sabato 17 marzo 2012

Comprare lavabo bagno

Il tuo bagno è stato ristrutturato, ma ora manca solo un stupendo lavabo per rendere tutto perfetto. Da oggi online puoi consultare tantissimi lavabo bagno molto particolari che possono arricchire lo stile che ai creato con la nuova ristrutturazione del tuo bagno. Ovviamente anche se non hai necessariamente ristrutturato il tuo bagno e hai deciso di voler rivoluzionare il tuo bagno per trasformarlo in un ambiente confortevole, online puoi reperire tanti e fantastici tipi di lavabo di ogni tipo. Ma dove trovarli sul web a un prezzo economico e che nello stesso tempo siano i lavabo più belli che tu abbia mai visto? Beh, esso è dipeso molto dall’azienda con cui decidi di fare l’affare. Quando si ristruttura e lo si decide di fare online, bisogna innanzi tutto effettuare un’indagine meticolosa su tanti siti per scoprire se l’azienda fornitrice è affidabile o meno.  In questa fase è molto importante guardare i prezzi e che cosa viene fornito oltre il lavabo. Se vuoi risparmiarti questa fase e vuoi andare sul sicuro senza dover far confronti e affidarti ai nostri consigli che da anni ci occupiamo di indirizzare gli utenti sui siti più economici per la ristrutturazione del proprio bagno, certamente troverai lavabi davvero di alta qualità e i prezzi? Bassissimi! Provare non costa nulla, esegui comunque un’indagine e potrai sicuramente scoprire che l’offerta fatta da noi è la più economica. Se vuoi subito scoprire i tanti lavabo disponibili online e conoscere i loro prezzi, ti basta poco: sicuramente con il tuo nuovo bagno farai un figurone e molte persone apprezzeranno il nuovo stile del tuo bagno. Ci sono lavabo molto piccoli e grandi a seconda dello spazio disponibile e possono essere consultati tutti e conoscere gli ingombri effettivi. In questo modo potrai prendere le misure e infine scegliere il lavabo che fa su misura per te e per il tuo bagno. La felicità a volte è dipesa anche da ciò che non si è mai avuto e che puoi avere con un minimo sforzo, ma soprattutto a un prezzo che non si è mai visto! Inizia subito a comprare il tuo lavabo per il tuo bagno e scopri tutti gli sconti e le offerte su tantissimi modelli.

Come si crea una landing page

Scrivere i contenuti per landing pages è ben diverso dallo scrivere un post o un articolo. L'obiettivo nel primo caso non  è solo quello di farsi leggere e catturare l'attenzione del lettore, bensì ottenere una conversione ossia l'utente compie l'azione X per quale abbiamo realizzato la pagina.

Ci sono delle best practices da seguire nella creazione dei contenuti di una landing che ci aiutano ad ottenere buoni risulttai in termini di conversione. HubSpot ce ne suggerisce alcune:

1) usiamo un linguaggio orientato all'azione. Se l'utente che arriva sulla nostra landing page, non capisce entro 3 secondi cosa fare sulla pagina, la abbandona.

Per questo dobbiamo dirgli chiaramente quale azione compiere: registrati, acquista, compra on line, scarica catalogo ecc…. Non solo, quando presentiamo un prodotto/servizio che vogliamo promuovere, mettiamo il focus sui vantaggi che porterà all'utente non sulle caratteristiche, e facciamolo usando forme verbali al posto dei sostantivi.

Ad esempio diciamo:

«Con il prodotto tal di tali, puoi:

- tonificare i muscoli in 7 giorni (non tonificazione)

- risparmiare almeno 50 euro sull'iscrizione in palestra (non risparmio)

- allenarti in qualunque momento da casa (non allenamento)

….. (verbo e non sostantivo)»

2) usiamo un linguaggio orientato al vantaggio. L'abbiamo già anticipato sopra, nel presentare un prodotto/servizio evidenziamo i VANTAGGI per l'utente non le caratteristiche tecniche.

Specialmente se il nostro prodotto è tecnico e complesso da descrivere in una pagina web, diamo importanza ai benefici che potrà dare al consumatore, in modo da catturarne subito l'interesse e inseriamo i dettagli tecnici in successive comunicazioni o in apposite sezioni di approfondimento. Pensiamo per un attimo alla Apple e alla pubblicità su l'Ipod shuffle: Apple non ci descrive le componenti del prodotto, i giga disponibili ecc…, ma ci dice che comprandolo potremo portare la nostra musica ovunque con noi senza rinunciarvi mai, anche quando facciamo jogging.

3) usiamo parole chiave per il lettore (non per un  motore di ricerca). Che significa? Se un utente arriva in una landing page dopo aver cliccato su un annuncio Adwords, su un banner o su una dem, all'interno della landing page ripetiamo gli stessi termini utilizzati nell'email o nell'annuncio. In questo modo esiste una corrispondenza visiva e l'utente percepisce subito di aver cliccato sul link giusto e di essere atterrato sulla pagina che gli interessa. All'interno della stessa landing page utilizziamo le stesse parole chiave nella headline, nel form, nella call to action, così l'occhio dell'utente si orienta subito, scannerizza la pagina velocemente e trova le informazioni che cerca.

4) usiamo il tu. Rivolgersi all'utente con la seconda persona singolare (tu, tuo) serve sia per porre l'attenzione su di luimetterlo al centro del discorso, sia per ridurre la distanza tra lui e la nostra offerta.

5) sappiamo che la chiarezza vince. Quello che dobbiamo dire, diciamolo nel modo più diretto e chiaro possibile, senza ricorrere a termini aulici, a frasi sintatticamente complesse, a periodi lunghi. Se abbiamo 3 secondi per catturare l'attenzione del lettore, andiamo dritti al punto, togliamo ogni parola superflua che non apporta nessun valore.

6) curiamo la formattazione. Ricorriamo a grassetti, elenchi puntati, icone, immagini, per dare più risalto ad alcune informazioni,  favorire la comprensione dell'utente e contribuire all'azione di conversione.

7) non dimentichiamo il controllo finale. Come ultimo step, ricontrolliamo i contenuti dal punto di vista della grammatica, dell'ortografia, della corrispondenza verbale. Verifichiamo l'esatta scrittura di certi termini o la veridicità di alcune informazioni che abbiamo inserito nella pagina. Una landing page ben costruita e con dei buoni contenuti ma che presenta errori ortografici non ci fa fare una bella figura.

8)  facciamo dei test. Come sempre, non esistono regole assolute, quindi altro consiglio è testare le nostre landing pages per vedere quali perfomano meglio in base al target, al tipo di prodotto/servizio, all'offerta, ecc…

FERRAIOLI: IL 21 MARZO TUTTI UN DRAPPO BIANCO ALLA FINESTRA PER LA LOTTA A TUTTE LE MAFIE

La Spezia,lì 17 Marzo 2012
 
Spettabile Redazione,
di seguito comunicato stampa.
Nel ringraziarVi per la Vs. gentile attenzione,
colgo l'occasione per salutarVi cordialmente.
Maurizio Ferraioli
Tel.329-8256232
 
 

FERRAIOLI: IL 21 MARZO TUTTI UN DRAPPO BIANCO ALLA FINESTRA PER LA LOTTA A TUTTE LE MAFIE.

 

Il 21 marzo è la "Giornata della legalità e della memoria condivisa contro tutte le mafie".

Il primo giorno di primavera rappresenta il giorno della rinascita e della speranza collettiva.

Invito tutti i miei concittadini ad esporre un drappo bianco alle proprie finestre ed ai propri balconi . Il drappo bianco, simbolo dell'impegno antimafia, fu utilizzato per la prima volta a Palermo venti anni fa, quando una grande manifestazione, promossa in ricordo dei giudici Falcone e Borsellino, riempì la città siciliana di rabbia ed indignazione. Due anni dopo, fu nuovamente usato a Casal di Principe durante i funerali di Don Peppino Diana. Ai balconi di centinaia di abitazioni furono esposti dei lenzuoli bianchi che simboleggiavano la volontà di un'intera città che pretendeva, già allora, di non essere accostata per definizione al clan dei casalesi. Oggi anche nella nostra città, in un periodo nel quale l'illegalità si respira, si legge e si vede quotidianamente, i Cittadini tutti devono dare un forte segnale. La manifestazione di Genova è un grande passo ma la diffusione della Cultura della Legalità è un lavoro costante e importante che deve richiedere l'impegno di tutta la collettività incarnandosi come grande ideale nelle generazioni future. Tutti insieme possiamo sconfiggere ed arginare questo fenomeno che tende ad appropriarsi della società e veramente liberi vivere in una società più giusta e più equa.

Fiumicino - Comunicato Udc

Fiumicino. Michele Pagano (Udc). "I nuovi ingressi nel partito contribuiranno anche al rilancio del comune".


"L'ingresso di nuovi amici nel partito conferma la validità del progetto politico dell'Udc – ha dichiarato Michele Pagano, Presidente del Coordinamento Udc della provincia di Roma a margine della Conferenza stampa tenutasi, questa mattina, all'hotel Marriot di Fiumicino, alla presenza dell'on. Luciano Ciocchetti, vicepresidente della Regione; di Franco Cioffarelli, Coordinatore romano dell'Udc; del sindaco Mario Canapini -. L'assessore Mario Russo e i consiglieri comunali Valerio Addentato, Roberto Merlini e Danilo Rocca saranno, sicuramente, portatori di ulteriori positive iniziative volte all'ulteriore crescita della collettività locale. Un plauso va all'operato dei consiglieri Angelo Caroccia e Fabio Rutigliano, oltre all'amica Vilma Simonelli, da sempre validissimi dirigenti dell'Udc, che, nel tempo, hanno creato le condizioni per un'importante ed evidente crescita dell'Udc. Il Gruppo consiliare, rinforzato dai nuovi arrivi, diventerà trainante e determinante nella creazione di un Polo dei Moderati. Gli amici di Fiumicino sapranno individuare, in un ambito di autonomia locale, le scelte più giuste e necessarie per il comune".


Comunicato stampa originale:

http://comunicati2012.blogspot.com

 


Guidonia. Michele Pagano (Udc) e Filippo Lippiello (Api): “Maggioranza in crisi. Rubeis ne prenda atto e si dimetta”

Lo stato di crisi della maggioranza guidata dal Sindaco-Architetto Eligio Rubeis è di una disarmante evidenza - dichiarano i capigruppo di Udc e Api, Michele Pagano e Filippo Lippiello -. Abbiamo più volte rappresentato le contraddizioni interne a una maggioranza e un Esecutivo incapaci di rappresentare con compiutezza i bisogni della Città. Il rincorrersi di accuse, alcune di una certa gravità, e l'incapacità di trovare una sintesi tra le diverse anime che compongono questa litigiosa compagine, rendono, ormai, inevitabili le dimissioni di un primo cittadino delegittimato dai sui stessi consiglieri di riferimento. Ci pare opportuno, in una fase storica di disaffezione nei confronti della politica intesa nella sua accezione generale, che l'Istituzione più vicina alla collettività dia buoni esempi e non produca, invece, a livello locale, ulteriore distacco da quanti debbono rappresentare i bisogni della collettività. E' opportuno un richiamo alla moderazione e alla necessità di dare risposte concrete ai bisogni dei residenti. Il Sindaco - concludono Pagano e Lippiello - ufficializzi lo stato di crisi della maggioranza in Consiglio e prenda atto della necessità di rimettere il mandato".

FERRAIOLI : LA LOTTA ALLE MAFIE DEVE PARTIRE DALL'INSEGNAMENTO DELLA CULTURA DELLA LEGALITA'

La Spezia,lì 17 Marzo 2012
 
Spettabile Redazione,
di seguito comunicato stampa.
Nel ringraziarVi per la Vs. gentile attenzione,
colgo l'occasione per salutarVi cordialmente.
Maurizio Ferraioli
Tel.329-8256232
 
 
FERRAIOLI :  LA LOTTA ALLE MAFIE DEVE PARTIRE DALL'INSEGNAMENTO DELLA CULTURA DELLA LEGALITA'
Da anni i segnali sono evidenti, le infiltrazioni di organizzazioni criminali anche nel territorio della nostra regione sono ormai un dato di fatto. Le cosiddette "organizzazioni criminali" poi suddivise a seconda della loro provenienza con i nomi di mafia, n'drangheta, camorra, sacra corona unita ecc.ecc. Da tempo utilizzano sistemi di riciclaggio di denaro di provenienza illecita tramite l'acquisizione di attività commerciali o industriali. La prima fase prevedeva l'investimento in grandi attività commerciali, soprattutto d'intrattenimento, bar, discoteche ed altre similare, ove gonfiare fatturati inesistenti riciclando il denaro attraverso il sistema del pagamento delle imposte e quindi lo Stato inconsapevolmente risultava correo in tale attività.
Lo stereotipo del mafioso con coppola e scacciapensieri è da tempo tramontato ed a preso il suo posto il doppio petto e la laurea in economia aziendale. Investimenti in grandi aziende apparentemente danno un segnale positivo sui vari territori oggetto di questa forma di invasione ma successivamente intaccano in maniera devastante il tessuto economico e sociale del territorio creando danni difficilmente recuperabili se non con un'azione investigativa e repressiva. I danni evidenziati sul tessuto commerciale ed industriale risultano evidenti e si ripercuotono sulle aziende sane ed operative da anni. Le aziende gestite dalle organizzazioni criminali godono di una quasi illimitata liquidità e quindi della possibilità di imporsi sul mercato con una concorrenza sui prezzi imbattibile, le aziende locali nei periodi di crisi al contrario soffrono di carenza di liquidità ed un sistema bancario in continua restrizione non fa altro che contribuire alla chiusura delle aziende sane che da anni sono operative sul territorio. Per quanto riguardo l'impatto negativo anche sul tessuto sociale, con particolare attenzione nell'attuale periodo di crisi e di carenza lavorativa, potrebbe generare una sorta di reclutamento soprattutto fra i giovani magari allettati da facili guadagni. Un film già visto in altre zone d'Italia che risultano impregnate dall'olezzo del malaffare.
Le soluzioni, un controllo del territorio continuo con azioni investigative e repressive portate avanti dalle forze dell'ordine in maniera capillare, una politica fatta da donne ed uomini con una sensibilità dimostrata verso la Legalità ed attenta alla gestione di appalti che potrebbero far gola a tali associazioni criminali, un ricambio periodico dei dirigenti con l'intento di evitare anche la sola presunzione di collusioni, una politica orientata seriamente alla creazione di posti di lavoro per eliminare o quantomeno diminuire la tentazione di affiliazione di giovani e meno giovani. Per ultima ma non ultima, per la quale non mi stancherò mai di ripetere, la diffusione della Cultura della Legalità, con una sensibilizzazione degli insegnanti di qualsiasi grado scolastico affinchè la promuovano nelle classi e diventi quasi una materia scolastica.
La diffusione della Cultura della Legalità che apparentemente può apparire una cosa scontata è in effetti lo strumento più importante nella lotta alla criminalità organizzata e ad ogni forma di malaffare che ha invaso, negli ultimi anni, senza distinzioni geografiche il nostro Paese.
La creazione di una mentalità ed una vicinanza agli Operatori di Legalità con la condivisone degli obiettivi da raggiungere, permetterebbero di avere una generazione di Cittadini consapevoli che una società basata sul rispetto delle Leggi è una società destinata a crescere non nell'interesse egoistico di pochi ma nell'interesse dell'intera Comunità.
L' augurio è che le persone per bene di questo nostro Paese si possano finalmente ritrovare intorno ad un tavolo per costruire un futuro migliore per tutti.

Dj Fonzie Ciaco il dottore dj delle notti napoletane

Dj, Producer e Sound Designer, dall' inizio degli anni 90', Dj Fonzie Ciaco
sta
portando il proprio suono nei club napoletani e Campani. Ispirazioni
multiformi in continua evoluzione, vengono reinterpretate magistralmente nei
suoi dischi, nelle sue produzioni e nei suoi dj set! Dj napoletano doc ( e
orgoglioso di esserlo, come sottolinea nelle varie interviste che lo
vedono protagonista)gira in lungo ed in largo i club napoletani riscuotendo
negli ultimi anni molti consensi e molte residency nelle consolle Campane.A
Napoli attualmente lavora al: Voga, Duel Beat, Bloom, Oh Oui e
prossimamente nel tanto atteso nuovo Miles di Chiaia di cui non si conosce
ancora il nome.Dj Fonzie Ciaco si e' spinto anche all'estero lavorando al Les
Copin di Cannes e il Club Fellini di Barcellona. Al suo attivo ha oltre a
svariate
compilation, ha due dischi entrati nelle classifiche come PARANORMAL GROOVE
FT. MARIANO MANUEL - PARANOICO e la collaborazione con Angie Brown-MUCH BETTER
e prossimamente si riproporra'
con due nuove uscite discografiche sempre in collaborazione con la Net's Work
Records.Dal 2004 Dj Fonzie Ciaco essendo anche farmacista, ha iniziato una
personale campagna di sensibilizzazione contro l'abuso di alcool e droghe
nelle discoteche. Questa campagna prevede, mediante l'utilizzo dei media più
cari ai giovani come Internet ed il Bynight, la diffusione informativa
riguardo bere alcool, dai drink più leggeri a quelli più pesanti fino all'
uso di sostanze stupefacenti e droghe. Da ormai quasi 10 anni il famoso dj
napoletano porta con se nei club di
tutta Napoli questo nuovo concetto di divertimento, utilizzando gadgets e
riscontrando pareri favorevoli in sponsor che decidono di contribuire con il
loro merchandising alla giusta causa. Sul suo nuovo sito web www.
fonzieciacodj.it è presente un'area "No Drugs" in cui c' è un elenco delle
più comuni droghe, descrivendone provenienza, effetti e conseguenze
sull'organismo.

venerdì 16 marzo 2012

Donne e Muse mostra di arte contemporanea dal 20/03 al 31/03, Chie Art Gallery, Milano.




comunicato stampa                                                                                                                                                
 
________________________________________________________________________________________________________
"Donne e Muse"
Mostra di arte contemporanea


Il giorno 20 Marzo 2012, alcune opere del pittore ed Architetto Lucio Forte di Milano, vengono esposte presso la Chie Art Gallery di Milano nell'ambito della collettiva di arte contemporanea dal titolo "Donne e Muse". La rassegna sottolinea il senso storico-artistico della bellezza della donna come protagonista della scena pittorica, tradendo l'eleganza di un percorso estetico che da Musa ispiratrice va al raggiungimento della bellezza come verità o raffigurazione, o alla sua antitesi.
L'estetica viene definita da Kant come il giudizio di gusto che riguarda il bello e il sublime nella natura e nell'arte, riconducendosi al significato etimologico originario, da aisthànomai o àisthesis ovvero percepisco con i sensi, sento, sensazione.
Sensazioni legate e causate dalla bellezza che sono archetipicamente fonti di ispirazione artistica.
Inoltre sono presenti diversi altri artisti, tra pittori e scultori che mostrano le proprie personali rappresentazioni sul tema, permettendo così un interessante e profondo confronto sinergico sia per gli avventori che per gli stessi autori.
Vernissage il giorno Martedì 20 Marzo 2012 ore 18:30.
Ingresso libero.
Chie Art Gallery.
Viale Premuda 27, Milano.
+39 02 36601429.
La mostra rimarrà aperta fino al giorno 31 Marzo, orari Lun 15:00-19:00, Mar-Sab 11:30-19:00.
 
Per ulteriori informazioni:

www.chieartgallery.com
www.lucioforte.com


Arch. Lucio Forte
info@lucioforte.com

Visualizza la mappa dell'evento
 
 
 
 _____________________________________________________________________________________________________________________
 
O R Y G M A
PRESS and WEB
ufficio stampa di Lucio Forte pittore ed Architetto, via Corelli 34, Milano













































Sviluppo del Turismo in Toscana

Sviluppare il comparto turistico per i weekend vacanze della Toscana, a partire dalle esigenze dei territori e valorizzandone le singole specificità, creando progetti e prodotti turistici locali. È il percorso avviato da Regione, Province, e Unioncamere, nell'ambito di una cabina di regia dedicata al turismo in Toscana che inizia a concretizzarsi attraverso una serie di riunioni preparatorie. Gli obiettivi di questo lavoro sono stati illustrati oggi dall'assessore toscano al turismo Cristina Scaletti insieme al vicepresidente regionale di Unioncamere Giovanni Tricca e, per l'Upi, l'assessore al turismo della provincia di Livorno Paolo Pacini. I lavori partiranno con una serie di incontri in ciascuna provincia (al momento ne sono programmati due), ai quali saranno invitati a partecipare esperti di marketing turistico per discutere delle tematiche dello sviluppo locale e le modalità operative potenzialmente attivabili in ciascun contesto. Per ogni territorio saranno creati dei veri e propri progetti per favorire l'organizzazione del turismo a livello locale. «Vogliamo essere estremamente vicini ai territori e ai loro bisogni. La strada che abbiamo intrapreso è un modo per dare una risposta che sia condivisa e discussa dalle istituzioni e dagli operatori e avviare così una promozione turistica che sia veramente strategica» ha detto l'assessore Scaletti. 

Corso di Commodity Spread Trading

Il 31 Marzo e il 1° di Aprile si terrà a Milano il corso di
Commodity Spread Trading.

Vuoi dare una svolta alla tua vita?
Stai cercando la tua libertà finanziaria?
Sei stanco di sentire parole come: Precarietà, Licenziamenti, Cassa integrazione, Disoccupazione ...  

" CRISI ECONOMICA " ?

Bene allora qui sei al posto giusto!!!
Il Commodity Spread Trading che presentiamo noi è il VERO ed UNICO corso sulle Commodities presente in Italia.

Ti permetterà di avere un' ulteriore entrata economica,  in poco
tempo e con poca fatica!!!

Il nostro trader, Marco Zaninetti Danin, guiderà non solo chi ha
già esperienza di trading ma anche chi si affaccia per la prima
volta a questo mondo, verso un risultato assicurato!

Tu mi chiederai: ma com'é possibile?
Semplicemente seguendo ciò che ti verrà insegnato al corso!!!

Guarda il video di chi ha già fatto il corso:

Ti aspettiamo al corso!!!
Il team di beYOU

Imbarcazioni usate provenienti da leasing? I beni in vendita anche su Iccrea BancaImpresa

Macchine da lavoro, attrezzature utili per negozi oppure per attività industriali, magazzini e capannoni: c'è questo e tanto di più tra i beni in vendita proposti da Iccrea BancaImpresa. Beni targati, immobili, registratori di cassa, e tanti altri. Di recente anche le imbarcazioni usate da diporto, a vela o a motore, sono entrate a far parte della gamma di beni acquistabili. Ognuna di esse è dotata di un codice di riferimento e dispone, sul sito della banca, di una pagina dedicata, con tanto di scheda tecnica.

Negli ultimi anni, Iccrea BancaImpresa, che offre alcune tra le migliori soluzioni finanziarie per gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese, ha scelto di ampliare la propria offerta di servizio, arrivando a gestire una serie sempre più ampia e diversificata di facilities per gli utenti. Col tempo ha aumentato l'insieme dei beni in vendita, includendo auto, beni strumentali, immobili e ora anche imbarcazioni, giungendo a presidiare con i propri prodotti tutte le aree del leasing: dallo strumentale, all'immobiliare, al nautico.

Ma a chi si rivolge Iccrea BancaImpresa per la vendita dei propri prodotti e servizi? Il canale istituzionale è quello delle Banche di Credito Cooperativo, alle quali fornisce supporti e servizi competitivi, avvalendosi di una struttura molto articolata che include numerose sedi disposte su tutto il territorio. La missione della società è infatti quella di essere un punto di riferimento per le aziende, e di ampliare sempre di più l'offerta di consulenza e servizi per lo sviluppo delle imprese, anche quelle agricole, clienti del Credito Cooperativo. Grazie alla sua attività a sostegno dei progetti d'impresa e dello sviluppo del territorio, realizzata attraverso i servizi erogati e i beni in vendita provenienti da contratti di leasing, Iccrea BancaImpresa è protagonista assoluta nella crescita del mondo cooperativo. Un ruolo primario di supporto svolto nella massima affidabilità, grazie a una gestione solida che ha permesso alla banca di raggiungere, nel primo semestre dello scorso anno, un utile netto di oltre 20 milioni di euro.


La figlia miliardaria della Formula 1... e il marketing

Di recente mia moglie mi ha fatto vedere una specie di "reality" in TV dove
c'era Tamara Ecclestone, figlia di Bernie Ecclestone (magnate miliardario della
Formula 1), che veniva seguita da una telecamera.

La storia mi ha incuriosito perché Tamara quando ho iniziato a guardare
aveva intenzione di lanciare una linea di prodotti di cosmetica, e stava andando
(con l'autista naturalmente) da un'agenzia di marketing e comunicazione 
consigliata dal papà in persona!

Ho pensato: "chissà che razza di agenzia sarà l'agenzia del padre".

Allora Tamara va in quest'agenzia, e si sente un piccolo pezzo della strategia
che l'agenzia gli consigliava per il suo prodotto.

Vado a memoria, ma mi pare che i consigli fossero qualcosa tipo: "abbassa 
il prezzo e posizionati per vendere alla fascia dove c'è più richiesta".

Niente di eclatante, ma mi sembravano consigli sensati.

A me si ma... a Tamara no!

Infatti la telecamera sapientemente, mentre il consulente parlava, riprendeva
lo sguardo molto dubbioso e per niente soddisfatto di Tamara.

Così poco dopo Tamara saluta il consulente, esce dall'ufficio, e appena fuori 
dice: "basta, questo lo licenzio!". "Non ha minimamente capito la mia sensibilità. 
Il mio intuito dice che io devo vendere questo prodotto ad un prezzo alto. 
Mi rivolgerò all'altro che ho sentito prima (sempre consigliato dal padre)
che mi sembrava avesse colto di più la mia sensibilità".

Immagino avrai capito perché l'altro era più bravo ai suoi occhi...

... esatto: aveva dato a Tamara ciò che voleva! Una strategia probabilmente
non funzionante, ma che veniva apprezzata dalla cliente.

E quindi veniva "comprata" (in fondo al primo consulente quello importava:
vendere la sua strategia). 

Questa storiella dovrebbe farti riflettere su una cosa: se sei una piccola e
media impresa (e non hai fondi illimitati come Tamara), conoscere il marketing 
è una cosa assolutamente fondamentale per la tua attività, perché se non 
conosci il marketing non hai la competenza sufficiente nemmeno per valutare
se una strategia è buona o no.

E dalla strategia di marketing che scegli, spesso dipende tutto il tuo investimento
(prodotto compreso).

E' accaduto anche a me in passato di scegliere l'agenzia di marketing sbagliata,
prima di capire che era importante che questo aspetto lo seguissi personalmente.

Ricordo che mi ero rivolto a loro solo perché avevano clienti importanti. Oggi
col senno di poi direi che proprio per questo non erano adatti ad una micro impresa
com'era la mia di allora.

Se ti interessa sapere come la penso sul delegare il marketing (e magari stai
pensando di approfondirlo), ti consiglio di leggere la presentazione di 
Acquisire Clienti Club.

Proprio in alto c'è una parte interessante che parla del mio modo di vedere
il marketing per la piccola e media impresa, e risponde alla domanda:
"Hai mai riflettuto sull'importanza del marketing nel tuo business?"

Leggila adesso.

Giulio

I|SYSTEM e W|SYSTEM: elettrodomestici d'avanguardia dalle dimensioni ipercompatte

Compatti, ecologici, high-tech. In linea con le proposte della Design Week 2012, Iacobucci HF leader nella produzione e distribuzione di elementi ad alta tecnologia per il mercato aeronautico, sorprende con  I|System e W|System.

 I|SYSTEM, nuovo elemento ad incasso dedicato al piacere del caffè in cialda, e W|SYSTEM  esclusivo sistema di compattazione per i rifiuti, stupiscono il Salone del Mobile 2012 per design e tecnologia. Ultracompatta, I|SYSTEM  si distingue per  i volumi minimi, occupando uno spazio in larghezza pari a 15 cm,  meno della metà delle comuni dimensioni delle macchine ad incasso presenti sul mercato. Grazie alla connessione elettrica e non idraulica e alla presenza del water tank interno, I|SYSTEM  assicura una praticità di istallazione e manutenzione. Progettata per esaltare gli aromi di ogni singola qualità di caffè permette di scegliere la cialda preferita ed il volume in tazza seguendo la combinazione di ogni gusto. I |SYSTEM consente inoltre l'erogazione di acqua calda per la rapida preparazione di tè e tisane. La tecnologia del pannello, retro-illuminato e sensibile ad un solo leggero tocco, rende l'utilizzo di I|SYSTEM facile ed intuitivo. Le ridotte dimensioni e il design lineare conferiscono ad I|SYSTEM un allure unico da declinare in ambienti diversi,  dalla cucina alla zona living per gustare un ottimo caffè in ogni momento.
Anche per questa edizione si conferma la  green attitude di  W|SYSTEM, compattatore ad incasso di dimensioni ridotte per una  facile gestione del volume dei rifiuti domestici. La tecnologia di derivazione aeronautica unita alla ricerca di un design essenziale ha permesso la realizzazione di un prodotto unico. Utilizzando il principio elettromeccanico, W|System è in grado di unire alla forza di compattazione di due tonnellate ridotti consumi di energia.  Realizzato in alluminio ad alta resistenza, W|SYSTEM consente di compattare nelle apposite scatole interne, monouso ed impermeabili, tutti i rifiuti non organici come alluminio, plastica e vetro con una riduzione del loro volume pari all'80%.
 In linea con i temi dell'eco-sostenibilità e per un reale contributo alla tutela dell' ambiente, le scatole di cartone sono al 100% riciclabili e predisponibili per la raccolta differenziata.

I prodotti IACOBUCCI|HF, saranno esposti durante il 51° Salone del Mobile di Milano , 17-22  Aprile presso lo Showroom Boffi in Via Solferino, 11.

I|System    148 mm X 300 mm X 320 mm
W|System  302mm X 635 mm X 499.5mm

Il Gruppo IACOBUCCI HF è una realtà di consolidata esperienza nel mercato internazionale della progettazione, certificazione, produzione e manutenzione di macchine per il caffè, compattatori per i rifiuti, forni e piani cottura ad induzione, trolley  ed executive Seats per aeromobili civili e commerciali. Il Gruppo annovera tra i suoi clienti le principali compagnie aeree quali Emirates, Singapore Airlines, Lufthansa, AirFrance, Continental Airlines, Cathay Pacific Airways, i principali costruttori di aeromobili quali Airbus e Boeing, oltre ad aver installato i suoi prodotti a  bordo dei più eleganti private jet e di diverse flotte reali e presidenziali come l'American Presidential Fleet. A completamento della significativa crescita degli ultimi anni il Gruppo IACOBUCCI HF entra nel mercato della nautica e dell'arredamento proponendo due innovativi elettrodomestici ad incasso.

Contacts: claudia.digiovanni@iacobucci.aero        www.iacobucci.aero

Continua il successo di Ingegneria elettronica ed informatica alla SUN!

Nella prossima seduta del 22 marzo circa 40 studenti si laureranno in Ingegneria elettronica ed informatica (triennale), Ingegneria elettronica (magistrale) ed Ingegneria informatica (magistrale).
A vent'anni dall'avvio questi numeri che corrispondono a circa 1500 laureati complessivi dimostrano l'efficacia dell'insegnamento nel settore ad Ingegneria della SUN.
Cordiali saluti
Prof. Rocco Pierri

CMD EDIZIONI: presentazione del libro di Toti Bianca L'AQUILONE NON VOLO'

 

 

 Presentazione del libro di Toti Bianca

 


L'aquilone non volò

Storia di Maurizio …e tanto altro ancora

 


CMD EDIZIONI

 


La presentazione sarà curata dal Dr. Giuseppe Daidone

Direttore Unità Operativa Complessa di Nefrologia e Dialisi

Ospedale Umberto I di Siracusa

 

27 marzo 2012 ore 17,00 presso il Salone Carpanzano

della Fondazione S. Angela Merici Onlus

via Ada Meli 1 - Siracusa

 

Presenzieranno:

 

S.E. Rev.ma Mons. Giuseppe Pappalardo, Arcivescovo di Siracusa

Dr. Renato Franceschelli, Prefetto di Siracusa

Ing. Roberto Visentin, Sindaco della Città di Siracusa

Dr. Nicola Bono, Presidente della Provincia Regionale di Siracusa

Dr. Franco Maniscalco, Direttore Generale dell'ASP di Siracusa

 


 


 


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota