sabato 19 gennaio 2013

Ufficio stampa - Consulente comunicazione aziendale - Video - Anna Laudati Comunicazione

Ufficio stampa - Consulente comunicazione aziendale - Anna Laudati Comunicazione

SGUARDI OLTRE | serata inaugurale con il Maestro NICOLA PIOVANI | 25 gennaio 2013 | Ospedale Forlanini/San Camillo | Roma


         SGUARDI OLTRE
Percorsi d'arte nell' ospedale Forlanini / San Camillo
     ingresso gratuito



Il 25 gennaio 2013 alle ore 19, presso l' Atrio Forlanini - Largo Forlanini 1 - il Maestro Nicola Piovani,  cittadino d'eccezione del Municipio XVI, esprime un omaggio al suo quartiere di residenza condividendo con l'ospedale, i residenti e la città tutta, uno dei momenti più significativi di Sguardi oltre, un evento che invita a lanciare su questa storica struttura uno sguardo diverso, in cui bellezza, arte, cultura e cura dell'anima, possano sbocciare attraverso l' interconnessione tra fruitori e artisti.


La serata prende avvio con l' intervento degli attori Daniela Marazita, Maurizio Repetto e Gloria Sapio, impegnati in un divertissement sul tema dell' attesa e della sospensione.


PROGRAMMA

25 gennaio 2013, ore 19, Atrio Forlanini 

Sguardi Oltre, serata inaugurale 
con la partecipazione straordinaria del

Maestro Nicola Piovani
Divertissement con Daniela Marazita, Maurizio Repetto, Gloria Sapio



Sguardi oltre è un percorso di conoscenza che mette in relazione i diversi linguaggi e le diverse coniugazioni del sentire contemporaneo, alternando l'arte visiva, la musica, il teatro e la danza.

La seconda parte della rassegna prevede azioni performative di visual art, teatro, danza, dal 12 al 14 luglio 2013.



La manifestazione è realizzata con il sostegno di Roma Capitale - Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, in collaborazione con il Municipio Roma XVI e con il contributo della Regione Lazio, Assessorato Cultura, Sport, Politiche Giovanili e Turismo.




Comunicazione e Ufficio Stampa
Service audio luci strutture
Organizzazione di eventi

Chiara Crupi  +39.3382006735
Vera Suprani +39.3283019925
via C.Mezzacapo 12 - 00158 Roma (RM) - Italia
C.F. 97523080584 P.Iva 10736561001

www.artinconnessione.com 

Comunicato conferenza stampa di presentazione del candidato Pd al Senato Renzo Di Sabatino


Gentili colleghi, in allegato si invia il comunicato della conferenza stampa di presentazione del candidato Pd al Senato della Repubblica, Renzo Di Sabatino, che si è tenuta questa mattina a Teramo in Piazza Martiri.
In allegato si inviano anche la cartella stampa e due foto della conferenza stampa.

Cordiali saluti
Fabio Marini
Addetto stampa
Cell. 3804165649

venerdì 18 gennaio 2013

COMUNICATO STAMPA Proroga mostra - LEONARDO immagini di un genio

COMUNICATO STAMPA

Proroga mostra


 

LEONARDO

immagini di un genio

 PER UNA NUOVA ANALISI

SULL'AUTORITRATTO LUCANO DI LEONARDO

 


 

Museo delle Antiche Genti di Lucania

Vaglio Basilicata, 1 dicembre 2012 - 17 febbraio 2013


 

La presente per rendere noto che, data l'affluenza degli ultimi giorni, dovuta alle dichiarazioni del massimo studioso di Leonardo da Vinci il Prof. Carlo Pedretti, che sull'Autoritratto Lucano di Leonardo ha pronunciato un parere illuminante sull'attribuzione al genio di Vinci, la mostra: "LEONARDO. Immagini di un genio", sarà prorogata sino a domenica 17 febbraio 2013.

--
Museo delle Antiche Genti di Lucania
Via Dinu Adamesteanu, Vaglio Basilicata (PZ)
Contatti:Tel.Fax. 0971487871
e-mail: antichegentilucane@gmail.com
Sito : https://sites.google.com/site/museoantichegentidilucania/
Comunicati stampa: http://museoleonardiano.blogspot.com/

**** Riservatezza / Confidentiality ****

In ottemperanza al D.Lgs. n.196 del 30/6/2003 in materia di protezione dei dati personali, le informazioni contenute in questo elaborato  sono strettamente riservate ed esclusivamente
indirizzate al destinatario indicato (oppure alla persona responsabile di rimetterlo al destinatario). Vogliate tener presente che qualsiasi uso, riproduzione o divulgazione di questo  elaborato se non preventivamente autorizzato dal produttore o dal Funzionario responsabile  del settore  sotto il quale giace la responsabilità delle informazioni ivi contenute è severamente VIETATO.

BARI SMART CITY. ARRIVA LA PRIMA COLONNINA DI RICARICA ENEL, LE AUTO DICONO ADDIO ALLO SMOG


Gentile Redazione,

vi segnaliamo il seguente comunicato di Enel.
Cordiali Saluti,

Redazione Enelsharing


È stata inaugurata oggi la prima colonnina di ricarica pubblica per i veicoli elettrici del capoluogo pugliese e dell'intero Mezzogiorno. 
Il nuovo dispositivo è stato installato nel quartiere murattiano, nella centralissima Corso Cavour nei pressi dello storico teatro Petruzzelli. All'evento di inaugurazione hanno partecipato Michele Emiliano, Sindaco di Bari, Marco Lacarra, Assessore ai Lavori pubblici, Antonio De Caro, consigliere comunale con delega alla Mobilità sostenibile, e Livio Gallo, direttore Enel Infrastrutture e Reti.
 
Si tratta della prima colonnina pubblica di ricarica che è parte di una rete di distribuzione composta da 50 punti Enel dedicati ai veicoli elettrici, collocati in ambiti strategici della città individuati insieme al Comune di Bari, sulla base di un'analisi accurata del territorio e dei suoi flussi di traffico.
È un progetto di innovazione tecnologica per la mobilità a zero emissioni, dedicato ai cittadini, alle aziende, agli Enti, ai turisti e realizzato in collaborazione con il Comune nell'ambito del Progetto "Bari Smart City". Sottoscrivendo un contratto dedicato con un fornitore di energia elettrica, si potrà accedere, tramite una card, all'infrastruttura di ricarica Enel in tutta la rete cittadina.

L'installazione da parte di Enel delle 50 colonnine avverrà in due fasi. La prima, avviata oggi con l'inaugurazione del punto di ricarica in Corso Cavour, prevede l'installazione di 24 infrastrutture in 12 siti, una volta completato l'iter autorizzativo in corso.
Successivamente Enel completerà la rete di ricarica con l'installazione di ulteriori 26 infrastrutture in 13 siti strategici della città. 
L'innovazione tecnologica del sistema di ricarica Enel si basa su impianti di ricarica sia pubblici che domestici, dotati al loro interno di un contatore elettronico, e su un sistema di gestione da remoto che consente di offrire agli eco-automobilisti servizi evoluti e la possibilità di ricaricare i loro veicoli in modo semplice, conveniente e sicuro.
Le infrastrutture di ricarica Enel sono dotate di una doppia presa, secondo gli standard italiani e internazionali, consentendo così di ricaricare tutti i veicoli elettrici di nuova generazione oggi sul mercato.

"Diamo vita oggi, con soddisfazione, a un'infrastruttura importante che fa di Bari la prima città del Mezzogiorno a dotarsi di una rete di ricarica per veicoli elettrici - ha dichiarato Livio Gallo, direttore della divisione Infrastrutture e Reti di Enel –. Siamo certi che i cinquanta punti di ricarica incoraggeranno la diffusione della mobilità elettrica tra i cittadini, le aziende pubbliche e private e l'Amministrazione locale, fornendo così un contributo decisivo al progetto Bari Smart City, che vede Enel e il Comune di Bari lavorare insieme per lo sviluppo di un ambiente cittadino sostenibile e a misura d'uomo".

"La città di Bari - ha commentato il Sindaco Emiliano - ha intrapreso da tempo la strada della sostenibilità declinandola in azioni coerenti nei diversi ambiti strategici per il sistema urbano. Dotare il territorio cittadino di un sistema di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici pubblici e privati è dunque un passaggio di fondamentale importanza. Nessuna città del Mezzogiorno ha fatto altrettanto per ridurre l'inquinamento dell'aria e migliorare la qualità dell'ambiente. Bari, che mira ad essere una delle smart cities europeee capaci di coniugare innovazione, sviluppo e risparmio energetico, plaude a questa iniziativa che faciliterà la vita a quanti hanno già scelto di muoversi sfruttando l'energia pulita".

--
Enel Sharing è la voce di Enel sui Social Media

VII Concorso Oleario Armonia - Trofeo Alma




7° Concorso Oleario Internazionale "Armonia" - Trofeo ALMA

 

International Extravirgin Oliveoil Agency

unitamente a IRVEA - Istituto per la Ricerca e la Valorizzazione delle Eccellenze Agroalimentari,

con la partecipazione di ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana indicono il

VII Concorso Oleario Internazionale "ARMONIA"

per l'assegnazione del

Trofeo ALMA

 

Scarica il modulo di iscrizione

 

 Il Concorso Oleario Internazionale ARMONIA, giunto alla 7° edizione, si e' arricchito anno dopo anno di iniziative sempre piu' importanti volte alla valorizzazione delle eccellenze nel settore olivicolo, non solo sotto l'aspetto sensoriale, ma anche sotto quello gastronomico e della corretta comunicazione.

Grazie alla splendida sinergia tra Olive Oil Agency e ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana e la collaborazione con il CRA-Oli e l'Istituto de la Grasa di Siviglia, il concorso dal 2011 si e' aperto anche ai nuovi Paesi produttori, con la realizzazione di una parte del Concorso sia nell'Emisfero Australe che in Sud America.

Di grande interesse si e' rivelato il concorso Armonie in Cucina, riservato agli oli vincitori della competizione, che, oltre ad ospitare i giudici di MasterChef che hanno giudicato la competizione, hanno visto la partecipazione di giovani chef, allievi di ALMA e discepoli di chef stellati dei vari Paesi

Emisfero Nord: Raccolta adesioni e campioni entro il: 11 Febbraio 2013

 

PREMI:

"Trofeo ALMA"

Assegnato agli oli che avranno raggiunto i primi due posti nelle graduatorie finali, per le singole categorie di fruttato: Delicato, Medio, Intenso. Ai primi 10 classificati successivi al secondo di ogni singola categoria verra' assegnato il "Diploma di Gran Menzione".

 

"ARMONIE in CUCINA"

Assegnato ai migliori chef di ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana che si saranno distinti nella realizzazione di nuovi piatti per la migliore combinazione cibo-olio con gli oli vincitori il "Trofeo ALMA"

 

"SINGLE ARMONIA"

Assegnato all'olio mono-varietale con il profilo sensoriale piu' "armonico" tra quelli in concorso. Premio assegnato dal Sistema CDI-OEVO (Carta di Identita' dell'Olio Extra Vergine d'Oliva)

 

"Packaging & Comunicazione"

assegnato per l'impatto comunicativo del design del contenitore, l'immagine grafica delle etichette ed il packaging.

 

"SPECIALE RICONOSCIMENTO"

Assegnato agli oli con la migliore composizione chimica. Speciale riconoscimento assegnato dal Sistema CDI-OEVO (Carta di Identita' dell'Olio Extra Vergine d'Oliva)

 

Al fine di valorizzare e promuovere in maniera fattiva gli Extravergini di Eccellenza, grazie alla collaborazione sinergica con il Sistema CDI-OEVO (Carta di Identita' dell'Olio Extra Vergine d'Oliva), un importante sistema di valutazione e tracciabilita' ideato e realizzato dal CNR (Centro Nazionale delle Ricerche) di Pisa e da Guidaolio.it

a ciascun olio premiato verra' consegnata la relativa Carta di identita' che accompagnera' gli oli nel Circuito de "I Ristoranti dell'Extravergine",

un programma di promozione e valorizzazione degli oli extra vergine di oliva di eccellenza nella ristorazione internazionale, che vede la partecipazione dei più importanti nomi della ristorazione internazionale, a Singapore, Sydney, New York, Sao Paulo, Toronto, Montreal, Heidelberg, Tokyo.

 

Per domande e/o informazioni contattare:

Segreteria Concorso Oleario Internazionale "Armonia",

via Nursina 2, 

06049  SPOLETO (PG) Italy -

Tel +39 011 195 67 218- Fax +39 0743 77 86 08  - Mob. +39 338 53 94 663

e-mail: info@oliveoilagency.org  web: www.oliveoilagency.org        

  




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


16 febbraio 2013 lezione concerto “Quasi non insieme - il lato irrazionale del "fare musicale” con Claudio Riggio

QUASI NON INSIEME
 
Lezione/concerto sugli aspetti indefinibili verbalmente, il lato irrazionale del "fare musicale".

Lo swing non è solo un evento ritmico, è un pensiero non cosciente, un modo non esatto di andare a tempo e, nello spazio, di rapportarsi agli altri.

 

Claudio Riggio, chitarra

Piero Bronzi, sax contralto

Gabriele Evangelista, contrabbasso

Giuseppe Sardina, batteria


altre informazioni in allegato


info e prenotazioni Centro di formazione e produzione artistica L'Ottava
06 66030001 - info@centrottava.it
www.centrottava.it

Grazia Barberini
ufficiostampa@centrottava.it
twitter @centrottava
Cell +39 3931472736

"Nelle ombre" di Maria Eugenia Fiscina (Phasar Edizioni)

"Nelle ombre" di Maria Eugenia Fiscina (Phasar Edizioni)



Mery frequenta l'ultimo anno di liceo scientifico. Il suo sogno è diventare anatomopatologa.
Nel mese di dicembre, però, succede qualcosa che sconvolge i suoi piani. Dastin, ragazzo riservato dal fare misterioso, suscita in lei un interesse che li porterà a vivere esperienze fuori dal comune.
Un diario, al centro delle attenzioni di entrambi e non solo, li trascinerà fra combattimenti e inganni in cui il giovane si rivelerà desiderio e ossessione della ragazza.
Una serie di omicidi irrisolti fanno da sfondo portando Mery a vivere un incubo ove amore, odio, reale e surreale si fondono in un unico limbo di perdizione.

Maria Eugenia Fiscina è nata a Buenos Aires nel 1987 e si è trasferita in Italia, a Gorgonzola (MI), nel 1990. L'autrice ha da sempre coltivato un interesse per la lettura e la scrittura tanto da aggiudicarsi, nel 2006, il secondo premio per la poesia ad un concorso letterario istituito dall'UTL, nota università milanese.
Attualmente è laureanda in lingue e letterature straniere presso l'Università degli Studi di Bergamo.
Ha collaborato come giornalista in una piccola redazione di zona e nel tempo libero ricopre il ruolo di regista-scenografa teatrale e cinematografica.
Ispirata dalla grande passione per l'arcano e in particolare per i vampiri, corona il sogno di pubblicare Nelle Ombre, il suo primo romanzo gotico contemporaneo.

"Nelle ombre" di Maria Eugenia Fiscina (Phasar Edizioni)
http://www.phasar.net/catalogo/libro/nelle-ombre

"Nelle ombre" di Maria Eugenia Fiscina (Phasar Edizioni)
2010, €12, ISBN: 978-88-63580-60-0, pp. 222

SCARICA L'ANTEPRIMA DEL LIBRO IN FORMATO PDF

Phasar Edizioni:
http://www.phasar.net

Clicca su MI PIACE per ricevere i nostri aggiornamenti quotidiani su Facebook:
https://www.facebook.com/Phasar.Edizioni.Book.On.Demand

Seguici su twitter:
http://twitter.com/phasar_edizioni

Tutti i vantaggi di Energy@home di Enel



L'efficienza energetica è diventata un tema di moda nel dibattito sull'energia. E con ragione , perché è senz'altro uno degli strumenti principi per realizzare gli obiettivi di sostenibilità energetica e ambientale. Con il vantaggio che presenta benefici per tutti, nessuno escluso: consumatori, imprese, amministrazioni pubbliche e ambiente.

È infatti utile per accrescere la sicurezza energetica, ridurre l'uso dei combustibili fossili e quindi anche le spese per l'energia, tanto quelle nazionali, quanto quelle individuali. È probabilmente il mezzo più economico per abbattere le emissioni di CO2 e, al tempo stesso, è anche una occasione di sviluppo industriale, in particolare per il forte impulso che offre all'innovazione tecnologica.

In Italia è il settore residenziale quello che offre le maggiori potenzialità di azione per una maggiore efficienza. Ma per concretizzare queste potenzialità non bastano norme adeguate e impegno industriale: è soprattutto indispensabile il coinvolgimento fattivo dei consumatori.

Enel è pienamente consapevole del ruolo strategico che i clienti finali sono chiamati a svolgere per qualsiasi obiettivo di maggiore efficienza. Ed è da sempre è impegnata a rendere i consumatori protagonisti attivi del risparmio di energia, anche tramite progetti appositamente ideati per sviluppare una nuova concezione dei servizi energetici.

È il caso di Energy@home, un progetto condotto in collaborazione tra quattro importanti aziende (Electrolux, Enel, Indesit e Telecom Italia) che sfrutta tecnologie informative per realizzare avanzati livelli di integrazione e interoperabilità tra gli apparecchi e i sistemi presenti tra le mura domestiche.



È cosi possibile non solo eliminare sprechi e sperimentare nuove soluzione per risparmiare energia in ambito familiare, ma anche ridurre l'impatto sull'ambiente, migliorare la gestione del sistema elettrico nel suo complesso, permettere lo sviluppo di nuovi servizi elettrici a disposizione dei clienti.

Invito conferenza stampa candidato Renzo Di Sabatino



INVITO CONFERENZA STAMPA

Sabato 19 gennaio, ore 11.30

Dehor Caffè Grande Italia

Piazza Martiri - Teramo

 

         Renzo Di Sabatino al Senato. Così vince Teramo

Gentili colleghi, siete invitati alla conferenza stampa di presentazione della campagna elettorale del candidato del Partito Democratico al Senato della Repubblica, Renzo Di Sabatino.

La conferenza stampa si terrà alle 11.30 di sabato 19 gennaio, nel Dehor del Caffè Grande Italia, in Piazza Martiri a Teramo. Per i colleghi delle televisioni, sarà possibile intervistare Di Sabatino a partire dalle 11.15.

Oltre al candidato Renzo Di Sabatino e ai rappresentanti locali del Partito Democratico, interverranno alla conferenza stampa anche l'avvocato teramano Gennaro Lettieri e la giovanissima atleta giuliese Debora Sbei, pluricampionessa mondiale ed europea di pattinaggio artistico a rotelle, con due ori mondiali e due titoli europei conquistati nel 2012.

Teramo, venerdì 18 gennaio 2013

 

Ufficio Stampa

Fabio Marini  380-4165649

UcMed. Nasce “Sorrento Food Innovation”: Arti, cultura e gastronomia

UcMed. Nasce “Sorrento Food Innovation”: Arti, cultura e gastronomia

Vico Equense On Line: UcMed. Nasce “Sorrento Food Innovation”: Arti, cul...

Vico Equense On Line: UcMed. Nasce “Sorrento Food Innovation”: Arti, cul...: Conferenza stampa. Lunedì 21 gennaio, ore 12.00 - Museo-Bottega della Tarsia Lignea - Sorrento  Sorrento - Nasce a Sorrento un sodalizio...

Ucmed. nasce “Sorrento Food Innovation: arti, cultura e gastronomia , Sorrento

ucmed. nasce “sorrento food innovation: arti, cultura e gastronomia , Sorrento

giovedì 17 gennaio 2013

comunicato 21-01

con preghiera di diffusione

Comunicato del 17/01/2013

Relativo all'evento

E se a educare ci aiutasse un burattino?

del 21/01/2013 ore 20.30

a Pordenone, sala consiliare della provincia


Burattini ed educazione

Incontro a Pordenone con Mariano Dolci


Proseguono le attività in calendario nella manifestazione “Burattini. Il teatro della meraviglia”, mostra dedicata al teatro di figura organizzata da Ortoteatro con il contributo di Regione FVG, Provincia di Pordenone, Comune di Cordenons ed Ente Regionale Teatrale del FVG, inaugurata sabato scorso a Cordenons. All'interno della mostra sono previste infatti diverse attività collaterali: spettacoli, laboratori e conferenze sul tema del teatro di figura come l'incontro che si terrà lunedì 21 gennaio alle ore 20.30 nella sala consiliare della Provincia a Pordenone dal titolo “E se a educare ci aiutasse un burattino?”.

La conferenza si profila come un dialogo sul trasferimento del burattino in educazione con l'intervento di Mariano Dolci e Vito Minoia.

Dolci, dopo aver operato alcuni anni nel "Teatro Sperimentale dei Burattini" di Otello Sarzi, è stato regolarmente assunto nel 1970 dal Comune di Reggio Emilia per dirigere il "Laboratorio di Animazione" (ora "Gianni Rodari") delle Scuole e Nidi Comunali, in modo da sperimentare tutte le potenzialità pedagogiche dei burattini nelle istituzioni della città fino al pensionamento avvenuto nel 2002. Ha dunque vissuto, in stretta collaborazione con Loris Malaguzzi e l'equipe pedagogica di Reggio, tutta la sperimentazione e l'affermazione delle concezioni pedagogiche reggiane.

Nel 1973 è stato invitato, all'Ospedale Psichiatrico "San Lazzaro" di Reggio Emilia, per svolgere sotto tutela medica delle attività a diretto contatto con pazienti adulti in vista di verificare i risvolti terapeutici della costruzione e dell'animazione dei burattini. Al seguito del dissolvimento delle strutture manicomiali in Italia, ha proseguito le attività con i burattini in altri contesti di cura (Scuola educatori, Centri diurni, Ospedale Psichiatrico Giudiziario).

Dopo l'assunzione presso il comune di Reggio Emilia, pur essendo la sua attività rivolta principalmente alle utilizzazioni non-spettacolari del teatro di animazione, ha comunque collaborato ad allestimenti di varie compagnie.

Per conto del Comune di Firenze ha collaborato con "Il museo dei ragazzi" ("Murfi") di "Palazzo Vecchio" alla comunicazione museale rivolta all'infanzia e attualmente collabora con l'insegnamento di Teatro di animazione nella Facoltà di Scienze della formazione dell'Università di Urbino (professor Vito Minoia) e con il Teatro Universitario Aenigma, partecipando alle attività di laboratorio in carcere e a scuola per la riduzione dell'handicap.

Sotto la direzione della fisica Lara Albanese (ricercatrice all'Osservatorio astronomico di Arcetri), collabora ad attività di diffusione della cultura astronomica rivolte a bambini e ragazzi attraverso il teatro delle ombre. Periodicamente ha gestito e gestisce tuttora corsi di aggiornamento sulle utilizzazioni non spettacolari del teatro d'animazione. È stato invitato in Italia e all'estero per tenere conferenze, seminari ed interventi, in Francia, Svezia, Germania, Svizzera, Danimarca, Spagna, Stati Uniti, Belgio, Corea, Burkina Faso.

Lungo tutto questo percorso traversale, si è impegnato, senza nessuna tentazione di sincretismo, a cogliere alcuni processi mentali costanti nella costruzione e nell'animazione dei burattini, marionette, maschere e ombre, in modo da poi riproporre con sempre maggiore consapevolezza questi particolari linguaggi espressivi in contesti non-teatrali.

Inoltre, è autore di numerose pubblicazioni tradotte in varie lingue.

Dietro la sua "bella barba da Mangiafoco", come la descrisse una volta Gianni Rodari, gli oggetti più insospettabili diventano elementi fondamentali per costruire nuovi personaggi, nuove storie con cui affascinare i bambini. Dai classici burattini a guanto con la testa di legno, fino alla gomma piuma per creare pupazzi enormi, Dolci passa con facilità estrema all’uso di materiali di scarto pronti ad essere gettati, fino ad un bellissimo spettacolo interamente costruito sugli ortaggi che si trasformano in personaggi della storia. Deve questa meravigliosa plurivocità dei propri linguaggi applicati ai burattini in gran parte alla sua straordinaria carriera professionale, ma anche agli insegnamenti che ogni giorno riesce a trarre dai giovani collaboratori ed allievi.

La cosa più importante realizzata da Sarzi e dai suoi collaboratori tra i quali appunto Dolci, è stata andare nelle scuole non solo per fare spettacoli, ma per insegnare ai bambini a fabbricarsi i loro burattini e a muoverli. Nelle Scuole dell’infanzia di Reggio la baracca dei burattini è un mobile fisso. In qualsiasi momento un bambino vi si può nascondere, acchiappare il suo burattino preferito e metterlo al lavoro, inventandosi storie tutte sue.

Vito Minoia, che modererà la conferenza, insegna teatro di animazione alla Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”. Si interessa allo studio dei rapporti tra teatro ed educazione con ricerche nel campo del teatro di interazione sociale, pubblicando alcuni volumi sull’argomento. Autore teatrale e regista, ha fondato nel 1990 il Centro teatrale universitario Aenigma a Urbino, dove dirige dal 1996 con Emilio Pozzi la rivista europea Catarsi-Teatri delle diversità.

La serata è a ingresso libero.

Il prossimo incontro, dal titolo “Il burattino nella scuola dell'infanzia: esperienze italiane e slovene al confronto” è previsto per lunedì 28 alle ore 20.30 al Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons.

Potete trovare il calendario completo degli spettacoli sul sito www.ortoteatro.it.



Per info:


Ortoteatro

0434/932725

348/3009028

info@ortoteatro.it


Prossimi appuntamenti:

domenica 27 gennaio ore 17

I tre porcellini

Teatro Aldo Moro Cordenons


In corso:
mostra "Burattini. Il teatro della meraviglia"
a Cordenons, Centro culturale Aldo Moro
lun-ven 16-19 ingresso libero, sab e dom su prenotazione con possibilità di partecipare a laboratorio di costruzione burattini
e Pordenone, spazi espositivi provinciali
lun-ven 10-12 e 15-18, sab e dom su prenotazione


--
ORTOTEATRO Soc. Coop.


Clio Campagnola

t. 0434/932725
f. 0434/961052
c. 366/7203619
www.ortoteatro.it

50 Milioni di finanziamenti infrastrutturali al Porto di Gaeta. Ecco i progetti delle singole opere pianificate dall’Autorità Portuale

Pasqualino Monti l'aveva promesso a Novembre. Da Gennaio nuove infrastrutture al Porto di Gaeta con fondi del CIPE e dell'AP


La notizia era nota da tempo. Da quando Pasqualino Monti, Presidente dell'Autorità Portuale di Civitavecchia ha presentato il piano operativo triennale (POT) per i tre porti del Network (Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta)nel mese di novembre. Al porto di Gaeta arriva un finanziamento vicino ai 50 milioni di euro, con il quale verranno finanziate opere di ampliamento e miglioramento delle infrastrutture portuali.


33 milioni di euro sono stati messi a disposizione dal CIPE. Lo stanziamento verrà utilizzato per lavori immediati di dragaggio per portare i fondali alla profondità di 14 metri, in modo da consentire l'attracco a navi di grande tonnellaggio. I lavori sui fondali inizieranno a metà gennaio e si protrarranno fino all'inizio dell'estate. La somma, disponibile fin da subito, permetterà anche di iniziare le opere di ampliamento ulteriore delle banchine e della superficie dei piazzali portuali, che passerà dagli attuali 40mila ai futuri 120mila mq.


Al finanziamento del CIPE se ne aggiungerà un altro da 14 milioni di euro da parte dell'Autorità Portuale di Civitavecchia (Porti di Roma e del Lazio) che servirà ad eseguire miglioramenti sul lungomare, con interventi agli impianti di illuminazione, incremento dei posti auto, rifacimento dei marciapiedi e realizzazione di una pista ciclabile. Un altro milione di euro stanziato dal Comune sarà utilizzato per l'arredo urbano.


La notizia ha raccolto il favore delle istituzioni e degli operatori portuali. In particolare Intergroup ha sottolineato come gli interventi consentiranno di aumentare la competitività dello scalo marittimo, in cui la società è presente con il suo quartier generale.


Fonte: Ship2Shore.it

Accetta la sfida di Nicola Zingaretti, partecipa alla campagna di cambiamento della regione Lazio

Vuoi essere un vero protagonista del cambiamento nella Regione Lazio? Nicola Zingaretti, candidato centrosinistra alla Presidenza della Regione Lazio alle prossime elezioni del 24 e 25 febbraio, crede nella possibilità di risanare l'istituzione Lazio, dopo anni di governo malsano e partitico del territorio, per realizzare un progetto di crescita e di speranza comune.

Per farlo ha però bisogno dell'aiuto di tutti e tutte, o almeno di chi intende crederci, per partecipare alla sfida del cambiamento bisogna rimboccarsi le maniche e collaborare, dando voce a nuove idee di programma o diventando volontario attivo della campagna. Decidi tu come contribuire alla campagna di rinnovamento della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha bisogno delle tue capacità, del tuo impegno e del tuo entusiasmo per dare vita al progetto di cambiamento, come volontario, o con il sostegno di vicini, familiari, colleghi di lavoro all'interno di un Comitato Insieme per Nicola.

Il tuo supporto può partire dal quartiere o dalla città in cui vivi, può coinvolgere più persone con un impegno diretto in strada o anche concretizzarsi semplicemente da casa, informando gli amici ancora "indecisi" dalle piazze social di Facebook o Twitter. Condividi il progetto di crescita in cui credi con chi, come te, ha intenzione di cambiare la regione Lazio e ha intenzione di cambiarla adesso; spiega loro il perché, mai come ora, sia importante andare a votare e scegliere di aderire ad un programma di responsabilità politica e sociale, trasparenza, innovazione. Scopri in quanti e in quali modi puoi partecipare e contribuire alla sfida di Nicola Zingaretti sul blog www.nicolazingaretti.it .

UcMed. Nasce “Sorrento Food Innovation”: Arti, cultura e gastronomia



Nasce a Sorrento un sodalizio cultural-gastronomico in nome della promozione delle arti, della cultura e della civiltà della tavola. Attori dell'iniziativa l'Università della Cucina Mediterranea (UcMed) e il Museo-Bottega della Tarsia Lignea che nell'incontro pubblico in programma lunedì 21 gennaio 2013 alle ore 12 presso la sede de Museo a Sorrento - Via San Nicola 28 - presentano la neonata Associazione "Sorrento Food Innovation".

L'iniziativa nasce dell'esigenza dei protagonisti della filiera dell'ospitalità e della ristorazione della terra sorrentina, di valorizzare il patrimonio di esperienze e di professionalità maturate nel settore dell'accoglienza sintonizzandosi sulla direttrice di un'offerta integrata di cultura e arti quali forti attrattori per turisti italiani e stranieri.
Sergio Corbino, presidente dell'Università della Cucina Mediterranea, Alessandro Fiorentino direttore del Museo-Bottega della tarsia e Vincenzo Galano presidente dell'Associazione “Sorrento Food Innovation” sono i promotori di un'iniziativa originale che amplia in modo significativo l'offerta culturale abbinata a quella gastronomica trasformandola in una miscela sensoriale in nome del buon gusto e delle eccellenze peculiari della terra sorrentina, peninsulare e insulare.

Nell'incontro-conferenza stampa di lunedì 21 gennaio saranno presentate le più importanti iniziative di cui i tre enti si faranno promotori nel biennio 2013-14. Modera l’incontro Anna Laudati.




Ufficio Stampa UcMed
Anna laudati
+39 3394081508

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota