sabato 30 gennaio 2010

Alfano (IdV) ricorda Giuseppe Gatì

30 gennaio 2010: Alfano (IdV): ricorda il giovane Giuseppe Gatì.

"Quella che ricorre il 31 gennaio è una delle commemorazioni più tristi" è quanto dichiara in una nota l'eurodeputata (IdV) e Presidente dell'Associazione nazionale vittime della mafia, Sonia Alfano e prosegue "ricordare un caro amico come Giuseppe Gatì il giorno della sua morte è per me rinnovare lo strazio di quel giorno in cui è morto un amico, una persona pulita con tanti sani principi. Dovrebbero essere tanti i ragazzi come Giuseppe" continua la Alfano "coraggiosi, onesti pronti a sostenere le loro idee senza alcun tipo di timore. Giuseppe voleva difendere la sua terra, non voleva abbandonarla, era rimasto a Campobello di Licata, un paesino nella provincia di Agrigento che offre poco e dal quale è facile scappare, ma lui era rimasto perché voleva cambiare le cose. Voleva impegnarsi per sostenere la legalità e combattere il malaffare, la mafia e la polita corrotta. Un imprevisto incidente sul lavoro lo ha portato via, a noi suoi amici" conclude la Alfano" resta il suo ricordo ed il suo esempio. Alla sua famiglia tutto il mio affetto.

Voglio ricordare Giuseppe con una sua frase; Questa è la mia terra ed io la difendo e tu?

Ufficio Stampa



Segreteria Politica via Briuccia, 84 - Palermo
tel. 0918437226 - fax 0917480117

http://www.soniaalfano.it


COMUNICATO STAMPA - Affido condiviso. IdV farà una sua proposta di riforma che tenga al centro gli interessi del bambino.

COMUNICATO STAMPA
con preghiera di pubblicazione

Italia dei Valori
- dalla parte dei cittadini -
Italia dei Valori - Via Cavour, 108 50129 FIRENZE - Tel. e Fax. 0555535056

 

www.firenze.italiadeivalori.it
Visita il nostro sito provinciale

> Organizzazione
> Comunicati
> Idv Channel
> Tematiche
> Link

 
COMUNICATO STAMPA
 
Affido condiviso. IdV farà una sua proposta di riforma che tenga al centro gli interessi del bambino.

"L'Affido condiviso ha sancito l'importante principio della bigenitorialità perchè riconosce l'importante ruolo del padre accanto a quello altrettanto necessario della madre nella crescita dei figli. E' un segnale positivo ma non deve essere usato per motivare scelte aberranti e contro il buon senso. Italia dei Valori promuoverà una nuova proposta di legge insieme alle altre relatori e relatrici ed esperti del settore che hanno partecipato al Convegno di oggi, per correggere le storture derivanti dalla nuova proposta di riforma, presentata a distanza di soli tre anni dall'entrata in vigore della legge 54/2006 sull'affido condiviso, in discussione in Parlamento (proposta di legge n. 2209 a firma dell'on. Carolina Lussana della Lega Nord)". Questo è quanto emerso alla Convention nazionale sul tema, organizzato dalle Donne di Italia dei Valori Toscana, realizzata in collaborazione con l'Alleanza dei Liberali e Democratici Europei a cui aderisce Italia dei Valori al Parlamento Europeo. L'intento della manifestazione, tenutasi oggi a Firenze presso il Consiglio Regionale Toscano, cui hanno partecipato giuristi, avvocati, psicologi e politici, è quello di evitare che eventuali modifiche alla legge sull'affido condiviso scateni e moltiplichi conflittualità esasperate tra genitori, a tutto danno dei minori. La nuova proposta si regge su tre principi conflittuali: l'eliminazione dell'autonomia del Giudice nella valutazione sulla più corretta genitorialità; l'istituzione della doppia residenza per i figli, alimentando così la sindrome da "doppio nido" di cui tanti minori sono già affetti; la nascita dell'assegno "diretto" non più relazionato alle possibilità economiche dei genitori, ma ai bisogni primari del minore, in tal modo spostando unicamente il conflitto (l'avvocato Elena Coccia, dell'esecutivo nazionale dei 'Giuristi Democratici'). Esiste un principio internazionale stabilito dalla Convenzione del Fanciullo di New York che ha sancito come primario l'interesse prevalente del minore, il rischio in Italia è di trasformarlo in un interesse prevalente del genitore. "Seguendo questo principio va dunque ribadito e riaffermato con forza il concetto della corresponsabilità dei genitori nella crescita ed educazione dei propri figli – ha chiuso il Convegno Fabio Evangelisti, vice capogruppo alla Camera di IdV – e sia da parte del legislatore che da parte degli operatori del settore, va sempre tenuto presente che l'elemento di fragilità è il bambino ed in quanto tale deve essere messo sempre al primo posto in qualsiasi decisione". A tutt'oggi il tema, in fatto di politiche sulla famiglia, è quello più caldo ed è per questo che il gruppo Donne di Italia dei Valori del Lazio, alla fine del mese di febbraio, organizzerà una nuova Convention nazionale per fare il punto della situazione.

 

Ufficio Stampa
ITALIA DEI VALORI Firenze
055.5535056
328.8514838
firenze@italiadeivalori.it
colapietroleo@inwind.it
Italia dei Valori Provincia di Firenze - Via Cavour, 108  - 50129 / 055.5535056  - firenze@italiadeivalori.it - www.firenze.italiadeivalori.it



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.76/2519 - Release Date: 11/22/09 07:38:00

Di Mauro su nuovi scontri tra manifestanti e polizia a Ischia

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

COMUNICATO STAMPA


Di Mauro su nuovi scontri tra manifestanti e polizia a Ischia


Il viceresponsabile per la Campania dell'Italia dei Diritti attacca la fallace politica edilizia, fonte d'esasperazione per la popolazione isolana


Napoli, 30 gennaio 2010 - Da quando la procura di Napoli ha disposto lo sgombero e la demolizione di diverse abitazioni abusive in seguito a sentenza passata in giudicato, Ischia è divenuta protagonista delle pagine di cronaca per le forti tensioni tra le forze dell'ordine, inviate sull'isola per permettere l'esecuzione del provvedimento, e centinaia di manifestanti. La scorsa notte alcuni
dimostranti a volto coperto hanno risposto alla carica della polizia con bastoni e pietre ferendo non gravemente alcuni agenti.
"E' sempre doveroso condannare la violenza dei cittadini nei confronti dei tutori dell'ordine", afferma il viceresponsabile per la Campania dell'Italia dei Diritti Angelo Di Mauro, che aggiunge: "Appaiono evidenti, però, le continue provocazioni degli enti locali nei confronti della popolazione a fronte di un quasi totale disinteresse verso gli ancor più evidenti abusi di potenti imprese che usurpano il territorio per mero lucro. L'iniquità per questi illeciti, impuniti e relativamente tollerati, obbligatoriamente genera nel cuore degli isolani - conclude l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro - una forte esasperazione, lasciandoli usurpati della giustizia e così tentati a commettere l'errore di ricorrere alle maniere forti per vedere rispettato il diritto ad avere una casa".

Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetti Stampa
Gianluca Barletta - Michele Ferrelli - Alessandra Rossi
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it
sito web www.italymedia.it/italiadeidiritti


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
COMUNICATI CIRCOLI NAZ A. GRAMSCI UNITI A SINISTRA
Comunicati stampa della sede nazionale dei circoli Antonio Gramsci Uniti a Sinistra
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=11703
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

Quarantott'ore di sangue a Latina, il punto della Nieddu

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COMUNICATO STAMPA


Quarantott'ore di sangue a Latina, il punto della Nieddu


La viceresponsabile per il Lazio dell'Italia dei Diritti auspica un concreto intervento dello Stato


Roma, 30 gennaio 2010 - Tra la mattina di lunedì 25 e la sera di martedì 26 scorsi Latina è divenuta teatro di una più che probabile faida tra cosche malavitose per il riassetto dell'egemonia sul territorio. Sembrerebbero infatti collegabili all'agguato contro il capo clan Carmine Ciarelli le esecuzioni di Fabio Buonamano e Massimiliano Moro, personaggi legati ai fatti più sanguinosi della cronaca nera locale degli anni 90.
"I delitti di questi giorni devono richiamare immediatamente l'attenzione delle istituzioni affinché diano un apporto sostanziale alle forze dell'ordine", commenta la viceresponsabile per il Lazio dell'Italia dei Diritti Anna Nieddu, che aggiunge: "Polizia e carabinieri, lasciati troppo soli nella lotta alla criminalità, avrebbero bisogno di programmare interventi coordinati di ampio respiro come accade nel resto d'Italia per la lotta alla mafia. Auspico una seria presa di posizione dei rappresentanti eletti, - conclude l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro - maestri indiscussi nel promettere la sicurezza da mulini a vento piuttosto che nel prevenire il radicamento di fenomeni cancerogeni per la comunità, come nei casi di Fondi e Rosarno".


Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetti Stampa
Gianluca Barletta - Michele Ferrelli - Alessandra Rossi
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it
sito web www.italymedia.it/italiadeidiritti


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
GIUSEPPE MERCURI INFORMA
l'informazione di politica, Amministrazione ed attualità nella città di Anzio
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=12463
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

Traffico e inquinamento a Ostia Antica, denuncia dell'Italia dei Diritti

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COMUNICATO STAMPA

Traffico e inquinamento a Ostia Antica, denuncia dell'Italia dei Diritti

Carmen Rossi, viceresponsabile per il XIII Municipio di Roma del movimento: "Residenti e zona archeologica da tutelare, servono soluzioni messe a punto da una commissione di esperti"

Roma, 30 gennaio 2010 - "Quello del traffico intenso che si riversa nel centro di Ostia Antica è un problema annoso che da tempo non trova una soluzione adeguata alle esigenze degli abitanti della zona". Questa la denuncia della viceresponsabile per il XIII Municipio di Roma dell'Italia dei Diritti Carmen Rossi circa la situazione di disagio causata dalla concentrazione di auto private e mezzi pesanti che, oltre al congestionamento della mobilità, all'incremento delle polveri sottili, provocano inquinamento atmosferico e acustico a danno dei residenti. Prosegue l'esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro che, con il suo appello, dà voce alle segnalazioni del Comitato di Quartiere: "Penso che la risposta migliore sia quella di sfoltire il traffico con un consistente rafforzamento del trasporto pubblico. Parallelamente a questo, si potrebbe pensare alla realizzazione di un tunnel visto che c'è un'area archeologica da tutelare. A tale scopo sarebbe necessaria la creazione di una commissione di esperti per studiare la questione con i giusti approfondimenti e per analizzare le soluzioni migliori atte a valorizzare sia il quartiere che il patrimonio culturale. Via dei Romagnoli e la via del Mare - conclude la Rossi - sono strade strette e densamente abitate. Traffico e mobilità sono gravosi e accrescono l'inquinamento acustico e quello dell'aria. E, visto che le costruzioni edilizie sono in costante aumento, il problema è destinato a peggiorare. Mi auguro che si prendano provvedimenti nel rispetto dell'ambiente e della qualità della vita dei cittadini evitando soluzioni basate su logiche economiche e interessi di parte".

Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetti Stampa
Alessandra Rossi - Gianluca Barletta
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it
sito web www.italiadeidiritti.it



°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
ARSNEWSLETTER
la newsletter informerà delle iniziative dell'Associazione per il rinnovamento della sinistra, e sugli aggiornamenti del sito www.arsinistra.it, promuoverà dibattiti e segnalerà testi attinenti ai problemi del rinnovamento della sinistra
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5878
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

Vedova commenta inchiesta centrale Enel Porto Tolle

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COMUNICATO STAMPA

Vedova commenta inchiesta centrale Enel Porto Tolle

Il responsabile Ambiente dell'Italia dei Diritti: "Spero che i tecnici e gli inquirenti possano fare piena luce su un episodio che se venisse confermato sarebbe di una gravità inaudita"

Roma, 30 gennaio 2010 - "L'inchiesta in questione non è altro che l'ennesima conferma di quanto la centrale di Porto Tolle sia non solo dannosa per l'ecosistema ma anche per la salute umana". Così Alberto Vedova, responsabile per l'Ambiente dell'Italia dei Diritti, ha commentato la notizia dell'accertamento tecnico disposto dal sostituto procuratore di Rovigo Manuela Fasolato sulle malattie respiratorie dei bambini dei comuni compresi nel raggio di 25 chilometri dalla centrale Enel di Porto Tolle nel periodo che va dal 2000 al 2006, per verificare se nel corso degli anni vi sia stato un peggioramento delle loro condizioni. Tra gli indagati figurano nuovi e vecchi vertici dell'Enel, nomi del calibro di Fulvio Conti, Franco Tatò e Paolo Scaroni.
"Ambientalisti, cittadini e comitati locali - ha continuato l'esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro - protestano già da anni ma, a quanto pare, la logica imprenditoriale dell'azienda persevera sulle fonti non rinnovabili, inquinanti e insostenibili. Come se non bastasse, il sito sorge all'interno di un parco naturale definito 'patrimonio dell'Umanità' dall'Unesco e, secondo il progetto dell'Enel attualmente in fase di autorizzazione, dovrebbe essere convertito a carbone per una potenza di 1.980 Megawatt e con un'emissione di CO2 di oltre 10 milioni di tonnellate l'anno. Se tutto questo avverrà, tra l'altro si avrà un impatto devastante per l'area prossima al delta del Po, con il passaggio di 3.000 chiatte verso l'impianto. Siamo al fianco delle parti offese e attendiamo i risultati dello studio epidemiologico, auspicando che il governo, togliendosi i paraocchi, intraprenda al più presto una strada ecosostenibile per il nostro Paese che ci metta al passo con l'Europa settentrionale".

Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetti Stampa
Michele Ferrelli - Alessandra Rossi
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it
sito web www.italiadeidiritti.it


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
ASSOCIAZIONE CULTURALE "ISTITUTO GRAMSCI"
Note di aggiornamento del sito "Quaderno delle Attività" dell'Associazione "Istituto Gramsci" di Frosinone.
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=5819
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

Romagna sempre più Maggica domenica mattina...


 

Domenica 31 gennaio alle 9,30 su Rai Uno

 

Romagna: sempre più Maggica…

 

'Magica Italia, Turismo e Turisti',  la trasmissione condotta da Fede & Tinto, ritorna nella Romagna

dell'enogastronomia di qualità, della cultura del territorio e del nuovo turismo

 

'Magica Italia, Turismo e Turisti' : ed anche  Magica Romagna si potrebbe proprio dire! Infatti domenica prossima, 31 gennaio, ecco di nuovo Rai Uno occuparsi di noi.

 

Dopo la puntata di domenica scorsa (che ha svelato al pubblico italiano Dozza con la Rocca, l'Enoteca regionale ed i murales; Castrocaro con la splendida Fortezza medioevale; il suggestivo Museo Internazionale delle Ceramiche e le botteghe di vasai di Faenza) Magica Italia ritorna in Romagna ….perché questa è proprio una "terra con l'anima"!

 

L'obiettivo di comunicazione del programma di Rai Uno e' quello di mostrare al piu' vasto pubblico (2 milioni di ascolti, con target prevalentemente di famiglie, pubblico ricettivo al messaggio che la trasmissione vuole proporre) le meraviglie italiane ancora poco conosciute : non solo le mete gia' universalmente note, come le grandissime citta' d'arte o i simboli strafamosi del nostro Paese, ma quelle eccellenze turistiche che oggi sono poche conosciute anche dagli stessi italiani: una "scoperta dell'Italia per gli italiani…"

 

Se nella scorsa puntata è passato il tratto storico-artistico di alcuni territori romagnoli, domenica 31 saranno protagoniste… la tavola e la cultura enogastronomica: perché è qui che la Romagna mostra la sua anima profonda ed antica, gioviale e creativa, che con la cultura del territorio e la memoria delle tradizioni interpreta il cardine di una nuova offerta turistica viva in tutte le stagioni dell'anno…

 

A sintetizzare questo messaggio sarà presentata la figura di Pellegrino Artusi e la sua "Casa" in Forlimpopoli, con la Scuola di Cucina e dell'Associazione delle Mariette, nata allo scopo di valorizzare la cucina di casa e le tradizioni gastronomiche popolari attraverso la ricerca, la comunicazione e la formazione.

Quindi le telecamere Rai si sposteranno su Villa Verucchio in Casa Zanni: luogo simbolo dell' "altra" Rimini dove cibo e cultura, calore del'accoglienza e "umanesimo" romagnolo, rappresentano, come in un messaggio universale, il tratto della Romagna terra del Sangiovese e del buon vivere…sempre più amata dai turisti motivati, esigenti e golosi!

 

'Magica Italia, Turismo e Turisti' , frutto della collaborazione tra RAI,  presidenza del consiglio e Ministero del Turismo, è condotto da Federico Quaranta e Nicola Prudente (in arte Fede e Tinto) che guidano il pubblico, con un taglio leggero e brillante, alla scoperta delle bellezze d'Italia.

Già noti al grande pubblico radiofonico per la trasmissione serale Decanter (Radio2 Rai), Federico e Nicola "Tinto" sono stati anche protagonisti in Casa Artusi delle Disfide del Gusto organizzate da APT Servizi: nel 2007 tra le Strade dei Vini e dei Sapori di Imola e Rimini; nel 2008 tra il Sangiovese di Romagna ed il Lambrusco emiliano.

 

venerdì 29 gennaio 2010

comunicati stampa: Alfano (IdV) ricorda Giuseppe Gatì

29 gennaio 2010: Alfano (IdV): ricorda il giovane Giuseppe Gatì.

"Quello che ricorre il 31 gennaio è una delle commemorazioni più tristi" è quanto dichiara in una nota l'eurodeputata (IdV) e Presidente dell'Associazione nazionale vittime della mafia, Sonia Alfano e prosegue "ricordare un caro amico come Giuseppe Gatì il giorno della sua morte è per me rinnovare lo strazio di quel giorno in cui è morto un amico, una persona pulita con tanti sani principi. Dovrebbero essere tanti i ragazzi come Giuseppe" continua la Alfano "coraggiosi, onesti pronti a sostenere le loro idee senza alcun tipo di timore. Giuseppe voleva difendere la sua terra, non voleva abbandonarla, era rimasto a Campobello di Licata, un paesino nella provincia di Agrigento che offre poco e dal quale è facile scappare, ma lui era rimasto perché voleva cambiare le cose. Voleva impegnarsi per sostenere la legalità e combattere il malaffare, la mafia e la polita corrotta. Un imprevisto incidente sul lavoro lo ha portato via, a noi suoi amici" conclude la Alfano" resta il suo ricordo ed il suo esempio. Alla sua famiglia tutto il mio affetto.

Voglio ricordare Giuseppe con una sua frase; Questa è la mia terra ed io la difendo e tu?


Ufficio Stampa


Segreteria Politica via Briuccia, 84 - Palermo
tel. 0918437226 - fax 0917480117

http://www.soniaalfano.it

INVITO-Consegna Dossier DATI VITTIME Stag.Venatoria 2009/2010


INVITO
Roma, Giovedì 4 Febbraio 2010  ore 11,00
 c/o Sala del Direttivo Gruppo PD
Piazza della Costituente 1

"L'Associazione Vittime della Caccia presenta il dossier morti e feriti per armi
da caccia
a conclusione della stagione venatoria 2009-2010"

Ci sono morti e feriti che si vogliono ascrivere artatamente alla "tragica fatalità": sono quelli che alla fine di ogni stagione venatoria la nostra Associazione documenta e diffonde.
Anche quest'anno i dati non fanno sconti: sono quelli ricavati dalle cronache e riscontrabili dalle rassegne stampa che, in questo contesto, verranno prodotte integralmente e non sono certo frutto di disoneste invenzioni, come invece diffamano i cacciatori. Tutto è documentato, sia sinteticamente che in modo articolato con le rassegne stampa integrali e le fonti, pur rappresentando un focus parziale, in quanto i dati raccolti sono intercettati occasionalmente dalle rassegne stampa ed è necessario considerare il fatto che non tutti i cosiddetti "incidenti" vengono riportati dalle Questure ai media.

 Come consueto i dati che consegneremo si basano sul criterio delle vittime per armi da caccia e sono suddivisi in:

- Morti e feriti;
- Cacciatori e gente comune;
- Durante l'attività venatoria e in ambito extravenatorio (quest'ultimo con indicazioni specifiche);
- Suddivisione per regione e provincia;
- Munizione spezzata o unica (laddove viene citato nella fonte);
- Casi di minori coinvolti con uso di armi da caccia;
- Animali domestici feriti o uccisi;
- Alcuni dei casi rintracciati di minacce a mano armata/violenze contro cittadini inermi.

Per partecipare è necessario fare richiesta di accredito contenente i dati anagrafici completi e gli estremi del documento di identità dei giornalisti, fotografi e operatori, oltre alla testata di riferimento, inviando la richiesta al Senato – Ufficio Stampa – fax 06 67062947 o all'e-mail: accrediti.stampa@senato.it . Per info: tel.06 67062524.

Gli ospiti possono inviare richiesta di accredito con gli stessi dati di cui sopra inviando una mail a: info@vittimedellacaccia.org con oggetto: "Accredito", specificando se cittadini singoli o in rappresentanza di quale Associazione.

Per gli uomini è d'obbligo indossare giacca e cravatta.
Grazie. Associazione Vittime della Caccia. www.vittimedellacaccia.org


Alfano (IdV): la Cassazione conferma l’arresto del Cosentino.

Alfano (IdV): la Cassazione conferma l'arresto del Cosentino.

Palermo, 29 gennaio 2010. "Spero che questo sia un segnale di serietà e di legalità" è quanto ha dichiarato l'eurodeputata (IdV) e Presidente dell'Associazione dei familiari vittime della mafia, Sonia Alfano, alla notizia che  la prima sezione penale della Cassazione ha respinto il ricorso del sottosegretario all'Economia, Nicola Cosentino. I suoi legali avevano presentato istanza contro l'ordinanza di arresto, che era stata emessa nei confronti del sottosegretario dalla Dda di Napoli, con l'accusa di concorso esterno in associazione camorristica per presunti rapporti con il clan dei casalesi.

Mentre la Camera si era espressa contro l'arresto di Cosentino rifiutando le varie tesi della Procura la Cassazione ha rifiutato le tesi della difesa di Cosentino confermando l'arresto per l'On. Cosentino. "L'immunità parlamentare", continua l'on. Alfano  "permette a Cosentino di restare libero, né pare  abbia alcuna intenzione di dimettersi dalla sua carica non fosse altro per ragioni di opportunità. Lavorando in un contesto internazionale ho continue conferme di quanto l'opinione pubblica europea è sconcertata da questi "casi" italiani che vedono alti esponenti delle Istituzioni italiane essere coinvolti con la criminalità organizzata. All'interno del parlamento europeo noi italiani subiamo lo sfottò dei colleghi europei;  nonostante il tentativo di profondere il massimo impegno e serità nella nostra attività parlamentare,  non possiamo che perdere di credibilità per gli echi che arrivano dall'Italia. L'On. Cosentino ha rinunciato alla candidatura in Campania solo dopo forti pressioni dei vertici del suo partito, ma continua a rivestire un incarico prestigioso e di grande delicatezza; come sottosegretario all'Economia  ha infatti incarichi che poco si coinciliano con le accuse da cui si deve difendere. Vorrei che l'Ialia ed il suo Governo si distinguessero per serità e rettitudinne" conclude la Alfano "sono veramente stanca di leggere sui giornali internazionali allusioni poco edificanti sul nostro Paese". 

Ufficio Stampa On. Sonia Alfano


Segreteria Politica via Briuccia, 84 - Palermo
tel. 0918437226 - fax 0917480117

http://www.soniaalfano.it

Vincenzo Gugliotta: ECCO COME IMMAGINO IL FUTURO.


Domenica 31 gennaio 2010 alle ore 11,00

Il Rovescio Editore presenterà alcune novità editoriali alla presenza degli autori e dell'editore, con dibattito aperto a tutti, presso la

LIBRERIA SCUOLA E CULTURA
Via Ugo Ojetti, 173 ROMA Tel. 068274114
www.scuolaecultura.it

Nel corso della mattinata alcuni autori leggeranno dei brani tratti dalle loro opere.

Ingresso libero.

Tra le varie presentazioni, ci sarà quella del 19venne siciliano, Vincenzo Gugliotta, che arriverà apposta da Gela, dove vive.

Vincenzo Gugliotta

Ecco come immagino il futuro

Racconto, pagine 62, edizione tascabile su carta riciclata. Seconda edizione.

Un racconto dolce e amaro - come la vita, d'altronde - che prende spunto da una realtà quotidiana, quale potrebbe essere quella di ognuno di noi, per riflettere sul presente e per immaginare un futuro migliore.

L'AUTORE: Vincenzo Gugliotta è nato a Caltagirone nel 1991 e frequenta l'I.T.I.S. "E. Morselli" di Gela. Ama molto lo sport ed è un sognatore. Da tempo si è avvicinato alla scrittura, dapprima come passatempo, poi come passione. Questo è il suo primo libro, il primo di una lunga serie.

LA COLLANA: «LE BOTTI» Di formato tascabile, spunti di lettura in poche pagine di argomento vario. Prezzo ridottissimo (3 €), per sfidare anche i NON-LETTORI più incalliti!

Ufficio stampa: Francesco Caruso Litrico
Tel 3334682892 – 06 9534893 fralit@alice.it

 

Ecolamp illumina il Carnevale di Venezia

 

Ecolamp illumina il Carnevale di Venezia


29/01/2010. Sarà il Carnevale 'Sensation 2010' il palcoscenico delle iniziative educational e di comunicazione di Ecolamp, consorzio per il recupero e il trattamento delle sorgenti luminose esauste. Obiettivo: diffondere il comportamento virtuoso della differenziazione dei rifiuti luminosi, in particolare delle lampadine a basso consumo energetico.

La scelta di appoggiare Venezia è legata innanzitutto all'interesse e all'attenzione che da sempre la città ha dimostrato nei progetti di Ecolamp e il Carnevale è sicuramente il periodo migliore, data l'affluenza, per riuscire a coinvolgere e sensibilizzare il pubblico sull'importanza della raccolta delle lampadine a basso consumo.

La partnership ha dato vita a un progetto che vuole valorizzare la bellezza della città, soprattutto in quei giorni, cogliendone le potenzialità. Ecolamp sarà presente, per gli undici giorni del Carnevale, con sei Temporary Store dislocati nei principali sestieri, presso i quali sarà possibile trovare informazioni riguardanti il Consorzio e le sue attività.

All'interno di una struttura situata in Campo St. Angelo, verrà inoltre allestita la mostra 'Lamp&RiLamp'. I visitatori saranno accompagnati, attraverso un percorso polisensoriale suddiviso in cinque moduli, in un viaggio di sensibilizzazione e conoscenza.

E' stato inoltre bandito il concorso fotografico 'Love Game', che invita a cercare le due mascotte di Ecolamp, Voltonio e Bidonia, 14 pupazzi animati per la città, a fotografarle e a inviare la foto al sito easyecolamp.it. I fotografi parteciperanno a un'estrazione finale di un soggiorno a Venezia durante la Regata Storica in calendario a settembre. La partnership prevede inoltre operazioni di comunicazione classica sia istituzionale sia educational. Ogni iniziativa e evento del Consorzio sarà presente nel programma ufficiale o sul sito del Carnevale.

Infine, lunedì 15 febbraio si terrà presso il Palazzo del Comune una conferenza stampa nella quale verrà presentata la partnership tra Ecolamp e il Comune di Venezia, nonché i dati di raccolta dall'avvio delle operazioni attraverso le isole ecologiche comunali, con il servizio Extralamp e i collection point destinati agli installatori. Alla conferenza interverranno il direttore generale di Ecolamp, Fabrizio D'Amico, l'Assessore all'Ambiente del Comune di Venezia, Pierantonio Belcaro, e il presidente di Venezia Marketing & Eventi Piero Rosa Salva.

Gli itinerari di Unicamping per un San Valentino indimenticabile

Come tutti gli anni, la festa dell'amore giunge in questi mesi freddi per ricordarci che ciò che conta è condividere un'atmosfera di affetto in compagnia della persona che amiamo o dei nostri cari.

San Valentino in camper è un'ottima idea per avventurarsi senza le costrizioni di un viaggio organizzato, senza orari e all'insegna del relax.


Molti i camping in Italia che offrono pacchetti per la festa di San Valentino in location suggestive e con numerose attività culturali nei dintorni.

Unicamping ha scelto tre località per tutti i gusti per immergersi nel romanticismo di una città come Verona, nella golosità del cioccolato in Umbria e nel dolce suone della musica in Sicilia.


Vengono segnalati gli eventi dell'amore che avranno luogo a Verona, la città di Romeo e Giulietta e romantica per antonomasia.

Per i più golosi non manca una manifestazione dedicata al cioccolato a Terni, Cioccolentino, che intratterrà gli ospiti con prenderà per la gola i visitatori con le sue delizie di pasticceria.

E per chi ama la musica la sagra del Mandorlo in fiore di Agrigento è un'occasione per accogliere la primavera in arrivo in Sicilia e per godersi la buona musica italiana.


Basta sfogliare tra i camping in Italia su Unicamping.com quello più adatto per trascorrere la festa degli innamorati in compagnia di chi si ama.


Anti San Valentino a Bologna

 

 

COMUNICATO STAMPA – 27 GENNAIO 2010

 

Anti San Valentino a Bologna

 

Chi l’ha detto che i single stanno a guardare?

 

Sono passati i tempi in cui San Valentino voleva dire soltanto cene e regali tra innamorati, mentre ai single non rimaneva nient’altro che augurarsi che la giornata passasse il più in fretta possibile. A Bologna arriva l’Anti San Valentino proposto da Speed Date, società che organizza eventi per single.  Il SinglePoint farà da location alla  serata dedicata all’omonimo  gioco reso celebre anche da tanti film e serial televisivi.

Partecipando a uno Speed Date,  lo stesso numero di uomini e donne ha la possibilità di conoscere fino a 25 persone nella stessa serata attraverso mini-incontri di 200 secondi. Ogni incontro avviene in  tavolini a due e il tempo a disposizione va sfruttato per cogliere le  impressioni iniziali, tra battute e primi approcci. Allo scadere del tempo, gli uomini scalano di posto così il gioco può ripartire con nuovi incontri. Alla fine di ogni serata vengono raccolte tutte le schede su cui i partecipanti hanno registrato i propri indici di gradimento e nel caso in cui coincidano lo staff effettua inoltra alle persone i rispettivi contatti.

Lo schema dello Speed Date tradizionale  per l’evento dell’Anti San Valentino al SinglePoint verrà proposto però con un’interessante variante: il Lock Date. In questo caso, ogni ragazza dovrà indossare un lucchetto mentre  ai ragazzi verrà affidata una combinazione.  Aprire più lucchetti possibili è lo scopo del gioco e il divertente pretesto per sciogliere il ghiaccio tra i partecipanti.  Ogni volta in cui si riuscirà ad aprire  un lucchetto, lo staff ne consegnerà un altro e così il gioco potrà ricominciare. Quelli che riusciranno ad aprire più lucchetti potranno partecipare all’estrazione di buoni per vacanze o trattamenti benessere validi per due persone, con la possibilità di invitare qualcuno conosciuto durante la serata.

 “Oltre all’appuntamento di Bologna, altri eventi  che si svolgeranno in modalità Lock Date ci saranno anche a Roma, Milano, Torino e Padova. Mentre per il giorno di San Faustino, ormai famoso patrono protettore dei single, sono previste in altre città cene e degustazioni Speed Date”,  afferma Giuseppe Gambardella, fondatore di Speed Date. “Gli spiriti liberi sono sempre più intraprendenti e desiderosi di partecipare ad eventi su misura per loro: feste, cene e week end. Proprio per questo abbiamo creato anche un tour operator, Speed Vacanze, che organizza viaggi per single e crociere per single “.

 

 

Anti San Valentino Bologna

Domenica 14 Febbraio ore 19.30

Single Point

Via Lirone 46, Castel Maggiore

Info e prenotazioni:www.speeddate.it;

Telefono 06 – 20382340, info@speeddate.it

 

 

 

 

cid:image001.gif@01CA62C8.1F68E5F0

 

Alessia Surace

Best Network S.r.l.
Via Barnaba Oriani, 153
00197 ROMA

Tel.     (+39) 06.874 209 35/2
Fax     (+39) 06.874 20 951
P.Iva    07537601002

www.best-net.it

 

 

Ha superato il milione di iscritti la Autodesk Education Community

Milano, 29 gennaio 2010 — Autodesk Inc. (NASDAQ: ADSK), leader mondiale nei software di progettazione, ingegneria ed entertainment 2D e 3D, annuncia che la propria Education Community online (www.autodesk.com/edcomunity), nata nel 2006, ha superato 1 milione di studenti e docenti iscritti e provenienti da 28 mila scuole presenti in 147 paesi.

L'Autodesk Education Community rappresenta l'impegno tangibile e costante di Autodesk a supportare studenti e docenti offrendo loro le migliori tecnologie e risorse didattiche. Gli iscritti hanno, infatti, la possibilità di scaricare gratuitamente le versioni 2010 di oltre 25 software Autodesk (inclusi Autodesk 3ds Max, Autodesk 3ds Max Design e Autodesk Maya), accedere a risorse di formazione di alto livello (fra cui manuali di istruzione, workbook, data set e video), condividere i progetti con i propri colleghi su scala mondiale e visionare offerte di stage e lavoro in campo architettonico, ingegneristico e nelle arti digitali.

"Siamo felici di annunciare che l'Education Community di Autodesk ha raggiunto questo straordinario risultato. La sua rapida e costante crescita è la dimostrazione degli sforzi e degli investimenti effettuati da Autodesk nel settore education," afferma Joe Astroth, Ph.D., vice president of Learning and Education. "La community offre a studenti e docenti l'opportunità di imparare come utilizzare al meglio le tecnologie che sono impiegate nelle più importanti industrie del mondo, condividere idee e progetti con i propri colleghi a livello internazionale, consentire esperienze di formazione più significative, globali e interattive. La nostra missione è quella di dare alle scuole e alle università la possibilità di accedere alle competenze tecnologiche e alle risorse formative necessarie per preparare gli studenti a carriere professionali di successo"

Per ulteriori informazioni sull'impegno di Autodesk Education e sui progetti delle scuole in Europa, Medio-Oriente e Africa, visitare il sito www.autodesk.com/education-emea

********

Informazioni su Autodesk Education
Autodesk è costantemente impegnata in ambito accademico fornendo a docenti e studenti potenti software di progettazione 2D e 3D, programmi innovativi e risorse pensate per incentivare la nuova generazione di professionisti a sperimentare le proprie idee prima della loro effettiva realizzazione.
Supportando la formazione nelle aree della scienza, della tecnologia, dell'ingegneria, della matematica e della comunicazione visiva, Autodesk offre agli studenti la possibilità di sviluppare competenze essenziali a livello accademico e professionale. Autodesk supporta scuole e istituzioni in tutto il mondo con offerte, programmi, training, curriculum di sviluppo e risorse disponibili su un portale dedicato (www.autodesk.it/education).

Informazioni su Autodesk
Autodesk Inc. è leader mondiale nella fornitura di software per la progettazione, l'ingegneria e l'intrattenimento 2D e 3D per il mercati manifatturiero, architettonico ed edilizio, dei mezzi di comunicazione e dello spettacolo. Sin dall'introduzione di AutoCAD nel 1982, Autodesk ha sviluppato la più ampia gamma di soluzioni per la creazione di prototipi digitali all'avanguardia per permettere ai clienti di sperimentare le loro idee prima di metterle in pratica. Le aziende Fortune 1000, così come tutti i vincitori degli Academy Award® per gli effetti speciali, si affidano ad Autodesk per gli strumenti di visualizzazione, simulazione e analisi di prestazioni reali nelle prime fasi del processo di progettazione per risparmiare tempo e denaro, migliorare la qualità e favorire le innovazioni.  Per ulteriori informazioni su Autodesk, visitare www.autodesk.it

# # #

* I software gratuiti sono soggetti ai termini e alle condizioni stabilite dagli accordi di licenza per l'utente finale relativi al download del software.
Autodesk, AutoCAD, Maya e 3ds Max sono marchi o marchi registrati di Autodesk negli Stati Uniti e/o in altri paesi. Academy Award è un marchio registrato di Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Tutti gli altri nomi, nomi di prodotto o marchi appartengono ai rispettivi proprietari.
Autodesk si riserva il diritto di modificare la propria offerta di prodotti e le specifiche in ogni momento e senza preavviso e non è responsabile per errori tipografici o grafici che potrebbero apparire in questo documento.

© 2009 Autodesk, Inc. Diritti riservati.

COMUNICATO STAMPA - IdV aderisce alla manifestazione del POPOLO VIOLA - 30 gennaio

COMUNICATO STAMPA
con preghiera di pubblicazione

Italia dei Valori
- dalla parte dei cittadini -
Italia dei Valori - Via Cavour, 108 50129 FIRENZE - Tel. e Fax. 0555535056

 

www.firenze.italiadeivalori.it
Visita il nostro sito provinciale

> Organizzazione
> Comunicati
> Idv Channel
> Tematiche
> Link

 
comunicato stampa
 
Italia dei Valori Firenze aderisce alla
MANIFESTAZIONE del POPOLO VIOLA
IN DIFESA DELLA COSTITUZIONE
SABATO 30 GENNAIO
ORE 15
DAVANTI ALLA PREFETTURA
VIA CAVOUR 1 - FIRENZE
e in tutte le città d'Italia in contemporanea
 
 
 
L'Italia dei Valori città e provincia di Firenze aderisce e partecipa alla manifestazione indetta dal Popolo Viola, a Firenze, e contemporaneamente in tutt'Italia, in difesa della Costituzione. L'appuntamento è davanti alla Prefettura, sabato 30 gennaio alle ore 15. Il coordinatore provinciale e consigliere provinciale fiorentino Alessandro Cresci dichiara che: " IdV sarà nelle piazze accanto alla società civile per difendere la Costituzione così come la difenderà in Parlamento, non sedendosi al tavolo delle (contro)riforme con il PDL, disposte all'unico scopo di agevolare Berlusconi accrescendone a dismisura il potere ai danni della democrazia". La referente cittadina Cinzia Niccolai, animatrice da molti anni delle battaglie in difesa della Costituzione, lancia un allarme: "Passate le regionali Berlusconi cambierà drammaticamente la Costituzione e non vorrà correre il rischio di andare al referendum confermativo per paura di perderlo. Pertanto cercherà di avere dalla sua una parte dell'opposizione per essere certo di ottenere i 2/3 dei voti del parlamento evitando così che i cittadini possano esprimere il loro parere sulla deformazione costituzionale. Già nel 2006 la pessima riforma del centrodestra è stata rigettata da una schiacciante maggioranza di persone, appartenenti ai diversi schieramenti, che ha dimostrato il proprio attaccamento alla Carta". Conclude Mario Rizzuti, referente cittadino: "Se la Costituzione verrà modificata niente più arginerà la bulimia di potere berlusconiana. Per questo motivo IdV, dentro e fuori dal Parlamento, si batterà strenuamente insieme ai cittadini affinchè la legge fondamentale dello Stato non venga stravolta da un governo di nominati volto a fare l'interesse di una sola persona".
 
COMUNICATO STAMPA DEL POPOLO VIOLA
Di fronte all'ennesimo tentativo di saccheggiare la Costituzione, che si concretizza principalmente nelle manovre del Governo per garantire impunità  a Berlusconi (a partire dal nuovo Lodo Alfano) e nei proclami irresponsabili di qualche ministro che chiede addirittura la cancellazione dell'art. 1 (L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro), abbiamo soltanto due strade: o assistere passivamente al delirio distruttivo dell'establishment berlusconiano o reagire con la prontezza e la determinazione democratica che la situazione richiede. Noi scegliamo la seconda. La Costituzione della Repubblica Italiana nata dalla Resistenza antifascista rimane, ad oltre sessant'anni dalla sua emanazione, il principale strumento di garanzia del patto di convivenza civile di una società  che fonda le proprie basi sul principio di uguaglianza tra i cittadini e l'anticorpo più efficace contro il rischio di nuove derive autoritarie. E' per questo che ad ogni cittadino democratico compete difenderla. Noi siamo tra questi.
Invitiamo i cittadini e le forze democratiche del Paese ad organizzare sabato 30 gennaio, contemporaneamente in tutte le città  italiane, sit-in in difesa della Costituzione.
Promuovono:
Comitato 30 gennaio - pagina del Popolo Viola

In data 30 gennaio avrà luogo un Sit-In in difesa della Costituzione in contemporanea in tutte le piazze d'Italia davanti alla prefettura di ogni città . L'evento è organizzato dal Popolo Viola.
La prefettura di Firenze è situata in via Cavour, 1, ore 15
Durante il sit-in saranno letti alcun articoli della Costituzione.

 

Ufficio Stampa
ITALIA DEI VALORI Firenze
055.5535056
328.8514838
firenze@italiadeivalori.it
colapietroleo@inwind.it
Italia dei Valori Provincia di Firenze - Via Cavour, 108  - 50129 / 055.5535056  - firenze@italiadeivalori.it - www.firenze.italiadeivalori.it



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.76/2519 - Release Date: 11/22/09 07:38:00

COMUNICATO STAMPA - CONVENTION NAZIONALE A FIRENZE DELLE DONNE IDV CON AVVOCATI, GIURISTI, PSICOLOGI, POLITICI. SABATO 30 GENNAIO IN CONSIGLIO REGIONALE

errata corrige
 
COMUNICATO STAMPA
con preghiera di pubblicazione

Italia dei Valori
- dalla parte dei cittadini -
Italia dei Valori - Via Cavour, 108 50129 FIRENZE - Tel. e Fax. 0555535056

 

www.firenze.italiadeivalori.it
Visita il nostro sito provinciale

> Organizzazione
> Comunicati
> Idv Channel
> Tematiche
> Link

 
COMUNICATO STAMPA

FAMIGLIA, DONNE (IDV): "AFFIDO CONDIVISO, PROPOSTA DI LEGGE CONTRO MINORI E MADRI".

CONVENTION NAZIONALE A FIRENZE DELLE DONNE IDV CON AVVOCATI, GIURISTI, PSICOLOGI, POLITICI. SABATO 30 GENNAIO IN CONSIGLIO REGIONALE

"Lo Stato deve aiutare di più le famiglie dei genitori separati, invece si fanno nuove leggi che creano conflittualità maggiori e durature. In Parlamento è arrivata la proposta di modifica dell'affido condiviso che porterà a guerre di logoramento tra genitori, a danno dei figli, che sono i primi da tutelare. Insomma, invece di guardare ai diritti europei, in Italia si vuole complicare la vita alle famiglie separate, andando contro l'interesse dei minori e delle madri".

L'allarme viene lanciato dalle donne di Italia dei Valori, che assieme all'ALDE, Alleanza dei Liberali e Democratici Europei, hanno promosso una 'convention' nazionale a Firenze per sabato 30 gennaio in Consiglio regionale (ore 10,30 – Via Cavour 4).

"L'iniziativa parlamentare di modifica della legge 54/2006 sull'affido condiviso dei figli, avrà come risultato – ha dichiarato il vice capogruppo di Italia dei Valori alla Camera, Fabio Evangelisti - di ingolfare i tribunali, invece di pensare alla felicità ed alla tranquillità delle persone. Dobbiamo mobilitare tutte le coscienze che in Italia ed in Toscana sono sensibili al rispetto dei minori e dei più deboli, sapendo che il fallimento del matrimonio può capitare a tutti".

Come sostiene l'avvocato Elena Coccia, dell'esecutivo nazionale dei 'Giuristi Democratici', la nuova proposta si regge su tre principi conflittuali: l'eliminazione dell'autonomia del Giudice nella valutazione sulla più corretta genitorialità; l'istituzione della doppia residenza per i figli, alimentando così la sindrome da "doppio nido" di cui tanti minori sono già affetti; la nascita dell'assegno "diretto" non più relazionato alle possibilità economiche dei genitori, ma ai bisogni primari del minore, in tal modo spostando unicamente il conflitto.

"In definitiva – ha dichiarato Niccolò Rinaldi, eurodeputato IDV - si archivia il principio stabilito dalla Convenzione del fanciullo di New York sull'interesse prevalente del minore, per farlo diventare l'interesse prevalente del genitore. Si rischia che la conflittualità genitoriale si trasformi facilmente in violenza fisica o psicologica, dove per lo più a soccombere è sempre la componente femminile".

Per sensibilizzare sul grave cambiamento di rotta, in materia di diritto di famiglia, le donne di IDV hanno deciso di indire la 'convention' di Firenze, sabato 30 gennaio al Consiglio regionale della Toscana. Interverranno, oltre all'onorevole Evangelisti, alla giurista Coccia ed all'eurodeputato Rinaldi, anche Graziella Candeloro (coordinatrice toscana delle donne di Idv), Sara Vatteroni (assessore alla Provincia di Massa), Giuliano Fedeli (segretario toscano del partito), il professor Roberto Mazza (psicoterapeuta della famiglia, docente dell'Università di Pisa), l'avvocato Cristina Lattanzi (esperta di diritto di famiglia e di diritto penale minorile), l'onorevole Anita di Giuseppe (membro della Commissione infanzia della Camera). La manifestazione è realizzata in collaborazione con l'Alleanza dei Liberali e Democratici Europei a cui aderisce Italia dei Valori al Parlamento Europeo.

 

Ufficio Stampa
ITALIA DEI VALORI Firenze
055.5535056
328.8514838
firenze@italiadeivalori.it
colapietroleo@inwind.it
Italia dei Valori Provincia di Firenze - Via Cavour, 108  - 50129 / 055.5535056  - firenze@italiadeivalori.it - www.firenze.italiadeivalori.it



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.76/2519 - Release Date: 11/22/09 07:38:00

COMUNICATO STAMPA - CIE, Fedeli (IdV): "Piena sintonia con Rossi per una via toscana ai CIE".

COMUNICATO STAMPA
con preghiera di pubblicazione

Italia dei Valori
- dalla parte dei cittadini -
Italia dei Valori - Via Cavour, 108 50129 FIRENZE - Tel. e Fax. 0555535056

 

www.firenze.italiadeivalori.it
Visita il nostro sito provinciale

> Organizzazione
> Comunicati
> Idv Channel
> Tematiche
> Link

 
COMUNICATO STAMPA

FAMIGLIA, DONNE (IDV): "AFFIDO CONDIVISO, PROPOSTA DI LEGGE CONTRO MINORI E MADRI".

CONVENTION NAZIONALE A FIRENZE DELLE DONNE IDV CON AVVOCATI, GIURISTI, PSICOLOGI, POLITICI. SABATO 30 GENNAIO IN CONSIGLIO REGIONALE

"Lo Stato deve aiutare di più le famiglie dei genitori separati, invece si fanno nuove leggi che creano conflittualità maggiori e durature. In Parlamento è arrivata la proposta di modifica dell'affido condiviso che porterà a guerre di logoramento tra genitori, a danno dei figli, che sono i primi da tutelare. Insomma, invece di guardare ai diritti europei, in Italia si vuole complicare la vita alle famiglie separate, andando contro l'interesse dei minori e delle madri".

L'allarme viene lanciato dalle donne di Italia dei Valori, che assieme all'ALDE, Alleanza dei Liberali e Democratici Europei, hanno promosso una 'convention' nazionale a Firenze per sabato 30 gennaio in Consiglio regionale (ore 10,30 – Via Cavour 4).

"L'iniziativa parlamentare di modifica della legge 54/2006 sull'affido condiviso dei figli, avrà come risultato – ha dichiarato il vice capogruppo di Italia dei Valori alla Camera, Fabio Evangelisti - di ingolfare i tribunali, invece di pensare alla felicità ed alla tranquillità delle persone. Dobbiamo mobilitare tutte le coscienze che in Italia ed in Toscana sono sensibili al rispetto dei minori e dei più deboli, sapendo che il fallimento del matrimonio può capitare a tutti".

Come sostiene l'avvocato Elena Coccia, dell'esecutivo nazionale dei 'Giuristi Democratici', la nuova proposta si regge su tre principi conflittuali: l'eliminazione dell'autonomia del Giudice nella valutazione sulla più corretta genitorialità; l'istituzione della doppia residenza per i figli, alimentando così la sindrome da "doppio nido" di cui tanti minori sono già affetti; la nascita dell'assegno "diretto" non più relazionato alle possibilità economiche dei genitori, ma ai bisogni primari del minore, in tal modo spostando unicamente il conflitto.

"In definitiva – ha dichiarato Niccolò Rinaldi, eurodeputato IDV - si archivia il principio stabilito dalla Convenzione del fanciullo di New York sull'interesse prevalente del minore, per farlo diventare l'interesse prevalente del genitore. Si rischia che la conflittualità genitoriale si trasformi facilmente in violenza fisica o psicologica, dove per lo più a soccombere è sempre la componente femminile".

Per sensibilizzare sul grave cambiamento di rotta, in materia di diritto di famiglia, le donne di IDV hanno deciso di indire la 'convention' di Firenze, sabato 30 gennaio al Consiglio regionale della Toscana. Interverranno, oltre all'onorevole Evangelisti, alla giurista Coccia ed all'eurodeputato Rinaldi, anche Graziella Candeloro (coordinatrice toscana delle donne di Idv), Sara Vatteroni (assessore alla Provincia di Massa), Giuliano Fedeli (segretario toscano del partito), il professor Roberto Mazza (psicoterapeuta della famiglia, docente dell'Università di Pisa), l'avvocato Cristina Lattanzi (esperta di diritto di famiglia e di diritto penale minorile), l'onorevole Anita di Giuseppe (membro della Commissione infanzia della Camera). La manifestazione è realizzata in collaborazione con l'Alleanza dei Liberali e Democratici Europei a cui aderisce Italia dei Valori al Parlamento Europeo.

 

Ufficio Stampa
ITALIA DEI VALORI Firenze
055.5535056
328.8514838
firenze@italiadeivalori.it
colapietroleo@inwind.it
Italia dei Valori Provincia di Firenze - Via Cavour, 108  - 50129 / 055.5535056  - firenze@italiadeivalori.it - www.firenze.italiadeivalori.it



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.73/2513 - Release Date: 11/19/09 07:51:00



No virus found in this incoming message.
Checked by AVG - www.avg.com
Version: 8.5.425 / Virus Database: 270.14.76/2519 - Release Date: 11/22/09 07:38:00

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota