sabato 11 ottobre 2014

Save the date: NONSONOMAISTATAUNABAMBINA - La nuova performance di Giovanna Lacedra con Massimo Festi per "Femminile, Plurale"

Per "FEMMINILE, plurale"
Rassegna in tre atti a cura di Alessandra Redaelli

Biffi Arte presenta

NONSONOMAISTATAUNABAMBINA

Una performance sull'infanzia abusata e maleamata
di Giovanna Lacedra,
con  Massimo Festi

Sabato 18 ottobre - Palazzo Pirola - Piazza della Repubblica 1 - Gorgonzola (MI)


 [Foto di Massimo Festi]


Maschera e progetto fotografico: Massimo Festi
Progetto performativo e testi: Giovanna Lacedra


" Nascondi ciò che sono
e aiutami a trovare la maschera più adatta
alle mie intenzioni"

[William Shakespeare]



Sabato 18 ottobre ore 19,00 
Palazzo Pirola - Piazza della Repubblica 1 
- Gorgonzola (MI)

Sabato 22 Novembre ore 19,00
Galleria Biffi Arte 
P.zza Sant'Antonino - Via Chiapponi 39 - 29121 Piacenza
apertura: da martedì a domenica 11,00 – 19,00
Info: tel 0523.1720408

La bambina è immobile. Ferma nel suo cerchio magico.

Non guarda, non sente. Si è chiusa, come una noce.

A passo lento le si avvicina una donna. Tacchi a spillo e una maschera di cieli ricamati sul viso. Reca in mano una pagnotta sventrata. Si china davanti alla bambina e la posa ai suoi piedi, fingendo pane a quella fame lontana che meritava invece null'altro che amore.

La donna si posiziona nel cerchio magico attiguo al suo. Le si affianca, dritta e ferma, le braccia lungo i fianchi. La guarda, cerca i suoi occhi. Ma la bambina non li ha più. Dormono vuoti, dietro la prigione delle sue mani. Non vuole sapere quale donna diventerà. Non crede più allo sguardo buono e amorevole dell'altro. I grandi sono subdoli. I grandi non ti accolgono. I grandi hanno paura di essere grandi. Per questo ti distruggono.

La donna vorrebbe conoscere la bambina che è stata. Ma questa è marmorea e distante. Abbassa allora lo sguardo… e si accorge di un album da disegno lasciato sul pavimento. La storia vera comincia da lì. Da un'immagine disegnata e poi cancellata. Da una verità inascoltata. Quella di una madre, di un padre, di un sole, di una bambina. E di un vuoto improvviso. La donna lo guarda. Ma non vede né sole né padre. Soltanto solchi. Soltanto segni come graffi, rabbiosi e incisivi, a raschiare la piaga più vera.

E tutto è fissità.

La donna, nel suo cerchio ieratica, lo sguardo verso il basso, commosso sul disegno.

La bambina, nel suo cerchio ieratica, lo sguardo sottratto al mondo e al suo pane vuoto.

Quando dal bosco delle ombre giunge a interporsi fra loro LA PAURA.

 

NONSONOMAISTATAUNABAMBINA è un discorso performativo sull'infanzia abusata.

Perché infanzia non è semplicemente un'età anagrafica. È un paesaggio interiore. È fede. Innocenza. Stupore. Fame d'amore. Bisogno di protezione e rassicurazione. Fiducia nell'adulto. Magia delle cose. Sapore della vita. Luce. Emozione. Sorriso. L'infanzia abusata è la negazione di tutto questo. E i modi per violare l'innocenza, per fare in modo che un bambino smetta di essere tale, sono innumerevoli.

 

Io non sono mai stata una bambina.

A scuola dicevano che ero pigra e distratta, ma quando mi domandavano se avevo capito riportavo una descrizione cavillosa delle nozioni appena ascoltate. Non ero necessariamente distratta. Né ero meno intelligente degli altri.  Semplicemente, mi sentivo distante. Semplicemente, ero andata a vivere su un'altra stella, oltre la mia maschera. Avevo cercato un luogo dove potermi inventare la vita. Smettendo di essere la bambina-soprammobile, silente, matura e indisturbante che faceva così comodo a tutti.

"Sembra molto più adulta rispetto all'età che ha…"

No.

Io non ero matura, io non ero cresciuta. E soprattutto, non ero adulta.

Io volevo soltanto essere una bambina.

Ma non c'è stato tempo.

 

(Giovanna Lacedra | Nonsonomaistataunabambina)

 

 






La CNA si complimenta con Francesco Rosa per il suo incarico nella Camera di Commercio di Cosenza

La CNA si complimenta con Francesco Rosa per il suo incarico nella Camera di Commercio di Cosenza

La CNA di Cosenza esprime grande soddisfazione per la nomina del suo presidente provinciale, Francesco Rosa, alla carica di Vice Presidente della Camera di Commercio di Cosenza. Rosa ha il merito, insieme ai suoi più stretti collaboratori, di aver portato la sua associazione di categoria a ricoprire, per la prima volta nella sua storia locale, l'impegnativo e meritevole ruolo. Un doveroso riconoscimento per il lavoro costruttivo e propositivo rappresentato da tutta la CNA e che si riscontra nei meriti riflessi attraverso l'importante carica affidata dai componenti della Giunta Camerale. Un risultato molto gradito anche dai vertici nazionali che il presidente Rosa condivide con tutti gli iscritti della CNA, che vedono così rappresentati sempre più i propri interessi, grazie anche all'impegno profuso negli ultimi anni dalla Confederazione. "Esser presenti in maniera così forte all'interno dell'apparato istituzionale della Camera di Commercio – ha dichiarato presidente regionale di CNA Calabria, Mauro Zumpanonon significa solo rappresentare gli interessi della categoria, ma anche di lavorare con impegno e grande senso di responsabilità per la promozione e il fattivo sostegno di tutte le imprese, nell'interesse generale delle diverse attività e dei differenti territori che compongono la provincia di Cosenza. Francesco Rosa è un chiaro esempio di quanto gli uomini della CNA riescono ad impegnarsi nel riuscire a garantire gli interessi dei propri associati, la trasparenza di un mercato dinamico e complesso, ma anche ad assicurare l'indispensabile accesso al credito e la spinta all'export e alla commercializzazione dei propri prodotti e servizi all'interno dei mercati nazionali". Oggi, con la presenza di Francesco Rosa che rappresenta e tutela gli artigiani e le piccole e medie imprese, la CNA di Cosenza si impegnerà con tutte le risorse a sua disposizione per sostenere l'azione del presidente Klaus Algieri e di tutelare la rappresentatività del sistema camerale, che costituisce un valido strumento per il sostegno e lo sviluppo delle economie locali, capace di gestire l'anagrafe pubblica delle imprese e valorizzare le specificità territoriali. La Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa rappresenta, da oltre 60 anni, gli interessi delle imprese artigiane, degli imprenditori, della piccola e media impresa, delle loro forme associate, e si propone come partner per lo sviluppo e la promozione del progresso economico e sociale. A Cosenza, grazie ad un'organizzazione ben strutturata e diffusa, dotata di qualificate professionalità e di forte dinamismo, CNA sta ottenendo grandi risultati di crescita e rappresentatività, in cui le idee e le azioni programmate riescono a trasformarsi in realtà economiche di successo. 

Cosenza – 11.10.2014

Valerio Caparelli

UFFICIO STAMPA CNA COSENZA

venerdì 10 ottobre 2014

FOOTBALL AMERICANO, Davide Giuliano è il nuovo allenatore della Nazionale


COMUNICATO STAMPA

DAVIDE GIULIANO E' IL NUOVO ALLENATORE DELLA NAZIONALE

Il presidente Leoluca Orlando, sentito il Consiglio Federale, ha nominato nuovo capo allenatore della Nazionale italiana Coach Davide Giuliano, già componente dello staff sotto la gestione di Vincent Argondizzo e sotto la gestione di John Mackovic.

Giuliano, classe 1974, dal 1992 al 2008 ha militato da giocatore nelle compagini degli Elephants Catania, Cardinals Palermo e Carrick Fergus Knights (EIRE). Da allenatore  ha guidato gli Elephants Catania fino al 2013 raggiungendo due volte il Super Bowl della 1^ Divisione. In Nazionale è stato giocatore del Blue Team durante il primo Campionato del Mondo disputato a Palermo nel 1999, e come allenatore ha fatto parte dello staff della Nazionale Senior dal 2007 al 2008 e poi dal 2012 sino ad oggi nel ruolo di Offensive Coordinator.

Coach Giuliano ha recentemente trascorso un periodo in California come "Ghost Coach" all'interno del University of Berkeley Football Program, lavorando in particolare con Tony Franklin, OC dei California Golden Bears, NCAA Div. I.

Davide Giuliano raccoglie il testimone di John Mackovic, di cui è stato stretto collaboratore, e manderà avanti il programma verso gli Europei 2016 nel solco del lavoro finora svolto. Così Mackovic ha commentato la nomina del suo successore: "Davide Giuliano è la persona giusta per guidare il Blue Team, è molto preparato e ha una forte determinazione nel lavorare con persone che possono alzare la qualità della Nazionale".

Questo il commento del general manager delle squadre nazionali Manfredi Leone: "Il nuovo Head Coach sta già lavorando per determinare  le prossime date dei raduni del Blue Team nel percorso di avvicinamento ai Campionati Europei. A breve saranno comunicati i nomi degli atleti selezionati per i prossimi incontri. Sono già state varate le linee operative per lo sviluppo ulteriore del programma"

A Davide Giuliano e al suo staff vanno le congratulazioni della FIDAF e un sincero in bocca al lupo!


Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF
Per info: 3398597185 

Scrivere e recitare comico! L’ABC della comicità.

Scrivere e recitare comico! L'ABC della comicità.
Tre incontri. Conduce Fabio Filippi

Ridere e far ridere..quali sono i meccanismi che innescano e creano comicità? 

Un seminario per esplorare, sperimentare, utilizzare tecniche e strumenti creativi per scrivere e recitare "comico". 
Nel seminario, attraverso la lettura e l'analisi di diversi testi comici,
attraverso gli esercizi di scrittura creativa e le improvvisazioni,
sperimenteremo diverse forme di comicità...

"Non c'è niente, in verità, tanto difficile quanto ridere e far ridere, ma non esiste qualità che valga di più.
E' una lama che recide ciò che è superfluo, restituisce giusta misura e sincerità
alle nostre azioni e alla parola scritta e parlata".  Virginia Woolf
 

Struttura del seminario: 3 incontri dalle 21.00 alle 23.00
Quando: 28 ottobre - 4 novembre - 11 novembre
Dove: zona Cinecittà- Metro Giulio Agricola

Il seminario è condotto da Fabio Filippi, attore e regista, autore di testi comici,
conduce seminari sulla comicità e sul clown.

Per maggiori informazioni:
girasoliamoci@tiscali.it

girasoliteatro.com

FRANCESCO ROSA È IL NUOVO VICE PRESIDENTE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI COSENZA

FRANCESCO ROSA È IL NUOVO VICE PRESIDENTE DELLA CAMERA

La Giunta Camerale ha eletto il consigliere Francesco Rosa, presidente della CNA di Cosenza, come Vice Presidente della Camera di Commercio. Compiacimento per la nomina è stata espressa dal presidente dell'Ente camerale di Cosenza, Klaus Algieri, che si è complimentato con Francesco Rosa per la sua elezione, oltre ad esprimere la sua soddisfazione per il completamento degli organi camerali, che consentirà di adoperarsi prontamente per avviare tutte le attività in programma. Il primo tra tutti è previsto per il prossimo 16 ottobre, quando la Giunta esaminerà la revisione del bilancio della Camera. "È un grande momento di soddisfazione che voglio condividere con tutti gli organi provinciali e regionali della mia associazione – ha dichiarato nell'immediatezza della sua elezione il vice presidente Rosa –. Un ringraziamento, per la vicinanza e la sua insostituibile collaborazione, lo rivolgo al mio direttore Giulio Valente e ai rappresentanti delle altre associazioni, che hanno inteso affidarmi la loro preferenza a sostegno dell'impegnativo ruolo di vice presidente della Camera. Al mio presidente, Klaus Algieri, attesto e rinnovo con stima il mio personale impegno nel sostenere il suo nuovo corso, orientato verso la trasparenza dell'attività amministrativa dell'Ente, alla crescita delle imprese e alla promozione verso nuovi mercati, al fine di garantire loro un reale sviluppo, oltre a nuove e concrete opportunità commerciali". 


Il Vice Presidente della Camera, Francesco Rosa

Made4Art di Milano celebra il suo secondo compleanno con una mostra di Raffaello Benedetti Brà

In occasione del suo secondo anno di attività, lo Spazio Made4Art di Milano presenta "L'Essenziale Invisibile Agli Occhi", personale dell'artista e fotografo Raffaello Benedetti Brà a cura di Vittorio Schieroni ed Elena Amodeo.
Durante la serata evento di giovedì 16 ottobre 2014 (dalle ore 18.30), verrà anche presentato un catalogo di Made4Art dedicato all'artista.
Made4Art è a Milano in Via Voghera 14 - ingresso Via Cerano (MM Porta Genova, zona Tortona).

Per informazioni: www.made4art.it, info@made4art.it, +39.02.39813872.   

Codacons su alluvione Genova



 

COMUNICATO STAMPA

Cronaca nazionale e di Genova

10 ottobre 2014

 

 

GENOVA: CODACONS PRESENTA ESPOSTO IN PROCURA PER CONCORSO IN DISASTRO, OMISSIONE DI ATTI D'UFFICIO E ATTENTATO ALLA SICUREZZA DEI TRASPORTI

 

ACCERTARE RESPONSABILITA' DEL MANCATO ALLARME ALLA POPOLAZIONE. CIRCOLAZIONE FERROVIARIA ANDAVA INTERROTTA?

 

LO SCORSO 17 GENNAIO INTERCITY DERAGLIO' PER MALTEMPO IN LIGURIA

 

 

Il Codacons presenta un esposto alla Procura della Repubblica di Genova in merito all'alluvione che ha colpito la città provocando un morto e l'uscita dai binari di un treno - con conseguenti rischi per l'incolumità dei passeggeri – a causa di una frana.

"Chiediamo oggi alla Procura di accertare le responsabilità del mancato allarme alla popolazione e agli enti locali circa l'alluvione che si è abbattuta sulla città di Genova – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Vogliamo capire se vi siano stati errori od omissioni che abbiano in qualsiasi modo contribuito a determinare una vittima e ingenti danni agli abitanti. Ci chiediamo poi perché, nonostante l'allerta meteo in Liguria, la circolazione ferroviaria non sia stata interrotta; già lo scorso 17 gennaio, sempre a causa di una frana provocata dal maltempo, un intercity deragliò ad Andora".

Per tali motivi il Codacons chiede oggi alla Procura di Genova di estendere le indagini alle fattispecie di omissioni di atti d'ufficio, concorso in disastro e attentato alla sicurezza dei trasporti, accertando i fatti e le relative responsabilità.

 

Cala l’appetito per il rischio: Piazza Affari scenderà ancora

Venerdì 10 ottobre 2014 - www.trend-online.com
TREND ONLINE NEWSLETTER


L'intervista a P.Origlia

Cala l’appetito per il rischio: Piazza Affari scenderà ancora

PIETRO ORIGLIA, 10.10.2014
Situazione difficile per l’indice Ftse Mib che dopo aver rotto la soglia dei 20mila punti è andato incontro a forti vendite, aprendo la strada ad un test sui minimi di agosto. L’intervista a P.Origlia.

Titolo sotto la lente degli esperti
Enel in ribasso. Dagli analisti arrivano view discordanti
DAVIDE PANTALEO, 10.10.2014
La view di Mirabaud AM
Eurozona; dati macro deludenti, ma improbabile intervento Bce
PIERPAOLO MOLINENGO, 10.10.2014
Moneta digitale
Bitcoin, pian pianino recupera i massimi da una settimana
RISCHIOCALCOLATO , 10.10.2014
Report su cui riflettere
Mercantilismo eurozonico
MARCO CATTANEO, 10.10.2014
Aggiornamento sul forex
Tonfo Borse e dollaro che riparte
FXCM , 10.10.2014
L'analisi del mattino
L'analisi tecnica sui principali listini europei: 10 ottobre
PRODOTTI DI BORSA , 10.10.2014
Nervosismi
Colti da nervosa confusione
BORSAPROF GERBINO, 10.10.2014
Il consensus
I Buy di oggi da Anima a Zalando
FINANZAOPERATIVA.COM , 10.10.2014




L'intervista ad A.Plevna

Contesto molto complicato a Piazza Affari: le scelte da fare ora

DAVIDE PANTALEO, 10.10.2014
Per l’indice Ftse Mib è importante un ritorno al di sopra dei 19.500 punti, ma non mi stupirei di assistere a discese fino ai 19.000/18.800, ossia sui minimi di inizio agosto. L’intervista ad A.Plevna.

focus dividendi

I migliori dividendi della settimana

ROSSANA PREZIOSO, 10.10.2014
Borse che continuano a segnare risultati negativi e che per molti sono all'interno di una correzione che potrebbe anche essere piuttosto forte. Quindi? Si ritorna al rifugio sicuro dei dividendi.

panoramica

Correzione in corso: prepariamoci a un altro venerdì in trincea

ROSSANA PREZIOSO, 10.10.2014
Gli strateghi dei mercati globali trovano rinvigoriti i timori circa le condizioni di crescita globale sempre più inferiori rispetto alle attese. Tirando le somme di tutto ciò è innegabile che le caratteristiche per una correzione del mercato azionario sembrano esserci tutte.

bye bye piazza affari

Piazza Affari: le eccellenze italiane non sono più eccellenti

ROSSANA PREZIOSO, 10.10.2014
Prima si aveva il dubbio che troppe Ipo, molte anche affrettate, potessero creare un cortocircuito. Poi è cambiata l'aria a Piazza Affari e in molti hanno scelto di andare via prima che fosse troppo tardi. Qualcosa sta cambiando sui mercati. E non solo italiani.


Trend-online.com è uno dei più importanti quotidiani italiani di economia e finanza. Interviste, analisi, approfondimenti in diretta e tante altre news in tempo reale. Puoi seguirci anche online.















"Alluvione? Se domani tocca a noi è peggio!"



COMUNE DI DIANO MARINA
Golfo Dianese •
Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di venerdì 10 ottobre 2014

Solidarietà di Chiappori ai Sindaci e ai cittadini di tutti i paesi colpiti

"Alluvione? Se domani tocca a noi è peggio!"

"Chiedo al Prefetto di convocare con urgenza un tavolo di lavoro per superare i cavilli burocratici"

"Esprimo la mia solidarietà ai cittadini e al Sindaco di Genova, ai Sindaci e ai cittadini di tutti i paesi colpiti dall'alluvione e sono molto triste per tutto ciò che sto vedendo in tv. Allo stesso tempo non posso non constatare che dobbiamo continuare a sperare di non esser colpiti noi da un evento così importante, perché i nostri fiumi e torrenti non sono in condizioni migliori di quelli genovesi. Sono 3 anni che chiediamo di poter pulire fiumi e torrenti e non ci consentono nemmeno di portar via il materiale litoide. Nessuno ci autorizza. Avremmo chi lo farebbe anche gratis. Un domani, che nessuno venga a dire che è colpa nostra, noi ci manleviamo da ogni responsabilità. Che gli uffici degli Enti competenti facciamo presto quel che devono. O dobbiamo continuare a sperare che gli atti scaramantici facciano effetto? Come Sindaco, rabbrividisco. Mi auguro che il Prefetto convochi con urgenza un tavolo di lavoro che permetta di superare i cavilli burocratici e ci consenta di far partire i lavori".

On Giacomo Chiappori
Sindaco di Diano Marina

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio stampa del Comune di Diano Marina
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

Laboratorio di Teatroterapia Scuola Teatri Possibili

Per conoscere se stessi e gli altri, per sperimentare nuovi modi di essere e abbandonare le solite maschere, per liberare l'immaginazione, per sviluppare la creatività insieme agli altri, per esprimere il proprio Sé autentico e per muovere i primi passi sulla scena.

Il laboratorio di Teatro-terapia ha come obiettivo il benessere della persona nella sua autenticità acquisendo anche competenze tecniche e performative  proprie del teatro.
Incentrato sul lavoro di gruppo, è occasione di condivisione, socializzazione e divertimento. La Teatro-terapia rafforza nuove visioni di sé, è un percorso che tende ad attivare un processo di crescita personale e di cambiamento attraverso un gioco di ruoli e di sensazioni che consente di esplorarsi, migliorare la relazione con gli altri, con sé stessi e con la propria creatività interpretativa .

ll fine non è diventare 'attori', ma diventare 'individui' più presenti.

A condurre il laboratorio sarà Marisa Miritello, artista poliedrica e importante, attrice, regista e docente storica della Scuola Teatri Possibili.

Ha condotto presso l'Università di Padova il corso di formazione per 'Clown-dottore' e per l'associazione AIBACOM (Associazione nazionale balbuzienti) corsi di Comicoterapia.

Nel 2008 ha concluso il triennio di formazione in 'COUNSELOR SOMATO-RELAZIONALE' presso l' IPSO di Milano sotto la direzione del dott. Luciano Marchino.

Questo laboratorio si struttura su incontri che si terranno di domenica dalle 10 alle 17. Di seguito il calendario nello specifico:

22-23 Novembre

14 dicembre

18 gennaio

8 febbraio

1 marzo

22 marzo

Il primo incontro del laboratorio aperto a tutti è previsto per domenica 19 ottobre al costo simbolico di 50,00 euro (più 5 euro di tessera associativa) per meglio comprendere gli argomenti e le modalità degli incontri futuri!

Per maggiori info:

http://www.teatripossibili.it/pages/la-scuola-di-teatro/laboratori-permanenti/laboratori-spettacolo-2014-2015/teatro-terapia


Contatti

Scuola Teatri Possibili

via Savona 10, Milano

info@teatripossibili.org

028323182/3386274736


--
Organizzazione Teatri Possibili

Teatri Possibili
via Savona 10, Milano
02.8323182
3386274736

Nexive investe sulla Sardegna

Assunzioni, filiali, investimenti: cambia il panorama postale in Sardegna. Nexive, primo operatore postale privato del Paese, da aprile 2013 ha avviato un progetto che in meno di 12 mesi ha portato la copertura delle famiglie dell’isola dal 36,8%  al 56,9%.

La presenza di Nexive in Sardegna si è così consolidata, passando da 3milioni 200mila buste movimentate nel 2012 a 4milioni 400mila buste movimentate nel 2013, mentre per il 2014 l’azienda prevede di raggiungere quota 6milioni400mila. Ancora in crescita il trend 2015: il primo operatore postale privato conta di superare i 7milioni di buste, arrivando a raddoppiare i volumi in soli tre anni.

L’azienda, con sede a Milano, in Sardegna conta 139 addetti e 7 filiali localizzate tra Cagliari, Oristano, Nuoro, Iglesias, Tortoli, Sassari e Olbia.

Un passo importante per valorizzare le attività e la presenza di Nexive in Sardegna è stato l’avvio dei servizi di recapito postale controllato e certificato con tecnologia satellitare, il famoso Formula Certa, e quello dei servizi di notifiche, entrambi partiti a luglio 2013.

“Questi importanti numeri, destinati a crescere – dichiara Benedetto Mangiante, Network Distribution Director – testimoniano l’interesse dell’azienda per la Sardegna. In questi anni grazie allo studio e alla collaborazione del personale locale abbiamo conosciuto il territorio sardo, un luogo magico ma allo stesso tempo molto diverso e difficile  dal punto di vista geografico. Basti pensare che l’80% del territorio è montuoso e collinare, una caratteristica non proprio favorevole al mestiere del portalettere. Ciò nonostante, siamo convinti di centrare gli obiettivi prefissati per il 2015 e di affermarci, come nel resto della penisola, come alternativa naturale al fornitore del servizio universale”.


Profilo Nexive

Nexive è il primo operatore privato del mercato postale nazionale.

Con sede principale a Milano, Nexive nasce come TNT Post nel 1998 in seguito a successive acquisizioni di agenzie private di recapito e altre società di produzione e servizi del settore, tra cui lo storico marchio milanese Rinaldi L'Espresso.

Nel 2014, TNT Post diventa Nexive: un cambio di nome che esprime la vision aziendale di Essere la piattaforma postale per eccellenza nel recapito della posta e dell’e-commerce.

Nexive raggiunge ogni giorno il 76% delle famiglie italiane attraverso oltre 500 milioni di buste movimentate nel 2013. Possiede più di 600 filiali dirette, indirette e retail point, con oltre 5.500 addetti, per garantire la massima capillarità.

Appello al capo della Procura di Civitavecchia Gianfranco Amendola



Trasmettiamo in allegato l'appello spedito da alcune associazioni e cittadini al Capo della Procura di Civitavecchia, Gianfranco Amendola e riguardante le indagini relative all'amministrazione comunale di Bracciano e alla discarica di Cupinoro (Bracciano Ambiente).

Nel frattempo la Procura ha reso noto con un comunicato lo stato delle indagini relative ai 12 milioni di euro che dovevano essere accantonati dalla Bracciano Ambiente per la messa in sicurezza e la bonifica dell'area della discarica.

http://www.contattonews.it/2014/10/08/1522-discarica-cupinoro-soldi-spariti-indagati-5-manager/264295/

 

Domani, i cittadini dei vari comuni, insieme a comitati e associazioni, sfilano in corteo domani a Cerveteri RM) per scongiurare la nascita della nuova cittadella dei rifiuti prevista presso la discarica di Cupinoro (tra Bracciano e Cerveteri).

E' un momento pacifico e deciso che vede tutta unita la popolazione di Cerveteri e dei comuni e borghi a nord-ovest della Capitale quali Bracciano, Manziana, Santa Marinella, Ladispoli, Monteroni, Borgo San Martino, Cerenova insieme a quella di un vasto territorio che arriva fino a Fiumicino.  Sono gli abitanti con le loro famiglie che chiedono a gran voce al presidente del consiglio Matteo Renzi, al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e al sindaco di Bracciano Giuliano Sala, la restituzione dell'area inquinata dalla discarica di Cupinoro, la messa in sicurezza, la sua bonifica e l'accertamento delle responsabilità penali, le cui indagini sono ancora in corso presso la Procura di Civitavecchia.

Se così non fosse, il territorio finirebbe per essere completamente devastato da impianti di incenerimento, centrali a biogas, capannoni per il trattamento dei rifiuti. Con conseguenze gravissime per la salute, l'agricoltura, l'economia della popolazione.

APPUNTAMENTO DOMANI,  SABATO 11 OTTOBRE, A CERVETERI, ALLE ORE 15.00 con partenza da largo Almunecar, la rotonda con la chiesetta Madonna dei Canneti. Parcheggio libero.

Assemblea dei Comitati Uniti in lotta contro Cupinoro di Cerveteri-Bracciano- Ladispoli-Manziana- Fiumicino

 

PERCHE' LA DISCARICA DI CUPINORO VA CHIUSA

Cupinoro è il nome della discarica di Bracciano

Cupinoro si trova lungo la strada che collega Bracciano a Cerveteri, in un'area di notevole importanza tra il lago omonimo e il mare ; area sulla quale insistono  siti di interesse paesaggistico, storico, archeologico:

-necropoli etrusca di Cerveteri (patrimonio UNESCO)

-paese di origine etrusca di Ceri

-castello  Orsini-Odescalchi di Bracciano

-castello di Palo Laziale

-castello di Santa Severa (antica Pyrgi- porto etrusco)

-castello Patrizi nel borgo di Castel Giuliano, Bracciano

L'area su cui si trova la discarica è boschiva, di pascolo, agricola e gravata dei seguenti vincoli:

-zona ZPS ( zona protezione speciale)

-zona a Vincolo Paesistico

-zona sottoposta ad Usi Civici

-zona di interesse Archeologico

 

Ciò nonostante contiene una discarica che doveva servire 8 comuni e ne serve 25.

Doveva essere chiusa 10 anni fa, ma il nostro sindaco, in perfetto accordo con la Regione, ha deciso di trasformarla in un polo industriale dei rifiuti completo di inceneritore e centrale a biogas di 30.000 tonnellate!

I cittadini si sono opposti, ma soprattutto il MIBAC (Ministero per i Beni Culturali e Ambientali), lo ha fatto il 29-01-2014  con grande senso di correttezza  istituzionale, appellandosi ai vincoli di cui sopra.

 

Questa controversia di pareri tra Regione e ministero è stata portata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri che l'8-08-2014  ha rilasciato, invece, parere favorevole passando come un tritatutto sulle ragioni istituzionali, quelle dei cittadini che vivono e lavorano su quelle terre, sulla loro salute, sul buon senso che dovrebbe illuminare ogni decisione: è prevalso solo il cinico senso affaristico di pochi (tra l'altro incapaci di una gestione corretta e trasparente, infatti la società che la gestiva sarebbe fallita se Zingaretti non l'avesse premiata con un regalo di circa 13 milioni di euro, sempre nostri) !

 

In questa assurda situazione, noi cittadini ci troviamo a combattere contro lo Stato, e lo faremo, in ogni sede: il nostro motto è -noi non ci fermiamo-, ma abbiamo bisogno della solidarietà, la presenza  di tutti coloro che non vogliono arrendersi davanti alla devastazione ottusa del nostro patrimonio culturale e ambientale.

Associazione Salviamo Bracciano

 

 

 

 

Associazione Salviamo Bracciano

Tel. 339.4641014 - 340.4704707

Salviamo.bracciano@gmail.com

http://www.facebook.com/salviamo.bracciano.9

C.F.97796940589

 


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota