Cerca nel blog

mercoledì 22 maggio 2019

MDL GLOBAL VINCE IL PREMIO NAZIONALE DELLA COMUNICAZIONE IKA


COMUNICATO STAMPA

 

MDL GLOBAL VINCE IL PREMIO NAZIONALE DELLA COMUNICAZIONE

Assegnato il trofeo IKA per la sezione "Best engagement interactive key award" per essersi distinta col progetto FutxFan

 

Questa sera, il Gruppo Media Key attribuirà il premio speciale Best Engagement Interactive Key Award, del 20° Interactive Key Award al progetto FutxFan, diretto dall'agenzia di comunicazione digitale napoletana MDL Global. Il progetto FutxFan nasce dalla volontà di stimolare il coinvolgimento dei millennials in uno spazio che, seppur digitale, è un'agorà di confronto, dialogo e interazione, attraverso l'utilizzo dei canali digitali di ultima generazione, come Youtube, Twich, Facebook e Instagram, e a un performante portale che, nel giro di qualche mese, è diventato fucina di notizie, anteprime, approfondimenti, tutorial e segreti di uno dei giochi più amati in Italia: Fifa 2019.

"Per aver ideato un'esperienza che vede nell'engagement il principio guida di tutte le attività messe in campo. Tutti i canali sono stati convogliati in un unico progetto editoriale in grado di stimolare la creatività e la passione dei millennials in modo lungimirante e innovativo, rendendoli protagonisti". Questa è la motivazione motivazione proclamata alla cerimonia di premiazione, presso lo IULM di Milano. Il CEO della MDL Global, Massimo De Lucia, ritirerà il trofeo IKA insieme ai membri del progetto, che registra numeri in crescita grazie ai diversi canali sapientemente integrati per stimolare il coinvolgimento dei più giovani.

"Ho fondato la MDL Global nella città in cui sono nato, e grazie al progetto FutxFan, oggi può vantare l'ennesimo primato anche con gli e-Sports - dichiara Massimo De Lucia - . Mentre all'estero moltissime aziende già investono in questo settore, in Italia la mia agenzia è tra le poche a farlo. Questo premio, infatti, conferma che abbiamo centrato l'obiettivo: individuare ciò che oggi i giovani fanno, stimolandone il coinvolgimento in modo sano e responsabile, creando un canale diretto per le aziende che vedono in loro il principale pubblico di riferimento. Questo è il passo obbligato per il successo di ogni progetto, soprattutto nel panorama digitale. Grazie ai miei giovani collaboratori, la mia azienda è una realtà sempre al passo coi tempi, oltre che vincente".

La MDL Global, agenzia di comunicazione napoletana, responsabile della comunicazione di note imprese nazionali e internazionali, è in gara anche in altre importanti rassegne.


--

RAFFAELLA MAFFEI
Ufficio Stampa
raffaella.maffei@magicstore.cloud

MagicStore Srl
Via Antiniana, 2/G
80078 Pozzuoli (Na) Italy
Phone: +39 081 1930 9290
Fax: +39 081 1930 8701
Mobile: +39 3938513680
www.magicstore.cloud

               
This electronic mail transmission may contain confidential information addressed only to the person(s) named
Any use, distribution, copying or disclosure by any other person and/or entities other than the intended recipient is prohibited
If you received this transmission in error, please inform the sender immediately and delete the material
Rispetta il tuo ambiente, pensa prima di stampare questa e-mail


--

RAFFAELLA MAFFEI
Ufficio Stampa 
raffaella.maffei@magicstore.cloud 

MagicStore Srl 
Via Antiniana, 2/G 
80078 Pozzuoli (Na) Italy 
Phone: +39 081 1930 9290 
Fax: +39 081 1930 8701 
Mobile: +39 3938513680
www.magicstore.cloud 

               
This electronic mail transmission may contain confidential information addressed only to the person(s) named 
Any use, distribution, copying or disclosure by any other person and/or entities other than the intended recipient is prohibited 
If you received this transmission in error, please inform the sender immediately and delete the material 
Rispetta il tuo ambiente, pensa prima di stampare questa e-mail 

PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE

Gaetano Armao e Paolo Battaglia La Terra Borgese si incontrano: illustri siciliani, benefattori della cultura, della nazione e della civiltà

La Sicilia è stata in ogni tempo terra fertile d'ingegni e di uomini illustri in ogni campo dell'attività umana. A qualunque branca del sapere e dell'arte ci si rivolga, ripercorrendo la storia e i momenti salienti della civiltà europea, si troveranno nomi di Siciliani il cui significato e valore non è soltanto regionale o nazionale, ma addirittura universale.

Galeotto un incontro pubblico del 20 Maggio ultimo scorso per l'incontro con Gaetano Armao, avvocato e docente universitario, attualmente Vicepresidente della Regione siciliana e già Assessore Regionale beni culturali e dell'identità siciliana - precisa Paolo Battaglia La Terra Borgese. Il critico d'arte di Armao apprezza la figura interessantissima impegnata anche nella riduzione della spesa pubblica e in interventi per favorire sia gli investimenti delle imprese nel territorio che la trasparenza della Regione Siciliana sul web; ma più di qualsiasi discorso eloquente, è in primis l'amore e la passione della bellezza in termini artistici e del patrimonio culturale che accomuna i due personaggi.

"Oggi la Sicilia non è propriamente, nel suo insieme, un paese moderno e progredito - afferma il critico d'arte Paolo Battaglia La Terra Borgese (nato in Sicilia - ndr) - e c'è necessità di uomini particolarmente capaci e dotati  di cultura come l'assessore Gaetano Armao, perché se per le sue bellezze naturali e le ricchezze artistiche e archeologiche la Sicilia appare come una terra ideale, quando si considerano le sue condizioni economiche il quadro è ben diverso. E la Sicilia infatti, come il mezzogiorno tutto, del resto, è oggi un grosso problema nazionale da risolvere nell'interesse, non solo dell'isola ma di tutta l'Europa. E perciò è utile e corre l'obbligo di ricordare che dal Febbraio 2010 ad Armao si riconosce il merito indiscusso, da assessore regionale per i Beni Culturali e l'Identità Siciliana, di avere avviato una vantaggiosa collaborazione programmatica a lungo termine con il Getty Museum di Los Angeles e con il Cleveland Museum of Art, anche questo statunitense, dando avvio alla realizzazione di un vasto e ricco proposito di scambi, a favore della crescita, del turismo e a dimostrazione che la Sicilia e i siciliani sono una terra e un popolo sorprendenti e multiformi. Ma ricordiamoci bene che l'isola per progredire ha bisogno della buona volontà e dell'intelligenza di cui dispone. Il domani della Sicilia esprima il segno della nostra potenza - ha concluso Paolo Battaglia La Terra Borgese".

martedì 21 maggio 2019

Nasce Next Auto, il portale italiano esclusivamente dedicato alle auto elettriche

Il sito nasce dall’esigenza di informare il pubblico italiano sul mondo dell’automotive elettrico, in maniera chiara e informale

 

Next Auto punta ad essere il riferimento in Italia per l’informazione sulle auto elettriche e tutto quello che orbita attorno al mondo automotive sostenibile. Il progetto, ideato da due giovani marketer, Francesco Pastoressa e Daniele Bardella, nasce dalla consapevolezza che quello dell’elettrico non sia un semplice trend momentaneo, ma una vera e propria necessità sociale.

Oggi sono sempre più i progetti e i prodotti che mettono in primo piano la sostenibilità, in primis il settore dell’automotive che in questi ultimi anni sta investendo risorse e capitali per ricreare la mobilità del futuro.

Next Auto si inserisce in questo panorama per fornire al lettore, ovvero a tutto il pubblico italiano, un riferimento oggettivo ma informale su tutto quello che riguarda la mobilità elettrica. Nel portale sono già presenti numerosi articoli verticali e sono già in programma guide, approfondimenti, recensioni e partnership con player e influencer del settore.

A un giorno dal lancio, il sito conta già qualche centinaio di lettori e i numeri sono in crescita, confermando la necessità di andare a coprire un settore informativo che non è più di nicchia. 

Siamo partiti semplicemente dalle nostre passioni” afferma uno dei creatori, Francesco Pastoressa, “le auto e la tecnologia. Intrecciandole, ci siamo presto resi conto che il panorama dell’informazione italiano non ha un vero punto di riferimento in questa nicchia, che sta crescendo sempre più. Così abbiamo deciso di dare il nostro contributo, unendo le forze per rendere tutto questo possibile, insieme”.

Next Auto è la concretizzazione di una generazione che vuole sperare nel cambiamento climatico.” dichiara Daniele Bardella, “E il percorso di due giovani follemente innamorati delle auto. Ho realizzato anche plusrew.com, portale di informazione tecnologica. Perché? Amo la tecnologia. Mi piace guidare. Uniamo i due settori...e bam: auto elettriche. Modelli (non più giocattoli) di cui parlare, raccontare e credere come futuro. L'arrivo di un partner, un amico di lunga data come Francesco Pastoressa, ha soltanto reso concretizzabile il progetto.”

Next Auto è più di un sito. È la consapevolezza che uomo e natura debbano collaborare per poter convivere assieme proficuamente. È la dimostrazione di come una passione possa anche fare del bene al mondo - in questo caso all'ambiente. Ecco perché abbiamo scelto di creare Next Auto, perché sappiamo che la sostenibilità (in tutti i sensi) non è solo un trend passeggero, ma la direzione che l'umanità sta prendendo. È la consapevolezza che è necessario fare di più non solo per noi, ma anche per chi verrà dopo di noi. Nella vita di tutti i giorni, come nelle passioni. Passione come quella dell'automobilismo e quella della tecnologia: è quando le abbiamo volute unire che ci siamo accorti che oggi questo incrocio, questa opportunità, è tutt'ora inesplorata e c'è ancora molta strada da fare. Intanto, cerchiamo di dare il nostro contributo così, raccontandovi delle nostre passioni. Delle passioni che possono davvero cambiare le sorti del pianeta. Vi presentiamo Next Auto: il primo portale italiano interamente dedicato alle auto elettriche. Niente fronzoli, 100% passione.

Daniele Bardella è Founder di Sarti Digitali e di PlusRew, consulente, formatore in ambito marketing e digital.
https://www.linkedin.com/in/daniele-bardella-78a27b99/

Francesco Pastoressa è Digital Content & Communication Specialist in un’agenzia di marketing, scrive per This MARKETERs Life ed è membro di AIMB2B e di PA Social. In passato è stato coinvolto in realtà come PRime Trieste, PlusRew e diversi progetti di comunicazione e digitale. Ha un blog dove parla solo di marketing (www.fpastoressa.it)
https://www.linkedin.com/in/fpastoressa/

Next Auto è raggiungibile all’indirizzo www.next-auto.it.

 

Next Auto
www.next-auto.it
redazione@next-auto.it

Al via le Giornate dell'Ospitalità Diffusa

Palazzi storici, antichi mulini, passeggiate naturalistiche, location cinematografiche. Da maggio e fino a settembre le Giornate dell'Ospitalità Diffusa

portano alla scoperta della Sicilia degli Iblei.

 

 

Sicilia Ospitalità Diffusa, la rete di accoglienza territoriale unconventional, ha inaugurato le Giornate dell'OspitalitàDiffusa: fino a settembre un fitto calendario di incontri ed eventi organizzati tra le destinazioni più suggestive degli Iblei, portano alla scoperta della Sicilia del sud-est, barocca, rupestre e marittima. A Ragusa Ibla, Modica, Scicli, Sampieri, Monterosso Almo e Palazzolo Acreide durante le Giornate dell'OspitalitàDiffusasono previste passeggiate naturalistiche, visite a musei e palazzi storici, percorsi di trekking urbano e in calendario anche momenti dedicati al teatro classico, un convegno sulla frutticoltura, degustazioni e musica folk.

 

Così ad esempio a Ragusa Iblasi svolgono delle passeggiate che partendo dai Giardini Iblei e, costeggiando la verde vallata di Santa Domenica, permetteranno di raggiungere uno degli ultimi mulini storici ad acqua tornato nuovamente in funzione, il Mulino La Timpa.

Palazzolo Acreidesarà possibile partecipare ad escursioni naturalistiche e fotografiche alla ricerca delle orchidee spontanee.

Monterosso Almosono organizzate delle passeggiate per le antiche vie del borgo, alla scoperta dei suoi scorci suggestivi, monumenti e palazzi con visite ai luoghi del cinema che hanno incantato registi come Giuseppe Tornatore e fatto da sfondo a film quali L'uomo delle Stelle e Il Capo dei Capi.

A Modicasono previste visite al Museo Diffuso, alleCase degli Avidove è allestito il Museo diffuso "Murika, racconti di pietra" per la conservazione etnografica dell'antico abitare e per il recupero e la valorizzazione dell'identità dei luoghi. Qui l'intento è quello di celebrare le comunità rurali della Contea di Modica utilizzando come filo conduttore la pietra locale.  

A Sciclialcune passeggiate accompagneranno i visitatori alla scoperta delle Chiese rupestri della cittadina oppure si potrà andare in visita al Cimitero Monumentale della cittadina. A settembre attività di Trekking urbano, alla scoperta del Convento di Sant'Antonino e della Scala del Padre Eterno.

Nel borgo marinaro di Sampieri si svolgeranno passeggiate naturalistiche lungo il litorale, a Costa di Carro. Il 22 agosto e il 18 settembre attraverso la passeggiata guidata Un giorno di lavoro alla Fornace Penna, si potranno scoprire le attività di un tempo, legate al suggestivo stabilimento industriale andato in rovina nel 1924.

 

Il calendario è stato pensato per offrire ai visitatori le tracce di una Sicilia inedita e non convenzionale. Il programma completo e i dettagli riguardo le Giornate dell'Ospitalità Diffusa sul sito di Sicilia Ospitalità Diffusa

ASUS WebStorage sfruttato per distribuire il malware Plead e sferrare attacchi man in the middle




ASUS WebStorage sfruttato per distribuire il malware Plead e sferrare attacchi man in the middle

 

Roma, 21 maggio 2019 - I ricercatori di ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione europea, hanno recentemente scoperto che il malware Plead è stato distribuito sfruttando il servizio in cloud ASUS WebStorage per lanciare attacchi man-in-the-middle (MitM) aventi come bersaglio agenzie governative e organizzazioni private asiatiche. L' attività, collegata al gruppo di cyber spionaggio BlackTech, ha coinvolto anche alcuni PC di utenti privati. 

Il malware viene distribuito tramite un file chiamato ASUS Webstorage Update.exe che, a sua volta, produce l'infezione ad opera di AsusWSPanel.exe, identificato da Windows come sicuro perché utilizza una firma certificata, ovvero quella di ASUS Cloud Corporation.

 

Secondo i ricercatori di ESET questo scenario si presta ad ipotizzare un attacco man-in-the-middle, considerato che l'aggiornamento di ASUS WebStorage è trasferito tramite protocollo http e che, una volta scaricato, il software non ne verifica l'autenticità prima dell'esecuzione. Pertanto, se il processo di aggiornamento viene intercettato dai cyber criminali, questi ultimi sono in grado di intromettersi nel trasferimento inviando un aggiornamento dannoso.

 

Inoltre, secondo i dati a disposizione dei ricercatori di ESET, il malware Plead può compromettere anche alcuni router per utilizzarli come server C & C; in particolare, ad oggi i dispositivi colpiti da questa campagna appartengono allo stesso produttore e presentano un pannello di amministrazione direttamente accessibile da Internet, purtroppo vulnerabile ad un attacco MitM. E' quindi molto importante per gli IT manager non solo monitorare accuratamente l'ambiente digitale in cui operano per trovare possibili intrusioni, ma anche implementare nei prodotti utilizzati i meccanismi di aggiornamento adeguati che siano resistenti agli attacchi MitM.

 

Per ulteriori informazioni sull'argomento è possibile visitare il blog di ESET al seguente link: https://www.welivesecurity.com/2019/05/14/plead-malware-mitm-asus-webstorage/




PAOLO BATTAGLIA LA TERRA BORGESE

Gaetano Armao e Paolo Battaglia La Terra Borgese si incontrano: illustri siciliani, benefattori della cultura, della nazione e della civiltà

La Sicilia è stata in ogni tempo terra fertile d'ingegni e di uomini illustri in ogni campo dell'attività umana. A qualunque branca del sapere e dell'arte ci si rivolga, ripercorrendo la storia e i momenti salienti della civiltà europea, si troveranno nomi di Siciliani il cui significato e valore non è soltanto regionale o nazionale, ma addirittura universale.

Galeotto un incontro pubblico del 20 Maggio ultimo scorso per l'incontro con Gaetano Armao, avvocato e docente universitario, attualmente Vicepresidente della Regione siciliana e già Assessore Regionale beni culturali e dell'identità siciliana - precisa Paolo Battaglia La Terra Borgese. Il critico d'arte di Armao apprezza la figura interessantissima impegnata anche nella riduzione della spesa pubblica e in interventi per favorire sia gli investimenti delle imprese nel territorio che la trasparenza della Regione Siciliana sul web; ma più di qualsiasi discorso eloquente, è in primis l'amore e la passione della bellezza in termini artistici e del patrimonio culturale che accomuna i due personaggi.

"Oggi la Sicilia non è propriamente, nel suo insieme, un paese moderno e progredito - afferma il critico d'arte Paolo Battaglia La Terra Borgese (nato in Sicilia - ndr) - e c'è necessità di uomini particolarmente capaci e dotati  di cultura come l'assessore Gaetano Armao, perché se per le sue bellezze naturali e le ricchezze artistiche e archeologiche la Sicilia appare come una terra ideale, quando si considerano le sue condizioni economiche il quadro è ben diverso. E la Sicilia infatti, come il mezzogiorno tutto, del resto, è oggi un grosso problema nazionale da risolvere nell'interesse, non solo dell'isola ma di tutta l'Europa. E perciò è utile e corre l'obbligo di ricordare che dal Febbraio 2010 ad Armao si riconosce il merito indiscusso, da assessore regionale per i Beni Culturali e l'Identità Siciliana, di avere avviato una vantaggiosa collaborazione programmatica a lungo termine con il Getty Museum di Los Angeles e con il Cleveland Museum of Art, anche questo statunitense, dando avvio alla realizzazione di un vasto e ricco proposito di scambi, a favore della crescita, del turismo e a dimostrazione che la Sicilia e i siciliani sono una terra e un popolo sorprendenti e multiformi. Ma ricordiamoci bene che l'isola per progredire ha bisogno della buona volontà e dell'intelligenza di cui dispone. Il domani della Sicilia esprima il segno della nostra potenza - ha concluso Paolo Battaglia La Terra Borgese".

CS SANITÀ, AIOP LAZIO: LETTI VUOTI IN RSA MALATI CRONICI PARCHEGGIATI IN OSPEDALE

SANITÀ, AIOP LAZIO: LETTI VUOTI IN RSA

MALATI CRONICI  PARCHEGGIATI IN OSPEDALE


IL 21 MAGGIO CONVEGNO SU NUOVI MODELLI SANITÀ REGIONALE 

Con l'aumento dell'aspettativa di vita aumentano anche le patologie croniche: malattie cardiovascolari, tumori, malattie respiratorie, diabete mellito di tipo 2, depressione. Patologie che sempre più spesso si presentano insieme, aprendo il problema di un'adeguata assistenza sanitaria.

 "I sistemi sanitari sono incentrati sul trattamento delle malattie acute e appaiono inadeguati a trattare le cronicità - spiega Jessica Faroni, presidente AIOP Lazio (Associazione Italiana dell'Ospedalità Privata) - Le patologie acute sono episodiche, hanno un esordio improvviso e una durata limitata, una causa specifica e un trattamento disponibile. Le malattie croniche, invece, presentano lunga durata e lenta progressione, pertanto richiedono un'assistenza continuativa. Eppure, nel Lazio, le RSA, Residenze Sanitarie Assistenziali, dispongono ancora di troppi posti letto vuoti mentre i pazienti finiscono per occupare letti di acuzie in modo inappropriato".

Se ne parlerà al convegno 'Nuovi modelli di sanità regionale per le cronicità del Lazio' organizzato dall'AIOP Lazio, il 21 maggio 2019 presso il Castello di Santa Severa.  

In Europa si stima che vivano circa 50 milioni di cittadini con patologie croniche multiple, con un'incidenza del 70-80% sulla spesa sanitaria (700 miliardi). Nel 2018, si stimava che il 40% della popolazione italiana (24 milioni di persone) fosse affetta da una malattia cronica e di questi 12,5 milioni sono pazienti multicronici. La spesa sanitaria stimata per la cronicità è di circa 66,7 miliardi, ma nel 2028 arriverà a 70,7 miliardi. 

Nella Regione Lazio, in particolare, nel 2016, le principali cause di morte osservate sono le malattie del sistema cardiocircolatorio (36,2%), patologie oncologiche (28%) e respiratorie (7,4%). Tra le principali cause di ricovero: le malattie dell'apparato circolatorio (28,2%), digerente (10%), respiratorio (9%) e tumori (8,9%). Inoltre, 1,1 milioni di pazienti è affetto da ipertensione arteriosa, quasi 380 mila da diabete, 370 mila da ipotiroidismo, 295 mila da Bpco, oltre 35 mila da Alzheimer o altre forme di demenza.

 "E' necessaria una riorganizzazione del sistema di offerta sanitaria e socio-sanitaria che sia centrato sul paziente, erogando interventi assistenziali coordinati e continui nel tempo e tesi al soddisfacimento dei bisogni di salute complessi - osserva Faroni - Le Regioni dovrebbero attuare un progressivo disinvestimento dall'ospedale e reinvestire sul territorio, in questo senso le RSA possono essere una strategia importante della Regione Lazio per fronteggiare le cronicità".

Da un'analisi condotta dall'AIOP Lazio sulle sue strutture è emerso infatti che diversi posti letto risultano non occupati nel 2017.

"Le RSA potrebbero contribuire ad alleggerire reparti di medicina e pronto soccorso migliorando l'offerta per i pazienti anziani affetti da cronicità, ad esempio favorendo l'accesso dai pronto soccorso e attraverso una maggiore interazione con i Pua. Purtroppo ad oggi le procedure di ammissione nelle strutture sono ancora disomogenee e farraginose, il passaggio dalle Asl non sempre è appropriato, causando a volte il ritardo della presa in carico, con liste di attesa dalla difficile gestione e verifica".

Secondo Walter Ricciardi, Direttore dell'Osservatorio Nazionale sulla salute nelle Regioni italiane "per il Sistema Sanitario Nazionale è necessario intensificare gli sforzi per promuovere la prevenzione e un cambio di paradigma rispetto all'organizzazione dei servizi di cura, definendo nuovi percorsi assistenziali in grado di prendere in carico il paziente nel lungo termine, prevenire e contenere la disabilità, garantire la continuità assistenziale e l'integrazione degli interventi socio-sanitari".


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota