sabato 7 febbraio 2015

BenesSsere: Carnevale romano, al via la VII edizione

Per leggere le notizie benesssere news

logo
 

EXPO: PECORARO SCANIO: «IN COSTITUZIONE ITALIA OGM FREE E ACCESSO AL CIBO»




 





COMUNICATO STAMPA

Roma, 07/02/2015



EXPO: PECORARO SCANIO: «IN COSTITUZIONE ITALIA OGM FREE E ACCESSO AL CIBO»



«Da Papa Francesco – dichiara Alfonso Pecoraro Scanio, ex Ministro dell'agricoltura e attuale Presidente della Fondazione UniVerde - è arrivata la migliore risposta a chi propone ancora Ogm in agricoltura. Il pontefice ha infatti ricordato, nel messaggio al convegno di Expo di oggi, quel che dice da tempo la Fao ovvero che nel mondo il cibo è sufficiente ma la mancanza di equità esclude i più poveri dall'accesso al cibo».


«Non serve quindi una tecnologia obsoleta  -  continua Pecoraro Scanio - come quella Ogm ma è necessario sostenere l'agricoltura familiare, quella davvero sostenibile e multifunzionale. Inseriamo in Costituzione l'Italia Libera da Ogm, il diritto all'accesso ad un cibo sano, la difesa dell'ambiente e di un'agricoltura ricca di biodiversità. Finora solo l'Ungheria ha annunciato un padiglione Ogm Free. Cosa aspetta il padiglione Italia»?


FOTO Oggi a Diano la campionessa del mondo di karate Sara Cardin per i 10 anni della DKD Dojo



COMUNE DI DIANO MARINA
Golfo Dianese •
Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di sabato 07 febbraio 2015

Stage con i bambini, con agonisti e con adulti/amatori, con la sezione sportiva del Reggimento Paracadutisti Folgore

FOTO Oggi a Diano la campionessa del mondo di karate Sara Cardin per i 10 anni della DKD Dojo

Bregolin: "Da sottolineare il dinamismo e la professionalità di Andrea Di Latte e del suo staff"

SCARICA le foto di oggi http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/342

La Campionessa del Mondo 2014 di karate Sara Cardin e la sezione sportiva del Reggimento Paracadutisti Folgore, con i graduati Antonio Citi e Daniele Pilagatti, hanno salutato quest'oggi il decimo anniversario di attività dell'Associazione DKD Dojo Karate. "Ancora una volta bisogna sottolineare il dinamismo e alla professionalità di Andrea Di Latte e di tutto lo staff che collabora con lui nella gestione della DKD - spiega l'Assessore allo Sport del Comune di Diano Marina Francesco Bregolin - che hanno saputo portare nella nostra Città personalità così rilevanti per incontrare oltre 200 bambini e numerosissimi altri atleti provenienti da tutta la Liguria". Per l'occasione il Palasport della Città degli aranci ospita, fino a domani, una serie di stage e la seconda edizione del Gran Premio giovanile "Città degli Aranci" (gara interregionale di Kata e Kumite per le classi Esordienti A, Esordienti B e Cadetti, aperta a tutte le società Fijlkam-WKF e a tutte le società affiliate agli enti di promozione convenzionati).

Sara Cardin, 27 anni, veneta, caporale dell'Esercito, sarà l'ospite d'onore della giornata di sabato. 

SCARICA la locandina https://dl.dropboxusercontent.com/u/4234348/Diano%20Marina/Locandina.jpg
SCARICA il programma http://www.karateclubsavona.it/public/images/stories/KarateClubSavona/Pdf/II_GP_Aranci.pdf

SCARICA le foto di oggi http://www.fcea.it/it/galleria-stampa/342

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio stampa del Comune di Diano Marina
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Aggiungi un posto a tavola - sedie pieghevoli




Le "sedie pieghevoli bianche"
sono il cuore degli eventi americani.

Sono quelle sedie che si vedono nei films americani durante i matrimoni e/o i gala nei grandi alberghi

Avete mai pensato di utilizzare queste sedie quando arriva un amico e/o un parente in più ?
 

CENTRO ERRE Srl
Sede legale ed uffici: via Trivulzio, 3 • Milano 20146
www.sediepieghevoli.net | centroerre@centroerre.com
Tel. 02 437946

logo

Il 9 Febbraio la Prima Giornata Internazionale per l'Epilessia

COMUNICATO STAMPA
Se non leggi bene l'email clicca qui

Il 9 Febbraio la Prima Giornata Internazionale per l'Epilessia

In oltre 125 Paesi – tra i quali l’Italia – sono state organizzate numerose iniziative per diffondere informazioni su questa grave malattia.
L’epilessia colpisce circa 65 milioni di persone ed è, pertanto, una delle malattie neurologiche più diffuse nel mondo.
Nonostante questi numeri, l’epilessia rimane un problema sommerso a causa degli irragionevoli pregiudizi che ad essa sono associati.
Seppure esistono numerosi farmaci che controllano le crisi consentendo a chi ne fa uso di condurre una vita normale, il 30% delle persone con epilessia non risponde alle terapie attualmente disponibili, con gravi ricadute sulla loro qualità di vita.
Nei Paesi meno ricchi solo una piccola percentuale dei malati ha accesso alle terapie e non sempre in maniera regolare.
Tutto ciò fa dell’epilessia una vera e propria emergenza sanitaria e sociale. In questo scenario la Giornata Internazionale per l’Epilessia è l’occasione per portare fuori dall’ombra i problemi legati alla malattia.
Le principali organizzazioni che nel mondo si occupano di epilessia, l’International League Against Epilepsy (ILAE) e l’International Bureau for Epilepsy (IBE), hanno fortemente voluto questa celebrazione e stanno coordinando le iniziative in programma nei diversi Stati.
In Italia, la FIE (Federazione Italiana Epilessie) che riunisce 23 associazioni di portatori di interesse operanti in diverse regioni, organizza il 7 Febbraio, a Bologna, un convegno dedicato a temi scottanti della vita quotidiana dei malati.
“La nostra organizzazione ha l’obiettivo di restituire alle persone con epilessia la speranza di poter vivere pienamente la propria vita”. Ha commentato Rosa Cervellione, Presidente di FIE. “Gli ostacoli che si frappongono alla realizzazione di questa possibilità sono molteplici ma siamo sicuri che la società civile saprà dare risposte adeguate ai bisogni espressi dalle 500mila persone che in Italia soffrono di epilessia”.
In questa direzione, FIE ha avviato una proficua interazione con le Istituzioni sanitarie del Paese e i primi frutti sono stati raccolti: è, infatti, di questi giorni la notizia dell’approvazione della prima risoluzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sull’epilessia.
“La risoluzione rappresenta una pietra miliare ? dichiara il Prof. Emilio Perucca, Presidente dell’ILAE – poiché chiede agli Stati Membri un intervento coordinato per ridurre l’impatto della malattia a livello nazionale e globale migliorando l’assistenza, garantendo il rispetto dei diritti civili e aumentando l’investimento in ricerca”.
L’Italia ha contribuito all’esito di questa risoluzione rilasciando una dichiarazione formale all’OMS che ne sollecita l’appoggio per favorire specifici interventi socio-sanitari.
Alla vigilia della Giornata Internazionale dell’Epilessia, questo risultato è particolarmente significativo.
Infatti, la posizione assunta dall’Italia presso l’OMS, unica tra gli Stati dell’Europa Occidentale, insieme alla Grecia, ad appoggiare la risoluzione con una propria dichiarazione, è la risposta del Ministero della Salute alle istanze delle persone con epilessia delle quali la FIE si è fatta portavoce.
“Siamo riconoscenti al Ministero e alla Prof.ssa Marilisa D’Amico ? docente di Diritto Costituzionale, Presidente della 2° Commissione del Consiglio di Presidenza di Giustizia Amministrativa e amica della FIE ? che con la sensibilità dimostrata verso questo tema scottante hanno permesso l’importante risultato. Auspichiamo che sia l’inizio di una proficua collaborazione con le Istituzioni” conclude Rosa Cervellione.
###
1a Giornata internazionale dell'epilessia

1a Giornata internazionale dell’epilessia

###
Per informazioni:
FIE – Federazione Italiana Epilessie
IBAN: IT79X0521601619000000000378
Iscritta al Programma 64 del Registro Regionale dell’ Associazionismo – Associazioni di Promozione Sociale Regione Lombardia

Link



Nb. Per salvare le foto in alta risoluzione (se presenti): cliccare sulla foto, una volta aperta nel browser cliccarci su con il tasto destro del mouse e selezionare Salva con nome.
Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
Google Plus
ComunicatiStampa.net, Comunicato Stampa rilasciato per la massima diffusione.
Ricevi questo comunicato stampa perché iscritto o perché giornalista/redazione giornalistica. Se non vuoi più riceverne clicca su Cancellami e sarai cancellato dalla lista. Se invece preferisci 1 email riassuntiva giornaliera con tutti i comunicati del giorno clicca qui.

Il nostro indirizzo:
ComunicatiStampa.net
Via Belenzani, 39
Trento, TN 38122
Italy

Add us to your address book


Cancellami    Aggiorna il mio profilo

L'Altra Puglia: “salva-ILVA”. Lo scudo-Renzi istituisce un nuovo principio: “giù le mani da chi inquina”




Comunicato stampa

 

Mai nome di un decreto fu più esplicito: "salva-ILVA". Lo scudo-Renzi istituisce un nuovo principio: "giù le mani da chi inquina".

 

Qualcuno ricorda il principio "chi inquina paga"? Ecco, anche quel principio oggi è stato rottamato. Matteo Renzi riesce dove perfino Berlusconi, Monti e Letta, pur provandoci, avevano fallito: mettere totalmente al riparo dalle conseguenze delle proprie azioni i responsabili di uno dei più grandi crimini contro operai, cittadini e terre, della storia di Puglia.

 

Lo scudo-Renzi istituisce un nuovo principio: "giù le mani da chi inquina". Mai nome di un decreto fu più esplicito: "salva-ILVA". Per effetto di quel decreto del Governo Renzi infatti, le società ILVA, Riva Fire (la cassaforte di famiglia) e Riva Forni non saranno più tenute a risarcire le oltre 600 parti civili ammesse al processo per disastro ambientale.

30 miliardi di euro di risarcimenti che potranno essere richiesti solo a singoli imputati, ma non alle tre società della famiglia Riva. Matteo Renzi, il suo governo ed il suo partito avevano una scelta da compiere. Dovevano scegliere se schierarsi al fianco delle vittime o dei carnefici. Hanno chiaramente scelto di stare dalla parte di questi ultimi.

 

Noi de L'Altra Puglia scegliamo altrettanto nettamente di schierarci dall'Altra parte.

Quella degli operai, che rischiano di perdere il posto di lavoro a causa della mancanza di fondi per il risanamento degli impianti e le bonifiche. Quella di chi, in quello stabilimento, è morto o rischia di morire di lavoro perché non adeguato agli standard di tutela della salute europei. Quella di chi ha visto morire il proprio bestiame. Quella di chi ha visto morire i propri agrumi. Quella di chi ha visto morire Taranto e un gran bel pezzo di Puglia.

 

Una cosa vorremmo chiedere a Renzi, al suo governo e al suo PD: qual è il limite? Fin dove siete disposti ad arrivare?

 

Qui in Puglia da decenni si muore per mano dell'Italsider, prima, e dell'ILVA poi. Qui in Puglia da decenni si muore per mano della centrale Enel di Cerano. Qui in Puglia da decenni si muore per mano di un modello di sviluppo criminale. Ma la Puglia vedrà mai il giorno in cui finalmente deciderete di abbandonare i carnefici?

 

Noi de L'altra Puglia, però, rifiutiamo la solita contrapposizione tra tutela della salute e dell'ambiente contro il diritto al lavoro e la tutela dei livelli occupazionali. Oggi la ricerca scientifica mette a disposizione delle soluzioni tecnologiche, capaci di salvaguardare i livelli occupazionali eliminando del tutto i danni alla salute degli operai e cittadini e la distruzione dell'ambiente.

 

Una cosa è certa, in attesa di quel momento noi de L'Altra Puglia resteremo sempre qui, dall'Altra parte.

  


venerdì 6 febbraio 2015

Renusol presenta il nuovo morsetto universale per sistemi di montaggio fotovoltaici

Per la prima volta i morsetti intermedi si potranno usare anche come morsetti terminali e viceversa

Colonia, Germania, 27.1.2015 – Alla fiera Ecobuild il produttore di sistemi di supporto Renusol presenta la prima soluzione universale per fissare moduli fotovoltaici impiegabile sia come morsetto intermedio che come morsetto terminale. Per passare da una funzione all'altra, basta ruotare di 90° la testa del morsetto con una mano. In questo modo serve un solo componente invece di due morsetti diversi. La progettazione, l'ordinazione dei materiali e il montaggio diventano molto più semplici per gli installatori, che potranno risparmiare tempo e denaro. Il nuovo morsetto RS1 è regolabile in altezza ed è quindi idoneo per tutti i moduli solari con cornice comunemente in commercio. 

Al link seguente sono disponibili immagini per la stampa
www.renusol.com/it/presse.html

"Sul mercato vi sono un'infinità di morsetti per il fissaggio dei moduli fotovoltaici, che spesso si possono usare solo con un tipo di modulo. Per semplificare il più possibile il lavoro degli installatori e in generale degli operatori del settore, abbiamo sviluppato un morsetto compatibile con ogni sistema. Uno per tutti. Siamo orgogliosi di essere i primi ad averlo realizzato", spiega Felix Janssen, Product Manager alla Renusol. "Abbiamo proposto il nuovo morsetto ad alcuni clienti che si sono mostrati entusiasti. Anche perché questo sistema permette di modificare la configurazione all'ultimo momento direttamente in cantiere. Se dovessero servire più morsetti terminali o intermedi del previsto, non occorre ordinare nuovo materiale, basta ruotare di 90° la testa del morsetto RS1."

Munito di una vite regolabile in altezza, il morsetto universale RS1 è idoneo per tutti i moduli con cornice di spessore da 30 a 50 millimetri. Per il posizionamento e il fissaggio del morsetto nella guida di montaggio basta una mano, un grande vantaggio per gli installatori che operano su tetti ripidi.

"Anche in termini di gestione del magazzino il morsetto RS1 permette di abbattere i costi. I venditori e i progettisti devono procurare solo un tipo di morsetto, compatibile con ogni progetto e design indipendentemente dal modulo solare."

Il morsetto RS1 ha già ottenuto la certificazione MCS e TÜV e verrà presentato al pubblico per la prima volta alla fiera Ecobuild di Londra dal 3 al 5 marzo 2015.

Stand alla fiera Ecobuild: S3170

Maggiori informazioni sul morsetto universale RS1:
www.ultimateclamp.com


Renusol
Da oltre 15 anni Renusol GmbH è un'azienda specializzata in soluzioni intelligenti per l'installazione di impianti fotovoltaici. Renusol sviluppa, produce e distribuisce sistemi modulari per il supporto di impianti solari a terra e sui tetti di ogni tipo. L'azienda è presente in tutti i principali mercati di Europa e USA con i suoi prodotti e servizi. La sede principale di Renusol è a Colonia.

www.renusol.com

Contatti per la stampa
Vera Neuhäuser
Tel. +49 30 – 72 62 96 – 465
Cellulare +49 178 – 53 68 425
neuhaeuser@sunbeam-communications.com


Franco Pecci, Blue Panorama, Voli intercontinentali nuovo Boeing 767-300er

Voli intercontinentali, Blue Panorama Airlines annuncia l'entrata in flotta del nuovo Boeing 767-300er, acquisito per potenziare l'attività oltreoceano. «Abbiamo optato per una configurazione all economy, con 258 posti disponibili, di cui 63 posti di Premium Economy e 195 posti di Classic Economy – ha commentato Franco Pecci, presidente e fondatore diBlue Panorama Airlines –. Nella nuova Classic Economy, inoltre, il pitch, ovvero lo spazio tra un sedile e l'altro, è di cm 81,28, rispetto ai 76,2 delle normali Class Economy».

 Blue Panorama Airlines annuncia l'entrata in flotta del nuovo Boeing 767-300er, acquisito perpotenziare l'attività intercontinentale: assieme ai principali tour operator partner sono stati lanciati nuovi prodotti nell'area caraibica per la stagione invernale 2014/15. «Con 258 posti disponibili, per quest'aeromobile abbiamo optato per una configurazione all economy, di cui63 posti di Premium Economy e 195 posti di Classic Economy – ha commentato Franco Pecci, presidente e fondatore di Blue Panorama Airlines –. In una normale classe economy ilpitch, ovvero lo spazio tra un sedile e l'altro, è di cm 76,2. Nella Classic Economy del nostro nuovo aereo tale distanza è di cm 81,28, che salgono a cm 86,36 in Premium Economy. Rispetto agli altri Boeing 767-300er della nostra flotta, quest'ultimo offre in Premium Economy un giusto comfort ad un prezzo conveniente, mettendo a disposizione maggior spazio e sedili più accoglienti rispetto alla media, dotati di rivestimento in pelle ed imbottitura in materiali più morbidi».

Il vettore porta avanti il processo di rinnovamento dei propri aeromobili dedicati alle operazioni di lungo raggio iniziato con l'introduzione in flotta, avvenuta durante l'estate dello scorso anno, di 2 Boeing 767-300er con motori di nuova generazione.  Questi nuovi aerei stanno operando nella loro versione definitiva già dallo scorso dicembre, con una cabina più confortevole e servizi di bordo ulteriormente migliorati rispetto al passato: interni totalmente rinnovati, sistemi IFE (In-flight Entertainment) di qualità e soprattutto nuove poltrone di Business Class "Lie Flat" in pelle, in grado di reclinarsi fino a 180°.

Fonte: Travel Quotidiano

Angelo Figuccia: "Chiarimento su discarica di Bellolampo"


Città di Palermo

Consiglio Comunale

 Piazza Pretoria n.1 c.a.p. 90133

Tel. 0917402418 - fax 091 7402443

COMUNICATO STAMPA

 ANGELO FIGUCCIA: "CHIARIMENTO SU DISCARICA DI BELLOLAMPO"

 "In riferimento al comunicato stampa della Rap sull'attuale situazione della discarica di Bellolampo – afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia – desidero precisare che quando, con i colleghi della Terza Commissione Consiliare, abbiamo convocato i dirigenti dell'Asia, la società che gestisce l'impianto di biogas,  non eravamo a conoscenza che questa è - come scrive la stessa azienda di piazzetta Cairoli – "in una fase negoziale nella quale Rap ha in corso le procedure di evidenza pubblica per la ricerca del soggetto cui conferire la gestione del biogas della sesta vasca attraverso le quali sarà individuata la ditta tra quelle che hanno già manifestato interesse e che siano proposte economicamente più vantaggiose".

Per quanto riguarda la questione della quinta vasca, nessuno può negare che non essendoci in funzione l'impianto per l'estrazione del biogas, questo si disperde nell'atmosfera, a prescindere dal fatto che sia gestita dalla Curatela dell'Amia o dalla stessa Rap.

Se poi qualcuno vuole negare ai consiglieri comunali il diritto-dovere di esercitare il ruolo ispettivo previsto dallo stesso Statuto del Comune di Palermo e di parlare con gli organi di stampa, questo qualcuno si sbaglia di grosso. A questo proposito, quanto prima convocheremo il presidente della Rap e chiederemo, se la legge lo consente, che la sua audizione presso la Commissione venga trasmesso in diretta streaming".

 

 

Palermo, 6 febbraio 2015

 

 


Comunicato stampa: "Blundo (Senato M5S) su recenti dichiarazioni di Costantini "


***** Comunicato stampa *****

Le dichiarazioni dell'ex consigliere regionale Carlo Costantini, oltre ad essere molto gravi, si contraddistinguono per l'esclusiva e palese volontà di creare tensioni e attriti tra L'Aquila  e le altre province abruzzesi, in un momento in cui occorrerebbe invece uno spirito unitario e collaborativo tra i cittadini e le forze politiche per far rapidamente ripartire il processo di ricostruzione post sisma e l'economia nella nostra regione". A dichiararlo la Cittadina al Senato del M5S Enza Blundo. 
 
" Gli aquilani – prosegue la Cittadina pentastellata – continuano a subire numerose ingiustizie, ma sembra , almeno leggendo le sue dichiarazioni, che Costantini non ne sia completamente a conoscenza.  L'Aquila ha tutte le potenzialità per diventare un modello culturale per il nostro paese,  un laboratorio nel quale si incontrino la tradizione e la modernità, la storia e la creatività, ma le spinte collusive e la logica del compromesso che caratterizzano la classe politica e una minima parte del tessuto sociale le impediscono di spiccare il volo. I continui rinvii nell'apposizione del vincolo sulle mura urbiche e i ritardi nella realizzazione del progetto di Piazza D'Armi sono diretta conseguenza di questa situazione, ma non bisogna perdere la speranza". 

"Le classi dirigenti, a tutti i livelli, devono incoraggiare  e sostenere quei  cittadini onesti che, tra mille sacrifici, si impegnano quotidianamente nella valorizzazione dell'identità storico-culturale della propria città e non disperdere risorse e tempo nella creazione di portali e siti di dubbia utilità come VeryBello.it – conclude Blundo.
 


Ottottave - Concorso di scrittura poetica in ottava rima

Roberto Carlino tra Belen, Malgioglio e Claudio Lotito

A commento della battuta di Belen Rodriguez, Roberto Carlino, Presidente di Immobildream, ironizza "Anche Claudio Lotito, Presidente della Lazio, ha citato più volte il mio slogan «Non vende sogni ma solide realtà», sono cose che fanno piacere".

Roberto Carlino Presidente di Immobildream

Roberto Carlino, Presidente di Immobildream

Ben due volte, nel giro di poche settimane, la showgirl argentina Belen Rodriguez ha citatoRoberto Carlino, Fondatore e Presidente del Gruppo immobiliare Immobildream, da oltre 40 anni sul mercato immobiliare.
La prima volta, a dicembre, Belen ha citato Carlino ironizzando sulla decisione del comune di Milano di rimuovere dei cartelloni pubblicitari con la sua immagine ritenute pericolose per l'incolumità degli automobilisti perché troppo sensuali. La seconda volta la Rodriguez lo ha citato qualche giorno fa in risposta a una polemica con Cristiano Malgioglio.
"Anche Claudio Lotito, presidente della Lazio, ha citato più volte il mio slogan «Non vende sogni ma solide realtà», sono cose che fanno piacere" ha commentato Roberto Carlino. "Al dottor Lotito, amante delle citazioni in latino, – ha poi aggiunto Carlino -verrebbe da dire che si aggiunge alla schiera di quanti utilizzano l'espressione da me coniata sine titulo".

FONTE: DailyFocus

Tennis Club, il chiarimento del Sindaco



COMUNE DI DIANO MARINA
Golfo Dianese •
Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di venerdì 06 febbraio 2015


Tennis Club, il chiarimento del Sindaco

"Come ho avuto modo di dire recentemente, a Diano Marina spesso la maionese impazzisce e le informazioni, se non sono spiegate correttamente, creano facilmente allarmismi e interpretazioni dubbie. E' il caso della notizia di ieri del Tennis Club. Di conseguenza, come Sindaco, ho l'obbligo di chiarire il senso di quanto accaduto e ripreso - in forma non proprio corretta - dai media. Premesso che l'Associazione Sportiva Tennis Club & Bridge ha gestito le strutture di Località Prato Fiorito, di proprietà del Comune, grazie ad una convenzione scaduta nel 2011, e che il Comune non può più, in alcun modo, dare gratuitamente in gestione una struttura del genere, è stata indetta una gara. La gara è andata deserta per due volte. Nel frattempo, nel 2013, l'Associazione Sportiva - che non ha mai presentato il libro dei Soci né una rendicontazione - è stata informata del fatto che avrebbe dovuto - comunque e in ogni caso - lasciare la struttura entro dicembre 2013. Ci saremmo aspettati che l'Associazione Sportiva si presentasse alle gare e avremmo voluto evitare di arrivare fino a questa decisione, per i bambini, per le famiglie, per gli sportivi. Oggi siamo costretti a rendere esecutivo lo sgombero. E' diventato per me un dovere compiere questi atti, perché ci sono persone che occupano strutture pubbliche senza averne titolo e nessuno ha responsabilità nel caso succedesse qualcosa. In attesa degli esiti della nuova gara che, lo ripeto, è obbligatoria, o eventualmente di una gestione diretta, se qualcuno - magari uno degli specialisti nella ricetta della maionese impazzita - si presenta e firma che si prende le responsabilità, potremmo anche valutare l'opportunità di concedere una gestione provvisoria". 

On. Giacomo Chiappori
Sindaco di Diano Marina

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio stampa del Comune di Diano Marina
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota