Cerca nel blog

sabato 14 maggio 2016

Il premio Nobel Shirin Ebadi allo stand della Casa Editrice Bahá'í.




Il premio Nobel Shirin Ebadi allo stand della Casa Editrice Bahá'í.
Nel giorno dell'ottavo anniversario della prigionia dei 7 Yaran, il premio Nobel Shirin Ebadi che, proprio ieri ha rilasciato una dichiarazione per la liberazione dei bahai perseguitati in Iran, è venuta lei stessa a trovarci allo stand riempiendoci della Sua presenza amorevole.

Amministrative; Santoro: da Raggi ok a buongoverno Pd in Municipio IX

«Incontrando i cittadini al mercato di via Sapori a Spinaceto, ieri Virginia Raggi ha datto l'ok al buon governo del Municipio IX. In particolare, la candidata grillina ha apprezzato il servizio navetta che abbiamo messo a disposizione delle persone diversamente abili per andare al mercato e ha molto gradito la vendita dei prodotti a km0 che abbiamo promosso istituendo il marchio Dom9, attraverso il quale identifichiamo i prodotti delle campagne del nostro municipio.
Siamo felici che anche Raggi, come i cittadini, abbia apprezzato il nostro buon governo e la invitiamo a tornare ancora in Municipio IX».
Lo ha dichiarato il minisindaco del Municipio IX, Andrea Santoro, che ha postato sulla pagina del proprio comitato elettorale un video in cui risponde puntualmente alle dichiarazioni video della candidata grillina Raggi. 




--
www.CorrieredelWeb.it

Decorazioni murali.

Arredi Murali produce decorazioni murali per "vestire" i tuoi ambienti con creatività ed originalità.

Non solo per la casa, ma anche per attività commerciali e uffici, tante idee originali per rendere più personale il proprio ambiente.

Nelle decorazioni prodotte  da  Arredi Murali troviamo quadri moderni, adesivi murali e quadri abbinati ad adesivi.

Di adesivi murali puoi trovare varie forme, colori e dimensioni adattabili a qualsiasi ambiente e a qualsiasi stile di arredamento.

Reinventare il proprio arredamento con gli adesivi è semplice, economico e molto particolare.

Di quadri moderni potrai scegliere tra stampe astratte,riproduzioni famose, immagini a tema come ad esempio quadri per la cucina o per la camera da letto,

tutti suddivise nello shop in apposite categorie di navigazione.

La novità di Arredi Murali sono i quadri abbinati agli adesivi, un'idea unica e originale, che puoi trovare solo presso lo store online.

Tutte le decorazioni murali sono realizzate da "zero" dallo staff di Arredi Murali, una produzione totalmente made in Italy,

creata con i migliori materiali presenti sul mercato, atossici e certificati dalla comunità europea.

Arredi Murali cura ogni piccolo dettaglio di ogni singolo prodotto e segue il Cliente in tutte le sue esigenze, non ci sono intermediari, chi acquista da arredimurali.it ha il contatto diretto con l'azienda.

www.arredimurali.it


  

“LA RESPONSABILITA’ SOCIALE D‘IMPRESA” - ING. GIUSEPPE ROBIATI



RELAZIONE SUL SEMINARIO DELL’ING. GIUSEPPE ROBIATI TENUTOSI IL 7/4/2016 PRESSO LA FACOLTA’ DI SCIENZE POLITICHE DELL’UNIVERSITA’ DI BARI SUL TEMA: “LA RESPONSABILITA’ SOCIALE D‘IMPRESA”
 7/4/2016


... ho avuto l’opportunità di condividere un evento organizzato dall’Università di Bari che, come 
Ing. Giuseppe Robiati 
accade ininterrottamente da 20 anni per la Facoltà di Economia e da 5 anni per la Facoltà di Scienze Politiche, vede impegnato l’ing. Giuseppe Robiati nella trattazione di seminari di studi riguardanti temi di “Etica ed Economia”. Questi numeri testimoniano la stima e la considerazione di cui gode l’ing. Robiati unitamente all’Associazione di appartenenza l’EBBF (European Baha’i Business Forum) di cui è cofondatore e alla comunità internazionale Baha’i, considerato che questi tipi di incarico sono normalmente affidati, da parte degli atenei, in modo saltuario e non oltre due o tre anni consecutivi. Questi seminari rappresentano un momento molto atteso sia dagli esponenti del mondo accademico che dagli studenti, che hanno avuto modo di apprezzare le doti comunicative e didattiche di questo straordinario personaggio, cittadino del mondo, che con le sue lezioni riesce a trasmettere all’uditorio tutta la carica emozionale derivante dalla condivisione dei principi bahá’í che sono sottesi alle tematiche di volta in volta trattate. Dopo i saluti del Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari, prof. Ennio Triggiani, la prof.ssa Michela Pellicani ha presentato con parole di grande apprezzamento e stima l’ing. Giuseppe Robiati che, come Presidente e Amministratore Delegato di un gruppo industriale con sede a Milano, avendo viaggiato in molte parti del mondo per necessità professionali, ampliando i propri interessi ed esperienze dall'ingegneria al management, alla gestione delle risorse umane e all'economia, condivide nelle sue conferenze le proprie esperienze lavorative e l’importanza di applicare forti principi morali alle attività imprenditoriali e commerciali. La relazione tenuta in una gremita sala conferenze intitolata alla memoria di “Vincenzo Starace” (Uno dei massimi giuristi internazionalisti italiani; esperto della tutela internazionale dei diritti umani e uno dei massimi e primi studiosi della Convenzione europea dei diritti dell' uomo), ha approfondito tutte le tematiche riguardanti “La responsabilità sociale d’impresa” , sottolineando che l’unica garanzia per una costante crescita economica risiede nella capacità di creare “benessere” nella società in senso più ampio, ponendo alle imprese altri obiettivi come “la qualità dei prodotti, la qualità dell’ambiente, la felicità dei dipendenti, il miglioramento della qualità della vita della comunità che ruota attorno ad essa, quale quella dei clienti, dei fornitori, la collaborazione con gli enti preposti all’educazione e il miglioramento nell’applicazione dei valori”.

Alla base di tutto troviamo l’uomo la cui definizione proveniente dagli scritti bahá’í dice che “l’essere umano è un essere essenzialmente spirituale e dopo avere soddisfatto le necessità basilari e primarie dell’esistenza, deve interessarsi di sviluppare le sue qualità e talenti più profondi, a che vengano volontariamente messi a servizio al resto del genere umano”, e che la vera “ricchezza di una impresa” sono le gemme preziose di ogni risorsa umana dell’azienda. 

Anche in quest’occasione è stato sottolineato che l’ispiratore di tutte le tematiche trattate, era uno straordinario personaggio proveniente dall’Iran che rispondeva al nome di Bahá’u’lláh (La Gloria di Dio).
Al termine dell’intervento, un lungo e intenso applauso ha denotato il grado di soddisfazione dei numerosi studenti presenti che si sono stretti intorno al relatore per complimentarsi e fare ulteriori domande, proponendosi di approfondire tramite il suo blog i tanti temi emersi nella relazione.

Grazie all’ing. Giuseppe Robiati, al dott. Mario Morano e agli amici della comunità bahá’í di Bari, alla sensibilità di docenti universitari come la prof.ssa Michela Pellicani, al Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari, prof. Ennio Triggiani e ai tantissimi studenti universitari che rendono possibili queste esperienze meravigliose confermando che l’aspirazione a costruire le basi di un nuovo ordine sociale che coltivi le illimitate potenzialità latenti nella coscienza umana non solo è possibile ma inevitabile.

Silvio Cossa 


http://www.bepperobiati.it/it/blog/
http://www.bepperobiati.it/index.htm

venerdì 13 maggio 2016

Stefano Maria Toma: Web e App per leggere notizie, social per conviderle

Stefano Maria Toma giornalista, iscritto all'Ordine della Campania dal 2011, è attento e approfondisce sul suo blog alcuni temi d'interesse dal mondo del giornalismo e dall'editoria digitale; dalle app disponibili per fruire meglio delle notizie alla presentazione dei nuovi tool targati Amazon.

I due articoli scritti da Stefano Maria Toma sul suo blog sono entrambi stati scritti il 2 novembre 2015

Editoria: Web e App per leggere notizie, social per condividerle di Stefano Maria Toma

Boom fenomeno condivisioni: +185% da 2013 a 2015. Siti web e app per dispositivi mobili per leggere le notizie invece dei quotidiani cartacei e social network per condividere un milione di articoli al giorno. Così si informano gli italiani trascinati negli ultimi anni da una rivoluzione digitale che ha cambiato completamente il modo di conoscere quello che succede nel mondo. A scattare la fotografia sulle abitudini è il rapporto Newsruption presentato da Burson-Marsteller e Human Highway e che ha interessato un campione di 1.600 persone, utenti abituali di internet, e i dati dichiarati nelle interviste sono stati arricchiti dall'analisi di 800mila articoli pubblicati da gennaio 2014 a giugno 2015 sulle 100 principali testate on line italiane, classificati sulla base del loro contenuto (analisi semantica) e della loro popolarità sociale (il numero di condivisioni su Facebook, Twitter, LinkedIn e Google Plus). L'analisi ha consentito anche di tracciare il profilo di consumo dell'informazione degli italiani, sempre più attivi sul web e sulle app, e delle loro abitudini rispetto al mondo delle news: la condivisione è ormai entrata a far parte della quotidianità con una crescita importante negli ultimi 2 anni: +185% dal 2013 al 2015. Il fenomeno, segnato da un volume di 30 milioni di condivisioni mensili, si sviluppa a partire dai 100mila articoli di attualità prodotti dalle cento principali testate d'informazione on line. Il 55% delle condivisioni sui social network è relativo ad articoli pubblicati sui siti web dei quotidiani cartacei. […]

Editoria: Amazoncrossing, arrivano le prime traduzioni in italiano
Disponibili sia in formato cartaceo che Kindle Arrivano le prime opere in lingua italiana tradotte da AmazonCrossing, il marchio editoriale di Amazon Publishing specializzato in narrativa tradotta. I libri saranno disponibili sia in edizione cartacea che digitale in formato Kindle. Da domani 3 novembre, rende noto Amazon, vedranno la luce "Non ho paura del buio" (My Sister's Grave) di Robert Dugoni; "La Barriera" (The Line) di J.D. Horn; "Affetti Straordinari" (When I Found You) di Catherine Ryan Hyde; "Lei che ama solo me" (Because She Loves Me) di Mark Edwards; "Non proprio un appuntamento" di Catherine Bybee; "Guida agli appuntamenti per imbranate" (Crazy Little Thing) di Tracy Brogan. Tra i prossimi titoli in uscita ci sono "Nascosta" (Hidden) di Kendra Elliot; "Spose di Guerra" (War Brides) di Helen Bryan; "Elizabeth Street" (Elizabeth Street) di Laurie Fabiano.

FonteStefano Maria Toma

ESET indiscusso leader nella protezione spam secondo Virus Bulletin e AV_Comparatives

Le soluzioni di sicurezza ESET hanno ottenuto il miglior punteggio nei test dedicati al filtro antispam sia per il settore aziendale sia per quello privato.

Roma, 13 Maggio 2016 – Le soluzioni di sicurezza ESET Mail Security per Microsoft Exchange Server e ESET Smart Security hanno ottenuto i migliori punteggi nei test sulla protezione antispam di Virus Bulletin e AV-Comparatives, due delle più importanti organizzazioni indipendenti per i test nel settore della sicurezza informatica.
Il Virus Bulletin ha provato 18 soluzioni per la sicurezza completa delle email aziendali ed ESET Mail Security per Microsoft Exchange Server ha ottenuto una percentuale di rilevazione del 99.999% su 177 mila email di spam vincendo per la terza volta consecutiva il premio VBSpam+ per ESET.
AV-Comparatives ha provato 12 soluzioni di sicurezza per utenti privati tra le più famose, come riportato dalla rivista di computer tedesca PC Magazin, utilizzando le funzionalità antispam native di Microsoft Outlook come benchmark. Su un totale di 130 mila email di spam ESET Smart Security ha ottenuto la più alta percentuale di rilevazione spam con il 99,96% e ha raggiunto il primo posto nel test Anti-Spam.
La protezione dallo spam è una parte centrale dell'approccio multilivello che ESET ha adottato nell'ultima generazione di soluzioni di sicurezza, avendo investito molto per migliorare la protezione offerta ai clienti. ESET si impegna molto anche per ridurre al minimo il numero di falsi positivi, un aspetto molto difficile da curare senza diminuire l'efficacia del filtro spam.
Per maggiori informazioni sui prodotti di ESET visitare il sito www.eset.it






ESET, fondata nel 1992, è uno dei fornitori globali di software per la sicurezza informatica di pubbliche amministrazioni, aziende e utenti privati. Il software ESET NOD32 Antivirus fornisce una protezione in tempo reale da virus, worm, spyware e altri pericoli, conosciuti e non, offrendo il più elevato livello di protezione disponibile alla massima velocità e con il minimo impiego di risorse di sistema. NOD32 è l'antivirus che ha vinto il maggior numero di certificazioni Virus Bulletin 100% e dal 1998 non ha mai mancato l'individuazione di un virus ItW (in fase di diffusione). ESET NOD32 Antivirus, ESET Smart Security e ESET Cybersecurity per Mac rappresentano le soluzioni per la sicurezza informatica più raccomandate a livello mondiale, avendo ottenuto la fiducia di oltre 100 milioni di utenti. L'azienda, presente in 180 Paesi, ha il suo quartier generale a Bratislava e uffici e centri di ricerca a San Diego, Buenos Aires, Singapore, Praga, Cracovia, Montreal, Mosca. Per quattro anni di seguito ESET è stata inclusa fra le aziende Technology Fast 500 EMEA da Deloitte e per dieci anni consecutivi fra le aziende Technology Fast 50 Central Europe. Per maggiori info: www.eset.it

FUTURE TIME è il distributore esclusivo dei prodotti ESET per l'Italia, nonché suo partner tecnologico. Fondata a Roma nel 2001, Future Time nasce dalla sinergia di due preesistenti aziende attive da anni nel campo della sicurezza informatica. Future Time, con Paolo Monti e Luca Sambucci, fa parte della WildList Organization International, ente no profit a livello mondiale composto da esperti e aziende antivirus che hanno il compito di riportare mensilmente tipologia e numero dei virus diffusi in ogni Paese. Per maggiori info: www.eset.it

Tutor autostradali: tutte nulle le multe. Contattare l’Asso-consum

 Tutor autostradali: tutte nulle le multe. Contattare l'Asso-consum


Dal momento che la società utilizzatrice dei tutor autostradali , "Autostrade tech", risulterebbe non avere l'autorizzazione ministeriale, l 'Asso-consum,  associazione per la difesa dei consumatori degli utenti e dei cittadini, componente CNCU,  invita tutti i cittadini che abbiano ricevuto contravvenzioni elevate a mezzo dello strumento di controllo elettronico della velocità a contattare l'associazione.  

Le loro multe potrebbero essere nulle.          

La questione sembrerebbe affondare le radici nel 2010 quando Autostrade Tech è subentrata ad Autostrade per le attività di gestione e controllo del traffico e dei sistemi di controllo.

Tale subentro è stato approvato dal Ministero delle Infrastrutture, organo che approvò nel 2014 anche il sistema tutor. Tale approvazione sarebbe illegittima in quanto secondo l'Articolo 192, co. 5, regolamento di esecuzione del codice stradale,  l'omologazione o l'approvazione di prototipi è valida solo a nome del richiedente e non è trasmissibile a soggetti diversi.

Dunque, l'associazione si pone a difesa dei cittadini a favore dell'annullamento delle multe.

"Basta con queste truffe" aggiunge il presidente Aldo Perrotta.

Per le segnalazioni scrivere a: multeassoconsum@gmail.com

 

Ufficio Stampa

Asso-consum


Una nuova stella nel cielo milanese dell'Interior Design&Corporate Identity

ESTHER BURTON - MAKE UP PER GLI SPAZI

Una nuova stella nel firmamento delle agenzie di Interior Design e Corporate Identity a Milano

 

Milano, Maggio 2016

Un nuovo modo di concepire la progettazione di ambienti ed oggetti: vere e proprie operazioni di "Make Up", che trasformano l’estetica in modo temporaneo o definitivo, utilizzando le forme, nella progettazione dei complementi espositivi e di arredo, oppure i colori con allestimenti floreali e vegetali, creando angoli di sogni visivi.

 

Questo è Esther Burton Make Up per gli Spazi, uno studio di progettazione, tutto al femminile, che si dedica con passione a ideare e realizzare soluzioni creative per il mondo degli spazi commerciali e non solo. Un gruppo di Donne che amano il proprio lavoro e portano avanti una filosofia e un approccio tipicamente Italiano alla concretezza e al SAPER FARE con una flessibilità che pone l'attenzione sul bello e sul buono che c'è nel nostro Paese.

Una realtà fresca ed energica che può contare sull’expertise ventennale della sua fondatrice e su un team giovane e appassionato capace di dare vita a visioni di racconto, accompagnando il cliente in tutto il percorso creativo: dalla progettazione al layout iniziale fino alla realizzazione definitiva.

 

“Come una donna che si reinventa ogni giorno in funzione delle occasioni, così noi interpretiamo e modifichiamo l'estetica degli spazi, rivelando e valorizzando la forza espressiva degli ambienti. Crediamo che solo ascoltare con il cuore possa dare vita a progetti unici ed originali, ideando momenti di condivisione visiva ed emotiva del marchio” ha dichiarato Esther Burton, Founder&Direttore Creativo che ha aggiunto “Cerchiamo di seguire e affiancare le Persone facendo diventare realtà tangibili i loro desideri e semplificando le loro esigenze”.

Il logo di Esther Burton Make Up per gli Spazi è identificato dal tracciato di una STELLA, un simbolo che figurativamente congiunge più punti che inter-relaziona desideri, progetti e stili di vita. Allo stesso tempo rispecchia la rete di lavoro che Esther Burton ha scelto di creare con le sue collaboratrici: ognuna di loro è una stella, un punto di forza nel tessuto connettivo ed interattivo del network “staff-clienti-designer-creativi-fornitori”.

Si sono già affidati ad Esther Burton Make Up per gli Spazi per la valorizzazione dei propri prodotti ed eventi, brand internazionali quali: Shiseido, Gufram&PaulSmith, Frette, Gilette, Hugo Boss, Kellogg, Twitter, Mediaset, Hotpoint, Levi’s.

 

IL TEAM

Esther Burton | Founder&Direttore Creativo

Alessandra Capitanio | Sviluppo Progetti

Margherita Castagnola | Grafica

Elisabetta Rovacchi | Marketing & Sales

Luisa Prina Cerai | Comunicazione

 

SERVIZI

Interior Design e Corporate Identity.

Vetrine, Visual Merchandising, Sistemi Espositivi.

Scenografia e Scenotecnica.

Temporary Shop e Postazioni MakeUp.

Eventi Stampa, Eventi Blogger, Eventi Privati.

Creative Press Kit, Gift Box, Composizioni Floreali.

 

Esther Burton Make up per gli spazi

http://www.estherburton.com/

Facebook, Instagram, Pinterest

I sette dirigenti baha'i iraniani imprigionati devono essere immediatamente rilasciati



https://www.bic.org/8-years/enough-release-bahai-seven#SWltpoboxFywUCVb.97

Coppa Italia di body building: l’ASD Fight Club di Cori sul gradino più alto del podio

Francesco Frasca e Luigi Pianelli dell'ASD Fight Club Body Center di Cori sono saliti sul gradino più alto del podio alla prima tappa della Coppa Italia di body building. Al teatro comunale di Fiuggi, Francesco Frasca, già Campione Italiano e vice Campione Mondiale ha vinto la categoria BB fino a 75 kg, mentre Luigi Pianelli, alla sua prima competizione ufficiale, ha conquistato il primo posto nella categoria esordienti. 

Molto coreografiche e di grande impatto sul pubblico sono state le routine di pose libere esibite sul palco, con salti e spaccate degne di veri atleti a 360°. Questa gara è stata solo un assaggio della preparazione dei ragazzi che stanno puntando ad arrivare in forma smagliante ad altri due prestigiosi appuntamenti, il Campionato Italiano del 4 Giugno alla Fiera del Fitness di Rimini e i Campionati Europei del 26 Giugno a Terracina.

Altre soddisfazioni per l'ASD Fight Club Body Center erano giunte qualche giorno prima al Palasport di Stoza in occasione del Gran Galà di Boxe e Kick Boxing, l'evento sportivo organizzato dalla Fight Club Frasca con la collaborazione della Body Evolution di Cisterna e il Tempio delle Arti Marziali di Cori. Il giovanissimo Giuseppe Baiola, al suo debutto, ha vinto il match alla prima ripresa per intervento medico.

Amedeo Pitbull Piccioni,ha invece vinto alla seconda ripresa per KO, ottenendo anche il premio per il miglior incontro della serata.La manifestazione, che oltre ai 10 incontri di pugilato tra i migliori team del Lazio ha proposto esibizioni di karate, aikido e difesa personale, ha confermato un elevato standard di qualità, riconosciuto anche dall'Amministrazione comunale di Cori che con l'Ass.re allo Sport Chiara Cochi ha consegnato una targa al Presidente Lamberto Frasca. 

Le Garzantine anche in versione app per smartphone e tablet

Le Garzantine sono enciclopedie tematiche ormai considerate veri e propri "classici" della divulgazione e vantano una lunga storia di successi.

 

L'attenzione della Garzanti agli sviluppi tecnologici in campo editoriale ha portato alla realizzazione delle app dei titoli più consolidati: grazie alla collaborazione con Edigeo, è ora possibile avere sempre a portata di mano questi pratici strumenti di consultazione, su smartphone e tablet.

 

Grazie a un'intuitiva interfaccia utente, tutte le app offrono facili opzioni di consultazione, che vanno dalla ricerca semplice nell'indice alla ricerca avanzata per lemmi o a tutto testo.

Le app le Garzantine sono acquistabili nei principali store online (iTunes, Google Play, Amazon) al prezzo di 9,99 €. Ecco nel dettaglio i titoli pubblicati in versione app:

 

Medioevo

Questa app esplora in 8500 lemmi la civiltà medievale in tutti i suoi aspetti: i luoghi e i popoli, la storia politica, sociale ed economica, i personaggi, le istituzioni e le strutture giuridiche, la religione, la cultura materiale, le credenze e le usanze, i riti e le feste, gli eroi e le leggende, la letteratura, la musica, la filosofia e la teologia, le arti e l'architettura, la scienza e la tecnica.

L'app contiene il database completo, frutto del lavoro da parte di un'équipe formata da giovani studiosi e specialisti di grande prestigio (fra cui Giuseppe Sergi, Massimo Montanari, Daniela Romagnoli, Maria Giuseppina Muzzarelli), e aggiornato con la consulenza scientifica di Glauco Maria Cantarella, docente di storia medievale a Bologna e saggista (I monaci di Cluny, 1995; Una sera dell'anno Mille, 2000; Medioevo, un filo di parole, 2002; Il sole e la luna. La rivoluzione di Gregorio VII papa, 2005).

 

Antichità classica

L'app di questo strumento di consultazione dalla lunga tradizione, che vanta la collaborazione di specialisti di alto livello, contiene il database completo.

In 8500 lemmi viene fornito un panorama dell'antichità classica in tutti i suoi aspetti: storia, geografia, diritto, economia, istituzioni politiche e sociali, mitologia, religione, lingua e letteratura, filosofia, scienze, teatro, musica, arti figurative e architettura. Dalle origini della civiltà cretese e micenea alla caduta dell'impero romano, questo vasto repertorio della civiltà greco-romana offre una panoramica anche sul resto del Mediterraneo e il Vicino Oriente, gli antichi popoli italici, il mondo giudaico e le popolazioni celtiche e germaniche.

 

Economia

L'app contiene il database completo e aggiornato all'ultima edizione (2011).

4300 lemmi per capire il linguaggio dell'economia e della finanza, utilissimo per orientarsi, soprattutto in tempo di crisi, tra spread, rating, default, indici di borsa, debito pubblico. Numerose le voci dedicate agli economisti (da Adam Smith a Paul Krugman) e alle teorie economiche (dal mercantilismo alla fisiocrazia, dall'economia classica al marginalismo, dalla dottrina keynesiana alla teoria delle scelte pubbliche), oltre alle voci di carattere storico, dalla rivoluzione industriale alla globalizzazione.

 

Letteratura

Da Omero a Dan Brown, l'app offre il più completo repertorio della letteratura di tutti i tempi e di tutti i paesi: uno strumento aggiornato e affidabile per conoscere gli autori e le opere della letteratura mondiale dalle origini ai giorni nostri. Poeti, narratori, romanzieri; movimenti, correnti, stili, dal barocco al futurismo; generi e forme del testo, dalla fantascienza al noir; figure retoriche e nozioni di metrica. E inoltre i profili storici delle letterature di tutto il mondo, i riassunti di 600 capolavori (dalla Divina Commedia ad Anna Karenina, da Amleto a Moby Dick), i vincitori del Nobel e dei maggiori premi letterari internazionali.

 

Filosofia

L'app contiene il database completo dell'edizione cartacea, affermatasi in questi anni come efficace e collaudato strumento di consultazione e di studio grazie alla ricchezza e alla precisione delle informazioni e alla chiarezza dell'esposizione. Il repertorio copre l'intero arco della storia del pensiero, dall'antichità ai nostri giorni, e comprende autori, correnti, scuole di pensiero, concetti e termini del lessico specialistico delle varie branche, dall'etica all'estetica, dalla logica all'epistemologia. La filosofia si affianca alle cosiddette "scienze umane" – antropologia culturale, sociologia, linguistica, psicologia e psicoanalisi, teologia – a sottolineare il rapporto costitutivo che nella storia della cultura occidentale essa ha instaurato con queste discipline.

 

Lo sviluppatore

Edigeo (www.edigeo.it) è un'azienda che dal 1983 si occupa di realizzazioni editoriali e multimediali. In collaborazione con i principali editori italiani e internazionali ha seguito la produzione di numerose tipologie di prodotti: dai dizionari alle enciclopedie, dalla manualistica tecnico-scientifica alle opere allegate alla stampa periodica.

Recentemente, ha avviato l'ambizioso progetto di portare i più rinomati contenuti linguistici dell'editoria cartacea tradizionale sulle principali piattaforme della tecnologia mobile.

 

Contatti

Edigeo srl
Via del Lauro 3
20121 Milano
tel 02 8692193

Ufficio stampa
Silvia Margaroli
smargaroli@edigeo.it

Maurizio Guerriero
mguerriero@edigeo.it

 

giovedì 12 maggio 2016

Omaggio ad Astor Piazzolla del quartetto "Mirada de Tango" a San Lazzaro di Savena

"Note Classiche a San Lazzaro di Savena", la prima Rassegna musicale organizzata dal Comune di San Lazzaro di Savena e dall'Accademia Pianistica Internazionale "Ferruccio Busoni" , la scuola di musica sanlazzarese che nel suo progetto artistico e culturale affianca all'attività didattica, l'organizzazione di concerti promozionali aperti a tutti.

Il 20 maggio alle ore 21,00 al Centro Socio-Culturale A.Tonelli in via Galletta 32, il quartetto composto da Alessandro Bonetti al violino, Manuela Turrini alla fisarmonica, Roberto Salario al contrabbasso e Claudia D'Ippolito al pianoforte, porterà un omaggio al grande compositore argentino Astor Piazzolla, proponendo i suoi meravigliosi tanghi e milonghe.

ALESSANDRO BONETTI - violino
MANUELA TURRINi - fisarmonica
ROBERTO SALARIO - contrabbasso
CLAUDIA D'IPPOLITO - pianoforte
Musiche di: A. Piazzolla

Comunicato Stampa Evento Padova 13-14 Maggio 2016 - "Il bambino con emofilia"- l'Hotel Nh Mantegna

Comunicato Stampa

 


                                                                                                                                           

     “Il bambino con emofilia”

13-14 maggio 2016

Padova

Hotel NH Mantegna- Via Nicolò Tommaseo, 61

 

“Il bambino con emofilia” è il Corso organizzato da Elleventi che si terrà domani 13 maggio e dopodomani 14 maggio 2016 a Padova presso l’Hotel Nh Mantegna- Via Nicolò Tommaseo, 61. Presidente del Corso il dottor Ezio Zanon, Centro Regionale multidisciplinare per la prevenzione, profilassi e trattamento avanzato dell’artropatia emofilica-Centro Emofilia UOSD Coagulopatie-Azienda Universitaria Ospedaliera di Padova. Due giornate dedicate al mondo della medicina, dove protagonista sarà la gestione del bambino con emofilia. Durante l’incontro del 13 maggio saranno affrontati svariati temi: dalla diagnosi pre-natale e genetica, all’ ecografia e diagnostica precoce; dallo switching tra concentrati alla farmacocinetica e profilassi. La giornata del 14 maggio invece sarà dedicata ad ulteriori approfondimenti: dalle modalità di trattamento del bambino con inibitore, all’immunotolleranza e L’accesso venoso; dall’ immunotolleranza rescue alla profilassi e FKT.  A caratterizzare l’evento, le discussioni interattive su casi clinici. Il Corso è stato inserito nel Piano Formativo 2016 per la Formazione Continua in Medicina (ECM), ottenendo 16,9 crediti, ed è stato realizzato con il patrocinio dell’AICE (Associazione Italiana Centri Emofilia) e di ABGEC (Associazione Bambini e Giovani con Emofilia e altre Coagulopatie). Da ricordare infine il contributo dei vari sponsor tra cui: Baxalta, Bayer, BioVIIIX, CSL Behring, Grifols, Kedrion, Novo Nordisk, Pfizer, per la realizzazione dell’evento.

 

 

Comunicato Stampa AiFOS: un corso sulle novità dei sistemi di gestione

Comunicato Stampa

I nuovi sistemi di gestione nell'ottica dei rischi

Due corsi di aggiornamento a Brescia nel mese di maggio per conoscere le nuove edizioni delle norme ISO 9001 e ISO 14001 e ottimizzare la gestione del rischio nelle aziende.

Le nuove edizioni delle norme UNI EN ISO 9001 (Sistemi di gestione per la qualità) e UNI EN ISO 14001 (Sistemi di gestione ambientale)  rappresentano una vera e propria rivoluzione rispetto all'impostazioni che queste norme hanno avuto fino a oggi. Una rivoluzione particolarmente importante per coloro che si occupano di salute e sicurezza sul lavoro, anche in riferimento alla prossima uscita della nuova norma ISO 45001 che andrà a sostituire lo standard BS OHSAS 18001 (Sistemi di Gestione per salute e sicurezza sul lavoro).
 
Infatti se uno dei principi comuni delle nuove impostazioni dei sistemi di gestione è rappresentato dal concetto di risk management, è ora proprio la valutazione dei rischi ad assumere un ruolo chiave nel passaggio ai nuovi sistemi di gestione.
 
In questa fase di importanti novità in materia di sistemi di gestione è dunque necessario per le aziende conoscere, analizzare e applicare gli aspetti innovativi delle norme ISO 9001:2015 e ISO 14001:2015.
 
Proprio con questi obiettivi l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato a Brescia il 26 e 27 maggio 2016 due corsi di aggiornamento,  dal titolo "I sistemi di gestione nell'ottica dei rischi", rivolti a formatori,  consulenti aziendali,  RLS,  RSPP/ASPP, responsabili  di sistemi  di gestione, auditor e a tutti coloro che vogliono accrescere le proprie competenze sui sistemi di gestione.
 
Ricordiamo che la norma UNI EN ISO 9001:2015, che sostituisce la UNI EN ISO 9001:2008, specifica i requisiti di un sistema di gestione per la qualità per le organizzazioni che hanno, ad esempio, l'esigenza  di dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità prodotti o servizi che soddisfano i requisiti del cliente e i requisiti cogenti applicabili. E per le organizzazioni che mirano ad accrescere la soddisfazione del cliente tramite l'applicazione efficace dello stesso sistema.
 
Segnaliamo inoltre che la funzione principale della norma UNI EN ISO 14001 è quella di fornire delle linee di indirizzo utili alla definizione di un efficace sistema di gestione ambientale (SGA) che possa essere integrato con altri requisiti gestionali aziendali (ad esempio ISO 9001 o la futura ISO 45001) e possa contribuire al miglioramento delle prestazioni ambientali aziendali.
 
Dunque il 26 e 27 maggio 2016 si terranno a Brescia due incontri di aggiornamento dal titolo "I sistemi di gestione nell'ottica dei rischi".
 
I corsi si pongono l'obiettivo di illustrare la struttura dei nuovi standard ISO, contribuendo all'acquisizione delle competenze necessarie per l'efficace applicazione dei requisiti per i sistemi di gestione per la qualità e dei sistemi di gestione ambientale. E intendono anche fornire indicazioni sulle novità introdotte nell'attività di auditor ambientale.
 
Un altro obiettivo dei corsi è quello di analizzare le principali differenze e similitudini tra le norme ISO e le prescrizioni normative italiane e ampliare la conoscenza del nuovo approccio di risk management.
 
Il corso di aggiornamento, della durata totale di 16 ore, si sviluppa attraverso due diversi moduli di 8 ore a cui è possibile iscriversi anche singolarmente.
 
L'incontro del 26 maggio 2016 (modulo A1), dal titolo "La ISO 9001:2015 ed i riflessi sugli audit dei sistemi di gestione per la qualità", si soffermerà su questi temi:
- la struttura di alto livello (HLS) declinata per la gestione per la qualità;
- gap analysis tra precedenti sistemi di gestione per la qualità e ISO 9001:2015;
- tecniche di analisi organizzativa e di contesto: esempi concreti nell'ottica della gestione per la qualità;
- concetti e fondamenti della gestione dei rischi con esempi di minacce ed opportunità in chiave qualità;
- la catena di fornitura, le attività in outsourcing e la gestione dei relativi rischi;
- la gestione per la qualità in relazione alla business continuity;
- metodologie di valutazione delle prestazioni e dell'efficacia dei processi e dell'intero sistema di gestione, con esempi ricavati da tecniche consolidate.
 
L'incontro del 27 maggio 2016 (modulo A2), dal titolo "La ISO 14001:2015 ed i riflessi sugli audit dei sistemi di gestione ambientale", affronterà invece i seguenti argomenti:
- la struttura di alto livello (HLS) declinata per la gestione ambientale;
- gap analysis tra precedenti sistemi di gestione ambientale e ISO 14001:2015;
- tecniche di analisi organizzativa e di contesto: esempi concreti nell'ottica della gestione ambientale;
- concetti e fondamenti della gestione dei rischi con esempi di minacce ed opportunità in chiave ambientale;
- la catena di fornitura, le attività in outsourcing e la gestione dei relativi rischi;
- la prospettiva del ciclo di vita;
- metodologie di valutazione delle prestazioni e dell'efficacia dei processi e dell'intero sistema di gestione, con esempi ricavati da usi consolidati di indicatori ambientali.
 
I corsi - a numero chiuso - si svolgeranno nelle sede di AiFOS di Brescia - via Branze 45, c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia – dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00.
 
Ognuno dei due moduli è valido come aggiornamento relativo a 8 ore per RSPP e ASPP di tutti i macrosettori ATECO oppure 8 ore per Formatori qualificati prima area tematica (normativa).
 
Ricordiamo che il programma, i contenuti didattici, le competenze dei docenti e la prova d'esame sono stati definiti in modo da soddisfare le prescrizioni dell'Allegato B del Regolamento RG-02 AICQ SICEV e valere per l'aggiornamento della certificazione come auditor/lead auditor.
 
 
 
Per informazioni:
Sede nazionale  AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it   - info@aifos.it  - formarsi@aifos.it
 
 
12 maggio 2016
 
Ufficio Stampa di AiFOS
Se non vedi la newsletter, clicca qui

Cori: nuovo riconoscimento internazionale per il Latium Festival

Il Latium World Folkloric Festival - Musiche e danze popolari del mondo per una cultura della Pace – CIOFF® di Cori e del Lazio ha ricevuto un nuovo riconoscimento internazionale da parte del CIOFF® mondiale.  Il presidente del Festival, Tommaso Ducci, è stato nominato a far parte della più importante tra le Commissioni appartenenti al CIOFF® mondiale, la CIOFF® Festivals Commission.

Il CIOFF® (International Council of Organizations of Folklore Festivals and Folk Arts) è partner ufficiale dell'UNESCO, accreditato presso il Comitato per la salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale (PCI).  Creato nel 1970, lo scopo principale del CIOFF® è la salvaguardia, la promozione e la diffusione della cultura folklorica e tradizionale di tutto il mondo. Durante la 38^ Conferenza Generale dell'UNESCO che si è tenuta a Parigi, nel Novembre scorso, il CIOFF® è stato promosso con lo status di "associazione" oltre che ONG – Organizzazione Non Governativa - partner ufficiale dell'UNESCO, rientrando nelle tre uniche ONG di tutto il mondo che hanno ricevuto questo status per l'anno 2015.

Dalla sua fondazione, nel 1945, l'UNESCO ha cercato di collaborare con le ONG, partner fondamentali della società civile, per la messa in opera delle attività e dei programmi elaborati da questa importante Organizzazione mondiale. Col passare degli anni, l'UNESCO ha costruito una preziosa rete di cooperazione con le ONG aventi un'esperienza acquisita nei suoi campi di competenza quali l'educazione, la scienza, le scienze umane e sociali, la cultura, la comunicazione e l'informazione. Attualmente, l'UNESCO gode di partnership ufficiali con 373 ONG internazionali e con 24 Fondazioni ed istituzioni similari di cui solamente una quarantina beneficia dello status di "associazione" mentre gli altri hanno lo status di "consultazione".

Questo riconoscimento dato al CIOFF® riflette il nuovo livello di cooperazione con cui il CIOFF® ha saputo instaurare in questi ultimi anni una partnership preziosa con l'UNESCO, dovuta soprattutto al raggiungimento di importanti risultati nella realizzazione degli obiettivi dell'UNESCO e nella messa in opera dei suoi programmi nel campo della salvaguardia e della promozione del Patrimonio Culturale Immateriale (PCI) mondiale.  Il CIOFF® è diventato così la sola organizzazione che opera nel campo del Patrimonio Culturale Immateriale a ricevere lo status di "associazione" partner dell'UNESCO. Questo risultato estremamente importante per il CIOFF® è arrivato nel momento in cui quest'organismo si appresta a celebrare il suo avvenimento più importante, la 5th CIOFF® World Folkloriada (l'Olimpiade del Folklore) che si terrà a Zacatecas in Messico il prossimo mese di Agosto, un evento che vedrà la partecipazione di più di 2.500 ballerini e musicisti rappresentati di più di 70 paesi del mondo, tra cui gli Sbandieratori del "Leone Rampante" di Cori.

Fondato nel 1970 a Confolens in Francia, il CIOFF® è rappresentato adesso in 112 Paesi di tutto il mondo nei quali censisce più di 30.000 gruppi di musica e danza folklorica e organizzazioni di arti tradizionali. Oggi il CIOFF® coordina globalmente ogni anno più di 300 Festival internazionali di folklore e di arti tradizionali, raggruppando attorno a questi eventi migliaia di volontari di tutto il mondo, la cui missione è quella di incoraggiare lo scambio culturale con lo scopo di promuovere uno spirito crescente di fraternità e pace. Un coordinamento importante che viene regolato soprattutto attraverso la CIOFF® Festivals Commission, Commissione che è composta da sette membri rappresentativi di tutto il mondo, con diritto di voto, tra cui appunto Tommaso Ducci in rapresentanza dell'Italia ed in particolare del LATIUM FESTIVAL di Cori.  Tra l'altro, della stessa Commissione, quale membro aggiunto, già fa parte la giovane Giulia Ciuffa, sempre del LATIUM FESTIVAL di Cori, anche in qualità di Segretario Generale del Movimento Mondiale dei Giovani CIOFF®.

Un riconoscimento tangibile per Tommaso Ducci e per il Latium Festival che nasce dagli importanti risultati ottenuti in questi ultimi anni attraverso le organizzazioni del CIOFF® South European And African Sector Meeting nel 2014, tra Cori, Sabaudia e Sermoneta, e del CIOFF® Festivals Commission Meeting nel 2015 a Cori, con cui hanno avuto modo di farsi conoscere direttamente dai vertici del CIOFF® mondiale, in primis dal Presidente Philippe Beaussant. Un Festival Mondiale del Folklore quello di Cori, tra i più importanti d'Italia e del mondo, che in questo anno 2016 celebrerà un'edizione speciale, organizzata dal 26 Luglio al 7 Agosto 2016, tra Cori e 14 Città del Lazio, un'edizione che già si prospetta tra le più interessanti di sempre con 9 gruppi internazionali di altissima qualità che arriveranno da tutti i continenti: Brasile, Georgia, Isole Marchesi, Polonia, Spagna, Sri Lanka, Sud Africa, Timor Est e Uruguay.

Un ulteriore riconoscimento internazionale quindi per la Città di Cori e per il Lazio a dimostrazione della crescita esponenziale del suo Festival dovuta soprattutto alla riconosciuta competenza raggiunta dal suo esecutivo e dai suoi tantissimi volontari, oltre al fondamentale sostegno del Comune di Cori, coorganizzatore della manifestazione, e della REGIONE LAZIO (nella foto Tommaso Ducci con il Presidente del CIOFF® mondiale, Philippe Beaussant).

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota