Cerca nel blog

sabato 16 giugno 2018

comunicato stampa campagna medico educazionale volontaria ASTHMA TRAINING & TEENS

Si trasmette il comunicato con richiesta di pubblicazione.
Cordialmente




Titolo

La campagna medico-educazionale che funziona: consegnato il primo riconoscimento ASTHMA TRAINING & TEENS





Giunta alla seconda edizione, la campagna medico-educazionale ASTHMA TRAINING & TEENS "AT&T" ha iniziato ad assegnare il primo riconoscimento alla scuola che si è distinta lo scorso anno per l'alto impegno dimostrato nella tutela e promozione della salute dei giovani. AT&T si aggiunge ai numerosi progetti di successo promossi da SIAAIC che hanno permesso di diventare un punto di riferimento esclusivo tra le altre associazioni medico-scientifiche italiane. Questa campagna medico-educazionale è una iniziativa impegnata a dare risposte concrete ai problemi reali sull'asma giovanile. Il merito va all'ideatrice dott.ssa Mariaelisabetta Conte ed ai tanti medici specialisti impegnati volontariamente a questo progetto di utilità sanitaria pubblica come la dott.ssa Elisa Olivieri che ha tenuto lezioni per oltre 1550 studenti. La prima edizione è stata patrocinata da Federasma e Allergie Onlus, dall'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e sostenuta da Novartis Farma, GSK GlaxoSmithKline Industrie Farmaceutiche, A. Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite, Teva Pharmaceuticals Industries Ltd Italia e Chiesi Farmaceutici. La premiazione, ideata ed organizzata l'8 giugno 2018 presso l'ITI Guglielmo Marconi da Educational Provider Agency, ha consentito per la prima volta l'incontro partecipativo tra la scuola premiata, ITI Gugliemo Marconi, fiore all'occhiello nel panorama della formazione tecnico-industriale a Verona diretta dalla prof. ssa Gabriella Piccoli assistita dalla collaboratrice Prof.ssa Luisa Campedelli, il dirigente della direzione dell'Ufficio VII Ambito Territoriale di Verona dell'USR Veneto prof. Albino Barresi e l'on.le Orietta Salemi consigliere regionale membro della Quinta Commissione Consiliare impegnata in materia di politiche socio sanitarie. AT&T ha avuto un enorme successo tanto che la seconda edizione è stata allargata in tutta la penisola, isole comprese. Grande entusiasmo da parte del presidente eletto SIAAIC Prof. Dott. Gianenrico Senna che ha esordito evidenziando che questa campagna nata nel Triveneto ed ora nazionale, vada stabilizzata come modello assieme ad altri problemi come la anafilassi dei bambini allergici agli alimenti vincolati all'adrenalina "salvavita" e che dobbiamo istituzionalizzare questi problemi strutturando il modello medico-educazionale AT&T in modo continuativo e non spot

Turismo e Denaro: per pagare le vacanze 120 milioni di euro di debiti nel 2018.




SPEEDVACANZE.IT: NEL 2018 È IN
CRESCITA (+17%) IL NUMERO DI ITALIANI
CHE PER ANDARE IN VACANZE
SI RIVOLGE AD UNA BANCA. IL DEBITO?
120 MILIONI DI EURO, COMPLESSIVI.
  

Quest'anno gli italiani per partire e godersi le ferie
si indebiteranno chiedendo un prestito di 4.200 euro
in media a testa, che rimborseranno in 36 mesi: lo rivela
un'indagine di SpeedVacanze.it, il tour operator
che ha inventato la formula dei viaggi per single.
 
 

Prestiti, sempre più prestiti, anche per andare in vacanze. Già l'anno scorso ben 24 mila italiani hanno chiesto un prestito medio di 4.180 euro per potersi fare le vacanze. Indebitandosi complessivamente per ben 100 milioni di euro. È quanto risulta da un'analisi di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l'esclusiva formula dei viaggi per single e di gruppo.

Quest'anno a farlo saranno addirittura in 28 mila (+17% rispetto al 2017), chiedendo un prestito medio di 4.300 euro (+3%). Complessivamente stiamo quindi parlando di 120 milioni di euro di debiti per le vacanze: il 20% in più rispetto all'anno scorso, secondo le stime di SpeedVacanze.it.

«Insomma a rivolgersi ad una società di credito per pagare le vacanze è un numero sempre maggiore di italiani» commenta Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it.

Quelli tra loro che già hanno chiesto un prestito l'anno scorso, si ritroveranno a pagare 2 quote per le vacanze degli ultimi 2 anni. E l'anno prossimo non avranno ancora finito di pagare, ritrovandosi probabilmente a dover rinunciare alle ferie o a dover chiedere ancora un altro prestito. Una situazione preoccupante, secondo gli analisti di SpeedVacanze.it.

«E ancora più allarmante è la crescita della quota di under 30 che si rivolgono alle banche» sottolinea Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova e molti nuovi potenziali partner.

Il tour operator specializzato in viaggi per single e di gruppo ha invece fatto una scelta diversa: niente accordi con banche e finanziarie per incentivare i consumi, ma tante proposte diversificate ed a prezzi competitivi. In più, per chi è solo, si può perfino condividere la camera e la cabina, nel caso di una crociera, con un'altra persona dello stesso sesso, abbattendo ulteriormente i costi.

Grazie all'elevatissimo numero di iscritti, il tour operator riesce ad acquistare grandi pacchetti ed ha così un grande potere negoziale sui prezzi, riuscendo a trasferire i benefici ai suoi clienti.

Proposte molto convenienti dunque in Italia, dove quest'anno SpeedVacanze.it propone viaggi particolarmente adatti per socializzare, includendo splendide località tra le quali anche Pugnochiuso in Puglia con le sue acque cristalline, le Cinque Terre in Liguria con il suo parco naturale protetto e Stintino in Sardegna con la sua spiaggia di sabbia bianca finissima.

«Ma anche tante mete più esotiche a prezzi sempre abbordabili. Molte richieste quest'anno sono le destinazioni come il Kenya con il Safari Africano allo Tsavo e l'indimenticabile spiaggia di Watamu, la Thailandia con le sue spiagge paradisiache, il Brasile -soprattutto Rio de Janeiro- e le Bahamas. Oppure i viaggi combinati, come New York e Riviera Maya, Vietnam insieme ad altre mete, Singapore e Bali» conclude il direttore generale di SpeedVacanze.it.



--
www.CorrieredelWeb.it

Sky Atlantic: lunedì 18 giugno Raz Degan e Luca Argentero in Papua Occidentale nel terzo episodio di Raz and the tribe

RAZ & THE TRIBE

RAZ DEGAN E TRE COMPAGNI DI VIAGGIO IN UN'AVVENTURA ESTREMA AI CONFINI DELLA CIVILTÀ  

Nel terzo episodio: Luca Argentero e Raz in Papua Occidentale nella tribu dei Dani  

 

LUNEDI 18 GIUGNO ORE 23.15 IN PRIMA TV SU SKY ATLANTIC HD
E DISPONIBILE SU SKY ON DEMAND

 

Terza tappa del viaggio di Raz Degan alla scoperta delle ultime tribù primitive rimaste nel pianeta. Protagonisti della puntata di RAZ &THE TRIBE in onda in prima tv lunedì 18 giugno alle 23.15 su Sky Atlantic, la bellezza incontaminata della Papua Occidentale (Indonesia) e un compagno di viaggio d'eccezione: Luca Argentero. 

 

In questo straordinario Paese – uno dei luoghi più selvaggi del mondo, dove vivono oltre 300 tribù indigene -  Raz e Luca andranno alla ricerca dei Dani, il gruppo etnico dominante della Valle del Baliem, negli altopiani centrali del Paese. Popolo di guerrieri e cacciatori dai costumi molto particolari, i Dani non usano vestiti e gli uomini coprono i genitali con l'holim, un astuccio ricavato dalla zucca che rappresenta la forza vitale. Qui Raz e Luca Argentero potranno vivere un rito che accade raramente, ovvero la cerimonia del passaggio del potere del capo tribù al figlio. Una cerimonia di grande importanza per il giovane Dani, che lo investirà di responsabilità sul futuro del suo popolo, le cui tradizioni stanno via via scomparendo: da anni sono sempre più numerosi i membri della tribù che hanno deciso di abbandonare i villaggi per spostarsi nelle città dove la vita è più semplice.

 

Ultimo appuntamento con la docu-serie il 25 giugno con RAZ & THE TRIBE – EXTRA, uno speciale con immagini inedite che ripercorre la straodinaria avventura di Raz Degan insieme ad Asia Argento, Piero Pelù e Luca Argentero.  




--
www.CorrieredelWeb.it

Incontinenza Urinaria: “riAttiva il controllo” evento in diretta streaming

Il 21 giugno, due esperti risponderanno alle domande sull'incontinenza urinaria, in diretta streaming anche su Facebook. 

Il 21 giugno alle ore 16.30, in occasione della Settimana Mondiale dell'Incontinenza 2018 (World Continence Week 2018 #WCW18*) si terrà una tavola rotonda che sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook (www.facebook.com/health4youIT) e sul sito www.health4you.it, durante la quale 2 medici: il Prof. Mauro Cervigni, Centro di Medicina e Chirurgia Pelvica Femminile della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, e il Prof. Marzio Angelo Zullo, dell'UOS di Chirurgia a Degenza Breve del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, risponderanno a domande inerenti il problema e i possibili trattamenti dell'incontinenza urinaria. 

Questa iniziativa, che rientra nel progetto di "disease awareness" intitolato "riAttiva il controllo", e realizzato con il supporto non condizionante di Medtronic, si pone come obiettivo la sensibilizzazione sull'incontinenza urinaria, patologia che tende a colpire più frequentemente le donne, il cui sintomo principe è la perdita di urina involontaria e indesiderata in momenti e luoghi inappropriati, rappresentando quindi un rilevante problema igienico e sociale per le persone adulte. Si tratta di una patologia molto diffusa (si stima che più di 5 milioni ne soffrano in Italia) che peggiora notevolmente la qualità di vita di chi ne soffre: il disagio e l'ansia che scaturiscono dal timore di bagnarsi abbondantemente ed emanare sgradevoli odori, nonché la sensazione di "scarsa igiene", condizionano negativamente la vita sociale, professionale, sessuale ed affettiva. 

L'incontinenza urinaria ha ripercussioni negative anche sul benessere psicologico, causando calo o perdita dell'autostima, senso di vergogna, imbarazzo e inadeguatezza che esitano con la tendenza delle persone che ne soffrono ad isolarsi socialmente. Questi sono anche i motivi per cui gli individui che sono affetti da questa patologia tendono a non parlare col proprio medico e a trascurare il problema: non a caso solo 2 donne su 5 si rivolgono al medico; ne consegue che l'incontinenza urinaria è certamente una patologia sottostimata in termini di prevalenza e condizione sanitaria. 

Per questa problematica vi sono però differenti soluzioni che uno specialista può adottare, dalle più conservative ad alcuni trattamenti specialistici in base al tipo di incontinenza urinaria e ai sintomi. Una di queste terapie è la Neuromodulazione Sacrale, un'opzione terapeutica, dall'efficacia e sicurezza ben documentata, reversibile e duratura.
Proprio per sensibilizzare le persone e renderle consapevoli dell'importanza di poter parlare tranquillamente con il proprio medico, senza imbarazzo e senza vergogna, che è stata organizzata, una tavola rotonda con diretta su Facebook e sul sito www.health4you.it: per l'occasione i 2 esperti Prof. Marzio Zullo e il Prof. Mauro Cervigni risponderanno a varie domande sull'incontinenza urinaria, dando così preziose informazioni sulla patologia, su cosa fare e come curarla.  

L'obiettivo da cui nasce questa iniziativa non è solo quello di offrire informazioni scientifiche e mediche sulla patologia, ma di promuovere anche il dialogo via social: per questo si potranno fare delle domande ai due specialisti, postandole sulla pagina Facebook, nei giorni che precedono l'evento o durante la diretta. Le più rilevati e rappresentative saranno oggetto di approfondimento durante la tavola rotonda.

* Con il patrocinio della World Federation of Incontinence Patient

Fonte: Health4You

------------------------
Contatti Ufficio Stampa
Media For Health
Phone: +39 02 87 25 91 12

venerdì 15 giugno 2018

Scegliere il noleggio a lungo termine di auto veicoli commerciali

Dal 1988 Gimax è protagonista nel noleggio a breve termine di auto e furgoni. Non solo: la società è anche specializzata nel servizio di noleggio a lungo termine.

Grazie al suo grande successo, la Gimax collabora con i maggiori noleggiatori a lungo termine italiani, riuscendo così a realizzare la giusta soluzione al prezzo più conveniente per le tue esigenze di mobilità.

Devi cambiare auto e non sai se optare nuovamente per l'acquisto oppure affidarti al noleggio a lungo termine?

Con Gimax potrai usufruire di tariffe sempre competitive, oltre al servizio di preassegnazione e di veicoli sostitutivi. Inoltre, potrai avvalerti

  • del servizio ritiro permute 
  • e del servizio officina, in maniera da avere tutto ciò che occorre con un unico interlocutore!

I vantaggi per i Clienti nel passare al noleggio a lungo termine? Eccone alcuni:

  • Accessibilità: nessun investimento finanziario iniziale obbligatorio, fatto salvo approvazione da parte della finanziaria di riferimento

  • Certezza: spese sempre sotto controllo grazie al canone costante per l'intera durata del contratto

  • Semplicità: nessuna preoccupazione legata alla vendita del veicolo usato, che può avvenire nelle nostre sedi contestualmente alla stipula del contratto di noleggio a lungo termine

  • Sicurezza: un veicolo sempre efficiente e costantemente ben mantenuto

  • Libertà: nessuna perdita di tempo di natura burocratica o commerciale per la gestione del veicolo

  • Flessibilità: possibilità di riadeguare nel tempo il canone in base all'effettiva percorrenza o per mutate esigenze di durata contrattuale o di chilometraggio.

Gimax si contraddistingue nel panorama dell'autonoleggio per l'attenzione alla qualità dei servizi che offre con passione e professionalità ai suoi clienti.


Trovi tutte le informazioni sul sito di Gimax, oppure ci trovi a tua completa disposizione nelle nostre sedi di Rivoli e Moncalieri (TO), a Pero (MI), e
nella nostra nuova sede a Genova. Un team di professionisti del noleggio a lungo termine ti aiuterà a trovare la soluzione su misura per te!

Elements

a cura di Vittorio Schieroni, Elena Amodeo

MADE4ART, Milano
Inaugurazione martedì 26 giugno, ore 18.30
27 giugno - 9 luglio 2018

 

In occasione di Photofestival 2018, MADE4ART di Milano è lieto di presentare Elements, progetto artistico a cura di Elena Amodeo e Vittorio Schieroni con opere fotografiche di Giulia Cappelletti, Cesare Iezzi, Edoardo Pilutti e Stefano Tubaro.

Elementi, parti di un insieme, materia di cui è composto il reale. Gli artisti coinvolti nel progetto indagano con il medium fotografico il mondo circostante alla ricerca dell'essenza delle cose. Che si tratti di elementi naturali, architettonici o plastici, l'obiettivo cattura un particolare, un luogo, uno scorcio che talvolta sfuggono alla nostra percezione, distratti dal caos di immagini e rumori che talvolta riempie le nostre vite.

Dai poetici specchi d'acqua che Giulia Cappelletti ritrae nella campagna lombarda, lavori nei quali la natura è protagonista indiscussa, agli interni di edifici dismessi e abbandonati del Friuli che  Stefano Tubaro interpreta grazie all'uso sapiente di luci da scenografia, dall'armonico accostamento tra i resti dell'antica Pompei e le sculture contemporanee dello scultore polacco Igor Mitoraj, che Edoardo Pilutti immortala con scatti di grande eleganza nella serie "Guardiani d'Eternità", all'abbinamento tra fotografia digitale e scultura che Cesare Iezzi propone nelle sue installazioni, nelle quali spiccano i ritratti "Photopsyche", realizzati con l'intento di far emergere sia l'immagine esteriore sia la parte energetica e spirituale dell'essere umano: sulla base della propria sensibilità e delle proprie specificità tecniche e artistiche, i quattro artisti fotografi sembrano invitare l'osservatore a non lasciarsi sfuggire quei particolari che la natura, l'arte e la vita riservano per noi come un regalo prezioso.

La mostra, con data di inaugurazione martedì 26 giugno 2018 alle ore 18.30, rimarrà aperta al pubblico fino al 9 luglio; media partner della mostra Image in Progress.

 

Giulia Cappelletti, Cesare Iezzi, Edoardo Pilutti, Stefano Tubaro
Elements
a cura di Elena Amodeo, Vittorio Schieroni

Un evento Photofestival

Inaugurazione martedì 26 giugno, ore 18.30
27 giugno - 9 luglio 2018
Lunedì ore 15 - 19, martedì - venerdì ore 10 - 13 / 15 - 19

Catalogo della Collana MADE4ART
scaricabile gratuitamente dal sito Internet
www.made4art.it

MADE4ART
Spazio, comunicazione e servizi per l'arte e la cultura
Via Voghera 14, 20144 Milano
www.made4art.it, info@made4art.it, t. +39.02.39813872

Media partner Image in Progress


15 Giugno il giorno giusto per dire “Stop al cyberbullismo”

Il crescente interesse verso Internet ha aperto al bullismo nuove frontiere che gli hanno permesso di valicare il mondo reale per invadere anche quello online, aggiungendo un ulteriore livello di rischio soprattutto per i giovani.
In occasione della giornata mondiale contro il cyberbullismo, ESET Italia ha preparato una serie di consigli e di suggerimenti per aiutare i genitori a comprendere situazioni di disagio da parte dei ragazzi e per poter intervenire nel migliore dei modi.
I genitori dovrebbero porre attenzione ai seguenti segnali:
  • Vostro figlio è spesso arrabbiato, vi risponde male o è troppo pensieroso
  • Ha iniziato a dialogare di meno con voi e alle vostre domande risponde sempre più frequentemente in modo vago.
  • Si è ammalato più spesso durante l'anno e denuncia spesso mal di testa o dolori all'addome
  • Presenta disturbi nel sonno mai avuti prima
  • Significativo peggioramento del rendimento scolastico e maggiore reticenza a frequentare la scuola.
  • Aumento del tempo trascorso online soprattutto nelle ore notturne.
  • Smartphone acceso anche di notte e ricezione di messaggi in orari non consoni.
  • Vi nega la possibilità di controllare le sue attività online o l'utilizzo dei social a cui è iscritto
Presi singolarmente questi comportamenti non dovrebbero allarmare più del dovuto, ma qualora vostro figlio ne presentasse diversi vi consigliamo di proseguire nella lettura.
Per aiutare i propri figli i genitori potranno:
  • Stimolare la conversazione cercando di comprendere le cause dello stato di disagio
  • Richiedere un incontro con gli insegnanti esponendogli i propri timori e capire se hanno notato dei comportamenti anomali
  • Cambiare le abitudini di accesso alla rete, regolando gli orari di accesso e l'utilizzo dello smartphone soprattutto evitando le ore notturne.
  • Adottare un sistema di parental control, che permetta al ragazzo di interagire con il genitore, spiegandogli che non si sta limitando la sua libertà online, ma che si cerca di proteggerlo.
In caso di cyberbullismo:
  • Nel caso sia un compagno di classe, contattare gli insegnanti e i genitori dell'altro ragazzo per stabilire una strategia di intervento
  • In tutti gli altri casi informare immediatamente le autorità competenti.
 
Per ulteriori informazioni su ESET visitare il sito www.eset.it
 
Elisabetta Giuliano
Communication Consultant
Mobile: + 39 3289092482

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota