martedì 6 giugno 2017

ROADSHOW ITALIA PER LE IMPRESE - TORINO

 

E' TORINO LA PROSSIMA TAPPA DEL ROADSHOW PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

Mercoledì 14 giugno presso il Centro Congressi Unione Industriale Torino

 

Roma, 5 giugno 2017 – Sarà la città di Torino a ospitare la prossima tappa del Roadshow "Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri" che si terrà il prossimo 14 giugno.

Le istituzioni pubbliche, le organizzazioni private delle imprese e i principali protagonisti del mondo economico-finanziario tornano dunque a confrontarsi sui temi dell'internazionalizzazione per approfondire strumenti e strategie volti ad affrontare con successo un simile percorso.

 

Il Piemonte torna nuovamente protagonista con Torino che, da città essenzialmente industriale e manifatturiera, pur rappresentando ancora una grande realtà produttiva, ha saputo intraprendere percorsi di cambiamento, incoraggiando nuove vocazioni: ricerca, innovazione, formazione, cultura. Torino è oggi sede di istituti di eccellenza nella ricerca e nell'innovazione tecnologica - anche di grandi gruppi internazionali - polo universitario e di alta formazione di grande rilevanza, centro museale dall'offerta differenziata e meta turistica di grande interesse. E' la dimostrazione di come una città possa trasformarsi, senza perdere le proprie origini e la propria identità ma, anzi, coltivando i talenti che custodisce.

 

Il dettaglio relativo all'export della provincia di Torino ci mostra per il 2016 un dato negativo (-6,2%), in un quadro regionale che registra anch'esso una lieve flessione (-3,0%).

I dati di export confermano come settori di punta quelli riconducibili alla filiera automotive. Degli oltre 44 miliardi di export regionale nel 2016, 10 sono riconducibili ad autoveicoli e componenti. Dietro questi, si collocano la filiera meccanica e della gomma plastica.

Altri settori particolarmente brillanti (a doppia cifra di crescita nel periodo 2012-2016) sono l'agroalimentare e vini, l'oreficeria gioielleria e l'abbigliamento, oltre alla chimica e farmaceutica.  Tra i mercati del Piemonte, nel 2016 si registrano in generale buoni risultati con i principali paesi UE, rilevanti quelli con la Turchia (+ 19,1%), la Cina (+ 15,2%), il Giappone (+ 14,0%) e il Messico (17,9%).

Gli Stati Uniti sono però il primo mercato per quello che riguarda i mezzi di trasporto, ma anche bevande e abbigliamento.

Il contributo del Roadshow, organizzato dall'ICE-Agenzia in collaborazione con Unione Industriale Torino, partner territoriale dell'iniziativa, appare centrale per far crescere ulteriormente questa vocazione all'internazionalizzazione delle imprese piemontesi nei mercati globali.

 

La giornata, ricca di contributi, si aprirà con una sessione introduttiva, in cui sarà offerta una panoramica sull'impegno congiunto delle istituzioni pubbliche e private a sostegno delle imprese sui mercati globali. Tra i relatori, il sottosegretario del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Benedetto Della Vedova, il Presidente dell'Unione Industriale Torino, Dario Gallina, l'assessore alle Attività Produttive Regione Piemonte, Giuseppina De Santis e il Presidente dell'ICE Michele Scannavini.

 

Si passerà quindi alla sessione tecnica, dedicata agli scenari internazionali, agli strumenti nazionali e regionali a sostegno dell'internazionalizzazione, con relatori che offriranno interventi di approfondimento circa la tipologia di servizi e di assistenza a disposizione delle imprese.

 

Ad alternarsi saranno Claudio Colacurcio (Prometeia), Fabrizio Lucentini (Direttore Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e la Promozione degli Scambi del Ministero dello Sviluppo Economico), Chiara Franco (Ufficio Internazionalizzazione delle Imprese del Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale), Francesco Alfonsi (Dirigente Ufficio Servizi alle Imprese di ICE-Agenzia), Enrica Del Grosso (Responsabile Nord Ovest di SACE) e Carlo De Simone (Responsabile Servizio Marketing Territoriale di SIMEST).

 

Dopo la fase dedicata alle "Domande e Risposte", Giulia Marcon (Responsabile Settore Affari Internazionali e Cooperazione Decentrata della Regione Piemonte) illustrerà la strategia regionale di supporto alle imprese che vogliono conquistare i mercati globali con i loro prodotti.

 

La testimonianza aziendale, che chiuderà i lavori della mattinata, rappresenterà il settore tessuti per arredamento e sarà offerta dalla titolare dell'Opificio Serico Fiorentino, Paola Bertoldo.

 

Dalle 13:00 alle 18:00, gli imprenditori potranno richiedere di partecipare ad incontri individuali con i rappresentanti delle organizzazioni pubbliche e private presenti per approfondire le opportunità di internazionalizzazione ed elaborare una strategia di mercato personalizzata sulle esigenze della propria realtà produttiva.

 

Il Roadshow "Italia per le Imprese, con le PMI verso i mercati esteri" è patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed è promosso e sostenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico a conferma dell'assiduo impegno del Governo nel sostenere l'internazionalizzazione del sistema imprenditoriale italiano. Oltre all'ICE-Agenzia, a SACE e a SIMEST, il progetto si avvale della collaborazione di Confindustria, Unioncamere, Rete Imprese Italia e Alleanza delle Cooperative italiane. 

 

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota