sabato 8 giugno 2013

Carlotta De Lellis @MIS -Music Italy Show

 

 

 


Carlotta De Lellis

Venerdì 14 giugno ore 14.00

@MIS -Music Italy Show

Bologna

Info: http://www.musicitalyshow.com/i-palchi/carlotta-de-lellis/1546.html

 

Giovanissima cantante milanese, Carlotta De Lellis viene notata da Luca Red Esposito, titolare e produttore insieme a Max Monti della Label & Management Métro Music Network che decide di scrivere per lei alcuni brani. Nasce così il progetto discografico di Carlotta De Lellis.

Eccola nel suo ultimo videoclip,

 “500

http://www.youtube.com/watch?v=HUA4QxnKkbQ

un singolo che anticipa il primo album in preparazione  fresco e dal mood molto estivo ha ispirato la realizzazione di un movie clip che racconta due periodi storici della nostra Italia: la fine degli anni ’50 e i giorni nostri, attraverso la moda Made in Italy e un icona che ci accompagna da oltre 50 anni, la Fiat 500.

 

Grazie alla partecipazione dello Stylist-Artist Emiliano Conte, Carlotta e le co-protagoniste del video indossano meravigliosi abiti e accessori anni ’50 in alcuni casi originali e abiti contemporanei frutto di un’accurata ricerca nelle collezioni Primavera/Estate 2013. Tutti rigorosamente Made in Italy.

 

Carlotta De Lellis https://www.facebook.com/Carlottadelellisufficiale?fref=ts

Management Metro Music Network – Luca Red Esposito red@metromusicnetwork.it

Press Office & Web: Guestar –arianna@guestar.it

+ 39 320.3535126


Il trattamento dei Suoi dati viene svolto all'interno del nostro ufficio, nel rispetto del Decreto Legislativo n. 196/2003.I nostri comunicati Le vengono inviati per la Sua attività giornalistica, nell'ambito dei media e non sono da considerarsi oggetto di "spamming". In qualsiasi momento Lei potrà chiedere la cancellazione scrivendo all'indirizzo sopra indicato, se non ritenesse di Sua pertinenza le nostre comunicazioni.

 

 

 

Modica (RG) - Galleria Lo Magno, inaugurata la personale "Il dono" di Rossana Ragusa

Agli organi di Stampa

Modica (RG), 8/6/2013

Galleria Lo Magno, inaugurata la personale "Il dono" di Rossana Ragusa

Taglio del nastro oggi alle ore 19.00 nella Galleria Lo Magno (Via Risorgimento 91) per la mostra "Il dono", personale di Rossana Ragusa a cura di Giuseppe Lo Magno. 
In mostra una trentina di lavori realizzati dal 2002 a oggi con tecniche miste, per lo più acrilici su multistrato. 
Elisa Mandarà, nel testo critico della mostra, ha messo in evidenza come "l'intenso simbolismo presente in ogni opera" possa ricondursi "a una matrice essenzialmente autobiografica, all'esplorazione delle plaghe dell'anima, vibrante di moti minimi e massimi, del dolore e del gaudio della vita". 
"Tecnicamente - scrive Elisa Mandarà - ci conquista la capacità di Rossana di fondere controllabile perizia e incontrollabile automatismo, in una felicità decorativa notevole, data pure da un uso sapiente dei colori e degli accostamenti cromatici. È visionaria la fantasia creativa di Rossana, si nutre dell'allucinata passeggiata in un mondo altro, l'estro della nostra artista, che è sempre 'dentro' il suo quadro. Ma la sua opera è anzitutto una pagina, ove volano brani diaristici, ove la verità, artistica e umana, è totale e si lascia percepire come tale. Ove leggiamo, in filigrana, una riflessione sul tempo, che non è successione di fotogrammi reciprocamente indipendenti, ma amalgama di stati d'animo". 
La mostra della giovane artista modicana resterà aperta fino al 13 luglio e potrà essere visitata tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.00. 



Allegati 
testo critico di E. Mandarà 
foto di R.Ragusa e Giuseppe Lo Magno. 


--
INpress ufficio stampa 
di Giovanni Criscione
p. iva. 01467520886
Via Assì 13, Modica (RG)
tel. 0932 752707
cell. 329 3167786

Comunicato stampa - Melagodo Village protagonista dell'estate a Marina di Ragusa


Agli organi di Stampa

Ragusa, 8/06/2013


Melagodo Village protagonista dell'estate a Marina di Ragusa


Apericena al Jungle Bar, Open restaurant alla Taverna greca o al Green Deck, lido con animazione e musica per rilassarsi, divertirsi e sentirsi già in vacanza.
Sono alcuni dei servizi offerti al pubblico da "Baia del Sole" Melagodo Village di Marina di Ragusa (Lungomare Andrea Doria, 190). Il villaggio, con la nuova gestione Melagodo Viaggi, è sempre più protagonista della night life, della buona cucina e del divertimento estivo nella provincia iblea.

Oltre alle attività per i propri ospiti, "Baia del Sole" Melagodo Village lancia la formula Open village, una serie di iniziative e servizi offerti su prenotazione anche per il pubblico.
Dal 14 giugno, a partire dalle ore 18.30, appuntamento tutte le sere con Apericena nel Jungle Bar: calici di vino o Aperol Spritz, serviti con una ricca serie di stuzzichini e assaggi di piatti differenti, salati e dolci, in sostituzione della cena.

Per gli amanti degli animali, l'appuntamento è con l'originalissimo Apericiotola, che alla formula classica dell'Apericena abbina anche una ciotola di croccantini per i nostri amici a quattro zampe.

La formula Open restaurant propone due soluzioni: la cucina alla griglia a base di carne e pesce alla Taverna Greca o a buffet al Green Deck ristorante, climatizzato e con vista sul mare.

Tutti i servizi sono su prenotazione (0932.239844). Dai prossimi giorni, inoltre, aprirà anche il lido attrezzato del Melagodo Village con animazione, musica e attività serali per vivere al meglio l'estate.


Info e contatti
Melagodo Village Baia del Sole,
Lungomare Andrea Doria, 190
Marina di Ragusa (RG)
tel. 091 6123808 / 0932.239844
web: http://www.melagodoviaggi.it 


-- 
INpress ufficio stampa 
di Giovanni Criscione
p. iva. 01467520886
Via Assì 13, Modica (RG)
tel. 0932 752707
cell. 329 3167786

venerdì 7 giugno 2013

La Monsanto sconfitta?




La Monsanto sconfitta?

COMUNICATO EQUIVITA

7.6.13

 

La Monsanto sconfitta?

(tutto da vedere)

 

il Comitato Scientifico EQUIVITA, che da 30 anni segue la storia degli OGM e dei brevetti sul vivente in Europa, ritiene necessario prendere le distanze dalla cronaca di oggi e fare una valutazione più approfondita della notizia uscita di recente: "La Monsanto rinuncia agli Ogm in Europa"

 

1) Tre sole sono attualmente le varietà di Ogm autorizzate alla coltivazione in Europa (assai poco diffuse:  due varietà di mais per animali e una di tabacco), ma la  Commissione europea, terminata pochi anni fa la lunga moratoria impostale dai cittadini europei, ha optato nuovamente per una politica di apertura agli Ogm, concedendo in cambio agli Stati membri la facoltà di opporvisi singolarmente…

 

2) Dopo un periodo travagliato durato fino ad oggi, in cui l'Italia  (come vari altri Stati membri) aveva delegato la decisione sulle autorizzazioni alle singole regioni, l'Italia ha di recente stabilito (con mozione votata all'unanimità in Senato) per la richiesta della clausola di Salvaguardia, sancita dalla direttiva del 2001/18 (art.26 bis), che vieta la coltivazione di OGM su tutto il territorio nazionale, sulla base di rischi documentati per la salute e l'ambiente. Se l'Italia, che in tal modo si allinea con un numero importante  di altri Stati membri, saprà portare a termine questo impegno, la nostra produzione alimentare, tanto apprezzata in ogni parte del mondo, sarà stata salvata e le colture transgeniche non vedranno la luce e avremo conservato la nostra sovranità alimentare.

 

3) L'attuale decisione della Monsanto, che dichiara di non voler "espandere" le sue colture geneticamente modificate in gran parte dell'Europa è dunque un semplice prendere atto di una situazione di fatto: i suoi progetti sono falliti, le colossali cifre investite non solo nei brevetti, ma anche nell'incessante lavoro di lobby svolto fino ad ora (di cui l'azienda stessa nel suo comunicato fornisce testimonianza) non sono state un investimento di successo.

 

4) La Monsanto tuttavia non fa cenno alle 65 varietà di OGM di cui è consentita in Europa l'importazione ( di queste ben 30 resistenti al glufosinate, erbicida che la Commissione europea ha messo nella Lista rossa, tra i pesticidi più pericolosi e 23 resistenti al glifosate, erbicida che anch'esso è tossico per l'uomo, come ha dimostrato Seralini con i suoi  studi sulle cellule umane). Questi prodotti creeranno sempre, pur se coltivati in altri continenti, gravi danni alla biodiversità, all'ambiente, alle economie locali, alla sovranità alimentare, e alla salute umana, soprattutto con la diffusione dell'inquinamento chimico (ricordiamo che le coltivazioni  Ogm aumentano di 4 volte il consumo dei pesticidi, anche secondo lo studio IAASTD, commissionato dall'ONU a 400 scienziati indipendenti).

 

 5) Ma la cosa più grave (e sempre taciuta) è quanto avviene oggi all'Ufficio Europeo dei Brevetti di Monaco di Baviera.

Se prima rifiutavamo di accettare i brevetti sugli OGM, in quanto, con il pretesto di una modifica genetica introdotta, privatizzano la materia vivente, oggi restiamo sbigottiti davanti ad un'azione di gran lunga più illegale.

Oggi i brevetti rilasciati dall'EPO alla Monsanto non sono più, in grande parte, su organismi geneticamente modificati (come previsto dalla direttiva 98/44), ma su piante o animali riprodotti con metodi convenzionali (senza modifica genetica). Oggi la sfida della Monsanto va ben oltre. Ne deduciamo che se essa ci assicura di voler rinunciare a qualche Ogm, vuol dire che entro poco sostituirà il mercato degli Ogm con quello dei prodotti convenzionali … coperti da nuovissimi brevetti.

 

Se noi non ci affrettiamo a fermarli con nuove e più assennate leggi, i nuovi "padroni del mondo" privatizzeranno e controlleranno ogni nostra fonte di vita.

 

EQUIVITA, Comitato Scientifico AntivivisezionistaVia P. A. Micheli, 62 00197 Roma
. Tel. +39.06.3220720, Cell. 335.8444949, Fax +39.06.3225370email to: equivita@equivita.it



FOOTBALL AMERICANO, il campionato femminile fa tappa a Roma

FOOTBALL AMERICANO

RIPRENDE IL CAMPIONATO FEMMINILE E FA TAPPA A ROMA

Tutto pronto a Roma per la quarta giornata del CIFAF (Campionato Italiano di Football Americano Femminile). Un appuntamento unico per un duplice motivo: da un lato perché sarà il primo bowl femminile (ufficiale e non) che verrà disputato nella Capitale. Dall'altro perché proprio l'unica squadra romana e laziale iscritta a questo primo campionato, le blackMarines, potrà giocarsi in casa il match point per l'accesso diretto alla finalissima. Ma dovrà vedersela contro un'altra delle formazioni più brillanti di questa stagione, le Furie Cernusco sul Naviglio, peraltro vogliose di riscatto dopo il ko rimediato a Pescara lo scorso 19 maggio.

Nell'altro incontro in programma le Lobsters Pescara dovranno affrontare le Neptunes Bologna, reduci da due sconfitte proprio contro blackMarines e Furie. Le Lobsters puntano al Rose Bowl del 6 luglio, ma sono chiamate a dare il massimo contro una formazione che ha un gioco aereo pericoloso per qualsiasi difesa.


L'appuntamento è fissato per domenica 9 giugno alle ore 14.30 presso il Centro Sportivo Guglielmo Fiorini (Via Costantino 5).


Il programma prevede in apertura la sfida tra le BlackMarines e le Furie CsN mentre a seguire scenderanno in campo Lobsters Pescara e Neptunes Bologna.


Classifica: BlackMarines Lazio/Ferrara, Furie Cernusco sul Naviglio e Lobsters Pescara 4 Neptunes Bologna e Tempeste e Sirene Busto Arsizio 0

 
Luca Pelosi
Ufficio Stampa FIDAF
Per info: 3283238984

SELEZIONI IN CORSO PER la VI EDIZIONE del MASTER in MARKETING E MANAGEMENT DEL TURISMO promosso da Comunika con CESCOT Viterbo.

Rivolto a chi è interessato a questo settore e a chi ne fa già parte e vuole accrescere le proprie competenze, il MASTER prevede accanto ad un periodo di 4 mesi d'aula, un percorso di STAGE GARANTITO e RETRIBUITO, di almeno 3 mesi, in enti e strutture accreditate del settore turistico.


Tra i partner per lo stage: Trivago, Legambiente Turismo, Eden Viaggi;

Partner Istituzionali: Centro Assistenza tecnica sviluppo imprese, Cescot Viterbo, Unioncamere Lazio, Assoturismo, EBTL


Sono previste agevolazioni con BORSE DI STUDIO totali e parziali.


Per partecipare alle selezioni clicca o collegati all'indirizzo http://www.comunika.org/turismo-management e invia il tuo CV. Sarai contattato dallo Staff Comunika.


Inizio: Ottobre 2013


Sede: Roma


Sede: Viterbo

Sherpa, la pompa di calore aria-acqua compatta ed efficiente

Olimpia Splendid, Azienda leader nel mondo della Climatizzazione, del Riscaldamento e del Trattamento dell’Aria, lancia la nuova gamma Sherpa, la pompa di calore aria-acqua  compatta ed efficiente.

Sherpa, grazie al motore inverter DC, gestisce il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria fino a 60° C. Per ogni kW consumato di energia elettrica, Sherpa è in grado di produrne 4 di energia termica. Ciò significa che il 75% dell’energia è gratuita, rinnovabile e pulita.

 

I plus che distinguono Sherpa sono:

·        Renewable Technologies: Sherpa permette di sfruttare il calore presente nell’aria e di trasferirlo ai terminali d’impianto in maniera efficiente. Per ogni kW consumato di energia elettrica, Sherpa è in grado di produrne 4 di energia termica. Ciò significa che il 75% dell’energia è gratuita, rinnovabile, pulita.

·        Compact Technology: si traduce nella costante attenzione al dettaglio, alla progettazione e alla ingegnerizzazione dei componenti. Vengono così ideati, progettati e creati prodotti dalle forme estremamente compatte, che permettono di ridurre al minimo gli ingombri superflui. L’ingegnerizzazione dei componenti ha reso possibile inserire a bordo la valvola a 3 vie per la gestione dell’Acqua Calda Sanitaria. Le forme ridotte ne permettono l'installazione all'interno di un pensile da cucina.

·        Inverter System: gestione continua della potenza in funzione del carico termico: ottimizza i consumi garantendo un risparmio energetico del 30% rispetto a sistemi con compressori tradizionali.

·        Smart Control: completamente sviluppato da Olimpia Splendid, il controllo è estremamente flessibile e configurabile attraverso il pannello frontale. Contiene tutte le più evolute funzioni per il controllo delle varie tipologie di impianti a pompa di calore. La logica di funzionamento tiene conto della stagione climatica, della richiesta di carico termico e regola di conseguenza le frequenze del motore sulla base della differenza tra temperatura dell’ambiente esterno e temperatura di mandata dell’acqua.

 

Sherpa si compone di due moduli: il modulo idronico interno e il motore condensante esterno.

Sherpa permette di gestire l’Acqua Calda Sanitaria (con temperatura fino a 60° C) con estrema flessibilità attraverso due modalità di gestione: sonda acqua a bordo macchina o sonda inserita nel bollitore.

Sherpa opera con la gestione delle curve climatiche: due curve disponibili, una per raffreddamento e una per riscaldamento. Le curve climatiche permettono di variare la temperatura dell’impianto in funzione delle condizioni climatiche esterne, adeguando l’apporto di calore al fabbisogno termico dell’edificio, al fine di massimizzare il risparmio energetico.

 

Tra le altre caratteristiche di Sherpa si evidenziano:

·        Due set point configurabili in raffreddamento, tre set point configurabili in riscaldamento, uno dei quali per ACS.

·        Gestione completa dei cicli anti legionella.

·        Programmatore giornaliero con modalità notturna: la modalità notturna permette un risparmio energetico fino al 20%.

 

L’intera gamma Sherpa presenta un COP maggiore a 4, ed è disponibile in 6 differenti modelli di potenza:

- SHERPA 7 kW MONOFASE

- SHERPA 11 kW MONOFASE

- SHERPA 13 kW MONOFASE

- SHERPA 13 kW TRIFASE

- SHERPA 16 kW MONOFASE

- SHERPA 16 kW TRIFASE

 

 

Melania Terranova
Marketing Communication
 
Junior Account Executive

 

Aida Partners Ogilvy PR 
Socio Sostenitore
 "Symbola" - Fondazione per le Qualità Italiane 
via Pomponazzi, 9 - 20141 - Milano - Italy / tel. +39.02.89504650 - fax +39.02.89511499

 

Seguici su Facebook e Twitter

E.mail melania.terranova@aidapartners.com  Website www.aidapartners.com

 

Ogilvy Public Relations  CANNES LIONS 2012, NETWORK OF THE YEAR  and EFFIE AWARDS 2012, MOST EFFECTIVE AGENCY NETWORK

This message may contain confidential information. If you are not the designated recipient, please notify the sender immediately, and delete the original and any copies. Any use of the message by you is prohibited. E-mail transmission cannot be guaranteed to be secure or error free, as messages can be intercepted, corrupted, contain viruses, or arrive late or incomplete.

Please consider your environmental responsibility before printing this email

 

Crossingme il socialcarnetwork su com-unity.it

Com-Unity di Banca Interprovinciale
"incrocia" Crossingme, il social network di ultima generazione.
 
Il desiderio di comunicare, conoscersi e restare sempre in contatto è sempre più forte. Tutto succede in pochi attimi e momenti fuggevoli. Nel sentimento frammentato e breve delle nostre giornate, l'oggetto del nostro guardare cambia con la rapidità del mutare di ciò che accade.
Passiamo sempre più tempo in automobile, la seconda casa, il luogo dell'incontro, dell'amore....
Ecco che prende forma il progetto Crossingme.com che utilizza una nuova modalità di incontro . Conoscersi attraverso la targa dell'auto, ad un incrocio, di fronte a casa o all'ufficio, in autostrada, ovunque...
Ti iscrivi o meglio iscrivi la tua auto e il gioco è fatto! Vedi una persona in auto, magari tutti i giorni, ricordi la targa, la cerchi su Crossingme.com e chiedi l'amicizia.
Grazie a Crossingme.com sarà possibile creare nuovi legami con persone che ti passano accanto ogni giorno. Si potranno creare gruppi, ad esempio gli amici della Volkswagen Beatles o pagine fan su un modello o una marca di auto.
 
Il progetto per realizzare questo nuovo social network è supportato da com-unity.it, il portale di Banca Interprovinciale. Sarà possibile realizzarla infatti proprio grazie al nuovo social-finanziamento, il crowdfunding. Tutti potranno accedere al sito e dare un piccolo sostegno per contribuire alla realizzazione di Crossingme.com
 
Per maggiori info
 
 
Monia Zarba

 
MOMA P.R.
Ufficio Stampa e R.P.
Mobile + 39 349 7809878
monia.zarba@gmail.com
 

giovedì 6 giugno 2013

Convegni Ami Emilia-Romagna 'Minori e devianze'

Gentili colleghi,

invio un comunicato relativo al ciclo di convegni 'Minori e devianze'
che l'Associazioni Avvocati Matrimonialisti italiani ha concluso a
Bologna.
Si tratta dell'intervista finale alla dirigente regionale, l'avvocato
Katia Lanosa.

Vi saluto cordialmente.
Daniele Passeri (ufficio stampa AMI)

Wind Festival 2013, programma ambizioso



COMUNE DI DIANO MARINA
Golfo Dianese •
Riviera dei Fiori • Provincia di Imperia • Liguria

Comunicato stampa di giovedì 06 giugno 2013

Oltre alle consuete esibizioni e alle scuole per i ragazzi, ospiterà la Coppa Italia di Tow-In e l'ultima prova del Campionato Europeo di Sup

Wind Festival 2013, programma ambizioso

Estremamente importante anche la parte espositiva, con le novità del 2014 e i materiali di ultimissima generazione

E' un programma molto ambizioso quello presentato oggi per il Wind Festival 2013. La manifestazione, dall'anno scorso traslocata a Diano Marina, si svolgerà il 4-5-6 ottobre ed è destinata ad essere la più importante del settore per il nord Italia. Oltre alle consuete esibizioni e alle scuole per i ragazzi, WF2013 ospiterà la Coppa Italia di Tow-In e l'ultima prova del Campionato Europeo di Sup. Il Tow-in surfing è una tecnica di surf che consiste nel farsi trascinare sulla cresta dell'onda da un partner alla guida di un'acqua scooter o un elicottero tramite una corda attaccata al mezzo e tenuta con le mani dal surfista, che lascia la presa una volta raggiunta velocità sufficiente. Il SUP (Stand Up Paddling) è un tipo di surf fatto su grandi tavole mosse con l'ausilio di un remo, pagaiando in posizione eretta. Ma WF2013 sarà anche feste notturne, al venerdì e sabato sera, con DJ set: "Saranno tre giorni di festa per tutti - hanno spiegato oggi Francesco Bregolin, Assessore allo Sport del Comune di Diano Marina, Walter Scotto e Andrea Ippolito, organizzatori - perché il nostro obiettivo è quello di far divertire tutti, non solo gli addetti ai lavori e gli appassionati".

Estremamente importante anche la parte espositiva, con le novità del 2014 e i materiali di ultimissima generazione. Quest'anno gli stand saranno aperti anche al venerdì mattina.

Ma ci sono progetti importanti anche per gli anni a venire: "Per il 2014 - ha speigato Andrea Ippolito di Open Sport, che organizza l'evento, con la collaborazione del Comune di Diano Marina e della GM spa - proporremo di mantenere le installazioni del WF, per organizzare nel week-end successivo un nuovo evento, il Bike Festival".

Per ulteriori informazioni stampa:
Ufficio stampa del Comune di Diano Marina
FEDERICO CRESPI & ASSOCIATI
+39.392.970.91.24

ANTISPAM STANDARD DISCLAIMER: La comunicazione viene inviata ai  facenti parte delle mailing-list di Federico Crespi & Associati. I dati acquisiti non verranno diffusi a terzi e saranno trattati nel rispetto delle regole previste dalla Legge 675/96 e disposizioni del "Codice in materia di protezione dei dati personali", decreto legislativo del 30 giugno 2003, n. 196. Per essere esclusi dalle mailing-list di Federico Crespi & Associati, inviare un messaggio contenente la dicitura "cancellatemi dalla mailing-list di Federico Crespi & Associati" al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

PRIVACY: Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente alle persone o alla Società  sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell'art. 616 c.p., che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio  al seguente indirizzo: ufficiostampa@fcea.it.

comunicato stampa


Comunicato Stampa


Venezia apre le porte alla Biennale. Tra i tanti artisti la celebre genovese Milena De Martino


Venezia ha da poco aperto le porte anche quest'anno alla 55° Esposizione Internazionale d'Arte. Parallelamente alla Biennale ha inaugurato il Padiglione Tibet, curato da Ruggero Maggi, presso la Chiesa di Santa Marta, dove tra i molti artisti presenti, scopriamo la celebre artista genovese Milena De Martino con l'opera "Espansione".

La De Martino, laureata in Lettere e Filosofia presso l'Università di Genova, ha conseguito un master in filosofia orientale, detto Reiki, iniziando in seguito ad occuparsi sempre più di "Poesia visiva" esponendo in varie gallerie d'Italia. Con l'organizzazione di Promoter Arte di Salvo Nugnes, Milena porta un'opera astratta e materica, che mostra la sua evoluzione artistica, recentemente concentrata su una pittura che lei definisce "Astratto materico informale" e che vede come protagonisti oggetti spaziali come galassie, comete e stelle.

 

Durante la sua carriera, la rinomata pittrice ha avuto l'opportunità di incontrare molte celebrità e personaggi di spicco del mondo della cultura, dell'arte e dello spettacolo, come Gigi D'Alessio e Antonio Cassano, in sua compagnia, durante il matrimonio di quest'ultimo.

 

CIELO E TERRA, IL LATO ETICO E SOSTENIBILE DEL VINO INCONTRA LA RICERCA

Buongiorno,

per il vostro sito Corriere del Web inoltriamo la news relativa alla ricerca di UNI Parigi che vede Cielo e Terra - Gruppo Cantine Colli Berici come case-study sui temi dell'ecosostenibilità.

Fateci sapere, buona giornata.

 

Grazie e saluti,

Serena Aversano

335 5360470

 

·         Le foto della linea Freschello e del Freschello Extra dell'azienda Cielo e Terra - Gruppo Cantine Colli Berici, sono reperibili ai seguenti link:

http://www.serenacomunicazione.com/images/PDF/Cielo_e_Terra/Freschello%20Extra%20-%20Cielo%20e%20Terra%20-%20Gruppo%20Cantine%20Colli%20Berici.jpg

http://www.serenacomunicazione.com/images/PDF/Cielo_e_Terra/Linea-Freschello-Cielo-e-Terra.jpg

 

 

 

 

 

Comunicato Stampa

 

IL LATO ETICO E SOSTENIBILE DEL VINO

INCONTRA LA RICERCA SCIENTIFICA E DIVENTA UNA CASE-STUDY INTERNAZIONALE

L'azienda vitivinicola Cielo e Terra - Gruppo Cantine Colli Berici, guidata da un approccio produttivo etico ed ecosostenibile e sostenitrice del Progetto Blu, è stata selezionata dall'Università Ouest Nanterre La Défense di Parigi per prendere parte ad una ricerca sulle scelte e le motivazioni di acquisto del vino legate ai temi eco-solidali.

 

Montorso Vicentino (Vi), giugno 2013 – Impegno sociale ed ecosostenibilità sono alcuni dei valori fondanti su cui poggia la filosofia produttiva dell'azienda vitivinicola Cielo e Terra - Gruppo Cantine Colli Berici, che da sempre si impegna a produrre vini nel rispetto dell'uomo e dell'ambiente. Proprio in virtù di questo approccio, l'Università Ouest Nanterre La Défense di Parigi, in collaborazione con il Centro de Investigaciόn y Tecnologia Agroalimentaria di Aragona Spagna ha scelto l'azienda veneta come case-study. L'obiettivo della ricerca, che avverrà sotto la guida di un team di ricercatori internazionali, è quello di analizzare il comportamenti di acquisto dei consumatori dei vini a marchio Cielo e Terra interessati dall'iniziativa eco-solidale Progetto Blu.

 

L'azienda Cielo e Terra - Gruppo Cantine Colli Berici da anni ha intrapreso la strada verso il raggiungimento di obiettivi etici ed ecosostenibili sostenendo il Progetto Blu, un'iniziativa che si avvale dell'affidabile partnership di ENGIM Internazionale, organizzazione non governativa che opera in un'ottica di sviluppo delle popolazioni più povere. Il progetto ha portato finora alla costruzione di 25 pozzi d'acqua in Sierra Leone che diventeranno 31 entro la fine del 2013, grazie ai quali 15.000 persone potranno beneficiare di 31 milioni di litri d'acqua potabile garantendo una maggiore qualità della vita volta a debellare la mortalità soprattutto infantile causata dall'utilizzo di acqua non potabile nell'alimentazione e nell'igiene di quelle zone.

I pozzi sono ubicati in zone strategiche per facilitare l'approvvigionamento di acqua potabile della popolazione in un'area di intervento che coinvolge alcuni villaggi che si trovano a un centinaio di km dalla capitale Freetown.

 

Il packaging ecosostenibile che l'azienda vicentina Cielo e Terra – Gruppo Cantine Colli Berici utilizza nelle linee Freschello e Famiglia Cielo è costituito da bottiglie in vetro light che garantiscono comunque resistenza e compattezza e che interessa più del 60% della produzione totale; tale scelta ha permesso una notevole riduzione delle emissioni di CO2.

 

"La confezione rappresenta un punto di contatto fondamentale tra prodotto e consumatori - afferma Pierpaolo Cielo, Direttore Marketing ed Export della cantina - spesso è il packaging a catturare l'attenzione, fino a stimolarne l'acquisto. Oltre che graficamente impattante, il nostro packaging mette in primo piano in etichetta il nostro impegno nel sostenere il Progetto Blu dalla forte valenza etica e dal forte valore sociale. Un'ottica aziendale la nostra all'insegna della responsabilità sociale e ambientale per sensibilizzare e guidare i consumatori verso un'idea di vino eco-friendly, dove il vino diventa espressione di una gamma di valori".

 

"Il consumo consapevole guidato da valori etici è una tendenza in continua crescita negli ultimi anni" - afferma Kamel Ben Youssef, docente di marketing all'Università Ouest Nanterre La Défense di Parigi che coordina la ricerca assieme a Tiziana de Magistris, del Centro de Investigación y Tecnología Agroalimentaria de Aragón (CITA) - "Con questa ricerca ci poniamo l'obiettivo di misurare i comportamenti d'acquisto nel punto vendita, per capire in modo più approfondito "come e se" l'esperienza al momento della scelta conferma la tendenza d'acquisto verso un prodotto ad alto valore etico. La percezione che il cliente ha del prodotto quando lo vede nello scaffale e deve scegliere di metterlo nel proprio carrello in che modo è determinata dal packaging, dalle informazioni riportate, dalla conoscenza pregressa, dalla fiducia nella marca? Questo è il nostro campo di indagine".

 

I risultati della ricerca saranno pubblicati nella rivista francese Recherche et Applications en Marketing e successivamente presentati all'evento NewsTrend Marketing di gennaio 2014 all'Università Cà Foscari di Venezia.

www.cieloeterravini.com

 

 

 

Ufficio stampa: Serena Comunicazione S.r.l - Serena Aversano - www.serenacomunicazione.com

Tel. 0422.231169 ufficio.stampa@serenacomunicazione.com

 

 

 

Se non desideri ricevere più le nostre comunicazioni rispondi a questa mail con oggetto CANCELLA

 

 

Serena Comunicazione S.r.l.

Via Le Canevare, 30

31100 Treviso

T. +39 0422 231169

F. +39 0422 235572

Skype: serena comunicazione

Mail: info@serenacomunicazione.com

www.serenacomunicazione.com

Seguici anche su:

Follow us on:

 

Le informazioni contenute in questo messaggio di posta elettronica e relativi allegati sono riservati e confidenziali (D.Lgs. 196/2003) e ne è vietata la diffusione in qualunque modo eseguita. Qualora Lei non fosse la persona a cui il presente messaggio è destinato, La invitiamo ad eliminarlo e a darcene gentile comunicazione.

The information contained in this e-mail and any attachments is confidential (D.Lgs. 196/2003) and may also be privileged. If you are not the named recipient please notify the sender immediately and do not disclose the contents to any other person, use it for any purpose, or store or copy the information in any medium.

 

P Rispetta l'ambiente: non stampare questa mail se non è necessario.

 

Premio Lagrange-Fondazione CRT 2013 (Torino, 27 giugno)





Il 27 giugno a Torino

il Premio Lagrange – Fondazione CRT 2013

 

È scattato il conto alla rovescia per l'assegnazione del Premio Lagrange – Fondazione CRT per il 2013. L'importante riconoscimento – il primo e più importante in ambito internazionale per la Scienza della Complessità – verrà consegnato giovedì 27 giugno alle ore 17.30, presso il Teatro Vittoria di Torino, in via Antonio Gramsci 4.

Intitolato al grande scienziato e matematico Joseph-Louis Lagrange, il Premio è stato istituito nel 2007 dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, con il coordinamento della Fondazione ISI – Istituto per l'Interscambio Scientifico (che quest'anno festeggia trent'anni di attività) e con l'obiettivo di consolidare il ruolo di riferimento e avanguardia del capoluogo piemontese nell'ambito della ricerca e dello studio dei Sistemi Complessi.

Un settore che, come spiega il professor Mario Rasetti, presidente della Fondazione ISI, "è paradigma stesso della modernità: a tutti i livelli e in tutte le discipline scientifiche, dalla fisica all'informatica, dall'economia allo studio dei modelli sociali, è quello che meglio ci aiuta ad analizzare, interpretare e spiegare il nostro tempo".

L'approccio multidisciplinare del Premio Lagrange – Fondazione CRT è confermato dal suo palmares, ancora giovane ma già molto trasversale. Nel 2008, il Premio è stato assegnato al matematico russo Yakov Grigorievich Sinai e all'economista britannico William Brian Arthur; nel 2009 il riconoscimento è andato al fisico romano Giorgio Parisi (anticipando di alcuni mesi l'assegnazione allo scienziato italiano di un'altra prestigiosa onorificenza internazionale, la Medaglia Planck); nel 2010, è stata la volta del bioingegnere americano James J. Collins, autore di un rivoluzionario studio, pubblicato sulla rivista Nature, sullo zucchero come potenziatore dell'effetto degli antibiotici sui batteri più resistenti; nel 2011, di Albert László Barabási, fisico ungherese (di origine romena e con passaporto statunitense), direttore del Centro di Ricerca per le Reti Complesse alla Northeastern University di Boston e autore di alcuni tra i saggi più brillanti e gli studi più innovativi nel campo della scienza dei sistemi complessi; nel 2012 si sono aggiudicati il premio la studiosa americana di reti sociali Lada Adamic e l'economista francese Xavier Gabaix, due volti giovani e brillanti della ricerca internazionale, simbolo di quella new wave di scienziati che oggi affrontano e studiano le problematiche della società contemporanea con un approccio fresco e interdisciplinare, combinando gli strumenti della ricerca scientifica, l'analisi sull'impatto sociale delle tecnologie e il monitoraggio continuo di un presente sempre più complesso, intrecciato e stimolante. 

E nel 2013? Il nome del prossimo vincitore sarà annunciato ufficialmente il 20 giugno, una settimana prima della consegna del Premio. Durante la cerimonia Francesco Profumo, che fa parte del Comitato Scientifico della Fondazione ISI, dialogherà con il vincitore del Premio. Prima della cerimonia di premiazione è inoltre prevista una conversazione sul futuro delle città con Alessandro Vespignani (direttore scientifico della Fondazione ISI) e il Sindaco della Città di Torino Piero Fassino.

Il Segretario Generale della Fondazione CRT, Massimo Lapucci, introdurrà i lavori sottolineando che: "la Fondazione CRT da dieci anni sostiene attivamente la ricerca sui sistemi complessi attraverso il progetto Lagrange, un programma di valenza strategica sul quale abbiamo investito oltre 34 i milioni di euro destinati alla ricerca nell'ambito della complessità di tutto il mondo. Dal 2003 a oggi, il Progetto Lagrange ha finanziato, d'intesa con gli Atenei del Piemonte e della Valle d'Aosta, oltre 170 borse di dottorato e assegnato 330 borse di ricerca applicata, sostenendo centinaia di dottorandi e giovani ricercatori nelle università e nelle imprese: un'attività di disseminazione che ha contribuito a far diventare la cultura della complessità anche in Piemonte un asse portante non solo della ricerca e della scienza, ma anche delle metodologie dei sistemi di produzione".


COMUNICATO STAMPA - L'esito della Commissione Consiliare non soddisfa il Comitato Salviamo Corso Marconi




L'esito della Commissione Consiliare non soddisfa il Comitato Salviamo Corso Marconi

Dopo una seduta di quasi tre ore si è conclusa la Commissione Consiliare per la "Non realizzazione di un parcheggio privato pertinenziale interrato in corso Marconi".

"Abbiamo trovato l'Assessore Lubatti chiuso e prevenuto nei confronti delle ragioni per il no alla costruzione del parcheggio privato", afferma il Presidente del Comitato Giancarlo Portis.  "Il fatto che il progetto presenti più aspetti negativi che positivi per la collettività sembra non sollecitare ulteriori riflessioni su un'opera che il Comune a quanto pare intende realizzare a tutti i costi".

Il Comitato ribadisce:

-  l'inutilità e dannosità del progetto per il quartiere (danno sociale ed economico con sottrazione di circa 290 posti auto a residenti, commercianti e frequentatori a vario titolo)

-  il danno ambientale per la rimozione del patrimonio arboreo e per il peggioramento dell'inquinamento dovuto   all'aumento della circolazione passiva (= circa 290 posti auto pubblici in meno vogliono dire 290 macchine che girano per cercare un posto che non c'è più).

-  si può riqualificare senza distruggere e pensare a soluzioni alternative per posti auto a rotazione, siamo disposti a collaborare in merito con l'Amministrazione.

 Posto in evidenza anche il fatto che sarà un cantiere complesso per cui si potranno allungare i tempi, i costi e i disagi: fitta rete di sottoservizi, presenza della falda, case lesionate, scuola (700 alunni).

"La valutazione economica di un'opera va calcolata per tutta la durata prevista, in questo caso almeno 90 anni", aggiunge l'ing. Marino Bernardi, "se ci fossero problemi strutturali e ambientali successivi, dovuti ad uno studio di fattibilità incompleto alla base del bando, i costi per la risoluzione ricadrebbero sulla collettività che dovrebbe farne le spese".

 Umberto Capra, vicepresidente del Comitato ribadisce "con la realizzazione del progetto verrebbe a mancare il rispetto del cannocchiale prospettico, costituito dall'alberata, richiesto dalla Sopraintendenza all'Assessore".

 Totalmente trascurate le 3.000 firme di cittadini contrari all'opera e le 8 associazioni di appoggio al No al parcheggio.

 Conclude Gabriella Sola, vicepresidente del Comitato "la petizione è stata presentata in Comune il 16 aprile e la riunione di confronto con la Commissione Comunale è stata accordata solo il 5 giugno alle 9.15, quasi in contemporanea con l'apertura delle buste (ore 10.30), quando ormai era in pratica impossibile ogni ripensamento di sospensione del bando".

Nel corso della riunione arriva la notizia che sono state presentate due offerte per la realizzazione dell'opera, toccherà ora al Comune valutare la congruità dei progetti. Si potrebbe anche presentare l'eventualità che il lavoro non venga assegnato.

 




Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota