sabato 22 aprile 2017

Comunicato stampa

1) Apericena con delitto


Charlie Chan è un noto detective americano di origine cino-hawaiana che giunge in Italia nell'anno che precede lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, il 1939. Ad accoglierlo fraternamente è il suo caro amico Albert Castagners, un italo francese che è Presidente di una Confraternita denominata La penna d'oro. Qualcuno ha tentato più volte di ucciderlo e lo scopo del buon vecchio Charlie è quello di evitare che ciò accada e scoprire l'identità del misterioso assassino.
Potrà riuscirci solo col tuo aiuto. Vieni a gustarti un'ottima cena e uno spettacolo insolito da Terrae Miscellanea a Pinerolo in Piazza Barbieri 15 il 5, il 12 ed il 19 di maggio sempre alle ore 20,00.
Tanti i sospettati, tanti i depistaggi. Charlie Chan suggerirà gli indizi di cui tener conto fino all'epilogo finale. I migliori 3 investigatori tra gli intervenuti riceveranno un grazioso attestato. La cena dà diritto oltre allo Spettacolo anche ad un gradevole libro edito. La prenotazione è obbligatoria.
Terrae Miscellanea in collaborazione con il Mondadori Store, lo trovi a Pinerolo in Piazza Barbieri 15. Per info e prenotazioni tel. 0121322506 sito http://www.terraemiscellanea.it/

https://hogwordsblog.wordpress.com/2017/04/03/cena-con-veleno-in-giallo/?customize_changeset_uuid=b9489042-678f-4a2f-828d-35955bd853d8&customize_messenger_channel=preview-0

2) Concorso Letterario Nazionale

Premio Nazionale di Arti Letterarie Metropoli di Torino - XIV Edizione - Anno 2017 -

Sezioni
Il concorso si articola in 4 sezioni: 
- Poesia singola inedita 
- Poesia silloge edita (Volume di Poesie)
- Prosa edita (Romanzo, racconto)
- Prosa inedita(Racconto)
- Sezione speciale Saggio (edito ed inedito) - solo menzioni

Chi
Possono partecipare al concorso autori italiani e stranieri con elaborati in lingua italiana a tema libero

Dove
Le opere partecipanti dovranno essere inviate alla segreteria del premio presso il Centro Culturale Arte Città Amica di Via Rubiana, 15 di Torino.
Modalita' di spedizione:
- Spedizione postale, in unica busta regolarmente affrancata e indirizzata al Centro Culturale Arte Città Amica di Via Rubiana, 15 - Torino. 
Ogni opera deve essere inviata in quattro copie di cui una con i dati dell'autore (nome, cognome, indirizzo, numero telefonico, eventuale indirizzo e-mail, sezione di partecipazione). 
In caso di partecipazione a più sezioni è possibile effettuare la spedizione cumulativamente, in unica busta, indicando con chiarezza a quale sezione ogni opera viene associata. 
− Spedizione elettronica, con unica mail all'indirizzo lett2017@artecittaamica.it , a cui va allegato un file in uno dei formati, doc; docx; rtf; txt, contenenti le opere, in unica copia, unitamente ai dati dell'autore. 
La duplicazione sarà a cura della Segreteria, che renderà anonime le copie per la Giuria. 
In caso di partecipazione a più sezioni è possibile effettuare la spedizione cumulativamente, inserire tutte le opere nello stesso file, indicando con chiarezza a quale sezione ognuna viene associata. 
NB: Anche spedendo il cartaceo è gradito comunque il file di testo per facilitazioni tipografiche.

Entro
Entro e non oltre il 31 maggio2017.
Allegare copia del bollettino di pagamento.

Premiazione
La premiazione avverrà sabato 28 ottobre 2017 dalle ore 16,00 presso la GAM di Torino.
I risultati verranno pubblicati sul sito web: www.artecittaamica.it
a conclusione della cerimonia di premiazione.

Ritiro
Gli elaborati partecipanti al premio non saranno restituiti.

Note/Info
Le opere vincitrici, con 30 racconti e 50 poesie, saranno inserite nel catalogo del premio. L'Antologia sarà consultabile e scaricabile gratuitamente dopo la cerimonia di premiazione dal sito di Arte Città Amica dalla sezione concorsi mentre la versione cartacea sarà disponibile, in un limitato numero di copie, durante la premiazione. (priorita' alle prenotazioni)
Al momento dell'iscrizione si può anche prenotare l'antologia aggiungendo all'importo versato 8 € per copia prenotata.
La Proprietà artistica e letteraria resteranno comunque dell'Autore. 
Tutti i partecipanti al concorso saranno avvisati con e-mail o telefono per il ritiro dell'attestato di partecipazione.
Per ulteriori informazioni ricordiamo il tel.: 011.771.74.71
lett2017@artecittaamica.it

http://www.artecittaamica.it
Centro Artistico Culturale
Via Rubiana 15, 10139 Torino
tel. 011 7717471 - 011 7768845
mail: info@artecittaamica.it

Il contenuto di questa e-mail è rivolto esclusivamente alle persone che utilizzano normalmente l'indirizzo di posta elettronica presso cui la presente è stata spedita e può contenere informazioni riservate o coperte da segreto. Sono vietati la riproduzione, la comunicazione (inoltro) e la diffusione di questa e-mail .Se avete ricevuto la presente e-mail per errore o comunque non ne siete il destinatario vi invitiamo cortesemente a contattarci immediatamente per e-mail cancellando la mail originale.

venerdì 21 aprile 2017

Le Maestranze del cinema protagoniste della VII^ edizione de La Pellicola D'Oro

"La Pellicola d'Oro" è un riconoscimento che ha come obiettivo portare alla ribalta quei "mestieri" il cui ruolo è fondamentale per la realizzazione di un film ma che, allo stesso tempo, sono praticamente "sconosciuti" o non correttamente valutati dal pubblico che frequenta le sale cinematografiche o guarda i film sui canali televisivi.

La serata di premiazione, condotta dalle attrici Edy Angelillo e Ketty Roselli ha visto la presenza di quattordici premiati, votati da 150 addetti ai lavori di notevole caratura, divisi tra varie categorie: Paolo Masini Consigliere del Ministro, ha premiato la Miglior Attrice Micaela Ramazzotti (La Pazza Gioia), Marta Razzano (La stoffa dei sogni) ha ritirato il premio come Miglior direttore di produzione, Miglior Operatore di macchina è andato a Gianmaria Majorana (Veloce come il vento), mentre Fabio Scepi (La pazza gioia) ha ricevuto il Premio come Miglior Capo Elettricista, Cesare Emidi (L'estate addosso) Miglior Capo Macchinista. Tra gli altri premi anche il miglior attrezzista di scena andato a Riccardo Passanisi (Non c'è più religione), Patrizia Martella (La pazza gioia) Miglior Sarta di Scena, Silvano Scasseddu (Ustica) Migliori Effetti Speciali, Annamode 68 (Un paese quasi perfetto) per la Miglior Sartoria Cineteatrale, Miglior Capo costruttore a Vittorio Imperia (In guerra per amore), Francesco Grant (La stoffa dei sogni) come Miglior Story Board Artist, Emiliano Novelli come Miglior Stuntman (Veloce come il vento) e  Studio 16 Sound – David Quadroli (La pazza gioia) come Migliori effetti sonori. Ex Aequo per la categoria del miglior attore che è andato rispettivamente ad Ennio Fantastichini (Caffè) ed a Stefano Accorsi (Veloce come il vento) che, non presenti in sala, hanno inviato un video di ringraziamento.

Tra i vari prestigiosi premi che sono stati consegnati, anche quelli alla Carriera che, quest'anno sono stati conferiti a: Giuliano Montaldo Presidente dell'Accademia del Cinema Italiano – Premi David Di Donatello, consegnatogli dal Presidente dell'Anica Francesco Rutelli, Francesco Avenia e Fabrizio Gallo per i quarant'anni di attività della R.E.C., Società che opera nei settori del cinema, televisione, teatro tramite la fornitura di prodotti per la ripresa professionale e di noleggio,  Rita Forzano attrice e direttore del casting director e, infine, Roberto Perpignani, montatore cinematografico, Presidente F.I.D.A.C. (Federazione Italiana delle Associazioni Cineaudiovisive) vincitore di ben quattro David di Donatello.

Novità interessante di quest'anno è la nuova App per Android e IOS "Vota e vinci una serata con il tuo attore preferito", in collaborazione con la società MY APPO, che ha dato la possibilità al primo classificato di fare una foto con Micaela Ramazzotti e, inoltre, ha ricevuto anche un pacchetto d'ingressi gratuiti per le sale cinematografiche offerte dell'Anec-Lazio, più 7 giorni di stage presso una dell'Associazione Professionale del cinema audiovisivo. Il secondo classificato, invece, si è aggiudicato uno stage di 7 giorni presso l'Associazione Professionale dei Creatori di Effetti Sonori. Il terzo classificato, infine, potrà avere la possibilità di effettuare uno stage presso l'Associazione Professionale dei Storyboard Artist.

Dallo scorso anno, inoltre, "La Pellicola d'oro, ha varcato i nostri confini con due appuntamenti importanti a Lisbona (Portogallo) e a Sofia (Bulgaria) in cui si è tenuta la prima edizione del Premio Cinematografico. Presenti alla serata Yana Jakovleva Direttrice dell'Istituto Bulgaro di Cultura, Faouzi Mrabet Rappresentante Culturale del Consolato Tunisino e Isabella Padellaro Rappresentante Culturale dell'Ambasciata del Portogallo.

"La Pellicola d'Oro" annovera significativi patrocini istituzionali fra i quali il MIBACT (Ministeri Beni Culturali – Direzione Cinema), Il Ministero degli Affari Esteri, l'Accademia del Cinema Italiano (David di Donatello), la Regione Lazio, Comune di Roma, Anac. Un ringraziamento particolare va agli sponsor presenti per l'importante contributo che danno al Premio "La Pellicola D'Oro VII Edizione": BNL Gruppo BNP Paribas, R.E.C., Panalight, Fitel.

Un ringraziamento particolare allo Stato Maggiore della Marina Militare per la Banda Musicale che ha suonato colonne sonore di importanti film come "Giù la testa" di Ennio Morricone, "Il Postino", "Ufficiale e Gentiluomo", "Il Gattopardo", "C'era una volta in America".

Tra gli altri ospiti presenti in platea: Riccardo Milani, Saverio Vallone, George Hilton, Blasco Giurato, Michelle Carpente, Benedetta Valanzano, Francesca Romana De Martini, l'attrice e regista Emanuela Mascherini.

Comunicato stampa

1) Apericena con delitto


Charlie Chan è un noto detective americano di origine cino-hawaiana che giunge in Italia nell'anno che precede lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale, il 1939. Ad accoglierlo fraternamente è il suo caro amico Albert Castagners, un italo francese che è Presidente di una Confraternita denominata La penna d'oro. Qualcuno ha tentato più volte di ucciderlo e lo scopo del buon vecchio Charlie è quello di evitare che ciò accada e scoprire l'identità del misterioso assassino.
Potrà riuscirci solo col tuo aiuto. Vieni a gustarti un'ottima cena e uno spettacolo insolito da Terrae Miscellanea a Pinerolo in Piazza Barbieri 15 il 5, il 12 ed il 19 di maggio sempre alle ore 20,00.
Tanti i sospettati, tanti i depistaggi. Charlie Chan suggerirà gli indizi di cui tener conto fino all'epilogo finale. I migliori 3 investigatori tra gli intervenuti riceveranno un grazioso attestato. La cena dà diritto oltre allo Spettacolo anche ad un gradevole libro edito. La prenotazione è obbligatoria.
Terrae Miscellanea in collaborazione con il Mondadori Store, lo trovi a Pinerolo in Piazza Barbieri 15. Per info e prenotazioni tel. 0121322506 sito http://www.terraemiscellanea.it/

https://hogwordsblog.wordpress.com/2017/04/03/cena-con-veleno-in-giallo/?customize_changeset_uuid=b9489042-678f-4a2f-828d-35955bd853d8&customize_messenger_channel=preview-0

2) Concorso Letterario Nazionale

Premio Nazionale di Arti Letterarie Metropoli di Torino - XIV Edizione - Anno 2017 -

Sezioni
Il concorso si articola in 4 sezioni: 
- Poesia singola inedita 
- Poesia silloge edita (Volume di Poesie)
- Prosa edita (Romanzo, racconto)
- Prosa inedita(Racconto)
- Sezione speciale Saggio (edito ed inedito) - solo menzioni

Chi
Possono partecipare al concorso autori italiani e stranieri con elaborati in lingua italiana a tema libero

Dove
Le opere partecipanti dovranno essere inviate alla segreteria del premio presso il Centro Culturale Arte Città Amica di Via Rubiana, 15 di Torino.
Modalita' di spedizione:
- Spedizione postale, in unica busta regolarmente affrancata e indirizzata al Centro Culturale Arte Città Amica di Via Rubiana, 15 - Torino. 
Ogni opera deve essere inviata in quattro copie di cui una con i dati dell'autore (nome, cognome, indirizzo, numero telefonico, eventuale indirizzo e-mail, sezione di partecipazione). 
In caso di partecipazione a più sezioni è possibile effettuare la spedizione cumulativamente, in unica busta, indicando con chiarezza a quale sezione ogni opera viene associata. 
− Spedizione elettronica, con unica mail all'indirizzo lett2017@artecittaamica.it , a cui va allegato un file in uno dei formati, doc; docx; rtf; txt, contenenti le opere, in unica copia, unitamente ai dati dell'autore. 
La duplicazione sarà a cura della Segreteria, che renderà anonime le copie per la Giuria. 
In caso di partecipazione a più sezioni è possibile effettuare la spedizione cumulativamente, inserire tutte le opere nello stesso file, indicando con chiarezza a quale sezione ognuna viene associata. 
NB: Anche spedendo il cartaceo è gradito comunque il file di testo per facilitazioni tipografiche.

Entro
Entro e non oltre il 31 maggio2017.
Allegare copia del bollettino di pagamento.

Premiazione
La premiazione avverrà sabato 28 ottobre 2017 dalle ore 16,00 presso la GAM di Torino.
I risultati verranno pubblicati sul sito web: www.artecittaamica.it
a conclusione della cerimonia di premiazione.

Ritiro
Gli elaborati partecipanti al premio non saranno restituiti.

Note/Info
Le opere vincitrici, con 30 racconti e 50 poesie, saranno inserite nel catalogo del premio. L'Antologia sarà consultabile e scaricabile gratuitamente dopo la cerimonia di premiazione dal sito di Arte Città Amica dalla sezione concorsi mentre la versione cartacea sarà disponibile, in un limitato numero di copie, durante la premiazione. (priorita' alle prenotazioni)
Al momento dell'iscrizione si può anche prenotare l'antologia aggiungendo all'importo versato 8 € per copia prenotata.
La Proprietà artistica e letteraria resteranno comunque dell'Autore. 
Tutti i partecipanti al concorso saranno avvisati con e-mail o telefono per il ritiro dell'attestato di partecipazione.
Per ulteriori informazioni ricordiamo il tel.: 011.771.74.71
lett2017@artecittaamica.it

http://www.artecittaamica.it
Centro Artistico Culturale
Via Rubiana 15, 10139 Torino
tel. 011 7717471 - 011 7768845
mail: info@artecittaamica.it

Il contenuto di questa e-mail è rivolto esclusivamente alle persone che utilizzano normalmente l'indirizzo di posta elettronica presso cui la presente è stata spedita e può contenere informazioni riservate o coperte da segreto. Sono vietati la riproduzione, la comunicazione (inoltro) e la diffusione di questa e-mail .Se avete ricevuto la presente e-mail per errore o comunque non ne siete il destinatario vi invitiamo cortesemente a contattarci immediatamente per e-mail cancellando la mail originale.

Torna AmArte

E' duro da scrivere, ma in questi anni è in corso una guerra: da una parte chi pensa che il bello e il buono debbano essere il fulcro della vita umana, dall'altra chi afferma con orgoglio la propria ignoranza, portando il cervello all'ammasso, convinti che il pensare siano un grave peccato.

Da una parte chi cerca di esplorare nuovi pensieri, dall'altra chi antepone l'istinto alla ragione, l'invettiva all'argomentare.

Una battaglia che evidenzia il fallimento di una Nazione, visto che sempre più cittadini tendono a considerare la cultura una colpa: questo perchè costa fatica, costringe a rimettersi in discussione, abbandonando i pregiudizi e accentando con umiltà i propri limiti e la possibilità di sbagliare.

Idee che in questi anni, in cui più si strepita, più si è importanti,  paiono essere diventate eresie. 

E AmArte, festival d'arte e cultura che si tiene a Roma nel V Municipio,  presso la Casa della Cultura di Villa De Sanctis, in Via Casilina 665, dal 22 al 30 aprile 2017, è uno dei campi in cui si combatte questa battaglia: è il grido di orgoglio delle periferie, sempre più abbandonate a se stesse, da una politica sempre più virtuale e lontana dai problemi concreti, che non fa che riempirsi la bocca di slogan e vaghe promesse.

AmArte è una sfida, è l'orgoglio di voler continuare ad essere umani

Sabato 22 Aprile

17.00 Apertura del Festival e inaugurazione della mostra di pittura su porcellana a cura dell'Associazione Culturale "L'ARTE PERFETTA"

Conferenza "Creatività e Libertà di Espressione" a cura di Paola Cenciarelli

19.00 Aperitivo Artistico, con degustazione di birra artigianale

Domenica 23 Aprile

10.30 Dimostrazione delle tecniche di Pittura e Decorazione su Porcellana e Ceramica a cura delle maestre dell'Associazione Culturale "L'ARTE PERFETTA"

18.00 Consegna Premio Speciale AmArte

Martedì 25 Aprile

11.00 Visita gratuita alle Catacombe dei Santi Marcellino e Pietro

14.00 Inaugurazione mostra pittorica AmArte 2017 a cura di Rodolfo Cubeta, con presentazione artisti

17.00 Poeti del territorio: Rosalba Alessandroni, Luciano Cola, Bruna Fiorucci, Claudio Oroni

18.00 Reading poeticoa cura di Valerio Piga

20.00 Proiezione del Documentario "Lettere dal Fronte" di Vittorio Schiraldi

Mercoledì 26 Aprile

17.30 Esibizione dei cori " Se Sta Voce" e "Quinta aumentata" a cura del Maestro Attilio Di Sanza

18.30 Laboratorio Caviardage a cura di Tiziana Mezzetti

Giovedì 27 Aprile

19.00 Tolkien in Musica, aperitivo artistico

Venerdì 28 Aprile 

17.00 Presentazione dei libri di Marianna Costa

18.00 Presentazione del libro Enigma Yara-Bossetti e l'accusa che viene dal Passato di Pino Nazio

Ore 20.00 Laboratorio di Teatro a cura del Teatro Tor Bella Monica

Sabato 29 Aprile

10.30 l'Associazione  LibRibelli presenta il concorso "100 parole" e 

11.00 Presentazione del libro "Ho perso la zolla" a cura degli alunni della scuola Romolo Balzani

12.00 Convegno "Piccoli scrittori a confronto con gli scrittori affermati"

14.00 Presentazione del libro "Iolanda e la sua passione per la scrittura" di Arianna Mosconi

15.00 Presentazione del libro "Come un sole rosso acceso" di Marina Marini

16.00 Presentazione del libro "Calcio e Martello" di Marco Piccinelli

17.00 Presentazione del libro "Come imparare a scrivere la lingua degli Elfi" a cura dell'AIST

18.00 Presentazione del libro "20 anni fa Marta Russo" di Mauro Valentini, il mistero de La Sapienza in Musica e Parole

Domenica 20 Aprile

10.00 Visita gratuita alle Catacombe dei Santi Marcellino e Pietro

15.00 Laboratorio per bambini "L'arte del coding" a cura di Italmaker

15.45 Presentazione del libro "Romanzo Demenziale, Matti da Legare" di Federico Saliola

18.00 Convegno Tutela e promozione dell'Arte a cura di Italy&Italy Servizi Onlus

19.00 Consegna del Premio Speciale AmArte

21.00 Spettacolo Lady in Blues di Marco Abbondanzieri e Claudia Caoduro

Roma, Villa de Sanctis - Via Casilina 665 -00177 Roma

Per info e contatti Carlo Figliacconi 3346384048

Addetta Stampa Emanuela Cinà sury1980@gmail.com

giovedì 20 aprile 2017

Coppia di coniugi litiga per “colpa” del cane: lui non vuole animali in casa e si rivolge al giudice che gli da ragione!

Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

Coppia di coniugi  litiga per  "colpa" del cane: lui non vuole animali in casa e si rivolge al giudice che gli da ragione!

L'amore per un animale spesso è un modo per prendersi cura di qualcuno, in particolare quando non si hanno figli e, per molte coppie, è proprio ciò che accade. Ma i cani trovano ancor di più casa nelle famiglie dove ci sono bambini. Così, se l'avere un animale in casa dovrebbe portare allegria, compagnia, senso di unione…invece, secondo un recente sondaggio, le coppie che possiedono un cane arrivano a litigare per ben 2mila volta durante l'arco di una vita media dell'animale.

I dati raccolti dal sondaggio hanno rivelato che in media le coppie discutono 156 volte l'anno che, tenuto conto di una vita media del cane di 12,8 anni fa più o meno 2mila controversie.
Ma quali sono i principali motivi di litigio o discussione?
Ecco quanto rivelato dagli intervistati.
Spesso il rimprovero è l'atteggiamento che uno dei due proprietari ha con il cane: per il 18 percento degli intervistati il proprio partner è "troppo severo" con l'animale. Il 17 percento, poi, ha addirittura ammesso di aver dormito in letti separati dopo un litigio a "causa" del cane, lo stesso povero animale che per il 26 percento delle coppie è divenuto di troppo e che hanno pensato di darlo via.

Note sono le vicende di coppie in crisi che, per l'affidamento del cane o del gatto, si sono rivolte a un giudice. Una recente ricerca britannica, oggi, aggiunge che i quattrozampe possono realmente infrangere l'armonia in famiglia. I cani sarebbero, infatti, tra le prime cause di liti (a giorni alterni!) tra le mura domestiche: si discute su dove il cane possa dormire, sul sofà o in camera da letto, su come educarlo, su chi debba pulire dove sporca e anche portarlo a spasso.

Tutto ciò premesso veniamo ad un'originale vicenda giudiziaria che ha coinvolto una coppia di giovani coniugi foggiani , i quali hanno deciso di rivolgersi ad un giudice di pace per dirimere la controversia ed il litigio insolubile, sorto tra loro, a causa della differente volontà di detenere o meno in casa un cane .

La coppia, sposata da un anno e mezzo e senza figli, era andata in crisi a causa del desiderio di lei di acquistare un cane ,contrastante con la volontà di lui di non avere assolutamente alcun tipo di animale domestico in casa.  Non addivenendo ad alcun accordo, i due coniugi hanno, alla fine, deciso di rivolgersi ad un giudice di pace per conoscere la soluzione della controversia insorta tra loro, dal punto di vista del diritto.

Ed il Giudice di pace di Foggia, con una recentissima decisione originale ed innovativa sul tema, ha affermato che non può essere imposta a nessuno, nella propria abitazione di residenza, la presenza e la convivenza forzata con un animale seppur domestico ed affettuoso come un cane . Chi ,inoltre, ha paura di un animale domestico, seppur ingiustificatamente, deve altresì essere tutelato nel suo diritto ad un'esistenza serena e non resa "ansiosa" dalla presenza domestica di un essere vivente la cui forzata convivenza possa essere fonte di turbamento emotivo.

Ora toccherà alla moglie decidere se il suo amore verso gli animali, e la sua volontà di detenerne uno nella propria abitazione, sia più forte e grande dell'amore verso il marito e verso l'unione familiare con lui costituita!

Foggia , 20 aprile 2017                                  avv. Eugenio Gargiulo




Naturale, vegetale, parliamo di colorazioni per capelli

Le colorazioni vegetali stanno riscuotendo un indiscusso successo, le persone che

effettuano ricerche in Internet per individuare dove sia possibile trovare chi sia in grado di

offrire questo innovativo servizio sono in continuo aumento.

Numerose le future mamme che prediligono la colorazione vegetale, seguendo le

indicazioni dei loro medici, per salvaguardare la salute propria e del nascituro.


Ovviamente il primato appartiene alle persone con problemi di allergie ed intolleranze,

incredule di avere finalmente trovato un prodotto che una volta applicato, dia una

sensazione piacevole, al posto di prurito, arrossamento, bruciore, ed in alcuni casi anche

risvolti più gravi.


Naturalmente non mancano le persone che attuano una scelta responsabile, sempre più

attente ad utilizzare sul proprio corpo e per i propri capelli prodotti naturali.


Dopo l'attenzione ai cibi, ai cosmetici per il corpo, molte donne hanno iniziato a scoprire la

colorazione vegetale, quasi perplesse del fatto che si tratti di un prodotto totalmente

naturale prima, felici di averlo utilizzato dopo.


MEC Colori Vegetali molto presto metterà a disposizione di professionisti parrucchieri,

attenti alle necessità della propria clientela ed alle tendenze di mercato, una linea di

colorazioni vegetali, che da anni testiamo sulla nostra clientela, offrendo anche la

possibilità di effettuare dei corsi, dove verranno svelati i segreti delle piante tintoriali e le

tecniche per ottenere le varie colorazioni.


E' superfluo sottolineare che i nostri prodotti sono naturali vegetali 100% con schede

tecniche e schede di sicurezza, e che il solo attivatore che utilizziamo è acqua calda che

esce dal rubinetto.

In questo modo oltre alla salute delle nostre clienti, salvaguardiamo anche la nostra salute

ed aiutiamo l'ambiente.


Enzo Binda per MEC Colori Vegetali

Per informazioni: info@mec-colorivegetali.it

Scarichi film dai torrent? Attenzione, Sathurbot potrebbe minacciare il tuo Pc

Secondo i ricercatori di ESET il trojan Sathurbot utilizza siti WordPress compromessi per diffondersi. La botnet conterebbe almeno 20.000 Pc



Roma, 20 Aprile 2017 - ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione Europea, ha individuato nuovi attacchi associati al trojan Sathurbot che per diffondersi sfruttano un gran numero di siti compromessi - la maggior parte gestiti con WordPress - trasformandoli in veri centri di distribuzione del trojan.
Secondo ESET la backdoor è attiva dal giugno 2016 ed utilizza collegamenti a file Torrent che consentono apparentemente il download di film molto popolari. Le vittime cadono nel raggiro con estrema facilità soprattutto grazie al fatto che molti dei siti compromessi hanno un buon ranking sui motori di ricerca e appaiono quindi nei primi posti delle ricerche online.
L’utente, ignaro del pericolo, scarica il file con un’estensione video, insieme ad un eseguibile e un file di testo di accompagnamento che spiega come sia necessario installare un codec (l’eseguibile allegato) per poter guardare il film.
Naturalmente è tutto falso: chi avvia il presunto codec si trova davanti a un falso messaggio di errore, mentre il Sathurbot si installa sul sistema.
Il trojan si mette subito al lavoro e contatta il proprio server di comando e controllo da cui riceve due tipi di istruzioni: o l’utilizzo della backdoor per installare ulteriori malware sul computer infetto o l’utilizzo del Pc per eseguire ricerche su Internet e individuare altri siti WordPress, che a loro volta verranno utilizzati per infettare altri Pc. Insomma, un sistema ben congegnato dai cybercriminali per alimentare la botnet, che secondo gli esperti di ESET conterebbe almeno 20.000 Pc.
Per ulteriori informazioni su Sathurbot è possibile visitare il seguente link del blog di ESET Italia:
https://blog.eset.it/2017/04/scarichi-film-dai-torrent-attenzione-sathurbot-potrebbe-minacciare-il-tuo-pc/

ESET, fondata nel 1992, è uno dei fornitori globali di software per la sicurezza informatica di pubbliche amministrazioni, aziende e utenti privati. Il software ESET NOD32 Antivirus fornisce una protezione in tempo reale da virus, worm, spyware e altri pericoli, conosciuti e non, offrendo il più elevato livello di protezione disponibile alla massima velocità e con il minimo impiego di risorse di sistema. NOD32 è l’antivirus che ha vinto il maggior numero di certificazioni Virus Bulletin 100% e dal 1998 non ha mai mancato l’individuazione di un virus ItW (in fase di diffusione). ESET NOD32 Antivirus, ESET Internet Security e ESET Cybersecurity per Mac rappresentano le soluzioni per la sicurezza informatica più raccomandate a livello mondiale, avendo ottenuto la fiducia di oltre 100 milioni di utenti. L’azienda, presente in 180 Paesi, ha il suo quartier generale a Bratislava e uffici e centri di ricerca a San Diego, Buenos Aires, Singapore, Praga, Cracovia, Montreal, Mosca. Per quattro anni di seguito ESET è stata inclusa fra le aziende Technology Fast 500 EMEA da Deloitte e per dieci anni consecutivi fra le aziende Technology Fast 50 Central Europe. Per maggiori info: www.eset.it

FUTURE TIME è il distributore esclusivo dei prodotti ESET per l’Italia, nonché suo partner tecnologico. Fondata a Roma nel 2001, Future Time nasce dalla sinergia di due preesistenti aziende attive da anni nel campo della sicurezza informatica. Future Time, con Paolo Monti e Luca Sambucci, fa parte della WildList Organization International, ente no profit a livello mondiale composto da esperti e aziende antivirus che hanno il compito di riportare mensilmente tipologia e numero dei virus diffusi in ogni Paese. Per maggiori info: www.eset.it

Invio materiale promozionale: DANILO TADDEI (Seahorse Recordings)

Spett.le Redazione,

si invia materiale per cortese promozione: 
"Primo" LP di Danilo Taddei

 

Tri Tubba Press Booking & Management

Promozione

Danilo Taddei


Data di uscita: 21 Aprile 2017

Scritto, arrangiato, suonato e prodotto da Danilo Taddei

Distribuzione: Audioglobe/The Orchard

Edizioni: New Model Label

Link diretto per ascoltare Primo in streaming
http://danilotaddei.bandcamp.com/


Guarda il video del singolo "Rum"
https://www.youtube.com/watch?v=JoDZcMXXDdM



"Primo" è l'album d'esordio del one man band Danilo Taddei, prodotto da Paolo Messere e pubblicato per Seahorse Recordings il 21 Aprile 2017. L'album è frutto di una serie di autoproduzioni dello stesso cantautore e racchiude in sé una sorta di raccolta di anni di EP e brani lasciati dentro un cassetto che finalmente hanno visto luce grazie alla guida di Paolo Messere ed alle sue indicazioni artistiche. Etichettare il lavoro discografico di Danilo Taddei risulta alquanto difficile poiché le sonorità attingo da tutto ciò che hanno influenzato Taddei durante la sua carriera artistica (Folk, elettronica, alternative) e ritrovare un unico filo conduttore per quanto riguarda Primo potrebbe sembrare qualcosa di abbastanza riduttivo. Primo è un viaggio che racchiude brani scritti tra il 2003 ed il 2016 scelti per dar vita ad un unicum chiamato per l'appunto Primo; un punto di partenza e di arrivo che ha come finalità quella di far viaggiare l'ascoltatore presso mondi ed atmosfere facilmente rintracciabili tra le parole di Danilo Taddei.


Tracklist

01. Rum (02.55)

02. canzon@ (02.25)

03. A Te (03.42)

04. NICE SHOT (02.41)

05. Than Yesterday (03.29)

06. Release Me (03.46)

07. Impossibile (05.36)

08. Beautiful (04.26)

09. Incontri (05.39)

10. Dove (04.03)

11. Dark Scarlet Cloud (A Strange Kind Of) (04.24)

12. Bestia (03.33)

13. Addio (03.28)

14. Blues (04.19)

15. E Tu Aria (03.33)

http://www.facebook.com/taddeidanilo/
Ufficio stampa: Tri Tubba Press

 

Per informazioni e materiale promozionale:

Tri Tubba Press booking & Management 


--
Tri Tubba Press Booking & Management
cell. +39 3480921326
fb. /Tritubba

Comunicato Stampa AiFOS: convegno a Padova sulla sicurezza ad ogni età

Comunicato Stampa

Sicurezza sul lavoro: sani e sicuri ad ogni età

 

Il 25 maggio a Padova un convegno gratuito per parlare di invecchiamento della forza lavoro e di salute, sicurezza e formazione ad ogni età.

 

Secondo i dati dell'Istituto nazionale di statistica (Istat) continua a crescere in Italia l'indice di vecchiaia: al primo di gennaio del 2016 si registrano 161,4 persone con più di 64 anni ogni 100 giovani sotto i 15 anni. E riguardo a questo indice, che indica il rapporto tra la popolazione anziana e la popolazione più giovane, il nostro Paese si conferma al secondo posto nell'Unione Europea, dopo la Germania.

E con l'indice di vecchiaia aumenta, anche per motivi economici, ad esempio con riferimento all'incremento dell'età pensionabile, l'invecchiamento della forza lavoro.

 

Quali sono le conseguenze di questo invecchiamento negli assetti dell'organizzazione del mercato lavorativo? Come cambia il mondo del lavoro? Come affrontare la tutela della salute e della sicurezza in questo nuovo mondo del lavoro? Come organizzare un'adeguata formazione dei lavoratori senior?

 

Per dare una risposta a queste domande l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS), ha organizzato il convegno di studio e approfondimento "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età" che si terrà il 25 maggio a Padova.

 

Il convegno è correlato alla campagna europea 2016-2017 "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età", organizzata dall'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro; una campagna che ha l'obiettivo di promuovere un "invecchiamento" in buona salute fin dall'inizio della vita lavorativa offrendo ai datori di lavoro e ai lavoratori modalità e buone prassi per gestire la sicurezza e la salute sul lavoro.

Una campagna che si sviluppa anche attraverso il lavoro di alcuni partner nazionali in grado di diffondere le tematiche della campagna in ogni luogo di lavoro. E uno dei partner è l'Associazione AiFOS che ha tra i suoi compiti anche l'organizzazione di eventi finalizzati al miglioramento della consapevolezza e della tutela di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

L'evento sarà inoltre occasione per presentare la buona prassi "La valutazione dei rischi inerenti la salute e sicurezza in azienda nel contesto dell'invecchiamento della forza lavoro: Strumenti per la verifica della corretta applicazione dell'art.28 del DLgs.81/08" realizzata da Ferrero Mangimi, azienda produttrice di alimenti zootecnici fra i leader fra leader in Italia, con il supporto del partner scientifico Contec AQS, società di consulenza negli ambiti di ambiente, qualità e sicurezza ed in collaborazione con AiFOS.

 

Il convegno a Padova non presenterà solo le finalità della campagna europea, ma si soffermerà anche sull'adozione di politiche e strategie nuove nelle aziende.

Permetterà di essere più consapevoli dei cambiamenti nel mondo del lavoro, aiuterà a riconoscere i rischi correlati all'invecchiamento dei lavoratori, permetterà di applicare buone prassi e valorizzare il contributo positivo che la categoria dei lavoratori over 50 può fornire alle aziende.

 

Segnaliamo, a questo proposito, che è lo stesso Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008) a sottolineare (art. 28) che la valutazione dei rischi lavorativi deve tener conto anche dell'età dei lavoratori.

 

Il convegno gratuito dal titolo "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età", organizzato con la collaborazione dei Centri di Formazione AiFOS S5 srl e Siria srl, si terrà dunque a Padova giovedì 25 maggio 2017, dalle ore 14.30 alle ore 17.30, presso il Crowne Plaza Hotel (Sala Mirò) in via Po, 197.

 

Il programma:

 

Moderatore

Gianluca Grossi, Consigliere Nazionale AiFOS e Direttore Centro di Formazione S5 s.r.l.

 

Interventi

- Marco Lupi, rappresentante italiano del Governing board dell'Agenzia Europea di Bilbao: "Le finalità della Campagna Europea"

- Mariano Innocenzi, Sovraintendenza medica centrale dell'INAIL: "Ambienti di lavoro sani e sicuri ad ogni età aspetti socio-sanitari e contributo dell'INAIL" (relatore in attesa di conferma)

- Ferrero Mangimi, "L'esperienza dell'azienda nella realizzazione della buona prassi"

- Lorenzo Baraldo, Contec AQS: "Il fattore di rischio 'invecchiamento della forza lavoro'"

- Alessandro Faccio, Contec AQS: "Il metodo ARAI"

- Nicola Corsano, Consigliere Nazionale AiFOS: "Lavorare in sicurezza valorizzando le diverse età"

 

Chiusura lavori

Rocco Vitale, Presidente AiFOS

Francesco Naviglio, Segretario Generale AiFOS

 

Il link per iscriversi al convegno:

http://aifos.org/home/eventi/intev/convegni_aifos/ambienti_di_lavoro_sani_e_sicuri_ad_ogni_eta_padova

 

Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria. E a tutti i partecipanti al convegno verrà consegnato un attestato di presenza valido per il rilascio di 2 crediti di aggiornamento per formatori (area 2 - rischi tecnici), addetti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione (ASPP/RSPP) e rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS).

 

Per informazioni e iscrizioni:

Direzione AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it  

 

 

20 aprile 2017

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Personale di Pittura di Natalia Mancini - Festival Internazionale delle Orchidee, Monte Porzio Catone

Natalia Mancini ha condiviso un file di OneDrive. Per visualizzarlo, fare clic sul collegamento seguente.

Si segnala, in data 21 aprile 2017 alle ore 17, l'inaugurazione della mostra di pittura "Tra la Luce e la Musica", personale della pittrice Natalia Mancini, presso la Biblioteca Comunale di Monte Porzio Catone, Palazzo Borghese, via Garibaldi 1.
L'evento, patrocinato dal Comune di Monte Porzio Catone, si inserisce nel contesto del Festival Internazionale delle Orchidee e durerà fino al 1 maggio 2017. La mostra sarà aperta tutti i giorni, orari 9.00-13.00, 15.30-19.15.
L'esposizione raccoglie le opere dell'artista romana dipinte fra Roma, Istanbul e i Castelli Romani, tappe di una ricerca che si snoda fra le suggestioni della luce attraverso le forme della natura, astratte in una dimensione emozionale, e l'indagine dei rapporti fra spazio, forma e colore.
Sito web dell'artista: www.nataliamancini.org

Il Festival Internazionale delle Orchidee di Monte Porzio Catone giunge questo anno alla sua 22a edizione. Come ogni anno per tre giorni, dal 21 al 23 aprile, le cantine e le botteghe del centro ospiteranno esemplari di orchidee provenienti da tutto il mondo.
Pagina dell'evento: http://www.comune.monteporziocatone.rm.it/citta-delle-orchidee.html

mercoledì 19 aprile 2017

SUPERSHOCK AD UN SOLO MESE DALLA PRESENTAZIONE RADIOFONICA SI CERTIFICA IL SUCCESSO DI “BORN”



Il pezzo che ha scalato la classifica Indie Music Like posizionandosi fra le prime 100 posizioni, raccoglie sempre maggiori consensi in radio e viene presentato live, in giro per l'Italia, attraverso performance di forte impatto emotivo.



"Born", primo singolo del disco "empty.full", racconta la nascita di un bambino proveniente dalla luna, che si trova catapultato in un mondo al quale non sente di assomigliare, in mezzo ad "eroi senza sogni che aspettano il nulla" e a bambini già capaci di mentire pur di comandare.

Il nostro "moon hero" non ha bisogno di far parte del processo di civilizzazione della terra, piuttosto rimarrebbe dove si trovava prima, in quel mondo eterno fatto di sogni a prendersi cura delle bambine spaziali.

La chiave di lettura della canzone è ovviamente ironica, così come le sonorità che sostengono la voce, le quali coniugano potenti chitarre distorte in stile rock stoner, con delicati xilofoni, flauti e fischietti.




Guarda il videoclip su YouTube



«L'idea di questa canzone mi è arrivata con la nascita di mio figlio: ho teneramente pensato a lui come un piccolo Ulisse che stava navigando su flutti a senso unico.

Il brano ha però anche un messaggio più serio e universale, descrivendo la realtà di tutti coloro che hanno la testa sulla luna e ne vanno fieri, perché è solo da lassù che si può avere una visione più ampia dell'esistenza». Supershock


BIO


Supershock, alias Paolo Cipriano, è un musicista rock italiano.

Il progetto artistico nasce come trio rock band nel 2002 a Torino e si trasforma in un solo artist project a partire dal 2014. Durante questi quindici anni, ogni occasione è vissuta come la possibilità di sperimentare un nuovo approccio musicale. In particolare Supershock inventa nuove ed alternative applicazioni della propria musica: è infatti internazionalmente riconosciuto per i suoi "cineconcerti", spettacoli sperimentali creati dalla fusione di musica e immagini, ed anche per le sue collaborazioni nel mondo del teatro.

Dal 2002 ha fatto più di 500 concerti in Italia, USA, Francia, Emirati Arabi e Guyana, collaborando costantemente con prestigiose istituzioni culturali, come il Museo Nazionale del Cinema, il Goethe Institut, Sistema Teatro Torino.

Ha prodotto 10 cineconcerti componendo la sua colonna sonora originale sulle immagini dei capolavori dell'era del cinema muto: "Nosferatu" (2006), "Caligari" (2007), "Golem" (2008), "Metropolis" (2009), "Viaggio a New York" (2013), "Voyage dans la Lune" (2014), "Silent Porn" (2014), "Taboo" (2015), "Inferno" (2015), "Faust" (2016).

Ha pubblicato 7 album: "Les fleurs du mal" (2003), "Galaxy rodeo" (2005), "Utopia" (2006), "Nosferatu, a horror symphony" (2006), "Caligari" (2007), "Midnight in the garden" (2010), "empty.full" (2017); e 3 DVD: "The Fall of the House of Usher" (2007), "Le pays des aveugles" (2012), "Viaggio a New York" (2013).

Si è occupato di 8 spettacoli di teatro musicale: "A Woman Left Lonely – Omaggio a Janis Joplin" (2004), "L'ultima notte di Antigone" (2006), "Sotto i cieli del Mondo" (2007), "La Buona Novella" (2010), "Guerra Eterna Menzogna – Voci, Immagini e Suoni dall'Orrore" (2011), "La Storia Siamo Noi" (2011), "Cloruro di Odio – Requiem pour Aigues Mortes" (2011), "Le Pays des Aveugles" (2011). Partecipa inoltre a molti festival di fama internazionale.


Contatti e social


Sito: www.supershock.org

Facebook: https://www.facebook.com/Supershock-163163341787/?fref=ts

YouTube https://www.youtube.com/channel/UCX6Ew49mZgNh66V-NEzBw4g




Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota