Cerca nel blog

sabato 5 marzo 2016

ON DISTASO @FORZAITALIA: SI CONTINUA A VOLER PERDERE?

ON. DISTASO  @FORZAITALIA: SI CONTINUA A VOLER PERDERE?

 

"Se votare Fitto è inutile perché continuare ad attaccarlo? Si continua a voler perdere? Lasciamo Italia a Renzi?"

Così l'on. Antonio Distaso, deputato dei Conservatori e Riformisti, in un twett di risposta a @forzaitalia che riportava la dichiarazione di Berlusconi contro l'on Raffaele Fitto.

 

Bari, 5 marzo 2016


Tutto pronto per il world of dance, contes di danze urbane - Roma 20 marzo 2016

Appuntamento domenica 20 marzo al Teatro Tendastrisce di Roma per il World Of Dance, contest di danze urbane valevole per qualificarsi alle finali mondiali che anche quest'anno si terranno alla fine di luglio a Los Angeles. "Il World of dance Italy Qualifier è un evento sbarcato in Italia solo l'anno scorso ed organizzato da Bounce Factory e TTevents, quest'anno con il supporto di Burn.

 

LA COMPETIZIONE

I migliori ballerini e le migliori crew si danno appuntamento il 20 marzo a Roma per sfidarsi sui due palchi del Teatro Tendastrisce su svariati stili di danza: dall'hip hop al popping passando per house, dance hall, voguing, waaking, breaking e molto altro. A tutti è richiesto di mettere in campo talento e creatività, per dare vita a uno show che non conosce uguali in Italia per spettacolarità.

 

La gara prevede due sezioni: il contest coreografico e le battle di freestyle:

1.      Il contest coreografico si svolge svolge interamente sul palco principale (choreozone). Le esibizioni si aprono con gli under 18 e, dopo la premiazione di questa categoria, si passa nel pomeriggio alle esibizioni della divisione adulti. I giudici di questa categoria sono i ballerini e coreografi Jun Quemado (Usa), Mecnun Giasar (Germania), e Alisia Tsitseronova (Estonia).

2.      Il battleground prevede due categorie di competizione: due contro due all styles under 16 e due contro due all styles over 16. Le fasi eliminatorie della battle si svolgono nella hall, mentre per le finali di ciascuna categoria la sfida si sposta sul palco principale. I giudici per questo settore saranno: Bboy Pumba, Milena Garofano e Neji.

 

LE ESIBIZIONI

In più momenti nel corso dell'evento, tante le esibizioni degli ospiti:

- Il rapper Livio Cori presenterà live il suo ultimo singolo insieme ai ballerini di Bounce Factory e poi si esibirà ancora con Dj Jesa. 

- Il famoso breaker, ex allievo di Amici e reduce dal successo del musical "Romeo e Giulietta: ama e cambia il mondo", Bboy Matthew, eseguirà sul palco una performance unica nel suo genere.

- Bounce Factory: la megacrew, coreografata da Simone Ginanneschi, coreografo di fama internazionale, sarà sul palco del World of Dance come ospite a chiusura dell'evento.

 

 

LE ISCRIZIONI al World of dance Italy Qualifier possono essere effettuate compilando il modulo che si trova seguendo il link all'interno dell'evento ufficiale su Facebook: WORLD OF DANCE ITALY QUALIFIER, oppure visitando il sito ufficiale www.worldofdance.com nella sezione tour.

 

I biglietti per partecipare all'evento sono già a disposizione su www.bookingshow.com ed in tutti i punti vendita BookingShow autorizzati in Italia al costo di 18 euro +dp.

 

 

Info e interviste: 328.2553343.

Pantanello-Giardini di Ninfa: Concorso Provinciale ‘L’Olio delle Colline’, tutti i vincitori dell’XI edizione

Nella splendida cornice del Parco Naturale Pantanello, all'interno del Monumento Naturale Giardini di Ninfa, si è svolta stamattina la cerimonia di premiazione dell'XI Concorso Provinciale 'L'Olio delle Colline', organizzato dal Capol e dall'Aspol, con il patrocinio della Regione Lazio, dell'ARSIAL, della Provincia di Latina e della Camera di Commercio di Latina, a margine del tradizionale Convegno 'I Paesaggi dell'Extravergine, Percorsi Guidati tra Coltura e Cultura' che ha coinvolto agronomi, assaggiatori, medici, giornalisti qualificati ed altri esperti del settore.

350 gli oli extravergine di oliva in gara in quella che è stata la seconda edizione più partecipata di sempre. I tre vincitori assoluti del Premio 'L'Olio delle Colline', nelle tre categorie Fruttato Intenso, Fruttato Medio e Fruttato Leggero sono, rispettivamente, Iannotta Filippo (Sonnino), Abbenda Giovanni (Sezze) e Coresi Achille (Cori). Il Premio 'Olio DOP Colline Pontine' è andato all'Azienda Agricola Di Russo Cosmo (Gaeta), mentre la Menzione Speciale 'Olio Biologico' è per Misiti Adria (Sonnino). La Menzione Speciale 'Migliore Confezione ed Etichetta' è stata vinta da Impervio di Dante D'Elia (Cori).

Il Premio Oliva da mensa 'Gaeta' se l'è aggiudicato l'Azienda Agricola Francesco Paolo Arzano (Itri) mentre il Premio Oliva da mensa 'Itrana Bianca' è andato all'Azienda Agricola Di Russo Cosmo (Gaeta). Infine i Riconoscimenti ai Paesaggi dell'Extravergine. Per i Lepini è stata premiata l'Azienda Agricola Della Vecchia Lauro (Cori). Per gli Ausoni l'Azienda Agricola Barcella Ivan (Sonnino). Per gli Aurunci Addessi Lelio (Itri).

Soddisfatto il Presidente del Capol e coordinatore del concorso Luigi Centauri, che commenta – "con questa manifestazione vogliamo dare ai produttori l'opportunità di confrontarsi tra di loro, innescando un circolo virtuoso che porti al raggiungimento di una sempre più alta qualità dei loro oli. In questi anni si sono ottenuti molti risultati, in quanto la voglia di emergere spinge a migliorare i processi produttivi con effetti positivi sul prodotto finale, la cui qualità è stata già più volte riconosciuta a livello nazionale ed internazionale. Gli oli locali primeggiano nei concorsi di ogni ordine."

Gli altri riconoscimenti. Premio 'L'Olio delle Colline'. Categoria Fruttato Intenso: 2^ Azienda Agricola Di Russo Cosmo (Gaeta), 3^ Misiti Adria Bio (Sonnino). Gran Menzioni: Azienda Agricola Iannotta Lucia (Sonnino), Sturno Nicola (Cori), Azienda Agricola Campodimele di Carroccia Chiara (Campodimele), Zangrilli Antonio (Itri), Cecconi Antonietta (Sonnino). Categoria Fruttato Medio: 2^ Gianfelice Anna (Sonnino), 3° Caucci Molara Ubaldo (Cori). Gran Menzioni: Macci Annunziata (Priverno), Iacomini Oscar (Norma), De Gregoris Gregorio (Sonnino). Categoria Fruttato Leggero: 2^ Fondazione Roffredo Caetani (Sermoneta), 3^ Azienda Agricola La Tenuta dei Ricordi (Lenola). Gran Menzioni: Agresti Sabrina (Itri), Cantagalli Giovanni (Sonnino), Impero Biol Srl (Sonnino).

Premio 'Olio DOP Colline Pontine': 2^ Azienda Agricola Iannotta Lucia (Sonnino). Gran Menzioni: Azienda Agricola La Tenuta dei Ricordi (Lenola), Villa Pontina di Pontecorvi Lucio (Sonnino), Azienda Agricola Coletta Filomena (Sonnino), Azienda Agricola Costantini Michele (Sezze), Impero Biol Srl (Sonnino), Azienda Agricola Flaminio D'Urso (Itri). Menzione Speciale 'Olio Biologico': 2^ Azienda Agricola La Tenuta dei Ricordi (Lenola). Gran Menzioni: Azienda Agricola Iannotta Lucia (Sonnino), Villa Pontina di Pontecorvi Lucio (Sonnino), Impero Biol Srl (Sonnino), Colle del Polverino di Biancheri F.S. (Priverno). Menzione Speciale 'Migliore Confezione ed Etichetta': 2^ Azienda Agricola La Tenuta dei Ricordi (Lenola). Gran Menzione: Odisseo di Caratelli Stelvio (Cori).

Premio Oliva da mensa 'Gaeta': 2^ Agrioliva Società Cooperativa Agricola (Rocca Massima), 3^ Azienda Agricola Di Russo Cosmo (Gaeta). Gran Menzioni: Oscar Società Cooperativa Agricola (Rocca Massima), Impero Biol Srl (Sonnino), Azienda Agricola Coletta Filomena (Sonnino). Premio Oliva da mensa 'Itrana Bianca': 2^ Agrioliva Società Cooperativa Agricola (Rocca Massima), 3^ Azienda Agricola Iannotta Lucia (Sonnino). Gran Menzioni: Rossi Srl (Cisterna di Latina), Ernesto Bruschini Srl (Rocca Massima), Azienda Agricola Coletta Filomena (Sonnino). Paesaggi dell'Extravergine. Lepini: 2^ Costantini Ersilia (Sermoneta), 3° Iacomini Oscar (Norma). Ausoni: 2^ Azienda Agricola Pannozzo Filomena (Lenola), 3° Castellano Giovanni (Fondi). Aurunci: 2^ Azienda Agricola Di Cosmo Russo (Gaeta), 3° Cardillo Stagno Francesco (Spigno Saturnia).

Erano presenti: Pier Giacomo Sottoriva, Presidente Fondazione Roffredo Caetani; Eleonora Della Penna, Presidente Provincia Latina; Nunzio Esposito, Responsabile Servizio Fitosanitario Regione Lazio; Eugenio Lendaro, Polo Pontino Università Roma La Sapienza; Alessandro Rossi, Presidente LILT Sezione Latina; Cosmo Di Russo, Presidente Aspol; Giovanni Orza e Paola Luchetta, ICQRF MIPAAF; Amedeo De Franceschi, Responsabile Sicurezza Agroambiente e Agroalimentare Corpo Forestale dello Stato; Nicola Giampietro, Camera Commercio Latina; David Granieri, Presidente Unaprol; Enrico Maria Forte, Commissione Regionale Agricoltura; Carlo Crocetti e Paolo De Ciutiis, Presidente e Direttore Coldiretti Latina; Giuseppe Persi, Comandante Corpo Forestale Latina;  Salvatore De Angelis, per l'ARSIAL; i Sindaci Domenico Guidi (Bassiano), Angelo Tomei (Rocca Massima), Sergio Mancini (Norma), Claudio Sperduti (Maenza), Luciano De Angelis (Sonnino); i consiglieri comunali Pasquale Ranucci (Gaeta) e Paolo Rizzo (Sezze); Vincenzo Lifranchi, dirigente IIS San Benedetto Latina. 

Rione dei libri



CON PAGINE VIAGGIANTI L'ESQUILINO SI TRASFORMA IN RIONE DEI LIBRI
Due associazioni del quartiere "Noi di Esquilino" e "Il Cielo sopra Esquilino" si uniscono a LIBRA nel progetto "PAGINE VIAGGIANTI", trasformando il Rione in un punto unico per gli amanti della lettura.
OTTO i punti allestiti come biblioteche spontanee in vari esercizi commerciali: bar, parrucchieri, ristoranti e altro ancora, dove si potranno liberamente prendere o lasciare libri, leggerli, riportarli, tenerli o passarli a qualcun altro.
I Punti libro fanno parte di un'unica iniziativa e sono identificati da uno stesso logo, esposto in vetrina da ogni esercente. Il progetto si propone anche di organizzare in questi posti iniziative, come letture, presentazioni di libri, promozioni specifiche, per creare momenti di incontro e socializzazione tra la gente del quartiere.
Il progetto PAGINE VIAGGIANTI ha già ottenuto il Patrocinio dell'Unesco, delle Biblioteche di Roma e dell'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale.
CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL PROGETTO
VENERDI' 11 MARZO ALLE 11
Sede IL CIELO SOPRA ESQUILINO – Via Galilei 57 (Roma)
seguirà aperitivo
I luoghi di Pagine Viaggianti, che possono essere estesi in futuro, sono:
Il Cielo sopra Esquilino
Via Galilei 57 
Libri  di generi diversi
Bar letterario
Via Matteo Boiardo 5 
Libri di generi diversi e poesia
Club Machiavelli
Via Machiavelli 49
Storia e cucina
Salotto Caronte
Via Machiavelli 23
Libri di generi diversi
Tagliati per il successo
Via Buonarroti 24
Libri di generi diversi
Miky Bar
Via Mamiani 29
Libri di generi diversi
Gelateria Fassi
Via Principe Eugenio 65
Sitenne
via Petrarca 1


Roma, Fumetti e libri per bambini, Pasticceria, generi diversi
Libri di generi diversi

Nasce il portale degli Home Restaurants e delle Cooking Classes per i turisti stranieri

Milano 5 marzo 2016 – E' online www.myitalianfriends.com, il sito che mette a disposizione dei turisti stranieri un network di Home Restaurants, Scuole di cucina e degustazioni di vino.

Un modo originale per mettere in contatto i viaggiatori curiosi e gli italiani che aprono la porta di casa per far sperimentare le tradizioni culinarie made in Italy sia attraverso cene, pranzi o aperitivi, sia attraverso corsi di cucina casalinghi o professionali.

My Italian Friends Ltd è anche il nome della start-up che ha sede a Londra ed ha l'obiettivo di creare una rete di "Italian Friends" che si rapportino con i turisti con il calore e la spontaneità che si usa tra amici.


"Ho una grande passione per la cucina e vorrei viaggiare di più ma i miei impegni familiari non me lo consentono – spiega Stefania di Firenze, che è Italian Friend da 3 mesi – e due settimane fa ho ospitato 2 coppie provenienti dalla Scozia che hanno trascorso una settimana in Toscana. Al mattino siamo andati al mercato rionale a fare la spesa, poi li ho fatti "lavorare" come cuochi e gli ho insegnato a preparare la pasta all'uovo e a fare la sfoglia. Alla fine abbiamo mangiato quello che avevano cucinato insieme ad una bottiglia di Chianti. Abbiamo trascorso una mattinata molto divertente e poi sono orgogliosa perché mi hanno fatto i complimenti per il mio inglese che temevo fosse un po' arrugginito"


Per il turista essere ospitato in un Home Restaurant oltre ad essere l'opportunità di uno scambio culturale è il modo di condividere il rito nostrano delle famiglie che una volta al giorno si riuniscono davanti alla tavola: per gli italiani il cibo è l'occasione per socializzare e se a questo aggiungiamo che la qualità della nostra cucina è molto cresciuta negli ultimi anni si può proporre al visitatore curioso una esperienza molto originale.


Gli "Italian Friends" sono già presenti in diverse Regioni italiane. Chi se la cava con l'inglese e vuole conoscere dei viaggiatori curiosi può pubblicare la propria offerta su www.myitalianfriends.com. Si possono indicare le proprie preferenze come il numero minimo e massimo delle persone che si possono ospitare, i giorni preferiti, il prezzo richiesto, quanto tempo prima è necessario prenotare ecc.

 Chi non fosse a proprio agio con il computer o se la cavasse meglio con l'inglese parlato che con quello scritto, potrà compilare un modulo in italiano che la redazione del sito si occuperà di tradurre e pubblicare.

info@myitalfriends.com
www.myitalianfriends.com   
myitalianfriends.com/blog
www.facebook.com/MyItalianFriends01

Music Instinct laboratorio di tecnica vocale e canto moderno

La Music Instinct è un'associazione culturale didattica nonché scuola di musica funzionale e di alta formazione, nella quale sono attive le classi di: chitarra, basso/contrabbasso, batteria, keyboards, canto ed i corsi di: armonia, improvvisazione, scrittura e lettura, ritmi e stili, sviluppo dell'orecchio e live-performing.

Il corso di tecnica vocale e canto moderno alla Music Instinct, si svolge in forma pratica ed interattiva. Nel laboratorio di canto si praticano gli stili della musica moderna: jazz, R&B, pop, dance, blues, latin, etc..

La lezione è incentrata sull'apprendimento della tecnica vocale, lo sviluppo del senso ritmico e dell'orecchio musicale.

Grande importanza è data alla respirazione ed alla consapevolezza del proprio corpo, strumento di ogni cantante professionista.

L'obiettivo del corso è il raggiungimento della conduzione melodica e ritmica nei vari stili musicali nonché lo sviluppo e la preservazione di una voce sana.
Le classi collettive di tecnica vocale e canto moderno sono di massimo 3 persone.
Il corso è suddiviso in livelli a seconda del tipo di preparazione e di obiettivo da raggiungere. Vi si accede attraverso una prova gratuita.

Preparazione al pre-accademico.
Possibilità di svolgere lezioni individuali.

Docenti:Giuliana Pagano - Fabiana Martone

Durante l'anno sono previsti stage con la cantante americana Wendy Lewis. Gli stage sono in forma di laboratorio. Solo su prenotazione ed a numero chiuso.

L'approccio allo strumento e alle materie di studio, avviene sempre in modo approfondito e metodico. Tutti i corsi sono concepiti in modo funzionale, puntando da subito all'applicazione pratica degli elementi teorici e tecnici.

I corsisti inoltre, grazie all'iniziativa "Open Stage" ideata dal chitarrista Corrado Paonessa, hanno l'opportunità di suonare dal vivo, insieme ad insegnanti, ospiti e musicisti del territorio sui palchi di club storici della città. "Open Stage" organizzato dalla Music Instinct, dopo solo pochi mesi di attività ha creato grande aggregazione oltre ad avere consentito l'accrescimento delle capacità strumentali e di interplay dei corsisti.

Uno dei punti di forza della Music Instinct è che, pur essendo una scuola di Alta Formazione, gli studi e gli approfondimenti professionali risultano essere molto piacevoli e di facile comprensione.

Esiste anche la possibilità di intraprendere un percorso di studi mirato alle esigenze di coloro che, pur non necessitando di un titolo, sono fortemente motivati a migliorarsi e ad approfondire. Questa sezione è in tutto simile al percorso svolto nell'Alta Formazione, ma con tempistiche ed approcci diversi.

Info tel. 0817613311 – info@musicinstinct.it

 

Music Instinct - Alta Formazione Napoli -
Corso Vittorio Emanuele,6 - 80122 NA -
0817613311 - www.musicinstinct.it -
"Rispetta l'ambiente: non stampare questa mail se non strettamente necessario"



Avast logo

Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
www.avast.com


Strada Sicura a Cori, Giulianello e Boschetto – Rocca Massima. Riparte il progetto di educazione stradale nelle scuole

"Educare per far conoscere e conoscere per evitare". È cominciata l'XI edizione del Progetto di educazione stradale 'Strada Sicura', promosso dall'Assessorato alla Sicurezza del Comune di Cori in collaborazione con il Comando della Polizia Locale di Cori, l'Istituto Comprensivo Statale 'Cesare Chiominto' e il Comune di Rocca Massima.

         L'iniziativa segue le linee guida del MIUR – Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - sui programmi scolastici e lo spirito generale del Codice della Strada che sostiene la formazione dei giovani in materia di circolazione stradale, nella convinzione che la sicurezza delle persone non possa essere garantita solo con la repressione.

         "Il fine ultimo è responsabilizzare i futuri utenti della strada ad una giusta condotta stradale e in tutti i luoghi pubblici, consapevoli dell'importanza del rispetto della vita propria e altrui e delle regole del vivere civile - ricorda il vice Sindaco con delega alla Sicurezza Ennio Afilani – partendo dalla scuola si può arrivare, indirettamente, anche agli adulti della famiglia."

         Vi partecipano, a turno, all'incirca 250 alunni dell'ultimo anno dell'infanzia e delle classi quarte della primaria dei plessi di Cori, Giulianello e Bischetto – Rocca Massima. Gli studenti, una mattina a settimana, per circa due mesi, frequenteranno il corso coordinato dal Comandante della Polizia Locale di Cori, Cap. Alessandro Cartelli, e tenuto dal Maresciallo Lidia Cioeta.

         "L'educazione stradale è una tematica trasversale, che abbraccia più ambiti, compresa l'educazione civica - spiega il M.llo Cioeta – l'obiettivo è promuovere una nuova cultura della sicurezza stradale, che riesca ad incidere sul cambiamento degli atteggiamenti e dei comportamenti, per questo puntiamo molto su conoscenza, riconoscimento e percezione del rischio stradale".

         Le lezioni si svolgono con modalità interattive e con l'ausilio di strumenti multimediali, sviluppando un percorso educativo in stretta collaborazione con il corpo docente e perciò altamente coinvolgente. Alla fine i corsisti scenderanno in strada per mettere in pratica la teoria. Dopo una valutazione del loro livello di apprendimento riceveranno un attestato di partecipazione, 'La patente dell'utente responsabile'.

venerdì 4 marzo 2016

Comunicato stampa: AteneoWeb festeggia il suo 15° anniversario e lancia il restyling del sito internet www.ateneoweb.com

Piacenza, 4 marzo 2016

Comunicato stampa:
AteneoWeb festeggia il suo 15° anniversario e lancia il restyling del sito internet www.ateneoweb.com

AteneoWeb festeggia il 15° anniversario dall'inizio della sua attività on line e dopo un lavoro di ristrutturazione durato diversi mesi, presenta il nuovo sito internet www.ateneoweb.com con una grafica chiara e intuitiva per una navigazione ancora più veloce.

AteneoWeb.com è il sito internet, on line dal 2001, nato e gestito quotidianamente per offrire a Imprese e Professionisti informazioni, approfondimento e soprattutto strumenti di lavoro operativi per la gestione contabile, fiscale, del lavoro, e per le diverse esigenze aziendali in genere.

Il catalogo documenti di AteneoWeb.com raccoglie centinaia di utilities, fogli elettronici, modelli redatti da un qualificato staff e costantemente aggiornati.

AteneoWeb.com nasce su iniziativa di un gruppo di Professionisti (commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati) riuniti in AteneoWeb S.r.l..

AteneoWeb S.r.l. è anche il principale partner in Italia per l'attivazione di siti internet per commercialisti, legali e consulenti del lavoro, aggiornati ogni giorno con notizie, approfondimenti e contenuti originali.

Il restyling del sito internet si è indirizzato soprattutto alla velocizzazione e semplificazione della navigazione, per renderlo più intuitivo per l'utente e per dare maggiore evidenza ai "temi caldi".

In 15 anni AteneoWeb si è fatta conoscere e apprezzare da decine di migliaia di utenti (commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati, dirigenti e impiegati amministrativi in genere) ed ha pubblicato migliaia di documenti e strumenti di lavoro. Da oggi sarà molto più semplice e veloce rintracciare le informazioni e gli strumenti utili per ciascun utente.

Per ulteriori informazioni, si invita a consultare il sito http://www.ateneoweb.com.

--
AteneoWeb S.r.l.
Via Gregorio X, 46
29121 Piacenza

Cori: ‘Il Bruco Verde’, l’asilo nido dei piccoli artisti

Presso l'asilo nido comunale 'Il Bruco Verde' di Cori, i bambini di 3/5 anni del servizio aggiuntivo integrativo, hanno iniziato il percorso nell'arte 'Dalle forme al corpo', un progetto di alfabetizzazione ed educazione alle emozioni che accompagnerà i piccoli artisti fino alla fine dell'anno scolastico.

I dipinti finora esaminati, raccontati e riprodotti sono 'L'urlo' di Munch, 'Notte stellata' di van Gogh e 'Omini' di Haring. Le emozioni generate dalla visione e riproduzione delle opere, che proseguirà con quelle di Mondrian e Kandinskij, sono poi oggetto di lavoro con le insegnanti di musica ed educazione al movimento.

La pittura è accompagnata dalla lettura del libro 'Sei folletti nel mio cuore'. Anche attraverso le avventure del piccolo Tommy, che non sopporta di essere definito dai grandi 'troppo sensibile', e dei buffi folletti che abitano il suo cuore, gli alunni acquisiranno gli strumenti per conoscere e riconoscere il linguaggio delle emozioni.

I più piccini, 0-3 anni, stanno invece seguendo le 'Avventure di pesci che insegnano generosità e differenze'. Sulle storie di 'Arcobaleno il pesciolino più bello di tutti i mari' e 'Guizzino', creano personaggi, scenografie e drammatizzazioni. Alla fine tutto verrà raccolto e sintetizzato in un video per i genitori.

In questo caso l'obiettivo progettuale è quello di educare il bimbo alla generosità e al rispetto dell'altro. Da una parte aiutandolo a superare il normale egocentrismo che caratterizza i primi 6 anni di vita. Dall'altro riconoscendo e valorizzando le differenze e le peculiarità di ciascuno.

Le due progettualità sono le novità dell'offerta formativa del nuovo anno scolastico dell'asilo nido comunale di Cori 'Il Bruco Verde', Servizio Educativo per bambini 0-5 anni, gestito dal 2002 dalla Cooperativa Sociale Onlus 'Utopia 2000' e divenuto una struttura all'avanguardia, tra le migliori della provincia di Latina.

L'ambiente educativo è studiato e realizzato a misura di bambino, soggetto attivo e partecipante, per consentirne un appropriato sviluppo psico-fisico, mediante una continua collaborazione con la famiglia, e per favorirne la crescita attraverso esperienze di condivisione che lo aiutino ad esprimere la proprie potenzialità. 

NOTA STAMPA - ENERGIA, M5S: GOVERNO E PD IN CONFUSIONE SU NOMINA AD GME

ROMA,4 marzo 2016 - "Il Pd e il governo affondano nel pantano della lotta all'ultima poltrona e di mezzo ci va la nomina dell'amministratore delegato del Gme Spa. Sarà ancora 'Cosa Loro'? Meritocrazia rovesciata, ecco l'unica costante che premia un solo merito: la fedeltà a Renzi". Lo denunciano i deputati M5S che hanno presentato una interrogazione in merito, a prima firma Andrea Vallascas.

"Lo scontro interno all'esecutivo tra i fautori della scelta interna e i sostenitori della soluzione di mercato tradisce l'incapacità governativa di delineare il profilo e le caratteristiche che dovrebbe avere l'amministratore delegato del Gme Spa - spiega Vallascas - Di conseguenza, è chiaro che Palazzo Chigi non ha le idee chiare neanche per quanto attiene le strategie future di un'azienda, controllata dal Gse, che opera in un settore fondamentale per il Paese".
"Il M5S tiene sempre alta la guardia quando si tratta di nomine su cui aleggiano logiche spartitorie - chiude il deputato sardo dei Cinquestelle - Ora aspettiamo di capire se e come il governo ci risponderà e, soprattutto, se prevarrà una scelta di merito ed efficienza o il solito favore agli amici degli amici".




--
www.CorrieredelWeb.it

Stefano Maria Toma propone una cordata per costruire il Museo della Canzone

Stefano Maria Toma si rivolge al Direttore di "Dillo al Mattino", per spingere la realizzazione di un Museo della Canzone napoletana.
Perché qualcuno, che sappia di progettazione, di leggi e di organizzazione e che naturalmente ami Napoli e la sua grande tradizione musicale, non si fa avanti per organizzare la raccolta di fondi?
Io mi candido a essere fra i primi sottoscrittori.

Il giornalista Stefano Maria Toma si rivolge al Direttore del Mattino:

Il Giornalista Stefano Maria Toma

Gentile direttore, sono Stefano Maria Toma. Si parla di tante cose a Napoli, specialmente di quelle che non funzionano, o che funzionano male o che non ci sono affatto. E tra queste ultime si avverte da tempo immemorabile la mancanza del Museo della Canzone napoletana.

Appunto, se ne seguita a invocarlo ma senza alcuna possibilità (almeno finora) di aprirlo da qualche parte. Ora vorrei segnalare a lei e al cortese lettore che da pochi anni ha preso una qualche piega il cosiddetto azionariato popolare. Mi riferisco a una colletta pubblica a favore di un ben comune. Il primo esempio che mi viene alla mente è quello della statua del Nilo, nella piazzetta omonima e in pieno centro storico,   restaurata grazie al  contributo  degli abitanti della zona e dei turisti che l'affollano.

Il secondo esempio è più recente e riguarda il Vomero e la libreria Iocisto sorta appena un anno fa, dopo la morìa di librerie (Fnac, Guida Merliani, Loffredo), che ha reso il quartiere del tutto orfano di librerie. Ebbene ora Iocisto va a gonfie vele La mia proposta è conseguente con questi due esempi. Perché qualcuno, che sappia di progettazione, di leggi e di organizzazione e che naturalmente ami Napoli e la sua grande tradizione musicale, non si fa avanti per organizzare la raccolta di fondi? Io mi candido a essere fra i primi sottoscrittori.
Cordialmente

FonteIlMattino.it

comunicato stampa( jpg ) staff gondolas4all, inaugurazione nuovo pontile per persone disabili, Venezia 11 marzo 2016

buon giorno, lo staff di gondolas4all,  vi scrive per informarvi che venerdì 11 marzo si inaugura a piazzale Roma il nuovo pontile che consente alle persone con disabilità di accedere alle Gondole. Un progetto di Gondolas4all con il contributo della Regione Veneto.

In allegato trovere il comunicato stampa con maggiori informazioni e la presentazione.


Per chiarimenti, 3282431382


Cordiali saluti

staff gondolas4all
info@gondolas4all.com
3282431382

giovedì 3 marzo 2016

Dove e cosa mangiare nel Salento? Scoprilo su salentolovefood.it

Salento Love Food, il primo portale sulle golosità salentine, è la risposta per tutti coloro che hanno scelto di trascorrere le vacanze nel Salento e hanno voglia di scoprire dove mangiare nel Salento e dove acquistare i prodotti tipici salentini prodotti artigianalmente.

Le tradizioni culinarie di Lecce e di tutti i paesi limitrofi, hanno origini lontane e si tramandano di generazione in generazione: piatti umili e semplici che, senza rinunciare alle materie prime locali, negli anni si sono arricchiti di sapori nuovi e più ricercati conquistando così i palati di tutto il mondo.

Per chi vuole assaggiare i pasticciotti leccesi, i rustici, le pittule, un ottimo piatto di ciceri e tria, porceddhuzzi e tanti altri gustosi piatti tipici del Salento, salentolovefood.it è il sito giusto.

Un unico portale web per avere a portata di click le ricette salentine, per scoprire in quale locale mangiare nel Salento e per conoscere i produttori delle materie prime salentine.

Basterà consultare salentolovefood.it scrivendo nella barra di ricerca la specialità salentina che vi piacerebbe provare, il sistema di geo-localizzazione vi indicherà i locali e le aziende più vicine consigliandovi il percorso da fare.

Se non siete ancora mai stati nel Salento o se avete già conosciuto e amato questa terra, lasciatevi guidare da Salento Love Food e scoprite i sapori unici che il vostro palato non può farsi sfuggire.

 

Sito web: http://www.salentolovefood.it

Facebook: https://www.facebook.com/salentolovefood/

Instagram: https://instagram.com/salentolovefood/

E-mail: info@salentolovefood.it

 

Cori: consegnati gli attestati ai partecipanti al corso di formazione sui Bisogni Educativi Speciali

Si è concluso con la consegna degli attestati di partecipazione il corso di formazione sul tema dei 'Bisogni Educativi Speciali' – BES – organizzato dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cori ed accolto dall'Istituto Comprensivo Statale 'Cesare Chiominto'. Vi hanno preso parte 59 insegnanti delle scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado di Cori e Giulianello.

Mercoledì pomeriggio la cerimonia finale presso la 'V. Laurienti'. Erano presenti l'Ass.re alle Politiche Sociali Chiara Cochi e il Dirigente scolastico, il dott. Luigi Fabozzi, che ha ringraziato l'assessore per la costante attenzione che l'Amministrazione comunale riserva alla scuola. La psicologa del Servizio di Integrazione Scolastica del Comune di Cori, la dott.ssa Viviana Vettraino, che ha tenuto le lezioni, e la Responsabile dei Servizi Sociali, la dott.ssa Roberta Berrè

Il progetto rientrava nelle iniziative rivolte ai docenti per l'aggiornamento e la conoscenza di alcune tematiche rilevanti per lo svolgimento del loro lavoro quotidiano. La formazione sui Bisogni Educativi Speciali ha offerto strumenti utili ed efficaci per migliorare l'approccio al singolo alunno secondo le diverse e personali caratteristiche, attuando il principio della personalizzazione dell'insegnamento sancito già dalla Legge 53/2003 ed oggi meglio definito nella direttiva ministeriale del 27/12/2012: 'Strumenti d'intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica'.

Nella realtà odierna infatti si constata che in ogni classe ci sono ragazzi che presentano Bisogni Educativi Speciali attribuibili a diverse motivazioni: svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o evolutivi, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana. In ogni caso a costoro deve essere assicurata la necessaria e particolare attenzione, per garantirne l'effettiva inclusione scolastica e il successo formativo.

Le giornate di studio sui BES – Bisogni Educativi Speciali – confermano la rinnovata collaborazione tra l'Amministrazione comunale, i Servizi Sociali e gli istituti scolastici del territorio. Un rapporto che si evolverà ulteriormente con altri momenti formativi a cura dei professionisti che operano presso il Comune di Cori, e rivolti sia agli studenti che ai loro educatori: a breve inizierà il ciclo di approfondimento e formazione sul Disturbo dello Spettro Autistico.

Presentazione de In un grande giardino di Paola Froncillo presso il Bistrò del Tempo Ritrovato, 9 marzo, Milano

Sono nel giardino/ delle foglie per terra,/ le calpesto/ ed il loro suono/ mi riporta all'inverno/ passato./ I nuovi fiori spuntano,/ incerti,/ trai i rami dei ciliegi./ La natura,/ a fatica,/ rivela la sua anima./ Noi cogliamo/ solo/ il risveglio di primavera,/ Una eclissi di luna,/ Un soffio di vento/ tra le foglie,/ un sorriso di petali/ nuovi/ e nuove forme/ di vita.” – “Nella primavera”

Mercoledì 9 marzo 2016, alle 18:30, presso il Bistrò del Tempo Ritrovato, situato nella zona centro ovest di Milano, avrà luogo la prima presentazione del nuovo libro di Paola Froncillo: “In un grande giardino”.

L’autrice lombarda conferma la casa editrice Rupe Mutevole Edizioni per la seconda parte della vita di Vera Lida, protagonista del già conosciuto libro “Prima dell’anima”.

In un grande giardino”, titolo evocativo che anticipa le aggraziate visioni dipinte nel testo, è un connubio tra prosa e poesia attraverso il quale Vera Lida racconta le sue emozioni portate da uno straordinario bisogno di ricerca di felicità.

Una felicità percepita nei paesaggi che incontra quasi come se fossero uno spazio tra la natura e l’umano. Una felicità sostenuta da pensieri filosofici sulla bellezza dell’esistenza e sulla possibilità di vivere in una dimensione artistica.

Un ciliegio e una quercia rovere spiccavano per vecchiaia, larghezza di tronco e possanza di fronda, facendo ombra alla zona più assolata a sud del terreno; mentre un maculato platano centenario, insieme al tiglio, ritmavano il finale di un percorso a filare composto da giovani ippocastani a sequenza serrata e che si concludeva con un piccolo pergolato, dove era bellissimo, alla sera, andare a scrivere o dipingere guardando a sud ovest il sole tramontare.”

Il 9 marzo, la Consigliera Comunale Specializzata nel Settore Cultura Paola Bocci accompagnerà l’autrice Paola Froncillo nella presentazione e reading di parti del libro “In un grande giardino”.

Paola Froncillo si è laureata nel 1999 in Progettazione Architettonica e Urbana, nello stesso anno vince un concorso per l’ampliamento del Parco Comunale di Parona, in provincia di Pavia. Ma, come rivela in un’intervista del 2014 sul suo libro “Prima dell’anima” (Rupe Mutevole Edizioni), il 1999 segna anche un’altra conquista dell’autrice: diventare mamma. Ed è il connubio tra architettura, natura e famiglia che rende Paola Froncillo una donna che ogni giorno vive intense emozioni che trovano sfogo con l’arte.

Sarà possibile incontrare Paola Froncillo mercoledì 9 marzo 2016 presso il Bistrò del Tempo Ritrovato a Milano in via Foppa di fronte al Parco Solari (recentemente rinominato Parco Don Giussani).

La presentazione del libro “In un grande giardino” inizierà alle ore 18:30, l’ingresso è libero.

Written by Alessia Mocci

 

Info

https://www.facebook.com/paola.froncillo

http://www.rupemutevoleedizioni.com/letteratura/novita/in-un-grande-giardino-di-paolo-froncillo.html

 

Fonte

http://oubliettemagazine.com/2016/02/15/presentazione-de-in-un-grande-giardino-di-paola-froncillo-presso-il-bistro-del-tempo-ritrovato-9-marzo-milano/

 

--   Cordiali saluti  Alessia Mocci  http://oubliettemagazine.com/

Tessuto SALINA di Agena. 100% lino per questo raffinato tessuto nei toni delicati il cui nome ci fa subito pensare al mare e all'estate

Composizione 100% lino per questo raffinato tessuto nei toni delicati il cui nome ci fa subito pensare al mare e all’estate.


SALINA è consigliato per tendaggi, si presenta come coprente e consistente, al contrario di quanto siamo abituati a pensare quando consideriamo una tenda la cui composizione è 100% lino. Tra le proprietà di questo pregiato materiale ricordiamo la robustezza e la lunga durata nel tempo; possiamo essere certi che il tessuto conserverà il suo eccellente aspetto negli anni, merito sì dei materiali di altissima qualità uniti alla lavorazione effettuata a mano da esperti artigiani, che sanno esaltare prodotto finito.

 

Per il tessuto SALINA Agena propone un elegante motivo rigato su base bianca, disponibile nella variante ottico, per un effetto ton sur ton, oppure nei colori oro, navy, stagno e argento per un effetto a contrasto delicato, mai invadente.

 

Differente lavorazione sul motivo rigato e sulla parte di tessuto “liscio”, questo ordito impreziosisce SALINA e lo rende un tessuto assolutamente reversibile, senza nette diversità di aspetto.

 

SALINA è ideale per tendaggi ha una palette di cinque varianti colore: ottico (05), oro (30), navy (70), stagno (100), argento (120), facilmente inseribili in qualsiasi contesto di classe ed eleganza.

 

Comunicato Stampa AiFOS: un corso a Brescia per un nuovo approccio alla sicurezza sul lavoro

Comunicato Stampa

Sicurezza sul lavoro: come superare il concetto di fatalità

Il 15 marzo un corso di aggiornamento a Brescia presenterà, attraverso il modello cindinico, un nuovo approccio multidimensionale alla valutazione del rischio e alla prevenzione.

Nel 2015 l'Inail ha registrato più di 632 mila (632.665) denunce d'infortunio e 1.172 denunce d'infortunio mortale. E, se gli infortuni registrano un modesto calo del 4%, quelli mortali sono in sensibile crescita rispetto all'anno precedente (+16%).
E, dunque, malgrado la miriade di norme approvate, di strategie nazionali e regionali sperimentate, di documenti informativi pubblicati e di formazione erogata, gli incidenti continuano ad avvenire in Italia ancora con troppa frequenza e con conseguenze spesso gravi.
 
È necessario unnuovo approccio alla prevenzione, alla gestione del pericolo, che deve essere intesa come azione attiva e cosciente. Bisogna superare il concetto di fatalità, riducendo al minimo il dominio dell'incertezza e restituendo alla prevenzione il ruolo che le compete: arrivare prima che le conseguenze dell'inadempienza costringano a capire che "il danno è fatto".
Un nuovo ed efficace approccio è fornito dal modello cindinico, un modello che muove gli attori della sicurezza ad un'azione attiva sul proprio futuro contenendo al massimo l'aleatorietà e la casualità.
 
Proprio con l'intenzione di far conoscere questa nuova metodologia e di migliorare la gestione del rischio nelle aziende, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato per il 15 marzo 2016 a Brescia un corso di aggiornamento di 8 ore dal titolo "Sensibilizzare i lavoratori: l'approccio cindinico".
 
Il corso - rivolto a formatori, consulenti, RLS e RSPP/ASPP e a tutti coloro che avendo già nozioni di base in materia di salute e sicurezza intendono accrescere le proprie conoscenze -  ha l'obiettivo di:
- contribuire a implementare un approccio multidimensionale alla valutazione del rischio e alla prevenzione;
- sensibilizzare i lavoratori sull'importanza dell'approccio risk management oriented;
- concorrere a sviluppare un modello d'azione sia sul piano cognitivo sia sul piano comportamentale.
 
In particolare nella formazione dell'esperto di sicurezza devono integrarsi tre diverse parti: la parte normativo-giuridica-organizzativa, la parte tecnico-igienico-sanitaria e la parte relazionale e comunicativa.
Se l'approccio tecnico concerne le condizioni oggettive di sicurezza, quello normativo attiene al rispetto di prescrizioni individuali e collettive e, infine, quello socio-relazionale implica l'ambiente umano nel quale la sicurezza viene declinata.
 
Con il modello cindinico, che coglie la complessità della sicurezza con un approccio completamente diverso da quello tradizionale, si considera la rilevanza del rapporto tra la percezione sociale del rischio e il ruolo professionale dell'esperto di sicurezza, che deve agire per attuare la prevenzione. In gioco c'è il principio di "accettabilità" del rischio stesso, che si dipana all'interno dei cinque assi previsti dalla scienza cindinica (dati storico-statistici; indicazioni e modelli; obiettivi; leggi, norme, regole, codici; sistema dei valori).
 
Il corso "Sensibilizzare i lavoratori: l'approccio cindinico" si terrà a Brescia il 15 marzo 2016, presso la sede di AiFOS in via Branze 45, dalle 8:45 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.
 
Questi gli argomenti affrontati nel corso:
- i tre assi dell'approccio psicosociale al rischio;
- il rapporto causa-effetto e le sue trappole;
- le tre variabili psicologiche coinvolte nel fenomeno incidentale;
- le declinazioni del concetto di probabilità;
- cos'è l'approccio cindinico e quali principi ne sono la base;
- perché e come si imposta la "situazione cindinica";
- le cinque dimensioni cindiniche;
- agire sulle dissonanze;
- i quattro livelli d'azione della pratica cindinica.  
 
I corsi organizzati da AiFOS presentano metodologie didattiche innovative. In questo caso il corso è caratterizzato da una metodologia didattica attiva grazie all'utilizzo della tecnica del brainstorming e allo studio diretto di alcuni casi aziendali.
 
Inoltre durante il corso di 8h in presenza verranno valutate le conoscenze teoriche attraverso un test scritto strutturato con 10 domande e al termine del corso verrà consegnato l'Attestato individuale ad ogni partecipante, numerato, rilasciato da AiFOS ed inserito nel registro nazionale della formazione.
 
Il corso, che avrà come docente Andrea Cirincione (psicologo del lavoro), è valido per 8 ore di aggiornamento per ASPP e RSPP di tutti i macrosettori ATECO, in base all'Accordo Stato Regioni del 26 gennaio 2006, e 8 ore di aggiornamento per Formatori qualificati, terza area tematica (comunicazione).
 
 
 
 
Per informazioni e iscrizioni:
Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it  - info@aifos.it - formarsi@aifos.it
 
 
03 marzo 2016
 
Ufficio Stampa di AiFOS

 
Se non vedi la newsletter, clicca qui

mercoledì 2 marzo 2016

Progetto Assistenza Franchising, una crescita vivace e al passo con i tempi

In questi anni, la richiesta di assistenza domiciliare verso i famigliari in difficoltà è aumentata in maniera esponenziale, soprattutto a causa degli impegni che costringono gli altri membri della famiglia, a restare a lungo lontano da casa. Progetto Assistenza Franchising, con le sue 54 sedi sparse in tutta Italia, ha dimostrato come questo settore sia in fortissima crescita sia dal punto di vista della richiesta dei servizi, che Progetto Assistenza eroga 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, sia per tutti coloro che hanno investito aprendo un'Agenzia nella propria città.

Una crescita consistente e sotto tutti gli aspetti grazie alle nuove partnership, con Movimento dei Cittadini (in collaborazione con Movimento Consumatori, FNA, EFAS e CAF Italia) e con AIRC e a quelle consolidate con MBA, Mutua BasisAssis e Coop Salute, dimostrano la volontà di Progetto Assistenza di non volersi fermare.

"Le richieste di aprire nuovi centri Progetto Assistenza sono sempre di più" dichiara orgogliosa e soddisfatta Anna Laura Galati, Presidente di Progetto Assistenza Franchising, "solo nel mese di Gennaio, abbiamo aperto le sedi di Sassari, Cagliari, Lecce e Como, e presto avremo sedi anche a Genova, Roma 7, Garda Valpolicella, Cesena e Giaveno, un riscontro davvero "oltre le aspettative" come recita il nostro slogan".

Progetto Assistenza Franchising inoltre, ha deciso anche di rivoluzionare e rendere ancor più efficiente il suo sito internet, www.progetto-assistenza.it, grazie alla sua grafica semplice ed elegante con nuove immagini istituzionali dell'Azienda e una sezione news sempre aggiornata.

I corsi di Formazione BLSD e TAO-PATCH, sono un'altra grandissima novità per gli affiliati di Progetto Assistenza Franchising che ha sempre in primo piano l'obiettivo di arricchire continuamente le competenze dei suoi affiliati, uno dei segreti del suo fiorente successo.

"Grazie all'impegno profuso del mio team, abbiamo deciso di rinnovare il nostro format per essere al passo con i tempi e venire incontro a tutti i nostri affiliati attuali e indicare una possibile strada verso il successo, a coloro i quali vogliono intraprendere una nuova e solida attività di lavoro" prosegue la dott.sa Galati, "il nostro sogno è quello di coprire tutto il territorio nazionale con le nostre Agenzie e diventare sempre più grandi: per questo abbiamo deciso di far conoscere Progetto Assistenza alle famiglie che hanno bisogno di aiuto con il supporto di una campagna pubblicitaria sulle importanti testate italiane". 


--
Distinti saluti,
Glebova Anna
3890140968

Games Time, la casa italiana dei videogames gioca insieme a noi

Un format unico e altamente innovativo è arrivato nelle città italiane: Games Time, nato dall'intuizione imprenditoriale del Management DF Consulting, che analizzando il periodo storico e la sempre più massiccia richiesta del pubblico ha deciso di investire nell'accattivante mondo del gioco virtuale proponendo un'avventura di gioco a 360 gradi.

Non più solo un negozio dove acquistare giochi e console, ma un mondo che gravita intorno al divertimento, un luogo in cui la condivisione è sempre al primo posto.

Tutto ruota intorno all'esperienza del cliente, da Games Time si possono acquistare videogames, carte collezionabili nuovi ed usati, giochi da tavolo , accessori merchandising , action figures; permutare il tuo usato, ma soprattutto, quello che fa la differenza è che nei punti vendita, si gioca.

Nelle postazioni di gioco all'avanguardia e negli spazi "su misura" per i giocatori si possono provare i games prima dell'acquisto e partecipare a tornei ufficiali e battaglie all'ultimo colpo di joypad.

I negozi Games Time si stanno rivelando veri e propri punti di riferimento per bambini, ragazzi e adulti di tutte le età che hanno la possibilità di incontrarsi per condividere le loro passioni, migliorarsi, grazie all'aiuto dei più bravi e organizzare feste private in cui i videogiochi saranno protagonisti indiscussi.

Un grande coinvolgimento anche attraverso il sito web e la pagina Facebook, dove è possibile tenersi informati sulle ultime novità, con trailer, recensioni, aggiornamenti quotidiani sulle ultime iniziative organizzate negli store, per non perdere neanche un appuntamento.  

           

"La vita è più divertente se si gioca" – Roald Dahl

www.videogamestime.com


--
Distinti saluti,
Glebova Anna
3890140968

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota