sabato 27 ottobre 2012

31/10 Sexy Halloween 2012 @Fauno Notte Club & Qi Sexy Show

31/10 Sexy Halloween 2012 @Fauno Notte Club & Qi Sexy Show


Al Fauno Notte Club la notte di Halloween si festeggia all'insegna della trasgressività. Ad animare la serata, mercoledì 31 ottobre, in una maniera molto speciale, ancora una volta l'animazione teatrale del Qi Clubbing con il suo corpo di ballo il Qi Sexy Show, che allestirà una straordinaria scenografia per accogliere in maniera sbalorditiva gli ospiti del Fauno.

Per rendere ancora più calda e accattivante l'atmosfera, chi ne ha il coraggio, può indossare una miss da Super Strega o Diavoletto Sexy. E' una serata vietata ai minori di 18 anni.

 Il divertimento è assicurato fino a notte fonda con in consolle un dj set da brivido, Stefano Emme Dj Guest e al mixer come sempre, il nostro Mastromano Dj resident.




Per informazioni potete contattarmi al numero:
+39.3394081508
Facebook: Anna Laudati - Anna Laudati due
Twitter: @annalaudati
www.annalaudati.it
 
Grazie per l'attenzione, buon lavoro
Anna Laudati Comunicazione
Giornalista professionista.
Esperta in Comunicazione, Ufficio stampa, Marketing relazionale e Strategie di rete



Allo slovacco è stata conferita la cittadinanza onoraria del piccolo ... - SoloNapoli

SoloNapoli Allo slovacco è stata conferita la cittadinanza onoraria del piccolo ... SoloNapoli Hamsik festeggiato a Taurano L'Ucraina è lontana. A Taurano, piccolo centro del Vallo di Lauro, è solo festa. Per il Napoli e per Marek Hamsik, cui è stata conferita ieri la cittadinanza onoraria. Mille tifosi azzurri, non solo irpini, ad accoglierlo con applausi e ... [...]

Ai Weiwei fa il 'Gangnam Style', scatta la censura - TicinOnline.ch

TicinOnline.ch Ai Weiwei fa il 'Gangnam Style', scatta la censura TicinOnline.ch SHANGHAI - La personale versione di Ai Weiwei di 'Gangnam style', il video musicale del rapper sud coreano Psy, diventato in pochissimo tempo uno dei più visti della rete, non è piaciuto alla Cina, che lo ha subito censurato, bloccandone la visione sui siti ... altro » [...]

Kickboxing:al via i campionati europei wako in Turchia - Il Giornale dello sport

Kickboxing:al via i campionati europei wako in Turchia Il Giornale dello sport A sfidarsi quest'anno, atleti di oltre 33 paesi tra cui le temute Russia, Polonia e Ungheria, già ai primi posti del medagliere internazionale ai Campionati del mondo 2011. Nella scorsa edizione degli europei, due anni fa, gli azzurri conquistarono il terzo posto ... altro » [...]

venerdì 26 ottobre 2012

Siracusa - Galleria Quadrifoglio, Dal 10 al 25 novembre personale di Aldo Damioli dal titolo “Venezia - New York”

Agli organi di Stampa

 

Siracusa, 26/10//2012

 

"Venezia - New York", Aldo Damioli espone alla Galleria Quadrifoglio dal 10 al 25 novembre

 

 

Sabato 10 novembre alle ore 17.30 nella Galleria Quadrifoglio Arte Contemporanea (Via dei Santi Coronati 13, Ortigia) si inaugurerà la mostra "Venezia - New York" di Aldo Damioli, a cura di Mario Cucé.

L'artista milanese, protagonista di numerose mostre in Italia e all'estero, esporrà una ventina di acquerelli appartenenti al ciclo pittorico "Venezia - New York". Si tratta di un "viaggio" iniziato nel 1992 con la raffigurazione di paesaggi metropolitani (New York, Milano, Parigi, Shanghai o Pechino) come se fossero tele di vedutisti veneziani del Settecento. Le immagini di Damioli appaiono come gli appunti di viaggio di un flaneur che si inoltra nella dimensione cosmopolitica del presente, sulle tracce  di un'architettura "onirica".


«Damioli - scrive il filosofo e critico d'arte Elio Cappuccio nel catalogo della mostra - non ci offre la visione della tradizione settecentesca, in cui la Venezia del Canaletto o la Dresda del Bellotto si mostravano nella chiara luce della ragione. I suoi dipinti ci ricordano in maniera lucidamente analitica che le città in cui viviamo  non possiedono quell'impianto razionale, ma  sono policentriche e i loro spazi hanno perduto ogni scansione gerarchica. Così come accade nella realtà, le sue vedute esprimono una pluralità di linguaggi formali e funzionali che nella quotidianità ci sfugge proprio perché ne siamo assuefatti. Per quanto i progetti avveniristici delle metropoli si proiettino nel futuro, si trovano, allo stesso tempo, a fare i conti col peso della storia su cui devono necessariamente intervenire, apportando modifiche, talora radicali».


«Evocando la luce dei vedutisti veneti del Settecento - continua Cappuccio - in immagini della contemporaneità [l'artista] esprime una sensazione che può provare solo chi, per propria cultura personale, ha familiarità con l'arte del Settecento. Le rovine che Damioli ci mostra non sono pietre consunte dal tempo, ma i vuoti di memoria storica, una perdita che riguarda insieme la dimensione civile e culturale. Questo spiega perché egli fa del paesaggio urbano, sul piano simbolico, il luogo privilegiato in cui si incontrano funzioni, tendenze e bisogni diversi. Questi dipinti ci mostrano una realtà corale in cui il passato e il presente, così come i luoghi della tradizione e le capitali della modernità, non si scambiano i ruoli ma costruiscono un terreno comune di dialogo».


Aldo Damioli (Milano, 1952) ha partecipato a numerose mostre in prestigiosi contesti internazionali (Tirana, Salisburgo, Budapest, Strasburgo, Pechino) e nazionali. Tra le presenze più recenti, si segnalano quelle alla collettiva Nuovi pittori della realtà a cura di Maurizio Sciaccaluga al PAC di Milano (2007), Arte Italiana 1968-2007 Pittura curata da Sciaccaluga e Vittorio Sgarbi al Palazzo Reale di Milano, alla 54° Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia (2011)  e alla Biennale Italia Cina (Monza, 2012).


La mostra, aperta fino al 25 novembre, potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.00.

 

 

Info e contatti

Galleria Quadrifoglio Arte contemporanea

Via dei Santi Coronati 13, Ortigia - Siracusa

Web: www.galleriaquadrifoglio.it

Mail: info@galleriaquadrifoglio.it

Tel: 0931 64443

Salutare il 2012 ed accogliere in nuovo Anno alle Terme

 


SALUTARE IL 2012 ED ACCOGLIERE IL NUOVO ANNO?

SI', CON NATALE, CAPODANNO, EPIFANIA ALLE TERME

 

Il Grand Hotel Terme della Fratta ai piedi del colle di Bertinoro e il Grand Hotel Terme Roseo a Bagno di Romagna, sulle colline cesenati, hanno approntato una serie di ottime opportunità per gli ospiti che desiderano rilassarsi lontano dallo stress delle città. E' risaputo, infatti, che solo alle terme si possono rigenerare, sia il corpo, sia lo spirito. Perchè, allora, rinunciare ad una sferzata di quell'energia positiva che solo le acque termali e i trattamenti ad hoc possono garantire?

 

 

Natale, Capodanno, Epifania, tre festose ricorrenze che allietano le fredde giornate dell'inverno da poco iniziato. Sarebbe opportuno, però, avere idee chiare su come e dove trascorrere il periodo di relax che solitamente si accompagna alle festività di fine anno. Un consiglio viene dal mondo termale, nello specifico dal Grand Hotel Terme della Fratta, ai piedi del colle di Bertinoro, a pochi chilometri da Forlì e dal Grand Hotel Terme Roseo di Bagno di Romagna, piacevole località sulle colline cesenati. E' ormai cosa nota a tutti che le acque termali sono fortemente "ristoratrici", in quanto favoriscono il rilassamento del corpo, donando un forte senso di benessere generale. Ebbene poiché sono proprio il senso di  appagamento e la serenità alla base del recupero psicofisico, i due complessi termali hanno approntato una serie di interessanti proposte per gli ospiti che decidessero di garantirsi un periodo di rigenerante riposo. Al Grand Hotel Terme della Fratta si parte dal "Week end Magico Natale" (dalla cena di venerdì 21, al pranzo di mercoledì 26 dicembre) con prezzi da 400 € a persona, per proseguire con "Week end Benessere di Capodanno" (dalla cena di mercoledì 28 dicembre al pranzo di martedì 1 gennaio) a partire da 510 € a persona, incluso cenone di Capodanno, comprensivo di bevande, spumante, musica dal vivo, ricco buffet di leccornie fino all'alba e tante sorprese. Il quadro delle offerte si completa con "Speciale Week end Epifania" (dalla cena di venerdì 4, al pranzo di domenica 6 gennaio) a partire da 220 € a persona. Ogni offerta comprende anche il libero accesso al percorso Armonie Naturali (idropercorso vascolare, sauna, cascata di ghiaccio, bagno turco, bagno romano, pediluvio kneipp, wasser paradise, docce emozionali, 2 piscine termali con idromassaggi, cromoterapia, salette e spazi relax, palestra Technogym), SPA kit (accappatoio, cuffietta, telo, ciabattine), consumo giornaliero minibar, accesso al parco termale, tisana alla beauty farm.

Al Grand Hotel Terme Roseo di Bagno di Romagna, per gli stessi periodi, il "Week end Magico Natale" viene proposto a partire da 360 € per persona, il "Week end Benessere di Capodanno" da 470 € per persona, mentre a partire da 206 €, sempre a persona,  lo "Speciale Week end Epifania". Gli ospiti che sceglieranno di soggiornare al Grand Hotel Terme Roseo potranno godere del libero accesso alla grotta termale e alla piscina termale che dispone di 46 idromassaggi, dello SPA kit (accappatoio, telo, cuffietta e ciabattine), consumo giornaliero minibar, libero accesso alla palestra ed utilizzo dei lettini per la ginnastica passiva, tisana alla beauty farm. Nulla di meglio, dunque, che un week end alle terme per togliersi di dosso ansie e stress, ritemprando il fisico al caldo delle rigeneranti acque termali.

www.termedellafratta.it   info@termedellafratta.it  tel.  0543 460911 

www.termeroseo.it          info@termeroseo.it           tel. 0543 911016

 

 

 

A Villasimius si rinnova l'offerta di ville e appartamenti in affitto

Archiviata ormai da un pò la stagione estiva, è tempo di bilanci per il settore del turismo in Sardegna. Constatato il calo delle presenze a causa della crisi economica che affligge l'Italia e, nello specifico, a causa dei prezzi dei traghetti per l'isola non sempre accessibili, rimangono alcuni dati confortanti sulle singole località turistiche. Una di queste riguarda sicuramente Villasimius, incantevole borgo nella costa sud-orientale dell'isola, che ha saputo costruirsi fama e prestigio internazionali grazie alla bellezza del suo mare.

Nonostante la vocazione al turismo elitario, come quella dell'altrettanto famosa Porto Cervo, Villasimius ha saputo creare un'offerta turistica a più ampio raggio in modo da poter soddisfare le richieste di chi dispone anche di budget meno consistenti. Ecco che quindi, accanto alle strutture di lusso, si affiancano tantissime ville affitto Villasimius a prezzi ridotti ma dotate di ogni comfort e soprattutto di una vista mare eccezionale. Proprio sulla riduzione dei prezzi degli immobili, Villasimius farà leva sulla stagione estiva 2013 che ora, seppur lontana, comincia già ad essere investita dalle richieste dei turisti, soprattutto stranieri, che amano programmare con largo anticipo le vacanze proprio per sfruttare il fattore risparmio.

L'offerta di case vacanze Villasimius sarà quindi sicuramente ampia, così come non mancheranno tantissime proposte di case vendita Villasimius proprio perché il forte desiderio di possedere un immobile in uno dei luoghi più incantevoli della Sardegna riesce ancora a piegare le resistenze della crisi.


iremida

IREMIDA sono presenti con le loro opere alla presentazione del nuovo grande spaz
io dedicato all'arte contemporanea Hangar Studio a Pavia . Hangart Studio è uno
spazio in cui l'arte è libera di esprimersi in tutte le sue forme. Un luogo d'in
contro e conoscenza fra critici, collezionisti e artisti fuori dalle consuete lo
giche di mercato e dai condizionamenti delle mode. Un laboratorio di idee ed ini
ziative in grado di lanciare artisti di talento ed offrire nuove proposte al mer
cato ed ai collezionisti.
Inaugurazione sabato 10 novembre 2012 ore 19.00 Cocktail R.S.V.P.
Pavia Via bargiggia 4 tel. 335 6892646 334 9625953

Cane allergico? Ora c’è la soluzione: Exclusion Diet

L'attenzione che diamo ai nostri cani è sempre più accurata anche nell'alimentazione. Anche i cani, come le persone possono sviluppare reazioni avverse ad uno o più ingredienti della loro alimentazione. A provocare queste reazioni sono generalmente le proteine di origine animale come manzo, pollo, tacchino, uova, latte e derivati, proteine di origine vegetale quali soia, grano, frumento, lieviti e mais, o gli additivi di sintesi (conservanti, coloranti, aromi). Per curare simili disturbi è necessario far seguire al nostro amico a quattro zampe una dieta di carattere privativo, che elimini quelle sostanze responsabili dei fenomeni legati alle allergie e intolleranze alimentari. In quest'ottica, è  fondamentale utilizzare fonti proteiche con le quali l'animale non è mai venuto a contatto e facilmente digeribili, eliminando quindi quelle sostanze responsabili dei fenomeni legati all'ipersensibilità.

La linea Exclusion Diet è un'ottima soluzione in alternativa alle comuni diete casalinghe. E' un alimento con un'unica fonte proteica animale altamente digeribile, ma anche unica fonte di carboidrati (patate o piselli) facilmente assimilabile. Il tutto integrato da Aloe vera che compie un'azione antinfiammatoria e calmante. Inoltre l'estratto di Rosmarino garantisce fragranza e freschezza del prodotto e aiuta i processi digestivi. Completano la formulazione gli acidi grassi omega 6 e 3, il betacarotene, la taurina e l'acido linoleico. Il tutto con vitamine A, C ed E e conservato naturalmente.

L'utilizzo di materie prime selezionate, l'esclusione di ingredienti OGM, la totale assenza di conservanti chimici e coloranti  fanno dei prodotti Exclusion Diet uno strumento indispensabile per la salute del nostro cane. L'appetibilità dei prodotti, infine, viene valutata su cani e gatti che vivono nella libertà e normalità di un comune ambiente domestico.

www.exclusion.it
http://www.facebook.com/exclusiondorado

Novella Donelli - ufficio stampa  Jit
tel. 0459698304
Email:
novella@justintimesrl.it
http://justintimesrl.wordpress.com

BIo- mostra personale di elisa Cella a cura di Alessia Locatelli, 28.11-15-12.2012 -allego immagini

Comunicato Stampa_con preghiera di segnalazione nel Blog
Alessia Locatelli
____________________________________________________________________________________________

Bio
personale di Elisa Cella

a cura di Alessia Locatelli

 

La biologia è lo studio di organismi complessi che sembrano essere stati disegnati per uno scopo preciso. (Richard Dawkins).  L'Arte è traghettatrice di immagini e catalizzatrice di archetipi.  Elisa Cella è entrambe le cose.

 

 

Un connubio riuscito tra Arte e Scienza nella mostra personale di Elisa Cella, artista genovese, presentata a Milano il 28 novembre presso lo spazio City Art.

Elisa Cella concepisce una rielaborazione pittorica di questo complesso rapporto, creando un dialogo tra categorie scientifiche ed estetiche. Nei lavori esposti, eseguiti lasciando inalterato il bianco fondo della tela - come in un campo d'indagine sterilizzato - appaiono elementi biologici, cellule che fioriscono, si aprono liberando componenti molecolari in dialogo con lo spazio bianco, creando suggestivi paesaggi che, per similitudine, richiamano il lavoro pittorico di Wassily Kandinskij all'inizio del secolo scorso, non appena la scoperta del microscopio permise di sondare mondi prima impensabili. (…) Un lavoro eseguito con la perizia di uno scienziato, elementi composti ripetendo il segno grafico del cerchio - in differenti dimensioni - fino ad ottenere la Forma finale dell'immagine nella sua completezza. (…) Un'opera complessa, un rimando costante tra gli schemi della ragione e quelli del pensiero, a ricordarci che la vita abbandona vettori di previsione e controllo per declinarsi in modelli inaspettati, sfuggendo improvvisamente ad ogni categoria e metodo.                                                                       Alessia Locatelli


Info:

Bio - Elisa Cella

a cura di Alessia Locatelli

 Vernissage 28 Novembre 2012

Presso: City Art

Via Dolomiti 11 –Milano

T: 02.87167065

info@cityart.it

http://www.cityart.it/




Elisa Cella

Ha studiato Matematica alla facoltà di Scienze Mm. Ff. Nn. dell'Università Statale di Milano

Mostre Personali (selezione)

2012"BIo", Spazio City Art, Milano, a cura di A.Locatelli, catalogo (dal 18 novembre)

2008"Molteplice", My Personal Gallery, Torino, a cura di Davide Pesce e R. Gaia

"Bio-Astrazioni", Galleria Andrea Ciani, Genova, a cura di A. Trabucco, catalogo

 

Collettive(selezione)

2012 "TAKE ON ME!", presso vari luoghi di Milano, volutamente non comunicati, a cura di N. Shabnam Bonetti e Laboratorio Alchemico

"Profile", En Plein Air Arte Contemporanea, Pinerolo (To), a cura di E.Privitera e M.Filippa, catalogo

"Déjà vu", Amy-d Arte Spazio & LoolaPaloosa, Milano, a cura di A. D'Ambrosio

2008:  "Cristalli di Rocca", Galleria Civica di Palazzo Borgatta, Rocca Grimalda (AL), a cura di C. Lio, catalogo

2007:  "Premio Celeste", finalista nella sezione pittura, ISA, Istituto Superiore Antincendi, Roma, a cura di Gianluca Marziani, selezione pittura a cura di Ivan Quaroni, catalogo

"Allarmi – Nuovo Contingente", Caserma De Cristoforis, Como, a cura di C.Antolini, I.Quaroni, A.Trabucco ed A.Zanchetta, catalogo

 

 

Alessia Locatelli (Milano, 1977)

è critica e curatrice indipendente con un piede nell'arte contemporanea e l'altro nella fotografia. Si laurea a Barcellona , con una tesi su Macba, e ama viaggiare più di ogni altra cosa.  Scrive per alcune riviste, cartacee e on-line e segue ciò che è sperimentale e fuori dall'ordinario, compresa la passione per la danza egiziana.

 

 


__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________
Testo critico

BIo
personale di Elisa Cella

a cura di Alessia Locatelli

 

La biologia è lo studio di organismi complessi che sembrano essere stati disegnati per uno scopo preciso. (Richard Dawkins).  L'Arte è traghettatrice di immagini e catalizzatrice di archetipi.  Elisa Cella è entrambe le cose.

 

Un connubio riuscito tra Arte e Scienza nella mostra personale di Elisa Cella, artista genovese, presentata a Milano il 28 novembre presso lo spazio City Art.

Vi è una relazione invisibile tra Logos e Mythos, che permette un dialogo tra istanze che paiono lontane. Già Gregory Bateson si domandava se esistesse un'analogia profonda tra grammatica e anatomia, chiedendosi inoltre se una scienza interdisciplinare fosse in grado di parlare entrambi i linguaggi.

Se la grammatica è una successione finita di regole necessarie alla corretta costruzione di ogni linguaggio e per anatomia si intende lo studio delle strutture che compongono un corpo o un'opera, questa mostra è la traccia da seguire per una contaminatio tra campi di indagine che parevano lontani, ma che hanno ora oltrepassato i loro confini settoriali. La scienza postmoderna, attraverso la fisica quantistica ha apportato all'interno delle discipline scientifiche alcuni caratteri di novità. Se prima c'era una linearità, una nitidezza, nella fisica moderna entrano le sfumature che aprono la ricerca a nuovi indicatori – non propriamente scientifici e indefiniti - che appartengono a categorie dell'estetica, quale "bellezza, rigore, persistenza, eleganza e grazia".

 

Elisa Cella concepisce una rielaborazione pittorica di questo complesso rapporto, creando un dialogo tra categorie scientifiche ed estetiche. Nei lavori esposti, eseguiti lasciando inalterato il bianco fondo della tela - come in un campo d'indagine sterilizzato - appaiono elementi biologici, cellule che fioriscono, si aprono liberando componenti molecolari in dialogo con lo spazio bianco, creando suggestivi paesaggi che, per similitudine, richiamano il lavoro pittorico di Wassily Kandinskij all'inizio del secolo scorso, non appena la scoperta del microscopio permise di sondare mondi prima impensabili.

 

Un lavoro eseguito con la perizia di uno scienziato, elementi composti ripetendo il segno grafico del cerchio - in differenti dimensioni - fino ad ottenere la Forma finale dell'immagine nella sua completezza.  Il ripetersi metodologico del segno, unito alla forza del lavoro finito, consente di capire come Elisa abbia fatto proprio in primis il principio scientifico/analitico che, unito a quello artistico, ha permesso di esplicitare nei suoi lavori la fusione tra scienza ed estetica, ribaltando in un certo senso il concetto di Carmagnola di "sensibilità sistemica" che è, nell'atteggiamento scientifico, il "principio artistico di comprensione" che precede e domina il principio analitico di spiegazione (Carmagnola,1989).

I colori utilizzati, contrastanti e forti, rendono il lavoro finale piacevole ma velatamente instabile e apportano al segno un ulteriore contributo al campo dell'indagine scientifica: esattamente come accade nella microbiologia in cui gli organismi sono evidenziati e resi visibili attraverso i liquidi di contrasto. Anche la scienza, infatti, possiede intrinsecamente una sua estetica; da una prima intuizione si passa allo studio di formule e diagrammi per ottenere sistemi lineari e funzionali, dotati di ritmo ed eleganza. Basti pensare alla bellezza e alla semplice complessità che scaturisce dall'equazione più rivoluzionaria del secolo: E=MC2, una formulazione definita, essenziale e semplice, certamente "levigata" rispetto alla morfogenesi dell'intuizione di Albert Einstein.

 

I lavori di Elisa ricordano nel loro linguaggio queste formule, lineari ma esplosive, capaci di generare sistemi autopoietici in cui il prorompere delle strutture si rigenera, contamina e si trasforma proprio come avviene in un organismo. Un'opera complessa, un rimando costante tra gli schemi della ragione e quelli del pensiero, a ricordarci che la vita abbandona vettori di previsione e controllo per declinarsi in modelli inaspettati, sfuggendo improvvisamente ad ogni categoria e metodo.

Alessia Locatelli

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota