venerdì 7 aprile 2017

CorrieredelWeb.it

http://www.CorrieredelWeb.it

News Blog Network curato da una redazione composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, pr, opinionisti e bloggers. 

Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.


Per le tue news pubblicate qui, richiedi l’Accredito Stampa alla Redazione del CorrieredelWeb.it, specificando le tematiche di cui ti occupi e la pagina di tuo interesse.

Per la pubblicità
su questo sito contattaci qui.

Comunicato stampa: Targa Florio Classica 101esima edizione. Insieme alla Mille Miglia, la corsa italiana più famosa nel mondo

Gentili,
in allegato il comunicato stampa relativo alla Targa Florio Classica 101esima edizione, parte un nuovo secolo di storia. Insieme alla Mille Miglia, la corsa italiana più famosa nel mondo.
La 101esima edizione della Targa Florio classica sara' di scena da giovedì 20 a domenica 23 aprile. Tre giorni di gara per il primo appuntamento con il Campionato Italiano Grandi Eventi. Partenza ed arrivo nella splendida cornice di Piazza Verdi a Palermo.


Dopo l'evento invieremo il comunicato post e  le foto omaggio.  

Di seguito link con foto della scorsa edizione.





Ringraziando, inviamo cordiali saluti.


Materia e materiali: elementi della natura

M4A-MADE4ART presenta Materia e materiali: elementi della natura, ideale prosecuzione del progetto organizzato dallo spazio d'arte e design milanese per il Fuorisalone del Mobile - Milan Design Week di "zona Tortona" (aprile 2017). La mostra, quarta tappa del progetto di indagine su questo tema portato avanti da M4A-MADE4ART, vede protagonisti i fotografi Guido Alimento e Paolo Bongianino, focalizzando l'attenzione per la presente edizione sulla ricerca condotta in ambito fotografico sulle forme e i colori della natura.

Gli artisti, selezionati dai curatori di M4A-MADE4ART Elena Amodeo e Vittorio Schieroni proprio per la loro particolare attenzione alle tematiche legate alla natura, mettono in luce grazie all'obiettivo della macchina fotografica dettagli, colori, contrasti e sfumature che caratterizzano gli elementi naturali. Dalle astrazioni in bianco e nero di Guido Alimento, lavori appartenenti alla serie Metamorfosi d'acqua che ritraggono le geometrie e le inaspettate evoluzioni che la natura crea grazie alla trasformazione dell'acqua in ghiaccio, alle poetiche vedute di Paolo Bongianino, dove la terra è indiscussa protagonista della composizione nel suo rapporto con la vastità del cielo e la presenza indiretta, mai esplicita dell'uomo, luoghi dove è possibile sperimentare un contatto forte e senza filtri con la natura e con se stessi.

Lo special art project Materia e materiali è stato ideato da M4A-MADE4ART per sottolineare l'importanza della ricerca tecnica e della sperimentazione sulla materia e sui materiali nel design e in arte, ambiti della creatività umana tra loro sempre più vicini e dai confini sempre meno definiti, un viaggio di scoperta all'interno del progetto e dell'idea che stanno alla base della realizzazione di un'opera d'arte. Elementi della natura, con data di inaugurazione mercoledì 12 aprile alle ore 18.30, rimarrà aperta al pubblico fino al 19 dello stesso mese.

Materia e materiali: elementi della natura
Guido Alimento | Paolo Bongianino
Special Art Project M4A-MADE4ART

12 - 19 aprile 2017
Inaugurazione mercoledì 12 aprile, ore 18.30
Lunedì ore 15 - 19, martedì - venerdì ore 10 - 13 e 15 - 19

M4A-MADE4ART
di Vittorio Schieroni, Elena Amodeo

Spazio, comunicazione e servizi per l'arte e la cultura
Via Voghera 14 - ingresso da Via Cerano, 20144 Milano
www.made4art.it, info@made4art.it, t. +39.02.39813872

Un progetto M4E-MADE4EXPO


My Sporting Campus –Spazio Reale e CSI Firenze gestiranno insieme il centro sportivo della Fondazione

"My Sporting Campus –Spazio Reale e CSI Firenze gestiranno insieme il centro sportivo della Fondazione"

 

Fondazione Spazio Reale e Centro Sportivo Italiano

Campi Bisenzio 07/04/2017: Lunedì 10 aprile riapriranno gli impianti sportivi della Fondazione Spazio Reale. Il risultato è stato possibile grazie alla partnership con il CSI (Centro Sportivo Italiano) di Firenze. "My Sporting Campus" è il nome della struttura di 4.000mq dedicata allo sport e al tempo libero del centro congressuale di Campi Bisenzio. Varie le attività a disposizione: tre campi da calcetto, pallavolo, tennis e basket, sala attrezzi con personal trainer a disposizione, vari corsi di fitness tenuti da esperti professionisti e spazi polivalenti.

Sono previste numerose offerte lancio, ad esempio, si parte da 120€ per un abbonamento di 3 mesi, con un mese aggiuntivo in omaggio e, con soli 30€ in più, si offre la possibilità di accedere a tutti i corsi in calendario. Per i tornei di calcio A5, il nuovo Ristorante di Spazio Reale  "LesSeRre" mette in palio pizza e birra gratis alla squadra vincente, da gustare insieme alla squadra avversaria, che pagherà regolarmente la sua parte. Un modo anche questo per stimolare il vero fair-play sportivo, per stimolare la socializzazione e l'integrazione, tutti elementi fondanti sia della mission del CSI che di quella di Spazio Reale.

Diversi i corsi offerti, ma soprattutto, a grande richiesta, la proposta dell'Allenamento Outdoor, ritrovo a Spazio Reale e lunghe passeggiate di gruppo, a sera, dopo una giornata di lavoro!

L'idea di condividere lo sport come momento aggregativo, formativo ed educativo, ha trovato la sua realizzazione nella partnership tra Spazio Reale e il C.S.I. Firenze. Da un lato la Fondazione, che intende promuovere la coesione sociale attraverso l'interazione tra persone di diverse generazioni, abilità e culture e dall'altro un Ente di Promozione riconosciuto dal CONI, da sempre impegnato con lo sport e nello sport per la promozione umana e sociale con particolare attenzione nei confronti dei giovani e dei più deboli.

Frequentare My Sporting Campus significa anche poter accedere ai numerosi servizi presenti a Spazio Reale: il Bar-Ristorante-Pizzeria LesSeRre, aperto fino a tarda ora, il parco giochi di 2500mq, l'area ricettiva, oltre che agli spazi dedicati alle manifestazioni, ai convegni e ai meeting, all'agenzia formativa accreditata dal MIUR e dalla Regione Toscana. L'ampio parcheggio a disposizione della struttura garantisce la massima comodità per chi usufruisce delle attività proposte.

Professionalità, accoglienza, dinamicità e flessibilità rendono My Sporting Campus il luogo perfetto in cui chiunque può trovare la risposta giusta ai propri bisogni, idee, aspirazioni.

Per maggiori informazioni visita il sito www.mysportingcampus.it – la pagina Facebook dedicata oppure telefona allo 0558991380  o scrivi a info@mysportingcampus.it.

 

Per rimanere aggiornato su tutti gli eventi e le attività della Fondazione Spazio Reale, seguici su Facebook, TwitterInstagram YouTube

 

     www.spazioreale.it

 

Dr. Michele Pasotti

Segreteria Comunicazione

Fondazione Spazio Reale Impresa Sociale

Via di San Donnino 4/6, 50013 Campi Bisenzio (FI)

P.IVA 05483450481

Centralino: +39 055899131; Diretto: +39 055 8991336

Fax. +39 055 8991359

e-mail: segreteriacomunicazione@spazioreale.it

pec: spazioreale@pec.it

 

 





NOTA DI RISERVATEZZA: Il testo e gli eventuali documenti trasmessi contengono informazioni riservate al destinatario indicato. Il presente messaggio è confidenziale e la sua riservatezza è tutelata legalmente dal codice della privacy art.13 del D.Lgl. 30.6.2003 n°196. La lettura, copia od altro uso non autorizzato o qualsiasi altra azione derivante dalla conoscenza di queste informazioni sono rigorosamente vietate. Se pensa di non essere il destinatario di questa mail, o se ha ricevuto questa mail per errore, è pregato di darne immediata comunicazione al mittente e di provvedere immediatamente alla sua distruzione. Questo messaggio rappresenta l'opinione del mittente e non necessariamente l'opinione della società.
CONFIDENTIALITY NOTICE: The information contained in this transmittal, including any attachments hereto, are confidential and privileged, and intended solely for the specified addressee(s). This e-mail has a confidential nature which is protected by art.13 of the D.Lgl. 30.6.2003 n°196 of the Italian law. Moreover, the recipient(s) may not disclose, forward, or copy this e-mail or attachments, or any portion thereof, or permit the use of this information, by anyone not entitled to it, or in a way that may be damaging to the sender. If you are not the intended addressee, or if you receive this message by error, please notify the sender and delete this information from your computer. This message represents the opinion of the author and not necessarily that of the company.

NOTA STAMPA - La sicurezza a rischio riscatto e la nuova minaccia dei Ransomware delle cose: ESET partecipa alla Cyber Crime Conference






ESET partecipa alla Cyber Crime Conference 2017
La sicurezza a rischio riscatto e la nuova minaccia dei Ransomware delle cose
 
Roma, 7 aprile 2017 – ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione europea, parteciperà alla 8a edizione della Cyber Crime Conference, che si svolgerà il prossimo 11 Aprile 2017 a Roma presso l'Auditorium della Tecnica. In occasione dell'evento gli esperti di sicurezza informatica si riuniranno per confrontarsi su alcune tematiche di primissima attualità, come la Cyber Security, la Cyber Defense ed il Cyber Spionaggio.
La Cyber Crime Conference fornisce agli esperti di ESET l'occasione per fare il punto su alcune delle questioni di attualità legate alla sicurezza informatica, settore in continua evoluzione che abbraccia ultimamente sfere sempre più larghe del vivere quotidiano, come la tutela della privacy e la protezione dei minori, insieme all'Internet of Things. C'è poi l'aspetto legato ai nuovi dispositivi, come quelli mobili, per i quali si fa ancora fatica a pensare che ci sia la necessità di una protezione di sicurezza. Lo stesso discorso vale per il mondo business, in cui sono state introdotte ad esempio le soluzioni per la crittografia, l'autenticazione a due fattori e la data loss prevention. La sicurezza informatica è dunque diventata un concetto a 360°. Questo approccio non è però ancora del tutto consolidato e la sfida che si trovano ad affrontare le aziende del settore è quella di incoraggiare l'utilizzo di soluzioni di sicurezza informatica che garantiscono una protezione completa ed in linea con le nuove esigenze.
 
A proposito di tendenze per il futuro, gli esperti di ESET prevedono il consolidarsi della minaccia ransomware, che continuerà a colpire e lo farà in diversi modi, insistendo soprattutto sul mondo healthcare – dove spesso ri-ottenere l'accesso ai dati medici è una condizione essenziale per poter fornire servizi vitali – e su quello del gaming.  I ransomware potrebbero inoltre aggredire le device IoT dando vita ai RoT o Ransomware delle cose, minacce che metterebbero fuori uso i dispositivi, sia delle reti domestiche che aziendali, chiedendo il pagamento di un riscatto per permettere agli utenti di tornare a prenderne il controllo. D'altra parte gli esperti di ESET, già qualche mese fa, avevano diffuso dati preoccupanti sulla sicurezza dei router (in particolare quelli domestici): il 15% di questi dispositivi utilizzano infatti password deboli e nella maggior parte dei casi il classico "admin" come nome utente, mentre il 7% dei router presenta delle vulnerabilità software di alta o media gravità.
Secondo gli esperti di ESET la chiave per combattere i ransomware sta nell'adeguata protezione dei sistemi aziendali con buoni antivirus, firewall dotati di sistemi di protezione perimetrali e di analisi del traffico ed un buon antivirus anche sul proprio server di posta. In caso di infezione, per evitare di pagare il riscatto senza rischiare di perdere troppi dati, è poi fondamentale aver impostato il backup con frequenza almeno giornaliera ed in modalità off-line, ovvero su supporto non connesso in rete ed archiviato in un'altra sede.
Per ulteriori informazioni visitare il sito di ESET al seguente link: www.eset.it
 
 
Elisabetta Giuliano
Communication Consultant
Mobile: + 39 3289092482








giovedì 6 aprile 2017

Il Vino e l’Evoo di Cori al Veronafiere


Dal 9 al 12 Aprile, 3 cantine coresi saranno al VINITALY e 9 olivicoltori al SOL&AGRIFOOD. Da Verona i primi riconoscimenti alla qualità delle eccellenze enologiche ed olearie del paese lepino: "5 Star Wines" al vino bianco Lazio IGT Bellone "Castore" 2016 della Cincinnato e Tre Foglie nella guida Oli d'Italia 2017 del Gambero Rosso per il Rosa & Meo Monocultivar Itrana di Catullo Manciocchi.

Anche quest'anno l'eccellenza enologica corese sarà presente al 51° Vinitaly, il prestigioso salone internazionale dei vini e dei distillati, che si svolgerà al Veronafiere dal 9 al 12 Aprile. In questa grande vetrina affacciata sul mondo, saranno le cantine Cincinnato, Marco Carpineti e Pietra Pinta a promuovere il patrimonio vitivinicolo locale e le sue antiche tradizioni.

Nel padiglione A della Regione Lazio - ARSIAL, i tre viticoltori esporranno i loro vini pregiati che raccontano una storia millenaria, valorizzata con una produzione innovativa orientata al miglioramento qualitativo nel pieno rispetto delle vocazioni autoctone del territorio. Saranno presenti, rispettivamente, negli stand n. 54, n. 34 e n. 7. Nell'ambito della manifestazione è giunto già il primo riconoscimento.

Il vino bianco Lazio Igt Bellone "Castore" 2016 della Cincinnato è stato inserito nella guida ai migliori vini "5 Star Wines THE BOOK", che tra le altre cose dà la possibilità di fregiarsi del titolo "5 Star Wines". Gli spumanti KIUS Brut ed Extra Brut Carpineti sono in lizza al Concorso Sparkling Star di Vinibuoni d'Italia, che verrà deciso dai voti dei visitatori e degli operatori del settore.

A Verona parteciperà anche l'olivicoltura di Cori. Nello stand del Capol, nel Padiglione C dedicato al SOL&AGRIFOOD, tra gli oli della DOP Colline Pontine ci saranno quelli di Marco Carpineti, Cincinnato, Colle San Lorenzo, Frantoio Appetito Luigi, I Lori di Sturno Tiziana, Impervio di Dante D'Elia, Odisseo di Caratelli Stelvio, Rosa e Meo di Catullo Manciocchi, Rupebianca di Caucci Molara Ubaldo.

Anche in campo oleario è giunta già un'attestazione di merito alla qualità dell'EVOO made in Cori, tanto più rilevante alla luce di una campagna che non ha brillato per quantità. Il Rosa & Meo Monocultivar Itrana di Catullo Manciocchi è stato premiato con le Tre Foglie nella guida Oli d'Italia 2017 del Gambero Rosso che verrà presentata nel corso della rassegna mondiale dell'agroalimentare.

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR


--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

Da Foggia, una vicenda curiosa: “A causa del Maurizio Costanzo Show, non riesco a trovare un lavoro dignitoso e stabile!”

Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

Da Foggia, una  vicenda curiosa: "A causa del Maurizio Costanzo Show, non riesco a trovare un lavoro dignitoso e stabile!"

Proprio  in attesa della nuova stagione del Maurizio Costanzo Show, ovvero il più celebre e storico talk show della televisione italiana, la cui messa in onda è prevista tra poche settimane su Canale 5, da Foggia arriva la cronaca di una curiosa e singolare vicenda legata, per l'appunto, al noto programma di intrattenimento serale.

 " Ero richiesto perfino da discoteche del Nord Italia per presenziare a delle serate a tema" racconta l'avvocato Eugenio Gargiulo, 46 anni di Foggia, divenuto noto grazie al Maurizio Costanzo Show, durante la edizione 2000/01. "Poi però tutto è andato scemando e mi sono ritrovato a non poter lavorare: per tutti ero solo il Sovradimensionato!".

Conosciuto dal grande pubblico come l'avvocato escluso da un concorso pubblico da dirigente di un'azienda municipalizzata della città di Foggia in quanto "sovradimensionato rispetto all'incarico da ricoprire", Eugenio Gargiulo deve la sua popolarità nazionale soprattutto alla partecipazione alla edizione 2000/01 del Maurizio Costanzo Show.

E' stato proprio grazie al noto "anchor man"  Maurizio Costanzo, che il giovane legale foggiano, è diventato il primo di una lunga serie di avvocati  destinato, gioco forza , a trasformarsi in un "personaggio televisivo e mediatico " .  Senza dubbio  per il clamore nazionale suscitato dall' assurdità del caso che lo ha riguardato-  in quanto considerato "troppo bravo" per ricoprire un posto pubblico-  un po' per le sue simpatiche esternazioni , il "sovradimensionato" Eugenio Gargiulo è da subito divenuto popolare ed è stato preso in simpatia sia dai mass media nazionali e locali , sia dai lettori dei quotidiani locali, nonché dalla folta schiera di navigatori del web.

Una fortuna quella di  essere "entrato nelle grazie" proprio del popolarissimo Maurizio Costanzo: un modo semplice e veloce per acquisire una grandissima fama nazionale. A 16 anni di distanza da tutto quel clamore mediatico, però, Eugenio Gargiulo oggi confessa ed ammette: "Il Maurizio Costanzo Show mi ha rovinato la vita. Non ero più Eugenio, ma semplicemente il "sovradimensionato". E da questo appellativo non sono mai più riuscito a liberarmi!"

Difatti, quando, a partire dagli anni successivi, la fama e la popolarità cominciarono a rallentare , anche le occasioni e le proposte di lavoro cominciarono a scemare . Ogni qual volta mi presentavo – racconta Eugenio Gargiulo - a qualche selezione o colloquio di lavoro , puntualmente venivo additato come quello che pretendeva di svolgere chissà quali importanti mansioni lavorative e , quindi, scartato anche per via della "pessima figura" che avevo fatto fare all'allora Sindaco di Foggia ed ai Dirigenti dell'Azienda Municipalizzata che mi avevano escluso dalla graduatoria finale in quanto sovradimensionato rispetto all'incarico messo a concorso!

Anche i vari studi legali di Foggia, dopo un iniziale entusiasmo ( tutti volevano il "personaggio pubblico" per attirare clientela!) si sono dimostrati dapprima "tiepidini" e poi quasi "spaventati" dal poter annoverare tra le fila del proprio staff di avvocati una "figura così scomoda" come quella dell'avv. Eugenio Gargiulo.

Attualmente, in attesa, di "tempi migliori" dal punto di vista professionale, il giovane legale foggiano, si è dovuto "reinventare" come commentatore di sentenze giuridiche su internet , recuperando pazientemente, anche in quella sede "virtuale", quella popolarità che ne aveva caratterizzato l'esistenza ai tempi del Maurizio Costanzo Show , diventando uno di quei cd. "web influencer" più noti a livello nazionale.

Difatti, in circa un triennio, e con grande caparbietà,  si è fatto conoscere dal variegato mondo dei navigatori su Internet , tanto da essere  stato, perfino, recentemente nominato dalla autorevole Google Zeitgeist, " l'avvocato italiano più cliccato sul web" ,  con la conquista del "record virtuale" di oltre 200.000 pagine su Internet, recensite dall'autorevole motore di ricerca "Google".

Ora però , dopo tanta notorietà e successo mediatico è, probabilmente, arrivato il momento di "concretizzare" il tutto in un lavoro dignitoso, stabile e duraturo!

Foggia, 06 aprile 2017                                                          Avv. Eugenio Gargiulo

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota