Cerca nel blog

sabato 21 ottobre 2017

Claudia D'Ippolito e Ginevra Schiassi in Concerto a Bologna

Sabato 21 ottobre - Ore 21,15
Goethe-Zentrum/Alliance française-via de'Marchi,4 Bologna. Claudia D'Ippolito e Ginevra Schiassi in Concerto. musiche di Schubert, Puccini, Verdi, Donizetti e Satie.

Il sistema di trading con FreedomSoftware

Mi sono appena registrato a FreedomSoftware.
Ti spiego...

Non sono ancora diventato milionario.
Ma ho guadagnato la bellezza di 13.382,44 € grazie a questo innovativo sistema.

Il tutto in sole 24 ore.

Hai capito bene:
Anche tu domani potresti avere oltre 13.000 € in più sul tuo conto corrente.

Comincia adesso a usare questo nuovissimo sistema di trading con FreedomSoftware:
http://vip.besttradedesk.net/tracker?smart_link_id=2&aff_id=149

venerdì 20 ottobre 2017

COMUNICATO STAMPA EROTICA LINEA GOTICA, TEATRO LIBERO DAL 26 AL 31 OTTOBRE



Gentilissimi,


inviamo il comunicato e le foto della prima nazionale, al Teatro Libero dal 26 al 31 ottobre dello spettacolo in prima nazionale:


EROTICA LINEA GOTICA

 

di Stefano Braschi

regia Stefano Cordella

con Monica Faggiani, Francesca Gemma, Paola Giacometti, Chiara Serangeli

produzione Teatrouvaille con Centro di produzione teatrale ELSINOR

 

Erotica-Linea-Gotica prende spunto dai racconti di mamme, nonne e zie sul fronte di difesa dei soldati tedeschi in Italia nell'autunno 1944, ma anche da qualche racconto confuso del nonno sulla prima guerra mondiale.


cordialmente,


--
Simona Griggio
3288839902
Ufficio Stampa e promozione
Teatro Libero - Milano
02/45497296

stampa@teatrolibero.it 
www.teatrolibero.it

Sicurezza informatica: ESET e Google insieme nella lotta ai malware







NOTA STAMPA
 

Sicurezza informatica: ESET e Google insieme nella lotta ai malware


Chrome Cleanup, la nuova soluzione di ESET incorporata in Google Chrome,

 incoraggia la navigazione sicura su Internet proteggendo i dispositivi da software indesiderati

 
Roma, 20 ottobre 2017 – ESET, il più il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione europea, ha lanciato Chrome Cleanup, un nuovo tool di scansione e pulizia per Google Chrome progettato per aiutare gli utenti a navigare in rete in modo sicuro e senza interruzioni. Chrome Cleanup sarà disponibile per tutti gli utenti di Google Chrome che utilizzano la piattaforma Windows.
Chrome Cleanup neutralizza i programmi malevoli che possono influenzare negativamente l'esperienza degli utenti su Internet, sempre più insidiati da cyber attacchi complessi e difficili da individuare. Quando rileva un software indesiderato, Chrome Cleanup avverte l'utente di Google Chrome sulle potenziali minacce e fornisce la possibilità di rimuovere il software operando in background, senza visibilità o interruzioni per l'utente. Una volta completata la pulizia, Chrome Cleanup elimina il software notificandolo all'utente. Chrome Cleanup è incluso nell'ultima versione di Google Chrome; per aggiornare il browser, basta aprire la tendina del Menu > Guida > Informazioni su Google Chrome e l'aggiornamento verrà effettuato automaticamente.
Per ulteriori informazioni su Chrome Cleanup è possibile collegarsi al blog di ESET Italia al seguente link:
 
Elisabetta Giuliano
Communication Consultant
Mobile: + 39 3289092482












Lettura 27 ottobre Pierluigi Cappello

La libreria Pagina 2, Controverso liberatorio di poesia e Esquilino Rione dei libri
       
vi invitano a una lettura poetica in ricordo di Pierluigi Cappello

Venerdì 27 Ottobre alle 18

Libreria Pagina 2 via Cairoli  63

  In allegato la locandina                  

Se non volete più ricevere comunicazioni per favore mandate una mail e sarete cancellati


Tutela e sviluppo dell’agricoltura sostenibile, la Gendarmeria Forestale rumena in visita all’Azienda Agricola Marco Carpineti di Cori

La Delegazione della Gendarmeria Forestale romena guidata dal Colonnello Trauan Mirsza e dal Capitano Florin Moise è in visita questa settimana presso il Comando Unità Tutela Forestale Ambientale Agroalimentare dei Carabinieri.

Il 17 Ottobre il Comando e la Delegazione ospite si sono recati prima in visita presso gli uffici della biodiversità del Fogliano e, successivamente, presso l'Azienda Agricola Marco Carpineti, che produce vini con metodi di agricoltura biologica e biodinamica e rappresenta un esempio di successo di presidio del territorio.

Erano presenti: per il Comando, il Colonnello Amedeo De Franceschi e il Colonnello Comandante del Gruppo Carabinieri Forestali di Latina, Giuseppe Persi; il Presidente del Parco Nazionale del Circeo, Gaetano Benedetto, e il Direttore Paolo Cassola; il Sindaco di Cori, Mauro De Lillis.

Durante la giornata si è parlato di tutela e sviluppo dell'agricoltura sostenibile, come punto di incontro tra la salvaguardia dell'ambiente e la protezione della salute dei consumatori.

--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278

ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

Sito web | Blog

Twitter |Google Plus |LinkedIn 

A Cori Rosa è Forte



Al via la nona edizione del corso gratuito di autodifesa per sole donne dell'ASD Fight Club Body Center Frasca Academy. 20 partecipanti potranno imparare a difendersi da aggressioni di vario genere.

Comincerà il 21 Ottobre il corso gratuito di autodifesa personale «Rosa è Forte», giunto alla sua nona edizione, organizzato dall'A.S.D. Fight Club Body Center Frasca Academy, in collaborazione con l'Organizzazione per l'Educazione allo Sport OPES Italia – Latina e il patrocinio della Provincia di Latina e del Comune di Cori.

Le 20 donne iscritte avranno modo di imparare a difendersi da aggressioni di vario genere. Le lezioni si svolgeranno ogni sabato, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, presso la Palestra dei Campioni di Via Chiusa. Al termine delle ore teorico – pratiche previste le partecipanti riceveranno l'attestato di frequenza WTKA Fight Club riconosciuto a livello regionale.

L'iniziativa, ormai rodata, da sempre continua a contraddistinguersi per il suo carattere innovativo e per la dinamica naturale con cui si svolge, trasmettendo alle praticanti i fondamentali della disciplina ed un'efficace capacità di autodifesa, senza la necessità di possedere alcuna preparazione atletica e fisica di base.

Gli insegnanti, tutti qualificati e riconosciuti dalla Federazione WTKA Italia, sono il Maestro 6° Dan Lamberto Frasca e gli Istruttori 2° Dan Daniele Todini e Celeste Tabita, i quali tenderanno a concentrare l'attenzione soprattutto sull'attività psicomotoria per l'apprendimento dell'arte del sapersi difendere con il corpo e con la mente.

L'obiettivo è imparare a difendersi con qualsiasi cosa a disposizione, conoscere la difesa verbale, prevenire le aggressioni e le situazioni a rischio. Le allieve saranno poste di fronte a situazioni reali di pericolo. Si punterà sull'insegnamento dell'equilibrio e della coordinazione dei movimenti per consentire di agire efficacemente nei confronti degli aggressori.

--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278

ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

Sito web | Blog

Twitter |Google Plus |LinkedIn 

Mariella Ghirardani: "Pittura come materia. Materia come pittura"

Amy-d Arte Spazio, Milano
"Mariella Ghirardani. Perlux, cod. 8300. La natura intima della materia"
19 ottobre - 10 novembre 2017 

Testo di Rosella Ghezzi 

(segnalato da Press e Comunicazione Vittorio Schieroni) 

Pittura come materia. Materia come pittura. Che in questi ultimi lavori di Mariella Ghirardani prende a prestito dalle nuove tecnologie materiali inediti e dagli effetti sorprendenti.

Pigmenti nanotecnologici iridati, come Perlux cod. 8300, fogli termici di graphene trasparente e graphene copper, impiegati in ambito aerospaziale, che emanano ultrasuoni impercettibili per l'uomo.

Materie particolari che conducono il lavoro dell'artista, ne guidano il procedimento operativo, l'attenzione mirata ad un impiego che ne esalti le qualità più profonde, l'imprevedibilità nel risultato finale inedito.

Un esito che, ancora una volta, ricerca la dimensione spaziale sulla piattezza della tela, in linea con la formazione dell'artista, allieva dello scultore Hidetoshi Nagasawa.

Ma non è lo spessore materico ad interessarla, lo "strato" fisico dell'opera,  la corteccia accidentata di rilievi e profondità colorate, è invece la sua pelle, una pelle sottile e diafana, dalla grana fine e luminosa.

Come in "Oceano luce", in cui la particolare qualità del pigmento, mai alterata dal tocco del pennello, restituisce una luminosità purissima, dai riflessi opalini che esaltano la luce rendendola vibrante, come una pura energia inseguita e in qualche modo fissata sulla tela.

E in "Lost Horizon", dove un effetto di purissimo bianco-luce si sovrappone al bianco grezzo della tela, creando incontri tra zone luminose e opache, in un gioco di raffinate modulazioni. Interrotte dalla lieve ombra del filo bianco e sottile, che proietta la sua direzione orizzontale, distinguendo alto e basso.

Mentre in "h2O", l'immagine della molecola dell'acqua traspare con i suoi tre cerchi celati dalla stesura reticolare, tra colpi di luce dove il colore perlaceo assume riflessi caldi e dorati.

E poi "Rose vibration" e "Minimal Blue", in cui la superficie sottilmente stratificata del colore è interrotta dall'inserto di aste di ferro che definiscono direzioni e profondità, e da forme rilevate che accidentano la tela creando effetti tridimensionali. O in "Air mouvement" mossa dagli effetti cromatici; e ancora, in "Svolto" con la tela pigmentata in rosso che si srotola da un tubo, creando un notevole dinamismo.

Infine, "Re- reading", dal fondo rosa pallido, è posta su un cavalletto tradizionale, schizzato di macchie colorate, offrendosi allo sguardo come nella migliore tradizione espositiva, ed evidenziando un senso di profondità, aperto dal riquadro di ferro sovrapposto alla tela, quale quadro nel quadro, ridondante e ironico.

E invece, nelle sculture si contrappongono le diverse qualità dei materiali, come in "Single Power", che pone a confronto la consistenza sorda e spessa del cemento con la materia vibrante del graphene, dorato e trasparente.

Un corpus di opere che conferma, ancora una volta, la capacità dell'artista di affrontare ogni nuova materia, facendola propria, valorizzandone le caratteristiche più intrinseche per piegarle nell'atto creativo all'idea, all'intuizione generata dalla stessa materia. Senza tralasciare l'interesse per una spazialità dilatata che va oltre i limiti stessi della superficie, in una ricerca di profondità tridimensionali che annulla i limiti tra pittura e scultura, generando opere vibranti e cariche di energia.


giovedì 19 ottobre 2017

"Gianni Bertini. Il Tempo" a cura di Raffaella A. Caruso, Torino, Galleria RoccaTre, 4 novembre- 9 dicembre 2017.

Gianni Bertini. Il Tempo

Inaugura sabato 4 novembre alle ore 19 presso la Galleria RoccaTre Gianni Bertini. Il Tempo a cura di Raffaella A. Caruso. La mostra che apre durante la notte delle arti contemporanee è un focus particolare sulla figura di Gianni Bertini e analizza attraverso opere che vanno dal 1949 al nuovo Millennio il tema del tempo come costante della sua produzione. Così se da un lato il tempo è la struttura ritmica portante di ogni composizione, dall'altra il testo in catalogo, dello stesso curatore, evidenzia come Bertini abbia percorso e anticipato ogni movimento artistico dalla fine degli anni 40 (Mac, Nucleare, Informale) uscendone prima che diventasse per lui esercizio di stile: "È irrequieto Bertini, o forse sente battere il tempo, è figlio del Futurismo e attraversa dunque correndo tutti i movimenti di punta dell'arte europea, abbandonandoli quando diventano scuola. Ama il gesto ampio, irruente, quello che crea ma sa distruggere, e l'iperuranio delle idee dove lettere e numeri se ne stanno da soli in pace, senza dovere rispondere all'impaginato squallido della logica". Così pare di sentire il ritmo di bielle pistoni ingranaggi con cui asseconda la forza gestuale delle composizioni informali, e il fruscio delle pagine di quei giornali dalle cui immagini assembla rapido le opere con cui dà il via alla pop art italiana.

Lo spettatore si trova così catapultato in una dimensione narrativa dove conta solo l'immagine, e un racconto istantaneo in cui prima e dopo si prendono beffe dello spettatore. Tra le opere in mostra un rarissimo Grido (Tricolore, 1949), una tela del MAC (Autografico, 1949) con cui Bertini partecipa alla Biennale di Venezia del 1950, la celeberrima Tempesta sull'Olimpo del 1955 sino alle opere della Mec art e a quelle di impegno civile del ciclo Per non dimenticare sulla Guerra del Golfo in cui Bertini sperimenta la pittura digitale che nel nuovo Millennio meglio gli permette di seguire il rapido correre delle idee.

"Per Talete il principio di tutto è l'acqua, per Eraclito il fuoco. Per me il principio di tutto è il movimento. Non riesco a rimanere neutro né tranquillo. Senza l'azione, l'odio e tanto affetto, mi sembra che vivere abbia poco senso". Gianni Bertini


Gianni Bertini. Il Tempo

a cura di Raffaella A. Caruso


4 novembre – 9 dicembre 2017

inaugurazione sabato 4 novembre ore 19.00


Galleria d'arte RoccaTre

Torino – Via della Rocca 3/b

T +39 011836765

roccatre@gmail.com


catalogo in galleria

ingresso libero

martedì/sabato 10.30-12.30 / 15.30-19.30

CS_Al Castello di Limatola una serata di gala per festeggiare i 41 nuovi Discepoli di Escoffier

Spett. Redazione/Egregi Colleghi,

di seguito ed in allegato troverete il materiale (comunicato stampa e immagini) inerenti l'evento che decreterà l'ingresso di 41 chef nell'Ordine Internazionale dei Discepoli d'Auguste Escoffier.


In attesa di un Vostro riscontro,
Vi porgiamo

Cordiali saluti

Napoli Progress

 

 

Al Castello di Limatola una serata di gala per festeggiare i 41 nuovi Discepoli di Escoffier

 

Nell'incantevole scenario del castello medievale di Limatola, in provincia di Benevento, martedì 24 ottobre, dalle ore 19, si svolgerà la cerimonia diintronizzazione del nuovi iscritti all'Ordine Internazionale dei Discepoli d'Auguste Escoffier. Saranno prima investiti del prestigioso titolocoloro che l'Associazione Internazionale ha accettato in base ad un'attenta valutazione dei loro curricula; seguirà una serata conviviale con una luculliana cena. La presentazione dell'intero evento è stata affidata a Romina Sodano, ormai affermata conduttrice, nonché grande esperta di enogastronomia (sono suoi i progetti della scuola di cucina "Mise en place" e de "I luoghi del Vino"), sommelier, project manager dell'agenzia Napoli Progress e madrina del sodalizio. 


Per una sera il magico castello accoglierà il top dei maestri della cucina: da quelli già Discepoli di Escoffier ai nuovi, che il vertice internazionale, nazionale e locale dell'Ordre International des Disciples d'Auguste Escoffier - ovvero il Segretario Generale, Bernard-Louis Jaunet, unitamente al Presidente Nazionale italiano Francesco Ammirati, al Segretario Generale per l'Italia Antonio Torcasso, ed al Presidente e al Segretario campani, rispettivamente Nicola Di Filippo e Felice Franzese - intronizzerà. I nuovi discepoli, pronunciando la storica frase "Giuro di trasmettere, servire e onorare la cucina, la sua cultura e la sua continua evoluzione" assumeranno così l'incarico e l'impegno a rispettare lo spirito dell'Ordine di Escoffier. I 38 neo eletti chef (altre 3 fasce sono riservate a personalità che si sono prodigate per dare maggior lustro al sodalizio), diventeranno i continuatori della storia del più grande cuoco del mondo, Auguste Escoffier, definito "cuoco dei re, re dei cuochi". 


Nicola Di Filippo e gli atri discepoli sono gli artefici di una cucina che valorizza i prodotti naturali e di eccellenza nella loro naturalezza e bontà offrendo cibi gustosi e salutari, che raccontano il territorio ove vengono consumati. Proprio come riteneva Auguste Escoffier: "l'arte culinaria deve essere praticata con semplicità, valorizzando sapore e nutrimento dei cibi". Infatti il celebre cuoco nelle sue ricette conciliava l'antico con il moderno, studiando prima i ricettari di Antoine-Marie Carême (1784-1833, cuoco e pasticcere parigino) per poi armonizzarne le ricette alleggerendo le salse e semplificando i piatti che spesso avevano forme monumentali. 


Oltre all'ospitalità per l'evento offerta da Pina Martone, conduttrice della bellissima struttura, ed alla disponibilità dell'Executive Chef del ristorante del Castello Giuseppe Spina, Discepolo di Escoffier che farà degustare agli ospiti della serata le sue leccornie, contribuiranno all'iniziativa:l'azienda vinicola Annarumma di Boscoreale (la Falanghina spumantizzata "Bomba d'Amore" sarà servita durante l'aperitivo); i vini del marchio di controllo Du Pont de Nemours Italiana S.r.l. "Falerno del Massico", "IGT Campania Rosso – Serena",  "IGT Roccamonfina Rosso – Fiona"; i vini "Greco di Tufo" e "Taurasi" dell'azienda Calafè (Lapio); il Panificio "Dolce Pane" di Sant'Anastasia (NA); l'Industria carni "Gargiulo"; la"Porchetta D'Alterio" di Ariccia; i prodotti di "Carmeniello U Mozzarellaro" di Brezza (CE); "Pastantica" di Antonio Prevete di Cimitile (NA);  l'inconfondibile Nucillo artigianale "'E Curti" di Sant'Anastasia; i Confetti e il Cioccolato "Papa"; la Pasticceria e Cioccolateria "Capriccio"; e l'Abbigliamento professionale Chef "Goeldlin".


Ufficio stampa e comunicazione Napoli Progress

https://it-it.facebook.com/delegazionecampaniaescoffier/






Grazia Guarino


FB: Grazia Guarino 
TWITTER: @gnamgnamstyle - @GraziaGuarino_
INSTAGRAM: graziaguarino_gnamgnamstyle
LINKEDIN: Grazia Guarino



BREIL IN COMUNICAZIONE CON RAZ DEGAN

Breil sceglie Raz Degan e Raz Degan sceglie Breil.

 

Si può sintetizzare così il connubio tra il brand di orologi e gioielli e uno dei personaggi più affascinanti e, al tempo stesso, controversi del panorama televisivo e cinematografico, italiano e mondiale.

 

Entrambi ricordati anche per slogan indelebili e per aver indicato un'attitudine alla vita che ha segnato un'epoca, uniscono ora i propri mondi e valori per comunicare un nuovo modo di intendere il claim "Don't touch my Breil".


 

Non più antitesi tra uomo e donna, non più conflitto tra i ruoli, ma complicità e gioco, affinità e intreccio. Entrambi rivelano caratteri forti e determinati, ma si percepisce il desiderio della donna di essere protetta e coccolata e la volontà dell'uomo di esaudire questa richiesta. Non più due entità separate, ma due anime che si uniscono e che creano una simbiosi e un incastro perfetti.

 

Raz avvolge in un abbraccio intimo e protettivo la sua donna e, insieme, i gioielli che lei indossa, pronunciando la frase: "Non toccate i miei gioielli".

 

La molteplice chiave di lettura va a toccare dimensioni diverse.

 

Una più "profana", estremamente didascalica, legata agli oggetti, ai gioielli indossati e custoditi gelosamente. L'altra fa invece un passo in avanti, andando a estendere la parola gioiello alla donna stessa e a tutti i valori di cui lei è portatrice, alla relazione che si instaura con l'uomo. La donna stessa è il suo gioiello, parte di sé, prezioso e necessario come l'aria.

 

Raz Degan, che racchiude una profondità e una spiritualità che lo rendono sempre diverso, mai banale, spesso controcorrente, rappresenta in maniera perfetta l'uomo protettivo, complice e attento. Non poteva che essere lui a segnare questa nuova tappa significativa del brand.

 

"Dal 1996 non prestavo la mia immagine per una campagna pubblicitaria o per un brand commerciale. Non perché non avessi avuto occasioni di farlo, ma perché non trovavo un senso e un percorso che mi accomunasse e legasse a chi, di volta in volta, si faceva avanti; ero impegnato a sperimentar nuove cose e a trovare il mio orizzonte. Con Breil è stato diverso: l'idea di collaborare con un brand che non è mai stato scontato mi ha incuriosito e stimolato. Essere scontati è "boring"! Breil è capitato nel momento giusto, con la proposta più adatta: tornare a fare comunicazione con la possibilità di dire la mia e di mostrare me stesso mi ha subito convinto. Inoltre, con un regista e art director come Luca Tommassini, si aprivano prospettive interessanti: il gruppo di lavoro che si è formato sul set è stato eccezionale, io e Luca abbiamo collaborato con la casa di produzione e con l'azienda stessa per dare corpo alle nostre visioni e idee".

 

Luca Tommassini, direttore creativo di talent di successo, coreografo e ballerino di fama mondiale, ha firmato infatti la regia, portando in dote la sua creatività, la sua visione e la sua poliedricità.

 

Dopo alcuni passaggi TV su SKY, in concomitanza con la messa in onda in anteprima televisiva del film documentario di cui Raz Degan è regista, la campagna verrà pianificata a partire da metà ottobre sempre in TV, oltre che su stampa e WEB.

 

Guarda lo spot.




Casa di Produzione : Collateral Film

 

Regia: Luca Tommassini

 

Talent: Raz Degan

 

Modella: Meri Gulin di women management

 

Direttore della fotografia: Marco Bassano

 

Sound Design: Giacomo Cella

 

Hair & make up: Letizia Maestri

 

Styling: Valentina Bianchi



Desivero a Torino: la rivoluzione della termoidraulica con un portale digitale dedicato

La prima piattaforma online multicanale di soluzioni per la casa è ora disponibile anche a Torino, con la propria rete di professionisti e tecnici a portata di clic.
 
Affidabile, sicuro, semplice e innovativo sono le principali caratteristiche di Desivero. Nata nel 2015, Desivero è la prima piattaforma digitale multicanale di termoidraulica, che mette a disposizione personale qualificato per affrontare piccoli e grandi lavori di casa, come ad esempio:

·         Progettazione dei bagni
·         Rinnovo della rubinetteria
·         Installazione di caldaie e impianti di riscaldamento o raffreddamento
·         Manutenzione di impianti di condizionamento

Oltre a queste attività, Desivero è anche specializzato in interventi di emergenza per problemi idraulici improvvisi, gestititi in tempi rapidi e a costi contenuti. D'ora in poi, anche i torinesi potranno beneficiare dei servizi Desivero, grazie alla sua introduzione su tutta l'area metropolitana.

A questo proposito, secondo Nino Piredda, General Manager Desivero, quando è necessario effettuare lavori a impianti idrici e termici, la gestione e il controllo di costi e consumi rappresentano le priorità. Questi desideri si rivelano difficili da realizzare, a meno che non si ci affidi a una figura professionale competente in materia: l'idraulico. Il professionista in questione rischia, tuttavia, di imporre scelte e azioni, senza realmente coinvolgere il cliente, che subisce perciò un processo decisionale, più che esserne protagonista consapevole.

La visione di Desivero è mettere al centro le esigenze del cliente. Per questo motivo, il portale è molto di più di un semplice e-commerce: si rivela un sito di riferimento, intuitivo e di facile consultazione da qualsiasi dispositivo. Navigando al suo interno in totale sicurezza, è possibile trovare un'accurata selezione di prodotti originali dei migliori brand per il bagno, oltre ad un'ampia gamma di servizi per la casa, erogati e garantiti dall'azienda stessa.

Grazie a un innovativo strumento di visualizzazione in tempo reale, il cliente può giocare con le diverse combinazioni di stile per realizzare il bagno dei suoi sogni. Inoltre, può controllare l'intero percorso di progettazione degli spazi, dalla scelta dei prodotti fino alla manutenzione.

Il sito Desivero ospita anche il magazine "MODO D", dove l'utente può trovare approfondimenti su stili, curiosità e tendenze, oltre ad un'utile sezione per le soluzioni "fai-da-te" ai problemi quotidiani: dalla manutenzione della caldaia alla riparazione della rubinetteria.

Al fine di fornire una consulenza professionale, mirata e completa, Desivero sta sviluppando una serie di tool digitali per guidare il cliente nella scelta delle tecnologie impiantistiche di riscaldamento e raffreddamento più adatte, aiutandolo passo dopo passo a districarsi nel complesso mondo delle normative e delle incentivazioni fiscali.

Per quanto riguarda la professionalità del personale, il cliente può contare su tecnici esperti e competenti, che affiancano i più giovani, attraverso un percorso di formazione all'interno dell'Academy Desivero. Questa è una vera e propria fucina per l'inserimento nel mondo del lavoro di personale competente e qualificato.

Desivero si rivela, perciò, un autorevole fornitore di prodotti, servizi idrotermosanitari e di arredo bagno, pronto a rispondere ad ogni tipo di esigenza con servizi di consulenza e assistenza pre e post-vendita personalizzati, rispecchiando il claim, associato all'azienda: "Consideralo fatto".

Per informazioni basta visitare il sito Desivero e compilare il form di contatto https://www.desivero.com/contatti

Comunicato Stampa AiFOS: riduzione del premio Inail tramite istanza OT24

Comunicato Stampa

Come richiedere la riduzione del premio Inail?

 

Un corso il 28 novembre a Brescia affronta e spiega le procedure per presentare la richiesta di riduzione del premio INAIL tramite l'istanza OT24. Quali sono i presupposti per la concessione di riduzione del tasso di prevenzione?

 

Nelle aziende sta emergendo la consapevolezza che la sicurezza sia un investimento prezioso e non un costo superfluo, un investimento che permetta non solo di migliorare l'immagine e la produttività dell'azienda, ma anche di ridurre o evitare i tanti costi correlati a infortuni e malattie professionali (mancata produzione, sanzioni penali, fermata degli impianti, assenza dal lavoro, sostituzione del lavoratore infortunato, indagini sull'infortunio, addestramento nuovi dipendenti, …).

Tuttavia, ricordando che il premio assicurativo Inail per le aziende è determinato dall'ammontare delle retribuzioni durante il periodo assicurativo e dal tasso di premio, per rendere ancora più conveniente l'investimento in sicurezza esiste anche la possibilità di una riduzione del tasso medio di tariffa alle aziende che abbiano effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro. Riduzione che può avvenire attraverso la presentazione di un'apposita istanza con il modulo OT24.

 

Proprio per rendere le aziende ancora più consapevoli dei vantaggi della prevenzione, anche in termini di riduzione del premio assicurativo, e fornire tutte le informazioni necessarie, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato a Brescia il 28 novembre 2017 un corso di 8 ore dal titolo "Riduzione del premio INAIL tramite istanza OT24".

Un corso che ha l'obiettivo non solo di illustrare come presentare la richiesta di riduzione del premio INAIL tramite l'istanza OT24, ma anche di fornire informazioni sugli interventi migliorativi possibili, sui presupposti per la concessione di riduzione del tasso di prevenzione e sulla documentazione probatoria da presentare.

 

Ricordiamo che è l'art. 24 delle Modalità per l'applicazione delle Tariffe emanate con Decreto ministeriale 12 dicembre 2000 - come modificato dal Decreto ministeriale del 3 marzo 2015 – che prevede l'applicazione da parte dell'Inail di una riduzione del tasso medio di tariffa alle aziende che abbiano effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli previsti dalla normativa in materia. E l'Inail stessa predefinisce gli interventi che sono considerati validi ai fini della concessione del beneficio in ragione della loro valenza prevenzionale e, per ciascun intervento, individua la documentazione probante l'attuazione degli stessi.

 

In particolare l'azienda deve indicare sul modulo di domanda (Modulo OT24) gli interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro che ha attuato nell'anno solare precedente quello di presentazione della domanda, ricordando che nel modello OT24 gli interventi si presentano articolati in varie sezioni:

A Interventi di carattere generale

B Interventi di carattere generale ispirati alla responsabilità sociale

C Interventi trasversali

D Interventi settoriali generali

E Interventi settoriali.

 

Dunque il 28 novembre 2017 si terrà a Brescia dalle 9.00 alle 18.00 - presso il palazzo CSMT, Università degli Studi di Brescia, Via Branze 45 - un corso di 8 ore in presenza dal titolo "Riduzione del premio INAIL tramite istanza OT24".

 

Il programma del corso:

 

- I presupposti alla concessione della riduzione del tasso di prevenzione

- Le tipologie di interventi migliorativi

- La documentazione probatoria

- L'istruttoria e il provvedimento INAIL

- Il nuovo modello OT24 2018

- Esercitazione pratica

 

Ricordiamo che il corso è valido come 6 ore di aggiornamento per RSPP e ASPP di tutti i macrosettori ATECO e come 6 ore di aggiornamento per formatori qualificati area tematica n.1.

 

Al termine del corso verrà consegnato l'Attestato individuale ad ogni partecipante, numerato, rilasciato da AiFOS ed inserito nel registro nazionale della formazione.

 

Per avere ulteriori dettagli sul corso e iscriversi, è possibile utilizzare questo link: http://aifos.org/home/formazione/corsi-qualificati/normativa/normativa/riduzione_del_premio_inail_tramite_istanza_ot24

 

 

Per informazioni e iscrizioni:

Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it  - formarsi@aifos.it

 

 

19 ottobre 2017

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota