sabato 12 gennaio 2008

PROGETTO DI COLLABORAZIONE

PROGETTO DI COLLABORAZIONE

Egregio sig. Direttore e stimata redazione,

l'informazione corretta, imparziale e capillare è l'unico baluardo di democrazia, che può debellare un sistema di potere mafioso economico ed istituzionale, fatto di caste e lobby incontrastate, autoreferenziali e autotutelanti.

La conoscenza dei fatti, cioè la consapevolezza degli abusi e delle omissioni del sistema di potere, porta il cittadino a prendere le decisioni politiche adeguate con scienza e coscienza.

L'uso e l'accesso al web porta il cittadino ad avere una informazione libera e corretta.

Purtroppo, le notizie di stampa sono verità senza effetto, sopraffatte dall'evolversi degli eventi, per questo condannate all'oblio.

La mia associazione usa un sistema diverso di informare il cittadino per combattere questo sistema mafioso, catalogando e pubblicando le notizie per argomento e per territorio, formando delle "opoli".

In questo modo la notizia da cronaca diventa fatto indelebile: quindi diviene storia incontestabile.

Si tende a dimostrare che questa Italia è alla rovescia, dove non ci sono diritti, né doveri: uno Stato dove il caos è organizzato e dove vige la legge del più forte e non la forza della legge.

Una notizia giornalistica a carattere oggettivo è più pregnante che la testimonianza della vittima di un ingiustizia, tacciata, ingiustamente, di mitomania o pazzia.

Una verità reale è più che una verità giudiziaria.

A tal fine chiedo la vostra collaborazione.

Previa visione dei siti dell'associazione, Voi mi segnalate le vostre notizie attinenti le "opoli" oggetto di inchiesta, io le catalogo con citazione della fonte, affinché i cittadini interessati conoscano la realtà sottaciuta ed impunita, senza pericolo di censura o ritorsione.

"Opoli" già oggetto di studi, di approfondimenti e di tesi universitarie.

Potete, se vorrete, promuovere i link dell'associazione, ovvero aderire senza oneri, come già molti hanno fatto, ovvero attingere spunti e notizie per le vostre inchieste.

L'informazione, al di fuori del sistema economico ed istituzionale precostituito, è l'unico strumento della nuova Resistenza che porterà l'Italia alla "Liberazione degli anni 2000".

Noi contemporanei abbiamo un alto dovere morale: lasciare una Italia diversa e migliore ai nostri figli.

Grazie dell'attenzione.

 

Presidente Dr Antonio Giangrande – ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE

099.9708396 – 328.9163996 – 348.1352344 

www.controtuttelemafie.it

www.malagiustizia.eu

www.ingiustizia.info

www.illegalita.altervista.org

 

Autorizzati alla pubblicazione con citazione della fonte

I recapiti e-mail sono di dominio pubblico. Scrivere "CANCELLAMI", se non si desidera ricevere posta da questo mittente.

 

Questo messaggio e-mail, inviato in Ccn a una lista di destinatari, non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale. Coscienti che invii di posta elettronica indesiderati possano essere  oggetto di disturbo, La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non dovesse essere di Suo interesse. A norma della Legge 675/96 abbiamo reperito il Suo indirizzo e-mail di persona, in rete o attraverso messaggi di posta elettronica che l'hanno reso pubblico. Questo messaggio non può essere considerato spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica. Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni, La preghiamo di inviare una risposta con oggetto: "Cancella". Grazie.

 

Ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. 196/03, le informazioni contenute in questo messaggio e-mail sono dirette esclusivamente al destinatario e, come tali, sono da considerare riservate. È vietato pertanto utilizzare il contenuto dell'e-mail, prenderne visone e/o diffonderlo senza autorizzazione o farne usi diversi da quelli giornalistici.

 

SI E' AUTORIZZATI ALLA PUBBLICAZIONE, MA SOLO CON LA CITAZIONE DELLA FONTE.

 

Confidential Notice. This electronic mail transmission may contain legally privileged and/or confidential information. Do not read this if you are not the person(s) named. Any use, distribution, copying or disclosure by any other person is strictly prohibited. If you received this transmission in error, please notify the sender by tel., fax (Italy) or send an electronic mail message and destroy the original transmission and its attachments without reading or saving in any manner.

 

 

 

venerdì 11 gennaio 2008

Torna la Serie A: scommetti gratis!


Il 15 gennaio inizia la sesta edizione di Internet e Storia

* Comunicato stampa *

Dal 15 gennaio al 15 marzo si svolge, su Internet, l'annuale Forum
telematico IS - Internet e Storia.

Giunto alla sesta edizione, il Forum presenta le relazioni di docenti e
ricercatori sul connubio Internet e Storia.

Il Forum è ideato e diretto da Angelo Gambella ed è organizzato
dall'Associazione Medioevo Italiano Project con sede a Roma.

Si svolge, interamente a distanza, sul sito web www.internetestoria.it

Il Forum si è consolidato come un evento di grande importanza nel settore
dell'informatica applicata alla Storia e alle Scienze Umane.

La sesta edizione si svolge in collaborazione con la Società Internazionale
per lo Studio dell'Adriatico nell'Età Medievale (SISAEM), il Master di II
livello in Storia e Storiografia multimediale - Facoltà di Lettere e
Filosofia, Università degli Studi di Roma Tre, Società Internet - Sezione
italiana di Internet Society, l'Associazione di Storia Multimediale e le
iniziative telematiche Medioevo Italiano, Storiadelmondo, Master a Distanza
in Informatica per la Storia medievale, Osservatorio di Storia Multimediale,
StoriaOnline, l'agenzia d'informazione specializzata AGENSU e con il
supporto tecnologico della Drengo Srl.


Associazione Medioevo Italiano Project
V.le Oscar Sinigaglia, 48 - 00143 Roma
www.medioevoitaliano.it - stampa@medioevoitaliano.it - fax 06.23319240

giovedì 10 gennaio 2008

Il settore degli articoli tecnici industriali in continua espansione.

Grazie ad investimenti mirati ed alla tradizione della produzione industriale made in Italy, il mercato dei componenti ed articoli tecnici per l'industria continua a crescere ed a farsi apprezzare in tutto il mondo.

Proprio così, seppur controtendenza rispetto al trend attuale della maggior parte delle aziende ed attività italiane, i produttori e distributori di articoli tecnici in gomma possono vantare una costante espansione, sia in termini geografici di esportazione sia in termini di fatturato ed margine netto realizzato.

Infatti, nonostante l'elevata - in taluni casi spietata - competizione innescata dai paesi del sud-est asiatico (Cina ed India in particolare) che si sono affacciati ai mercati occidentali con prezzi estremamente competitivi ed irrisori, di gran lunga inferiori agli standard Europei ed Nord-Americani, il prodotto italiano continua reggere il confronto, anzi continua la propria espansione.

Ma come fanno i prodotti cinesi ad avere costi così contenuti rispetto ad una produzione Italiano o comunque Europea? Semplice, per questi fattori principali che determinano l'irrisorio costo di produzione:

1. Minor costo della manodopera. Godendo di un'economia in forte espansione e di una popolazione al di sotto della soglia di povertà praticamente infinita (circa un quarto della popolazione mondiale), il costo di operai ed impiegati risulta essere decisamente basso. Inoltre ai lavorato non vengono certo garantite tutte le più che mai giuste tutele che esistono in Italia e nelle economie più sviluppate e moderne.
2. Costi inferiori per energia elettrica e spazi occupati
3. Nessuna cura e preoccupazione per l'ambiente, poche norme regolamentano il comportamento delle aziende per lo smaltimento dei rifiuti
4. Minor costo della materia prima, perché realizzata autonomamente (magari da aziende non specializzate) senza cura nella qualità
5. Minori controlli sul prodotto finito, tutto a discapito della qualità finale del bene prodotto

All'apparenza sembra di veder competere Davide contro Golia oppure un quarantenne con un giovane di vent'anni super-palestrato e per giunta dopato da un'economia che cresce senza curarsi del proprio e del futuro dell'intero pianeta. Però, sappiamo benissimo com'è andata a finire fra Davide e Golia ed anche a che età e come finisce la carriera di un atleta che fa uso di doping.

Proprio in questi termini, hanno ragionato le aziende produttrici e distributrici di tubi in pvc ed altre attrezzature tecniche per l'industria, cioè lavorando sui punti deboli della concorrenza, non certo tentando di batterli sullo sprint, ma nella lunga distanza.

Questo è stato possibile con passione per il proprio lavoro e la cura spasmodica per la qualità dei prodotti realizzati e commercializzati; inoltre, molte industrie produttrici del classico tubo di gomma hanno affrontato i primi investimenti sul media del momento: Internet.

Difatti, la realizzazione di un sito multi-lingua ed un'adeguata promozione on-line hanno permesso di raggiungere e soddisfare clienti di tutto il mondo con un semplice click ed un investimento di gran lunga inferiore rispetto ad una campagna promozionale tradizionale (stampa, televisione e radio).

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Pubblicità su internet

DI PIETRO: BEN VENGA UN TERZO POLO

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

SU MODERATAMENTE.COM

 

DI PIETRO: BEN VENGA UN TERZO POLO

 

 

"Un Terzo Polo alternativo e centrista? Siamo aperti al dialogo e alla valutazione dei  programmi. Ben venga anche il terzo Polo, purché sia davvero promotore di un programma solido, concreto e portato avanti da chi realmente vuole lavorare per gli interessi del cittadino e del Paese". E' categorico il ministro Antonio Di Pietro, intervistato da Lorenzo Lo Basso per la rivista online 'Moderatamente.com' a cura di Francesco Sanseverino. E non è nemmeno contrario a tornare alle urne: "Se la legge elettorale deve essere un 'papocchio', meglio andare alle elezioni. Noi dell'Italia dei Valori non siamo per quella politica che permette di non cambiare niente dicendo, invece, che cambia tutto. Tant'è – spiega - che abbiamo appoggiato e raccolto firme per il referendum. E per chi come noi è un piccolo partito, testimonia tutta la nostra concretezza. Certo non vogliamo scomparire ma neppure tirare a campare".

 

E per quanto riguarda l'emergenza rifiuti a Napoli afferma: "E' inaccettabile che i cittadini debbano subire tutto questo. Mi auguro che, contemporaneamente, De Gennaro possa anche riuscire ad organizzare  un programma completo di gestione dei rifiuti. Ho però detto, e ribadisco, che il presidente della Regione Bassolino farebbe bene a mettersi da parte. Dopo 14 anni – conclude Di Pietro su 'Moderatamente.com' - non può dire che anche lui ha fallito e però restare al suo posto. Sia chiaro, non ce l'ho con Bassolino…peraltro mi è pure simpatico; ma ritengo che in politica, quando vi sono responsabilità accertate bisogna avere coraggio e senso morale di fare un passo indietro".

 

 

 

redazione@moderatamente.com

La forza dell' UOMO TIGRE: 3 DVD a soli 8,99!



martedì 8 gennaio 2008

Piazzese: allo Stand Florio le opere di Palazzo Abatellis e del Museo Salinas

<<Una delle sedi provvisorie, per mettere in mostra, durante il periodo dei lavori di riqualificazione e manutenzione straordinaria, le opere della Galleria Regionale di Palazzo Abatellis e nel Museo Archeologico Salinas, potrebbe essere lo Stand Florio>> questo quanto dichiarato in una nota dal consigliere UDC alla II Circoscrizione Giuseppe Piazzese.<< Tale trasferimento, anche se momentaneo, rappresenterebbe una svolta per la valorizzazione del territorio della II Circoscrizione>>.

Conclude infine Piazzese << scriverò alle istituzioni competenti affinchè possano prendere in considerazione questa ipotesi.>>

 

“Gianmaria Testa: F. à Léo Tour” in scena alla Città del Teatro di Cascina il 04 Aprile

E' un progetto nato nell'ormai lontano 2001 da un'idea semplice, quanto bella e forse anche un po' azzardata, del pianista Roberto Cipelli. L'idea era quella di proporre una rilettura jazz di alcune delle più significative opere di Léo Ferré, un mostro sacro della canzone, non solo francese. E di farlo da italiani, con un occhio, forse più libero, che puntava lo sguardo a partire da questa parte delle Alpi, pur con tutta la consapevolezza del caso.
'idea è cresciuta nel corso del tempo, ci sono stati concerti qua e là, in Italia, Francia, Belgio. Il pubblico ha gradito, i musicisti si sono divertiti molto in scena.
l progetto si è fatto via via una sorta di progetto collettivo che tutti si sono cuciti addosso, sia la Produzione (Produzioni Fuorivia) sia quella specie di super gruppo che ne è alla base: oltre a Cipelli al pianoforte, Attilio Zanchi, al contrabbasso, Philippe Garcia alla batteria, Paolo Fresu, vero poeta della tromba, e, a dare voce alle parole di Ferré, il cantautore Gianmaria Testa, intimamente vicino al mondo di Léo e in confidenza, se così si può dire, con la Francia e la lingua francese. Negli anni il repertorio si è affinato, distillato, si è fatto in qualche modo nostro.


Per informazioni e prevendite: http://nonsolospettacologroup.googlepages.com 

“Flavio Insinna: Senza Swing” in scena alla Città del Teatro di Cascina il 22 e il 23 Gennaio

Con lo spettacolo teatrale "Senza Swing", Flavio Insinna torna al suo punto di partenza artistico: il teatro. Dopo il grande successo televisivo con la fiction "Don Matteo" e lo show "Affari Tuoi", l'attore Flavio Insinna ritorna al teatro con uno spettacolo che lo vede protagonista insieme a una big band di 9 elementi. Lo spettacolo racconta le peripezie di una banda di paese. Al suo inteno si intrecciano, raccontate e commentate ironicamente da Insinna, tante microstorie riguardanti vari componenti della banda. Sogni, sfortune, peripezie varie di viaggi impossibili e situazioni paradossalmente comiche, sono gli ingredienti della storia di questa banda. Lo abbiamo visto su Rai Uno come "Degno Conduttore" di Affari tuoi, a cui ha dato un taglio personalissimo e convincente. Flavio Insinna nasce però, come tutti i grandi, su un palcoscenico teatrale. La sua carriera di attore (o di "artigiano" come preferisce definirsi lui) si è alternata tra cinema, teatro e televisione, ma Insinna si è diplomato nel 1990 presso il Laboratorio di esercitazioni sceniche di Gigi Proietti a Roma. Lo stesso Flavio ci parla della sua grande passione per il palcoscenico, degli anni di studio, della sua famiglia, che ama molto, fino ad arrivare alla televisione ed a Affari tuoi. Ma bando alle ciance: lasciamo parlare Flavio.


Per informazioni e prevendite: http://nonsolospettacologroup.googlepages.com 

“Daniel Erzlaow ed i suoi ballerini: WHY” in scena al Teatro Verdi di Pisa l'08 Marzo e al Teatro Manzoni di Pistoia il 09 Marzo

Daniel Ezralow e "Amici" insieme per un progetto di fatto unico nel panorama televisivo italiano, che darà vita a uno spettacolo assolutamente innovativo, dal grande impatto visivo, che si avvarrà delle più moderne tecnologie scenografiche, la cui espressività sarà frutto della ricerca e dell'inedita sperimentazione tra tecniche diverse e stili contrapposti, in linea con le tendenze più forti della cultura contemporanea a livello mondiale e da sempre uno dei tratti distintivi dell'opera di Ezralow, che il pubblico italiano da tempo attendeva di applaudire.

Tra i ballerini...Roberta, Santo e Jessica di Amici!!! 


Virtuosismo, energia, sensualità, freschezza: la Danza tornerà a essere espressione di gioia, per lasciare nello spettatore il segno indelebile dell'esperienza unica e irripetibile della sorpresa, della meraviglia, del "mai visto prima", scossa positiva capace di disegnare nuovamente l'immaginario teatrale collettivo.



Per informazioni e prevendite: http://nonsolospettacologroup.googlepages.com

“A un passo dal sogno” il Musical di Amici al Palazzetto dello Sport di Colle Val d'Elsa il 17 e il 18 Gennaio ed al Teatro Verdi di Pisa l'08 e il 09 Aprile

A un passo dal sogno" è un libro firmato da Chicco Sfondrini e Luca Zanforlin che, essendo autori di "Amici" hanno raccontato come tanti ragazzi ogni anno entrino nell'Accademia per poi misurarsi fra di loro sperando di raggiungere un po' di successo. Sono ragazzi di talento quelli di "Amici", va rimarcato nella attuale modesta stagione di Vallettopoli. Ed è proprio l'idea di parlare di ragazzi di talento che ha spinto Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime a trasformare "A un passo dal sogno" in un musical che veda la gara e le sfide, ma anche il confronto di idee, di ricordi, di speranze.

C'è il ragazzo più romantico, quell'altro più determinato, c'è la ragazza che si abbandona alla fantasia e quella che invece fa costantemente il confronto con cose che dice papà. Insieme ai ragazzi di "Amici", con innanzi tutto Federico Angelucci, il vincitore di quest'anno, ci sarà un direttore dell'accademia, un insegnante di recitazione e una ballerina professionista. Quindi, dieci ragazzi e tre adulti. La regia di Marco Mattolini. "A un passo dal sogno" è un musical ma, per i contenuti e l'impaginazione, diverso dal solito

Per informazioni e prevendite: http://nonsolospettacologroup.googlepages.com 

Lancio pubblicitario per nuovi autori ed emergenti

Hai scritto un libro?
Bene! Non sei che solo all'inizio.

Sappi che la fatica maggiore non è scrivere e pubblicare un libro, ma promozionarlo e farlo conoscere a quanta più gente possibile, soprattutto se si è nuovi autori o emergenti.

Vendere il proprio libro è uno degli obiettivi comunicativi primari.

Nuovi autori: se non vi muovete voi a promozionare il vostro libro, nessuno lo farà per voi, a meno che non siete già famosi e ricchi!!!

Il portale Il Comunicare ti offre una straordinaria offerta per pubblicizzare il tuo prodotto editoriale.
 
Maggiori informazioni sul portale informativo di cultura, scienza, tecnologia e media
http://www.ilcomunicare.it



L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail

giornata maltese

 

 

AVVERTENZA Legge 196/03 – Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento di dati personali: 
Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono o da richieste di iscrizioni
 o da comunicazioni pervenute al nostro  recapito o da elenchi e servizi di pubblico 
dominio pubblicati in INTERNET, da dove sono stati prelevati.
Se il suo indirizzo è stato utilizzato a sua insaputa, o qualora non desiderasse più ricevere e-mail da parte nostra,
 la preghiamo di ignorare questo messaggio e di inoltrare un’e-mail con l’indicazione “CANCELLA”
 

 

lunedì 7 gennaio 2008

GC Barcellona - Come ogni otto gennaio, Sonia ritorna...

Barcellona Comunista

Come ogni otto gennaio, Sonia ritorna...

Sonia ritorna e ci ricorda,
Ci ricorda il suo dolore di figlia
Ci ricorda quanto dolore fa...
non ricordare

prova ad orientare cittadini spaesati
annegati tra i fanghi,
tra un galleggiare
e annegare ma con modesta dignità

Sonia che con il suo grido di dolore in una tormentata esibizione
Che tra le sue lotte e accuse, nella notte dei silenzi soffocati prova
A svegliare...

Una Sonia che ci crede solo un giorno all'anno... poi scompare...
Per paura o per arresa
da una città che non vuole cambiare

suo modo discutibile di fare... che ne fa diventare preda facile
di un popolo che non soffre più di astinenza
Di giustizia,
si arrangia e non pensa

Sonia Alfano
Una figlia,
una donna,
Una madre,
una cristiana,

ci prova...
almeno lei ci prova...

____________________________________

Il Circolo "Ottobre Rosso" si riunisce in vicolo I Mandanici, vicino piazza San Sebastiano, a Barcellona P.G.

Gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono dalle iscrizioni alle nostre manifestazioni, da contatti personali o da elenchi e servizi di pubblico dominio o pubblicati. Per sospendere l'invio della newsletter basta rispondere a questa mail mettendo come oggetto cancellami.

Lamborghini POLIZIA RC: offerta lancio 9,99!



domenica 6 gennaio 2008

Il clochard: un romanzo di Nicola Amato dal successo strepitoso

Le difficoltà della vita spesso ci portano a fare delle scelte drastiche. Decisioni che mai avremmo preso in una situazione normale di vita quotidiana. Sono di quegli eventi che pensiamo capitano solo agli altri e mai a noi stessi, come se noi ne fossimo immuni. Eventi che, al di là della loro essenza di precarietà fisica e mentale, fanno proprio delle difficoltà di vita un'esaltazione dei valori umani e della vita. Ma la vita è fatta di sconfitte e rivincite in un loop continuo: si cade e ci si rialza, e così via.  
 
Questo romanzo è strutturato in quattro parti: la caduta, vita da barbone, il riscatto, la riabilitazione sociale. Proprio come le vicende della vita, capita a chiunque di cadere, magari per delle scelte di vita sbagliate, oppure incorrere in errori e disavventure di cui si è costretti poi a pagarne le conseguenze con un'esistenza fatta a rincorrere i propri errori. Ma arriva poi il momento che, una volta ritrovato se stessi e metabolizzato i propri errori, avviene il riscatto umano e ci si riappropria di quei valori che sembravano perduti perché gli occhi dell'anima erano bendati da falsi miti.
 
E' la storia di un manager di successo che, accecato dal potere e dal dio denaro, pone in ultimo piano il risvolto umano della vita. Commette degli errori fatali e la vita gli si rivolta contro. Forse un po' troppo. Affronta perciò un'esistenza da barbone, fatta di lotta per la sopravvivenza e di stenti, ma molto importante dal punto di vista umano e edificante per la sua crescita interiore. Un incontro importante ed alcuni colpi di scena lo conducono sulla via del riscatto sociale e della redenzione umana.

 
 
 
Maggiori informazioni su
 
 
Il libro è appena andato in distribuzione, tuttavia, è prontamente disponibile su "Il Giralibro" al link:
http://serviziculturali.org/giralibro/index.php?main_page=product_free_shipping_info&products_id=1121



L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota