sabato 24 settembre 2016

Invito Stampa: Incontro con Giulia Sergas e prova di gioco Mart 27/09 h 11 Golf della Montecchia

Invito Stampa e in special modo Invito alle Giornaliste

EXTRAORDINARYLADIESWEEK

 

INCONTRO CON GIULIA SERGAS e PROVA DI GIOCO

“Le mie emozioni alle Olimpiadi”

 

Martedì 27 settembre alle ore 11.00

Golf della Montecchia – Via Montecchia 12 Selvazzano

 

All’interno della EXTRAORDINARYLADIESWEEK

da lunedì 26 a venerdì 30 settembre,

settimana di golf dedicata tutta al femminile

presso il bellissimo Golf della Montecchia,

martedì 27 settembre alle ore 11

giornalisti e in particolar modo giornaliste

potranno incontrare e intervistare l’atleta Giulia Sergas,

recentemente ritornata dalle Olimpiadi di Rio

e già impegnata nel Ladies European Tour.

 

Durante l’incontro Giulia sarà anche coach per una breve prova di golf con brindisi finale. www.golfmontecchia.it

Ufficio Stampa Studio MeMo Monya Meneghini 338.8166555

 

Invito Stampa: Incontro con Giulia Sergas e prova di gioco Mart 27/09 h 11 Golf della Montecchia

Invito Stampa e in special modo Invito alle Giornaliste

EXTRAORDINARYLADIESWEEK

 

INCONTRO CON GIULIA SERGAS e PROVA DI GIOCO

“Le mie emozioni alle Olimpiadi”

 

Martedì 27 settembre alle ore 11.00

Golf della Montecchia – Via Montecchia 12 Selvazzano

 

All’interno della EXTRAORDINARYLADIESWEEK

da lunedì 26 a venerdì 30 settembre,

settimana di golf dedicata tutta al femminile

presso il bellissimo Golf della Montecchia,

martedì 27 settembre alle ore 11

giornalisti e in particolar modo giornaliste

potranno incontrare e intervistare l’atleta Giulia Sergas,

recentemente ritornata dalle Olimpiadi di Rio

e già impegnata nel Ladies European Tour.

 

Durante l’incontro Giulia sarà anche coach per una breve prova di golf con brindisi finale. www.golfmontecchia.it

Ufficio Stampa Studio MeMo Monya Meneghini 338.8166555

 

Domani al Palavillanova, LA PARTITA DELLA VITA il TEENGAME dalle 15.30

AL PALAVILLANOVA DOMENICA 25 SETTEMBRE, LA PARTITA DELLA VITA – TEENGAME

Evento benefico a favore di Team for Children e del progetto della TeenZone Oncoematologica

 

Che la vita sia una partita lo si dice spesso, ma i ragazzi in cura oncoematologica lo sanno molto bene e hanno combattuto da guerrieri per poter tornare a giocare a pieno ritmo, per guarire. E’ questo il valore e il significato del pomeriggio di spettacoli e sport che Team for Children Vicenza ha organizzato domenica 25 settembre dalle 15.30 al Palavillanova di Torri di Quartesolo, il TEENGAME con entrata libera aperto a tutti. Protagonisti assoluti i teenagers, i WARRIORS, gli adolescenti che raccontano con il loro correre in campo come si torna alla vita e allo sport, come si superano le difficoltà e come si raggiungono i grandi traguardi di tutti i giorni.

Questo evento ha un ulteriore merito, riunisce Padova e Vicenza, sia perché Team for Children Vicenza nasce dalla quasi ventennale esperienza di Team for Children di Padova, sia perché in campo ci saranno anche i DOCTORS, i dottori del Reparto Oncoematologico di Padova e del Day Hospital Oncoematologico di Vicenza, un’unione di forze con l’obbiettivo condiviso di raccogliere fondi per la TEENZONE, l’area che proprio Team for Children sta realizzando nell’Ospedale di Padova per dedicarla interamente agli adolescenti. I ragazzi troppo spesso sono vittime di depressioni durante la cura a causa della promiscuità con i bambini e dalla poca attenzione alle loro particolari necessità di compagnia e socializzazione. A presentare il pomeriggio Isabella Mai, una delle testimonial dell’associazione, anche lei guarita e rinata durante la sua adolescenza. Sarà la sua voce a guidare il pubblico fra sport, musica - con la canzone di Veronica Cuppari - e gli spettacoli di Jazzercise, BeatStreet e Ginnastica GS Audace. Le altre due squadre in campo saranno l’associazione di volontariato dei giornalisti VICENZA PRESS e una rappresentativa dei ragazzi dell’ISTITUTO COMPRENSIVO DI TORRI. Il TeenGame ha il Patrocinio e la fattiva collaborazione del Comune di Torri di Quartesolo e il sostegno di Aics Vicenza che promuove con grande energia il messaggio: “E’ possibile guarire e riprendere una vita normale, anche sportivamente”. A concludere il pomeriggio con il grande sport, sarà la partita amichevole di calcio 5 serie A tra VICENZA C5 e REAL FUTSAL ARZIGNANO arbitrata dai tecnici C.S.A.In.

 

Ufficio Stampa Studio MeMo Monya Meneghini dir. 338.8166555 monya@studiomemo.net

‘MACHEHADETTO?! Storie per bambini in 9 lingue’. Il 26 Settembre la Biblioteca di Cori celebra la Giornata Europea delle Lingue

Lunedì 26 Settembre, alle ore 17:30, l'incontro settimanale del Flashbook presso la Biblioteca Civica di Cori 'Elio Filippo Accrocca' si colorerà di idiomi dal mondo grazie all'iniziatica organizzata dall'Associazione culturale Arcadia in collaborazione con l'Amministrazione comunale. Verrà letta la storia 'La zuppa di sasso' di Anais Vaugelade in inglese, spagnolo, francese, rumeno, ucraino, punjabi, arabo, italiano e corese. L'incontro prevede il coinvolgimento di lettori volontari madrelingua e di diverse realtà del territorio.

In occasione della Giornata Europea delle Lingue, lunedì 26 Settembre, alle ore 17:30, l'incontro settimanale del Flashbook presso la Biblioteca Civica di Cori 'Elio Filippo Accrocca' si colorerà di idiomi dal mondo grazie all'iniziatica 'MACHEHADETTO?! Storie per bambini in 9 lingue' organizzata dall'Associazione culturale Arcadia in collaborazione con l'Amministrazione comunale.

Sarà un'occasione di crescita individuale e collettiva e un modo per promuovere l'integrazione tra i popoli e la lettura tra bambini e genitori in modo divertente e stimolante. Verrà letta la storia 'La zuppa di sasso' di Anais Vaugelade in inglese, spagnolo, francese, rumeno, ucraino, punjabi, arabo, italiano e corese. L'incontro prevede il coinvolgimento di lettori volontari madrelingua e di diverse realtà del territorio: Il Bruco Verde, Hocus & Lotus, Il Circo della Farfalla e la libreria Anacleto di Cisterna di Latina.

La Giornata Europea delle Lingue si celebra ogni 26 Settembre dal 2001 per informare l'opinione pubblica sull'importanza dell'apprendimento delle lingue e della diversificazione delle lingue imparate, con l'obiettivo di incrementare il plurilinguismo e la comprensione interculturale. Le ricche diversità linguistiche e culturali dell'Europa sono un patrimonio da preservare e favorire e le persone devono essere incoraggiate fin da piccole a studiare le lingue, dentro e fuori la scuola, per motivi di studio ed esigenze professionali, ai fini della mobilità o per il semplice piacere personale.

I flashbook, ossia i laboratori di letture creative per bambini e ragazzi dai 3 ai 10 anni che l'Arcadia porta avanti da quasi 2 anni, si svolgono ogni mercoledì dalle ore 17:00 in poi nella Sala Ragazzi della Biblioteca Comunale di Cori. Per rimanere aggiornati su tutti gli appuntamenti della Biblioteca è possibile scrivere all'indirizzo bibliotecacori@comune.cori.lt.it oppure seguire la sua pagina Facebook. Tra questi vi è anche il corso gratuito di lingue a cultura araba tenuto dal maestro Zaher che si svolgerà per i prossimi 3 mesi ogni martedì e giovedì, dalle ore 17:00 alle 18:30. La Biblioteca inoltre è aperta al pubblico dal lunedì al giovedì, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 15.30 alle 19.00.

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR

venerdì 23 settembre 2016

Comunicato Confesercenti: Domani e domenica CAPRA E CAVOLI a Bassano

Comunicato Stampa Confesercenti Vicenza


CAPRA E CAVOLI: TUTTA UN’ALTRA STORIA – EDIZIONE 2016

 

Ormai giunta alla sua 20a edizione, Capra e Cavoli riparte come di consueto l’ultima domenica di settembre ma con una nuova veste, da qui il titolo “tutta un’altra storia”. Slowfood Bassano del Grappa e Marostica insieme a Confesercenti Vicenza, hanno accolto l’eredità della precedente gestione comunale per rilanciare questa coinvolgente manifestazione sul biologico e il km0.

L’iniziativa si pone due obiettivi principali, fare della sostenibilità il centro di tutta la manifestazione, attraverso un’attenta selezione degli attori presenti e coinvolgendo sia le realtà produttive e commerciali del biologico e dell’ecosostenibile che l’associazionismo volontario, non meno importante portare la sostenibilità in tutto il cuore della città di Bassano del Grappa, attraverso l’ “occupazione” attiva di tutto il centro storico cittadino.

Grazie alla collaborazione anche dell’Associazione il Giardino sono stati contattati oltre cinquanta espositori tra produttori agricoli biologici, commercianti nel settore biologico, artigiani di prodotti ecosostenibili e alcune realtà che porteranno in Piazza le discipline olistiche per la salute e il benessere.

L’evento ha il Patrocinio del Comune di Bassano e il sostegno di importanti realtà come Vimar, Mevis, Contrà del Sole, Biosapori e Banca Etica.

Il Programma per sabato 24 e domenica 25 settembre è molto ricco:  in Piazza Garibaldi, ad aprire la manifestazione alle 17 di sabato, ci sarà l’Area Food Truck, quattro furgoncini attrezzati con birra artigianale e due gazebo con Biosapori e Erio’s pizza. Vicino alla fontana l’area bambini a cura di Best Face con animazione della scuola di danza San Bassiano. In Piazza della Libertà dalle 9 alle 19 di domenica ci sarà il fornito mercato biologico con oltre 50 espositori, area SlowFood Bassano del Grappa con i laboratori del gusto e a ridosso della Chiesa di San Giovanni l’angolo dedicato alle terapie olistiche.

Ore 11 "Il Panino Gourmet" a cura di Biosapori con Daniele Reponi de "La prova del Cuoco" (programma di Rai Uno), ore 15 "Pasta Madre e Farine" a cura di Mulino Terrevive con Marco Bigolin e Patrizia Bonato, alle 16 "La Birra" a cura del Birrificio Casa Veccia con saporiti assaggi e alle 17 "I Formaggi" a cura di Slow Food Bassano, conduce Letizia Bonamigo che guiderà la degustazione.

Infine, in Piazzotto Monte Vecchio, cinque associazioni si occuperanno di biologico ed ecosostenibile insieme alle scuole primarie di Rosà, Marostica e Casoni, con la collaborazione dell’Istituto Agragrio che proporrà prodotti dell’orto e giochi per i bambini, ripercorrendo l’esperienza del Progetto SlowFood “Orto in condotta”.

Nel ricco programma anche due Conferenze, una che ha annunciato la manifestazione lo scorso 16 settembre presso la Sala da Ponte che ha portato l’attenzione sul biologico e sull km0, a cui hanno partecipato alcune scuole superiori del comprensorio bassanese e quella conclusiva che sarà aperta al pubblico il 4 ottobre prossimo alle 20.30 presso il Teatro Remondini con il tema “il Consumo del Suolo”.

Tutti i dettagli facebook Capra e Cavoli 2016

 

I PRINCIPI

SLOW FOOD è un’organizzazione internazionale senza scopi lucrativi che ha l’obiettivo di promuovere il cibo buono, pulito e giusto

·       per chi lo produce,

·       per l’ambiente e

·       per chi lo consuma.

 

Cibo significa infatti persone e territorio.

Cibo significa quindi educazione. Uno degli obiettivi principali di SLOW FOOD è infatti educare le persone a

·       conoscere il cibo,

·       conoscere il territorio di produzione,

·       conoscere la qualità del cibo buono, pulito e giusto,

·       migliorare l’utilizzo del cibo,

·       ridurre lo spreco.

 

·       Solo attraverso una corretta e completa educazione sul cibo è possibile

·       recuperare un salutare rapporto con il cibo,

·       valorizzare il territorio di produzione,

·       valorizzare le persone che lo producono,

·       educare alla sostenibilità.

 

In questo periodo di crisi e di contrazione del potere d’acquisto, le famiglie prestano sempre maggiore attenzione alla spesa e al consumo. La sensibilità verso il cibo di qualità è pertanto sempre maggiore. Qualità che Carlo Petrini, fondatore di SLOW FOOD, ha tradotto come cibo “buono, pulito e giusto”.

Cibo significa infatti salute.

E non esiste un cibo salubre che non sia prodotto in “condizioni salubri”. La “salubrità ambientale” garantisce il rispetto delle risorse e degli ecosistemi. La “salubrità economica” permette che lungo la filiera (di lunghezza adeguata al bene) ci sia il giusto compenso per tutti gli attori coinvolti. La “salubrità sociale” crea le condizioni affinché il benessere sia equo ed equamente distribuito.

Cibo significa soprattutto sostenibilità.

Attraverso il cibo passano le politiche più concrete ma nello stesso tempo più difficili, perché meno premianti nel breve periodo. Sostenibilità è infatti un concetto di ampio respiro. Esso impone alle comunità un utilizzo attento delle risorse (ambientali, economiche e sociali), tali non solo da creare le condizioni per uno sviluppo “buono, pulito e giusto”, ma soprattutto fare in modo che tali condizioni siano durature nel tempo.

La sostenibilità è il rispetto delle risorse per le future generazioni. Essa coinvolge l’intera comunità. È pertanto indispensabile che sia attiva e quotidiana, con la partecipazione dell’intera cittadinanza.

 

CAPRA E CAVOLI

 

Giovedì 24 novembre 2016 ore 21.00 Presso la Rocca Sforzesca del Comune di Dozza (Bo) Concerto Pianoforte a 4 mani Claudia D'Ippolito e Luigi Moscatello (pianisti)


Gaetano Zoccatelli, Il Comune di Oriolo Romano impiega energia elettrica verde

Dal 2006, anno di adesione del Comune al Consorzio per l'energia Cev, diretto da Gaetano Zoccatelli, Oriolo Romano ha evitato di immettere in atmosfera 1.815,37 t di CO2 calcolate sulla base dei consumi annuali dell'Ente. Inoltre, insieme agli altri 1.150 Enti Soci del Consorzio Cev (fra cui 1.000 Comuni), Oriolo Romano ha contribuito a risparmiare oltre 2.625.630,94 t di CO2 con il solo acquisto dell'energia elettrica.

Holding a lightbulb covered in moss

Il Comune di Oriolo Romano ha scelto di impiegare energia elettrica verde per gli edifici comunali e gli impianti di illuminazione pubblica, evitando l'immissione in atmosfera di gas climalteranti.

Un'azione concreta per la quale l'Ente ha ottenuto la certificazione che attesta la provenienza da fonti rinnovabili del 100% del proprio fabbisogno elettrico ai sensi della Deliberazione dell'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas – ARG/elt 104/11.

Dal 2006, anno di adesione del Comune al Consorzio per l'energia Cev, diretto da Gaetano Zoccatelli, Oriolo Romano ha evitato di immettere in atmosfera 1.815,37 t di CO2 calcolate sulla base dei consumi annuali dell'Ente. Inoltre, insieme agli altri 1150 Enti Soci del Consorzio Cev (fra cui 1000 Comuni), Oriolo Romano ha contribuito a risparmiare oltre 2.625.630,94 t di CO2 con il solo acquisto dell'energia elettrica.

All'attività virtuosa dell'ente si aggiunge la partecipazione di un dipendente comunale al Corso di Formazione on-line del "Referente per l'energia", organizzato da Cev in collaborazione con l'Enea, che con modalità Fad (Formazione a Distanza) ha consentito al Comune di dotarsi di figure professionali qualificate a gestire tutte le complessità e le opportunità del settore e per promuovere una nuova cultura dell'energia.

Scegliendo il Consorzio Cev, Oriolo Romano ha realizzato una best practice che può essere imitata anche dalle aziende del territorio che, alle medesime condizioni riservate all'Ente, possono acquistare energia verde.

L'obiettivo 20-20-20, dunque, si fa sempre più concreto per il settore municipale del Comune di Oriolo Romano, che con le azioni intraprese garantisce importanti risparmi, contribuendo ad abbattere i costi d'acquisto dell'energia e rispettando i principi di un sviluppo sostenibile che riguarda l'ottimizzazione delle risorse economiche oltre che delle risorse energetiche.

FONTETuscia Web

Giornate Europee del Patrimonio: Cori mette in mostra i suoi tesori museali

Sabato 24 e domenica 25 Settembre, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 18, sarà possibile effettuare visite guidate gratuite al Museo della Città e del Territorio di Cori.

Sabato 24 e domenica 25 Settembre, le guide dell'Associazione culturale Arcadia saranno a disposizione del pubblico per un'eccezionale esperienza all'insegna della cultura millenaria dell'antica Cora e dei Monti Lepini. Dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 sarà possibile effettuare visite guidate gratuite al Museo della Città e del Territorio di Cori, dove sono custoditi trentacinque secoli di storia locale, dalla preistoria all'età moderna.

Anche quest'anno infatti, l'Amministrazione comunale di Cori e la Direzione Scientifica del Museo hanno rinnovato l'appuntamento con le Giornate Europee del Patrimonio, iniziativa alla quale aderisce anche il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, promossa nel 1991 dal Consiglio d'Europa e dalla Commissione Europea con l'intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Si tratta di un'occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana. L'edizione #GEP2016 sarà dedicata alla partecipazione al patrimonio, un tema che segue la direzione tracciata sin dal 2005 dalla Convenzione quadro del Consiglio d'Europa sul valore dell'eredità culturale per la società, nota come Convenzione di Faro, e in particolare richiama dei concetti cardine che saranno al centro della manifestazione.

L'eredità culturale, come insieme di risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano, indipendentemente da chi ne detenga la proprietà, come riflesso ed espressione dei loro valori, credenze, conoscenze e tradizioni, in continua evoluzione, comprendendo tutti gli aspetti dell'ambiente che sono il risultato dell'interazione nel corso del tempo fra le popolazioni e i luoghi.

La comunità di eredità, ossia l'insieme di persone che attribuisce valore ad aspetti specifici dell'eredità culturale, e che desidera, nel quadro di un'azione pubblica, sostenerli e trasmetterli alle generazioni future. Per maggiori informazioni consultare il sito museocori.it oppure la pagina Facebook dell'Associazione Culturale Arcadia. Altri riferimenti: 06/96617243 – 3288126501 -  museo@comune.cori.lt.it

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR

Comunicato stampa Scuola del festival del verde e del paesaggio

La Scuola del Festival del Verde e del Paesaggio

presenta il

Programma Didattico

Ottobre 2016/Febbraio 2017

 

La professionalità, la passione e il divertimento si mescolano nelle lezioni della Scuola del Festival del Verde e del Paesaggiospin-offdell'evento dedicato a tutti gli appassionati di giardinaggio, design e architettura. Dopo il successo del Festival – 21mila visitatori, all'Auditorium Parco della Musica di Roma – la Scuola lancia la sua nuova edizione di corsiworkshop, oltre che incontri gratuiti che, a partire da ottobre 2016, vedranno i più rinomati professionisti del settore darsi appuntamento in una location esclusiva. Si tratta di un giardino “segreto” – in uno dei quartieri più fascinosi di Roma, il Rione Trastevere – che si apre ai piedi dell'incantevole Villa storica d'Alibert, tesoro dell'architettura romana del Settecento, a pochi passi dalla Passeggiata del Gianicolo.

 

I Corsi

 

A carattere pratico oltre che teorico, le Lezioni della Scuola forniscono una formazione completa agli appassionati di verde, grazie agli insegnamenti di un corpo docenti estremamente qualificato, composto da professori universitari, giardinieri professionisti, architetti del paesaggio e garden designer di formazione internazionale.

Grazie ai Corsi in programma, i partecipanti potranno strutturare delle solide conoscenze in tema di GiardinaggioGarden design, ma anche di Coltivazione orticola, nonché di Composizione floristicaIllustrazione botanica e Progettazione di terrazzi e balconi, passando per la creazione di Bonsai, affascinanti Giardini verticali tanto altro

Nel corso dell'anno, inoltre, sono previste escursioni didattiche, visite guidate a giardini, vivai e siti d'interesse paesaggistico, ma anche presentazioni di progetti, pubblicazioni editoriali e conferenze gratuite a cui parteciperanno le più note personalità del panorama architettonico e paesaggistico italiano e internazionale.

 

 

- QUI IL LINK PER SCARICARE IL PROGRAMMA COMPLETO DELLE LEZIONI -

 

 

La Scuola e la Cultura del Paesaggio

 

 

Nata da un progetto di Gaia Flavia Zadra – che dal 2010 idea e realizza assieme al suo staff il Festival del Verde e del Paesaggio – la Scuola ha l'obiettivo di diffondere una sempre più strutturata consapevolezza del verde inteso come bene fondamentale per la collettività. A fianco dell'offerta didattica, infatti, la Scuola lancia un piano di workshop e incontri gratuiti con vivaisti qualificati, provenienti da tutta Italia, che forniranno ai partecipanti tutte le competenze necessarie per prendersi cura di varie specie botaniche, diffonderle, come incentivo verso una biodiversità sempre più ricca. Grazie a un'impostazione professionale e concreta delle lezioni - in un'offerta didattica variegata e rinnovata di anno in anno – la Scuola si attesta come realtà qualificata e autorevole in un settore, quello della progettazione del Paesaggio, che beneficia di nuove potenzialità e di un crescente interesse a livello sociale, politico, ma soprattutto culturale. 

Aquaria Silent 14, da Olimpia Splendid il deumidificatore super silenzioso

Eliminare, in modo definitivo, il fastidioso problema dell'umidità in casa richiede un’avanzata tecnologia ma anche uno stile moderno per poterlo posizionare in qualsiasi ambiente: nasce così Aquaria Silent 14 di Olimpia Splendid, il deumidificatore ideale per garantire il massimo benessere in ogni situazione.

In tema di innovazione tecnologica, la nuova soluzione Olimpia Splendid deumidifica ogni ambiente operando con estrema silenziosità: appena 36 dB di livello sonoro che ne fanno il deumidificatore Olimpia Splendid più silenzioso, fino al 10% in più rispetto alla gamma tradizionale*.

Studiato con una capacità di deumidificazione di ben 14 litri** nel corso delle 24 ore e una capacità della tanica di 2l, il prodotto è dotato inoltre di un dispositivo di sbrinamento elettronico e dell’utilissimo allarme che si attiva a tanica piena, realizzata in materiale trasparente in modo da consentire di tenere sempre sotto controllo il livello dell’acqua.

Il design lineare e pulito, tipico delle proposte Olimpia Splendid, è declinato per Aquaria Silent 14 in linee squadrate ed eleganti che creano una forma moderna e, allo stesso tempo, orientata alla massima praticità d’uso.

Il nuovo deumidificatore Aquaria Silent 14 è perfetto anche per l’asciugatura del bucato, grazie alle ottime prestazioni e alla rumorosità minima.

Grazie ad Olimpia Splendid quindi è possibile regalarsi facilmente un’aria più salubre e meno umida, per affrontare al meglio l’arrivo dell’autunno.

 

* Test interni sulla gamma Olimpia Splendid

** (32° C – 80 %RH)

 

 

Melania Terranova
Marketing Communication 
Junior Account Executive

 

Aida Partners Ogilvy PR 
Socio Sostenitore "Symbola" - Fondazione per le Qualità Italiane 
via Pomponazzi, 9 - 20141 - Milano - Italy / tel. +39.02.89504650 - fax +39.02.89511499

 

Seguici su Facebook e Twitter

E.mail melania.terranova@aidapartners.com  Website www.aidapartners.com

 

Ogilvy Public RelationsCANNES LIONS 2012/13/14/15, NETWORK OF THE YEAR 
Il contenuto di questa mail è rivolto unicamente alle persone cui è indirizzata. Sono vietati la riproduzione e l’uso in mancanza di autorizzazione del mittente. Qualora questa e-mail fosse ricevuta per errore vogliate cortesemente darcene notizia via telefono, fax o e-mail. Se non intendete ricevere ulteriori comunicazioni, inviate una mail a remove@aidapartners.com: un messaggio confermerà la cancellazione dei vostri dati dalla mailing list. Quanto precede ai fini del rispetto della Legge 196/03 sulla tutela alla riservatezza dei dati personali. Non è garantito che le E-mail siano prive di errori, che vengano intercettate, che possano essere corrotte, che possano contenere virus o essere recapitate in ritardo o incomplete. This e-mail is confidential and may also contain privileged information. If you are not the intended recipient you are not authorised to read, print, save, process or disclose this message. If you have received this message by mistake, please inform the sender immediately and delete this e-mail, its attachments and any copies. Any use, distribution, reproduction or disclosure by any person other than the intended recipient is strictly prohibited and the person responsible may incur penalties. If you don’t want to receive further communications please send an e-mail to remove@aidapartners.com: a message will confirm deletion of your data from our mailing list, in respect with the Italian law (protection of personal data - Dlgs 196/2003). E-mail transmission cannot be guaranteed to be secure or error free, as messages can be intercepted, corrupted, contain viruses, or arrive late or incomplete. L’informativa sulla Privacy è consultabile e scaricabile dal sito: www.aidapartners.com/privacy. Our Privacy Policy can be found and downloaded at www.aidapartners.com/privacy.

Please consider your environmental responsibility before printing this email

 

DEDO ESCE IL SUO NUOVO SINGOLO DAL TITOLO “INVERNO MALEDETTO” ACCOMPAGNATO DA UN SORPRENDENTE VIDEOCLIP CON VENATURE PULP CHE VEDE LA STRAORDINARIA PARTECIPAZIONE DI ASIA ARGENTO E MAX GAZZE’

 
In questo brano Dedo affronta il tema dell’amore malinconico e impossibile, velato da una nostalgia simile alla saudade cantata dai brasiliani.
 
 
Label: 49Records
 
 
In "Inverno Maledetto" la figura femminile è vista come un’occasione per scoprire il senso della vita. A volte si apre uno spiraglio che fa intravedere la verità, ma subito dopo questo si richiude lasciando un senso di illusione.
 
 
 
Il singolo, scritto dallo stesso Dedo, è tratto dal suo quarto album “Cuore Elettroacustico”, nel quale l’artista rivela la sua visione di un mondo ormai lanciato a grande velocità sulla strada di un inarrestabile progresso tecnologico dal quale l’uomo, con le sue debolezze ed imperfezioni, rischia di essere fagocitato.
Il disco vede la partecipazione di Max Gazzè e di Faso degli Elio e Le Storie Tese.
 
 
 
 
 
DICONO DI LUI:
 
In questo disco mette a frutto tutta la sua esperienza realizzando un ottimo album, frizzante, vivace e pieno di luce che conserva tutto il sapore dell’estate. Silvia Zacchini, Rockerilla
 
Un album che si può solo definire sinteticamente “bellissimo” con il più ampio e articolato senso racchiuso in un’unica parola; consigliato, anzi forse è quasi d’obbligo ascoltarlo…vi perdereste qualcosa di unico a non farlo…garantito! Aberto Quadri, Quadriproject.com
 
Cuore Elettroacustico è un concentrato di vitalità comunicativa. L'esempio di come si possa fare musica accattivante ma di contenuti, non solo musicali ma anche sociali, attraverso un approccio apparentemente leggero e soprattutto un buon gusto che ahimè non è da tutti. Sisco Montalto, Clapbands
 
DEDO sotto una linea guida che sembra essere stata presa in prestito dal buon Elio e compagni, mi presenta un disco che mi piace mi piace mi piace…insomma mi piace. Il salotto di Malcom, Radio Tweet Italia
 
Dedo fa un po’ come Gazzè e un po’ come Elio, e lo sa fare, lo sa fare con gusto e con intelligenza, lo sa fare con grandissimo mestiere, e ben inteso è un lavoro di forte personalità, quando finalmente possiamo parlare di ispirazione sincera e matura. Paolo Polidoro, Musicalnews
 
In sostanza questo Cuore Elettroacustico l’ho trovato forte e intelligente, ricco e cattivo quanto basta per smuovermi riflessioni utili. Alessandro Riva, Musicletter
 
Per concludere, che dire di questo disco? Che è un perfetto affresco della realtà che ci circonda, la realtà di una piccolaItalietta, già descritta da grandi autori come Giorgio Gaber Rino Gaetano, sempre più allo sfacelo. Lo consiglio sia per le parti strumentali che per i testi, ironici e riflessivi allo stesso tempo, a dimostrazione che non si fa solo pop smielato nel Bel Paese. Vanni Versini, Onda Musicale
 
Accattivante, sex, smaliziato e malizioso, cinico quanto basta,sociale quanto serve, decisamente e irrimediabilmente intelligente. Sound 36
 
Il nuovo lavoro di DEDO è un bellissimo viaggio tra Ska e Funky, con tinte di follia e di cinica ironia sul nostro quotidiano. Marco Vittoria, Vento Nuovo
 
Esce il nuovo lavoro di Dedo, eclettico, cinico e con quel guizzo di follia intelligente che serve per sdrammatizzare e fare polemica allo stesso tempo. Boxmusica
 
Il perfetto equilibrio di suoni sempre coinvolgenti a cavallo fra ska, funk e pop unito a testi molto efficaci conferiscono all’album un grande spessore. Piergiuseppe Lippolis, MusicMap
 
 
 
BIO
Cantautore e polistrumentista, Dedo ha alle spalle una lunga e prestigiosa carriera di collaborazioni con numerosi artisti italiani tra cui Elio e le Storie Tese, Max Gazzè, Daniele Silvestri, Raf, Niccolò Fabi, Nicola Piovani, Mario Venuti, Arisa, Cristiano De Andrè, Fabrizio Moro, Bandabardò.
Come componente dell’orchestra del Festival di Sanremo e di numerosi altri programmi televisivi nazionali ha accompagnato artisti del calibro di George Benson, James Taylor, Michael Bublè e Caetano Veloso.
Nel 2003 incide il primo cd a nome WA “Welcome to Atlantis” ed è dell’anno successivo il secondo album intitolato "Atmomy", distribuito da Forrest Hill Records in oltre 15 paesi.
Pubblica nel 2009 il suo primo album personale dal titolo “Miscia Lay” (Bandamariù), nel 2011 il secondo album dal titolo “Bumma” (Bandamariù), nel 2013 il terzo album dal titolo “Best Master Vol. 1” (Dedo & The Megaphones) e nel 2015 il singolo dal titolo “Taggami il nervo dell’amore” con Max Gazzè regista del videoclip e bassista nel brano.
Nel 2014 apre i concerti del “Sotto Casa Tour” di Max Gazzè e nel 2015 partecipa e collabora agli arrangiamenti del tour/cd “Il padrone della festa” (Fabi, Silvestri, Gazzè).
Dal 2013 è in forze nella band di Max Gazzè, reduce da una tournée sold-out che ha riempito teatri e palazzetti in tutta Italia ed Europa.
 
Il disco è acquistabile su iTunes: CLICCA QUI
 
 
 
Contatti e Social
 
 
 

Fabio Appetito vince il Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini

Il componente del trio Cardiopoetica si è aggiudicato il primo posto nella sezione tesi e saggi sulla poetessa del Naviglio.

È Fabio Appetito il vincitore della 5^ edizione del Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini svoltosi lo scorso 11 Settembre a Brunate (CO), paese natale del nonno di Alda. Il giovane corese si è aggiudicato il primo premio nella sezione tesi e saggi. La sua opera, dal titolo "Alda Merini: un manicomio di carta", con la quale si è laureato alla facoltà di Lettere e Filosofia alla Sapienza – Università di Roma, è stata eletta da una giuria composta da personalità come Pietro Berra, Chiara Milani e Luisella Veroli, la biografa ufficiale di Alda che ha premiato lo scrittore di Cori.

I giurati hanno considerato il testo di Fabio Appetito un lavoro fine, in cui l'autore ha saputo sapientemente accostare l'esperienza manicomiale della poetessa milanese alla Divina Commedia. L'autore sottolinea anche il coraggio di Alda Merini nel fare letteratura invece che semplice narrativa. Una letteratura che, come quella di Natalia Ginsburg, Louis Ferdinand Céline, Anne Sexton disturba, inquieta, suggerisce interrogativi. Inoltre, fondamentale per Fabio Appetito è stata la conoscenza della Famiglia Pierri che gli ha dato la possibilità di far luce su alcuni aspetti inediti sia della vita privata di Alda che relativi alla sua opera "L'altra verità. Diario di una diversa".

Questo riconoscimento è un altro prestigioso traguardo per il trio Cardiopoetica formato da Fabio Appetito, Mariano Macale (già vincitore del Premio De André) e Marco De Cave. Una realtà importante, la loro, fatta di tanti progetti e collaborazioni come quella con Radio Bullets, una web radio fondata da giornaliste di fama internazionale come Barbara Schiavulli e Alessia Cerantola. Attualmente stanno portando in giro per l'Italia due spettacoli teatrali: "Tutte le vite negli occhi" (reading) e "Ci chiamarono tutti Alda", monologo su Alda Merini scritto dallo stesso Fabio Appetito, diretto da Tito Vittori e recitato da Giada Villanova e Loretta Della Vecchia.

I prossimi appuntamenti saranno il 1° Ottobre al Teatro del Borgo di Firenze e il 2 Ottobre presso il Teatro Bolognini di Pistoia, dove saranno peraltro accompagnati da Marcello De Dominicis Band e Massimo Giuntini, storico collaboratore dei Modena City Ramblers, Vinicio Capossela e Paola Turci, nonché Fabio Perciballi. Tutti gli eventi possono essere seguiti sulla pagina Facebook di Cardiopoetica, seguita da oltre 40mila fan, e sul sito Cardiopoetica.com

Marco Castaldi

Addetto Stampa & OLMR

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota