sabato 28 aprile 2012

PSI. ROBILOTTA (NPSI): “APPELLO NENCINI NON E’ CREDIBILE"


Comunicato Stampa

 

PSI - ROBILOTTA (NPSI): "APPELLO NENCINI NON E' CREDIBILE"



"Fa piacere che oggi Nencini abbia ricordato l'anniversario della nascita del Psi dal momento che fino a pochi anni fa il suo partito si nascondeva dietro a sigle per sancire una rottura col Psi di Craxi".


Lo dichiara in una nota Donato Robilotta, membro della segreteria nazionale del Nuovo Psi.


"Il suo appello non può essere credibile, non solo perché Vendola ha poco a che spartire col socialismo e col riformismo italiano, ma soprattutto perché Nencini non pone la questione Craxi al Pd, restando sempre in una posizione ambigua.


La recente vittoria di Hollande al primo turno in Francia dimostra che oggi in Italia ci sarebbe bisogno di una forza socialista, riformista e liberale, perché oggi più che mai, con l'indebolimento del bipolarismo, le piccole organizzazioni socialiste rimaste in piedi dovrebbero riprendere un dialogo e riorganizzarsi a partire da quei valori riformisti che Craxi ci ha lasciato in eredità", conclude Robilotta.

 

 

Roma, 28 aprile 2012



Coldiretti Novara Vco: SUCCESSO OGGI PER L'ASSEMBLEA DI COLDIRETTI NOVARA E VCO +++

   

NOVARA e VERBANO CUSIO OSSOLA

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

28 aprile 2012

 

COLDIRETTI NOVARA VCO,

UN SUCCESSO L'ASSEMBLEA DI STAMANE CON DIRIGENTI E AUTORITÀ:

"SIAMO UNA FORZA SANA E OPERATIVA AL SERVIZIO DEL TERRITORIO"

             

NOVARA (jf) "Una federazione in grado di stare al passo coi tempi, che sta riorganizzando servizi all'avanguardia e sa di poter contare sulla sana fiducia di imprese e consumatori nel contesto socioeconomico novarese e del Verbano Cusio Ossola".

Questo, in sintesi, il disegno che emerge dalla sintesi del presidente Paolo Rovellotti all'assemblea ordinaria di Coldiretti, conclusasi pochi minuti fa presso la sede del Club Unione di Novara.

"Un'assemblea che si è aperta, per la prima volta, al mondo istituzionale ed economico" aggiunge il direttore Gian Carlo Ramella, "grazie alla presenza delle autorità e dei rappresentanti di altre realtà imprenditoriali che hanno evidenziato l'autorevolezza del "sistema Coldiretti"".

 

Importante è stata la presenza del sindaco della città di Novara Andrea Ballarè "al quale abbiamo ricordato l'importanza dell'agricoltura per il tessuto economico cittadino e rimarcato la necessità di non eccedere in termini di pressione fiscale sulle imprese del nostro settore primario.

Abbiamo altresì apprezzato il suo invito ad essere partecipi alle iniziative di promozione e marketing territoriale che riconoscano l'agricoltura quale forza motrice di un territorio che, grazie ai suoi prodotti tipici, come riso, gorgonzola e vino, sa aprirsi ai mercati mondiali anche sotto il profilo turistico: Coldiretti, anche in questo, sarà sempre più propositiva nei confronti della pubblica amministrazione".

 

Alla votazione del bilancio consuntivo 2011 – approvato con il voto unanime dei numerosi dirigenti e consiglieri di Coldiretti presenti alla sessione – è seguita l'approfondita relazione del presidente Rovellotti che ha tracciato il quadro delle iniziative attivate e dell'articolato sistema che contraddistingue la presenza di Coldiretti nelle due province di Novara e del Vco.

"Coldiretti, anche attraverso la controllata società Impresa Verde – è oggi in grado di proporsi agli imprenditori agricoli, ai cittadini, ai consumatori, ai giovani, alle donne e ai pensionati con articolazioni associative e di servizi dedicate e calibrate per ogni singola esigenza: ciò, in particolare, attraverso gli Agrimercati di Campagna Amica, gli agriturismi di Terranostra, i servizi economici, tecnici e fiscali, il Patronato Epaca, le associazioni giovanili, femminili e dei pensionati".

Gli stessi numeri dei servizi erogati e dei soggetti fruitori danno piena ragione alla strategia di crescita territoriale, intensificatasi negli ultimi mesi e protesa nel corrente 2012 verso più ambiziosi obiettivi.

 

L'attività di Coldiretti nel corso del 2011 è stata caratterizzata dal comune impegno a tutti i livelli organizzativi al fine di dare concretezza ed attuazione sul territorio al progetto "Una filiera agricola tutta italiana": mesi di iniziative e cambiamenti importanti hanno intensificato l'avanzare di un percorso intrapreso due anni prima al Palalottomatica di Roma, quando il medesimo progetto fu lanciato in occasione dell'Assemblea nazionale: "Un progetto strategico in un quadro dove l'agricoltura vede una notevole fluidità sia per la congiuntura che coinvolge anche le nostre imprese, sia per la necessità di confrontarci sempre di più con i mercati globali e internazionali: noi siamo impegnati a difendere, con tutta la nostra forza, a sostenere le istanze del territorio, lo abbiamo fatto con il recente progetto della Filiera Italiana Riso – partita da Novara ma con rilievo nazionale – e rafforzando il legame con i consumatori. Sono le tappe recenti di un percorso che continua…".

 

I "Pappa boys" di Paolo Lorenzo Parisi a Barcellona

L'ARTISTA GENOVESE PAOLO LORENZO PARISI ALLA GALLERIA ARTWINDOW DI BARCELLONA DAL 3 al 22 MAGGIO CON UN'INSTALLAZIONE DAL FORTE IMPATTO VISIVO ED EMOTIVO

L'orrore della guerra in un gioco di parole

 

Una montagna di orsetti di pelouche, sedici, per la precisione. Un'immagine che susciterebbe tenerezza, se non fosse che i pelouche protagonisti dell'installazione di Paolo Lorenzo Parisi "Pappa boys" non sono innocenti come tutti gli altri orsetti di tutti gli altri bambini del mondo. Quegli orsetti, di vario colore e varia grandezza, distesi su una coperta rossa e con il ventre squarciato e ricucito con filo di sutura e al posto di una soffice imbottitura guanti chirurgici di lattice (vero e proprio oggetto di culto del lavoro concettuale dell'artista), simboleggiano i bambini vittime di ogni guerra. L'installazione, di sicuro una delle più forti ed espressive dell'artista genovese, verrà esposta in una mostra personale alla galleria ArtWindow di Barcellona dal 3 al 22 maggio prossimi curata dalla visual-artist genovese Federica Barcellona. "Pappa boys" nasce nel 2004 ed è già stata ospitata alla Galleria Passo blu (Genova, 2004), al Flash art show (Milano, 2005) e alla Galleria Il Cancello (Genova, 2007).

Il titolo dell'installazione è parte integrante e significante dell'opera ed è arte esso stesso. Come in altre opere dell'artista, esso si fonda su un gioco di parole che produce un contrasto: «"Pappa boys" – spiega Paolo Lorenzo Parisi – è giocato sul doppio senso della parola "pappa", sia come verbo (pappare, inghiottire) sia come nome proprio (la pappa dei bambini) mentre boys, naturalmente, fa riferimento ai bambini, ai ragazzi: ad ispirarmi alcune fotografie e video di guerra che ho deciso di rielaborare artisticamente per riflettere e far riflettere con l'ironia».

Un'immagine del telegiornale: Medioriente, da una casa distrutta esce un uomo con un bambino in braccio. Dentro la casa resta un orsetto di pelouche. Paolo Lorenzo Parisi prende un primo "Teddy" (collezione privata, 2004) lo sventra, lo svuota e lo riempie di guanti in lattice in memoria di quel bambino, realizzando un'opera che disegna il meccanismo assurdo della guerra: causare un problema per cercare una soluzione che porterà inevitabilmente il sacrificio di vite umane. La guerra continua creando dolore e ferite che il chirurgo è chiamato a ricucire; l'artista, proprio come un chirurgo, "opera" su un orso di peluche per ogni bambino che continua a morire: la montagna sarebbe molto, molto più alta, ma Parisi si è fermato simbolicamente a sedici.

«Ogni orsetto – conclude Parisi – porta attaccato un cartoncino con un nome proprio (Igor, Wassily, Andrew, Linda, Alì...) tradizionale dei continenti teatro di guerra e violenze negli ultimi anni: il messaggio dell'opera è universale, non solo legato al Medio Oriente».

 

Per ulteriori informazioni e per intervistare Paolo Lorenzo Parisi:

 

Ufficio stampa

 

dott.ssa Alessandra De Gregorio

 

www.alessandratralerighe.it

 

 

Titolo dell'installazione: "Pappa boys"

Galleria: ArtWindow, carrer de Balmes 52, Barcelona (http://www.artwindow.es/)

Curatrice: Federica Barcellona

Apertura: dal 3 al 22 maggio 2012

Trapani. Vito Damiano candidato sindaco: prossimi appuntamenti

  

Trapani 28.4.2012

Comunicato Stampa
Oggetto: Appuntamenti del candidato sindaco per Trapani Vito Damiano

Domani 29 Aprile alle 10,00 sarà all'inaugurazione del pattinodromo (di fronte al comando polizia municipale) mentre alle 11,00 parteciperà assieme al sindaco Mimmo Fazio e al senatore Antonio D'Alì ai festeggiamenti in onore di Santa Caterina presso la Chiesa della Madonna.
Alle 19,00 Vito Damiano, con il sindaco Mimmo Fazio e il senatore Antonio D'Alì, saranno in Piazza ex Mercato del Pesce, per il secondo appuntamento con la città. Si discuterà di: "Sport e Turismo". Ospiti: Cettina Spataro - Pietro Basciano - Nicole Mazzarese e rappresentanti di associazioni sportive. Conduce il collega Nicola Conforti.
Lunedì 30 Aprile alle 17,00 incontrerà l'Associazione Aifa e Mondo Donna (più altre associazioni minori per famiglie e ragazzi) presso Palazzo della Vicarìa (ex carcere). Confronto sindaci e programmi da proporre.

Alle 18,30 Incontro presso Officina Studi Medievali (via Marconi, 198 -
di fronte la Rosmini, Istituto Europa 2000)

Alle 22,00 Vito Damiano sarà Piazza Ex Mercato del Pesce – per l'ultimo appuntamento con la città sul Tema: "Lavoro e Sviluppo occupazionale".Ospiti: Davide Durante, Fausto Zaconia, Caterina Borruso, assieme ad imprenditori e sindacalisti. Saranno presenti il sindaco Mimmo Fazio e il senatore Antonio D'Alì. Conduce il collega Nicola Baldarotta.

Mulino Bianco e Autovelox. Sindaco di Firenze: 'pecunia non olet'....


Mulino Bianco e Autovelox. Sindaco di Firenze: 'pecunia non olet'....

Firenze, 28 Aprile 2012. Ha fatto notizia il Sindaco di Firenze che ha sbugiardato un divieto della propria assessora all'Istruzione Rosa Maria Di Giorgi, che aveva negato il patrocinio del Comune ad una manifestazione della Barilla chiamata "tour del Mulino Bianco". Matteo Renzi si e' arrogato il diritto di decidere lui, ed ha dato il patrocinio, pur non soddisfacendo a pieno le richieste economiche dell'azienda parmense.
In diversi hanno ricordato le scelte dell'amministrazione fiorentina in materia di alimentazione scolastica, dove le merendine sono state sostituite dalla frutta fresca e l'attenzione al biologico non e' secondaria. Niente da fare. Renzi ha tenuto duro. Il ministro della Salute che ha detto di voler tassare le merendine... niente!! Mezzo mondo che ha gia' posto queste tasse. L''Accademia dei Reali Collegi Medici nei giorni scorsi ha chiesto al suo Governo, per combattere l'obesita', di comportarsi contro merendine et similia cosi' come si fa con il tabacco (1): marchi come MsDonald's e Coca-Cola non devono dare il patrocinio a grandi avvenimenti sportivi, inclusi i Giochi Olimpici, e personaggi famosi non devono pubblicizzare cibi non sani per i bambini. L'Accademia considera necessario, nella lotta contro l'obesta', dare dei colpi molto duri contro le irresponsabili pubblicita' delle grandi compagnie di alimentazione; una direttiva comunitaria proibisce la pubblicita' del tabacco su stampa, radio e Internet e cosi' dovrebbe essere per gli alimenti non sani incluse merendine.
Fa ridere poi la Barilla che ha invitato l'assessora fiorentina a partecipare alla loro manifestazione per rendersi conto di persona come siano corretti i loro messaggi. Ci ricorda le aziende americane del tabacco che sponsorizzano ricerche e studi sui danni del fumo, commissionandole a ricercatori e universita' che comprano coi loro soldi (2).
Ma "pecunia non olet" (il denaro non ha odore), neanche per il Sindaco di Firenze e pur se si tratta della salute dei propri piccoli amministrati. Non ci stupiamo! Un altro esempio, gli autovelox dei viali fiorentini: tutti illegali cosi' come dicono perizie ufficiali e sentenze dei giudici, ma nessun intervento di messa in regola e' stato fatto perche' costerebbe soldi e, soprattutto non farebbe incassare i soldi di quelle 180.000 multe comminate nel 2011, considerando che i ricorsi sono stati solo 3.500 (vinti dai ricorrenti al 99%).
E se qualcuno ci dice che se non si fa cosi' non ci sono i soldi per tappare le buche nell'asfalto urbano o altri necessari provvedimenti amministrativi, prontamente rispondiamo: e' cosi' che si amministra?


1) http://salute.aduc.it/notizia/lotta+all+obesita+come+contro+tabacco+accademia_125239.php
2) http://salute.aduc.it/articolo/cospiratori+tabacco_20040.php

Vincenzo Donvito, presidente Aduc


COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

Il dissidente cinese Chen sotto protezione in ambasciata Usa - Gazzetta del Sud

Il dissidente cinese Chen sotto protezione in ambasciata Usa Gazzetta del Sud ... affetto: lo ha riferito un altro oppositore, Hu Jia, e la notizia e' poi stata confermata dall'organizzazione umanitaria 'ChinAid', secondo cui "colloqui ad alto livello sono attualmente in corso tra Cina e Stati Uniti sullo status" del fuggiasco. altro » [...]

Rinviato il processo alla Timoshenko - RSI.ch Informazione

Rinviato il processo alla Timoshenko RSI.ch Informazione È stato rinviato al 21 maggio il processo a Kiev che vede la leader dell'opposizione ucraina Iulia Timoshenko accusata di malversazione ed evasione fiscale per dei fatti che risalgono agli anni '90, quando era a capo della Sistemi energetici uniti ... altro » [...]

Aduc in web. Ci risiamo con gli hacker. Nuovo blocco per i forum online. Non abbiamo i mezzi per garantire il servizio....



Firenze, 28 Aprile 2012. Dopo la riattivazione dei forum "Di' la tua" presi di mira da hacker che avevano bloccato tutto il sito web dell'Aduc, l'attacco e' ripreso. Da ieri pomeriggio il sito e' stato inaccessibile e solo in questi momenti (tarda mattinata di sabato 28 aprile) comincia a rifunzionare ma col solito alto prezzo da pagare alla delinquenza informatica: abbiamo dovuto sospendere l'accesso ai forum.
Si tratta di richieste di accesso in contemporanea da parte di milioni di finti utenti che, di fatto, mandano in tilt tutto il sito. Finti utenti la cui richiesta parte da centinaia di server sparsi in tutto il mondo che riusciamo a tamponare rendendo irraggiungibile gli specifici indirizzi a cui chiedono di collegarsi, i forum "Di' la tua" per l'appunto. Mezzi tecnici piu' "raffinati" ci sarebbero, ma sono molto al di fuori della portata economica di un'associazione come la nostra, che vive dei contributi volontari dei cittadini.
Per cui, al momento la situazione e' questa.
L'azione di hackeraggio e' orchestrata da aziende la cui professionalita' e' messa in discussione nei vari forum da parte di utenti insoddisfatti o truffati dalle stesse. Aziende che talvolta ci hanno anche portato in giudizio per mettere il bavaglio a questi spazi liberi, ma le nostre ragioni sulle liberta' di espressione ed opinione hanno sempre avuto il sopravvento sulle loro richieste censorie. Aziende che poi, impagate per il loro prurito censorio su tutto cio' che le riguarda, si sono poi rivolte al mercato dei delinquenti della Rete.
Abbiamo forti sospetti su alcune aziende di Firenze, Bari, Bergamo e Rovigo e per questo abbiamo fatto denuncia presso la Polizia Postale.
Nel frattempo ci scusiamo coi navigatori del nostro web di non essere in grado di garantire questo importante servizio di liberta' e di liberazione che e' "Di' la tua". Cogliamo l'occasione per fare appello a chiunque perche' ci aiuti, anche economicamente, per essere protetti contro i delinquenti del web.
Il nostro web sta lentamente riprendendo a funzionare con tutti gli altri servizi di informazione, consulenza e assistenza.

Qui come contribuire all'Aduc: http://www.aduc.it/info/sostienici.php

Qui i precedenti comunicati sulla vicenda:
1 - http://www.aduc.it/comunicato/aduc+web+caro+prezzo+della+liberta+espressione_20265.php
2 - http://www.aduc.it/comunicato/aduc+web+liberta+espressione+riattivati+forum+sotto_20273.php


COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

Bomba auto: due mesi fa proiettili alla caserma di Trinitapoli - Teleradioerre

Bomba auto: due mesi fa proiettili alla caserma di Trinitapoli Teleradioerre L'atto dinamitardo avvenuto l'altra notte in viale Russia a Cerignola, potrebbe fare il paio con quello avvenuto nel mese di febbraio quando ignoti esplosero tre colpi di pistola contro la stazione dei carabinieri di Trinitapoli. altro » [...]

Cina, attivista cieco sotto protezione Usa - LaPresse

Cina, attivista cieco sotto protezione Usa LaPresse Pechino (Cina), 28 apr. (LaPresse/AP) - Chen Guangcheng, avvocato e attivista per i diritti umani cinese cieco dalla nascita, fuggito la scorsa settimana dagli arresti domiciliari dalla sua casa nella provincia di Shandong, "è sotto la protezione degli ... altro » [...]

venerdì 27 aprile 2012

Ignazio Grimaldi: Tranchida dopo Valderice affonda Erice. Il comune è in dissesto.


Ignazio Grimaldi non ci sta e, in merito ai dati presentati da Tranchida, afferma: «Tranchida più che preoccuparsi di ammucchiare dati per fare "numeri", dovrebbe dire a tutti i cittadini di aver portato un comune sul lastrico, il secondo a dire il vero dopo Valderice». 

A parlare sono i dati secretati in comune rispetto al report di bilancio sul patto di stabilità che è stato sforato dall'amministrazione comunale uscente. « Quando si viene meno a tale patto, le conseguenze sono pesanti e a pagarne le spese è il cittadino.- continua a denunciare Grimaldi- Questo, a mio avviso, vuol dire prendere in giro gli elettori oltre che frenare, e non di poco, la crescita del territorio. Proseguire a fare spese per favorire gli amici porterà Erice al dissesto preannunciato a partire proprio dal mancato invio di finanziamenti statali». Sembrerebbe, infatti, che il comune di Erice, abbia accumulato un debito pari a circa 3 milioni di euro.

« Per evitare il collasso, afferma ancora Grimaldi, la nostra amministrazione si adopererà per riconquistare la faccia con l'Europa». E lo sa bene anche la dott.ssa Daniela Virgilio che, questa mattina, durante la conferenza stampa di presentazione del suo incarico  –consulente del sindaco- e di quello dell'avvocato Pippo Fodale, nominato assessore allo sport-turismo e spettacoli, ha affermato «Per riqualificare il territorio serve una pianificazione che faccia interagire cittadini e prospettive. 

Tutti, - ha detto la dott.ssa Daniela Virgilio- a partire dai giovani, sono la risorsa per il nostro territorio. Per questo non devono andare via». Di proposte e di progetti per rimediare ai danni fatti ce ne sono tanti ma, per la dott.ssa Virgilio «E' necessario rilanciare un programma tecnico che dia maggiori servizi, punti ai giovani e dia maggiore attenzione agli anziani. E non solo. Bisognerà creare un marchio "Erice" e per farlo aiuteremo i piccoli imprenditori con un ufficio atto ad sostenere lo sviluppo a partire dallo snellimento della burocrazia. Una strategia – ha continuato l'esperta di marketing- che deve essere condivisa e condivisibile. Per questo la base da cui partire sarà la Grande Città. Un progetto che elimina i confini e riposiziona Erice al centro del mondo.»

Federlazio: dichiarazione del Presidente Flammini sul Sindaco Alemanno


Roma, 27 aprile 2012 - "Il sindaco Alemanno ha scontato criticità attribuibili ad una congiuntura economica di estrema difficoltà, la quale ha impedito che si realizzassero progetti che avrebbero potuto dare a questa città una spinta determinante per la sua crescita e per il suo ammodernamento".   Così commenta Maurizio Flammini, presidente della Federlazio, il libro sui 4 anni di attività della Giunta Capitolina presentato oggi dal sindaco.

 

"Federlazio ha creato in questi anni con il Sindaco – prosegue Flammini – un dialogo proficuo che ci auguriamo ci accompagni ancora in questa fase conclusiva dell'attuale amministrazione, in cui vi sarà assoluto bisogno di interventi importanti per il rilancio dell'economia. In particolare ne ha bisogno il sistema della Pmi, fin troppo penalizzato da una crisi gravissima che ha fortemente depauperato il patrimonio imprenditoriale di questa città".

 

Un'ampia gamma di vini spumanti offerti dalla Taberna Braceria

La Taberna Braceria di Castelfidardo ad Ancona si arricchisce di nuovi sapori: presentiamo alcuni dei vini spumanti che potranno essere abbinati alle nostre specialità di carne e salsicce alla brace, vediamone alcuni:


Spumante Moscato Asti Docg – La Doja

Moscato Bianco originario dalle zone di Cuneo, Asti e Alessandria, con una gradazione alcolica di 5,5% vol. e un colore paglierino dorato. Dal sapore aromatico, unito ad un sentore di pesca, mela golden e mandorla dolce, si abbina a dolci e frutta. Viene servito ad una temperatura di 8-10° C.


Prosecco Doc ExtraDry Millesimato – Val d'Oca

Perlage fine e persistente dal colore paglierino scarico, dal profumo di fiori bianchi (glicine e rosa bianca), pera, mela e pesca. Con un gusto armonico, morbido e leggermente acidulo può rappresentare il classico aperitivo se servito ben freddo, ma lo si può impiegare anche per un brindisi finale. Grado alcolico 11% vol. e temperatura di servizio 6-8° C.


Sommo Passito di Vernaccia Igt – Colli di Serrapetrona

Vino di colore rosso rubino con riflessi violacei, offre sentori di prugna e amarena sottospirito ed raffinate note di frutta e fiori appassiti. Si mostra dolce, morbido e ben equilibrato e può essere abbinato a dolci alle creme e crostate alla frutta rossa. Viene servito alla temperatura di 12° C.


Vin Santo Casa Antica

Vino dal colore giallo ambrato con un profumo intenso e ampio con note di miele e albicocca candita e sapore morbido e pieno con retrogusto dolce e aromatico. Si abbina in maniera perfetta con pasticceria secca come i classici cantuccini, pasticceria da forno, ciambelloni e cioccolata fondente. Grado alcolico 16% vol. e temperatura di servizio 6-8° C.


La trattoria Taberna Braceria vi aspetta a castelfidardo con le proprie specialità di carne alla brace, tra le quali menzioniamo la salsiccia in punta di coltello, le bombette, i messicani e l'agnello cotto alla brace: tutti piatti i cui sapori saranno certamente esaltati dai vini sopra descritti.


Vi aspettiamo alla Taberna Braceria!

Mariastella Gelmini, Pdl: Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente

Mariastella Gelmini, deputato PdL, attraverso il suo canale twitter, prende posizione in merito alle polemiche che hanno suscitato le parole di Beppe Grillo nei giorni scorsi: «Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente».

Roma, 27 apr. – «Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente. Meno corruzione e più decisionismo unica strada!». Così l'on. Mariastella Gelmini, PdL, commenta attraverso il suo profilo twitter, l'articolo dell'ex direttore del Giornale e le parole del comico genovese.

Ieri, infatti, Beppe Grillo è tornato ad attaccare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, definendolo "presidente dei partiti".

 

 

 

Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all'Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).

Nell'attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

Fonte: www.mariastellagelmini.it

M2M Forum 2012 - Comunicato Stampa 27-4

www.m2mforum.it

 

Tecnologie usabili e sostenibilità economica: le criticita’ per lo sviluppo delle future Smart Cities

 

Grande attesa per la XI Edizione di M2M Forum 2012, il tradeshow europeo dedicato alla comunicazione tra macchine, che riunirà a Milano il 3 maggio centinaia di partecipanti.
Si discuterà di tecnologie, servizi e business models per le Smart Cities

 

Milano, 26 aprile 2012. L’era della comunicazione tra macchine è arrivata. Tutto pronto per M2M Forum 2012, l’evento di riferimento del mercato M2M dedicato alla comunicazione machine to machine, che si terrà il 3 Maggio presso l’NH Hotel Fiera Milano - Rho. Edizione speciale, giunta infatti alla sua XI Edizione, M2M Forum 2012 riunirà una business community di oltre 700 visitatori, a conferma del fatto che le tematiche affrontate sono in costante crescita in questo settore che suscita l’interesse di aziende e mercato.

 

Il complesso programma europeo sulle Smart Cities - che mira alla riduzione del  40% delle emissioni nocive entro il 2020 -  sostiene le città che si impegnano a incrementare l'efficienza energetica dei propri edifici, delle reti energetiche e dei sistemi di trasporto. Anche il Governo italiano ha recentemente annunciato investimenti in ambito di un piano di sostegno nazionale alle Smart Cities.

 

Gianluigi Ferri, organizzatore M2M Forum e “pioniere” M2M, dichiara: “Gli ambiti di intervento sono molteplici, dal rinnovamento dei vecchi edifici abbinato alla realizzazione di nuove costruzioni che siano in grado di restituire energia, dallo sviluppo delle Smart Grid abilitate da contatori intelligenti al ripensamento del sistema dei trasporti, ad esempio rispetto alla mobilità elettrica. Ma solo grazie alle tecnologie innovative “nascoste” come M2M e usabili è possibile ripensare e ricostruire lo spazio urbano secondo criteri di convergenza e sostenibilità,  apportando i benefici attesi per cittadini e imprese.”

 

La sessioneM2M e Smart Grid: opportunità di ripresa e sviluppo per diventare Smart Italy” con il focus: “Smart Grid e M2M, i primi due tasselli per costruire il futuro prossimo sostenibile delle smart citymetterà in luce come l’azione del Sistema-Paese nei confronti delle Smart Grid sia ancora agli inizi ma già si prepari alla rivoluzione delle Smart Cities. Un ambito tecnologico destinato ad essere sempre più strategico nei prossimi 10 anni e che implica l’uso intelligente e responsabile delle risorse e delle tecnologie disponibili, tra cui l’energia.
Tra i relatori presenti alla sessione segnaliamo:
Alberto Biancardi, Commissario, Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas, Francesco Castorina, Segretario Generale  CIG - Comitato Italiano Gas,
Pietro Cerami
, Marketing Manager, Pietro Fiorentini, Michele de Nigris, Presidente ISGAN - International Smart Grid Action Network , Ezio Drappo,CEO, Etneo Italy, Simon Hughes, Chief Commercial Officer, Green Energy Options, Roberto Quadrini, Senior Manager, Concept Reply ,
Antonino Vicari, Sales Manager nord Italia B!, e di altri autorevoli  protagonisti del mondo delle telecomunicazione e dell’energia.

 

Dal punto di vista tecnologico il confronto internazionale dimostra che in molti casi il nostro Paese ha una eccellenza tecnologica nel mondo M2M ma è molto indietro, come per altri settori, nell’analisi e sviluppo di nuovi modelli di business e nel rapporto con il mondo finanziario e Venture Capital.

 

La sessione, Nuovi M2M Business Models e Opportunità di Mercato per operatori e VC, alla presenza di Robin Duke-Woolley, Founder and CEO, Beecham Research, Magnus Melander, CEO B3 Connect Compute e Business Angel M2M, Mario Citelli , Amministratore Delegato, NEON Club, investment advisor, Paolo Anselmo, Presidente IBAN Italian Business Angels, Marco Allois, Investment advisor, Intesa Sanpaolo, Gianmarco Piola, Responsabile del Polo di Innovazione ICT, Fondazione Torino Wireless e di altri autorevoli  protagonisti del mondo VC, che hanno già investito nel mondo M2M o stanno cercando opportunità, investitori pubblici, business angels e alcune startup M2M , metterà in luce come le opportunità di sviluppo del mondo M2M nei vari settori verticali stanno diventando “infinite”, spinte dalla riduzione dei costi di moduli, sensori, ecc. e dalla maggiore affidabilità e copertura delle reti cellulari.

 

Di questo, e non solo, si parlerà a M2M Forum 2012, con approfondimento di grande interesse e attualità, accompagnato da interventi in Conferenza di importanti aziende del settore che saranno anche presenti in area espositiva.

 

Tra le aziende presenti segnaliamo:

Main sponsor: Telit e Vodafone.

Sponsor: Abodata, Cambium Networks, Cinterion, Concept Reply, Etneo Italia, Huawei, Sierra Wireless.
Exhibitor: Akhela, Avnet Embedded, Avnet Memec, Delo, Dr. Neuhaus, Emerald, Eseye, Eurotech,
Fastrax, Gemalto, Lantronix, Mipot, Mquadro, Msc, Newlog, Pwm Semiconductors, Quectel, SimCom, Taoglas
Tiesse.

Speech sponsor: B!, BSS, Guglielmo, Intermec, Microsoft Innovation Center, Nazca Ricerca, Pietro Fiorentini, Psion.

L’agenda delle conferenze prevede la presenza di:

Martin Adolph, Programme Officer, Policy & Technology Watch Division, ITU Telecommunication Standardization Bureau
Marco Allois,
Investment advisor, Intesa Sanpaolo
Enrico Altran
, Direttore Divisione Acqua e Gas, AcegasAps
Paolo Anselmo
, Presidente IBAN Italian Business Angels
Nikola Balj
, Regional Sales Director Italy & SE Europe, Telit Wireless Solutions
Alberto Biancardi, Commissario, Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas
Marco Canesi,
Sales & Marketing Manager M2M – Italy, Vodafone Global Enterprise
Gianpiero Carocci  Silvagni,
Machine To Machine Product Manager, Vodafone Global Enterprise
Furio Cascetta
,
Professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria, Seconda Università degli Studi di Napoli
Fabio Cassin,
Channel Sales Manager, Psion Italia
Fabien Castanier
,  Promoter Member, IPSO Alliance
Francesco Castorina,
Segretario generale presso CIG - Comitato Italiano Gas
Pietro Cerami, Marketing Manager, Pietro Fiorentini
Carlo Cernuto,
Business Development Manager, Nazca Ricerca
Mario Citelli
, Amministratore Delegato, NEON Club
Edoardo Colombo, Consigliere,  Agenzia per la Diffusione delle Tecnologie per l'Innovazione
Antonio De Bellis,
Vice-Presidente, Presidente del Gruppo Telecontrollo, Supervisione e Automazione delle Reti, AssoAutomazione/ANIE e Membro del Gruppo “Knowledge Network on Energy & Mobility” del WEC- World Energy Council
Maurizio Dècina
, Professore ordinario di Telecomunicazioni, Politecnico di Milano
Michele de Nigris
, Presidente ISGAN - International Smart Grid Action Network
Fabrizio Dominici ,
Responsabile, Microsoft Innovation  Center
Robin Duke-Woolley, Founder and CEO, Beecham Research
Ezio Drappo,
CEO, Etneo Italy
Nicola Fabiano,
Avvocato, Studio Legale Fabiano, Esperto privacy & ICT, Membro del Council of The Internet of Things
Gianluigi Ferri, Founder e CEO, Innovability
Massimo Fucci,
Direttore Responsabile, NewSImpresa
Diego Gavagnin, AIEE - Associazione Italiana degli Economisti dell'Energia
Cristiano Ghersi,
Product Manager, Abo Data
Giovanni Guerri
, Presidente e CEO,  Guglielmo
Simon Hughes,
Chief Commercial Officer, Green Energy Options
Boris Landoni,
Technical Manager, Elettronica In / Futura Elettronica
Alessandro Longo
, Giornalista
Susy Longoni, International Project Manager, Innovhub Stazioni Sperimentali per l’Industria
Anvay Lonkar,
 Marketing Manager, M2M Solutions and Services, Cinterion-Gemalto
Carlo Marchisio, Presidente, ANIPLA-Milano
Carlo Maria Medaglia
, Direttore Scientifico dei laboratori del CATTID "Sapienza" Università di Roma
Magnus Melander,
CEO B3 Connect Compute
Tiziano Modotti,
Corporate Product Manager, Eurotech
Alessio Murroni
, Regional Sales Director Western Europe, Cambium Networks
Oliver Pauzet
, Direttore Marketing e Strategie di Mercato, Sierra Wireless
Gianmarco Piola, Responsabile del Polo di Innovazione ICT,Fondazione Torino Wireless
Mario Pitassi, CEO and Chairman, Technology Estate
Roberto Quadrini,
Senior Manager, Concept Reply
Walter Roffinoli,
Managing Director, BSS Extend
Fulvio Sarzana di Sant'Ippolito
, Avvocato, Studio Legale Sarzana e Associati
Enrico Scarrone
, Chairman ETSI TC M2M
Antonio Solinas,
Responsabile Gruppo di Ricerca, Akhela
Georg Steimel,
Head of M2M Solutions, Huawei
Antonino Vicari, Sales Manager nord Italia B!
Cyril Zeller,
Direttore vendite senior, settore Global Telematics, Telit Wireless Solutions

Appuntamento dunque il 3 maggio con M2M Forum 2012, per comprendere il mercato attuale e i trend di sviluppo del settore machine-to-machine. Un punto fermo sullo stato dell’arte delle tecnologie e delle applicazioni realizzate ad oggi in Italia ma soprattutto uno sguardo ai modelli di business e alle sfide future che attendono gli operatori italiani ed esteri.

 

La partecipazione all’evento da parte dei visitatori è gratuita e riservata agli operatori del settore, sino ad esaurimento posti. Per la registrazione online: www.m2mforum.it

 

Informazioni su INNOVABILITY

Innovability dal 2000 è il punto di riferimento italiano della filiera di operatori nel settore delle tecnologie ICT - in particolare wireless – mobile e multimedia  - e organizzatore di manifestazioni fieristiche, eventi, convegni e seminari formativi che hanno offerto occasioni di dibattito, confronto, scambio commerciale e networking tra aziende, istituzioni e mercati. Innovability è il partner ideale per disegnare, organizzare e realizzare eventi B2B di successo nel settore delle tecnologie ICT e multimedia.

 

Contatti:

Media Relation

Micaela Ciuccio

E-mail: mciuccio@innovability.it

Mobile: +39 329-9020201

 

INNOVABILITY S.r.l.

Centro Direzionale Milanofiori

Strada 1 Palazzo F2

20090 Assago (Milano)

Tel: +39 02-87156782 

Fax: +39 02-87153194

Sito: www.innovability.it

 

 


Vittorio Bettoni
Segreteria organizzativa M2M Forum
vbettoni@innovability.it
Mob: +39 329 9020204


Centro Direzionale MilanoFiori
Strada 1, Palazzo F2
20090 Assago (Milano)
Tel: +39 02 8715.6782

Fax: +39 02 8715.3194
www.innovability.it


 

 

Telegramma di complimenti ed auguri da Gianni Letta alla Fondazione Pergolesi Spontini per il Premio Abbiati 2011

 

Nella foto:

Il Teatro Pergolesi di Jesi a festa con i manifesti di vittoria del Premio Abbiati 2011 (foto Elisabetta Salvatori)

 

 

Comunicato stampa

Jesi (AN) 27 aprile 2012

 

 

 

Con un telegramma, sono arrivati i complimenti di Gianni Letta alla Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi per la vittoria del Premio Abbiati 2011 della Critica Musicale, assegnato per l’integrale delle opere di Pergolesi nell’ambito delle  Celebrazioni Pergolesiane.

 

 

Gianni Letta, già Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e Presidente Onorario delle Celebrazioni Pergolesiane, ha inviato un telegramma di complimenti ed auguri alla Fondazione Pergolesi Spontini per la vittoria del PREMIO SPECIALE del XXXI Premio della critica musicale “Franco Abbiati”, assegnato dall'Associazione Italiana Critici Musicali per l’esecuzione dell’Integrale dell’opera di Giovanni Battista Pergolesi iniziato a Jesi nel 2009 e concluso del 2011.

Nel telegramma inviato all’Amministratore Delegato della Fondazione, William Graziosi, il dott. Gianni Letta rivolge allo stesso Graziosi i “complimenti per il Premio Abbiati 2011 che riconosce e illustra la sua iniziativa e la sua fatica, ma che costituisce anche il giusto riconoscimento per un progetto importante come quello delle celebrazioni di Pergolesi magistralmente organizzate e sostenute dalla Fondazione”.  In conclusione, Gianni Letta ha rivolto un “bravo” alla struttura della Fondazione, alle amministrazioni e ai privati che hanno sostenuto il progetto.

Nel premiare un progetto tanto impegnativo, l’Abbiati 2011 ha riconosciuto assieme la qualità delle produzioni liriche jesine e la sana gestione delle risorse economiche a disposizione. Nella motivazione del premio, si legge infatti: Per l’audace progetto di esecuzione dell’opera omnia iniziato nel 2009 e caparbiamente concluso, nonostante le drastiche e imprevedibili riduzioni dei finanziamenti pubblici, con una serie di produzioni operistiche e concertistiche di qualità musicale, chiamando a collaborare voci, concertatori e complessi strumentali italiani di significativa competenza stilistica e proprietà interpretativa, e proponendo letture sceniche non scontate”.

 

 

Informazioni: Fondazione Pergolesi Spontini tel. 0731.202944  www.fondazionepergolesispontini.com

 

Ufficio stampa: Tel. 0731.202944, e-mail ufficiostampa@fpsjesi.com;

 

Findomestic e Peugeot Motocycles

Fornire un pacchetto completo “finanziamento + servizi dedicati” a quanti vogliono acquistare uno scooter Peugeot Motocycles, il marchio dei mezzi a 2 ruote del gruppo PSA Peugeot Citroen. E’ questo l’obiettivo dell’accordo stipulato dalla stessa Peugeot Motocycles con Findomestic.

 

Nel 2011, in un contesto economico sfavorevole che ha visto ridursi drasticamente la capacità di acquisto, Peugeot ha ottenuto un aumento di quota di mercato del 25% passando dal 2,9% al 3,6% (+0,7%), all’interno di un settore che ha perso 19,3 punti percentuali, incrementando i suoi volumi del 3% ed il fatturato del 7%.

 

Proprio al fine di sostenere ulteriormente questi risultati positivi, ora arriva la partnership con Findomestic, operatore leader nel credito al consumo.

 

Findomestic si convenzionerà con tutte le oltre 160 concessionarie della rete Peugeot (ad oggi gli accordi con i singoli rivenditori sono circa 60), offrendo ai clienti del marchio transalpino offerte dedicate sul punto vendita e un canale di accesso al credito efficace, sicuro e professionale. Peugeot avrà così modo di completare l’insieme dei servizi offerti alla propria clientela, integrandoli con quelli già disponibili.

 

L’accordo, infine, si estenderà anche agli aspetti promozionali. Sono previste campagne pubblicitarie e di comunicazione ad hoc.

 

Findomestic, fondata nel 1984 e parte del Gruppo BNP Paribas, da oltre 20 anni opera nel settore della mobilità mettendo a disposizione servizi, assistenza dedicata e tecnologie per garantire flessibilità e velocità di gestione dei finanziamenti.

 

Peugeot Scooters fa parte del più antico gruppo automobilistico ancora in attività: PSA Peugeot Citroen e vanta a sua volta una storia unica, lunga e intensa. Da oltre 100 anni appone il suo nome e il suo simbolo, il Leone, su ciclomotori e scooter in grado di sorprendere ed emozionare i suoi clienti.

 

Peugeot Scooters offre una gamma di veicoli completa e performante parallelamente ad un pacchetto di servizi a 360° in grado di far fronte a tutte le esigenze.

 


A proposito di Findomestic

Findomestic è la Banca specializzata nel credito alla famiglia e figura tra i primi attori nel credito al consumo in Italia.
Findomestic, oggi parte di BNP Paribas Personal Finance, è stata costituita come società finanziaria nel 1984 su iniziativa d’istituti di credito italiani e francesi.

Da allora ha contribuito al miglioramento della qualità della vita dei propri clienti e contribuito allo sviluppo economico del Paese favorendo la vendita e gli acquisti di beni durevoli di consumo con importanti effetti su tutto l’indotto.

Findomestic è impegnata da anni nello sviluppo di un credito responsabile attraverso una comunicazione più trasparente, favorendo i consumatori nell’accesso al credito con soluzioni sostenibili e combattendo il fenomeno del sovra-indebitamento.

 

A proposito di BNP Paribas Personal Finance

Nell'ambito del gruppo BNP Paribas, BNP Paribas Personal Finance è la società specializzata nei finanziamenti ai privati sia per l’attività di credito al consumo che di credito immobiliare. Con 30.000 collaboratori in 30 paesi e su 4 continenti, BNP Paribas Personal Finance è la società numero uno in Francia ed in Europa.

 

In particolare, BNP Paribas Personal Finance offre, attraverso i suoi brand commerciali principali Cetelem, Findomestic e Alphacredit, una gamma completa di prodotti di credito ai privati, accessibili sia sui punti vendita (negozi, centri commerciali, concessionarie auto) sia attraverso i suoi intermediari, agenti immobiliari, promotori, sia direttamente attraverso i suoi centri clienti e Internet.

 

Parallelamente, BNP Paribas Personal Finance ha trasformato il partenariato in un mestiere a pieno titolo che utilizza il suo "know-how" per proporre ogni tipo di offerte di credito e servizi integrati, adeguati all'attività e alla strategia commerciale dei suoi partner. BNP Paribas Personal Finance è infatti partner di riferimento di brand del mondo del commercio, dei servizi, di banche e società di assicurazioni. BNP Paribas Personal Finance è anche attore di riferimento in materia di credito responsabile. Per informazioni www.bnpparibas-pf.com - www.moncreditresponsable.com

 

A proposito di PSA Peugeot Citroen

Forte di due marchi di fama mondiale , Peugeot e Citroën, il Gruppo ha venduto, nel 2011, più di 3,5 milioni di veicoli nel mondo. Secondo costruttore automobilistico in Europa, ha realizzato una cifra d’affari di 59,9 miliardi di euro.

PSA Peugeot Citroën è presente commercialmente in 160 paesi e dispone di 16 siti di produzione, di cui alcuni in jointventures.

Il Gruppo impiega 209 068 collaboratori nel mondo. Lo scorso anno ha dedicato oltre 2,3 miliardi di euro alla ricerca e sviluppo attraverso i suoi centri di ricerca situati in Francia (15 000 ricercatori), in America Latina (1000 ricercatori) e in Cina (650 ricercatori), in particolare nel settore dei nuovi sistemi energetici.

da Fabrizio Gilardi di Action Art-CartelloMania in mostra

 
Spettabile Redazione,
un'altra iniziativa di Action Art in collaborazione con Artstreaming e 3D Streaming : venerdì 27 aprile 2012 dalle 19.30 in avanti, inaugureremo la mostra "CartelloMania", personale dell'artista Carlo Cecaro da me curata. Dalle 22.30 inizierà un DJ set di Roby Kid e durante la serata, vi sarà una performance con foto 3D.
Il tutto a Milano, in via Bertani 16  (zona parco Sempione).
Saremo lieti della vostra presenza alla serata.
La mostra rimarrà aperta fino a giovedì 10 maggio 2012.
Il locale è aperto tutte le sere dalle 19 alle 2 tranne il lunedì, giorno di chiusura.
Per maggiori dettagli vedasi allegati.
Colgo l'occasione per ricordarvi che presso "La strada", via Carlo Patellani 4, Milano, prosegue fino al 1 maggio la mostra "Fluo images exhibition" , e, sempre a Milano, in alzaia Naviglio Grande 34 mentre "da Luca e Andrea", prosegue fino all' 8 maggio la mostra fotografica : "Patagonia : oltre gli orizzonti", personale di Edoardo Albisetti, organizzata da Action Art e Alessandro Rizzo.
Maggiori ragguagli sulle nostre attività al sito www.actionart.jimdo.com  e al sito personale www.fabriziogilardi.jimdo.com .
Ringraziando della cortese attenzione porgo distinti saluti.
 
Fabrizio Gilardi di Action Art.
 
 
Se non desiderate ricevere più comunicazioni delle nostre iniziative, fatecelo sapere al presente indirizzo mail. Grazie

WELFARE, IPAB S. ALESSIO - ROBILOTTA: “RILANCIAREMO ENTE CON GESTIONE OCULATA”



Comunicato Stampa




IPAB S. ALESSIO

ROBILOTTA: "RILANCIAREMO ENTE CON GESTIONE OCULATA"

 

"Voglio ringraziare l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti e la Regione Lazio per il sostegno ricevuto in questi mesi nel cercare di risanare e rilanciare il Centro regionale S. Alessio per ciechi".


Lo ha dichiarato Donato Robilotta, commissario straordinario dell'Istituto per ciechi S. Alessio - Margherita di Savoia intervenendo oggi all'Assemblea dei soci dell' Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti della Sezione Provinciale di Frosinone


"Quando mi sono insediato ho trovato una situazione al limite del collasso, con un debito che si aggira intorno ai 12 milioni di euro e un disavanzo strutturale di oltre un milione e mezzo di euro. A questo si aggiunge un contenzioso legale senza fine di oltre 150 procedimenti (di cui il 90% per le morosità) e un contenzioso in materia di lavoro che fa paura e che crea ulteriori danni economici all'Ente.


Il S. Alessio ha anche un vasto patrimonio immobiliare, spesso fatiscente, che andrebbe, invece, ristrutturato e valorizzato, e dal quale oggi l'Ente non ricava più dell'1% del suo valore. Con quei proventi probabilmente non riusciremo nemmeno a coprire le spese dell'Imu.

Tutto questo grazie ad anni di cattiva gestione che hanno portato un grave dissesto al S. Alessio.


In questi sei mesi - ha continuato Robilotta - ho cercato di porre ordine al grande caos strutturale, cercando di affrontare il nodo dei contenziosi e delle morosità per avere un quadro completo della situazione per gettare le basi di un rilancio del S. Alessio.


E' difficile, ma con l'aiuto di tutti e con la consapevolezza che l'epoca delle vacche grasse è finita, ci possiamo riuscire. Ce la faremo, però, soltanto con una gestione attenta e oculata, con la valorizzazione delle nostre risorse da immettere nei servizi e con la collaborazione di tutti i soggetti interessati.

 



Roma, 27 aprile 2012

 


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota