sabato 25 dicembre 2010

comunicato mostra personale Elena Arzuffi

COMUNICATO STAMPA

Evaporazione di segni

Opere di
Elena Arzuffi
A cura di
Antonella Marino
Sede
Muratcentoventidue-Artecontemporanea
Via G. Murat 122/b 70123 Bari
Inaugurazione
Sabato 8 Gennaio 2011, ore 19.00
Periodo
8 gennaio -20 febbraio 2011
Orario di apertura
Dal martedì al sabato, dalle 17.00 alle 20.00 e per appuntamento
Info
393.8704029 – 392.5985840
info@muratcentoventidue.com
www.muratcentoventidue.com

La Galleria Muratcentoventidue prosegue il suo programma espositivo con
Evaporazione di segni mostra personale di Elena Arzuffi, a cura di
Antonella Marino. L'artista , conosciuta e apprezzata dagli addetti ai
lavori, presenta un'ambientazione, una serie di foto e alcuni video.
Di lei così scrive la curatrice:

Fragilità, intimità, densità, fluidità, impotenza, quotidianità, esilio,
silenzio, semplificazione, evaporazione…
Il piccolo decalogo può forse aiutarci ad entrare, suggerendo un'
atmosfera, nel delicato universo poetico di Elena Arzuffi. Un universo
denso appunto, insieme sottilissimo e complesso, che si dà per tracce,
indizi, domande aperte rivolte allo spettatore. E che miscela con abilità
disegno, fotografia e video-animazioni in cui un raffinato tratto grafico
si fonde a prelievi dal reale.

Questo spessore sfaccettato è evidente nella duplice installazione alla
galleria Muratcentoventidue. Qui l'artista di origine bergamasca ( vive a
Milano) rilegge alcuni suoi lavori recenti conferendo loro nuova
significazione. Così nella prima sala siamo accolti da un rimando di
immagini stranianti: nitide foto di una bimba che cerca di imparare a
volare su una sedia, insieme a banali oggetti casalinghi… Paragrafi di una
quotidianità sospesa, così come le sincopate sequenze che scorrono con
levità su un monitor. Nella seconda stanza troviamo invece un' enigmatica
ambientazione domestica. Una poltrona, un televisore sintonizzato su
canali meteo, dei giornali, alcune immagini foto-grafiche e video di
brumose passeggiate solitarie, ci mostrano un'assenza che allude ad una
presenza: quella di un uomo chiuso su se stesso, ossessionato dalle
previsioni del tempo, che vive solo con il suo cane.
Tocca a noi dunque ricomporre questi indizi sparsi, tirare il filo di un
discorso che affronta i temi del disagio del vivere, la difficoltà di
comunicare, il senso afasico di vuoto, partendo da proprie inquietudini e
fragilità per parlare a tutti, o perlomeno a molti.

Partecipe della caduta epocale delle grandi narrazioni, la Arzuffi attinge
infatti ad una sfera di emozioni, esperienze, idiosincrasie private,
servendosi di allusioni, sguardi laterali, inquadrature spesso sfocate o
frammentate, che richiamano un orizzonte di pensiero e una temperatura
psicologica molto più ampi. E lo fa scegliendo come cifra stilistica ma
anche etica "il potenziale critico della leggerezza". Consapevole, come
precisa sulle orme di Calvino Luca Cerizza ( nel recentissimo L'uccello e
la piuma, et al ed, 2010) che "la leggerezza non è questione di evasione
e disimpegno, quanto di percezione e densità: è la capacità di fare il
massimo con il minimo… di rivelare la complessità del mondo con
l'invenzione più sintetica". Ed insieme, come rivela l'intensità rarefatta
del percorso di Elena Arzuffi, forma di resistenza all'ingolfo segnico
ingannevole e superficiale dell'immaginario mediatico.


elena arzuffi
vive e lavora a Milano.
formazione
si laurea in semiotica all'Università di Bologna e si specializza in
tecnologie digitali
.
alcune mostre personali

2011
evaporazione di segni, curata da Antonella Marino, Muratcentoventidue, Bari.
2010
misura d'incertezza, curata da Emanuela Betti, Dellapina
artecontemporanea, Pietrasanta.
2009
a jaunt, curata da Daniele De Luigi in Fotografia Europea, Reggio Emilia.
2008
con i piedi nell'acqua, curata da Stefania Meazza e Veronica Lotti,
galerie Soardi, Nizza.
2007
e se piovesse, curata da Gabi Scardi, galleria Estro, Padova.
2006
spifferi, in collaborazione con Rossana Ciocca, galleria Ciocca, Milano.
2005
sull'acqua, curata da Elena Volpato, galleria Vitamin,Torino.
2004
indoor sowing, curata da Chiara Agnello, Care/of space , Milano.

installazioni pubbliche
Murati Fuori 08 curata da Claudio Zecchi e Marco Trulli per Cantieri
d'arte, Viterbo.
Quotidiana Aperta 07 curata da Gabi Scardi per Università di Padova.

alcune collettive degli ultimi anni
2010
international streaming festival the hague analog ready- made for digital
redeem – aid, curata da visualcontainer and by Giorgio Fedeli in L'aia,
Olanda.
memory/identity, curated by Cologne off and Visualcontainer,c/o Alliance
Francaise, Nuova Delhi,India.
uno sguardo senza peso curata da Daniele Capra and Carlo Sala Palazzo
Piazzoni Pallavicini, Serravalle,Vittorio Veneto
premio combat, curato da Antolini,Veroli,Romanini,Barontini, Baboni,Taddei
,Bottini dell'Olio, Livorno.
Impresa pittura curata da Raffaele Gavarro, Castello Colonna Ciac,
Genazzano, Roma.
video festival, curated by Mauro Romito and Viviana Checchia, 26cc, Roma,
and Grand Union,
Birmingham.
2009
45° Mostra Internazionale Nuovo Cinema Pesaro, equilibri soggettivi , il
segno curata da Antonio Pezzuto, Palazzo Gradari, Pesaro.
NAMA TREba3, curata da Mario Gorni video art exhibition accademy fine art
Trebinje, Bosnia, Herzegovina.
crosstalk, video festival, curata da Adrien Torok, Godor Klub, Budapest.
cellule d'arte, curata da Francesca Solero, Castello di Rivara, Torino.
2008
Good Morning, curata da Laura Broggi and Andrea Lissoni, Streaming museum,
MiaMillano and Bikbeck,London.
Il pittore e il pesce, curata da Bruno Lorini, Galleria Oddi Ricci,
Piacenza. e Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia.
Click! 3, curata da Luca Scarabelli, ViaFarini, Milano.
2007
HS20. Codice esploratori curata da Claudio Cravero HP System, Leinì (Torino)
La citta dei biSogni Cantieri d'arte 2007 curata da Claudio Zecchi, S.
Maria della Salute, Viterbo
Bord curata da Valeria Grimaldi, Castello Svevo, Termoli
liquida.mente curata da Fiammetta Strigoli festival della creatività,
Fortezza da Basso, Firenze
video lounge curata da Cecilia Alemanni artissima 07 Lingotto, Torino
2006
workshop wherever we go curat da Scardi, Maja Baievic viafarini Milano
m.m.m. frame a selction of italian artists curata da Chiara Agnello,
Roberta Tenconi Gertrude
Contemporary Art Space, Melbourne
finalista premio Selected works curato da Andrea Bruciati Palazzo
Bonaguro, Bassano del Grappa
la donna oggetto curata da Luca Beatrice, Laura Carcano, Cavallerizza
Castello di Vigevano
fuori pista curata da Ilaria Bonacossa, Fondazione Sandretto Re
Rebaudengo, Sauze D'oulx


Con il patrocinio di:
Regione Puglia Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo
Provincia di Bari Assessorato alla Cultura
Comune di Bari Assessorato alle Culture

venerdì 24 dicembre 2010

IL NATALE DI UN PADRE SEPARATO



Con gli auguri di un Buon Natale per voi, vi allego una lettera che abbiamo ricevuto da uno dei nostri associati che è già visibile sia sul ns sito (www.separatistica.it), che su alcuni giornali on-line
Sempre disponibili sia noi come associazione Papà Separati Liguria che il nostro associato per eventuali interviste sui temi a noi cari.


Comunicato stampa: La Politica non va in vacanza, Radicali Caserta in P.zza anche il giorno di Natale

Comunicato stampa: La Politica non va in vacanza, Radicali Caserta in P.zza anche il giorno di Natale
 
Leggi tutto su:
 
 
 
Radicali Caserta Ti augura buon periodo, e buon anno nuovo, ringranziando tutti coloro i quali ci hanno sostenuto in questo anno di attività politica.


--
Radicali Caserta
Via Cesare Battisti,69
81100 - Caserta 
 
mobile: +39 340 582 81 85
mail: info@radicalicaserta.com
web: www.radicalicaserta.com
skipe: radicali.caserta  
facebook: www.facebook.com/radicalicaserta
www.facebook.com/casertaradicale
www.facebook.com/coscionicaserta
                         
 


CORSO DI RUNE CELTICHE - Dal 21 Gennaio

 


RUNE CELTICHE

Ornella Di Russo

Un'antichissima e affascinante via per impossessarsi del futuro
La Divinazione e i significati delle Rune Celtiche
LE RUNE CELTICHE
Venerdì 18,00/19,30
dal 21 Gennaio 2011 al 11 Marzo 2011
8 incontri / 12 ore di Lezione
Sconto del 10% per iscrizione entro il 21/12/10

LEGGI DI PIU'


a TOPOS in Via Pinelli, 23 - Torino
nella nuova sede a due passi da Piazza Statuto
VEDI DOVE

Tutte le info ed iscrizioni: 011/7600736 / topos@oasitopos.eu / 335/7513020
Vedi il CALENDARIO di tutte le attività a
TOPOS

TOPOS è la sede corsi dell'Associazione Culturale OASI - Torino
Le attività di OASI presso TOPOS sono rivolte ai Soci. Associarsi a Oasi è gratuito.


Con il Patrocinio della Città di Torino

NOTA: il tuo indirizzo di posta elettronica proviene dall'elenco dei nostri amici simpatizzanti, oppure è stato recuperato nel web da liste che lo hanno reso pubblico, o recuperato da email inviate da amici che abbiamo in comune e verrà trattato ai sensi del D.Lgs 196/2003.

Mangiare i prodotti legati al proprio territorio - vignetta

Mangiare i prodotti legati al proprio territorio
Firenze, 24 dicembre 2010. Ecco la vignetta di Joshua Held
http://www.aduc.it/vignetta/mangiare+prodotti+legati+al+proprio+territorio_18536.php

Circus Beat Club Brescia: riapertura sabato 25 dicembre con Santini, Jacopo & Space (domenica 26 Jacopo & Brio + Space, 31/12 cena di gala e notte dance)

Circus Beat Club Brescia: riapertura sabato 25 dicembre con Santini, Jacopo & Space (domenica 26 Jacopo & Brio + Space, 31/12 cena di gala e notte  dance)

via Dalmazia 127, 2125 Brescia
www.circusbeatclub.com
0303539089, 3933343732
Aperto ogni venerdì, sabato e domenica + prefestivi
Dalle 23 a tarda notte, 31 dicembre dalle 21 e 30

Dopo qualche giorno di chiusura per problemi tecnici, Circus Beat Club riapre alla grande e riparte dai fondamentali, ovvero Jacopo (voce  e direzione artistica) e Space (dj) che suonano insieme sabato 25 dicembre con l'aiuto di Fabio Santini. Domenica 26 serata house story con Space in console, alla voce Jacopo & Brio, mentre venerdì 31 l'anno si chiude con una cena placé a cui seguono scatenati dj set.

CIRCUS BEAT CLUB, le serate

Il venerdì è senz'altro la serata più femminile: come guest al microfono spesso c'è Isa B, simbolo della nightlife italiana e voce ufficiale del Pineta di Milano Marittima. Al mixer invece è confermata la presenza di Fabio Santini, ma insieme a lui si alternano Catrina Davies e Isa Iaquinta, splendide dj girl dalla tecnica sopraffina. 

Il sabato è una notte young & chic piena di ospiti di qualità (ad esempio a dicembre arriva Stefano Pain)

La domenica è caratterizzata invece dalla house story selezionata con classe da Simone Cattaneo. E proprio in questa serata che chiude il weekend, l'unica con ingresso libero. Ogni domenica il locale apre dalle 23 alle 2 e 30, non oltre. Diretta radiofonica su Viva Fm.
//////// photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
mob. +39 339 3433962




Saverio Tommasi: "Alle porte del Kenya", il mio regalo di buone feste

Ho deciso di augurarvi buone feste rendendo visibile "Alle porte del Kenya", un reportage di 113 foto che ho realizzato durante un mio viaggio nella terra africana. Racconto persone, facce, lavori, carne, polvere, povertà, donne, uomini, un nugolo di bambini, dignità.
Visitate la mostra on-line: http://www.saveriotommasi.it/blog/kenya/

Le foto sono scaricabili gratuitamente anche in alta risoluzione per mostre autoprodotte. E' una forma di socializzazione dei saperi, figlia del copyleft, avversaria del copyright, che spero contribuisca ad allargare le opportunità di conoscenza e informazione, che sono i primi tasselli della consapevolezza, tramite cui possiamo arrivare al cambiamento: dal profitto alla redistribuzione, dalla guerra alla pace, dalla povertà alle opportunità, dalle vessazioni ai diritti. Io ci credo e per questo faccio foto, spettacoli, politica.

Buone feste consapevoli a tutte/i,

Saverio Tommasi

Wedding Planner Milano: tutte le novità da Wed Couture

Wed Couture è un'agenzia di organizzazione eventi Milano che opera nel campo dell'organizzazione eventi aziendali e privati. Ampiamente specializzata in questo settore, organizza eventi con professionalità e raffinatezza, cercando di innovare non solo nella realizzazione, ma anche a livello concettuale il mondo degli eventi.
 
Il sito ufficiale wed-couture.com presenta le informazioni su ogni servizio messo a disposizione. In particolare, Wed Couture organizza eventi di prestigio, congressi, business meeting ed eventi su misura, dal lancio di prodotti alle serate culturali.
Wed Couture ha introdotto il concetto di Event Stylist riscontrando un ottimo successo: l'event stylist realizza servizi concepiti sulle esigenze del cliente, anche le più particolari.
Wed Couture, fra le altre cose, non si occupa solo di eventi aziendali, ma anche di organizzazione eventi privati. Questo servizio consente perciò di organizzare feste di compleanno, anniversari, comunioni, battesimi, feste di laurea, feste a tema per bambini, ricevimenti esclusivi e ogni altro tipo di evento privato; la stessa elevata professionalità è messa al servizio sia di aziende che di privati per ottenere risultati di pari eleganza.
 
L'agenzia Wed Couture è inoltre specializzata nell'organizzazione di matrimoni a Milano e in altre località italiane ed estere. Con l'introduzione del concetto di Wedding Design, pensato per personalizzare fin nei più piccoli particolari ogni aspetto del matrimonio, l'eleganza e la raffinatezza di Wed Couture è messa al servizio degli sposi; Wed Couture si propone anche come uno dei migliori Wedding Planner Milano.
 
Giorgia Coppi
Web Marketing GaYA srl
giorgia@gayalab.it

Cenone di Natale. Consigli

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/cenone+natale+consigli_18533.php
-------------------------

Cenone di Natale. Consigli

Roma, 24.12.2010. Attenzione agli acquisti per il cenone di Natale! Buoni come siamo, soprattutto in questo periodo, rischiamo di pagare a caro prezzo le nostre scelte.
Salmone a tavola? Si' certo, tenendo presente che i fiumi della Scozia, della Norvegia o dell'Irlanda probabilmente il nostro pesce non li ha mai visti, perche' e' stato allevato, con farine animali; quello affumicato poi non ha mai visto legna da ardere ne' il relativo fumo, perche' e' stato siringato con un aroma al fumo (consentito dalla legge). Se proprio vogliamo il salmone affumicato col metodo classico, dobbiamo osservare le etichette e leggere "affumicato con legna", oltre che individuare il Paese di origine e le modalita' di allevamento.
Altro prodotto tipico per il cenone e' l'anguilla ovvero il capitone. L'Italia e' il primo produttore europeo di anguille, che sono allevate intensivamente in vasche d'acqua dolce. Il capitone e' l'anguilla femmina adulta, dal peso di circa un chilo, ma si vendono come capitoni le anguille di entrambi i sessi e da mezzo chilo; tanto chi li riconosce?
Attenzione anche ai vinelli frizzanti fatti passare come spumanti: e' semplice vino bianco con aggiunta di un gas, l'anidride carbonica.
Che dire poi del finto caviale, cioe' delle uova colorate di un comunissimo pesce che i consumatori riconosceranno, dopo averlo comprato, perche' perde il colore sulla tartina?
La verdesca inoltre puo' essere venduta per pesce spada e per evitare l'imbroglio occorre non acquistare fette separate (anche se accanto c'e' un bel pesce spada, che' i furbi abbondano).
Dicono che a Natale sono tutti piu' buoni. E' quel "tutti" che ci lascia perplessi.

Primo Mastrantoni, segretario dell'Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email: aduc@aduc.it
Tel.055290606
Ufficio stampa: Tel.055291408

Comunicato auguri Vescovo San Miniato Natale 2010

DIOCESI DI SAN MINIATO

Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali e la cultura

 

Comunicato

 

Auguri del Vescovo Natale 2010

 

San Miniato (Pi), 24/12/2010

 

Il periodo santo del Natale si colora quest’anno per la nostra Chiesa sanminiatese di gioia speciale. Il Papa Benedetto XVI° ha infatti guardato a noi per chiamare un nostro sacerdote, don Carlo Ciattini, ad essere Vescovo di Massa Marittima – Piombino. Un fatto che onora la diocesi e la città di san Miniato e che consideriamo come un dono natalizio davvero grande.

 

I miei auguri di Natale dunque non potevano che partire dalla condivisione di questa gioia bella che ci fa lieti. Vanno però oltre, per farsi espressione del mio desiderio di bene, di salute e prosperità, di serenità e di pace per ognuno di voi, italiano o straniero che sia; per le vostre famiglie; per chi ha in questo momento difficoltà col lavoro; per tutti coloro che soffrono a causa della malattia o della vecchiaia oppure per quelle famiglie che sono sotto sfratto e che dovrebbero poter trovare invece disponibilità e onesta accoglienza.

 

Lasciate anche che in questo santo Natale – e vorrei proprio che tutti vi uniste a me – rivolga un particolare augurio di pace a quei cristiani che sopratutto in Iraq e nel Medio Oriente, hanno subito e subiscono assurdi ed orrendi atti di sopraffazione. Una cosa che deve assolutamente finire.

 

Diamoci la mano, carissimi fratelli. Smettiamo di guardare all’altro come ad un nemico. Stringiamoci insieme per far fronte comune, non solo alla crisi economica che ancora viviamo, ma anche a quella sociale e soprattutto morale in cui annaspiamo. Dobbiamo farlo, per arginare quel progressivo imbarbarimento delle coscienze che sfocia inevitabilmente nella intolleranza e nella violenza. Non possiamo né vogliamo toglier via le differenze, le originalità, le varie identità: sarebbe una assurdità e alla fine l’impoverimento di tutti. Non vogliamo neppure rinunciare alla libertà di critica e di dissenso. Facciamo però in modo che a partire da noi stessi ci sia sempre grande, grandissimo rispetto per gli altri, venendoci incontro nella comprensione e nell’aiuto reciproco. E’ questo anche il modo più concreto ed efficace per isolare i violenti e disarmare i superbi.

 

Che sia dunque davvero pace in terra agli uomini che Dio ama infinitamente. E sia pace soprattutto dentro di noi. Il motivo è che abbiamo futuro: la Speranza non è un’utopia; è nata, c’è, esiste su queste terra ed è per tutti. La luce brilla nella notte e il suo nome è Gesù.

 

 

Mons. Fausto Tardelli, Vescovo di San Miniato

 

giovedì 23 dicembre 2010

Giovani autori premiati in ricordo del poeta Silvio Bellezza

Il giorno 19 dicembre presso la sala Consiliare dell’ATL di Lanzo Torinese è avvenuta la premiazione degli autori che hanno partecipato alla XIV° Edizione del Concorso “Silvio Bellezza”, organizzato dalla Biblioteca Civica “A.Cavallari Murat”.

La lettura delle poesie di Silvio Bellezza e il racconto degli scrittori che insieme a lui si riunivano a discorrere di letteratura, hanno commosso gli animi dei presenti. Il suono delle arpe celtiche suonate da Enrico Euron e Anne Gaelle – Cuis ha contribuito a creare un’atmosfera di grande serenità interiore e condivisione di sentimenti.

Sono stati consegnati un Primo Premio per la Sezione Adulti e tre segnalazioni, un Primo Premio per le Scuole Medie Inferiori e una segnalazione, un Primo Premio per le Scuole Medie Superiori e una segnalazione. Il Primo Premio per le Scuole Medie Superiori è stato vinto da Stefano Melandri, studente liceale, residente a Ravenna, con la poesia “Artista”, scritta in occasione di uno spettacolo tenuto al Teatro Rasi da alcune classi del Liceo Scientifico. La Giuria presieduta da Vincenzo Jacomuzzi, era composta da un docente universitario, due poeti e due studenti. L’autore ha partecipato con tre liriche, che affrontano tematiche apparentemente diverse, ma unite da una visione malinconica della vita che si ritrova anche nelle poesie di Silvio Bellezza e nei suoni delle arpe celtiche, in una sinfonia che avvolge l’anima.

 

800 191 008 - il Numero Verde gratuito per le fiabe

Nasce www.800fiabe.it, un sito dedicato alle fiabe, collegato a un Numero Verde gratuito che i bambini possono chiamare quando vogliono tuffarsi nel mondo magico delle fiabe.

www.800Fiabe.it e il suo Numero Verde gratuito 800 191 008, mirano a diventare il riferimento per tutti i bambini che desiderano ascoltare una fiaba e aiutare quelli che hanno bisogno sia loro riconosciuto "il diritto di essere bambino".

800 fiabe.it, attraverso la collaborazione con un'associazione umanitaria che si adopera per aiutare i bimbi indifesi, vorrebbe far la sua parte per contribuire in modo attivo a creare un mondo migliore .

La fiaba è un mezzo efficace per arrivare alla crescita personale di ogni bambino.
Il momento della fiaba dovrebbe ritornare a essere per tutti noi, il modo semplice per comunicare con i più piccoli.

Vuoi ascoltare una fiaba?
Chiama il Numero Verde gratuito per le fiabe:
800 191 008


Raccontare una fiaba fa' diventare bambini i genitori.
Ascoltare una fiaba, fa' diventare grandi i bambini

800Fiabe.it, per farli crescere

Auguri SCOMODI da Liberodiscrivere®

Augurissimissimi di buon Natale e buone feste
a tutti gli scomodi, loro malgrado,
 agli scomodi per vocazione
e a tutti i comodi onesti con se stessi.



la redazione di Liberodiscrivere® edizioni

www.Liberodiscrivere.it





Se desidera essere cancellato dalla nostra mailing list risponda alla presente con una mail specificando in oggetto: CANCELLAZIONE  Siamo coscienti che e-mail indesiderate sono oggetto di disturbo, quindi La preghiamo di accettare le nostre più sincere scuse se la presente non è di Suo interesse. A norma del decreto legislativo n. 196 del 30.06.2003 (Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali) la Sua e-mail è stata inserita nel nostro database perché espressamente da Lei richiesto o da fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail da noi ricevute. Questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii di posta elettronica e tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy Dlgs n.196 del 30.06.03). Abbiamo cura di evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, laddove ciò avvenisse, per motivi indipendenti dalla nostra volontà,  La preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora.


------ Fine del messaggio inoltrato

Alla scoperta degli strumenti a fiato

La famiglia degli aerofoni, o strumenti a fiato, include molte sottocategorie, di cui fanno parte sia strumenti molto popolari che strumenti sconosciuti ai più.

Tra le varie famiglie di strumenti musicali i fiati sono probabilmente la prima di cui, da bambini, si fa un'esperienza diretta. Il flauto, tanto per fare un esempio, è forse il primo – e in certi casi l'unico - strumento che si prova a suonare nell'arco della vita, a scuola e qualche volta già alla scuola materna. La famiglia degli strumenti a fiato, però, comprende molti altri strumenti, dalla cornamusa al sax contralto.

Innanzitutto, possiamo dire che gli aerofoni sono quegli strumenti in grado di emettere suoni per mezzo di una vibrazione d'aria, senza avvalersi di corde o membrane vibranti. Gli aerofoni si dividono in aerofoni risonanti e aerofoni liberi. Negli aerofoni risonanti, a differenza degli aerofoni liberi, l'aria che vibra è contenuta in una cavità dello strumento, come accade, per esempio, nel caso dei flauti, delle ance e degli ottoni. Della famiglia dei flauti fanno parte strumenti noti quali il flauto dolce e il flauto traverso, ma anche strumenti meno conosciuti, quali l'ottavino e l'ocarina. Con ance invece si intendono tutti quegli strumenti, come il clarinetto, dotati di una piccola lamella elastica, detta appunto ancia, posizionata all'estremità della cavità, che vibra con la pressione dell'aria. Clarinetto a parte, di questa famiglia fanno parte anche strumenti quali il sassofono, l'oboe e la cornamusa. Gli ottoni sono invece quegli strumenti nei quali l'ancia è costituita dalle labbra del suonatore, come le trombe e i tromboni.

Gli aerofoni liberi, ossia quegli aerofoni nei quali l'aria non è contenuta nello strumento, comprendono gli strumenti ad ancia libera e altri particolari tipi di strumenti, come gli aerofoni a vortice, la sirena e la frusta. Della categoria degli strumenti ad ancia libera, ossia quegli strumenti nei quali la vibrazione è causata da una lamella elastica, fanno parte, tra gli altri, l'armonica a bocca, la fisarmonica, l'harmonium e il bandoneon.

Se siete degli appassionati di strumenti musicali, e di strumenti a fiato in particolare, ci sono dei musei che dovete assolutamente visitare. Non sono moltissimi i musei dedicati interamente a questa famiglia di strumenti; tra questi, da segnalare il Musée des instruments à vent di La Couture-Boussey, in Francia, e il Museo Etnografico e dello Strumento a fiato di Quarna, in Piemonte. Il primo si trova in un centro rinomato per la produzione di strumenti a fiato sin dal XVII secolo, e conserva al suo interno alcuni pezzi rari: corni inglesi, oboi, clarinetti, flauti dolci e traversi. Anche il museo di Quarna nasce in una località nella quale la produzione di strumenti a fiato è particolarmente intensa. Il Museo Etnografico e dello Strumento a fiato di Quarna comprende una sezione dedicata all'artigianato strumentale, nella quale vengono illustrati anche i metodi di lavorazione, e una sezione dedicata alla storia della vita del paese. Nella sezione dedicata agli strumenti musicali trovano spazio oltre trecento esemplari, rari e non, tra cui fagotti, clarinetti, oboi, saxofoni, flauti in legno, trombe, tromboni, corni e qualche flicorno realizzato in ottone. Il museo propone inoltre delle interessanti attività didattiche, eventi musicali, concerti e concorsi.

Una visita a questi musei può essere sicuramente utile per addentrarsi nel vasto e variegato mondo degli strumenti a fiato.


Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – promozione filmati

 
 
Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

Gallipoli, come itinerario invernale



 

 Gallipoli denominata, "La perla dello Ionio" è separata in due: la città nuova , chiamata "Borgo" e quella più antica  chiamata "Città vecchia" unite tra di loro  da un ponte.
La cittàdina di Gallipoli si estende  sulla costa ionca salentina, precisamente sulla costa occidentale ed è  tra le località più belle di tutto il  Salento, sia per le sue incantevoli spiagge ricche di  sabbia dorata e mare brillante,  sia per i suoi paesaggi naturalistici, e per i diversi  monumenti presenti in città, ma anche nei limitrofi. 

Il Borgo, la città nuova di Gallipoli   è composta dalla presenza di  edifici più moderni. Il Borgo fu progettato  in modo da separare la città in due zone attraverso  il corso principale: Corso Roma", scirocco e tramontana. Le strutture moderne, man mano hanno preso il posto di costruzioni piu' vecchie, fino a dare un'immagine nuova della città:
 
La città vecchia di Gallipoli,  è situata  su di  un'isola ed è circondata da bastioni e mura di difesa che proseguono  per oltre un chilometro, realizzate  in epoca  con lo scopo di difendere  la città dagli attacchi provenienti dal mare. I borghi antichi della città, offrono  un fascino intenso tra, chiese, viuzze e case a corte stupende, il tutto intrecciato in un meraviglioso piccolo labirinto.
Principali monumenti da visitare a Gallipoli sono:
Il Castello Angioino, realizzato sui resti di una piu' antica cotruzione bizantina.         
La Cattedrale di sant'Agata costruzione seicentesca, costruita al centro di Gallipoli,  che ancora oggi conserva le originarie strutture rinascimentali e barocche.                                

La Fontana Greca, costruita  nel XVI secolo di origine romana ed e considerato il monumento piu' antico d'Italia.
Per dormire: appartamenti vacanza a Gallipoli, alberghi, bed and breakfast, tutte soluzioni ideali per vivere al meglio le vacanze nella piu' bella cittadina del salento.

 

 


 

 

 

Su Ultrahotels.it le migliori offerte per prenotare online hotel Milano

Il portale Ultrahotels.it è un sito per la prenotazione hotel online. La sua offerta di alberghi su sutta Italia è molto vasta e soddisfa tutte le esigenze degli utenti, guardando con particolare attenzione alla ricerca dei minimi dettagli per una vacanza da sogno. Per turisti alla ricerca di hotel Milano, Ultrahotels offre un servizio pensato esclusivamente per internet e improntato alla facilità d'utilizzo.
 
Il portale propone un'offerta ampia di hotel Milano, con oltre 466 strutture nella città del nord. Il turista ha la possibilità di effettuare una ricerca facilitata dell'albergo più adatto alle proprie esigenze grazie ad una mappa che lo localizza nel tessuto urbano della città lombarda; perciò se si è alla ricerca di un'hotel Milano, vicino al Duomo, è possibile visualizzare la mappa satellitare, vedere dall'alto la città e scegliere la soluzione più consona alle proprie esigenze.
Ogni albergo, inoltre, ha una scheda personale all'interno della quale è possibile trovare una descrizione dello stesso, una galleria di foto con le camere e la possibilità di richiede informazioni in merito alla disponibilità e ai prezzi per non incorrere in brutti inconvenienti o sorprese.
 
Insieme agli hotel Milano il portale Ultrahotels propone una selezione di strutture nel resto della penisola: Roma, o Firenze ma anche hotel Napoli, Torino e in tutte le maggiori città italiane.
Per maggiori informazioni sugli altri hotel Italia è possibile visitare il sito Ultrahotels.it.
 
Giorgia Coppi
Web Marketing GaYA srl
giorgia@gayalab.it

Osservatorio Findomestic annuale del 2010

Questi sono i principali risultati della diciassettesima edizione dell’Osservatorio annuale di Findomestic Banca, societa’ attiva nel settore dei prestiti personali e finanziamenti on line, presentato oggi a Milano presso il Centro Svizzero di Via Palestro.

Secondo lo studio, le difficolta’ in cui ancora versano i consumi delle famiglie italiane sono chiaramente evidenziate dall’andamento della spesa alimentare, che dopo due anni di calo dei volumi, continua a mantenersi debole, riflettendo i nuovi modelli di consumo adottati dalle famiglie in risposta a condizioni di difficolta’ economica persistente. Alla base di tali modelli vi e’ selettivita’ delle scelte che sono fortemente orientate alla riduzione degli sprechi, unita ad un progressivo spostamento verso i canali distributivi che offrono maggiori possibilita’ di risparmio.

Per i beni durevoli, dopo il risultato positivo del primo trimestre 2010, gia’ a partire dal secondo il contributo all’andamento dei consumi e’ diventato negativo nelle stime dell’Osservatorio. La domanda di questi beni ha risentito sensibilmente del venire meno, a partire da aprile, del sostegno degli incentivi al settore dell’auto. Le stime dell’Osservatorio evidenziano infatti che la domanda di beni durevoli si e’ assestata sui volumi del 2009, a fronte di una dinamica dei prezzi negativa. La domanda non subisce un ulteriore calo grazie alle buone performance dei beni caratterizzati da forte innovazione tecnologica e da dinamiche di prezzo favorevoli, quali la telefonia e l’elettronica di consumo.

Il bilancio della crisi risulta particolarmente negativo per la spesa dedicata ai veicoli. Dopo la contrazione del biennio 2008-2009, anche il 2010 si chiude con una diminuzione degli acquisti da parte delle famiglie. Per il 2010 l’Osservatorio stima infatti una significativa contrazione del mercato (-6.2% in valore), interamente imputabile al calo dei volumi domandati (-11.7%), mentre i prezzi medi sono tornati a crescere del 6.2%. Le forti difficolta’ incontrate nell’ultimo triennio dalle famiglie italiane hanno penalizzato tutti gli acquisti non necessari, soprattutto se d’importo unitario elevato. Pertanto, venuto meno lo stimolo degli incentivi ad anticipare la sostituzione, gli acquisti di veicoli sono crollati. E’ comunque possibile contare su altri aiuti finanziari, come i prestiti auto.

Si stima che, per la prima volta dal 1996, il numero di immatricolazioni di auto nuove (-10,4%) risulti inferiore a 2 milioni. Nemmeno il mercato dell’auto usata e’ riuscito nel 2010 a invertire il trend negativo. Per quanto concerne il settore delle due ruote la ricerca rileva come anche gli incentivi concessi nel 2010 al settore dei motocicli sia stato del tutto insufficiente a riportare su un trend positivo le immatricolazioni, che chiudono l’anno con una netta contrazione, anche nei segmenti interessati dal bonus. La flessione maggiore interessa il comparto degli scooter. Fa invece eccezione il risultato positivo delle moto di cilindrata maggiore e delle moto da “turismo”, segmenti destinati a fasce di italiani meno colpite dalla crisi dei redditi e dell’occupazione.

L’Osservatorio evidenzia che nel 2010 la spesa degli italiani per i beni durevoli per la casa e’ tornata ad aumentare: l’andamento dei volumi e’ stato favorito da dinamiche dei prezzi favorevoli, che hanno registrato mediamente cali del 6.5%. Tutti i comparti analizzati hanno mostrato un andamento positivo delle quantita’, sebbene abbiano fatto da traino i settori caratterizzati da piu’ forte innovazione e da dinamiche di prezzo favorevoli, come l’elettronica di consumo e la fotografia.

Nel 2010 sono tornati a crescere anche gli acquisti di elettrodomestici bianchi, sorretti da sostituzioni rinviate negli ultimi anni e ormai non piu’ procrastinabili e dagli incentivi governativi. I consumatori stanno inoltre rispondendo positivamente all’innovazione tecnologica introdotta nel comparto negli anni scorsi, volta a una maggiore efficienza energetica che non si e’ tradotta in significativi aumenti di prezzo.

Nel complesso il comparto dei durevoli per la casa ha messo a segno nel 2010 un parziale recupero delle perdite subite nel biennio precedente, restando su livelli di mercato ancora del 4% inferiori a quelli pre-crisi.

Nel 2010 il settore del mobile ha mostrato un debole segnale di recupero rispetto ai bassi livelli di consumo raggiunti nel 2009. Secondo l’Osservatorio i volumi sono cresciuti dell’1.1%, a fronte di prezzi che hanno mostrato una crescita (+1.8%) in linea con quella dell’anno precedente. Il mercato in valore e’ aumentato del 3% rispetto al 2009: un dato del tutto insufficiente a riportare i livelli in prossimita’ di quelli raggiunti nel 2008.

Dopo un biennio in cui gli effetti della crisi si sono riflessi in una pesante contrazione della domanda di elettrodomestici bianchi, nel corso del 2010 sono emersi segnali di risveglio in questo mercato: i dati per il 2010 mostrano, infatti, una domanda in buona crescita. In media l’Osservatorio calcola un aumento dei volumi di vendita del +4.4%.

Dopo la forte contrazione scontata durante la fase piu’ acuta della crisi (la flessione delle vendite a prezzi costanti nel 2009 e’ stata prossima al -6%), anche il mercato dei piccoli elettrodomestici ha mostrato qualche debole segnale di risveglio nel corso del 2010 (+0,6% in termini di pezzi venduti).

Il comparto degli elettrodomestici bruni si conferma, anche nel 2010, tra i piu’ dinamici. Nei primi otto mesi dell’anno si e’ riscontrato un aumento dei volumi prossimo al 21% rispetto al corrispondente periodo del 2009. Il risultato e’ eccezionalmente positivo anche in termini di valore degli acquisti (+9.9% nello stesso periodo). Il settore e’ stato trainato dagli apparecchi “video” (in particolar modo tv e decoder), che pesano per circa l’80% delle vendite di elettronica di consumo.

Gli acquisti di questi prodotti stanno beneficiando dell’importante impulso alla sostituzione proveniente dal progressivo switch off della televisione analogica nelle regioni italiane, per il passaggio al segnale di trasmissione digitale. Nei primi otto mesi dell’anno si registra, infatti, un aumento del valore degli acquisti di tv e decoder del 18%, grazie a un aumento dei volumi del 29%.

Va tuttavia segnalato che le ottime performance del segmento video stanno cannibalizzando gli altri prodotti di elettronica di consumo, che riducono costantemente il proprio peso sugli acquisti di prodotti tecnologici come audio portatile (-19% in valore), videocamere (-13%), lettori dvd (-14%), car audio (-15%) e audio domestico (-9%).

Nel 2010 il settore della fotografia inverte il trend negativo del 2009 e registra una crescita marcata di vendite (+13,2%) e fatturato (+11,0%). L’andamento positivo interessa sia le fotocamere reflex, sia quelle compatte. Il segmento reflex, benche’ piu’ dinamico, non riesce a incrementare significativamente la propria quota a valore a causa del peso crescente dei modelli “entry level”, che permettono ai consumatori di accedere a un prodotto avanzato ad un prezzo accessibile.

Anche il 2010 si conferma un anno di contrazione del valore degli acquisti di prodotti di telefonia (-6,1%), piu’ accentuata rispetto all’anno precedente, nonostante la crescita dei volumi in accelerazione (+12.7%). La dinamica cedente dei prezzi provoca una nuova contrazione del fatturato del comparto. Si confermano invece in forte crescita le vendite trainate dal segmento smartphone, che sono cresciuti a tre cifre e costituiscono il 40% del mercato. Il lancio di nuovi modelli e l’offerta di prodotti evoluti a prezzi accessibili sono alla base del successo di questi apparecchi, che nel 2010 mostrano una crescita a tre cifre arrivando a pesare circa il 40% del mercato della telefonia mobile. Crolla invece, nonostante un forte calo dei prezzi, la domanda di cellulari meno evoluti.

Secondo i calcoli dell’Osservatorio di Findomestic nel 2010 il mercato dell’informatica e’ rimasto in lieve sofferenza, non riuscendo ancora ad invertire il trend negativo che ha caratterizzato il valore degli acquisti nell’ultimo biennio. L’ulteriore moderata contrazione del 2010 (-0.7%) e’ imputabile alla dinamica cedente dei volumi (-1,7%), a fronte di una sostanziale stabilizzazione dei prezzi sui livelli raggiunti nel 2009. Si segnala una battuta d’arresto in termini di valore per i “PC Mobile”, mentre registrano una tendenza positiva i “Desk Computers”, grazie anche al successo del segmento All in One, ossia dei PC con monitor integrato.

Il mercato del fotovoltaico e’ stato interessato da un rapido sviluppo negli ultimi anni grazie all’efficacia delle politiche di incentivazione. Nel periodo 2000-2007 l’energia elettrica prodotta da fonte fotovoltaica e’ cresciuta a un ritmo del 14% medio annuo, mentre dal 2008, grazie allo stimolo del Nuovo Conto Energia che ha definito un quadro normativo chiaro ed efficace di incentivazione, le crescite sono state esponenziali.  La stima di chiusura per il 2010 e’ di una produzione di 1414 GWh, in crescita del 110% rispetto al 2009.

Passando all’analisi qualitativa del campione e’ interessante notare come, secondo l’Osservatorio, in un contesto di precarieta’ le famiglie italiane sono intenzionate a continuare ad acquistare, ma sono consapevoli che occorra farlo con maggiore prudenza e dopo essersi informate adeguatamente senza abbandonarsi alle emozioni.

Le difficolta’ economiche dell’ultimo periodo favoriscono l’emergere di nuove forme di risparmio quali la banca del tempo, il car pooling e i gruppi di acquisto solidali (GAS). La banca del tempo, che e’ una sorta di baratto di servizi per lavori di manutenzione, cucina, ripetizioni, baby sitting ecc., e’ vista con interesse dai giovani e dalle donne. Il car pooling e’ considerato sempre piu’ positivamente e ha superato la dimensione dei luoghi di lavoro ed ora, grazie ai social network, conosce una piu’ ampia possibilita’ di diffusione. I GAS sono invece visti con favore dalle donne tra i 35 e i 55 anni e sono utilizzati per entrare in contatto con una rosa selezionata di produttori che offrono una qualita’ di beni migliore, in alcuni casi anche dal punto di vista ecologico, limando i costi di trasporto e di stoccaggio. Accanto a questa tipologia la crisi sta anche facendo emergere forme di cooperazione tra famiglie piu’ orientate al risparmio che alla qualita’. Si tratta di pool d’acquisto che mirano ad ottenere dai fornitori i prezzi all’ingrosso.

La necessita’ di ridurre i costi ha anche aumentato la richiesta dell’usato, che ormai non e’ piu’ gestito all’interno della famiglia ma si e’ allargato a conoscenti e amici. Anche in questo il web e’ stato determinante per facilitare lo scambio non solo di oggetti, ma anche di case in luoghi di vacanza. In un contesto di precarieta’, le famiglie italiane sono quindi intenzionate a continuare ad acquistare cercando modalita’ aggreganti, che consentano di risparmiare pur non rinunciando alla qualita’.

Si tratta di dati e analisi che Findomestic effettua e raccoglie ogni anno sui consumi di beni  durevoli, forte del suo posizionamento nel settore del credito al consumo che la colloca tra i primi player in Italia nel fornire credito alle famiglie, tramite prestiti personali, con finanziamenti erogati nel 2009 per 4.092 milioni di euro e un utile lordo di 62 milioni di euro.

Findomestic fa parte del gruppo BNP Paribas, che e’ il primo gruppo per depositi nella zona euro con oltre 14 milioni di clienti e oltre 4000 sportelli in Europa.

 

 

Per ulteriori informazioni:

AD HOC Communication Advisors:
Daniele Biolcati 02 7606741
marina.beccantini@ahca.it   

Findomestic
Stefano Martini
s.martini@findomestic.com


Il presente comunicato e i precedenti sono disponibili on-line:

http://www.adhoccommunication.it;     http://www.osservatorio.findomestic.it

Ambasciata Svizzera - Colombo Clerici esprime Solidarieta' ad Ambasciatore di Svizzera - dic. 2010

A s s o e d i l i z i a
Informa


Il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici, socio fondatore dell'Associazione culturale di diritto svizzero "Carlo Cattaneo" di Lugano nell'esprimere all' Ambasciatore di Svizzera in Italia Bernardino Regazzoni la solidarieta'
per l'aggressione di cui e' stata vittima in data odierna un addetto all'Ambasciata di Roma. Ha dichiarato:

« Signor Ambasciatore, il mio pensiero innanzitutto va alla persona ferita ed alla sua famiglia, cui La prego di far pervenire i sensi della piu' sentita solidarieta' e del profondo dispiacere per l'accaduto.

Vorrei ricordare, in questa occasione, la profonda amicizia e l'affinita' culturale che legano i nostri due popoli, e che non derivano solo da un precorso storico comune, ma affondano, oggi piu' che mai, le loro radici in un impegno quotidiano di vita comune, nella cultura, nelle arti, nelle scienze, nel lavoro, nell'economia.

Non sono gesti inconsulti, anche se forieri di dolore, a minare la solidita' dei rapporti tra i nostri popoli.

Cio' che e' avvenuto, proprio nei giorni in cui dovrebbero dominare sentimenti di pace e di serenita', ci rattrista e ci fa pensare che l'impegno di ciascuno deve accrescersi, se gli uomini vogliono la pace.

Il messaggio natalizio ha questo significato; e non sia che un gesto inqualificabile lo abbia ad incrinare.»

Sent from my BlackBerry® wireless device

Parte stasera alle ore 21 su Jolly Sat - SKY 898 la nuova trasmissione "Pianeta Biancoforno Volley"

       

Parte da stasera 23 dicembre 2010 dalle ore 21,00 su Jolly Sat SKY 898,  la trasmissione televisiva "PIANETA BIANCOFORNO VOLLEY",
nuovo appuntamento settimanale sul campionato nazionale di pallavolo femminile di "Serie A2. Una trasmissione ideata e condotta da Maurizio Zini (www.mauriziozini.com) dove i rappresentanti della società sportiva Volley Santa Croce, insieme alle giocatrici e addetti ai lavori, si alterneranno ad analizzare le gare disputate sul campionato 2010-2011, con uno sguardo al calendario delle partite successive oltre a servizi, interviste e tante rubriche inedite sul variegato mondo del volley femminile. Ogni giovedì dalle ore 21,00 alle ore 22,00 tutti i telespettatori, appassionati della pallavolo, avranno così a disposizione un programma sportivo esclusivo su Jolly Sat SKY 898 - dichiara Maurizio Zini - per seguire dibattiti, commenti, giudizi sulle prestazioni della propria squadra del cuore, con la possibilità di interagire direttamente con i vari ospiti presenti in studio attraverso sms, e-mail e linee telefoniche dedicate. Il programma "PIANETA BIANCOFORNO VOLLEY" vedrà in studio la presenza di esperti, giornalisti e tecnici del settore, che si alterneranno settimanalmente alla partecipazione della trasmissione. Un "forum sulla pallavolo" che la DM News di  Santa Croce s/Arno (PI) intende produrre, per colmare "quel vuoto" di informazione televisiva - continua Zini - e che sarà visibile in streaming in modalità on-demand 24 ore su 24, sul sito ufficiale www.volleysantacroce.it e poi anche in differita sulla web-tv di www.dmnews.it e sul canale 21al link www.streamit.it in IPTV. Ospiti della prima serata i massimi esponenti della società sportiva ovvero il Presidente Giancarlo Campinoti e il DG Giuseppe Calò oltre a tutto lo staff tecnico di Mister Baraldi e gli esclusivi auguri di buone feste da parte di tutte le atlete biancorosse. Ringrazio per questa opportunità professionale l'editore e la società biancorossa - conclude Maurizio Zini - e per la fattiva collaborazione lo staff di Radio Bruno Toscana, di DM News e di Easy-News Press Agency oltre all'ufficio stampa della Biancoforno Volley Femminile e tutti gli addetti e tifosi.
 
 

 


-- 
EASY NEWS PRESS AGENCY
Il Direttore
MAURIZIO ZINI
+39.335.6573037

Per non ricevere piu' questa Newsletter, Clicca qui.

COMUNICATO STAMPA _ Filmshake, il nuovo magazine di 35mm.it





35mm_logo


Filmshake: il nuovo magazine di 35mm.it approda sul web

Roma 23-12-2010: A partire da oggi, giovedì 23 dicembre, sarà possibile assistere al lancio online di Filmshake, il nuovo video magazine di 35mm.it prodotto da Showfarm e che sfrutta la tecnologia HyperTV.

La rubrica, sempre presente nella home-page del sito www.35mm.it, avrà una cadenza bi-settimanale con edizioni mattutine, il martedì e il venerdì.

La conduzione del programma è affidata a un giornalista di 35mm.it, affiancato da una conduttrice, che presenterà al pubblico le uscite al Cinema, le novità in Home Video e i film in programmazione Tv.

Inoltre, in occasione di festival e mostre, saranno realizzate edizioni speciali della rubrica con interviste e approfondimenti sugli eventi.

Trailer, curiosità, “dietro le quinte”, immagini, dichiarazioni dei protagonisti e contenuti esclusivi saranno presentati in una modalità del tutto innovativa e dall’alto grado di interattività.

Il pubblico potrà commentare, giocare, rispondere a quiz e sondaggi, navigare tra i contenuti correlati, approfondire le proprie conoscenze sul mondo del cinema e condividerle con gli altri utenti della rete.







--
www.vejopark.com

Luisa Bianco
Responsabile ufficio stampa e pr

email: lbianco@vejopark.com
mobile: +39 349 8454455
skype: luisa_bianco

Le leggi manifesto e bipartisan. Un esempio quello per incentivare il  rientro dei lavoratori in Italia

Qui il comunicato online:
http://blog.donatellaporetti.it/?p=1936
------------------------


Le leggi manifesto e bipartisan. Un esempio quello per incentivare il  rientro dei lavoratori in Italia

Intervento della se, Donatella Poretti, Radicali

Un provvedimento manifesto, che nella pratica servira' a poco quello approvato stamani dal Senato e su cui come Radicali ci siamo astenuti. Tutti i  cittadini europei nati dopo il 1969, laureati e che siano stati residenti in Italia per 2 anni hanno diritto ad incentivi fiscali del 30 per cento donne e del 20 se uomini sul reddito imponibile fino al 2013.
E' possibile che il provvedimento non abbia costi? Se cosi' fosse nessuno utilizzerebbe questo strumento.
E' legittima la discriminazione, seppur a vantaggio delle donne? Non rischia forse di incorrere in una nuova infrazione a livello di Unione Europea come gia' accaduto con l'eta' pensionabile delle donne?
Ma soprattutto a cosa servono leggi cosi' demagogiche contro i divieti in vigore nel nostro Paese ad esempio che abbiamo nella ricerca scientifica con le cellule staminali embrionali. Un esempio di ricerca vietata in Italia dalla legge sulla fecondazione assistita, o meglio vietata l'estrazione delle staminali, vietata  la ricerca anche sugli embrioni abbandonati, vietato perfino il finanziamento pubblico a quelle ricerche consentite (ossia sulle linee di staminali embrionali importate dall'estero), anche se sono ammessi i finanziamenti europei, cui l'Italia partecipa!

Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali -Partito Democratico
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

Studenti contro i cittadini. Traffico in tilt. Ma quale fantasia!

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/studenti+contro+cittadini+traffico+tilt+ma+quale_18530.php
------------------------

Studenti contro i cittadini. Traffico in tilt. Ma quale fantasia!

Roma, 23 Dicembre 2010. E cosi' per non prendersela con chi dovevano prendersela, cioe' governo e maggioranza, gli studenti se la sono presa con i cittadini. I "fantasiosi" studenti hanno manifestato sulla tangenziale romana, una arteria fondamentale che collega vari quartieri della capitale. Conseguenza: traffico in tilt in tutta l'area. Siamo alle solite. Se si vuole visibilita' occorre creare disagio, cosi' fanno coloro che occupano i binari, le autostrade e gli aeroporti. Basta prendere il cittadino per il collo e si ha ascolto dalle cariche istituzionali. Certo, non ci sono stati atti di violenza che sono atti delinquenziali e come tali vanno perseguiti. Pero' qualche consiglio "fantasioso" vorremmo darlo. Perche' non manifestare in fila indiana, sui marciapiedi? In tal modo si potrebbero "circondare" le sedi istituzionali, distribuendo volantini ai passanti e commercianti che spieghino le proprie ragioni e, magari, ottenerne il consenso. Se si vuole andare piu' in la' c
on la
fantasia, la fila indiana potrebbe sedersi a terra, passare la notte con candele accese, intonare cori e canzoni. Il tutto senza dover mandare in bestia il cittadino che rimane bloccato nel traffico per tre o quattro ore. Troppo impegnativo? E' la differenza che c'e' tra il mormorio e la protesta.

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email: aduc@aduc.it
Tel.055290606
Ufficio stampa: Tel.055291408

Egregio Direttore,

Le scrivo perché ho appreso con grande stupore che l'Agip di viale Colombo a
Quartu Sant'Elena vuole "sfrattare" i cani anziani Billy e Jo – rispettivamente
di 17 e 15 anni – ospitati e ben accuditi nel retro del distributore poiché
"disturberebbero il decoro".

Le faccio presente che entrambi i cani sono mansueti e cosa più importante
vecchi e malati (non malattie contagiose ma malattie dovute alla loro
anzianità… insomma, ciò di cui si può ammalare un uomo anziano: cecità,
sordità…).

Ormai nulla ci dovrebbe stupire, ma per fortuna alla malvagità e alla mancanza
di buon senso io non mi abituerò mai; soprattutto se accompagnate da una buona
dose di "cattivo gusto": nella vita un pochino di "signorilità" non guasta mai…

Troppo spesso in modo inappropriato e gratuito la "gente" o meglio un certo
tipo di "gente" usa frasi di cui forse non conosce il significato come ad
esempio "disturbare il decoro"… il dubbio diviene più fondato se questa frase
"disturbare il decoro" viene associata a due cani anziani e a un distributore
di benzina!

Ognuno del proprio linguaggio può farne l'uso che vuole anche a rischio di
risultare grottesco o ancor peggio ridicolo.

In tutta questa triste e mi permetta di aggiungere squallida e desolante
vicenda ho saputo che Lei è il ricorrente di una azione giudiziaria disumana,
che mi creda non Le fa assolutamente onore poiché nell'immaginario comune un
grande manager dovrebbe occuparsi di fare la "guerra" ai grandi colossi dell'
economia mondiale piuttosto che ad esserini inermi… mi auguro si tratti di una
svista e che le povere creature possano restare dove sono!

Tra l'altro non credo giovi ad un colosso come l'ENI la cattivissima
pubblicità che tutto ciò sta comportando.

Oggi la gente è molto attenta alle vicende animaliste ed io mi auguro che Lei
ambisca a farsi conoscere più per i risultati aziendali piuttosto che per avere
infierito contro due poveri cani anziani ed ammalati.

La saluto e Le auguro un Natale ricco di riflessioni… spero voglia mandare una
scatoletta di cibo a questi cagnolini insieme ad una copertina (credo che se li
conoscesse piacerebbero molto anche a Lei!) e che strappi l'atto giudiziario
per sfrattarli...
Serena Cannizzaro

mercoledì 22 dicembre 2010

Auguri-Lo zampognaro-Rodari

Auguri dal CorrieredelWeb.it di Andrea Pietrarota

Lo zampognaro


Se comandasse lo zampognaro
che scende per il viale,
sai che cosa direbbe
il giorno di Natale?

"Voglio che in ogni casap
spunti dal pavimento
un albero fiorito
di stelle d'oro e d'argento".

Se comandasse il passero
che sulla neve zampetta,
sai che cosa direbbe
con la voce che cinguetta?

"Voglio che i bimbi trovino,
quando il lume sarà acceso
tutti i doni sognati
più uno, per buon peso".


Se comandasse il pastore
del presepe di cartone
sai che legge farebbe
firmandola col lungo bastone?
"Voglio che oggi non pianga
nel mondo un solo bambino,
che abbiano lo stesso sorriso
il bianco, il moro, il giallino".

Sapete che cosa vi dico
io che non comando niente?
Tutte queste belle cose
accadranno facilmente;

se ci diamo la mano
i miracoli si faranno
e il giorno di Natale
durerà tutto l'anno.


Gianni Rodari



Vi preghiamo di pubblicare il ns comunicato stampa

                                              

 

City Discount nel suo programma di responsabilità sociale di impresa promuove un progetto solidale che prevede il sostegno ad alcune organizzazioni no profit vicine per principi ed etica ai suoi stessi valori.

Tale sostegno si concretizza nel devolvere alle suddette associazioni parte dei budget destinati alle campagne di web marketing, consapevoli che l'etica d'impresa costituisce un valore fondamentale dell'acquisto consapevole.

City Discount donerà 1 € per ogni dieci iscritti al sito che indicheranno l'associazione da sostenere con la singola iscrizione.

Tra le prime associazioni City Discount sostiene Emergency a favore del Centro Chirurgico di Kabul in Afghanistan

 

Ringraziandovi porgo cordiali saluti

Flavia Schiano

Ufficio Stampa Citydiscount

Consultabile on line il catalogo di soggiorno moderni proposto da Gruppo Mir

Sul sito del Gruppo Mir, Mobilieri Italiani Riuniti, è consultabile on line il catalogo dei soggiorni moderni per arredare con uno stile unico e inconfondibile la casa.
Su gruppomir.it si possono trovare tutti i mobili e i complenti d'arredo per la casa: sia in stile moderno che classico: camere da letto, camerette per bambini, cucine, soggiorni, sedie per soggiorno, tavoli per soggiorno e tanti altri mobili.
 
Per scegliere gli arredamenti dei soggiorni moderni, Gruppo Mir ha dedicato sul proprio sito una sezione particolarmente curata che presenta: soggiornio a libreria, soggiorni ad elementi, soggiorni laccati, soggiorni moderni ad elementi, soggiorni moderni con librerie.
Per fare una scelta ancora più precisa, sul catalogo presente nel sito i soggiorni moderni sono corredati da immagini e informazioni generali: una volta scelto il prodotto a cui si è interessati, fra divani in pelle, divani letto, divani imbottiti, di tessuto e poltrone, si potrà decidere o di inviare una mail per avere maggiori informazioni sul prodotto o inviare una richiesta direttamente al negozio associato del Gruppo Mir per l'acquisto.
 
Gruppo MIR rappresenta una nuova e forte realtà italiana. L'associazione di molti punti vendita in tutta Italia garantisce al clinte una prezzi più bassi e modalità di pagamento vantaggiose. Inoltre Gruppo Mir può garantire delle soluzioni di arredamento totalmente personalizzabili e assistenza post vendita. Per avere maggiori informazioni e per fare richieste visitare gruppomir.com.

Giorgia Coppi
Web Marketing Gaya srl
giorgia@gayalab.it

Rittal PMC 200: l’UPS con la massima disponibilità, modularità e compattezza

Rittal PMC 200 (Power Modular Concept) garantisce ottima disponibilità per le applicazioni critiche grazie alla combinazione tra modularità (scalabilità e ridondanza flessibili e illimitate) e architettura DPA (protezione ridondante senza “singolo punto critico”).

I moduli UPS sono gruppi di continuità di tipo vero on-line a doppia conversione, senza trasformatore, con bypass statico e codice di classificazione VFI-SS-111.

Il sistema PMC 200 si compone di rack, moduli UPS e pacchi batteria, configurabili con moduli di serie a seconda delle specifiche esigenze. Il sistema, disponibile in un range di potenza fino a 200 kW (160 kW ridondante) è contenuto in un unico rack.

La gamma comprende sistemi monofase con range da 1 a 12 kVA e trifase con range fino a 200 kW.

Grazie alle caratteristiche di modularità, i costi di acquisizione e di funzionamento delle soluzioni ridondanti risultano essere particolarmente contenuti. Per le sue qualità di scalabilità, l’UPS è facilmente ampliabile; i suoi componenti consentono di essere agevolmente accorpati anche in funzionamento continuo, in modo da estendere la potenza fornita con il crescere delle esigenze. I vantaggi si riassumono in un minore investimento in capitale, ampliamenti a costi favorevoli, minimo spazio di installazione.

Convertitori di corrente universali fino a 300 A

I nuovi convertitori di corrente universali MCR-SL-CUC-X00-I di Phoenix Contact rilevano correnti in qualsiasi forma d’onda e le convertono in un segnale analogico normalizzato da 4...20 mA. Questi moduli sostituiscono la complessa misurazione di corrente DC e le perdite ad essa associate, che generalmente viene eseguita con resistenze shunt. Le resistenze shunt hanno costi elevati e in genere non possono essere montate su guida.

Per le ridotte tolleranze, i convertitori possono essere utilizzati anche nei circuiti di regolazione per l’acquisizione di dati dai pannelli solari o negli impianti a energia eolica.

I nuovi convertitori di corrente sono disponibili nelle versioni da 0 a 100 A, 200 A e 300 A e sono in grado di rilevare correnti con frequenza da 20 a 6000 Hz.
Grazie all’ingombro ridotto sono particolarmente indicati per l’impiego in quadri elettrici di piccole dimensioni e si contraddistinguono per le molteplici possibilità di montaggio e la connessione a innesto, che garantisce la rapida e sicura realizzazione del collegamento elettrico con il convertitore.

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota