Cerca nel blog

sabato 29 maggio 2021

Per il progetto Lulu Mall Trivandrum, Design International premiato agli Asia Pacific Property Awards

In occasione degli Asia Pacific Property Awards, Design International è stato premiato per il progetto Lulu Mall Trivandrum

 

Lulu Mall Trivandrum, ideato da Design International per conto di Lulu Group, player indiano specializzato sia nella costruzione che nella gestione di centri commerciali nell’area dell’Oceano Indiano (in particolare, negli Emirati Arabi Uniti e in India), è stato selezionato come vincitore dei prestigiosi IPA Awards per la categoria Retail Architecture in India, un riconoscimento attestante l’innovatività dei progetti nel comparto. 

 

Gli International Property Awards, giunti alla ventottesima edizione, coprono più di 45 categorie residenziali e commerciali. 

 

Le edizioni regionali sono organizzate per Arabia, Europa, Africa, Canada, Centro e Sud America, Caraibi, USA, Regno Unito e Asia Pacifico. 

 

Gli Asia Pacific Property Awards annoverano una...

 

Continua:

https://www.technoretail.it/case-history/item/4408-per-il-progetto-lulu-mall-trivandrum-design-international-premiato-agli-asia-pacific-property-awards.html

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


venerdì 28 maggio 2021

3/6 ore 18 - "Di luce propria", di e con Raffaella Romagnolo

COMUNICATO STAMPA 

 

Rassegna editoriale online eCampus  

"A tu per tu con l'autore" 

 

DI LUCE PROPRIA 

di Raffaella Romagnolo 

(Mondadori, 2021, pag. 264) 

INTERVISTA A CURA DI MARIA TERESA ROSSI 

 

GIOVEDI' 3 GIUGNO 2021 - ORE 18 

In diretta sui canali Facebook e Youtube di Università eCampus 

https://www.facebook.com/unieCampus/ 

https://www.youtube.com/user/UniversitaeCampus 

 

L'Università degli Studi eCampus presenta, all'interno della propria rassegna editoriale online, il libro "DI LUCE PROPRIA" di Raffaella Romagnolo (Mondadori, 2021, pag. 264). 

 

L'appuntamento è per giovedì 3 giugno 2021, ore 18,  con il webinar  on line sui canali Facebook e Youtube di eCampus, in compagnia dell'autrice, Raffaella Romagnolo, intervistata da Maria Teresa Rossi. 

 

L'Italia è appena nata. E Antonio Casagrande diventa uomo attraversando tutti i momenti che trasformano un Paese straccione e inconsapevole in una nazione.  

 

«Me. Scegli me». In fila con gli altri, Antonio Casagrande sa che la sua preghiera muta non troverà ascolto. Scelgono sempre qualcun altro. È stato così per gli undici anni che ha trascorso al Pammatone, l'orfanotrofio genovese che lo ha accolto appena venuto al mondo, il 13 giugno 1855. E non c'è dubbio che sia per quella pupilla color perla. Chi vorrebbe un bambino difettoso? Invece un bel giorno succede. «Lui» indica l'omone grondante di pioggia che gli sta davanti. Gli serve un apprendista, poche storie. Nella bottega di Alessandro Pavia, Antonio impara quel che gli servirà a stare al mondo: la magia dell'alfabeto, la passionaccia per la politica, l'amore per la giustizia e soprattutto la nuovissima arte della fotografia. Misture alchemiche, carta albuminata e la luce, la cosa più importante. Il resto glielo spiega madama Carmen, tenutaria di bordello con il cuore spezzato e un gran talento per gli affari.   

 

Sono tempi decisivi, quelli, e anche Pavia ha una missione: la folle, visionaria impresa di ritrarre uno per uno i Mille che con Garibaldi fecero l'Italia. A Borgo di Dentro, un pugno di case sulle colline piemontesi, ne ha scovati addirittura quattro. 

Proprio lì, in un giorno di festa, Antonio scopre il suo potere: liberato dalla benda, potenziato dall'obiettivo della macchina fotografica, l'occhio cieco vede ciò che nessuno può vedere, il destino, l'ineluttabile. È un dono, forse. Secondo Antonio, una maledizione. Sullo sfondo, l'Italia è appena nata e l'orfano del Pammatone si fa uomo attraversando i momenti che trasformano un paese straccione e inconsapevole in una nazione. In mezzo a una folla in rivolta per il pane, Caterina, libera e coraggiosa, lo prende per mano e lo aiuta a capire, mentre le sue visioni si fanno sempre più caotiche e terribili. L'occhio cieco nel mirino, Antonio vede ciò che nessuno vorrebbe vedere, il fango delle trincee nello sguardo dei giovani che inneggiano alla guerra, la fine di chi amiamo. Feroce e implacabile, la morte non smette di sfidarlo. Finché Antonio Casagrande raccoglie la sfida. 

Con la sua immaginazione potente e una scrittura capace di accogliere il tumulto della realtà, Raffaella Romagnolo ci regala un romanzo civile e intimo al tempo stesso, che assorbe tutti i colori del mondo e ne restituisce la luce. 

 

 

***** 

 

RAFFAELLA ROMAGNOLO 

Raffaella Romagnolo è nata a Casale Monferrato nel 1971 e vive sulle colline tra Piemonte e Liguria. Tra i suoi romanzi: La masnà (Piemme), Tutta questa vita (Piemme), Destino (Rizzoli). Con La figlia sbagliata (Frassinelli) è stata candidata al premio Strega nel 2016, mentre Respira con me (Pelledoca) è stato finalista al premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020. I suoi libri sono tradotti in tedesco, francese, olandese, greco, ebraico, arabo e portoghese. 

 

 

MARIA TERESA ROSSI - Storica, divulgatrice culturale, corrispondente di America Oggi, conduttrice radiofonica, è impegnata con la Fondazione Osservatorio Roma a promuovere la conoscenza della cultura italiana alle comunità italiane che vivono all'estero. 

 

 

***** 

 

L'Università eCampus è un Ateneo che, attraverso una didattica e-learning, propone 56 percorsi di laurea e numerosi master altamente professionalizzanti. Tra  i  principali  obiettivi,  la c.d. "Terza Missione",  l'insieme  cioè  di  tutte  quelle  

attività con le quali l'Università, oltre a fare Alta formazione e Ricerca, entra in contatto con il contesto socio-economico attraverso il  trasferimento e  la valorizzazione delle conoscenze. Ciò sin dalla sua  

istituzione (con Decreto del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca  del  30 gennaio 2006) e  grazie alla presenza capillare con proprie sedi  in tutte le principali città d'Italia. 

Info all'indirizzo www.uniecampus.it 

 

Per informazioni:                                                   

eventiecampus@uniecampus.it                                

Numero verde: 800 27 17 89                                    

 

Ufficio stampa eCampus 

Giovanna Gueci 

06 70304949  

giovanna.gueci@uniecampus.it 

 


giovedì 27 maggio 2021

Pirillo (Circolo Saragat Matteotti),il Presidente Fico concede il Patrocinio della Camera dei deputati a commemorazione On. Matteotti

"Con grande soddisfazione esprimo il più sentito ringraziamento al Sig. Presidente della Camera dei deputati, On. Roberto Fico, per aver voluto concedere il Patrocinio alla nostra storica manifestazione, tributando cosi il giusto riconoscimento alla figura dell'On. Matteotti, uno dei Suoi membri più rappresentativi, un esempio di forza, coraggio e di fermezza caratteriale, simbolo indiscusso della lotta antifascista. -cosi Enzo Pirillo, Presidente del Circolo Culturale Saragat Matteotti, Roma - La concessione del Patrocinio della Camera dei deputati conferma la rilevanza istituzionale della nostra manifestazione, organizzata ogni anno a Roma il 10 giugno presso il monumento dedicato al martire socialista, riconoscendo l'importanza del nostro decennale impegno per la memoria della figura e degli ideali dell'On. Giacomo Matteotti".

Vincenzo Pirillo
Presidente del Circolo Culturale "Saragat - Matteotti" Roma


__________________________________________________________

Circolo Culturale "G. Saragat - G. Matteotti"
__________________________________________________________

Corrispondenza: via Giuseppe Benedetto Dusmet 15/a - 00168 Roma
Sede storica: via Rosa Guarnieri Carducci - Roma
email: segreteria@CircoloSaragatMatteotti.it
sito web: www.CircoloSaragatMatteotti.it
Facebook: @CircoloSaragatMatteotti
mobile: +39.329.032.35.17
__________________________________________________________

Grande riapertura del Penelope Sexy Disco Venerdì 4 Giugno

Siete pronti? Siete caldi? Allora è venuto il momento di scendere di
nuovo in pista perché Venerdì 4 Giugno il Penelope Sexy Disco riapre i
battenti dopo il periodo di chiusura imposto della normativa anti-
covid.
Una riapertura davvero "bollente" e in grande stile con orari: 
ore 18,00 - 23,00 fino al 06.05
ore 18.00 - 24,00 fino al 20.05
Dal 21 Maggio chiusura alle 05,00 del mattino sempre dal Martedì alla
Domenica.

Spettacoli non stop e spazio per cene all'aperto
Il Penelope Sexy Disco, storico locale di Pontedera specializzato in lap
dance, spogliarello e feste di addio al celibato e nubilato, riprende
finalmente la sua attività e lo fa non nel pieno rispetto di tutte le
norme di sicurezza e prevenzione possibili.
I clienti potranno, infatti, usufruire del Sexy Garden esclusivo ad
ingresso gratuito dove, a partire dalle ore 18, sarà servito l'aperitivo
e alle 20 la cena gratuita.
Ristorante erotico e ricco calendario di eventi
Con la riapertura, il locale tornerà ad intrattenere i suoi ospiti con
un ricco calendario di eventi di cui saranno protagoniste, come al
solito, alcune delle più sensuali sexy star del momento.
Inoltre, per rendere ancora più piccanti le tue serate estive, tornerà
in funzione anche il nostro ristorante erotico in cui potrai organizzate
feste di addio al celibato, party di ogni tipo e cene aziendali.
Tutti gli eventi e le feste private richiederanno la prenotazione
obbligatoria, mentre per le serate settimanali e gli aperitivi è
sufficiente presentarsi muniti di mascherina.
Sia durante gli spettacoli sia nel caso delle cene, il nostro personale
sarà a tua completa disposizione per esaudire ogni tua richiesta o
quella dei tuoi ospiti al fine di trasformare ogni serata trascorsa con
noi in qualcosa di davvero memorabile.
Ti aspettiamo Venerdi' 4 Giugno ❤️

Info e Prenotazioni 3409707900 Telefono & Whatsapp
Info@penelopesexydisco.it

mercoledì 26 maggio 2021

Fwd: OLINKA KOSTER denuncia Marco Melega ed il Giornale di Lecc per stalking and hate speech

t

Olinka koster Hate Speech Alert

Olinka Rebecca koster In questi giorni scopro di essere stata presa di mira da uno Stalker una di quelle persone che provano piacere a gettare fango sul tuo nome senza un motivo .

Cosa particolare e' che il mio Stalker mi accusa di fatti e vicende a me sconosciute oppure che sono state gestite nei migliori dei modi e di cui a Lui non interessa nulla salvo usarle per gettare fango su di me .

Il Suo nome ?

Marco Melega vive a Brescia e si spaccia per un imprenditore 

Ovviamente la mia curiosita' mi ha portato a cercare di capire chi fosse non avendolo mai visto ne tanto meno conosciuto ..

Scopro che e' un uomo pelato , sulla cinquantina che a 18 anni era scappato con Claudio Cecchetto in USA , che ha provato a fare dei dischi ma ha fallito , che ha provato a creare una moneta virtuale ma ha fallito che ha provato a scrivere dei libri ma ha fallito .

ha provato anche a fare una societa' : Fallita anche quella .

Prima deduzione abbastanza triste ma scontata : 

Il mio Stalker Marco Melega e' un fallito 

Ma non basta cerco su internet e scopro che lo hanno e stanno indagando per FRODE, TRUFFA, ASSOCIAZIONE a DELIQUERE..

Mah penso cosa lo ha turbato per scaglairsi contro di me ? 

Leggo che mi scambia per una impreditrice … ? SOSAZIENDA ? CAPITALI E IDEE ? 

Io non sono in Europa da oltre 10 anni ! 

So come si allevano animali e ci si comporta davanti ad un leone oppure ad una iena …

Sbagli a scrivere certe cose e sei pure male informato , su internet se non sai distinguere le informazioni , ti perdi e vai fuori pista .

Povero Marco Melega , sta facendo confusione tra il mio cognome e quello di altri miei parenti, non sono una imprenditrice ma una Mamma di 2 bellissimi bambini che nomini nelle Tue squallide affermazioni online e una moglie .

Non sono una assassina non sono una omicida come tu mi descrivi ma una donna che dovendo rientrare nel suo Paese lascio' un guardiano a dare da mangiare ai suoi animali ,tra questi un Cervo che salvai da piccolo e crebbi con amore.

Pare che un giorno questo cervo sia scappato , dico pare perche' io al momento mi trovavo in Sud Africa ,dove sono nata e vivo da sempre, e non potendo dire come fossero andate le cose accettai la situazione .Tornai nel mio Paese a condurre il Game farm di famiglia dove gli animali si osservano e non si uccidono ,si rispettano e aiutiamo le associazioni di AntiPoaching .

Mi sono presa tutte le colpe ,anche per difendere il mio guardiano che essendo straniero rischiava di essere espulso dall'Italia .

Nominai un avvocato in Olanda che insieme al difensore d'ufficio in Italia hanno gestito la causa , conclusasi con 8 mesi di condanna pena sospesa e non menzione della pena .

I danni sono stati quantificati in euro 150 mila e per quello mi hanno pignorato una casa in Italia pignoramento a cui non mi sono mai opposta .

La Famiglia Panariti ha ricevuto le mie scuse con una lettera pubblicata sui giornali ben prima della mia condanna dove oltre a definirmi incredula di quanto accaduto partecipavo al lutto e davo le piu' profonde condoglianze alla Famiglia Panariti a nome di mio della mia famiglia .

Non potevo fare altro .

Hanno ucciso bambi e non ho potuto evitarlo, ma sono certa che di questo gli esecutori chiederanno scusa al buon Dio .

Nessun animale merita di essere ucciso , questa per me stata la cosa piu' dura da accettare e che mi ha piu' ferito dopo la morte del Sig Panariti.

Anche se in quel periodo avrei voluto esserla, non ho mai finto di essere morta, perche' avrei dovuto farlo ? 

Una email giunta ad un giornale ?

Da parte di chi ? Quando ? 

Forse sarai stato tu a scrivere quella email come minaccia ?

Bene oggi vieni allo scoperto hai un nome Marco Melega vai dalla Famiglia Panariti che da te prende le distanze e si dichiara estranea alla tua campagna di odio .. 

Ma perche' lo fai ?

Quale e' il tuo interesse nella vicenda ? 

Sei uno sciacallo ? Un cacciatore di taglie fallito ? 

Mio caro stalker Marco Melega ,vi sono parole, comportamenti che possono uccidere, psichicamente, una persona o, almeno, ferirla in modo grave e, spesso, irreversibile. 

Nessuno vuole considerarsi una vittima e tende a evitare di riconoscersi in pericolo, finendo per sottovalutare il rischio e aiutando, così, un molestatore.

Riconoscere di subire violenza, parlarne, sono i primi passi per superare la violenza.

Per questa ragione io ti ho denunciato.

Come giustificherai, quando sarà il momento, il tuo inqualificabile atteggiamento?

Accuserai la tua fidanzatina con i capelli rossi alla scuola materna di essere la causa dei tuoi problemi ? 

Oppure il tuo papa' Agostino Melega che tanto di prodiga a dichiarae che la colpa 'e Sua se sfai giochini vigliacchi e infami ? 

Caro Marco Melega Mi sono sentita offesa, come tu non puoi, neppure, immaginare, perché bisogna avere QUALCOSA di molto prezioso da difendere per comprendere quanto sia inaccettabile ogni tua parola .

QUALCOSA che tu non hai.

E voglio che tu lo sappia, fa male, fa rabbia, fa paura.

Gioisci della tua bassezza, sentiti QUALCUNO.

È il tuo momento di celebrità

Questa lettera è dedicata a tutte le Donne che, come me, che subiscono hate speeching , da parte di chi usando il web si sente forte non permette di scrivere risposte nello spazio dedicato ai commenti sei un infame che si nasconde dopo avere scagliato il sasso .

Cosa ti aspettavi che la Famiglia Panariti mi aggredisse e mandasse qualcuno a uccidermi in Sud Africa ? 

Oppure che ti ricompensasse del tuo impegno come paladino della Gisutizia per avermi trovata ? 

Io sono una cittadina Sudafricana sono nata qui ho vissuto qui ,qui ho deciso di fare crescere i miei figli e qui sono reperibile , basta guardare il mio certificato di nascita .

Perche' dovrei scappare ? 

per una condanna sospesa ? 

O per sfuggire agli Stalker come Marco Melega ?

Mi informo ,parlo e scrivo 4 lingue e consoco abbastanza bene anche la tua lingua per leggere che: 

In Italia, una persona su cinque – il 20% della popolazione – ha subito atti persecutori: il 70% delle vittime sono Donne e il 30% uomini.

Il persecutore è, nella maggior parte dei casi, un partner o un ex, nel 5% un familiare, nel 15% un collega o un compagno di studi e nel 25% un vicino di casa , tu non sei nemmeno uno di questi sei solo un povero fallito .

Leggo poi che è recidivo nel 30% dei casi 

Questo significa che uno stalker su tre è recidivo: dopo la denuncia continua a perseguitare la sua vittima.

Secondo le stime, le Donne che non denunciano il proprio stalker sono più del 90%: vi è chi non vuole ledere lo stalker, nel 76% dei casi una persona che conosce; chi ha paura che la denuncia possa aggravare la situazione; chi è spaventata dalle lungaggini processuali e chi non può permettersi le spese legali.

Purtroppo per te io faccio parte del 10% di quel 20% che denuncia 

Oltretutto come tu scrivi ho avuto un passato a Canale 5 come show girl ed una cara mia Amica anche lei ex ShowGirl subi' minacce tipo queste che tu fai a me ed ha fondato una associazione con un noto avvocato penalista di Roma .

Coincidenza per te molto sfortunata , quindi a te ed agli stalkers potenziali, dico, assicuratevi di scegliere bene la vostra vittima e potrete agire come vorrete in tutta impunità, altrimenti non vi salverete dall'umiliazione di vedervi recapitare una lettera come questa e di essere denunciati con nome e cognome .

Ciao Marco Melega 

Olinka Rebecca Koster 

0

A Momentum Connect 2021, presentata la novità di Manhattan Associates a supporto dei processi logistici

Nel corso dell’edizione 2021 di Momentum Connect, la conferenza annuale dedicata ai suoi clienti, Manhattan Associates ha ufficializzato il lancio di una nuova solution a supporto della logistica: si tratta di Manhattan Active Transportation Management all’interno della suite Manhattan Active Supply Chain.  

 

Nell’attuale scenario, le imprese sono sempre più impegnate a innalzare il livello di performance anche sul versante di tutte le fasi attinenti sia alla logistica che al trasporto ed è proprio in tale ambito che Manhattan Active Transportation Management viene introdotta sul mercato al fine di ridurre significativamente tempistiche e sforzi necessari per ottimizzare anche le più complesse reti di trasporto.  

 

Nel dettaglio, la solution, oltre a essere cloud-native, è anche il primo sistema auto-configurante e auto-sintonizzante del settore e, pertanto, rappresenta un rilevante passo in avanti nella rapidità di ottimizzazione, con tempi di risoluzione fino all’80% più veloci. Non a caso, Eddie Capel, President and CEO di Manhattan Associates, introducendo Momentum Connect, ha sottolineato la necessità di adattarsi rapidamente all’evolversi delle crescenti sfide logistiche ricorrendo a tecnologie appositamente in grado di supportare e con pochi click le aziende.  

 

In linea con questo approccio, Manhattan Associates ha totalmente ridisegnato e rimodulato la sua soluzione di gestione dei trasporti in modo da creare un’esperienza intuitiva per i planner del comparto in grado di consentirgli sia di visualizzare che di ottimizzare tutta la loro rete. Questa nuova potente soluzione semplifica e risolve le sfide di trasporto molto più velocemente delle soluzioni TMS tradizionali.  

 

In merito, Gregg Lanyard, Director of Product Management di Manhattan Associates, ha dichiarato: “Manhattan Active Transportation Management è la soluzione di pianificazione ed esecuzione dei trasporti tecnologicamente...

 

Continua:

https://www.technoretail.it/news2/item/4401-a-momentum-connect-2021-presentata-la-novita-di-manhattan-associates-a-supporto-dei-processi-logistici.html

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


In ottica CSR, lanciata da Zalando la propria strategia di diversità e inclusione "do.BETTER"

Zalando, la piattaforma e-commerce di fashion e lifestyle, ha lanciato la propria strategia di Diversity and Inclusion (D&I) denominata “do.BETTER”. Tale iniziativa in ottica CSR comprende un piano d’azione completo finalizzato a 12 obiettivi, a loro volta, definiti su 4 pilastri: talenti, leader, clienti e partner.  

 

Dopo avere già compiuto costanti progressi con diverse iniziative intraprese negli ultimi anni, ora, il player ha deciso di sviluppare un approccio di tipo olistico per coprire al 100% il tema della Diversity and Inclusion.  

 

In una nota, l’azienda sottolinea che i progressi verso il raggiungimento degli impegni presi su questo versante saranno riportati in modo trasparente su base annuale nel Report D&I di Zalando, pubblicato per la prima volta nel 2020.  

 

David Schneider, Co-CEO di Zalando, dichiara: “La nostra visione è quella di essere il punto di partenza per una moda accogliente per tutti. Ci sforziamo di essere inclusivi in base alla progettazione, dando vita alla diversità dei nostri talenti, leader, clienti e partner. Siamo convinti che consentire una maggiore diversità e inclusione porterà Zalando a...

 

Continua:

https://www.technoretail.it/news2/item/4400-in-ottica-csr-lanciata-da-zalando-la-propria-strategia-di-diversita-e-inclusione-do-better.html

 




Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


martedì 25 maggio 2021

Un grande traguardo per Shipmatic

L'azienda di logistica per ecommerce di Bologna ha dimostrato la sua eccellenza detenendo il maggior numero di consegne al primo tentativo


Un successo importante, reso possibile dall'innovazione messa in campo dall'azienda bolognese per il miglioramento continuo del proprio servizio.


In particolare stiamo parlando di un algoritmo proprietario che permette una verifica istantanea dei dati di spedizione: in questo modo l'indirizzo del destinatario viene verificato e la consegna è garantita al primo tentativo.


Oltre a un'ottima performance che ha decretato il primo posto di Shipmatic, segue un altro successo degno di nota: una riduzione importante delle giacenze da parte dei corrieri.


Grazie a questa novità, l'acquirente può finalmente instaurare un rapporto attivo e diretto con la piattaforma e ricevere in tempo reale tutti le informazioni di cui ha bisogno relative al proprio ordine.


Ma non finisce qui, perché Shipmatic è dotata di un altro vantaggioso strumento che le ha permesso di scalare il podio fino alla prima posizione per la qualità del servizio logistico.


Infatti, nel caso di una consegna fallita, il destinatario riceve nel giro di poche ore un form da compilare per scegliere come gestire la nuova spedizione e dare nuove indicazioni al corriere per ritentare una seconda consegna.


Grazie a questa nuova modalità, il cliente non passa attraverso l'esercente per richiedere lo svincolo del proprio ordine e prenotare una nuova data di consegna, ma comunica direttamente con Shipmatic e tutto il suo organico di professionisti.


Shipmatic dunque non garantisce soltanto un'ottimizzazione dei passaggi, ma anche una netta riduzione dei tempi di svincolo dell'ordine, facendo guadagnare al cliente almeno un giorno sulla data di ricevimento dei propri acquisti.


Un modello estremamente collaborativo, quello strutturato da Shipmatic, dove clienti e piattaforma sono costantemente in contatto, così che la piattaforma logistica possa garantire una spedizione ottimale e il clienti restino soddisfatti del servizio.


La logistica per e-commerce Shipmatic è riuscita così a portare a casa un nuovo traguardo e a ottenere uno stimolo in più per migliorare e raggiungere nuovi successi.



Per ulteriori informazioni visita il sito https://www.shipmatic.io/

Seguici su: Facebook, Linkedin


Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity: ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento





Al via i convegni online di Future Time sulla cybersecurity:

ransomware e inadeguatezza del privacy shield al centro del primo appuntamento

L'evento si svolgerà in collaborazione con Stormshield

 
 

Roma, 25 maggio 2021 - Future Time, azienda romana attiva dal 2001 nella distribuzione di soluzioni per la sicurezza informatica, è lieta di annunciare il primo di una serie di convegni online in collaborazione con Stormshield, leader europeo nella sicurezza delle infrastrutture digitali. Nell'appuntamento del 27 maggio, dal titolo "Dove nascono le rughe del Ciso: ransomware e inadeguatezza del privacy shield sorvegliati speciali", verranno affrontati due dei principali temi che preoccupano fortemente i referenti della sicurezza in azienda, grazie anche alla partecipazione di esperti del settore.

Viene così inaugurato un ciclo di convegni online che si svolgeranno nei prossimi mesi in collaborazione con alcuni dei partner di Future Time, in cui verranno approfondite le principali tendenze legate al mondo della cybersecurity e verranno presentate le tecnologie più innovative da implementare per affrontare le moderne sfide di sicurezza digitale, sia a livello enterprise che consumer.

Introdurrà i lavori del convegno Cristiana Rammella, Chief Business Officer di Future Time, che dichiara: "In un mercato così complesso e in continua evoluzione come quello della cybersecurity, è fondamentale rimanere costantemente aggiornati sulle nuove minacce e conoscere tutti gli strumenti a disposizione per rispondere ad ogni necessità di protezione. Con il ciclo di convegni che inaugureremo a breve, abbiamo deciso di mettere a disposizione le nostre competenze nel settore per offrire ai responsabili della sicurezza in azienda tutti gli strumenti per interpretare in maniera completa ed approfondita gli ultimi trend in materia di cybersecurity, proponendo anche il punto di vista di esperti del settore".

Nell'appuntamento del 27 maggio la tematica dei ransomware, una delle minacce informatiche più pericolose degli ultimi anni, verrà discussa e approfondita insieme al Dottor Umberto Rapetto, Generale GdF (ris), già comandante del GAT Nucleo Speciale Frodi, che parlerà della pianificazione e dell'attuazione delle misure di protezione delle architetture informatiche di diversa dimensione e complessità.

Interverrà successivamente l'Avvocato Laura Lecchi che illustrerà le criticità legali, le implicazioni informatiche e le possibili soluzioni da adottare legate alla questione del privacy shield per il trasferimento dei dati tra USA e UE.

Concluderanno l'incontro Andrea Scattina, Channel Sales Manager di Stormshield, e Davide Pala, Senior Presales Engineer di Stormshield, che presenteranno le best practice per un'azienda più "CYBERsicura", dall'adozione di un sistema multilivello alla protezione avanzata dei dati con strumenti certificati a livello militare.

Per partecipare all'evento gratuito ma con posti limitati, è possibile iscriversi qui


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota