sabato 18 marzo 2017

Comunicato stampa. Grande partecipazione all'inaugurazione del “cantiere delle idee” del Meetup Amici del Movimento 5 Stelle

Grande partecipazione all'inaugurazione del "cantiere delle idee" del Meetup Amici del Movimento 5 Stelle

Grande successo di partecipazione per l'inaugurazione del "cantiere delle idee", nuova sede ad Avezzano del Meetup Amici del Movimento 5 Stelle in vista delle prossime amministrative. "Da oggi i cittadini potranno partecipare con le loro idee a costruire insieme a noi una nuova Avezzano, in un clima di convivialità, entusiasmo e passione" afferma Giorgio Fedele portavoce del gruppo.

Lo strumento che sarà messo a disposizione è il programma partecipato: un nuovo modo di fare politica per portare il cittadino e le sue esigenze al centro delle scelte future."Idee e progetti devono essere più importanti dei faccioni che iniziano a tappezzare la città" sottolinea Fedele. "La nostra rivoluzione è quella dei cittadini che, dal basso, entrano nelle Istituzioni e dimostrano che, come accade già in tante città 5 Stelle, il cambiamento è possibile solo se la Politica torna ad essere un impegno civico di tutti, invece che essere una professione per pochi".

Al taglio del nastro era presente anche il gruppo del M5S in Regione Abruzzo con i consiglieri Riccardo Mercante, Sara Marcozzi, Pietro Smargiassi e Gianluca Ranieri che hanno portato il loro sostegno all'iniziativa. Presenti inoltre i consiglieri 5 stelle di Civitella Roveto Patrizia Persia e Bruno Baldassarre, insieme ai tanti attivisti giunti da tutta la Marsica.

Dopo la richiesta per l'utilizzo del simbolo, inviata allo staff nazionale lo scorso 6 marzo, l'apertura del cantiere è l'inizio ufficiale del percorso verso le prossime elezioni. "Da oggi" conclude Fedele "attendiamo i cittadini avezzanesi nel nostro cantiere di via Trento 11, a pochi metri da via Corradini. Abbiamo un progetto di città ma per svilupparlo vogliamo coinvolgere chi, come noi, ha tanta voglia di cambiare Avezzano".



ACQUA, GIORNATA MONDIALE: LUNEDI' CONVEGNO CON ESPERTI INTERNAZIONALI


INVITO STAMPA

 

ACQUA PUBBLICA: UTOPIA POSSIBILE

Convegno internazionale sulla ripubblicizzazione dell'acqua

 


In esclusiva lo studio di fattibilità sulla ripubblicizzazione di ACEA ATO2

 



Roma, 17 marzo 2017 - Lunedì 20 marzo si terrà un importante Convegno Internazionale sul tema della ripubblicizzazione dell'acqua organizzato dalla deputata. Federica Daga del M5S (membro della Commissione Ambiente) dalle ore 14:00 alle 20:00, presso l'Auletta dei Gruppi, Camera dei Deputati, in Roma.


Dal Ghana alla Germania, dall'Argentina all'Ungheria, dalla Malesia alla Francia, passando per la Bolivia: più di 180 città,in più di 35 Paesi in tutto il mondo, hanno ripubblicizzato il servizio idrico integrato, dimostrando come questa operazione, oltre ad essere una scelta eticamente e socialmente giusta, è anche economicamente conveniente. A presentare la ampia mappatura globale dei casi di ripubblicizzazione dell'acqua ci saranno gli illustri professori Emanuele Lobina e Satoko Kishimoto, autori dell'interessante testo Our public water future: the global experience with remunicipalisation (http://gala.gre.ac.uk/13265/).

 

In occasione del convegno, che vedrà la partecipazione dei principali attori internazionali che hanno contribuito a rendere pubblica l'acqua in numerose realtà europee, sarà presentato in esclusiva lo studio di fattibilità sulla ripubblicizzazione di ACEA ATO2, cioè l'azienda che per Acea Spagestisce il servizio idrico a Roma e in altri 100 comuni limitrofi.

 

Mauro Meggiolaro della Merian Research e  Jonata Cafata dello Studio Lillia lo presenteranno in anteprima durante il Convegno che si svolgerà il prossimo 20 marzo dalle 14 alle 20 presso l'Auletta dei Gruppi Parlamentari in via del Campo Marzio 78."

 

Pablo Sanchez Centellas, Coordinatore della Campagna Europea Right2Water, rappresenta la rete di sindacati e associazioni europee che si occupano di promuovere i processi di ripubblicizzazione in tutta Europa e che nel 2014 hanno promosso l'Iniziativa dei Cittadini Europei che ha raccolto più di un milione di firme in tutta Europa.

  

Dell'esperienza di ripubblicizzazione dell'acqua in Europa verranno presi in esami gli emblematici casi di Parigi, di Berlino e di BarcellonaAnne Le Strat, vicesindaco di Parigi all'epoca della ripubblicizzazione del 2008, ci racconterà del successo di "Eau de Paris" (di cui lei è stata la Presidente). Grazie a questo programma, dal 1 gennaio 2010, infatti, è stata tolta alle due multinazionali Veolià e Suez la gestione della rete idrica di Parigi con un risparmio di 35 milioni di euro l'anno e una riduzione dell'8 per cento della bolletta dell'acqua. Successivamente, Dorothea Haerlin, membro fondatore del Berliner Wassertisch-AG Remunicipalisation, ci relazionerà su come la sua l'organizzazione insieme ad altre sia riuscita a promuovere e ad ottenere la ripubblicizzazione dell'acqua a Berlino. Sarà presentata anche l'esperienza del Comune di Barcellona che, con la giunta Colau, sta avviando, proprio in questi mesi, il percorso di ripubblicizzazione dell'acqua.

 

In Italia, invece, dal 2011 a oggi sono stati approvati numerosi provvedimenti che incentivano la privatizzazione del servizio idrico integrato con conseguenze tutte negative: le tariffe sono aumentate, mentre si è assistito ad un rallentamento degli investimenti da parte dei gestori e ad un progressivo peggioramento del servizio in tantissimi territori. Purtroppo l'acqua è al centro degli interessi economici e finanziari di grandi lobby economiche che, in questi anni, hanno premuto l'acceleratore sui processi di privatizzazione e spinto affinché in Italia la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato venisse bloccata.

 

Oltre ai relatori internazionali già citati, interverranno anche l'Europarlamentare Dario Tamburrano, membro dell'Intergruppo sui Beni Comuni presso l'Europarlamento, Paolo Carsetti del Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua,Bengasi Battisti, ex sindaco e ora portavoce nazionale dell'Associazione Comuni Virtuosi e l'avvocato Maurizio Montalto, ex presidente dell'azienda speciale ABC Napoli, che presenterà la prima esperienza italiana di ripubblicizzazione dopo il referendum del 2011.



Infine, ascolteremo le esperienze dei sindaci del M5S, attraverso le voci di Virginia Raggi (Roma), Antonio Cozzolino(Civitavecchia), Carlo Colizza (Marino) e Sean Wheeler (Porto Torres).



 

Per i signori partecipanti si ricorda la necessità di indossare una giacca. 
L'accesso all'Auletta dei Gruppi è in via Campo Marzio 78, Camera dei Deputati, in Roma.

L'evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina Fb del M5S


Area Comunicazione M5S Camera
Tel. 06 6760 6676
Mail: m5s.comunicazione@camera.it
Facebook: MoVimento 5 Stelle Camera
Twitter: @M5S_Camera
 



--
www.CorrieredelWeb.it

Napoli underground, La testa dell'imperatore Tiberio, L'arte non sta in gabbia, Le misure del cooperare e Melania Giglio su Cinquew News

Da leggere su Cinquew News

Napoli underground, debutta lo spettacolo "Time". Dall'incontro tra gli InternoZero e Gennaro Morra

Eccezionale esposizione dai Carabinieri: una testa in marmo, raffigurante l'Imperatore Tiberio

 

VI CHIEDIAMO DI POTER ESSERE INSERITI NEL VOSTRO INDIRIZZARIO PER LE COMUNICAZIONI ALLA STAMPA A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: REDAZIONE@CINQUEW.IT Ai sensi del D.Lgs 196/2003 informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (D.Lgs196/2003). Qualora il messaggio pervenga anche a persona non interessata, preghiamo volercelo cortesemente segnalare rispondendo CANCELLAMI all'indirizzo redazione@cinquew.it precisando l'indirizzo che si desidera sia immediatamente rimosso dalla mailing list. Tendiamo ad evitare fastidiosi MULTIPLI INVII, ma laddove ciò avvenisse preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Grazie.

XYLELLA, FITTO A EMILIANO: ASCOLTA I FISCHI GOVERNA LA PUGLIA SE NE SEI CAPACE

Emiliano di lotta e di governo, ma soprattutto molto confuso!

I fischi e gli insulti con i quali è stato accolto dagli agricoltori basterebbero da soli a commentare ogni sua dichiarazione. Ma è bene ricordare che il primo focolaio della Xylella nelle campagne di Lecce risale al 2013. Io non sono più presidente della Regione dal 2005, quindi mai avrei potuto occuparmi  in un ruolo istituzionale di debellare il batterio. Al contrario mentre la Regione di Vendola prima e quella sua dopo erano totalmente inadempienti, anzi sottovalutavano la crisi dell'intero settore agricolo pugliese, da parlamentare europeo ho presentato nel settembre del 2015 un'interrogazione alla Commissione perché fosse tolto l'embargo alla vite che non presentava sintomi di contagio. Nel luglio dello scorso anno, poi, con il collega del Pd (partito che Emiliano tenta di scalare), De Castro, abbiamo chiesto e in parte ottenuto che ai coltivatori colpiti da xylella avessero la possibilità di reimpianto.

Se Emiliano pensava di andare a Lecce per raccattare qualche voto in più per diventare segretario nazionale del Pd ha fatto male conti, governi la Puglia… se ne è capace

 

Roma, 18 marzo 2017




--
www.CorrieredelWeb.it

PaviArt V edizione inaugura durante la design week

Dall' 8 al 9 aprile 2017 con il Patrocinio di Regione Lombardia, della Provincia e del Comune di Pavia e della Camera di Commercio si svolgerà presso il Palazzo Esposizioni la quinta edizione di PaviArt, mostra mercato dedicata all'arte moderna e contemporanea.

PaviArt rappresenta ormai per collezionisti e galleristi un appuntamento di grande interesse. La quarta edizione è terminata infatti con un risultato che è andato oltre le più rosee previsioni: una grandissima partecipazione di visitatori che in due giorni hanno potuto ammirare e acquistare opere d'arte di assoluto valore, con grande soddisfazione delle importanti gallerie partecipanti, provenienti da tutta Italia e dall'estero. A fare grande una fiera non è dunque l'estensione della struttura ospitante, né il numero delle gallerie, ma la qualità delle proposte e l'accuratezza organizzativa. Sono comunque ben 60 le gallerie che hanno scelto anche quest'anno PaviArt per consolidare e tessere nuove relazioni con collezionisti, critici, giornalisti e appassionati:

Acca Edizioni, Roma; Albanese Arte, Matera; Allegrini Arte, Brescia; Andrea Ingenito Contemporary Art AICA, Milano;  AntiGallery, Mestre (VE); Archivio Maggioni, Vigano (LC); Arte Colonna, Appiano Gentile (CO); Arte Elite, Savona; ArteSanterasmo, Milano; B&B Arte BonelliLAb, Canneto sull'Oglio; Biancoscuro, Pavia; Bonioni Arte, Reggio Emilia; Brunelli - Anselmi – Bianchini, Pavia; Casati Arte Contemporanea, Muggiò (MB); Castel Negrino Arte, Aicurzio (MB); Colossi Arte Contemporanea, Brescia; Diffusione Arte Polimnia , Bovezzo (BS); Eidos Immagini Contemporanee,  Asti; EmmeBi Arte e Libri, Milano; Engema Arte, Nocera Inferiore (SA); Enrico Art Suite, Verona; Fornara Gallery, Marbella (Spain); Galleria Ambre Italia, Padova;  Galleria Centro Steccata, Parma; Galleria d'Arte 56, Bologna; Galleria d'Arte Mirò, Teramo; Galleria d'Arte Ottonovecento, Mombello (VA); Galleria E3, Brescia; Galleria Liguri Undici, Pavia; Galleria Scarchilli, Roma; Galleria Spazia, Bologna; Galleria Wikiarte, Bologna; Gattafame Art Gallery, Bernareggio (MB); Gio Arte, Mestre (VE); Hipponion, Bussolengo (VR); La Tesoriera , Torino; Labs Gallery, Bologna; Lara e Rino Costa, Valenza (AL); Linking Art Gallery, Firenze; Lo Spazio, Brescia; Monteoliveto Gallery, Nizza (Francia) – Napoli; Percapita Arte Contemporanea, Carpi (MO); Ponti x l'arte, Milano; Prigione Fine Art , Alessandria; Proposte d'Arte, Legnano (MI); Punto sull'Arte, Varese; Res Publica Galleria d'Arte Democratica, Venaria Reale (TO); Soave Arte, Alessandria; Spazio Lavit, Varese; Studio d'Arte Spelta, Milano; Studio Papucci Luciano, S. Giovanni alla Vena (PISA); Zena Arte-Gabriele Accetta, Genova.

Interessanti come sempre gli artisti: dai maestri del Novecento Gino Severini, Giorgio De Chirico,  Sironi e Guttuso, fino ai protagonisti degli anni 60 e 70 come Gianni Bertini, Mario Schifano, Getulio Alviani, Alighiero Boetti, Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Giuseppe Uncini, Alberto Biasi PaviArt rafforza il dialogo tra moderno e contemporaneo intrapreso fin dalla sua prima edizione.

Confermata anche l'area dedicata alle nuove proposte per dar visibilità ad artisti emergenti accuratamente selezionati dall'associazione culturale Biancoscuro.

Una particolare opera arricchirà quest'anno la manifestazione: presso lo stand della Galleria Centro Steccata l'artista italo/greco Aris Marakis presenterà un'installazione scultorea vasofona, risultato dell'unione tra scultura e suono. Alcune opere dell'artista sono state esposte all'Accademia di belle Arti di Brera e alla WE Gallery di Berlino e questo weekend di aprile i visitatori di PaviArt  potranno provare in prima persona l'ebrezza di riprodurre il suono ancestrale dello zufolo con l'opera "Autoritratto vasocefalo".

Due giornate intense durante le quali il Palazzo Esposizioni si trasforma in una grande galleria collettiva , occasione di incontri e opportunità, pronta ad accogliere i suoi visitatori in un perfetto equilibrio tra passione e qualità.

Il pubblico della manifestazione si riconferma pavese e non solo. PaviArt 2017 infatti è strategicamente collocata durante la settimana del Salone del Mobile e senza sovrapporsi  alle proposte ormai tipicamente meneghine è pronta ad accogliere tutti gli appassionati  che si riversano in Lombardia per un evento che sempre più vuole far dialogare il design con l'arte. Una fiera che parla italiano ma si rivolge ad un collezionismo sempre più globale. Un grande appuntamento dunque per Pavia, città d'arte e di cultura.

 

PaviArt

8-9 Aprile 2017

Pavia, Palazzo Esposizioni – P.le Europa

Organizzazione: DEA SERVIZI

Direttore artistico: Giovanni Zucca

Orari: Sabato e domenica 10-20

Inaugurazione su invito venerdì 7 aprile dalle 18 alle 22  

Biglietto euro 8, ridotto euro 4

Info www.paviart.it  info@deaservizi.it  tel. 0382. 483430-348.9719961



venerdì 17 marzo 2017

XYLELLA, FITTO: DOMANI A LECCE L'EMILIANO DI LOTTA E DI GOVERNO

"Domani a Lecce va in scena l'Emiliano di lotta e di governo

Il candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico, Emiliano, scenderà in piazza con gli agricoltori,  in ginocchio per il batterio della Xylella che sta distruggendo i loro uliveti, contro il presidente della Regione Puglia, Emiliano, che per due anni non ha fatto nulla dopo aver promesso in campagna elettorale di avere una "ricetta miracolosa" che avrebbe risolto il problema in 2 mesi!

Agricoltori doppiamente beffati"

Così il leader di Direzione Italia, Raffaele Fitto

 

Roma, 17 marzo 2017




--
www.CorrieredelWeb.it

Terna Utile Netto in rialzo del 6,3%. Del Fante chiudiamo il 2016 con una crescita

Terna manda in archivio il 2016 registrando un utile netto pari a 633,1 milioni di euro, in rialzo del 6,3% rispetto al 2015. Terna, guidata da Matteo Del Fante, ha diffuso i risultati consolidati che sono in linea con il preconsuntivo reso noto al mercato a metà febbraio: ricavi a quota 2,1 miliardi (+1%), Ebitda a 1,54 miliardi (+0,4%) e indebitamento a 7,9 miliardi, in calo di 43,8 milioni sull'esposizione di fine2015.

matteo-del-fante-ad-terna

«Chiudiamo anche il 2016 – ha commentato il ceo di Terna, Matteo Del Fante – con una crescita di tutti gli indicatori economico-finanziari, grazie soprattutto all'effetto positivo dei programmi di ottimizzazione dei processi operativi e di disciplina finanziaria avviati negli scorsi anni».

La cedola proposta per il 2016 è di 20,6 cent
La positiva performance dell'azienda consente dunque di proporre una cedola di 20,6 cent per il 2016, in linea con la politica presentata al mercato nelle scorse settimane (crescita media annua del 3% sul valore del 2015) e che andrà al vaglio dell'assemblea degli azionisti, convocata per il 27 aprile e chiamata anche al rinnovo dei vertici, in scadenza di mandato, come per Eni, Enel, Poste e Leonardo (l'ex Finmeccanica). «Come annunciato nel nuovo piano strategico 2017-2021, abbiamo programmato investimenti ancora più consistenti in progetti di sviluppo della rete elettrica nazionale e di interconnessione con l'estero che potranno aiutare la piena integrazione delle rinnovabili nella rete e consentire al contempo la sicurezza degli approvvigionamenti», è la direzione indicata dal numero uno.

Pronto un piano di nuove assunzioni
Tornando ai numeri, la fotografia presentata oggi offre anche uno spaccato sulle altre voci di bilancio, a cominciare dai costi operativi, che risultano in aumento di 15,6 milioni rispetto al 2015, per effetto delle spese di manutenzione sostenute dalla spa dell'alta tensione a valle dell'acquisizione della rete elettrica di Fs e dei maggiori accantonamenti per esodo incentivato legato al piano di ricambio generazionale per 30 milioni di euro. Nuovi ingressi in azienda, insomma, dopo le assunzioni di giovani risorse già messe in pista da Terna nei mesi scorsi. Gli investimenti complessivi del gruppo, in linea con l'ultimo piano strategico e i piani di sviluppo della rete elettrica nazionale, si attestano a 854,3 milioni e sono legati agli avanzamenti su alcuni dei progetti della società: dalle interconnessioni con la Francia e il Montenegro, guardando all'estero, agli elettrodotti Villanova-Gissi e, soprattutto, alla Sorgente-Rizziconi, la "linea" che collega Calabria e Sicilia entrata in esercizio a maggio scorso.

Debito in calo per la prima volta dalla quotazione
Dai risultati consolidati, emerge poi che, per la prima volta dalla quotazione in Borsa (2004), Terna, ceo Matteo Del Fante, è riuscita a ridurre il debito, a quota 7,9 miliardi, per effetto della buona generazione di cassa. Il patrimonio netto è pari a 3,5 miliardi a fronte dei 3,34 miliardi registrati a fine 2015. Con riferimento, infine, alle prossime mosse, la rotta è stata indicata dall'ultimo piano, i cui assi principali sono rammentati nel comunicato diffuso oggi dalla società: 4 miliardi di investimenti sulla rete nazionale nei prossimi cinque anni, con un incremento del 30% sul piano precedente e con un impegno di 900 milioni già nel 2017. A fine anno, sono previsti ricavi per 2,25 miliardi, Ebitda pari a 1,58 miliardi, mentre l'utile per azione (earning per share o Eps) potrà raggiungere i 34 cent.

FonteSole 24 Ore


Mail priva di virus. www.avast.com

Nicole Fashion Show




La top model Rocio Munoz Morales
illumina il palco del Nicole Fashion Show

Parterre d'eccezione con gli attori Riccardo Scamarcio, mariagrazia Cucinotta e giulio Berruti

The NeverEndingStory: una storia indimenticabile, romantica e infinita come quella che lega la donna al proprio uomo, la sposa al proprio abito dei sogni, gli Atelier a un brand. Ecco il mood di uno degli appuntamento bridal più attesi in Europa: il Nicole Fashion Show. Dopo un'edizione 2016 nella laguna veneta, location della sfilata evento di Presentazione delle Collezioni 2018 del brand Nicole sarà la capitale romana. Il save the date è per sabato 25 Marzo presso il Palazzo dei Congressi di Roma, un evento su invito che chiamerà a raccolta oltre 1500 ospiti internazionali tra celebrities, blogger e influencer, buyers, press dei settori fashion e bride, addetti ai lavori.

A illuminare la passerella con una creazione sartoriale della Maison Nicole, la nuova testimonial della linea Couture Alessandra Rinaudo, l'affascinante e magnetica attrice e top model spagnola Rocio Munoz Morales, compagna di Raoul Bova, di recente apparsa sul palco del Festival di Sanremo. Tra i vip che impreziosiranno il parterre, gli attori Riccardo Scamarcio, Maria Grazia Cucinotta, Giulio Berruti e tantissimi altri. Nel corso della serata si terrà inoltre la Cerimonia di Premiazione della prima edizione dei Nicole Awards, gli Oscar dedicati agli Atelier e alle spose Nicole di tutto il mondo, presentata dalla giornalista Chiara Besana.

La collezione Nicole Cerimonia è un tripudio di raffinatezza e colore, affinché ogni donna possa innamorarsi non solo dell'abito ma anche della sua tonalità. Nella palette della collezione trionfano i toni del blu in tutte le gradazioni: cobalto, avio, light blue, navy, per antonomasia colore dell'eleganza. Corallo, rosa fragola, rosso e vino si esprimono in accese tonalità moda. Impreziosiscono la gamma degli outfit brillanti inedite e briose nuance verdi. Non mancano i colori pastello, per le damigelle o gli animi romantici, con proposte che spaziano dallo champagne al cipria, dal lilla al lavanda, dal verde acqua al grigio polvere.
La collezione predilige il long dress ma si completa con corti sfiziosi: gonne con sovrapposizioni di tulle o avvolgenti mini dress per le più giovani. Tra i tessuti principe, intramontabili sono pizzo, chiffon, mikado, tulle e cady per valorizzare al meglio ogni tipo di fisicità.

Moltissime infine le proposte coordinate per completare gli outfit con stole e cappe, ma anche boleri, bomberini decorati e mini jacket super glam.

Pronte a sentirvi dive per un giorno?
Il Nicole Fashion Show è alle porte, benvenuti all'evento dell'anno che ruberà i cuori.

COMUNICATO E FOTO DI "MARI", RASSEGNA PALCO OFF, DAL 24 AL 26 MARZO-TEATRO LIBERO DI MILANO

Gentilissimi,


inviamo il comunicato dello spettacolo Mari, che torna a Milano, al Teatro Libero dal 24 al 26 marzo p.v., dopo 15 anni di tournée e rappresenta uno dei testi più apprezzati di Tino Caspanello.
Vincitore del Premio speciale della Giuria – Premio Riccione Teatro 2003, pubblicato interamente su Hystrio nel 2005, Mari ha avuto un grande successo non solo in Italia.

 

Mari racconta di viaggi e di attese in un siciliano delicato e musicale, ed è il quinto spettacolo della rassegna PALCO OFF: una nuova occasione per incontrare la Sicilia negli spettacoli, negli incontri e nelle degustazioni di cibi e vini.

 




--
Simona Griggio
3288839902
Ufficio Stampa
Teatro Libero - Milano
02/45497296

stampa@teatrolibero.it 
www.teatrolibero.it

Giornata Mondiale del Sonno, venerdì 17 marzo. Dorelan in tutta Italia "Sleeping experience" e consulenza personalizzata in compagnia di medici e esperti del riposo

Dormire bene fa vivere meglio. Da 50 anni ne è più che convinta Dorelan, che in occasione della Giornata Mondiale del Sonno, organizzata dalla World Association of Sleep Medicine, aprirà le porte
di 48  DorelanBed in tutta Italia, a partire da Roma e Milano,

 per offrire una vera e propria “Sleeping experience” su misura
all’insegna della cultura del buon riposo.

 

Qualità del sonno significa qualità della vita. Dormire bene, infatti, favorisce la rigenerazione, la memoria, la crescita, il mantenimento del peso forma, dell’equilibrio psicofisico, allontanando gli effettivi nocivi dello stress e allungando la vita.

Ma sempre più spesso per troppe persone dormire bene è solo un sogno: un italiano su cinque riposa male, uno su quindici soffre di insonnia cronica.

 

Per questo ogni anno la World Association of Sleep Medicine organizza la Giornata Mondiale del Sonno, con lo scopo di sensibilizzare sui disturbi del sonno e sui relativi costi per la collettività.

 

Dorelan è ancora una volta in prima fila per promuovere la cultura del buon riposo in tutta Italia, condividendo a pieno il claim dell'edizione 2017: “Sleep Soundly, Nurture Life”, in altri termini, “Dormire bene per vivere meglio”.

 

Ben 48 DorelanBed di tutta Italia, a partire da Roma e Milano, risponderanno all’appello aprendo le porte al pubblico per una vera e propria “Sleeping experience” personalizzata: una consulenza gratuita su appuntamento interamente dedicata alla qualità del sonno, in compagnia di medici e esperti specialisti del riposo.

 

Per scoprire come dormire bene e vivere meglio, per conoscere i sintomi e le cause di un cattivo riposo, le regole e gli strumenti per risolvere uno dei problemi più importanti della vita di ogni giorno, sarà anche distribuita la “Piccola Guida al Benessere del Sonno”.

 

 

“Dorelan Sleeping experience” 2017. Le città e i DorelanBed.


Piemonte

Torino (via Nizza)Torino (Corso Peschiera) –  Alessandria

Friuli

Trieste

Lombardia

BergamoBresciaCremona - Lissone - MantovaMilanoMonza - SalòVoghera
Trentino Alto-Adige

Rovereto

Veneto

Cazzago - MarconMonselice  – OderzoPadovaSchioThieneTrevisoVicenza

Liguria

GenovaLa Spezia

Emilia-Romagna

BolognaFaenzaForlì – ImolaModena - ParmaPiacenza - Reggio Emilia

Lazio

Roma

Sardegna

Cagliari, Sassari

Sicilia

AcirealePalermo (via Corleo)Palermo (via Emilia)Palermo (via Malaspina) –-Trapani

Umbria

Terni

Marche

San Benedetto del Tronto

Puglia

Bari - Lecce

Campania

Aversa- Sala Consilina
Calabria

Cosenza

 

 

www.dorelan.it

www.dorelanbed.it

 

 

Claudia Andreoni

 

Divisione Media Relations

Press Office

OMNIA Relations

M +39 3355323612

claudia.andreoni@omniarelations.com

www.omniarelations.com

 

---------------------------------------------------------------------------------

Sedi Operative:

OMNIA Factory

Via Casoni, 25 – 40054 Casoni di Mezzolara, Budrio (BO)
T + 39 051 6939166_6939129
F + 39 051 6939037

OMNIA Lab

Via Santa Maria Maggiore, 2/2A - 40121 Bologna (BO)

T/F + 39 051 261449

OMNIA @Fabbrica del Vapore

Via Procaccini 4 - 20154 Milano (MI)

 

Il Bene esiste! Il male esiste? A Cori un esorcista risponde



Domenica 19 Marzo, alle ore 15:00, al Santuario della Madonna del Soccorso, si terrà il Convegno a cura di Padre Settimio d'Ascenzo, organizzato dalla Fraternità dei Laici Trinitari di Cori.

Se Dio esiste perché c'è tanto male nel mondo? Dio ha creato tutto quello che esiste? Cosa è il male? Perché sembra che Dio non faccia niente? Il male non può diventare un bene? Sono solo alcuni degli interrogativi al centro del convegno 'Il Bene esiste! Il male esiste? Un esorcista risponde', che si terrà domenica 19 Marzo, dalle ore 15:00, presso il Santuario della Madonna del Soccorso, organizzato dalla Fraternità dei Laici Trinitari di Cori.

A questi e ad altri quesiti replicherà l'esorcista della Diocesi di Latina-Terracina-Sezze-Priverno, Padre Settimio D'Ascenzo. Il Presbitero dell'Ordine della Santissima Trinità (Trinitari), nato a Cappadocia (AQ) il 24 Marzo1939, dopo la sua ordinazione è rimasto alle Fornaci, apostolato parrocchiale per quasi 30 anni. Nel 1990 va a Rocca di Papa con i giovani. 7 anni a Palestrina e dal 2003 è a Cori come rettore del Santuario della Madonna del Soccorso.

Per la Chiesa cattolica l'esorcismo è un sacramentale praticabile solo dai Vescovi o da un Sacerdote che abbia ottenuto il mandato dal proprio Vescovo. In passato l'esorcistato era il terzo ministero annoverato tra gli ordini minori, ma era solo un titolo formale e fu abolito con il Concilio Vaticano II. Anche nei Vangeli si trovano riferimenti al potere divino di esorcizzare i demoni, facoltà donata alla Chiesa ed esercitata fin dalle prime comunità cristiane.

Il primo scopo dell'esorcismo è diagnostico, per verificare se la persona sottoposta a esorcismo è affetta da disturbi naturali o posseduta dal maligno. Il percorso per la completa liberazione può durare anni. Oggi la Chiesa procede cautamente nel praticare l'esorcismo, disciplinato da un apposito rituale adottato nel 1998. Data la particolare delicatezza del ministero, l'esorcismo viene affidato a sacerdoti dotati di particolare equilibrio psichico e spirituale.

L'interesse popolare per l'esorcismo fu risvegliato negli anni Settanta dal film 'L'Esorcista'. L'importanza del rito fu riconfermata da Papa Giovanni Paolo II; Papa Benedetto XVI al Congresso dell'Associazione Italiana degli esorcisti, l'unico ente in materia riconosciuto dal Vaticano, incoraggiò a proseguire in questo importante ministero a servizio della Chiesa, che vanta tra i più celebri rappresentanti Sant'Antonio Abate, San Francesco d'Assisi e San Pio da Pietralcina.

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR

--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

Cori: al via il progetto EcoPunti. EcoSconti per chi aiuta l’ambiente e sostiene l’economia locale


L'Amministrazione Comunale di Cori e Achab Group avvieranno nei prossimi giorni, insieme ai commercianti locali, il progetto EcoPunti finanziato dalla Regione Lazio con il contributo erogato dalla Provincia di Latina. I cittadini che porteranno i rifiuti all'EcoCentro e che effettueranno il compostaggio, potranno acquisire EcoPunti e convertirli in EcoSconti da utilizzare presso i negozi aderenti con marchio EcoPunti esposto e il cui elenco verrà pubblicato anche sugli EcoPoint disponibili sul sito cori.ecopunti.it e sull'App Ecopunti per smartphone.

Un incaricato visiterà le imprese commerciali del territorio per presentare nei dettagli l'iniziativa che durerà per l'intero anno 2017. L'obiettivo è portare la raccolta differenziata dal 64% al 65% premiando i comportamenti positivi a favore dell'ambiente e a sostegno dell'economia della città, attraverso un sistema incentivante "meglio ti comporti, più ti premio", che esula dai tradizionali buoni sconto "più spendi, più ti premio". Per maggiori informazioni o per aderire si può intanto visitare il sito www.ecopunti.it o scrivere a ambrogio@ecopunti.it

Per partecipare basterà portare i rifiuti al Centro di Raccolta Comunale. Per alcune tipologie di rifiuto conferito si guadagneranno degli EcoPunti: 100 per pneumatici usati e rifiuti ingombranti (mobili, divani e simili); 200 per erba, ramaglie, potature, pile, batterie, accumulatori, oli minerali esausti, oli vegetali da frittura, lampade al neon e medicinali scaduti; 400 per frigoriferi, congelatori, condizionatori, tv, monitor, pc, stampanti, lavatrici e lavastoviglie. Ogni 200 punti si può ottenere un EcoSconto di 1 euro da spendere presso i negozi aderenti.

Si riceveranno punti integrativi facendo il compostaggio domestico: chi non l'ha può richiedere la compostiera in Comune e avere 1.000 punti una tantum. Punti extra per coloro che scaricheranno la App. Per trasformare gli EcoPunti in EcoSconti basterà recarsi presso uno dei negozi aderenti abilitato alla conversione, conoscere il proprio saldo e accedere alle varie promozioni in corso. Gli EcoSconti ritirati dalle attività commerciali saranno completamente rimborsati grazie ad un fondo messo a disposizione dell'Amministrazione Comunale.

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR

--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota