martedì 2 maggio 2017

Intervista Sara Tommasi




TESTO


Incontriamo l'eterna dolce ragazza dello schermo televisivo, che tra alti e bassi ha sempre fatto parlare di se', la showgirl Sara Tommasi, che ci rilascia un'interessante intervista dove viene sottolineata la sua sicurezza nel mettersi in gioco, con una squadra sicura al suo fianco.


Dopo trasmissioni televisive come Paolo limiti show, Veline, Paperissima, Quelli che il calcio, L'Isola dei famosi, Sara Tommasi ha ripreso le energie giuste per ricominciare a giocare pulito, lanciando anche un appello a Simona Ventura e Alessia Marcuzzi



Sara ti abbiamo visto all'Hollywood di Milano per il suo 31esimo anno d'esercizio. Con chi sei andata? Com'e' stata la serata?


Ciao a tutti, intanto vi ringrazio che mi seguite sempre, mi fa piacere. Sono andata alla festa del 31 esimo compleanno dell' Hollywood a Milano con la mia amica Debora Cattoni, , Roberto Vacca, il mio fotografo su Milano dei vip e il mio bodyguard. Vado sempre accompagnata da persone di fiducia, ho rivisto tanti personaggi e mi sono sentita bene, quello che conta. Ho avuto l'entusiasmo di rivedere vecchie facce dello spettacolo. La serata al party di "Mio Magazine" e'stata davvero notevole, al mio tavolo c'era Massimo Boldi e tanti altri grandi del cinema.

L'Hollywood e' da sempre la mia discoteca preferita, li ci incontro sempre le mie migliori amiche.


Anche tu, come la tua amica attrice Debora Cattoni, sempre in giro per l'Italia?


Si, mi piace viaggiare sempre ed avere la possibilità di scegliere posti e persone con cui condividere lavori e serate. Con Debora devo dire che stiamo girando davvero l'Italia. Lavorare accanto ad amici e amiche e' un lavorare con uno stimolo maggiore.


Abiti ancora a Terni?


Vivo ancora a Terni, e per fortuna, ogni volta che torno mi sento davvero bene, serena, in pace. Una vita tranquilla serve per rigenerarsi. Con mia madre ho un ottimo rapporto e le sto molto vicino, come lei a me. Ci confrontiamo e mi aiuta nelle mie scelte, la mamma e' sempre la mamma. Far parte di un progetto importante e' sempre un modo per sentirsi lusingati.


L'ultima volta che ti ho potuto intervistare eri la presidentessa del "Marruvium", una squadra calcistica di San Benedetto dei Marsi. Ci racconti qualcosa in merito?


Il Marruvium e' una quadra di calcio di San Benedetto dei Marsi, vicino l'Aquilao. La scelta è stata presa di comune accordo con la dirigenza del club nella persona di Romeo D'Amore, che ha deciso di darmi questo incarico importante all'interno del gruppo.Mi piace il calcio, averne fatto parte e continuare ancora in qualche percorso del genere. Anzi faccio un appello a Simona Ventura: " Avendo fatto parte anche di QUELLI CHE IL CALCIO in prima TV, con un discreto e notevole successo, mi piacerebbe poter lavorare con te, mettimi alla prova, non ti deluderò!!!! "


Sappiamo che poco tempo fa' hai fatto un appello alla conduttrice Alessia Marcuzzi, perche' valutasse il tuo inserimento nei Vip dell'Isola dei Famosi. Sei ancora testardamente pronta a partecipare ad un reality del genere?


Ho già fatto parte dell'isola dei famosi, devo dire che nella mia vita ho fatto tutto, però non escludo la voglia di essere ancora parte di qualche cast importante per qualche nuovo reality. Ammetto che sceglierei reality anche se per una settimana al massimo, non mi piace stare troppe ore davanti alla telecamera, preferisco ora concedere la mia visibilità in modo dosato e professionale.


Il film "Una cella in due", di cui hai fatto parte, cosa ti ricorda?


Il titolo " Una cella in due" ti dico solo cosa mi fa pensare e cioè alla condivisione, all'altruismo, all'amore e alla vita vera. Dobbiamo aiutarci tutti.


Ti piacerebbe tornare a lavorare per il cinema?


Mi piacerebbe si! Che domande! In senso positivo intendo (Ride N.d.r.) Ho iniziato anche dal cinema, e ti ricordo che ho fatto parte di film veramente carini e simpatici, lavorato con grandi attori e registi. Vorrei fare un film tipo " Cinepanettone", ora mi accontenterei di un bel ruolo pulito e fresco; ripeto, ho fatto tutto nella mia vita, lavorare ancora nel mondo dello spettacolo per me e' come la ciliegina sulla torta, non necessito più di esserci per forza in tutto e in qualunque occasione. Sono pronta a rimettermi in gioco. Voglio solo scegliere il meglio per me, perché grazie a Dio ancora posso.


In questo momento come ti organizzi? Hai programmi in lavorazione?


Mi organizzo con la mia agenda, un telefonino, le persone valide. Ho in programma due o tre cose che farò sicuramente. Voglio valutare bene. Ho ricevuto anche una proposta lavorativa dal fotografo dei vip Enrico Ricciardi, che tra le sue muse ha avuto anche Alena Seredova, Belen Rodriguez, Elisabetta Gregoraci, Martina Colombari; una proposta relativa alla realizzazione di un calendario.


Sara, ti guardi allo specchio e vedi davanti a te Sara ragazzina, adolescente. Vi guardate, vi sorridete.....cosa ti dice quella bambina?


La bambina davanti allo specchio mi dice sempre di continuare a credere in me stessa, di andare avanti con il sorriso che ho sfoggiato per tanto tempo e di vivere ancora a pieno la mia vita, con il cervello di un'adulta e la leggerezza di una bambina, quale sono, come tutti. Ma la leggerezza ricordatevi che non è feciloneria, essere leggeri vuol dire essere liberi, intelligenti, non superficiali e seguire il cuore. Sempre.

Poi quella bambina mi sorride ancora e con dolcezza mi dice:"Saro' sempre qui a prendermi cura di te".


Ti ringraziamo Sara per la tua gentile intervista e ti portiamo i saluti di tutti i tuoi fan.


Grazie a voi per seguirmi così tanto! Sono onorata. A presto.



Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota