lunedì 29 maggio 2017

Qualora il genitore non affidatario non eserciti il suo “diritto-dovere” di visita del figlio, commette reato!

Da: avv. Eugenio Gargiulo (eucariota@tiscali.it)

Qualora il genitore non affidatario non eserciti il suo "diritto-dovere" di visita del figlio, commette reato!

La visita del genitore non affidatario è intesa non solo come un diritto, ma anche come un dovere direttamente discendente dalla qualità di genitore e dagli obblighi di solidarietà che sorgono all'interno della famiglia e che non vengono meno in caso di separazione o divorzio.

Conseguentemente, la condotta del genitore assente, che si disinteressi del rapporto con i figli, e non esercita il diritto-dovere di visita nei loro confronti, può configurare reato di "violazione degli obblighi di assistenza familiare" ( Art. 570 cod. pen.).

E' orientamento pressoché costante della giurisprudenza che il rifiuto di intrattenere qualunque rapporto con i figli, anche quando questi hanno raggiunto la maggiore età, determina la violazione dei doveri costituzionali propri di ogni genitore e può integrare reato. ( in tal senso , vedasi Cass. sent. n. 30151/2007). Tutto ciò a prescindere dal fatto che il figlio abbia subito o meno danni biologici a causa dell'assenza del genitore (per es. disturbi psico-fisici).

Tale ultima circostanza può semmai rilevare in materia civilistica per ottenere il risarcimento, tanto più elevato quanto più è prolungato l'assenteismo del genitore, l'effetto sulla salute psico-fisica del figlio (specie se minorenne) e l'intensità del dolo del genitore.

In sintesi, il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare non riguarda soltanto l'assistenza materiale ed economica ma anche quella morale e affettiva ( Trib. Di Venezia, sent. del 30.04.2004)  nei confronti dei figli, per i quali è importante condividere il percorso di crescita personale anche con il genitore con cui non convivono.

Pertanto, disinteressarsi dei figli può integrare ,allora, un reato perché l'assistenza richiesta dalla legge consiste anche nell'adempimento del dovere di visita, frequentazione, cura e partecipazione alla loro crescita.

Il genitore non affidatario "assenteista" non potrebbe giustificarsi neppure affermando che i suoi incontri col figlio siano stati ostacolati dall'altro genitore in quanto ciò non basta ad esonerarlo dagli obblighi di assistenza morale e affettiva ( vedasi sul punto C. App. di Caltanissetta sent. del 10.10.2005).

Per concludere, va evidenziato che il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare è punito a titolo di "dolo generico" consistente nella rappresentazione e volontà di sottrarsi agli obblighi di genitore senza alcun giustificato motivo!

Foggia, 29 maggio 2017                                avv. Eugenio Gargiulo

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota