Cerca nel blog

venerdì 8 febbraio 2013

Comunicato stampa candidato Pd al Senato Renzo Di Sabatino


Comunicato stampa

Edilizia, Di Sabatino: "Allentare i vincoli del patto di stabilità e rilanciare il grande cantiere della ricostruzione"

Ieri pomeriggio incontro all'Ance di Teramo con i costruttori, consegnato un documento a tutti i candidati teramani alle prossime elezioni. Le proposte del candidato teramano del Pd al Senato

TERAMO – Crisi dell'edilizia: "Allentare i vincoli del patto di stabilità che oggi 'strozza' gli enti locali impedendo di saldare i debiti con le imprese; inserire nei bandi e nelle gare pubbliche una quota fissa a carico degli enti per gli interessi in modo da non pesare sul privato nei casi di ritardato pagamento; puntare sull'edilizia urbana di comunità più che sulle grandi infrastrutture; e infine rilanciare il più grande cantiere d'Europa oggi fermo, quello della ricostruzione aquilana, dando nuovo impulso all'edilizia di questa regione soffocata dalla crisi". Queste in sintesi le proposte lanciate ieri pomeriggio dal candidato del Pd al Senato in Abruzzo, Renzo Di Sabatino, durante l'incontro voluto dalla Associazione Costruttori Edili – Ance di Teramo, per un confronto con i candidati teramani al Parlamento sulla situazione d'emergenza che sta vivendo la categoria edile e su quali azioni mettere in campo per uscirne in modo rapido.

'Dall'emergenza allo sviluppo' è appunto il titolo del documento consegnato ai candidati dal presidente dell'associazione, Armando Di Eleuterio, che ha elencato i numeri della crisi del settore: 3mila posti di lavoro persi solo nella provincia di Teramo dall'inizio della crisi  (360mila in Italia); 400 le imprese scomparse nello stesso periodo, 25 milioni di euro i crediti che le imprese aderenti all'Ance-Teramo vantano nei confronti della pa, transazioni immobiliari crollate del 13% nel 2011 e in forte discesa anche nel primo semestre del 2012, 22 infine i Comuni medio-piccoli del Teramano che nel 2013 saranno costretti a ritardare i pagamenti per rispettare il patto di stabilità esteso anche agli enti tra i mille e i 5mila abitanti.

 

"L'emergenza si è fatta drammatica – ha dichiarato Di Eleuterio - un intero settore sta scomparendo dal tessuto produttivo con gravi ripercussioni per l'occupazione e l'economia di questo territorio". Al grido d'allarme lanciato dal presidente dell'Ance teramana, il candidato Renzo Di Sabatino ha risposto mettendo sul piatto le sue proposte e quelle lanciate dal segretario Bersani nei giorni scorsi: un pacchetto di 50 miliardi in 5 anni per pagare alle imprese i debiti della pa e da finanziare con titoli di debito pubblico per 10 miliardi in cinque anni; il piano d'investimenti da 7 miliardi e mezzo in 3 anni per ristrutturare scuole e ospedali (finanziato per il 60% attraverso la riduzione delle spese militari e il resto con fondi strutturali). Ancora, ha aggiunto Di Sabatino, "nel nostro programma puntiamo ad ottenere un allentamento del patto di stabilità per gli enti locali, vanno poi rivisti strumenti per agevolare il credito come il factoring che scarica il peso degli interessi alle imprese e che invece vanno posti a carico degli enti appaltanti prevedendo una quota fissa per questo costo già nelle gare pubbliche per i casi di ritardato pagamento".

Tra le priorità indicate nel documento consegnato dall'Ance ai candidati, le più urgenti sono: un piano effettivo di smaltimento dei debiti pregressi della pa per i lavori eseguiti, una golden rule nelle regole del patto di stabilità per salvaguardare la componente d'investimento nei bilanci degli enti locali, un piano nazionale contro il dissesto idrogeologico, riattivare il circuito del credito per far ripartire il mercato dei mutui e un fondo di garanzia per le fasce deboli della popolazione, blocco degli aumenti dell'Iva sulla casa e revisione dell'Imu da eliminare dal magazzino delle imprese edili.

Teramo, 08 febbraio 2013

Nessun commento:

Posta un commento

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota