venerdì 24 marzo 2017

NO alla nuova cava di Monte Maiurro: il TAR accoglie il ricorso del Comune di Cori


Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio di Roma ha annullato la determinazione con la quale il Dipartimento Programmazione Economica e Sociale della Regione Lazio aveva autorizzato la Società Cave Lepine Spa ad aprire un nuovo sito estrattivo di calcare sul territorio comunale di Cori. Per il Sindaco Tommaso Conti: "È la vittoria del Comune di Cori contro la burocrazia regionale e i deturpatori del paesaggio".

Il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio di Roma ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Cori contro la Regione Lazio e la Società Cave Lepine Spa per l'annullamento della determinazione con la quale il Dipartimento Programmazione Economica e Sociale della Pisana aveva autorizzato la ditta ad aprire una nuova cava di calcare nei pressi del Monte Maiurro, a pochi metri da quella attiva di Contrada Perunio e da quella dismessa di Colle Medico.

Due le principali motivazioni alla base dell'accoglimento dell'impugnativa presentata dal Comune di Cori al Giudice Amministrativo: esistenza del vincolo idrogeologico nell'area individuata per l'escavazione, dato che il parere regionale sul vincolo di durata triennale era decaduto per decorso del tempo, ed infondatezza dell'interesse sovracomunale della Regione a rilasciare l'autorizzazione.

"Davide sconfigge Golia – commenta il Sindaco Tommaso Conti la sentenza del TAR che annulla la procedura di concessione per l'apertura del nuovo sito estrattivo – è la vittoria del Comune di Cori contro la burocrazia regionale e i deturpatori del paesaggio, l'ennesima di questa Amministrazione che da 10 anni si batte per la tutela dell'ambiente e del territorio. Il testamento morale per la nuova Amministrazione che verrà".

Giunge così al termine una vicenda iniziata nel 2008 quando Cave Lepine presentò il progetto agli uffici regionali, ottenendo la loro autorizzazione nel 2012. Nel 2013 il Comune di Cori ha impugnato l'atto al TAR di Roma per chiederne l'annullamento sulla base di una serie di violazioni di legge per eccesso di potere. In primis l'autorizzazione era stata concessa nonostante il mancato inizio dei lavori entro il termine previsto di 3 anni dal rilascio del nulla osta idrogeologico (2009).

L'ente lepino inoltre ha rivendicato la sua competenza decisionale, in assenza di un interesse sovracomunale che potesse attribuirla alla Regione. La potestà programmatoria in questo settore spetta esclusivamente ai Comuni, nell'ambito del Piano Regionale delle Attività Estrattive. Demandare ai burocrati regionali scelte così rilevanti, senza controllo politico, avrebbe potuto spianare la strada alla costituzione di un polo estrattivo, che avrebbe significato poter continuare a scavare ad oltranza.

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR


--


Marco Castaldi
Ufficio Stampa & OLMR

M. +39 328 020 7278
ufficiostampamarcocastaldi@gmail.com

castaldimarco@gmail.com

Sito web | Blog 

Twitter |Google Plus |LinkedIn

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota