sabato 14 gennaio 2012

A3occhi_collettiva di fotografia

A3 occhi

collettiva di fotografia

inaugurazione venerdì 20 gennaio 2012

ore 19.00

A3artecontemporanea

Salerno

 

 

La macchina fotografica è uno strumento semplice, anche il più stupido può usarla, la sfida consiste nel creare attraverso di essa quella combinazione tra verità e bellezza chiamata arte. E' una ricerca soprattutto spirituale. Cerco verità e bellezza nella trasparenza d'una foglia d'autunno, nella forma perfetta di una chiocciola sulla spiaggia, nella curva d'una schiena femminile, nella consistenza d'un vecchio tronco d'albero e anche in altre sfuggenti forme della realtà. Alcune volte, mentre lavoro su un'immagine nella mia camera oscura, fa la sua comparsa l'anima di una persona, l'emozione di un evento o l'essenza vitale di un oggetto, e allora il cuore mi trabocca di felicità e libero il pianto, non riesco a farne a meno.
da "Ritratto in seppia" di Isabel Allende

 

A3artecontemporanea apre per la prima volta le sue porte al mondo della fotografia: altra espressione tipica dell'arte contemporanea, dotata di una grande forza comunicativa.

Lo studio inaugurerà, nei suoi spazi in via Mario Iannelli 30 –Salerno, venerdì 20 gennaio alle ore 19.00, la collettiva fotografica "A3 occhi".

La scelta del tema libero non è casuale. L'intento è quello di dare la possibilità all'artista di esprimersi al meglio così da condividere le sensazioni e le emozioni che è riuscito a cogliere attraverso l'obiettivo. Per ogni fotografo lo scatto può avere un significato diverso: creatività, libertà, evasione, ricerca, sfida, denuncia. Il fine ultimo, però, accomuna ogni singola immagine: la voglia di trasmettere le sensazioni provate nel momento in cui ha catturato l'immagine e l'ha fatta propria.

Il fotografo è colui che inserisce l'immagine in un percorso poetico diretto all'evocazione di sensazioni, sentimenti, atmosfere che, non sempre, sono direttamente legate al soggetto dell'immagine. Il fotografo sceglie  il soggetto, lo sfondo, la luce che li colpisce, la sua intensità, la sua plasticità,  l'angolo di incidenza la tonalità. È colui che crea, inventa  realtà inesistenti o riproduce mondi reali, restituisce immagini gioiose, luminose positive oppure oscure, misteriose e tetre.

La collettiva ospiterà fotografi molto diversi tra loro per ricerca, percorso e lavori.

 

 

Scheda tecnica

 

Titolo della mostra: A3 occhi_collettiva di fotografia

Inaugurazione: venerdì 20 gennaio 2012 ore 19.00

Durata: dal 21 al 29 gennaio 2012

Dove: A3artecontemporanea_via Mario Iannelli, 30_Salerno

Orari: dal martedì al sabato 10.00_13.00_16.30-20.00 o su appuntamento

Info:3392710662

Web: www.a3artecontemporanea.it

E-mail: a3artecontemporane@gmail.com_a3ufficiostampa@gmail.com

 

Ufficio stampa

AgendArte Studio.it

mission Art

agendartestudio@gmail.com

www.agendartestudio.it

 

venerdì 13 gennaio 2012

A Carnevale ogni…trucco vale!

Carnevale è la festa dei colori, dei coriandoli, degli scherzi e dei travestimenti:

ecco quindi le spiritose, colorate e divertenti proposte essence per trascorrerlo in allegria con gli amici! Il tuo make-up non è mai stato così colorato e risalterà fra mille luci e sfarzose maschere!

Nel Carnevale essence troverete….

matita occhi ad effetto metallico
tint it! lucidalabbra cangiante
balsamo per labbra
nai art smalto unghie top coat ad effetti speciali
nail art twins - smalto unghie base & smalto unghie top coat glitterato
studio nails - decorazioni adesive per unghie


Per ulteriori informazioni:

SIMCA
www.simca.biz

DIGITAL PR a cura di
BLU WOM MILANO
www.bluwom-milano.com
02-87384640
p.fabretti@bluwom-milano.com

Vialattea: Skiing Holidays a prezzi invariati


Sono tutte facilmente raggiungibili da Torino, le località sciistiche del comprensorio Vialattea
Cinque piemontesi: CesanaClaviereSansicarioSauze d'OulxSestriere e una francese Montgenèvre. 200 piste tutte collegate sci ai piedi per 400 chilometri. Si parte da Cesana a 1350 metri di altitudine per arrivare ai 2800 metri della cima Motta. 

1. Natura & Relax a Claviere
Posizionata a 1750 metri circa, Claviere è nell'Alta Valle di Susa, in una valle ideale per una vacanza tranquilla e immersa nella natura. Ottima scelta per tutti gli sciatori, impianti veloci che vanno dai 1800 ai 2600. Qui si trova uno dei campi da golf a nove buche più bello del Piemonte, tra Italia e Francia. 

2. International Montgenèvre
La più internazionale di tutte, nel confine francese sopra Briançon . Una delle più antiche località sciistiche della Francia, a due chilometri dalla frontiera italiana. Tranquilla e tradizionale con il pullulare di vita nel centro del villaggio. Completamente operativo l'Hameau de l'Obélisque, il nuovo quartiere a poca distanza dall'obelisco Napoleonico del 1804. 
Neve assicurata, ideale per principianti e intermedi. Unico punto di partenza francese per i 400 chiloemtri di piste. Novità importante il Télémix di Serre Thibaud, che mette in collegamento i due versanti sciistici di Montgenèvre senza togliere gli sci. Per gli appassionati snowboarder la possibilità di sperimentare lo snow park con quarter-pipe, pro-jump, gap e rop tow. Heli-ski per gli sciatori più abili e avventurosi: partenze in elicottero dal villaggio e fatevi lascaire a 3000 metri sulle vette del Dormillouse, Terranera e Clausi. 

3. Lo shopping di Sansicario
Si trova a 1700 metri di altitudine. Paese piccolino circondato tra boschi e dolci pendii. La più moderna delle stazioni sciistiche del comprensorio. Ricca di discese per sciatori esperti, è considerate un vero paradiso degli sciatori. La stazione sciistica è bloccata alle auto, che vengono ospitate in parcheggi sotterranei e per gli spostamenti nelle zone più decentrate viene utilizzata una modernissima Monorotaia, disegnata da Pininfarina. Piste facili e ottima esposizione al sole: veramente l'ideale per chi si avvicina allo sci. Da Sansicario la possibilità di salire ai 2700 del Monte Fraiteve. Da provare la pista molto tecnica disegnata appositamente per le gare di discesa libera del superG femminile delle Olimpiadi Invernali 2006. Si chiama Fraiteve e si sviluppa appunto lungo le pendici del Monte Fraiteve e, passando in località Soleil Boeuf, termina a monte del centro commerciale di Sansicario. Il suo centro commerciale, i suoi negozi, i molti ristoranti la fanno diventare una destinazione ideale per una vacanza neve+shopping. 

4. Vivere la notte a Sauze d'Oulx
Posizionata a 1500 metri offrendo grandiosi scenari naturali sciando verso il Pian del Sole, il Pian delal Rocca e poi su fino a Triplex (oltre 2500 metri di altitudine). Le Rocce Nere e il Col Basset. Discese disperse tra le conifere per poi tornare in paese. Sauze d'Oulx è un pullulare di pub, locali con musica dal vivo, discoteche e negozi... facendola diventare la regina della notte della Via Lattea. Fantastica per l'after-ski. E destinazione molto ambita dai visitatori inglesi. Provate un'escursione sulla escursioni sulla neve fresca con le Guide Alpine nel suggestivo sentiero che si snoda all'interno del Gran Bosco di Salbertrand. 

5. Agonistica Sestriere
Situata a 2035 metri, protagonista dello sci a livello agonistico. Ideale per sciatori esperti, con neve e piste ad altissimo livello tecnico immerse in un panorama di suggestiva bellezza. Bello sciare di notte sulla pista illuminata Giovanni Alberto Agnelli, pista che vede sfidarsi i grandi campioni di Coppa del Mondo. Ideale per praticare sci e snowboard sulle mitiche piste Kandahar, Banchetta e Nasi dove sono state assegnate le medaglie olimpiche e mondiali più prestigiose della storia dello sci alpino. Per soggiornare vi segnaliamo l'Hotel Savoy Edelweiss.

6. Bob, Slittino & Skeleton a Cesana
Si trova a 1350 metri di altitudine, antico villaggio ai piedi del valico del Monginevro, in una posizione favorevole che la colloca al centro della Vialattea. Si può raggiungere Sansicario in soli otto minuti con la nuova telecabina ad otto posti. Ottima destinazione per chi vuole le curve della pista di bob, slittino e skeleton a Pariol, lasciate in eredità dai Giochi Olimpici di Torino 2006. Ideale per una vacanza in famiglia.

Anche per quest'anno la Vialattea si ripresenta con i prezzi degli skipass invariati. Questa sarà la quinta stagione consecutiva di prezzi bloccati.

www.Vialattea.it
www.facebook.com/Vialattea.it

NOTA STAMPA. LA MAFIA FORENSE

LA MAFIA DEGLI AVVOCATI

L’Associazione Contro Tutte le Mafie denuncia: «Altro che liberalizzazioni. Non solo concorso di abilitazione notoriamente truccato ed impunito. L’Ordine degli avvocati ostacola la professione degli avvocati dei Paesi Ue: indagine Antitrust contro l’Ordine degli avvocati. La nota stampa dell'Antitrust pubblicata su molti giornali dell’11 gennaio 2012 rende pubblico un fatto risaputo che colpisce anche altri Fori.»

Avvocati nel mirino dell’Antitrust. L'Autorità, presieduta da Giovanni Pitruzzella, sta indagando su dodici Ordini – Chieti, Roma, Milano, Latina, Civitavecchia, Tivoli, Velletri, Tempio Pausania, Modena, Matera, Taranto e Sassari – perchè starebbero ostacolando «l'esercizio della professione in Italia da parte di colleghi qualificati in un altro Stato dell’Unione Europea, ponendo in essere intese restrittive della concorrenza. Le prassi degli Ordini «sarebbero discordanti dai criteri imposti dal diritto comunitario». L'istruttoria – spiega una nota dell’Autorità per la concorrenza e il mercato – «è stata avviata alla luce di due segnalazioni, effettuate da un avvocato che aveva conseguito il titolo in Spagna e dall’Associazione Italiana Avvocati Stabiliti, che rappresenta i possessori di titolo di laurea in giurisprudenza e chi ha acquisito l'abilitazione alla professione di avvocato in ambito comunitario». Secondo le due denunce, «gli Ordini segnalati hanno posto ostacoli all’iscrizione nella sezione speciale dell’albo dedicata agli “avvocati stabiliti”, in violazione di una direttiva comunitaria recepita in Italia dal decreto legislativo n. 96 del 2001. Il decreto consente l’esercizio permanente in Italia della professione di avvocato ai cittadini degli Stati membri in possesso di un titolo corrispondente a quello di avvocato, conseguito nel paese di origine. Il professionista che voglia esercitare in Italia deve iscriversi alla sezione speciale, potendo così esercitare sia pur con alcune limitazioni. Unica condizione è che il professionista sia iscritto presso la competente organizzazione professionale dello Stato d’origine. Successivamente, dopo tre anni di esercizio regolare ed effettivo nel paese ospitante, l’avvocato può iscriversi all’albo degli avvocati ed esercitare la professione di avvocato senza alcuna limitazione». I comportamenti degli Ordini, «che potrebbero costituire intese restrittive della concorrenza finalizzate a escludere dal mercato professionisti abilitati nel resto dell’Unione - conclude la nota – sono peraltro oggetto di valutazione anche della Commissione Europea, che l’Autorità intende affiancare con l’utilizzo dei propri poteri antitrust verso gli Ordini stessi».

Grazie dell’attenzione.

Rispondi cancella se è sgradito l’invio di note stampa.

Presidente Dr Antonio Giangrande – ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE

099.9708396 – 328.9163996  

www.controtuttelemafie.it

www.telewebitalia.eu

 

Finalmente una buona notizia per gli automobilisti: la carta carburante

Attualmente, l'elevato costo del carburante è frutto sia dei vertiginosi rincari del petrolio sul mercato, sia delle pesanti accise dovute ad alluvioni, terremoti e guerre che hanno colpito l'Italia negli anni e che gli automobilisti hanno sempre contribuito a pagare. Ma la recente approvazione della tanto discussa legge di stabilità potrebbe finalmente portare, sul fronte del rifornimento di carburante, un piccolo segnale di tregua tra Governo e cittadini. Uno dei provvedimenti contenuti nella legge sta già portando dei vantaggi per gli automobilisti. Dal primo gennaio di quest'anno, infatti, se una persona utilizza la carta di credito per fare rifornimento e la transazione è al di sotto dei 100 euro, allora non viene addebitata alcuna commissione: né alla persona, né al gestore.

Il presidente nazionale della Federazione Italiana Gestori Impianti Stradali di Carburante (Figisc), ha commentato "Si tratta di un risultato straordinario, frutto dell'accordo tra il governo e la nostra federazione. È probabile che il beneficio per chi compra carburante e per chi lo vende aumenti ulteriormente, visto che senza le commissioni sarà incentivato l'uso della carta di credito". L'importante provvedimento anti crisi si inquadra infatti nell'ottica più ampia di modernizzare il sistema nazionale dei pagamenti. Grazie all'uso maggiore delle carte di credito e delle nuove carte carburante, che porteranno risparmio per gli automobilisti e lasceranno anche più soldi nelle tasche di chi gestisce un impianto di distribuzione, diminuirà anche il contante in possesso del personale, riducendo così il rischio di subire furti o rapine.

Alcune compagnie, per seguire questa evoluzione del modo di rifornirsi di carburante, stanno adottando e promuovendo nuovi strumenti di acquisto per gli automobilisti. Tra questi spicca la carta carburante, una carta prepagata e ricaricabile in grado di snellire i processi di acquisto presso le stazioni di servizio. La carta può essere richiesta online o presso i punti della compagnia abilitati alla vendita, inoltre è ricaricabile online e in alcuni casi anche tramite una semplice operazione di bancomat. Comoda, veloce e facile da utilizzare, la carta di acquisto carburante risulta anche conveniente, in quanto viene spesso abbinata a promozioni che riguardano piccoli sconti, oppure bonus di ricarica, oppure punti extra legati alle diverse raccolte punti. In questo modo, con la carta carburante, gli automobilisti hanno finalmente un piccolo motivo in più per sorridere.

Exeo.it su L'impugnazione del licenziamento alla luce del Collegato Lavoro 2010

Emanuele Venzo - L'impugnazione del licenziamento alla luce del
Collegato Lavoro 2010
http://www.exeoedizioni.it/site/e_Product.asp?IdCategoria=7&TS02_ID=93

Dopo il successo di 'il lavoro domestico', Exeo.it ritorna alle
pubblicazioni giuslavoriste con un?opera dedicata all?impugnazione del
licenziamento individuale. Nell?ambito della collana Avanguardia
Giuridica, curata dall?avv. Marco Antoniol, Emanuele Venzo analizza
infatti questo tema, tradizionalmente delicatissimo e recentemente
inciso dal cosiddetto Collegato Lavoro 2010, cioe' dalla legge n.
183/2010. Dopo alcuni cenni all'istituto in generale (fondamentali per
capire la logica dei rimedi giurisdizionali contro il licenziamento),
l'autore analizza il nuovo regime di decadenze a cui soggiace
l'impugnazione del licenziamento individuale, che e' il vero nucleo
della riforma del 2010. Nella sua ultima parte, l'opera si sofferma
sui profili problematici non risolti dal Collegato Lavoro, che
l?autore analizza con lucida e precisa consapevolezza di tutti gli
interessi sottesi a questo delicato profilo del diritto del lavoro.

MCZ a Progetto Fuoco 2012:grandi innovazioni di design MCZ e la nuova linea eco RED.



CS gennaio 2012

Veronafiere dal 22 al 26 febbraio 2012 pad. 4 stand B2

MCZ, tra i leader europei nel settore del riscaldamento domestico, sarà presente
ufficialmente a Progetto Fuoco 2012, la principale fiera del settore del riscaldamento
in scena dal 22 al 26 febbraio 2012 alla Fiera di Verona, con alcune importanti
novità.
MCZ Group, azienda friulana attiva sul mercato del riscaldamento domestico (marchio MCZ e
RED), e della cottura da esterno (marchio Sunday), parteciperà alla fiera internazionale
Progetto Fuoco 2012 presentando, anche per questa edizione, importanti novità sia per
quanto riguarda il pellet che la legna.
Sono quasi 40 anni che MCZ Group punta al miglioramento della propria offerta per
soddisfare le esigenze dei consumatori sia in termini di innovazioni tecnologiche sia
offrendo prodotti dal design accattivante. Ne sono esempi concreti, solo negli ultimi anni,
il sistema brevettato Comfort Air® , Toba che è stata la prima stufa italiana a vincere il
premio internazionale per il design “IF Design Award” nel 2011 e Scenario, il rivoluzionario
camino che è anche una tv, presentato proprio all’ultima edizione di Progetto Fuoco. Questo
spiega la grande attesa tra gli addetti ai lavori e non per le nuove proposte di camini e stufe
che saranno in esposizione presso il padiglione 4, in uno stand dalle grandi dimensioni e
dall'impatto emozionale assicurato.
Uno spazio esclusivo e separato verrà dato alle importanti novità di RED, il marchio lanciato lo
scorso anno che comprende sistemi a biomassa (stufe a pellet, caldaie a pellet e a legna,
serbatoi remoti per caldaie) e sistemi solari (pannelli, bollitori, centralina), tutti caratterizzati
da semplicità d’uso, elevate prestazioni, affidabilità e prezzo competitivo. RED è pensato per
chi oggi sente il tema ambientale come scelta di vita e per chi vuole beneficiare degli sensibili
risparmi che i sistemi alternativi (sole e biomassa).
Progetto Fuoco, alla sua 8° edizione, ospita oltre 500 espositori, ed è palcoscenico d’importanti
temi che spaziano dal riscaldamento e arredamento in generale, passando per le tecnologie, i
materiali e la fumisteria. In occasione della rassegna si riuniranno i migliori produttori
internazionali per presentare le ultime novità in fatto di tecnologie e nel campo del design.
MCZ Group S.p.A. 33074 Vigonovo di Fontanafredda (PN)
tel. +39-0434-599599 fax +39-0434-599598

www.mcz.it
MCZ Group S.p.A. 33074 Vigonovo di Fontanafredda (PN)
tel. +39-0434-599599 fax +39-0434-599598
www.mcz.it mcz@mcz.it

Ufficio Stampa:
Dir. Gen. e Resp. Serv. Clienti: Patrizia Fabretti
p.fabretti@bluwom-milano.com
info@bluwom-milano.com
20123 Milano - Via Sant’Agnese, 14 tel 02 87384640

giovedì 12 gennaio 2012

Gayburg cambia look

Gayburg è un blog di informazione, attualità e cultura gay. Da qualche giorno è online in una nuova veste grafica, ridisegnata per offrire una maggiore interattività e facilità d'uso. Nuovi spazi permettono di accedere in modo semplice e veloce ai post più visitati, a quelli più recenti e ai più condivisi su Facebook. In ogni post, inoltre, tutti i media correlati (immagini e video) saranno raggiungibili da un apposito box che ne presenta un'anteprima e gli articoli saranno affiancati da rimandi alle altre pagine che trattano il medesimo argomento.
L'altra grande novità è l'apertura al sito mobile: basterà accedere al blog utilizzando uno smartphone per ritrovarsi all'interno di un'interfaccia semplificata ed ottimizzata per la consultazione attraverso schermi di piccole dimensioni, In ogni  momento, comunque, sarà possibile scegliere se passare alla visualizzazione desktop anche tramite cellulare.

Resort La Torre di Porto Seguro riceve adesivo della Guida Quatro Rodas Brasil

Resort La Torre di Porto Seguro riceve adesivo della Guida Quatro Rodas Brasil 2012

Luigi Rotunno gm Resort La Torre: "Ci abbiamo messo  sei anni a conquistare la prima posizione e continueremo a lavorare per mantenerla"

 

Porto Seguro – Bahia – Brasile (Da Mídia Mutá) – Per due anni consecutivi il Resort La Torre di Porto Seguro, un quattro stelle situato nella bellissima Spiaggia del Mutá- Litorale Nord di Porto Seguro – Bahia – viene premiato dalla Guida Quatro Rodas Brasil. A comninciare dall'edizione 2011 il La Torre viene indicato come la miglior sistemazione alberghiera di Porto Seguro. Le camere spaziose, ristrutturati da poco e bem attrezzati, sono stati considerati i migliori della città. Il sistema all inclusive, lo stabilimento balneare proprio e il servizio gratuito di trasporto sono stati anch'essi evidenziati.

Nell'edizione 2012 della Guida Quatro Rodas Brasil, la valutazione positiva del resort è stata estesa alla posizione, ideali pe le persone in cerca di tranquillità, le piscine adeguate per adulti e bambini, uma per ogni blocco, e soprattutto lo spazio tempo libero "uno dei migliori della regione e comprende animazione, parco giochi infantile e e circuito sopraelevato di arborismo". Per i bambini il La Torre dispone di un'eccellente equipe di professionisti specializzati e anche il punto d'appoggio specifico il Kid's Club.

Quest'anno il La Torre ha ricevuto dalla Guida Quatro Rodas Brasil 2012 l'adesivo oro che attesta la qualità dello stabilimento, classificazione e raccomandazione per chi viaggia. "Per conquistare il primo posto, ci abbiamo messo sei anni scalando passo a passo la classifica alberghiera", há spiegato il Direttore Generale del Resort La Torre , Luigi Rotunno, " e continueremo a lavorare per mantenere questa posizione di riconoscimento molto importante per il settore turistico brasiliano".

                                                                            Lounge Bar

Il Resort La Torre, sempre alla ricerca di novità e di perfezionare i suoi vari settori, sia nella struttura sia nei servizi, quest'anno ha inaugurato un nuovo spazio per chi desidera bere qualcosa in un ambiente esclusivo e accogliente. Aperto dalle 17h all'01 di notte, il Lounge Bar in stile Tropicale con veranda è il posto adatto per chi vuole passare le serate senza uscire dal resort. Nella foto, Alessandra Quaresma, Gerente Commerciale del Resort La Torre, il direttore generale Luigi Rotunno e il direttore di progetti Jean Pierre Salerno.

 

Jerusa Brandão e Antonio Alberghini/ Mídia Mutá

 

Tivoli, Roma: comunicato stampa associazione L'Alberone

Tivoli, Roma: comunicato stampa associazione L'Alberone


Il 4 gennaio scorso si è costituita, in Tivoli, l'associazione "L'Alberone". Ne fanno parte cittadini animati dalla volontà di promuovere e diffondere la cultura e la conoscenza, di favorire e consolidare l'unione tra gli individui nonché di proporsi come strumento di incontro e di aggregazione al fine di perseguire interessi socio-culturali, nel reciproco rispetto e conservazione delle tradizioni locali.

"L'Alberone", associazione culturale e di promozione sociale, cercando di raccogliere le sfide sempre più importanti del nostro tempo, rilancia l'esperienza dei propri fondatori con l'intenzione di dedicarsi specificatamente alla promozione della coesione sociale, della cittadinanza attiva e della cooperazione interculturale.

A dare vita al nuovo sodalizio è stato Fabio Proietti, in qualità di Presidente, coadiuvato da altri "volenterosi ragazzi".

Ci si può associare recandosi presso la sede sita in Tivoli (Rm), Via Ignazio Missoni, 18; oppure, inviando una richiesta all'indirizzo e-mail  info@lalberone.org.


Questa notizia è stata inserita sul sito comunicati 2012 all'indirizzo: http://comunicati2012.blogspot.com/2012/01/tivoli-lalberone-unassociazione-che.html

 

L'ALBERONE

Associazione Culturale e di Promozione Sociale - Via Ignazio Missoni, 18 – 00019 – Tivoli  (Roma)

Web site: www.lalberone.org

E-mail:    info@lalberone.org

Exeo.it su La procedura di screening nella VIA

Marco Avventi - La procedura di screening nella VIA. La verifica di
assoggettabilitaì aggiornata al d.lgs. 128/2010

www.exeoedizioni.it/site/e_Product.asp?IdCategoria=7&TS02_ID=103

Exeo.it dedica alla valutazione di impatto ambientale la prima
monografia di Marco Avventi. L'opera, che si va ad inserire nella
collana Avanguardia Giuridica curata dall?avv. Marco Antoniol, tratta
in particolare della verifica di assoggettabilita' o screening, cioe'
del procedimento finalizzato a valutare la necessita' o meno di
procedere alla valutazione di impatto ambientale vera e propria.
L?opportunita' di analizzare così nel dettaglio l?art. 20 del d.lgs.
152/2006 dipende dal fatto che, per alcuni progetti, l'obbligo di VIA
e' solamente eventuale e deve essere esperito soltanto laddove si
accerti, appunto mediante procedura di screening, che essi richiedono
un'approfondita valutazione di tutti i possibili effetti negativi
della stessa sull?ambiente. Particolare spazio e' dato peraltro alle
recenti modifiche apportate dai decreti legislativi n. 4 del 2008 e n.
128 del 2010, nonche' alla casistica giurisprudenziale che puo'
seguire da guida per operatori ed interpreti.

DENI BEAT IN TOUR 2 INEDITI IN ARRIVO

DENI BEAT - HA INIZIO CON LA DATA ZERO IL 14 GENNAIO 2012 AI MAGAZZINI GENERALI IL TOUR DI DENI BEAT CON DUE INEDITI!

Dopo l'uscita del singolo "Forest Rain", Deni Beat presenta i suoi due nuovi inediti pop dance "Exchange" e "Diamond" presto disponibili su Itunes.
Ritmo incalzante e sempre più proiettato nel mondo della " Pop Dance", Deni Beat farà ballare davvero tutti offrendo al pubblico uno spettacolo con performance e coreografie da urlo!
Durante l'esibizione si girerà anche un videoclip che presto girerà online.
Il coreografo è: JANER VERANES PEROS
Ballerini: Maddalena Malizia (ex concorrente di AMICI), Francesca Chiancone, Francesca Strusi, Giuliano Urso, Janer Veranes.
Informazioni e dettagli disponibili sulla fanpage ufficiale: https://www.facebook.com/denibeatworld

13 Gennaio 2012 - "Lecce sbarocca" (Besa Editrice) di Franco Ungaro. Presentazione alla libreria Feltrinelli di Lecce

"LECCE SBAROCCA" DI FRANCO UNGARO (BESA EDITRICE)

LIBRERIA FELTRINELLI POINT DI LECCE

Via Cavallotti 7/a Lecce

Presenta Luisa Ruggio
Letture a cura di Alessandra Crocco

13 gennaio 2012 ore 18,00

Franco Ungaro a lecce presenterà il suo libro uscito per Besa editrice dal titolo “Lecce sbarocca” il 13 gennaio alle ore 18,00 presso la libreria Feltrinelli Point di Lecce in via Cavallotti 7/a. Dialoga con l’autore Luisa Ruggio. Leggerà alcuio brai del libro l'attrice Alessandra Crocco.

Franco Ungaro (1952) Lavora, a tempo più che pieno, ai Cantieri Teatrali Koreja diLecce. Nel 2006 ha pubblicato Dimettersi dal Sud.

Ogni regione, ogni capoluogo, e quasi ogni paese ha in Italia e forse in tutta Europa il suo cantore, il suo storico, il suo linguista, il suo poeta dialettale, i suoi innamorati. Ma gli innamorati non sono tutti eguali, ci sono gli innamorati entusiasti e ci sono anche gli innamorati delusi, e gli innamorati non della città ma della possibilità di conquistarla, di imporvisi.Lecce non è da meno, ieri come oggi. Le librerie di Lecce hanno necessariamente la loro vetrina e il loro scaffale dedicati all’editoria locale. Ci sono le guide turistiche, i libri di cucina e di folklore, i libri di storia, i dischi di pizzica, i romanzi di autori del luogo o sul luogo, i poeti vernacolari, le memorie paesane, le cartoline firmate e talora dei ninnoli, l’artigianato locale, le statuine di cartapesta, e magari le buste di taralli e di biscotti…Tra questi libri troverà senz’altro posto questo di Franco Ungaro, che è alla confluenza di più generi, ma che appartiene alla schiera delle dichiarazioni d’amore esigenti. E se un innamorato o innamorata non sa vedere e considerare i difetti dell’amata o dell’amato insieme ai suoi pregi, e se non amerebbe veder sparire i difetti e trionfare i pregi, che razza d’amore è mai il suo? Un amore stupido, un amore melenso, un amore ipocrita. Franco Ungaro è un innamorato esigente, e sa vedere di Lecce il buono e il cattivo, il bello e il brutto. Sa vedere e sa giudicare.

(dalla Postfazione di Goffredo Fofi)

Recensioni

Lecce Sbarocca è un libro unico e raro...La fluidità del romanzo regala una sinuosa lettura, in grado di accostare le diversità  tematiche con sublime maestria.
Paola Bisconti, Salentoinlinea.it

Lecce 'sbarocca' nei paralleli che sono la cifra zero della sua  leccesità, raccolti in questo libro come i grani di una collana rotta. Con queste premesse va da sé che la lettura degli 'appunti' di Ungaro  è calda della maledizione dei cantori di razza: ha il sapore del  sangue, denso di un'inquietudine necessaria quanto il suo linguaggio.
Luisa Ruggio, il Paese nuovo

 ...il linguaggio, invece, resta quello di un pamphlet, o meglio di una  vera e propria avvelenata, un'intemerata dichiarazione di odio-amore  per Lecce, non città madre ma fredda matrigna.
Fabrizio Versienti, Il Corriere del Mezzogiorno

Un amore impastato di amarezze. Come una culla scomoda, alla terra che  raccoglie la nostra esistenza non si perdona niente, soprattutto  l'essere ingenerosa, dispensatrice di giorni che potevano essere  migliori, di risposte che aspettavamo diverse, di gente che non ci assomiglia affatto.
Claudia Presicce, Nuovo Quotidiano di Puglia

Un libro riflessione quindi sulla incessante costruzione di metafore  costruite dalla società spettacolo. Un libro molto interessante, rapido, leggibilissimo, un colorato fuoco d'artificio.
Egidio Pani, Contrappunti, gennaio 2012

La scrittura, l'arte dello scrivere in 'Lecce sbarocca' vive di  'attacchi', di continuo principiare; come delle 'entrate in scena',  pagina dopo pagina lo svolgimento, il continuum narrativo, è dato al  lettore offrendogli molteplici piani di visione? Quello che più tocca è l'elegia del passato (come potrebbe essere altrimenti? Siamo o non  siamo carne romantica?)
Mauro Marino, Il paese nuovo
 
'Lecce sbarocca' è una rivelazione, sotto tutti i punti di vista:dalla  scrittura, di risoluto carattere e ricca di colori, al sorprendente  ritmo; dalla narrazione, leggera e vivace, schietta e sintetica, alla  minuziosa descrizione di particolari e ricordi... Apre e chiude tanti sipari Franco Ungaro, su scene più lunghe e su altre fulminee, sulla  realtà sociale e politica e su momenti emozionali e intimi, su monologhi, su 'fatti cuntati'  e su altri vissuti.
La 'Lecce sbarocca' di Franco Ungaro è uno scrigno  di ricordi e pensieri, di impulsi e istinti, di umori, di azione e di reazione.
Dario Quarta, quiSalento, gennaio 2012

Info:
besaeditrice.it

12 Gennaio 2012 - Scrivere polvere (Lupo Editore) di Daniele Semeraro. Presentazione al BookBar di Veglie

“Scrivere Polvere” di Daniele Semeraro (Lupo editore)

12 gennaio 2012 ore 19,30 a Veglie
BookBar PrimoCaffè, sito in via Leverano n.18

Interverranno Stefano Donno e Michelangelo Zizzi

Il romanzo di Daniele Semeraro sarà presentato a Veglie giovedì 12 gennaio alle ore 19.30 presso il BookBar PrimoCaffè. Lupo Editore in collaborazione con Fucine Letterarie comunica che a Veglie, giovedì 12 gennaio alle ore 19.30, presso il BookBar PrimoCaffè, sito in via Leverano n.18, si terrà la presentazione del romanzo geografico “Scrivere Polvere”, edito dalla casa editrice salentina, dell’autore Daniele Semeraro. L’incontro con lo scrittore, organizzato da Cosimo Lupo, sarà condotto da Stefano Donno e Michelangelo Zizzi. "Scrivere Polvere" è romanzo geografico ambientato a Cisternino e nella Valle d´Itria negli anni del dopoguerra, tra le macerie dei luoghi e delle anime, ulivi secolari, vigneti e campi incolti. I suoi colori sono il bianco della polvere e dei muri dipinti a calce, il nero dei lutti ed il ruggine della terra. In una Puglia crepuscolare, fatta di trulli divelti, chiese sconsacrate e masserie abbandonate, si rincorrono i destini dei due protagonisti: una tarantolata muta e un povero balbuziente senza nome. Una pizzica verace e non folklorica dona ad essi un ritmo delirante per sfuggire alla propria condizione di reietti della società: il tempo ossessivo, frenetico, brutale della danza pareggia la brama di perdersi ognuno nella maledizione dell´altro.

Per maggiori informazioni:

Lupo Editore
www.lupoeditore.com
e-mail: redazione@lupoeditore.com

BookBar PrimoCaffè
Via Leverano n. 18, Veglie

http://www.facebook.com/#!/bookbarprimo

SCRIVERE POLVERE DI DANIELE SEMERARO - Lupo Editore

"Scrivere polvere" è romanzo geografico ambientato a Cisternino e nella Valle d´Itria negli anni del dopoguerra, tra le macerie dei luoghi e delle anime, ulivi secolari, vigneti e campi incolti. I suoi colori sono il bianco della polvere e dei muri dipinti a calce, il nero dei lutti ed il ruggine della terra. In una Puglia crepuscolare, fatta di trulli divelti, chiese sconsacrate e masserie abbandonate, si rincorrono i destini dei due protagonisti: una tarantolata muta e un povero balbuziente senza nome. Una pizzica verace e non folklorica dona ad essi un ritmo delirante per sfuggire alla propria condizione di reietti della società: il tempo ossessivo, frenetico, brutale della danza pareggia la brama di perdersi ognuno nella maledizione dell´altro. Una brama edificata su fragili fondamenta, quelle del dolore e della rassegnazione, sentimenti atavici, questi, che tesseranno la tela del fato nella quale finiranno per cadere le loro esistenze. E nel silenzio più cupo si consumerà il loro ultimo sacrificio. Una storia 'vintage' dai risvolti cristici, in cui unico filo conduttore risulterà essere l'agghiacciante fragilità della mente umana e dell'esistenza stessa, condannata a seguire lo stesso, identico destino dei segni tracciati sulla polvere dal protagonista.

Chi è l’Autore? - Daniele Semeraro nasce a Locorotondo nel Maggio del 1977, vive a Martina Franca e lavora ad Alberobello. Chitarrista autodidatta, grande appassionato di musica e letteratura, si affaccia al mondo della scrittura da cantautore. Compone brani musicali per sé e per altri e nel 2008 si avvicina alla scrittura in prosa. “Scrivere polvere” è il suo romanzo d´esordio.

mercoledì 11 gennaio 2012

Sabato 14 gennaio grande serat allo studio uno di caserta con Bruno Barra top dj & miss. Brigitta Bulgari

Sabato 14 Gennaio torna lo "StudioUno" ormai uno dei top club italiani, Simbolo estetico della raffinatezza, luogo deputato alle feste ed eventi di caratura elevata, il club dimostra nella disposizione una innata passione per il design. Dalla capienza non eccessiva, una pista evidentemente inserita nel contesto salottiero, il club è parte integrante della filosofia attraverso la quale è stato concepito Studiouno. La Direzione della serata è affidata a  Vito Ruggiero, Raffaele Borzacchelli, Giuseppe Cante, Filippo Iodice, Mario Giudicianni, ognuno di loro ricopre un ruolo specifico,  lo spettacolo della White Black Animation è curato da Stefano di Ganci.Per la serata di sabato 14 Gennaio sono stati chiamati due top dj , la prima Brigitta Kocsis, in arte Brigitta Bulgari, è nata a Budapest il 29 settembre 1982. Oggi vive tra Budapest e Brescia. Suona il genere Trance e House. Ama il suo lavoro, e durante le sue serate, quando suona in consolle, il suo portafortuna è il suo body friend, il secondo Bruno Barra, ormai uno dei top dj italiani j, Producer e Sound Designer, è attivo nel settore sin dal 1987 portando il proprio suono in club e festival italiani e stranieri.  Ispirazioni multiformi (R&B, House Commerciale e Garage) in continua evoluzione, vengono reinterpretate magistralmente nei suoi dischi, nelle sue produzioni e nei suoi dj set!  Negli anni ha riscosso ampi consensi nel complicato mondo del bynight, aggiudicandosi tantissime residency nei più famosi locali napoletani e nazionali... Ha suonato  suona in locali me: PINETA ( MILANO MARITTIMA ) – CAPANNINA ( BOLOGNA ) – SALI & TABACCHI ( REGGIOEMILIA ) – REMAKE ( NAPOLI ) – MOMAH ( NAPOLI ) – PANTAREI ( CAPRI ) – VALENTINO ( ISCHIA ) –THE CLUB MARTEDI' FIDELIO ( MILANO ) – EVITA ( CUNEO ) – DES ALPES ( CAMPIGLIO ) GILDA ( SAVONA ) – SNOOPY ( MODENA ) – DIAMOND CLUB ( ZURIGO ) – LE COPIN ( CANNES ) – CLUB FELLINI ( BARCELLONA ) 056  E MALIBU'( MESSINA ) – SOTTOVENTO PORTO CERVO ) – PHI BEACH (PORTOCERVO ) – BABEL ( ROMA ) – BLU BAY ( CASTRO LECCE ) –RIO BO ( GALLIPOLI – AREA DISCO ( ROMA )  PETER PAN ( RICCIONE ) – PICK UP ( TORINO ) – SUGARREEF ( PADOVA) Insomma sabato allo studio uno si prospetta davvero una superserata…impossibile mancare!!

In scadenza: Seconda edizione del Concorso Letterario Nazionale “Oubliette”, 31 gennaio 2012

Proroga della Seconda edizione del Concorso Letterario Nazionale "Oubliette" promosso dalla web-magazine "OublietteMagazine". La scadenza
per l'invio dei componimenti è stata prorogata al 31 gennaio 2012.

Regolamento:
1. Il concorso nazionale letterario "Oubliette 02" è
promosso dalla web-magazine "Oubliette". Il concorso è riservato ai maggiori di 18 anni. Il tema è libero.

2. Articolato in 4 sezioni:

A. Libro di Prosa edito (volume edito pubblicato a partire dal 2005)
B. Libro di Poesia edito (volume edito pubblicato a partire dal
2005)
C. Poesia inedita (senza limite di lunghezza)
D. Poesia edita (poesia edita in volume pubblicato a partire dal 2005, senza
limite di lunghezza)

3. Per le sezioni A e B, ogni libro va inviato in 1 copia con indicazione di dati anagrafici dell'autore, indirizzo,
numero di telefono, indirizzo email, sezione alla quale si partecipa, firma e dichiarazione di accettazione del regolamento.
Per le sezioni
C e D, ogni poesia va inviata in 2 copie, una anonima ed una con i dati anagrafici dell'autore, indirizzo, numero di telefono, indirizzo
email, titolo della poesia, sezione alla quale si partecipa, firma e dichiarazione di accettazione del regolamento.

Ogni concorrente può
partecipare a più sezioni e con max 3 poesie o libri editi.
La sezione A comprende romanzi, raccolte di racconti, racconti lunghi, ebook,
saggi, critiche, trattati, opere teatrali.

4. Saranno assegnati premi ai primi tre classificati di ogni sezione. Altri riconoscimenti
potranno essere attribuiti secondo il giudizio della giuria.

PREMI:
Sezione A
1° classificato: Video Libro (Booktrailer) dal valore di €
1,000
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito
Sezione B
1° classificato: Video Libro (Booktrailer) dal valore
di € 1,000
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito
Sezione C
1° classificato: Video Poesia (VideoPoetry) dal
valore di € 500
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito
Sezione D
1° classificato: Video Poesia (VideoPoetry)
dal valore di € 500
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito

5. È stabilita una quota di adesione, per parziale
copertura delle spese amministrative, di € 10 per le sezioni A e B, di € 5 per le sezioni C e D. Sono consentite due modalità di invio
della quota di adesione: tramite versamento bancario (cod.IBAN: IT05H0101544041000070064603, intestato ad Alessia Mocci ) indicando sulla
casuale "Concorso Letterario Oubliette", oppure inviando la somma all'interno del plico con l'opera partecipante al concorso.
La quota
indicata è da intendersi singola per libro o poesia inviata.

6. Gli elaborati e la quota di adesione vanno spediti entro e non oltre il
31 gennaio 2012 (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:

"Concorso Letterario Oubliette"
Presso Segreteria Alessia Mocci
Via
Mazzini 55
09039 Villacidro (VS)

Oppure attraverso email all'indirizzo concorsooubliette@hotmail.it (per le sezioni A e B inviare il .pdf
del libro edito; per le sezioni C e D inviare in due allegati, uno con solo il testo ed uno con testo più dati necessari e sopra indicati)
indicando nell'oggetto "partecipazione concorso".
Il versamento della quota relativa alla propria sezione di partecipazione nel caso di
invio del materiale via email si potrà eseguire con bonifico bancario (cod.IBAN: IT05H0101544041000070064603, intestato ad Alessia Mocci)
scrivendo sulla casuale "Concorso Letterario Oubliette".
Le opere inviate anche se non premiate non verranno restituite.

7. L'
organizzazione del concorso, si riserva di utilizzare i testi delle poesie meritevoli, senza nulla aver a pretendere da parte degli stessi
autori, per pubblicazioni sul sito internet.

8. Il giudizio della giuria è insindacabile ed inappellabile. I nominativi dei giurati
saranno resi noti con la pubblicazione dei risultati del Concorso.

9. I concorrenti premiati e non che, per ragioni personali o di
curriculum, vogliano ricevere un Attestato di Partecipazione possono richiederlo versando la quota di € 5,00 (quale spesa di stampa ed
invio postale) accreditando l'importo con bonifico bancario (cod.IBAN: IT05H0101544041000070064603, intestato ad Alessia Mocci ) scrivendo
sulla casuale "Concorso Letterario Oubliette".

10. Il concorso non si assume alcuna responsabilità su eventuali plagi, dati non veritieri,
violazione della privacy o di qualunque altro atto non conforme alla legge compiuto dall'autore nonché di eventuali danneggiamenti, furti o
ritardi postali.

11. I risultati del Concorso saranno pubblicati nel mese di marzo 2012 sul sito internet http://oubliettemagazine.com/,
sui canali Facebook del concorso, e con comunicazione privata ai vincitori tramite contatto telefonico, lettera od e-mail. Il premio per i
primi classificati sarà inviato senza alcuna spesa all'indirizzo che i concorrenti avranno comunicato.

12. L'inoltro di curriculum dell'
autore non è obbligatorio ma è graditissimo pur non essendo di alcun valore di merito rispetto a coloro che non lo presenteranno.

13. Si
esortano i concorrenti per un invio sollecito senza attendere gli ultimi giorni utili, onde facilitare le operazioni di coordinamento. La
collaborazione in tal senso sarà sentitamente apprezzata.

14. La segreteria è a disposizione per ogni informazione e delucidazione per
email: concorsooubliette@hotmail.it indicando nell'oggetto "info concorso", oppure attraverso l'account Facebook:
http://www.facebook.
com/profile.php?id=100002062119386

15. La partecipazione al Concorso implica l'accettazione incondizionata del presente regolamento e l'
autorizzazione al trattamento dei dati personali ai soli fini istituzionali(legge 675/1996 e D.L. 196/2003). Il mancato rispetto delle
norme sopra descritte comporta l'esclusione dal concorso.

Fonte:
http://oubliettemagazine.com/2011/11/19/proroga-seconda-edizione-del-
concorso-letterario-nazionale-oubliette/

E' nata indoona: chiama, videochiama e messaggia Gratis. Scarica indoona per iPhone, Android e PC: http://www.indoona.com/

COMUNICATO STAMPA CON PREGHIERA DI DIFFUSIONE - I MOSEEK SONO SIGLA DI CHIUSURA DI "DEMO L'ACCHIAPPATALENTI"



Con "A room & a kitchen" 

I MOSEEK SONO SIGLA DI CHIUSURA DI

"DEMO L'ACCHIAPPATALENTI"

 Il noto programma su Radio 1 Rai di Michael Pergolani e Renato Marengo

in onda dal lunedì al venerdì alle 23.08 e il sabato alle 23.33 



"A room & a kitchen", singolo estratto dal primo album "Tableau" (2010) del trio romano , è sigla di chiusura di "DEMO L'ACCHIAPPATALENTI", il noto programma di Michael Pergolani e Renato Marengo, che hanno scelto nuovamente i Moseek per concludere le puntate del loro programma, che da' spazio alla musica emergente da tanti anni ormai, ogni sera intorno alle 23.00.



Già nel 2009 "Bad things" è stata scelta come sigla di chiusura, e i due bizzarri presentatori hanno dedicato alla band una puntata speciale, appunto il DEMO SPECIAL. Il 23 gennaio 2012 i Moseek tornano agli studi della Rai, ai "Sassi Rossi" (Saxa Rubra) per un nuovo DEMO SPECIAL, nel quale verranno trasmessi alcuni brani di "Tableau"e si parlerà dei progetti della giovane band. Il giorno dopo si può riascoltare e scaricare la puntata dal podcast di DEMO, su www.demo.rai.it. La scanzonata, e anche fortunata,  "A room & a kitchen", di cui è stato realizzato il videoclip, è stat scelta anche per la famosissima compilation HIT MANIA 2012.


Grande vetrina quindi per il trio romano che vanta in meno di due anni di attività dell'attuale formazione, numerosi premi e riconoscimenti, concerti in festival importanti in tutta la penisola e live con artisti di fama nazionale e internazionale ("Ministri", "The Rumble Strips", "Tre Allegri Ragazzi Morti", "Bud Spencer Blues Explosion", "Giuliano Palma & the Bluesbeaters", "Linea77").

Band electro rock, i Moseek sono dotati di una buona dose di sfrontatezza pop unita a un' apprezzabile potenza d'impatto complessivo. Una proposta veramente nuova con una identità fortissima, donata anche da un invidiabile carisma vocale della cantante-chitarrista che compone pezzi concepiti su misura per la propria voce, caratterizzata da una grana particolare e un timbro riconoscibile e unico. I Moseek stanno lavorando al loro "yes, week-end", album di 11 tracce che uscirà in primavera 2012.



 

WWW.DEMO.RAI.IT


WWW.MOSEEK.IT


"A ROOM & A KITCHEN" OFFICIAL VIDEOCLIP

http://www.youtube.com/watch?v=Hlowxp-X8-8


 

FORMAZIONE

Elisa Pucci // voce e chitarra

Fabio Brignone // basso e cori

Davide Malvi // batteria e sequencer


TABLEAU (2010)





---

L. Ferrari - Ufficio Stampa

Mail: info@labelpot.eu

Mob: + 39 342.0587522

www.labelpot.eu


I Riforma il primo singolo

COMUNICATO STAMPA

 

I RIFORMA

IN RADIO IL LORO PRIMO SINGOLO

E CHE SIA

 

Ecco il primo singolo della band Toscana, i "RIFORMA". Un brano di qualità, dalle sonorità pop/rock che rappresenta in pieno lo stile dell'album (uscita prevista per la primavera del 2012).

“E che sia”. Essere veri, reali, leali, sinceri con noi stessi sempre e comunque, come unico antidoto alle stereotipate maschere che la società ci impone: "la verità, l'unica cosa che merita di liberarsi dagli attimi, quelli in cui tutti si perdono pur di non viverla". Come unico percorso possibile che conduce alla costruzione del rispetto e del vero amore verso il proprio io interiore.

 

La produzione è affidata alla  Firstline Production di Alex Marton, produzione attenta alle nuove sonorità emergenti.

Ad accompagnare il brano un particolare videoclip curato nei minimi dettagli.

 

La Firstline Production  come per tutte le sue ultime produzioni ha affidato la regia del video ad  Andrea Tani.


Il Videoclip è visibile dal seguente link :

 

Note Biografiche :

I Riforma nascono nella città di Grosseto come quartetto pop/rock di cover di artisti internazionali, divenendo, successivamente, compositori e autori di brani inediti. Dal 2005, la formazione si è stabilizzata a tre elementi: Luca Berti (voce/basso), Luca Brandini (chitarra) e Simone Giulietti (Batteria). Nel corso degli anni la Band ha maturato una grande esperienza live: dai piccoli pub alle grandi piazze.  Degne di nota sono alcune partecipazioni in qualità di “open-act” e varie collaborazioni con Artisti come Fausto Leali, Luca Barbarossa, Walter Savelli, Liliana Tamberi ,Francesco Telonio, ecc.

I Riforma hanno inoltre autoprodotto dei lavori discografici non editi nella incessante ricerca di un sound personale ed originale. Finalmente oggi con  la produzione artistica di Alex Marton e di  Leonardo Marcucci per la Firstline production, hanno dato forma e sostanza al loro progetto artistico, con la creazione del primo album composto da 10 canzoni inedite.

Attento alle melodie, ai testi ed alla ricerca delle giuste atmosfere; tutto il lavoro è improntato verso sonorità che si orientano ad uno stile molto internazionale. Il primo “singolo” estratto dall’ album si intitola “E CHE SIA”, un brano che affronta la ricerca di vivere nella verità soggettiva che ognuno dovrebbe avere.

Con la regia di Andrea Tani, il videoclip che accompagna il brano è stato girato tra Pitigliano e Follonica (Toscana) ed è improntato sulla scena di un crimine, un omicidio irrisolto che lascia libero spazio all’interpretazione.

 

 

 


Roma, 10 Gennaio 2011

 

Promo Radio e Stampa : Tuscany Promotion   - info@alexlgamba.it


Sito ufficiale
: www.riforma.org

MAXIM raddoppia la sua visibilità: doppia copertina per il numero di dic11/gen12!

Continua il trend in crescita del mensile MAXIM a conferma del gradimento da parte del lettore al nuovo format studiato dal Direttore Paolo Gelmi.

Creatività e innovazione ne distinguono sempre di più sul mercato il nuovo format.
A conferma, doppia copertina studiata per il numero di dic11/gen12: oltre a quella presente in edicola dallo scorso mese di dicembre è stata creata anche una copertina più trendy/fashion disponibile per il lettore MAXIM presente in questi giorni presso il Pitti Immagine Uomo di Firenze. La copia di MAXIM studiata per il Pitti sarà distribuita a tutti gli espositori presenti.
Contenuti sempre attuali, avvincenti, che affrontano temi differenti, ma d’interesse comune al lettore di MAXIM e che ne confermano il gradimento, ma non solo: da parte delle aziende infatti si evidenzia una riconferma degli investimenti adv sulla testata sui clienti storici e un incremento mensile ulteriore di new client. In crescita anche le iniziative speciali promosse su MAXIM e con sponsorizzazioni mirate, studiate e offerte ai clienti da Ad Hoc Consulting.

Un nuovo look quello di MAXIM che ha obiettivi chiari:
- fidelizzare ancor di più i lettori storici della testata e di stimolare l’interesse grazie alle novità editoriali su nuovi potenziali lettori;
- arrivare con il nuovo format ad un target medio/alto dei magazine maschili, che rappresenta principalmente la fascia d’età 24-44 anni.

Per ulteriori informazioni:
Maxim
www.maxim.it
Digital pr a cura di Blu Wom Milano
p.fabretti@bluwom-milano.com

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota