sabato 19 dicembre 2015

FONDI EUROPEI 2014/2020, COR: “CI SONO CIRCA SETTE MILIARDI DI EURO PER LO SVILUPPO DEL NOSTRO TERRITORIO. NON PERDIAMO QUESTA OPPORTUNITA’”

Sintesi del seminario organizzato dai Conservatori e Riformisti della Regione Puglia (Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola) in collaborazione con l'Assessorato regionale allo Sviluppo Economico

 

Se l'Europa e i Fondi comunitari sono un'opportunità per il nostro territorio, l'obiettivo della Politica pugliese dovrebbe essere quello di fare in modo che neppure un centesimo non venga adoperato e torni a Bruxelles.

Per questo motivo il gruppo regionale dei Conservatori e Riformisti Puglia ha organizzato un seminario per essere di supporto al mondo delle imprese e degli Enti Locali  avviando un virtuoso percorso di sinergia  con la Regione Puglia e i suoi dirigenti per offrire davvero un'opportunità di sviluppo con ricadute economiche sul territorio pugliese attraverso la programmazione FESR 2014-2020 appena avviata, che vede la disponibilità di circa sette miliardi di euro (tra FESR ed FSE).

Dai tanti interventi – capogruppo Ignazio Zullo e consiglieri Renato Perrini, Luigi Manca, Erio Congedo e Francesco Ventola, l'assessore regionale allo Sviluppo Economico Loredana Capone, il dirigente responsabile della programmazione fondi della Regione Puglia Pasquale Orlando, il Project Manager, europrogettista e componente della Commissione Centro Studi Ance Nazionale,  Francesca Colaninno – è emersa l'importanza  di pianificare la strategia di sviluppo del territorio ed economica e di business per le Piccole e Medie Imprese, partendo dalla conoscenza puntuale delle misure e obiettivi della programmazione Regionale 2014-2020,  per dare impulso ad uno sviluppo infrastrutturale, sostenibilità ambientale, inclusione sociale, sviluppo economico e ricaduta economica attraverso forme di  innovazione, digitalizzazione, uso delle risorse verdi, green-economy con un approccio più europeista che come ha sottolineato l'ing. Colaninno "passi dal progetto al bando e non viceversa".

Il capogruppo Zullo ha ribadito che: "il supporto all'economia deve essere un fatto concreto superando le appartenenze partitiche ritenendo prioritario fare sinergia con la Regione e gli uffici dirigenziali che si sono resi disponibili all' iniziativa".

L'assessore Capone e il dirigente Orlando hanno illustrato la suddivisione delle risorse nei 12 obiettivi tematici mettendo in evidenza che le maggiori risorse sono destinate alla competitività dei sistemi produttivi a servizio quindi delle PMI e alla tutela ambientale e risorse culturali.

Inoltre, il consigliere Manca ha sottolineato l'importanza di una tale iniziativa in un momento storico difficile sotto un profilo socio economico; Congedo ha messo in evidenza come sia necessario creare sinergie di competenze tra CoR  e Regione Puglia per divulgare gli assi di intervento in risposta alle istanze territoriali in materia di fondi FESR; Perrini è fermamente convinto che gli enti locali sono un forte motore delle politiche di investimento soprattutto per la Puglia alla quale sono stati  destinate le maggiori risorse ed in modo particolare ha sottolineato che occasione giusta è quella dei FESR e del PSR per rilanciare turismo e agricoltura perché Taranto non è solo ILVA; Ventola, infine, è convinto che attraverso le risorse FESR si possa dare il via alla riqualificazione di infrastrutture, valorizzazione ambientale con un approccio integrato anche tra più comuni, quindi è premiante l'uso delle risorse nell'ipotesi di aggregazione tra comuni.

Bari, 19 dicembre 2015




--
www.CorrieredelWeb.it

La Storia Rivissuta tra i Rioni di Cori La tesi di laurea sul Carosello Storico della dott.ssa Elisa Ceracchi vince il Premio Nazionale F.I.G.S. Cultura

La dott.ssa Elisa Ceracchi, con la sua tesi di laurea sul Carosello Storico dei Rioni di Cori, ha vinto il Premio F.I.G.S. Cultura – Tesi di Laurea 2012-2014, nella categoria riservata alle tesi di 1° livello. Il concorso, indetto dalla Federazione Italiana Giochi Storici, col patrocinio di Federculture e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, punta ad incentivare la ricerca sulle fondamenta storiche, sociali ed economiche di giochi, manifestazioni e rievocazioni aderenti, come il Carosello, e non alla F.I.G.S.

La 25enne pometina con nonni coresi, si era candidata lo scorso anno alla competizione nazionale con la sua tesi di laurea triennale in Scienze della Moda e del Costume presso l'Università 'La Sapienza' di Roma, intitolata 'La Storia Rivissuta tra i Rioni di Cori', nella quale ha avuto modo di approfondire l'aspetto antropologico e sacrale del Carosello, festa popolare che affonda le sue radici nella 'rimessa in scena' dell'antica processione in onore della Madonna del Soccorso e di Santa Oliva, Patrona della Città fin dal XII secolo.

La tesi, che verrà pubblicata sul sito della F.I.G.S., è incentrata sull'importanza sociale dell'abito, inteso come metodo estetico di comunicazione delle gerarchie e dei ruoli nell'antica Cora. Il momento del Carosello che esalta questo tema è quello che precede il corteo storico, quando tra i vari preparativi di Porta, vi è quello fondamentale della progettazione dell'abito che la Priora sfoggerà durante la sfilata. Per l'analisi dell'abito usato all'epoca della Rinascenza è stato prezioso il supporto della dott.ssa Luana Milita.

La premiazione si è svolta a Firenze lo scorso 7 Dicembre 2015, a Palazzo Borghese. Durante la cena i vincitori hanno ritirato il premio in denaro – "Ma l'orgoglio più grande è aver ottenuto un riconoscimento trattando un argomento che in un certo senso parla delle radici della mia famiglia - spiega la dott.ssa Ceracchi, che aspira a lavorare nel mondo della moda e ad esprimere il suo amore per i dettagli eleganti e inusuali – perché a volte l'inserimento dell'antico nel nuovo porta risultati visivi meravigliosi e inaspettati."

venerdì 18 dicembre 2015

Anziani fragili in festa al Centro del Sollievo ‘Gaspare Bruschini’ di Cori

Festa di Natale al Centro del Sollievo per Anziani Fragili «Gaspare Bruschini» di Cori, la struttura socio assistenziale distrettuale (1 Asl di Latina), ubicata nei locali dell'Ospedale di Comunità e gestita dalla cooperativa Astrolabio per conto del Consorzio Parsifal, che da cinque anni ormai accoglie anziani in condizione di fragilità provenienti dai comuni di Cori, Aprilia, Rocca Massima e Cisterna. L'appuntamento è per lunedì 21 Dicembre, dalle ore 10:30.

Agli ospiti del «Bruschini» si uniranno i ragazzi del Centro del Sollievo per Disabili Adulti «L'Isola di Nemo» di Giulianello. Tutti insieme per salutare l'arrivo delle festività natalizie e del nuovo anno, in compagnia dei familiari e dei cittadini che vorranno essere presenti. Nella giornata verrà anche inaugurata la mostra fotografica di Francesca Cucchiarelli 'SolLieve', riproposta poi sabato 26, alle ore 17:00, nella sala del tempio romano della Chiesa di S.Oliva.

Come tradizione si esibiranno «Le Simpatiche Canaglie», la corale mista formata da alcuni degli utenti e degli operatori del centro. Il coro presenterà le più celebri canzoni dell'immenso Domenico Modugno. Sarà una perfomance di elevato spessore artistico, sapientemente curata e diretta dal M° Silvana Federici, soprano lirico allieva di Ennio Morricone ed affermata concertista internazionale, che anche quest'anno, tra un grande palcoscenico e l'altro, ha tenuto il laboratorio musicale del «Bruschini con grande umiltà ed altrettanta professionalità.

Un'iniziativa che, oltre ad avere una grande importanza per l'utenza e l'organizzazione del Centro, ne conferma la bontà come valida alternativa al ricorso al sociale e al sanitario per assistere chi, in età avanzata, non può contare su adeguati contesti di supporto. Un luogo di eccellenza che garantisce un sostegno alla famiglia dell'anziano e cerca di mantenerne e svilupparne le capacità residue. Un servizio innovativo che ha arricchito il territorio e dimostra l'importanza delle sinergie tra pubblico e privato sociale e della riqualificazione degli spazi inutilizzati.

Bilanciamo: il progetto 2.0 dedicato al wellness e all’educazione alimentare arriva sulla tavola con un percorso enogastronomico per le feste natalizie

Dopo il grande successo nel web, a 6 mesi dalla nascita del blog e degli 8 profili social, Bilanciamo presenta il percorso enogastronomico studiato per le feste natalizie. L'appuntamento è per domenica 20 Dicembre, alle ore 12, a Cori, presso l'Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti. Saranno diversi partners d'eccezione ad accompagnare l'esperienza gastronomica che porta sulla tavola il progetto 2.0 targato Bilanciamo: dalla location al cibo, dallo chef agli allestimenti, il nuovissimo concept del sano equilibrio nella vita quotidiana si svela ai numerosi followers del capoluogo pontino.

Sarà l'Azienda Agricola Biologica Marco Carpineti ad ospitare Giulia e Gaia Biondi, founders del blog dedicato al wellness e all'educazione alimentare (www.bilanciamo.it) che sta facendo parlare di sé in tutta Italia. Con la sapiente guida di Sara Gnoli, chef e docente nella nuova realtà UMAMI Latina Food Academy, dove anche Giulia e Gaia prestano la loro professionalità, i followers che interverranno potranno gustare piatti ipocalorici ma gustosissimi nel perfetto stile Bilanciamo. Le gemelle speciali del web, Giulia e Gaia Biondi, hanno scelto l'antica pescheria Pacifico per portare sulla tavola il pescato più fresco e prelibato e chi avrà la fortuna di partecipare al pranzo, sin dal momento che entrerà nella sala, verrà accolto dalla magica atmosfera degli allestimenti di Alessandra Gori dell'AloeGarden, altra realtà locale con grande esperienza nella cura degli eventi importanti sia sul territorio pontino che fuori provincia.

Ma le sorprese non finiscono qui. Oltre al partner storico CUOMO, l'azienda leader nei prodotti caseari che quest'anno festeggia i 105 anni di attività ed accompagna sin dall'inizio l'avventura di Giulia e Gaia, anche l'azienda Ottaviani si è affiancata al progetto Bilanciamo. E la ciliegina sulla torta è rappresentata dalla presenza di due artiste locali che esprimeranno la loro creatività durante l'evento: Inside di Fabiana Moriconi curerà il reportage fotografico mentre Orangioia di Gioia Miccio presenterà la sorpresa finale dell'evento. Ogni info sarà disponibile nella pagina Evento creata appositamente dal Team, oppure contattando, attraverso un messaggio, la Fanpage Facebook Bilanciamo, inviando una mail all'indirizzo gaia@bilanciamo.it o ancora telefonando al numero 3298737336.

[Stampa - Puglia] C/STAMPA: SABATO 19/12 h. 18, 30, Mercatino delle arti e delle etnie-Lecce, IBEROAMERICA


 
COMUNICATO STAMPA
 

  
 MERCATINO DELLE ARTI E DELLE ETNIE, V.le Aldo Moro - LECCE
 
Un grande bazar dei popoli simbolo di incontri e scambi tra genti, culture e tradizioni
 
 
19 DICEMBRE H. 18,30 
 
COATLAXOPEUH - "Colei che schiaccia il serpente"
IBEROAMERICA FESTEGGIA NEL MERCATINO  DELLE CULTURE
 
Sabato 19 dicembre, nell'ambito delle attività "NATALE in RIVA al MONDO", il mercatino multietnico di Lecce incontra la musica, l'arte, la cultura e la filosofia della cucina dei paesi del centro e sud America. Un abbraccio d'interscambio fra la cultura mediterranea e la concezione del buen vivir tipico di questi paesi.
Approfittando della festa della "Virgen de Guadalupe" (la Vergine meticcia) che si festeggia a dicembre in tutta l'America centromeridionale , alcune rappresentanze di diversi paesi appartenenti a questa zona del mondo espongono le diverse espressioni artistico-culinarie tipiche e si mischiano con le diversità del resto del mondo gia presenti nel mercatino.
Riflessioni sulle differenze e interscambio di conoscenze a livello gastronomico e di stile di vita si propongono in questo importante incontro, ricordando l'abbraccio di fratellanza che la Virgen de Guadalupe è per tutto il centro e sud America.
Nella serata si presenteranno:
- le diverse forme di approccio alle terapie curative alternative tipiche del sudamerica;
- cos'è la Pachamama? E in cosa consiste il buen vivir in questi paesi?
- esposizione artigianato sudamericano 
- degustazione specialità culinarie tipiche dei diversi rappresentanti dei paesi partecipanti (Argentina, Cuba, Cile, Mexico, Ecuador, Perù, ecc.)
- musica originale del centro e sud America. 
 
Inizio h. 18,30 con rito sciamanico "de bienvenido"  e offerta delle bevande augurali della "fiesta de la Virgen morenita de Guadalupe" (canelazo y hervido, bevande calde a base di frutta tropicale e aguardiente).
 
 
 


VIRGEN DE GUADALUPE – E' una delle feste più importanti della comunità latinoamericana,  "Nuestra Señora de Guadalupe" è venerata come regina di tutti i popoli di lingua spagnola. La " Virgen morenita" (per via della sua pelle scura, secondo la testimonianza dell'indio azteca Juan Diego Cuauhtlatoatzin a cui apparve nel 1531, come giovane india) - dice la tradizione - dettò Il nome Guadalupe, che sembra essere la trascrizione in spagnolo dell'espressione azteca Coatlaxopeuh, "colei che schiaccia il serpente". 
 
 
Per seguire e aggiornarsi su tutte le iniziative pagina facebook: Mercatino delle Arti e delle Etnie
 
"Confondersi con gli altri è l'unico modo per fare umanità" (Marco Aime)

 
 



--
www.CorrieredelWeb.it

"Invisibile ai tuoi occhi", il nuovo singolo di Niko

“Invisibile ai tuoi occhi” (Ed. MTM Metamorfosi di Carmen Villalba), è il titolo dell’ultimo singolo del cantautore siciliano NIKO, in uscita in radio e nei digital store a partire da oggi, venerdì 18 dicembre. Il brano è accompagnato da un videoclip, disponibile su Youtube:

 

 

Presentato per le selezioni di Sanremo Giovani 2016, Niko racconta così il suo nuovo singolo: “Alle volte ci chiediamo come sarebbe essere ‘invisibili’. Alle volte, in certe situazioni, lo vorremmo essere. Poi, ci sono quei momenti  in cui desideri fortemente una persona e qualsiasi cosa fai per averla, sembra vana. E’ li che ti senti come se fossi invisibile”.

 

“ ‘Invisibile ai tuoi occhi’ è una storia d’amore – prosegue Niko - tra la realtà e la fantascienza, in cui un ragazzo sogna di trascorrere le sue giornate accanto alla ragazza che ama, anche se lei non sa della sua presenza. Alla fine il ragazzo riesce a trovare il modo di farle capire che lui c’è sempre stato nonostante tutto”.

 

Per informazioni:

Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/paginaufficialeniko?fref=ts

Youtube: https://www.youtube.com/user/nikobianco93

 

 

 

---

Gabriele Lo Piccolo
Ufficio stampa musica, cultura e spettacolo
Mob.  320-4424268 
E-Mail: info@gabrielelopiccolo.it

sito: www.gabrielelopiccolo.it

Twitter: @Gabrilopiccolo

Skype: gabrielelopiccolo


Il trattamento dei Suoi dati viene svolto all'interno del nostro ufficio, nel rispetto del Decreto Legislativo n. 196/2003. Le nostre informazioni (comunicati stampa, informative, rettifiche, ecc.). Le vengono inviate per la Sua attività giornalistica, nell'ambito dei media e non sono da considerarsi oggetto di "spamming".

In qualsiasi momento Lei potrà chiedere la modifica dei propri dati o, addirittura, la cancellazione scrivendo all'indirizzo sopra indicato, se non ritenesse di Sua pertinenza le nostre comunicazioni.

 

 

 

 

giovedì 17 dicembre 2015

POST SU FB - TTIP, M5S: "IL GOVERNO TIRI FUORI I DOCUMENTI DELL'ACCORDO!"



Il testo del Ttip è arrivato in Italia presso la sede del ministero degli Esteri ma nessuno ve l'ha ancora mai detto. A parte noi, mentre leggete in questo momento. Lo abbiamo appreso all'interno del 'Palazzo del potere' dopo settimane che  chiedevamo di sapere dove fosse  la fantomatica 'sala di lettura', annunciata dalla Commissaria Ue, Cecilia Malmstrom, lo scorso 26 novembre durante l'audizione in diretta streaming con alcune commissioni parlamentari. In quell'occasione la Malmstrom aveva promesso che entro un paio di settimane presso la sede del ministero degli Esteri di ogni paese Ue sarebbe stata disponibile una copia del Ttip.

Da quel giorno non si è saputo più nulla, nonostante le tante sollecitazioni per portare finalmente alla luce il testo di un accordo commerciale transatlantico i cui negoziati da tre anni si svolgono nella più totale segretezza. Oggi, mentre il Consiglio Ue ne parla per accelerarne la conclusione,  abbiamo scoperto che il testo è arrivato alla Farnesina. Perché il Governo non tira fuori i documenti? Perché non li ha resi subito accessibili all'opinione pubblica? Quali interessi difende l'Esecutivo? Quelli dei cittadini o quelli delle lobby che grazie al Ttip potranno fare causa ad uno Stato, davanti ad un organismo sovranazionale, se questo fa una legge che va contro i loro interessi economici.

Eppure si tratta di un accordo commerciale che metterà in discussione non solo la sovranità nazionale per il bene delle multinazionali ma anche la nostra salute, l'ambiente, e il nostro made in Italy perché gli standard di sicurezza alimentare molto probabilmente saranno rivisti al ribasso per adeguarli a quelli degli Stati Uniti. Ma questo ovviamente non possiamo verificarlo con certezza, visto il Ttip resta tuttora blindato. E forse è proprio per le porcate che contiene che continuano a tenercelo segreto.



Takamine Awards 2015, Daiichi Sankyo premia le eccellenze in medicina

Ricerca farmaceutica, dedicato allo scopritore dell'adrenalina il premio per le eccellenze italiane in medicina e sanità.

Takamine Awards 2015 Daiichi Sankyo premia le eccellenze in medicina

Roma, 16 dicembre 2015 – E' dedicato al chimico e filantropo Jokichi Takamine, scopritore dell'ormone dell'adrenalina e primo Presidente della Sankyo Co. (oggi Daiichi Sankyo), il riconoscimento istituito dalla stessa azienda farmaceutica per premiare esperti, personalità e giovani ricercatori italiani che si sono distinti nel campo della sanità e della medicina, al fine di supportare lo sviluppo delle conoscenze scientifiche nel nostro Paese.

Questa sera nella splendida cornice dell'Istituto di Cultura Giapponese a Roma, Daiichi Sankyo Italia, con il patrocinio dell'Ambasciata Giapponese e della Fondazione Italia Giappone, consegnerà la borsa di studioAcademic Takamine ad un giovane laureato la cui tesi è stata scelta da una giuria di esperti tra quelle pervenute dallo scorso luglio a seguito del bando di concorso incentrato quest'anno proprio sul temadell'adrenalina, l'ormone conosciuto come neurotrasmettitore del sistema nervoso simpatico e utilizzato come terapia per lo shock anafilattico e l'arresto cardiaco.

Durante la serata verrà inoltre premiato con il Takamine Award 2015 Walter Ricciardi, Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, che ha commentato così la scelta: "Sono davvero grato e lieto di ricevere questo riconoscimento, per me un ulteriore stimolo a continuare a ottemperare con grande responsabilità all'impegno che ho preso verso la Sanità italiana. E mi onora soprattutto essere premiato insieme ad un neo-laureato, una scelta senza dubbio significativa da parte degli organizzatori, che contribuiscono dunque a dare un segnale di fiducia e a valorizzare i giovani talenti italiani, le nostre future eccellenze". Saranno l'Ambasciatore del Giappone Kazuyoshi Umemoto e l'Amministratore Delegato Daiichi Sankyo Italia Antonino Reale a consegnare al Presidente dell'ISS il riconoscimento per l'umiltà, la professionalità e la competenza che egli ha profuso nella promozione della salute a tutela dei diritti dei pazienti durante tutta la sua carriera, dalla Laurea in Medicina e Chirurgia al prestigioso ruolo che ricopre attualmente.

Takamine Awards sono stati istituiti in onore di Jokichi Takamine divenuto famoso soprattutto per la "scoperta" dell'adrenalina, l'ormone che egli riuscì a isolare e purificare dalle ghiandole animali nel 1901.

Il "chimico samurai", come viene affettuosamente definito dalla comunità nippo-statunitense, si formò in Giappone, visse e lavorò negli Stati Uniti la maggior parte della sua vita ma non trascurò mai le sue radici, tanto che divenne presidente della Shoten Sankyo, la casa farmaceutica giapponese fondata nel 1899 appositamente per distribuire in patria la prima delle sue scoperte, il digestivo enzimatico Takadiastase.
"La decisione di istituire questi premi e le motivazioni alla base della scelta dei vincitori, ricalcano perfettamente i valori e l'impegno che Daiichi Sankyo profonde in tutte le sue attività, dalla ricerca farmacologica alle iniziative di corporate social responsibility, ispirandosi ancora oggi all'esempio del nostro primo presidente, uno scienziato che ha dato un importante contributo al benessere collettivo non solo con le sue scoperte, ma anche con le sue attività filantropiche improntate alla costruzione di una società sostenibile, nel rispetto dell'umanità e della natura", ha spiegato Antonino Reale, amministratore delegato di Daiichi Sankyo Italia.
La più conosciuta di queste attività è la storica donazione di migliaia di ciliegi Yoshino che ancora oggi colorano il Tidal Basin di Washington DC, e che lo scienziato giapponese favorì come segno di rinascita e armonia tra i popoli, gesto ricordato da Daiichi Sankyo Italia lo scorso marzo, con la donazione della stessa varietà di ciliegio al parco del lago dell'EUR a Roma.

FonteDaiichi Sankyo Italia

PORTI, M5S: "AVEVAMO RAGIONE, GOVERNO COSTRETTO A CORRERE AI RIPARI"

ROMA, 17 DICEMBRE 2015 - "Il governo sentirà la Conferenza Stato regioni per quanto riguarda il piano strategico della portualità. Da alcuni mesi il Movimento 5 Stelle aveva rilevato questa irregolarità: il governo aveva scritto i piano senza considerare le Regioni. Il 16 dicembre anche la Corte Costituzionale aveva deliberato in merito sostenendo la non legittimità del piano, proprio perché non aveva interpellato le Regioni. Rispondendo a un nostro question time in Commissione, il ministero ha dovuto ammettere che avevamo ragione». È quanto commentano i deputati M5S in Commissione trasporti alla Camera. 

«Il Movimento 5 Stelle già dalla scorsa estate sta sensibilizzando le Regioni su questo tema fondamentale per il loro sviluppo economico e infrastrutturale. Abbiamo presentato - spiega la deputata Mirella Liuzzi - mozioni votate almeno in tre regioni, Marche, Liguria ed Emilia, per chiederne il coinvolgimento. E oggi il governo ci ha dato ragione. Hanno ammesso che dovranno sanare questa situazione e che faranno un atto a parte per riportare il parere delle regioni». 




--
www.CorrieredelWeb.it

Comunicato Stampa AiFOS: convegno a Brescia su attrezzature di lavoro e sicurezza

Comunicato Stampa

Una formazione idonea per tutte le attrezzature pericolose

Un convegno gratuito a Brescia il 3 febbraio 2016 si sofferma sulle "grandi escluse": le attrezzature di lavoro non previste nell'accordo Stato Regioni del 2012 per la formazione e abilitazione degli operatori.
 
Per porre un freno ai molti infortuni che ogni anno avvengono nei luoghi di lavoro in relazione all'utilizzo di attrezzature di lavoro, il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008) stabilisce specifici obblighi di informazione, formazione e addestramento. Per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell'uso devono ricevere non solo le necessarie informazioni, ma anche una formazione e addestramento adeguati in rapporto alle condizioni di impiego delle attrezzature e alle situazioni anormali prevedibili.
 
Per rendere più efficace la prevenzione degli infortuni, la normativa vigente, con riferimento all'Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012, ha previsto inoltre una specifica abilitazione per l'uso di attrezzature di particolare pericolosità e complessità come, ad esempio, le piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE), le gru a torre, le gru per autocarro, i carrelli elevatori semoventi con conducente, i trattori agricoli o forestali, le pompe per calcestruzzo e le macchine movimento terra. Tutte attrezzature correlate ad un elevato numero e ad un'elevata frequenza di infortuni.
 
Tuttavia l'Accordo Stato-Regioni non comprende, tra le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione, molteplici categorie di attrezzature che presentano rischi non trascurabili per i lavoratori. E tra queste "grandi escluse" non si può non citare innanzitutto le gru a ponte e altre attrezzature come le gru a bandiera, le trivellatrici o la mietitrebbia. Attrezzature per le quali non ci sono indicazioni normative specifiche sulle modalità e i contenuti formativi.
 
Proprio per affrontare il problema della prevenzione degli infortuni e della formazione alla sicurezza delle "grandi escluse", l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha organizzato il convegno di studio e approfondimento "Le grandi escluse. Le attrezzature di lavoro non previste nell'accordo Stato Regioni del 22/02/2012" che si terrà a Brescia il 3 febbraio 2016.
 
Nel corso del convegno non solo si parlerà della necessità di avere operatori abilitati per tutelare la sicurezza di chi conduce e di chi lavora in prossimità delle attrezzature di lavoro, ma si farà riferimento anche alle attrezzature non comprese dagli Accordi Stato-Regioni del 22 febbraio 2012.
E per le "grandi escluse", come il carroponte e la gru a bandiera, durante il convegno sarà presentata una proposta formativa di AiFOS che verrà anche approfondita dalla pubblicazione di un opuscolo.
 
Ricordiamo che l'Accordo approvato dalla Conferenza Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 - previsto dal Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro -
non solo individua le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, ma anche le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, nonché i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi, ed i requisiti minimi di validità della formazione.
 
A titolo esemplificativo segnaliamo che per le piattaforme di lavoro mobili elevabili (PLE), macchine destinate a spostare persone alle posizioni di lavoro, poste ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile, è previsto un modulo giuridico normativo di 1 ora, un modulo tecnico di 3 ore, un modulo pratico di 4 ore per PLE che operano su stabilizzatori o che possono operare senza stabilizzatori o di 6 ore per l'uso di PLE con stabilizzatori e senza.
 
Inoltre nell'Accordo vengono identificati i soggetti formatori, i requisiti dei docenti e dei corsi: organizzazione, articolazione del percorso formativo, metodologia didattica, programma dei corsi, attestazione, idoneità delle aree per le attività pratiche, utilizzo della formazione in modalità e-learning.
 
In assenza di indicazioni specifiche come comportarsi invece per la formazione e la sicurezza degli operatori delle attrezzature di lavoro a rischio ma non comprese negli Accordi Stato Regione del 22 febbraio 2012?
 
Per rispondere a questa domanda è stato dunque organizzato il 3 febbraio 2016 il convegno "Le grandi escluse. Le attrezzature di lavoro non previste nell'accordo Stato Regioni del 22/02/2012". Convegno che si terrà a Brescia dalle ore 14.30 alle 17.30 presso la Direzione Nazionale AiFOS in via Branze, 45 - Palazzo CSMT.
 
Questo è il link per il programma e l'iscrizione all'evento: http://aifos.org/section/eventi/eventi_interno/convegni_aifos/le_grandi_escluse
 
Si ricorda che il convegno è gratuito, ma con iscrizione obbligatoria, e a tutti i partecipanti verrà consegnato un Attestato di presenza valido per il rilascio di n. 2 crediti di aggiornamento per formatori della sicurezza (2° area tematica – rischi tecnici).
 
 
Per informazioni e iscrizioni al convegno:
Sede nazionale AiFOS: via Branze, 45 - 25123 Brescia c/o CSMT, Università degli Studi di Brescia - tel.030.6595031 - fax 030.6595040 www.aifos.it - convegni@aifos.it   
 
 
17 dicembre 2015
 
Ufficio Stampa di AiFOS
 
Se non vedi la newsletter, clicca qui

‘La leggerezza del colore’. A Palazzetto Luciani la prima mostra personale di dipinti di Bianca Maria Invitto Bianchi

Sabato 19 Dicembre, alle ore 16:30, verrà inaugurata la mostra 'La leggerezza del colore', un'esposizione di opere pittoriche di Bianca Maria Invitto Bianchi, organizzata dall'Associazione Culturale 'Poeta Mio', con il patrocinio del Comune di Cori, che rimarrà allestita a Palazzetto Luciani fino a lunedì mattina, quando accoglierà anche la visita didattica delle scuole medie dell'Istituto Comprensivo Statale 'Cesare Chiominto' di Cori.

Alla presentazione interverranno: la prof.ssa Secondina Carosi, la prof.ssa Secondina Marafini, la dott.ssa Antonella Milanini e la prof.ssa Giancarla Sissa. L'incontro sarà allietato da un suggestivo intrattenimento musicale delle violiniste e maestre d'orchestra Farfuri Nuredini e Marzia Ricciardi, giovani ed affermate musiciste diplomate al Conservatorio 'Santa Cecilia' di Roma, che proporranno alcune delle più celebri colonne sonore di film. L'iniziativa prevede anche, per domenica 20 Dicembre, alle ore 11:00, nella Chiesa di S.Oliva, l'esibizione de 'Il coro contadino delle Donne di Giulianello'.

Si tratta della prima mostra personale di Bianca Maria Invitto Bianchi, maestra elementare di Arti figurative e Disegno, oggi in pensione, con l'innata passione per la pittura e riconosciute qualità artistiche, e all'attivo numerose mostre collettive e vari premi. Una trentina di dipinti realizzati a partire dal 1992, tra cui una decina dedicati alle più note favole per bambini, gli altri invece ritraggono nature morte, ambienti, oggetti, panorami, persone, stagioni, frutti, scorci naturali. Quasi tutto è riconducibile alla sua amata città, Cori, e a ciò che le è più familiare.

Il filo conduttore si esprime in un vero e proprio inno ai colori, quelli pastello, che donano alle sue tele luminosità, eleganza, delicatezza, tranquillità, armonia, felicità, speranza, voglia di sognare e vivere con gioia. Tra le tinte spicca l'azzurro, che spesso avvolge, circonda e mette in risalto il rosa, rivelandone tutto il suo significato simbolico. L'altro leit motiv è la natura, la sua bellezza e delicatezza, accogliente e rassicurante nella sua semplice perfezione, che induce a riflettere sul giusto rapporto che l'uomo deve avere con essa. 

Da oggi in radio e in digital download "Love Is The Way", il nuovo brano di STEFANO SIGNORONI. È online il video del brano

 

COMUNICATO STAMPA

STEFANO SIGNORONI

OGGI ESCE IL BRANO

“LOVE IS THE WAY”

DISPONIBILE IN DIGITAL DOWNLOAD E SU TUTTE LE PIATTAFORME STREAMING

 

DA OGGI IN ROTAZIONE RADIOFONICA

 

È ONLINE IL VIDEO DEL BRANO AL LINK

https://youtu.be/gWHYOdKrzAM

 

Oggi, venerdì 11 dicembre, esce il brano “LOVE IS THE WAY” di STEFANO SIGNORONI, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Distribuito da Believe Digital, il singolo è da oggi in rotazione radiofonica.

 

Protagonista del video di “Love Is The Way, produzione CloverThree con la regia di Jacopo Sarno, online su YouTube, è lo stesso Stefano Signoroni che rende vita alle parole e alle note del brano attraverso la sua voce e l’uso di un pianoforte, elemento immancabile di tutti i suoi show, immerso nel contesto urbano di New York. Il video del brano è online al link https://youtu.be/gWHYOdKrzAM.

 

«Una ragazza per le strade di New York. Una corsa verso la libertà, l’identità, i sogni. Scivolando lungo le note due vite si incontrano a distanza in un solo pensiero: l’amore è la strada di casa – raccontano Stefano Signoroni e il regista Jacopo Sarno in merito al videoclip – “Love Is The Way” adotta la forma del “Lyric Video” in maniera volutamente non convenzionale. La storia è raccontata per mezzo dei colori e delle immagini; la musica, le liriche, la voce e il pianoforte di Stefano sono in primo piano con l’intento di valorizzare al massimo un brano che va oltre lo spazio e fuori dal tempo

 

Love Is The Way”, prodotto da Giordano Colombo e Stefano Signoroni, anticipa l’album di prossima uscita del cantante ed è un inno all’amore in cui le sonorità pop si uniscono ad uno stile vintage e tipicamente inglese. Il brano è stato scritto da Claudio Guidetti (produttore di Eros Ramazzotti) con il testo di Kathleen Hagen (autrice di Mario Biondi, Pino Daniele e molti altri), in collaborazione con lo stesso Stefano Signoroni. Ad accompagnare musicalmente l’artista è la band “the MC”, con la direzione musicale di Flavio Scopaz.

 

Stefano Signoroni si esibirà live martedì 22 dicembre al Memo Restaurant Music Club di Milano (via Monte Ortigara 30 – inizio concerto ore 22:00 – per info contattare il numero 02 54019856) e il 31 Dicembre in occasione del Capodanno dello Sporting Club di Monte Carlo, nel Principato di Monaco (Salles Des Etoiles – 26 Av. Princesse Grace – Inizio concerto ore 21:00 – per info contattare il numero +377 98 06 36 36).

 

Stefano Signoroni è cantante, compositore, musicista e intrattenitore. Numerose sono le sue partecipazioni a programmi televisivi in qualità di cantante e pianista (“La Canzone del Secolo”, di Pippo Baudo, “Comedy Club”, di Federica Panicucci, “Kalispera”, di Alfonso Signorini), e radiofonici (Alfonso Signorini Show – RMC). Durante la sua carriera ha anche collaborato in qualità di corista e tastierista con Eros Ramazzotti e scritto, insieme a Jacopo Sarno e Andrea Torresani, il brano “This Is Christmas” scelto come colonna sonora del film di Massimo Boldi “A Natale mi sposo”. Nel 2011 Stefano Signoroni ha dato vita al progetto “Stefano Signoroni and the MC”, con la collaborazione del musicista Flavio Scopaz, pubblicando il primo singolo “Music To Watch Girls By”. Dopo l’uscita nel 2013 del singolo “Help yourself”, scelto come sigla del programma di Radio Monte Carlo “Alfonso Signorini Show”, Stefano ha recentemente pubblicato “When I Tell You That I Love You”, versione inglese del celebre brano di Tony Renis “Quando dico che ti amo”, e la canzone natalizia “Calypso Navidad” con Jacopo Sarno e l’attore Sergio Muniz

 

Milano, 11 dicembre 2015

Ufficio Stampa: Parole & Dintorni – Valeria Riccobono (press2@paroleedintorni.it – tel. 02.20404727)

Booking: JM Production - Gianelia Malavasi (jonny@jmproduction.it - 335 6875867)

Esce"The Lady", il nuovo singolo di Deadstar

COMUNICATO STAMPA

 

DEADSTAR

 

È ONLINE IL VIDEO DEL SINGOLO

“THE LADY”

Sigla dell’omonima web serie che sta spopolando in rete

 

 

È online il video di “THE LADY”, il nuovo singolo di DEADSTAR, pseudonimo del cantautore romano Enrico Petrelli. Il brano è stato scelto come sigla di chiusura della seconda stagione dell’omonima web serie scritta, diretta e prodotta da Lory Del Santo.

 

Il video del brano è visibile al link

https://www.youtube.com/watch?v=801oKeqFHyU

Protagonista del video di “The Lady”, prodotto da JustGoodMusic, è lo stesso Enrico Petrelli che attraverso il suo corpo mostra il volto della misteriosa donna.

 

«Il testo narra le vicende di una ‘lady’ senza età che fa credere di concedersi ma in realtà sfugge dagli uomini perché non si fida di loro – racconta Deadstar - La collaborazione con Lory Del Santo è cominciata quest’estate, avevo visto una sua intervista in cui diceva che avrebbe voluto una colonna sonora adatta a “The Lady” e ho preso subito la palla al balzo. Ho contattato Lory e le ho proposto una collaborazione. Così è nato il singolo poi divenuto colonna sonora della serie».

 

“The Lady”, distribuito da Believe Digital, è disponibile su tutte le piattaforme streaming e download. Il brano è stato scritto e arrangiato da Deadstar insieme a Paolo Castellani, che è anche arrangiatore dell’album da cui è tratto il singolo, in uscita a febbraio e contente cover anni ‘80 rivisitate in chiave acustica. Questo il link per acquistare il singolo su iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/the-lady-single/id1061056896?app=itunes&ign-mpt=uo%3D4.

 

DEADSTAR, al secolo Enrico Petrelli, è un produttore discografico e cantautore italo-francese, attualmente lavora tra Parigi e Roma.  La sua carriera artistica è iniziata come dj per Radio Radio e Rai International. È produttore della trilogia in cd Brief encounters” (Warner) di Amanda Lear, con la quale ha duettato nel singolo Someone else’s eyes, prima collaborazione di Amanda con un artista allora emergente. Deadstar, definito da Amanda Lear come “il nuovo Peter Gabriel”, per la poliedricità dei suoi talenti, dopo aver registrato il cd contenente cover acustiche, dal titolo Deadstar sings Jackson, nel 2012 l’artista si apre alla pop-dance: escono in Germania, Austria e Svizzera i suoi singoli electro-pop ed esce You touch my love” (feat Alexxxia). Il video della canzone ha registrato numerose visualizzazioni su Youtube.  Successivamente, nel 2013, Deadstar ha dato vita al singolo I’m no more impressed, estratto dall’album omonimo, e nel 2014 ha proposto il suo CD album FOR YOUR PLEASURE(distr.Self.) con 18 tracce: 11 inediti di cui è autore, alcuni remix di Dj Internazionali (The House Keepers e Boy George) e una rivisitazione pop di “Libertango” (Astor Piazzolla). Recentemente Deadstar ha registratoMika I love you, canzone ironica su Mika, accompagnata da un video girato a Parigi da Yves Selier. A novembre 2015 partirà, inoltre, una promozione Dance Club importante in Uk con Matte Waterhouse per la canzone "You touch my love" remixata da Digital Dog (dj che ha prodotto Spears, Demi Lovato,Taylor Swift, Pink, Anastacia e altri).  Tra le altre produzioni di Deadstar, “Tina Charles Your love is my light” (Dance,Uk) e “Pepy Rap Sentimenti Negativi” (Rap,Italia).

 

www.deadstaronline.net

www.youtube.com/user/JustGoodMusicVideos

 

Milano, 1 dicembre 2015

 

Ufficio Stampa: Parole & Dintorni – Valeria Riccobono (press2@paroleedintorni.it – tel. 02.20404727)

I: pubblicazione redazionale - Marica




Salve, 
chiedo la pubblicazione del redazionale in oggetto. 

Saluti. 

Giorgio Fraccastoro, tra i primi finalisti nella classifica di Top Legal Awards

Anche quest'anno l'Avvocato Giorgio Fraccastoro si aggiudica il posto tra i finalisti per il Premio Energy nella classifica della rivista specializzata Top Community, riconfermando quindi la posizione di alta specializzazione dello Studio Legale Giorgio Fraccastoro a tutto il settore di riferimento.

Studio Legale Fraccastoro

A partire dal 10 dicembre 2015, è possibile consultare i primi finalisti dei TopLegal Industry Awards, i primi riconoscimenti italiani dedicati ai settori industriali. Un'iniziativa innovativa e unica nel suo genere, che valorizza l'evoluzione del mercato dei servizi legali.

Tra i nomi dei candidati al premio Energy c'è ancora una volta quello dell'Avvocato Giorgio Fraccastoro, che il mercato dell'energia considera già da tempo un professionista del settore perché esperto delle istituzioni e della materia trattata.

Inoltre, sia lo scorso anno che per il 2015 è entrato in short list per l'assegnazione del premio "Avvocato dell'Anno – contenzioso amministrativo" del premio Energy Awards assegnato dalla rivista specializzata Legal Community.

Lo Studio Legale Fraccastoro vanta infatti una consolidata esperienza di primario standing nel settore del diritto dell'energia.

Si stima che circa il 70% dei ricavi dello Studio provengano dalla sola attività svolta in ambito energy. In meno di 12 mesi, lo Studio ha infatti siglato numerose operazioni, soprattutto contenziosi amministrativi per conto di clienti attivi nelle rinnovabili e nelle utilities. Del restoFraccastoro, a seguito di numerosi anni di esperienza, ha guadagnato una certa visibilità nel mercato, acquisita anche grazie alla precedente militanza presso strutture internazionali come Simmons e Simmons (dove era il socio responsabile del dipartimento di diritto amministrativo) e Dla Piper.

In proposito viene prestata da tempo assistenza a Società pubbliche e private, sia sui profili più generali di carattere regolatorio, che su tutti gli aspetti di dettaglio, autorizzativi e di esercizio, riguardanti le infrastrutture delle diverse attività del settore elettrico, dalle fonti tradizionali alle fonti rinnovabili programmabili (concessioni idroelettriche) e non programmabili (solare fotovoltaico, solare termico, eolico) fino alle biomasse. Lo Studio ha inoltre sviluppato analoghe e parallele competenze nel settore del gas, dalla produzione (sondaggi, trivellazioni ed estrazione), allo stoccaggio e alle attività connesse, con riferimento primario alla rigassificazione, nonché agli aspetti della distribuzione, dalla rete gasdotti nazionali ai profili delle concessioni di distribuzione in ambito locale, oltre che agli aspetti autorizzativi e realizzativi degli impianti di distribuzione carburanti.

FonteTop Legal


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota