giovedì 3 novembre 2016

Comunicato Stampa AiFOS: training box per aggiornare i formatori

Comunicato Stampa

 

Training box: come aggiornare efficacemente i formatori

 

In relazione all'imminente scadenza dell'aggiornamento triennale per formatori (marzo 2017) sono disponibili tre efficaci strumenti formativi di 8, 16 e 24 ore per ciascuna area tematica.

 

Perché migliori la qualità della formazione alla sicurezza sul lavoro erogata ai lavoratori sono necessari formatori competenti, consapevoli delle proprie responsabilità, abili nel comunicare e aggiornati alle ultime novità normative, tecnologiche e metodologiche.

 

Con questi obiettivi il Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013 – in vigore dal 18 marzo 2014 – ha dettato i "criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro"; criteri che sono articolati in requisiti minimi per garantire nel docente la contemporanea presenza di tre elementi fondamentali: conoscenza, esperienza e capacità didattica.

Se la qualificazione si acquisisce in modo permanente il decreto richiede tuttavia ai formatori un aggiornamento con cadenza triennale. E il triennio decorre dalla data di entrata in vigore del decreto, per chi era già qualificato a tale data, o dalla data di effettivo conseguimento della qualificazione.

 

Dunque è imminente la prima scadenza importante per i formatori (marzo 2017) che prevede, secondo quanto richiesto dal Decreto del 6 marzo 2013, 24 ore di formazione per ognuna delle 3 possibili aree tematiche di competenza del formatore:

- Area 1 Normativa/giuridica/organizzativa;

- Area 2 Rischi tecnici/igienico-sanitari;

- Area 3 Relazioni/comunicazione.

 

Esistono degli strumenti formativi efficaci per l'aggiornamento dei formatori, conformi a quanto richiesto dalla normativa e in grado rispondere a tutte le loro esigenze?

 

In relazione alla prossima scadenza dell'aggiornamento triennale e alla necessità di strumenti formativi adattabili alle varie esigenze dei formatori, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) presenta alcuni strumenti, nella forma del "Training Box":

- un percorso di 8 ore disponibile per ciascuna area tematica (I, II, III);

- un percorso di 16 ore disponibile per ciascuna area tematica (I, II, III);

- un percorso di 24 ore disponibile per ciascuna area tematica (I, II, III).

 

Veniamo al dettaglio di ogni training box.

 

Il Training box di 8 ore prevede:

- per la prima area un corso in aula a scelta tra: "Near-miss: prevenzione partecipata"; "La catena delle responsabilità nella sicurezza sul lavoro";

- per la seconda area un corso in aula a scelta tra: "Il valore organizzativo delle diverse età"; "Ergonomia e movimentazione manuale dei carichi";

- per la terza area un corso in aula a scelta tra: "Ergonomia della formazione: percezione, pensiero, creatività"; "Gestione efficace delle riunioni".

 

Il Training box di 16 ore prevede:

- prima area: "Post infortunio e dati INAIL" (corso in E-learning), tre videoconferenze (Classificazione INAIL del rischio e premio assicurativo/ Tutela dell'infortunio in itinere/ Riduzione del premio INAIL tramite istanza OT24) e un corso in aula a scelta tra: "Near-miss: prevenzione partecipata"; "La catena delle responsabilità nella sicurezza sul lavoro";

- seconda area: "Diversity management" (corso in E-learning), tre videoconferenze (Alcool e droga/ Guida sicura/ Rischio sismico) e un corso in aula a scelta tra: "Il valore organizzativo delle diverse età"; "Ergonomia e movimentazione manuale dei carichi";

- terza area: "Presentazioni efficaci" (corso in E-learning), tre Videoconferenze (Comunicazione non verbale per il formatore / Self marketing / L'utilizzo delle metafore nella formazione) e un corso in aula a scelta tra: "Ergonomia della formazione: percezione, pensiero, creatività"; "Gestione efficace delle riunioni".

 

Il Training box di 24 ore prevede:

- prima area: "Post infortunio e dati INAIL" (corso in E-learning), tre videoconferenze (Classificazione INAIL del rischio e premio assicurativo/ Tutela dell'infortunio in itinere/ Riduzione del premio INAIL tramite istanza OT24) e i due corsi in aula: "Near-miss: prevenzione partecipata"; "La catena delle responsabilità nella sicurezza sul lavoro";

- seconda area: "Diversity management" (corso in E-learning), tre videoconferenze (Alcool e droga/ Guida sicura/ Rischio sismico) e i due corsi in aula: "Il valore organizzativo delle diverse età"; "Ergonomia e movimentazione manuale dei carichi";

- terza area: "Presentazioni efficaci" (corso in E-learning), tre Videoconferenze (Comunicazione non verbale per il formatore / Self marketing / L'utilizzo delle metafore nella formazione) e i due corsi in aula: "Ergonomia della formazione: percezione, pensiero, creatività"; "Gestione efficace delle riunioni".

 

 

Per avere ulteriori dettagli sul Training box più adatto e iscriversi, è possibile utilizzare questo link:

http://aifos.org/home/formazione/training-box/aggiornamento-2017

 

Per informazioni:

Sede nazionale AiFOS - via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it  - formarsi@aifos.it

 

 

03 novembre 2016

 

 

 

Ufficio Stampa di AiFOS

ufficiostampa@aifos.it

http://www.aifos.it/

Se non vedi la newsletter, clicca qui

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota