sabato 14 agosto 2010

Too Late: Remixed by Andy

Too Late: Remixed by Andy

foto hi res:


Pop-art e avanguardia pura... sono gli orologi che Andy ha remixato per 2L8 LAB, la factory creativa del brand italiano TOO LATE. 
Cinque scosse elettriche, perfetti per una notte in disco a ballare musica anni '80, la preferita di Andy, ma anche perfetti per farsi notare a una mostra d'arte contemporanea o ad un cocktail radical chic.
Nuovo esperimento del laboratorio TOO LATE. Dopo i cinque orologi Remixed by Tony Ranidro si continua a sperimentare, con ironia e voglia di stupire. 
Succede perché il team creativo di TOO LATE e l'artista hanno in comune un sacco di cose: l'amore per i colori fluorescenti,per l'atmosfera surriscaldata delle disco e per tutto ciò che è easy e scioccante allo stesso tempo. I colori della Pop-art, che da sempre firmano lo stile di Andy, celebrano l'oggetto più chiacchierato del momento, e colorano il polso dei fan più audaci! Orologi morbidi e waterproof, 5 modelli da collezione, 5 shock di colore... Poptech, Geishalook, Audiotrax, DN-Eyes, Sea of Sin… Questi i nomi delle opere create dall'artista ispirato da TOO LATE.
La POP ART si può indossare!
Andy anomalo, trasformista, uscito da un fumetto anni '80, camaleontico, poliedrico…ma questa è solo la superficie. 
Sotto c'è molto di più! Conosciuto per la sua carriera musicale con i Bluvertigo e per le sue frequenti apparizioni tv su MTV. 
Costantemente in tour con i suoi dj-set dal suono globale, un caleidoscopio di tutto ciò che funziona nei club più alternativi. 
Dagli albori dell'Accademia delle Arti Applicate di Milano alle numerose esposizioni in gallerie d'arte, dai club al mondo della moda, un personaggio sfuggente, sempre in movimento, un elettrone impazzito che TOO LATE ha catturato per il suo pubblico. Dipinge, suona, crea, coinvolge e sconvolge…Andy e 2L8LAB, un elettroshock da non perdere!
La POP ART incontra il silicone!

Chi è Andy?
Conosciuto per la sua carriera musicale nei Bluvertigo, band capitanata da Morgan (voce basso e piano), supportata da Sergio Carnevale (batteria) e Livio Magnini (chitarra), che propone al mercato italiano un suono anglofilo basato sulla commistione tra elettronico e suonato.
Numerose le sue apparizioni tv, le performance artistiche e gli eccentrici dj-set oltre che il look assolutamente fuori dagli schemi!
Oggi Andy è arte a 360 gradi…e soprattutto POP ART!
Dagli albori dell'Accademia delle Arti Applicate di Milano alle numerose esposizioni in gallerie d'arte, dai club al mondo della moda. 
Costantemente in tour con le sue performance musicali dal suono globale, un caleidoscopio di tutto ciò che funziona nei club più alternativi... Un personaggio sfuggente, sempre in movimento, un elettrone impazzito che TOO LATE ha catturato per il suo pubblico. 
Andy e 2L8 LAB creano arte e avanguardia, un elettroshock che manderà in cortocircuito i fan di TOO LATE!

Cuccioli al Mercato delle Cascine

Alla cortese attenzione de:
Sindaco di Firenze, dott. Matteo Renzi
Presidente del consiglio comunale: Eugenio Giani
Vicepresidente Vicario: Jacopo Cellai
Vicepresidente: Salvatore Scino
Assessore Stefania Saccardi
Polizia annonaria del comune di Firenze
 
 
Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere per non far sporcare l'abitacolo!!!), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali quanto succede in quel furgoncino alle Cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gentili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

Cani o gatti o coniglietti dovrebbero sostare nella gabbia solo al momento del trasporto. Una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e fare i loro bisogni senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani (col prezzo in saldo!!!!), mostrano una postura da evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a non tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine della vostra città, della sua amministrazione e dell'allegro mercato delle Cascine, che in questo momento hanno i riflettori di tutto il popolo del web puntati.

Cordiali saluti

Emanuela Andreatta
Forlì

Cannabis. Tribunale di Trento: la vendita di semi online e' legale. In libertà responsabile di mariuana.it

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/cannabis+tribunale+trento+vendita+semi+online_18012.php
-------------------------


Cannabis. Tribunale di Trento: la vendita di semi online e' legale. In libertà responsabile di mariuana.it

Firenze, 14 agosto 2010. Ancora una volta, un tribunale ha ribadito che la vendita di semi di cannabis online e' legale. Il Tribunale del riesame di Trento ha infatti ordinato l'immediata liberazione di Matteo Filla, responsabile del sito Web mariunana.it (1). Accogliendo in toto le argomentazioni dell'avvocato difensore Carlo Alberto Zaina, consulente legale Aduc in materia di stupefacenti, il giudice del riesame ha affermato -come già numerosi altri tribunali (tra cui Bolzano, Firenze, Rovereto e Cagliari)- la liceità della vendita di semi online, vendita che non costituisce reato di istigazione, induzione o proselitismo all'uso di sostanze stupefacenti anche se accompagnata da informazioni o strumenti per la coltivazione.
Viene cosi' smontata e sempre più indebolita una politica del diritto penale sugli stupefacenti fondata sulla repressione dei reati d'opinione, cosi' come la vorrebbe la legge Fini-Giovanardi. Se la vendita di semi di cannabis è di per se' legale e riconosciuta tale dalla Convenzione di New York del 1967, il Governo -e a ruota diverse Procure e la stessa Corte di Cassazione- hanno voluto proibirla indirettamente punendo i commercianti non tanto per l'attività di vendita, ma per il reato di istigazione o induzione al consumo di droghe che sottenderebbe l'attività commerciale. Una strada che si sta rivelando impercorribile perche' in contrasto con i principi fondamentali del diritto.
Ma le numerose pronunce giudiziarie mettono in luce anche uno degli aspetti piu' repulsivi dell'attuale politica sulle droghe. Nell'impossibilità di ridurre la domanda e l'offerta di sostanze stupefacenti, ormai certificata da quarant'anni di fallimenti della guerra alla droga che ha dato vita a un ricco mercato nero di cui beneficiano a pieno le peggiori organizzazioni criminali, la repressione si concentra sui piccoli consumatori di cannabis, sostanza infinitamente meno pericolosa di alcool e tabacco. Dal sequestro dei registri di siti di vendita come mariuana.it sono scaturite migliaia di perquisizioni e arresti di acquirenti di semi di cannabis. Come già aveva ribadito il Tribunale di Firenze, investito di un caso simile: "La verita' che non si vuol vedere e' che questi esercizi di rivendita legale di semi per collezione hanno plausibilmente quali unici estimatori proprio coloro che hanno esigenza di fare uso di marijuana rendendosi pero' indipendenti proprio dal merca
to
illegale della droga, e facendo cosi' in proprio a livello domestico" (2). In altre parole, punendo condotte di per se' legali e alla luce del sole, il proibizionismo finisce ancora una volta per alimentare le grandi organizzazioni criminali e i loro traffici.
Fino a quando dovremo subire politiche cosi' irrazionali e controproducenti?


(1) http://www.aduc.it/generale/files/file/allegati/20100814-trento-zaina.pdf
(2) http://www.aduc.it/generale/files/file/allegati/20100814-firenze-zaina.pdf

Pietro Yates Moretti, vicepresidente Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

invio comunicato 14 agosto 2010

COMUNICATO STAMPA

31° Palio delle Contrade/Giostra della Stella di Bagno a Ripoli (26.8.2010/26.9.2010)

        Al via la 31a edizione del Palio di Bagno a Ripoli, organizzato dal Comitato per il Palio/Giostra della Stella dal 26 agosto al 26 settembre 2010, presso i giardini 'I Ponti', con il patrocinio e la collaborazione del Comune. Di seguito, il programma:
        giovedì 26 agosto – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: Cinema 'Le verità nascoste', di Robert Zemeckis
        venerdì 27 agosto – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'Da Bidi Bodi Bù a Pitu Pitum Pa', di e con Fabrizio Nucci e Bruno Santini (film e commento degli autori)
        sabato 28 agosto – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'L'isola' (brani di Pirandello, Buzzati, Vichi, Benni), episodi in commedia, Compagnia 'Gli ultimi Giapponesi', diretti da Cristiano Bugio e Patrizia Ficini (Circolo Università degli Studi di Firenze)
        domenica 29 agosto – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'Ecco la Sposa', di R. Cooney e J. Chapman, commedia brillante a cura della Filodrammatica Bibbienese
        mercoledì 1° settembre – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'Che accechi se 'unnè vero', cabaret toscano con Valerio Ranfagni e 'I Belli Dentro'
        giovedì 2 settembre – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 20: Cena in favore della Fondazione Niccolò Galli, organizzata dal Viola Club N27 di Bagno a Ripoli; ore 21.30: 'Cose Turche', di S. Fayad, commedia comico-brillante, Compagnia Mosaico, con Luciano Pappagallo, diretti da Daniela De Rosa; ore 21.30, presso l'Sms di Bagno a Ripoli: inaugurazione della VII Rassegna biennale di pittura e scultura, esposizione e visite fino al 12/9, ingresso libero, giorni feriali ore 16-23, giorni festivi ore 10-12, 16-19 e 21-23
        venerdì 3 settembre – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'La veglia sull'aia', di Beppe Ghiglioni, cabaret toscano e musicale, in vernacolo, Compagnia Teatrale B. Ghiglioni, con Lisetta Luchini e Giovanni Nannini. Consegna di un riconoscimento per la lunga attività teatrale a Giovanni Nannini da parte del Comune di Bagno a Ripoli
        sabato 4 settembre – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'Vacanze Forzate' di Antonella Zucchini, commedia in vernacolo, Compagnia Teatrale Ponte a Ema, diretta da Romano Pierattini
        domenica 5 settembre - ore 9: il Comune di Bagno a Ripoli organizza il XII Trofeo Walter Paggetti, corsa podistica non competitiva; ore 16: laboratorio di rificolone per i bambini, organizzato dal gruppo 'Gli Gnomi di Rio Maggio'; ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: 'Pillole di Varietà' (compressi e rivestiti per uso orale), di Francesco Falsettini e Marco Ugolini, cabaret-varietà, Compagnia Teatrale Secondavolta
        lunedì 6 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: nell'Anello della Giostra, prove generali del Corteo Storico del Palio delle Contrade
        martedì 7 settembre – ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 21.30: Commedia per i piccoli in occasione della Festa della Rificolona 'Strane novità nel bosco incantato', di Silvia Becattini, fiaba-commedia musicale, Compagnia teatrale Comarimaggio
        mercoledì 8 settembre - ore 20: Cena Aspettando il Palio; ore 22: – Presentazione del XXXI Palio, opera dell'artista Fabrizio Secci
        giovedì 9 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico; ore 22: – Prove ufficiali della Giostra della Stella con i cavalli e i fantini del Palio delle Contrade
        venerdì 10 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico
        sabato 11 settembre - ore 16: il Comune di Bagno a Ripoli organizza la Festa dello Sport per Tutti, esposizioni, prove, dimostrazioni di sport, in collaborazione con i Gruppi e le Società Sportive del territorio, e la Festa del Cavallo; ore 19.30: apertura stand gastronomico
        domenica 12 settembre - 31° Palio delle Contrade/Giostra della Stella di Bagno a Ripoli – ore 15: Concentramento degli Atleti presso il giardino 'I Ponti'; ore 15.30: Benedizione del Palio e degli Atleti nell'Anello della Giostra della Stella; ore 16: Inizio gare (Tiro alla fune 1a manche, Corsa con l'uovo, Tiro alla fune 2a manche, Corsa con i sacchi, Tiro alla fune 3a manche); ore 17, in via Roma: Corsa con i cerchi e Corsa con i barrocci; ore 20.30: Sfilata del Corteo Storico del Palio per le vie del paese, con la partecipazione dei Musici del Palio e dei seguenti gruppi ospiti: Musici del Castel San Barnaba di Scarperia, Musici del Gruppo Storico di Montemurlo e Musici del Terziere Porta Fiorentina di Castiglion Fiorentino; partenza da via Bocci, via Roma, via Procacci, piazza della Vittoria, via Pizzi, ingresso del Corteo storico nell'anello della Giostra della Stella, esecuzione degli inni ufficiali da parte della Filarmonica Cherubini, lettura della grida da parte dell'Araldo Sergio Forconi alla presenza del Podestà Luciano Bartolini, esibizione dei Musici e degli Sbandieratori del Palio; ore 21.30: Svolgimento della Giostra della Stella; ore 23: Premiazione dei Fantini e Proclamazione della Contrada vincitrice; ore 23.15: Spettacolo pirotecnico
Programma del dopo Palio (13-26 settembre):
o        lunedì 13 settembre - ore 21.30, presso l'Sms Bagno a Ripoli: premiazione dei vincitori della VII Rassegna biennale di pittura e scultura
o        venerdì 17 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico
o        sabato 18 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico
o        domenica 19 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico
o        venerdì 24 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico
o        sabato 25 settembre – '80 voglia di solidarietà'; ore 19.30: apertura stand gastronomico
o        domenica 26 settembre - ore 19.30: apertura stand gastronomico
Facilità di parcheggio. Bus Ataf n. 23/A e 33. Autostrada A1 uscita Firenze Sud, direzione Bagno a Ripoli-Pontassieve. Il programma potrà subire variazioni per motivi indipendenti dall'Organizzazione.
        Informazioni: Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.
        "Il nuovo Piano Strutturale di Bagno a Ripoli, recentemente adottato in Consiglio Comunale – ha dichiarato il Sindaco Luciano Bartolini -, individua alcuni elementi irrinunciabili per l'identità e la qualità del nostro territorio: pievi, castelli, àmbiti naturali di pregio costituiscono un mosaico di risorse inalienabili per il futuro nostro e delle nuove generazioni. A queste importanti risorse vogliamo aggiungere quel fattore che definisce e caratterizza il profilo della Comunità ripolese, ossia la 'vocazione alla socialità': organismo vivo fatto di emozioni, rapporti, relazioni, contaminazioni che crea coesione, complicità, unicità d'intenti. Il Palio delle Contrade-Giostra della Stella rappresenta, ormai da 31 anni e altrettante edizioni!, la formidabile fucina in cui questi valori hanno modo di trovare forma ed esiti concreti. E non solo nell'antica tenzone cavalleresca della seconda domenica di settembre, che pure rappresenta la più alta e felice sintesi tra ricerca storica, folklore, minuziosa ricostruzione – filologica e artigiana assieme – del corteggio, ricchissimo ed evocativo. Dove l'azione del Palio delle Contrade-Giostra della Stella diventa davvero straordinaria e in effetti nel continuo, infaticabile, generoso rapporto collaborativo con i molti eventi, a Bagno a Ripoli, come pure ben oltre i confini dello stesso contado fiorentino, ai quali è giusto attribuire il duplice attributo di culturali e sociali. E questa disponibilità che trova espressione anche nel costante dialogo con l'Amministrazione è motivo d'orgoglio e nel contempo stimolo di riflessione. Al pari del paesaggio e dei monumenti, ossia di quel capitale comune che abbiamo definito risorse, anche il Palio delle Contrade – espressione di sana socialità – va salvaguardato, preservato, valorizzato. Compito che non vogliamo disattendere nonostante le nostre sempre più limitate disponibilità economiche. E allora viva la Giostra della Stella, viva i Cavalieri!"

L'ADDETTO STAMPA e PORTAVOCE
Enrico Zoi

Bagno a Ripoli, 14 agosto 2010
L'ente locale deve un'informazione chiara e corretta al Cittadino (Art. n. 10 Decreto Legislativo 18.8.2000, n. 267, 'Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali').

www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it - E-mail: urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
In caso di errata trasmissione chiamare Ufficio Stampa (tel. 055/6390.218)



Enrico Zoi

Addetto Stampa

Comune Bagno a Ripoli
Piazza della Vittoria n. 1
50012 Bagno a Ripoli (FI)
tel 055 6390.218 fax 055 6390.210 cell. 335.7632.243
e-mail enrico.zoi@comune.bagno-a-ripoli.fi.it



 _____  


Il presente messaggio, allegati inclusi, è personale, ed è rivolto unicamente alla persona a cui è indirizzato. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario è severamente proibito ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendone l'originale. Grazie.








Grafemi DiVersi


Grafemi DiVersi – Poesia visiva

Palazzo S. Bernardino – Centro Storico, Rossano (CS)

OPENING: 17 agosto  2010 dalle 21.00

AUTORE

Anna Lauria

Briciole d'identità. Fluttuazioni e migrazioni di segni ed elementi visivi.

Dislocazione di alfabeti negli oggetti quotidiani e nella fotografia. Percorsi legati all'appercezione.

 

Testo di Francesca Londino

 

In un momento in cui la poesia tenta di ridefinirsi all'interno di una  società tecnicizzata e mercificata che sembra ostacolare il suo sviluppo, il lavoro di Anna Lauria si pone come un momento di riflessione denso di stimoli e di paradigmi indiziari. La complessità linguistica della Lauria, intesa come un'originale reinterpretazione singola e universale della poesia a contatto con l'immagine, influenza la sua ultima ricerca verbo-visuale.

Sembra quasi che l'autrice sia mossa dal bisogno e dall'urgenza di smentire l'immagine di una poesia contemporanea fragile e rapita dalle suggestioni di un moderno decantismo. Nella duplice esigenza espressiva dell'autrice è continuamente presente  il desiderio  di comunicare in maniera più efficace con il fruitore sulla spinta di interrogativi legati alle trasformazioni e alle contraddizioni della realtà contemporanea e  del mondo che ci circonda.

L'autrice non si aggancia però solo ai vincoli e ai limiti del reale ma sa anche spingersi verso una  ricerca introspettiva più complessa, per una riflessione esistenziale.

Non è difficile capire l'essenza del lavoro della Lauria se si osserva la mostra, intitolata Grafemi DiVersi, che l'autrice ha allestito all'interno di Palazzo San Bernardino, a Rossano.

L'esposizione, che presenta una serie di opere di recente produzione, si rivela come un  nucleo denso di messaggi che invitano l'osservatore ad andare al di là dell'apparenza  per  riappropriarsi del reale.

Il rapporto che l'autrice istituisce fra l'immagine e la parola chiede al doppio codice verbo-visivo di trasformarsi in oggetto di consumo, rimanendo  fedele a se stesso. Il concetto di consumo, così come lo usa in questo contesto Anna Lauria, parte dall'analisi della polivalenza del verbo "consumare" che si riferisce anche ai  significati di compiere, portare una cosa al massimo grado ma anche di  prendere con intensità, per invitarci a riflettere sulla necessità di "consumare" poesia e sull'importanza che la poesia riveste nell'esistenza umana.

Anna Lauria è nata in Calabria dove attualmente vive e lavora. Sin dall'inizio del suo lavoro ha manifestato un interesse per le potenzialità comunicative del testo poetico e per un'estetica pluristratificata che rappresenta una fitta rete di relazioni tra l'immagine e la scrittura. Questa  situazione polivalente non si è fermata ad un aspetto nominale della poesia ma ad uno studio rigoroso che ha concretamente influenzato la sua attività. Il nuovo nasce dalla sedimentazione del passato dove la creatività di Anna Lauria ha trovato nel corso del tempo la linfa per le trasformazioni che ne segnano la storia.

Alla luce di queste considerazioni si collocano le emozioni e le riflessioni che animano oggi il  lavoro della Lauria e che costituiscono una fruizione nuova e stimolante delle sue sperimentazioni verbovisise. L'elaborazione mentale si fonde con la sensibilità, come funzione naturale e creativa, come pulsione viva che cresce e si concretizza a favore delle immagini che preleva dalla vita.

 

Contestualmente all'inaugurazione della mostra verrà presentato al pubblico, da Francesco Bellino, Direttore del Dipartimento di Bioetica e Ordinario di Filosofia presso l'Università di Bari, l'ultimo libro di poesie dell'autrice, intitolato "Poesia in conserva" (pp. 104, euro 13). Prefazione di Corrado Calabrò. Ferrari Editore, Rossano.

Interverranno Francesco Filareto, Sindaco di Rossano, Antonella Converso, Assessore al Turismo, Antonietta Perna, Presidente Fidapa di Rossano, Maria Antonietta Cosentino, Past Presidente Fidapa di Corigliano, Settimio Ferrari, Editore.

Lettura poesie di Placido Bonifacio, Epeo, Gerardo De Luca, Immacolata De Vico, Antonello Passerini.

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 


venerdì 13 agosto 2010

Palmi: restituiti 5 cani al signor Anonino Zimbaro

 


Palmi: restituiti 5 cani al signor Anonino Zimbaro

 

Palmi-Questa mattina, alla presenza  dell'avvocato Maria Grazia Salerno (che aveva fatto istanza per il dissequestro) , legale del sig. Antonino Zimbaro, del Corpo Forestale dello Stato, del  dr.Politi e del dr. Monea della Asl, Federica Carratelli Referente Chiliamacisegua, Calabria,  ha restituito, al sig Zimbaro,  5 dei 20 cani sequestrati lo scorso 8 luglio, in seguito al dissequestro a firma del Procuratore Aggiunto della Procura della Repubblica di Palmi, dr. Crescenti. 

 

 "E' stato commovente il ritorno a casa di Zorro, Rocky, Ulisse, Ricky e Billy.  Antonino Zimbaro e sua moglie,  estremamente commossi e in lacrime, hanno potuto accarezzare i loro cani, quelli che hanno sempre fatto parte della famiglia"

 

Questo il commento di Federica Carratelli  che si è spesa con ogni sua forza per tutelare la famiglia Zimbaro e i suoi animali, sia quelli restituiti oggi, sia quelli ancora  sequestrati.

Federica Carratelli  ha dato seguito  alle segnalazioni dei cittadini di Palmi , allarmati e indignati per il silenzio delle istituzioni sulle condizioni in cui vivevano i sig. Zimbaro e i loro animali , rendendosi responsabile insieme al presidente di Chiliamacisegua , della intera vicenda

 

Federica Carratelli lottando contro tutti e contro tutto, ha mediato con estrema sensibilità, riuscendo ad ottenere questo risultato con Chiliamacisegua, che si è attivata, da subito, al suo fianco.  

 

La presidente di Chiliamacisegua, Corinna Andreatta, custode giudiziario dei restanti animali, chiede alle associazioni del territorio che hanno manifestato la loro generosa voglia di partecipazione, di monitorare la situazione, di fornire cibo e cucce e di aiutare la famiglia Zimbaro a mantenere una condizione igienico sanitaria adeguata. E di essere aggiornata.

 

 

Chiliamacisegua

www.chiliamacisegua.org

 

 

 

I fatti:

http://www.chiliamacisegua.org/2010/07/14/sequestro-palmi-reggio-calabria/

Sequestro Palmi

 

http://www.chiliamacisegua.org/2010/07/15/clacs-raccolta-fondi-animali-sequestrati-a-palmi-rc-chiliamacisegua/

Raccolta fondi

 

http://www.chiliamacisegua.org/2010/07/19/sequestro-palmi-nota-di-chiliamacisegua/

Nota di Chiliamacisegua

 

http://www.chiliamacisegua.org/2010/07/20/richedesi-partecipazione-a-battaglia-mail-per-palmi/

Richiedesi partecipazione battaglia email

 

Evento facebook

http://www.facebook.com/event.php?eid=106142072774249&ref=ts

Il sogno di Antonino Zimbaro : storia di un uomo malato e dei suoi animali

 

Lettera aperta al Direttore del Magna Graecia Teatro Festival - Calabria

Niente alcolici la notte di Ferragosto - vignetta

Niente alcolici la notte di Ferragosto
Firenze, 13 Agosto 2010. ecco la vignetta di Joshua Held
http://www.aduc.it/vignetta/niente+alcolici+notte+ferragosto_18010.php

Carceri: Senatori Radicali a Associazione Georgofili. Nessun attacco isterico ma ricerca giusta pena nel rispetto della Costituzione

Qui il comunicato online:
http://blog.donatellaporetti.it/?p=1675
----------------------------


Carceri: Senatori Radicali a Associazione Georgofili. Nessun attacco isterico ma ricerca giusta pena nel rispetto della Costituzione

Dichiarazione dei Senatori Radicali Donatella Poretti e Marco Perduca

Spiace che su questioni fondamentali per uno Stato di Diritto si debbano subire dichiarazioni affrettate come quelle dell'Associazione Georgofili (1). Le visite ispettive di questa estate non sono un episodio della attivita' parlamentare, sicuramente non di quella dei Radicali, e son volte alla documentazione e denuncia di una situazione letteralmente illegale, contraria alla nostra Costituzione e alla Convenzione europea dei diritti umani.
E' vero inoltre che fin dalla sua istituzione I Radicali sono contrari al regime del 41 bis, anch'esso contrario alla Costituzione in quanto una vera e propria codifica di una "tortura democratica". Per quanto efferati possano essere, i crimini commessi da un individuo non possono far arrivare la societa' a privarlo della dignita' umana e dei fondamentali diritti costituzionali che prevedono che scontare una pena sia prodromo del re-inserimento nella comunita'. Pianosa e l'Asinara possono offrire molto di piu' al nostro Paese se tutelate come riserve ambientali piuttosto che isole di illegalita'.


(1) CARCERI: ASS.GEORGOFILI, RIAPRIRE PIANOSA E ASINARA
(ANSA) - FIRENZE, 13 AGO - 'Come ogni ferragosto, la politica corre in mutuo soccorso ai carcerati. Come ogni anno noi chiediamo la riapertura delle supercarceri di Pianosa e Asinara, dove possono essere trasferiti i detenuti mafiosi e quelli sottoposti a un regime detentivo speciale di 41 bis. Detto questo e' chiaro che 24.000 mila detenuti in piu' rispetto alla capienza delle carceri e' un numero che fa pensare ad un totale disinteresse per tutto l'anno davanti all'emergenza carceri'. Lo scrive in una nota Giovanna Maggiani Chelli, portavoce dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili, commentando le visite di esponenti politici ai penitenziari italiani in questi giorni. Maggiani Chelli ha proseguito anche sostenendo il 'totale disinteresse da parte della politica, salvo questo attacco isterico ferragostiano che regolarmente non porta da nessuna parte rispetto alle condizioni di vita dei detenuti, ma intanto mette in discussione il reg
ime di
41 bis per i mafiosi rei di strage, che a 41 bis non vogliono piu' stare'.(ANSA).

Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

Ferragosto a Tauriano di Spilimbergo (Pn) con il concerto Giulia Daici & Band

Domenica 15 agosto 2010 a Tauriano di Spilimbergo (Pn) - presso l'area festeggiamenti– si terrà il prossimo concerto della cantautrice friulana Giulia Daici (inizio spettacolo ore 19.00 circa).

Accompagnata dalla sua chitarra e dai suoi musicisti (Simone Rizzi -al basso-, Marco Gariazzo –alla chitarra- e Stefano Andreutti –alle percussioni-), Giulia proporrà al pubblico canzoni di propria composizione, tra cui il suo ultimo singolo "Sei nell'aria (e tutto il resto è niente)", brano presentato a "Sanremo Nuova Generazione 2010".

Nata e cresciuta ad Artegna in provincia di Udine, Giulia Daici è una cantautrice che con la sua voce giovane e grintosa, le sue melodie ed i suoi testi (sempre ricchi di contenuto e mai banali) si è già fatta notare in diversi prestigiosi Festival italiani tra cui, "Musicultura Festival" –ex Premio Recanati-, "Biella Festival", "Premio Poggio Bustone", "Premio Daolio - Città di Sulmona", cui ha partecipato presentando sempre brani scritti da lei per musica e testo.

Dopo aver realizzato, tra il 2006 ed il 2007, l'Ep "Attimi" contenente sei canzoni tutte scritte e composte da lei stessa, Giulia è ora impegnata al suo nuovo album e continua ad esibirsi con successo in numerose serate live in tutta Italia.

Tra le tracce del suo nuovo progetto, anche "Sei nell'aria (e tutto il resto è niente)" e "Sindrome", i cui videoclip sono visibili online sul sito www.youtube.com e sono stati girati rispettivamente in Friuli-Venezia Giulia (regia di Evandro Mariucci) e a Roma (regia di Sergio Puglia).

Giulia Daici è attualmente seguita dal manager and promotion Antonio Laino per PROSINCRO.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito dell'artista: www.myspace.com/giuliadaici


Visita carcere Sollicciano di Firenze. Tortura di Stato!

Qui il comunicato online:
http://blog.donatellaporetti.it/?p=1673
------------------------


Visita carcere Sollicciano di Firenze. Tortura di Stato!

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali

Con la delegazione che stamane ha visitato il carcere di Sollicciano a Firenze, ho trovato:
997 detenuti (884 uomini e 113 donne, 5 bambini sotto i 3 anni, 26 transessuali), 479 dei quali condannati definitivamente. Celle singole di 12mq in cui convivono 3 detenuti, celle di 24mq con 6 detenuti. La capienza regolamentare e' di 476 (tollerata 792). Per gli agenti, invece, a fronte di una pianta organica di 692, su 618 assegnati, in servizio effettivo ce n'erano solo 425.
Con questi numeri appare evidente come a violare la legge e il dettato costituzionale e' lo Stato stesso, che si pone nelle condizioni non di rieducare, ma di punire, isolare e, di conseguenza, sottoporre a trattamenti inumani e degradanti che, secondo le convenzioni Onu, si traduce concretamente nella tortura praticata direttamente dallo Stato

Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

Regione Salento? Un doppione per giustificare inefficienza e creare nuove clientele

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/regione+salento+doppione+giustificare+inefficienza_18009.php
-----------------------------

Regione Salento? Un doppione per giustificare inefficienza e creare nuove clientele

Lecce, 13 Agosto 2010. Negli ultimi tempi e' stata ripresentata l'iniziativa di creare la Regione Salento. Tranne qualche isolato caso di coerenza, la proposta esce fuori solo quando a governare la Regione e' un presidente non salentino. Il nuovo ente locale dovrebbe comprendere le province di Lecce, Brindisi e Taranto. A dire dei promotori le differenze socio-culturali tra le tre Province ed il resto della Regione sono tali che solamente la creazione di questa nuova istituzione potrebbe dare effettivo slancio a quei territori. Non s'ignora il dibattito che mette le radici in tempi lontani – gia' nell'assemblea costituente s'avanzarono proposte in tal senso – tuttavia una visione pragmatica della situazione attuale porta a concludere che al di la' di sbiaditi campanilismi, la proposta appare anacronistica e dannosa. Chi paga? I cittadini e il buon diritto, ovviamente:
- creare ex novo la struttura di un ente che non esiste non e' cosa da poco;
- la tempistica non certo breve –visto e considerato che per la creazione sarebbe necessaria una legge costituzionale– non gioverebbe alla risoluzione di problemi che chiedono risposte immediate. I tempi biblici della sanita', la gestione degli enti locali, le tasse locali che aumentano mentre diminuisce la qualita' dei servizi: tutti problemi che, evidentemente, devono trovare soluzione nell'immediato;
- considerato come sono gestiti dai partiti gli enti locali, la nuova regione servirebbe solo a creare una piu' vasta clientela per gli attuali predatori del diritto e della buona amministrazione.

L'impressione e' che l'adesione di certa classe dirigente a questa iniziativa sia dettata piu' dalla volonta' di scaricare la propria ininfluenza ed inefficienza su altre istituzioni che da quella di impegnarsi in azioni utili al benessere pubblico: uno scaricabarile tipicamente italiano. Una politica di ampio respiro guarda ai problemi cercando soluzioni efficaci, immediate ed economiche, non lasciandosi andare a costosissime retoriche autonomiste buone solo a dare visibilita' ed aumentare il proprio potere clientelare.


Alessandro Gallucci, delegato Aduc-Lecce
via di Porcigliano n. 46, tel. 339.7855670 fax 0832.245557 (servizio consulenza su appuntamento o mercoledì ore 17-19)
E-mail a.gallucci@aduc.it

PUGLIA ANIMAL FRIENDLY: AVVELENAMENTI E MALTRATTAMENTI ANIMALI NUOVI EPISODI

 

http://www.chiliamacisegua.org/2010/08/13/puglia-animal-friendly-avvelenamenti-e-maltrattamenti-animali-nuovi-episodi/

 

PUGLIA ANIMAL FRIENDLY: AVVELENAMENTI E MALTRATTAMENTI ANIMALI NUOVI EPISODI

 

 

Poteva mancare la Puglia nella classifica quotidiana dell'orrore? Ma certo che no!

Ecco le sue  vigliacche  "opere", compiute in dispregio di qualsiasi barlume di civiltà!

Chiliamacisegua

www.chiliamacisegua.org

 

http://www.lecceprima.it/articolo.asp?articolo=22178

 

[11/08/2010]

AVVELENAMENTI E MALTRATTAMENTI ANIMALI: NUOVI EPISODI

Raccapriccianti episodi nella città dei Martiri con l'avvelenamento di cani di proprietà e di quartiere, gatti, volpi e lepri. Insorge l'Enpa, pronta a costituirsi parte civile contro i responsabili

 

http://www.lecceprima.it/image/attesa.gif 

http://www.lecceprima.it/img/31388/randagi.jpg

OTRANTO - Nuovi avvelenamenti di animali sul territorio di Otranto: negli ultimi giorni, sono stati intossicati 12 cani di proprietà e di quartiere, 10 gatti, lepri e volpi. Molti di questi animali sono morti tra lo strazio dei proprietari e dei volontari accorsi in loro soccorso. Una signora sarebbe stata denunciata perché colta sul fatto mentre depositava in terra una ciotola con dei bocconi impregnati di veleno e l'Enpa di Otranto ha annunciato di costituirsi parte civile nel processo per maltrattamento e uccisione.

Un altro episodio raccapricciante si sarebbe verificato ieri mattina: un dirigente del servizio veterinario, infatti, ed un suo collaboratore inseguivano e sparavano con la cerbottana varie dosi di sonnifero su di un cane di quartiere, nonostante le informazioni e gli inviti delle persone presenti sul luogo, la totale assenza di documentazione (denunce, relazione del vigile intervenuto, ordinanza sindacale etc) e il suggerimento dello stesso vigile urbano intervenuto che aveva più volte sconsigliato questa pratica così cattiva e senza motivo nei confronti dell'animale.

Come se non bastasse, il cane sotto choc e in condizioni fisiche precarie è stato trasportato in un canile privato non convenzionato con il comune di Otranto. Dall'Enpa fanno sapere che i responsabili, eccezion fatta per il vigile, sono stati denunciati, con la raccolta di firme da parte di un gruppo di persone presenti, da inviare ai massimi dirigenti Asl, al sindaco di Otranto e agli organi di stampa per testimoniare lo sdegno di cittadini e turisti, disgustati da quanto accaduto.

"Riguardo al primo episodio – spiega Umberto Lanzilotto, responsabile Enpa Otranto - siamo dispiaciuti per quanto successo. Siamo vicini ai proprietari e, come già annunciato, siamo pronti a costituirci parte civile. Dispiace ancora di più per i cani di quartiere coinvolti, mentre per quel che concerne il secondo episodio, stiamo acquisendo la documentazione, seppur con difficoltà, e testimonianze per venire a capo di quanto accaduto e prendere i dovuti provvedimenti".

 

 

Sindaco di Otranto

Luciano Cariddi

 

A

sindaco@comune.otranto.le.it;

segreteria.presidente@regione.puglia.it;

assessore.turismo@regione.puglia.it;

t.fiore@regione.puglia.it ;  

brambilla_m@camera.it;

martini_f@camera.it;

g.ferri@sanita.it;

r.marabelli@sanita.it;

tutela.animale@sanita.it;

info@lacoscienzadeglianimali.it;

stampaweb@lastampa.it;

redazione@tarantosera.com,

redazione@lecceprima.it;

redazione.lecce@gazzettamezzogiorno.it;

redazione@ilcorriere.it;

redazione@senzacolonne.it;

clara.quarta@clio.it;

tg3puglia@rai.it;

ilcorrieredelsud@gmail.com;

 

Le altre puntate di Animal Friendly raccontate da Chiliamacisegua

http://www.chiliamacisegua.org/2010/08/10/puglia-animal-friendly-%E2%80%9Ctaglia%E2%80%9D-di-mille-euro-sul-killer-dei-randagi/

Alcoli e guida. Non bevete ma a Ferragosto ammazzatevi e ammazzate pure....

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/alcoli+guida+non+bevete+ma+ferragosto+ammazzatevi_18008.php
---------------------

Alcoli e guida. Non bevete ma a Ferragosto ammazzatevi e ammazzate pure....

Firenze, 13 Agosto 2010. Le nuove norme del codice della strada (1) prevedono divieto di vendita e somministrazione di alcolici dalle 3 di notte fino alle 6 di mattina. Auspichiamo che la legge sia applicata, perche', come sempre, il problema dell'alto numero di incidenti stradali legati al consumo di alcolici non e' stato in passato il divieto e le restrizioni per somministrazione e vendita, ma i controlli dell'autorita' nei locali e per strada. Percio' non crediamo che si avranno chissa' quali risultati da questa ulteriore restrizione se, in contemporanea, non si prevedono massicci investimenti per aumentare polizia annonaria e stradale.
Ma il legislatore ha fatto un apparente regalo ai commercianti, prevedendo che per la notte di Capodanno e per quella di Ferragosto questi divieti di vendita non siano applicati.
Nell'art.54 e' scritto: Sono escluse da queste limitazioni le notti tra il 31/12 e il 1/1 e tra il 15/8 e il 16/8.
A parte il palese errore che e' stato fatto nell'indicare l'esenzione nella notte tra il 15 e il 16 agosto e non per quella tra il 14 e il 15 (e' come se per Capodanno avessero stabilito l'esenzione tra 1 e 2 gennaio...), il segnale che viene dato dal legislatore e' massacrante e tragico nel medesimo tempo, perche' dice: non bevete alcolici prima di mettervi alla guida perche' potreste ammazzarvi e ammazzare ma, se proprio lo volete, potete ammazzarvi e ammazzare a Ferragosto.
Un legislatore che prevede una cosa del genere e' pericoloso. L'intento e' chiaro: favorire il commercio per quelle due notti in cui per diversi c'e' l'abitudine di passarle grossomodo in bianco.... ma -diciamo noi- proprio perche' le notti sono in bianco e' piu' probabile che "ci si tenga su" anche con piu' alcool, quindi gli abusi saranno maggiori che in altre occasioni e il pericolo sara' maggiore che, per esempio, nei normali week-end.
Auspichiamo che, al di la' dei controlli che sicuramente saranno insufficienti (non ci risultano al momento aumenti di organici nelle polizie) e dei divieti e delle deroghe ridicole e sbagliate, chiunque festeggera' con la notte in bianco a Ferragosto e non solo, si metta d'accordo coi propri amici perche' uno si sacrifichi (magari a turno) a non bere niente per quella sera e sia poi questo che guidera' l'auto per riportare a casa gli altri.


(1) http://sosonline.aduc.it/scheda/riforma+codice+della+strada+estate+2010+novita_17992.php

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

Treni e furti. Come farsi rimborsare

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/treni+furti+come+farsi+rimborsare_18007.php
----------------------------------

Treni e furti. Come farsi rimborsare

Roma, 13 Agosto 2010. In questo periodo aumenta il numero dei viaggiatori in treno e l'occasione e' ghiotta per i ladri, che vedono aumentare le possibilita' di mettere a segno qualche colpo in piu'. Che fare in caso di furti? L'informazione non e' molto diffusa ma e' possibile farsi risarcire il danno derivante dai furti subiti durante un viaggio in treno. Non per tutti i treni ma per gli Eurostar, gli Intercity (gran comfort), i vagoni letto e le cuccette. Nel prezzo del biglietto e' infatti compresa una quota assicurativa che consente di chiedere un rimborso per il furto. Vediamo in particolare.
Eurostar e Intercity: sono indennizzati i furti solo per le valigie sistemate nell'apposito vano portabagagli, all'estremita' delle carrozze. Il rimborso e' di 260 euro per valigia per un massimo di due valigie, il massimale e' quindi 520 euro.
Vagoni letto e cuccette: oltre alle valigie sono previsti risarcimenti per il furto di portafogli, macchine fotografiche, computer, ecc., a condizione che le porte siano state chiuse. Il massimale e' di 520 euro.
Il passeggero dovra' segnalare il furto al personale del treno, fare la denuncia alle forze di polizia o alla Autorita' giudiziaria entro 3 giorni e inviare la richiesta entro 15 giorni a:
Trenitalia - Assistenza passeggeri
Piazza della Croce Rossa 1 - 00161 ROMA.
o presso gli Uffici passeggeri della stazione di arrivo.
Occorre naturalmente allegare alla richiesta copia della denuncia e il biglietto.

Primo Mastrantoni, segretario dell'Aduc


COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

Consulenza fee only, breve guida alla conoscenza


Come funziona, come la applicano le società di intermediazione finanziaria


La consulenza fee-only è una consulenza finanziaria trasparente mirata a fornire al cliente investimenti finanziari coerenti in assenza dei conflitti di interesse legati alle "parcelle occulte" che, a volte, si possono generare nella tradizionale struttura distributiva. È una consulenza indipendente e svincolata da banche e compagnie assicurative in cui il professionista analizza le esigenze del cliente, propone i prodotti più adeguati e viene remunerato esclusivamente per il servizio prestato.
Questa figura è presente in Copernico Sim, società di intermediazione mobiliare indipendente che, come previsto dalla nuova normativa MiFid (Markets in Financial Instruments Directive), offre la consulenza finanziaria a parcella su tutti gli investimenti dei clienti, sia quelli eseguiti per il tramite di Copernico che quelli detenuti presso altre banche o intermediari identificandone la coerenza con le esigenza del risparmiatore, la rischiosità e il corretto orizzonte temporale. In sintesi valutando la congruità degli investimenti finanziari, assicurativi e previdenziali con le aspettative degli investitori.
Anche in Italia la domanda di consulenza fee only è in crescente aumento. In Europa si stanno registrando i primi effetti della direttiva Mifid. Una società di intermediazione finanziaria indipendente come Copernico è oggi in grado di stimare i benefici che la consulenza finanziaria indipendente apporta al risparmiatore. La crescente domanda di consulenza finanziaria indipendente è la prova che i risparmiatori sono alla ricerca di professionisti indipendenti, non legati a banche o compagnie di assicurazione, per ottenere garanzie su investimenti finanziari sicuri. Dal lato del professionista si creano nuove opportunità professionali per promotori finanziari, dipendenti bancari e liberi professionisti. Già molti promotori finanziari e dipendenti bancari hanno intrapreso la strada della consulenza fee only.
Inoltre le società di intermediazione mobiliare indipendenti come Copernico Sim possono in questo momento prestare il proprio servizio di consulenza in varie forme contrattuali.
- La consulenza fee only o consulenza a parcella, con o senza il servizio di collocamento - con la quale gli inducement eventualmente percepiti per il servizio di collocamento sono interamente retrocessi al cliente
- La consulenza finanziaria con collocamento senza parcella con percezione degli inducement da parte della sim

Nel caso della consulenza fee only l'ammontare oggetto del servizio è potenzialmente tutto il patrimonio mobiliare del cliente. La varietà degli strumenti utilizzabili è più ampia e indipendente dall'intermediario utilizzato per il collocamento o la negoziazione.



Consulenza finanziaria, il caso di Copernico Sim


Come si sviluppa il servizio nel panorama attuale di mercati e finanza

L'introduzione della direttiva MiFid ha apportato grandi novità in tema di consulenza finanziaria. In particolare ha indotto le reti di promozione a svolgere analisi e ad aggiornare la propria organizzazione, le proprie procedure e le offerte commerciali. Molte società di intermediazione mobiliare hanno avviato in quest'ottica un'attività di recruitment e formazione dei promotori finanziari, introducendo, come consente la normativa, il consulente a parcella. Ai consulenti viene offerta l'opportunità di una crescita professionale, attraverso la formazione permanente. E' il caso di Copernico Sim che agendo in multibrand offre ai consulenti a parcella la possibilità di operare sia con gli oltre 2500 prodotti distribuiti (tra fondi comuni, fondi di investimento, sicav e altri strumenti) sia, tramite il supporto dell'ufficio studi, di fornire una consulenza anche su strumenti non collocati.
In particolare le richieste dei risparmiatori sono sempre più rivolte ad ottenere una consulenza personalizzata e mirata sul proprio portafoglio. La consulenza finanziaria come servizio personalizzato è dunque la meta naturale per le società di intermediazione mobiliare che vogliono potenziare il proprio servizio e il proprio mercato di riferimento. Le società di intermediazione mobiliare indipendenti possono in questo momento prestare il proprio servizio di consulenza in varie forme contrattuali.
- La consulenza fee only o consulenza a parcella, con o senza il servizio di collocamento -con la quale gli inducement eventualmente percepiti per il servizio di collocamento sono interamente retrocessi al cliente
- La consulenza finanziaria con collocamento senza parcella con percezione degli inducement da parte della sim Nel caso della consulenza fee only l'ammontare oggetto del servizio è potenzialmente tutto il patrimonio mobiliare del cliente. La varietà degli strumenti utilizzabili è più ampia e indipendente dall'intermediario utilizzato per il collocamento o la negoziazione. In questo modo non è necessario che il risparmiatore cambi banca e/o conti correnti o di deposito per fruire del servizio di consulenza di Copernico SIM

Nel secondo caso, la consulenza finanziaria è focalizzata sui prodotti collocati direttamente dalla società di intermediazione mobiliare, che può comprendere fondi di investimento, sicav e altro.
Il promotore finanziario abilitato a prestate la consulenza finanziaria deve avere alle spalle un percorso formativo improntato alla conoscenza degli aspetti normativi e operativi.
Ecco perché alcune società di intermediazione finanziaria come Copernico Sim hanno intrapreso la strada della formazione interna, assicurando anche a livello organizzativo un programma di qualità. Per questo il fondatore e ad della sim, Saverio Scelzo, ha posto Marcello Agnello, promotore finanziario nonché uno dei suoi più stretti collaboratori, a capo della formazione e sviluppo nazionale.
Sul futuro del servizio di consulenza finanziaria è dunque indispensabile proporre un servizio personalizzato, di alto livello che soddisfi il cliente e stimoli il promotore finanziario al miglioramento della propria professionalità.



Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota