sabato 2 gennaio 2016

Conclusa la manutenzione straordinaria di via delle Cupe Ultima di una serie di importanti opere pubbliche realizzate nel 2015

 

È terminata la manutenzione straordinaria di via delle Cupe, finanziata dalla Regione Lazio e dall'Assessorato al Bilancio del Comune di Cori. Il progetto, stilato dall'Area Lavori Pubblici e dall'Area Edilizia Privata ed Urbanistica, su indirizzo del Sindaco e dell'Assessorato ai Lavori Pubblici, si è concretizzato con la messa in sicurezza di una strada di importanza strategica, che unisce il centro abitato di Cori monte alla S.P. Cori-Norma, lungo la quale sono dislocate diverse unità abitative, agricole e forestali.

Un intervento che la comunità attendeva da anni, l'ultimo di alcune importanti opere pubbliche programmate dall'Amministrazione comunale di Cori e realizzate nel 2015. Tra le più rilevanti vi è la richiesta e l'ottenimento dell'Assessorato ai Lavori Pubblici del rifacimento del manto dei tratti più danneggiati e della segnaletica orizzontale della Circonvallazione Gramsci a Cori e di via Artena a Giulianello da parte di ASTRAL Spa, e della S.P. San Rocco ad opera della Provincia di Latina, altre due arterie strategicamente significative per il paese.

In materia di edilizia scolastica, è stato impermeabilizzato il tetto della scuola materna di Cori 'A. Marchetti' e ritinteggiate le pareti colpite dalle infiltrazioni d'acqua. È giunta a conclusione l'edificazione della nuova scuola media 'S. Marchetti' di Giulianello, con conseguente ampliamento della sede stradale in località Vigne Corte, dalla quale si accede al nuovo plesso. Sempre a Giulianello si è contribuito alla messa in sicurezza della facciata pericolante della Chiesa San Giovanni Battista.

Ai nastri di partenza invece ci sono la sistemazione dei bagni danneggiati dell'Istituto Comprensivo Statale 'Cesare Chiominto', appena sovvenzionata dalla Regione Lazio e il restauro del teatro comunale con fondi regionali e comunali già stanziati. È stata esperita inoltre la gara per l'affidamento dei lavori di costruzione di 64 nuovi loculi nel cimitero di Cori e approvato il progetto definitivo ed esecutivo per il completamento dei lavori di ristrutturazione della piscina comunale di Stoza.

"Abbiamo chiuso positivamente un altro anno non facile, data la persistente scarsità delle risorse, cercando di conciliare le priorità con le disponibilità – spiega il vice Sindaco con delega ai LL.PP. Ennio Afilani – Oltre a viabilità e scuola, continueremo ad investire sui luoghi di cultura e sulle strutture cimiteriali e sportive del territorio, supportati dalla competenza dei nostri uffici e dalla proficua sinergia con gli enti sovracomunali, consapevoli che c'è ancora molto da fare, ma altrettanto intenzionati a rispondere concretamente alle maggiori esigenze della comunità".

Concerto ‘C’era una volta … Disney’ Il ConDominio dell’Arte omaggia Walt Disney nel 50° della sua morte

Domenica 3 Gennaio 2016, alle ore 18:30, a Giulianello, presso il teatro dell'oratorio (ex asilo, via del Convento), il settore musica del ConDominio dell'Arte, con il patrocinio del Comune di Cori presenta: "C'era una volta ... Disney". L'ingresso è gratuito e per i più piccoli ci sarà una dolce sorpresa.

Celebri brani di Phil Collins, Elton John, Celine Dion … che hanno reso magiche le atmosfere dei cartoni Disney più conosciuti come Tarzan, La bella e la bestia, Frozen, Aladin, Il Re Leone ... saranno cantati e suonati dal vivo con arrangiamenti inediti. La voce di Chiara Talone sarà assecondata da Laura Zaottini al violino, Emanuele Marafini alla chitarra, Simone De Stefano alle percussioni, Dario Carlesso al basso e Leonardo Caucci Molara al piano.

Il concerto, inserito nel cartellone di eventi natalizi che stanno animando la comunità giulianese #micasolonatale vuole essere un omaggio a Walt Disney, nell'anno del 50° anniversario della sua scomparsa (15 Dicembre 1966). Un'occasione per ricordare colui che con la sua fantasia ha segnato l'immaginario collettivo di intere generazioni.

Disegnatore, animatore, regista, produttore e imprenditore. Walt Disney è stato uno dei più grandi protagonisti del campo dell'intrattenimento di tutti i tempiCon i suoi collaboratori ha creato i personaggi d'animazione più famosi e ancor oggi detiene il record di nomination agli Oscar, 59 in totale di cui 22 vinti più 4 alla carriera.

Forse non tutti sanno che Walt Disney è stato anche il doppiatore di Topolino, il suo alter ego, fino al 1949. Ma la sua impresa più titanica è stata la creazione di Disneyland, il parco tematico in cui il suo genio diventava realtà. Si è congedato dal mondo con salutandoci a modo suo 'È stato divertente fare l'impossibile'.  

comunicato stampa MUSICALmente Junior

Mercoledì 6 Gennaio

Stefania Fratepietro

 

In

 

"MUSICALmente JUNIOR"

Un viaggio attraverso gli intramontabili classici Disney

Ideato e scritto da Stefania Fratepietro, Massimo Natale e Marco Bosco

 Regia

Massimo Natale

 

 

Per il giorno della Befana MUSICALmente si trasforma in una festa per grandi e piccini. L'interazione del tutto originale tra gioco e musica guiderà il pubblico attraverso un nuovo modo di fare spettacolo, diventando a tratti gli spettatori stessi dei veri e propri protagonisti insieme ai performer.

Uno spettacolo interamente dedicato ai bambini di tutte le età… da 1 a 99 anni!!!

Un connubio di immagini, voci e musica, rivolto non solo ai piccoli di casa ma all'intera famiglia, dove a goderne saranno vista e udito grazie al contributo video e alle magiche note delle colonne sonore dei cartoni animati più famosi del mondo Disney e non solo. Un vasto universo di personaggi e amici immaginari di tutti noi, che prenderanno in prestito le incantevoli voci di performer unici e "particolari", per regalare un turbinio di emozioni ad ogni singolo spettatore. Uno spettacolo pensato anche per i nostalgici, per coloro che amano sognare attraverso le favole che, nonostante l'avanzare degli anni, rimarranno sempre la colonna portante della nostra vita accompagnando ancora tante generazioni.

 

Caratteristica di MUSICALmente gli ospiti che affincano la padrona di casa e per la Befana non si poteva pensare alla qualità ma anche alla simpatia: Elio Belmare, Cesare Vangeli ed Elisangela Marsullo, Raffaele Pandolfi e Matteo Montalto, sempre accompagnati dalla Band diretta dal M° Marco Bosco.

Un ensemble d'eccezione a "colorare" il tutto: gli allievi dell'Accademia internazionale del Musical di Roma.

 

Un ultima occasione per chiudere in bellezza e in allegra le feste natalizie… in compagnia di BEFANE D'ECCEZIONE

 

Studio Legale Fraccastoro consegue importante risultato al Tar Toscana

L'Avvocato Giorgio Fraccastoro fondatore dell'omonimo Studio specializzato in diritto amministrativo, supportato dai colleghi Michele Guzzo e Alice Volino, unitamente all'Avvocato Raffaele Cavani, name partner dello Studio Munari Cavani, per gli aspetti civilistici hanno conseguito un importante risultato al Tar Toscana.

Avvocato Giorgio Fraccastoro

L'avvocato Giorgio Fraccastoro è stato più volte oggetto dell'attenzione da parte di riviste specializzate (quali Legalcommunity e Top Legal) che hanno dato evidenza dei numerosi successi recentemente ottenuti nel contenzioso amministrativo, anche in tema di edilizia ed urbanistica.

E infatti, anche recentemente, lo Studio Legale Fraccastoro e il team di legali è riuscito a ribaltare al TAR Toscana un provvedimento di demolizione di alcune opere di contorno poste dal Comune di Monte Argentario su un importante complesso immobiliare sito in località Porto Ercole.

Nel settore del diritto dell'edilizia e dell'urbanistica, lo Studio Legale Fraccastoro offre la propria assistenza e consulenza con particolare riferimento alle concessioni di permessi di costruire, di denunce di inizio attività e segnalazioni certificate di inizio attività, nonché nell'ambito della pianificazione urbanistica generale, ivi incluse le connesse autorizzazioni ambientali e paesaggistiche. L'Avvocato Giorgio Fraccastoro presta inoltre assistenza, anche giudiziale, agli operatori privati nei procedimenti di sanatoria (condoni edilizi, accertamenti di conformità), nonché nei procedimenti avviati dalle amministrazioni locali per la repressione degli abusi edilizi.

FonteStudio Legale Fraccastoro

Comunicato Stampa:Bawer Olimpia Matera a Imola, a caccia di punti per la salvezza




Trasferta impegnativa in Romagna, contro una delle sorprese del campionato di A2/Est di Basket. Il coach Gresta: probabile recupero di Mastrangelo e perfezionamento dell'innesto di Chase. Diretta TV su SKY Sport HD e audio sul web.


Data del Comunicato
Sabato 2 gennaio 2016


Schiacciata di Stanley Okoye - ph. Roberto Linzalone

A Imola la Bawer Olimpia Matera giocherà domenica 3 gennaio 2016 - con inizio alle 18:00 - l'ultima delle quindici partite del girone di andata della Serie A2 Est di pallacanestro maschile; un girone avaro di gratificazioni, con due sole vittorie - finora in casa - con Treviglio e Bologna.

Contrapposta ai materani, una formazione in gran forma, seconda in classifica con venti punti insieme a Treviso, a sole due lunghezze dalla capolista Brescia. I risultati fin qui conseguiti dai romagnoli enumerano quattro vittorie in casa (con Bologna, Chieti, Treviglio e Legnano) e ben sei fuori casa (Recanati, Roseto, Treviso, Jesi, Ferrara e Verona), rivelando una legittima vocazione di squadra corsara del campionato; le sole quattro sconfitte riguardano la terza giornata in trasferta a Trieste, la sesta in casa con Ravenna, l'ottava casalinga con Brescia, la dodicesima a Mantova.

Ecco l'analisi del match, formulata dal coach materano Luigi Gresta: "Prossima partita contro la seconda in classifica, importante per noi per fare dimenticare la prestazione casalinga contro Chieti. Speriamo di recuperare al meglio Mastrangelo e di innestare meglio nei giochi Brian Chase. La squadra si è allenata anche il 31 dicembre e il 1° gennaio in vista di questo importante impegno; speriamo tutti quanti, di cuore, di poter dimostrare al pubblico materano di non essere quelli visti in campo con Chieti.

Giovanni Rugolo, guardia/ala d'esperienza del roster lucano, conferma: "Il 3 gennaio affronteremo in trasferta Imola, che a oggi forse rappresenta la rivelazione del campionato insieme a Roseto, con punti strameritati in classifica. Un giocatore di rilievo, Michele Maggioli, al suo attivo numerosi riconoscimenti; l'ex Norman Hassan, un giocatore dal grilletto facile, insieme all'ottimo Prato e ai due americani: tutti formano una squadra davvero completa, guidata da un allenatore molto esperto. Per i nostri avversari la vittoria rappresenta inoltre la porta d'ingresso alle Final Eight di Coppa Italia, e questa motivazione polarizza ulteriormente l'attenzione sul match. Noi dobbiamo fare di tutto per cambiare atteggiamento, per rispetto dei tifosi - che continuano a seguirci anche nei momenti più difficili - della società sportiva e di noi stessi."

Gli arbitri dell'incontro sono Angelo Caforio e Damiano Capozziello di Brindisi, e Marcello Callea di Porto Torres (SS). La telecronaca della partita sarà trasmessa in diretta su Sky Sport 2 HD, con collegamento dalle ore 17.45; il commento è a cura di Niccolò Trigari e Luca Dalmonte. Diretta audio sulla web radio del Progetto Imola Basket (player su www.progettoimolabasket.it).

Angelo Tarantino


Novità Bawer Olimpia
Attivato su Telegram il servizio News della Bawer Olimpia Matera in tempo reale e direttamente sul tuo smartphone.


http://telegram.me/olimpiamatera_bot
Richiede l'installazione dell'applicazione Telegram sul cellulare (IOS, Android, Windows Phone), o sul proprio computer (Windows, Linux, Apple). E' previsto anche l'accesso via web.


da sinistra a destra: Francesco Guarino, Brian Chase, Daniele Mastrangelo- ph. Roberto Linzalone

Ultimi video disponibili
TRMh24: Andrea Rospi intervista Giovanni Loperfido e Fabio Santarsia.



Disclaimer
L'utilizzo delle immagini fotografiche pubblicate all'interno di questo comunicato è consentito ai blog e alle testate giornalistiche, a condizione che sia mantenuta visibile l'evidenza del copyright e del nome dell'autore. Ogni altro diritto è riservato.



Per informazioni:

Bawer Olimpia Matera
Via Lazazzera s.n. - Piano Rialzato
(di fronte Caserma GdF)
Tel. 0835/388298
75100 Matera
E-mail: olimpiabasketmt2003@libero.it
www: www.olimpiamatera.it
_____________________________________________________________________________

Ufficio Stampa Matera:



ServiziStampa by Resolvis

Via Passarelli, 50
75100 Matera (Italy)
Telefono +39 0835 331871 - Fax +39 0835 1820303

Angelo Tarantino - Mobile: +39 348 8515452

e-mail: info@servizistampa.it

- Internet u.r.l.: www.servizistampa.it

ServiziStampa e Resolvis sono marchi registrati. Tutti i diritti sono riservati.

Release 1.0


_____________________________________________________________________________

www.CorrieredelWeb.it

COMUNICATO STAMPA - BCC: il bail in non ci fa paura

BCC: il bail in non ci fa paura 

Rating elevato dei prodotti finanziari venduti, parametro di solidità patrimoniale quasi doppio di quanto richiesto e fondo di garanzia per gli obbligazionisti: nei giorni dell'entrata in vigore della normativa sul salvataggio delle banche in difficoltà, la BCC di Busto Garolfo e Buguggiate fa parlare i suoi dati     

 

Rating elevato dei prodotti finanziari venduti, solidità patrimoniale e un fondo di garanzia per gli obbligazionisti, che hanno soltanto le BCC: sono i punti fermi con cui la BCC di Busto Garolfo e Buguggiate si appresta ad affrontare il 2016, l'anno che nel sistema bancario segna l'entrata in vigore del bail in. 

Una svolta che, alla luce di questi presupposti, non allarma il presidente della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi: «Siamo tranquilli di fronte a questa novità normativa perché la prospettiva di un salvataggio da parte dei correntisti e dei risparmiatori si presenta soltanto se la banca va male, quindi se non produce reddito né tutela il risparmio: la nostra BCC, nel 2015, ha tutti gli indici delle attività caratteristiche di una banca in positivo e impronta la propria politica alla sana e prudente gestione. 

Con una delibera del 2004il CdA ha stabilito che la banca non avrebbe mai venduto prodotti finanziari complessi con rating inferiore a investment grade, e quindi nemmeno le obbligazioni subordinate. È una scelta precisa: preferiamo la tutela dei risparmiatori a una maggiore redditività della banca».

Inoltre, dal 2008, quando scoppiò lo scandalo dei derivati, la banca è impegnata in un'opera di educazione finanziaria per aiutare i risparmiatori a orientarsi in un'offerta di prodotti che si è fatta sempre più complessa. Gli operatori della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate evidenziano subito la relazione maggiore possibilità di guadagno - maggiori rischi; elemento indispensabile per la valutazione che un cliente deve avere quando investe i propri soldi.

Parametro di riferimento per valutare la solidità di un istituto, il CET1 della BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, vale il 16,67%. «Banca d'Italia ha richiesto per ogni istituto uno specifico CET1 –riferisce il direttore generale della BCC Luca Barni–. Per la nostra banca ha stabilito l'8,5%: noi quasi lo doppiamo, mentre la media del sistema bancario italiano vale il 12,1%. La nostra forte patrimonializzazione rappresenta un elemento di indubbia sicurezza per il risparmiatore».

Da ultimo la BCC di Busto Garolfo e Buguggiate, diversamente da tutte le altre banche, può contare sul fondo di garanzia per gli obbligazionisti che, in caso di bail in, copre un importo di 103mila euro e che, aggiungendosi al fondo di garanzia dei depositanti, arriva a coprire 206mila euro complessivi; il doppio, quindi, di quello che garantisce il resto del sistema bancario. 




--
www.CorrieredelWeb.it

I consigli Codacons sui saldi

SALDI,GIA' PARTITI IN 1 NEGOZIO SU 3

VENDITE STABILI, BUDGET FERMO A QUOTA 184 EURO A FAMIGLIA

ECCO I CONSIGLI DEL CODACONS PER FARE ACQUISTI SICURI SENZA FREGATURE 


I saldi sono di fatto già partiti in 1 negozio su 3 in tutta Italia. Lo afferma il Codacons,  che diffonde come ogni anno i dati ufficiali sugli sconti di fine stagione. 

Ufficialmente la partenza dei saldi è prevista per il prossimo 5 gennaio,  ma gli esercenti applicano già  sconti medi dal 20 al 40%, proponendoli direttamente ai consumatori in fase di acquisto, accettando le richieste di sconti dei cittadini o inviando mail e sms ai clienti fidati - spiega l'associazione - Nessuna impennata delle vendite è tuttavia prevista durante i saldi invernali, ma crescerà il numero di famiglie che potrà permettersi qualche acquisto durante il periodo di sconti. 

In base all'indagine sulla propensione all'acquisto durante i saldi realizzata dal Codacons, emerge una leggera crescita nel numero di famiglie che deciderà di approfittare degli sconti per fare qualche acquisto – spiega l'associazione – Quest'anno quasi 1 famiglia su 2 (il 45%) approfitterà dei saldi, ma con acquisti mirati e un budget che resterà sostanzialmente stabile rispetto allo scorso anno, e attorno ai 184 euro a famiglia. Alla base della mancata ripresa delle vendite, l'eccessiva vicinanza tra le feste natalizie e la partenza dei saldi.

"I cittadini arrivano all'avvio degli sconti di fine stagione col portafogli già svuotato dalle spese per le feste natalizie e di fine anno – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Questo impedisce ad una buona fetta di popolazione di approfittare dei saldi, e limita fortemente la spesa complessiva degli italiani. E' quanto mai necessario rivedere totalmente la politica degli sconti di fine stagione, liberalizzando il settore e lasciando maggiore libertà di scelta ai commercianti".

Infine, come ogni anno il Codacons diffonde il decalogo con i 10 consigli d'oro per evitare fregature durante i saldi e fare acquisti in tutta sicurezza:

1)    Conservare sempre lo scontrino: non è vero che i capi in svendita non si possono cambiare. Il negoziante è obbligato a sostituire l'articolo difettoso anche se dichiara che i capi in saldo non si possono cambiare. Se il cambio non è possibile, ad esempio perché il prodotto è finito, avete diritto alla restituzione dei soldi (non ad un buono). Si hanno due mesi di tempo, non 7 o 8 giorni, per denunciare il difetto.

2)    Le vendite devono essere realmente di fine stagione: la merce posta in vendita sotto la voce "Saldo" deve essere l'avanzo di quella della stagione che sta finendo e non fondi di magazzino. Stare alla larga da quei negozi che avevano gli scaffali semivuoti poco prima dei saldi e che poi si sono magicamente riempiti dei più svariati articoli. È improbabile, per non dire impossibile, che a fine stagione il negozio sia provvisto, per ogni tipo di prodotto, di tutte le taglie e colori. 

3)    Girare. Nei giorni che precedono i saldi andare nei negozi a cercare quello che interessa, segnandone il prezzo; si può così verificare l'effettività dello sconto praticato ed andare a colpo sicuro, evitando inutili code. Non fermarsi mai al primo negozio che propone sconti ma confrontare i prezzi con quelli esposti in altri esercizi.

4)    Consigli per gli acquisti. Cercare di avere le idee chiare sulle spese da fare prima di entrare in negozio: così si è meno influenzabili dal negoziante e si corre meno il rischio di tornare a casa colmi di cose, magari anche a buon prezzo, ma delle quali non si aveva alcun bisogno. Valutare la bontà dell'articolo guardando l'etichetta che descrive la composizione del capo d'abbigliamento (le fibre naturali ad esempio costano di più delle sintetiche). Pagare un prezzo alto non significa comprare un prodotto di qualità. Diffidare dei marchi molto simili a quelli noti. 

5)    Diffidare degli sconti superiori al 50%, spesso nascondono merce non proprio nuova, o prezzi vecchi falsi (si gonfia il prezzo vecchio così da aumentare la percentuale di sconto ed invogliare maggiormente all'acquisto). Un commerciante, salvo nell'Alta moda, non può avere, infatti, ricarichi così alti e dovrebbe vendere sottocosto. 

6)    Servirsi preferibilmente nei negozi di fiducia o acquistare merce della quale si conosce gia' il prezzo o la qualita' in modo da poter valutare liberamente e autonomamente la convenienza dell'acquisto. 

7)    Negozi e vetrine. Non acquistare nei negozi che non espongono il cartellino che indica il vecchio prezzo, quello nuovo ed il valore percentuale dello sconto applicato. Il prezzo deve essere inoltre esposto in modo chiaro e ben leggibile. Controllare che fra la merce in saldo non ce ne sia di nuova a prezzo pieno. La merce in saldo deve essere separata in modo chiaro dalla "nuova". Diffidare delle vetrine coperte da manifesti che non vi consentono di vedere la merce. 

8)    Prova dei capi: non c'è l'obbligo. È rimesso alla discrezionalita' del negoziante. Il consiglio è di diffidare dei capi di abbigliamento che possono essere solo guardati. 

9)    Pagamenti. Nei negozi che espongono in vetrina l'adesivo della carta di credito o del bancomat, il commerciante è obbligato ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza oneri aggiuntivi. 

10)    Fregature. Se pensate di avere preso una fregatura rivolgetevi al Codacons, oppure chiamate i vigili urbani.




--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 1 gennaio 2016

Studio Legale Fraccastoro diritto amministrativo per la Sanità

Sanità, Telecomunicazioni e infine Finanza degli enti locali sono altri settori del diritto amministrativo relativamente ai quali lo Studio Legale Fraccastoro fondato dall'avvocato Giorgio Fraccastoro è in grado di offrire ai propri clienti un'assistenza di elevata specializzazione.


Sanità
Lo Studio legale Fraccastoro si occupa di questioni inerenti l'organizzazione sanitaria e, più in generale, l'intero sistema giuridico connesso. Tali questioni riguardano sia la programmazione, la pianificazione ed l'organizzazione del Servizio Sanitario Nazionale, sia le attività sanitarie nelle strutture pubbliche e in quelle equiparate, nonché il servizio farmaceutico. In particolare lo Studio svolge attività di consulenza in relazione alle problematiche in materia di autorizzazione, accreditamento e, più in generale, di gestione delle attività sanitarie, con specifico riferimento all'assistenza, anche giudiziale, in tema di accreditamenti e convenzionamenti delle strutture sanitarie nonché nell'ambito dei servizi socio-sanitari.

Telecomunicazioni
Lo Studio dell'Avvocato Giorgio Fraccastoro fornisce assistenza ad uno tra i principali operatori del mercato, sia per quanto riguarda la gestione di procedimenti amministrativi complessi, dall'autorizzazione all'installazione di nuove strutture industriali (SRB) in contraddittorio con le amministrazioni locali, sia per quanto concerne la difesa in giudizio al TAR ed al Consiglio di Stato avverso gli esiti sfavorevoli di tali procedimenti. Lo Studio presta inoltre la propria attività di consulenza in relazione ad aspetti regolatori di varia natura che vengono ad incidere sul core business degli operatori del settore delle telecomunicazioni: da quelli riguardanti il consumo di energia e le relative agevolazioni a quelli, più generali, di natura antitrust.

Finanza degli Enti Locali
Lo Studio Fraccastoro offre specifica assistenza per tutte le questioni inerenti aspetti di particolare complessità legati alla finanza degli enti locali, quali: la contabilità pubblica; i rapporti con le istituzioni centrali; il funzionamento e il rispetto del Patto di Stabilità; l'influenza della normativa europea e, in particolare, delle regole Eurostat. Lo Studio assiste diverse amministrazioni – direttamente, o tramite le loro società partecipate – nella strutturazione e nel lancio di iniziative volte al miglioramento dell'accesso al credito da parte delle piccole e medie imprese, attraverso l'intervento dei fondi europei sotto forma di strumenti finanziari quali fondi di garanzia, fondi di capitale di rischio, fondi per prestiti, ecc., in relazione sia all'applicazione della regolamentazione dei fondi europei, sia alle relative implicazioni sotto il profilo degli aiuti di Stato, della concorrenza, degli appalti e del quadro regolatorio europeo e nazionale in materia di attività finanziarie. Di recente, è stata prestata consulenza ad uno dei più importanti Istituti bancari stranieri con sede in Italia in merito alle procedure di ristrutturazione dei crediti delle società partecipate dagli enti locali, nonché nelle operazioni di cartolarizzazione dei crediti.

FonteStudio Legale Fraccastoro

Très Chic. Wedding Day all'Agriturismo Cincinnato

Martedì 5 gennaio 2016, dalle ore 15 alle ore 20, si svolgerà a Cori, presso l'Agriturismo Cincinnato il Wedding Day, organizzato e ideato da Très Chic, realtà nata nel 2012 da un'idea di Luisa Blasi, esperta di creatività e lifestyle, con la passione innata per l'accoglienza, la continua ricerca delle ultime tendenze e per le bellezze del territorio.

L'evento si rivolge alle coppie che si sposeranno nel prossimo anno o che inizieranno il prossimo anno ad organizzare il proprio matrimonio. I futuri sposi sono invitati a partecipare a un pomeriggio presso l'Agriturismo Cincinnato, struttura ottocentesca elegante e raffinata recentemente rinnovata e scelta da numerose coppie come luogo per festeggiare il proprio matrimonio.

Durante il Wedding Day l'Agriturismo Cincinnato offrirà ai partecipanti un rinfresco, per proporre il proprio stile di cucina e i rinomati vini di propria produzione, in abbinamento. Luisa Blasi accoglierà le coppie e proporrà loro i vari servizi e le novità che potranno rendere unico il giorno del loro Sì. Tra i fornitori proposti ci saranno creatori di partecipazioni e bomboniere, allestimenti speciali, cake design, fotografo, animazione bambini, musica dal vivo, agenzia di viaggi, esperti nel tabacco e distillati, fino a tocchi di innovazione e spettacolo come i fuochi d'artificio e la pittura dal vivo al ritmo di musica e la prima Wedding Dog Sitter in Italia. Gli sposi potranno avere informazioni sui vari servizi e potranno visitare la struttura dell'Agriturismo Cincinnato.

Il Wedding Day è un momento perfetto per iniziare a organizzare in modo concreto il proprio matrimonio, scoprendo nuove idee e venendo in contatto con una location suggestiva e servizi di alta qualità. Per partecipare al Wedding Day è necessaria la obbligatoria la prenotazione. I futuri sposi dovranno confermare la propria presenza a Luisa Blasi: 334 177 6679. Siti Web: www.treschicevents.it e www.cincinnato.it. Pagine Facebook: Trèschicevents di Luisa Blasi e Cincinnato.

Inaugurazione della nuova scuola media ‘Salvatore Marchetti’ di Giulianello

Giovedì 7 Gennaio 2016, i 109 alunni delle 6 classi dei corsi E ed F della scuola secondaria di primo grado di Giulianello lasceranno i banchi dell'ex tabacchificio e faranno il loro primo ingresso nella nuova scuola media 'Salvatore Marchetti', in località Vigne Corte. Alle ore 10:00 il Sindaco di Cori Tommaso Conti inaugurerà ufficialmente il plesso intitolato al 'maestro contadino', accompagnato dai suoi assessori e consiglieri, docenti e dirigenti dell'Istituto Comprensivo Statale 'Cesare Chiominto' ed altre rappresentanze istituzionali. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Il progetto, finanziato dalla Regione Lazio con 1 milione e mezzo di euro e dal Comune di Cori con altri 200 mila euro, compresa la quota parte per l'ampliamento della strada di accesso, è stato avviato dall'Amministrazione comunale di Cori a partire dal 2008, anche se ideato molto tempo prima, ed è giunto a termine dopo un grande lavoro corale, nonostante inutili ed infondati ricorsi giudiziari che hanno avuto come unico effetto quello di ritardarne la conclusione.

Il risultato finale è un edificio scolastico all'avanguardia, una struttura moderna e polifunzionale. La prima scuola eco-compatibile della Provincia di Latina, che grazie ad un sapiente lavoro dei progettisti è riuscita a conciliare l'estetica, il confort e la sicurezza con il rispetto dell'ambiente, perché costruita secondo i criteri della bioarchitettura e i principi dell'edilizia sostenibile, con l'utilizzo delle nuove tecnologie e delle energie alternative. 

Quest'opera pubblica segna un passaggio storico per la comunità di Giulianello, dove l'ultimo taglio del nastro per un nuovo istituto scolastico, quello dell'infanzia, risale ad un venticinquennio fa, e ancor più perché dopo altrettanti anni di attesa l'Amministrazione comunale di Cori ha dato una risposta concreta e duratura all'esigenza degli studenti di svolgere le attività didattiche in un luogo adeguato ed accogliente. Al contempo è stato eliminato il costo per l'affitto della sede precedente e riqualificata un'area inutilizzata.

giovedì 31 dicembre 2015

Codacons su cenone Capodanno sprechi





COMUNICATO STAMPA 
Cronaca nazionale 
31 dicembre 2015


CAPODANNO: 1/5 DEL CENONE FINISCE IN PATTUMIERA

I CONSIGLI DEL CODACONS PER EVITARE SPRECHI E RISPARMIARE IL 30% SULLA SPESA DEL CENONE 





Famiglie italiane alle prese oggi con il cenone di Capodanno. Mentre cresce la spesa media per alimenti e bevande,  il Codacons ricorda che 1/5 di quanto si metterà oggi sulle tavole,  finirà in pattumiera. 
Per evitare o limitare gli sprechi l'associazione dei consumatori diffonde oggi una guida, che consentirà di risparmiare fino al 30% sull'acquisto dei prodotti alimentari legati al canone di Capodanno:


1) Meno etti. E` bene sapere che un quinto di quanto acquistato per il cenone di Capodanno viene buttato. Da qui l`importanza di ridurre i quantitativi. Comprate pure tutti i tipi di affettati che volete ma ricordatevi che dopo tre giorni non è più così buono. Non fatevi cogliere dal panico che manchi tutto. Anche per la carne nulla vieta di fare mezzo cappone. 

2) Dove acquistare. E' importante scegliere con cura il negozio in cui fare gli acquisti. Ricordatevi che, per i prodotti alimentari, gli esercizi commerciali più convenienti sono: hard discount (si risparmia fino al 50% rispetto al negozio tradizionale), mercato (- 30/35% rispetto al negozio), ipermercati (-20/25%), supermercato medio (-10/15%) e negozio tradizionale. A Capodanno, comunque, è importante la qualità e non sempre ad un prezzo basso corrisponde merce buona. Specie nel discount non si trovano le marche alle quali siamo abituati. Se avete un negoziante di fiducia potete anche decidere di spendere qualcosa in più (ma non esagerate) in cambio di buoni consigli e della certezza di avere acquistato prodotti freschi di qualità. L`importante è sapere che il risparmio è possibile.

3) Andate con la lista dettagliata della spesa e obbligatevi a rispettarla. Avete tutto il tempo per prepararla senza scordare nulla e decidere i relativi quantitativi. Eviterete sprechi e acquisti inutili. Segnate tutto e conservate la lista della spesa. Così ogni anno saprete quanto avete comprato l'anno precedente e se le cose erano poche (ne dubitiamo) o erano avanzate (probabile). Vi servirà per ridurre le dosi la prossima volta ed evitare acquisti inutili. Non vi consigliamo di andare da soli a fare la spesa evitando di andare con tutta la famiglia come se fosse una scampagnata: sappiamo che a Capodanno sarebbe un consiglio inutile ed impossibile da seguire.

4) No alle primizie. In questo periodo i banchi dei fruttivendoli si riempiono dei frutti più strani e singolari che provengono da tutti i paesi possibili ed immaginabili. Se proprio volete provarli, fatelo più avanti, risparmierete. Ci siamo ormai abituati a trovare prodotti in ogni periodo dell'anno, ma sarebbe indicato acquistare frutta e verdura di stagione: arance, mandarini, mele, pere... Le primizie, oltre ad essere meno buone, sono molto più costose: abbiate pazienza arriverà anche il loro turno.

5) Attenzione al peso. Chissà perché quando ordinate gli affettati, chiedete un etto e mezzo e ve ne danno due, salvo dirvi: "signora sono 1 etto e 90, va bene lo stesso??".  Sarebbe bello rispondere qualche volta: "no è troppo, tolga!". Approfittano e sfruttano la vostra fretta e la confusione generale per farvi spendere di più. Il consiglio è osservare il taglio e bloccare in tempo: "Ecco basta così grazie". Quando acquistate salumi, formaggi o carne, verificate che nella bilancia il riquadro della tara sia acceso ed indichi il peso della carta. Se, come sempre accade, il negoziante è così rapido da non farvi vedere niente, provate a chiedergli: ``scusi non sono riuscita a vedere il peso, mi fa vedere anche quant'era la tara``. Non sarà molto il risparmio, ma perché pagare la carta al prezzo del prosciutto?

6) Attenti alle scadenze. In questi giorni si ha fretta di acquistare ed inevitabilmente non si presta attenzione a molte cose, come la scadenza dei prodotti. Nei supermercati i prodotti che scadono prima sono messi sempre davanti (o sopra) e mai dietro (o sotto). Provate ad allungare di più la mano. Attenti anche ai pacchi regalo, spesso contengono prodotti che stanno scadendo.

7) Riscoprite prodotti più semplici e naturali: provate a comprare la classica veneziana senza farciture e creme particolari. Siete sempre in tempo, in settimana, ad arricchirlo con una crema fatta in casa. In tal modo avrete ottenuto due veneziane al prezzo di una ed eviterete di buttare quanto è avanzato.

8) Cenone. Mangiate pure, non ingrasserete per uno strappo alla regola. Come dicono i dietologi si ingrassa dalla Befana a Natale e non viceversa. Sappiate, comunque, che per assaggiare tutto dovete ridurre i quantitativi. Inoltre ricordatevi che le feste finiscono nei giorni feriali: non proseguite con i lauti pasti e con i vari dolciumi fino alla Befana. Dopo mangiato non stendetevi, cercate di smaltire una parte delle calorie con una passeggiata in compagnia. Digerirete anche più facilmente.

9) Brindisi. Ci sono ottime marche di spumanti italiani a prezzi ragionevoli. Non sempre le marche note sono le migliori. Fatevi consigliare da qualche amico che se ne intende.

10) Riciclate gli avanzi. Se vi siete stufati di mangiare per 4 giorni di seguito gli avanzi, ricordatevi che un tempo le nostre nonne con gli avanzi ci facevano le polpettine o una insalata.


mercoledì 30 dicembre 2015

RIFORMA ASL TOSCANA, “CGIL, CISL E UIL TRADISCONO I PROPRI ISCRITTI”



COMUNICATO STAMPA

RIFORMA ASL TOSCANA, "CGIL, CISL E UIL TRADISCONO I PROPRI ISCRITTI"

 

Giannoni del Nursind, "All'indomani dell'approvazione della legge regionale 33 Cgil, Cisl e Uil dichiarano di aver già trovato un accordo soddisfacente per i lavoratori. 
Ma il territorio è a corto di 2000 infermieri e le graduatorie sono bloccate"

 

Firenze, 30 dicembre 2015

 

"A pochi giorni dall'approvazione della legge regionale 33, con cui la Regione Toscana ha seppellito la raccolta di firme per il referendum contro la riforma sanitaria, le tre sigle sindacali principali dichiarano di aver già trovato un accordo soddisfacente con il governo regionale: ma nell'interesse di chi?". Giampaolo Giannoni, coordinatore regionale Nursind, sindacato autonomo degli infermieri, attacca duramente Cgil, Cisl e Uil, a seguito di alcune notizie uscite sulla stampa.

 

"In Toscana mancano 2.000 infermieri – sottolinea Giannoni – e molti colleghi preferiscono emigrare in altri paesi d'Europa, piuttosto che aspettare lo scorrimento di graduatorie di fatto bloccate o l'adeguamento dei livelli stipendiali".

 

"Con quale coraggio oggi – domanda il coordinatore regionale Nursind - CGIL, CISL e UIL si ergono a difesa dei lavoratori, quando non si sono mai pronunciate sull'impianto della riforma voluta dalla Regione?". Giannoni esprime dubbi anche sul merito dell'accordo "che non dice nulla, non è mai stato condiviso nelle assemblee e ha l'unico scopo di spalleggiare la Regione nella distruzione del Sistema Sanitario Regionale".

 

"L'impatto della riorganizzazione sarà enorme – aggiunge Giannoni – mentre il demansionamento è ormai la consuetudine per gli infermieri: in molte aziende sanitarie toscane le principali sigle sindacali hanno firmato accordi assurdi per l'istituzione della pronta disponibilità in ambiti in cui non è prevista. Ma ciononostante, alla luce dell'entrata in vigore della legge 161/2014, che impone il rispetto dei turni di riposo, non riusciamo più a garantire i servizi. Di fronte a questa situazione – conclude Giannoni - l'unica soluzione soddisfacente per lavoratori del settore e cittadini che usufruiscono del servizio sanitario sarebbe l'apertura di nuove graduatorie per l'assunzione". 

 

 

SAVE THE DATE: 8 GENNAIO 2016 - IL COMUNE DI TIRANO INAUGURA LA BANDA ULTRA LARGA



SAVE THE DATE

 

l'8 Gennaio Il Comune di Tirano inaugura la Banda Ultra Larga

 

Tirano ora è uno dei Comuni con la connessione più veloce in Italia

 

La fibra ottica è arrivata senza problemi per i cittadini grazie anche alla rete del teleriscaldamento esistente

 

 

Tirano 30 Dicembre 2015

 

Sarà inaugurata a Tirano l'8 Gennaio alle ore 10,30 presso la sala Consiliare del Comune, con una cerimonia aperta al pubblico, la connessione ultra veloce in fibra ottica (BUL - Banda Ultra Larga).

 

A schiacciare il pulsante che attiverà il servizio per tutto il territorio comunale sarà l'Assessore all'Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi alla presenza del Sindaco Franco Spada, dell'AD TCVVV Walter Righini, del Presidente di R.S.E. Stefano Besseghini ed altre personalità e rappresentanti delle istituzioni locali valtellinesi.

 

Tirano di fatto diventerà il primo Comune della Lombardia, sotto i 10.000 abitanti ad essere dotato di una connessione ultra veloce in fibra ottica con tecnologia FTTCab (Fiber To The Cabinet), con notevoli vantaggi in termini di servizi per la cittadinanza e le imprese locali.

 

Tutto è stato reso possibile dagli sforzi congiunti di Regione, Comune e Teleriscaldamento, permettendo di arrivare con ben 5 anni di anticipo rispetto alla scadenza prevista dall'Agenda Digitale Europea che fissa al 2020 il rispetto dei suoi obiettivi.

 

A seguito dell'inaugurazione ci sarà un importante momento di incontro e confronto con giovani Tiranesi e Valtellinesi operanti nel settore della tecnologia, condotto da Maurizio Melis, giornalista di radio 24



--
www.CorrieredelWeb.it

35a Maratona di sci di fondo nella perla francese di Termignon

La Alpine Pearl francese di Termignon, caratteristico villaggio alpino a 1300 metri di quota nel cuore del Parco Nazionale della Vanoise, ospita il 9 e 10 gennaio 2016 la 35esima edizione della maratona internazionale di fondo di Bessans, evento che attira fino a 1500 partecipanti da tutta Europa. Il villaggio di Bessans, raggiungibile da Termignon con un servizio shuttle gratuito, con i suoi di piste di fondo tra paesaggi magici è un vero paradiso per gli amanti dello sci nordico. Quest'anno molte le prove e le distanze in programma, dal percorso di 2,5 km per i più piccoli ai 42 km in stile classico o skating. 
Da più di 35 anni la Maratona internazionale di Bessans è un appuntamento immancabile per tutti gli amanti dello sci nordico. Già avvenimento di primaria importanza in Savoia, oggi la Maratona ha acquisito notorietà a livello internazionale, grazie soprattutto alla sua inclusione nel prestigioso circuito della Euroloppet. Nel cuore di un altopiano ideale per lo sci di fondo e in un paesaggio eccezionale, tutto è preparato affinché ciascuno si diverta, esprimendosi su un percorso adatto alla sua età e al suo livello tecnico.

(Ufficio Stampa Alpine Pearls Italia: OfficineKairos.it)

Tel. + 33 (0)479 054284

La top5 dei malware del 2015: le minacce rilevate da ESET a livello globale





 
Sicurezza digitale: le minacce rilevate da ESET nel 2015 a livello globale
 
Roma, 30 dicembre 2015Il 2015 ha registrato un inevitabile aumento del cyber crimine a livello globale, sia in termini numerici che di gravità degli attacchi; tra questi emergono i trojan bancari, costantemente rilevati dalla telemetria di ESET per tutto il 2015 ed in previsione di aumento per il 2016, insieme ai temibili ransomware, pericolosi software usati per codificare i dati delle vittime per poi ricattarle.
Insieme a queste, ESET ha stilato una classifica delle principali minacce rilevate nel 2015 a livello globale grazie a Live Grid, l'esclusiva tecnologia Cloud di ESET che identifica le minacce informatiche globali per numero di rilevazioni:

1.       PUA (applicazioni potenzialmente non desiderate)
Per PUA (o grayware) si intende una vasta categoria di software di per se legittima il cui intento non è esattamente o inequivocabilmente pericoloso - come succede per altri tipi di malware come virus o cavalli di troia – ma che potrebbe installare ulteriori software non desiderati, cambiare il comportamento del dispositivo o effettuare delle attività non approvate o non richieste dall'utente.
Tra le categorie che possiamo includere nei grayware troviamo i software per mostrare pubblicità, i wrapper per i download, varie toolbar per i browser, i software dal comportamento ingannevole, i trackware o i software che usano pratiche commerciali illecite o eticamente discutibili (pur mostrandosi come legittimi) e che potrebbero essere ritenute indesiderabili da un utente, nel caso in cui fosse informato su ciò che ne comporta l'installazione.
2.       VBA/TrojanDownloader*
VBA/TrojanDownloader* è il nome della rilevazione dei malware che di solito infettano i file di Microsoft Office usando del codice dannoso scritto in "Visual Basic for Applications" (VBA). Per aprire il documento e vederne il contenuto, la vittima deve abilitare l'esecuzione dei contenuti VBA, che permette al codice dannoso di eseguire e scaricare altri processi pericolosi. Questo tipo di malware si diffonde prevalentemente attraverso email con allegati infetti.
3.       HTML/ScrInject e HTML/Iframe
Vengono rilevati quando un sito web (pericoloso o legittimo, ma compromesso) contiene una parte – tipicamente un iframe o uno script – che tenta di scaricare dei contenuti da un server presente nelle blacklist di ESET.
4.       LNK/Agent*
Nelle segnalazioni che iniziano con il prefisso "LNK/", ESET rileva i file collegamento pericolosi (*.lnk) che i cyber criminali creano come esca e che puntano a un – solitamente nascosto – eseguibile dannoso.
5.       Estensioni pericolose dei browser
Si tratta di un trojan che si diffonde come estensione per un browser e consente, per esempio, attacchi di tipo "man-in-the-browser" che permettono a un cyber criminale di modificare le pagine web o i contenuti delle transazioni o di inserire transazioni aggiuntive invisibili alle vittime.
 




Cori canta Napoli. Le più belle canzoni napoletane di tutti i tempi coi Latinapoli

Martedì 5 Gennaio 2016, alle ore 20:00, 'Cori canta Napoli'. Al Ristorante Sette Camini di via Fontana del Prato, si esibiranno per la prima volta nel centro lepino i Latinapoli con un excursus delle più belle canzoni napoletane di tutti i tempi.

I Latinapoli sono musicisti di diversa estrazione e provenienza, ma accomunati da una grande passione: la canzone classica napoletana. Un repertorio musicale che va dagli inizi dell'Ottocento all'immediato secondo dopoguerra, spingendosi fino agli anni '60 con Renato Carosone e Domenico Modugno.

La straordinaria voce di Silvia Salvatori, la voce e i ricami chitarristici di Mimmo Di Francesco, le sinuose linee melodiche della fisarmonica di Roberto Zorzo, la possente e accattivante sezione ritmica di Raffaele Mazzarella alle percussioni, Emanuele Corbi alla batteria e Raul Cardoso al basso elettrico, si incontrano sul palco per riproporre i grandi temi della canzone napoletana, utilizzando le più disparate contaminazioni provenienti da culture e generi musicali diversi.

Brani come Luna rossa, Malafemmena, Tu si na cosa grande, Rumba scugnizza, Canzone appassiunata, Dicitencello vuje, E spingule francese, Guapparia, Indifferentemente, Na sera 'e maggio, Tammurriata nera e tanti altri, saranno offerti al pubblico in chiave moderna, spesso ballabili e mai scontati. I Latinapoli hanno all'attivo numerosi concerti in teatri e piazze del centro Italia. Per informazioni: 06.9679536.

Salute e prevenzione. La Farmacia Nobili dona un defibrillatore all’ASD Montilepini Cori

Festività natalizie all'insegna della solidarietà anche per la scuola calcio A.S.D. Montilepini di Cori che nei giorni scorsi ha ricevuto in dono dalla Farmacia Nobili un defibrillatore semiautomatico, strumento indispensabile per affrontare in modo adeguato le emergenze sanitarie e il primo intervento sia dentro che fuori dal campo, un patrimonio della comunità disponibile non solo per fini sportivi ma anche nei casi di pubblica necessità.

L'omaggio, oltre che un apprezzamento per il meritevole lavoro sociale e aggregativo che la neonata società di calcio a 5 sta svolgendo con i giovani di Cori, garantendo al contempo la formazione continua di dirigenti ed educatori in materia di salute e prevenzione, ha dotato la squadra del defibrillatore, dopo che 5 membri del suo staff hanno appena acquisito l'abilitazione al suo utilizzo, ed altri 3 la conseguiranno a Febbraio.

L'A.S.D. Montilepini, nata nella stagione 2014/15, è affiliata all'U.S. Latina Calcio e fin dall'inizio ha instaurato una stretta collaborazione con il dott. Aldo Grauso, psicologo dello sport e consulente della FIGC per le nazionali Under 16 e Under 17, che oltre a monitorare le metodiche d'insegnamento, cura la relazione allievo-educatore e allievo-allievo per programmare gli esercizi individuali e di gruppo con la massima efficacia.

Quest'anno inoltre la Montilepini ha ottenuto anche l'affiliazione tecnica e il riconoscimento di Academy del circuito internazionale Coaching Calcio con stage mensili per i propri allenatori con i formatori di Coaching Calcio Italia. A Settembre 2015, per la prima volta nella storia calcistica di Cori, ha iscritto una prima squadra al campionato di serie D di calcio a 5 o Futsal, con tutti ragazzi di Cori.

Durante le feste la Montilepini ha partecipato anche a due eventi benefici. Il Trofeo a favore di Save The Children ONLUS e 'Natale in campo', quadrangolare tra le forze dell'ordine per raccogliere fondi per il reparto oncologico del 'Santa Maria Goretti'. Entrambi conclusi con un festoso terzo tempo, ormai una caratteristica comportamentale per gli atleti della Montilepini, che specie negli impegni casalinghi, usano sedersi a tavola con gli avversari nel post gara.

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota