sabato 20 ottobre 2012

Mario Corrieri in mostra a Milano dall'8 al 20 novembre 2012


Il respiro della natura

Mostra personale di Mario Corrieri

Comunicato stampa


Se c'è una scommessa nella pittura di Mario Corrieri, essa è questa consapevole presa di distanza dal tempo moderno, alla ricerca di un valore non effimero dell'immagine dipinta. C'è un pregio morale in questa riscoperta del paesaggio, in mezzo al crescere del deserto visivo della "civiltà delle immagini".  Duccio Trombadori


L'8 novembre 2012 alle 19,00 all'Enterprise Hotel di Milano inaugura la mostra personale di Mario Corrieri "Il respiro della natura" ed è possibile visitare l'esposizione fino al 20 novembre 2012. Protagonisti i paesaggi di campagna ispirati a spazi reali nel territorio Lombardo, che il pittore ha osservato e filtrato attraverso la propria poetica, attribuendo loro quella luce e quel particolare taglio che contraddistinguono le sue produzioni.
Sono ritratti nei quali, come per i soggetti umani si cerca di indagare l'inconscio, allo stesso modo, in una trasposizione nel paesaggio, il pittore ha voluto far emergere il respiro celato negli elementi della natura.
Chi osserva i paesaggi di campagna di Mario Corrieri capisce che non guarderà più gli ambienti naturali come prima, poichè avrà acquisito una sensibilità nuova.

Biografia
Mario Corrieri nasce a Messina nel 1949. Dopo gli studi superiori al Conservatorio di Milano si dedica per molti anni all'attività musicale. Scopre nella sua giovinezza la passione per la pittura e approda quindi definitivamente alla professione di pittore. Vive e lavora a Milano ma si afferma su tutto il territorio nazionale con la realizzazione di paesaggi di campagna e paesaggi urbani. La campagna ritratta da Mario Corrieri è quella lombarda, sia nell'esplosione di vita primaverile (papaveri, girasoli, distese di lavanda) sia focalizzata nei luoghi dove le risaie, i ruscelli e la vegetazione rigogliosa sono protagonisti. Con il trasferimento in città prendono vita anche i paesaggi urbani, che risentono della passione di Mario Corrieri per la fotografia. Questo ulteriore talento spinge il il pittore a soffermarsi sulle vedute periferiche, sugli scorci illuminati da lampioni o colorati dalla luce crepuscolare della Milano più interessante che Mario Corrieri riporta poi nei suoi quadri. La tecnica di entrambi i paesaggi è olio su tela, così come l'utilizzo di tinte forti e il realismo delle vedute, esaltati in tutta la produzione artistica dell'autore.

Hanno scritto di lui: Duccio Trombadori, Giorgio Seveso, Vittore Castiglioni, Mario Micozzi, Gianfranco Ravasi, Giuliana Scimè.


Allegato invito alla mostra; le immagini di alcuni lavori inediti dell'artista sono scaricabili accedendo al sito web www.mariocorrieri.com, sezione "press room".

Restiamo a disposizione per ogni ulteriore informazione.

Cordiali saluti,
Chiara Brambilla
Ufficio stampa 

Ajelli Comunicazione

+ 39 345 9099553


venerdì 19 ottobre 2012

Tuscany Holidays Montaione: Convegno su come "Curare i bambini con l’omeopatia...

Tuscany Holidays Montaione: Convegno su come "Curare i bambini con l’omeopatia...: Sabato 20 ottobre e 10 novembre dalle 15.30 alle 18.00 presso sala consiliare del comune si svolgeranno i convegni su come “Curare i ba...

RimborsoLegale.com: il sito online di consulenza gratuita

RimborsoLegale.com è il sito online di consulenza rivolto a chiunque abbia un problema ad ottenere il giusto rimborso; grazie alla collaborazione di una rete di professionisti specializzati nel diritto promette una prima consulenza gratuita.

Ad esempio quando acquisti un viaggio, hai un incidente o per qualsiasi ragione ti senti creditore verso un terzo, RimborsoLegale.com, grazie all'assistenza dei suoi legali, è in grado di ottenere, senza alcun anticipo di spesa, il corrispettivo in denaro per

l'indennizzo e il risarcimento a cui ogni acquirente ha diritto per aver subito un disservizio a causa della responsabilità di chi fornisce il servizio stesso.

Ottieni subito, senza spese, una consulenza dal nostro studio legale! Hai subito un danno, un ritardo, un incidente e vuoi un risarcimento? Contattaci: il rimborso è assicurato e il servizio è completamente gratuito!

Accedendo al sito www.rimborsolegale.com, basta compilare un form che permetterà ai legali di valutare il caso specifico ed agire prontamente. Senza alcun anticipo di spesa, né di esborso da parte del richiedente, se verrà accertato il diritto questi otterrà un corrispettivo in denaro a titolo di indennizzo/risarcimento.

Bier Fest, in alto i boccali! Sabato 20 e domenica 21 ottobre 2012 @Masseria Sant'Elia - Martina Franca (TA)


 

IN ALTO I BOCCALI: ARRIVA IL BIER FEST

 

Fiumi di "bionde", musica e gastronomia bavarese e pugliese: si festeggia l'Oktober Fest anche in Valle d'Itria,   sabato 20 e domenica 21 ottobre 2012, presso la Masseria Sant'Elia di Martina Franca (TA)

 

"Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere" vaticinava Charles Baudelaire. Di certo non sono fiumi di acqua quelli che scorreranno sabato 20 e domenica 21 ottobre 2012 presso la Masseria Sant'Elia di Martina Franca (TA) – Strada Vecchia di Alberobello - in occasione del Bier Fest. E sì, perché la grande kermesse bavarese, l'originale e unico Oktober Fest, è talmente amata che è stato d'obbligo portarla in trasferta anche nel cuore della Valle d'Itria.


La Donkey, agenzia di eventi e comunicazione, in collaborazione con il Nincasi Pub di Cisternino (una delle birrerie più fornite e attente del territorio) e Masseria Sant'Elia di Martina Franca organizza una due giorni che coniuga lo spirito (non solo alcolico) della tradizione bavarese con quello pugliese: in degustazione le celebri birre da Oktober Fest (Augustiner Pils e Löwenbräu) e la tradizione artigianale salentina, con la Pizzica e Taranta del Birrificio Birra Salento.


In abbinamento specialità teutoniche, come i wurstel, i crauti e i pretzel, ma anche i tipici piatti del territorio che non possono mancare: bombette, salsicce, focaccia al capocollo e friggi friggi.

Sabato 20 ottobre si balla sino a notte fonda con il rock'n'roll anni '50: la trascinante Street Band riproporrà live i grandi classici del rockabilly, da Elvis Presley a Jerry Lee Lewis, da Eddie Cochran a Gene Vincent, da Chuck Berry a Ray Charles. Sul palco Vince Conserva (voce), Paolo Lippolis (contrabbasso), Gin Nicoletti (chitarra elettrica) e Paolo Basile (batteria).


Ad arricchire le atmosfere del Bier Fest il tocco chic di tre giovanissime creative, Stefania Carrieri, Federica Lisi e Roberta Zigrino, che da anni si dedicano all'arte, alla moda e al riciclo: durante la serata saranno esposti i loro accessori e capi d'abbigliamento al 101% artigianali. 


E domenica 21 ottobre? Si continua a degustare birra, assaggiare i piatti tipici pugliesi e bavaresi sin dal mattino, all'aperto, immersi nella bellezza di una delle masserie più antiche e suggestive della Valle d'Itria: animazione per i piccoli e tanto intrattenimento per i grandi per una domenica da non perdere.

E per chi non volesse rinunciare al tradizionale pranzo della domenica, possibilità di pranzare all'interno del ristorante di Masseria Sant'Elia con un menù fisso che celebra i piatti tipici della tradizione pugliese. Costo euro 25 (pranzo completo con antipasto, primo, secondo, frutta, caffè, amaro e bevande incluse).

Promozione speciale per il week end del Bier Fest anche sul pernotto in Masseria: camera matrimoniale (notte di sabato 20 ottobre) + pranzo per due persone con menù Masseria (domenica 21 ottobre) a euro 100, anziché euro 115.

 

 
Media partner dell'evento: Martina News e Valleditria.it.

Ingresso libero al Bier Fest.

Info e prenotazioni: 329/6658408 – 328/4860906

 

Bier Fest

Sabato 20 ottobre 2012 – Dalle ore 21.00

Domenica 21 ottobre 2012 – Dalle ore 11.00 alle ore 20.00

Masseria Sant'Elia

Strada vecchia per Alberobello

Martina Franca

Ingresso libero

Info e prenotazioni: 329/6658408 – 328/4860906

 

 


AVVISO SELEZIONE FIGURANTI PER L'OPERA "MACBETH", lunedì 22 ottobre alle ore 12 alle Sale Pergolesiane

 

Comunicato stampa

Jesi (AN) 19 ottobre 2012

 

 

AVVISO SELEZIONE FIGURANTI PER “MACBETH”, SECONDO TITOLO DELLA STAGIONE LIRICA DEL TEATRO PERGOLESI DI JESI. Lunedì 22 ottobre alle ore 12 alle Sale Pergolesiane, si cerca un gruppo di giovani uomini con fisico prestante.

 

 

Lunedì 22 ottobre alle ore 12 presso le Sale Pergolesiane del Teatro Pergolesi, la Fondazione Pergolesi Spontini terrà la selezione dei figuranti per l’opera “Macbeth” di Giuseppe Verdi, secondo titolo della 45esima Stagione Lirica di Tradizione.

Si cerca un gruppo di giovani uomini con caratteristiche fisiche atletiche e prestanti, per interpretare il ruolo di soldati e sicari che popolano l’opera di Verdi. Nei figuranti è gradita, ma non necessaria, la conoscenza delle arti marziali.

“Macbeth” di Giuseppe Verdi, in scena da venerdì 9 novembre alle ore 21 (replica domenica 11 novembre ore 16, anteprima giovani mercoledì 7 novembre ore 16) con la direzione d’orchestra di Giampaolo Maria Bisanti, è un nuovo allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con la Fondazione Teatro Lirico G. Verdi di Trieste e la Fondazione Teatro Carlo Felice di Genova. La regia è di Henning Brockhaus, le scene di Josef Svoboda sono ricostruite da Benito Leonori, i costumi sono di Nanà Cecchi. Dramma lirico in quattro parti su libretto di Francesco Maria Piave, il Macbeth è proposto a Jesi  nello storico allestimento di Svoboda fedelmente ricostruito. Nel clima cupo della tragedia, le ombre si sovrappongono alle ombre creando illusioni e allusioni: il fantastico mondo delle streghe, le apparizioni regali, il corteo dei profughi scozzesi tra una rete informe di filo spinato, le immagini dell’incubo del potere, in un gioco di apparizioni, sparizioni, convivenze inquietanti.

 

 

Informazioni: Fondazione Pergolesi Spontini tel. 0731.202944 www.fondazionepergolesispontini.com

Biglietteria Teatro Pergolesi tel. 0731-206888

 

Ufficio stampa Fondazione Pergolesi Spontini: Tel. 0731.202944, e-mail ufficiostampa@fpsjesi.com

 

A distanza l'amore funziona di più





L'AMORE A DISTANZA
FUNZIONA DI PIÙ

 Un sondaggio del portale www.aristofonte.com
censisce le relazioni a distanza: durano di più
e sono in continuo aumento



I rapporti a distanza sono più duraturi e frequenti, incentivati anche da Internet. É quanto rivela un sondaggio del portale Aristofonte.com, sito web dedicato agli uomini desiderosi di trovare una ragazza più giovane e alle ragazze in cerca di uomini più grandi.

Grazie ai social network ormai le questioni amorose si gestiscono via Internet a discapito delle tradizionali discussioni faccia a faccia. Stando ai dati raccolti da Aristofonte.com su campione di 2 mila persone intervistate, tra i principali vantaggi dell'amore a distanza c'è il rispetto degli spazi personali (48%) e l'ottimizzazione della qualità del tempo (39%). Proprio con questi presupposti sono in continuo aumento le coppie che si formano online e che preferiscono chat e forum a bar e passeggiate.

Il segreto per una relazione stabile e duratura oggi è dunque proprio la lontananza. Con Internet che accorcia le distanze anche la lontananza in amore non è più un problema e anzi risulta addirittura un incentivo, proprio come nel film "Amore a mille... miglia" con Drew Barrymore e Justin Long, dove i due protagonisti si incontrano, si innamorano e dopo 6 settimane di passione, non volendo rinunciare al rapporto, iniziano una storia d'amore a distanza, in cui il telefono è il loro migliore amico.

Ma nella realtà una relazione di questo tipo funziona? Secondo i dati raccolti dal sito web www.aristofonte.com  negli ultimi 10 anni la percentuale dei rapporti in cui i partner vivono in città diverse è cresciuta in modo esponenziale.

Delle 100 mila ragazze di età compresa tra i 18 e i 29 anni, iscritte in diversi portali, il 38% opta per una storia d'amore con un uomo che vive in un'altra città e addirittura il 62% ha sperimentato, in prima persona, almeno una volta, una relazione a distanza.

Oggi, quindi, il vivere in città diverse, non costituisce più una barriera anzi è statisticamente dimostrato che i rapporti a distanza nascondono delle qualità inaspettate e sia gli uomini più grandi che le ragazze più giovani sono molto propensi a stabilire una relazione con un partner di una città diversa.

«E poi, al di là della lontananza geografica, la maggior parte degli uomini afferma che con una donna più giovane ci si capisce di più, ci si può confidare e si può costruire una relazione più autentica e duratura» aggiungono i responsabili del portale Aristofonte.com. E anche le ragazze ammettono di sentirsi maggiormente attratte dall'uomo maturo, non importa se vive in un'altra città.



BTicino partner del progetto ?Casa Sensoriale Domotica? alla 13. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia.






 

BTicino partner del progetto “Casa Sensoriale Domotica”

alla 13. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia.

 

Venezia, 19 ottobre 2012 – Nell’ambito della 13. Mostra Internazionale di Architettura, BTicino è sponsor della “Casa Sensoriale Domotica”, ideata dall’architetto Lucilla Del Santo dello Studio Nealinea&Partners. La produzione della mostra è stata affidata a Manuel Eulisse, Presidente di Green Communication, agenzia di comunicazione che ha curato anche la realizzazione dei video, elementi integranti dell’allestimento. Il progetto, patrocinato della Provincia di Venezia, è uno degli eventi presentati sotto l’egida dell’architetto Luca Zevi, curatore del Padiglione Italia ed è realizzato presso gli spazi espositivi dei Magazzini del Sale.
 
Il progetto Casa Sensoriale Domotica (19 ottobre - 25 novembre 2012) persegue le finalità e gli obiettivi del 24° Congresso Mondiale degli architetti – “Design 2050, Beyond disasters, through solidarity, towards sustainability” organizzato dall’UIA, Unione Internazionale Architetti a Tokyo nel settembre 2011.

La Casa Sensoriale Domotica, ideale prototipo di un’abitazione futura, è uno spazio espositivo per mostrare ai visitatori tutte le potenzialità dell’applicazione della domotica a un ambiente domestico.

Il progetto si propone come un nuovo format per architetti, progettisti e aziende, che lavorano a favore di un’idea dell’abitare evoluta e sostenibile da un punto di vista energetico. La tecnologia è declinata al servizio di un futuro dell’architettura più rispettoso dell’ambiente.

L’allestimento espone inoltre opere derivanti da riciclo o da materiali ecosostenibili, realizzati da Eco-artisti e Eco-designer che con le loro opere espliciteranno esempi d'integrazione, tra estetica ed ecologia.

Il percorso allestitivo presenta i contenuti principali della domotica attraverso video suggestivi ed emozionali. I concetti fondamentali della domotica sono proposti ai visitatori anche grazie all’ausilio di modalità didascaliche e interattive.

 
La domotica BTicino, con la tecnologia My Home, offre un impianto elettrico evoluto che grazie all’integrazione e alla comunicazione tra funzioni consente di progettare un’abitazione in cui sia più semplice vivere e lavorare. Il sistema My Home di BTicino fornisce un impianto elettrico che consente di vivere con il massimo livello di comfort, sicurezza, multimedialità, permettendo il controllo locale e a distanza della propria abitazione con una particolare attenzione al tema del risparmio energetico.

BTicino, sensibile pioniere dei cambiamenti della società, dei nuovi modi di vivere, abitare e lavorare, riconosce nella ricerca il valore che da sempre la pone nella posizione di leadership di mercato. L’innovazione, principio cardine della strategia di BTicino, coniuga quindi la ricerca tecnologica d’avanguardia e l’estetica contemporanea per offrire semplicità d’uso e comfort.

Proprio quest’anno la domotica è un tema attuale, infatti nel 2012 ricorre l’anno europeo della longevità. Sviluppare funzioni domestiche “intelligenti”, che facilitino l’autonomia e la mobilità nella casa, diventa una nuova sfida tecnologica per soddisfare i bisogni di una parte sempre più numerosa della popolazione italiana ed europea.

 Per informazioni stampa:
BTICINO

Manuela Scisci
Corporate Communication
Tel. 0332 279110; E-mail: manuela.scisci@bticino.it
BTicino spa – Via Messina 38, 20154 Milano www.bticino.it

Cohn&Wolfe Srl

Alessandra Ciuccarelli / Silvia Minoggio
Tel. 02 20239378 / 325
alessandra.ciuccarelli@cohnwolfe.com
silvia.minoggio@cohnwolfe.com


  Ce message, ainsi que tous les fichiers joints à ce message, peuvent contenir des informations sensibles et/ ou confidentielles ne devant pas être divulguées. Si vous n'êtes pas le destinataire de ce message (ou que vous recevez ce message par erreur), nous vous remercions de le notifier immédiatement à son expéditeur, et de détruire ce message. Toute copie, divulgation, modification, utilisation ou diffusion, non autorisée, directe ou indirecte, de tout ou partie de ce message, est strictement interdite. This e-mail, and any document attached hereby, may contain confidential and/or privileged information. If you are not the intended recipient (or have received this e-mail in error) please notify the sender immediately and destroy this e-mail. Any unauthorized, direct or indirect, copying, disclosure, distribution or other use of the material or parts thereof is strictly forbidden.

BTicino partner del progetto ?Casa Sensoriale Domotica? alla 13. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia.






 

BTicino partner del progetto “Casa Sensoriale Domotica”

alla 13. Mostra Internazionale di Architettura di Venezia.

 

Venezia, 19 ottobre 2012 – Nell’ambito della 13. Mostra Internazionale di Architettura, BTicino è sponsor della “Casa Sensoriale Domotica”, ideata dall’architetto Lucilla Del Santo dello Studio Nealinea&Partners. La produzione della mostra è stata affidata a Manuel Eulisse, Presidente di Green Communication, agenzia di comunicazione che ha curato anche la realizzazione dei video, elementi integranti dell’allestimento. Il progetto, patrocinato della Provincia di Venezia, è uno degli eventi presentati sotto l’egida dell’architetto Luca Zevi, curatore del Padiglione Italia ed è realizzato presso gli spazi espositivi dei Magazzini del Sale.
 
Il progetto Casa Sensoriale Domotica (19 ottobre - 25 novembre 2012) persegue le finalità e gli obiettivi del 24° Congresso Mondiale degli architetti – “Design 2050, Beyond disasters, through solidarity, towards sustainability” organizzato dall’UIA, Unione Internazionale Architetti a Tokyo nel settembre 2011.

La Casa Sensoriale Domotica, ideale prototipo di un’abitazione futura, è uno spazio espositivo per mostrare ai visitatori tutte le potenzialità dell’applicazione della domotica a un ambiente domestico.

Il progetto si propone come un nuovo format per architetti, progettisti e aziende, che lavorano a favore di un’idea dell’abitare evoluta e sostenibile da un punto di vista energetico. La tecnologia è declinata al servizio di un futuro dell’architettura più rispettoso dell’ambiente.

L’allestimento espone inoltre opere derivanti da riciclo o da materiali ecosostenibili, realizzati da Eco-artisti e Eco-designer che con le loro opere espliciteranno esempi d'integrazione, tra estetica ed ecologia.

Il percorso allestitivo presenta i contenuti principali della domotica attraverso video suggestivi ed emozionali. I concetti fondamentali della domotica sono proposti ai visitatori anche grazie all’ausilio di modalità didascaliche e interattive.

 
La domotica BTicino, con la tecnologia My Home, offre un impianto elettrico evoluto che grazie all’integrazione e alla comunicazione tra funzioni consente di progettare un’abitazione in cui sia più semplice vivere e lavorare. Il sistema My Home di BTicino fornisce un impianto elettrico che consente di vivere con il massimo livello di comfort, sicurezza, multimedialità, permettendo il controllo locale e a distanza della propria abitazione con una particolare attenzione al tema del risparmio energetico.

BTicino, sensibile pioniere dei cambiamenti della società, dei nuovi modi di vivere, abitare e lavorare, riconosce nella ricerca il valore che da sempre la pone nella posizione di leadership di mercato. L’innovazione, principio cardine della strategia di BTicino, coniuga quindi la ricerca tecnologica d’avanguardia e l’estetica contemporanea per offrire semplicità d’uso e comfort.

Proprio quest’anno la domotica è un tema attuale, infatti nel 2012 ricorre l’anno europeo della longevità. Sviluppare funzioni domestiche “intelligenti”, che facilitino l’autonomia e la mobilità nella casa, diventa una nuova sfida tecnologica per soddisfare i bisogni di una parte sempre più numerosa della popolazione italiana ed europea.

 Per informazioni stampa:
BTICINO

Manuela Scisci
Corporate Communication
Tel. 0332 279110; E-mail: manuela.scisci@bticino.it
BTicino spa – Via Messina 38, 20154 Milano www.bticino.it

Cohn&Wolfe Srl

Alessandra Ciuccarelli / Silvia Minoggio
Tel. 02 20239378 / 325
alessandra.ciuccarelli@cohnwolfe.com
silvia.minoggio@cohnwolfe.com


  Ce message, ainsi que tous les fichiers joints à ce message, peuvent contenir des informations sensibles et/ ou confidentielles ne devant pas être divulguées. Si vous n'êtes pas le destinataire de ce message (ou que vous recevez ce message par erreur), nous vous remercions de le notifier immédiatement à son expéditeur, et de détruire ce message. Toute copie, divulgation, modification, utilisation ou diffusion, non autorisée, directe ou indirecte, de tout ou partie de ce message, est strictement interdite. This e-mail, and any document attached hereby, may contain confidential and/or privileged information. If you are not the intended recipient (or have received this e-mail in error) please notify the sender immediately and destroy this e-mail. Any unauthorized, direct or indirect, copying, disclosure, distribution or other use of the material or parts thereof is strictly forbidden.

La tecnologia smart di Enel in tutto il mondo

Tratto da: http://linterruttore.wordpress.com/2012/10/19/la-tecnologia-smart-di-enel-in-tutto-il-mondo/

Reti elettriche, città, contatori e auto intelligenti. Il futuro della distribuzione elettrica si avvicina a grandi passi e in parte è già arrivato. Ben lo sanno gli esperti e gli operatori internazionali del settore che già dal mese di agosto hanno aperto la nuova stagione di conferenze, confronti e incontri  con il Metering Billing/CRM Latin America di San Paolo del Brasile. Un appuntamento dove il Gruppo Enel ha portato esperienza e nuove progettualità grazie agli interventi di Marco Cotti, Donata Susca, Cinzia Corsetti e Valerio Vadacchino di Enel Distribuzione, di Orestes Castañeda di Ampla e di Rafael Caballero di Chilectra.
L'agenda internazionale è poi proseguita ad Amsterdam, dal 9 all'11 ottobre, in occasione del Metering Billing/CRM Europe.  Giunto alla sua 14sima edizione, quest'anno l'evento  è stato dedicato alla definizione dello scenario per un nuovo futuro dell'energia, compresa la prospettiva geopolitica, economica e ambientale.
A rappresentare il punto di vista del Gruppo in Olanda è stata Cinzia Corsetti, responsabile Sviluppo smart grids e nuove tecnologie Europa e Americhe di Enel Distribuzione, insieme a Susanna Carillo, Smart grid project manager di Endesa, entrambe intervenute sul tema Smart grids, the basis for smart cities of the future. Enel Group's experience.
"Le smart grids sono l'ossatura di un futuro sistema energetico low carbon, perché contribuiscono a migliorare l'efficienza energetica e a ridurre  le emissioni di CO2 " ha affermato Cinzia Corsetti. "Rappresentano pertanto un fattore abilitante per la realizzazione di città intelligenti sostenibili e a misura d'uomo. Per  raggiungere questo obiettivo è necessario il coinvolgimento di  cittadinanza e clienti, che devono collaborare con le istituzioni e con il distributore, creando movimenti di opinione e vere e proprie smart communities".
La città del futuro capace di coniugare tutela dell'ambiente, efficienza energetica e sostenibilità economica non solo è un'ipotesi del domani. Lo dimostrano le case histories di eccellenza del Gruppo Enel: oltre a Smartcity Málaga,  Smartcity Barcellona e il progetto Gorona del Viento  in Spagna, i progetti Genova e Bari in Italia, Cidade Inteligente Búzios in Brasile e Smartcity Santiago in Cile.
In particolare, Susana Carillo ha sottolineato come Smartcity Málaga  sia stata la prima  sperimentazione europea di città sostenibile ed energeticamente intelligente e come le altre iniziative lanciate all'interno del Gruppo integrino e arricchiscano questa esperienza.
La tre giorni di Amsterdam ha inoltre ospitato gli Interventi "Endesa's mass-scale metering rollout" di Robert Denda, coordinatore del progetto, ed "Enel Info+"di Marina Lombardi, della funzione tecnica centrale Tecnologie di Rete di Enel Distribuzione.
Denda ha evidenziato che ad oggi sono 2,4 i milioni di contatori intelligenti già installati in Spagna. Il ritmo con cui procede il rollout cresce di giorno in giorno e la performance delle operazioni automatiche fin dall'inizio è sempre stata su livelli di eccellenza, grazie all'esperienza e alla collaborazione del team congiunto Enel-Endesa che partecipa al  progetto.
Marina Lombardi ha presentato Enel Info+, il progetto che coinvolge già oggi un centinaio di famiglie in provincia di Isernia per sperimentare nuovi servizi per l'analisi dei consumi e della produzione di energia. Grazie a Enel Smart Info il cliente può ricevere avvisi e consigli tutte le volte che l'uso di energia supera i livelli di consumo che ha impostato. In questo modo  si favorisce il coinvolgimento diretto delle famiglie e si promuove un uso sempre più razionale dell'energia.
Infine, al Metering Europe era presente – in qualità di sponsor e con un proprio stand  – Meters and More, l'associazione no profit per la diffusione a livello internazionale del protocollo aperto di comunicazione alla base del sistema di telegestione del Gruppo Enel. Al momento, in Meters and More sono presenti 33 membri tra società di distribuzione elettrica, meter manufacturer, system integrator, istituti di ricerca e di certificazione provenienti da tutto il mondo, e l'associazione è aperta a nuove adesioni.
I prossimi appuntamenti internazionali con le smart grids, la distribuzione intelligente e l'esperienza Enel, sono fissati a Barcellona dal 13 al 15 novembre, per lo Smart City Expo & Word Congress, e a Bogotà (Colombia) il 20 e 21 novembre con il Metering Central America y Colombia.

Vacanze a Carloforte: cresce l'offerta di appartamenti

Benché situata su una piccola isola, quella di San Pietro, nel sud della Sardegna, Carloforte riserva tantissime risorse e soprattutto bellezze, a partire dal suo mare passando per le sue antiche tradizioni e la vocazione spiccatamente marinaresca dei suoi abitanti, la cui particolarità è quella di possedere origini liguri in quanto il primo nucleo che pose la prima pietra in quest'area proveniva da Pegli, paese nei pressi di Genova.

Dal punto di vista immobiliare, si sta notando in questi ultimi anni una crescente attenzione verso questo pittoresco borgo, vuoi per i prezzi più bassi ripsetto ad altre zone della Sardegna a vocazione turistica che godono di maggiore fama, vuoi per gli effetti della crisi che sta costringendo molti italiani e stranieri a dover disporre di budget sensibilmente ridotti, vuoi perché finalmente le politiche di promozione del territorio stanno cominciando a dare dei risultati.

La particolarità dell'offerta immobiliare di questo paese consiste nella molteplicità delle tipologie abitative presenti: all'interno del paese, tra le piccole caratteristiche stradine lastricate, è possibile trovare appartamenti Carloforte di diverse metrature e che soddisfano i budget di spesa più bassi.

Appena fuori dall'abitato, ma talvolta anche all'interno di esso, sono tante le ville che in posizioni privilegiate si ritagliano uno spazio importante. A volte di nuova costruzione, a volte frutto di riuscitissimi restauri delle cosiddette baracche carlofortine, antiche costruzioni rurali che conservano tutto il fascino del loro passato, le ville Carloforte rappresentano il perfetto equilibrio tra bellezza estetica e ricerca della quiete e della privacy.

Ultimamente questa meta è stata presa di mira non soltanto dai vacanzieri ma anche da coloro che sono alla ricerca di un ambiente tranquillo e salutare ma che si dimostra sempre vivo e aperto al confronto come testimoniano le numerose manifestazioni che vi si svolgono durante tutto l'anno: per questo l'offerta di case vendita Carloforte è notevolmente ampia e articolata, rispondente alle più svariate esigenze abitative.

FederFauna: da oggi assistenza anche per costruzione ricoveri animali


FederFauna e' lieta di comunicare che ha sottoscritto un'importante partnership con la ditta Bragagni di Ptato, societa' specializzata nella progettazione, costruzione, realizzazione, specializzazione, ristrutturazione e consulenza di allevamenti, esercizi commerciali, canili e tutte le altre strutture di ricovero per animali.

L'importante innovazione di cui l'azienda si fa portatrice e' la garanzia di completa realizzazione dei progetti e delle idee, secondo tutte le normative vigenti, anche sanitarie, in vigore nel singolo Comune ove l'associato intende eseguire le opere.

FederFauna amplia cosi' ulteriormente l'offerta agli associati che già prevede l'assistenza sindacale, legale, assicurativa,  fiscale e tributaria, per lo sviluppo e l'internazionalizzazione d'impresa e la finanza agevolata.

Per qualsiasi informazione riguardante il nuovo servizio e' possibile contattare, oltre che le sedi nazionale e locali di FederFauna, anche direttamente la ditta Bragagni di Prato ai seguenti contatti: 0574 31466 - 335 5391852 - studiotecnicobragagni@gmail.com



--------------------------------------------------------------------------------

FederFauna
Confederazione Europea delle Associazioni di Allevatori, Commercianti e Detentori di Animali
European Confederation of Associations of Breeders, Dealers and Keepers of Animals
Via Altabella, 11 - 40125 Bologna
Tel. 895.510.0030 (servizio a pagamento) - Fax 051/2759026
www.federfauna.org


COMUNICATO STAMPA DEL 19 ottobre 2012

ORTOTEATRO

 

CENTRO CULTURALE ALDO MORO Cordenons

Telefono 0434-932725 o 348-3009028

 

www.ortoteatro.it

 

http://www.ortoteatro.it/Appuntamenti.htm

 

COMUNICATO STAMPA DEL 19 ottobre 2012

CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

 

 

sabato 20 ottobre 2012 ore 10.00/12.00 - Centro Culturale Aldo Moro - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

Inizia sabato 20 ottobre alle ore 10 al Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons una serie di laboratori per bambini e ragazzi organizzati da Ortoteatro dal titolo IL TEATRO LO FACCIO IO! grandi Stage per Piccoli Artisti.

L’iniziativa prevede diversi appuntamenti sull’arte per e con i bambini, e si spazierà dal teatro alla musica, dall’arte visiva al racconto.

Ad inaugurare l’evento sarà l’illustratore cordenonese Andrea Venerus con l’appuntamento 

BLU COME UN’ARANCIA viaggio nel colore per bambini da 7 ad 11 anni.

Si tratta di un laboratorio pratico per scoprire i colori nella pittura e nel collage.

Con la tecnica del kamishibai racconteremo storie e mostreremo immagini  per aiutare i più piccoli all'incontro con l'arte visiva.

Pittore, illustratore e incisore, Andrea Venerus è nato a Pordenone nel 1964.

Studia nei laboratori di disegno , pittura e incisione calcografica dei maestri d’arte del triveneto.

Incontra l’illustrazione con le lezioni di Svjetlan Junakovic presso la Scuola Internazionale di Sarmede, nel 2006 pubblica una tavola nel calendario ufficiale della Mostra Internazionale.

Ha partecipato a concorsi nazionali di illustrazione ed esposto in mostre personali e collettive tra le quali la Mostra Internazionale di Sarmede, la Prima esposizione degli Illustratori Destra Tagliamento di Spilimbergo e Fiumettopoli a Fiume Veneto.

Si occupa di scenografia per il teatro e per spettacoli musicali .

Ha pubblicato quattro libri illustrati per l’Editrice Ominorosso.

Tiene laboratori di creatività per l’infanzia .

Attualmente lavora su illustrazioni di testi letterari propri e di autori contemporanei utilizzando la monotipia e la xilografia.

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it   

 

 

 

 

giovedì 18 ottobre 2012

Progetto “Filiere Corte” di Enel, nuova vita al carbone

Tratto da: http://linterruttore.wordpress.com/2012/10/18/progetto-filiere-corte-di-enel-nuova-vita-al-carbone/

Evitare che i residui di produzione diventino rifiuti convertendoli in nuovi prodotti da immettere sul mercato. La grande sfida della sostenibilità ambientale ha in queste pratiche uno dei suoi punti di forza e il riutilizzo delle ceneri prodotte dalla combustione del carbone nelle centrali termoelettriche ne rappresenta un caso esemplare. L'impegno di Enel in questo campo è stato crescente nel tempo, accompagnato da attività di studio e di ricerca che hanno consentito di mettere a punto nuove applicazioni per il riutilizzo delle ceneri.
"Le centrali a carbone di Enel – ha ricordato Francesco De Luca del Centro Ricerche Enel di Brindisi, in un'intervista rilasciata ad "Eureka", la rubrica di "Radio Enel" dedicata alla scienza e alla tecnologia – producono ogni anno in Italia circa 1,2 milioni di tonnellate di ceneri che per l'85%  vengono destinate al riutilizzo".
Il loro principale campo di impiego è nell'edilizia e nelle costruzioni. In questo settore  le ceneri trovano utilizzo come materia prima per la produzione di vari tipi di cemento, nella sostituzione del cemento per la realizzazione di calcestruzzo e anche in altre applicazioni, come nella produzione di leganti speciali. I vantaggi sono rilevanti non solo sotto il profilo economico, ma anche ambientale, in particolare per le emissioni evitate di CO2. "Grazie al riutilizzo delle ceneri operato da Enel – ha osservato De Luca – si determina ogni anno un risparmio di emissioni in Italia di 1 milione di tonnellate di CO2".
Ma le potenzialità del mercato del riutilizzo delle ceneri non sono ancora sfruttate completamente. Per questo motivo Enel ha lanciato il progetto "Filiere corte" con l'obiettivo di valorizzare in particolare il bacino della centrale "Federico II" di Brindisi, dove operano circa 600 aziende nel settore dell'edilizia tra Puglia e Basilicata. Alla valorizzazione economica e ambientale dei residui di produzione della centrale, il progetto affianca proposte per lo sviluppo dei mercati locali e l'incremento delle conoscenze scientifiche per la produzione di prodotti sempre più competitivi.

dom 11 nov Aperitivo in Concerto: Prima Italiana- IDRIS ACKAMOOR & THE PYRAMIDS: la storia del jazz si fa teatro- T. Manzoni, h. 11 - comunicato + foto

 

Viviana Allocchio

Responsabile Iniziative Speciali

Fininvest/Teatro Manzoni

Organizzazione e Comunicazione "Aperitivo in Concerto"

via Manzoni, 42

20121 Milano

tel.: 0039 02 763690681/682

fax: 0039 02 763690646

cell.: 0039 3356371512

e-mail: viviana.allocchio@fininvest.it

www.aperitivoinconcerto.com

 

"Words make you think a thought. Music makes you feel a feeling. A song makes you feel a thought."

Lyricist E. Y. Harburg

Automazione ed innovazione

Spaggiari Automazione progetta magazzini automatici innovativi mediante uso di macchine ed impianti all'avanguardia.
"Progetti originali realizzati con componenti standard": distingue la sua inequivocabile vocazione di system integrator.
Tale scelta ha consentito di realizzare progetti originali mantenendone i vantaggi derivanti dall'uso di componenti affidabili, di costo contenuto e semplici da manutenere.
Su tali basi è stato progettazto e realizzato un innovativo sistema shuttle, denominato "DOUBLE".

Le navette della serie Double rappresentano le più ambiziose applicazioni nell'ambito dello stoccaggio merci. Le navette "Madri" trasportano a bordo la navetta "figlia" che in modo autonomo provvede alla movimentazione delle unità di carico all'interno dei canali delle scaffalature drive-in.

Metalmeccanica Spaggiari, opera dal 1976 nel settore metalmeccanico del sollevamento, progetta e realizza magazzini automatici, magazzini veticali, navette e shuttle per la movimentazione e lo stoccaggio delle merci di magazzino.

http://www.metalspaggiari.com

GREGORIUS - OTTAVA BIRRA TRAPPISTA AL MONDO

Al Monastero trappista di Stift Engelszell è stata concessa l'autorizzazione dalll'Associazione Internazionale Trappista (ITA) per chiamare la sua birra, Gregorius,  birra trappista.  Situato a Engelhartszell sul Danubio nella parte alta dell' Austria, a confine con la Germania,  il monastero è un membro della Associazione Internazionale Trappista (ITA) dal 2008.

Fondata nel 1293 la Engelszell è l'unico monastero trappista in Austria.  Dopo essere stato sciolto con l'imperatore Giuseppe II, nel 1786 l'abbazia fu rifondata come monastero trappista nel 1925 dai monaci tedeschi espulsi dalla Abbazia Oelenbery  in Alsazia dopo la prima guerra mondiale.

Nel 1939 i monaci Engelszell sono stati sfrattati dalla Gestapo (con quattro monaci vengono inviati al campo di concentramento di Dachau).

ll monastero è  membro della Associazione Internazionale Trappista dal 2008 e sono stati autorizzati ad utilizzare il prodotto autentico trappista (ATP) nella propria etichetta sin dal 2009.  L'etichetta ATP apparirà anche sulla Gregorius entro la fine dell'anno dopo la cerimonia ufficiale nel mese di ottobre.

L'Associazione Internazionale Trappista hanno detto "in quanto il Gregorius ha origine in una comunità di fratelli trappisti, può ora come tutti i prodotti trappistes già essere giustamente chiamato una birra trappista in onore del suo luogo di origine!

La prima birra dal Engelszell Stift è una birra scura con ben 9,7% vol in onore di Gregorio Eisvogel abate presso l'Abbazia per 25 anni (1925-1950).  Altre birre sono attese entro la fine dell'anno tra cui una birra bionda, sempre dal carattere forte, dedicate sempre al primo abate del monastero. La vendita delle birre Gregorious è piuttosto limitata, data la poca disponibilità e la piccola produzione dell' Abazia.

fonte: www.birraspeciale.it


COMUNICATO STAMPA DEL 18 ottobre 2012

ORTOTEATRO

 

CENTRO CULTURALE ALDO MORO Cordenons

AUDITORIUM CONCORDIA Pordenone

 

Telefono 0434-932725 o 348-3009028

 

www.ortoteatro.it

 

http://www.ortoteatro.it/Appuntamenti.htm

 

COMUNICATO STAMPA DEL 18 ottobre 2012

attività dal 20 al 31 ottobre 2012

CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

 

 

sabato 20 ottobre 2012 ore 10.00/12.00 - Centro Culturale Aldo Moro - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

Inizia sabato 20 ottobre alle ore 10 al Centro Culturale Aldo Moro di Cordenons una serie di laboratori per bambini e ragazzi organizzati da Ortoteatro dal titolo IL TEATRO LO FACCIO IO! grandi Stage per Piccoli Artisti.

L’iniziativa prevede diversi appuntamenti sull’arte per e con i bambini, e si spazierà dal teatro alla musica, dall’arte visiva al racconto.

Ad inaugurare l’evento sarà l’illustratore cordenonese Andrea Venerus con l’appuntamento 

BLU COME UN’ARANCIA viaggio nel colore per bambini da 7 ad 11 anni.

Si tratta di un laboratorio pratico per scoprire i colori nella pittura e nel collage.

Con la tecnica del kamishibai racconteremo storie e mostreremo immagini  per aiutare i più piccoli all'incontro con l'arte visiva.

Pittore, illustratore e incisore, Andrea Venerus è nato a Pordenone nel 1964.

Studia nei laboratori di disegno , pittura e incisione calcografica dei maestri d’arte del triveneto.

Incontra l’illustrazione con le lezioni di Svjetlan Junakovic presso la Scuola Internazionale di Sarmede, nel 2006 pubblica una tavola nel calendario ufficiale della Mostra Internazionale.

Ha partecipato a concorsi nazionali di illustrazione ed esposto in mostre personali e collettive tra le quali la Mostra Internazionale di Sarmede, la Prima esposizione degli Illustratori Destra Tagliamento di Spilimbergo e Fiumettopoli a Fiume Veneto.

Si occupa di scenografia per il teatro e per spettacoli musicali .

Ha pubblicato quattro libri illustrati per l’Editrice Ominorosso.

Tiene laboratori di creatività per l’infanzia .

Attualmente lavora su illustrazioni di testi letterari propri e di autori contemporanei utilizzando la monotipia e la xilografia.

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it   

 

--------------------------------------------------------------------------------

domenica 21 ottobre 2012 ore 16.00 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

ORTO...CINEMA!

Comune di Cordenons in collaborazione con ORTOTEATRO organizza la proiezione del film

HUGO CABRET

di Martin Scorsese.

Con Ben Kingsley, Sacha Baron Cohen, Asa Butterfield, Chloe Moretz, Ray Winstone 

Tratto dal romanzo vincitore della medaglia Randolph Caldecott del 2008, il film racconta di un ragazzo orfano che vive nascosto tra le mura di un'affollata stazione ferroviaria di Parigi occupandosi di orologi.

Per tutti!

Ingresso gratuito! (fino ad esaurimento dei posti)

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

martedì 23 ottobre 2012 ore 17.00 – Sala Consiliare - Centro Culturale Aldo Moro - Cordenons (Pn)

LEZIONI CONFERENZE UTEA

I costi energetici: esempi pratici per la riduzione dell'impatto sul bilancio familiare

Scienza e tecnica

docente ing. Domenico Pepe

Informazioni Presso la sede dell'U.T.E.A. in via Traversagna 4 a Cordenons

Tel. e Fax: 0434.930707

E-mail: uteacordenons@virgilio.it

www.uteacordenons.it     

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

mercoledì 24 ottobre, 7 e 21 novembre 2012 ore 17.00/19.00 - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

IL TEATRO LO FACCIO IO! grandi Stage per Piccoli Artisti

ORTOTEATRO organizza

TRAMPOLI E MANGIAFUOCO

stage per ragazzi e ragazze da 11 anni in su condotto da Paolo Pezzutti

Il laboratorio è strutturato secondo la pratica psicomotoria che considera il comportamento motorio il principale canale espressivo del ragazzo, rivelatore non solo della sfera affettiva ma anche di quella cognitiva. 

Partendo dal presupposto che il ragazzo conosce ed impara soprattutto attraverso le azioni, il laboratorio è strutturato in due momenti distinti:

sviluppo delle coordinazioni e delle regolazioni tonico-motorie;

sviluppo del gioco simbolico, mediante la costruzione di ambienti e scenari in cui il ragazzo potrà assumere l'identità di qualsiasi personaggio reale o immaginario.

In questo modo, durante le lezioni, saranno affinati anche gli aspetti prassici e spaziali e non ultimi, quelli relativi allo schema corporeo che, proposti in forma ludica, stimolano la fantasia e la creatività e rappresentano un divertente espediente per proporre un'attività motoria mirata al miglioramento della destrezza, dell'equilibrio, della coordinazione oculo-manuale e della coordinazione dinamica generale.

Obiettivo è creare situazioni in cui il ragazzo può esprimersi liberamente scoprendo da sé i progressi o le difficoltà.

Si impererà a rimanere in equilibrio sui trampoli e a fare i primi passi in autonomia.

Si utilizzeranno le tecniche del teatro circense.

Paolo Pezzutti è animatore dalla pluriennale esperienza e dirige proprio il settore animazione e teatro di strada dell’Ortoteatro.

Tiene con successo da oltre dieci anni laboratori per bambini e ragazzi nelle scuole della regione.

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it   

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

mercoledì 24 ottobre 2012 ore 16.30 e ore 17.30 – Sala Appi - Centro Culturale Aldo Moro - Cordenons (Pn)

IN BIBLIOTECA!

Città di Cordenons e Biblioteca Civica "Renato Appi" organizzano

la REPLICA di

PEPPA PIG E I SUOI AMICI

Laboratorio di promozione alla lettura a cura di Giunti editore

per bambini dai 4 ai 6 anni  

MERCOLEDÌ 24 OTTOBRE 2012 dalle ore 16.30 alle ore 17.30 e dalle ore 17.30 alle ore 18.30

L’attività prevede un numero massimo di 25 bambini e pertanto

è obbligatoria la prenotazione effettuabile a partire da mercoledì 17 ottobre telefonando alla Biblioteca Civica “R. Appi”

al numero 0434.930825 nei seguenti giorni ed orari:

dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.00 e martedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00.

Trattandosi di una replica dell’attività di settembre, è destinata solo ai bambini che non hanno trovato posto in quell’occasione.

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

venerdì 26 ottobre 2012 ore 17.00 – Sala Consiliare - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

LEZIONI CONFERENZE UTEA

Il CERN di Ginevra: un tentativo di andare a ritroso nel tempo

Scienza e tecnica

docente prof. Walter Manzon

Informazioni Presso la sede dell'U.T.E.A. in via Traversagna 4 a Cordenons

Tel. e Fax: 0434.930707

E-mail: uteacordenons@virgilio.it

www.uteacordenons.it     

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

venerdì 26 ottobre 2012 ore 20.45 – Auditorium - Centro Culturale Aldo Moro - via Traversagna 4 - Cordenons (Pn)

MUSICA

Città di Cordenons presenta

Accademia d'Archi "Arrigoni" in 

CONCERTO DEI GIOVANI TALENTI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

con Laura Bortolotto e Christian Sebastianutto

Direttore Eddi De Nadai

Musiche di W. A. Mozart.

Laura Bortolotto, nata nel 1995, si è diplomata in violino a 14 anni al Conservatorio di Trieste con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale di merito. Ha iniziato i suoi studi di violino all’età di quattro anni con il M° Domenico Mason, si è perfezionata con Pavel Vernikov ed ha seguito corsi dei maestri Fucks, Semchuk, Accardo, Rachlin, Volochine, Martin, Mazor,  Pogorelova, Makarova, Montanari e altri. Attualmente si perfeziona sotto la guida del maestro Marco Rizzi presso la Staatliche Hochschule für Musik  di Mannheim.

Ha ottenuto numerosi primi premi e riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali: nel 2010 è risultata una dei tre vincitori della XIV Rassegna Musicale Migliori Diplomati d'Italia a Castrocaro Terme e, a soli 15 anni, ha vinto il 29° Concorso Nazionale Biennale di Violino di Vittorio Veneto, risultando la più giovane vincitrice del concorso dalla sua fondazione (1962). Nel 2011 ottiene il primo premio all’International Hindemith Competition di Berlino.

Ha suonato come solista con l’Orchestra Santa Cecilia di Roma, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Deutsche Kammerorchester Berlin, Orchestra  Nazionale dell'Ucraina, Orchestra di Padova e del Veneto, Nuova Orchestra Busoni di Trieste, Orchestra Giovanile della Valle d'Aosta, Orchestra Mitteleuropa di Udine.  Collabora con il pianista Matteo Andri.

Nel 2010  ha ricevuto dal Capo dello Stato Giorgio Napolitano l'Attestato di Onore di Alfiere della Repubblica "per le sue raffinate qualità di giovane violinista".

Suona un violino Giovanni Battista Ceruti del 1815, messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale.

Christian Sebastianutto, nato 1993, inizia a suonare il violino all'età di 4 anni e attualmente si sta diplomando presso il Conservatorio di Udine sotto la guida di Giuliano Fontanella.

Inoltre segue le lezioni di alto perfezionamento con Domenico Mason  e dal 2011 con il M° Pavel Vernikov alla Scuola di Musica di Fiesole.

Ha seguito Masterclass  con Massimo Quarta, Ivry Gitlis, Giovanni Guglielmo , Svetlana Makarova e  Igor Volochine .

E' risultato vincitore di numerosi concorsi, si è imposto alle prestigiose Rassegne d'archi di Vittorio Veneto nel 2008 e 2010, ottenendo anche una menzione speciale per l'esecuzione del "Caprice Basque" di Pablo de Sarasate ed è stato unico italiano finalista al Concorso Internazionale di violino "Andrea Postacchini" di Fermo.

Ha tenuto concerti come solista e musicista da camera in importanti città italiane come Roma, Trieste, Venezia, Torino, Sanremo, Milano, Mantova, Lucca, Napoli e all’estero ed ha partecipato a numerosi festival quali: Nei suoni dei luoghi, Estate musicale del Garda (Festival violinistico Gasparo da Salò), Festival "Assisi nel Mondo - Progetto "Omaggio all'Umbria", la Domenica a Duino presso la scuola del Trio di Trieste, San Vito musica estate etc..

Suona un bellissimo Giuseppe Gagliano del 1773.

Eddi De Nadai si dedica alla direzione d’orchestra dopo essere stato Maestro Collaboratore di Sala e Direttore Musicale di Palcoscenico in diversi prestigiosi teatri: La Fenice di Venezia, Staatsoper di Hannover, Verdi di Trieste, Sociale di Trento, Lirico – Sperimentale di Spoleto, Opera di Stato di Smirne (Turchia), dove è stato anche assistente di vari direttori.

Diplomato in pianoforte e clavicembalo al Conservatorio di Venezia, si è perfezionato nel repertorio vocale da camera con Erik Werba e ha studiato Direzione d’Orchestra con Romolo Gessi, Donato Renzetti, Lior Shambadal e Deyan Pavlov.

Dal 2003 al 2004 è stato direttore ospite al Teatro dell’Opera di Smirne; in seguito ha diretto l’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia, la FVG Mitteleuropa Orchestra, l’Orchestra Filarmonia Veneta, l’Orchestra Sinfonica di Grosseto, l’Orchestra “Bruni” di Cuneo, l’Orchestra Internazionale Giovanile di Pescara, l’Orchestra Filarmonica di Stato della Transilvania, l’Orchestra Filarmonica Rumena di Bacau, le Orchestre Filarmoniche di Kharkov, Lugansk e Donetsk (Ucraina), l’Orchestra della Radiotelevisione Albanese e l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Tirana, l’Orchestra Filarmonica Statale di Vidin (Bulgaria), la Kiev String’s Orchestra, l’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia, la Camerata di Tirana e l’orchestra da camera “Smyrna” di Izmir in programmi operistici e sinfonici.

Nel 2012 ha diretto una nuova produzione di Nabucco per l’inaugurazione della stagione al Teatro dell’Opera di Lubiana. 

Ha diretto innumerevoli titoli operistici al Teatro Lirico di Craiova (Romania), al  Teatro dell’Opera di Tirana, al Bolshoi Theater di Tashkent Uzbekistan, dove è attualmente primo direttore ospite, per il  Coordinamento Teatrale Trentino, per le  tournées italiane del Teatro Lirico Europeo, per  IKO Italia.

Recentemente ha diretto ancora l’Orchestra della RTV Albanese con grande successo nel Concerto dell’Albatro di Ghedini con Suela Piciri violino, Rocco Filippini violoncello e Bruno Canino pianoforte.

Nel 2010 ha debuttato in Giappone, nella Hoya Komorebi Hall di Tokyo, dirigendo la Mozart Shukusai Symphony Orchestra.

Collaboratore di cantanti di fama internazionale ha tenuto concerti per prestigiose istituzioni e importanti festivals in tutta Europa, in Medio Oriente e negli Stati Uniti.

L’”ACCADEMIA d’ARCHI ARRIGONI” nasce nel 2009 come diretta emanazione dell’omonima “Accademia violinistica e di musica d'insieme”, laboratorio musicale rivolto ai giovanissimi talenti, per l'apprendimento e l'approfondimento delle tecniche strumentali e musicali nell'ambito del violino, della musica da camera e di quella orchestrale. L’Accademia, con sede a S. Vito al Tagliamento, si avvale degli insegnamenti dei M.i Pavel Vernikov, Igor Volochine e Svetlana Makarova per la formazione individuale e dei M.i Oscar Pauletto e Domenico Mason per la musica da camera e orchestrale. Si ispira alla grande scuola violinistica di tradizione russa. L’Orchestra giovanile può vantare, all’interno del suo organico, la presenza di diversi vincitori di Concorsi violinistici nazionali e internazionali. In pochi anni di attività ha già al suo attivo più di 100 concerti in Friuli Venezia Giulia, Veneto ed è stata invitata a partecipare a numerosi Festival (Festival di Musica da Camera di Cividale del Friuli, Carniarmonie, Altolivenza Festival) nonchè al Festival “Assisi nel Mondo” che si tiene in Umbria, al quale viene reinvitata ininterrottamente dall’anno 2009, dove si è esibita in applauditissimi concerti ripresi anche da TG1 e TG2 della RAI. Svolge attività anche in collaborazione con altre realtà musicali della Regione, organizzando Campus e Masterclass/Laboratori rivolti ai giovani per l’approfondimento della pratica strumentale e orchestrale che prevedano la collaborazione con altre forme d’arte quali il teatro, e la danza.  Collabora con giovanissimi ma già affermati musicisti quali Laura Bortolotto, Christian Sebastianutto, Leo Morello, Leonora Armellini, Lia Vielhaber e artisti quali Daniele Pascoletti, Luca Vignali, Ugo Orlandi, Domenico Pierini, Vladimir Mendelssohn, Svetlana Makarova, Pavel Vernikov, .

Ingresso gratuito

Info: Centro Culturale Aldo Moro 0434/932725

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it 

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

sabato 27 ottobre 2012 ore 18.00 – Festa delle Zucche - piazza della Vittoria - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

ORTOTEATRO  presenta

 STORIE E CANZONI USANDO LA ZUCCA!

Fabio Scaramucci e Fabio Mazza coinvolgeranno il pubblico con le più belle fiabe popolari scritte sulla notte delle zucche!

Per tutti.

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

domenica 28 ottobre 2012 ore 11.00 – Festa delle Zucche - piazza della Vittoria - Cordenons (Pn)

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

Cantiere Genitori di Cordenons e ORTOTEATRO  presentano

 ZUCCHE PIENE, ZUCCHE VUOTE!

Arrivano i clown!!!

Ecco a voi gli strepitosi genitori cordenonesi nei più divertenti, esilaranti e coinvolgenti numeri dei pagliacci del circo.

Loro sì che hanno la zucca piena... pardon, Vuota!

Per tutti.

Ingresso gratuito.

Info: ORTOTEATRO Centro Culturale Aldo moro 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

mercoledì 31 ottobre 2012 ore 17.00 – Auditorium Concordia - via Interna - Pordenone

ORTOTEATRO BAMBINI E FAMIGLIE

Ai nastri di partenza la tanto attesa Stagione di Prosa a Misura di Bambino A TEATRO ANCH’IO! che, per omaggiare lo straordinario rapporto che esiste tra nonni e nipotini, prende il nome di CON I NONNI A TEATRO!

E per ben iniziare, come da tradizione, ORTOTEATRO in collaborazione con Provincia di Pordenone e Comune di Pordenone organizza la Festa di Halloween a Teatro.

Tutti in maschera quindi per un pomeriggio di divertimento, teatro e castagne.

Sul palco la compagnia Sezione Aurea di Bergamo che presenterà GIOVANNIN CERCA PAURA

Autrice Margherita Pauselli

Regia Gennaro Serughetti

Scene e costumi Diego Bonifaccio

Interprete Sergio Rocchi

Giovannino ha una mamma fifona: ha paura di tutto, dell'acqua per lavarsi, del fuoco per cucinare, dell'ago per cucire, del campanello di casa, del buio, dell'uomo nero...

Giovannino non ha paura di niente, anzi non sa proprio cosa sia la paura.

Lo chiede continuamente: "Mamma, dimmi com'è fatta la paura. Devi dirmi che faccia ha: Devi spiegarmi bene com'è, altrimenti quando la incontro non me ne accorgo."

Ad accompagnare i piccoli spettatori in un viaggio popolato dalle paure tipiche dell'immaginario infantile: il buio, il bosco, il castello, l'orco, il gigante fatto a pezzi, è un burlesco domatore di pulci, giocoliere e musicista di nome Babbius, che dipana la fiaba di Giovannino tra un salto mortale ed un esercizio di alto equilibrismo.

È attraverso la magia della parola, l'uso di oggetti e una scenografia ricca di sorprese, che vengono evocati e si sostanziano luoghi e personaggi, non solo paurosi ma anche simpatici e divertenti.

Per tutti!

Ingresso unico euro 5.00 (i bambini fino a 2 anni non pagano).

Info: ORTOTEATRO 0434/932725 o 348/3009028

info@ortoteatro.it

www.ortoteatro.it   

 

--------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota