mercoledì 14 settembre 2016

Speakeasy: a Roma spopola il fenomeno made in USA

Gli Speakeasy a Roma sono un fenomeno che piace sempre di più agli abitanti e ai turisti della città. Questa tipologia di locali, comparsa recentemente nella Capitale italiana, attira sempre più persone, incuriosite dall’esperienza di rivivere il fascino deli anni ruggenti, gli anni ’20 e i ’30, e di sorseggiare cocktail realizzati con estrema cura da bartender altamente preparati. Ma cosa sono gli speakeasy?

Si tratta di quei locali segreti sorti negli Stati Uniti durante il periodo del proibizionismo. Con il Volstead act approvato dal parlamento americano, infatti, si vietava la commercializzazione di alcolici in tutto il Paese. Ma una grande parte della popolazione americana, non poteva digerire una legge del genere, promossa e sostenuta dalle fasce più puritane. Per questo in tantissimi accolsero favorevolmente le trovate della malavita organizzata. I gangster dell’epoca, tra cui il famosissimo Al Capone, italoamericano cresciuto a New York e divenuto il “Re di Chicago”, sfruttarono la legge per arricchirsi attraverso la produzione e la commercializzazione illegale di bevande alcoliche. Per venderle al dettaglio, si erano inventati dei luoghi segreti che funzionassero come dei normali bar: gli speakeasy. Questi locali erano segreti, appunto, nascosti in attività commerciali di altro tipo, come barbieri o lavanderie, o nascoste negli scantinati di grandi palazzi, i cui accessi erano controllati a vista dai gangster. Proprio come accade oggi negli speakeasy a Roma, vi si accedeva pronunciando una parola d’ordine all’ingresso, o attraverso conoscenze. All’interno vi si poteva trovare alcool di tutti i tipi da bere.  A seconda delle dimensioni del locale, vi si doveva godere delle bevande parlando sottovoce, “speakeasy” in inglese, appunto, o vi si poteva trovare dei locali con tanto di giochi di azzardo, musica, ballerine burlesque e fiumi di alcool. Al Capone e altri famosi gangster ne gestivano numerosi nelle principali città. Mentre al di fuori si viveva in modo più puritano, al loro interno ci si dava alla pazza gioia, sorseggiando birra whiskey e cocktail di altissima qualità, figli di quell’arte del bere miscelato che proprio in quegli anni andava crescendo sempre più: la mixology. Gli speakeasy a Roma hanno rispolverato i vecchi manuali di mixology e ripropongono cocktail di altissimo livello, preparati secondo le ricette originali del tempo, o arricchiti da ingredienti più moderni e ricercati. Tuffati anche tu negli anni ’20 e ’30 e goditi i cocktail vintage negli speakeasy romani!

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota