sabato 5 gennaio 2013

15 gennaio seminario arabic fusion con il chitarrista Kamal Musallam

Durante il suo soggiorno romano Kamal Musallam si fermerà al Centro di formazione e produzione artistica l`Ottava per una masterclass dedicata a tutti i musicisti.

15 gennaio ore 18
con Kamal Musallam, Oud e chitarra elettrica 

suoneranno:

Israel Varela, Batteria
Marcello Allulli, Sax

info e prenotazioni 0666030001
altre informazioni e locandina in allegato

Grazia Barberini
ufficiostampa@centrottava.it
twitter @centrottava
Cell +39 3931472736

Guangdong, giornalisti in rivolta: Lo zar della propaganda se ne vada - AsiaNews

AsiaNews Guangdong, giornalisti in rivolta: Lo zar della propaganda se ne vada AsiaNews Secondo la ricostruzione del South China Morning Post, infatti, lo "zar della censura" fa il suo esordio nel 1982 sulle colonne dell'Economic Daily, di cui diverrà direttore. Nominato fra i "10 migliori giornalisti di Cina", entra nell'agenzia del governo Xinhua e ... [...]

Elicotteri russi saranno assemblati in India - La Voce della Russia

La Voce della Russia Elicotteri russi saranno assemblati in India La Voce della Russia La società russa Vertolioty Rossiji (Elicotteri della Russia) e la Elcom Systems Private Limited indiana costituiranno una joint venture per l'assemblaggio di elicotteri Mi e Ka. L'accordo in merito è stato firmato durante la recente visita in India del presidente ... [...]

Tensioni con Cina, Giappone si riarma - Tuttosport (Comunicati Stampa)

Tensioni con Cina, Giappone si riarma Tuttosport (Comunicati Stampa) (ANSA) - TOKYO, 5 GEN - Il governo giapponese si prepara ad aumentare la spesa per la difesa, per la prima volta in 11 anni, a causa delle tensioni con la Cina sulla sovranita' delle isole Senkaku/Diaoyu, nel controllo di Tokyo e rivendicate da Pechino. [...]

Caso Depardieu: la Russia nuovo eden degli evasori fiscali? - Unimondo.org

Unimondo.org Caso Depardieu: la Russia nuovo eden degli evasori fiscali? Unimondo.org La Russia dopo essere diventato il paradiso degli oligarchi e dei nuovi super-ricchi fedeli al regime, forse si appresta a diventare l'eden degli evasori fiscali o di chi non vuole pagare le tasse nel proprio Paese. Oggi il sito internet del Cremlino ha annunciato ... altro » [...]

E «Big Gas» guarda alla Cina - Il Sole 24 Ore

E «Big Gas» guarda alla Cina Il Sole 24 Ore La Cina, che abbonda un po' di tutto ma non di petrolio, ha potenzialmente le massime riserve di scisti da idrocarburi al mondo: secondo la Us Energy Information Administration, la Repubblica Popolare possiede 36mila miliardi di metri cubi di shale gas solo ... [...]

Unione Sindacale di Base - USB - formazione e serata cubana di solidarietà

 

 

Giovedì 10 gennaio  2013

Officina dei Beni Comuni

Via Arbe,50 - Milano

 

SERATA CUBANA

A sostegno della popolazione colpita dall’ uragano Sandy

 

ore 17.00 gli autori presentano il libro:

“Una settimana a Cuba, con il Papa, Raùl, Fidel e molti altri”                                         

 di L. Vasapollo e A. Tarzia (ediz.Jaca Book,2012)

 

ore 18.00 dibattito:

“L’amore non si arresta!                                                                                                                                                                                                                                                             Basta ingiustizia contro i 5 agenti cubani:

Liberi subito

 

Intervengono:

LUCIANO VASAPOLLO, Vice presidente COMITATO ITALIANO GIUSTIZIA PER I CINQUE.Dirett.Rivista NUESTRA AMERICA.

Padre ANTONIO TARZIA, Dirett.Rivista JESUS,

EDUARDO VIDAL, Console Generale di Cuba a Milano

Coordina: Mario Prati, USB

 

 

Ore 20.00, CENA CUBANA

Prenotazioni entro 8 gennaio tel. 02683091

(Arroz y Frijoles – picadillo – yucca - dolce  – acqua/vino  Euro 18)

 

Ore 21,00 musica e balli

( Salsa – musica tradizionale cubana )

 

 

Iniziativa promossa da:

 

Officina dei Beni Comuni - Unione Sindacale di Base e rivista  Nuestra America

 

unione sindacale di base - USB - ATTO GRAVISSIMO DELL'INPS: VIA L'ASSEGNO PER GLI INVALIDI CIVILI. SEMPRE PIU' POVERI!

     

LAVORO PRIVATO               

 
 
ATTO GRAVISSIMO DELL’INPS: VIA L’ASSEGNO PER GLI INVALIDI CIVILI. SEMPRE PIU’ POVERI!
 
IL LIMITE DI REDDITO BLOCCA ANCHE GLI ASSEGNI DA 275 EURO.
 
Dal 1 gennaio, l’INPS, con al circolare numero 149 del 28 dicembre 2012, pagina 27, introduce la modifica dei limiti di reddito necessari a percepire l'assegno pensionistico per gli "invalidi civili totali con sola pensione" e per gli "invalidi civili totali con pensione e indennità di accompagnamento". 
 
L’INPS specifica, attraverso un "nota bene", che il limite di 16.127,20 euro che da quest'anno non deve essere superato per poter percepire l'importo mensile di 275,87 euro non sarà più personale ma diventa coniugale. I soggetti interessati sono invalidi totali, con altri redditi o con sola pensione per i quali fino all'anno scorso il tetto da non oltrepassare era di 15.627,22 euro annui ma solo a titolo personale. 
 
Con questa scelta aumenterebbe la platea degli invalidi civili a cui verrebbe annullato il pagamento l’assegno pensionistico.
 
Lo stesso è previsto per gli invalidi civili totali con pensione e indennità di accompagnamento. 
Questi ultimi oltre a ricevere l'assegno mensile di 275,87 euro beneficiano di una indennità di accompagnamento pari a 499,27 euro indipendentemente dai redditi. Per gli invalidi parziali, per i sordi e i ciechi, invece, il limite reddituale considerato continua ad essere quello personale. 
 
Questa scelta “operativa” dell’INPS deriverebbe da una sentenza della Corte di Cassazione del 2011.
 
Chiediamo l’immediato intervento del governo affinché provveda all’annullamento di questa scelta  dell’INPS, scelta non motivata da nessuna disposizione di legge.
 

 

Usb Monza Brianza

Via Borsa 23 –Monza tel. 039/2021332

www.usb.it

 

venerdì 4 gennaio 2013

Tour invernale russo di Lama Ole Nydahl - La Voce della Russia

La Voce della Russia Tour invernale russo di Lama Ole Nydahl La Voce della Russia Per un danese di nascita, il 71-enne maestro buddista e Lama Ole Nydahl, questa non è la prima visita in Russia. E' già da 40 anni che viaggia in tutto il mondo, due volte l'anno facendo il giro del mondo. Dal 1990 la Russia postsovietica è diventata parte di ... [...]

Dopo Depardieu anche la Bardot: E' fuga dalla Francia - Corriere Informazione

Corriere Informazione Dopo Depardieu anche la Bardot: E' fuga dalla Francia Corriere Informazione Detto delle reazioni dei popoli russi e francesi rimane il dato riguardante la differenza tra le tassazioni, mentre in Francia la prevista tassa sui super ricchi sta mietendo vittime (ultima in ordine di tempo la Bardot che ha minacciato l'espatrio) in Russia l'imposta ... altro » [...]

Donna milionaria lavora come spazzina per dare esempio ai figli - Informazione libera net1news

Informazione libera net1news Donna milionaria lavora come spazzina per dare esempio ai figli Informazione libera net1news Si tratta della cinquantacinquenne Yu Youzhen di Wuhan, in Cina, la quale possiede 17 appartamenti il cui valore complessivo è di oltre 10 milioni di yuan (oltre un milione di euro). La donna milionaria, che guadagna la maggior parte della propria rendita ... altro » [...]

La Russia vince la staffetta maschile di Oberhof - Winter Sport News

La Russia vince la staffetta maschile di Oberhof Winter Sport News La staffetta maschile di Oberhof ha visto svariati sconvolgimenti in classifica nelle prime tre frazioni, ma al terzo cambio quattro nazioni (Norvegia, Russia, Germania e Ucraina) sono arrivate in testa sostanzialmente appaiate. Svendsen ha preso il comando ... altro » [...]

LEONARDO DA VINCI “in guerra per la pace”

La S.V. è invitata a partecipare all'evento:

 

LEONARDO DA VINCI

"in guerra per la pace"

 

Dopo circa due anni di attesa, il Museo delle Antiche Genti di Lucania e l'Accademia del Rinascimento, sono riusciti ad ottenere la presenza in Basilicata del maggiore studioso di Leonardo da Vinci al mondo, il Prof. Carlo Pedretti, Direttore dell'Armand Hammer Center for Leonardo Studies presso l'Università della California a Los Angeles.

Il primo incontro, con l'illustrissimo studioso, è previsto nella mattinata del giorno 11 gennaio presso il Museo delle Antiche Genti di Lucania, dove sarà illustrato a giornalisti e personalità accademiche il recente approfondimento sulle tematiche leonardiane in ordine alla pace. Nel pomeriggio dello stesso giorno, il Prof. Pedretti si recherà, insieme al Prof. Rocco Sinisgalli, al Teatro Stabile di Potenza, dove saranno celebrati gli atti di presentazione del prezioso volume "Ut Pictura Poesis. Per una storia delle arti visive", la magnifica raccolta degli atti del convegno Ars Poetica, Quinto Orazio Flacco del 20-23 Settembre 2010 Roma - Accademia di Danimarca; Venosa - Castello Aragonese  a cura di Rocco Sinisgalli, 464 pagine, formato 17/24, a colori, CB Edizioni.

Nella mattinata del giorno 12, lo studioso vinciano consumerà a Vaglio una dotta lezione sul pensiero di Leonardo in ordine alla musica, ed al termine saranno consegnati due prestigiosi riconoscimenti: al Prof. Pedretti sarà rimesso un attestato per il prezioso contributo alla conoscenza del genio vinciano, e al poeta e cantante Pino Mango, spetterà invece il 1° premio letterario "Mephitis".


E' gradito un cortese cenno di adesione onde permettere una migliore organizzazione.


--
Museo delle Antiche Genti di Lucania
Via Dinu Adamesteanu, Vaglio Basilicata (PZ)
Contatti:Tel.Fax. 0971487871
e-mail: antichegentilucane@gmail.com
Sito : https://sites.google.com/site/museoantichegentidilucania/
Comunicati stampa: http://museoleonardiano.blogspot.com/

**** Riservatezza / Confidentiality ****

In ottemperanza al D.Lgs. n.196 del 30/6/2003 in materia di protezione dei dati personali, le informazioni contenute in questo elaborato  sono strettamente riservate ed esclusivamente
indirizzate al destinatario indicato (oppure alla persona responsabile di rimetterlo al destinatario). Vogliate tener presente che qualsiasi uso, riproduzione o divulgazione di questo  elaborato se non preventivamente autorizzato dal produttore o dal Funzionario responsabile  del settore  sotto il quale giace la responsabilità delle informazioni ivi contenute è severamente VIETATO.

Omia aloe vera: Linea Eco biologica, il segreto della bellezza di Cleopatra

L'aloe Vera per la Linea Eco biologica di Omia Laboratoires, è stato il segreto della bellezza di Cleopatra: ecco come si produce
Secondo una leggenda egizia Cleopatra attribuiva la sua bellezza ad una crema idratante a base di Aloe Vera e si dice usasse succhi di Aloe come cosmetico per rendere la sua epidermide morbida elastica e liscia.

aloe_vera_480

L'aloe è una pianta formata da foglie molto lunghe e carnose, con punte aguzze, che predilige i climi caldi e secchi come il Mediterraneo. Le foglie sono composte da un rivestimento che avvolge la polpa, il gel, ricco di proprietà. L'aloe vera funziona fornendo un ricco cocktail di elementi nutritivi, la cui azione combinata ed il cui equilibrio producono un effetto più potente di quello che si potrebbe avere dall'attività dei singoli componenti. La pianta di aloe ha proprietà antinfiammatorie, antinvecchiamento ed è un equilibratore intestinale.

Per coltivare l'aloe occorre considerare che questa pianta tollera bene la siccità, ma difficilmente resiste a temperature inferiori agli 0°: le temperature ideali per la sua crescita si aggirano intorno ai 20/24°. Il terreno migliore è sabbioso, tre parti di sabbia e una parte di normale terriccio da giardino; un fondo di argilla è da porre sul fondo del vaso per consentire il drenaggio. La moltiplicazione avviene per talea: in estate, i germogli tagliati vanno lasciati all'aria per 3/4 giorni per far uscire il lattice e vengono poi messi in vaso e riempiti con sabbia. Le piante coltivate al chiuso degli appartamenti necessitano di ambienti luminosi e temperature costanti, mentre non bisogna mettere sottovasi per evitare i ristagni. La coltivazione dell'aloe vera dovrebbe essere organica, per cui durante l'intero processo di coltivazione non si deve usare alcun fertilizzante, pesticida o diserbante chimico. E' importante sottolineare che nella foglia è presente una sostanza, Aloina, un lassativo molto potente che risulta nocivo per l'organismo e che, di solito, i produttori di succhi e gel all'aloe eliminano; è, quindi, importante non consumare le foglie direttamente da una pianta coltivata in casa!

Diversi sono i prodotti derivati ed estratti dalla pianta di Aloe, che richiedono una diversa lavorazione. I principali sono il gel e il succo di Aloe.
Il gel di aloe è utilizzato per uso esterno nei casi di scottature, abrasioni, contusioni e ferite perché accelera la guarigione di lesioni cutanee. Le sue proprietà antimicrobiche, unitamente all'effetto stimolante sulla rigenerazione cutanea, lo rendono particolarmente indicato in caso di ustioni che sono spesso soggette ad infezioni. Il gel è utilizzato anche nella cosmesi nella preparazione di prodotti per pelli secche e in creme solari.
Il gel di aloe vera è una preparazione ottenuta dalla porzione centrale delle foglie della qualità della pianta conosciuta come aloe vera. Le operazioni per ottenere un gel di alta qualità sono complesse: la coltura delle piante deve avvenire con criteri biologici, in assenza di antiparassitari sintetici che possono lasciare residui molto nocivi e la raccolta delle foglie deve avvenire nel momento di massimo rigonfiamento idrico dell'intera pianta (nel periodo dell'irrigazione). Il gel si ottiene per pressione o spremitura del tessuto mucillaginoso e viene immediatamente stabilizzato (a freddo, altrimenti si distruggerebbe parte dei nutrienti) per impedire la perdita delle proprietà, aggiungendo, per la conservazione, additivi naturali come acido ascorbico (vitamina C). Essendo sensibile alla luce e facilmente deteriorabile a temperature elevate, va conservato in contenitori opachi ed in luogo fresco (4-20°C). Prima della lavorazione, le foglie della pianta vengono attentamente selezionate e lavorate per rimuovere la parte esterna, dove si concentrano spine con ghiandole ricche di sostanze particolarmente conosciute per la loro azione lassativa.
Il succo di Aloe vera puro al 100% (99,4% è acqua e 0,5% è parte solida), si caratterizza per la presenza di sostanze che possono essere di valido aiuto per la fisiologica funzionalità dei processi depurativi e del benessere generale dell'organismo.
Il succo di Aloe vera e' ricavato dalle foglie, estratto dalla parte subito al di sotto della spessa epidermide, dalla cosiddetta cuticola della foglia e si presenta di colore giallastro. E' un fluido a bassa concentrazione di solidi solubili. Proprio per non perdere questo valore, di solito la tecnologia erboristica si è impegnata nella realizzazione di un prodotto che rispetta l'integrità e la naturalità della pianta fresca, mediante un controllo diretto della produzione nei luoghi di coltivazione, dalla coltivazione in regime di Agricoltura Biologica, fino al confezionamento del succo estratto dalle foglie fresche senza l'utilizzo di conservanti ed eccipienti.

Fonte: www.omialab.it

La Sigaretta Elettronica Green Hornet sbarca in Italia

La sigaretta elettronica "Green Hornet", il noto marchio diffuso in tutto il mondo, sbarca finalmente in Italia. La presentazione ufficiale del prodotto è avvenuta in data 3 gennaio 2013 in concomitanza con la pubblicazione da parte dell'importatore EXETECH del sito web dedicato www.green-hornet.it.
Numerosi "test day" condotti in collaborazione con importanti agenzie di marketing hanno confermato, nei mesi precedenti al lancio, l'ottima risposta riservata dal pubblico al nuovo prodotto.  Ciò ha definitivamente convinto il management di EXETECH ad investire sul brand "Green Hornet".
Caratteristiche salienti della sigaretta elettronica Green Hornet sono il design, la semplicità d'uso, la sicurezza ed il prezzo di vendità al pubblico decisamente competitivo. Le essenze commercializzate non contengono nicotina e sono certificate dal prestigioso Ente SGS.
 
GREEN HORNET ITALIA
 
 
 

Padiglione Tibet - INviso progetto di Mail Art

 

Padiglione Tibet

progetto di Ruggero Maggi

presenta

INviso

progetto di Mail Art

a cura di R. Maggi


Spazio Mantegna

vicolo Pier della Francesca 4/7 (angolo via Mantegna 5) - Milano

presentazione di Alberto Rovida

12 – 26 gennaio 2013

INAUGURAZIONE sabato 12 gennaio – ore 18.00

FINISSAGE sabato 26 gennaio ore 18.00

Per continuare a credere, a sperare in un paese dalla dignità violentata, dalla cultura ferita sono necessarie ora più che mai azioni decise: Padiglione Tibet – un sogno che ha lasciato il segno - vuole essere un forte segnale di protesta per ricordare tutti i martiri tibetani, lo spirito dei quali è incarnato dalla figura centrale del Dalai Lama, il cui viso è l’emblema ed il punto di luce dell’intero Popolo Tibetano. Nascono così INviso: azione collettiva realizzata domenica 28 agosto 2011 - finissage della tappa veneziana – da artisti, amici, sostenitori della causa tibetana che si sono trovati presso Padiglione Tibet per poi recarsi, indossando una maschera con il viso del Dalai Lama - senza dubbio il volto più INviso ai politicanti cinesi - davanti all’ingresso dell’ Arsenale di Venezia che ha ospitato il Padiglione Cinese; seguito da INviso: progetto di Mail Art (primo progetto di tale network presentato alla Biennale di Venezia) in cui circa 250 artisti di tutto il mondo sono stati invitati a realizzare un’azione con la maschera del Dalai Lama precedentemente inviata ed a documentare tale azione attraverso foto e testi, spediti successivamente per posta ed esposti a Torino presso Padiglione Tibet. (R. Maggi)

per informazioni: 320.9621497 ruggero.maggi@libero.it www.padiglionetibet.com www.ruggeromaggi.it www.camera312.it

per visite mostra su appuntamento: 339.6139586 – spaziomantegna@gmail.com


Artisti partecipanti:

Aldrighi Cristina, Aloi Dino, Altemus Reed, Amyes Paul, Aponte D. Stanley, Apricot Blossom, Artpool, Babenko Dmitry, Baccelli Vittorio, Baggini Erika, Ballabeni Franco, Banana Anna, Bär Erni, Baracchi Tiziana, Barducci Piero, Barnart, Baroldi Piergiorgio, Baroni Vittore, Bartolini Clara, Baruzzi Donatella, Bellarosa Mariano, Bennett M. John, Benon Jean – Pierre, Bergamini Luisa, Bericat Pedro, Bernardi Francesca, Bertola Carla, Bertrand Diane, Biffi Giorgio, Blank Cristina, Bleus Guy, Bobò Antonio, Bogliacino Mariella, Bonabal Manoel, Bonanno Giovanni, Bonari Adriano, Bondioli Guido, Boschi Anna, Bouws Renee, Bove Antonino, Bragato Gioacchino, Brigata Topolino, Bright Peter, Broi Gianni, Bunus Ioan, Cacciato Carmelo, Capatti Bruno, Capiluppi Silvia, Caporaso Angela, Capuano Guido, Caravita Lamberto, Cardoso Eduardo, Carnevale Paolo, Carretta Luisella, Caruso Vani, Castaing Marine, Castañeda Luz, Cattani Silvana, Celik Sabriye, Cena Sergio, Cernjul Viviana, Chiarlone Bruno, Ciarallo Antonio, Ciottoli Nora, Cohen Ryosuke, Colussi Paolo, Corbani Mauro, Corradini F. Romana, Corsitto Carmela, Costa Elisa, Cuciniello Natale, D’Addario Giuseppe, Da Silva Oludè Inez, Daligand Daniel, Danelli Diana, Darcadia Valeria, Davinio Caterina, De Fiori Giuliana, De Jonge Ko, De Souza Dario, Dealessi Albina, Deb, Dellafiora David, Denti Giuseppe, Di Ciommo Anna Maria, Di Fazio Laura, Di Michele Antonio, Di Muro Giuseppe, Di Trani Gabriella, Diegoli Mario, Diotallevi Marcello, Dobriban Emil, Dobriban-Lini Eniko, Donnarumma Giovanna, Dyar Mike, Emmy Elsa, Ever Arts, Ex Posto Facto, Fava Alessandro, Ferrando Bartolomé, Ferrando Mavi, Ferri Gio, Ferro Vera, Fierens Luc, Fodale Ninni, Follin Maurizio, Fontana Giovanni, Formigoni Roberto, Fossiant Sini Stefano, François Jean, Frangione Nicola, Frigerio Gilio, Galliano Graziella, Gallo Gabriella, Gandini Antonella, Garbin Ornella, Garrido Moreno Antonio, Gelmi Annamaria, Gerini Luciano G., Gherini De Marchi Antonio, Gik Juri, Gil Alicia, Girolimini Guglielmo, Gorini Isa, Greenfield Mark, Gruppo Sinestetico, Gulliver Azuchi Shuzo, Heed Niklas, Held John, Hirs Raymond, Hoare Tyler J., Honoria, I Santini Del Prete, Ippolito Gennaro, Janke Eberhard, Jean Conie, Jefferies Julie, Jesgarz Paula, Jimenez Miguel, Kamperelic Dobrica, Kappa, Kasper Heinz, Katorgin Vadim, Keppler Roberto, Kochzorski Norbert, Kontou Tomai, Küstermann Peter, Larini Bruno, Lenoir Pascal, Lia Pino, Liuzzi Oronzo, Loro Mariella, Lovecraft C.Z., Lucato Gian Paolo, Macchia Michele, Maggi Ruggero, Mangiacapra Teresa, Marini Renato, Martinelli Fabrizio, Marussi Gianni, Massè Christophe, McFarland Mack, Mele Rita, Menarin Moreno, Mestrangelo Giuseppe, Metzli Nuria, Michelotti Monica, Miglietta Enzo, Mittendorf Henning, Montà Fernando, Montefoschi Luigi, Morandi Emilio, Mplioumi Lia, Nakamura Keiichi, Nelson Teo, Nikoltsou Katerina, Nogueira Josè, Ojeda Hernandez Yadian, Olbrich Jürgen, Orisol, Orsini Vera, Paci Clara, Paci Fausto, Paci Paolo, Padin Clemente, Pähler Angela, Parati Elena, Paridaen Sjoerd, Paz Hilda, Penard Remi, Pennacchi Walter, Pereira Teresinka, Perfetti Michele, Pertone Silvano, Pesetskaya Svetlana, Pezzoli Marisa, Piemonti Carlo, Planer, Pons Vincent, Pontes Hugo, Presotto Nadia, Priori Tiziana, Private World, Pullo Kerri, Raz, Reglero Cesar, Renzi Fulvio, Renzi Geremia, Restrepo Tulio, Ricci Gaetano, Ricci Rossella, Rocamora Jaume, Romanin Sabina, Romeo Claudio, Rütsche Jeannette, Salmaso Marina, Salvadori Romina, Sani Piero, Sansevrino Sergio, Sassu Antonio, Sbietti Stefano, Scala Roberto, Scalvini Patrizia, Sechi Josè Roberto, Severino Domenico, Sevi Elena, Sfogliano Carmelo, Shimamoto Shozo, Sileoni Dino, Silva Eliso Ignacio, Silverman Sharon , Silvi C. Fulgor, Skolnick A. Judith, Solamito Luigino, Spelta Celina, Stardust Memories, State of Being, Stone David, Storr Alicia, Strada Giovanni e Renata, Summers Rod, Suzlee Ibrahim, Svozilik Jaromir, Swierkiewikz Robert, Szczypka Maciej, Tacconi Piero, Tanabu Hiroshi, Tarantino Christine, Testori Camilla, Testori Roberto, The Sticker Dude, Tiilila Paul, Tillier Thierry, Titonel Angelo, Tokitama, Tornaghi Micaela, Trott Lothar, Turner Alan, Tymkiv Lubomyr, Urban Sigismund, Vaccaro Manuela, Valdor, Van Geluwe Johan, Van Maele Francis, Varney Ed, Verdirame Armanda, Vermeulen Guido, Vigeon Jean Francois, Vihn La Toan, Vitacchio Alberto, Viti Piero, Vivenza Francesca, Weiss Janine, Wieczorek Rainer, Wolf Monika, Wood Reid, Woodward Sean, Zilling Bernhard, Zito Roberto.

Con Enel, l'efficienza è innovazione

Tra i temi principali destinati a caratterizzare l'anno appena iniziato, c'è sicuramente quello dell'efficienza energetica. La riduzione dei costi, la salvaguardia dell'ambiente e soprattutto lo sviluppo di nuovi sistemi energetici più sostenibili sono infatti questioni chiave, da cui dipende il futuro dell'intero pianeta. La crescita dell'efficienza è strettamente connessa alla capacità di innovazione, che deve necessariamente coinvolgere tutti gli aspetti della filiera energetica, dalle materie prime alla generazione fino alla distribuzione e al consumo finale.
In questo, Enel rappresenta un'azienda all'avanguardia nel panorama internazionale e si propone come un Gruppo che, già da tempo, è impegnato a sviluppare nuove tecnologie a 360°.
A cominciare dagli impianti di generazione, su cui Enel continua a investire per renderli sempre più innovativi ed efficienti. Un'azione che unisce l'attività di manutenzione costante ed ordinaria allo sviluppo di nuove soluzioni, come dimostrato dalla recente conferenza internazionale di Tokio, in cui l'azienda ha presentato una panoramica dei progetti di ricerca e sviluppo europei nel settore delle tecnologie Advanced USC, o come l'esempio della centrale Andrea Palladio di Fusina, dove lo scorso luglio è stato aperto il cantiere per la realizzazione di una stazione sperimentale per componenti di caldaia eserciti fino a 700°C.
La ricerca e l'innovazione Enel hanno raggiunto importanti risultati anche dal punto di vista del consumatore finale. Basti pensare a Smart Info+, il dispositivo sviluppato da Enel Distribuzione destinato a rivoluzionare il settore della domotica, che è già in via di sperimentazione a Isernia, dove si sta realizzando uno dei maggiori progetti europei per lo sviluppo delle smart grids.
Quello delle reti e delle città intelligenti è infatti un altro settore in cui Enel può vantare una leadership riconosciuta a livello mondiale.
Tra gli esempi più recenti il progetto GRID4EU, che ha l'obiettivo di dimostrare su larga scala le soluzioni avanzate di smart grids per l'Europa. Enel, che ne ha la direzione tecnica, lo ha recentemente avviato in Emilia Romagna, nella zona di Forlì-Cesena, con un budget previsto di oltre 8 milioni di euro.
In particolare, il progetto è focalizzato sull'integrazione della generazione da rinnovabili connessa alla rete di media tensione, attraverso la realizzazione di un sistema di controllo avanzato. Un sistema che, attraverso una connessione a banda larga, sarà in grado di comunicare con i generatori che diventeranno attori attivi nell'esercizio della rete.
Né vanno dimenticati i progetti in corso a Bologna, Genova, Bari, Torino e Pisa che, insieme alla già citata case history di Isernia, rappresentano le realtà più innovative del panorama italiano nella strada verso la realizzazione di città intelligenti.
Un altro campo che vede Enel in prima fila nello sviluppo di soluzioni sempre più innovative è quello della mobilità elettrica, un settore strategicamente decisivo nella costruzione di città sempre più sostenibili. Poco più di un mese fa, è stata presentata la nuova stazione rapida che ricarica un'auto in circa 30 minuti. Un altro tassello prezioso alla politica di sviluppo della mobilità elettrica di Enel, che si aggiunge a Enel Drive, l'offerta più diffusa in Italia, che consente di caricare senza limiti la propria auto elettrica con 25 euro al mese.
Infine, va ricordato il grande impegno profuso da Enel anche nel campo delle rinnovabili, vero e proprio fulcro intorno a cui ruota il futuro dell'efficienza energetica. Tra i tanti esempi, il progetto Trebios sviluppato da Enel Green Power per dar vita al primo impianto al mondo capace di coniugare biomasse ed energia solare.
O ancora, le sperimentazioni condotte nel campo della geotermia a bassa entalpia e il contributo fornito dal Gruppo a 3Sun, la più grande fabbrica italiana di pannelli fotovoltaici nata da una joint venture tra Enel Green Power, Sharp e Microeletronics, che è entrata in produzione nel dicembre del 2011 e che ha già prodotto oltre un milione di pannelli.

"La casita azul" di Anna Maria Ariaudo (Phasar Edizioni)

"La casita azul" di Anna Maria Ariaudo (Phasar Edizioni)



Amore, favola, arte e cucina, avventura e viaggi, mistero, speranza, attesa, gioia e pianto, presente e passato… e il profumo intenso e seducente delle colline toscane. Tutto racchiuso in un romanzo da leggere d'un fiato.

Anna Maria Ariaudo nasce a Torino il 10 luglio 1957. Diplomata Perito Aziendale Corrispondente in Lingue Estere, sposata, con un figlio, vive a Buttigliera Alta in provincia di Torino. Amante della natura e degli animali, divide la sua vita tra la famiglia, il lavoro di impiegata di banca e le sue tante passioni creative, prima fra tutte la scrittura.

I libri sono una porta sull'infinito, leggerli per me è come attraversare il confine e approdare nell'isola della serenità, scriverli significa vivere su quell'isola in compagnia delle emozioni e della fantasia.

"La casita azul" di Anna Maria Ariaudo (Phasar Edizioni)

"La casita azul" di Anna Maria Ariaudo, 2011, €13, ISBN: 978-88-6358-088-4, pp. 278

SCARICA L'ANTEPRIMA DEL LIBRO IN FORMATO PDF

Info:

Clicca su MI PIACE per ricevere i nostri aggiornamenti quotidiani su Facebook:

Seguici su twitter:

giovedì 3 gennaio 2013

Comunicato settimanale 4 21 gennaio 2013

ORTOTEATRO notizie

 

COMUNICATO SETTIMANALE (per organi di stampa) 4 21 gennaio 2013

 

leggi o scarica il giornalino degli appuntamenti di GENNAIO 2013 con il programma di BURATTINI IL TEATRO DELLA MERAVIGLIA

 

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO Di "BURATTINI IL TEATRO DELLA MERAVIGLIA"

 


venerdì 4 gennaio 2013

ore 17.00 – Sala Info Point - Piancavallo di Aviano (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

Comune e Biblioteca Civica di Aviano in collaborazione con ORTOTEATRO organizza

ORTOTEATRO in

STORIE DI VECCHIETTE, VECCHIETTI E BEFANE

Spettacolo di narrazione e musica dal vivo con un finale di gustose caramelle

con Fabio Scaramucci e la musica dal vivo di Fabio Mazza

Tre divertenti e gustose storie popolari dedicate ad arzilli vecchietti in grado di sconfiggere i personaggi più cattivi delle fiabe.

Naturalmente non potrà mancare la vecchietta più amata dai bambini, la befana!

Ingresso libero


venerdì 4 gennaio 2013

ore 20.45 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

MUSICA

Città di Cordenons e Associazione Filarmonica organizzano

Concerto di Inizio Anno e Consegna Premio dell'Anzul

Ingresso libero

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725


sabato 5 gennaio 2013

ore 17.00 – Teatro Miotto - viale Barbacane 15 - Spilimbergo (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

A TEATRO ANCH'IO! Stagione di Prosa a Misura di Bambino

ORTOTEATRO e Comune di Spilimbergo organizzano

SPECIALE: ARRIVA LA BEFANA A TEATRO!

Un magico pomeriggio per tutti i bambini per salutare il periodo natalizio con uno spettacolo strepitoso e con l'arrivo della befana che porterà caramelle per tutti!

ORTOTEATRO in

HANSEL E GRETEL FRATELLI DI CUORE

spettacolo con pupazzi, burattini e attori

con Federica Guerra

musiche originali: Fabio Mazza; pupazzi: Ada Mirabassi; scenografia: Paolo Pezzutti; disegni di scena: Andrea Venerus; costumi: Lucia Peressin;

e con le voci di Davide Venerus, Marta Zomero, Clio Campagnola, Federica Guerra, Fabio Mazza, Paolo Pezzutti, Fabio Scaramucci, Roberta Tossutto.

Testo e regia: Fabio Scaramucci

Il testo di Fabio Scaramucci HANSEL E GRETEL FRATELLI DI CUORE, ripercorre la fiaba classica dei Fratelli Grimm, in una nuova veste che non toglie il fascino antico di una fra le storie più amate dai bambini di ieri e di oggi.

Gli splendidi pupazzi in gommapiuma realizzati da Ada Mirabassi, la Casa/Baracca ideata da Paolo Pezzutti, che diventa rifugio e dolce attrattiva, e le musiche composte con rara sensibilità da Fabio Mazza, rendono questo spettacolo godibile da ogni tipo di pubblico.

Federica Guerra, sola in scena, come nella tradizione dei vecchi burattinai e contastorie, dà vita a tutti i personaggi di questa bella storia...

...Storia per ridere, storia per avere paura, storia per crescere, storia che fa battere il cuore.

HANNO SCRITTO:

IL GAZZETTINO 28 dicembre 2010 Hansel e Gretel contemporanei alle prese con la fame di attenzioni PORDENONE - Ottimo debutto per il nuovo spettacolo per ragazzi targato Ortoteatro, un "Hansel e Gretel fratelli di cuore" rivisitato in modo fresco e convincente, avvalendosi del lavoro di un anno nella scuola materna Rodari fatto da Fabio Scaramucci (regista e autore dei testi) assieme a bambini, insegnanti e genitori. Ne è nata un'interpretazione moderna, interessante da diversi punti di vista. Se non siamo più nel Medio Evo, quando scarsità di cibo e fame facevano dell'infanticidio una pratica comune (motivo per il quale nella fiaba originaria i genitori decidono di abbandonare i due fratellini nel bosco), il problema ora è all'opposto: i bimbi sono ben nutriti e ben curati, ma i genitori hanno poco tempo di occuparsi di loro. E non è solo la «caccia al cibo» che li tiene occupati e magari li innervosisce, ma anche tutte le incombenze domestiche che spesso per le donne diventano un problema da gestire. Ecco dunque spiegato perché le mamme sono a volte, stanche, nervose o tristi. A loro ha dato amabilmente corpo e voce Federica Guerra, nei panni di una mamma sempre di corsa tra lavoro, cura dei figli e della casa, una simpatica casetta/baracca per burattini realizzata da Paolo Pezzutti. Hansel e Gretel sono due pupazzi, ma le loro voci sono di due bambini veri e anche molto bravi: Marta Zonero e Davide Venerus. Coinvolgenti ed efficaci le musiche composte da Fabio Mazza, che aiutano a dare un bel ritmo. La parte centrale della storia resta quella originale della prova iniziatica dei bambini persi nel bosco con momenti anche poetici e suggestivi come con gli alberi parlanti. La riconciliazione finale invita alla comprensione reciproca.

Clelia Delponte

Per tutti!

Ingresso unico euro 5.00 (i bambini fino a 2 anni non pagano).

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it


domenica 6 gennaio 2013

ore 17.00 – Auditorium Concordia - via Interna - Pordenone

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

A TEATRO ANCH'IO! Stagione di Prosa a Misura di Bambino

ORTOTEATRO, Provincia di Pordenone e Comune di Pordenone organizzano

SPECIALE: ARRIVA LA BEFANA A TEATRO!

Un magico pomeriggio per tutti i bambini per salutare il periodo natalizio con uno spettacolo ricco di storie e con l'arrivo della befana che porterà caramelle per tutti!

Compagnia Teatro Evento in

FIABE DI NATALE

teatro d'attore, figure ed oggetti animati

testo: Cristina Bartolini

scene e regia: Sergio Galassi

con: Cristina Bartolini, Massimo Madrigali

oggetti e animazioni in scena: Tzvetelina Tzvetkova

Un magico spettacolo con tre fra le più belle storie dedicate al periodo natalizio.

Ecco quindi Babbo Natale alle prese con oche canterine e furbe talpe e il povero calzolaio Giuseppino passare un magico Natale grazie a gnomi dal cuore d'oro.

Alla fine dello spettacolo la Befana arriverà col suo carico di caramelle.

Per tutti!

Ingresso unico euro 5.00 (i bambini fino a 2 anni non pagano).

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it


martedì 8 gennaio 2013

ore 17.00 Sala Consiliare - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

LEZIONI CONFERENZE UTEA

La repubblica di Weimar: economia, politica e cultura

Il novecento: storia

prof.Stefano Nonis

Informazioni Presso la sede dell'U.T.E.A. in via Traversagna 4 a Cordenons

Tel. e Fax: 0434.930707

E-mail: uteacordenons@virgilio.it

www.uteacordenons.it


venerdì 11 gennaio 2013

ore 17.00 Sala Consiliare - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

LEZIONI CONFERENZE UTEA

Gli elementi chimici si raccontano

Scienza e tecnica

dott. Lucio Dell'Anna

Informazioni Presso la sede dell'U.T.E.A. in via Traversagna 4 a Cordenons

Tel. e Fax: 0434.930707

E-mail: uteacordenons@virgilio.it

www.uteacordenons.it


venerdì 11 gennaio 2013

ore 21.00 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

TANGO

Associazione Punto Musicale

con il sostegno di Pro Cordenons e Regione Friuli Venezia Giulia

con il patrocinio di Città di Cordenons organizza

Festival Tango da pensare

Recordando Astor Piazzolla

il rivoluzionario del Tango nel ventennale dalla morte

Con la straordinaria partecipazione di Laura Escalada, moglie di Astor

Quartetto Neotango

Bandoneon Massimiliano Pitocco

Pianoforte Carla Agostinello

Violino Alexander Dorsmann

Contrabbasso Giovanni Rinaldi

Ballerini Margarita Klurfan Y Walter Cardozo

Musiche di Astor Piazzolla

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti

Info www.puntomusicale.org


sabato 12 gennaio 2013

ore 17.00 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

ORTOTEATRO in collaborazione con Provincia di Pordenone, Comune di Cordenons

ed ERT Ente Regionale Teatrale nell'ambito del progetto teatroescuola

e con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia organizza

INAUGURAZIONE DI

BURATTINI - il teatro della meraviglia

mostra - spettacoli - eventi

Teatro dell'Archivolto in

UNA GIORNATA CON GIULIO CONIGLIO

di Nicoletta Costa

drammaturgia e regia Giorgio Scaramuzzino

con Gabriella Picciau

musiche Paolo Silvestri

scene Nicoletta Costa

pupazzi e realizzazione scene Lorenza Gioberti

luci Pietro Ferraris

assistente alla regia Laura Testa

Tratto dalle storie di Nicoletta Costa, una delle autrici più note dell'illustrazione e della letteratura per l'infanzia, ecco un nuovo spettacolo che ha per protagonista il coniglio più amato dai bambini.

Giulio vive in un bosco insieme ai suoi amici - l'oca Caterina, il topo Tommaso e molti altri - e deve affrontare la vita di tutti i giorni come un normale bambino, tra avventure e riti quotidiani nei quali i piccoli spettatori possono identificarsi.

In scena un'unica straordinaria attrice, che fa vivere i molteplici personaggi animando coloratissimi pupazzi.
Per tutti!

Ingresso unico euro 5.00 (i bambini fino a 2 anni non pagano).

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it


martedì 15 gennaio 2013

ore 17.00 Sala Consiliare - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

LEZIONI CONFERENZE UTEA

La donazione di organi ..il seme della vita

Medicina

dott.Roberto Bigai ,i.p. Monica Luccon

Informazioni Presso la sede dell'U.T.E.A. in via Traversagna 4 a Cordenons

Tel. e Fax: 0434.930707

E-mail: uteacordenons@virgilio.it

www.uteacordenons.it


martedì 15 gennaio 2013

ore 21.00 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

TEATRO

Città di Cordenons e ERT Ente Regionale Teatrale presentano

Simona Marchini in

La mostra

di Claudio Pallottini e Simona Marchini

con Simona Marchini

e con Alessio Sardelli

al pianoforte Andrea Bianchi

scene e costumi di Susanna Proietti

regia di Gigi Proietti

produzione: Il Sistina

Dopo il fortunato assaggio della passata stagione, arriva anche in Friuli Venezia Giulia il grande successo di Simona Marchini diretta da Gigi Proietti.

Lo spettacolo è stato un trionfo nelle poche repliche del 2011/2012 ed è per questo che torna in scena anche per questa seconda stagione.

Ironica, pungente ma anche riflessiva, Simona Marchini torna a raccontarsi con la voglia di far ridere del tempo presente innanzitutto, poi dello stato dell'Arte e degli artisti nel nostro Paese e, infine, di sé e di una vita che è molto comica.

Scritto insieme a Claudio Pallottini, il testo ruba a piene mani dalla vita personale dell'artista per inventare uno show leggero e divertente ma al tempo stesso profondo, che dimostra che il connubio Marchini-Proietti è più di una scommessa vinta, è una certezza!

Accompagnata dall'aiutante Alessio Sardelli e al pianoforte dal maestro Andrea Bianchi, tra musica, rigorosamente dal vivo, belle immagini e personaggi, Simona confessa al pubblico i tanti perché che accompagnano la sua vita:

perché non è diventata la più grande ballerina del Bolscioi; perché non è diventata la Callas; perché si commuove con Traviata;

e poi perché l'Arte è importante, cos'è la cultura, ma soprattutto, perché Don Lurio è un mito?!

Sul palco, trasformato in una galleria d'arte alla vigilia di una mostra, scorrono così le proiezioni di grandi capolavori, dalle opere di Leoncillo ai tagli di Lucio Fontana, "davanti ai quali" – racconta Simona – " una mia signora spoletina dirà l'inevitabile: pure io li so fare!".

Prevendita

In Auditorium lunedì 14 gennaio 2013 con orario 17.30 / 19.30 (alle 16.30 ogni persona potrà ritirare un numero ordinafila) o fino ad esaurimento dei posti.

Biglietti: Intero € 20 / Ridotto € 18
Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725


giovedì 17 gennaio 2013

ore 18.00 – Sala Conferenze - Biblioteca Civica - piazza XX Settembre - Pordenone

Le lezioni conferenza di Carlo Pontesilli

Prima del Verdi

Servo di scena di Ronald Harwood

Ingresso libero


venerdì 18 gennaio 2013

ore 17.00 Sala Consiliare - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

LEZIONI CONFERENZE UTEA

Gli elementi chimici si raccontano (seconda parte)

Scienza e tecnica

dott. Lucio Dell'Anna

Informazioni Presso la sede dell'U.T.E.A. in via Traversagna 4 a Cordenons

Tel. e Fax: 0434.930707

E-mail: uteacordenons@virgilio.it

www.uteacordenons.it


venerdì 18 gennaio 2013

ore 20.00 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

ORTOTEATRO e Comune di Cordenons organizzano

Cantiere Genitori! ovvero i Magici Genitori/Attori di Cordenons e Spilimbergo in

LO SCHIACCIANOCI

Uno spettacolo per bambini da 3 a 99 anni recitato, cantato e ballato dal gruppo misto di genitori spilimberghesi e cordenonesi.

Musiche dal vivo di Fabio Mazza.

Regia di Fabio Scaramucci.

Per tutti!

Ingresso gratuito!

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it


domenica 20 gennaio 2013

ore 15.00 – Teatro Comunale De André - piazza Leonardo Da Vinci - Mandello del Lario (Lc)

ORTOTEATRO in tournée

ORTOTEATRO in

Come Pierino diventò Pierone e incontrò la Strega Bistrega

Ingresso euro 5.00.

Info www.ilcerchiotondo.it


lunedì 21 gennaio 2013

ore 20.30 – Sala Consiliare della Provincia di Pordenone - corso Garibaldi - Pordenone (Pn)

ORTOTEATRO ADULTI, INSEGNATI, EDUCATORI, INTERESSATI

BURATTINI - il teatro della meraviglia mostra - spettacoli - eventi

ORTOTEATRO con il sostegno di Provincia di Pordenone

ed ERT Ente Regionale Teatrale nell'ambito del progetto teatroescuola organizza

E se ad educare ci aiutasse un burattino?

Dialogo sul trasferimento del burattino in educazione

chiacchierata con Mariano Dolci

a cura di Vito Minoia

Mariano Dolci ha abbandonato gli studi e l'insegnamento negli anni '60 per unirsi alla Compagnia della famiglia Sarzi, burattinai da generazioni.

Dopo qualche anno di professionismo è stato assunto dal Comune di Reggio Emilia (1971) per sperimentare e diffondere le potenzialità pedagogiche dei burattini e delle marionette nelle istituzioni della prima infanzia, dirigendo il "Laboratorio di animazione" (ora "G. Rodari") per più di trenta anni.

Nel contempo ha condotto dal 1973 una attività con i burattini tra i ricoverati dell'Ospedale Psichiatrico "San Lazzaro" e, dopo il dissolvimento dell'istituto, in vari Centri Diurni.

In pensione dal 2002, ha continuato ad operare con i burattini nelle scuole, nei centri diurni, nei musei, nelle carceri e ha ripreso ad allestire spettacoli.

Vito Minoia insegna teatro di animazione alla Facoltà di scienze della formazione dell'Università degli studi di Urbino "Carlo Bo".

Si interessa allo studio dei rapporti tra teatro ed educazione con ricerche nel campo del teatro di interazione sociale, pubblicando alcuni volumi sull'argomento.

Autore teatrale e regista, ha fondato nel 1990 il Centro teatrale universitario Aenigma a Urbino, dove dirige dal 1996 con Emilio Pozzi la Rivista europea Catarsi-Teatri delle diversità.

Ingresso libero.

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it


Alla prossima mail!

 

p.Ortoteatro

Fabio Scaramucci

 

ORTOTEATRO

Centro Culturale Aldo Moro

Via Traversagna 4 CORDENONS (Pn)

 

Telefono

0434.932725

348.3009028

 

Fax

0434.961052

 

Posta elettronica

info@ortoteatro.it

 

Abbiamo una pagina Web!

www.ortoteatro.it

 

 

In conformità con le nuove disposizioni in materia di invii telematici in vigore dal 1° gennaio 2004 (Testo Unico sulla tutela della privacy emanato con D.Lgs 196/2003 pubblicato sulla G.U. n. 174),

con la presente chiediamo l'autorizzazione a spedirVi e-mail riguardanti la nostra attività.

La Vostra autorizzazione si intende approvata tramite silenzio assenso.

Al contrario, se vorrete essere cancellati dalla nostra mailing list inviate un messaggio vuoto all'indirizzo di posta elettronica info@ortoteatro.it scrivendo semplicemente nell'oggetto CANCELLAMI.

Grazie fin d'ora per la Vostra attenzione.

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota