sabato 11 febbraio 2012

Guadagnare con il trading nel 2012

Ciao Ahmed,

alle parole chiave contenute nel nostro consueto mantra relativo alla corretta Gestione del rischio ("adotta un atteggiamento prudenziale, controllando il numero dei lotti e diversificando gli strumenti di trading") , ne abbiamo aggiunto una nuova:adattività.

Adattività significa che le strategie modificano automaticamente il valore di alcuni parametri per potersi adeguare meglio alla mutevolezza del mercato sul quale operano.

Il nostro penultimo Robot EURO REVERSAL, costruito con questa logica, sta producendo infatti risultati davvero soddisfacenti: controlla tu stesso come si è comportato dall'inizio di Ottobre ad oggi!

Interessante, vero?

Questa performance è di ottimo auspicio per presentarti l'ultimo nato in casa Trading Automatico: POUND REVERSAL.

Le caratteristiche principali di questo nuovo Robot sono:

GBP/USD: Pound Reversal è stato sviluppato per adattarsi al mercato del cambio Sterlina/Dollaro. La Sterlina britannica è uno strumento che presenta forti trend, ed è piuttosto volatile, permettendo così ottimi guadagni in brevi lassi di tempo.

ADATTIVITA': Pound Reversal utilizza una strategia adattiva che adegua, di volta in volta, il valore di alcuni parametri in base alla volatilità, cioè al nervosismo del mercato, in modo da scegliere il punto d'entrata migliore.

ROBUSTEZZA: Pound Reversal ha un guadagno variabile, che negli ultimi quattro - cinque anni si è attestato intorno al 70% del capitale iniziale all'anno. Tutto questo con dei drawdown massimi del 20-30% sul capitale iniziale.

MONEY MANAGEMENT: Pound Reversal è dotato di un sistema di money management che, se acceso, permette automaticamente di aumentare gradualmente il numero di lotti man mano che si guadagna, diminuendoli viceversa nelle fasi di drawdown. Questo permette, col passare dei mesi, di guadagnare in modo esponenziale, e di ridurre leggermente anche le perdite

Diversificazione ed Adattività sono i concetti che hanno guidato il nostro Team Ricerca e Sviluppo nella realizzazione di questo Robot: guarda le performance realizzate con e senza il Money Management attivato.

Come ringraziamento per l'interesse dimostrato verso i nostri prodotti, Trading Automatico ha deciso di offrirti l'opportunità di diversificare i tuoi Robot (permettendoti di operare su una coppia di valute diversa da EUR/USD) acquistando POUND REVERSAL ad un prezzo davvero speciale: 649 Euro (+ IVA).

Per poter usufruire del prezzo speciale, è sufficiente utilizzare nella pagina di acquisto il seguente Codice Sconto: 110.001.001

Inoltre, se non l'avessi ancora fatto, con lo stesso Codice Sconto potrai acquistare EURO REVERSAL sempre al prezzo speciale di 649 Euro (+ IVA).

Affrettati però: questa promozione termina tra 2 settimane!

Non rischiare che scada il Codice Sconto:comprali subito!!!

 

A presto dunque, e buon trading!
Il Team di Trading Automatico.

Da Domenica 12 Febbraio 2012 - a La Feltrinelli Point di Lecce - Corso di massaggio prenatale

CORSO DI MASSAGGIO PRENATALE


A partire dal 12 febbraio 2012 alle ore 10,00

Feltrinelli Point di Lecce
Via Cavallotti 7/a

A partire da domenica 12 febbraio ore 10:00 alla Feltrinelli Point di Lecce partirà il CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE. Un ciclo di 5 incontri, che si terranno ogni domenica (12 , 19, 26 febbraio; 4 e 11 marzo) durante i quali verranno spiegate ai genitori le sequenze complete dei massaggi, il lavoro sul rilassamento del bambino attraverso il "tocco rilassante", l'apprendimento di modalità che possono dare sollievo in caso di stipsi, meteorismo, coliche addominali e pianto, nonché esperienze di comunicazione non verbale stimolate dal massaggio. Insegnante: dott.ssa Simona Marzo, pedagogista, insegnante di massaggio infantile accreditata A.I.M.I. (Associazione Italiana Massaggio Infantile ). Destinatari : tutti i genitori e i loro bimbi da 0 a 12 mesi.

I materiali per i laboratori sono messi a disposizione dalla libreria. I posti sono limitati.

Per informazioni e iscrizioni FELTRINELLI POINT LECCE,
tel. 0832-331999 oppure inviate una mail a: lecce@feltrinellifranchising.it

LECCE - via Cavallotti 7/a, 0832/33199

COOPERATIVA CESED ENTRA IN LIQUIDAZIONE. NON DEVONO PAGARE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI!

 

 LAVORO PRIVATO

 

CESED ENTRA IN LIQUIDAZIONE.

 

NON DEVONO PAGARE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI!

 

 

Dopo mesi d'evidenti difficoltà economiche, Cesed convoca i soci lavoratori e pone all'ordine del giorno la liquidazione della società. Si avvia una procedura concorsuale, per il pagamento dei creditori, che potrebbe arrivare, ci auguriamo di no, anche al fallimento.

 

Bisogna evitare che le lavoratrici e i lavoratori paghino colpe che non hanno!

 

E' necessario che le socie lavoratrici facciano valere i propri diritti facendo approvare dall'assemblea dei soci un impegno preciso affinché al centro dei crediti da liquidare (iscrizione allo stato passivo della procedura concorsuale) rientrino i crediti economici delle lavoratrici:

 

  • T.F.R (anche se il T.F.R. è garantito dal Fondo di Garanzia INPS + ultime tre mensilità dei dodici mesi di lavoro che precedono la data dell'apertura della procedura concorsuale, va specificato che questi istituti non sono garantiti al 100%. Comunque a fronte di una procedura concorsuale, il Fondo di Garanzia dell'INPS è garantito ai lavoratori).

 

  • Quota associativa, ferie non godute, eventuali differenze retributive (13° mensilità, orarie, ecc.), le quote del T.F.R. destinate ai fondi pensione complementare ma non versati, il 5° dello stipendio destinato ai piani finanziari non versati e quanto residua. (Questi ed altri istituti economici non sono garantiti dal Fondo di Garanzia INPS).

 

Come USB continueremo il nostro impegno sostenendo tutte le lavoratrici e i lavoratori affinché sia garantita la continuità del posto di lavoro e dello stipendio, come fatto in questi mesi firmando diversi accordi sindacali con le cooperative subentranti.

 

E' nostra intenzione, come ampiamente dimostrato, di rivalerci in tutte le sedi affinché tutte le lavoratrici e i lavoratori siano tutelati.

 

Monza, 7 febbraio 2012

                    USB Lavoro Privato   Monza Brianza  

monza@usb.it              

C. in p.

venerdì 10 febbraio 2012

COMUNICATO STAMPA

La Compagnia dell'Essenza 


Presenta

'EROTIC DREAM'


Riscrittura scenica di 'Sogno...ma forse no' di Luigi Pirandello 

a cura di Paolo Perelli


Regia

Paolo Perelli


Interpreti

Paolo Perelli       Serena Fragetti 

Gaetano De Biase   Erica Picchi




Essenza Teatro

Viale Fra' Andrea di Giovanni 150

Dragoncello Roma


Dal 18 al 19 e dal 25 al 26 febbraio 2012

ore 16.00

ore 19.00


COMUNICATO STAMPA


Ad 'Essenza Teatro' di Roma dal 18 al 19 e dal 25 al 26 di febbraio 2012, la "Compagnia dell'Essenza" reca in scena 'Erotic Dream'. Una riscrittura scenica della commedia 'Sogno...ma forse no' di Luigi Pirandello, a cura del regista Paolo Perelli. Emozioni svelate attraverso il teatro e la danza in una messinscena in cui i ballerini sono la parte irrazionale dei protagonisti, il loro inconscio. Al centro dell'azione il potere di seduzione della donna e l'incapacità dell'uomo di tenerle testa se non attraverso la violenza od i sensi di colpa. Una tipologia di teatro in cui la danza è personaggio pulsante in grado di porre in risalto l'irrequietezza del desiderio in balia della caducità del sentimento. La forza emotiva è un colpo al cuore dello spettatore quando si pongono a nudo la drammaticità ed i conflitti dell'uomo nell'incertezza suo vivere. Sul palco prendono forma il potere della seduzione e l'onirica forza trascinante dell'universo donna capace di resistere anche al più spietato desiderio di vendetta. L'eterno dubbio pirandelliano tra essere ed apparire reso attraverso un gioco di corpi in movimento e sguardi impietosi sul proprio io. Ma è solo un sogno od ineluttabile realtà?




Sinossi

Una giovane donna, oramai stanca del suo uomo, si scopre nuovamente attratta da un amante del passato, appena rientrato nel luogo natio dopo aver fatto fortuna in esotici paesi. Sfinita dal tormento della sua passione si addormenta e sogna. Ma il sogno si rivela presto angoscioso, un incubo in cui ella assiste alla sua stessa uccisione per mano dell'amante ingelosito. Sul delicato collo appare un solco livido come una sorta di collana di perle. Al suo risveglio, nel sollievo d'esser tornata ad una più rassicurante realtà, riceve in dono dal suo nuovo amante la collana da lei tanto desiderata. Ma quando scopre che in realtà il dono non proviene da questi, la giovane finge che nulla sia avvenuto e da l'avvio ad un dialogo che par ripercorrere lo stesso tragitto del sogno.


E-mail: et.press@libero.it

Web Site:www.essenzateatro.it


Tutti gli spettacoli 

in DIRETTA STREAMING 

su www.essenzateatro.it



'Erotic Dream'

Testo

tratto da 'Sogno...ma forse no' di Luigi Pirandello 


Regia

Paolo Perelli


Interpreti

Paolo Perelli       Serena Fragetti 

Gaetano De Biase   Erica Picchi



Foto di scena

Danilo Giovannangeli




ESSENZA TEATRO

Viale Fra' Andrea di Giovanni 150 Dragoncello Roma

Biglietti: € 13,00 (+ € 2,00 tessera associativa)

Info e prenotazioni 06.5216576 

info@essenzateatro.it

www.essenzateatro.it






 

E' stata aperta la Gran Pista nell’area sciistica di Sauze d’Oulx



Non perdetevi la discesa più lunga della Vialattea!

La Gran Pista di Sauze d'Oulx, una pista storica che ha ospitato in passato prestigiose manifestazioni sportive, è stata appena riaperta al pubblico con una veste rinnovata. Durante l'estate, la Civica Amministrazione di Sauze d'Oulx ha ultimato il progetto di risistemazione, sono stati effettuati lavori di manutenzione e miglioramento del fondo ed è stata realizzata la linea di innevamento programmato, di fondamentale importanza per garantire la sciabilità sulle piste che scendono alle quote più basse.
La Gran pista è una bella discesa nel bosco che, dal bivio della pista 11, scende sino a Jouvenceaux. Grazie al nuovo ridisegno dell'area sciabile di Sauze d'Oulx, delle piste in quota nel Vallone del Rio Nero, è ora possibile percorrere la discesa più lunga della Vialattea: si parte da Monte Fraiteve, quota 2.700 metri e si arriva sino a Jouvenceaux, quota 1.300 metri.
Un'unica discesa no-stop che si presenta con 1.400 metri di dislivello ed una lunghezza di ben 8 Km!
Ecco l'itinerario: le prime curve iniziano sulla pista Cresta per poi passare alla pista 27, si raggiunge la Boursailles e si percorre la pista 12 sino a Sportinia, si prosegue poi lungo la pista 11 e finalmente si arriva alla Gran Pista, ancora qualche chilometro di discesa ed eccoci a destinazione, a Jouvenceaux.

Vi aspettiamo in Vialattea!

Vienici a trovare, siamo anche su Facebook
e da oggi anche su Google Plus

San Valentino in Vialattea



Festeggiare San Valentino sulle piste della Vialattea quest'anno è ancora più piacevole.

Per la festa degli innamorati, martedì14 febbraio, la Vialattea ha riservato una promozione speciale sull'acquisto dello skipass giornaliero: "paga 1 e sciate in 2".

Gli innamorati che si presenteranno alle biglietterie potranno acquistare uno skipass giornaliero, valido sull'intero comprensorio italiano, e ne riceveranno un altro gratuitamente!

Vi aspettiamo in Vialattea!

Vienici a trovare, siamo anche su Facebook
e da oggi anche su Google Plus

Sapore dell’Anno 2012: la certificazione di marketing numero uno nel food in Italia

Con ben 24 tipologie di prodotti differenti, e oltre 40 varianti di gusto, la certificazione Sapore dell’Anno si afferma come la prima certificazione di marketing nel settore del food in Italia.
Più di 3.500 consumatori in un solo anno sono stati convocati in laboratori specializzati in analisi sensoriale per testare i vari prodotti alimentari.
Questi dati dimostrano inequivocabilmente la fiducia espressa dalle aziende e l’interesse crescente per questo innovativo strumento di marketing.
Nel Food & Beverage il sapore è sicuramente il criterio più importante in grado di orientare l’acquirente: tra tutte le forme di differenziazione dei prodotti alimentari, quelle volte a migliorare il sapore sono sempre le più ricercate dalle aziende. La rilevanza strategica data al consumatore è un altro fondamentale plus: una certificazione di garanzia per i consumatori attribuita dai consumatori stessi.
La volontà di partecipare anche con più prodotti, da parte di grandi come di piccole aziende del settore, ne è una conferma. Sapore dell’Anno 2012 festeggia quindi il suo successo all’evento di premiazione dei prodotti certificati 2012, in programma per giovedì primo marzo alle ore 17 presso gli studi di Telombardia.

Comunicato stampa Emergenza Neve Rignano Flaminio

Comunicato


Rignano Flaminio - Emergenza neve. La Rocca dei Savelli gravemente danneggiata

L'assessore del comune di Rignano Flaminio,  Federico Lupi, evidenzia delle problematiche conseguenti all'emergenza neve che ha investito il territorio comunale.


"Ai disagi subiti dai cittadini, e ai danni provocati al territorio, si aggiungono i gravi danni alla Rocca dei Savelli, baluardo e simbolo di Rignano Flaminio. Costruita tra il Tre e Quattrocento dai potenti feudatari della famiglia romana dei Savelli, sorge nella parte centrale del paese, a difesa dell'ingresso dell'allora piccolo borgo di Rignano Flaminio, oggi del centro storico. Un danno doppiamente grave in quanto un intervento di restauro conservativo, sia esterno sia interno, aveva restituito ai rignanesi più anziani la possibilità di accedere  di nuovo al monumento e a quelli più giovani di "scoprirlo" ex novo. Il peso dell'abbondante nevicata ha provocato il crollo della copertura, la cui costruzione è stata ultimata due anni fa. Si stima il danno in centinaia di migliaia di euro, in quanto il crollo ha enormemente danneggiato l'interno del monumento. Sensibilizziamo le Autorità della Regione Lazio e della Provincia di Roma ad assumere tutte le iniziative idonee a salvaguardare un monumento dalla notevole  rilevanza storica e culturale".

Puoi leggere la news originale a questo indirizzo:
http://comunicati2012.blogspot.com/2012/02/rignano-flaminio-emergenza-neve-la.html

Comunicato stampa San Valentino al Dubai Café

Comunicato


Musica, dj, cena a soli 19 € e in palio un week-end in un Centro benessere

Roma (Settecamini). Dubai Cafè, un romanticissimo San Valentino e la "Festa dei Single"


Un fantastico San Valentino al Dubai Cafè. Il 14 febbraio prossimo, infatti, in occasione della Festa degli innamorati, la mega struttura di via Tiburtina 1431 (siamo a Roma, in località Settecamini)  ha organizzato una serata romanticissima: musica, dj e una cena al costo di soli 19 euro. Un prezzo accessibilissimo a tutte le tasche, proprio per consentire a tantissime coppie di essere presenti. Al termine della serata ci sarà l'estrazione di un premio apprezzatissimo, in particolare, dal gentil sesso: un week-end da trascorrere in un Centro benessere. Offerto dal Dubai, ovviamente. Il giorno seguente, il 15 febbraio, si replica con la "Festa dei Single" (ma non solo). Le coppie che si formeranno durante la serata parteciperanno all'estrazione di un altro week-end da passare in un bellissimo Centro benessere.

Il comunicato stampa ufficiale è disponibile a questo link:
http://comunicati2012.blogspot.com/2012/02/dubai-cafe-un-romanticissimo-san.html

SanValentino%20angelofreccia.gif

Comunicato stampa Edisport Editoriale

Edisport Editoriale conferma la propria leadership anche nel campo delle edizioni digitali, superando il muro delle 110.000 applicazioni scaricate attraverso l'App Store di Apple  e l'Android Market a neanche 3 mesi dal lancio della prima versione digitale di MotociclismoAutomobilismo, Runner's World, Armi e Tiro e avendo completato la migrazione di tutti i propri titoli sulle piattaforme Apple e Android. 

La versione digitale delle riviste Edisport non è un mero sfogliatore, ma è integrato da contenuti speciali come gallery e video.
 

Tutto il mondo di Edisport è anche online su www.edisport.it

Conferenza stampa Fondazione Grimaldi Modica (RG)

Modica (RG), 10/2/2012 


Ricordo ai colleghi la conferenza stampa convocata per domani, 11 febbraio alle ore 10,30 a Palazzo Grimaldi (Corso Umberto I, 106) per la presentazione dell'iniziativa "Il cinema e gli Iblei".

Cordiali saluti
Giovanni Criscione
 

giovedì 9 febbraio 2012

SuperOrder: software ristoranti per ipad, iphone e iMac

 

HGsystem serve la Mela al ristorante. La  software house italiana ha infatti creato SuperOrder adattabile ai vari dispositivi della Apple. Si tratta di un programma gestionale per la ristoranti, pizzerie, birrerie, gelaterie, bar e locali take away.

Esistono dunque sono più versioni dello stesso software ristoranti funzionanti ipad, iphone e iMac. E' l'unico programma del genere, presente sul mercato italiano e adatto ai dispositivi Mac.

I rivoluzionari ipad, iphone e iMac sono dispositivi peformanti, leggeri e sottili dal design accattivante. Pertanto, grafica e tecnologia avanzata consentono al ristoratore un uso originale e creativo. Indicato soprattutto ai locali più sofisticati e di tendenza.   

Ad esempio, l'ipad potrebbe essere utilizzato dai clienti stessi al tavolo. Al posto di sfogliare un menù cartaceo, questi digitano il loro ordine sul tablet Apple, magari consultando anche ricette e foto dei piatti. In più, ipad e iphone sono consigliati per i locali con poco spazio, dato che funzionano come un qualsiasi computer, con cui poter navigare anche su internet.

Il software ristoranti SuperOrder permette di controllare l'intera gestione del locale: presa smistamento delle comande; inserimento varianti nel menù; visione della mappa dei tavoli; stampa scontrini, ricevute e fatture; amministrazione contabilità, scorte magazzino e frigorifero.  In più, per il software da impiegare nelle pizzerie d'asporto, è presente anche la funzionalità per identificare le chiamate, indicando nome, indirizzo ed eventuali note dei clienti memorizzati nel sistema.

Visita il sito:

http://www.softwareper.it/ristoranti/ipad/

 

Un albergo 4 stelle a Siena? L’hotel Certaldo è la scelta migliore!

Cosa vi dicono le date del 2 luglio e 16 agosto? Ma certo, sono i giorni del Palio di Siena, uno degli eventi più noti dell'estate italiana, nonché una delle più antiche manifestazioni di origine medievale conosciute dalla nostra tradizione. Il palio si svolge nella piazza del Campo, e consiste in una agguerrita corsa ippica tra le diciassette contrade della città, tra cui esiste una rinomata rivalità. I fantini, sui loro colorati cavalli, si sfidano per dimostrare quale contrada trionferà sulle altre. Il Palio attira da sempre tantissimi appassionati del settore ippico che raggiungono Siena in virtù del grande richiamo della competizione, ma la gara funge anche da pretesto, per molti turisti, per visitare la splendida città toscana. Siena è infatti conosciuta in tutto il mondo per il suo patrimonio artistico, e conserva una mirabile unità stilistica del suo arredo urbano medievale; non a caso nel 1995 il centro storico è stato dichiarato dall'Unesco patrimonio dell'umanità.

Se cercate un albergo 4 stelle a Siena per partecipare alle festa del Palio, o anche solo per godervi le bellezze architettoniche ed artistiche della città, forse vi conviene guardare nei dintorni. Eviterete così la confusione del centro cittadino e le varie difficoltà logistiche e di spostamento legate all'enorme richiamo dell'evento della competizione.

A circa mezz'ora dal centro città, per esempio, c'è l'Hotel Certaldo, pronto ad accogliervi nell'omonimo e molto caratteristico borgo medievale. L'hotel sorge su un antico mulino ristrutturato, ed offre un ambiente estremamente caldo ed accogliente. La cura del dettaglio e l'eleganza sono i tratti distintivi dell'offerta di ospitalità di questo albergo 4 stelle a Siena. La sua posizione nel cuore della regione del Chianti, una delle zone più note e belle della Toscana, ne fa un luogo ideale per visitare, comodamente anche in giornata, le vicine Firenze, San Gimignano, Pisa, e ovviamente Siena, raggiungibile tramite l'Autopalio (superstrada Firenze-Siena), oppure in autobus o in treno.

La prenotazione di un soggiorno all'Hotel Certaldo, albergo 4 stelle vicino Siena, si può effettuare telefonicamente o sul sito www.hotelcertaldo.it, controllando la disponibilità dei diversi tipi di camere disponibili in base alle date di arrivo e partenza. Sempre sul sito è possibile scoprire e approfittare di speciali promozioni per tutte le occasioni.  

Inserimento sito in directory italiane

Per fare SEO e ottenere backlink di qualità esistono molti metodi oltre al semplice inserimento del sito in directory italiane: molti webmaster negli ultimi mesi hanno scoperto che gran parte delle directory in cui è possibile inserire il proprio sito hanno chiuso oppure non vengono più aggiornate.

Come mai le directory chiudono? I CMS con cui vengono realizzati siti di directory non sono ottimizzati a livello di contenuti e non offrono la qualità in termini di contenuto testuale sufficiente per essere visibili sui motori di ricerca. Con gli ultimi algoritmi di Google tantissimi siti sono scomparsi dall'indice e dopo aver azzerato le proprie visite i proprietari hanno deciso di non rinnovare il dominio e l'hosting, che ovviamente sono a pagamento. Altre motivazioni sono legate al fatto che in passato per ottenere un Pagerank elevato i webmaster che creavano directory erano solito utilizzare lo scambio link reciproco, che negli ultimi anni è stato riconosciuto che motivo di penalizzazione.

Una valida alternativa all'inserimento del sito nelle directory? Si chiama Social Bookmarking e non c'entra nulla con i Social Network che conosciamo noi (Twitter, Facebook, Google Plus, ecc).

Inserisci il tuo link in questi siti di social bookmarking e ottieni backlink dofollow di qualità verso il tuo sito:

Per trovare altri siti di social bookmarking in italiano cerca su Google "lista siti di social bookmarking in Italiano"

backlink-picture.jpg

Giovanni Allevi a Universita.it: io da "ex studente sfigato" a "Laureato dell'anno"

 

Comunicato stampa                                                                                                         9 febbraio

 

Giovanni Allevi a Universita.it,

io da “ex studente sfigato” a “Laureato dell’anno”

Il grande pianista intervistato dal quotidiano on line d’informazione in occasione del riconoscimento ricevuto dall’Università di Macerata, interviene sulle polemiche generate dalle parole degli esponenti del governo

 

 

Giovanni Allevi, “da ex studente sfigato” a “Laureato dell’anno”.
È così che il grande pianista marchigiano di fama internazionale si definisce a Universita.it, il sito di informazione universitaria, che lo ha intervistato in occasione del premio che l’artista ha ricevuto dall'Università degli Studi di Macerata.

«Laureato dell'anno, ne sono più che onorato!» Afferma Allevi, «eppure», rispondendo alle ultime polemiche del viceministro al Lavoro e alle Politiche sociali, Michel Martone che ha definito “sfigato” chi a 28 anni ancora non si è laureato,« anche io lo sono stato, ma evidentemente anche un ex studente "sfigato" come me, può ricevere il Premio Laureato dell'anno!»
Allevi ha poi consigliato ai giovani di affrontare la crisi con mentalità aperta e creatività.
Per il musicista è fondamentale avere una nuova visione del mondo ed “entrare presto in contatto con le proprie aspirazioni per usare la propria creatività senza cedere alla tentazione di aspettarsi che qualcosa cada dall'alto”.

Nell’intervista ad Universita.it il pianista ricorda gli anni dell’università «non sostenevo agli esami se non ero preparatissimo, forse oggi affronterei l'Università con meno preoccupazione, perché la vita vera inizia dopo.”  
Ha poi aggiunto che in Italia il diritto allo studio non è sufficientemente rispettato, e che spesso i giovani sono scoraggiati nell’inseguire i loro sogni “ci vuole molta determinazione per realizzare i propri desideri, io facevo otto ore di treno per andare a lezione, non penso possano esserci ostacoli reali alla volontà di realizzare un sogno, come lo è stato per me il pianoforte”

Allevi si sofferma infine sulle difficili condizioni attuali dello studente italiano, che molto spesso è costretto ad andare all'estero in cerca di lavoro e opportunità «due anni fa, il giorno prima del mio concerto a Zurigo, incontrai per caso un ragazzo molto timido e mingherlino- racconta Allevi - quando gli chiesi cosa facesse, mi rispose che la sua sfida quotidiana nel laboratorio di ricerca in cui lavorava era quella di trovare il modo di far comunicare un cip elettronico e una cellula nervosa perché dalla loro interazione potevano nascere progressi importanti in campo medico. “E’ la mia ossessione”, mi disse. Capiì che anche il sacrificio di stare lontano da casa per lui aveva un senso, tuttora mi auguro che il suo sogno possa diventare realtà!”.

 

Per l’intervista completa: http://www.universita.it/intervista-allevi-universitait-sfigati/

 

 

Per ulteriori informazioni: www.universita.it

 

 

 

 

Ufficio Stampa
Agenzia Freelance
Via Camollia, 8
53100, Siena
0577/219228
info@agfreelance.it

 

Modica (RG), Fondazione Grimaldi, sabato 11 febbraio conferenza stampa di presentazione de “Il cinema e gli iblei”

Agli organi di Stampa

 

Modica (RG), 09/02/2012

 

Fondazione Grimaldi, si presenta in conferenza stampa "Il cinema e gli iblei"

 

 

Sabato 11 febbraio alle ore 10,30 a Palazzo Grimaldi (corso Umberto I, 106) si terrà una conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa "Il cinema e gli Iblei". Si tratta di quattro appuntamenti dalla cadenza quindicinale che analizzeranno il rapporto tra cinematografia e territorio dal punto di vista del paesaggio, della letteratura, dell'arte e della storia, attraverso la visione dei film più rappresentativi fra quelli girati nella provincia di Ragusa, da "Anni difficili" a "Divorzio all'italiana" per citare i più noti.

Alla conferenza stampa interverranno il professor Giuseppe Barone, presidente della Fondazione Grimaldi, e Margherita Bonomo, docente di Storia contemporanea all'Università di Catania nonché ideatrice e curatrice dell'iniziativa. Modererà Giovanni Criscione.

Margherita Bonomo, allieva di Renzo De Felice, vincitrice del "Premio Filippo Sacchi" per la miglior tesi di laurea sul cinema (1991), ha all'attivo alcuni studi sul rapporto tra cinema e storia, da  Salò News, i cinegiornali nella Repubblica sociale italiana (1998) al recente Autoritratto rurale del fascismo italiano: cinema, radio e mondo contadino (2007). È autrice e regista, con Vincenzo Cascone e Vincent Migliorisi, del documentario Nascita di una provincia (2010).

"Il cinema e gli Iblei" si inserisce nell'ambito delle attività culturali della Fondazione Giovan Pietro Grimaldi per il 2011/2012.

 

 

 

 

 

 

Info e contatti:

Fondazione Giovan Pietro Grimaldi

Corso Umberto I, 106 - 97015 Modica (RG)

tel. 0932.757459 fax 0932.752415

info@fondazionegpgrimaldi.it

 

mercoledì 8 febbraio 2012

Utilizzo delle telecamere ip nel settore della videosorveglianza

La tecnologia sulla quale le telecamere ip sono basate costituisce il punto di forza di queste telecamere, infatti l'utilizzo di protocolli standard e della tecnologia ip per trasmettere e ricevere i dati fornisce risultati straordinari in termini di flessibilità e scalabilità del sistema di videosorveglianza per una qualsiasi istituzione o azienda provata. La tecnologia video di rete applicata alla videsorveglianza  utilizza reti cablate o wireless basate su TCP/IP per effettuare le comunicazioni con i dispositivi di ripresa come le telecamere e per trasmettere e  ricevere audio e video. Mediante le nuove tipologie di connessioni come il PoE (Power on Ethernet) è  possibile non solo inviare o ricevere dati in formato digitale ma anche alimentare le stesse telecamere ip (ovviamente predisposte con apposite  interfaccie PoE.Le telecamere ip permettono di gestire, monitorare ed effettuare registrazioni da una qualsiasi posizione della rete senza distinzione tra rete  locale o rete internet, infatti la possibilità di effettuare interazioni da remoto con la telecamera è uno dei vantaggi che maggiormente vengono  sfruttati.
Tra le diverse componenti tecnologiche presenti all'interno di un impianto di videosorveglianza che si basa sull'ip possiamo trovare oltre alle  telecamere ip anche telecamere analogiche tradizionali che vengono collegate a dei condificatori video mediante i quali il loro segnale e la loro  comunicazione con l'esterno viene digitalizzata e resa trasmissibile via rete. Server,sensori PIR, illuminatori e accessori, unità per memorizzare le  registrazioni e i dati, software di centralizzazione per la gestione dei vari dispositivi. La base del sistema di videosorveglianza moderno  ovviamente è composto dalle telecamere ip e dai software di gestione che nei casi piu' comuni sono formati da applicativi come browser o lettori  multimediali. I costi complessivi si riducono grazie alla possibilità di utilizzare apparecchiature e dispositivi standard già comunemente presenti  nell'infrastruttura IT di una qualsiasi istituzione pubblica o edificio privato. Dai cavi fino ai server e le unità perimmagazzinare dati sono tutti  dispositivi standard che solitamente formano già i nodi principali di una rete locale o internet.Alla componentistica principale come in ogni sistema  di videosorveglianza, sono abbinati anche gli accessori come le custodie, gli splitter PoE (per separare l'alimentazione dai dati ricevuti da  collegamenti poe) o PoE midspan ( per realizzare mediante piu' porte dei collegamenti PoE) e tra le diverse tipologie di telecamere ip possiamo  trovare quelle standard dotate di una connessione via cavo (un cavo RJ45, ethernet utilizzato anche in commercio per il collegamento con router adsl)  e essere senza fili quindi telecamere ip wireless con possibilità di essere connesse ad accesspoint wifi o router wifi ormai presenti in molti  edifici sia pubblici che privati.

Fw: IL NUOVO BLOG DI HOX PRESTITI: TUTTO SULLA CESSIONE DEL QUINTO

Hox S.r.l. Prestiti è una società di mediazione creditizia specializzata nei prestiti ai dipendenti e nei prestiti ai pensionati: è stato da poco rivisto ed incrementato nei contenuti il blog della società, che si trova all'indirizzo www.cessionedelquinto360.com. Già l'indirizzo stesso la dice lunga sul contenuto del blog: si tratta di un blog utile a dare una visione a 360 gradi su tutto quello che concerne la cessione del quinto dello stipendio. Strumento utilissimo a tutti coloro che, interessati a questo tipo di finanziamento, vogliano prima capire come funziona, se nel loro caso personale si tratta di un finanziamento cui è possibile accedere o che gli è precluso. Qui si trovano tutte le informazioni necessarie a questo scopo e che danno anche la possibilità di trattare con i mediatori creditizi che propongono questo tipo di finanziamento, avendo una consapevolezza dell'argomento trattato utile a non essere raggirati. Chi fosse interessato troverà moltissime informazioni veramente utili, a partire dalle leggi che regolano questi prestiti per arrivare alle tendenze del mercato relativamente alle categorie di lavoratori finanziabili.

 

Marcello del Monte

FERRAIOLI (Italia dei Diritti-Liguria): LA SPEZIA-Una città che attira e non una città che respinge come molti la dipingono.

La Spezia,lì 08 Febbraio 2012
 
Spettabile Redazione,
di seguito Vi trasmetto una breve nota stampa.
Nel ringraziarVi per la Vostra attenzione, colgo
l'occasione per salutarVi cordialmente.
Maurizio Ferraioli
Responsabile Regione Liguria
Italia dei Diritti
Tel.329-8256232
 
NOTA STAMPA
 
FERRAIOLI (Italia dei Diritti-Liguria): LA SPEZIA-Una città che attira e non una città che respinge come molti la dipingono.

 

Alle prossime elezioni amministrative, come già sottolineato, come Italia dei Diritti, sosterrò la candidatura di Massimo Federici in quanto mi ritrovo nelle sue idee e nei suoi programmi.

Un impegno,  il mio impegno che vorrà rivolgere  particolare attenzione  alle associazioni di volontariato nel settore sanitario, un momento dove le stesse devono riconquistare il proprio ruolo all'interno della sanità spezzina. Una popolazione ligure e spezzina di persone anziane con esigenze importanti e con la necessità di cure ed assistenza domiciliare nel cui segmento le associazioni di volontariato possono trovare un ottimo spazio abbattendo i costi e offrendo un servizio con un livello qualitativo alto. Ritrovare e rinforzare il rapporto con le associazioni cosiddette d'arma, composte da membri altamente professionalizzati nel settore della logistica che potrebbero, come in altre città italiane, dare un fattivo contributo alla crescita della nostra città ed all'organizzazione di eventi e/o manifestazioni anche al di fuori del loro scopo sociale. Rinforzare il rapporto con le associazioni aventi finalità ricreative, come ad esempio "Artisticando per le Vie" e numerosi artisti e musicisti che potrebbero a costo zero  contribuire alla rivitalizzazione delle quasi 100 piazze e dei quartieri della nostra città. Uno sguardo alla casa e all'edilizia di tipo popolare. In un momento in cui le casse sono quasi vuote l'identificazione di aree utilizzabili per tali scopi e l'assegnazione della costruzione in finance project a privati potrebbe smuovere il settore dell'edilizia e contribuire a mettere sul mercato immobili a canoni calmierati ed a prezzi d'acquisto più umani. Per non parlare dei numerosi progetti che potrebbero trovare forma a seguito di una concessione delle aree militari non utilizzate o sottoutilizzate.Il sistema del finance project utilizzato nell'edilizia popolare è un sistema usato in altri paesi europei all'avanguardia nella politica dell'walfare e con percentuale per noi impensabili intorno al 70%. Quando si parla di architettura spezzina catastrofica bisogna con cautela fare un passo indietro e ricordare quando la nostra città contava oltre 130.000 abitanti, quando era un richiamo per il lavoro, quando l'arsenale aveva migliaia di dipendenti, l'O.T.O. Melara dava lavoro ad un' indotto numeroso e le aziende di Stato nel settore della cantieristica navale lavoravano a pieno ritmo, in quel periodo a differenza del ponente ligure si predilesse i "palazzoni", perchè utili a dare un'abitazione ai numerosi abitanti del Comune. Oggi la crisi, l'evoluzione del mercato e la politica industriale hanno portato ad una notevole diminuzione degli abitanti ed alle possibilità di lavoro, la città rivalutando l'esistente si deve protendere verso un futuro diverso nel quale creare certezze per un futuro migliore per tutti. Non distruggendo ma valorizzando e pensando in maniera costruttiva possiamo invertire la rotta nefasta dovuta alla crisi internazionale ed al mutamento della politica industriale. Casa e lavoro, due argomenti importanti per i Cittadini di qualsiasi età. In una città dove si sta cercando di sviluppare la sua vocazione marinara, dove il nuovo water front, indipendentemente dalle polemiche e dalla possibilità di ridistribuire le volumetrie previste come accennato dal Sindaco all'ultimo incontro alla sala dante del 15.12.2012, sono una realtà, e bisogna pensare all'attrattiva che ciò costituirà ed alla grande opportunità di lavoro non solo nella sua costruzione. Una città che attirerà numerosi visitatori, turisti ed imbarcazioni da diporto ed oltre che diventare una show room a cielo aperto per eventuali acquirenti di nuove imbarcazioni degli attivi e noti cantieri spezzini, porterà un lavoro importante all'indotto legato alla manutenzione, ai porticcioli ed ai rimessaggi a terra che vanno incrementati e valorizzati anche come strumento turistico. Una città, La Spezia che potrebbe anzi deve diventare la meta di tanti turisti che dalla città potrebbero partire per i comuni limitrofi avvantaggiati da uno sbocco a mare balneabile. Una città dove trovare alloggio, dove fare acquisti, dove portare il proprio denaro, una città di cui innamorarsi ed orientare, perchè no, i propri investimenti futuri. Una città che attira e non una città che respinge come molti la vogliono dipingere. Una città che deve diventare un volano di economia, di lavoro e di maggior benessere per tutti. Una città dove l'università deve ritrovare il suo confronto con gli altri atenei soprattutto quelli stranieri dove osare interscambi culturali di livello che elevino il grado di conoscenza e consentano di scambiare esperienze e professionalità sconosciute. Una città che ha tutti gli strumenti per alzare la testa con forza e riconquistare la posizione che gli compete di diritto e con un percorso importante uscire dalla crisi.

 

GRAN DEFILÉ 2012

Il 6 Febbraio 2012 nella suggestiva Sala delle Colonne del Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano,  si è svolto il Gran Defilè 2012, l’attesissima rassegna in cui si esibiscono le eccellenze milanesi dell’alta sartoria. L’evento è stato organizzato dall’Unione Artigiani della Provincia di Milano e dalla Fondazione “Gabriele Lanfredini”, con la collaborazione della Camera di Commercio di Milano.

Alcuni degli studenti diplomati e diplomandi dell’Istituto di Moda Burgo insieme ai più qualificati professionisti della sartoria di Milano,  hanno sfilato per rendere omaggio alla creatività e allo stile, segno distintivo dell'eccellenza sartoriale di una città riconosciuta capitale della moda. Il tema portante della sfilata di quest'anno è stato la natura nei colori e nei tessuti di gusto Neoclassico.

Alcuni autorevoli ospiti in sala, tra cui il vice-presidente della Regione Lombardia, nonché assessore all’Artigianato, Andrea Gibelli, premiato poi con una targa ad attestare il suo impegno e la sua attenzione verso il mondo artigiano, l’assessore alle Politiche del Lavoro del Comune di Milano, Cristina Tajani, il presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli con la moglie Rosanna, il console di Francia, Joel Meyer, il console d’Egitto, Masser Hames con il suo vice Hemer Elkilany. 

 

 

 

Invito stampa+CS prima home gallery fotografica Wo-Ma'n, Roma sabato 11 febbraio ore 17

Salve,

l'11 febbraio inaugura presso la prima home gallery fotografica italiana, Wo-Ma'n,
la mostra Senza Veli di Manuel Guffanti curata da Auronda Scalera che è il primo risultato del progetto Big One, che ha prodotto la costruzione di una particolarissima macchina fotografica unica al mondo.
Il progetto è nato all'interno di Officine Fotografiche che ne è attualmente sostenitrice

Per l'occasione e nella filosofia che lega le Home gallery fotografiche che stanno nascendo a Roma,  per Sabato 11 febbraio abbiamo organizzato un aperitivo, offerto da Wo-Ma'n, riservato alla Stampa, in cui abbiamo invitato i giornalisti delle maggiori testate nazionali.

Siccome ci farebbe molto piacere che ci venissi a trovare (se credi nel progetto o ti incuriosisce), vorremmo una conferma per l'11.

Puoi scaricare tutti i materiale stampa della mostra da qui:   
i credits di tutte le foto sono : Senza Veli - Manuel Guffanti 2010-2012
(a causa delle neve, la mostra programmata per il 4 febbraio, è stata rimandata all'11 febbraio, 
perciò anche se nei materiali trovate scritto 4 febbraio non considerate questa data)

Attendiamo una tua conferma!

Saluti



SENZA VELI
Fotografie di Manuel Guffanti 
a cura di Auronda Scalera
Roma, 11 febbraio – 3 marzo 2012
Vernissage per la stampa sabato 11 febbraio ore 17
Home Gallery wo-ma'n - Via Pietro Ruga, 24 


Sabato 11 Febbraio alle ore 19, inaugura a Roma presso la Home Gallery wo-ma'n, la mostra dedicata al fotografoManuel Guffanti e al suo lavoro SENZA VELI a cura di Auronda Scalera.

La mostra Senza Veli è il primo risultato del progetto Big One, nato all'interno di Officine Fotografiche che ne è attualmente sostenitrice.

Wo-ma'n è la prima home - gallery dedicata alla fotografia, un progetto nato a Roma nel 2010 da un'idea di Auronda Scalera e dalla passione dei fotografi Marta Rossato e Wolfango De Spirito, che hanno deciso assieme di fondere il concetto di casa con quello di galleria. Dal living alla cucina, dalla doccia alle cabine armadio, tutti gli ambienti sono messi a disposizione per essere luoghi espositivi e, di volta in volta, ogni autore sarà chiamato a confrontarsi con questa nuova idea di esposizione. Ogni mostra diventa così un evento informale, simile ad una cena tra amici. L'auspicio è che questo nuovo modo di fruire l'arte e la fotografia si dilati velocemente per creare una rete di "case fotografiche" dove poter dare spazio a nuove idee e modi per godersi la fotografia.

Senza veli, del fotografo Manuel Guffanti, rappresenta una serie di ritratti di grande formato in bianco e nero, realizzati conl'unica Big One esistente, costruita artigianalmente dall'autore.
La Big One è un banco ottico di formato extra large che consente scatti fino alla dimensione massima di 70x70. L'autore la utilizza impressionando direttamente l'immagine su carta fotografica baritata positiva, in bianco e nero, evitando il passaggio classico negativo-stampa, producendo quindi un'immagine in copia unica.
Per l'autore, a cui piace molto sporcarsi le mani tra falegnamerie e officine meccaniche, è stato un passaggio fondamentale costruirsi da solo la macchina fotografica per sfidare le produzioni in serie industriali del mondo in cui viviamo; perché la foto, nel suo essere irriproducibile innesca un dibattito sulla riproducibilità tecnica che caratterizza le immagini contemporanee, contrapponendosi completamente all'odierno concetto copia-incolla caratteristico dell'era digitale e alla postproduzione; ed infine per l'alchimia profonda che si instaura nella camera oscura, in cui si svela la magia della fotografia.

Il progetto Senza Veli è nato quando uno dei soggetti ritratti, il grande fotografo Dario de Dominicis, ha indossato il peplo per farsi ritrarre e nel momento stesso in cui si è spogliato di tutti quegli orpelli, di cui si cinge ognuno di noi, è diventato una persona qualsiasi. Lo scopo è togliere i veli della quotidianità che distinguono il proprio stile e la propria classe sociale - il ricco dal povero, il giovane dal vecchio, il bello dal brutto- e mettere tutti sullo stesso piano. Ciò che resta è l'essenza profonda delle persone, che attraverso lo sguardo ci mostrano quello che sono autenticamente. Ogni viso diventa una mappa sul quale cercare qualcosa in più di se stessi fino a quel momento invisibile. Senza veli è perciò uno svelare interiore del soggetto ritratto, che è costretto a guardare se stesso negli occhi, come in uno specchio che non ci riflette l'immagine della realtà ma bensì l'immagine della verità, che non sempre è facile da accettare.

La posa apparentemente semplice avvolge i corpi quasi in un'unica piega, il corpo si fa tessuto, si fa drappeggio di carne,il corpo si fa piega. Piegare è un termine di derivazione latina plicare e sta per complicare, implicare, replicare e supplicare che a sua volta deriva da un verbo greco che significa piegare, intrecciare, torcere ecc., ovvero il verbo plékō. La piega complica, nasconde, moltiplica, intreccia come diceva Deleuze nel suo famoso saggio dedicato a Leibniz. Questi ritratti tentano di portare alla luce la loro verità, che è nascosta nella piega, perché è solo nel dispiegarsi da quello che è un groviglio di complessità che è l'uomo, che l'essere può svelare la sua verità e mostrarsi alla luce della fotografia.

Sabato 11 Febbraio, alle ore 19, la serata inaugurale sarà arricchita dalla proiezione del video SENZA VELI nel quale verrà raccontato, in anteprima, tutto il complesso procedimento realizzativo delle immagini in mostra.

Auronda Scalera

Biografia
Manuel Guffanti si occupa da anni di fotografia analogica e sperimentazioni fotografiche. Da sempre appassionato di camera oscura e di tecniche antiche di stampa, lo definiscono "fotografo nel senso più antico del termine", per la sua passione di portare dentro le sue scatole magiche le persone ritratte. Ha esposto in Italia e all'estero ed è docente dei corsi di fotografia presso officine fotografiche. Il progetto della Big One è stato presentato ufficialmente durante l'evento-mostra Sport senza Frontiere nel 2010 organizzato da Contrasto e Reuters.


SENZA VELI
Sabato 11 Febbraio – Sabato 3 Marzo 2012
Inaugurazione: Sabato 11 Febbraio dalle ore 19
Preview stampa: Sabato 11 Febbraio alle ore 17

Home Gallery wo-ma'n
7° piano - Via Pietro Ruga 24, Roma (zona Pigneto)
Per visitare la mostra: citofonare int. 19
oppure chiamare Marta: 3289292135 o Wolfango: 3396111009

Facebook: wo-ma'n
 



Comunicazione e Ufficio Stampa
Home Gallery wo-ma'n
tel.: 3480380883
 


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota