venerdì 14 luglio 2017

Preghiera di un uomo che cade dalle nuvole comunicato stampa

COMUNICATO STAMPA

È uscita l'avvincente raccolta di racconti 'PREGHIERA DI UN UOMO CHE CADE DALLE NUVOLE'

Oceano di carta è un vasto mare dove i pesci sono racconti. Si possono pescare storie drammatiche o avventurose, surreali o umoristiche, ironiche o riflessive, misteriose o fantastiche…

PREGHIERA DI UN UOMO CHE CADE DALLE NUVOLE è una raccolta di racconti scritti da:

Alberto Albertini, Solidea Basso, Dario Bellini Tamburro, Luca Buratto, Camael Virtus, Marina Catalano-Mc Vey, Alessandro Chiappetta, Roberto Cintioli, Agnese Clementoni, Jacopo Coeletti, Maurizio Corradini, Loris Dall'Acqua, Rossana D'angelo, Michelangelo de Borghis, Tiziana De Gabriele, Paola Mara De Maestri, Tommaso De Martino, Cassie De Mill, Cristoforo De Vivo, Mariagrazia Dessi, Rosanna Di Natale, Elio Errichiello, Sergio Faccia, Floriano Fila, Umberto Flauto, Salvatore Gagliarde, Marco Gervasio, Francesco Gianino, Natalia Gildi, Raffaella Gioiella, Cristina Giuntini, Alessandro Grignaffini, Stefano Labbia, Rita Leonardi e Ida Klasson, Rossella Liverani, Roberta Locatelli, Elisa Marchinetti, Angelo Martinelli, Luca Masini, Michele Messina, Salvatore Mirabile, Mariagrazia Niccolini.

Dio mio perdonami… Perdonami se ho osato più di quanto avrei potuto, più di quanto avrei voluto... Ho deciso di prendermi un secondo per parlarti, penso che sarà l'ultima volta, son quasi certo … Sto morendo, Dio mio, o meglio stavo già morendo prima di essere qui ora, a parlare con te... Qualcuno potrebbe dire che stavo morendo sin da quando son nato, morendo lentamente magari, ma non sono filosofo e non ho il tempo per diventarlo…

Autore: AA. VV.

Titolo: PREGHIERA DI UN UOMO CHE CADE TRA LE NUVOLE

ISBN: 9788867933174

Collana: Extra

Pag. 270

Prezzo: € 17,00

Link sito ufficiale: http://www.edizionisensoinverso.it/catalogo_extra_preghera.htm

Per contatti: www.edizionisensoinverso.it - edizionisensoinverso@hotmail.it

giovedì 13 luglio 2017

" Il colore non mente mai " ( Ed. Il Fiorino - Modena )

E' uscito il romanzo " Il colore non mente mai " di Pietro De Montis ( Ed. Il Fiorino, Modena ), già disponibile in libreria (a Modena, presso Feltrinelli e Ubik ) e per l'acquisto "online" sulle piattaforme Mondadori Store, Amazon, IBS, LibroCo, Libreria Universitaria e altre.


Pietro De Montis, 41 anni, lavora come impiegato in un Istituto di Credito. Nutre la passione per la scrittura, ormai alla seconda esperienza in questo affascinante settore. Il romanzo è ambientato in un'anonima citta Emiliana - ancorchè siano forti le immagini ed i riferimenti alla nostra città, pur senza citarli apertamente - che fa da sfondo ad una vicenda "noir". Una donna viene rinvenuta cadavere nello studio di un noto Legale. Nuda, con una stella a cinque punte disegnata sul corpo. Da qui inizia una profonda esplorazione dell'intimo, per il lettore e per i singoli personaggi, che restituirà luce e verità al delitto solamente alla fine, in un vorticoso susseguirsi di emozioni. Un prete scoprirà di essere un uomo, prima di ogni altra cosa. Un pittore arriverà a conoscere se stesso ed una donna rivelerà i ricordi di un'infanzia spensierata nella Romania Comunista di Ceausescu. In tutto questo, solamente il colore riuscirà a svelare il colpevole. Con la prefazione di Piero Malagoli.


" Una storia avvincente, che mi ha dato la possibilità di affrontare anche temi molto attuali e controversi come l'emigrazione dai Paesi dell'Est Europa, l'emarginazione, il razzismo ma anche temi sensibili - sul piano Etico - come la convivenza, la morale Cattolica su Separazioni e Divorzi e la coerenza di certo clero. Infine, una rivelazione sconvolgente, con forti richiami al mondo dell'Esoterismo"


https://www.facebook.com/pietrodemontis76/

 

*    *    *    *
Pietro De Montis
P.zza G.Matteotti 31
41121 MODENA



Comunicato Stampa AiFOS: seminari e corsi per Safety Expo a Bergamo

Comunicato Stampa

I corsi a Safety Expo per un'efficace prevenzione degli infortuni

 

Dal 20 al 21 settembre, a Safety Expo di Bergamo, l'Associazione AiFOS organizza tre seminari per la guida in sicurezza, l'utilizzo di DPI delle vie respiratorie e le attività negli spazi confinati.

 

Chi si occupa nelle aziende di gestione della sicurezza sul lavoro o a livello istituzionale elabora strategie in materia di prevenzione dei rischi, sa che nelle attività lavorative esistono delle attività, dei luoghi di lavoro, delle attrezzature che espongono, più di altre, gli operatori a rischi per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

 

I dati sugli infortuni mostrano, ad esempio, come circa la metà degli infortuni mortali professionali siano causati da infortuni su strada. Sia con riferimento ai cosiddetti "infortuni in itinere" – ad esempio gli infortuni che avvengono durante il percorso di andata e ritorno dall'abitazione al posto di lavoro o durante il tragitto che collega due luoghi di lavoro – che agli infortuni di chi svolge la propria attività lavorativa direttamente alla guida di un veicolo.

 

E sono molti gli infortuni gravi e mortali che avvengono ogni anno nei cosiddetti "spazi confinati", spazi circoscritti, caratterizzati da limitate aperture, da carenze nella ventilazione, in cui possono avvenire gravi infortuni, ad esempio per la presenza di agenti chimici pericolosi.

Infortuni che in molti casi potrebbero essere evitati anche attraverso un uso adeguato e corretto dei dispositivi di protezione individuale (DPI), come i dispositivi di protezione delle vie respiratorie che il Regolamento (UE) 2016/425 inserisce nella terza categoria di rischio (rischi che "possono causare conseguenze molto gravi quali morte o danni alla salute irreversibili").

 

Proprio per affrontare questi temi, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato tre diversi seminari con attività pratiche durante la manifestazione "Safety Expo 2017" che si tiene a Bergamo il 20 e 21 settembre 2017 e unisce la XIII edizione del Forum di Prevenzione Incendi e la VI edizione del Forum di Sicurezza sul Lavoro.

 

Prima di soffermarsi sui programmi e le date dei tre seminari, ricordiamo che durante Safety Expo 2017 l'Associazione AiFOS organizza anche sei diversi corsi:

- Le qualità autentiche del formatore (20 settembre 2017);

- Le metodologie formative (20 settembre 2017);

- Alimentazione e benessere in azienda (20 settembre 2017);

- La comunicazione efficace in situazioni di emergenza (21 settembre 2017);

- Travel security: la sicurezza dei lavoratori nelle missioni all'estero (21 settembre 2017);

- L'ergonomia della formazione su salute e sicurezza (21 settembre 2017).

 

Veniamo ora ai tre seminari, ai programmi e alle date in cui si svolgono.

 

GUIDA IN SICUREZZA

In Italia quasi il 20% degli infortuni lavorativi avviene su mezzi di trasporto, registrando situazioni in cui più del 55% dei morti sul lavoro si verifica su strada. Il seminario vuole sensibilizzare datori di lavoro, responsabili e consulenti della sicurezza sulle tecniche corrette di guida, sulla gestione dell'automezzo in caso d'emergenza e su tutti quei comportamenti che andrebbero evitati per migliorare il livello di sicurezza del conducente, dei passeggeri e di tutti le persone che quotidianamente percorrono le nostre strade. I partecipanti grazie a degli istruttori professionisti, avranno modo di cimentarsi in una parte pratica che prevede lo svolgimento di diversi esercizi.

Seminario realizzato in collaborazione con JPF Team Srl e Master Driving Srl.

Il seminario di due ore complessive si terrà in otto diversi momenti (aule da 8 posti):

Mercoledì 20 settembre 2017: 09:00 - 11:00; 10:15 - 12:15; 11:30 - 13:30; 14:00 - 16:00.

Giovedì 21 settembre 2017: 09:00 - 11:00; 10:15 - 12:15; 11:30 - 13:30; 14:00 - 16:00.

Seminario valido per n. 2 crediti di aggiornamento per Coordinatore alla sicurezza, ASPP e RSPP, RLS, Formatori Area 2

 

SAFETY FIRST: SPAZI CONFINATI

L'unità mobile consente l'addestramento dei discenti alle tecniche di accesso in ambienti confinati, con ingresso verticale ed orizzontale all'interno di passi d'uomo, utilizzando al contempo idonei dispositivi di Protezione delle Vie Respiratorie. La simulazione comprende: movimenti in spazi ristretti, obbligo di accesso verticale ed orizzontale degli operatori. È possibile usare e testare i più avanzati strumenti di monitoraggio dell'aria e simulare le operazioni di soccorso ed estrazione del personale operante all'interno dell'ambiente confinato, tramite utilizzo di appositi sistemi/attrezzature di recupero di emergenza. Gli istruttori Safety First simuleranno diverse situazioni per l'accesso in verticale e orizzontale in spazio confinato. Indosseranno imbragature maschere filtranti ed autorespiratori a seconda della necessità.

Seminario realizzato in collaborazione con Studio Sbocchi.

Il seminario di due ore complessive si terrà in otto diversi momenti (aule da 10 posti):

Mercoledì 20 settembre 2017: 10:15 - 12:15; 13:30 – 15.30; 15:45 - 17:45.

Giovedì 21 settembre 2017: 10:15 - 12:15; 13:30 – 15.30; 15:45 - 17:45.

Seminario valido per n. 2 crediti di aggiornamento per Coordinatore alla sicurezza, ASPP e RSPP, RLS, Formatori Area 2

 

ADDESTRAMENTO ED UTILIZZO IN SICUREZZA DEI DPI PER LE VIE RESPIRATORIE

L'addestramento all'uso dei mezzi protettivi delle vie respiratorie ha come finalità la totale familiarizzazione della persona con il funzionamento ed il modo d'uso del suo equipaggiamento. L'impaccio dovuto all'insicurezza nel maneggiare l'apparecchiatura, alla mancanza di conoscenza riguardo le limitazioni di movimento, il carico ed il peso, come pure la resistenza respiratoria possono essere minimizzati solamente attraverso un addestramento costante. Parte fondamentale del centro mobile dell'azienda SILPA è un automezzo di lunghezza pari a 9 metri adibito a centro di addestramento. Esso è stato progettando in maniera tale da avere al proprio interno diversi sistemi modulari su più piani che permettono di variare i percorsi e le situazioni adattandoli al livello e alle esigenze dei partecipanti. Gli istruttori SILPA simuleranno diverse situazioni indossando maschere filtranti ed autorespiratori.

Seminario realizzato in collaborazione con SILPA Srl.

Il seminario di due ore complessive si terrà in sei diversi momenti (aule da 15 posti):

Mercoledì 20 settembre 2017: 09:00 - 11:00; 11:30 – 13.30; 14:30 - 16:30.

Giovedì 21 settembre 2017: 09:00 - 11:00; 11:30 – 13.30; 14:30 - 16:30.

Seminario valido per n. 2 crediti di aggiornamento per Coordinatore alla sicurezza, ASPP e RSPP, RLS, Formatori Area 2

 

 

Questo è il link per avere ulteriori informazioni:

http://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/safety_expo_2017_corsi

 

Ricordiamo che per tutti gli eventi è necessaria la prenotazione ed è prevista una quota di iscrizione pagabile online.

 

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it   - info@aifos.it  - convegni@aifos.it

 

 

13 luglio 2017

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

FIERE: LA QUALITA’ DELL’ARIA NEL RISCALDAMENTO A BIOMASSA: IL PRIMO FOCUS DEL PROGRAMMA WORKSHOP DI BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano

Gentilissimi,

Migliorare la qualità dell'aria riscaldandosi grazie a caldaie, stufe e camini con un elevato rendimento ed un basso livello di emissioni nocive sarà uno dei temi al centro della prima edizione di BIE- BIOMASS INNOVATION EXPO, la fiera dedicata ai prodotti per il riscaldamento e la produzione di energia termica attraverso la combustione delle sostanze legnose che si svolgerà in Fiera Milano dal 13 al 16 marzo 2018 in

 in contemporanea con MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT.

nel comunicato stampa con tutti i dettagli sull'evento.

Un cordiale saluto

Flaminia

 

 

Comunicato Stampa

 

LA QUALITA' DELL'ARIA NEL RISCALDAMENTO A BIOMASSA: IL PRIMO FOCUS DEL PROGRAMMA WORKSHOP DI BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO

Dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano

Migliorare la qualità dell'aria riscaldandosi grazie a caldaie, stufe e camini con un elevato rendimento ed un basso livello di emissioni nocive sarà uno dei temi al centro della prima edizione di BIE- BIOMASS INNOVATION EXPO, la fiera dedicata ai prodotti per il riscaldamento e la produzione di energia termica attraverso la combustione delle sostanze legnose.

 

Milano - 12 luglio 217 - Le tecnologie di ultima generazione a disposizione della più antica forma di riscaldamento, il fuoco, che permettono di risparmiare rispettando l'ambiente - ovvero stufe e termostufe, camini, caldaie, alimentati a legna, cippato, pellet, o altro tipo di combustibile di derivazione naturale - saranno in mostra alla prima edizione di BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO, la fiera dedicata al mondo del riscaldamento da biomassa che si svolgerà in contemporanea con MCE – MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT dal 13 al 16 marzo 2018 in Fiera Milano.

 

BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO 2018 non sarà solo una vetrina dell'eccellenza tecnologica ma anche un momento di confronto e approfondimento sulle tematiche di maggior attualità del settore grazie ad un ricco programma di workshop organizzato con il supporto del Comitato Scientifico costituito dalle principali associazioni di settore quali, ad oggi,: AMICI DELLA TERRA, ANFUS, ASSOCAMINI, ASSOCOSMA, CONFINDUSTRIA CEDED ITALIA, ENEA, FEDERFORESTE, INNOVHUB, ITABIA, UNICALOR.

Uno dei focus sarà dedicato alla qualità dell'aria, uno degli aspetti più importanti legati al riscaldamento a biomassa di nuova generazione. "Nel corso di BIE - annuncia Davide Castagna, Senior Key Account Manager di CONFINDUSTRIA CECED ITALIA e coordinatore del Comitato Scientifico di BIE - vorremmo affrontare questa tematica in tutti i suoi aspetti grazie alla presenza in fiera di tutta la filiera e degli attori interessati. Dal mondo produttivo, che porterà a BIE le tecnologie più avanzate di combustione a biomassa con un'elevata resa energetica e allo stesso tempo un basso livello di emissioni, al mondo della distribuzione, a quello dei progettisti e impiantisti, abilitati all'installazione e alla manutenzione, per aprire un confronto diretto e informativo di alto livello".

Entrando più nel dettaglio, i dati sulla qualità dell'aria e sulle emissioni di particolato primario, carbonio organico totale, ossidi di azoto e monossido di carbonio derivanti dalla combustione di biomassa legnosa sono un argomento di forte attualità spesso legato ad impianti residenziali di vecchia generazione, ad un'installazione non ottimale, ad una manutenzione insufficiente e all'uso di combustibili naturali non idonei, oltre a normative europee e regionali non sempre uniformi. Un insieme di fattori che però allo stato attuale può essere facilmente invertito innescando un percorso virtuoso di informazione e consapevolezza che prevede: generatori di calore in Classe A, grazie anche alla direttiva sulla nuova Etichetta Energetica in vigore dal prossimo gennaio 2018 che andrà ad includere nella classificazione, oltre alle caldaie, anche  camini e stufe a biomassa; una progettazione corretta; un sistema di evacuazione dei fumi idoneo e ben installato; l'utilizzo di combustibile nazionale certificato; e naturalmente una manutenzione periodica.

 


 

Un percorso informativo che coinvolge il mondo industriale presente a BIE – BIOMASS INNOVATION EXPO 2018 e tutto il pubblico di impiantisti, progettisti, manutentori e operatori del settore che visiteranno la manifestazione.

La qualità dell'aria sarà quindi uno degli argomenti del ricco programma di workshop messo a punto dal Comitato Scientifico di BIE che è sin da oggi al lavoro per presentare in manifestazione proposte concrete per continuare a fruire delle piacevoli emozioni derivanti dal calore e dalla vista del fuoco dei caminetti e delle stufe.

Tutti i dettagli per le aziende su come esporre a BIE - BIOMASS INNOVATION EXPO e gli aggiornamenti sul programma della manifestazione sono disponibili su: www.bie-expo.it.

 

BIE - BIOMASS INNOVATION EXPO – è una manifestazione fieristica di proprietà di Reed Exhibitions, il leader mondiale nell'organizzazione di fiere e congressi che gestisce oltre 500 eventi in 30 Paesi che hanno registrato più di 7 milioni di partecipanti nel 2016. Reed Exhibitions conta 38 sedi in tutto il mondo a disposizione di 43 settori industriali. Reed Exhibitions fa parte di RELX Group plc, leader mondiale nella fornitura di soluzioni e servizi per clienti professionali in numerosi comparti di business.

Ufficio Stampa: Flaminia Parrini, Reed Exhibitions Italia, tel.+39 02/43517038 - flaminia.parrini@reedexpo.it

 

 

 

 

___________________________________________________

Flaminia Parrini | Ufficio Stampa

MCE MOSTRA CONVEGNO EXPOCOMFORT                         

Reed Exhibitions Italia | Via Marostica, 1 - 20146 Milano, Italy

Tel +39 02 43517038

Fax +39 02 3314348

 

"Le informazioni trasmesse in questo messaggio sono da intendere solo per la persona e/o ente a cui sono indirizzate, possono contenere documenti confidenziali e/o materiale riservato. Qualsiasi modifica, inoltro, diffusione o altro utilizzo, relativo alle informazioni trasmesse, da parte di persone e/o enti diversi dai destinatari indicati, se non espressamente autorizzate dal mittente, è proibito ai sensi del D.Lgs. 196/2003. Se avete ricevuto questa mail per errore, per favore contattate immediatamente il mittente con una e-mail e cancellate queste informazioni da ogni computer. Qualora non vogliate più ricevere comunicazioni da Reed Exhibitions Italia srl, per favore inviate una comunicazione firmata all'indirizzo di posta elettronica info@reedexpo.it".

 

"The information in this e-mail message is intended only for the person or entity to which it is addressed, it may contain confidential information and documents. Any modification, retransmission, dissemination or any other use of this information by person or entity other than the intended recipient, if not clearly authorized by the sender, is prohibited, according to the D. Lgs. n.196/2003. If you have received this communication in error, please notify the sender immediately by e-mail and delete this information from any computer. If you don't want to receive any other information from Reed Exhibitions Italia srl, please send an initialled e-mail to info@reedexpo.it".

 

P Please consider the environment before printing this email

mercoledì 12 luglio 2017

INCOMPRENSIBILE FC “CVAF” È IL SINGOLO IN USCITA DEI VINCITORI DEL CONTEST #1MNEXT SVOLTOSI DURANTE IL CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO A ROMA



Una fotografia dei momenti per cui vale la pena vivere, quotidiani o straordinari che siano, ma anche un riconoscimento delle proprie paure ed un invito a combatterle.

CVAF ovvero "Cosa Viviamo A Fare" è una riflessione sulle abitudini che ci allontanano dal vivere a pieno la nostra esistenza, ma che allo stesso tempo ci salvano.

Il suono è fresco, ma l'atmosfera catchy non cancella la disillusione schietta che è da sempre marca fondamentale dei testi. La scelta è comunque coraggiosa per quanto riguarda i toni e gli argomenti esposti dal testo: per quanto radiofonico sia il risultato, emerge un'energia, che è molto più cinica e meno rassicurante del solito singolo estivo. Un'evoluzione stilistica coinvolge le chitarre ma spazio è dato anche al ruolo dell'elettronica, più moderato per lasciare spazio alla voce.
Le atmosfere del brano rimandano a Twenty One Pilots, per attitudine, struttura e arrangiamenti, Fast Animals and Slow Kids e Lagwagon, per l'attitudine pop-punk.
Il mix è stato realizzato al Noise Factory di Milano, con la collaborazione di Taketo Gohara (Brunori SAS, Verdena, Ministri, Negramaro, ...). Per il mastering si sono affidati a Giovanni Versari (Muse, Afterhours, Battiato, ...).


BIO


L'Incomprensibile FC è un power trio che mischia Rock '70, Elettronica e Hip-Hop.

Hanno aperto i concerti di JON SPENCER BLUES EXPLOSION, SALMO, GHEMON, IL TEATRO DEGLI ORRORI, LINEA 77, DJ SLAIT e molti altri.

Hanno vinto il contest 1M Next 2017 suonando al concerto del Primo Maggio a Roma.

Il 30 novembre 2015 esce il loro disco d'esordio "SUPERFAST NONSTOP".

Il singolo "ROCKSTEP REVOLUTION" vede la collaborazione agli scratch di DJ SLAIT (Machete Crew). Nel 2012 hanno vinto Italia Wave Band per il Piemonte e sono stati finalisti del Rock Contest.


L'Incomprensibile FC è:

Matteo Imbrianti: Vox, Production

Silvio Viganò: Solo Guitar

Andrea Denanni: Power Guitar


Contatti e social


SITO https://www.incomprensibilefc.com

FACEBOOK https://www.facebook.com/incomprensibilefc

YOUTUBE https://www.youtube.com/user/IncomprensibileFC

SPOTIFY https://open.spotify.com/artist/06AErZpqP9T2zCK9iQi419

INSTAGRAM https://www.instagram.com/incomprensibile.fc/

ITUNES https://itunes.apple.com/it/artist/incomprensibile-fc/id572591327

SOUNDCLOUD https://soundcloud.com/incomprensibile-f-c

BANDCAMP https://incomprensibilefc.bandcamp.com/

TWITTER https://twitter.com/Incomprensibile

GOOGLE+ https://plus.google.com/u/0/106017705259556420092



la band La Rua in tour con OFFICINA36


da: Guendalina Perelli
GWEP public&media relations
cell +393299388286

www.gwep.it



Buo
n pomeriggio,

La Rua è in tour con OFFICINA36.

I ragazzi del
la band marchigiana hanno scelto i capi della collezione che meglio esprimono la loro personalità: scopri quali.

Allegato comunicato e immagini.

A tua disposizione per ulteriori informazioni, un caro saluto.

Guendalina



OFFICINA36 SALE SUL PALCO CON LA RUA

 

Il TUTTA LA VITA TOUR 2017 fa tappa il 21 luglio al Parco di Torrita di Siena, il 24 luglio a SUONI DI MARCA a Treviso e il 12 agosto in Piazza Nuova di Stella di Monsampolo del Tronto (AP) nelle Marche, regione dove entrambe sono di casa.

 

L'energia dei La Rua questa estate non si arresta e nuovi appuntamenti si aggiungono al tour della band di Ascoli Piceno per non perdere l'occasione di essere travolti dalla loro carica. Tra gli appuntamenti confermati, venerdì 21 luglio al Parco di Via Grosseto di Torrita di Siena (SI), lunedì 24 luglio a Treviso per Suoni di Marca e di sabato 12 agosto in Piazza Nuova di Stella di Monsampolo del Tronto (AP).

 

E con i La Rua sale sul palco anche il brand di moda maschile OFFICINA36 che già dalle selezioni per Sanremo Giovani lo scorso dicembre, accompagna le performance musicali dei sei componenti della band con i suoi outfit casual-cool-chic. Passione per il proprio mestiere e talento sono i punti di forza che definiscono questa partnership creativa tutta Made in Marche, ingredienti di un successo che, da un lato, ha portato il brand marchigiano di moda uomo a rafforzare stagione dopo stagione la propria presenza sul mercato grazie a collezioni uniche e ricercate, e che, dall'altro, ha permesso alla giovane band di mantenere i riflettori puntati sulla propria musica.

 

I La Rua sono la vera band rivelazione dell'anno: il recente tour club, i sold out, l'esperienza imperdibile al Dopo Festival di Sanremo 2017, il successo di Tutta La Vita Questa Vita hanno portato ai sei musicisti all'attenzione meritata da parte della critica e a far accrescere la già consolidata fan base. Tutta La Vita Questa Vita, disponibile per lo streaming e il digital download, arriva dopo Sotto Effetto Di Felicità, il disco prodotto da Dario Faini e La Rua e che contiene 9 brani fra cui Il Sabato Fa Così e I Miei Rimedi. Il video del brano è disponibile su VEVO: http://vevo.ly/i4sQcW.

 

Band pop/nu-folk formata nel 2004 nella provincia di Ascoli Piceno, i La Rua sono Daniele Incicco (voce e chitarre), William D'Angelo (chitarre), Davide Fioravanti (pianoforte, fisarmonica, glockenspiel), Nacor Fischetti (batteria, fx), Alessandro Mariani (chitarre, banjo) e Matteo Grandoni (contrabbasso, basso). L'immaginario della band nasce dal sodalizio artistico tra Daniele Incicco e il songwriter e produttore Dario Faini, conosciuto e richiestissimo songwriter, che negli ultimi anni ha scritto hit multiplatino per Emma, Marco Mengoni, Fedez, Luca Carboni, Annalisa e molti altri.

 

 

www.officina36.com

 

www.laruaband.it

per info: Nina Molica Franco / Promotion Manager

tel 02 36744542 - email:nina.molicafranco@barleyarts.com  

Info: www.barleyarts.com FB: www.facebook.com/barleyartspromotion


IL MINISTRO ALFANO AL ROADSHOW ITALIA PER LE IMPRESE - BOLZANO - 19 LUGLIO

 

BOLZANO È’ LA PROSSIMA TAPPA DEL ROADSHOW 2017

“Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri”

alla presenza del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale,

ANGELINO ALFANO

 

 

Roma, 12 luglio 2017 – Il prossimo 19 luglio sarà Bolzano a ospitare la tappa del Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri”: le istituzioni pubbliche e le organizzazioni private tornano a incontrare le aziende per confrontarsi su temi, servizi e strumenti a sostegno dell'internazionalizzazione e condividere strategie congiunte d’azione.  Il Roadshow è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e organizzato da ICE-Agenzia in collaborazione con Assoimprenditori Bolzano, partner territoriale dell'iniziativa.

 

Per l’occasione, a chiudere i lavori della sessione seminariale sarà Angelino Alfano, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che offrirà un contributo circa l’impegno del suo Ministero e del Governo in generale a favore dell’internazionalizzazione del sistema imprenditoriale.

 

Nell’approcciare la tappa, è sempre interessante partire da un’analisi del territorio che, anche in questo caso, mette in luce un'economia diversificata. Il settore agricolo si distingue per la frutticultura, molto sviluppata, che vede protagoniste colture permanenti come le mele, rinomate in tutto il mondo, altri alberi da frutto, frutti di bosco, alberi di natale e, grazie al clima mite, anche la viticoltura (il marchio D.O.C. è stato riconosciuto a diversi vini), cui si aggiungono birre molto apprezzate. Anche l'industria ha conosciuto un importante sviluppo in differenti comparti (meccanico, trasformazione alimentare, utensili), con la presenza di grandi gruppi dai marchi molto noti. Infine il turismo: l’offerta è di grande qualità, durante tutto l’anno, coniugando le bellezze paesaggistiche alle tradizioni culturali ed enogastronomiche, con un elevato sistema di servizi. Grande attenzione è posta in generale alla sostenibilità ambientale, con impiego di fonti di energia alternativa come biomasse, energia idrica, energia solare.

 

Questa “fotografia” è confermata dai dati delle esportazioni, in cui il primo settore di export per la provincia di Bolzano è l’agricoltura, con un valore nel 2016 di 629 milioni di euro.

Seguono poi settori appartenenti al comparto della meccanica, della lavorazione e conservazione di frutta e ortaggi, produzione di prodotti da forno e farinacei, l’industria delle bevande, articoli di coltelleria, utensili e oggetti di ferramenta. Complessivamente il valore dell’interscambio commerciale 2016 per la provincia di Bolzano ammonta a poco meno di 4 miliardi e mezzo di euro, con un +1,5% sull’anno precedente.

 

Il principale mercato di destinazione (anche complessivamente per tutto il Trentino Alto Adige), è la Germania seguita da Austria, Svizzera e Francia; il totale delle esportazioni sudtirolesi verso questi paesi rappresenta più del 55% dell’export totale. Al di fuori dell’Europa, il principale mercato di sbocco sono gli Stati Uniti seguiti dall’Arabia Saudita.

 

Questo appuntamento si presenta nel suo svolgimento più orientato all’operatività, per dare ampio spazio agli incontri tra imprese ed esperti e consulenti.

La registrazione dei partecipanti alla sessione seminariale e agli incontri individuali con i rappresentanti di tutte le organizzazioni pubbliche e private presenti è prevista dalle ore 8:30.

Dalle 09:15 alle 11.00, si svolgerà la sessione seminariale: l’introduzione sarà a cura di Federico Giudiceandrea - Presidente Assoimprenditori Alto Adige.

La panoramica sullo scenario internazionale sarà offerta da Alessandra Lanza - Partner Prometeia.

Veronica Ferrucci - Vicario dell'Ufficio Internazionalizzazione delle Imprese del Ministero degli Affari Esteri e della C.I. guiderà la moderazione dei contributi di MISE, ICE, SACE, SIMEST: oltre a Paolo Bulleri Responsabile Segreteria Tecnica della Direzione Generale per le politiche di internazionalizzazione e la promozione degli scambi del Ministero dello Sviluppo Economico, prenderanno la parola Francesco Alfonsi – Dirigente Ufficio Servizi alle Imprese - ICE-Agenzia, Alberto Turchetto - Responsabile Nord Est – SACE,   Carlo De Simone - Responsabile Servizio Marketing Territoriale SIMEST, Bettina Schmid - Direttrice di ripartizione Sales Support – IDM Alto Adige.

 

 

Dalle 11:00 alle 16:00, gli imprenditori potranno avvalersi di incontri individuali con i rappresentanti delle organizzazioni pubbliche e private presenti, per approfondire le opportunità di internazionalizzazione ed elaborare una strategia di mercato personalizzata.

 

Il Roadshow “Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri” è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico. Oltre all'ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, l’evento si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere e di Rete Imprese Italia. 

 

 

martedì 11 luglio 2017

FILAGOSTO FESTIVAL DAL 1 AL 6 AGOSTO 2017 L’EDIZIONE NUMERO 15 DI UNO DEI FESTIVAL GRATUITI PIÚ ATTESI DELLA LOMBARDIA





La grande novità dell'edizione 2017 è un festival nel festival. Il Filagosto ospita il METAL FOR MERGENCY l'appuntamento estivo con il metal internazionale.






Con


TOOTS & THE MAYTALS


LACUNA COIL


COEZ


GIOVANNI LINDO FERRETTI


METAL FOR EMERGENCY

Eluveitie + Nanowar of steel + Furor gallico + Sound storm


FAST ANIMALS AND SLOW KIDS



e ancora


JAKALA

SINHERESY

MOTEL NOIRE

CANOVA

COLOMBRE

I BOTANICI

VANARIN

NORSEMEN


Inizio concerti ore 21

Sabato 5 agosto inizio concerti ore 18

6 GIORNI E 17 CONCERTI LIVE



INGRESSO GRATUITO


Sarà ancora una volta il reggae ad aprire l'edizione 2017 del FILAGOSTO, quest'anno arricchito da un festival nel festival, ospitando nella giornata di sabato 5 agosto, alcuni dei principali gruppi della scena metal internazionale grazie alla partnership con il METAL FOR EMERGENCY. Per il resto la formula non cambia con 6 giorni consecutivi di concerti e un calendario che conferma l'animo eterogeneo e sperimentale di quello che in 15 anni è diventato uno dei più importanti appuntamenti estivi musicali del Nord Italia. La XV edizione si apre con un grande nome del reggae giamaicano come Toots & the Maytals, e prosegue con il dark rock dei Lacuna Coil una delle band italiane più apprezzate nel panorama internazionale, che quest'anno festeggia il ventennale dalla pubblicazione del primo Ep con "Enter the Coil – 20 years of Lacuna Coil". Sul palco del FILAGOSTO anche un grande ritorno, per la quinta volta si esibiscono i Fast Animals and Slow Kids, band che lega parte del proprio successo proprio al festival bergamasco. Una prima assoluta in provincia di Bergamo è invece la presenza di Coez, uno degli artisti più interessanti della scena indie italiana, accompagnato dai Canova. Venerdì 4 agosto arriva una special guest come Giovanni Lindo Ferretti, nome storico della musica alternativa italiana che porta a Filago il suo "In concerto, a cuor contento".



MARTEDì 1 AGOSTO

TOOTS & THE MAYTALS

in apertura JAKALA


MERCOLEDì 2 AGOSTO

LACUNA COIL

in apertura SINHERESY e MOTEL NOIRE


GIOVEDì 3 AGOSTO

COEZ

in apertura COLOMBRE e CANOVA


VENERDì 4 AGOSTO

GIOVANNI LINDO FERRETTI



SABATO 5 AGOSTO

ELUVEITIE

in apertura NANOWAR OF STEEL, FUROR GALLICO, SOUND STORM e NORSEMEN


DOMENICA 6 AGOSTO

FAST ANIMALS AND SLOW KIDS

in apertura I BOTANICI e VANARIN




Accanto alla musica, come sempre, la cucina e le commistioni culturali promosse da FILAGOGIOVANI, l'Associazione di Promozione Sociale che dal 2003 organizza il FILAGOSTO Festival. La cucina, che varia da quella tipica bergamasca, ai piatti vegani, alla pizza, agli intramontabili kebab e hamburger, arricchita da una preziosa selezione di dodici birre artigianali prodotte dai migliori birrifici della bergamasca, è uno dei punti di forza del Festival. A tutto questo si aggiungono gli stand di associazioni e il mercatino dei creativi per prodotti rigorosamente hand-made.

L'estate, il cibo e la musica, questi sono gli ingredienti immancabili di un festival amato dal pubblico che riconferma l'ingresso gratuito per tutte le serate.



L'Associazione FILAGOGIOVANI


Anima del FILAGOSTO Festival è l'Associazione di Promozione Sociale FILAGOGIOVANI che per questi 15 anni ha lavorato alla kermesse facendola crescere in maniera esponenziale, senza dimenticare alcuni punti fermi che l'hanno resa un riferimento etico oltre che musicale. Gli obiettivi del festival sono sempre stati quelli di garantire un'offerta musicale varia, originale e di qualità, spaziando tra i generi musicali più diversi, promuovendo la musica indipendente italiana e dando l'opportunità a gruppi emergenti del territorio bergamasco - e non - di presentarsi al pubblico delle grandi occasioni.

Il FILAGOSTO Festival è senza scopo di lucro: una parte del ricavato autofinanzia l'organizzazione dell'edizione successiva, mentre la restante parte viene devoluta a sostegno di iniziative legate a realtà del territorio, così come a progetti internazionali. Persino la vendita delle magliette ufficiali del Festival è legata ad un progetto – Filagos..T-shirt - concorso indetto in collaborazione con gli istituti superiori del territorio per creare e selezionare la grafica 2017 e finanziare con il ricavato corsi di diverso genere per i ragazzi partecipanti.

Quest'anno il concorso si è liberamente ispirato alle tre figure femminili presenti nell'album "Sgt. Pepper's Lonley Hearts Club Band" dei Beatles, di cui ricorre il 50° anniversario, ed ha coinvolto tutte le scuole d'arte di Bergamo e provincia: il Liceo Artistico Statale Giacomo e Pio Manzù, la Scuola d'Arte applicata Andrea Fantoni e l'ISS Caniana di Bergamo, oltre che il Liceo Artistico Simone Weil di Treviglio.

Il territorio è una risorsa estremamente importante per l'Associazione, che cerca di valorizzarlo il più possibile; la cucina ne è un esempio concreto, in quanto quasi interamente a KM 0.

L'associazione organizza inoltre, a partire dal novembre del 2015, una serie di "CineCene", cineforum tematici accompagnati da cena o buffet.



GLI ARTISTI E LE EDIZIONI


Dal 2003 al 2015 a Filago, paese della provincia bergamasca, sono passate leggende e promesse della musica italiana. Sul palco del festival hanno suonato: Alborosie, Ky-Mani Marley, Morgan Heritage, Easy Star All-stars, Beres Hammond, Luciano, Israel Vibration, Bushman, Tarrus Riley, i The Locos (ex Ska-P), O'Zulu (99 Posse), Velvet, Motel Connection, Le Luci della Centrale Elettrica con Giorgio Canali, Ministri, Marta sui Tubi, Brunori SAS, Il Genio, Fast Animals and Slow Kids, Aprés la Classe, The Hormonauts, Andrea Rivera, Nobraino, The Zen Circus, Dente, Violante Placido con Lele Battista, Punkreas, Modena City Ramblers, Criminal Jokers, Selton, Nicolò Carnesi, Il Pan del Diavolo, I Cani, Verdena, Bandabardò, Giovanni Truppi, Bugo, Pinguini tattici nucleari, Tre allegri ragazzi morti, Il Teatro degli orrori, Derozer, Sadside Project, Bud Spencer Blues Explosion, Super Elastic Bubble Plastic, Lombroso, Jennifer Gentle, Peawees, Manges, Yo Yo Mundi, Los Fastidios, i Figli di Madre Ignota, L'officina della camomilla, L'orso, Dimartino, Lucio Corsi, Pornoriviste e molti altri.



COME RAGGIUNGERLO


Il FILAGOSTO Festival si tiene presso l'Area Feste in via Locatelli 1 a Filago in provincia di Bergamo, vicino a Capriate.


Da Bergamo: asse interurbano in direzione Lecco, uscita Bonate dopo la galleria, alla rotonda gira a sinistra e prosegui per 5KM superando Madone. Svoltare poi a sinistra per il centro di Filago. Oppure A4 uscita Capriate


Da Milano, Brescia o fuori Lombardia: autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Capriate, alla rotonda prendere la prima a destra ed entrate in Filago centro.


Dalla provincia di Milano: 3KM dopo il ponte di Trezzo sull'Adda (Live Club), superato Capriate, alla rotonda dell'autostrada prendere per Filago.

Dalla provincia di Lecco e Como: attraversate il ponte di Paderno d'Adda e proseguite in direzione dell'autostrada per meno di 8 chilometri.


Sui navigatori: è consigliabile indicare i grandi parcheggi che sono in via Don Belli 24 a Filago (BG) - Vi guiderà la protezione civile







MEDIA PARTNER


Radio Popolare - L'Eco di Bergamo - RadioWE - Non Sense Mag - Rock and More – Oca Nera – Roar il dinosauro - Cococi



SUPPORTER


Bergamo Suona Bene - Visit Bergamo - Turismo Bergamo – Frisco – Suono 1981






Contatti e Social


Sito web: www.filagostofestival.it

Facebook: facebook.com/filagosto

Twitter: twitter.com/filagosto

Youtube: youtube.com/user/FilagostoTV

Instagram: instagram.com/ filagostofestival



Referente ufficio stampa

Astrid Serughetti astrid@laltoparlante.it

Valentina Seneci valentina@laltoparlante.it

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota