Cerca nel blog

giovedì 22 novembre 2018

Comunicato Stampa AiFOS: Progetti di sicurezza, il bando per il 2019

Comunicato Stampa

Progetti di sicurezza 2019: promozione e supporto per la prevenzione

 

Fino al 31 dicembre 2018 è possibile inviare progetti, cofinanziabili dalla Fondazione Aifos, per lo sviluppo della cultura della sicurezza negli ambienti di vita e di lavoro.

 

È evidente che l'imprescindibile tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro possa essere, a volte, di non semplice realizzazione e richiedere, a cooperative, enti e associazioni, risorse iniziali non trascurabili. E questo ancor più se i progetti di sicurezza che si vogliono realizzare guardano alla qualità e all'efficacia dei risultati e non solo alla conformità normativa.

 

Il ruolo della Fondazione AiFOS

Proprio a partire da questa constatazione la Fondazione AiFOS, fondata nel 2016 dalla società cooperativa Aifos Service e da AiFOS (Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro), persegue finalità di sostegno sociale, di supporto e sensibilizzazione nel settore della salute e sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro. Supporto che si è concretizzato già nel 2018 con la prima edizione del bando che ha contributo alla realizzazione di 16 progetti a Roma, Bergamo, Belluno, Napoli, Trento e in tante altre città del nostro Paese. Ad esempio progetti che hanno permesso di realizzare uno spettacolo teatrale sul dramma amianto, di creare corsi in e-learning rivolti ai bambini sordomuti per diffondere la cultura della sicurezza, di organizzare un ciclo di incontri per parlare di stress lavoro correlato o di dotare una casa di riposo di nuove attrezzature per la movimentazione manuale dei pazienti.

 

Il bando "Progetti di sicurezza" 2019

Per favorire anche nel 2019 un reale supporto e un'efficace promozione della cultura della prevenzione la Fondazione AiFOS ha lanciato la seconda edizione, il Bando "Progetti di sicurezza" 2019 destinato a:

  • istituzioni scolastiche ed enti del terzo settore,
  • organizzazioni di volontariato,
  • associazioni di promozione sociale,
  • enti filantropici,
  • imprese sociali, incluse le cooperative sociali,
  • reti associative,
  • società di mutuo soccorso,
  • associazioni, riconosciute o non riconosciute,
  • fondazioni e altri enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento di una o più attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi, o di mutualità o di produzione o scambio di beni o servizi (Art. 4, decreto legislativo n. 117 del 2017). 

 

Il bando ha l'obiettivo di fornire supporto economico alla realizzazione di progetti a scopo sociale, culturale, sportivo, educativo, di prevenzione diretti a giovani e adulti, con un particolare focus sul terzo settore, sulla protezione civile e sulle istituzioni scolastiche, universitarie e di ricerca.

 

I progetti finanziabili dalla Fondazione dovranno riguardare interventi orientati alla promozione della cultura della sicurezza negli ambienti di vita e lavoro.

 

Il plafond del bando e la presentazione delle domande

In "Progetti di sicurezza" 2019 la Fondazione AiFOS sostiene la realizzazione dei progetti attraverso le risorse messe a disposizione per un importo complessivo di € 40.000,00.

L'importo totale dei progetti o di fasi dei progetti per cui viene richiesto il finanziamento, non deve essere inferiore a € 1.000,00 e non può superare €5.000,00. Il contributo erogato dalla Fondazione non potrà superare il 50% dell'importo del progetto medesimo o di fase dello stesso, fino ad un massimo di  € 2.500,00.

La Fondazione monitora la realizzazione del progetto, con azioni di valutazione in itinere ed ex-post, e diffonde i risultati conseguiti dai singoli progetti al fine di sviluppare una più ampia conoscenza dei progetti ritenuti maggiormente meritevoli.

 

La procedura per le domande di contributo - che devono essere presentate, salvo eventuali proroghe, entro le ore 12.00 del 31 dicembre 2018 – è molto semplice:

  • scaricare dal sito della Fondazione, insieme alla documentazione necessaria, il formulario del bando;
  • inviarlo, debitamente compilato, unitamente a tutta la documentazione richiesta, all'Ufficio di Segreteria della Fondazione, agli indirizzi info@fondazioneaifos.org, oppure fondazioneaifos@pec.it, entro il 31 dicembre 2018.

Si segnala che l'ente proponente deve fornire alla Fondazione un piano finanziario relativo alla realizzazione del progetto e ogni singola voce di tale piano dovrà essere rendicontata con documentazione fiscalmente valida al termine del progetto. La mancata o non corretta compilazione di tutte le parti del modulo di richiesta e la mancata presentazione di tutti i documenti indicati come necessari è causa di irricevibilità della domanda.

 

Il link della Fondazione AiFOS per avere informazioni, scaricare il bando 2019 e i moduli di richiesta contributo e rendicontazione: https://www.fondazioneaifos.org/index.php/bando-sicurezza

 

Per informazioni:

Fondazione AiFOS - Palazzo CSMT - via Branze, 45 - 25123 Brescia - tel. 030.6595037 – https://www.fondazioneaifos.org/ - info@fondazioneaifos.org

 

 

 

22 novembre 2018

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Nessun commento:

Posta un commento

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota