Cerca nel blog

sabato 6 ottobre 2018

SISMA: DOMANI 7/10 IL PIU' GRANDE MERCATO DEGLI AGRICOLTORI TERREMOTATI

Domani Domenica 7 Ottobre

dalle ore 9,00

al Circo Massimo di Roma

 

DOMANI IL PIU' GRANDE MERCATO

DEGLI AGRICOLTORI TERREMOTATI

AL VILLAGGIO CONTADINO DELLA COLDIRETTI

 

Il più grande mercato degli agricoltori, dei pastori e degli allevatori terremotati di Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo con i loro prodotti salvati dal sisma sarà aperto domani Domenica 7 ottobre 2018, dalle ore 9,00 al Villaggio della Coldiretti al Circo Massimo a Roma per solidarietà m anche per fare un bilancio a due anni dalle scosse del 24 agosto e del 26 e 30 ottobre, con i risultati acquisiti, gli interventi ancora attesi e le storie di chi con grande coraggio e dignità è rimasto a vivere e lavorare nelle campagne ferite.

 

Ai danni diretti alle aziende agricole si aggiungono quelli provocati dall'abbandono forzato di interi Paesi dove non esiste più mercato per i prodotti delle terra, come emerge dalla prima analisi della Coldiretti delle perdite economiche nelle campagne che sarà divulgata nell'occasione. Il terremoto ha colpito un territorio a prevalente economia agricola che è importante sostenere concretamente affinché la ricostruzione vada di pari passo con la ripresa dell'economia che in queste zone significa soprattutto cibo e turismo.

 

Una giornata all'insegna della solidarietà al "Villaggio della Coldiretti" dove saranno presentati i risultati dell'iniziativa "La spesa sospesa" che per la prima volta nella Capitale ha consentito ai visitatori dei banchi del maximercato degli agricoltori di Campagna Amica di fare una donazione libera grazie alla quale donare, attraverso la Caritas e la Comunità di Sant'Egidio, prodotti a favore dei più bisognosi. In pratica mutuando l'usanza campana del "caffè sospeso", quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. Sarà presente il Direttore nazionale della Caritas Italiana Francesco Soddu e la Sindaca di Roma Virginia Raggi.


A #STOCOICONTADINI per la prima volta la grande bellezza delle mille campagne italiane conquista la Capitale con il Villaggio della Coldiretti su 80mila metri quadrati per vivere un giorno da contadino tra le aziende agricole ed i loro prodotti, sui trattori, a tavola con gli agrichef, in sella ad asini e cavalli, tra gli uccelli per imparare l'antica arte del falconiere, nella stalla con mucche, pecore, capre, maiali, conigli e galline, nella capanna dei pastori o nelle fattorie didattiche dove i bambini possono imparare a pigiare l'uva, a impastare il pane o a fare l'orto.

M5S PALERMO: "CONTINUA LA CAMPAGNA DIFFAMATORIA DEL SINDACO PD, LEOLUCA ORLANDO. ECCO I DATI CHE LO SMENTISCONO"

COMUNICATO STAMPA


M5S PALERMO: "CONTINUA LA CAMPAGNA DIFFAMATORIA DEL SINDACO PD, LEOLUCA ORLANDO. ECCO I DATI CHE LO SMENTISCONO"

 

PALERMO, 6 ottobre 2018 - Di seguito la nota del gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle di Palermo, composto dai consiglieri comunali Ugo Forello, Giulia Argiroffi, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco e Antonino Randazzo, sulle ennesime imprecisioni del sindaco Palermo, Leoluca Orlando in tema rifiuti.

"Ignoranza o malafede? Continua la campagna diffamatoria del PD contro il MoVimento 5 Stelle, con il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che da qualche settimana ha deciso di diffondere quasi quotidianamente fakenews sul web e sui media insieme ad alcuni componenti della sua giunta. La sua sfortuna è che, a differenza delle passate legislature, dove l'opposizione era inesistente o solo di facciata, oggi ci sono i consiglieri del M5S a combattere la malapolitica e a smentire con i documenti le sue fanfaronate. Dopo le bufale sulla sicurezza dei ponti e delle scuole, le bufale sui bilanci del Comune e delle partecipate, le bufale sui recenti allagamenti e sul Chiosco Ribaudo, l'ultima uscita del Re Pinocchio è sul tema dei rifiuti: mentre Orlando vorrebbe far credere ai cittadini palermitani di vivere in un'impeccabile cittadina svizzera, la realtà e gli atti ufficiali raccontano una storia completamente diversa.
Dunque il M5S è costretto anche oggi a far fare l'ennesima magra figura al sindaco incapace, documentando il ricorso alla bugia ormai seriale e sistematica da parte di Orlando.

Sulla polemica sui dati della raccolta differenziata a Palermo, stupisce che l'Amministrazione non faccia riferimento alle fonti ufficiali del Catasto Ispra e al Mud dove vengono raccolti i dati di tutti i Comuni italiani. 
Siamo sicuri che loro stessi si vergognano molto dei risultati pessimi ottenuti nella gestione dei rifiuti, ma ciò non giustifica assessore e sindaco a raccontare frottole ai cittadini. Dalle fonti ufficiali ministeriali che il M5S ha deciso di condividere con i giornalisti, è possibile reperire facilmente le percentuali di raccolta differenziata dei comuni degli ultimi 8 anni (smentite clamorosamente dal sindaco PD Leoluca Orlando): nel 2011 con il sindaco Cammarata la raccolta differenziata era al 10,1%, e nel 2016 era addirittura crollata di quasi il 3% rispetto al 2011, con una percentuale del 7,16%. Sempre dai dati ufficiali del Catasto Rifiuti Ispra, risulta che le percentuali di raccolta differenziata con Orlando è peggiorata costantemente dal 2012 al 2016. Non lo dice il MoVimento 5 Stelle: le informazioni e le fonti assunte, che Orlando ha definito false, sono state fornite proprio dall'ufficio ambiente del Comune di Palermo. Come quelli sulla raccolta differenziata del 2017, acquisite tramite formale richiesta di accesso agli atti ed estrapolati dal Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2018, il cosiddetto MUD, trasmesso annualmente dai comuni e pubblicati con cadenza annuale ai sensi dell'articolo 189, comma 6 del d.lgs. n. 152/2006, già trasmesso che certifica che la Raccolta Differenziata nel 2017 si attesta all'8,6. La media dei primi 8 mesi del 2018 risulta di circa 10%, pari addirittura a quella del 2011, percentuale comunque ben lontana dal 15% decantato dall'amministrazione che citano fonti che, ricordiamo, devono essere sottoposte a verifica da parte della Regione Siciliana. Un mediocre 15% che oltretutto resta ben lontano dagli obiettivi previsti per legge e che tiene conto nel calcolo impropriamente anche delle raccolta di terzi "extra-Rap" (come li definisce il sindaco) che incidono per circa il 5% e che negli anni precedenti al 2016 e nelle banche dati ufficiali ISPRA e MUD non sono previste e conteggiate".


Ricordiamo che proprio per la cattiva gestione del servizio di smaltimento dei rifiuti e per il mancato raggiungimento da parte del Comune di Palermo degli obiettivi previsti in materia di raccolta differenziata, il MoVimento 5 Stelle ha provveduto lo scorso settembre a trasmettere un esposto alla Corte dei Conti per danno erariale al fine di tutelare i cittadini.





L'addetto stampa
William Anselmo

Malore per un passeggero sul volo SpiceJet, atterraggio d'emergenza a Varanasi. Un Boeing con 189 passeggeri ha effettuato nel primo pomeriggio un atterraggio di emergenza a causa di un malore accusato da un passeggero

COMUNICATO STAMPA

Malore per un passeggero sul volo SpiceJet, atterraggio d'emergenza a Varanasi. Un Boeing con 189 passeggeri ha effettuato nel primo pomeriggio un atterraggio di emergenza a causa di un malore accusato da un passeggero

 

Un Boeing della compagnia SpiceJet in volo da Bangkok a Nuova Delhi (07:45 - 13:40) ha effettuato nel primo pomeriggio un atterraggio di emergenza all'aeroporto internazionale di Lal Bahadur Shastri (India) a causa di un malore accusato da un passeggero. L'atterraggio è avvenuto in condizioni di sicurezza e non vi è stata alcuna conseguenza per i 189 passeggeri a bordo. Quando l'aereo è atterrato il passeggero, identificato come Atabot Thngcusorn (53) cittadino thailandese, è stato prontamente trasportato con un'ambulanza dall'aeroporto a un vicino ospedale, dove i medici lo hanno dichiarato morto. Un testimone ha raccontato che immediato è stato l'intervento di alcuni passeggeri e membri dell'equipaggio che hanno cercato anche di rianimare il viaggiatore somministrando per via endovenosa una flebo durante l'emergenza a mezz'aria, ma inutilmente. Un portavoce della compagnia aerea ha confermato la morte dell'uomo. Quando l'aereo è atterrato, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti", infatti, per il passeggero, non c'era più nulla da fare. Secondo gli agenti della Polizia che hanno svolto poi tutti gli accertamenti si tratta di morte naturale. L'uomo viaggiava con sua moglie, sua sorella e altri sette membri della famiglia. L'ambasciata thailandese è stata informata della questione. Il volo ha lasciato Varanasi per la sua destinazione, Nuova Delhi, atterrando alle 13:40 con un ritardo di quasi 7h e 28minuti (Fonte: FlightStats).

Lecce, 5 ottobre 2018

Giovanni D'AGATA

Maxi richiamo nel mondo, Toyota richiama oltre 2,4 milione di ibride. Ecco i modelli. Richiamo separato anche per alcuni camion pickup Tundra dal 2018 al 2019 e SUV Sequoia e modelli Avalon 2019 per riparare un difetto dell'airbag

COMUNICATO STAMPA

Maxi richiamo nel mondo, Toyota richiama oltre 2,4 milione di ibride. Ecco i modelli. Richiamo separato anche per alcuni camion pickup Tundra dal 2018 al 2019 e SUV Sequoia e modelli Avalon 2019 per riparare un difetto dell'airbag

 

Ancora automobili destinate a essere ritirate dal mercato in diversi mercati, tra cui l'Europa, per difetti tecnici. Oltre 2,4 milioni di automobili ibride Toyota saranno richiamate dal colosso nipponico a causa del rischio concreto di blocco durante la guida, dovuto a quanto pare a un'anomalia nel dispositivo di protezione (failsafe) che potrebbe fa perdere potenza alle vetture in questione e fermarsi, mentre il servosterzo e la frenata rimarrebbero operativi: "un veicolo in stallo mentre si guida a velocità più elevate potrebbe aumentare il rischio di incidente". Secondo i risultati delle ispezioni dei veicoli di Toyota, è stato scoperto che il malfunzionamento riguarda gli autoveicoli prodotti in Giappone, in particolare le versioni dei modelli della Prius e Aurius prodotti tra il mese di ottobre 2008 e novembre 2014 che sono state poi commercializzate in quasi tutto il mondo, Italia compresa, anche se circa la metà delle auto coinvolte si trovano di fatto in Giappone. Nello specifico si tratta di 1,25 milioni di vetture vendute in Giappone, 830 mila in nord America e 290 mila in Europa. La decisione è stata presa dopo che il ministro dei trasporti nipponico ha annunciato una campagna nazionale per il richiamo degli autoveicoli. I proprietari saranno contattati nelle prossime settimane e tutte le riparazioni saranno gratuite. Questo richiamo è stato condotto con la supervisione del Ministero dei trasporti del Giappone. Separatamente, la Toyota ha annunciato anche un richiamo per alcuni camion pickup Tundra dal 2018 al 2019 e SUV Sequoia, così come le vetture Avalon 2019, per riparare un difetto dell'airbag. Questo richiamo copre circa 188.000 in tutto il mondo, tra cui 168.000 negli Stati Uniti: "A causa di una programmazione inappropriata nell'unità di controllo elettronico dell'airbag (ECU), è possibile che venga rilevato erroneamente un guasto durante l'avvio del veicolo che potrebbe disabilitare uno o più sensori utilizzati per rilevare gli arresti anomali", ha affermato Toyota. "Ciò potrebbe comportare la comparsa di airbag laterali e a tendina e / o airbag anteriori e ginocchia non utilizzati come previsto in caso di incidente, con conseguente aumento del rischio di lesioni in caso di incidente e requisiti normativi in alcuni mercati non essere soddisfatto. " Nell'attività a tutela dei consumatori e dei proprietari o possessori di veicoli a motore, lo "Sportello dei Diritti", ancora una volta, grazie al servizio che svolge monitorando tutti i richiami tecnici per l'eliminazione di difetti di produzione o di progettazione riguardanti la sicurezza che interessano i veicoli circolanti, anticipa in Italia l'avvio di procedure di tal tipo da parte delle multinazionali automobilistiche anche a scopo preventivo, poiché non sempre tutti coloro che possiedono una vettura tra quelle indicate vengono tempestivamente informati. È necessario, quindi, spiega Giovanni D'Agata presidente dello  "Sportello dei Diritti", prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai Concessionari Toyota Italia, nel caso in cui la propria autovettura corrisponda al modello in questione, tenendo conto del notevole numero di casi verificatisi e di segnalazioni di incendi in diversi paesi. Toyota sostituirà il cavo o lo riparerà, mentre nelle automobili in cui non ci siano ancora segni di usura sul cavo sarà applicata una guaina protettiva. 

Lecce, 5 settembre 2018                                                                                                                                                                                            

Giovanni D'AGATA

Ancona, atterraggio d'emergenza per guasto ai comandi dell'aereo, panico a bordo. I piloti sono riusciti a toccare terra senza problemi

COMUNICATO STAMPA

Ancona, atterraggio d'emergenza per guasto ai comandi dell'aereo, panico a bordo. I piloti sono riusciti a toccare terra senza problemi

                     

Poco prime delle 11 di oggi, il volo 2B 224 della compagnia aerea albanese Albawings, stava sorvolando sopra l'Aeroporto delle Marche Raffaello Sanzio di Falconara, vicino ad Ancona, quando il pilota ha lanciato il "Mayday" e richiesto l'atterraggio di emergenza. L'aereo era decollato dall'aeroporto di Venezia Marco Polo alle ore 9:35 con direzione Tirana, quando ha iniziato ad avere dei problemi mentre stava sorvolando il Mare Adriatico all'altezza del Centro Italia. Il pilota ha segnalato alla torre di controllo un problema ai comandi e ha chiesto l'atterraggio di emergenza. L'Enav, Ente nazionale per l'assistenza al volo, ha dato l'ok all'atterraggio del Boeing di Albawings allo scalo marchigiano, bloccando tre voli in partenza per lasciare libera al pista. Nel frattempo a bordo pista sono arrivati i vigili del fuoco e i mezzi del 118, per prestare soccorso a passeggeri ed equipaggio del velivolo. L'aereo, nonostante i problemi, è atterrato in sicurezza. Nessuno tra passeggeri ed equipaggio a bordo è rimasto ferito, ma si sono verificate scene di panico. Una volta fatti scendere dall'aereo, i 135 passeggeri che viaggiavano sul Boieng di Albawings sono stati assistiti dal personale di Aerdorica, la società che gestisce l'aeroporto di Falconara-Ancona. Ad alcuni è stata data assistenza sanitaria a causa di malori legati allo spavento.. L'aereo dopo le verifiche ed interventi tecnici sul guasto ai comandi dell'aeromobile è ripartito atterrando a Tirana alle 16:35. E' evidente, commenta Giovanni D'Agata, presidente dello "Sportello dei Diritti" che ci sono troppi incidenti sfiorati anche a causa delle omessa revisione degli aeromobili. 

Lecce, 5 ottobre 2018

Giovanni D'AGATA

M5S PALERMO: "COMUNICATO DEL SINDACO RIDICOLO E FALSO. CITTADINI ANCORA UNA VOLTA PRESI IN GIRO"

COMUNICATO STAMPA


M5S PALERMO: "COMUNICATO DEL SINDACO RIDICOLO E FALSO. CITTADINI ANCORA UNA VOLTA PRESI IN GIRO"

 

PALERMO, 5 ottobre 2018 - Di seguito la replica del gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle di Palermo, composto dai consiglieri comunali Ugo Forello, Giulia Argiroffi, Concetta Amella, Viviana Lo Monaco e Antonino Randazzo, dopo le entusiastiche parole del sindaco Orlando sul bilancio di previsione del Comune di Palermo.

"Il comunicato del Comune di Palermo con cui commenta con toni trionfalistici il bilancio di previsione non è solo ridicolo, ma rappresenta una presa in giro inaccettabile per i cittadini palermitani per diversi motivi. Come prima cosa, i fondi per la tutela dell'ambiente, come quelli per lo sviluppo urbano, si sono sensibilmente ridotti. Altro che capacità di progettazione e visione! I documenti dicono piuttosto che in questo previsionale 2018-2020 si smantella quel poco che si era fatto con tanti sacrifici.
La povertà diffusa e l'emarginazione sociale sono piaghe contro cui il Comune negli anni poco ha fatto e che, fortunatamente, verranno davvero affrontate dal Governo del cambiamento, attraverso misure come il reddito e le pensioni di cittadinanza. Per quanto riguarda gli accantonamenti del fondo crediti di dubbia esegibilitá di cui parla il Comune, sono del tutto insufficienti rispetto al calcolo con il metodo ordinario (circa -150 milioni di euro) e il fondo rischi contenzioso è pesantemente sottodimensionato, come più volte ha rilevato la Corte dei conti. Infine, affermare di avere chiuso il disallineamento e avere messo in sicurezza il sistema delle partecipate è inaccettabile e falso, a maggior ragione con la situazione di gravissima crisi della Rap e dell'Amat e lo scarso rendimento dei relativi servizi locali. Adesso basta! Sembra di avere un'amministrazione diretta da Pinocchio, dove i cittadini vengono ingannati da continue bugie. Sfortunatamente per Orlando e la sua giunta, delle parole non ci fidiamo ormai da tempo, sono i documenti che parlano e raccontano una situazione completamente diversa da quella di cui il Sindaco ha il coraggio di vantarsi".


L'addetto stampa
William Anselmo

Comunicato stampa Libera Tutti

Image
 

Farm Cultural Park vincitore del bando "Prendi Parte! Agire e pensare creativo" del Mibac, con il progetto "Libera Tutti"

 

"Libera Tutti" è un nuovo progetto di comunità di Farm Cultural Park vincitore del bando "PRENDI PARTE! Agire e pensare creativo" promosso dalla Direzione Arte, Architettura contemporanee e Periferie Urbane (DGAAP) del Ministero per i Beni e le attività culturali, per la realizzazione di attività creative nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale, con il coinvolgimento di giovani tra i 18 e i 29 anni – con particolare preferenza per i NEET (ragazzi che non studiano e non lavorano).

 

In particolare il progetto "Libera Tutti" è rivolto a giovani donne che risiedono nella provincia di Agrigento, con l'intento di attivare un processo culturale e sociale di autodeterminazione che mira a far nascere una nuova consapevolezza di sé in una prospettiva di collaborazione tra donne.

Empowerment per giovani donne del futuro, con una formazione multidisciplinare e con un forte legame con il territorio.

Una classe di donne che non si pone obiettivi irraggiungibili ma porta in sé tutta la carica necessaria per migliorare la propria vita e quella dell'intera comunità.

 

L'avvio delle attività laboratoriali del progetto è previsto per giorno 9 novembre 2018, presso gli spazi di Farm Cultural Park , Cortile Bentivegna – Favara. Un percorso di 16 workshop (fissati nei week-end) con il supporto di artiste – tutor donne, che si svilupperà in 8 mesi. Per creare così una rete di donne che possano collaborare e supportarsi a vicenda utilizzando l'arte, la tradizione, l'artigianato e tecniche nuove e creative.

La domanda di partecipazione, nel link il form da compilare, va inoltrata entro il 31 ottobre 2018.

La partecipazione al progetto "Libera Tutti" è gratuita.

MALTEMPO: COLDIRETTI, DANNI PER MLN NELLE CAMPAGNE

MALTEMPO: COLDIRETTI, DANNI PER MLN NELLE CAMPAGNE

 

Ammonta a milioni di euro il conto dei danni all'agricoltura causati dall'ultima ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Penisola tra coltivazioni distrutte, campi allagati e strade di campagna franate. E' quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti sugli effetti degli ultimi nubifragi che hanno colpito il territorio nazionale dalla Calabria alla Puglia fino alla Sicilia, con vere e proprie bombe d'acqua e grandine.

 

In Puglia si segnalano campi sommersi nel Tarantino – spiega la Coldiretti – con danni alle coltivazioni di ortaggi e di uva da tavola. Allagamenti anche nel Catanese, che si sommano ai problemi causati dal terremoto.

 

Si aggrava la situazione in Calabria dove si estendono – nota la Coldiretti - a gran parte del territorio regionale gli effetti dei nubifragi e delle esondazioni con aziende agricole sommerse e isolate per la frana delle strade interpoderali. Nel Lametino sono andate sott'acqua le coltivazioni di ortaggi (in particolare le cipolle) e di fiori. Nel Reggino danni agli ortaggi ma anche agli oliveti nella fascia che va dalla media collina al mare. Inoltre nel Crotonese – continua la Coldiretti – le abbondanti piogge hanno sommerso le coltivazioni finocchio appena messo a dimora.

 

Un andamento che conferma i cambiamenti climatici in atto che si manifestano – conclude la Coldiretti – con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense e il rapido passaggio dal sole al maltempo e che dall'inizio dell'anno hanno causato danni per oltre mezzo miliardo di euro all'agricoltura italiana.



Comunicato stampa - Annamaria Furlan a Siena per inaugurare la nuova sede della Cisl

comunicato stampa del 6 ottobre 2018

 

 

Mercoledì 10 ottobre, taglio del nastro in Strada Massetana Romana 56

Annamaria Furlan a Siena per inaugurare la nuova sede della Cisl

Anichini: "scelta motivata dalla grande crescita della Cisl nel territorio senese"

 

Annamaria Furlan, Segretario Generale Cisl, arriva a Siena per inaugurare la nuova sede dell'organizzazione sindacale senese.

 

Tutto pronto per il taglio del nastro che il prossimo mercoledì 10 ottobre alle ore 14.30, aprirà le porte dei locali di Strada Massetana Romana 56 dove sono stati trasferiti gli uffici.

 

"Con grande onore ricevo in questa occasione Annamaria Furlan – commenta il Segretario Generale della Cisl di Siena Emanuela Anichini -. Il rinnovamento dei locali della sede provinciale è frutto di una scelta coraggiosa, motivata dalla grande crescita della Cisl nel territorio senese. Un piccolo traguardo che incoraggia il nostro lavoro a servizio dei nostri associati. Un sentito e sincero ringraziamento va alla Segreteria nazionale della Cisl per la grande attenzione che ha dedicato al territorio senese"

 

Con Annamaria Furlan all'appuntamento di mercoledì 10 ottobre alle ore 14.30, saranno presenti le istituzioni cittadine.


venerdì 5 ottobre 2018

Il grande ritorno di Adriana Russo al Penelope Sexy Disco

Biondina e birichina. Quanti capricci per farvi impazzire! Riuscirete
ad accontentarla? Adriana Russo non è una tipa facile e non è facile
conquistarla. Di cosa è capace potrete vederlo da soli venerdì 12 e
sabato 13 ottobre al Penelope Sexy Disco.
Due notti intense per due spettacoli proibiti. Adriana è arrivata
dall'Ungheria ed è diventata famosa per le sue performance hot che
hanno fatto il giro del mondo. Adriana Russo passerà alla storia per
le sue curve pazzesche: seno prorompente e cosce lunghe e sensuali! Ma
si è distinta nel mondo porno anche per le scene piccanti, tanto da
meritarsi il titolo di Principessa del sesso anale.

Al Penelope sexy disco spettacoli hot e cucina con il ristorante
stellato. Dal martedì alla domenica c'è il Sexy Ristorante! Ambiente
ideale per festeggiare con amici feste addii al celibato e nubilato,
compleanni, laurea, cene aziendali all'insegna del buon gusto! Gestito
con simpatia e professionalità offre un'ottima cucina, con un pizzico
di piccante. Gusterete le svariate portate ricche di prelibatezze,
preparate dal nostro Chef, il tutto accompagnato dal buon vino ed
ottimo champagne e naturalmente tanta allegria. Al Penelope i
festeggiati non pagano mai. Le cene sono sempre allietate dalle
sensualissime Sexy Cameriere che animano la cena servendo lo spumante
in topless! E dopo, cena lap dance e spettacoli non stop. Lo staff del
Sexy Disco Penelope soddisfa anche le donne, che hanno sempre
l'ingresso Omaggio e su prenotazione la possibilità di essere
coccolate dai nostri fantastici strip man.

Dalle ore 21:00 ristorante erotico con le sexy cameriere per addio al
celibato e cene aziendali.

Info e Prenotazioni Tel e Whatsapp 3409707900
info@penelopesexydisco.it

AL VIA LA 6a EDIZIONE DI "CHEF IN PUNTA DI DITA" 6-9 ottobre 2018, Fiera di Padova Pad. 11 durante TecnoBar&Food

AL VIA LA 6a EDIZIONE DI “CHEF IN PUNTA DI DITA”
CAMPIONI DEL MONDO, CHEF INTERNAZIONALI E SEMPRE PIU’ LADIES CHEF

 

Campionato Internazionale Finger Food e Finger Pizza, Pasticceria e Cicchetti della Tradizione

6-9 ottobre 2018, Fiera di Padova Pad. 11 durante TecnoBar&Food

 

 

Questa 6a edizione di “Chef in punta di dita”, competizione Nazionale e Internazionale di Finger Food, parlerà molte lingue e sarà occasione per incontrare vari Campioni del Mondo nelle diverse categorie, che si sfideranno dal 6 al 9 ottobre nel padiglione 11 di Padovafiere durante TecnoBar&Food, per l’occasione allestito con varie cucine. Alla quotidiana sfida dedicata al Finger si affiancheranno altre 4 nuove categorie, quindi doppia giuria, una per i finger classici e una per la categoria del giorno: sabato il sushi, domenica la pizza, lunedì la pasticceria e martedì i cicchetti della tradizione. Ai fornelli Chef Senior, Junior ma anche allievi over 16 come quelli della Scuola Alberghiera di Senigallia che si sono iscritti con ben quattro squadre. Torna anche il vincitore assoluto della scorsa edizione, Stefano Torelli, questa volta con un team di colleghi per il Quadratum Culinariae Team. Aumentano anche le Ladies Chef che rappresentano quest’anno circa un terzo degli iscritti e ricordiamo la passata vittoria tra i junior della giovanissima Shanping Guan.

L’abilità sarà quella di realizzare piccole opere d’arte dai sapori sopraffini, utilizzando il prosciutto cotto, crudo o lo speck, ingrediente di riferimento di questa edizione, perfetti nei colori, nei tagli e nelle proporzioni per il peso massimo di 20gr e da gustare in un sol boccone, per l’appunto “in punta di dita”. Saranno infatti giudicati con un attento controllo olfattivo, tattile e degustativo oltre che cromatico e per l’originalità del gusto, valutando inoltre organizzazione, ordine, pulizia, abilità manuale e presentazione. Decisamente una bella sfida, ma il montepremi è quanto mai interessante fino a 20mila euro in prodotti professionali della prestigiosa marca Sirman, che è tra i promotori del concorso insieme al Consorzio Zafferano, rappresentato da Ferruccio Ruzzante “Questo campionato premia la professionalità del cuoco ma anche l’innovazione. Padova è infatti leader nel mondo per la tecnologia dedicata al settore enogastronomico, sia in termini di quantità che soprattutto di qualità. Il mondo del Bar, della ristorazione si sta evolvendo moltissimo, è legato al turismo e all’accoglienza, oltre che alla valorizzazione dei prodotti locali. Il Finger è una magistrale espressione di tutte queste eccellenze”. L’evento ha infatti creato un’importante rete di collaborazioni con il Patrocinio della Federazione Italiana Cuochi, Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria e Cioccolateria, della Regione del Veneto e del Comune di Padova, la collaborazione di APPE Padova, Argav e Unarga per il giornalismo agroalimentare e di Dieffe per la formazione, inoltre sono media partner le riviste Zafferano, Pizza e Pasta e Pasticceria Internazionale.

I cuochi hanno origine tedesca, cinese, rumena, belga e lussemburghese ma di grande significato e valore è la presenza di un chef di Sarajevo. Di prestigio i nomi della giuria e del calendario degli Show Cooking, che cominciano in contemporanea sabato con cadenza oraria dalle 10 alle 16, dove spiccano Campioni del Mondo, come  Fabrizio Galla delle “Tre Colombe” di Torino (lun h12), il padovano Luigi Biasetto (lun h16) e 2 Stelle Michelin come Annalisa Borella del Ristorante “Villa Feltrinelli” (lun h14). Protagonisti sia in giuria che negli Show anche chef Gianluca Tomasi (sab h15), responsabile delle competizioni per la Nazionale Italiana Cuochi per la categoria principale “Finger food”, lo chef Riccardo Antoniolo per la categoria “Finger Pizza” (dom h15), il Pasticcere Luigi Biasetto sarà il riferimento per la categoria “Finger dolce” e lo Chef Fabio Momolo (mar h15) dell’Associazione Cuochi Abano e Terme Euganee – Padova darà le linee guida per i cicchetti della tradizione, affiancato dallo Chef Patrizia Rubin del padovano Nero di Seppia e da Fabio Gastaldi del Presidio del gusto Sepa di Venezia. Sarà invece un gruppo di chef Giapponesi a seguire le Sushi performance.

Da sabato a martedì sarà Stefano Renzetti, consulente alberghiero e formatore a presentare gli Show dei grandi cher, da segnalare per il sushi Eriko Okamoto del ristorante Fiorital di Padova (sab h12 e h14) e Gaetano Ragunì General Manager della Nazionale Italiana Cuochi (sab h16). Domenica per la sezione pizza, si esibiranno il Pizzaiolo Internazionale Gianni Calaon di Rivoluzione Pizza (dom h13) e Fabio Sebastiani Master istruttore Scuola Italiana Pizzaioli (dom h14). Lunedì si riprenderà con la pasticceria, tra i grandi nomi anche il famoso pioniere Leonardo di Carlo (lun h10) per concludere martedì con i cicchetti della tradizione, tra gli altri, Andrea Dalla Puppa titolare dell’antica Hostaria Vecio Biavarol di Venezia (mar h13) e Giuliano Viaggi Chef Bistrot Masoni a Viareggio (mar h11). Tutto il programma su www.chefinpuntadidita.it 

 

www.chefinpuntadidita.it Ufficio Stampa Studio Verde 049. 9620.565 ufficiostampa@studioverde.it

 


Mail priva di virus. www.avast.com

La sfida di Starkey per il benessere dei pazienti

Estetica e accessibilità per un ambiente accogliente e moderno, a misura d'uomo

Milano, Settembre 2018 – Il paziente al centro: la mission di Starkey Hearing Technologies, azienda leader nel settore delle protesi uditive, è sempre stata imperniata sul benessere della persona, sotto ogni punto di vista. A cominciare dagli apparecchi acustici di ultima generazione, in grado di assicurare comfort e indossabilità, unitamente a prestazioni di alto livello. Anche l'accoglienza nei centri audioprotesici, tuttavia, riveste un'importanza fondamentale nell'ottica di un servizio a misura di paziente. Aspetti come l'accessibilità agli uffici, la pulizia degli ambienti e la disposizione dei complementi d'arredo sono infatti indispensabili per far sentire le persone a proprio agio.

Rendere più moderno e funzionale il proprio centro audioprotesico rappresenta dunque una necessità per gli addetti ai lavori.  A tale proposito, Starkey ha proposto alcuni utili consigli per migliorare l'estetica e la funzionalità dei centri: tutti i computer presenti in un centro, per esempio, dovrebbero essere messi in rete e aggiornati in modo da poter utilizzare uno dei moderni sistemi gestionali, che permettono di avere un quadro preciso e in tempo reale del database dei pazienti e delle informazioni correlate, come i risultati dei test audiometrici. Gli stessi monitor dei computer, inoltre, dovrebbero idealmente essere più grandi, per agevolare i pazienti nella visualizzazione di dati o immagini.

Anche il controllo delle prestazioni delle apparecchiature audiometriche è molto importante: Starkey si avvale dei migliori strumenti sul mercato, tutti polifunzionali e dotati di appositi software che permettono un dialogo diretto con qualsiasi computer. Questi apparecchi sono in grado di registrare dati fondamentali, quali i riflessi acustici o la capacità di comprensione del parlato del paziente, esportandoli poi in formato PDF in modo da poter essere facilmente stampati su carta.

Investire nelle nuove tecnologie e rendere l'ambiente di lavoro più accogliente dovrebbe essere una priorità per ogni centro audioprotesico: spazi moderni e attrezzati, infatti, danno al paziente l'impressione di essere in buone mani, di avere a che fare con professionisti, di potersi fidare. Cosa, per una persona che soffre di problemi uditivi, assolutamente fondamentale.

Starkey Italy

www.starkey.it


Geografia del sesso: più fantasiosi al Nord, più intraprendenti al Centro-Sud.

COMUNICATO STAMPA


LAZIO, CAMPANIA E SICILIA SUL PODIO DELLE REGIONI DOVE GLI UOMINI SONO PIÙ INTRAPRENDENTI.

Dimmi come lo fai e ti dirò di dove sei. La geografia emersa da un sondaggio realizzato da SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare nella vita reale gente nuova e nuovi potenziali partner, dimostra che le abitudini sessuali degli italiani cambiano da regione a regione: ecco il ranking di quelle dove gli uomini sono più intraprendenti.

La maggior parte degli uomini italiani ama prendere l'iniziativa, ma su questo fronte l'Italia è spaccata in due: gli uomini sono più fantasiosi al Nord e più impetuosi al Centro-Sud.

La geografia del sesso emersa da un sondaggio realizzato da SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare nella vita reale gente nuova e nuovi potenziali partner, dimostra che le abitudini sessuali degli italiani stanno cambiando.

Quali sono le regioni con gli uomini con la maggiore propensione a conquistare una donna? Lazio e Campania guidano a pari merito la classifica di con il 68% degli uomini maggiormente intraprendenti, seguiti a breve distanza da Sicilia (65%), anch'essa sul podio, e poi da Emilia Romagna (59%), Toscana (57%), Piemonte (52%) e Lombardia (48%).

In quest'ultima regione, inoltre, gli uomini sono più fantasiosi. «In Lombardia, più che in altre regioni, gli uomini amano trasgredire» commenta Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedDate.it e di SpeedVacanze.it, portale quest'ultimo dedicato ai viaggi per single.

Per conquistare una donna, invece, i campani -ed in particolare i napoletani- non badano a spese. In questo hanno qualcosa in comune con i lombardi -ed in particolare con i milanesi- ma in Lombardia i single -seppure più fantasiosi- sono meno attivi e meno propositivi.

In queste sette regioni che guidano la classifica di SpeedDate.it, la tendenza degli uomini è quella di volere essere dei latin lover alla moda, sempre attenti anche alla forma fisica, con tanto desiderio di uscire e divertirsi.

«In questi contesti geografici quando escono per un appuntamento, per fare colpo, gli uomini non badano a spese» conclude Roberto Sberna, direttore generale di SpeedDate.it.

SpeedDate, Via Adolfo Gandiglio, 27, Roma, RM 00151 Italy
Sent by stampa@euro4com.com in collaboration with
Constant Contact

Tutti i colori del Caos - Ruggero Maggi

TUTTI I COLORI DEL CAOS
personale di Ruggero Maggi

Napoli – dal 13 ottobre al 3 novembre 2018
vernissage: sabato 13 ottobre 2018 ore 18.00

curatori: Ruggero Maggi, Giovanna Donnarumma, Gennaro Ippolito

Lineadarte Officina Creativa
Via S.Paolo ai tribunali, 31 Napoli
3275849181- 3342839785

orario: lun-ven: 17-20:00 | sab: 10:30-15:00
(possono variare, verificare sempre via telefono)
Aderisce alla Quattordicesima edizione Giornata del Contemporaneo AMACI


L'uomo desidera certezze che apparentemente solo scienza e tecnologia
possono offrirgli, in realtà arte e poesia hanno anticipato molte teorie
scientifiche.
Gli artisti si inoltrano in territori misteriosi dove solo pochi
coraggiosi osano…. la poesia è per gli audaci.
L'essere umano ricerca ordine e simmetria in un mondo complesso che
possiede in sè però già tutto l'ordine necessario ma difficile da svelare.
Viviamo ai margini del Caos…


MIRABILIA
[…] Maggi come artista ha da sempre privilegiato la progettazione e
realizzazione del libro come pratica artistica innovativa, lontana dai
rigori di opere di grandi dimensioni e capace di innescare una sorta di
cortocircuito tra la parola, l'immagine, il supporto, il formato e
l'interazione con lo spettatore chiamato a cambiare il suo approccio con
il libro e con l'opera d'arte.
[…] Maggi artista e Maggi grande promotore di cultura e di riflessione
sulla contemporaneità, capace di sensibilizzare con chiarezza ma anche
delicatezza di opere e azioni su questioni che toccano noi tutti. Così è
anche per questa mostra pensata quasi come una Wunderkammer, una camera
delle meraviglie, da percorrere con uno sguardo non superficiale ma
curioso dei particolari intrinseci in ogni lavoro. Le meraviglie, le
curiosità sono i libri, le pagine, gli innumerevoli oggetti che
dialogano con le pagine a stampa, disegnate, negate, trasformate,
sovrapposte, incollate, bucate con sapienza ed anche con una certa
ironica leggerezza e casualità che le avvicina a oggetti di sapore
surrealista. I ricordi di infanzia, suoi o della figlia, gli amori
spinosi, i ricordi letterari, gli omaggi a grandi artisti, l'attenzione
alla natura, ai particolari soprattutto della natura, tutto converge in
un continuum che rende la mostra un unicum in cui procedere con stupore
e attenzione.
Emma Zanella (direttrice Museo MAGA, Gallarate)

Ruggero Maggi
Artista e curatore. Dal 1973 si occupa di poesia visiva; dal 1975 di
copy art, libri d'artista, arte postale; dal 1976 di laser art, dal 1979
di olografia, dal 1985 di arte caotica sia come artista - con opere ed
installazioni incentrate sullo studio del caos, dell'entropia e dei
sistemi frattali - sia come curatore di eventi.
Tra le installazioni olografiche: "Una foresta di pietre" (Media Art
Festival - Osnabrück 1988) e "Un semplice punto esclamativo" (Mostra
internazionale d'Arte Olografica alla Rocca Paolina di Perugia – 1992);
tra le installazioni di laser art: "Morte caotica" e "Una lunga linea
silenziosa" (1993), "Il grande libro della vita" e "Il peccatore
casuale" (1994), "La nascita delle idee" al Museo d'Arte di San Paolo
(BR). Suoi lavori sono esposti al Museo di Storia Cinese di Pechino ed
alla GAM di Gallarate. Ha inoltre partecipato alla 49./52./54. Biennale
di Venezia e alla 16. Biennale d'arte contemporanea di San Paolo nel 1980.
Nel 2006 realizza "Underwood" installazione site-specific per la
Galleria d'Arte Moderna di Gallarate. Nel 2007 presenta come curatore il
progetto dedicato a Pierre Restany "Camera 312 – promemoria per Pierre"
alla 52. Biennale di Venezia.
Dal 2011 con cadenza biennale (2013/2015/2017) presenta a Venezia con il
Patrocinio del Comune di Venezia Padiglione Tibet, progetto esposto
successivamente alla Biennale di Venezia, al Museo Diotti di
Casalmaggiore (CR) e presso la Biblioteca Laudense di Lodi. Nel 2014
Padiglione Tibet partecipa alla Bienal del Fin del Mundo in Argentina e
nel 2016 è presentato al Castello Visconteo di Pavia.



---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus

giovedì 4 ottobre 2018

Aprilia screening gratuiti per la Giornata Mondiale del Cuore

Ad Aprilia il 6 ottobre si effettuano screening gratuiti della Fibrillazione Atriale e rischio ictus presso la Casa di Cura Città di Aprilia

Aprilia, 3 ottobre 2018 – Anche Aprilia quest'anno celebra la Giornata Mondiale del Cuore con l'evento "Ictus cardio-embolico: conoscerlo per prevenirlo", l'iniziativa di sensibilizzazione che si svolgerà il 6 ottobre dalle ore 9.00 presso la Casa di Cura Città di Aprilia, e che consentirà a tutti i cittadini dai 40 anni in su di effettuare una visita cardiologica gratuita e ricevere maggiori informazioni su fattori di rischio, sintomi, conseguenze e prevenzione di ictus e fibrillazione atriale. L'evento è organizzato dall'Associazione Farmacisti Online con il contributo di Daiichi Sankyo Italia. 

Fibrillazione Atriale e Ictus
La fibrillazione atriale (FA) è la forma più diffusa di alterazione del ritmo cardiaco, è spesso asintomatica ma aumenta in maniera significativa il rischio di ictus cerebrale. Si stima che dei 200 mila casi di ictus diagnosticati in media ogni anno in Italia circa 36 mila siano imputabili alla Fibrillazione Atriale, e che nel corso della vita circa 1 persona su 3 affetta da FA vada incontro ad un ictus cerebrale, un evento grave che si può evitare scoprendo in tempo la presenza di questa aritmia, adeguandosi ad uno stile di vita sano e iniziando il trattamento con una terapia anticoagulante appropriata. Esistono forti evidenze scientifiche sul ruolo degli anticoagulanti orali nel ridurre di oltre il 70% il rischio di ictus nei soggetti colpiti da questa aritmia cardiaca eppure, secondo i più recenti studi del Centro Controllo Malattie del Ministero della Salute, più di 157.000 pazienti non seguono diligentemente le indicazioni del proprio medico e non aderiscono alla terapia in modo ottimale, con conseguenze gravi e invalidanti per la loro vita. E' provato, infatti, che gli ictus che si verificano dopo un'interruzione della terapia antitrombotica sono associati a maggiori mortalità e morbilità rispetto agli ictus che si verificano mentre un paziente è in trattamento antitrombotico.

"Abbiamo deciso di promuovere questa iniziativa perché nella nostra esperienza ci siamo resi conto che non c'è ancora un'adeguata percezione da parte degli utenti dei pericoli di queste patologie cardiache, e che spesso pure i pazienti già diagnosticati non comprendono appieno l'importanza di essere costanti e attenti nel seguire le terapie prescritte. Con questo evento desideriamo offrire ai cittadini di Aprilia non solo la possibilità di effettuare un controllo cardiologico gratuito con degli specialisti ma anche di informarsi direttamente su ciò che possono fare per prevenirle o gestirle", ha spiegato Rocco Forte Presidente dell'Associazione Farmacisti Online


Programma della giornata

Ore 9.00-11.00 Controllo cardiologico gratuito con visita ed elettrocardiogramma
Ore 11.30-12.30 Incontro informativo-educazionale sulla prevenzione delle patologie cardio-emboliche a cura del Team cardiologico diretto dal Dott Marco Giovagnoni
Presentazione della patologia e dei suoi fattori predisponenti, I medici rispondono alle domande dei cittadini
Ore 1230-14.00 Consegna referti

Fonte: Daiichi Sankyo

————————————–

Contatti

Daiichi Sankyo
Elisa Porchetti
Tel.+39 0685255-202

Valeria Carbone Basile
Tel: +39 339 1704748

Guido Alimento. Metamorfosi

a cura di Vittorio Schieroni, Elena Amodeo

MADE4ART, Milano
16 - 23 ottobre 2018
Inaugurazione martedì 16 ottobre, ore 18.30

 

MADE4ART di Milano è lieto di presentare Metamorfosi, personale dell'artista fotografo Guido Alimento (Macerata, 1950) a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni. La mostra offre al visitatore una selezione di scatti di Guido Alimento rappresentativa della sua produzione artistica più recente.

Il tema della metamorfosi, della trasformazione di un oggetto in un altro con caratteristiche differenti, accomuna le opere presenti in mostra: lo spumeggiare dell'acqua che si infrange sulle rocce o il suo lento e perenne fluire, i giochi della luce sulla superficie liquida di un fiume di montagna, l'impalpabile astrazione di una cascata (serie Giochi d'acqua), ma anche le stravaganti conformazioni di pietre e rocce ritratte dell'obiettivo del fotografo, tali da evocare maschere misteriose e ancestrali (serie Maschere). Dettagli, sfumature ed elementi tratti dall'ambiente naturale interpretati da Alimento secondo il proprio personale punto di vista, ricco di emozione e poesia. Una ricerca, quella di Guido Alimento, basata sull'osservazione dei dinamismi della natura, resa fissando con lo scatto fotografico gli eventi naturali per presentarli in una nuova prospettiva e sottrarli in tal modo allo scorrere del tempo.

Metamorfosi, con data di inaugurazione martedì 16 ottobre 2018 alle ore 18.30, sarà aperta al pubblico fino al 23 dello stesso mese; media partner della mostra Image in Progress.

Guido Alimento. Metamorfosi
a cura di Elena Amodeo, Vittorio Schieroni

16 - 23 ottobre 2018
Lunedì ore 15 - 19, martedì - venerdì ore 10 - 13 / 15 - 19
Inaugurazione martedì 16 ottobre, ore 18.30

MADE4ART
Spazio, comunicazione e servizi per l'arte e la cultura
Via Voghera 14, 20144 Milano
www.made4art.it, info@made4art.it, t. +39.02.39813872

Media partner Image in Progress

 

Comunicato Stampa AiFOS: la gestione dei rischi in particolari ambienti lavorativi

Comunicato Stampa

La gestione dei rischi in particolari ambienti lavorativi

 

Un convegno il 19 ottobre ad Ambiente Lavoro di Bologna per affrontare la sicurezza, le tutele per i lavoratori e i monitoraggi nelle attività che si svolgono in particolari ambienti lavorativi.

 

Nel mondo del lavoro sono molte le attività svolte in particolari ambienti lavorativi caratterizzati da criticità e specificità rilevanti per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Specificità e peculiarità che, in fase di valutazione dei rischi e nel pieno rispetto di quanto richiesto dalla normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro, devono essere analizzate per poter elaborare idonee strategie di prevenzione.

 

Il convegno sui particolari ambienti lavorativi

Proprio per migliorare la prevenzione in molte attività lavorative caratterizzate da particolari rischi, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato il 19 ottobre 2018, durante la manifestazione "Ambiente Lavoro" che si tiene a Bologna Fiere, il convegno "Rischi, tutele e monitoraggi in particolari ambienti lavorativi".

 

Ricordiamo che "Ambiente Lavoro", manifestazione che si tiene a Bologna dal 17 al 19 ottobre 2018 presso il quartiere fieristico, è un momento di incontro tra operatori e aziende e uno spazio di promozione e diffusione di soluzioni e proposte per il presente e il futuro della prevenzione di incidenti e malattie professionali in Italia.

 

Il convegno sui particolari ambienti lavorativi, organizzato da AiFOS, vuole porre l'attenzione in particolare sull'analisi dei rischi legati ad attività svolte in ambiente montano, sanitario e attività su strada.

 

Le attività lavorative eseguite in ambiente montano

Con il Gruppo di progetto AiFOS Montagna si affronteranno, ad esempio, specifiche tematiche di valutazione dei rischi, tutele e monitoraggi legate ad attività lavorative eseguite in ambiente montano.

 

Si affronteranno, in questo caso, le caratteristiche del lavoro svolto spesso in condizioni critiche su terreni accidentati, in aree disagiate in zone di montagna, su pendenze elevate e in spazi ristretti dove si riduce il livello di meccanizzazione del lavoro ed aumentano le operazioni svolte direttamente dal lavoratore.

 

Ricordiamo che l'alta quota (anche fino a 3000 m) e le condizioni climatiche poco favorevoli all'uomo si aggiungono ai fattori che determinano rischi di incidenti e logoramento fisico e di patologie connessi. Si possono avere attività intense e fisicamente impegnative o attività in condizioni atmosferiche sfavorevoli (freddo fino a –15°C, pioggia, umidità, …) che possono mettere a dura prova l'apparato muscolo scheletrico e cardio-vascolare, il sistema immunitario e l'apparato respiratorio.

 

Senza dimenticare che l'ostilità dell'ambiente circostante aumenta poi le difficoltà nelle comunicazioni e rende impegnativa la gestione delle emergenze e di pronto intervento.

 

Le attività gravose e gli ambienti lavorativi

I fattori descritti per le attività lavorative eseguite in ambiente montano sono, in realtà, trasversali in attività anche molto differenti tra loro e che coinvolgono numerosi lavoratori quali: addetti degli impianti a fune, addetti del settore agricolo, operatori impegnati in lavori e turni notturni, addetti al settore forestale, addetti alla produzione di energia elettrica, …

Durante il convegno e con l'aiuto degli esperti di medicina del lavoro si affronteranno le tematiche legate a quelle attività cosiddette gravose che possono portare all'insorgenza di malattie professionali importanti.

Durante il convegno si cercherà di capire quali siano i rischi, le tutele ed i monitoraggi relativi a queste attività e quali potranno essere le prospettive future.

 

Infine, attraverso un focus relativo all'ergonomia, si approfondiranno anche i rischi derivanti dalle posture scorrette dei lavoratori nelle professioni sanitarie infermieristiche e in altri settori lavorativi.

 

Il link per avere ulteriori informazioni:

http://aifos.org/home/eventi/fiere/ambiente_lavoro_2018_int/eventi_ambiente_lavoro_2018/rischi_tutele_e_monitoraggi_in_particolari_ambienti_lavorativi

 

L'incontro, riservato a massimo 100 partecipanti, è valido per il rilascio di n. 2 crediti di aggiornamento per la figura di formatore alla sicurezza (area tematica 2), RSPP/ASPP.

 

Segnaliamo che per la partecipazione al convegno organizzato da AiFOS è gratuita, ma è necessaria la registrazione agli eventi e il pagamento della quota d'ingresso ad Ambiente Lavoro.

 

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it   - info@aifos.it  - convegni@aifos.it

 

 

04 ottobre 2018

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota