Cerca nel blog

lunedì 22 luglio 2019

Metti alla prova il tuo coraggio,divertendoti

GODITI IL MOMENTO CON LA VISTA SUL FIUME ISONZO!

Team Soca Fun Park gestisce il parco avventuroso includendo vasta offerta di programmi organizzati professionalmente sotto l'occhio attento dello staff qualificato. Con la conoscenza e l'esperienza sviluppata nel tempo siamo oggi in grado di essere la scelta migliore per la organizazzione dei programmi avventurosi peri i vostri amici, colleghi di lavoro, soci di lavoro e anche per i vostri familiari più cari.

L'ambiente accogliente, il team disponibile, cordiale e professionale si prendera cura della vostra sicurezza permettendovi di godersi in pieno la giornata avventurosa.

L'offerta


Feste di compleanno uniche


Giornate sportive


Zip Line


Addio al nubilato/celibato


Avventure ciclistiche e gastronomiche

Clicca qui per maggiori informazioni

Clicca qui per maggiori informazioni

Adrenalina

1.

Avventure Indimenticabili

2.

Divertimento

Visita il nostro sito

3.

Itineriario 1 o piu'giorni

UNSUBSCRIBE

SEI PRONTO A METTERE ALLA PROVA IL TUO CORAGGIO?



This message has been scanned for malware by Websense. www.websense.com

Mostra "Pasolini e le donne" al Museo Piermaria Rossi di Berceto (PR), 28 luglio - 15 settembre 2019

Se non riesci a visualizzare questo messaggio clicca qui


PASOLINI E LE DONNE
A cura di Giuseppe Garrera e Sebastiano Triulzi
Dalla collezione privata di Giuseppe Garrera
Museo Piermaria Rossi, Berceto (PR)
28 luglio - 15 settembre 2019
Inaugurazione: sabato 27 luglio, ore 17.30



Gentili colleghi,

Il Museo Piermaria Rossi di Berceto (PR) ospita, dal 28 luglio al 15 settembre 2019, "Pasolini e le donne", mostra promossa dall'Associazione Culturale Sentieri dell'Arte con il patrocinio di Comune di Berceto, Borghi Autentici e Regione Emilia Romagna. Curata da Giuseppe Garrera e Sebastiano Triulzi con opere provenienti dalla collezione privata di Giuseppe Garrera, l'esposizione sarà inaugurata sabato 27 luglio alle ore 17.30. Saranno presenti i curatori.

La mostra indaga il rapporto tra Pier Paolo Pasolini e le donne, cioè cosa significa vivere e celebrare la diversità, e quella condizione di inadeguatezza nei confronti dei poteri e dei soprusi. Le donne hanno insegnato a Pasolini un modello di comportamento poetico e civile, l'importanza di non accettare compromessi, di restare fedeli a se stessi. 

Oltre 90 fotografie originali, prime edizioni, manoscritti e documenti ripercorrono la speciale genealogia di donne di Pasolini (la madre Susanna, Giovanna Bemporad, Silvana Mauri, Elsa Morante, Laura Betti, Anna Magnani, Silvana Mangano, Maria Callas, Amelia Rosselli, Anna Maria Ortese, Elsa De' Giorgi, Oriana Fallaci, ecc.): amori e amicizie che hanno costituito esempi di resistenza al mondo corrente, insegnando una poesia coraggiosa, fieramente diversa e sempre in rivolta. Il femminile, dunque, come genealogia d'intelletto, e una schiera di donne non addomesticate dalla società borghese e patriarcale.

Un'esposizione intima, iconica, che attraverso scatti originali e rari permette di "vederli" questi legami, di spiare il rapporto e l'intimità di Pasolini con ognuna di queste donne, e di costituire per lo spettatore una processione di idee, di divinità, di modelli o di incarnazioni scomode del femminile. Pur nella concentrazione ed essenzialità, una particolare attenzione viene dedicata ad alcuni legami profondi con figure femminili eccezionali, ancora da scoprire e indagare, prima fra tutte Giovanna Bemporad, Laura Betti, Lorenza Mazzetti e Silvana Mauri. 
 
Si allegano il comunicato stampa, l'invito ed alcune immagini con le relative didascalie.

Grazie per l'attenzione e buon lavoro,
Chiara Serri
M. +39 348 7025100
 
CSArt - Comunicazione per l'Arte
Via Emilia Santo Stefano, 54
42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
 


CSArt - Comunicazione per l'Arte
Via Emilia Santo Stefano 54, 42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
info@csart.it - www.csart.it

Cancellami [»]



-
Visualizza il messaggio in formato PDF
Antherica - web solutions

Mostra di OSCAR PIOVOSI al Museo dei Madonnari, Grazie di Curtatone (MN), 3 agosto - 15 settembre 2019

Se non riesci a visualizzare questo messaggio clicca qui


OSCAR PIOVOSI, Omaggio ai Madonnari
A cura di Paola Artoni e Fausto Salomoni
Museo dei Madonnari, Grazie di Curtatone (MN)
3 agosto - 15 settembre 2019
Inaugurazione: sabato 3 agosto, ore 18.30



Gentili colleghi,

Il Museo dei Madonnari di Grazie di Curtatone (MN), in occasione della 47esima edizione dell'Incontro Nazionale dei Madonnari, dal 3 agosto al 15 settembre 2019 ospiterà la mostra personale dell'artista reggiano Oscar Piovosi, intitolata "Oscar Piovosi - Omaggio ai Madonnari".

L'esposizione, promossa dal Museo dei Madonnari, dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Curtatone, dalla Proloco e dal C.I.M. (Centro Italiano Madonnari), è curata da Paola Artoni, direttrice del Museo dei Madonnari, e da Fausto Salomoni, responsabile degli allestimenti. 

La sala del museo dedicata alle mostre temporanee accoglierà una quindicina di dipinti ad acrilico su tela di medie e medio-grandi dimensioni, appartenenti alla serie "Ground", che ritrae i Madonnari al lavoro sul sagrato del Santuario della Beata Vergine Maria delle Grazie.

«Una pittura - scrive Paola Artoni - dai toni accesi, brillanti e "solari", che consentirà a molti artisti presenti di riconoscersi in alcuni dettagli, come i cappelli colorati, la postura e la gestualità».

Piovosi, la cui prima formazione è avvenuta in uno studio fotografico, dal 1960 al 1975 ha lavorato creta e gessi in un laboratorio di ceramica artistica. Autodidatta, ha iniziato a dipingere nel 1974 trovando la sua espressione ideale nella figura umana. Dopo una pausa di alcuni anni, ha ripreso la sua attività pittorica nel 2007 e nel 2009 ha esordito con la sua prima personale nella Torre dell'Orologio di San Polo d'Enza (RE). Da allora ha esposto in numerose personali e collettive. Vive e lavora a Reggio Emilia.
 
Si allegano il comunicato stampa, la locandina ed alcune opere con le relative didascalie.

Grazie per l'attenzione e buon lavoro,
Chiara Serri
M. +39 348 7025100
 
CSArt - Comunicazione per l'Arte
Via Emilia Santo Stefano, 54
42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
 


CSArt - Comunicazione per l'Arte
Via Emilia Santo Stefano 54, 42121 Reggio Emilia
T. +39 0522 1715142
info@csart.it - www.csart.it

Cancellami [»]



-
Visualizza il messaggio in formato PDF
Antherica - web solutions

Devi aver attivato il tuo Secure-Pas

 
 
 
 
 
 

 

Devi aver attivato il tuo Secure-Pas.

 

Gentile Cliente,

Il tuo consulente ti informa che hai ricevuto un nuovo messaggio sul tuo Securo Pass, questo servizio è completamente gratuito allo scopo di proteggere il tuo account e trasferire i soldi in tutti i paesi europei gratuitamente invece di 17,55 euro, per leggere il nuovo messaggio clicca qui , Segui i passaggi seguenti :

 
  • insersci l'utente e il tasto di accesso.

  • conferma il messaggio di testo che riceverai sul tuo telefon.
    

Cordiali saluti,

Sella Banca

 

 

Copyright © 1996-2019 Banca Sella S.p.A. - Cod. FISC. 02224410023 - Società appartenente al Gruppo Iva Maurizio Sella S.A.A. con P. IVA 02675650028

 
 

sabato 20 luglio 2019

INVESTITURA DI ACCADEMICO DI SICILIA AL DOTT. GIUSEPPE LO CASCIO

Palermo, 19/07/2019
Nella storica ambientazione della Sala Piersanti Mattarella, a Palazzo dei Normanni ha avuto luogo, alla presenza di autorità ed ospiti, la Cerimonia di Investitura ad Accademico di Sicilia del Dott. Giuseppe Lo Cascio, Presidente di SFEROè Associazione Socio Artistico Culturale che si è distinto negli anni per l'operosità dimostrata in ambito socio-culturale. Sei i "Distinti" per l'elevatissimo valore morale, culturale, sociale e professionale.
Oggi, sposando la filosofia di pensiero del Movimento Artistico Filosofico "SFEROé Arte Filo Armonico Logica" armonizza un percorso di attività che lo vedranno impegnato in quella che è l'ideologia d'azione del Maestro coofondatore dell'Associazione, ideatore, teoreta e pragmatico del Movimento, Lidia Bobbone.
Alla domanda :"Cosa si aspetta da questa investitura", Il Dott. Lo Cascio riassume il piacere e l'onore provato nel ricevere il riconoscimento con la promessa di impegno fattivo che ne deriva.

SFEROè Associazione 
www.sferoe.com - 3476721970

venerdì 19 luglio 2019

Il Perù riceve quattro premi ai World Travel Awards Sudamerica 2019

Comunicato Stampa

Il Perù riceve quattro premi ai World Travel Awards Sudamerica 2019
PromPerù è stato premiato agli "Oscar del turismo" come il miglior ufficio turistico della regione per il quarto anno consecutivo. Il Perù si conferma come la migliore destinazione culinaria e culturale dell’area e Machu Picchu come migliore attrazione turistica.



Luglio 2019 – La Commissione peruviana per l'esportazione e la promozione del turismo (PROMPERÚ) è stata premiata come miglior ufficio del turismo del Sud America per il quarto anno consecutivo ai World Travel Awards (WTA), in occasione della serata di gala tenutasi a La Paz, in Bolivia.

"Questi successi sostengono l'intenso lavoro di promozione condotto da PROMPERÚ, MINCETUR e dal settore turistico, e dimostrano un impegno sinergico tra pubblico e privato. Tutti questi sforzi valorizzano il Perù davanti agli occhi del mondo, affermandosi come destinazione ricca di storia, cultura, natura e una deliziosa gastronomia riconosciuta a livello globale" ha dichiarato Luis Torres Paz, Presidente Esecutivo di PROMPERÚ.

Inoltre, gli “Oscar del turismo" hanno premiato il Perù nelle categorie di migliore destinazione culinaria e migliore destinazione culturale del Sud America, nonché migliore attrazione turistica in America Latina: Machu Picchu. Questi riconoscimenti dimostrano, ancora una volta, l'alta qualità raggiunta dal Perù nel settore turistico.

Questi risultati supportano le molteplici azioni promozionali che PROMPERÚ svolge nei propri mercati di riferimento turistico come campagne, partecipazione a fiere specializzate, roadshow, corsi di formazione, e molto altro, grazie alle quali si promuove lo sviluppo del settore in Perù a beneficio dell'ampia catena produttiva.

A questi ultimi premi si aggiungono anche i recenti riconoscimenti ricevuti dalla rivista americana Travel and Leisure, che ha collocato le città di Cusco e Lima tra le città preferite dell’America Latina dai propri lettori, e ha inserito alcuni hotel peruviani tra i migliori al mondo. Inoltre, la classifica di Country RepTrack 2019, ha inserito il Perù ai vertici, tra i Paesi dell’area, della lista dei 55 paesi nel mondo.

WORLD TRAVEL AWARDS
ll WTA South America è uno degli eventi più prestigiosi dell'industria turistica del Sudamerica e ha visto la partecipazione dei maggiori esperti del settore. A rappresentare il Perù è stato Pedro Guevara, Consulente Economico e Commerciale dell'Ufficio Commerciale del Perù all'Estero (OCEX) in Bolivia. I vincitori dell'edizione sudamericana si sfideranno il 28 novembre, in Oman, durante l'edizione mondiale, che nel 2018, ha premiato il Perù come migliore destinazione culturale, come migliore destinazione culinaria del mondo per il settimo anno consecutivo e Machu Picchu come migliore attrazione turistica

A PROPOSITO DEI WTA
I World Travel Awards sono considerati gli "Oscar del Turismo", secondo il prestigioso quotidiano statunitense The Wall Street Journal e contano su 26 anni di esperienza nel saper riconoscere l'eccellenza dell’industria turistica. I vincitori vengono eletti tramite le votazioni online del pubblico, sulla piattaforma dell’organizzazione, che coinvolge professionisti del turismo, imprenditori e viaggiatori provenienti da tutto il mondo.

PROMPERÚ - La Commissione Peruviana per la Promozione delle Esportazioni e del Turismo l'organismo ufficiale specializzato in promozione turistica e marketing, collegato al Ministero del Commercio Estero e del Turismo del Perù.

Per ulteriori informazioni:
http://www.peru.travel

giovedì 18 luglio 2019

Comunicato stampa - Omaggio alla Madre Terra per i primi 25 anni del Film Festival della Lessinia. Alla Casa del Cinema di Roma prime anticipazioni dell'edizione 2019

Gentili colleghi,

in allegato il comunicato stampa relativo alla presentazione del Film Festival della Lessinia, ospitata oggi alla Casa del Cinema di Roma.

A questo link è possibile scaricare materiale fotografico e video della conferenza stampa.

Buon lavoro.



Comunicato stampa


Omaggio alla Madre Terra per i primi 25 anni del Film Festival della Lessinia

Anticipazione alla Casa del Cinema di Roma dell'edizione 2019 della rassegna cinematografica internazionale dedicata a vita, storia e tradizioni in montagna in programma a Bosco Chiesanuova (Verona) dal 23 agosto al 1° settembre. Dopo l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo la manifestazione scaligera ottiene anche quelli del Ministero dell'Ambiente e di WWF Italia Onlus


Roma, 18 luglio 2019


Un omaggio alla Madre Terra e alla sua maestra di vita: la montagna. Riporta l'attenzione sulla salvaguardia ambientale, sui cambiamenti climatici e sulle sfide che attendono l'uomo il Film Festival della Lessinia: la più ampia vetrina cinematografica internazionale di cortometraggi, documentari, lungometraggi e film d'animazione dedicati esclusivamente al tema della vita, della storia e delle tradizioni in montagna, arrivata al traguardo della venticinquesima edizione.

Le anticipazioni dell'edizione 2019 del concorso cinematografico in programma a Bosco Chiesanuova (Verona) dal 23 agosto al 1° settembre sono state illustrate oggi presso la Sala Gian Maria Volonté della Casa del Cinema di Roma. La presentazione del programma completo si svolgerà a Verona, il 1° agosto.


«Da venticinque il Festival dice che siamo figli della Madre Terra e che le montagne sono "il polmone del pianeta", il laboratorio in cui si sperimenta la convivenza possibile tra Uomo e Natura e dove si può dare risposta alle sfide che attendono il pianeta», ha sottolineato Alessandro Anderloni, direttore artistico della rassegna cinematografica. «I mille film che in questo quarto di secolo abbiamo presentato in Lessinia per raccontare la vita in montagna sono un patrimonio di studio e di documentazione dal valore inestimabile – ha aggiunto –. Un percorso iniziato quando le tematiche ambientali non erano di drammatica attualità, come oggi. Da Bosco Chiesanuova anche quest'anno lanceremo forte il nostro grido di dolore e di speranza per la nostra unica madre, la Madre Terra».


Nato nel 1995 su iniziativa dell'associazione Curatorium Cimbricum Veronense, il Film Festival della Lessinia presenta ogni anno, alla fine di agosto, una selezione di film da tutti i continenti. Sono 67 le opere presentate quest'anno, da 32 Paesi, con 20 anteprime italiane. Fiction, documentari e animazioni in concorso, una programmazione per bambini e adolescenti; la retrospettiva tematica Omaggio alla Madre Terra che ripercorre la storia delle pellicole dedicate al pianeta, da Il pianeta selvaggio del 1973, al nuovo Antropocene: l'epoca umana. Ospite d'onore sarà il documentarista Franco Piavoli che aprirà e chiuderà il Festival con i suoi due capolavori: Nostos – Il ritorno e Il pianeta azzurro. Il ciclo di incontri culturali "Parole Alte" avrà tra i suoi protagonisti il climatologo Luca Mercalli con un conferenza dal titolo emblematico: Non c'è più tempo.

Arricchiscono il programma cinematografico, declinato in dieci giorni, incontri con l'autore, tavole rotonde e dibattiti, workshop fotografici, mostre e laboratori, concerti e spettacoli teatrali, escursioni guidate e laboratori per bambini, proposte eno-gastronomiche con i prodotti della montagna nell'animatissima Piazza del Festival.


Nel tempo la rassegna ha allargato l'interesse alle terre alte di ogni angolo del mondo e a cinematografie emergenti come quelle di Bhutan, Nepal, Taiwan o Kirghizistan, ottenendo nel 2019 l'Alto Patrocinio del Parlamento Europeo per la capacità di «rappresentare, valorizzare e favorire la conoscenza delle realtà sociali, linguistiche, umane, economiche, ambientali, naturalistiche, storiche e artistiche della montagna». Ma non è l'unico prestigioso riconoscimento che suggella il cammino di ricerca intrapreso dal Film Festival della Lessinia: da quest'anno la manifestazione veronese si fregia anche del Patrocinio del Ministero dell'Ambiente e del Patrocinio del WWF Italia Onlus.


A sottolineare l'attenzione nei confronti dell'ambiente è il palmares della manifestazione che oltre ai premi della giuria internazionale, la Lessinia d'Oro al miglior film e la Lessinia d'Argento alla miglior regia, attribuisce, nell'ambito del programma "Stop Climate Change", il Premio Log To Green Movie Award assegnato alla miglior opera attenta ai temi dell'eco-sostenibilità da una giuria composta, Gabriella Carlucci, Mariagrazia Midulla, Barbara Carfagna, Maria Marzotto, Federico Testa, Massimo Tomagnini.

«Il mondo del cinema ha una forte capacità di coinvolgimento di pubblico e quindi è in grado di sensibilizzare e promuovere comportamenti orientati verso un maggior rispetto per l'ambiente e modelli di sviluppo sociale più responsabili e sostenibili», ha evidenziato il presidente del Premio, Renato Cremonesi. «Da questa considerazione – ha concluso – è nata l'idea di Log to Green Movie Award che, da cinque anni, coinvolge oltre al Film Festival della Lessinia importanti rassegne quali il Terre di Siena Film Festival, il Festival del Cinema Italo-serbo, il Mallorca International Film&Media Festival».


Main sponsor del Film Festival della Lessinia sono: Cassa Rurale Vallagarina, Gruppo Fimauto BMW e Cantine Bertani. La rassegna è sostenuta da: Comune di Bosco Chiesanuova, Comunità Montana e Parco della Lessinia, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Veneto, Provincia di Verona, Fondazione Cariverona, Università degli Studi di Verona e Consorzio BIM Adige. 


Info: www.ffdl.it


--


Piazza Borgo, 52
37021 Bosco Chiesanuova
Verona - Italy

Marta Bicego
Press officer


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota