mercoledì 24 agosto 2016

Confessioni di un POVERO scrittore SENTIMENTALE

Se ho atteso 47 anni – dichiara l'autore Andrea Brusa - per essere il povero che sono e per condurre una vita al limite della sopravvivenza nonostante al pubblico appaia ben altro ... non me ne vergogno e se qualcuno è depresso cerco di capirlo. Non sono poi così orgoglioso come si possa pensare dei miei "successi". Pur di avere mia moglie al mio fianco rinuncerei a tutto all'istante. Povero per amore, ora sogno la mia famiglia.

È necessario lasciare per cominciare, vendere per trovare, abbandonare per ricevere, rinunciare per riavere. E lo stesso autore della LA VIA DEI MIRACOLI e dello spettacolo MON COEUR attualmente in TOURNE' annuncia la necessità di perdere ma non per avere ma per seguire. Perdere i beni significa perdere certezze, sicurezze, garanzie, e allora perdere vuol dire perdersi. "Per seguire bisogna perdersi", perché solo quando si è persi si è disposti a seguire. "Mi sono perso guardando un uccello volare in alto, lontano, al limite del visibile – dice l'autore - Ero lì con lui, lo seguivo. Seguendolo ho perso la mia condizione per un po'; il cielo cambiava colore verso l'arancione della sera estiva e io non mi ricordavo nemmeno più i miei problemi. Senza farmi domande sul come o dove stesse andando, mi ero perso. Non è facile da spiegare come condizione, ma quando mi sono 'svegliato' ho cominciato a ragionare sul fatto che per seguire bisogna perdersi. Ebbene sì, sono povero e conduco al di là della mia vita pubblica un'esistenza allo sbando. Tuttavia sostengo che non si debba regolare il nostro atteggiamento verso i poveri da ciò che appare esternamente in essi e neppure in base alle loro qualità interiori. Dobbiamo piuttosto considerarli al lume della fede".

E così, ora, Andrea Brusa vive di espedienti avendo rinunciato per amore della sua donna ai proventi degli spettacoli e alle royalties sulle vendite dei sui libri ormai presenti capillarmente in tutta Italia e non solo, suscitando le polemiche di chi lo conosce personalmente. "Io non posso fare altro, purtroppo la mia vita è questa adesso – risponde lui – Loro devono soltanto stare zitti un attimino perché io non sporco, non faccio rumori, non faccio niente, se non scrivere per mia moglie e dedicare a lei ogni battito del mio cuore nonché ogni mio 'spettacolo'.

Ma vuoi mettere un uomo che dice che la sua donna è l'unica sua ragione di vita? Che l'ama così follemente da rinunciare a tutto? Eppure la moglie sembra non sapere niente di tutto ciò. Quello che vi posso dire essendone stato testimone è che vivere la carità, vivere l'amore autentico verso il prossimo scomoda. Svuotare l'armadio nel cambio stagione nel cassone della Caritas non è scomodarsi più di tanto, c'è il solo disturbo di arrivare al centro raccolta rifiuti. Dare un'offerta, se ci priva di un poco di superfluo, non è scomodarsi. Quando per aiutare un altro devi togliere a te qualcosa di utile o necessario lì si vede se lo ami davvero. Lì si vede se siamo persone che vivono la carità o filantropi. Far fronte alla povertà nel quotidiano non è cosa facile e non favorisce un'esistenza positiva e spensierata, ma questo non significa che bisogna lasciare che le proprie condizioni materiali ci rendano prigionieri dell'amarezza. Si può essere molto felici, con pochi soldi. Si può uscire dalla mentalità consumista e trovare gioia e soddisfazioni al di là del portafoglio. Spero quindi che tutte le persone che si trovano in ristrettezze economiche non si lascino corrodere dalle difficoltà e dallo sguardo che la società spesso porta alla povertà. Dimentichiamo gli sbocciatori di champagne del venerdì sera e concentriamoci su quanta bellezza possiamo trovare e possiamo creare nel mondo, gratis. Da un uomo come lo scrittore piemontese c'è davvero tanto da imparare.Peccato che sua moglie non ne sia orgogliosa.

CARMINE SALLUSTIO 

Editorialista

 

 

 

 

martedì 23 agosto 2016

Sold out per Andrea Brusa a meno di una settimana dall’ultimo suo spettacolo Teatrale. Ennesimo successo per l’autore di MON COEUR che dichiara… “Tutto quello che faccio lo faccio per mia Moglie…”

Altra applauditissima conferenza/spettacolo per l'autore di MON COEUR, quella che la scorsa settimana, ha entusiasmato il pubblico piemontese. Appena giunti in sala, molti spettatori sono stati prelevati e portati sul palco, allestito con una scenografia che sembrava raccoglieva gli elementi essenziali dell'opera ispirata al Cyrano di Edmond Rostand L'autore Andrea Brusa ancora una volta riesce magistralmente a dare vita, seppur nel contesto di una conferenza, alla commedia di Rostand nella sua rivisitazione moderna ed ispirata alla sua storia d'amore con sua moglie Chiara, in una trasposizione teatrale scritta davvero bene. Lo spettatore entra così nel vivo dell'opera ed è costretto, al contempo, a lottare con le proprie angosce personali e con la paura implicita che la nostra realtà non sia affatto diversa da quella vissuta sul palcoscenico.
Intenso e drammatico il momento finale dello spettacolo quando come pennellate armoniose le parole dell'autore sembrano rievocare le orme di sentimenti lasciati lungo il mare della propria vita. Lo stile s'innalza e sferza le più alte vette di lirismo: si adopera lo scrittore a fondere insieme la tragicità dell'esistenza personale e l'orrore, l'apprensione per un evolversi becero della società in uno stile ricercato teso a rinobilitare la vita nella sua essenza. Ma può la poesia ridestare le coscienze degli uomini o è vano soliloquio? Quale destino spetta alle parole? Di cadere invano come lacrime eterne?

Ed è proprio in lacrime che l'autore termina la sua conferenza con alcuni versi di una poesia di Nazim Hikmet rivolti nei confronti di sua moglie per la quale rinuncerebbe all'istante a tutto il clamore che si sta facendo intorno alla sua persona: "Ti amo… Chiara… come se mangiassi il pane spruzzandolo di sale, come se alzandomi la notte bruciante di febbre bevessi l'acqua con le labbra sul rubinetto… ti amo come guardo il pesante sacco della posta… non so che cosa contenga e da chi… pieno di gioia pieno di sospetto agitato… ti amo come se sorvolassi il mare per la prima volta in aereo… ti amo come qualche cosa che si muove in me quando il crepuscolo scende su questa città poco a poco… ti amo come se dicessi Dio sia lodato son vivo". La natura umana trova manifestazione nella smania di potere, nell'egoismo, nell'odio gratuito, nella scarsa tolleranza del diverso. La misericordia sta diventando una rarità mentre l'indifferenza regna… ed Andrea Brusa, autore e scrittore di successo ne sa qualcosa. Una soluzione completa per questo problema non esiste anche se tutto non è ancora perduto, campagne di sensibilizzazione, educatori competenti, valori pacifisti dovrebbero essere tutto ciò che circonda i bambini di oggi e adulti di domani. Dominare i nostri istinti, sarà la sfida più dura che l'uomo affronterà.

Ed è solo l'inizio…

PIER CARLO LAVA

Consulente Editoriale


 

Gaetano Zoccatelli, Innovazione uguale a risparmio, semplificazione e sostenibilità

Global Power, azienda presieduta da Gaetano Zoccatelli e fornitore leader di aziende, Enti e Amministrazioni Pubbliche italiane, è una realtà dinamica che fa dell'innovazione lo strumento principale di risparmio, semplificazione e sostenibilità per la propria organizzazione e per i propri clienti.

Dal 2004 infatti la S.p.A. del Gruppo Vittoria, investe sia in tecnologie utili allo sviluppo di modelli di business sostenibili e vantaggiosi nel rapporto azienda / cliente, sia nella ricerca di start up innovative nel settore della semplificazione amministrativa della Pubblica Amministrazione e dell'energia in generale.



Gaetano Zoccatelli, presidente del Gruppo Vittoria Srl, dichiara a proposito del futuro e delle nuove generazioni: "L'innovazione è il motore che da sempre caratterizza le nostre scelte e ne accelera le performance. La tecnologia unita allo sviluppo di un nuovo modello di business sostenibile ed ispirato ad una distribuzione equa ed etica dei vantaggi nel rapporto azienda/ cliente, ci ha consentito di anticipare il tema della semplificazione che oggi riguarda la PA italiana. Proprio da qui siamo partiti, dalla Pubblica Amministrazione, settore con una governance complessa e poco appetibile al mercato dell'energia".

E continua Zoccatelli: "Nel 2004 siamo stati pionieri di una formula on web, per la gestione dell'energia e del rapporto con gli Enti, che ha fatto storia all'interno del nostro Gruppo. Ha favorito un approccio nuovo e virtuoso che ha consentito ai Comuni di risparmiare risorse importanti e di affrontare con grande efficienza due importanti rivoluzioni: la Liberalizzazione del Mercato e la Semplificazione che oggi investe la PA a tutti i livelli.

Per questo impegno Global Power ha ricevuto nel 2014 il Premio "MF Innovazione" (promosso dalle testate "Milano Finanza", "Capital", "Italia Oggi"), riconoscendole "lo sviluppo di risposte efficaci ed originali ai bisogni delle persone, delle imprese e degli Enti Pubblici, rimanendo fedele all'impronta green che caratterizza da sempre le sue forniture e il suo operato". Inoltre in questo solco, la ricerca di servizi sempre più innovativi destinati a cambiare volto alle procedure di gestione e d'acquisto della PA è il tema su cui Global Power sta dialogando con Mind The Bridge, uno fondo di San Francisco che seleziona start up in Italia e nel mondo, per contribuire alla realizzazione della Semplificazione ed alla nascita di un rapporto nuovo e virtuoso fra Pubblico e Privato sia nel settore energia che in altri settori".

E conclude Gaetano Zoccatelli: "Global Power Service ha anche lanciato un sistema per il rilievo cinematico geospaziale degli impianti d'Illuminazione Pubblica che per la prima volta in Italia ed in Europa è stato testato nel Comune di Omegna. Oltre a ridurre le tempistiche di acquisizione ed i margini di errore, il progetto permette di realizzare ipotesi progettuali avanzate di efficienza energetica, apre una prospettiva nuova per la costituzione del catasto dell'illuminazione pubblica e rende immediatamente disponibili le informazioni ai professionisti incaricati di effettuare le progettazioni dei nuovi impianti ed agli Enti che ne gestiranno il funzionamento".

FONTEGlobal Power

Fwd: PEGNOCAR NUOVO PRODOTTO DI COOPERFIN S.p.A.


COMUNICATO STAMPA


PEGNOCAR NUOVO PRODOTTO DI COOPERFIN S.p.A.


Dopo aver industrializzato il prodotto di PRESTITO SU PEGNO di beni preziosi, annoverando crescite esponenziali degli erogati nell'ultimo triennio, il Management della COOPERFIN S.p.A., unitamente ad Investitori Istituzionali milanesi, vara l'innovativo ed esclusivo prodotto finanziario PEGNOCAR = PRESTITO SU PEGNO DI AUTOVETTURE.

Una formula innovativa che, inserendosi nel panorama delle TOP CARS, attirerà "Clientela Prime" oltre a migliorare l'appeal complessivo della COOPERFIN S.p.A. e del prodotto di PRESTITO SU PEGNO.

Siamo i primi in Italia oltre che unici ad offrire una soluzione finanziaria innovativa che permette di avere, in tempi "rapidissimi", la disponibilità di un importante somma necessaria a soddisfare le contingenti e temporanee esigenze di liquidità di un privato o imprenditore, ha dichiarato soddisfatto il Presidente Dr. Marco Limoncelli.

La procedura di concessione della sovvenzione prestito su pegno di un'automobile non pone assolutamente alcun problema poiché non abbiamo bisogno né di garanzie creditizie, né di altre informazioni commerciali da parte delle Centrali Rischio private e pubbliche. Ci basta il valore reale del vostro pegno, vale a dire del vostro veicolo (Autovetture di pregio). La decisione è immediata e si basa sui seguenti dati:

  • Modello

  • Anno immatricolazione

  • Chilometraggio

  • Accessori

  • Condizioni del veicolo

Calcoliamo il valore del pegno del veicolo, erogando, come prestito immediato, fino al 60% della quotazione del veicolo.

PEGNOCAR = PRESTITO SU PEGNO DI AUTOVETTURE ha una durata di 3 mesi, periodo nel quale l'autovettura rimarrà ferma, custodita e parcheggiata in un locale adeguatamente attrezzato, assicurato al 125% del valore di stima oltre che gestito da professionisti del settore per proteggere il bene da qualsivoglia rischio.

Essendo un "Finanziamento" può essere estinto anticipatamente, ha un interesse ordinario simile a qualsivoglia Credito Personale (T.A.N. del 10% circa), e può anche essere rinnovato, pagando gli interessi maturati e le commissioni, per ulteriori 3 mesi, fino ad un massimo di un anno.

Tuttavia, qualora non venga effettuato il rinnovo o il riscatto nei termini contrattuali, il veicolo sarà posto in Asta Pubblica per il recupero della concessione creditizia non onorata.

L'asta non comporta costi per il debitore e proprietario del veicolo, in quanto questi è responsabile solo per l'oggetto del pegno e non personalmente; inoltre l'eventuale eccedenza dell'asta è a disposizione del Pignorante.

Per un primo periodo tale servizio finanziario sarà effettuato esclusivamente nella città di Milano e solo su TOP CARS, ma è volontà di CooperFin S.p.A. allargare la distribuzione anche sui territori coperti dalle banche con cui quest'ultima opera in qualità di outsourcer per il Prestito su Pegno di Preziosi.

A breve e prima della commercializzazione del Prodotto Finanziario sarà disponibile, sul sito della CooperFin S.p.A., il Foglio Informativo ai fini dell'adempimento della trasparenza dei servizi finanziari nei confronti della Clientela.

Un vivo ringraziamento viene reso dall'intero CdA alle Istituzioni, alle Banche, agli Advisor ed ai Soci

Le Filiali CooperFin S.p.A. sono a Napoli (p.zza Cavour, 16/18 – 370 mq), a Roma (v. F. Rosazza 41/43 - Trastevere), e a Belmonte C. (V. Pisacane)

Napoli 22/08/2016

Ufficio Stampa CooperFin S.p.A.

Tel. 081.447305, job@cooperfin.com

Facebook - http://www.facebook.com/#!/profile.php?id=1677553010

Linkedin http://www.linkedin.com/company/2493250?trk=tyah


(Le e-mail provenienti dalla CooperFin S.p.A. sono trasmesse in buona fede e non comportano alcun vincolo nè creano obblighi per la CooperFin S.p.A. stessa, salvo che ciò non sia espressamente previsto da un accordo scritto )



VINCITRICE PREMIO LF AWARDS 

CooperFin S.p.A.
Sede: v. Virgilio, 58/C  41123 MODENA (MO) 
Direzione Generale: P.zza Cavour, 16/18 -  80137 NAPOLI (NA)
Filiale di Roma: V. Federico Rosazza, 41/43 - 00153 ROMA (RM)
Filiale di Belmonte C.: V. Carlo Pisacane 13 - 87033 BELMONTE C. (CS)
 
 
Stabilimenti Operativi:
NOCERA INFERIORE (SA) - LAMEZIA TERME (CZ)
 
 

N.B. - Le e-mail provenienti dalla CooperFin S.p.A. sono trasmesse in buona fede e non comportano alcun vincolo nè creano obblighi per la CooperFin S.p.A. stessa, salvo che ciò non sia espressamente previsto da un accordo scritto. Le informazioni contenute in questa comunicazione sono riservate e destinate esclusivamente alla/e persona/e o all'ente/i cui sono indirizzate. E' vietato ai soggetti diversi dai destinatari qualsiasi uso, copia, diffusione di quanto in esso contenuto sia ai sensi dell'art. 616 c.p. che ai sensi del D Lgs. 196/2003. Se ha ricevuto per errore questa comunicazione, La preghiamo di contattare tempestivamente il mittente e distruggere la presente.

N.B. E-mails from CooperFin S.p.A.are sent in good faith but they are neither binding on the CooperFin S.p.A. nor to be understood as creating any obligation on its part except where provided for in a written agreement. The content of this electronic communication is intended solely for the use of the individual or entity to whom it is addressed and any others who are specifically authorized to receive it. It may contain confidential or legally privileged information. If you are not the intended recipient you are hereby notified that any disclosure, copying, distribution or otherwise placing reliance on the contents of this information is prohibited and may be unlawful in certain legal jurisdictions. If you have received this communication in error please notify the sender immediately by responding to this email and then delete it from your system.

Descrizione: cid:image002.gif@01CADFDD.438DE6A0Rispetta l'ambiente. Non stampare questa mail se non è necessario



CooperFin Società per Azioni

www.cooperfin.com - info@cooperfin.com


 Servizio offerto da New Team - Servizi web e grafica pubblicitaria - www.newteamsolutions.it

Cancella iscrizione  |  Unsubscribe  |  Email inviata con MailUp

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota