venerdì 13 gennaio 2017

DIESELGATE, M5S: “DELRIO COINVOLTO. MENTI’ SUI SOFTWARE ILLEGALI”

Roma, 13 gennaio 2017 - «Fu molto chiaro e sicuro di sè il ministro Delrio quando fece comunicare in Commissione alla Camera che non c'erano " nei modelli diesel di altre case, a parte quelli Volkswagen identificati, i software di manipolazione per aggirare le normative ambientali sulle emissioni". 

Avevamo pensato che fosse la solita arroganza del potere a non voler approfondire nè chiarire ma quello che leggiamo in questi giorni testimonia che il ministro rassicurando tutti si è spinto molto più in là del consentito». 

Lo denunciano i deputati M5S in Commissione Trasporti alla Camera, che specificano: «Su pressione Ue, in Italia il governo, pur di coprire le malefatte della Fiat,  ha realizzato un rapporto rassicurante. Ma il Movimento 5 Stelle ne ha da subito denunciato gli aspetti fallaci: ad esempio le prove su qualsiasi tipo di auto erano ridicole. Addirittura le auto Fiat venivano testate negli stabilimenti Fiat, mentre quelle delle altre case dal CNR. Tanto che i parlamentari del M5S hanno presentato un esposto alla procura di Roma». 

Esposto che andrà integrato con le ultime notizie: «Infatti - continuano i deputati M5S - l'Epa, agenzia americana per la protezione ambientale, accusa Fiat Chrysler di aver messo in vendita nel 2014 oltre 100mila veicoli con motori diesel dotati di un dispositivo che permette emissioni inquinanti superiori alle norme. E da un articolo di oggi leggiamo che una ricercatrice ha smentito il ministro sostenendo di non essere in grado di sapere se sulle auto testate ci fossero software per truccare le emissioni». 

E oltre al danno la beffa: «In Usa i consumatori VW risarciti con circa 20 miliardi di dollari, mentre i consumatori italiani sono rimasti a bocca asciutta».





--
www.CorrieredelWeb.it

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota