sabato 22 giugno 2013

A Bologna il 3° Convegno Nazionale sulle attività negli Spazi Confinati

Si terrà il 17/18 ottobre p.v. a Bologna nell'ambito della
manifestazione Ambiente Lavoro il 3° Convegno Nazionale sulle
attivita' negli Spazi Confinati e che avra' come titolo "Safe work in
Confined Spaces: Guidelines and Best Practices".

Organizzato annualmente da www.spazioconfinato.it, sin dalla sua prima
edizione, questo evento rappresenta un momento di analisi e confronto
delle esperienze di tutti quegli attori del sistema prevenzionistico
nazionale e internazionale che, a vario titolo e con differenti
modalita', hanno acquisito una specifica competenza nelle attività nei
Confined Spaces. Inoltre, da sempre, fonda la propria ragione d'essere
sulla consapevolezza che l'estrema varietà di situazioni operative
connesse all'attività nei Confined Spaces necessita un grande sforzo
di ricerca e condivisione dell'esperienza acquisita, anche a livello
internazionale, così da poter fare tesoro dei diversi approcci
metodologici e accorgimenti tecnici da poter tradurre in chiave
operativa e rendere disponibili a livello nazionale agli operatori del
settore. Per evitare che si ripetano incidenti in queste attività,
appare infatti fondamentale definire strumenti concettuali e operativi
adeguati a garantire la salute e sicurezza degli operatori addetti. Se
da una parte è evidente che la verifica della qualità dell'aria
interna e la garanzia di un'adeguata ventilazione sono basilari,
dall'altra la conformazione strutturale di molti ambienti in cui si e'
chiamati a operare e la presenza di ulteriori rischi specifici
associabili a queste attività, necessitano l'applicazione di
specifiche metodiche di analisi e valutazione delle singole fasi
operative. Affermata sia l'importanza di DUVRI, POS, PSC come
documenti che formalizzano l'attività di cooperazione, coordinamento e
informazione reciproca delle imprese coinvolte in un appalto, sia la
necessità di verificare che la catena degli appalti e subappalti non
porti aziende o lavoratori autonomi a eseguire attività per le quali
non sono ne' preparati ne' attrezzati, la questione è una sola:
bisogna eseguire un'approfondita e corretta valutazione dei rischi, un
addestramento efficace, prevedere l'impiego di attrezzature idonee e
pianificare sia le attività ordinarie sia gli scenari di emergenza,
codificando le operazioni da porre in essere. Questo, è auspicabile,
alla luce di una specifica norma tecnica di riferimento da sviluppare
sulla base di linee guida, norme e/o standard e Best Practices
presenti a livello nazionale e internazionale.

Nella giornata del 17 ottobre sono previsti gli interventi di relatori
rappresentanti di Enti e organizzazioni nazionali e internazionali,
che illustreranno quanto predisposto nei rispettivi paesi come norme
tecniche/buone prassi oltre a testimonial aziendali che porteranno la
propria esperienza nel settore.

Nella mattina del 18, invece, verranno riportate le esperienze
condotte finora e illustrate le indicazioni operative elaborate da
alcuni Enti di vigilanza e controllo; contestualmente saranno dare
indicazioni sulle modalità e i piani di verifica e vigilanza
nell'ambito dei territori di specifica competenza.

L'evento si rivolge pertanto a tutti coloro che, a vario titolo,
operano nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o
confinati in quanto coinvolti o interessati nella programmazione,
gestione, attuazione, monitoraggio e nella valutazione delle attività
in questi particolari ambiti operativi.

NEARCO con DJ Duma a BELVEDERE (Bologna)

NEARCO con DJ Duma a BELVEDERE (Bologna)

Sabato 22 giugno alla Festa di San Giovanni di BELVEDERE (Bologna), il cantautore emiliano NEARCO presenterà i suoi nuovi brani ed il singolo, attualmente in rotazione radiofonica, "La Regina del mio show".

Giovanni Cristiani, in arte NEARCO, cantautore emiliano tra i più promettenti e seguiti nella rosa degli artisti del panorama pop-rock italiano, dopo diversi singoli di successo come "Alterego" e "La stagione perfetta" Radio 105 New for You ed il featuring con Pago in "Un'altra città", torna con il suo nuovo singolo "La Regina del mio show", brano prodotto da Max Corona e la collaborazione artistica di Fio Zanotti.
"La Regina del mio show" è la regina rock di NEARCO, un omaggio all'universo femminile dei nostri giorni che descrive una donna emancipata e di grande carattere, che mantiene il fascino e il romantico "snobismo" di una regina delle favole, che sa conquistare e farsi conquistare.
Con l'uscita del nuovo singolo, continua l'intensa attività live di Nearco, con una media di oltre 200 appuntamenti all'anno e che anche nel corso dell'estate 2013 lo vedrà protagonista in molte piazze italiane.
Aggiornamenti su www.nearco.it - www.facebook.com/nearco.webteam - http://www.facebook.com/pages/Nearco/90913163378
------------------------------------------------------------
Ufficio stampa e booking Selena Russo – +39 348.7509757 - ufficiostampa@nearco.it

Ecco il primo Short Film contro chi calpesta l'Arte Contemporanea

Introduzione di Philippe Daverio

http://youtu.be/xgqP-wX3-gM#aid=P8kK8dHFNBw

Ufficio Stampa Milano 
Alessandro Giorgetti

Comunicato Stampa: Spettacolo Antigone 1° Studio-Dialogo, 23 Giugno

THEANDRIC - Teatro Nonviolento
presenta
Antigone, 1° studio – Dialogo
domenica 23 giugno
ore 21
presso il teatro di via G.Cantore, 62 - Cagliari-Pirri
adattamento e regia di Maria Virginia Siriu dal testo di Sofocle
Ingresso gratuito CON PRENOTAZIONE

Antigone, 1° studio – Dialogo è il risultato di una prima indagine del testo di Sofocle e della tragedia greca. Un gruppo variegato di persone, -dai 17 ai 60 anni, con diverse occupazioni, dall'ingegnere, all'archivista, all'impiegato del call center all'insegnante-, ha esplorato con la guida della regista Maria Virginia Siriu la tragedia, interrogandola dalla prospettiva della realtà attuale e delle problematiche individuali.

Si è instaurato un dialogo in cui è stato messo in discussione il ruolo stesso del teatro, della concezione dell'essere umano, della gestione del conflitto, in un parallelo tra mondo greco e contemporaneo.


Lo spettacolo si configura come una mappa per ricostruire la visione tripartita della persona: corpo, mente e anima. E' il viaggio di donne e uomini per una soluzione del conflitto che permetta di ritrovare la propria unità.

Il punto di partenza è il testo classico di Sofocle che costituisce un archetipo per il dialogo con la realtà attuale.

Al centro è il conflitto tra legge positiva e naturale o consuetudinaria.

Dalle prime indagini nel percorso sperimentale, avviato con un gruppo di professionisti e dilettanti, emerge innanzitutto che oggi abbiamo difficoltà ad affrontare i conflitti sia individualmente che come comunità.

Il mondo contemporaneo nasconde i conflitti che spesso si manifestano, in quanto irrisolti, in disagio ed esplosioni di violenza su larga scala. La violenza viene subita.

Inoltre a differenza del mondo greco, la complessità della realtà contemporanea impedisce che in una stessa figura, siano accentrati come in Creonte il potere di emanare leggi, di farle applicare e far eseguire la pena per la loro trasgressione.

Antigone sceglie di trasgredire la legge e subirne le conseguenze in atto di disubbidienza civile.

Oggi la non accettazione di responsabilità personale davanti a una comunità disconosciuta, impedisce di portare a livello pubblico il conflitto vissuto sul piano personale. Ma è solo nello spazio pubblico che alcuni conflitti possono essere risolti.

Nello spettacolo di Theandric il teatro è uno spazio pubblico in cui si ricrea una dinamica comunitaria. Il pubblico è chiamato ad interrogarsi e prendere posizione pubblicamente. In un alternarsi di scene costituite da momenti di meditazione attiva collettiva, guidate da officianti-attori, flash delle figure archetipiche di Sofloche e ricostruzione dei loro dialoghi con partecipazione attiva dell'attore/spettatore nella forma del dramma collettivo in cui ha possibilità di far sentire la sua voce, essendo chiamato a suggerire ai personaggi del dramma le proprie ragioni, in uno scambio diretto tra partecipanti.

Lo spettacolo, seguendo l'interpretazione che dà della tragedia classica la mediatrice Jacqueline Morineau, è uno strumento in cui il conflitto viene portato alla luce nelle sue estreme conseguenze tragiche e in questo modo può essere avviato il processo di soluzione nonviolenta, il dolore e il disordine vengono manifestati e accolti nell'azione scenica come nella pratica della mediazione. Lo spettacolo è un rito di trasformazione.

Al percorso di studio e messa in scena hanno preso parte: Floriana Cappai, Valeria Contu, Nicola Costarella, Gabriella Dessì, Lidia Devigus, Danilo Mallò, Alba Marongiu, Orietta Masotti, Fabiana Meloni, Cristina Muscas, Giusi Palomba, Francesca Pitzalis, Simone Scano, Gisela Schnittker, Monica Urban

Gli spettatori saranno accolti da un decalogo che li introduce alla scena:

Decalogo

Se pensi che la pace sia quiete, non entrare

Se sei convinta che i conflitti è meglio evitarli, non entrare

Se sei convinto che la tragedia di Antigone non ti riguardi personalmente, non entrare

Se sei convinto che la violenza repressa e nascosta non agisca, non entrare

Se non sei disposto, disposta a metterti in gioco, stai fuori

Se credi che i panni sporchi si lavino in casa, stai fuori

Se credi che l'anima sia un affare individuale, fermati sulla soglia, sei ancora in tempo

Se preferisci un teatro in cui sei solo spettatore, forse questo non è il posto giusto per te

Se pensi che la tragedia di Antigone sia un esercizio letterario, forse questo non è il posto giusto per te

Se pensi che si possa vivere senz'anima, dubita!


-- 

Stefano Massoni
Responsabile Organizzativo
Theandric Teatro Nonviolento
Via Santa Maria Goretti, 2
09134-Cagliari-Pirri
Tel. 0702040717 cell.388/3679790






Entra in Glamoo, i più bei viaggi scontati fino al 90%

Glamoo Capitali
Glamoo Capitali
Glamoo Capitali
Glamoo Capitali
Glamoo Capitali

Se non vedi il messaggio, puoi usare questo link.

Per revocare l'iscrizione alla lista di www.corrieredelweb.it, cancellati qui.

Mail-Maker

venerdì 21 giugno 2013

ECCO I VINCITORI DEL PREMIO FRASCATI FILOSOFIA V EDIZIONE

Sabato 22 giugno nella Sala degli Specchi di Palazzo Marconi, dalle ore 18.00, alla presenza del Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso e dell'Assessore alle Politiche Culturali Gianpaolo Senzacqua, si svolgerà la premiazione della V° edizione del Premio Nazionale Frascati Filosofia. L'evento è organizzato dall'Associazione Frascati Poesia in collaborazione con il Comune di Frascati – Assessorato alle Politiche Culturali, il Consorzio Tutela Denominazione Frascati, la Provincia di Roma, la Regione Lazio – Assessorato Arte, Cultura e Sport. Al Prof. Alessandro Di Chiara viene assegnato un Premio Speciale per la ricerca legata all'economia filosofica, offerto dalla BCC Banca di Frascati. Al giovane Federico Nicolaci per il rapporto musica - filosofia verrà invece assegnato il premio come miglior giovane esordiente. Saranno presenti ospiti e intellettuali di livello nazionale e internazionale. Una giuria composta dal presidente Prof. Elio Matassi ed i suoi "colleghi" Massimo Donà e Giuseppe Cantillo ha proclamato vincitore della V Edizione del Premio Frascati Filosofia, il Prof. Giuseppe Cacciatore, Accademico dei Lincei, ordinario di storia della filosofia dell'Università degli studi di Napoli Federico II, erede della scuola filosofica italiana legata allo storicismo. Il critico letterario, giornalista e scrittore Arnaldo Colasanti a presentare e moderare la serata. Ospite d'eccezione, la giornalista volto noto del TG1 Adriana Pannitteri con il suo ultimo libro "La pazzia dimenticata" (L'Asino d'Oro Edizioni). Ha pubblicato anche "Madri assassine. Diario da Castiglione delle Stiviere" (Gaffi Editore, 2006), "Vite sospese. Eutanasia, un diritto?" (Aliberti, 2007), "La vita senza limiti. La morte di Eluana in uno Stato di diritto" (scritto con Beppino Englaro, Rizzoli, 2009).

Per maggiori informazioni: Associazione Frascati Poesia, tel. e fax. 06\ 9420288; e.mail: frascatipoesia@comune.frascati.rm.it www.frascatipoesia.it


--
Il messaggio e' stato analizzato alla ricerca di virus o
contenuti pericolosi dall' Antivirus del Comune di Frascati
ed e' risultato non infetto.

Adriano Forgione, Enigmi - Misteri - Leggende, Le Civiltà Precolombiane e l'Impero Azteco





A Palombara Sabina (Rm) le selezioni di Miss Italia



Le selezioni di Miss Italia 2013 arrivano a Palombara Sabina (Roma)

lI Salone Dettagli Parrucchieri sarà protagonista del backstage e della giuria della kermesse, pettinando le ragazze in gara secondo le nuove tendenze capelli della stagione estiva

Grande entusiasmo per l'attesissima selezione valida per Miss Italia, che si terrà domenica 23 giugno alle ore 21,30 nella suggestiva cornice della Piazza della Chiesa di San Biagio. Una serata all'insegna della bellezza che vedrà l'elezione di Miss Miluna Palombara Sabina e che vedrà protagonista anche il salone dell'hairstylist Valerio Matteo.


ECCO I VINCITORI DEL PREMIO FRASCATI FILOSOFIA V EDIZIONE

Sabato 22 giugno nella Sala degli Specchi di Palazzo Marconi, dalle ore 18.00, alla presenza del Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso e dell'Assessore alle Politiche Culturali Gianpaolo Senzacqua, si svolgerà la premiazione della V° edizione del Premio Nazionale Frascati Filosofia. L'evento è organizzato dall'Associazione Frascati Poesia in collaborazione con il Comune di Frascati – Assessorato alle Politiche Culturali, il Consorzio Tutela Denominazione Frascati, la Provincia di Roma, la Regione Lazio – Assessorato Arte, Cultura e Sport e la BCC Banca di Frascati, che mette a disposizione una borsa di studio per il Prof. Alessandro Di Chiara per la ricerca legata all'economia filosofica. Al giovane Federico Nicolaci per il rapporto musica - filosofia verrà invece assegnato il premio come miglior giovane esordiente. Saranno presenti ospiti e intellettuali di livello nazionale e internazionale. Una giuria composta dal presidente Prof. Elio Matassi ed i suoi "colleghi" Massimo Donà e Giuseppe Cantillo ha proclamato vincitore della V Edizione del Premio Frascati Filosofia, il Prof. Giuseppe Cacciatore, Accademico dei Lincei, ordinario di storia della filosofia dell'Università degli studi di Napoli Federico II, erede della scuola filosofica italiana legata allo storicismo. Il critico letterario, giornalista e scrittore Arnaldo Colasanti a presentare e moderare la serata. Ospite d'eccezione, la giornalista volto noto del TG1 Adriana Pannitteri con il suo ultimo libro "La pazzia dimenticata" (L'Asino d'Oro Edizioni). Ha pubblicato anche "Madri assassine. Diario da Castiglione delle Stiviere" (Gaffi Editore, 2006), "Vite sospese. Eutanasia, un diritto?" (Aliberti, 2007), "La vita senza limiti. La morte di Eluana in uno Stato di diritto" (scritto con Beppino Englaro, Rizzoli, 2009).

Per maggiori informazioni: Associazione Frascati Poesia, tel. e fax. 06\ 9420288; e.mail: frascatipoesia@comune.frascati.rm.it www.frascatipoesia.it


--
Il messaggio e' stato analizzato alla ricerca di virus o
contenuti pericolosi dall' Antivirus del Comune di Frascati
ed e' risultato non infetto.

NEARCO & Band con il Maestro FIO ZANOTTI in concerto ad ALFONSINE (Ravenna)

Venerdì 21 giugno alle ore 21:00 in piazza Gramsci ad ALFONSINE (Ravenna), il cantautore emiliano NEARCO presenterà i suoi nuovi brani ed il singolo, attualmente in rotazione radiofonica, "La Regina del mio show".
L'esibizione vanterà la partecipazione del grande Maestro FIO ZANOTTI.

Giovanni Cristiani, in arte NEARCO, cantautore emiliano tra i più promettenti e seguiti nella rosa degli artisti del panorama pop-rock italiano, dopo diversi singoli di successo come "Alterego" e "La stagione perfetta" Radio 105 New for You ed il featuring con Pago in "Un'altra città", torna con il suo nuovo singolo "La Regina del mio show", brano prodotto da Max Corona e la collaborazione artistica di Fio Zanotti.
"La Regina del mio show" è la regina rock di NEARCO, un omaggio all'universo femminile dei nostri giorni che descrive una donna emancipata e di grande carattere, che mantiene il fascino e il romantico "snobismo" di una regina delle favole, che sa conquistare e farsi conquistare.
Con l'uscita del nuovo singolo, continua l'intensa attività live di Nearco, con una media di oltre 200 appuntamenti all'anno e che anche nel corso dell'estate 2013 lo vedrà protagonista in molte piazze italiane.
Aggiornamenti su www.nearco.it - www.facebook.com/nearco.webteam - http://www.facebook.com/pages/Nearco/90913163378
-----------------------------------------------------------
Ufficio stampa e booking Selena Russo – +39 348.7509757 - ufficiostampa@nearco.it

NOVITA’ PER LA LINEA EXCLUSION MEDITERRANEO GATTO

NOVITA' PER LA LINEA EXCLUSION MEDITERRANEO GATTO

La dieta della tradizione mediterranea per il tuo felino si arricchisce di nuovi sapori.


Exclusion Mediterraneo
è la linea di alimenti completi per gatti di ogni età e con esigenze diverse, studiata in modo specifico per rispondere ai fabbisogni nutrizionali dei nostri felini. Contiene i migliori ingredienti della tradizione mediterranea e utilizza le carni bianche del pollo per la loro elevata digeribilità. Appositamente formulata in base all'età dei gatti e al loro stile di vita, contiene una miscela di fibre naturali che aiuta a contrastare la formazione di boli di pelo ingeriti, favorendone l'eliminazione e si avvale dei polifenoli dei lamponi, delle more e del melograno per favorire la riduzione del danno cellulare provocato dai radicali liberi.

Alle già esistenti sei formulazioni tutte a base di pollo, si aggiungono oggi due nuovi gusti per soddisfare ancor più il nostro amico a quattro zampe: salmone e coniglio sono i nuovi sapori dedicati al gatto adulto che vive in casa e all'aperto (Adult fit) e a quello con tendenza al sovrappeso, poco attivo o sterilizzato (Light sterilized).

Anche in queste nuove proposte Exclusion utilizza sempre carne disidratata di coniglio o salmone aggiunta a quella di pollo altamente digeribile per non perdere le proprietà nutritive durante la preparazione e tutti gli ingredienti della tradizione mediterranea: more, lamponi rossi, melograno, piselli e cicoria.

Exclusion Mediterraneo: il gusto della tradizione!

Confezioni per Adult fit e Light sterilized da 400 gr e 2 kg.

http://www.facebook.com/exclusiondorado



Novella Donelli – Ufficio Stampa Jit
0456171550
novella@justintimesrl.it

http://justintimesrl.wordpress.com


NOVITA’ PER LA LINEA EXCLUSION MEDITERRANEO GATTO

NOVITA' PER LA LINEA EXCLUSION MEDITERRANEO GATTO

La dieta della tradizione mediterranea per il tuo felino si arricchisce di nuovi sapori.


Exclusion Mediterraneo
è la linea di alimenti completi per gatti di ogni età e con esigenze diverse, studiata in modo specifico per rispondere ai fabbisogni nutrizionali dei nostri felini. Contiene i migliori ingredienti della tradizione mediterranea e utilizza le carni bianche del pollo per la loro elevata digeribilità. Appositamente formulata in base all'età dei gatti e al loro stile di vita, contiene una miscela di fibre naturali che aiuta a contrastare la formazione di boli di pelo ingeriti, favorendone l'eliminazione e si avvale dei polifenoli dei lamponi, delle more e del melograno per favorire la riduzione del danno cellulare provocato dai radicali liberi.

Alle già esistenti sei formulazioni tutte a base di pollo, si aggiungono oggi due nuovi gusti per soddisfare ancor più il nostro amico a quattro zampe: salmone e coniglio sono i nuovi sapori dedicati al gatto adulto che vive in casa e all'aperto (Adult fit) e a quello con tendenza al sovrappeso, poco attivo o sterilizzato (Light sterilized).

Anche in queste nuove proposte Exclusion utilizza sempre carne disidratata di coniglio o salmone aggiunta a quella di pollo altamente digeribile per non perdere le proprietà nutritive durante la preparazione e tutti gli ingredienti della tradizione mediterranea: more, lamponi rossi, melograno, piselli e cicoria.

Exclusion Mediterraneo: il gusto della tradizione!

Confezioni per Adult fit e Light sterilized da 400 gr e 2 kg.

http://www.facebook.com/exclusiondorado



Novella Donelli – Ufficio Stampa Jit
0456171550
novella@justintimesrl.it

http://justintimesrl.wordpress.com


Steed Gamero, vincitore del Premio Letterario Camaiore - Proposta si racconta



Steed Gamero, vincitore del Premio Letterario Camaiore - Proposta si racconta

Treviglio (BG), 20 giugno 2013

Sono nato il 9 gennaio 1988 a Lima, nel distretto di Pueblo Libre. La mia prima infanzia è stata caratterizzata dalla guerra civile, che portò fin sotto la nostra abitazione bombe, fucilazioni, sparatorie. Violenza e povertà dilagavano ovunque e noi bambini, per sottrarci all'incubo delle esplosioni, ci riparavamo sotto i tavoli. La mia famiglia si è trasferita in Italia nel 1994, ma ho potuto raggiungerla solo nel 1999, all'età di 11 anni. Ho sempre amato l'arte, la letteratura e i nuovi linguaggi, quelli dei graphic novel e del cinema in primis. Gravi problemi familiari mi hanno costretto ad affrancarmi assai presto dalla famiglia. In quei frangenti, sono entrato in contatto con le case famiglia per "ragazzi con problemi", rendendomi conto dei quanto fossero inadeguate alla tutela di fanciulli e adolescenti colpiti da crisi familiari. Spesso i ragazzi perdono ogni contato con le proprie radici e vengono costretti a una disciplina che ne annienta i sogni e le speranze. Farmaci come il metilfenidato, che le istituzioni somministrano loro, servono solo ad assopire il loro spirito libero, il loro entusiasmo, ma intossicano i loro organismi e confondono le loro menti. Il mio libro di poesie "I ragazzi della Casa del Sole" è dedicato a loro. Gli eroi che appaiono nelle mie poesie sono uniti dall'amicizia e dalla solidarietà, sognano di evadere da una realtà che li schiaccia e - grazie ai "superpoteri" della creatività e della forza d'animo - cercano di volare via da un mondo che non ha considerazione della loro unicità umana, del loro bisogno di protezione e amore. Amo la poesia. Ho imparato a scrivere in versi e a proporli in pubblico grazie all'amicizia con Roberto Malini, un autore che ha tanti ammiratori, ma anche tanti nemici, perché attraverso i suoi versi e il suo lavoro di attivista difende i più importanti valori civili contro il razzismo, l'omofobia, l'antisemitismo, la violenza. E' periodicamente colpito da atti persecutori, ma resiste ed è un modello per chi ama la poesia della vita, della luce, dei diritti umani. Lavinia Dickinson Editore, la casa editrice fondata a Genova da Roberto Malini con la sorella Daniela, rappresenta bene lo spirito di questi grandi poeti e difensori dei diritti umani che mi hanno dato fiducia. Mi sono diplomato in sceneggiatura del fumetto e poi ho conosciuto autori importanti come Art Spiegelman, Tim Bradstreet, Jon Foster. Ho avuto la possibilità di lavorare accanto all'artista e regista Dario Picciau, che insieme a Roberto Malini mi ha seguito nell'altra mia passione, la fotografia. Ho avuto il privilegio di fotografare tanti testimoni della Shoah: da Liliana Segre a Nedo Fiano, da Edith Bruck a Goti Bauer. Ho realizzato alcune serie di fotografie dedicate al mondo gay, pubblicando un libro con il grande attivista e studioso della storia del movimento LGBT Gerard Koskovich. Mi ha dato molta gioia apprendere via via che le mie fotografie venivano accolte dal Museo Yad Vashem di Gerusalemme o dell'LGBT History Society di San Francisco. Alcune delle mie poesie sono simili a fotografie, perché colgono in un unico istante i semi di eventi che stanno per cambiare la vita di alcuni esseri umani. La vittoria del Premio Letterario Camaiore - Proposta mi rende felice, perché tanti ragazzi che si dedicano con bravura e impegno alla poesia, ma si sentono intimoriti dall'ambiente letterario, prendono fiducia grazie a questo successo. Mi scrivono per complimentarsi con me e sanno che sono uno di loro, con i loro stessi problemi, le loro stesse ansie, la loro stessa voglia di cambiare il mondo. Io sono fortunato, perché ho avuto maestri eccezionali sia sotto l'aspetto letterario e artistico, sia sotto quello umano. Ai ragazzi che mi scrivono e mi chiedono a cosa serva la poesia, rispondo che serve ad esprimere il meglio di noi stessi e quindi a volare,  ad attraversare i muri, a correre più veloci della luce: veloci come i sogni.

                                                                                                    Steed Gamero





--
Redazione del CorrieredelWeb.it


giovedì 20 giugno 2013

comunicato stampa - Consorzio Nazionale Sicurezza

La conoscenza che rende affidabile la sicurezza

La presenza e gli interventi del CNS, il consorzio nazionale sicurezza, all'evento Abi 2013

In anteprima un nuovo prodotto capace di prevenire e dissuadere da crimini possibili


 
 

Si è appena concluso  "Banche e sicurezza 2013", l'ormai tradizionale appuntamento proposto dall'Abi agli addetti del settore, e tra i tanti ospiti ed aziende intervenute, il CNS, Consorzio Nazionale Sicurezza, ha portato il suo contributo offrendo uno spunto di riflessione interessante dal punto di vista della cultura della sicurezza. A rappresentare l'azienda, vera eccellenza italiana, c'erano il suo Presidente Antonio Romano, il Direttore Generale Vittorio Romano e, frontmen sul palco, Giuseppe di Cintio, membro de Consiglio d'Amministrazione, e Gennaro Biondi, professore di geografia economica presso l'Università Federico II di Napoli.

Ogni azienda è un'entità dinamica composta da due forze in equilibrio: il corpo e l'anima. Se il corpo di CNS è quello solido, inespugnabile, affidabilissimo della sicurezza, l'anima è senza dubbio rappresentata dalla conoscenza. Conoscenza che vuol dire, amore per la conoscenza, vocazione alla conoscenza, impegno nella conoscenza. Ricerca, approfondimento, studio. E la conoscenza organizzata produce effetti concreti nella funzionalità di beni e servizi prodotti. Li dota di una carta d'identità di efficacia.

CNS investe molto in ricerca e sviluppo, soprattutto nel comparto della videosorveglianza e del controllo remoto di impianti di sicurezza, ed ora ritiene che i tempi siano maturi per offrire alle reti distributive commerciali a maggiore rischio di rapina, una parte rilevante dei presidi di difesa che sono in uso nel settore bancario.

Nella preparazione di un progetto specifico per le reti di distribuzione commerciale al dettaglio (piccole, medie o grandi), ha sviluppato un percorso logico che ha contribuito a definire il perimetro del progetto ed a fissarne gli obiettivi. CNS ha puntato sulla convergenza delle tecnologie, ed, allo stesso tempo, sulla convergenze delle conoscenze: da quelle tecniche, tecnologiche ed informatiche a quelle della psicologia cognitiva, della sociologia antropologica, della socio-economia, della psicologia criminale e della comunicazione che diviene psicologia della realizzazione. Ed ha colto l'occasione per presentare l'ultimo prodotto, ancora in fase di sperimentazione e che verrà lanciato sul mercato nei primi mesi del 2014.

Si tratta di un prodotto complesso che, applicando gli studi fatti, dovrebbe essere in grado di prevenire e dissuadere possibili crimini. Una messa in sicurezza applicando principi culturali. Un sistema che prevede uno strumento d'analisi e misurazione del grado di esposizione al rischio, che analizza l'ambiente esterno, con l'ausilio di ricerche socio-geografiche, e l'ambiente interno, esaminando il layout complessivo.

CNS mette in atto la sua expertise  filosofica, tecnica e scientifica per costruire ambienti in virtù di competenze dissuasive di crimini possibili. CNS è, infatti, in grado di fornire un servizio unico nel settore, frutto di ricerche scientifiche e perfezionato nei propri laboratori di ricerca. Viene applicato un modello di valutazione del rischio di esposizione al crimine predatorio di un qualsiasi insediamento commerciale (banche, poste, farmacie, tabaccai, distribuzione commerciale). E dalla valutazione del rischio la prevenzione del danno.

 

Indispensabile un cambiamento sulla brevettabilità del vivente



Change Subscription : Unsubscribe

Indispensabile un cambiamento sulla brevettabilità del vivente

COMUNICATO EQUIVITA
20.06.2013

DIO aveva detto …
(indispensabile un cambiamento generale sulla brevettabilità del vivente)

Dio aveva detto :

"Ecco, io vi do ogni erba che produce semi e ogni albero in cui è il frutto, che produce seme.
 Saranno il vostro cibo," (Genesi 1,19):

Ma se Lui avesse potuto immaginare ciò che, a scopo di profitto, i colossi chimico-farmaceutici avrebbero saputo organizzare verso la fine del XX secolo, abbinando biotecnologie e nuove leggi brevettuali … avrebbe di certo aggiunto:
"Saranno Beni comuni di tutti, come ogni elemento della natura e ogni forma di vita da me creati, senza alcun diritto di proprietà esclusiva per le multinazionali"…

LA NOTIZIA giunta giorni fa, di una decisione presa dalla Corte Suprema degli Stati Uniti, riportata a piena pagina da tutti i giornali ("il DNA umano non si brevetta" o "I geni umani non si brevettano") ci riporta indietro di una ventina d'anni, quando neanche il più piccolo spazio sui giornali veniva destinato al dibattito nella UE sulla brevettabilità della materia vivente …TUTTA, ovvero sulla brevettabilità di "piante, animali e parti del corpo umano (tra cui i geni e perfino l'embrione umano, che fu uno dei primi a conseguire il brevetto)."

Il Comitato Scientifico Antivivisezionista, o CSA (organo del "Fondo Imperatrice Nuda contro la sperimentazione animale", che oggi ha preso il nome di Comitato Scientifico Equivita) condusse una strenua battaglia in una coalizione di 38 Ong europee (la ECOBP) contro la direttiva su tali brevetti. Nonostante un voto negativo emanato tre anni prima dalla stessa formazione parlamentare e nonostante questo vastissimo movimento d'opposizione, la direttiva fu votata a Strasburgo il 12.5.1998, in seguito a quella che fu definita "la più vasta azione di lobby nella storia del Parlamento Europeo", prendendo il numero 98/44/CE.

La direttiva spalancava le porte, attraverso i brevetti, alla privatizzazione di ogni forma di vita, prendendo lo spunto dalla legge statunitense che queste porte aveva già aperte, in sordina, nel 1980, con l'autorizzazione della Corte Suprema (la stessa che adesso cerca di disfare, in piccola parte, il suo vecchio operato) al brevetto su di un batterio , il primo brevetto sul vivente nella storia del mondo.
Non ci arrendemmo neppure dopo la disfatta: con l'associazione antivivisezionista olandese Dierenbescherming ottenemmo il ricorso contro la 98/44 da parte di tre Stati: Olanda, Italia e Norvegia. Il ricorso fu respinto nel 2001, nonostante fossero allora già molto visibili gli effetti disastrosi dei brevetti sul vivente, che, come avevamo profetizzato:

* creavano un ostacolo all'avanzamento della scienza
* facevano passare per invenzione ciò che era solo una scoperta
* privatizzavano il bene comune più importante dell'umanità: il patrimonio genetico del pianeta
* con i brevetti su piante e animali consentivano a poche industrie di controllare il mercato mondiale dell'alimentazione, riscuotendo diritti ad ogni ciclo riproduttivo, senza concedere in cambio alcun vantaggio a consumatori e agricoltori.
* recavano gravi danni alla biodiversità e all'ambiente.
* portavano al collasso le economie dei paesi poveri, oggetto di una nuova forma di colonizzazione da parte delle multinazionali dei paesi ricchi.
* portavano alla perdita della sovranità alimentare di molti popoli

L'Europa si è salvata dagli effetti più gravi della brevettabilità del vivente e degli Ogm, grazie all'azione di tante ONG.

LA NOTIZIA che giunge dagli Stati Uniti ci rallegra in quanto segno di un piccolo (molto parziale) passo indietro e una volontà di ostacolare chi, negli ultimi anni, ha tentato sempre più l'esproprio dei nostri beni comuni.
Ci auguriamo che questo nuovo percorso continui ad essere seguito a livello mondiale. Per questo chiediamo all'Unione Europea di vigilare sull'operato dell'EPO, Ufficio Europeo dei Brevetti.

Esso infatti sembra percorrere la strada in senso opposto, poiché rilascia, a ritmo sempre più accelerato, brevetti che fino ad ora non erano neanche concepibili: su piante e animali riprodotti con metodi convenzionali ! (che non sono previsti neppure dalla molto permissiva direttiva 98/44).

Alla decisione della Corte Suprema degli USA, che interpretiamo come segnale di buona volontà, rispondiamo chiedendo alla UE di dare un segnale simile e più forte, facendosi promotrice di un cambiamento globale ed urgente:
IL DIVIETO AI BREVETTI SU TUTTA LA MATERIA VIVENTE DEL PIANETA, comprensiva di piante, animali e parti del corpo umano

               Comitato Scientifico EQUIVITA
               Via Pietro Antonio Micheli, 62 Roma
               Tel. + 39. 06.3220720, + 39.06.3225370
               Sito internet: www.equivita.it

           E-mail: equivita@equivita.it 

 

 







--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Comunicato Stampa: Spettacolo Antigone 1° Studio- Dialogo, 22-23 Giugno

THEANDRIC - Teatro Nonviolento
presenta
Antigone, 1° studio – Dialogo
sabato 22 e domenica 23 giugno
ore 21
presso il teatro di via G.Cantore, 62 - Cagliari-Pirri
adattamento e regia di Maria Virginia Siriu dal testo di Sofocle
Ingresso gratuito CON PRENOTAZIONE

Antigone, 1° studio – Dialogo è il risultato di una prima indagine del testo di Sofocle e della tragedia greca. Un gruppo variegato di persone, -dai 17 ai 60 anni, con diverse occupazioni, dall'ingegnere, all'archivista, all'impiegato del call center all'insegnante-, ha esplorato con la guida della regista Maria Virginia Siriu la tragedia, interrogandola dalla prospettiva della realtà attuale e delle problematiche individuali.

Si è instaurato un dialogo in cui è stato messo in discussione il ruolo stesso del teatro, della concezione dell'essere umano, della gestione del conflitto, in un parallelo tra mondo greco e contemporaneo.


Lo spettacolo si configura come una mappa per ricostruire la visione tripartita della persona: corpo, mente e anima. E' il viaggio di donne e uomini per una soluzione del conflitto che permetta di ritrovare la propria unità.

Il punto di partenza è il testo classico di Sofocle che costituisce un archetipo per il dialogo con la realtà attuale.

Al centro è il conflitto tra legge positiva e naturale o consuetudinaria.

Dalle prime indagini nel percorso sperimentale, avviato con un gruppo di professionisti e dilettanti, emerge innanzitutto che oggi abbiamo difficoltà ad affrontare i conflitti sia individualmente che come comunità.

Il mondo contemporaneo nasconde i conflitti che spesso si manifestano, in quanto irrisolti, in disagio ed esplosioni di violenza su larga scala. La violenza viene subita.

Inoltre a differenza del mondo greco, la complessità della realtà contemporanea impedisce che in una stessa figura, siano accentrati come in Creonte il potere di emanare leggi, di farle applicare e far eseguire la pena per la loro trasgressione.

Antigone sceglie di trasgredire la legge e subirne le conseguenze in atto di disubbidienza civile.

Oggi la non accettazione di responsabilità personale davanti a una comunità disconosciuta, impedisce di portare a livello pubblico il conflitto vissuto sul piano personale. Ma è solo nello spazio pubblico che alcuni conflitti possono essere risolti.

Nello spettacolo di Theandric il teatro è uno spazio pubblico in cui si ricrea una dinamica comunitaria. Il pubblico è chiamato ad interrogarsi e prendere posizione pubblicamente. In un alternarsi di scene costituite da momenti di meditazione attiva collettiva, guidate da officianti-attori, flash delle figure archetipiche di Sofloche e ricostruzione dei loro dialoghi con partecipazione attiva dell'attore/spettatore nella forma del dramma collettivo in cui ha possibilità di far sentire la sua voce, essendo chiamato a suggerire ai personaggi del dramma le proprie ragioni, in uno scambio diretto tra partecipanti.

Lo spettacolo, seguendo l'interpretazione che dà della tragedia classica la mediatrice Jacqueline Morineau, è uno strumento in cui il conflitto viene portato alla luce nelle sue estreme conseguenze tragiche e in questo modo può essere avviato il processo di soluzione nonviolenta, il dolore e il disordine vengono manifestati e accolti nell'azione scenica come nella pratica della mediazione. Lo spettacolo è un rito di trasformazione.

Al percorso di studio e messa in scena hanno preso parte: Floriana Cappai, Valeria Contu, Nicola Costarella, Gabriella Dessì, Lidia Devigus, Danilo Mallò, Alba Marongiu, Orietta Masotti, Fabiana Meloni, Cristina Muscas, Giusi Palomba, Francesca Pitzalis, Simone Scano, Gisela Schnittker, Monica Urban

Gli spettatori saranno accolti da un decalogo che li introduce alla scena:

Decalogo

Se pensi che la pace sia quiete, non entrare

Se sei convinta che i conflitti è meglio evitarli, non entrare

Se sei convinto che la tragedia di Antigone non ti riguardi personalmente, non entrare

Se sei convinto che la violenza repressa e nascosta non agisca, non entrare

Se non sei disposto, disposta a metterti in gioco, stai fuori

Se credi che i panni sporchi si lavino in casa, stai fuori

Se credi che l'anima sia un affare individuale, fermati sulla soglia, sei ancora in tempo

Se preferisci un teatro in cui sei solo spettatore, forse questo non è il posto giusto per te

Se pensi che la tragedia di Antigone sia un esercizio letterario, forse questo non è il posto giusto per te

Se pensi che si possa vivere senz'anima, dubita!


-- 

Stefano Massoni
Responsabile Organizzativo
Theandric Teatro Nonviolento
Via Santa Maria Goretti, 2
09134-Cagliari-Pirri
Tel. 0702040717 cell.388/3679790




Riproduci sul tuo televisore 3D tutti i tuoi film con il lettore multimediale 3D Full HD di Eminent

Il lettore multimediale 3D Full HD per disco rigido interno EM7385 permette di guardare i film in Full HD e in 3D Full HD a 1080p sul proprio televisore 3D.


Il potente chipset Realtek RT1186 supporta tutti i principali codec video 2D e 3D
Il lettore multimediale EM7385 hdMEDIA 3D decodifica una vasta gamma di file video tra cui MKV, VC-1, AVCHD MPEG-4, H.264 e X.264, tutti con risoluzione Full HD a 1080p.

Grande compatibilità con i nuovi formati video e con i formati video classici
EM7385 supporta i formati 3D come Side-by-Side, Top-Bottom e Frame Packing ed è in grado di convertire i sottotitoli SRT 3D automaticamente. Oltre ai nuovi formarti 3D, sono supportati anche i formati video classici come DivX, XviD, MPEG-1 e MPEG-2. I file ISO per i DVD-ROM supportano il menu completo, con capitoli e sottotitoli. I file ISO BD-ROM, sia 2D che 3D, possono essere riprodotti con capitoli e sottotitoli PGS.
Per una totale compatibilità con i sistemi precedenti, sulla porta High Speed HDMI 1.4 e SPDIF sono disponibili le normali tracce DTS(Core) e AC3(Embedded). Il lettore multimediale EM7385 è dotato di un decodificatore interno Dolby Digital (AC3) e DTS per la riproduzione anche su attrezzature non-HD.

Esperienza Full HD audio e video
Oltre ai formati video supportati, il media player EM7385 di Eminent offre una incredibile esperienza audio, grazie al supporto dei formati audio HD come Dolby TrueHD e DTS-HD master audio sulla porta High Speed HDMI 1.4. È necessario un ricevitore audio con supporto HD per poter riprodurre le tracce audio in Full HD.

Informazioni film e copertine
Il lettore multimediale 3D Full HD Eminent EM7385 supporta ThumbGen per creare le informazioni sui film e le loro copertine. Con ThumbGen si possono creare anche video wall personalizzati.

Facile da utilizzare
La nuova interfaccia è stata ridisegnata per controllare il media player in modo ancora più comodo e semplice. Il lettore 3D EM7385 può essere controllato anche tramite smartphone, sia iOs che Android, utilizzando l’app “Remote Control”, sviluppata appositamente da V One Multimedia e disponibile su Apple Store e Google Play.

Design e materiali
Il corpo del lettore multimediale è in alluminio, per dissipare il calore dell’unità e isolare il rumore del disco rigido interno opzionale. Una elegante finitura nera completa il design del media player.

Disco rigido interno di facile installazione
Il lettore multimediale 3D Eminent EM7385 hdMEDIA 3D è dotato di un alloggio sul lato destro che permettere di accedere con facilità al disco rigido SATA 3,5”. L’installazione e la rimozione del disco rigido è pratica e veloce.

Scheda WiFi 300N integrata
La scheda WiFi integrata e le due antenne esterne in dotazione permettono di utilizzare un router wireless 300N, accedendo così rapidamente a tutti i file multimediali presenti sulla propria rete domestica. La scheda wireless è compatibile anche con le reti 802.11B e G.

Accesso ai file archiviati sulla rete
I file archiviati sul computer o NAS della propria rete domestica, si possono riprodurre direttamente sulla TV grazie alla porta Gigabit LAN integrata e al supporto UpnP e SAMBA.

USB 3.0 Super Speed per trasferire velocemente i file dal proprio PC al media player
La porta USB 3.0 presente sul lettore multimediale EM7385 permette di collegarsi alla porta USB 3.0 del computer e di trasferire i file dal proprio PC ad una velocità fino a 5Gbit/s, 10 volte più veloce dello standard USB 2.0 (480 Mbit/s).

Riproduzione dal disco rigido interno, disco rigido USB, SATA o scheda SD
È possibile riprodurre film, ascoltare musica o guardare la propria libreria immagini dal disco rigido interno opzionale. Grazie alla porta USB 3.0 è possibile guardare le foto sulla propria TV da una chiavetta, oppure da un disco esterno USB.
Il lettore multimediale EM7385 hdMEDIA 3D supporta una vasta gamma di dispositivi di archiviazione di massa, come fotocamere, videocamere e lettori musicali portatili, che possono essere collegati alla porta USB. Il media player è dotato anche di lettore card SD, per riprodurre direttamente sulla TV le proprie fotografie.

Riproduzione contemporanea di musica e foto
Il media player EM7385 supporta tutti i principali formati di file audio, come MP3, OGG e FLAC. Grazie al multitasking può riprodurre i file audio mentre si visualizza una presentazione di foto.

Download facili e veloci
La connessione di rete permette di scaricare con facilità tutti i tipi di file multimediali. Il lettore è dotato di programmi integrati per il download BitTorrent e NZBget (Usenet) e può scaricare ed estrarre i file anche se il PC è spento.

Servizi web e dual boot con sistema operativo Android
Il lettore multimediale EM7385 hdMEDIA 3D supporta servizi web come Metafeeds, Flickr, Picasa, SHOUTcast Internet Radio e News. Integrando app di terze parti, è possibile guardare servizi Catch-up-TV e VOD/RSS. La disponibilità dei servizi web è soggetta a modifiche.
Il media player EM7385 è dotato di un doppio sistema di avvio per avviare il sistema operativo Android. Sul sito Eminent sono disponibili le migliori app per EM7385.


I marchi menzionati sono proprietà delle rispettive aziende.

CONTATTI:
press@studiolifestyle.it
eminent-online.com

Scarica il comunicato stampa: https://dl.dropboxusercontent.com/u/749179/PRESS/CS/CS-Lettore-multimediale-3D-Full-HD-EM7385.docx

Codacons su MPS

MPS: PROFUMO E IL MANAGEMENT DELLA BANCA DENUNCIATI ALLA PROCURA PER TRUFFA E ALLA CORTE DEI CONTI PER DANNO ERARIALE

IN RELAZIONE ALL'APPROVAZIONE DEL BILANCIO 2012

 

Il Codacons ha presentato un esposto alle Procure di Roma e Siena chiedendo l'accertamento delle ipotesi di reato  - anche in concorso - quali falso in bilancio e false comunicazioni ai soci, da parte dell'attuale (e passato) management del gruppo MPS, nonché nei confronti di Bankitalia e della Consob per omissione di vigilanza e controllo, in relazione all'approvato bilancio 2012 della banca Monte dei Paschi di Siena.

Si è chiesto inoltre di accertare anche la sussistenza delle ipotesi di cui agli art. 316 ter (Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato) e/o 640 (truffa) e/o 640 bis (Truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche) c.p. in ordine al finanziamento fruito attraverso i c.d. Monti Bond, sembrando essere stata effettuata una capziosa contabilizzazione delle operazioni economico finanziarie del Gruppo finalizzate ad ottenere l'erogazione dei predetti Bond.

"Sembrerebbe indubbio che la non veritiera rappresentazione sia stata surrettiziamente indirizzata al fine di conseguire un aiuto con l'avallo comunitario (che avrebbe e dovrebbe diversamente provvedere conoscendo circostanze talmente rilevanti) – scrive il Codacons nell'esposto - Si ha ragione di ritenere che il bilancio di MPS contenga gravissime irregolarità ovvero che sette miliardi di derivati (quattro miliardi eseguiti con una banca tedesca e tre con una banca giapponese) siano stati occultati come combinato surrettizio di Titoli di Stato ed altre operazioni ancillari al fine di non far emergere una perdita di circa €1,5-2 miliardi (gross) che si andrebbe a sommare alla perdita di esercizio 2012 di €3,2 miliardi, portando a circa 9-10 miliardi la perdita complessiva negli  esercizi 2011 e 2012 – una voragine spaventosa di cui non si vede il fondo".

Il Codacons ha chiesto anche alla Corte dei Conti di indagare, in relazione al danno erariale prodotto dall'intera vicenda, e ritiene che anche la Commissione Europea dovrà prendere atto della reale situazione e adottare i necessari e conseguenti provvedimenti.

 


 


Con Coincard i vantaggi arrivano prima con tanti sconti fino a -50%

homenegozi| news & eventi | web tv| blog
donna     intimo donna     uomo     bambino     accessori     beauty     casa     coincard     giftcard
 
Vantaggio Coincard

 

Se non vedi il messaggio, puoi usare questo link.

Per revocare l'iscrizione alla lista di www.corrieredelweb.it, cancellati qui.

Mail-Maker

SOLIDARIETA' CON LE POPOLAZIONI COLPITE DALL'ALLUVIONE Orbetello Giornata del cuore: dove trovare i biglietti, come partecipare alle iniziative


Giornata del cuore: dove trovare i biglietti, come partecipare alle iniziative
Orbetello, 22 e 23 giugno


Paolo Bonolis, Carlo Conti, Enrico Ruggeri, Luca Barbarossa, Giovanni Galli, Gabriele Cirilli e tanti altri big del mondo dello spettacolo si sfidano in solidarietà delle popolazioni alluvionate

 

Partita del Cuore - sabato 22 giugno ore 18 : allo Stadio Ottorino Vezzosi di Orbetello la Nazionale Cantanti contro gli Amici di Orbetello. Paolo Bonolis, Carlo Conti, Enrico Ruiggeri, Luca Barbarossa, Giovanni Galli, Gabriele Cirilli e tanti altri big del mondo dello spettacolo scendono in campo per raccogliere fondi a favore dei territori alluvionati.

I biglietti, al costo di 10 euro per il parterre e 15 per le tribune, sono in vendita agli sportelli della Banca di Saturnia e Costa d'Argento del territorio:

- Albinia, Via Maremmana n. 51 - Tel 0564.870593
- Capalbio, Via Nuova n. 37 - Tel 0564.896002
- Capalbio Scalo, Piazza Zucchi n. 2 - Tel 0564.898765
- Fonteblanda, Via Aurelia Vecchia n. 41/G - Tel 0564.886424
- Manciano, Via Circonvallazione Nord n. 23 - Tel 0564.886424
- Marsiliana, Via del Borgo snc - Tel 0564.606379
- Montemerano, Piazza Canzanelli snc - Tel 0564.602704
- Orbetello, Via Volontari del Sangue n.5/L - Tel 0564.865171
- Pescia Romana, Piazza Borgo Vecchio n. 5 - Tel 0766.831113
- Porto Ercole, Via Fosso delle Buche n. 6 - Tel 0564.834299
- Porto Santo Stefano, Via Lungomare dei Navigatori n. 48 - 0564.810293
- Saturnia, Piazza V.Veneto  n. 19 - Tel 0564.624211
- Scansano, Via Orbetellana n. 3 - Tel 0564.507157

E' possibile acquistare i biglietti anche allo stadio, nei seguenti giorni e con i seguenti orari:
Giovedì 10,30 - 12,30
Venerdì 17,00 - 19,30
Sabato dalle 11,00 in poi

Campo Sportivo "O.VEZZOSI", Orbetello, Ingresso principale da Viale Marconi (dietro l'AGIP)


Pesca del Cuore - domenica 23 ore 10:30: VI° edizione della famosa gara di pesca benefica ideata da Carlo Conti. Personaggi del mondo dello spettacolo e amanti della pesca sportiva si sfideranno sulle acque della Laguna. Appassionati ed i curiosi potranno assistere alla gara dalle rive della Laguna e al Ristorante I Pescatori si terrà la cerimonia finale di premiazione.
Il ricavato dalle Pesca del Cuore è di 20 mila euro, donati interamente dal consorzio ottico Green Vision, main sponsor dell'iniziativa, e sarà devoluto in solidarietà alla Fondazione Niccolò Galli e alla Onlus di Albinia Agape.
 
I Cavalieri della Laguna- domenica 23 ore 17:30: Proiezione del film documentario, prodotto dalla Insekt Multimedia, sulla comunità dei pescatori della Laguna di Orbetello, che per continuare ad esistere ha saputo rinnovarsi guardando al passato. Partecipano i pescatori di Orbetello insieme all'autore e regista del documentario, Walter Bencini.

L'ingresso è a offerta e il ricavato sarà donato alla popolazione alluvionata, è necessaria la prenotazione al: 0564.850015 - info@ristoranteipescatori.it



--

Andrea Pietrarota
Cavaliere al merito della Repubblica

----------------------------------------
sociologo della comunicazione, giornalista e consulente di comunicazione integrata
direttore responsabile di AlternativaSostenibile e fondatore del CorrieredelWeb.it
cell. +39 347 8271841
email: apietrarota@gmail.com e direttore@alternativasostenibile.it
skype: apietrarota
www.facebook.com/corrieredelweb
http://twitter.com/apietrarota
Il mio profilo su Linkedin
Il mio biglietto da visita


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota