sabato 27 giugno 2015

San Siro galoppo: i migliori puledri di scena nel Premio Primi Passi

Comunicato stampa

San Siro galoppo: i migliori puledri di scena nel Premio Primi Passi

Per purosangue di due anni segna un punto fermo nella carriera verso le ancora più impegnative corse autunnali – Al mattino sessione di aste selezionate di puledri in allenamento – Per i bambini il laboratorio creativo “Tutti a tavola!” con le ricette realizzate in la pasta di sale – Drappelli a cavallo di Carabinieri, Polizia di Stato, Corpo Forestale dello Stato e Rangers d’Italia

 

MILANO – Domenica 28 giugno il Premio Primi Passi conclude idealmente la stagione di corse di Gruppo all’ippodromo di San Siro: è una corsa per puledri di due anni e si disputa sulla distanza di 1.200 metri.

   Per i purosangue più giovani, al primo anno di carriera, il Premio Primi Passi è un passaggio obbligato: è la prima e più importante corsa di Gruppo della stagione per cavalli due anni, quasi un esame finale prima della pausa estiva e in proiezione verso le corse autunnali, quando la nuova generazione sarà impegnata su maggiori distanze. E’ classificata Gruppo 3 e ha un montepremi di 77mila euro.

   Protagonisti attesi sono Ottone, Giacalmarbar e Hortos, montati rispettivamente da Fabio Branca, Cristian Demuro e Paolo Aragoni: si sono classificati in quest’ordine nel Premio Alberto Giubilo corsa sempre per due anni ma sui 1.100 metri, e per la corsa di domenica si respira aria di rivincita. Il favorito è però Lucan Sweet, presentato dalla scuderia Incolinx e affidato al fantino Dario Vargiu: due corse in carriera, entrambe a Milano sui 1.200 metri, entrambe vinte con prestazioni più che convincenti. Le possibili sorprese sono Giogiobbo, con Pasquale Borrelli in sella, e Peppe’s Island, fantino Antonio Fresu.

Le corse handicap: i Premi Morbasco, Armando e Roberto Renzoni, Di Lombardia

   Tre delle altre sei corse in programma domenica sono interessanti “handicap”: il Premio Morbasco, che apre il pomeriggio di corse e che vedrà in pista purosangue di quattro anni e oltre, è molto equilibrato e potrebbe vedere il ritorno alla vittoria di City Napoli, che è apparso in ripresa nelle ultime prestazioni.

   Il Premio Armando e Roberto Renzoni è invece una corsa per sole femmine e si disputa sui 2.000 metri: saranno in 11 al via e il livello, anche in questo caso, è molto buono. Occhi puntati su Hatti, con due piazzamenti ottenuti nelle ultime due corse a Milano, oltre a Tucci e Bluvida, annunciate in ottimo stato di forma. Infine Coutoria: è la top weight (la purosangue con il peso maggiore in sella) ma ha già dimostrato di saper affrontare questa situazione.

   Infine il Premio Di Lombardia, valevole come listed race e corsa Tris straordinaria, che chiude la giornata con 11 purosangue impegnati sul 2.400 metri: distanza molto impegnativa, aperta a purosangue dai tre anni in su, con Mawaal che si candida a favorito in virtù di un ottima stagione invernale trascorsa a Pisa con tre vittorie e un piazzamento; avversari principali Victory Song (primo nei 3.000 metri della Coppa d’Oro a fine maggio), Duca Di Mantova (secondo dietro a Victory Song e quarto nel Gp di Milano) e Targaryen (diciassette tra vittorie e piazzamenti in 23 corse disputate).

Asta selezionata Sga

   Domenica mattina, a partire dalle ore 11.00, si svolgerà un’asta selezionata di puledri in allenamento, organizzata da Sga in collaborazione con la Società Trenno. Sono iscritti all’asta 23 giovani purosangue, l’evento è aperto al pubblico.

Laboratorio creativo “Tutti a tavola!”

   Per tutti i bambini presenti a San Siro gli animatori di Infestiamoci! propongono il laboratorio creativo “Tutti a tavola!”: pasta di sale per tutti per realizzare un “piatto” a propria scelta, pasta, pizza, frutta, verdura, dolci o sushi, anche un intero menù! Tutte le “ricette” andranno a comporre un coloratissima tavolata, i lavori migliori saranno premiati a fine giornata.

   L’animazione per i bambini (attiva dalle 14.00 alle 18.00) prevede anche babydance, truccobimbi, sculture di palloncini e giochi con gli animatori di Infestiamoci!, oltre ai pony nei pressi della grande fontana all’ingresso dell’ippodromo.

Drappelli a cavallo

   Ospiti di San Siro drappelli a cavallo dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, del Corpo Forestale dello Stato e dei Rangers d’Italia.

Milano, 27 giugno 2015

 

Relazioni esterne e ufficio stampa Società Trenno Srl

Valeria Baiotto – Tel. +39.02.4821.6254 – Cell. +39.334.600.6818 – e-mail valeria.baiotto@snai.it

Giovanni Fava – Tel. +39.02.4821.6208 – Cell. +39.334.600.6819 – e-mail giovanni.fava@snai.it

Luigia Membrino – Tel. +39.02.4821.6217 – Cell. +39.348.9740.032 – e-mail luigia.membrino@snai.it

 

Premio Primi Passi – Gruppo 3 – Montepremi euro 77.000

Per cavalli di due anni – Metri 1.200 – Domenica 28 giugno, ippodromo San Siro, ore 18.25

Num.

Cavallo e fantino

Peso

1

Gerrard’s Quest – Claudio Colombi  - RITIRATO

 

2

Giacalmarbar – Cristian Demuro

56

3

Giogiobbo – Pasquale Borrelli

56

4

Hortos – Paolo Aragoni

56

5

Lucan Sweet – Dario Vargiu

56

6

Ottone – Fabio Branca

56

7

Peppe’s Island – Antonio Fresu

56

 

Seguici su

Internet

Facebook

Twitter  Periscope

Instagram

www.ippodromomilano.it

Ippodromo del Galoppo – Milano San Siro

@sansirogaloppo

Milano_galoppo

 

 

 

***************************
AVVISO DI RISERVATEZZA
Il testo e gli eventuali documenti trasmessi contengono informazioni riservate al destinatario indicato. La seguente e-mail e' confidenziale e la sua riservatezza e' tutelata legalmente dal Decreto Legislativo 196/03. La lettura, copia od altro uso non autorizzato o qualsiasi altra azione derivante dalla conoscenza di queste informazioni sono rigorosamente vietate.

Se pensi di non essere il destinatario di questa mail, o se hai ricevuto questa mail per errore, sei pregato di darne immediata comunicazione ad abuse@snai.it e di provvedere immediatamente alla sua distruzione. Questo messaggio rappresenta l'opinione del mittente e non necessariamente l'opinione della societa'.

Comunicato stampa: "Le 'etichette divine' della tenuta Cerulli Spinozzi in mostra alla Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma"

Gentili giornalisti,
in allegato si invia il comunicato stampa "Le 'etichette divine' della tenuta Cerulli Spinozzi in mostra alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma".

Cordiali saluti
Fabio Marini
Addetto Stampa "Tenuta Cerulli Spinozzi"
Mail: stampa@cerullispinozzi.it
www.cerullispinozzi.it
Cell. 3804165649


Comunicato Stampa:
Le "etichette divine" della tenuta Cerulli Spinozzi in mostra alla Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma
Sono 14 le bottiglie "firmate" per la cantina teramana da grandi artisti italiani. Con il brand "M'AMA.ART" finanziati progetti di beneficienza per donne e bambini nei Paesi in via di sviluppo

CANZANO – In mostra alla Galleria d'arte moderna e contemporanea di Roma le quattordici "etichette divine" realizzate per la tenuta Cerulli Spinozzi da grandi nomi e giovani emergenti dell'arte italiana. Le quattordici "bottiglie d'autore" (gli artisti sono Carlo Cecchi, Natino Chirico, Valentina De Martini, Emilio Farina, Sidival Fila, Mimmo Paladino, Chicco Margaroli, Ricardo Augusto Moro, Antonio Politano, Oliviero Rinaldi, Pietro Ruffo, Maurizio Savini, Marco Schifano e Croce Taravella) saranno esposte fino all'11 ottobre negli spazi della galleria in viale delle Belle Arti 131.
Accanto alla "limited edition" della cantina teramana, la mostra "Corporate Art. L'azienda come oggetto d'arte" ospiterà anche le opere proposte da grandi aziende - tra queste American Express, Telecom Italia o Poste Italiane – e incentrate sul rapporto tra la creatività artistica e l'immagine aziendale.
L'esposizione è stata inaugurata lo scorso 25 giugno ed è promossa da M'AMA.ART, in collaborazione con LUISS Creative Business Center e la prima piattaforma di crowdsourcing di arte pptArt). M'AMA.ART è il brand nazionale nato nel 2011 su iniziativa dell'avvocato abruzzese Alessia Montani per promuovere il patrimonio culturale ed enogastronomico italiano attraverso il linguaggio dell'arte. Le opere e i prodotti collegati al progetto sono stati già presentati in Italia e all'estero in occasione di mostre, convegni, aste di beneficienza ed altri eventi culturali ed enogastronomici.
A M'AMA.ART sono infine collegate diverse iniziative di solidarietà. Una parte dei proventi della vendita dei prodotti del marchio – e dunque anche delle "etichette divine" Cerulli Spinozzi - è destinata a finanziare progetti di beneficienza in Africa e nei paesi in via di sviluppo. Tra questi, le iniziative dell'associazione 'Fabula in Art' per l'emancipazione della donna in Africa attraverso il microcredito per l'agricoltura e l'artigianato (l'associazione in particolare è impegnata nella costruzione di un villaggio-impresa a Mahajanga in Madagascar) e il programma 'Operation Smile' per la correzione di malformazioni facciali nei bambini dei paesi più disagiati.

Canzano, 27 giugno 2015

venerdì 26 giugno 2015

comunicato stampa

Titolo: 

MARTIN GARRIX @ COCORICÒ RICCIONE 31 LUGLIO 2015 – BIGLIETTI 

Comunicato:

Da WeRave grande annuncio di un evento esaltante e allo stesso tempo appagante, cosa? Arriva in Italia Martin Garrix! Dopo l'esibizione all'Estathè di Milano si trasferisce a Riccione al Cocoricò.


Un grande esponente della musica elettronica che con il suo brano "Animals" è uscito dall'anonimato e ha lanciato la Big Room House in tutto il mondo. Inizia all'età di 4 anni quando inizia il percorso musicale con la chitarra, poi nel 2004 ascoltando un live di Tiesto si appassiona alla musica elettronica e inizia la sua ascesa. Collabora con la Spinnin Recors e con "Animals", pubblicata dalla casa discografica per cui lavorava entra nella Top10 in più di 10 paesi.


Dopo tutto averti detto in breve chi è Martin Garrix non puoi perdere il suo live al cocoricò il 31 Luglio 2015 al Cocoricò a Riccione.


Per la prevendita dei biglietti clicca sul link sottostante:

Biglietti Martin Garrix Cocoricò


Come raggiungere il Cocoricò:


In automobile : autostrada A/14 uscita Riccione, girare a destra e proseguire in direzione discoteche (collina Aquafan) , troverete la discoteca Cocoricò alla vostra sinistra in Viale Chieti 44, a circa 1 km dal casello autostradale di Riccione .


In bus:

Andata: da Rimini bus 11, da Gabicce-Cattolica-Misano Adriatico bus 125, entrambi i bus fanno capolinea in Piazzale Curiel a Riccione, da Piazzale Curiel Riccione bus 46 fino alle ore 2:00, dopo le ore 2:00 bus Linea Rosa (se attiva) oppure dalla stazione ferroviaria dei treni bus privato Cocorico.


Ritorno: Dalla discoteca Cocoricò bus Linea Rosa, capolinea Piazzale Curiel a Riccione, per Rimini bus Linea Blu fino alle ore 5:30, dopo le ore 5:30 bus 11, per Misano Adriatico-Cattolica-Gabicce bus Linea Gialla fino alle ore 5:30, dopo le ore 5:30 bus 125.


In treno : fuori dalla stazione dei treni di Riccione bus privato Cocorico oppure stazione treni di Rimini prendere il bus numero 11 direzione Riccione e scendere alla fermata 19 del Bus contattare il 338-2780899 per prevendite e navette (solo periodo estivo)


Molte lingue ed un solo linguaggio all’Expo di Milano 2015

Inaugurata il primo giorno di maggio del 2015, durerà fino al 31 ottobre del medesimo anno: l'Expo Milano 2015, la più grande esposizione e mai realizzata in Italia. Parrebbe quasi riduttivo definirlo come una semplice "fiera". Vedrà la partecipazione di  più di centoquaranta Paesi, parlanti diverse lingue e rappresentanti diverse culture ma tutti aventi il medesimo obiettivo: presentare le proprie tecnologie e idee finalizzate a garantire giuste quantità di cibo per gli abitanti di tutto il mondo e il miglioramento della qualità dello stesso. Indispensabili traduzioni, interpreti e servizi diinterpretariato, dato l'elevato numero di partecipanti aventi lingue differenti; inevitabile l'utilizzo di un unico linguaggio, ovvero quello volto al miglioramento dell'alimentazione e nutrizione mondiale.

L'esigenza  di trovare un linguaggio comprensibile a tutti gli spettatori si è fatta sentire fin dall'evento che ha preceduto l' inaugurazione, un concerto di presentazione tenutosi di fronte al Duomo di Milano la sera del 30 aprile. "Expo 2015 - The Opening" è stato condotto da Paolo Bonolis e Antonella Clerici. I due presentatori si sono prodigati fin da subito in traduzioni di frasi di benvenuto tradotte in diverse lingue; lo spettacolo è stato riportato in mondovisione e una comunicazione impeccabile in tale occasione era di fondamentale necessità. "The Opening" si è poi basato su un linguaggio comune a tutto il mondo e che non necessita di traduzioni, ovvero la musica. Un apice di eleganza e raffinatezza è stato raggiunto con la partecipazione di Bocelli, Lang Lang, l'orchestra della Scala di Milano e omaggi alle musiche di Verdi, Rossini e Puccini.

È fondamentale la comunicazione e la traduzione da una lingua all'altra in un'area espositiva di 1,1 milioni di metri quadri, al fine di offrire a tutti i visitatori la possibilità di conoscere le eccellenze tra i prodotti agroalimentari e gastronomici. A tal scopo è stato ideato il "Good News", il Tg del web magazine; esso è stato prealizzato da Milano Lingue ed ha come tema la conoscenza delle lingue quale elemento fondamentale di integrazione socio-culturale. "Good News" tratterà le tematiche proprie dell'Expo (cibo, energia, pianeta, vita) e sarà redatto dagli studenti di diverse Università italiane. Il notiziario verrà proposto in sei lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, tedesco e russo.

Non meno importante sarà la comunicazione dell'obiettivo comune, ovvero la promozione per un futuro sostenibile, traducendo le presentazioni per i fruitori che assisteranno a diverse manifestazioni per tutta la durata dell'evento. Per tutti i mesi della durata dell'Expo, infatti, il Sito Espositivo e tutta la città di Milano saranno animati da eventi di varia natura: artistici, musicali, convegni, spettacoli, laboratori creativi e mostre.

Largo quindi agli interpreti, alla comunicazione ed all'interpretazione, tutti rivolti verso un unico linguaggio, quello rivolto del buon delle risorse alimentari del nostro pianeta.

Piscopo Rai Pubblicita: Crescita, competitività, innovazione

Rai Pubblicità consolida la politica commerciale che incentiva i formati brevi e le pianificazioni valoriali, funzionale per sfruttare al meglio gli spazi e governare la crescente richiesta di pianificazioni. Si punta a +4% nel 2015.


Il 23 giugno la Rai ha presentato a Milano i palinsesti autunnali approvati dal Consiglio di Amministrazione della Rai, presieduto da Anna Maria Tarantola, e Rai Pubblicità ha svelato l'offerta commerciale correlata.

"Saranno soprattutto mesi di consolidamento delle innovazioni già introdotte a febbraio – anticipa l'AD Fabrizio Piscopo – con l'obiettivo di migliorare il servizio al cliente dopo il prolungato overbooking degli ultimi mesi. Insomma, siamo concentrati sulla gestione del bacino pubblicitario e stiamo attrezzando la concessionaria a fronteggiare un periodo che si preannuncia finalmente positivo complice un mercato che dà forti segnali di ripresa".

"Già abbiamo chiuso in pareggio i primi cinque mesi con 340 mln di euro di fatturato, aprile ha segnato +0,1%, maggio +9%, giugno è overbooking così come le prime due settimane di luglio – sottolinea ancora Piscopo – Dobbiamo trovare il modo di sfruttare al meglio il nostro potenziale e far posto alla crescita della domanda nonostante un affollamento pubblicitario consentito del 4%".

La politica commerciale e tariffaria della concessionaria poggia sulla conferma della nuova scala riparametrale e delle relative variazioni tariffarie e una stagionalità delle tariffe modulata sull'andamento della domanda e sulla competitività del periodo. Inoltre si confermano i dati degli ascolti del 2014, stimati in crescita del 2% perché la scorsa estate ci sono stati i Mondiali di calcio.

Ma non mancano le novità. Tra queste, anticipa Piscopo, entrano nel vivo i TREND, pacchetti tematici legati alle principali tendenze in corso nella società quali PET e Tecno. "Si tratta di offerte su misura, monomedia o multimedia in base alle esigenze dei clienti, che vedono la luce proprio in questi mesi e che prevedono la pianificazione di formati ad hoc, da spot a sponsorizzazioni, con grafiche personalizzate, all'interno di spazi selezionati all'interno dei palinsesti coerenti con l'area di business dell'investitore. Intendiamo intercettare i trend più attuali quali il no waste o il tecno, con analisi valoriali che si affiancano agli indici di affinità per ottimizzare l'investimento dei clienti" ha commentato Piscopo.

L'obiettivo per il 2015, precisa il manager, è "il pareggio sul 2014 che significa +4% al netto dei Mondiali".
Nel dettaglio, i ricavi a bilancio consolidati della tv per Rai Pubblicità valgono a livello annuale intorno ai 335 mln; il web cresce meglio del mercato attestandosi intorno ai 10 mln di raccolta complessiva, mentre la radio si posiziona intorno ai 27 – 28 mln.

Importante per Rai Pubblicità anche l'apporto di Expo che ad oggi vale 2 mln di euro a fronte di un obiettivo complessivo di 4 mln per il 2015 e che continua a crescere grazie ai formati speciali come totem e grandi schermi.
Ricordiamo inoltre che Rai Pubblicità ha messo in campo un'offerta ad hoc per il Campionato Europeo di calcio Under 21 che si svolge in Repubblica Ceca.

Fonte: marketinginformatico.it

Verena Guidi
Ufficio Stampa Marketing Informatico

IMIT Control System rinnova la certificazione ISO


Nelle giornate del 17, 18 e 19 Giugno, CSQ, ente per la Certificazione dei Sistemi Qualità aziendali, ha effettuato presso IMIT Control System, azienda italiana produttrice di impianti, apparecchiature e componenti per la termoregolazione, l’audit di rivalutazione in riferimento al certificato ISO 9001:2008.

L’azienda, infatti, considera da sempre gli audit di parte seconda e di parte terza come momenti importati per una progressiva e costante ottimizzazione dell’organizzazione produttiva. La verifica ha evidenziato gli ulteriori miglioramenti messi in atto da IMIT per allineare ai requisiti normativi il sistema di gestione adottato.

L’attuale certificato ISO 9001:2008, n. 9190.ICSY, è, dunque, valido fino al 3 Dicembre 2015.

Alla ricezione del nuovo certificato, IMIT ha provveduto alla sua pubblicazione sulla pagina del sito internet aziendale (www.imit.it).

Infine, consapevole dell’importanza di mantenere costantemente aggiornato il proprio sistema-qualità, con riferimento all’emissione della norma ISO 9001:2015 prevista entro fine anno, IMIT Control System ha già avviato le prime analisi della versione “DIS” (Draft International Standard) ad oggi disponibile.

 

 

www.imit.it

 

CS12/2015 - 5 milioni di nuovi contatti con BtoMail

Geolocalizzazione, creatività, ampio database disponibile. Sono questi i punti di forza di BtoMail, la novità nel mondo del Direct Email Marketing che permette di poter contattare fino a 5 milioni di utenti privati unici in Italia.

LA NOVITA': BtoMail è infatti una piattaforma completamente online erogata in modalità SAAS (Software As A Service), senza quindi l'obbligo di scaricare l'applicativo sul proprio PC, che consente di gestire in totale autonomia tutte le fasi della propria pubblicità. Giusto per fare un po' di chiarezza le campagne cosiddette DEM sono campagne pubblicitarie via email che sfruttano la modalità di Marketing Diretto, ovvero un invio di email ad un target di utenti profilato. Grazie all'email marketing l'utilizzo della posta elettronica come mezzo per inviare messaggi commerciali diviene il punto di partenza, sia per il lancio di nuovi prodotti o servizi che per promozioni o semplicemente come strumento per la generazione di contatti. A differenza dei canali tradizionali generici quali TV, Radio e Stampa, questo tipo di strumento offre la possibilità di targettizzare gli utenti che si desidera approcciare con risultati davvero importanti. 

IL MODELLO PROPOSTO DA BTOMAIL: Considerata la crescita che, giorno dopo giorno, sta riguardando gli investimenti destinati all'e-mail marketing nel nostro Paese, Btomail mette a disposizione un editor di ultima generazione, che garantisce la creazione di un numero illimitato di template. A questo si aggiunge la totale sicurezza dei propri dati con un database utilizzato già quotidianamente da grandi realtà sia a livello nazionale che dalle PMI. Sarà quindi possibile creare una vera e propria geolocalizzazione degli utenti che permetterà di poter selezionare fino alla singola provincia presente sul territorio italiano. Ed è proprio questo il vero punto di forza che pone l'azienda veronese come valido strumento per favorire con efficacia e qualità tutti coloro che vogliono farsi conoscere. 

RISCONTRI GIA' AL PRIMO UTILIZZO: All'interno di un'area riservata sarà possibile trovare analisi e report sulle campagne inviate e sui KPI che permetteranno il calcolo del ROI: Delivery Rate, Open Rate, Click Through rate, Click to Open Rate. Già la lettura produttiva del dato consentirà sia di giudicare se il ritorno dell'investimento è stato positivo, sia di identificare con più precisione il target e la comunicazione migliore da adottare.

LA REALTA' VERONESE: La nuova startup veronese nasce da un'idea di due imprenditori veronesi che hanno maturato esperienza nel corso degli anni nei servizi rivolti alle aziende. Assieme ad un gruppo di professionisti, con la realizzazione di questo prodotto, hanno di fatto creato un nuovo strumento utile e altamente fruibile attraverso un'interfaccia grafica semplice e chiara. Per l'utente vi è quindi la possibilità in tre semplici mosse di poter pianificare, monitorare e creare la propria email personalizzata. 

Uno degli ultimi tweet dell'azienda recita: "Nelle campagne DEM la prima regola è quella di differenziarsi dalla massa, di avere un tratto distintivo da tutti gli altri, di essere delle aquile". E le aquile, si sa, volano in alto.

Marco Bagolin
Relazioni Esterne


via san marco 28/a verona
t. 0457860937

JOVINE lancia “FULMINI” dal 9 GIUGNO in radio





Jovine annuncia il singolo per l'estate "Fulmini" , scritto da Gaudi, 100% reggae, in radio dal 9 giugno



Da martedì 9 giugno 2015 è in radio il nuovo singolo di JOVINE "Fulmini", prodotto da dj Gaudi. Dopo aver diffuso "Superficiale" in autunno e "Vivo in un reality show" in primavera con il lancio del disco "Parla più forte" (Campi Flegrei/Artist First), JOVINE sfodera per l'estate il suo sound più caratteristico e verace, il reggae, con una canzone facile da cantare e ballare – la semplice strofa Na-na-na si attacca subito ai piedi e sulla lingua per liberarci nella danza e nel canto insieme a Jovine!

Coinvolgente sin dall'incipit, "Fulmini" si lancia in modo contagioso, e porta con sé la voglia di viaggiare, di elevare l'anima, per volare insieme ai fulmini a ciel sereno, spinti dal desiderio di raggiungere luoghi lontani, per scoprire nuovi punti di vista e diverse colorazioni del mondo.


Annunciato già in autunno con l'ultima canzone della tracklist "Superficiale" diffusa in anteprima, "PARLA PIÙ FORTE" è il settimo album di JOVINE, in vendita dal 10 marzo 2015 in tutti i negozi con distribuzione Artist First. Le 13 tracce sono nate lungo il viaggio musicale di un artista costantemente in tour, tra palchi, club, teatri e tv.

JOVINE – tra i più amati concorrenti della scorsa edizione di The Voice of Italy in squadra con J-Ax – ha attinto così le sue migliori idee musicali, trasformandole in immagini, storie e motivi orecchiabili da cantare forte, proprio guardando alla realtà in movimento, alla strada reale in cui tutti viviamo ogni giorno, tra alti e bassi, buchi e dossi, incontrando e osservando gli altri e se stessi da dentro una scatola a schermo piatto, ma anche dall'oblò di un furgone che attraversa il Paese per un'autentica esigenza di comunicare.

Per l'artista partenopeo che si vinca o si perda in un reality show, poco conta: the show must go on e l'importante è non rimanerci incastrato dentro, ma "viverci sopra", senza essere schiacciati sotto la superficialità di una visibilità apparente. Tutto questo JOVINE lo canta forte nel nuovo incalzante singolo "Vivo in un Reality Show", estratto da "PARLA PIÙ FORTE".

"PARLA PIÙ FORTE" è la prova di come si possano intrecciare insieme strade diverse, stili tradizionali e sonorità sperimentali, per creare nuove canzoni condivise con fratelli di musica con cui JOVINE collabora da anni, come O' Zulù e Dope One, Nto' (ex Co'Sang). Con Clementino nasce la canzone che dà il titolo all'album e per la prima volta si realizzano duetti con voci femminili:  Carolina Russi Pettinelli e Benedetta Valanzano, con la splendida partecipazione della Pankina Krew. I musicisti sono tutti di origine napoletana di altissimo livello, da Giulio Martino a Lino Pariota, Marco Spedaliere e JRM. "PARLA PIÙ FORTE" non è soltanto un album reggae, ma è il mix di tutto quello cha la famiglia di JOVINE ha sempre amato ascoltare e suonare, unito con tante nuove sonorità, per diventare disco pop, con suoni rock, dub step, R'n'B, hip-hop, funky e naturalmente reggae.



BIO

L'avventura musicale di JOVINE nasce nel 1998 dal progetto di Valerio Jovine, in collaborazione con il fratello Massimo "JRM" dei 99 POSSE. Quando intraprende il suo viaggio nel mondo della musica, Valerio è un cantautore che dispone esclusivamente di un umile bagaglio, pieno di ambizione, grinta e sogni da realizzare, che si arricchisce passo dopo passo di preziose esperienze, grazie alla cooperazione con grandi musicisti. "CONTAGIATO" (BMG) è il titolo del primo album prodotto nel 2000. Valerio è giovanissimo e, dopo una lunga gavetta nei "peggiori" locali di Napoli (città in cui è nato e cresciuto, e che gli sussurra incessantemente ispirazioni ed emozioni da convertire in musica), muove i primi fermi passi su quell'affascinante pianeta in cui regnano melodie e note, ritrovandosi presto in tour con i Simple Minds. Passano gli anni e Valerio affina ulteriormente la sua anima artistica, avvicinandosi a quella Reggae Music che diventerà poi la cifra stilistica, nel quale il suo modo di "fare musica" troverà la più sopraffina, esaustiva ed appagante forma ed espressione. Nel frattempo il progetto JOVINE cresce e oltrepassa la dimensione individuale di Valerio, grazie alla nascita di collaborazioni con altri musicisti che andranno poi a costituire la formazione attuale: Alessandro Aspide (basso), Michele Acanfora (tromba), Guido Amalfitano (batteria) e Paolo Bianconcini (percussioni). Nel 2001, il cocktail finale del mix di emozioni riconducibili alla sfera personale di Valerio, miscelate a quelle sortite da quanto accaduto durante il G8 di Genova, si traduce in un nuovo album, frutto dell'ennesima partecipazione creativa con i suoi musicisti, e che rappresenta il preludio di quell'affiatata complicità destinata a consolidarsi nel tempo. Distribuito da Il Manifesto nel 2004 esce "ORA". L'album contiene brani come "L'Immenso" e "C.C.C.", apprezzatissimi dal pubblico italiano, e poi "Ci Sono Giorni", che racconta, per l'appunto, i giorni di Genova percepiti con gli occhi di chi sognava semplicemente un mondo migliore. L'anno successivo l'insaziabile desiderio di procreare musica, induce Valerio e la sua band a riunirsi nuovamente: realizzano, così, l'album "SENZA LIMITI" (prodotto da Rai Trade), in cui brani scritti in dialetto - quali "O'Reggae e Maradona" e " Da sud a Sud" - rimarcano il profondo attaccamento degli JOVINE alla propria terra, concorrendo ad accrescere sensibilmente la notorietà della band partenopea, della quale "No Time" diventa l'inno indiscusso. Supportati e legittimati da quell'esponenziale ascesa di consensi, gli JOVINE conquistano un posto privilegiato nell'Olimpo degli dei della musica targata "Made in Naples". Nel 2008 è la volta dell'album "In viaggio": il primo album live che raccoglie i classici del repertorio della band, due inediti e due cover d'eccezione rivisitate con grande divertissement d'arrangiamento. Dopo un lungo tour in giro per l'Italia, nel 2010 è la volta dell'album "IL MONDO È FUORI", autoprodotto e autodistribuito, all'interno del quale sono incastonate 13 tracce dalla natura profondamente reggae, ulteriormente impreziosite da numerose collaborazioni con personaggi della scena Urban, quali: Cico, Jah Sazzah e Don Skal degli Aretuska, O'Zulu' dei 99 Posse, Speaker Cenzou e Cor Veleno. Dopo due tour, di cui uno insieme a Zulù, nasce una duplice collaborazione con il cantante dei 99 Posse: nel 2010 infatti Valerio entra a far parte, come seconda voce, della nuova formazione live dei 99 Posse, tornati dopo dieci anni sulla scena musicale con il loro ultimo album "Cattivi Guagliuni", alla cui realizzazione Valerio collabora ampiamente. Nel 2012 gli JOVINE realizzano l'album "SEI", il cui titolo preannuncia, demarca e sottolinea il conseguimento di un traguardo significativo, umano ed artistico: i "SEI" membri della band sono, infatti, giunti alla realizzazione del loro sesto disco, il quale agglomera le esperienze vissute, lasciando traspirare l'emozione che scaturisce dall'avventura musicale che li ha condotti fin lì. Un album che è figlio del connubio perfetto e armonico tra gli aspetti che inaspriscono il quotidiano e quelli più felici e genuini che di contro colorano l'esistenza; 12 tracce condite da un giusto mix di italiano e napoletano, nei quali si alternano i flow più lievi e scorrevoli a vere e proprie cantate rap, nei quali convergono sonorità diverse, come il reggae, il jazz, il dub più elettronico e, talvolta, anche accenni di pop. Gli JOVINE si avvalgono, inoltre, di featuring di tutto rispetto: O' Zulu, Kaya Pezz8 e Jrm, tutti componenti dei 99 Posse, Dope One dei Freestyle ConceptDj Uncino e Speaker Cenzou. All'interno del disco sono contenuti brani che riscuotono buoni consensi, quali "Canto" e "La rivoluzione", mentre il video della canzone "Me' so' scetat' e tre" realizzato in collaborazione con i comici di "Made in Sud" rilancia l'ingegnosa e propositiva verve della band, evidenziando la fervida malleabilità della loro stessa anima musicale. Tuttavia, "SEI" è soprattutto l'album che include "Napulitan'": brano diventato ben presto uno degli indiscussi cavalli di battaglia degli JOVINE, abile nel coinvolgere, infervorare, trascinare e ammaliare cuori ed orecchie ubicati in tutto il mondo, autoproclamandosi il più sincero e moderno "inno alla napoletanità" e che inequivocabilmente rimarca lo spirito d'appartenenza della band. Nell'aprile del 2014 Valerio pratica una scelta tanto coraggiosa quanto lungimirante, partecipando al talent show televisivo di Rai Due "The Voice of Italy". Superate le blind auditions ed entrato a far parte del Team J-AX, Valerio ha avuto modo non solo di dare libero e totale sfogo alla sua poliedrica e versatile anima artistica, dimostrando di essere un carismatico e scaltro "animale da palcoscenico", ma - aspetto ancor più rilevante - è riuscito a portare la Musica Reggae in tv, consentendo alla più ampia fetta di pubblico, della quale poteva auspicare di disporre, di comprendere che il suddetto genere musicale è tutt'altro che uno stile destinato ad un gramo pubblico di nicchia. Complici, in tal senso, le sublimi e coinvolgenti esibizioni di Valerio, all'interno delle quali ha saputo sagacemente rimpastare i brani più disparati del repertorio musicale italiano e internazionale, cucendogli addosso il suo inconfondibile "Reggae Style". Canzoni come "Like a Virgin", "Il cielo in una stanza" e "Una carezza in un pugno" hanno riscosso sensibili e copiosi consensi, da parte della critica e del pubblico, i quali all'unanimità lo hanno consacrato artista di fama nazionale. IL 10 MARZO 2015 ESCE "PARLA PIU' FORTE", settimo disco di JOVINE, promosso attraverso la canzone "Vivo in un reality show", manifesto che esorta a sopravvivere alla fine apparente di ogni spettacolo, perché la vita in fondo è uno show infinito e reale che deve andare comunque avanti!


CONTATTI & SOCIAL:

Web site: www.jovine.it | Facebook: https://www.facebook.com/jovineofficial | Instagram: http://instagram.com/vjovine | Twitter: https://twitter.com/ValerioJovine | You Tube: https://www.youtube.com/channel/UCbhWQIY_I6VM_gc61v59klg


Management e booking: claudia@mutart.it

Ufficio stampa: L'AltopArlAnte di Fabio Gallo in collaborazione con Pixie Promotion di Raffaella Tenaglia 


--


Valentina Seneci

366 6617469

L'AltopArlAnte 

PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota