Cerca nel blog

venerdì 19 aprile 2019

SAVE THE DATE | PRESENTAZIONE INDAGINE MILANO E’ UNA CITTA’ PER I MILLENNIAL? 8 MAGGIO ORE 9.30 – PALAZZO ISIMBARDI, MILANO




Truffe online: posto sotto sequestro popolare sito di e-commerce italiano

Come al solito dietro offerte incredibilmente vantaggiose si celano delle vere e proprie truffe, come in quest'ultimo caso che è costato alle vittime oltre un milione e mezzo di euro.

Fortunatamente le forze dell'ordine dopo i dovuti accertamenti hanno bloccato tutti i portali collegati all'attività criminale, come riportato nel seguente articolo pubblicato sul sito della Polizia Postale.

Complesse ed articolate indagini condotte dal Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Friuli Venezia Giulia con il coordinamento della Procura Distrettuale di Trieste, hanno condotto all'emissione da parte del GIP di Trieste di un provvedimento di sequestro preventivo ai sensi dell'art. 321 c.p.p. del sito www.marashopping.it, per il reato di truffa nei confronti di numerosi cittadini.

Le indagini sono state avviate nello scorso mese ottobre quando una associazione per la tutela del mercato dell'elettronica ha segnalato alla Polizia Postale il sito www.sottocosto.online, che offrendo merci varie – dai buoni benzina all'elettronica consumer – a prezzi estremamente vantaggiosi, attraeva ignari compratori, che dopo aver pagato non ricevevano la merce acquistata.

Il sito www.sottocosto.online, irraggiungibile dal successivo mese di dicembre, è in seguito ricomparso sulla rete con denominazioni diverse: dapprima offerteazero.it, anch'esso irraggiungibile da gennaio di quest'anno, ed infine marashopping.it, che tuttora reclamizza la propria attività attraverso spot pubblicitari trasmessi anche sulle principali emittenti nazionali TV e radio.Il provvedimento di sequestro preventivo ha consentito di interrompere l'attività criminosa ed impedire che altri incauti cittadini potessero cadere nella trappola truffaldina i cui proventi, da una prima stima, potrebbe aggirarsi in oltre un milione e mezzo di Euro.

Per evitare di cadere vittima di questi inganni, ESET Italia propone agli utenti una breve guida per poter acquistare online in tutta sicurezza:

1. Utilizzare software e browser completi ed aggiornati
Potrà sembrare banale, ma il primo passo per acquistare in sicurezza è avere sempre un buon antivirus aggiornato all'ultima versione sul proprio dispositivo informatico. Gli ultimi sistemi antivirus (gratuiti o a pagamento) danno protezione anche nella scelta degli acquisti su Internet. Per una maggiore sicurezza online, inoltre, è necessario aggiornare all'ultima versione disponibile il browser utilizzato per navigare perché ogni giorno nuove minacce possono renderlo vulnerabile.

2. Dare la preferenza a siti certificati o ufficiali
In rete è possibile trovare ottime occasioni ma quando un'offerta si presenta troppo conveniente rispetto all'effettivo prezzo di mercato del prodotto che si intende acquistare, allora è meglio verificare su altri siti. Potrebbe essere un falso o rivelarsi una truffa. E' consigliabile dare la preferenza a negozi online di grandi catene già note perché oltre ad offrire sicurezza in termini di pagamento sono affidabili anche per quanto riguarda l'assistenza e la garanzia sul prodotto acquistato e sulla spedizione dello stesso.

In caso di siti poco conosciuti si può controllare la presenza di certificati di sicurezza quali TRUST e VERIFIED / VeriSign Trusted che permettono di validare l'affidabilità del sito web.

3. Un sito deve avere gli stessi riferimenti di un vero negozio!
Prima di completare l'acquisto verificare che il sito sia fornito di riferimenti quali un numero di Partiva IVA, un numero di telefono fisso, un indirizzo fisico e ulteriori dati per contattare l'azienda. Un sito privo di tali dati probabilmente non vuole essere rintracciabile e potrebbe avere qualcosa da nascondere. I dati fiscali sono facilmente verificabili sul sito istituzionale dell'Agenzia delle Entrate.

4. Leggere sempre i commenti e i feedback di altri acquirenti
Prima di passare all'acquisto del prodotto scelto è buona norma leggere i "feedback" pubblicati dagli altri utenti sul sito che lo mette in vendita. Anche le informazioni sull'attendibilità del sito attraverso i motori di ricerca, sui forum o sui social sono utilissime…

Le "voci" su un sito truffaldino circolano velocemente online!

5. Su smartphone o tablet utilizzare le app ufficiali dei negozi online
Se si sceglie di acquistare da grandi negozi online, il consiglio è quello di utilizzare le App ufficiali dei relativi negozi per completare l'acquisto. Questo semplice accorgimento permette di evitare i rischi di "passare" o "essere indirizzati" su siti truffaldini o siti clone che potrebbero catturare i dati finanziari e personali inseriti per completare l'acquisto.

6. Utilizzare soprattutto carte di credito ricaricabili
Per completare una transazione d'acquisto sono indispensabili pochi dati come numero di carta, data di scadenza della carta ed indirizzo per la spedizione della merce.
Se un venditore chiede ulteriori dati probabilmente vuole assumere informazioni personali (numero del conto, PIN o password) che, in quanto tali, dovete custodire gelosamente e non divulgare.
Al momento di concludere l'acquisto, la presenza del lucchetto chiuso in fondo alla pagina o di "https" nella barra degli indirizzi sono ulteriori conferme sulla riservatezza dei dati inseriti nel sito e della presenza di un protocollo di tutela dell'utente, ovvero i dati sono criptati e non condivisi.

7. Non cadere nella rete del phishing e/o dello smishing
…ovvero nella rete di quei truffatori che attraverso mail o sms contraffatti, richiedono di cliccare su un link al fine di raggiungere una pagina web trappola e sfruttando meccanismi psicologici come l'urgenza o l'ottenimento di un vantaggio personale, riusciranno a rubare informazioni personali quali password e numeri di carte di credito per scopi illegali.

L'indirizzo Internet a cui tali link rimandano differisce sempre, anche se di poco, da quello originale.

8. Un annuncio ben strutturato è più affidabile!

Leggi attentamente l'annuncio prima di rispondere: se ti sembra troppo breve o fornisce poche informazioni, non esitare a chiederne altre al venditore. Chiedi più informazioni al venditore sull'oggetto che vuoi acquistare e se le foto pubblicate sembrano troppo belle per essere vere, cerca in rete e scopri se sono state copiate da altri siti!

9. Non sempre…. è sempre un buon affare.

Diffida di un oggetto messo in vendita a un prezzo irrisorio, non sempre è un affare: accertati che non ci sia troppa differenza tra i prezzi proposti e quelli di mercato!

 

Per ulteriori informazioni su ESET è possibile visitare il sito https://www.eset.com/it/


giovedì 18 aprile 2019

Comunicato Stampa AiFOS: mostra di manifesti sulle sostanze pericolose

Comunicato Stampa

 

Manifesti in mostra contro le sostanze pericolose

 

Nello stabilimento di Lonato del Garda del Gruppo Feralpi è stata inaugurata il 17 aprile un'esposizione di manifesti per contribuire alla campagna europea incentrata sulla protezione dei lavoratori da sostanze pericolose.

 

In Europa sono alcuni milioni i lavoratori esposti alle tante sostanze pericolose presenti nei luoghi di lavoro. Se il 38% delle imprese dell'Unione Europea ha dichiarato la presenza di sostanze chimiche o biologiche sotto forma di liquidi, vapori o polveri, il 17% dei lavoratori risulta esposto a sostanze o prodotti chimici, e il 15% a fumo, esalazioni e polveri, per almeno un quarto dell'orario di lavoro.

 

Partendo da questi dati e dalla constatazione che molti lavoratori e aziende non sono sufficientemente consapevoli dei rischi da prevenire, l'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro (EU-OSHA) ha organizzato per il 2018 e il 2019 la campagna "Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose". Una campagna che ha proprio l'obiettivo di sensibilizzare sui rischi derivanti dalle sostanze pericolose e agenti cancerogeni e promuovere un'adeguata valutazione del rischio nelle aziende.

 

I manifesti degli studenti dell'Accademia di Belle Arti SantaGiulia

L'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS), tramite un bando della Fondazione AiFOS, ha commissionato agli studenti dell'Accademia SantaGiulia di Brescia la realizzazione di una serie di manifesti con l'obiettivo promuovere la salute e la sicurezza negli ambienti lavorativi. Una commissione ha selezionato 25 manifesti degli oltre 50 progetti presentati, premiando la validità del messaggio veicolato, la rappresentatività grafica del messaggio e la coerenza dell'opera artistica.

 

Al progetto, che rientra nella Campagna Europea promossa dall'Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul lavoro (EU-Osha), hanno lavorato gli studenti del secondo anno delle scuole di Grafica e di Web e comunicazione d'impresa dell'Accademia SantaGiulia, coordinati dal Prof. Claudio Gobbi. Si tratta di un importante progetto di collaborazione tra AiFOS e l'Accademia che, per la quarta edizione biennale, hanno nuovamente unito le proprie competenze con l'obiettivo di migliorare la comunicazione-informazione sulla sicurezza negli ambienti di lavoro.

 

La mostra inaugurata nel Gruppo Feralpi

Il gruppo siderurgico bresciano ospiterà fino a lunedì 13 maggio la mostra dei manifesti nel proprio stabilimento di Lonato del Garda.

 

All'inaugurazione, che si è svolta mercoledì 17 aprile, hanno partecipato:

Giuseppe Pasini, Presidente Gruppo Feralpi

Mariella Morelli, Responsabile del Processo Prevenzione Inail Provinciale Brescia

Riccardo Romagnoli, Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia

Gobbi Claudio, Professore referente del progetto manifesti della sicurezza

Rocco Vitale, Presidente AiFOS

 

"Feralpi è lieta di ospitare questa mostra" – ha ricordato durante l'inaugurazione Giuseppe Pasini, presidente del Gruppo Feralpi – "perché siamo profondamente convinti che la sicurezza non sia solo fatta di sistemi di protezione, di barriere e di tecnologie, ma che sia prima di tutto un fattore culturale. Siamo immersi nella trasformazione digitale, abbiamo sistemi intelligenti e macchine che auto-apprendono. È questa l'impresa del futuro, ma non dobbiamo mai dimenticare che esiste una soglia umana fatta di percezione della sicurezza e di approccio al tema della sicurezza che prescinde dalla capacità della tecnologia di portare al massimo gli standard di protezione dell'uomo".

 

"Dobbiamo quindi lavorare assieme" – ha continuato – "per promuovere la sicurezza, per tenere alta l'attenzione. Oggi, con AiFOS e Accademia di Belle Arti di SantaGiulia si affronta questa sfida con un approccio umano e creativo. Ciò significa incidere sulla leva del cuore e della mente per raggiungere un obiettivo importante. Qui si tratta di responsabilità condivisa, nel senso che solo attraverso la collaborazione è possibile agire in modo ancora più significativo sulla promozione della sicurezza».

 

Infine Rocco Vitale, presidente di AiFOS, ha sottolineato l'importanza di questa mostra: "una mostra in cui i manifesti non costituiscono solo l'arredo di un convegno in materia di sicurezza sul lavoro. In questo caso i manifesti sono collocati per un intero mese all'interno di uno stabilimento dove gli operai passano tutti i giorni, possono vederli e riflettere sui messaggi che i manifesti veicolano".

 

"Questa è una mostra" – ha concluso – "che, realizzata dai ragazzi dell'Accademia e rivolta direttamente ai lavoratori, può contribuire realmente allo sviluppo di una cultura della prevenzione, vera e unica chiave per gestire efficacemente le sostanze pericolose e, in generale, tutti i rischi nei luoghi di lavoro".

 

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it

 

 

18 aprile 2019

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE

VITERBO |Ci siamo: 11 maggio 2019 a Ronciglione - la data è ormai certa: al Ci di Cri apparirà ufficialmente Yuuko,

Ideato da Cristiana Piombi il nuovo brand di t-shirt da capogiro Yuuko è stato appositamente impreziosito ed arricchito in esclusiva mondo con le opere della pittrice Solveig Cogliani.

Garantita al Ci di Cri la presenza del critico d'arte Paolo Battaglia La Terra Borgese che ha assicurato il suo intervento per l'11 Maggio al primo step "Animali Metropolitani". «Yuuko è un branding dotato di sensibilità e prerogative emotive che anticipano perfino il desiderio umano prima ancora che venga percepito - ha sentenziato Paolo Battaglia La Terra Borgese - si avverte immediatamente tutto il sano e attento complesso delle funzioni del management: sulle magliette dipinte da Solveig Cogliani è anticipato con eccellente maestria il sentimento intenso del possesso, la tendenza e il gusto appaganti il bisogno fisico e spirituale di bellezze femminili allo specchio, per donne di ogni età, livello, professione e strato».

L'eleganza è misura, e sono già allo studio le diverse liaison proposte a Yuuko da diverse parti d'Europa. Il desiderio emerge dai bisogni psicologici (essere amati e rassicurati) che il brand Yuuko conduce oggi e veicolerà ancora nei prossimi anni con la capace semantica dei pennelli di Solveig Cogliani.

E in effetti Yuuko, che significa bambina, il da dove si deve ricominciare sempre, guarda in questo primo step gli animali che invadono le nostre città, fatti dalla pittrice Solveig Cogliani simbolo di questo tempo che non può avere barriere, non vuole barriere, per essere un po' tutti bambini e animali metropolitani.

Arte e Moda osservano dunque il mondo, e l'emozione dà la vita a Yuuko, nome di ispirazione giapponese che Cristiana Piombi, ideatrice del brand, ha tatuato su una sua clavicola, così da ricordarsi ogni giorno di vedere con occhi nuovi, curiosi e attenti come quelli di un bambino.

Solveig Cogliani, nasce a Roma il 10 aprile 1967. Si forma con studi classici e giuridici, laureandosi nel 1989 presso la Sapienza. Il suo percorso è segnato dall'incontro con numerosi artisti M. Bentivoglio, E. Calabria, A. Ilacqua, E. Masci, S. Oliva, R. Savinio e L. Tardia. Dopo una fase di sperimentazione, si laurea in pittura alla RUFA di Roma, con il prof. A. Romoli. Sensibile alle tematiche sociali e culturali, dal 2004 partecipa a varie mostre collettive in Italia e all'estero (Inghilterra, Svizzera, Turchia, Cina). Dal 2006 torna frequentemente in Sicilia, per lavorare la ceramica e con performaces, tra le quali, per la Fondazione Orestiadi - Gibellina con gli Esos Theatre.  In Italia collabora con molte gallerie. Con la Michelangelo organizza numerose esposizioni (Nei colori di Roma, presentata da D. Maestosi; Diarius, al Maschio Angioino di Napoli, a cura di F. Gallo Mazzeo; a Castel dell'Ovo). Presenta, nel 2010, l'opera Pop Star al Vittoriano di Roma, dove torna, nel 2015 con "la Grande Guerra" a cura di C. Strinati.  Inaugura Villa Altieri a Roma con "Sanpietrini e tetti", a cura di L. Beatrice. E' presente in numerosi musei, tra i quali quello della Fondazione Roma Mediterraneo. Partecipa alla Biennale di Venezia del 2011; nel 2014 riceve il Premio Spoleto Festival. Partecipa al progetto Imago Mundi di Benetton, a cura di L. Beatrice. È collaboratore esterno degli Annali della Insigne Accademia di Belle Arti e Lettere dei Virtuosi al Pantheon. Realizza un'opera per Radio Vaticana. Nel 2014, è presente in Artisti di Sicilia, a cura di V. Sgarbi. E' ritratta in A Kind of Woman, Electa Mondadori. Dal 2015 partecipa al Cubo Festival con installazioni di land art. Partecipa a BIAS 2018. A Palermo, con la galleria Cossessantuno porta il progetto  "Le cicogne sono immortali", avviando una collaborazione con Agorà. 

L'Ippogrifo® lancia il nuovo format video Tiki Taka B2B

Già online la prima puntata del dibattito informale interamente focalizzato sul marketing business to business


"Tiki Taka B2B – Botta e risposta sul marketing B2B" è il nuovo format video lanciato dall'Agenzia che andrà ad arricchire la già numerosa offerta di prodotti multimediali gratuiti focalizzati sul marketing e le vendite B2B.

L'inedita serie, nata da una sempre maggiore richiesta da parte del mercato di condividere tutte le esperienze quotidiane dell'Agenzia, ricalca in tutto e per tutto il format di un dibattito televisivo, ma incentrato completamente sul marketing e le vendite business to business. In ogni puntata, che uscirà con cadenza regolare ogni settimana, Andrea e Nevio Zucca tratteranno un tema specifico relativo al marketing, alla comunicazione, alle vendite e a tutto ciò che ruota attorno al mondo del business to business, proprio come se fosse una normale conversazione tra colleghi.

L'obiettivo di Tiki Taka B2B è quello di fornire spunti e consigli sul marketing e le vendite B2B attraverso un linguaggio informale ma altamente specifico sul settore, in cui non mancheranno le descrizioni di casi di studio reali dell'Agenzia, le nuove tecniche di marketing utilizzate nel B2B e una grande ricchezza di strategie e tattiche di marketing applicabili dalle aziende.

"Si tratta di un nuovo format che ci permette di diffondere valore divertendoci" spiega Andrea Zucca, CEO de L'Ippogrifo®.

"Un altro tassello nel percorso di crescita dell'Agenzia che ha l'ambizione di rappresentare il punto di riferimento in Italia per il marketing e le vendite B2B" aggiunge Nevio Zucca, COO de L'Ippogrifo®.

La prima puntata è già stata pubblicata ed è possibile visionarla su YouTube a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=hlaEZD1NXr8. Nei prossimi mesi verrà anche lanciato un podcast, per permettere la fruizione dei contenuti nel maggior numero di formati possibili.

 

L'Ippogrifo® è un'agenzia specializzata in marketing e vendite B2B che realizza progetti mirati a incrementare lo sviluppo commerciale dei propri clienti, sia in Italia che all'estero. Fondata a Trieste nel 1996 dai fratelli Andrea e Nevio Zucca, ha una rete di consulenti operativa in tutta Italia; è socia di AssoCom, fondatrice di AIMB2B e detiene la presidenza della sezione Triveneto del Club del Marketing e della Comunicazione. Dal 2010 è certificata UNI EN ISO 9001:2015. Per info: www.ippogrifogroup.com; info@ippogrifogroup.com

 

Francesco Pastoressa
Ufficio Stampa L'Ippogrifo®
Tel.
+39 040 761404
Skype pastoressa.ippogrifo
www.ippogrifogroup.com

 

mercoledì 17 aprile 2019

Seminari: "Educare alle emozioni" e "Fiabe matematiche"

Seminari: "Educare alle emozioni" e "Fiabe matematiche"
4 maggio 2019
Polo Didattico - Roma

Seminario "Educare alle emozioni"  Ventinovesima replica Un seminario incentrato sulle emozioni, rivolto a educatori, insegnanti, genitori. Ideato e condotto da Helga Dentale

Un incontro per analizzare insieme l'importanza di una sana alfabetizzazione emotiva: esplorando le ricerche di Gardner e Goleman, il ruolo del cervello nello sviluppo delle emozioni, la possibilità di utilizzare i linguaggi espressivi per affrontare le emozioni con i bambini, faremo un punto della situazione e ci confronteremo su un tema così complesso e importante. Nel seminario la teoria si alternerà alla pratica attraverso la proposta di attività espressive da sviluppare con i bambini. La fiaba "Serena e la paura tutta sua" ci offrirà ulteriori spunti e strumenti operativi per giocare con le emozioni. Il seminario è ideato e condotto da Helga Dentale, esperta di pedagogia teatrale e linguaggi espressivi, ideatrice del Metodo Teatro in Gioco®, autrice di libri per bambini e libri didattici.

  • Seminario "Educare alle emozioni"  4 maggio 2019 - dalle 14.30 alle 16.00 
  • Quota di partecipazione 25 euro, comprensiva del libro "Serena e la paura tutta sua" e dell'attestato di frequenza


Seminario "Fiabe matematiche" Settiima replica Un seminario incentrato sulla fiaba come strumento per giocare con la matematica, rivolto agli insegnanti della scuola dell'infanzia e primaria. Ideato e condotto da Fabio Filippi

Un incontro per analizzare insieme lo strumento della fiaba matematica, da utilizzare con i bambini della scuola dell'infanzia e della scuola primaria. Che cos'è una fiaba matematica? E' una storia che diventa contesto narrativo per sviluppare giochi ed attività logico-matematiche. In base all'età dei bambini le fiabe matematiche sono strutturate in modo diverso: per i bambini della scuola dell'infanzia sono fiabe interattive e giocose che prevedono, dopo la narrazione, lo sviluppo di percorsi espressivi ed operativi per sviluppare l'intelligenza numerica. Per i bambini della scuola primaria la fiaba matematica è una storia, modellata sullo schema trifase (inizio, sviluppo, conclusione) che presenta diversi elementi matematici da sviluppare dopo il racconto attraverso varie proposte operative. Nel seminario verranno presentate le due tipologie di fiabe matematiche e verranno proposti diversi percorsi espressivi ed operativi che gli insegnanti potranno utilizzare e sviluppare con i bambini.


  • Seminario "Fiabe matematiche" 4 maggio 2019  - dalle 16.45 alle 18.15
  • Quota di partecipazione 25 euro, comprensiva del libro "Fiabe matematiche"


Sede dei seminari: Polo Didattico, Piazza Oderico da pordenone 3 - Roma

Prenotazione obbligatoria. Per iscriversi è necessario inviare una mail a girasoliamoci@tiscali.it indicando il proprio nominativo e il seminario che vi interessa (o entrambi i seminari). Riceverete una mail con i riferimenti per effettuare il versamento della quota.

www.teatroingioco.it



-----------------------------

Eventuali dati personali in nostro possesso NON saranno divulgati né  trattati per fini commericiali o diversi dalla semplice informativa relativa UNICAMENTE alla nostra attività teatrale. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da invii ulteriori. Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio ci sono stati comunicati espressamente o provengono da richieste di iscrizioni o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati, o da messaggi e-mail a noi pervenuti in conformità alla Legge 196/2003, nel rispetto del trattamento di dati personali. Ci scusi se Lei ha ricevuto il messaggio accidentalmente. Se non vvuole ricevere altri  messaggi da parte nostra la  preghiamo di rispodere con una e-mail con scritto "CANCELLAMI" all'indirizzo: girasoliamoci@tiscali.it Una non risposta varrà come consenso alla spedizione dei nostri inviti. Grazie

Mail priva di virus. www.avg.com

Global Service Solutions Spa: Difficile weekend in WorldSSP per il Team Pedercini Racing

Una stupenda prima gara ha contraddistinto il weekend del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions sul TT Circuit di Assen (NL) con Jordi Torres che ha conquistato l'ottavo posto assoluto e primo dei piloti indipententi. Il pilota spagnolo e la sua Kawasaki Ninja ZX-10RR #81 hanno poi rischiato di concedere il bis con un altrettanto positivo decimo posto in gara due al secondo posto tra gli indipendenti, per un soffio.

Un weekend decisamente insolito in Olanda. Dopo che la prima gara di sabato è stata posticipata a causa di una inaspettata nevicata, della pista bagnata e delle temperature basse della pista, la sfida è stata recuperata domenica mattina, al posto della Tissot Superpole Race. Gara due si è invece svolta regolarmente alle 14:00 come previsto e così il weekend è vissuto in via del tutto eccezionale su due gare della durata completa di 21 giri.

Torres e il Team Pedercini Racing by Global Service Solutions hanno dimostrato competitività e passo gara in ogni sessione, ma il momento clou si è vissuto in gara uno, dove la Kawasaki Ninja ZX-10RR #81 ha artigliato ancora una volta la top ten e la zona punti. Torres ha chiuso a soli tre secondi da una delle moto ufficiali Ducati e con un vantaggio di 0.049 secondi sull'oramai diretto avversario in campionato, Toprak Razgatlioglu. La seconda gara è stata influenzata da alcune vibrazioni della moto di Torres, ma nonostante questo il caparbio pilota si è riconfermato al decimo posto a solo mezzo secondo da Razgatlioglu, come a dire che la battaglia tra i due è ancora lungi dall'essere conclusa.

Con solo due gare disputate, ma con l'ottavo e il decimo posto finali, Jordi è nel complesso decimo nella classifica del Campionato Mondiale Motul FIM Superbike, un solo posto dietro all'ex campione del mondo e pilota ufficiale Tom Sykes e con un importante vantaggio di tre punti proprio sul già citato Razgatlioglu.

Il prossimo appuntamento sarà la gara di casa del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions, a Imola, dal 10 al 12 maggio.

Jordi Torres #81 – Pilota:
"Due grandi gare nello stesso giorno, speravo in questa giornata da molto tempo. Entrambe le gare di domenica sono per me il weekend perfetto e devo dire che siamo stati molto veloci, specie nella prima gara, e mi sono molto divertito a combattere con Toprak e Sykes. L'ottava posizione è stata grandiosa, è stato un bel risultato per tutto il team. In gara due abbiamo provato a fare lo stesso, ma la moto era più nervosa sia all'anteriore che al posteriore e non sono riuscito ad entrare nelle curve come avrei voluto. Ho dovuto frenare prima e cercare di essere più pulito in ingresso curva, ma la cosa più imporante è che abbiamo riportato la moto intera al box in decima posizione raccogliendo informazioni molto importanti. In ogni caso continuiamo ad imparare gara dopo gara".

Lucio Pedercini – Team Owner:
"Sono molto contento per la forte prestazione di Jordi, tutto il team ha avuto grande soddisfazione per il risultato di gara uno, che ripaga ovviamente del grande lavoro svolto per preparare questa moto e per consentire a Jordi di essere competitivo in pista. A metà della seconda gara ha avuto un problema con le vibrazioni e non ha potuto spingere molto, ma era ancora vicino a Razgatlioglu. Ogni weekend di gara miglioriamo e siamo molto ottimisti per il futuro. Abbiamo avuto poche occasioni di test durante l'inverno, ma ogni gara che affrontiamo i meccanici e Jordi migliorano il feeling con il pacchetto. Sapevo che sarebbe successo, ma è bellissimo vederlo accadare per davvero in pista".

WORLDSSP
Gara sfortunata in WorldSSP con Badovini e Smith che non hanno potuto raccogliere quanto meritato

La nuova line-up del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions in WorldSSP ha visto protagonisti anche ad Assen Ayrton Badovini (ITA) e Kyle Smith (GB) in quello che senza dubbio si è rivelato uno degli appuntamenti più tosti fino ad ora disputati in questa stagione.

Dopo l'intenso lavoro delle prove libere, sabato si è rivelata una sfida per tutti con la tempesta di neve, le temperature dell'aria e dell'asfalto molto rigide e alcuni incidenti che hanno fatto sventolare la bandiera rossa durante la Superpole. Una situazione che ha visto quindi Badovini 11° e Smith 16° sulla griglia di partenza.

La gara è stata particolarmente difficile per Ayrton che ha preso l'influenza e ha perso sangue dal naso in mattinata, una condizione che ha reso la sua performance di gara difficile ed estenuante. Nonostante questa situazione, il pilota italiano ha dimostrato il suo grande valore chiudendo all'11° posto in sella alla Kawasaki Ninja ZX-6R #86 e conquistando punti importanti.

Il nuovo pilota ufficiale del team, Kyle Smith, ha faticato con i cambi di assetto della moto nelle prove libere e nelle qualifiche, ma con un set-up della gara migliore era riuscito ad entrare nella lotta per la top ten. Sfortunatamente un altro pilota ha colpito il suo manubrio mentre tentava di risuperarlo e Kyle è caduto, dovendosi ritirare dalla gara.

Nella classifica del campionato WorldSSP Kyle è ora 15° con sette punti mentre Ayrton è 17° con sei punti.

Il prossimo appuntamento sarà la gara di casa del Team Pedercini Racing by Global Service Solutions, a Imola, dal 10 al 12 maggio.

Ayrton Badovini #86 – Pilota:
"Siamo stati sfortunati in Superpole perché le bandiere rosse sono state esposte prima che potessimo spingere per un tempo migliore con la gomma più performante, ma passo dopo passo stiamo migliorando e sono stato decisamente contento di finire la gara perché l'influenza ha reso tutto più difficile. Questa mattina, durante il riscaldamento, ho iniziato a perdere sangue dal naso, quindi è stata una giornata complicata per me. Negli ultimi quattro giri ero completamente sfinito, ma allo stesso tempo anche contento perché sto iniziando a sentire che la moto funziona molto bene. In gara abbiamo provato soluzioni nuove per arrivare ad Imola pronti e penso che stiamo andando nella direzione giusta".

Kyle Smith # 11 – Pilota:
"Abbiamo lavorato molto sul set-up della moto, ripartendo praticamente da zero, ma abbiamo iniziato il weekend lavorando nella direzione sbagliata. La moto sembrava troppo alta all'anteriore, quindi ho chiuso al 19° posto il warm-up che non era esattamente dove volevo essere. Per questo per la gra abbiamo fatto delle variazioni importanti e le cose sono subito andate meglio. Ho avuto una discreta partenza e stavo costruendo la mia gara con un buon passo nel mezzo del gruppo e sono arrivato al sorpasso di un'altro pilota. L'ho superato alla prima curva, ma alla seconda mi è entrato all'interno e mi ha buttato giù".

Lucio Pedercini – Team Owner:
"Spiace per Ayrton, ma nelle condizioni in cui era ha fatto un ottimo lavoro. Con Kyle abbiamo lavorato molto nel weeend per trovare un set-up bilanciato della moto perché non si sentiva a suo agio in sella. In gara ha avuto questo contatto, ma sono sicuro che arriveremo ad Imola pronti per dare il nostro meglio. Avremo occasione di fare un test a Misano alla fine di maggio, quindi sono sicuro che da Jerez potremo quasi iniziare una nuova stagione".

Global Service Solutions Spa

Un unico interlocutore per tutti i servizi. Global Service Solutions Spa è lo specialista del Facility Management sostenibile in Italia. Presente anche sul mercato internazionale, offre una vasta gamma di soluzioni integrate per la gestione dei progetti, la manutenzione, la bioedilizia, l'ingegneria meccanica, la pulizia e la sanificazione.

La ricerca continua unita al rispetto per l'ambiente sono alla base della mission aziendale. L'azienda ha un approccio strategico sostenibile ed eco-compatibile. Questo significa beneficiare di molti vantaggi operativi: design integrato sempre coordinato, efficienza operativa e garanzie di mantenimento degli standard.

Global Service Solutions Spa offre un servizio eco-innovativo in linea con tutte le normative ambientali europee.

Fonte: pr24.news

Ufficio Stampa – Pr24.news
Salvatore Ponticelli
ponticelli@pr24.news
+393928394600

--

Salvatore Ponticelli +39 3928394600

______________________________

PR 24.news è un brand di 

Exportlink Web Company Sagl

vicolo del Lido, 1 - 6900 Lugano - CH

www.pr24.news 




Accreditati



Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota