Cerca nel blog

martedì 31 gennaio 2023

Penélope Cruz, Elsa Pataky e Paz Vega contro il climate change



SECONDO ENER2CROWD SONO SEMPRE DI PIÙ LE CELEBRITY IMPEGNATE NELLA LOTTA AL CLIMATE CHANGE  


Penélope Cruz, Elsa Pataky e Paz Vega sul podio della graduatoria stilata dalla piattaforma di lending crowdfunding ambientale ed energetico Ener2Crowd che ha appena incassato un round da un milione di euro guidato da Larry spa, veicolo di investimento della famiglia dell'industriale Enrico Falck.

Attrici, modelle e vip sono sempre più coscienti della necessità di aiutare l'ambiente. Nell'ultimo sondaggio di Ener2Crowd, la prima piattaforma di lending crowdfunding ambientale ed energetico, tre attrici si collocano sul podio: Penelope Cruz (53%), Elsa Pataky, (51%) e Paz Vega (48%).


La startup degli investimenti e del risparmio green Ener2Crowd ha appena incassato un round da un milione di euro guidato dalla società Larry, veicolo di investimento dell'industriale Enrico Falck e seguito da molti altri big player del settore della transizione energetica come Fenice Invest, Valore Energia, Tobago, Vector Renewables e da un gran numero di investitori etici individuali.


A coronare i risultati della startup «numero uno» in Italia per gli investimenti ed il risparmio sostenibile ottenuti in campo operativo (raddoppio dei volumi raccolti, per un totale raggiunto di 13,2 milioni di euro di finanziamenti green, aumento del rendimento medio annuo al 6,6%, senza considerare i bonus e le promo di cui beneficiano i GreenVestor, zero default e più del 99% delle rate pagate puntualmente o in anticipo, e che confermano una crescita di valore della startup di oltre 53 volte rispetto al momento della sua fondazione) vi è ora dunque il raggiungimento di quota un milione di euro nell'aumento di capitale «seed».


Da un punto di vista economico i risultati si sposano con gli impatti ambientali che Ener2Crowd ha generato grazie all'attività dei propri investitori: i finanziamenti erogati hanno permesso di generare già ad oggi una riduzione di 14 mila tonnellate di CO2.


«Il nostro è un successo di gruppo e che tende anche a sfidare una certa cecità del mondo degli investimenti nelle startup in Italia. La strada è lunga ma quanto ottenuto fino ad oggi rappresenta una solida base per il raggiungimento degli obiettivi futuri» esplicita Niccolò Sovico, ceo, ideatore e co-fondatore di Ener2Crowd.


Le altre celebrity con maggiore influenza nella difesa dell'ambiente nella graduatoria di Ener2Crowd sono Almudena Fernández (45%), Vanesa Lorenzo (42%), Ana Boyer (40%) e Mónica Cruz  (39%). Chiudono poi la classifica Clara Lago (36%), Elena Anaya (34%) ed Adriana Ugarte Pardal (33%).


«Questo round finanziario ci permette di proseguire più velocemente il nostro processo di espansione e di sostenere maggiormente la crescita dei nostri prodotti innovativi, arrivando fin da subito ad un numero ancora maggiore di aziende e di risparmiatori» spiega Niccolò Sovico.


I fondi verranno infatti utilizzati da Ener2Crowd per sostenere la crescita dell'azienda e sviluppare ulteriori soluzioni che migliorino l'esperienza di investimento e tecnologie che abilitino a livello globale gli investimenti nel settore delle rinnovabili, dell'efficienza energetica e della transizione in generale.


La startup degli investimenti e del risparmio greentraguarda così tutti gli obiettivi prefissati per il 2023 e raggiunge una quota davvero importante nel suo aumento di capitale, guidato da importanti figure apicali del management e dell'industria del settore della transizione energetica.


«Siamo costantemente alla ricerca di opportunità di investimento nell'ambito della Green Economy che favoriscano l'innovazione e lo sviluppo di nuovi paradigmi energetici: l'investimento in Ener2Crowd ed il management team, con la sua visione e strategia di crescita nel lending crowdfunding, rientrano in pieno in queste caratteristiche» dichiara Enrico Falck.


Trainati dalla notizia del positivo output dell'attività di «due diligence» condotta da una delle "Big Four" nell'ambito dell'operazione, hanno deciso di entrare a far parte delle quote di Ener2Crowd importantissimi attori del panorama industriale e professionale della transizione energetica in Italia e nel mondo.


Tra loro Tobago, società di investimenti e sviluppo di soluzioni innovative nella transizione energetica fondata da Carolina Franceschini e Igor Bovo, a sua volta co-fondatore e CEO di SAMSO S.p.A.


«Siamo orgogliosi di aver investito in Ener2Crowd. Il crowdfunding è una forma di finanziamento sempre più popolare e democratico. Rappresenta un'opportunità di investimento capace di soddisfare quella crescente fetta di investitori privati che vogliono essere parte attiva nei propri interessi,  partecipando ad iniziative 100% green per raggiungere gli obiettivi della carbon neutrality e guadagnare seguendo i principi di sostenibilità ambientale. Siamo convinti che il connubio tra tecnologia, democrazia e sostenibilità ambientale sia oggi più che mai vincente e che rappresenti appieno i nostri valori e le nostre aspettative per il futuro» commenta Carolina Franceschini, CEO di Tobago.


«Per me è un dovere, oltre che un piacere, poter contribuire allo sviluppo sostenibile della generazione energetica in tutti i nostri comportamenti. Sono molto fortunato nel poterlo fare sia per lavoro, sia come risparmiatore attraverso il crowdfunding ed ora anche come investitore nell'impresa Ener2Crowd» aggiunge Fabrizio MosconeChairman di Vector Renewables nonché professionista dalla lunghissima esperienza ed altissimo livello nel mondo dell'energia e delle rinnovabili.


«Per me sarà un piacere, come socio e come esperto di settore, supportare lo sviluppo di Ener2Crowd, soprattutto in tema di strategie di impatto ESG» dice Alessandro Costa, già capo dell'area sostenibilità di Falck Renewables (ora Renantis), ex direttore della Fondazione Enel, oggi dirigente del settore energia e direttore della Venice Sustainability Foundation.


«Sono stato uno dei primissimi a credere nella visione di Ener2Crowd, proprio per questo ho confermato anche per questo round da un milione di euro la mia partecipazione» sottolinea il Dott. Stefano Meloni, industriale con una importantissima esperienza nelle più importanti aziende del settore produttivo ed energetico italiano ed in gruppi bancari anche internazionali.


Ma il risultato è stato raggiunto anche grazie ad una risposta incredibilmente positiva della community di investitori etici che si è creata nel nostro Paese e che oggi conta più di 8 mila utenti registrati sulla piattaforma Ener2Crowd con una media di capitale investito pari a 8.800 euro lungo i 3 anni di vita.


Ener2Crowd ha così dimostrato di essere un ottimo strumento sia per la diversificazione degli investimenti per le figure professionali o sofisticate, sia per la gestione e protezione del risparmio per le famiglie, i giovani, ma anche per chi —in età più avanzata— vuole lasciare qualcosa alle prossime generazioni.


«La finanza alternativa e sostenibile è certamente ad un punto di svolta: nel 2023 metteremo a terra tutte quelle soluzioni che abbiamo pensato e disegnato per permettere a chiunque di utilizzare le proprie risorse monetarie per costruire un futuro migliore e sostenibile, con serenità e confidenza negli obiettivi che possiamo insieme raggiungere» puntualizza Giorgio Mottironi, cso e co-fondatore di Ener2Crowd nonché chief analyst del GreenVestingForum .it.

Penélope Cruz (foto: Instagram)

Elsa Pataky (foto: Instagram)

Paz Vega (foto: Instagram)

Vanesa Lorenzo (foto: Instagram)

Almudena Fernández (foto: Instagram)

Ana Boyer (foto: Instagram)

Mónica Cruz (foto: Instagram)

Clara Lago (foto: Instagram)

Elena Anaya (foto: Instagram)

Adriana Ugarte (foto: Instagram)



--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 28 gennaio 2023

"Giorno della Memoria" UNduetTrio in concerto alla Mediateca di San Lazzaro di Savena

🗓 Domenica 29 gennaio
⏰Ore 17:00
🎼𝗠𝘂𝘀𝗶𝗰𝗮 𝗶𝗻 𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮 𝗱𝗶 𝗦𝘂𝗶𝘁𝗲 🎼
🗓 Domenica 29 gennaio
⏰Ore 17:00
🎼𝗠𝘂𝘀𝗶𝗰𝗮 𝗶𝗻 𝗳𝗼𝗿𝗺𝗮 𝗱𝗶 𝗦𝘂𝗶𝘁𝗲 🎼
𝑈𝑛𝑑𝑢𝑒𝑇𝑟𝑖𝑜 𝑖𝑛 𝑐𝑜𝑛𝑐𝑒𝑟𝑡𝑜
Con
Ginevra Schiassi, soprano
Luca Troiani, clarinetto
Claudia D'Ippolito, pianoforte
🎫 Ingresso libero fino a esaurimento posti.
Con
Ginevra Schiassi, soprano
Luca Troiani, clarinetto
Claudia D'Ippolito, pianoforte
🎫 Ingresso libero fino a esaurimento posti.

venerdì 27 gennaio 2023

SHOAH: PIRILLO (CIRCOLO SARAGAT MATTEOTTI), CON LA SENATRICE SEGRE AFFINCHE' IL RICORDO NON SVANISCA

SHOAH: PIRILLO (CIRCOLO SARAGAT MATTEOTTI), CON LA SENATRICE SEGRE AFFINCHE' IL RICORDO NON SVANISCA


Roma, 27.01.2023 :- "Il timore espresso dalla nostra Presidente onoraria Sen. Liliana Segre è tanto concreto quanto preoccupante: tra qualche anno, sui libri di storia, non resterà che qualche riga a raccontare la Shoah! Noi ci impegniamo a fare di tutto affinché questi non accada!" -cosi Enzo Pirillo, Presidente del Circolo Culturale Saragat Matteotti-

"Ciascuno di noi ha il dovere morale di conoscere, ricordare e raccontare le attività che la follia umana nazista, e non solo nazista, ha inflitto ad altri esseri umani inermi e totalmente incolpevoli. Abbiamo il dovere di impegnarci quotidianamente affinché questi atti disumani non non vengano dimenticati affinché simili orrori avvengano mai più. Dobbiamo testimoniare, con forza, coraggio e determinazione, affinché tutte le persone, ed in particolare i più giovani e disinformati, sappiano e comprendano quello che é accaduto. Ricordare e raccontare la Shoah è un atto necessario, per il presente ma soprattutto per il futuro dell'umanità!"


-prosegue il Presidente Pirillo-


"Il 27 gennaio 1945 il mondo scopriva l'orrore di Auschwitz, e per questo oggi si celebra la giornata della memoria per le vittime della Shoah, ma non può esserci solo il 27 gennaio, abbiamo l'obbligo morale di ricordare ogni giorno tutti i perseguitati di ogni parte del mondo: il Ruanda, gli Armeni, i Boeri del Sudafrica, gli Indiani d'America, i Popoli del sud est asiatico, i Tibetani, i Catari, gli Albigesi, gli Indios del sud America, gli Aborigeni australiani, gli Ebrei, gli Slavi, i Dalmati, i Meridionali massacrati dai Savoia, gli omosessuali, i diversi, e per tutte le vittime della follia umana! Ricordando che ancora oggi sono attive centinaia di guerre e si commettono migliaia di atrocità contro il genere umano, l'elenco é lungo, infinito! "

"Proprio per questo -conclude Enzo Pirillo- bisogna prendere esempio ed imparare da quanti con coraggio hanno dedicato la vita al racconto degli orrori subiti -come sta ancora facendo la nostra Senatrice Sagre- affinché tutti noi potessimo sapere! Noi vogliamo e dobbiamo impegnarci affinché l'esercizio di memoria non venga mai meno, é un atto di giustizia e civiltà: ricordare per non dimenticare!" 

Vincenzo Pirillo

Presidente del Circolo Culturale "Giuseppe Saragat- Giacomo Matteotti"


 
__________________________________________________________

Circolo Culturale "G. Saragat - G. Matteotti"
__________________________________________________________

Corrispondenza: via Giuseppe Benedetto Dusmet 15/a - 00168 Roma
Sede storica: via Rosa Guarnieri Carducci - Roma
email: segreteria@CircoloSaragatMatteotti.it
sito web: www.CircoloSaragatMatteotti.it
Facebook: @CircoloSaragatMatteotti
mobile: +39.329.032.35.17
__________________________________________________________

Formare i formatori di tutta Italia: torna la Masterclass gratuita di Fondazione Golinelli e Confindustria

Sono aperte le candidature alla terza edizione di "Masterclass for STEAM", percorso di formazione continua, gratuito, ideato da Fondazione Golinelli e Confindustria Emilia Area Centro. Destinato a 22 docenti della scuola secondaria di I e II grado di tutto il Paese, il progetto ha come obiettivo la diffusione delle materie e dell'approccio STEAM (integrazione tra Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Arte e Materie Umanistiche e Matematica) nelle scuole. 


La prima fase del percorso si terrà dal 17 al 21 luglio 2023 presso l'Opificio Golinelli e il Liceo Stem International di Bologna. Questa settimana di formazione sul campo prevede laboratori e workshop STEAM su tecnologie e strumenti integrabili nella quotidianità scolastica come il machine learning, le IA e il rapporto uomo-macchina, realtà aumentata e virtuale, meccaniche di gioco e gamification sia analogiche che digitali, analisi dei dati, focus su topic connessi alla sostenibilità, open schooling, integrazione e progettazione empatica di esperienze. A completare il programma: workshop sulle pratiche didattiche per ripensare l'approccio STEAM e renderlo ancora più diffuso e interdisciplinare; focus group facilitati da tutor esperti affinché i corsisti possano condividere le proprie competenze e costruirne di nuove in un'ottica trasformativa.


Durante la seconda fase, prevista da agosto a dicembre 2023, i partecipanti della Masterclass torneranno nelle proprie scuole in veste di ambasciatori, per formare a loro volta i colleghi sulle metodologie e gli strumenti appresi e ideare con loro percorsi didattici da sperimentare con i propri studenti. Con il supporto della faculty, l'utilizzo di toolkit predisposti ad hoc e una piattaforma online, ogni insegnante  potrà avviare progetti di formazione tra pari ed entrare a far parte di un network che offre in modo sistematico supporto e spunti di riflessione per l'innovazione delle pratiche scolastiche. 


«Il valore della contaminazione tra il mondo dell'istruzione e quello delle imprese è al centro di numerose azioni che come Associazione stiamo portando avanti ormai da anni. Oggi più che mai crediamo nell'importanza di investire sulla formazione e l'aggiornamento degli insegnanti con un approccio stimolante e multidisciplinare, pensato per incoraggiare, nel nostro territorio e nell'Italia tutta, modelli didattici innovativi e sperimentali tipici del metodo STEAM, che mettano al centro le sfide del nostro tempo e dei mercati di tutto il mondo. Per il terzo anno consecutivo, la collaborazione con Fondazione Golinelli ci consentirà di raggiungere decine e poi centinaia di docenti e, grazie al loro contributo e al modello a cascata proprio di Masterclass for STEAM, migliaia di studenti, in un circolo virtuoso che contiamo di replicare negli anni a venire», dichiara Tiziana Ferrari, Direttore Generale di Confindustria Area Emilia Centro.


Antonio Danieli, Vice Presidente e Direttore Generale di Fondazione Golinelli afferma «rendere i giovani capaci di immaginare e creare innovazione è una sfida che i docenti di tutto il Paese affrontano ogni giorno. È di importanza fondamentale formare i formatori, dare loro gli strumenti per fare proprio un approccio olistico alla cultura. L'alleanza con Confindustria Emilia Area Centro, con un progetto che, giunto alla sua terza edizione, contribuisce allo sviluppo del sistema scolastico nel segno dell'interdisciplinarietà e dell'innovazione, sposa perfettamente questo obiettivo.  Il programma ha creato negli anni una rete di insegnanti che ha fatto propri gli stimoli e gli strumenti metodologici appresi, permettendo loro di avviare e gestire, nei propri contesti territoriali di riferimento, percorsi trasformativi, diffondendo l'approccio STEAM alla didattica e coinvolgendo alunni e colleghi».


La terza edizione della Masterclass for STEAM si inserisce infatti in un percorso avviato nel 2021 che in questi due anni ha coinvolto attivamente 44 insegnanti da tutta Italia in oltre 100 ore ciascuno di formazione e ricerca azione. Ulteriori 480 docenti sono stati successivamente coinvolti dai partecipanti e da Fondazione Golinelli, in appuntamenti dedicati alla formazione e progettazione didattica integrata nelle rispettive scuole. In tutto sono stati raggiunti più di 3600 studenti. 


Sono diverse le testimonianze riportate dai partecipanti dell'ultima edizione. Moira Stefini, docente di Tecnologia alla Scuola Secondaria di Primo Grado dell'istituto Comprensivo Trento 6, ha raccontato di quanto importante sia stato, durante  l'esperienza «coniugare sempre la teoria alla pratica manuale, approccio che sto sperimentando in classe in ogni attività didattica che propongo ai miei alunni. Altra scoperta: il data science in chiave STEAM, che trasforma dati rigorosi in qualcosa di bello da vedere e da mostrare. Il rigore della scienza che si unisce alla bellezza estetica dell'arte. Come funzione strumentale dell'innovazione nel mio Istituto mi sto adoperando per promuovere la formazione in ambito STEAM e l'approccio laboratoriale in ogni contesto».


A farsi ispirare dal legame arte e scienza, sottolineato dalla "A" presente in STEAM, anche Anna Marino, professoressa di matematica e scienze presso l'Istituto Comprensivo Diano Marina (Provincia di Imperia), che ha proposto ai suoi  studenti di «trasformare un aeroplanino di carta in un oggetto di apprendimento, rendendo il più classico dei distrattori in classe un elemento di studio. Agli alunni sono state mostrate delle card di origami contenenti ciascuna le istruzioni per costruire un diverso modello. È stato chiesto loro di osservare con attenzione le varie proposte e di interrogarsi su di esse in chiave scientifica.  Ne hanno valutato i vari fattori di aerodinamicità arrivando non solo a perfezionare i modelli ricevuti ma a creare nuovi prototipi, più performanti, utilizzando le nozioni apprese. Il tutto è stato riportato in una presentazione finale dal titolo Paper Airplanes». 


Stefano Bangani, insegnante di Matematica per l'indirizzo tecnico (Chimica dei materiali) dell'Istituto Enrico Fermi di Mantova, con un gruppo di docenti della scuola, la commissione innovazione, ha pensato ad un corso di formazione che parte dalle logiche dei maker, gli "artigiani digitali. «Schede arduino, sensori e attuatori saranno a supporto della costruzione di moduli disciplinari e di educazione civica. Svilupperemo attività che potenzino le competenze STEM, con contenuti di tipo esperienziale, partendo dagli spunti appresi durante la Masterclass. Tra gli esempi un'attività collegata al nostro tetto fotovoltaico. Con l'utilizzo dei tool indicati, gli studenti potranno incrociare i dati reperibili dal sito dell'istituto, compiere una serie di calcoli sui risparmi generati dall'impianto e sull'impatto ambientale. È solo una delle numerose proposte previste, che mostra come collegare il reale al teorico in un'ottica di sostenibilità».


Le candidature per la Masterclass for STEAM chiuderanno il 26 aprile alle 18:00. Si conferma, anche quest'anno, il forte legame che l'iniziativa ha con il territorio. Ai formatori provenienti dall'Emilia-Romagna sono riservati 4 dei 22 posti  disponibili.  

Grazie al sostegno di Confindustria Emilia Area Centro e Fondazione Golinelli tutti i partecipanti selezionati beneficeranno di borse di studio a copertura delle spese di formazione, vitto e, per coloro provenienti da altre regioni, anche alloggio.


Per maggiori informazioni e per candidarsi è possibile consultare la pagina dedicata: 

https://fondazionegolinelli.it/it/area-scuola/masterclass-for-steam 



lunedì 23 gennaio 2023

Pirillo (Circolo Saragat Matteotti), il nostro saluto commosso a Laura Wronowski, partigiana combattente, orgogliosa nipote di Giacomo Matteotti!

Roma, 23.01.2023:- "Abbiamo appreso con tristezza la notizia della scomparsa della carissima compagna Laura Wronowski, partigiana combattente, nipote di Giacomo Matteotti." -cosi Enzo Pirillo, Presidente del Circolo Saragat Matteotti-

"Donna forte, a dir poco eccezionale, grintosa e determinata, non ne dimenticheremo mai l'esempio ed il coraggio, la cultura, l'intelligenza, la vivacità e la voglia di testimoniare! In questo triste momento desidero ricordare una Sua frase in particolare, bellissima: Da partigiana sognavo un'Italia democratica, senza sapere cosa fosse la democrazia. Non l'avevo mai conosciuta, ma l'istinto mi guidava, più forte di ogni altra cosa. Ed ebbi netta la sensazione che alla maggior parte degli italiani questo non interessava, nel modo più assoluto. In fondo il fascismo era comodo perché avevano un capo che risparmiava loro la fatica di pensare!"

"Laura Wronowski ci ha lasciato a novantanove anni appena compiuti, e nonostante la veneranda età conservava un'energia ed una dedizione alla causa della libertà da far invidia a tutti; per il prossimo 2024 avevamo progetti comuni per il centenario dell'assassino del Suo compianto zio, l'On. Matteotti, e per il Suo centesimo compleanno. Siamo tutti dispiaciutissimi per la Sua scomparsa -conclude Enzo Pirillo- ma dopo una vita di battaglie penso che adesso potrà finalmente riposare in pace! A nome di tutti gli amici del Circolo esprimo commosso le più sentite condoglianze alla famiglia. Ciao Laura, ciao Partigiana, buon viaggio!"

Vincenzo Pirillo, Presidente del Circolo Culturale "Saragat - Matteotti"


 
__________________________________________________________ 

Circolo Culturale "G. Saragat - G. Matteotti"
__________________________________________________________ 

Corrispondenza: via Giuseppe Benedetto Dusmet 15/a - 00168 Roma
Sede storica: via Rosa Guarnieri Carducci - Roma 
email: segreteria@CircoloSaragatMatteotti.it 
sito web: www.CircoloSaragatMatteotti.it
Facebook: @CircoloSaragatMatteotti
mobile: +39.329.032.35.17 
__________________________________________________________






Fronte del cuore – L’amore ai tempi delle trincee

Il romanzo di Licio Di Biase

Fronte del cuore è un romanzo storico ambientato durante la prima guerra mondiale e si articola intorno a una serie di lettere tra un giovane di Pescara, Gabriele de Marinis, e una ragazza di Castellamare, Antonietta Franceschini.
I due giovani, innamorati, hanno una relazione epistolare ed è proprio intorno a circa cento lettere che è costruito il romanzo che si basa anche su vicende, ambientazioni e sensazioni vere, reali.
La storia ruota intorno alla vicenda amorosa del giovane, tra l'altro nipote di Gabriele D'Annunzio, in quanto figlio della sorella Anna, e la giovane castellamarese.
Ovviamente risaltano le vicende locali e quelle del fronte, nonché gli aspetti legati ai momenti bellici con, in primo piano, Cadorna, Diaz, Badoglio e Gabriele D'Annunzio, zio e padrino di battesimo del protagonista.
Le lettere vanno dal luglio 1917 al dicembre del 1919, quando il giovane torna in congedo per vivere finalmente con tranquillità la storia d'amore. Ma non sarà così.

L'autore ha una grande capacità di scrittura, chiara ed efficace, che si presta in maniera meravigliosa a incastonare le lettere nella sua storia.
La particolarità di questo romanzo è proprio il fatto di essere basato sulle lettere di un epistolario realmente esistente, risalente alla Prima Guerra Mondiale.
Una vera scoperta questo romanzo, che ha dell'eccezionale grazie alla maestria dell'autore Licio Di Biase

Licio Di Biase,laureatoin Storia all'Università Gabriele d'Annunzio di Pescara-Chieti, è stato per 35 anni amministratore del Comune di Pescara.
Si è dedicato alla ricostruzione della storia di Pescara, pubblicando vari libri e saggi, tra cui La grande storia. Pescara eCastellamare dalle origini al XX secolo (2010).
È autore, tra l'altro, dei volumi:
 L'era della balena. La storia della dc abruzzese dal dopoguerra al 1992 (2003), Giuseppe Spataro.Una vita per la democrazia (2006)
 Remo Gaspari.La politica come servizio (2012), L'onorevoled'Annunzio (2013)
 I tempidi Aldo Moro (2015), Il mio Flaiano con Enrico Vaime (2018)
 La piazzaforte di Pescara (2020), Pescara 1910 (2022)
Ha pubblicato, inoltre, tre romanzi storici, tra questi Il processo a Carmela (2021), aggiudicandosi una decina di premi letterari.

Il romanzo Fronte del Cuore è edito dalla Casa Editrice Vertigo, per il genere Narrativa e la Collana Approdi.
È disponibile in versione cartacea con copertina flessibile, 470 le pagine.

Link per l'acquisto Amazon: https://amzn.to/3Zo0wuI

Per saperne di più: https://www.iriseperiplotravel.com/fronte-del-cuore/



Sara Bontempi

Blogger, SEO Copywriter e Promoter Culturale

Web: www.iriseperiplotravel.com



mercoledì 18 gennaio 2023

Ben Maglitto. Percorsi cromatici


MADE4ART è lieto di presentare presso la propria sede in Via Ciovasso 17 a Brera, il quartiere dell'arte nel centro di Milano, "Percorsi cromatrici", mostra personale dell'artista Ben Maglitto a cura di Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo. In esposizione una selezione di circa 20 opere pittoriche inedite rappresentative della sua più recente produzione artistica. 

Questi lavori, realizzati con colori acrilici su supporti diversi, dalla carta al cartone pressato, dal legno alla garza trattata, sono il risultato di un processo di sperimentazione che Maglitto ha condotto sul colore, coniugando gesto e pensiero, segno ed elementi geometrici, progettualità e intuizione del momento. 

Attraverso il linguaggio dell'astrazione e tramite un sapiente impiego del colore, l'artista porta avanti la propria personale ricerca, aperto agli stimoli del mondo esterno, ma in attento ascolto della propria dimensione interiore. Opere ricche di poesia e armonia, veri e propri "percorsi cromatici" che ci trasmettono pensieri, emozioni e ricordi del loro autore, fornendoci infinite possibili interpretazioni e dandoci l'opportunità di scegliere con libertà quella più vicina alla nostra sensibilità. 

Ben Maglitto (Reggio Calabria, 1937) ha iniziato il suo percorso artistico nel 1973, ottenendo nel corso del tempo diversi riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali; numerose le mostre personali e collettive che lo hanno visto protagonista all'interno di spazi pubblici e privati, in Italia e all'estero. 

"Percorsi cromatici" sarà aperta al pubblico dal 1 al 22 febbraio 2023 con opening mercoledì 1 febbraio dalle ore 18 alle 20; i giorni successivi il lunedì dalle ore 15 alle 19, dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle 19, il sabato dalle ore 15 alle 18. 


Ben Maglitto. Percorsi cromatici 
a cura di Vittorio Schieroni, Elena Amodeo 

1 - 22 febbraio 2023 
Opening mercoledì 1 febbraio ore 18 - 20 
Orari di apertura dal 2 febbraio: 
lunedì ore 15 - 19, martedì - venerdì ore 10 - 19, sabato ore 15 - 18 
Ingresso gratuito su appuntamento 
Si invita a verificare sempre sul sito Internet di MADE4ART eventuali aggiornamenti sugli orari e le modalità di accesso allo spazio 

Catalogo digitale della Collana MADE4ART scaricabile da www.made4art.it 

MADE4ART 
Spazio, comunicazione e servizi per l'arte e la cultura 
Via Ciovasso 17, Brera District, 20121 Milano, Italia 
Fermate metropolitana Lanza, Cairoli, Montenapoleone 
www.made4art.it, info@made4art.it, +39.02.23663618 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota