Cerca nel blog

sabato 4 novembre 2017

ZULLO REPLICA A LACARRA: ORA NON BASTA CONVOCARE I SINDACATI DEI MEDICI

Zullo a Lacarra: non basta convocare i sindacati dei medici. C'è una sofferenza dell'intera collettività pugliese

Dichiarazione del presidente del gruppo regionale di Direzione Italia, Ignazio Zullo

 

 

Fa piacere leggere che il segretario regionale del Partito Democratico prendere atto che occorre riaprire il dialogo con i sindacati ma avrei voluto che il suo intervento fosse stato più tempestivo. Non per polemica ma perché siamo al punto di non ritorno tale e tanta la sofferenza della collettività pugliese perché costretta a pagare superticket, aggravi di tassazione Irpef per confrontarsi con un servizio sanitario che nega ospedali, prevenzione, cure, visite e diagnostiche specialistiche in tempi utili, assistenza domiciliare, presidi protesici, servizi consultoriali, assistenza residenziale extra-ospedaliera e con un presidente-assessore che, piuttosto che svolgere il proprio ruolo per onorare il mandato elettorale conferito dagli elettori, è tutto preso immoralmente dal guerreggiare con Renzi per il proprio carrierismo politico.

 

Noi abbiamo organizzato per il 10 novembre "La giornata dello schiaffo", uno schiaffo non per far male ma per svegliare e per responsabilizzare come si fa con quelli ai quali si vuole bene e che si comportano da irresponsabili. Quello schiaffo responsabilizzante che avrebbe dovuto dare prima di tutto il PD al presidente Emiliano e che non ha dato e che, come comunità intera di partito, ha preferito voltare lo sguardo dall'altro lato quasi che al PD non interessi la sofferenza della collettività pugliese.

 

Il PD prenda parte attiva a "La giornata dello schiaffo" e responsabilizzi con un metaforico ceffone il suo Emiliano perché non basta pensare di cavarsela convocando i sindacati. Qui a ribellarsi non sono solo i sindacati ma l'intera collettività pugliese.

 

Bari, 4 novembre 2017



NOTA STAMPA - TERREMOTO: M5S, INVERNO ALLE PORTE, SERVE PIANO PROTEZIONE CIVILE

NOTA STAMPA
TERREMOTO: M5S, INVERNO ALLE PORTE, SERVE PIANO PROTEZIONE CIVILE

Roma 4 novembre 2017: "L'arrivo di una perturbazione sul nostro Paese, prevista a partire dalle prossime ore, per la zona del Creatore rappresenterà l'inizio dell'inverno. Per la maggioranza dei cittadini di quei territori le casette non sono ancora pronte: è indispensabile fare in fretta e consegnare quante più SAE possibile, prima che le persone si ritrovino con la neve davanti casa. Al contempo, alla luce dei danni e dei disastri organizzativi avvenuti proprio nel Centro Italia lo scorso inverno, chiediamo che fin da subito venga redatto da parte della Protezione Civile uno specifico piano su maltempo, neve e dissesto idrogeologico per le aree del terremoto" Così i deputati del MoVimento 5 Stelle in Commissione Ambiente.

---
MoVimento 5 Stelle Camera dei Deputati
Ufficio Comunicazione


La Selva e Pezze di Ninfa: il Comune di Cori risponde a due bandi regionali per 550.000 euro

La Selva e Pezze di Ninfa: il Comune di Cori risponde a due bandi regionali per 550.000 euro


I due progetti presentati alla Pisana dall'Ente lepino prevedono interventi di adeguamento della viabilità forestale in località La Selva a principale uso antincendio boschivo, per un valore di 200.000 euro, e 350.000 euro di lavori di sistemazione e ristrutturazione della Strada Vicinale Pezze di Ninfa.

Nell'ambito del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020, il Comune di Cori ha risposto a 2 bandi della Regione Lazio. Uno riguarda il sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità ed eventi catastrofici; l'altro inerente ad investimenti nelle infrastrutture necessarie allo sviluppo, all'ammodernamento e all'adeguamento dell'agricoltura e della selvicoltura attraverso il miglioramento e il ripristino delle strade rurali. La richiesta complessiva di finanziamento ammonta a 550.000 euro. I progetti definitivi approvati dalla Giunta Municipale sono inseriti nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche.

La prima progettualità contiene interventi di adeguamento della viabilità forestale in località La Selva a principale uso antincendio boschivo, per un valore di 200.000 euro da impiegare per la realizzazione di opere di regimentazione delle acque e di ingegneria naturalistica; l'installazione di dispositivi di sicurezza; il rifacimento della carreggiata e la rimozione delle essenze vegetali infestanti. La seconda prevede 350.000 euro di lavori di sistemazione e ristrutturazione della Strada Vicinale Pezze di Ninfa, in particolare attraverso la manutenzione straordinaria del manto usurato e la canalizzazione degli scoli acquiferi.

"Le risorse serviranno in parte a dotare la maggiore area boschiva del nostro territorio delle necessarie misure di salvaguardia e protezione da roghi ed altri pericoli naturali, e di potenziamento della difesa idrogeologica – spiegano il Sindaco Mauro De Lillis e l'Ass.re ai LL.PP. Ennio Afilani – e in parte a garantire la sicura e confortevole percorribilità di una importante via comunale d'accesso ad una zona extraurbana densamente popolata di abitazioni, aziende agricole e proprietà terriere, nonché anello di congiunzione di una fitta rete viaria comprendente anche la viabilità provinciale primaria."

--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278

ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

Sito web | Blog

Twitter |Google Plus |LinkedIn 

venerdì 3 novembre 2017

LINO D’AVINO “DOVE SONO I LIMONI” È IL BRANO D’ESORDIO DEL CANTAUTORE POP



Il racconto ironico di una scena di vita quotidiana si veste di un pop accattivante e dinamico.


"Dove sono i limoni" è una canzone ispirata da una classica situazione in cui possono ritrovarsi tutti. All'interno di un centro commerciale, un uomo cerca di attirare l'attenzione di una donna con una banale ma insinuante domanda che dà inizio ad una simpatica conoscenza.




Guarda qui il video


Autoproduzione.


BIO

Lino D'Avino, nasce il 06/04/1969 a Pomigliano D'Arco (Na) Fin dalla tenera età gli piace interpretare canzoni di successo grazie alla cassa di risonanza delle scale del condominio dove è cresciuto. I condomini stessi, con le loro richieste ne avevano fatto una sorta di juke-box condominiale. Negli anni inizia a scrivere canzoni che tiene chiuse nel cassetto… fino a quando sua moglie non lo convince a tirarle fuori con la speranza di diventare un semplice cantautore che ama il pop. Sua altra grande passione è la fotografia (ha ritratto nomi come Fabio Concato, Gino Paoli, Peppino di Capri).



Contatti e social


Facebook www.facebook.com/Lino-DAvino-foto-video-canto-335606696800415/?hc_ref=ARR69d2g-z3roSB8Y0vwPYOhhY37T038TrP_bJvIR6RnWI_dUIVMwQkoOYEpCRz-m8M&fref=nf

Canale youtube https://www.youtube.com/user/linoanto2






STEFANO VIRGA “L’AMORE DENTRO” SEGNA IL RITORNO DEL CANTAUTORE SICILIANO



La musica non come atto di riparazione, ma come fonte di nutrimento di sentimenti e speranze.



"L'amore dentro" è una canzone di impronta rock melodica dove anima e amore si rincorrono legati al distorsore della chitarra. Un brano efficace, netto, la cui validità viene celebrata da un duplice registro stilistico dove tutte le emozioni sono tenute strette fino ad esplodere.


«L'amore non è palese ma crea energia, il colore è sovrastato dal buio, il brivido è scusa per andare avanti. La stessa efficacia si riconosce in tutto il brano caratterizzato da una struttura semplice dove l'amore esplode insieme all'assolo di chitarra». Stefano Virga


Radio date: 20 ottobre 2017

Etichetta: Virgs


BIO


Stefano Virga nasce a Palermo nel '68. Sempre vicino alla musica, lavora come dj e in piccole radio private. Nel 1986 il primo album in collaborazione con il maestro Matteo Butticè, autore del brano "Andavo a 100 allora". Per la Interbeat –Wea, in collaborazione con Luigi Piergiovanni incide i due singoli "E Buonanotte" e "Gli occhi delle donne", quest'ultimo presente nella compilation "Anni 90".

Nel 1993 arriva il cd "Paradisi artificiali" grazie alla collaborazione di Alessandro Maria Barelli, dove Stefano affronta tematiche sociali, reagendo alle situazioni drammatiche delle nuove generazioni. L'autore si ripropone cinque anni dopo con l'album "Sciureru" che vede la collaborazione di Riccardo Cimino e Aldo Azzaro. Nel 2006 esce il nuovo cd: "Punto e Virga" che segna l'inizio di una nuova situazione; l'autore si ripropone in una chiave diversa rispetto al passato. Un nuovo inizio, una nuova fase, un periodo diverso. Un cd sentito dall'inizio alla fine, dove però non poteva mancare il tocco d'autore grazie alla collaborazione di Cesare Chiodo che firma il pezzo "Amore Digitale". Qui il lavoro in studio viene superato dalla vita quotidiana: le sensazioni, le emozioni, perché no, le avventure quotidiane si riflettono nelle composizioni e diventano musica vera, suonata. Proprio per questo il disco può essere definito "artigianale", nato nella sala prove grazie alla collaborazione dei musicisti che hanno provato i pezzi, li hanno cambiati, arrangiati, vissuti; così il cd diviene "roba" da musicisti e non da arrangiatori, un pezzo artigianale, forse non perfetto, ma unico. Nel 2014 esce l'album "Passo" che raccoglie monologhi del cuore, di un cuore trafitto, di un cuore senza battito, ma di un cuore che riesce a rimandare all'amore.

L'autore non crede alla musica come atto di riparazione, essa ha il valore di nutrimento dei sentimenti, dell'amore, dei desideri, delle speranze.



Contatti e social


Spotify: https://open.spotify.com/artist/4hAPiT4iK1ID6NBBEsyeuY?autoplay=true

Canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCFkHXg4w3wKNSBExg0pH_Vg




Sisma Centro Italia, ActionAid: SAVE THE DATE - Trasparenza e monitoraggio civico della ricostruzione - 12 novembre 2017, ore 10.30 Acquasanta Terme (AP)

SAVE THE DATE!

ActionAid è lieta di segnalare l'evento
"Trasparenza e monitoraggio civico della ricostruzione"
che si terrà il 12 novembre 2017 alle ore 10.30
presso l'Albergo Terme – Piazza Terme 20, Acquasanta (AP)
L'incontro pubblico intende costituire un'occasione di confronto fra cittadini e rappresentanti degli Uffici Speciali per la Ricostruzione.

L'iniziativa si svolgerà al termine della
Scuola di Monitoraggio e Azione civica – #SMAC 2017
che avrà luogo dal 10 al 12 novembre presso il Centro Agorà di Arquata del Tronto (AP),
con l'obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti utili a monitorare in maniera partecipata e trasparente il processo di ricostruzione.

[cid:image001.jpg@01D353FE.4E65F660]


Ufficio Stampa ActionAid Italy
via Tevere, 20 - 00198 Roma
Tel. +39 06 45200526
Mob. +39 3385706446

PSICOSI DELLE 4 E 48

Spett.le Tutto Teatro,
in allegato il comunicato stampa, la locandina e una foto dell'evento dello spettacolo "Psicosi delle 4 e 48" al Teatro Ivelise di Roma.

Nel ringraziarvi vi porgo i più cordiali saluti
Rossella Rhao

giovedì 2 novembre 2017

Mostra Interno 14 Elisabetta Pizzichetti


Elisabetta Pizzichetti
"Bianco come il latte, nero come un cane"
A cura di Roberta Melasecca
7 novembre 2017 ore 18.30 | Interno 14 | Via Carlo Alberto 63 - Roma
Il giorno 7 novembre 2017 alle ore 18.30 Interno 14_lo spazio dell'AIAC – Associazione Italiana di Architettura e Critica presenta "Bianco come il latte, nero come un cane" di Elisabetta Pizzichetti, a cura di Roberta Melasecca

"(...) Bianco come il latte, nero come un cane racconta i sentimenti contrastanti della nostra infanzia, visti adesso, con gli occhi di adulto: il cane sembra impersonificare le paure reali e astratte e il latte la presenza materna confortante e consolante. Sembra: perchè le due realtà non risultano mai nettamente separate, ma si intersecano, si sovrappongono, si scambiano i significati e i significanti. Quello che appare rassicurante può generare inquietitudine e ciò che nell'immaginario comune spaventa costruisce il proprio mondo.
Elisabetta Pizzichetti mi accompagna in un viaggio oltre, oltre il passato e la memoria, per farmi sperimentare un presente dove sono abbassate tutte le difese e dove gli elementi appaiono a me invertiti. Rientro nel mondo rappresentazionale e osservo. Cieli grigi, paesaggi neri. I ricordi non hanno colore. Sprazzi di nuvole. Dopotutto, se ci penso, la monocromia non incute timore, forse azzera le passioni e permette di camminare in un limbo sospeso. Cane nero, nero cane verso di me viene ondeggiando: non vedo i suoi denti. Da lontano sembra troppo nero ma, se si avvicinasse, potrei anche accarezzarlo. Galleggianti nell'aria, bianche, vesti bianche fluttuano: il loro candore è sinistro e forse preferisco il nero della notte. Immersi nel latte: fiori, arbusti; ne sento l'odore, impalpabile e setoso.
Elisabetta lavora per frammenti, ricostruisce mappe cognitive ed emotive, disegna territori mentali e reali, stigmatizza le paure: prima erano cani neri che l'io bambino poteva addestrare; ora sono spettri vestiti da rassicuranti abiti nivei che si insinuano in pensieri ed azioni. E lo fa con tocchi leggeri, piani velati avvolti da una cinerea nebbia. O annegando nel bianco materie che normalmente vivono in altra dimensione. Lontananze e vicinanze: dettagli di scatti fotografici, piccole tele disseminate, landscape parcellizzati e lande senza una possibile fine. Una sottile delicatezza che costringe ad esplorare pianeti surreali, ulissi erranti alla ricerca di itaca perduta.
Nel mezzo di questo viaggio, Elisabetta è guida discreta, anche lei fluttuante nelle stanze di Interno 14, dove la troverete con il pennello in mano, arma potente, a disegnare i nostri castelli erranti di howl, mentre l'occhio, lì in fondo, guarda. Guarda, dentro, fuori." (dal testo critico di Roberta Melasecca)
L'artista sarà presente in galleria per la realizzazione di un opera in situ.



--
Arco di Gallieno

Comunicato Stampa AiFOS: una giornata per la prevenzione degli infortuni su strada

Comunicato Stampa

Guidare in sicurezza: convegni e corsi per prevenire il rischio stradale

 

All'autodromo di Franciacorta il 20 novembre un convegno gratuito e un corso con prove pratiche per migliorare nelle aziende la prevenzione degli infortuni professionali su strada.

 

Se ogni giorno sulle nostre strade circolano milioni di lavoratori diversi mezzi di locomozione, dobbiamo considerare il manto stradale come un vero e proprio luogo di lavoro soggetto a tutti i rischi e pericoli connessi. E al di là del dovere delle istituzioni di elaborare politiche e strategie di prevenzione che riducano gli infortuni stradali e in itinere, ogni azienda dovrebbe attivarsi per aumentare la consapevolezza di questo rischio attraverso un'idonea formazione degli operatori. Una formazione, anche pratica, in grado di ridurre i tanti, troppi infortuni sul lavoro che dipendono anche da cattive prassi dei guidatori.

 

Sul tema della prevenzione degli infortuni stradali l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha investito in questi anni molte risorse economiche e progettuali organizzando molti convegni, corsi e progetti dedicati alla guida in sicurezza con l'obiettivo di favorire la diminuzione dell'incidentalità per lavoro durante la circolazione stradale.

E per continuare con questa importante "mission", anche in relazione ai dati allarmanti sulla quantità di infortuni professionali mortali che avvengono ogni anno su strada, l'Associazione AiFOS, in collaborazione con Teamforma e l'Autodromo di Franciacorta, ha organizzato per il 20 novembre 2017, presso l'Autodromo che ha sede a Castrezzato (Brescia), una intera giornata, dal titolo "Guidare in sicurezza. Mobilità e buone prassi sul posto di lavoro". Una giornata che prevede un convegno gratuito in mattinata e un corso con prove pratiche nel pomeriggio.

 

Segnaliamo che presso l'Autodromo di Franciacorta "Daniel Bonara" è presente un Centro Guida Sicura con 5 aree di lavoro attrezzate con moderne infrastrutture che consentono di riprodurre situazioni di emergenza alla guida in un ambiente sicuro e confortevole per gli allievi. Ostacoli "virtuali" (muri d'acqua), resine a bassa aderenza, impianto di pioggia artificiale sono alcune delle dotazioni del Centro, senza dimenticare lo "steering pad" e la "slide machine" (per ricreare, quest'ultima, situazioni di sbandata del retrotreno).

Questi gli obiettivi dei corsi di guida in sicurezza:

- migliorare la qualità di guida del conducente che si traduce in maggior sicurezza alla guida, per sé stessi e per i passeggeri;

- preparazione del conducente ad affrontare situazioni di guida critiche come, per esempio: controllo della vettura su fondi a scarsa aderenza, evitamento ostacoli improvvisi, frenata di emergenza e corretto uso dell'ABS;

- apprendere i principali comportamenti corretti di guida ai fini della sicurezza;

- aggiornare sulle principali novità introdotte dal Codice della Strada.

- apprendere i principali comportamenti per intervenire in caso di incidente.

E in particolare il corso del 20 novembre 2017 (14.00 – 16.30) prevede delle esercitazioni pratiche con:

- frenata di emergenza con ABS – evitamento ostacolo (ESP);

- skid car (sovrasterzo)

- sottosterzo su resina e asfalto

- controllo della sbandata - slide machine.

 

Durante la giornata dedicata alla guida in sicurezza si terrà poi, sempre presso l'Autodromo di Franciacorta "Daniel Bonara" a Castrezzato (Brescia) e dalle 9.30 alle 12.30, il convegno gratuito "Guidare in sicurezza. Mobilità e buone prassi sul posto di lavoro".

 

Il programma del convegno:

 

Moderatore
Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS

 

Interventi
- Lucio Fattori, Formatore qualificato AiFOS

- Valentina Aprea, Assessore formazione Regione Lombardia

- Dirigente sezione Polizia Stradale (in attesa di conferma)

- Ennio Bozzano, Direttore Provinciale INAIL Brescia

- Giorgio Guidetti, U.O. di Audio-Vestibologia all'Ospedale Ramazzini di Carpi

- Luca Mantovani, Responsabile del Centro Guida Sicura Autodromo Franciacorta

- Mimmo Vignolo Rivara, CEO Teamforma

 

Ricordiamo che il convegno in programma è a partecipazione gratuita, ma con iscrizione obbligatoria, e ai partecipanti verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di n. 2 crediti per Formatori area tematica n.2 (rischi specifici), RSPP/ASPP.

Inoltre per i partecipanti al corso è previsto il rilascio ulteriore di n. 2 crediti per Formatori area tematica n.2 (rischi specifici), RSPP/ASPP.

 

Il link per conoscere e iscriversi alle attività della giornata "Guidare in sicurezza":

http://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/guidare_in_sicurezza_convegno

 

Per informazioni:

Direzione Nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it  

 

02 novembre 2017

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

 

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Ritratti. Caterina Sammartino apre la rassegna Le Vie dell’Arte a Cori


Sabato 4 Novemb​re, alle ore 18:00, l'inaugurazione della mostra che rimarrà allestita all'Art Cafè fino al 4 Dicembre. Dopo di lei altri sei artisti esporranno le proprie opere per un mese ciascuno.

Sabato 4 Novembre, alle ore 18:00, all'Art Cafè di via Madonna del Soccorso, Caterina Sammartino presenterà per la prima volta a Cori la sua mostra personale, "Ritratti", aperta al pubblico fino al 4 Dicembre. Durante l'inaugurazione sarà possibile anche testare la sua bravura, commissionandole un ritratto, e gustare l'apericena presso il bistrot di proprietà di Anna Rita Del Ferraro, attenta conoscitrice e autrice, laureata all'Accademia delle Belle Arti di Roma.

Si tratta di una serie di quadri realizzati con varie tecniche, ma aventi un unico protagonista, il volto - "la parte più espressiva del corpo" - secondo l'artista, che in questo modo cerca di cogliere l'intimità dei soggetti rappresentati. Il lavoro finale sembra sfiorare la realtà esteriore trasfigurandola con quella interiore. Gli sguardi profondi lasciano trasparire l'anima delle persone ritratte e i colori mutano in base alle sensazioni della ritrattista.

Caterina Sammartino nasce a Colleferro il 7 Novembre 1997. Dopo la maturità classica si è iscritta all'Accademia delle Belle Arti. Ha sperimentato la pittura dal vivo durante eventi musicali a Colleferro e Gaeta. Quest'anno ha partecipato alla realizzazione di un murales nei giardini di largo Boccaccio a Colleferro, per il progetto "Let's colour walls of connection" promosso dall'ONG internazionale di Master Piece, ed ha esposto a Roma, in Via Margutta, e a Carpineto Romano.

Con i suoi "Ritratti", Caterina Sammartino aprirà il ciclo di esposizioni in programma nell'ambito della più ampia rassegna "Le Vie dell'Arte". Dopo di lei altri sei artisti si avvicenderanno per un mese: Clarice Mele, Graziano Vendetta, Laura Mele, Mario Angiello, Michela Magni e Morris Modena. Mostreranno le loro opere che spaziano dalla pittura olio su tela a quella su stoffa, dalla fotografia ai fumetti, fino ai dipinti ad acquerello e a pastello.

--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

mercoledì 1 novembre 2017

Ferri da stiro, frullatori e cellulari protagonisti del riciclo RAEE

In 10 anni d’intensa attività, il consorzio Ecolight ha gestito ben 200 mila tonnellate di RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), Pile ed Accumulatori: in ordine di importanza, i protagonisti della raccolta di rifiuti elettronici destinati al riciclo intelligente sono frullatori, ferri da stiro, cellulari, smartphone, lampadine fluorescenti, trapani, caricabatterie, telecomandi, pile, accumulatori.

Risale alla fine del 2007 il decreto ministeriale approvato e pubblicato in Gazzetta Ufficiale che sanciva il principio “chi inquina paga” e fu proprio in quel periodo (gennaio 2008) che il consorzio Ecolight (costituito nel 2004) intensificò la sua colossale attività di smaltimento dei rifiuti elettronici.

Oggi, sono ben 1.700 le imprese di riciclo che fanno parte di questo consorzio, secondo sistema collettivo nazionale per quantità di riciclo e primo per numero di imprese consorziate.

I primi importanti risultati si sono avuti nel 2010, anno in cui entrò in vigore l’obbligo per i negozi di ritirare le vecchie apparecchiature elettroniche da clienti che acquistavano una nuova apparecchiatura simile: solo in quell’anno, Ecolight ha raccolto 16.000 tonnellate di RAEE servendo annualmente oltre 2.500 punti vendita.

Con l’avanzata della formula “Uno contro Zero” i consumatori hanno potuto consegnare RAEE di piccole dimensioni senza alcun obbligo di acquisto.

Ferri da stiro, frullatori e cellulari: la grossa fetta di riciclo RAEE di Ecolight

Ecolight è stato il primo sistema collettivo in Italia ad aver ottenuto le certificazioni di qualità ISO 9001 e ISO 14001 e rappresenta il punto di riferimento della grande distribuzione (Gdo) trattando tutte le tipologie di RAEE.

I risultati raggiunti da Ecolight – che, in termini di quantità raccolte, vedono al primo posto frullatori, ferri da stiro e cellulari - hanno contribuito in modo significativo al recupero di ingenti quantitativi di materie prime e seconde nonché alla tutela dell’ambiente.

I piccoli elettrodomestici e rifiuti elettronici necessitano di un’attenzione costante e particolare in fase di recupero perché sono i più difficili da intercettare.

Nonostante gli ottimi risultati ottenuti, la raccolta e gestione RAEE deve ancora migliorare ed ha bisogno di un maggiore impulso con l’obiettivo di raggiungere il 45% di raccolta. Per centrare questo obiettivo occorre un più forte coinvolgimento dei cittadini nel campo della differenziazione dei rifiuti elettronici ed il cosiddetto ‘open scope’ (previsto per agosto 2018) che darà modo di estendere il campo di applicazione della normativa RAEE includendo altri prodotti riciclabili.

Ferri da stiro ‘cestinati’: vecchio e nuovo, cosa cambia

I ferri da stiro sono risultati secondi (dopo i frullatori) in termini di quantità tra i rifiuti elettrici ed elettronici recuperati nella raccolta RAEE di Ecolight.

Questo fa pensare che esiste un enorme ricambio dei vecchi ferri da stiro (e frullatori) con modelli di nuova generazione.

Cosa è cambiato, negli ultimi anni, a livello tecnologico che ha spinto ad una notevole evoluzione nel modo di stirare?

Le nuove tecnologie, nel corso degli anni, si sono perfezionate per migliorare la vita delle persone.

Innovazione, elevate prestazioni tecnologiche, grande semplicità d’uso e, soprattutto, maggiore potenza da una parte e ferri da stiro eco-intelligenti (ecologici) dall’altra.

I modelli a serbatoio lasciano sempre più il posto ai modelli a caldaia con funzione Eco (per il risparmio energetico), piastre dotate di fori e punta penetrante per rendere la stiratura a vapore più rapida e precisa. I ferri da stiro a caldaia di ultima generazione diventano, oltretutto, sempre più silenziosi, scorrevoli, precisi e dotati di grande autonomia.

Antonello De Pierro inaugura la nuova stagione del teatro delle Muse

COMUNICATO STAMPA

 

Antonello De Pierro inaugura la nuova stagione del teatro delle Muse

Il giornalista presidente dell'Italia dei Diritti ha partecipato alla presentazione del cartellone stagionale della nota sala capitolina

 

 

Roma, 1 novembre - E' stata una travolgente serata quella che ha avuto luogo presso il teatro delle Muse a Roma, organizzata dai padroni di casa Wanda Pirol e Rino Santoro, direttore artistico, e magistralmente condotta da Geppi Di Stasio, per la presentazione della programmazione artistica 2017-2018. Annunciati dal conduttore si sono alternati sul palco molti degli artisti che il cartellone prevede nei mesi a seguire per allietare il fedelissimo pubblico della storica struttura romana, tra cui Luciana Frazzetto, Edoardo Guarnera, lo stesso Di Stasio e Roberta Sanzò. Nel finale Santoro, Pirol e sempre Di Stasio hanno offerto agli estasiati presenti alcuni spezzoni dei vari spettacoli che, nei mesi a seguire, li vedranno protagonisti sullo storico palcoscenico con la compagnia stabile, una delle poche ancora in attività.

Particolarmente significativa la presenza nel parterre del giornalista presidente dell'Italia dei Diritti Antonello De Pierro, direttore di Italymedia, da sempre impegnato nel sostegno alla cultura teatrale, una netta presa di posizione maturata e intrapresa nei dieci anni che l'hanno visto direttore e voce storica di Radio Roma, periodo in cui il teatro, per sua ferma volontà, ha affollato l'etere del Centro Italia sulle frequenze della nota emittente capitolina.

"La mia battaglia a favore del teatro — ha dichiarato — continua senza sosta. Sono anni che mi batto affinché la cultura in genere e quella teatrale in particolare non vengano relegate ai margini dell'agenda programmatica di una certa politica. Purtroppo il livello della nostra classe rappresentativa nelle istituzioni si è abbassato di molto, lo spessore di personaggi autorevoli del passato nel panorama politico odierno, salvo le dovute eccezioni è oggi un pallido ricordo accompagnato da tristi note nostalgiche. Questa congiuntura ha fatto moltiplicare la categoria dei politicanti a scapito di quella dei politici, sempre più in via di estinzione. E' andato sempre più calando il senso dello stato, principio cardine che dovrebbe essere radicato nel patrimonio dnatico di chiunque di proponga come rappresentante dei corpi collettivi. E questo quadro desolante, quanto imbarazzante, si riverbera inevitabilmente su tutti i settori del parenchima sociale, compreso quello culturale. E' per questo che ho deciso da molto tempo ormai di profondere le mie energie per impegnarmi a salvaguardia di  un settore spesso bistrattato dalle stanze decisionali del potere. E solo l'abnegazione e il sacrificio di persone animate da grande e incondizionata passione riescono ancora a dar voce all'arte del palcoscenico, a far sì che le sale teatrali ancora si riempiano ancora, ma, ahimè, con sempre meno presenza di giovani. Un contributo nodale a tenere alto ancora il nome del teatro è dato dal Delle Muse, una delle poche strutture che ancora riesce a mantenere una compagnia stabile, nonostante l'imperdonabile indifferenza istituzionale. Ed è proprio per questo che sono felice di aver fatto tappa qui stasera, in occasione della presentazione di un cartellone di grande spessore".

Oltre a De Pierro, erano presenti nel parterre, a indirizzare scroscianti applausi verso i protagonisti sul proscenio, l'attrice Adriana Russo, la nota cantante partenopea Giò Di Sarno, Conny Caracciolo, Roselyne Mirialachi, Magico Alivernini, Giò Di Giorgio e il regista Leonardo Madier.

(Foto di Marco Bonanni)

 

Ufficio Stampa Italia dei Diritti

Capo Ufficio Stampa

Fabio Bucciarelli  

Via Peio, 30 - 00124 Roma

Tel. 333/4848726

e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it

sito web: www.italiadeidiritti.it

martedì 31 ottobre 2017

COMUNICATO STAMPA || REWOUT: Il video di "THE SWEETEST MELODY", primo estratto dal prossimo CD || NFNpromotion | MOOBE communication | Daniele Chessa (Foja, Gnut)||

 
REWOUT: Il video di "THE SWEETEST MELODY", primo estratto dal prossimo CD

Dopo il fortunato, omonimo CD, che negli anni ha portato i RewOut su e giù per l'Italia e la vincita di diversi premi, il gruppo si ripropone al pubblico con un nuovo pezzo, "The Sweetest Melody", una ballata rock, anticipazione del prossimo full album: "On & On".
Il video di "The Sweetest melody", ideato da Domenico Simonelli e Gianluca Ferriero (MOOBE communication - moobecomunication.wordpress.com), è stato girato e montato da quest'ultimo.
La canzone, prodotta dai RewOut, è stata registrata alla "Cadamù Art-Hunting The Sound Studio" con l'ausilio di Stefano Cozzella e Stefano Pirone, mixata da Salvatore "Precious" Prezioso (Bastian Contrario) e masterizzata da Daniele Chessa (Foja, Gnut).

Il video:
https://www.youtube.com/watch?v=6VzdgHEeZlc

Contatti:
Rewout
web: www.rewout.it
Fb: www.facebook.com/Rewout-333312625503/
Youtube: https://www.youtube.com/user/RewoutOfficial

NFNpromotion
web: NFNpromotion.com
fb: facebook.com/nfnpromotion/
e-mail: press@nfnpromotion.com

MOOBE
Web: moobecomunication.wordpress.com
fb: facebook.com/Moobevideo/
e-mail: infomoobe@gmail.com

La Fraternità dei Laici Trinitari di Cori entra nel Consiglio Internazionale Laicato Trinitario


Alla VI Assemblea Intertrinitaria di Buenos Aires, la Presidente del gruppo locale, Dolla Batour El Zoghby, è stata eletta Consigliere nell'organo di rappresentanza delle associazioni laicali trinitarie del mondo. La delegazione corese ha portato anche una testimonianza delle persecuzioni ai cristiani in Libano.

La Presidente della Fraternità dei Laici Trinitari di Cori, Dolla Batour El Zoghby, è stata eletta per i prossimi 6 anni nel Consiglio Internazionale Laicato Trinitario. Il suffragio per il rinnovo del C.I.L.T. si è svolto nel corso della VI Assemblea Intertrinitaria di Buenos Aires (23 - 27 Novembre), che ha riunito la grande Famiglia Trinitaria, composta da religiosi e laici di tutto il mondo che cercano di incarnare lo spirito di San Giovanni de Matha.

Il Laicato Trinitario è parte essenziale della famiglia trinitaria. I gruppi, sorti accanto all'ecclesia trinitaria, con la quale collaborano attivamente, sono organizzati in zone, regioni e nazioni, secondo le regole del Progetto di Vita e dai singoli Statuti. A livello internazionale i laici trinitari operano attraverso l'Assemblea Internazionale, il Consiglio Internazionale, il Comitato Esecutivo. Il C.I.L.T. rappresenta le varie associazioni laicali trinitarie di ogni Paese.

Il leit motiv di quest'anno era la "Passione rossa e azzurra: risveglio della vocazione trinitaria", con riferimento ai colori della Croce Trinitaria, traino per ridare slancio, attualità e concretezza progettuale alla missione universale dei Trinitari, incentrata sul culto della Trinità, ma anche sulla liberazione dell'uomo dalle nuove forme di povertà e schiavitù, oppressione ed emarginazione, come quelle a danno della cristianità.

In sintonia con il tema assembleare, la delegazione locale ha portato in Argentina una propria testimonianza delle persecuzioni perpetrate nei confronti dei cristiani in Libano, dove è presente la comunità più numerosa del Medio Oriente. Infatti la Fraternità dei Laici Trinitari di Cori, con sede presso il Santuario della Madonna del Soccorso, annovera in organico molti cittadini italiani di origine libanese di prima e seconda generazione. 

In allegato anche:

Unified World Championship 2017: Sara Pistilli e Daniel Borsei tornano a Cori con 4 Titoli Mondiali nel Kick Boxing. I due fighters dell'ASD Fight Club Frasca Academy, con 4 medaglie d'oro, hanno conquistato i titoli di Campionessa del Mondo di K1 Light e Kick Light e Campione del Mondo di K1 Light e Kick Light.
 
Dal 3 al 6 Novembre a Cori la conferenza scientifica internazionale Cultour Plus. Insieme ai rappresentanti di università, scuole professionali, enti no – profit, amministrazioni pubbliche, piccole e medie imprese provenienti da Polonia, Italia, Grecia, Spagna, Francia, Bulgaria, Portogallo, Argentina, Messico e Turchia si parlerà di gestione e governance culturale dei cammini spirituali europei, turismo sostenibile e fonti termali. 

--

LORD CONRAD “TOUCH THE SKY” È IL PEZZO DANCE CHE SANCISCE L’ESORDIO MUSICALE DELL’ECLETTICO CANTANTE E DJ MILANESE



Il modello e ballerino debutta nel panorama discografico sperimentando un mix di musica trance, dance, ed elettronica EDM in un pezzo che sa accontentare i palati musicali di vecchie e nuove generazioni.


Un "esperimento sonoro" audace ed ipnotico adagiato su testi che catturano perfettamente lo stile dolce, eccentrico, positivo e sontuoso che contraddistingue l'artista stesso. Tutto questo è "Touch The sky".





«La mia filosofia artistica riflette il mio carattere dolce, altruistico e sensibile. Credo che le persone dovrebbero concentrarsi sulla diffusione di messaggi positivi e essere loro stessi seguendo qualsiasi sia la loro passione. Mi piace aiutare e ascoltare gli altri. Penso che ogni singola persona abbia il potenziale per ottenere grandi cose. A prescindere da quale sia la tua condizione sociale, sessuale o religiosa. Basta essere se stessi e seguire la propria passione spingendola al limite». Lord Conrad



TOUCH THE SKY TEASER




Il videoclip musicale è una sorta di cortometraggio cinematografico dalla trama noir e le atmosfere suadenti. Alla regia Gabriel Cash, coprotagonista è invece l'attrice/modella Elisa Pepe Sciarria.

«Ci sono, pistole, azione, abiti sexy, modelle, balletti auto americane anni '70 e '80 e molto di più. Abbiamo rischiato il tutto in questo in questo video cercando di fare qualcosa di originale». Lord Conrad


Radio date: 13 settembre 2017




BIO

Lord Conrad inizia la sua carriera come modello e ballerino e svolge eventi di pubbliche relazioni nei club di Milano - la capitale della moda mondiale - negli ultimi 10 anni. Attraverso queste esperienze sviluppa la passione per la musica a tal punto da voler mostrare al mondo i suoi sentimenti in modo da inviare messaggi positivi alla gente. "Ho uno stile di vita eccentrico e altruista allo stesso tempo, e la mia personalità appunto è un mix di dolce ed eccentrico. Ecco perché ho scelto il nome Lord Conrad, perché suona come un nome potente per una personalità carismatica". A settembre 2017 esordisce nel panorama musicale con il brano dance Touch the sky.   

 




Contatti e social

 

Official Website

http://www.lordconrad.com/


YouTube Channel

www.youtube.com/channel/UC6UfXd-b2VsIg8UUd3YFJMw


Facebook Fan Page

www.facebook.com/lordconradnasdaqgod


Facebook profilo personale

m.facebook.com/Conrad.Lord1


Japan Top Music

topmusic.jp/product_info2.php?products_id=1617&mihon=1


 Instagram

www.instagram.com/lordconraditaly/


 Soundcloud

soundcloud.com/user-616881552

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota