mercoledì 26 aprile 2017

Comunicato stampa. M5S, Eligi: Gli ultimi colpi di coda dell'Amministrazione Di Pangrazio


"Mai come questa volta il Sindaco Di Pangrazio ha scelto di piegare le regole che disciplinano il corretto funzionamento della Pubblica Amministrazione a logiche di opportunismo elettorale", così interviene Francesco Eligi, candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle Avezzano, in merito alla seduta lampo del Consiglio Comunale convocata in extremis per il 26 aprile. Il Testo Unico sull'ordinamento degli Enti locali prevede infatti che, dal 27 aprile prossimo, i Consigli Comunali dei Comuni che andranno al voto a giugno non possano più assumere decisioni, se non nei limiti dell'urgenza e dell'improrogabilità.

"Sono ben 15" fa notare Eligi "le proposte di delibera all'ordine del giorno del Consiglio straordinario, fra progetti a carico delle casse del Comune ed interventi edilizi con aumenti di volumi per costruire, che andranno a gravare sulla prossima Amministrazione. Tutto ciò, tenendo presente che la grande attività di governo realizzata in questi ultimi mesi ha portato l'attuale maggioranza a celebrare solo 2 Consigli Comunali dall'inizio dell'anno e tutti nell'arco degli ultimi 30 giorni. Come se ciò non bastasse" denuncia Eligi "ci è stato impedito di conoscere l'esatto contenuto delle proposte avanzate dall'Amministrazione Di Pangrazio, in violazione di ogni norma sulla trasparenza della Pubblica Amministrazione. La gravità di questo episodio ben rappresenta il modo di gestire il bene comune cui ci ha abituato il Sindaco uscente. Noi abbiamo già provveduto a segnalare queste violazioni al Responsabile per la trasparenza. Avezzano ha bisogno di un cambiamento di rotta" conclude il candidato Sindaco 5 Stelle "e questa ennesima brutta prova non fa che confermarlo".


Francesco Eligi

Candidato Sindaco

Movimento 5 Stelle Avezzano



Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota