Cerca nel blog

sabato 16 novembre 2019

Raggiungiamo i ragazzi prima degli spacciatori alla Scuola Media “G. Leopardi” di Macerata

Raggiungiamo i ragazzi prima degli spacciatori alla Scuola Media "G. Leopardi" di Macerata
Continua l'attività d'informazione e prevenzione dei volontari Mondo Libero dalla Droga.

Gli "Angeli della Strada", sostenitori della campagna Mondo Libero dalla Droga, anche sabato mattina si sono dedicati alla prevenzione alla droga con la distribuzione degli opuscoli informativi all'ingresso della Scuola Media Convitto Nazionale "G. Leopardi" di Macerata.

Questa iniziativa ha lo scopo di informare principalmente i giovani che iniziano le loro esperienze  in giovane età, per questo i volontari ogni settimana raggiungono istituti diversi della provincia.

Questa iniziativa è parte di una campagna che ha preso di mira questa grave rovina sociale che oltre alla popolarità e l'efficacia degli opuscoli La Verità sulla Droga ha portato alla creazione di una serie di annunci di pubblica utilità intitolati "Dicevano…Mentivano", ognuno dei quali è imperniato su una delle droghe illustrate nei 14 opuscoli.

Questi annunci vengono mostrati ampiamente nelle scuole, nei cinema, nei centri commerciali, nei club giovanili e nelle discoteche. Gli annunci di pubblica utilità sono andati in onda in  più di 500 emittenti televisive locali e nazionali in circa 100 paesi raggiungendo decine di milioni di spettatori.

Gli opuscoli che vengono distribuiti contengono molte informazioni dettagliate e ben comprensibili a tutti i livelli.

Una delle domande più comuni che fanno i ragazzi durante le conferenze è: Fumare una canna è paragonabile a bere alcolici?

Decidi tu. Questi sono i fatti:

La marijuana contiene più di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo di tabacco. A differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto più a lungo possibile per aumentare l'effetto della droga, peggiorando il danno ai polmoni.

Per questo le iniziative di Mondo Libero dalla Droga continuano incessantemente da mesi, perché come scrisse l'umanitario L. Ron Hubbard "L'arma più efficace nella guerra alle droghe è l'istruzione."

Ufficio Stampa
Mondo Libero dalla Droga

giovedì 14 novembre 2019

Vantaggi del Rehau Thermo-Design 70 negli infissi in pvc

Chiunque vorrebbe vedere casa propria come un luogo sicuro, caldo e accogliente. Queste caratteristiche si possono ottenere grazie agli infissi in pvc con sistema Rehau Thermo-Design 70.
Questi infissi presentano molteplici vantaggi, in questo articolo andremo ad illustrarli in maniera esplicativa.
Primo fra tutti, la produzione è affidata a operai altamente qualificati che curano passo passo la lavorazione di ogni singolo infisso.

Rehau Thermo-Design 70: semplicità ed efficacia

Innanzitutto i diversi pezzi che compongono l'infisso vengono tagliati uno per uno, per poi essere saldati tra di loro (ottenendo così il telaio).
Tutte queste operazioni vengono eseguite da lavoratori specializzati perché i macchinari impiegati vanno impiegati in sicurezza per ottimizzare la qualità del prodotto.
Gli stessi devono essere programmati in modo preciso il modo per creare un risultato perfetto dal profilo impeccabile.
Proprio questo tipo di lavorazione garantisce la posa serramenti certificata e personalizzata per la nostra abitazione.
Infatti si ha la possibilità di scegliere ogni minimo dettaglio, per personalizzare al meglio la propria abitazione e mettere in risalto le varie finestre che donano luce all'ambiente.
E' possibile dare ai telai diverse forme: più o meno arrotondate, con angoli smussati o più geometrici.
I produttori permettono anche di ordinarli della misura desiderata.
Serramenti di questo tipo sono quindi adatti sia a finestre molto grandi, poste magari nelle stanze più soleggiate, come, ad esempio, il soggiorno o la cucina, ma anche a finestre molto piccole, come quelle che ci sono in alcuni bagni.

Il profilo del serramento che arreda

Nonostante la molteplicità di ambienti in cui possono essere impiegati, gli infissi possono sempre essere adattati allo stile dell'ambiente.
Questo è un grande vantaggio offerto dalla scelta di un'ampia gamma di colori e rifiniture.
Si potrà dunque optare per diverse colorazioni (dal classico bianco a colori più accesi, come il rosso, per un ambiente più pop).
Oltre a questi avremo a disposizione anche un raffinato effetto legno (senza avere però tutti i difetti che presenta invece il legno), fino ad arrivare a delle finiture metalliche, che sono forse le più particolari.
La possibilità di personalizzare i propri infissi sono quindi pressoché infinite, e siamo ancora alla punta dell'iceberg, poiché ci sono altri vantaggi ancora più importanti.

Rehau Thermo-Design 70 significa risparmio in bolletta

Innanzitutto, sono facili da pulire, in quanto le superfici lisce permettono una pulizia agevole e veloce.
Inoltre, i serramenti con questa tecnologia, offrono un elevatissimo isolamento termico.
La nostra casa raggiungerà più velocemente la temperatura desiderata e la manterrà molto più a lungo (permettendo di spegnere prima i termosifoni o i condizionatori, risparmiando quindi energia e denaro sulle bollette che saranno molto meno care).
Spesso questo aspetto non viene considerato, ma è un grosso errore, in quanto, se in inverno, si ha la necessità di tenere accesi i termosifoni per tutto il tempo per avere la casa alla temperatura desiderata, il costo in bolletta sarà piuttosto alto.
Se invece la temperatura rimane costante anche a riscaldamento spento, si avranno dei prezzi molto più modici.
Chiaramente lo stesso discorso è applicabile all'estate, dove le temperature, spesso torride, costringono a tenere accesi per molto tempo ventilatori e condizionatori, facendo alzare vertiginosamente le bollette.

Infissi di sicurezza per la nostra abitazione

Oltre a questo vantaggio, gli infissi dal profilo Rehau Thermo-Design 70 rendono la casa decisamente più sicura.
Questo è un elemento molto importante, poiché, specialmente per chi abita al piano terra, ma anche al primo piano, la possibilità che si introducano dei ladri in casa è una preoccupazione che può anche tener svegli.
Questi infissi però possono essere rinforzati, impedendo così anche a chi fa uso di un cacciavite o di un piede di porco, di poter fare irruzione in casa.
Una casa sicura permette di dormire sogni tranquilli e di considerare casa propria come un'oasi sicura.
Questi sono i principali vantaggi di questo tipo di porte e finestre:
  • manodopera altamente qualificata attenta alla qualità,
  • possibilità di personalizzare gli infissi (misure, forme, colori),
  • eccellente isolamento termico e sicurezza.
Per tutte queste ragioni la tecnologia Rehau Thermo-Design 70 è la migliore garanzia di qualità nella scelta per una casa efficiente.

Come approcciarsi alla formazione HACCP

Se stai per approcciarti al settore alimentare, in qualità di imprenditore, di dipendente o di collaboratore, devi assolutamente sapere cos’è l’HACCP e perché è così importante per le attività che rientrano nella filiera produttiva e distributiva di alimenti e bevande.
HACCP (acronimo di Hazard Analysis Critical Control Points - in italiano Analisi dei Pericoli e Punti Critici di Controllo), è un sistema di controllo per evitare pericoli per la sicurezza alimentare che possono verificarsi durante la produzione e manipolazione di alimenti.

Qual è la normativa di riferimento?

Con il primo gennaio 2006 è entrato in piena applicazione a livello Europeo il “Pacchetto Igiene”, una serie di regolamenti comunitari finalizzati a dettare regole igienico-sanitarie a tutela della sicurezza alimentare immediatamente cogenti in tutti gli stati membri della Comunità Europea.
Il Regolamento CE 852/2004 costituisce il riferimento normativo generale e, insieme al Regolamento CE 178/2002 che sviluppa ed evidenzia il tema della rintracciabilità, definisce i requisiti generali della legislazione alimentare e conferma i principi fondamentali del metodo HACCP.
Il D.Lgs. 193/2007 ha decretato definitivamente l’abrogazione del D.Lgs. 155/1997 (primo testo normativo italiano per l’applicazione del sistema HACCP) ed ha fissato specifiche sanzioni per il mancato adempimento di quanto previsto dal Regolamento CE 852/2004.
Il Regolamento UE 1169/2011, relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, norma l’etichettatura dei prodotti alimentari.

Quali sono i principi su cui si basa l’elaborazione di un piano HACCP?

Il sistema HACCP, in base al Regolamento CE n. 852/2004 prevede i seguenti 7 principi:
  • Identificare ogni pericolo da prevenire, eliminare o ridurre;
  • Identificare i punti critici di controllo (CCP – Critical Control Points) nelle fasi in cui è possibile prevenire, eliminare o ridurre un rischio;
  • Stabilire, per questi punti critici di controllo, i limiti critici che differenziano l’accettabilità dalla inaccettabilità;
  • Tracciare e applicare procedure di sorveglianza efficaci nei punti critici di controllo;
  • Stabilire azioni correttive se un punto critico non risulta sotto controllo (superamento dei limiti critici stabiliti);
  • Pianificare le procedure da applicare regolarmente per verificare l’effettivo funzionamento delle misure adottate;
  • Predisporre documenti e registrazioni adeguati alla natura e alle dimensioni dell’impresa alimentare.

Chi deve applicare il piano HACCP?

Qualsiasi attività che effettua preparazione, trasformazione, manipolazione, confezionamento, trasporto, vendita (compresa la somministrazione) di prodotti alimentari.

Autocontrollo e sistema HACCP sono sinonimi?

No. Il concetto di autocontrollo ha una valenza più ampia che discende dalla responsabilizzazione dell’operatore del settore alimentare in materia di igiene e sicurezza degli alimenti e corrisponde all’obbligo di tenuta sotto controllo delle proprie produzioni.
E’ perciò obbligatorio per tutti gli operatori che a qualunque livello siano coinvolti nella filiera della produzione alimentare.
L’HACCP è invece un sistema che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale e organizzata.

Cosa comprende la documentazione del sistema HACCP?

La documentazione comprende le procedure basate sui principi del sistema HACCP e le registrazioni che offrono l’evidenza dell’effettiva applicazione del sistema di autocontrollo.

Quando va aggiornato il manuale di autocontrollo?

La revisione del manuale di autocontrollo HACCP va effettuata ogni qualvolta siano modificate in modo significativo le modalità di lavorazione e le tecnologie utilizzate, in particolar modo quando si presentino variazioni riguardanti: ragione sociale, adeguamenti normativi, locali, attrezzature, procedure operative, variazione punti critici, diagrammi di flusso, sistema di verifica, ecc.
Quindi il sistema stesso, il manuale e tutte le procedure non costituiscono un insieme statico, ma in continua evoluzione e miglioramento.

I migliori 4 sistemi home cinema del 2019

Ognuno di noi desiderava avere le massime performance dalle proprie tv, fino a cercare di possedere un proprio sistema home cinema. Spesso, però, capita che la scelta dell'attrezzatura migliore, o comunque più adatta alle proprie esigenze, non sia facile da individuare.
Quella che seguirà sarà una piccola lista dei migliori sistemi home cinema del 2019 e, più in particolare dei migliori quattro, così da rendere la scelta di ogni acquirente, quanto più semplice possibile.

Top 4 dei migliori sistemi home cinema del 2019

Ecco l'analisi, del nostro staff, sui migliori sistemi di proiezione e fruizione di contenuti audio e video, per la nostra abitazione, relativi all'anno 2019.

Samsung Q90 QLED TV

Al primo posto troviamo Samsung Q90 QLED TV, senza dubbio uno dei migliori sistemi per il cinema da casa che potrete trovare in commercio al momento.
La qualità video è davvero eccezionale, al punto tale da permettervi una completa immersione nei vostri programmi preferiti. Le prestazioni del HDR sono incredibili e anche gli angoli di visione sono stati resi più ampi rispetto al suo predecessore.
Il tutto viene completato dal suo design davvero unico e accattivante che dona un tocco di qualità a tutto l'ambiente.
Purtroppo, nonostante la qualità eccelsa di questo apparecchio, anch'esso riscontra qualche svantaggio come la mancanza del supporto a Dolby Vision e gli altoparlanti che purtroppo non risultano essere Dolby Atmos.
Nonostante questo, Samsung Q90 QLED TV riesce a soddisfare le esigenze di chiunque voglia possedere un proprio cinema in casa a un prezzo che varia a seconda di dove si decide di acquistarlo come ad esempio su Amazon che è possibile trovarlo a 1850 euro.
Caratteristiche
Disponibile in varie dimensioni, tra cui i 55, 65 e 75 pollici. Il peso è pari a 35 chili, privo di modalità 3D ma a sua volta dotato di numerosissimi ingressi come ad esempio 4 ingressi HDMI, 3 USB, Ethernet e altri ancora.

LG C9 OLED Series

Passiamo al numero due della lista, cavallo di battaglia di un altro brand particolarmente famoso.
Questo apparecchio risulta essere tra i migliori nel campo, riuscendo a competere alla grande per il primo posto tra le tv 4k del momento. Parecchio consigliato da tutti coloro che lo hanno già acquistato, è infatti dotato di numerose funzioni, nonchè dotato di sistema operativo LG WebOS.
Caratteristiche
Oltre alle numerose funzioni di cui è dotato, dispone di un ottimo sistema operativo e di un software con intelligenza artificiale.
Il suo design è davvero splendido, dona un tocco di classe nel salotto in cui viene posizionato.
Purtroppo, nonostante le ottime prestazioni, rispetto agli altri LCD manca di luminosità. E non finisce qui, purtroppo possiede altoparlanti meno potenti rispetto agli OLED LG di fascia più alta ma comunque di buona qualità.
Il prezzo varia a seconda delle dimensioni del modello. Per quello da 55 pollici, il prezzo è di 2499 euro, per i 65 pollici si aggira sui 2999 euro mentre per quello da 77 pollici il prezzo arriva fino a 6999 euro.

Samsung Q900R QLED TV

Al terzo posto, con la medaglia d'argento, troviamo un altro prodotto Samsung di grande qualità.
Anche in questo caso, si sta parlando di un prodotto dalle prestazioni eccezionali. Lo si può trovare in varie dimensioni, tra cui il modello più grande che è in grado di arrivare fino agli 85 pollici, permettendovi di avere la migliore esperienza cinema nella comodità di casa vostra.
Caratteristiche
Come già accennato, questa tv offre prestazioni di ottima qualità. Le sue immagini in 8k sono davvero enormi e bellissime, con colori e luminosità davvero stupefacenti.
Purtroppo, come era facile da immaginare, a un prodotto di grande qualità corrisponde anche un prezzo elevato, e questo modello non fa eccezione. Il suo prezzo, infatti, corrisponde a ben 3799 euro, per il modello da 65 pollici, mentre 5999 per quello da 75 pollici nel sito ufficiale Samsung.

Sony Bravia AG9 OLED

Arriviamo, infine, all'ultimo prodotto della lista, un altro marchio che è sinonimo di qualità.
Prodotto degno del marchio che porta, con grandi prestazioni. A livello software, grazie al sistema Android tv, potrete scaricare le principali app tra cui DAZN e RaiPlay.
Caratteristiche
Questo apparecchio è dotato di un upscaling notevole, capace di rendere le immagini in HD e con bassa definizione, estremamente dettagliate in questo schermo 4k. L'audio si basa sull'Acoustic Surface+, così da rendere i suoni decisamente piacevoli.
Purtroppo però, anche questo modello possiede dei difetti. In primis il design che è dotato di inclinazione all'indietro, e inoltre la mancanza dell'HDR10+.
Nonostante questo, il prodotto è senz'altro degno di essere preso in considerazione e il suo prezzo corrisponde varia dai 2999 euro per la versione da 55 pollici fino ai 7999 euro per il modello da 77 pollici.
Una selezione scelta di Home Cinema di qualità alla quale possono però affiancarsi produzioni artigianali realizzate con maestria da artigiani e tecnici per un pubblico di nicchia più esigente, in grado di coniugare gusto e alta tecnologia nell'ambito della domotica e dell'alta fedeltà.

Pericolo plastica, depuratori d'acqua casalinghi per una scelta green

Oggi, sono davvero tanti e in continuo aumento i problemi che costantemente affliggono l'ambiente e che pian piano stanno avendo un' influenza sempre più che negativa sul nostro pianeta. Uno dei più pressanti è senza dubbio l'inquinameno da plastica di mari e oceani.

Inquinamento plastica: una minaccia annunciata

Semplicemente accendendo il proprio televisore, si può capire immediatamente a che livello di gravità è arrivata la situazione riguardante l'ambiente e quali sono le cause che ne generano questa condizione.
Difatti, sono davvero tanti i programmi televisivi che soprattutto negli ultimi periodi stanno trattando questo tema così tanto delicato e che in qualche modo stanno provando a ricercare delle soluzioni che possano limitarne gli effetti negativi.
Ed è proprio attraverso questi mezzi di informazione che noi oggi possiamo capire in che condizioni si trova il nostro pianeta, ma soprattutto, in che modo possiamo renderci utili e contribuire nella buona riuscita della salvaguardia dell'ambiente.

Quali sono le cause dell'inquinamento?

Innanzitutto, per poter capire in che modo aiutare l'ambiente, il primo passo che dobbiamo compiere è quello di cercare di comprendere quali sono le cause principali che vanno a generare questa serie di effetti negativi.
Di conseguenza non dobbiamo fare altro che capire quali sono le soluzioni da andare ad adottare.
Senza ombra di dubbio tra le cause primarie di questa grave problematica, troviamo la plastica e l'esagerato utilizzo che oggi purtroppo se ne fa.
Infatti, la plastica rappresenta una vera e propria minaccia per l'ambiente, una nemica acerrima difficile da contrastare ed eliminare definitivamente.
Oggi, la quantità di plastica dispersa soprattutto nei mari è davvero impressionante e apporta delle gravi conseguenze sia alla flora che alla fauna.
Difatti sono tanti gli animali marini che ogni giorno si ritrovano a dover subire tutti gli effetti negativi che la plastica dispersa nel mare genera, animali che subiscono delle vere e proprie intossicazioni e che vengono feriti da tutti quei residui plastici di piccole e grandi dimensioni che si ritrovano nel mare.

Una esistenza plastic free per aiutare il pianeta

Ma noi in che modo possiamo fermare tutto questo? In che modo possiamo aiutare il nostro pianeta a disfarsi dell'ingombrante presenza della plastica?
Queste sono le domande più comuni che la maggior parte delle persone si pone davanti ad una situazione ambientale così critica, e alle quali si spera di riuscire a dare una risposta certa.
A riguardo vi possiamo dire che le risposte a queste domande esistono, che una buona parte dell'ambiente è nelle nostre mani e che noi possiamo dare un grande aiuto al nostro pianeta.
Per farlo possiamo iniziare semplicemente a modificare alcune nostre abitudini nel quotidiano.
Il primo passo è la limitazione alll'utilizzo della plastica, andando ad inserire nelle nostre abitazioni dei nuovi mezzi tecnologici che ci permetteranno di avere sempre a nostra disposizione dell'acqua ma senza utilizzare quella tipica delle bottiglie.

Depuratori d'acqua domestici vs Bottiglie di plastica

Stiamo parlando del depuratore d'acqua domestico, uno strumento davvero innovativo che in un modo semplice e veloce vi permetterà di avere sempre a disposizione dell'acqua fresca e depurata, senza dover acquistare le tipiche confezioni d'acqua in plastica.
I depuratori d'acqua in commercio a nostra disposizione sono davvero tanti e di vario genere, ognuno con delle caratteristiche specifiche per riuscire a contentare i bisogni di tutti e inoltre si presentano con dei prezzi completamente accessibili.
Questi depuratori d'acqua apparentemente possono sembrare dei semplici strumenti domestici, ma in realtà rappresentano una vera e propria rivoluzione in grado di diminuire fortemente l'utilizzo della plastica e della sua successiva dispersione.

Plastic Free: diamo uno stop alla plastica

Con l'uso e l'installazione di un depuratore d'acqua, eliminiamo le tipiche bottigliette di plastica, e compiamo un'azione che, nel nostro piccolo, offrirà un grande aiuto all'ambiente nella campagna Plastic Free.
Una azione che, se svolta da tutti, potrebbe migliorare di gran lunga la condizione del nostro pianeta.
Con delle semplici accortezze possiamo anche noi contribuire alla salvaguardia dell'ambiente, aiutare gli animali, proteggere la natura e far si che i nostri figli possano vivere in un pianeta migliore.

Associazione Bempedoico Ezetimibe: Pubblicati sul JAMA i risultati del trial CLEAR Wisdom

L'Acido Bempedoico riduce significativamente il C-LDL del 17% in aggiunta alla terapia di 12 settimane a base di statine alla massima dose tollerata

L'Acido Bempedoico, un inibitore orale dell'adenosina trifosfato (ATP) citrato liasi (ACL) che riduce la sintesi del colesterolo nel fegato, è attualmente in fase di valutazione regolatoria. Somministrato a pazienti in terapia con statine alla massima dose tollerata, ha dimostrato in 12 settimane una ulteriore riduzione del colesterolo LDL del 17%, e l'effetto si è protratto nelle 52 settimane dello studio. I risultati del trial di Fase III pubblicati sul JAMA- Journal of American Medical Association

Roma, 13 novembre 2019 – L'acido bempedoico ha dimostrato una ulteriore riduzione del colesterolo LDL del 17% nei pazienti che assumono una terapia a base di statine alla massima dose tollerata, e l'effetto si è protratto nelle 52 settimane dello studio.  I risultati del trial CLEAR Wisdom sono stati pubblicati oggi sul Journal of the American Medical Association (JAMA).  La richiesta di autorizzazione all'immissione in commercio dell'acido bempedoico, è attualmente sottoposta a valutazione da parte dell'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) e della Food and Drug Administration (FDA).

CLEAR Wisdom è il trial di Fase III, randomizzato, in doppio cieco, che ha valutato l'efficacia, la sicurezza a lungo termine e la tollerabilità dell'acido bempedoico 180 mg, rispetto al placebo, in 779 pazienti affetti da malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) e/o ipercolesterolemia eterozigote familiare (HeFH) non adeguatamente controllata con le attuali terapie ipolipemizzanti, in trattamento con statine alla massima dose tollerata.1

Nela pubblicazione del JAMA, oltre all'endpoint primario di efficacia rappresentato dalla riduzione del colesterolo LDL a 12 settimane, sono riportati i principali endpoint secondari di sicurezza e tollerabilità fino a 52 settimane. L'articolo riporta che l'acido bempedoico:

Ha ridotto significativamente il C-LDL del 17% in aggiunta alla terapia di 12 settimane a base di statine alla massima dose tollerata, con quasi tutti i pazienti (85%) che ricevevano statine a intensità moderata o alta, e l'effetto si è protratto per le 52 settimane dello studio;  
Ha significativamente ridotto del 19% la proteina C-reattiva ad alta sensibilità (hsCRP), un importante marker dell'infiammazione associata a malattia cardiovascolare, e l'effetto si è protratto per le 52 settimane dello studio.
 A 12 settimane non ha peggiorato i valori dell'emoglobina A1c (HbA1c) (- 0,21% vs. placebo) nei pazienti con diabete.
A 52 settimane ha fatto registrare una frequenza di eventi avversi comparabile a quella osservata nel gruppo placebo (acido bempedoico 70% vs placebo 71%) e, nello stesso periodo, una simile percentuale di pazienti che hanno presentato eventi avversi gravi (acido bempedoico 20% vs placebo 19%);
Ha fatto registrare un'incidenza di eventi avversi cardiaci maggiori del 2,7%, mentre quella con placebo è stata del 4.7%.

"Il trial CLEAR Wisdom ha dimostrato che l'acido bempedoico ha portato ad una ulteriore riduzione del colesterolo LDL nei pazienti che assumevano una terapia di background a base di statine alla massima dose tollerata, con un profilo di eventi avversi totali comparabile a quello del placebo" ha spiegato Anne C. Goldberg MD, FACP, FAHA, FNLA, Professore di Medicina nella Divisione di Endocrinologia, Metabolismo e Ricerca lipidica alla Washington University di St. Louis, nonché principale autore dello studio – Questi risultati sono coerenti con quelli osservati nello Studio 1 o CLEAR Harmony, il più ampio studio di fase III a lungo termine sull'acido bempedoico, pubblicato qualche mese fa sul New England Journal of Medicine. Questi risultati, ottenuti dal programma di sviluppo di fase III, dimostrano che l'acido bempedoico ha il potenziale per diventare un'opzione di trattamento per i pazienti ad alto rischio che richiedono una ulteriore riduzione di C-LDL."

"Crediamo che l'acido bempedoico risponderà ad un importante bisogno non soddisfatto per pazienti che richiedono una ulteriore riduzione del colesterolo LDL perché non raggiungono i target ottimali con le terapie  ipolipemizzanti orali esistenti -  ha dichiarato Wolfgang Zierhut, MD, responsabile del dipartimento Antithrombotic and Cardiovascular Medical Affairs di Daiichi Sankyo Europa – Molti pazienti restano ad alto rischio di eventi cardiovascolari e necessitano di ulteriori opzioni di trattamento per raggiungere i loro obiettivi di C-LDL. Ciò è persino più pertinente visto che le ultime linee guida suggeriscono di ridurre ulteriormente tali livelli al fine di fornire una protezione ottimale"


Disegno dello Studio 2 di Fase III (1002-047 conosciuto anche come CLEAR Wisdom)
Lo studio registrativo di fase III, multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo, della durata di 52 settimane, ha valutato l'efficacia e la sicurezza di acido bempedoico 180 mg al giorno rispetto al placebo.
Lo studio è stato condotto in 86 centri in Nord America ed Europa. Un totale di 779 pazienti sono stati randomizzati per ricevere acido bempedoico o placebo in rapporto 2:1. L'obiettivo principale era valutare l'efficacia a 12 settimane nella riduzione del C-LDL dell'acido bempedoico rispetto al placebo. Gli obiettivi secondari comprendevano: la valutazione della sicurezza e tollerabilità dell'acido bempedoico rispetto al placebo, l'efficacia dell'acido bempedoico rispetto al placebo nel ridurre il C-LDL a 24 e 52 settimane, e gli effetti dell'acido bempedoico sugli altri marker di rischio dopo 12 settimane di trattamento, inclusi hsCRP and HbA1c,.

Acido Bempedoico
L'acido bempedoico è un inibitore orale dell'ATP citrato liasi (ACL) che, con un meccanismo d'azione mirato, riduce la biosintesi del colesterolo nel fegato, riducendo i livelli di C-LDL in circolo. Utilizzato in monosomministrazione giornaliera, è destinato a pazienti affetti da ipercolesterolemia e/o ad alto rischio di malattia cardiovascolare aterosclerotica (ASCVD) che necessitano di una ulteriore riduzione di C-LDL, nonostante abbiano ricevuto statine alla massima dose tollerata.

L'acido bempedoico ha una modalità d'azione unica e innovativa, complementare a quella di altre terapie ipolipemizzanti come le statine. Grazie alla sua specifica modalità d'azione sul fegato, l'acido bempedoico ha una ridotta potenzialità di indurre gli effetti collaterali a carico dell'apparato muscolare associati all'uso delle statine, e determina una riduzione ulteriore del C-LDL rispetto alla monoterapia con statine nei trial clinici.


L'acido bempedoico in monoterapia (180 mg) e l'associazione fissa di acido bempedoico/ezetimibe (180 mg/10 mg) in compresse, sono attualmente in corso di valutazione da parte dell'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) e della Food and Drug Administration (FDA) statunitense per la riduzione del colesterolo LDL nei pazienti che non hanno raggiunto i loro livelli ottimali di C-LDL. Daiichi Sankyo Europa ha ottenuto da Esperion la licenza esclusiva per la commercializzazione di questi prodotti nell'area economica europea e in Svizzera. Le decisioni in merito all'approvazione sono attese per la prima metà del 2020.


Fonte: Daiichi Sankyo Italia

Daiichi Sankyo

Daiichi Sankyo è un Gruppo attivamente impegnato nello sviluppo e diffusione di terapie farmaceutiche innovative con la mission di migliorare a livello globale gli standard di cura e colmare i diversi bisogni ancora non soddisfatti dei pazienti, facendo leva su una ricerca scientifica e una tecnologia di prima classe. Con più di 100 anni di esperienza scientifica e una presenza in più di 20 Paesi, Daiichi Sankyo e i suoi 15.000 dipendenti in tutto il mondo, contano su una ricca eredità di innovazione e una robusta linea di farmaci promettenti per aiutare le persone. Oltre a mantenere il suo solido portafoglio di farmaci per il trattamento delle malattie cardiovascolari, e con la Vision del Gruppo al 2025 di diventare una "Global Pharma Innovator con vantaggi competitivi in area oncologica", Daiichi Sankyo è impegnata nella creazione di nuove terapie per l'oncologia e in altre aree di ricerca incentrate su malattie rare e disordini immunitari. Per maggiori informazioni visita il sito www.daiichi-sankyo.it

HACK4SEA: il Copernicus Hackathon sbarca sulle sponde di Santa Severa

Copernicus è il programma di osservazione e monitoraggio della Terra dell'Unione europea dedicato all'osservazione del nostro pianeta e dei suoi ecosistemi a beneficio dei cittadini europei.
Copernicus, rendendo liberamente disponibili e accessibili dati, analisi, previsioni e mappe, apre un considerevole ventaglio di possibilità allo sviluppo di nuove applicazioni e servizi innovativi in grado di rispondere alle esigenze di specifici gruppi di utenti, in campo economico, culturale o ricreativo, dalla pianificazione urbana alla navigazione, dalle assicurazioni all'archeologia.
#HACK4SEA è uno dei Copernicus Hackathon, cofinanziati dalla Commissione europea e previsti dall'Agenda 2030, che intende stimolare e promuovere l'uso dei dati delle costellazioni satellitari Copernicus e dei servizi associati per ideare e diffondere soluzioni, prodotti e applicazioni innovative.
I temi dell'Hackathon saranno il mare e le coste del Lazio, negli ambiti legati alle attuali sfide della salvaguardia ambientale, del controllo delle infrastrutture logistiche portuali e del turismo.
L'evento si terrà il 16 e 17 Novembre nella straordinaria location offerta dal Castello di Santa Severa (Roma) tra le antiche mura del complesso monumentale-gioiello che rappresenta un patrimonio di inestimabile valore sia storico che culturale.
I promotori dell'iniziativa sono Lazio Innova, Geo-K (spin-off Università di Tor Vergata) e l'associazione di imprese Lazio Connect . GEOSMARTCAMPUS sarà presente in Giuria in qualità di Partner per assegnare un Premio Speciale ai progetti vincitori.
Durante l'Hackathon i partecipanti, provenienti da diversi settori così da incrociare competenze ed expertise eterogenee in un'ottica di culture crossing, concorreranno lavorando in piccoli team allo sviluppo di prototipi e prove di fattibiltà di nuovi software e soluzioni innovative, servendosi dei dati open source di Copernicus.
L'evento è aperto a tutti, studenti, imprenditori ricercatori e professionisti del settore; per le persone che accosteranno il programma Copernicus per la prima volta sarà presente un team di data experts e business coaches pronti a condividere i propri saperi e scambiare idee.
Per saperne di più visita il sito www.geosmartcampus.it


#mare #coste #water #ecosistema #ambiente #risorsenaturali #gis #geospatial #analysis #remotesensing #spazio #satelliti #startuppers #makers #innovators #competittion #innovazione #socialinnovation #smartsociety #Geo-K #UniversitàdiTorVergata #LazioConnect #LazioInnova #Geosmartcampus

COMUNICATO STAMPA ITALIA DEI DIRITTI PROVINCIA DI ROMA

Caro pedaggi A24-A25, Marco Orsola: "Colpo mortale alla residenzialità dei piccoli comuni"
Parla il responsabile dell'Italia dei Diritti per la Valle dell'Aniene e sindaco di Saracinesco
ROMA-  Si avvicina la scadenza,  fissata per il 30 Novembre prossimo, dell'ultima proroga sul blocco dell'aumento dei pedaggi per le autostrade A24 e A25 che collegano Lazio e Abruzzo. Dopo l'ultimo rinvio del giugno scorso, i sindaci dei comuni interessati stanno trattando con i vertici di Strada dei Parchi - società abruzzese che gestisce i due tratti autostradali - per cercare una soluzione e scongiurare gli aumenti tariffari. "Innanzitutto  bisogna dar merito alla determinazione dei colleghi sindaci dei comuni interessati che portano avanti questa battaglia ormai da anni" afferma Orsola . "Il nostro è un grido di dolore contro quelle misure che incentivano lo spopolamento dei piccoli centri e che cozzano irrimediabilmente con quelli che sono gli obiettivi contenuti nella legge 158/2017 sulla valorizzazione dei comuni più piccoli. L'aumento del pedaggio autostradale - continua - non solo allontana i giovani e tutti quelli che hanno intenzione di restare, ma grava anche su chi già vive nel territorio ed è costretto a spostarsi quotidianamente per lavoro o impegni personali". Sono più di 450.000, infatti,  i viaggiatori che ogni giorno percorrono il tratto in questione. L'Italia dei Diritti ha sempre avallato la battaglia contro il caro pedaggi delle autostrade A24-A25 che coinvolge buona parte della popolazione della zona. Lo scorso giugno, infatti, Antonello De Pierro - presidente del movimento- aveva minacciato incatenamenti ai caselli e altre clamorose  iniziative.  L'aumento sconsiderato della tariffa autostradale incide pesantemente sulle tasche degli abitanti della Valle dell'Aniene e di tutte le comunità coinvolte fino alle coste abruzzesi.

Assegnati gli EDM Awards 2019

Martedì 12 Novembre, a Milano, presso Greenhouse Deloitte Italy, si è svolta la nona edizione degli EDM Awards, la cerimonia di premiazione durante la quale sono stati consegnati i riconoscimenti che Edizioni DM conferisce, ogni anno, alle migliori iniziative di comunicazione digitale e di shopping experience di retailer e industria di marca.

Il concorso, patrocinato da ANES e GS1 Italy, quest’anno, ha modificato nome assumendo quello di EDM Awards, a indicare la casa editrice che pubblica le testate digitali Distribuzione Moderna, Technoretail, DM Magazine e Greenretail, promotrici dell’iniziativa.

La classifica dei vincitori è stata decretata prevalentemente sulla base dei risultati di un’indagine cawi realizzata dalla società Spice Search che ha coinvolto un campione composto da oltre 2.000 consumatori…  

Continua su: https://www.technoretail.it/news/item/2849-assegnati-gli-edm-awards-2019.html


Centric 8 PLM v7.0 collega concept e consumatori



L'aggiornamento del PLM di Centric Software coglie nel segno con un sourcing potente, un flusso di lavoro avanzato e strumenti 3D integrati

CAMPBELL, California, 14 Novembre 2019 – Centric Software è lieta di annunciare che è ora disponibile Centric 8 PLM versione 7.0, l'ultima release della soluzione PLM (Product Lifecycle Management) di punta dell'azienda. Centric Software offre le soluzioni enterprise più innovative ad aziende di moda, retail, calzature, articoli per l'outdoor, prodotti di lusso e di largo consumo per aiutarle a realizzare obiettivi strategici e operativi di trasformazione digitale.

Sviluppata in collaborazione con i clienti partner di Centric Software e il Customer Advisory Board, Centric 8 v7.0 offre una varietà di potenti innovazioni ideate per avvicinare maggiormente marchi, retailer e produttori ai consumatori, con l'accelerazione della trasformazione digitale, la velocizzazione del time-to-market e l'aumento dell'agilità. Gli utenti di Centric PLM, con pochi clic, possono ora rifornirsi di un prodotto da diversi fornitori, orchestrare sofisticati flussi di lavoro per accelerare il time-to-market, sfruttare le risorse 3D all'interno di Centric, rispondere ai più complessi requisiti di misura da parte dei consumatori e altro ancora. Centric ha inoltre recentemente annunciato l'integrazione 3D con Browzwear, CLO ed EFI Optitex, rendendo Centric PLM un hub per lo sviluppo di prodotti 3D end-to-end.

Secondo una prassi consolidata di Centric Software, tutte le innovazioni vengono verificate direttamente sul mercato da parte di clienti Centric, in tutto in mondo.

Centric 8 v7.0 mette le aziende che operano nei settori della moda, del retail e dei beni di consumo in grado di rispondere velocemente a un mercato in evoluzione, poiché consente una più rapida innovazione di prodotto, di colmare il divario tra l'idea di base di un prodotto e la sua immissione sul mercato e, allo stesso tempo, di creare prodotti più esclusivi, personalizzati e di alta qualità, così da avvicinarsi, come mai prima d'ora, ai consumatori. 
Spesso, per una serie di ragioni come vicinanza, capacità, costi, praticità e conformità, retailer e brand acquistano lo stesso prodotto da più fornitori. Ora le aziende globali possono procurarsi facilmente lo stesso prodotto da più fornitori, così da velocizzare il time to market, ridurre l'impatto ambientale, abbassare i costi di spedizione, consentire la produzione di prodotti aggiuntivi last minute e molto altro ancora.         

"Con Centric v7.0, i team acquistano un prodotto da molti fornitori con pochi, semplici clic; le specifiche di prodotto vengono create una sola volta e quindi personalizzate in base a precise richieste dei vari fornitori," spiega Ron Watson, VP Product di Centric Software. "Ciò facilita una collaborazione specifica con ogni fornitore e, al tempo stesso, si traduce in un enorme risparmio di tempo per i team di sourcing."

Altre innovazioni nel sourcing consentono di risparmiare tempo e di ottimizzare le comunicazioni con i fornitori, come, ad esempio, la possibilità di duplicare o aggiornare un'esistente richiesta a un fornitore quando si valutano proposte e campioni.

"Lavoriamo allo stesso tempo con più fornitori e prodotti, e ciò implica la gestione di un'incredibile quantità di informazioni. Poter aggiornare facilmente e in modo fluido la nostra iniziale richiesta ai fornitori, man mano i concept evolvono, ci farà risparmiare molto tempo, ridurre gli errori e migliorare la collaborazione con i fornitori esterni", afferma Ryan Shuster, VP of Global Sourcing di Big Lots.

Centric 8 v7.0 migliora l'agilità del team e la reattività al mercato, consentendo agli utenti di integrare fluidamente i flussi di lavoro nel PLM grazie all'aggiunta di un potente workflow e di una piattaforma di automazione delle decisioni conforme allo standard BPMN 2.0 (Business Process Model and Notation). Un flusso di lavoro migliorato si traduce in una maggiore efficienza dei team, con un'esecuzione coerente, errori meno frequenti, migliore collaborazione e un più facile conseguimento delle milestone dello sviluppo prodotto, per portare più velocemente i prodotti sul mercato.

Basata sul recente sviluppo in Centric PLM di diverse funzionalità 3D-enabled, Centric 8 v7.0 offre nuovi potenziamenti nella visualizzazione 3D, che possono essere utilizzati con o senza connessione a una soluzione CAD 3D anche da utenti privi di una formazione specifica nell'arte dello sviluppo 3D.

Con il visualizzatore 3D di Centric, è ora possibile visualizzare la trama e il drappeggio di un tessuto, nonché regolare le sue proprietà fisiche per vederne la reale caduta e   movimento", afferma Watson. "L'aggiunta di altri elementi realistici, come l'inserimento di finiture e la modifica di colori, riduce ulteriormente la dipendenza dai campioni fisici e dalle revisioni di vestibilità. Modelli 3D fotorealistici possono essere condivisi con i fornitori prima della produzione, una funzione particolarmente utile quando si creano prodotti personalizzati. Questo riduce i costi e i tempi associati al campionamento e, in ultima analisi, accelera il time-to-market migliorando la reattività al mercato."

Centric 8 v7.0 supporta anche la creazione di prodotti di alta qualità e che rispondono maggiormente alle esigenze dei consumatori. Le aziende con complessi requisiti di taglie beneficeranno dell'aggiunta nella distinta base (BOM) di una matrice 2D di misura che mostra una correlazione visiva bidimensionale (o modello) tra le taglie del prodotto e le misure del materiale/componente utilizzato nel prodotto.   

"I nostri clienti del settore lingerie, così come altri che offrono una vasta gamma di taglie, collezioni e tessuti, beneficeranno della nuova matrice visiva di taglie per soddisfare le esigenze dei loro clienti. Le taglie complesse possono presentare problematiche al momento della creazione delle specifiche di prodotto per i fornitori. La capacità di Centric PLM di vedere come componenti simili si adatteranno a diverse taglie farà risparmiare tempo, manterrà gli standard di qualità e renderà il sourcing dei materiali più accurato ed economico", afferma Watson.


L'ultima release di Centric 8 PLM offre nuove innovazioni basate sul feedback del mercato e rappresenta una piattaforma digitale ancora più potente per un time-to-market più rapido e una maggiore reattività", afferma Chris Groves, Presidente e CEO di Centric Software. "Centric 8 v7.0 consente una maggiore focalizzazione, agilità e migliori capacità di innovazione di prodotto, così che marchi, retailer e produttori possano avvicinarsi ancora di più ai consumatori."


Centric Software (www.centricsoftware.com)

Dalla sua sede nella Silicon Valley, Centric Software fornisce una piattaforma di Trasformazione Digitale alle aziende più prestigiose che operano nei settori della moda, del retail, delle calzature, dei prodotti per l'outdoor, dei beni di lusso e di largo consumo, e dell'home design. Centric 8, la piattaforma PLM (Product Lifecycle Management) di punta dell'azienda, offre funzionalità enterprise di merchandise planning, sviluppo prodotti, sourcing, gestione della qualità e delle collezioni, specifiche per i settori fast moving consumer goods. Centric SMB offre tecnologie PLM innovative e importanti best practice di settore, specifiche per brand emergenti. Centric Visual Innovation Platform (VIP) offre un'inedita esperienza completamente visiva e digitale per la collaborazione e il processo decisionale e include la Centric Buying Board, per trasformare le sessioni interne d'acquisto e massimizzare il valore del retail, e la Centric Concept Board, per promuovere la creatività e l'evoluzione del concept di prodotto. Tutte le innovazioni Centric accelerano il time to market, danno impulso all'innovazione e riducono i costi.

La quota di maggioranza di Centric Software è detenuta da Dassault Systèmes (Euronext Paris: #13065, DSY.PA), leader mondiale nel software di progettazione 3D, Digital Mock Up 3D e soluzioni PLM.

Centric Software ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nel settore, tra cui l'inclusione da parte di Red Herring nella lista delle prime 100 aziende nel mondo nel 2013, 2015 e 2016. Centric ha inoltre ricevuto diversi excellence award da parte di Frost & Sullivan nel 2012, 2016 e 2018.

Centric Software® è un marchio registrato di Centric Software. Tutti gli altri brand e nomi di prodotto sono marchi registrati dei rispettivi proprietari.

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota