Cerca nel blog

sabato 9 ottobre 2010

Dichiarazioni del Sen. Marco PERDUCA rese durante la manifestazione del 9 ottobre 2010.

Si allega il link del video delle dichiarazioni del Sen. Marco PERDUCA rese durante la manifestazione del 9 ottobre 2010:

http://www.youtube.com/watch?v=JaVVPhOD1kU

Cordiali Saluti.

--
Radicali Caserta
Via Cesare Battisti,69
81100 - Caserta
 
mobile: +39 340 582 81 85
mail: info@radicalicaserta.com
web: www.radicalicaserta.com
skipe: radicali.caserta

Che danza vuoi? prossimi appuntamenti: "Barabba il Musical" e "Subway - Botega&Friends"

Il Teatro Greco e l'Associazione Teatro Greco Dance Company sono lieti di presentare

 

"Che Danza vuoi?" Rassegna di danza italiana

XIII edizione
Dal 4 al 15 ottobre 2010

Teatro Greco

Via R. Leoncavallo, 10

ROMA

 

11 OTTOBRE

ORE 21

Compagnia Bruzia Ballet

Barabba il Musical

Coreografie di Paolo Gagliardi

Regia di Antonio Conti

Musiche: Dino Garrafa e Paolo Scarpino

 

Durante quella che egli crede l'ultima notte prima della condanna alla crocifissione, Barabba racconta la sua esistenza di ribelle e assassino, in un mondo di dolore e di gioia, di personaggi importanti e semplici cui la fede dona la consolazione dell'Amore. L'alba arriva e regala a Barabba l'inattesa grazia della vita e la folgorante scoperta di essere il primo uomo salvato e perdonato da Gesù.

 

12 OTTOBRE

ORE 21

Subway-Botega&Friends

Gruppo Danza Oggi

Coreografie e regia: Enzo Celli

 

Subway, secondo episodio della trilogia UNIVERSITY RESTAURANT, ha debuttato all'Operà La Cigale di Parigi il 25 novembre 2009.

Nel vagone di una metropolitana la routine di ogni giorno che i personaggi  vivono, nasconde in sé risvolti umani troppo spesso celati dalla nostra quotidianità. Quel vagone della metropolitana può rivelarsi come un Vaso di Pandora…. ma anche il luogo della riscoperta dell'attitudine umana alla speranza. Ed è così che proprio lì, dove tutte le vite sembrano correre su binari stabiliti e dritti dinanzi a sè, spesso questa stasi è vissuta nel silenzio delle singole paure, ambizioni, amori e speranze.

Anche là dove l'individuo sembra omologato ad un sistema all'apparenza 'collaudato',  non è comunque possibile separarlo dall'uomo che è in sé.

 

coreografie e regia: ENZO CELLI 

 

assistente alle coreografie: Federica Galimberti

 

Con

 

Mattia De Virgiliis

Francesco Di Luzio

Federica Galimberti

Marco Ghiani

Elisabetta Minutoli

 

disegno luci e fonica: Luca Barbati

costumi: Luciana Strata

elaborazioni musicali: Enzo Celli

una produzione G.D.O.

 

Ingresso: €15,00 (intero) - €12,00 (ridotto)

 

Ufficio Promozione
Via R. Leoncavallo 10, 00199 Roma
Tel - Fax 06 8607513

e- mail: promozione@teatrogreco.it

sito: www.teatrogreco.it

 

Ufficio Stampa:

Guido Scialpi – Mob. 3479823727 – guidoscialpi@tiscali.it

Veronica Rocco – T. 06 8608047 – Mob. 328 8961461 – info@teatrogreco.it

 

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5518 (20101009) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it

Su Italia Affitti in offerta un bellissimo appartamento Montesilvano.

La città di Montesilvano ha visto negli ultimi anni un incremento consistente degli abitanti dovuto soprattutto alla sua vicinanza con Pescara, centro economico della regione. Parallelamente alla crescita demografica è aumentata l’offerta di servizi e così anche il lavoro, tale da poter considerare  attualmente Montesilvano uno dei punti più ricercati dell’Abruzzo. Vista la grande richiesta di abitazioni è diventato sempre più difficile trovare un appartamento Montesilvano valido ed economico.
Italia Affitti è l’agenzia immobiliare in franchising leader nel settore degli affitti in Abruzzo che grazie alla professionalità e alla competenza del team di esperti riesce sempre a trovare la soluzione ideale per i propri clienti. Oggi Italia Affitti propone un bellissimo appartamento Montesilvano centro in affitto ad un prezzo davvero interessante. Si tratta di una villetta a schiera di nuova costruzione su due livelli. Il primo livello ha un ampio giardino, un soggiorno, una cucina abitabile, ed un bagno con doccia. Il secondo livello è invece composto da quattro camere da letto, servizio con vasca, ampio terrazzo e balcone.
Per avere tutte le informazioni dettagliate su questo appartamento Montesilvano basta collegarsi sul sito Italiaaffitti.it e inserire il riferimento “2010” nell’apposito modulo di ricerca. Sul sito si possono trovare anche tantissime informazioni su come diventare agente immobiliare e  aprire un’agenzia immobiliare nella propria città grazie al programma di affiliazione di Italia Affitti.

 

Pompeo Pipoli
Area Web Marketing
pompeo.pipoli@italiaaffitti.com

Italia Affitti s.a.s
Corso Umberto I, n.18
65100 Pescara PE
Tel: 0854219081
www.italiaaffitti.it

Comunicato stampa: I radicali della Campania partecipano alla mobilitazione degli immigrati

In allegato Comunicato stampa e il link youtube :

I radicali della Campania partecipano alla mobilitazione degli immigrati

http://www.youtube.com/watch?v=vbHhRJPSvcE


--
Radicali Caserta
Via Cesare Battisti,69
81100 - Caserta
 
mobile: +39 340 582 81 85
mail: info@radicalicaserta.com
web: www.radicalicaserta.com
skipe: radicali.caserta

venerdì 8 ottobre 2010

New space in Rome | opening Pennacchio Argentato | 29.10.2010

 

English below
 
T293 inaugura un nuovo spazio espositivo a Roma con la mostra di Pennacchio Argentato

Pennacchio Argentato
'Five o'clock shadows'
Inaugurazione: venerdì 29 ottobre, 2010, ore 19.00
Periodo: 29 ottobre – 18 dicembre, 2010
Orari: 15 – 19, martedì – venerdì
Indirizzo: T293, Via dei Leutari 32, Roma
info@t293.it, www.t293.it

Con la personale 'Five o'clock shadows' di Pennacchio Argentato, la galleria T293 inaugura, il 29 ottobre, il nuovo spazio a Roma in via dei Leutari 32, a pochi passi da Piazza Navona.
 
Con questa iniziativa, la galleria con sede a Napoli punta ad espandere la propria rete di contatti e a lavorare su due territori molto vicini ma dalle differenti peculiarità. Lo spazio è un'ex officina che sarà riadattata di volta in volta in base alle esigenze formali e concettuali di artisti italiani e internazionali.
 
Per la personale, che resterà fino al 18 dicembre, Pennacchio Argentato presenta una serie di sculture che sviluppano il progetto iniziato in occasione della mostra 'The New Boring' al Midway Contemporary Art di Minneapolis.
Il punto di partenza è l'analisi degli elementi che accomunano il Minimalismo e la Pop Art quali la serialità di forme e tecniche di produzione e di consumo, così come l'insistenza sull'esteriorità dell'esperienza e del significato nella rappresentazione contemporanea. Attraverso i lavori in mostra Pennacchio Argentato fa riferimento ad elementi di affinità tra Donald Judd e Andy Warhol, che sembrano rispondere a un mondo in cui è difficile essere interessati a qualcosa, e sostituiscono la dialettica tra interesse e disinteresse con quella tra interesse e noia.
Diceva Warhol: "it would be so much easier not to care… it's too hard to care (sarebbe molto più facile non prestare attenzione… è troppo difficile prestare attenzione)". La noia da un lato genera un atteggiamento di resistenza nei confronti della realtà contemporanea e dall'altro spinge alla produzione e al consumo "del nuovo", manifestandosi come una vera e propria occupazione.
Pennacchio Argentato riattualizza questo sentimento attraverso una serie di sculture fatte di lastre di cemento che si curvano sinuosamente fino ad assumere posizioni al limite della rottura. La dimensione, l'altezza umana delle sculture e la presenza di maniglie di acciaio genera una presenza che entra in rapporto diretto con il corpo dello spettatore il quale è spinto ad attivarla. Il peso e la durezza del cemento, tuttavia, respingono ogni possibilità di interazione, portando ad una situazione di stallo, di non azione, che allude ad una condizione alienata e alienante, e finisce per attribuire a quel sentimento di noia  dei risvolti comici e irriverenti.

Pasquale Pennacchio (1979) e Marisa Argentato, (1977) attualmente vivono e lavorano a Napoli. Tra le recenti mostre personali si ricordano: The New Boring Midway, Contemporary Art in Minneapolis; Landings 4, Landings Project Space, Vestfossen; Marisa Argentato & Pasquale Pennacchio @ Economy, Studio 10, Londra; Do It Just, Gallerie Opdahl, Berlino. Negli ultimi anni hanno preso parte a diverse mostre collettive tra cui: SI Sindrome Italiana, MAGASIN – Centre National d'Art Contemporain, Grenoble; Au Pair, Borgo Medievaledi, Castelbasso; Dude, where's my Career?, MMK Zollamt / Portikus, Francoforte; '+10/2009 – shortlist zum Columbus - Förderprojekt, Columbus Art Foundation, Lipsia; Warm Summer Days, Indoors, Sandy Brown, Berlino; Rundgag, Städelschule Academy, Francoforte. Hanno in programma per il prossimo inverno una mostra personale curata da LATITUDES presso il LABORATORIO 987, il project space del MUSAC, Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León.
 
T293 opens a new space in Rome with an exhibition by Pennacchio Argentato

Pennacchio Argentato
'Five o'clock shadows'
Opening: Friday 29th October, 2010, h 19.00
Period: 29 October – 18 December, 2010
Opening hours: 15 – 19, Tuesday – Friday
Address in Rome: T293, Via dei Leutari 32, Roma
info@t293.it, www.t293.it

With 'Five o'clock shadows' a solo show by Pennacchio Argentato, T293 opens its new exhibition space in Rome, in via dei Leutari 32, just a few steps away from Piazza Navona.

In this way, the gallery located in Naples aims to widen its contacts and to work in two places that are characterized by different peculiarities, though not being very distant. The space is a former repair shop, which will be readapted from time to time according to the formal and conceptual needs of Italian and international artists.

For the exhibition that will be on until December 18,  Pennacchio Argentato presents a series of sculptures that furthers the project started at Midway Contemporary Art in Minneapolis with the exhibition 'The New Boring'.
The starting point is the analysis of elements that bring together Minimalism and Pop Art, such as serial forms and techniques of production and consumption, as well as insistence upon the externality of experience and meaning in the contemporary expression.
Through the exhibited pieces, Pennacchio Argentato makes reference to the affinities between Donald Judd and Andy Warhol that seem to give an answer to a world where it is difficult to have any interest at all and to replace the dialogue between interest and indifference with the one between interest and boredom.
Warhol said 'it would be so much easier not to care... it's too hard to care'. On the one hand, boredom generates resistance towards contemporary society, on the other hand, it drives a continuous desire to produce and to consume 'the brand new', turning into an actual occupation.
Pennacchio Argentato shows a series of sculptures made of concrete slabs that bend sinuously until they assume positions on the verge of breaking. The dimensions, the human height of the sculptures and steel handles generate a sense of presence, that comes into direct contact with the viewer's body that is prompted to activate it. However, the weight and the hardness of concrete make it impossible to interact with them in any way, leading to a standstill, to a non-action, which leads to an alienated and alienating condition. This situation hints at a condition of uneasiness that ascribe to boredom a comical and irreverent character.
 
Pasquale Pennacchio (b. 1979) and Marisa Argentato, (b. 1977) are currently based in Naples, Italy. Recent solo exhibitions include: The New Boring Midway, Contemporary Art in Minneapolis; Landings 4, Landings Project Space, Vestfossen; Marisa Argentato & Pasquale Pennacchio @ Economy, Studio 10, London; Frieze; Do It Just, Gallerie Opdahl, Berlin; and Estate, T293, Naples. Over the past few years, they have participated in group exhibitions that include: SI Sindrome Italiana, MAGASIN – Centre National d'Art Contemporain in Grenoble; Au Pair, Borgo Medievaledi Castelbasso; Dude, where's my Career?, MMK Zollamt / Portikus, Frankfurt; '+10/2009 – shortlist zum Columbus - Förderprojekt, Columbus Art Foundation, Leipzig; Warm Summer Days, Indoors, Sandy Brown, Berlin; Rundgag, Städelschule Academy, Frankfurt am Main. They have an upcoming solo exhibition curated by LATITUDES at the LABORATORIO 987, a project space at MUSAC, Museo de Arte Contemporáneo de Castilla y León next winter.

Per cancellarsi cliccare qui. To unsubscribe clik here.

 

T293, Via Tribunali 293, 80138 - Napoli +39 081295882 www.t293.it, info@t293.it, Facebook.

PSI CONTRO BERLUSCONI, NON PUOI COMPRARE NOSTRA STORIA



PSI CONTRO BERLUSCONI, NON PUOI COMPRARE NOSTRA STORIA

 ROMA, 8 OTT - "Ho manifestato più volte la mia protesta contro il caso paradossale di un 'Avanti!' berlusconiano, avendo io diretto a suo tempo il 'vero' Avanti! socialista. Mi sento particolarmente coinvolto in questa malinconica vicenda." Antonio Ghirelli, che è stato oltre che direttore del quotidiano anche portavoce di Sandro Pertini al Quirinale e di Bettino Craxi a Palazzo Chigi, entra così nella battaglia tra i due Avanti!, quello del Psi, schierato a sinistra, e quello di Lavitola, dalla parte di Berlusconi.

Tanti dirigenti del vecchio e del nuovo Psi insieme a decine di militanti socialisti romani che si sono riuniti oggi pomeriggio in via del Corso, a Roma, davanti alla sede del quotidiano diretto da Lavitola, distribuendo una edizione straordinaria del loro settimanale "Avanti! della domenica" su cui campeggiava il titolo di apertura: "Berlusconi, puoi comprare tutto, non la nostra storia". Un semplice foglio tabloid con una vignetta che raffigura Lavitola che legge un Avanti! che ha come ultima pagina una carta di credito "Silviocard".

Poi il lunghissimo elenco di nomi, un migliaio, tanti prestigiosi del gotha socialista del vecchio Psi, che hanno fino a oggi sottoscritto un appello contro il discredito gettato sulla antico foglio socialista. Tra questi lo storico Giuseppe Tamburrano che ha detto: "scrivo sull'Avanti! della domenica, quello socialista. Lasciatemi dire due parole sull'altro Avanti!, quello di un certo Lavitola. Ma chi lo ha lasciato cadere in quelle mani? Non finisce mai la nostra agonia da Di Pietro a Lavitola? E la rinascita dov'è?" si è chiesto sconsolato Tamburrano.

Un turista francese si ferma e si fa tradurre da Bobo Craxi lo striscione, annuendo divertito al Berlusconi che può comprare tutto ma non la storia dei socialisti.

"La vicenda de 'L'Avanti!' di Lavitola, - spiega Craxi - con l'uso improprio che ne è stato fatto, è il segno del degrado di una politica che in Italia non rispetta più i valori della storia. Troppi hanno utilizzato quella socialista per interessi elettorali o addirittura squallidi come quelli del dossieraggio. L''Avanti!' deve tornare ad essere la voce libera e democratica dei socialisti di questo Paese che ovunque collocati si riconoscono nei grandi simboli come la nostra testata. Il nostro impegno – ha concluso – è quello di far tornare l'Avanti! nelle mani della comunità socialista".

"Siamo in piazza per difendere un pezzo della nostra storia da una usurpazione volgare" – ha detto il sen. Gerardo Labellarte della segreteria nazionale del PSI. "Il nostro è un appello a tutti che rivolgiamo anche ai socialisti che in buona fede hanno votato per i partiti di centrodestra, ad essere con noi perché nessuno può comprare la storia e il futuro dei socialisti italiani".

Tra i manifestanti anche Alberto La Volpe, l'ex direttore del Tg2 che ha diretto sia il mensile del Psi Mondoperaio sia il settimanale Avanti! della domenica. La Volpe ha parlato di "tristezza" per lo storico foglio trasformato in "gazzetta caraibica" e usato da Berlusconi, e ha quindi lanciato un appello ai socialisti nel Pdl, perché chiedano a Berlusconi di far "cessare lo sconcio" "Un socialista come me, non può non indignarsi per questo episodio" che ha definito "volgare".

Il segretario del Psi RiccardoNencini ha sottolineato come "i fatti di questi giorni attorno con le manovre di Valter Lavitola a Santa Lucia, ci confermano dopo un quindicennio che l'operazione del falso Avanti! fu fatta in nome e per conto di Berlusconi. "Fu fatta per far credere che Forza Italia era l'approdo giusto per i socialisti nella bufera di tangentopoli". "Invece oggi – ha concluso – scoprono Lavitola e il suo Avanti! che sbarcano da un jet privato in un lontano paradiso fiscale per sostenere la lotta intestina al centrodestra tra il suo amico Berlusconi e il presidente della Camera Fini. Per quanto ci riguarda faremo di tutto per difendere la dignità del vero Avanti! e di una storia socialista che non ha nulla a che spartire con Berlusconi e il centrodestra".

La manifestazione all'imbrunire è proseguita con una fiaccolata.


Che danza vuoi? Il 10 ottobre Kaos Balletto di Firenze presenta "Caravaggio/Corpi celesti"

Il Teatro Greco e l'Associazione Teatro Greco Dance Company sono lieti di presentare

                                                             

    10 OTTOBRE

ORE 21

Kaos – Balletto di Firenze

Caravaggio/Corpi celesti

Coreografie di Roberto Sartori

 

 "Che Danza vuoi?" Rassegna di danza italiana

XIII edizione
Dal 4 al 15 ottobre 2010

Teatro Greco

Via R. Leoncavallo, 10

ROMA

 

Kaos Balletto di Firenze propone corografie di repertorio come "Recita", "Art", "Sind" e "Tra" e la nuova produzione "Caravaggio", già andata in scena agli Uffizi, frutto del lavoro di introspezione di Roberto Sartori che si è discostato dalla sua abituale energia e vitalità per indagare i lati più oscuri della creazione artistica. Sarà presentata, inoltre, la prima assoluta di "Se solo fossi qui" dell'emergente coreografo Christian Fara.

Il lavoro della compagnia, che ha partecipato ad importanti festival internazionali, consiste nella ricerca di un'espressività corporea che mira a manifestare l'esuberanza fisica del danzatore. Da questa concezione di fondo si sviluppa la linea di tendenza perseguita dalla direzione artistica, che è quella di esaltare e inventare continuamente il lato vitale dell'individuo.

Inizio spettacolo: ore 21

Ingresso: €15,00 (intero) - €12,00 (ridotto)

 

Ufficio Promozione
Via R. Leoncavallo 10, 00199 Roma
Tel - Fax 06 8607513

e- mail: promozione@teatrogreco.it

sito: www.teatrogreco.it

 

Ufficio Stampa:

Guido Scialpi – Mob. 3479823727 – guidoscialpi@tiscali.it

Veronica Rocco – T. 06 8608047 – Mob. 328 8961461 – info@teatrogreco.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5516 (20101008) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it

DOMANI Salvamamme celebra la Madonna del Parto

Comunicato stampa

Salvamamme: sabato 9 ottobre le mamme del Salvamamme insieme per celebrare la Festa della Madonna del Parto e per onorare la tradizione religiosa

In occasione della Festa della Madonna del Parto, sabato 9 ottobre alle ore 16.30, nella splendida piazza di Sant'Agostino a Roma, l'Associazione Salvamamme sarà presente con un folto gruppo di mamme di fede cattolica alle celebrazioni in onore della Vergine. Salvamamme segue più di 4600 mamme di 88 nazionalità e di tante fedi religiose ed i loro 6000 bambini.

Nella basilica romana di Sant'Agostino in campo Marzio, presso il convento dei Frati Agostiniani, la comunità religiosa festeggia ogni anno la Madonna del Parto.
Salvamamme, su invito della parrocchia, parteciperà ad una cerimonia, dove i protagonisti saranno i bambini. I figli delle mamme dell'Associazione, per onorare la Madonna, porteranno un grande cesto di fiori che, al termine del percorso, verrà consegnato ai due delegati del parroco della chiesa. Tutti i bambini, riceveranno dei piccoli doni dall'Associazione Salvamamme.

La festa della Madonna del Parto ricorre ogni seconda domenica di ottobre, giorno in cui si ricorda la "Maternità di Maria". Nella chiesa di Sant'Agostino, la Vergine con il titolo del Parto è venerata dal XIX secolo. A raffigurarla è una scultura cinquecentesca di Jacopo Tatti Sansovino, dinanzi alla quale hanno sostato fino ad oggi in preghiera mamme, gestanti e donne che desiderano ricevere il dono della maternità. Il titolo deriva dall'iscrizione posta sopra la scultura: "Virgo tua gloria
partus", "Vergine, la tua gloria è il parto".


Ufficio stampa
In Media Res Comunicazione srl
www.inmediarescomunicazione.it

Alessandro Maola Tel: 339.233.55.98
Arianna Fioravanti Tel: 338.999.33.73

RassegnaTavoleCremasche

 

 

 

 

 

 


                          Comune di Crema                                                                                                                        Consorzio Tutela

                      Assessorato al Commercio                                                                                                                  Salva Cremasco

                                     e Turismo

 

Palazzo Comunale di Crema

Sala Ricevimenti martedì 19  0ttobre 2010, ore 17

 

L’Associazione Le Tavole Cremasche, il Consorzio Tutela Salva Cremasco e

 l’Assessorato al Commercio e Turismo del Comune di Crema

presentano

“SAPORI NELLA NEBBIA”  SETTIMA EDIZIONE

E’ particolarmente gradita la Sua presenza.

 

Info: TAVOLE CREMASCHE                                         0373273046     Fax  0373291232

CONSORZIO TUTELA SALVA CREMASCO              0363304164    Fax. 0363304387

 

Nel centro di Forlì domenica di vini shopping e cultura

 
Nel centro di Forlì domenica di vini shopping e cultura

Domenica 10 ottobre nel centro storico di Forlì


Il Borgo è in festa ...e i vini in strada !!


Cinque  vie del centro di  Forlì mobilitate : degustazione degli ottimi vini romagnoli – con mursupietto e calice - presentati dai produttori.; diversi spettacoli culturali e musicali, simpatiche animazioni per bambini, shopping open a volontà


 Domenica 10 ottobre si fa grande festa in Borgo San Pietro, lo storico quartiere del centro di Forlì.

 Lungo Corso Mazzini, Via Giorgio Regnoli, via Fratti, via dei Filergiti e Largo de' Calboli e Piazza del Carmine protagonisti saranno il vino e la vendemmia, eccellenza locale e dei sapori di Romagna !


"DIVINO GUSTO"

 

 Dalla mattina, ore 10,  al tardo pomeriggio (ore 18,00) , importanti cantine vitivinicole proporranno degustazione degli ottimi vini della riscossa enologica romagnola, con  esposizione anche degli attrezzi per la vinificazione e dei mestieri di una volta.


A soli 5 euro sarà possibile infatti acquistare un calice da degustazione e ticket validi per tre assaggi. Compreso nel pacchetto, l'utile Guida dei prodotti tipici del territorio e la carta dei servizi della Strada dei Vini e dei Sapori di Forlì-Cesena. Tra le cantine presenti alla festa ricordiamo, tra gli altri, Drei Donà Tenuta La Palazza, Calonga,  Rocca Caminate, Cantina Sociale di Forlì-Predappio, Vini biologici di Modigliana, Cantina LU.VA, Guido Guarini e L'Associazione San Tomè, Consorzio Vini di Bertinoro, Consorzio piccoli produttori di Cesena, Podere La Berta e Cantine Intesa.


L'Associazione Italiana Sommelier presso il portico del Museo Ornitologico curerà due speciali degustazioni alle 15,30 e alle 17 dedicate al Sangiovese di Romagna per diffondere la cultura del nostro vitigno principe. E se vi innamorerete di un vino al primo assaggio, niente paura! Le aziende presenti potranno vendere le proprie bottiglie lasciandovi così un goloso ricordo della Festa del Borgo.


            L'arte del buon vino comincia già dalla vendemmia, per questo, in esclusiva per Divino Gusto, un gruppo di pigiatori darà dimostrazione dell'antica maestria nel pigiare l'uva appena raccolta con i piedi. Uno spettacolo imperdibile per ritrovare atmosfere di lontane feste di paese. A completare il quadro, ci penserà il Conte Guarini Matteucci e il M.A.D.I. (Macchine antiche di ieri) che esporranno oltre agli attrezzi e gli strumenti per la vita dei campi di una volta, trattori e macchine agricole rigorosamente d'epoca perfetti in ogni dettaglio. Singolarissima, un'autentica sgrana-pannocchie d'epoca azionato con i piedi, sedendosi a cavallo di una specie di bicicletta.


SPETTACOLI CULTURALI E MUSICALI,  SPAZI LUDICI PER BIMBI E CURIOSITA' DEL TERRITORIO.


Oltre alla degustazione di vini e prodotti tipici, il visitatore potrà incontrare per le vie del centro di Forlì questo interessante e variegato carosello di spettacoli musicali ed animazioni culturali, nonché laboratori didattico-ludici per i piccini:


10,30 C.so Mazzini ang. V.le Vittorio Veneto

Acrobazie in Skateboard


10,30 – Chiesa del Carmine (ingresso C.so Mazzini)

Visita guidata con Serena Vernia

"Dal campo dell'Abate al Palazzo delle Poste, attraverso i principali edifici: San Mercuriale, la Chiesa del Carmine, il Palazzo e la Torre Numai, il Palazzo Paulucci, gli Uffici Statali".


10-11 Lungo tutto il percorso della festa

Recital itinerante di poesie a cura di Poliedrica


11-12,30 P.zza Carmine presso Tinto Cafè

Animazione per bambini con Cantastorie


15,30-18,30 P.zza Carmine ang. via Fratti

Giochi per bambini con il Laboratorio degli Antichi Mestieri e degli Antichi Giocattoli


16 C.so Mazzini ang. Vittorio Veneto

Visita guidata con Enrico Bertoni

 "L'arrivo della ferrovia e del tramway, la vecchia stazione ferroviaria, le prime industrie, l'Arena forlivese, le prime case popolari".


16 Chiesa del Carmine

Concerto musica sacra


17 C.so Mazzini Chiesa del Carmine

Esibizione della scuola di musica popolare di Forlimpopoli


17,30 Libreria Regnoli 12 via G. Regnoli

Marco Viroli presenta il volume "Signore di Romagna. Le altre leonesse"


 Nella giornata si potranno visitare la Torre Numai, il cortile dell'omonimo Palazzo e il museo Ornitologico Ferrante Foschi (di via Pedriali, 12), aperti dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18.


Il programma dei Borghi in Festa promosso da "Forlì nel Cuore"  è realizzato da INTEGRA SOLUTIONS con la consulenza di Marco Viroli e Gabriele Zelli, in collaborazione con la Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì-Cesena, AIS Romagna, l'Associazione Arma Aeronautica Sezione di Forlì, E' Sdaz



Associazione "Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forli e Cesena"
Piazza della Liberta 1 - 47032 Bertinoro
Tel. 0543/469213 Fax 0543/444588
E-mail: info@stradavinisaporifc.it
Web: www.stradavinisaporifc.it

15/10 all'Imbiancheria del Vajro Chieri CREATIVITIQUE dieci progetti di arte contemporanea in mostra

Buonasera,

vi inviamo qui di seguito e in allegato con preghiera di diffusione il comunicato stampa relativo alla mostra Créativitique, automatismi della creazione, dieci progetti di altrettanti artisti contemporanei che dialogano con la tecnologia sotto la curatela di Michele Bramante.

La mostra realizzata sotto l’egida della Regione Piemonte, del Comune di Chieri e della Fondazione CRT per iniziativa dell’Associazione Culturale Neks inaugurerà il 15 ottobre presso l’Imbiancheria del Vajro e resterà aperta fino al 14 novembre 2010.

L’Imbiancheria del Vajro è un’ex-opificio per le lavorazioni tessili, il primo nel suo genere realizzato a Chieri.

La sua storia ha seguito di pari passo la storia economica e del territorio chierese. Sorta nel Cinquecento accanto al rio Tepice per una necessità continua d’acqua nella sbiancatura è stata messa fuori servizio con la crisi del tessile. Ristrutturata a fine anni Novanta grazie ad un progetto europeo l’Imbiancheria intende diventare un luogo d’eccezione per ospitare eventi d’arte di rilevanza nazionale e internazionale.

Emblema dell'obsolescenza della fabbrica e insieme della nuova economia, diventa un luogo d’elezione per riflettere sul rapporto fra creazione artistica e tecnologia, sull’opera d’arte ai tempi della sua ideazione e, sempre più spesso, realizzazione informatica.

Certa che comprenderete la rilevanza che la mostra Créativitique avrà per il territorio di Chieri e nel panorama dell’arte contemporanea regionale, resto a vostra disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Buon lavoro


Giorgia Martini

promozione e ufficio stampa

Via Verdi 20

10124 Torino

t +390115534971

c +393356753487

e giorgia.martini@e20x.it

L’Associazione Culturale NEKS presenta:

CREATIVITIQUE

automatismi della creazione

Imbiancheria del Vajro – Chieri - Torino

Dal 15 ottobre al 14 novembre 2010

Inaugurazione venerdì 15 ottobre alle 18.00 presso l'Imbiancheria del Vajro

Sotto l’egida della Regione Piemonte, del Comune di Chieri e della Fondazione CRT, l’Associazione Culturale Neks ed il suo Presidente Paolo Facelli, unitamente con l’Assessore alla Cultura Giuseppe Pellegrino, propongono Créativitique, automatismi della creazione, dieci progetti di dieci artisti che dialogano con la tecnologia sotto la curatela di Michele Bramante.

Créativitique è neologismo che ricalca la formazione di un termine onnipresente nel nostro parlare: informatica. Per analogia, infatti, créativitique è la contrazione di créativité automatique, che allude al rapporto complesso fra automatismi della produzione e autonomia della libertà creativa ai tempi della computer art, fra arte e macchina.

Gli artisti hanno realizzato opere site specific negli spazi dell’Imbiancheria del Vajro, ex opificio per la lavorazione tessile.

Michele Bramante e Valentina Ruospo hanno chiamato a reinterpretare l’ambiente: Laura Ambrosi, Alessandro Bulgini, Jessica Carroll, Enrico Iuliano, Andrea Paolini, Manuel Mihai Rata, Claudio Rotta Loria, Filippo di Sambuy, Luigi Stoisa, Andrea Taddei.

Créativitique vuole avviare nello stesso tempo una riflessione sul valore sociale dell’arte e sul valore aggiunto della creatività, sull’importanza che gli eventi d’arte contemporanea vanno assumendo nel Torinese e in tutto il Piemonte.

L’esperienza diretta del pubblico e degli allievi della scuola media “Oscar Levi” di Chieri è obiettivo fondamentale delle manifestazioni collaterali.

Il workshop realizzato per l'occasione da Franco Ariaudo del Collettivo Ubique, offre ai ragazzi l’opportunità di confrontarsi con gli artisti durante le fasi di creazione e allestimento della mostra.

CREATIVITIQUE

automatismi della creazione

Imbiancheria del Vajro – Chieri – Torino

Dal 15 ottobre al 14 novembre 2010

Tutti i venerdì, sabato e domenica

Dalle 16.00 alle 19.00

Ingresso libero e gratuito

Direttore: Paolo Facelli

Curatore: Michele Bramante

Art Promotion: Valentina Ruospo Guadalupi

Workshop a cura di Franco Ariaudo, Collettivo Ubique.

Vernissage offerto dalla cantina di Armando Cagnasso dei Cagnassi, Rodello, Alba.

Rai privatizzata? Bene, ma senza canone, partiti e capitali pubblici

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/rai+privatizzata+bene+ma+senza+canone+partiti_18224.php
----------------------------

Rai privatizzata? Bene, ma senza canone, partiti e capitali pubblici

Firenze, 8 Ottobre 2010. Si e' aperto un confronto sulla possibile privatizzazione del gestore dell'informazione e dell'intrattenimento di Stato. L'autorevole posizione del presidente della Camera, Gianfranco Fini, ha fatto da ponte ad un'opzione che da anni una sparuta minoranza, tra cui annoveriamo anche la nostra associazione, ha cercato di valorizzare.
La privatizzazione sarebbe anche un primo timido passo per incrinare l'abuso di posizione dominante che la Rai ha nei confronti delle altre emittenti. Ma ci sono tre aspetti determinanti che devono essere affrontati e risolti:
1 - l'imposta che si paga per il possesso di un apparecchio tv e che, chiamata ridicolmente canone o abbonamento, serve a finanziare la Rai;
2 - la gestione e spartizione partitica di gestione e conduzione;
3 - l'assenza di capitali pubblici.
Nel primo caso, pur essendo il canone/imposta largamente utilizzato da diversi Paesi europei, ci sono comunque realta' che lo hanno abolito (Spagna, per esempio), risolvendo in questo modo gli eterni -e sempre in crescita- problemi di odio, disaffezione ed evasione che questa imposta genera nei contribuenti. In In teoria la privatizzazione dovrebbe/potrebbe comportare un'eliminazione di questa imposta ma, siccome la tassazione creativa e' una delle pratiche piu' diffuse dei nostri governanti, porre questa abrogazione come punto fermo per la vendita del servizio, crediamo sia piu' che necessario.
Anche nel secondo caso, in teoria una privatizzazione dovrebbe/potrebbe escludere il mercato di poltrone e di prebende partitiche con cui la Rai oggi vive. Una volta assegnata per gara la gestione all'azienda XY, il problema sarebbe solo di questa azienda e della qualita' del servizio che dovrebbe rendere. Ma anche qui, siccome la fame degli attuali commensali della Rai e' vorace e infinita, le norme sull'esclusione dei partiti dovrebbero essere esplicite e implacabili.
Il terzo caso, infine, e' meno esplicito dei primi due. Uno dei capisaldi delle privatizzazioni italiane sono le societa' partecipate in cui Comuni, Province, Regioni, Stato, etc detengono, in maggioranza o meno, il capitale. Fenomeno che fa si' che, per esempio, abbiamo aeroporti, societa' idriche, energetiche e di igiene ambientale che sono gestite dagli stessi che hanno bandito le gare (quando ci sono). Cioe' il contrario di quello che dovrebbe essere: procrastinando di fatto metodi e modi della gestione pubblica e scoraggiando investimenti e iniziative private negli specifici settori. Per un'eventuale servizio pubblico radiotelevisivo dato in appalto a privati, questi ultimi dovrebbero essere senza capitali pubblici, proprio per impedire che, in una nuova casacca, si ripropongano usi e costumi delle societa' partecipate e della Rai attuale (e quindi partiti, soldi dei contribuenti stornati dalle gestioni amministrative e statali, etc).
Un libro dei sogni?

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

Presentato il nuovo programma 10 e Lotto di Totoproject

Da Totoproject nasce il nuovo programma 10 e Lotto pensato per giocatori e ricevitorie. Con pochi click si possono creare sistemi da giocare oppure esporre in ricevitoria.

Software per il 10 e LottoTotoproject, azienda leader dal 1992 per quanto riguarda i giochi a pronostico, ha presentato ufficialmente il suo nuovo software per il 10 e Lotto capace di elaborare sistemi 10 e Lotto in modo facile e veloce grazie alle segretissime routine di sviluppo e riduzione implementate in tutti i programmi Totoproject.

La caratteristica principale di questo nuovo software per il 10 e Lotto è la notevole semplicità d'uso grazie ad un assistente in linea che guida l'utente nella creazione di previsioni e nello sviluppo di sistemi passo passo fornendo ai ricevitori potenti strumenti per la creazione di sistemi a cruciverba, sistemi da banco e ridotti immediati ed automatici.

Il software 10eLotto di Totoproject è pensato per ogni tipo di utente, dal piccolo giocatore che desidera crearsi da solo i propri sistemi e stamparli con la propria stampante di casa, all'esperto sistemista che necessita di programmi 10 e Lotto estremamente potenti capaci di realizzare ogni tipo di sistema, concludendo con i ricevitori che con il software 10 e Lotto di Totoproject possono esporre i sistemi in ricevitoria in modo facile e veloce.

Dal punto di vista tecnico questo software è sicuramente uno dei programmi 10eLotto più potenti presenti sul mercato grazie alle innumerevoli condizioni ed all'algoritmo di riduzione che, lavorando in autoriduzione, permette di sviluppare qualsiasi tipo di sistema con ogni garanzia di vincita (9, 8, 7, 6 e 5 punti).

Andrea Paoli - Esymo Italia - Distribuzione Article Marketing e promozione sito Totoproject Software e Giochi

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota