Cerca nel blog

venerdì 14 agosto 2015

USB DICE NO AL FESTIVAL NEONAZISTA DI CANTU'

 

USB DICE NO AL FESTIVAL NEONAZISTA DI CANTU’.

 

Le federazioni del sindacato Unione Sindacale di Base (USB), di Lecco e Monza, aderiscono all'appello contro l'ennesimo festival neonazista che si terrà, speriamo di no, a Cantù il 12 settembre.


USB condanna l’ennesima decisione dell’Amministrazione comunale di Cantù che ha scelto, politicamente,  di concedere la spazio affinché si tenga il festival neonazista nel mese di settembre.

 

Con questa scelta politica, seppur indirettamente, l’Amministrazione di Cantù, di fatto, contribuisce ad alimentare il clima di intolleranza, razzismo e neofascismo che caratterizza il contesto politico attuale, ciò in aperta violazione del dettato della Costituzione Italiana.


Ricordiamo che la Costituzione della Repubblica Italiana  vieta la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto Partito Nazionale Fascista e la sua apologia.

 

Divieto che ha assunto forma giuridica di reato penale con la legge del 20 giugno 1952 -  n. 645.

 

Richiamiamo l'Amministrazione Comunale di Cantù a fare rispettare le leggi italiane e a revocare l’autorizzazione.

 

Invitiamo i lavoratori, tutti gli antifascisti e democratici, a partecipare alle iniziative contro il festival nazifascista e a chiederne la cancellazione.

Indietro non si torna!


USB Lecco – Monza

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


CS 48/2015 - PrestitiA: lo strumento ideale per trovare il tuo prestito online

Buongiorno,
si invia in allegato nuovo comunicato stampa.

Cordialità

Marco Bagolin
Btomail

via san marco 28/a verona
t. 0457860937

Sei alla ricerca di un prestito, ma non sai come muoverti? Vuoi programmare una richiesta online in modo facile e sicuro, ma hai bisogno di un valido supporto? 
La risposta che stai cercando è PrestitiA, il portale che consente di trovare in pochi clic la soluzione più adatta alle tue esigenze.
 
Già perché i prestiti online sono una forma di finanziamento facile e veloce da valutare, ma sottintendono una capacità di analisi attenta e virtuosa.
Ed è qui che entra in scena PrestitiA, un portale che fa della sua rete organizzativa ben sviluppata e della professionalità dei suoi consulenti i suoi punti di forza e che mira al soddisfacimento delle esigenze del possibile futuro cliente.
Attraverso la vasta gamma di prestiti disponibili e grazie al costante aggiornamento delle condizioni economiche dei finanziamenti proposti dagli istituti convenzionati, è possibile richiedere un preventivo gratuito per un prestito fino a 50.000 € in 120 mesi.
 
L'azienda si avvale di un'esperienza decennale nel settore finanziario che le permette di individuare in poco tempo il prestito più adatto alle esigenze della clientela, garantendo massima trasparenza, professionalità, nessun vincolo contrattuale, attraverso un preventivo totalmente gratuito e soluzioni su misura con rate leggere e gestibili.
 
Con PrestitiA si possono richiedere preventivi per prestiti personali da un minimo di € 2.000 ad un massimo di € 50.000 con la possibilità di raggiungere cifre anche più elevate presentando garanzie supplementari.

PrestitiA si trova all'indirizzo www.prestitia.it 

 

San Bart Cabaret, questa sera Farizio Casalino


Golfo Dianese • Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di venerdì 14 agosto 2015

Prosegue la Rassegna che propone tre spettacoli fino a domenica

San Bart Cabaret, questa sera Farizio Casalino

Tutto pronto sul sul palcoscenico di Piazza Torre Santa Maria (ore 21:30, ingresso libero)

SCARICA LA LOCANDINA http://tiny.cc/2y6q1x


Prosegue questa sera con lo spettacolo di Fabrizio Casalino l'edizione 2015 di San Bart Cabaret (SCARICA LA LOCANDINA), rassegna che propone quest'anno gli spettacoli di Enzino Cortese, Fabrizio Casalino e Claudia Penoni, sul palcoscenico di Piazza Torre Santa Maria (ore 21:30, ingresso libero).

Fabrizio Casalino, genovese doc, cantautore e comico, scelto nel 1994 dal Premio Tenco come migliore artista esordiente fra le nuove leve della canzone d'autore, ha successo nel 1998 nell'area sudamericana con il singolo "Come un angelo". Nello stesso anno si esibisce in Argentina, Venezuela, Uruguay. Passa sei mesi a Nashville, scrivendo canzoni country accanto ad autori americani. Nel 1999 scopre la propria "vena comica", aiutato dalla collaborazione artistica con i Cavalli Marci. Nasce così il personaggio di Giginho, il brasiliano sotto l'effetto della "Saudagi" ed il suo portoghese maccheronico. Partecipa a "Mai dire martedì" e a "Mai dire Grande Fratello", a "Glob Spread" ed è una delle colonne di "Colorado Café". Si fregia di aver firmato due volte la copertina di Ballarò. La sua canzone "Finale in Dissolvenza" chiude l' album di Mario Biondi "Due" (2011). Durante il suo spettacolo di cabaret Fabrizio Casalino indossa immancabilmente la maglia della nazionale di calcio del Brasile e canta famose sambe rivisitandone il testo in chiave comica.

Claudia Penoni, presentatrice, attrice comica e doppiatrice, nota al grande pubblico per le sue apparizioni in coppia con Leonardo Manera interpretando il personaggio di Cripztak nel "Cinema Polacco". A Zelig partecipa anche interpretando la Signora Varagnolo. Zelig, Telegatti, Sky Disney Channel sono solo una parte delle sue numerose "medaglie". Durante l'ora e mezza di intrattenimento avremo modo di ritrovare i suoi personaggi più noti e di sentire racconti di vita quotidiana (cosa può succedere dal parrucchiere, cosa troviamo sulle riviste e i quotidiani, come aspettiamo la "pensione", com'è il rapporto con gli animali nella nostra vita, gli animali di tutti i generi, nessuno escluso ...).

SCARICA LA LOCANDINA http://tiny.cc/2y6q1x

Per ulteriori informazioni:
Ufficio IAT San Bartolomeo al Mare
Piazza XXV Aprile, 1
Tel. +39 0183 400200 - Numero Verde 800 813 012
infosanbartolomeo@visitrivieradeifiori.it • eventisanbart@gmail.com

------------------------------------------------

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio Stampa del Comune di San Bartolomeo al Mare
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
ufficiostampa@fcea.it
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

giovedì 13 agosto 2015

Si rinnova la CP Directory, directory di siti web italiani

"Da poche ore è online la nuova versione della CP Directory, la web directory di siti web in lingua italiana dove è possibile trovare un vasto elenco di link e siti web."

La Carrozzeria Progetto Directory ha finalmente una nuova veste grafica e nuove categorie, per consentire un migliore inserimento e favorire una maggiore indicizzazione dei contenuti proposti dagli utenti.

Le Web Directory sono siti internet dove i proprietari di siti web, ovvero i Webmaster, e gli addetti alla promozione online, ovvero i Seo Specialist, segnalano i proprio indirizzi web. Attraverso questa tecnica è possibile ottenere un migliore posizionamento sui motori di ricerca, come Google e Yahoo, e migliorare il flusso di visitatori verso le pagine del proprio sito.

La CP Directory ha 3 nuove categorie dedicate alle Aziende italiane, alle attività legate all'arte moderna e contemporanea e agli acquisti. Con gli ultimi aggiornamenti, sarà più facile ed efficace ottenere una corretta indicizzazione nella categoria dedicata alla imprese e alle aziende nazionali.

La segnalazione dei link è gratuita e avviene solo dopo l'approvazione da parte dello staff che esegue la moderazione dei contenuti: attraverso questa procedura è possibile mantenere alta la qualità dei siti segnalati ed evitare segnalazioni SPAM con lo solo scopo di ottenere link verso i propri URL.

Staff Carrozziera Progetto Directory
Directory di siti web italiani

Pachino (SR) - Nasce il centro studi “Pachino Promontorium”, ieri l'annuncio di Firera a “Più a Sud di Tunisi”


Pachino (SR), 13/08/2015  

Nasce il centro studi "Pachino Promontorium", ieri l'annuncio di Firera a "Più a Sud di Tunisi"

Un centro di studi e ricerche archeologiche, denominato "Pachino Promontorium", nascerà nei prossimi giorni a Pachino su impulso dell'Associazione culturale Vitaliano "Brancati" e sarà tenuto a battesimo da Silvia Rosa Brusin, giornalista, conduttrice e vice caporedattore di Leonardo, il telegiornale scientifico di Rai 3.

Ad annunciarlo è stato Gianni Firera, presidente dell'Associazione culturale "Vitaliano Brancati", nel corso della serata di gala "Più a Sud di Tunisi", il premio nazionale di giornalismo, saggistica e letteratura giunto alla 10° edizione, che si è svolta ieri sera nella chiesa Nuova Madre di Misericordia a Portopalo.

Firera, nel ricevere il premio della Sezione speciale "Capo Passero" per i traguardi raggiunti nel campo della comunicazione istituzionale e del giornalismo, ha dichiarato: «L'impegno sociale portato avanti come presidente dell'Associazione culturale "Brancati" comincia a raccogliere consensi e affermazioni. In questi giorni costituiremo all'interno dell'Associazione il centro di studi e ricerche archeologiche "Pachino Promontorium" e avremo una madrina di eccezione: Silvia Rosa Brusin, la quale ha voluto dare il proprio sostegno e incoraggiare la ricerca archeologica in questa parte d'Italia che sappiamo ricca di tesori nascosti. Vogliamo promuovere il territorio perché riteniamo giusto mettere in evidenza, accanto alle ricchezze paesaggistiche ed eno-gastronomiche, anche quelle culturali, storiche e archeologiche».

Da Torino dove vive e lavora, Firera svolge da decenni un'intensa attività di promozione culturale, non solo attraverso l'Associazione da lui presieduta che organizza periodicamente un prestigioso premio giornalistico internazionale ma anche facendo da trait d'union tra grandi personalità del mondo della cultura e dell'informazione nazionale e la sua terra d'origine, Pachino. Alle attività già in corso, dunque, si aggiungerà nei prossimi giorni anche la creazione del nuovo centro studi. 

«Tornare in Sicilia per un riconoscimento importante legato al mio lavoro – ha commentato a tal proposito, ringraziando la giuria e gli organizzatori della manifestazioni- è stato emozionante. Ricevere il premio "Portopalo, più a sud di Tunisi" come esperto di comunicazione istituzionale e di relazioni internazionali lo è stato ancora di più, perché riguarda il lavoro che svolgo tutti i giorni all'interno del mio istituto, l'Inps. Riceverlo poi quando i premiati sono fior di giornalisti nazionali come Silvia Rosa Brusin l'icona del giornalismo scientifico in Italia, Bruno Bernardi firma storica de La Stampa, Paolo Condò "colonna" della Gazzetta dello Sport e Andrea Galli giornalista d'inchiesta del Corriere della Sera, è un grande onore. Ricevere questo prestigioso riconoscimento, insieme a grandi firme del giornalismo italiano, vuol dire aver lavorato bene, con serietà e professionalità».

(Nella foto un momento della premiazione, terzo da sx Gianni Firera, tra i conduttori della serata).

Info e contatti
Associazione Culturale "Vitaliano Brancati"
E-mail: giannifirera@gmail.com
Tel. 393 9066586 / 392 5384116


--
INpress ufficio stampa 
di Giovanni Criscione
cell. 329 3167786

Comunicato stampa: "Cinemadivino alla Tenuta Cerulli Spinozzi"

Gentili giornalisti, in allegato si invia comunicato stampa: "Cinemadivino alla Tenuta Cerulli Spinozzi". L'evento si terrà nella cantina di Canzano il prossimo 18 agosto e prevede la degustazione dei vini della tenuta, la visita guidata alla cantina e la proiezione del film "Amore, Cucina e Curry".

In allegato anche locandina evento e immagini della tenuta Cerulli Spinozzi

Cordiali saluti
Fabio Marini
Addetto stampa
www.cerullispinozzi.it
Cell. 3804165649

Comunicato stampa:
"Cinemadivino" alla Tenuta Cerulli Spinozzi
Il 18 agosto degustazione di vini, visita della cantina di Canzano e proiezione del film "Amore, Cucina e Curry"

CANZANO – La rassegna estiva "Cinemadivino" chiude la stagione 2015 nella tenuta Cerulli Spinozzi di Canzano (Strada Statale 150 Km. 17.600). Martedì 18 agosto, a partire dalle 19.30, la cantina teramana ospiterà prima una degustazione dei suoi migliori vini e la visita alla tenuta, poi la proiezione all'aperto di un film secondo la formula che ha reso ormai celebre la kermesse nata dodici anni fa in Emilia Romagna (nel 2014 gli spettatori sono stati circa 12mila, 100 gli appuntamenti organizzati e 150 le cantine coinvolte in 15 regioni italiane).
Per la serata del 18 agosto, Cerulli Spinozzi ha scelto una pellicola decisamente a tema: la commedia del 2014 "Amore, Cucina e Curry" con il premio Oscar Hellen Mirren, Om Puri, Manish Dayal (la regia è di Lasse Hallström). Il film racconta la storia del giovane Hassan che, dall'India, si trasferisce in Europa e decide di proseguire qui la sua attività di ristoratore. La sua bravura infastidisce però il ben più noto ristorante a tre stelle Michelin che si trova a pochi metri di distanza. Partendo da questi elementi, la commedia del regista di Chocolat tiene insieme elementi gastronomici e note amorose. La proiezione (ore 21.30) sarà preceduta dalla visita della cantina (ore 20.00) e dalla degustazione di tre vini Cerulli Spinozzi (ore 19.30): il Cerasulo D'Abruzzo Doc 2014, Montepulciano D'Abruzzo Docg Torre Migliori 2009 e il Pecorino Igt Cortàlto del 2014.
Il biglietto di ingresso è di 12 euro (ridotto 10 euro per soci Slow Food, Ais, Fis, universitari, over 65, disabili, possessori di tagliando "Fritto Card"; ridotto 7.50 euro ragazzi da 0 a 14 anni) comprende la visione del film, la visita guidata alla cantina e l'assaggio di 3 calici di vino in degustazione. Per la certezza del posto a sedere è richiesta la prenotazione (3894509131 o cinemadivinomau@gmail.com). E' possibile partecipare solo alla visione del film (7.50 euro), presentandosi entro le 21.30. Per informazioni contattare anche la tenuta allo 0961.57360 o info@cerullispinozzi.it

LA RASSEGNA "CINEMADIVINO" – "Cinemadivino.¬ I grandi film si gustano in cantina" è
è un percorso enogastronomico/visionario lungo le strade e nelle cantine d'Italia. Un percorso ideato dodici anni fa in Romagna e che, nel tempo, si è sviluppato ed è cresciuto anche in altre regioni italiane (dal 2011 in Sardegna ed Emilia, dal 2012 Piemonte e Marche, dal 2013 Abruzzo, Toscana e Basilicata mentre dal 2014 Umbria, Puglia e Campania). La rassegna 2015 ha visto coinvolte anche Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Molise. In tutto gli spettatori l'anno scorso sono stati circa 12mila, 100 gli appuntamenti organizzati e 150 le cantine che hanno aderito. La formula vincente di "Cinemadivino" è quella di proiettare i film sul grande schermo (in pellicola 35 mm) nelle aie, nei cortili o nelle cantine delle aziende vitivinicole degustando i vini dell'azienda e colloquiando con i produttori. Per l'Abruzzo, le Marche e l'Umbria, la rassegna è organizzata dalla Piceno On the Road Snc.

Canzano 13 agosto 2015

San Bart Cabaret, questa sera Enzino Cortese


Golfo Dianese • Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di giovedì 13 agosto 2015

Inizia la Rassegna che propone tre spettacoli da oggi a domenica

San Bart Cabaret, questa sera Enzino Cortese

Tutto pronto sul sul palcoscenico di Piazza Torre Santa Maria (ore 21:30, ingresso libero)

SCARICA LA LOCANDINA http://tiny.cc/2y6q1x


Enzino Cortese apre questa sera l'edizione 2015 di San Bart Cabaret (SCARICA LA LOCANDINA), rassegna che propone quest'anno gli spettacoli di tre personaggi che non mancheranno di divertire turisti e residenti: Enzino Cortese, Fabrizio Casalino e Claudia Penoni si esibiranno giust'appunto sul palcoscenico di Piazza Torre Santa Maria (ore 21:30, ingresso libero), rispettivamente oggi, venerdì e domenica.

Enzino Cortese, cabarettista ed autore piemontese nato nell'Area Zelig, artisticamente cresciuto accanto a Mario Zucca propone un cabaret d'autore il cui punto di forza è costituito dall'originalità testuale. Un monologhista pungente ed aggressivo che sferza il pubblico con una raffica di battute che spaziano dal quotidiano al surreale, in un crescendo a volte nazionalpopolare, a volte raffinato, a volte ironico, a seconda del pubblico e del contesto. Un repertorio che attinge ai ricordi d'infanzia, l'educazione ricevuta, la famiglia, il luogo d'origine.

Fabrizio Casalino, genovese doc, cantautore e comico, scelto nel 1994 dal Premio Tenco come migliore artista esordiente fra le nuove leve della canzone d'autore, ha successo nel 1998 nell'area sudamericana con il singolo "Come un angelo". Nello stesso anno si esibisce in Argentina, Venezuela, Uruguay. Passa sei mesi a Nashville, scrivendo canzoni country accanto ad autori americani. Nel 1999 scopre la propria "vena comica", aiutato dalla collaborazione artistica con i Cavalli Marci. Nasce così il personaggio di Giginho, il brasiliano sotto l'effetto della "Saudagi" ed il suo portoghese maccheronico. Partecipa a "Mai dire martedì" e a "Mai dire Grande Fratello", a "Glob Spread" ed è una delle colonne di "Colorado Café". Si fregia di aver firmato due volte la copertina di Ballarò. La sua canzone "Finale in Dissolvenza" chiude l' album di Mario Biondi "Due" (2011). Durante il suo spettacolo di cabaret Fabrizio Casalino indossa immancabilmente la maglia della nazionale di calcio del Brasile e canta famose sambe rivisitandone il testo in chiave comica.

Claudia Penoni, presentatrice, attrice comica e doppiatrice, nota al grande pubblico per le sue apparizioni in coppia con Leonardo Manera interpretando il personaggio di Cripztak nel "Cinema Polacco". A Zelig partecipa anche interpretando la Signora Varagnolo. Zelig, Telegatti, Sky Disney Channel sono solo una parte delle sue numerose "medaglie". Durante l'ora e mezza di intrattenimento avremo modo di ritrovare i suoi personaggi più noti e di sentire racconti di vita quotidiana (cosa può succedere dal parrucchiere, cosa troviamo sulle riviste e i quotidiani, come aspettiamo la "pensione", com'è il rapporto con gli animali nella nostra vita, gli animali di tutti i generi, nessuno escluso ...).

SCARICA LA LOCANDINA http://tiny.cc/2y6q1x

Per ulteriori informazioni:
Ufficio IAT San Bartolomeo al Mare
Piazza XXV Aprile, 1
Tel. +39 0183 400200 - Numero Verde 800 813 012
infosanbartolomeo@visitrivieradeifiori.it • eventisanbart@gmail.com

------------------------------------------------

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio Stampa del Comune di San Bartolomeo al Mare
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
ufficiostampa@fcea.it
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Viva l'Estate, un fresco menu mediterraneo, con alcuni tocchi di esclusiva creatività, per festeggiare insieme Ferragosto



Comunicato stampa di giovedì 13 agosto 2015

Consueto appuntamento al Ristorante Buca Cena del Campo Golf

Viva l'Estate, un fresco menu mediterraneo, con alcuni tocchi di esclusiva creatività, per festeggiare insieme Ferragosto

SCARICA LA MAPPA http://tiny.cc/bibm1x

Consueto appuntamento di Ferragosto (venerdì, ore 20:30) al Ristorante Buca Cena del Circolo Golf degli Ulivi di Sanremo, con la serata spettacolo "Viva l'Estate" e, in lontananza, i tradizionali fuochi d'artificio "I Foeghi da Madona" che verranno sparati dal molo lungo del porto vecchio della Città dei fiori. Per festeggiare la bella stagione, lo Chef manager Davide Bisato ha preparato un fresco menu mediterraneo, con alcuni tocchi di esclusiva creatività che non mancheranno di deliziare i palati dei clienti più gourmet: si va dalla Tartare di tonno con purea alla frutta, ai Ravioli di olive su crema di pane e pomodoro confit, allo Chateaubriand di mare, un Trancio di pesce spada marinato e scottato. Per finire, il Morbido di cioccolato con gelato allo spritz. L'accompagnamento musicale sarà a cura del Pep's music Duo.

Ristorante Buca Cena
Circolo Golf degli Ulivi di Sanremo
Venerdì 14 agosto 2015 ore 20:30
Serata spettacolo "Viva l'Estate"

Menu
Aperitivo di benvenuto.
L'Antipasto
"L'Estate": Pesce crudo e frutta
Il Primo
"Pan, pumate e urive": Ravioli alle olive su crema di pane e pomodoro confit.
Il Secondo
"Chateaubriand di mare": lo spada marinato, crema di melanzane e capperi soffiati.
Il Dessert
"Il Classico estivo": il cioccolato incontra lo spritz.
Acqua minerale.
Moka.

Vermentino Toscana IGT Ruffino

Accompagnamento musicale Pep's music di Pierpaolo Moraldi

Prezzo: 45 € per persona tutto compreso.
Solo su prenotazione.
Posti limitati.
Tel.: +39 0184 557442


Link ak sito: http://goo.gl/27P6kN

Buca Cena
Buca Cena è un'oasi protetta all'interno del circolo da Golf degli Ulivi di Sanremo. È raggiungibile in cinque minuti ma è senza i rumori del centro, è circondata da prati verdi dove gli alberi prendono il posto dei soliti palazzi, è lontana dallo smog e da qualunque altro elemento possa disturbare un pasto perfetto. Buca Cena propone ai suoi ospiti una carta delle pietanze che contiene i grandi classici della gastronomia italiana e francese, nonché tutti i sapori tipici della cucina ligure così come da tradizione o rivisitati in chiave moderna al fine di stuzzicare occhi e palato. La filosofia di Buca Cena descrive la ristorazione come una sorta di food therapy alla ligure, cioè dal prezzo contenuto, per la quale l'atto stesso del mangiare diventa un formidabile antistress. La condizione affinché questa "terapia" abbia effetto, cioè affinché attraverso il palato si rilassino anche il corpo e lo spirito, è una sola: gustare dell'ottimo cibo lontani da ogni fonte di disturbo. In dialetto sanremasco "Buca Cena" significa "Bocca piena", nel gergo golfistico vuol dire aver fatto un ottimo punteggio.

Informazioni per il pubblico:
Ristorante Buca Cena
Via Campo Golf 59
18038 Sanremo IM
Tel. +39 0184 55 74 42
info@bucacena.it

SCARICA LA MAPPA http://tiny.cc/bibm1x

Per ulteriori informazioni stampa:
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

mercoledì 12 agosto 2015

Comunicato del 12 agosto 2015 relativo agli spettacoli di domenica 16 agosto 2015

Comunicato del 12 agosto 2015

relativo agli spettacoli di domenica 16 agosto 2015

 

HANSEL E GRETEL FRATELLI DI CUORE ore 17 – Sala Convegni - Piancavallo (Pn)

 

PIRÙ DEMONI E DENARI ore 18 – Sala Polifunzionale della ProLoco – Tramonti di Sotto (Pn)

 

DOMENICA 16 AGOSTO CON I BURATTINI

Prosegue a Piancavallo e Tramonti di Sotto il Festival Che Figura! di Ortoteatro

 

domenica 16 agosto 2015

ore 17 – Sala Convegni - Piancavallo (Pn)

ORTOTEATRO in collaborazione con

Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione FVG, Provincia di Pordenone, Comune e Biblioteca di Aviano organizza

CHE FIGURA! Festival del Teatro di Burattini, Marionette, Ombre e Contastorie

lo spettacolo fa parte della manifestazione MUSAE Percorsi Culturali in Provincia

ORTOTEATRO presenta

HANSEL E GRETEL FRATELLI DI CUORE

spettacolo con pupazzi, burattini e attori.

con Federica Guerra

musiche originali: Fabio Mazza

pupazzi: Ada Mirabassi

scenografia: Paolo Pezzutti

disegni di scena: Andrea Venerus

costumi: Lucia Peressin

Testo e regia: Fabio Scaramucci

C’erano una volta due fratelli. Uno alto così (più alto) e uno alto così (più basso). Quello alto così (più alto) era una femmina e si chiamava Gretel. Quello alto così (più basso) era un maschio e si chiamava Hansel.

Hansel, che era il più piccolo, aveva paura dei grandi. Ogni volta che ne vedeva uno, le gambe gli tremavano, così!

Ma Gretel, che era grande così e dei grandi non aveva paura, lo difendeva sempre dicendo: Lascia stare mio fratello!

Gretel, invece, anche se era grande così, aveva paura dei ragni. Quando ne vedeva uno gridava: Aiuto! Un ragno!

Ma Hansel, che dei ragni non aveva paura, lo prendeva in mano dicendo: non preoccuparti Gretel, adesso questo ragnetto lo porto fuori.

E Gretel faceva un grande sorriso.

Insomma: Hansel e Gretel si volevano molto bene, e quando stavano insieme si sentivano così forti che nessuno avrebbe potuto far loro del male.

Così inizia la nostra storia.

Lo spettacolo prende spunto dal lavoro di un anno con insegnanti e bambini sul “dare un nome alle emozioni, dare un nome ai sentimenti”.

Ed ecco due bambini che conoscono l’importanza del condividere.

Ecco una mamma (non matrigna), che vuole bene con tutto il cuore ai suoi due figli.

E che, come tutte le persone del mondo, vive la gioia e la felicità, ma anche la malinconia e, a volte, quando la fanno proprio spazientire, la rabbia di un momento.

Siccome “è difficile fare il bambino della propria mamma”, Hansel e Gretel partono per un’avventura nel bosco, dove incontreranno alberi parlanti, animali affamati di briciole, fate e folletti.

E, naturalmente, la perfida strega Rosicchia.

Il testo di Fabio Scaramucci HANSEL E GRETEL FRATELLI DI CUORE, ripercorre la fiaba classica dei Fratelli Grimm, in una nuova veste che non toglie il fascino antico di una fra le storie più amate dai bambini di ieri e di oggi.

Gli splendidi pupazzi in gommapiuma realizzati da Ada Mirabassi, la Casa/Baracca ideata da Paolo Pezzutti, che diventa rifugio e dolce attrattiva, e le musiche composte con rara sensibilità da Fabio Mazza, rendono questo spettacolo godibile da ogni tipo di pubblico.

Federica Guerra, sola in scena, come nella tradizione dei vecchi burattinai e contastorie, dà vita a tutti i personaggi di questa bella storia…

…Storia per ridere, storia per avere paura, storia per crescere, storia che fa battere il cuore.

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

_________________________________________

 

domenica 16 agosto 2015

ore 18 – Sala Polifunzionale della ProLoco – Tramonti di Sotto (Pn)

ORTOTEATRO in collaborazione con

Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione FVG, Provincia di Pordenone, Comune di Tramonti di Sotto organizza

CHE FIGURA! Festival del Teatro di Burattini, Marionette, Ombre e Contastorie

lo spettacolo fa parte della manifestazione MUSAE Percorsi Culturali in Provincia

Compagnia Walter Broggini di Varese presenta

PIRÙ DEMONI E DENARI

“Pirù, Demoni e Denari “ è uno spettacolo di burattini “a guanto” in baracca.

In “Pirù, Demoni e Denari”, la Compagnia prosegue il suo originale cammino di

attualizzazione degli stilemi classici del teatro dei burattini; una ricerca che

coniuga le più autentiche radici popolari del teatro di piazza con una radicale

innovazione della struttura drammaturgica del teatro tradizionale.

Lo spettacolo recitato completamente “dal vivo” e rappresentato con le “teste di

legno”, propone una progressione narrativa dai ritmi serrati e incalzanti, con

tempi comici dettati dalla gestualità “simbolica” e “povera” dei burattini sui

quali improvvisare a soggetto, dialogando col pubblico e coinvolgendolo nello

spettacolo inserendo nel testo battute e lazzi secondo le situazioni.

Protagonista dello spettacolo è Pirù, il quale si trova suo malgrado al centro di

un’intricata vicenda, che altro non è che una libera reinvenzione del celebre

“mito d’Orfeo”.

La trama mostra Pirù costretto controvoglia a discendere più volte agli “Inferi”

per tentare di liberare la bella e ricca contessa Euridice, spedita laggiù dalle

maledizioni del perfido consorte, il Conte Orfeo. Pirù, aiutato da Osvaldo,

fedele servitore della Contessa, dovrà guardarsi non solo dalle minacce di

Belzebù il Diavolo e del suo buffo aiutante Ezechiele, ma anche dalle trappole

tesegli dal subdolo Orfeo; dopo innumerevoli tranelli e peripezie, vicissitudini e

accese lotte, la storia si conclude naturalmente con la vittoria “dell’eroe” ed il

trionfo del Bene.

Lo spettacolo é stato rappresentato in festival e rassegne italiane ed estere, ed ha

meritato alla Compagnia l’attribuzione nel 1992 del Premio Nazionale “Fauno

d’Oro”, a Silvano d’Orba (AI) e nel 1998 della “Marionetta d’Oro” al Mittelfest

Burattini e Marionette nelle Valli del Natisone (UD).

Creazione, allestimento e animazione: Walter Broggini

Burattini: Walter Broggini

Costumi: Elide Bolognini

Scenografia ed accessori di scena: Attilio Broggini

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

Prossimi appuntamenti:

 

venerdì 21 agosto 2015

ore 21 – Cortile di Palazzo di Sopra - Spilimbergo (Pn) in caso di maltempo Teatro Castello di piazza Duomo

Compagnia Gli Aprisogni di Treviso presenta IL CASTELLO DI TREMALATERRA

 

sabato 22 agosto 2015

ore 17 – Sala Convegni - Piancavallo (Pn)

Teatro Glug di Arezzo  presenta L’INCANTESIMO DEGLI GNOMI

 

 

martedì 11 agosto 2015

Stop Al Colesterolo- Leggi Il Mio Blog

Hai problemi di colesterolo o placche aterosclerotiche? Bene allora penso che troverai il mio blog molto interessante. Il mio blog ( http://stopalcolesterolo.altervista.org/ ) parla della mia esperienza con il colesterolo alto e le placche nella carotide. Dopo gli accertamenti del caso i dottori mi hanno subito prescritto medicine da prendere a vita, le statine, ma io ho deciso di provare per 6 mesi una via alternativa. Ho cambiato il mio stile di vita, la mia alimentazione e la mia concezione di attività fisica e i risultati sono arrivati da soli, nell'arco di 6 mesi il colesterolo è rientrato nei limiti e le mie placche aterosclerotiche sono sparite quasi del tutto ( parliamo di occlusioni della carotide oltre il 40 % ). Se volete sapere come ho fatto, leggere tutto sulla mia alimentazione e l'attività fisica svolta non vi resta che leggere il mio blog. Troverete all'interno anche le testimonianze in foto (referti medici) dei miei risultati. Buona lettura a tutti.  http://stopalcolesterolo.altervista.org/

ANDREA MAESTRELLI TORNA CON “BACCO TABACCO”, IL SECONDO SINGOLO ESTRATTO DAL SUO DISCO D'ESORDIO “E' ARRIVATO REMO”




Un pezzo ironico e vivace, il cui videoclip prevede la partecipazione straordinaria di Alessandro Haber



"Bacco Tabacco", un brano allegro e spensierato che si ispira, con leggerezza e ironia, alla tradizione tipicamente italiana di esprimere concetti e significati attraverso l'uso di proverbi, aforismi e luoghi comuni. La riprese del nuovo video sono state effettuate in una suggestiva cornice agreste della campagna vinciana, a due passi dal luogo in cui Andrea Maestrelli vive e compone i testi e le musiche dei propri brani, traendo grande ispirazione proprio dal paesaggio e dal contesto ambientale a lui più vicino e familiare. Il video di "Bacco Tabacco", realizzato dalla studio fiorentino "Fzero Photographers" che ha già collaborato con Maestrelli nei video di "Holden" e di "Come nel '53", vedrà la straordinaria partecipazione del popolare attore Alessandro Haber. Haber, da sempre legato a filo doppio alla nostra regione grazie alle note collaborazioni cinematografiche con registi del calibro di Mario Monicelli, Alessandro Benvenuti, Francesco Nuti e Leonardo Pieraccioni, torna dunque in Toscana per mettere a disposizione tutta la sua ironia e la sua arte recitativa in un'occasione speciale e divertente. "Bacco Tabacco" è un pezzo vivace e spensierato, di forte impatto sonoro e musicale che richiama in pieno le atmosfere disincantate dell'album "E' arrivato Remo", un'opera prima in cui non mancano passaggi più intimi, profondi e malinconici. In fin dei conti, come canta Andrea Maestrelli: "di gioia son fatte le lacrime".

Guarda qui il videoclip: https://www.youtube.com/watch?v=znnyp3vGvhI&feature=youtu.be



Il singolo fa parte dell'album d'esordio del giovane cantautore, dal titolo Arrivato Remo". È il proseguimento di un lavoro iniziato con il suo primo brano scritto, "Come nel '53", fatto di pezzi di parole, immagini, parole lette ma mai raccontate, insomma tutto il suo vissuto. Tutte le canzoni hanno un significato autobiografico. Nei 12 brani Andrea Maestrelli ha cercato di raccontare in modo semplice, sereno e diretto il suo vedere la vita e tutto ciò che lo circonda. Con questo lavoro dice di aver raggiunto la sua dimensione artistica trovando il giusto equilibrio tra i brani. Il genere musicale è un pop d'autore che si rifà al cantautorato italiano.

Nel disco si toccano i temi classici del cantautorato, dai sentimenti veri a temi più sociali, arrivando ad esprimere un personale punto di vista con uno stile "spensierato", cercando di essere leggero ma profondo. In sostanza è il percorso di un ragazzo 22enne che si racconta nel suo mondo, con il proprio stile attraverso le sue canzoni.


BIO

Andrea Maestrelli nasce a Empoli (FI) il 22 ottobre del 1991.

Si appassiona alla musica fin da giovanissimo, quando frequenta l'indirizzo musicale alle Scuole Medie di Vinci (FI). A 13 anni inizia a suonare la chitarra e a comporre i primi brani musicali, mostrando un precoce talento per la scrittura.

Con il brano "Mare" partecipa a "Sanremoweb" e, nel dicembre 2010, viene selezionato tra i primi 30 giovani cantanti finalisti che verranno esaminati nel gennaio successivo a Roma dalla giuria artistica di Sanremo presieduta da Gianni Morandi.

A settembre partecipa a "Sanremo Lab", nella città ligure, e si classifica tra i primi quaranta artisti eletti dalla giuria proponendo il suo nuovo singolo "Lascia stare" arrangiato da Davide Maggioni della Rusty Records. Con il brano "Lascia stare", Andrea partecipa alla selezione sul web "Sanremo Social". Nel gennaio '12 viene inserito tra i primi 60 artisti e viene chiamato, alle audizioni finali di Roma. Nell'estate vince il premio miglior brano inedito al festival di marea di Fucecchio, con il brano "Consapevole incertezza".

Nel 2013 viene selezionato per le finali di Sanremo con il brano "Come nel '53" (Rusty Records).

Il 2014 è l'anno del Premio Lunezia: Andrea si aggiudica il primo posto con il brano "Holden" (Rusty Records).

Il 2015 arriva il primo album di Andrea: "E' arrivato Remo" raccoglie 12 tra le più belle e significative canzoni del percorso del cantautore toscano.







Il singolo "Bacco Tabacco" è acquistabile su:
https://itunes.apple.com/it/album/bacco-tabacco/id978636576?i=978636586






www.andreamaestrelli.net

www.facebook.com/andreamaestrelliofficial









--


Valentina Seneci

366 6617469

L'AltopArlAnte 

PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web

IL GENOVESE LORENZO MALVEZZI TORNA CON IL NUOVO SINGOLO “ESCORT PROGRESSISTA”






Il cantautore genovese sarà in semifinale al Premio De Andrè che si terrà dal 10 al 12 luglio e in finale al Biella Fest il prossimo 24 ottobre



"Escort progressista" è una "Bocca di Rosa" di De Andrè rivisitata in chiave contemporanea, colta e progressista dal caustico cantautore Genovese .  Rosa vuole ottenere dignità sociale e personale per la sua professione, la più antica del mondo, chiedendo una licenza per professare ad un suo importante cliente.  Situazioni pirandelliane e bigotti personaggi sono descritti da Malvezzi in questa canzone che fotografa le contraddizioni del nostro tempo.  L'autore si congeda dalle "Canzoni di una certa utilità sociale", suo disco d'esordio e ci anticipa le figure di alcuni "bambini cattivi" protagonisti del nuovo disco, che si chiamerà per l'appunto "Filastrocche per bambini cattivi".  "Escort progressista" ha un tema attuale e senza tempo, in cui, come spesso accade, gli "ultimi" sono i primi.





BIO

Lorenzo Malvezzi è un cantautore genovese che con il suo disco d'esordio "Canzoni di una certa utilità sociale" riporta in auge la canzone satirica cara alla tradizione di Gaber e Jannacci, e da Malvezzi sdoganata nel nuovo millennio. Ottima l'accoglienza da parte delle radio dei suoi singoli: è giunto al 31° posto nella classifica di gradimento radiofonico di tutto il circuito indipendente, restando in classifica per più di 7 mesi dall'uscita del primo singolo "Test Psicoattitudinale"; e con il secondo singolo "Manifesto Popolare" entra nella top 100 dei migliori video dell'anno .

Convince anche la critica, accaparrandosi numerosi premi: finalista al premio Bindi 2012 , vince la Menzione d'onore data da MEI al salone del libro di Torino come miglior testo nel premio "inediTO 2014", primo classificato al festival Nazionale per la canzone d'autore "Varigotti Festival 2014", primo classificato al Festival nazionale per la musica d'autore "Lanterne Rock " a Vische (TO).

"Lorenzo Malvezzi; uno di quegli artisti veri, che l'arte non la dichiarano, ma lasciano che, chi vuole, la percepisca solo guardandolo. .. lui tiene il palco coinvolgendoti con i suoi racconti introduttivi e ti affascina con la sua simpatia e quel modo ironico, sarcastico di raccontare la verità, anche se in modo assolutamente geniale"

(Laura Rossetti… il pubblicista)

"Musica andantissima, parole come sassi di realtà volanti. Scagliati con precisione chirurgica, per ironia e verità"

(Rita Lucido Rai 3)

Canzoni di una certa utilità sociale diventa anche uno show di teatro canzone dove i monologhi che intervallano i brani, rendono lo spettacolo dinamico e divertente , dando al pubblico uno spunto per sorridere di noi stessi e delle cose, che nel bene o nel male ci caratterizzano, un viaggio tra le insidie, le sfighe e le gioie che affrontiamo quotidianamente, uno sguardo tra il cinico e il sognante, tra l' ironia e l'incanto, che indaga sulle contraddizioni di ognuno di noi.

Lo spettacolo è stato inserito in cartellone in importanti festival (Immaginaria, Festival dell'acquedotto , QPDM a Laigueglia), e dalla metà del 2014 a fine anno ha fatto più di 40 rappresentazioni, in modo totalmente autonomo ed indipendente.

II curriculum è ricco di collaborazioni : scrive la sigla per conto arancio "Fuori di Zucca", scrive la colonna sonora di alcuni corti: "il Risveglio" di Paolo Serra e di "Le rendez Fous" di Massimo Pibiri.

Radio Deejay ha scelto il singolo "Fortuna che ci sei" come jingle della radio; Rai Trade, per la quale scrive "Man in Alto Sax", disco di sonorizzazioni dei programmi del palinsesto Rai; Maurizio Lastrico, che accompagna nello spettacolo "Quando fai qualcosa in giro dimmelo".

Attualmente al lavoro sul secondo disco, dal titolo "Filastrocche Per Bambini Cattivi" uscita prevista nella seconda metà del 2015, e di cui uno dei brani "Un Attimo in più" è già stato inserito dal chitarrista classico Pietro Uliana , nel suo progetto sui cantautori Liguri, in questo progetto Uliana interpreta ed arrangia per chitarra classica le più importanti canzoni di Tenco, De Andrè, Paoli, Lauzi, e anche di Malvezzi.






Info e contatti

Sito Web: www.lorenzomalvezzi.com - info@lorenzomalvezzi.com

Facebook: https://www.facebook.com/malvezziofficial

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC06V8-h4fjGztozLrWClQ0A?feature=watch




--


Valentina Seneci

366 6617469

L'AltopArlAnte 

PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web

ECOTURISMO - IL BRASILE SOSTENIBILE

ECOTURISMO - IL BRASILE SOSTENIBILE

CONOSCERE I LUOGHI Più BELLI DEL PAESE TRA PATRIMONI NATURALI E CULTURALI NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE

Scoprire il mondo senza danneggiarlo, “ecoturismo” indica una forma di turismo basato sull’amore e il rispetto della natura. La motivazione più grande dell’ecoturista è l’osservazione e l’apprezzamento della natura e delle tradizioni culturali dei popoli che la abitano.

Embratur (Ufficio Brasiliano del Turismo) promuove il Brasile attraverso la sua varietà naturale e culturale, sempre nel rispetto della conservazione delle destinazioni.

L’anima sostenibile ed ecoturistica del Brasile è riscontrabile anche nei 5 differenti biomi, nei quali si trovano svariati tipi di paesaggi, vegetazione e clima. Oltre ad avere la foresta più grande del mondo – l’Amazzonia – il Paese è formato da montagne, spiagge, fiumi, cascate, dune, insenaturre, stagni, caverne, catene montuose e altipiani. Sono 8,5 milioni di chilometri quadrati  di un paese ricco di Parchi Naturali, Riserve e Aree Protette – di cui 7 sono state dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità - che riassumono alla perfezione la varietà paesaggistica del Brasile: l’arcipelago di Fernando de Noronha, l’Area di conservazione del Pantanal, il Parco nazionale di Iguazu con le sue imponenti cascate, la riserva naturale dell’Amazzonia, la Chapada dos Veadeiros insieme all’Emas National Park e la riserva forestale della Costa Atlantica.

Venite a conoscere una piccola selezione di luoghi imperdibili per chi vuole visitare il Brasile con un senso maggiore di responsabilità ambientale.

Foz do Iguaçu - Paraná: Oltre l’immensita delle cascate, con i 274 salti d’acqua e 70 mt di altezza, il Parco Nazionale di Iguaçu è una delle più affascinanti riserve ecologiche del mondo che si estende per 185 mila ettari ed è stata riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Naturale dell’Umanità. Vi si trovano 400 specie di uccelli, 50 specie di mammiferi e 257 specie di farfalle.

Pantanal - Mato Grosso e Mato Grosso do Sul: Talmente diversificato che è stato diviso dai ricercatori in 11 aree specifiche ognuna con caratteristiche naturali peculairi e attività  e periodi ideali per le visite, nonchè l’offerta di strutture per la pratica dell’ecotursimo. È uno dei migliori posti per l’osservazione della flora e della fauna tanto da aver meritato il riconscimento di Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’Unesco.

Fernando de Noronha - Pernambuco: Con 21 isole occupa un’area di 26 Km². L’isola principale, l’unica popolata, prende lo stesso nome e si estende per 17 Km². Parte di questa isola ospita il Parco Nazionale Marino di Fernando de Noronha, Area di protezione Ambientale sin dal 1988 e patrimonio dell’Umanità dal 2001. Lo scopo del parco è proteggere la fauna, rappresentata più che altro dal delfino rotador e dagli uccelli migratori.

Vi sono 5 sentieri che conducono a diverse spiagge alle quali si accede previa autorizzazione rilasciata dall’IBAMA (Ufficio Brasiliano dell’Ambiente e delle Risorse Naturali Rinnovabili)

Lençóis Maranhenses - Maranhão: Uno sconfinato deserto con migliaia di lagune di un verdeazzurro intenso e dune che si estendono per 70 km della costa e si spingono verso l’interno per altri 50 km. Tutta la zona fa parte del Parco Nazionale di Lençóis Maranhenses, aperto nel 1981 con lo scopo di proteggere i 155 mila ettari di questo particolare e unico escosistema.

Bonito - Mato Grosso do Sul: La ragione sorprende per i suoi fiumi di acque cristalline, grotte e cascate che attirano turisti da tutte le parti del mondo. Si possono fare immersioni, camminate per sentieri, osservazioni di flora e fauna, cavalcate, arborismo, arrampicate e discese con gommoni. Modello di turismo sostenibile, Bonito ha promosso una politica di preservazione dell’ambiente. Esiste infatti un numero massimo di visitatori al giorno che può accedere all’area in particolari momenti della giornata e a cui è anche vietato spostarsi nell’ecosistema senza una guida locale.

Parco Nazionale Marino di Abrolhos – Bahia: Lontano 70 Km dalla costa  l’arcipelago è composto da barriere coralline, isole vulcaniche e una ricchissima fauna marina. La balena jubarte ogni viene a riprodursi qui da luglio a novembre. Uccelli marini come atobás, trinta- réis, fragatas e beneditos completano lo scenario.

Parco Nazionale di Chapada dos Veadeiros ed Emas National Park - Goiás: Localizzato su un’immensa piattaforma di crisalli di quarzo che spuntano dal suolo della regione, con i suoi 60 mila ettari è patrimonio Naturale dell’Umanità dal 2001. Le visite vengono effettuate solo con l’accompagnamento delle guide specializzate. La regione è ricca di scenari mozzafiato e diverse specie di animali.

Le Riserve della foresta atlantica - Bahia e Espirito Santo: Sono un insieme di otto diverse aree protette situate a cavallo degli stati brasiliani di Bahia ed Espírito Santo, che si sviluppano su di un'area complessiva di circa 112.000 ettari. Sono composte principalmente di Mata Atlantica, la tipica foresta pluviale costiera brasiliana, ricchissima in termini di biodiversità. Qui si trovano numerosissime specie animali e vegetali, di cui molte endemiche della regione. Dal 1999 sono state inserite nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO.

Le Riserve della foresta atlantica sud-orientale – Paraná e San Paolo: Sono un insieme di 25 aree protette che si trovano negli stati brasiliani di Paraná e São Paulo; esse contengono flora e fauna tipiche della foresta atlantica brasiliana (Mata Atlantica). Le riserve si sviluppano su di un'area di 470.000 ettari e comprendono paesaggi di grande bellezza, andando dalle montagne alle zone umide, alle isole ricoperte di vette isolate e dune sabbiose. Nel 1999 le riserve della foresta atlantica sud-orientale sono state inserite nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO.

Reserva de Mamirauá – Amazzonia: La Riserva di Sviluppo Sostenibile di Mamirauà si trova nel cuore dell’Amazzonia brasiliana alla confluenza dei fiumi Japurà e Solimoes. È stata la prima Riserva ad essere realizzata in Brasile ed è un’area di oltre 1 milione d’ettari di laghi, igapós (foresta inondata). Assieme alla Riserva di Amanã e il Parco Nazionale de Jaú, formano la più grande area protetta di foreste inondate del mondo. Dal 1999 la Riserva, che è stata eletta come il miglior prodotto di ecoturismo del mondo dalla rivista statunitense Condé Nast Traveler, ha la finalità di salvaguardare uno degli ambienti più delicati e incontaminati dell’Amazzonia. Questa iniziativa ha ricevuto riconoscimenti in tutto il mondo per la serietà ed il rispetto dimostrato in questi anni, ed è oggi considerata un modello da imitare nello sviluppo di progetti di ecoturismo per conservare e far conoscere al visitatore un ambiente incontaminato e permettergli di entrare in contatto con comunità locali che conservano l’autentico stile di vita dell’Amazzonia. L’area di Mamirauà è una delle aree incluse nella lista della United Nations Ramsar Convention, che protegge le aree umide più delicate e ricche di biodiversità del pianeta.

 

Per maggiori informazioni sul Brasile si prega di visitare il sito www.visitbrasil.com

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota