sabato 3 dicembre 2011

FERRAIOLI (IDD): CIMINO/FIASELLA “IL CONFRONTO DEVE RIMANERE SUL LIVELLO POLITICO”.

La Spezia,lì 03 Diocembre 2011
 
Spettabile Redazione,
di seguito Vi invio una nota stampa.
Nel ringraziarVi per la Vostra gentile attenzione,
colgo l'occasione per salutarVi cordialmente.
Maurizio Ferraioli
Tel.329-8256232
 
NOTA STAMPA

 

FERRAIOLI (IDD): CIMINO/FIASELLA "IL CONFRONTO DEVE RIMANERE SUL LIVELLO POLITICO".

Leggo oggi su un quotidiano spezzino che il signor Pierluigi Mele, collaboratore di Enrico Letta, si esprime riguardo alla candidatura di Lorenzo Cimino, alle primaria per la corsa a "Presidente della Provincia della Spezia" ed al sostegno espresso da parte di alcuni politici locali con la loro presenza all'incontro tenuto in sala Dante la settimana scorsa. La candidatura di Lorenzo Cimino viene definita come una mera operazione di potere organizzata da una presunta oligarchia nella quale anche il nostro Sindaco sarebbe coinvolto.

Spara a zero su tutti, sul sistema utilizzato per la candidatura, sul fatto che Cimino non si sia dimesso dalla CIGL, sul fatto che tale candidatura romperebbe l'equilibrio fra il mondo cattolico democratici ed il PD. Dopo aver letto la sua nota stampa, devo dire che la comprendo e capisco che quale amico personale dell'attuale Presidente della Provincia abbia voluto dare aria alle proprie armi rinnovando la sua amicizia e la sua fedeltà allo stesso, devo anche aggiungere che sarebbe stato meglio utilizzare lo spazio concessogli per elencare eventualmente le cose fatte dall'attuale Presidente e quelle che ha intenzione di fare se gli sarà data la possibilità di ricandidarsi. La candidatura di Lorenzo Cimino indipendentemente dal fatto che sia segretario provinciale della CIGL è una candidatura acclamata da parte della società civile e da buona parte del mondo politico schierato nel centro-sinistra e non si può considerare disdicevole utilizzare il consenso ottenuto in anni di buon lavoro e metterlo al servizio dei Cittadini con la sua candidatura alle primarie. Ogni persona ha avuto un percorso politico e soprattutto professionale che gli ha consentito di avere e consolidare relazioni sociali che ovviamente chiamerà all'appello in caso di candidatura, questo è il peccato di Lorenzo Cimino, quello di aver ben lavorato e questo è il peccato di chi ha intravisto in lui la persona giusta per occupare il posto di Presidente della Provincia della Spezia. Analogamente l'attuale Presidente Fiasella affilerà le armi della retorica e mettendo in campo i propri rapporti consolidati maggiormente dall'attuale esperienza e potrebbe ancor di più utilizzare ed elencare "tutto quello che ha fatto e quello che vorrebbe fare", direi quindi una posizione che sicuramente parte avvantaggiata. Il signor Mele cita inoltre il conflitto che questa candidatura creerebbe nel mondo cattolico democratico all'interno del PD e la cosa mi preoccupa perchè appare come un sorta di lotta fra "Guelfi e Ghibellini" che francamente non dovrebbe più esistere ma dovrebbe tendere a veder valorizzate figure capaci e volte a dedicarsi alla politica nell'interesse dei cittadini indipendentemente dal credo religioso, dall'orientamento sessuale e dal colore della pelle. L'attacco a "Forcieri e Paita (Guccinelli solo comprimario)" hanno portato quasi su un livello personale il sano confronto politico fra due potenziali candidati alle primarie, per lo più dello stesso partito politico. Le posizioni contrastanti non possono far cadere il livello della discussione e se alcune esternazioni del signor Mele sono legittime le altre su "Forcieri, Paita, Guiccinelli e Federici" appaiono fuori da ogni forma di buon gusto entro i cui confini anche il confronto politico dovrebbe rimanere. L'auspicio è che il prossimo futuro veda un confronto politico sano fatto di programmi da rappresentare ai Cittadini.

venerdì 2 dicembre 2011

Grande successo al SIA Guest 2011 per il software alberghiero di Hotbooking.it

Grande successo riscosso da Hotbooking.it Srl al Sia Guest 2011, svoltosi a Rimini dal 26 al 29 novembre. Numerosi albergatori, che non perdono occasione di visitare la grande Fiera relativa all’accoglienza alberghiera a 360 gradi, hanno potuto apprezzare la grande versatilità, completezza e competitività sul mercato dei prodotti presentati da Hotbooking.it .

Con dei costi molto vantaggiosi, infatti, i software di Hotbooking.it sono adattabili ad ogni tipologia di struttura: a partire dai proprietari di piccoli Bed and Breakfast, per passare ai proprietari/direttori di hotel, per arrivare ai responsabili di grandi catene alberghiere, tutti hanno trovato la giusta risposta ai problemi di gestione e vendita delle loro strutture.

La piattaforma proposta da Hotbooking.it in fiera permette di eseguire le classiche funzioni di  inserimento dei listini e delle offerte, con l’elaborazione immediata di preventivi, delle conferme di prenotazione, della gestione dei pagamenti (bonifico, carta di credito), e invii automatici dei documenti di viaggio, ma consente anche operazioni più articolate, permettendo di abbinare alle avanzate caratteristiche tecniche, politiche di Revenue Management. Queste consistono nell’applicazione di strategie di pricing e di sistemi informativi per allocare la giusta capacità al giusto cliente nel posto giusto al momento giusto, con l’obiettivo di ottenere la rendita economica più elevata possibile, facendo corrispondere in maniera ottimale domanda e offerta. Ulteriori dettagli su www.revenuemanagementhotel.it .

Il sistema di prenotazione on line, una volta installato sul sito dell’Hotel con un semplice copia e incolla, si integra perfettamente con Reception Key,  il gestionale alberghiero proposto da Hotbooking.it. Con tutte le caratteristiche e le funzionalità classiche di un PMS, Reception Key interagisce con il booking on line prelevando automaticamente le prenotazioni ricevute, per sistemarle nel planning dell’hotel.

L’intera piattaforma è resa completa dalla possibilità di creare, per gli albergatori che lo richiedano, siti web ad hoc, grazie alla competenza dei web maker dell’azienda, e dalla presenza di software (vera novità presentata al SIA Guest) che consentono la compilazione automatica delle schedine alloggiati da trasferire on line agli organi di Pubblica Sicurezza, e del modello Istat C59. Ciliegina sulla torta è la possibilità di inserire un “mini sito”, completo di sistema di prenotazione on line, sulla pagina facebook dell’albergatore.

Il grande entusiasmo dimostrato dai visitatori dello stand, in merito alla completezza del software alberghiero di Hotbooking.it, è stato raddoppiato dal costo economicamente vantaggioso dei servizi offerti.

 

invio comunicato stampa

Buongiorno,
si allega comunicato stampa.
Ringrazio e porgo
cordiali saluti.

Stefano Pangrazi
Staff Operazione Riccione Notte

RICHIESTA PUBBLICAZIONE COMUNICATO STAMPA

Gentile redazione di Comunicatostampa,

chiedo di pubblicare questo comunicato in merito ad Agrisphera, contenente il programma definitivo per l’evento.

Grazie

 

 

Alessandra Iavazzi

 

Binario Immagine e Comunicazione

Viale Fratti 14

Parma - Italy

tel. 0521 1910211

fax. 0521 1910281

www.binariocomunicazione.it

 

 

 

Federlazio: Elisabetta Cartoni nuovo presidente dei Metalmeccanici



COMUNICATO STAMPA

FEDERLAZIO: ELISABETTA CARTONI NUOVO PRESIDENTE SETTORE METALMECCANICO

Roma, 2 dicembre 2011

L'Assemblea del Settore Metalmeccanico della FEDERLAZIO ha eletto ELISABETTA CARTONI nuovo presidente della categoria più rappresentativa dell'Associazione, rappresentata da circa 1.000 aziende con oltre 20.000 dipendenti ed un fatturato di 3 miliardi di euro. Elisabetta Cartoni prende il posto di Maurizio Flammini (attuale Presidente della Federlazio) alla guida della categoria.

Il neo presidente dei Metalmeccanici è Amministratore Delegato della "Cartoni Spa", azienda storica di costruzioni meccaniche di precisione per il cinema e la televisione (supporti telecamere professionali), leader del settore in quanto annoverata tra i 5 produttori mondiali di questo prodotto.

Elisabetta Cartoni si appresta a guidare una categoria, quella dei metalmeccanici, decisamente variegata e che spazia dagli infissi metallici alla microelettronica di precisione, dalla carpenteria metallica alle telecomunicazioni, dalla costruzione di macchine utensili e di precisione alle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Tra le problematiche del settore che Elisabetta Cartoni ha dichiarato di voler affrontare da subito, al primo posto le difficoltà delle imprese nell'innovare i processi produttivi, i ritardi nell'internazionalizzazione e gli alti costi delle materie prime e dell'energia.

"Ad Elisabetta Cartoni vanno i miei migliori auguri di buon lavoro per questa sua nuova avventura alla guida di uno dei settori più importanti della Federlazio". Queste le parole di Maurizio Flammini, Presidente della Federlazio.

--
Davide Bianchino
Uff Stampa FEDERLAZIO
Tel: 06.549121 - int: 06.54912362

Posizionamento Siti: I Fattori On Page fondamentali

Negli ultimi anni si tratta molto l'argomento del posizionamento siti all'interno dei motori di ricerca e quindi di ottimizzazione nei motori di ricerca, ovvero di SEO acronimo dell'espressione inglese "Search Engine Optimization". La SEO ormai può ormai essere definita una disciplina, sebbene le regole su cui si basa siano stabilite sperimentando e siano in continuo aggiornamento. Il fattore che rende in un certo senso aleatori i principi sella Search Engine Optimization è proprio il suo oggetto di studio in continua evoluzione. I principi dell'ottimizzazione dei Siti Web nascono infatti dai tentativi effettuati in base allo studio degli algoritmi dei motori di ricerca. Tali algoritmi sono molto importanti perché regolano i Software dei motori nel momento in cui questi scansionano le enormi quantità dati presenti nel WWW, dando al Software la capacità di classificare per qualità e pertinenza ogni pagina. Possiamo però affermare che lo scopo dei motori di ricerca rimarrà sempre il medesimo: dare risposta celere e pertinente all'utente che effettua una richiesta (query).

Nonostante le premesse possiamo affermare che esistono alcuni fattori affidabili di cui tener conto durante l'ottimizzazione di pagine Web e più precisamente i cosiddetti "fattori on page". Un esperto SEO che si rispetti saprà certamente sfruttare al meglio la conoscenza di tali fattori per posizionare bene un sito nei motori di ricerca, tenendo bene in considerazione il fatto che: l'ottimizzare di un sito nei motori è ben diverso dall'ottimizzarlo per i motori, infatti non serve essere visibili senza una buona reputazione online e senza far si che le visite ottenute portino ad un contatto. Sarebbe importante evitare sempre di forzare la mano, usando i motori di ricerca solo come mezzo di visibilità e non come scopo finale. Il fine del posizionamento nei motori è semplicemente quello di rendere visibile la qualità di un sito agli utenti ed è lo stesso fine che conservano i motori.

Le linee guida disegnate dagli esperti per lo sviluppo di Siti Web "Search Engine Friendly" sono molte, in concreto possiamo però elencare le fondamentali, come ad esempio la scelta del nome di dominio, che dovrà essere relativamente breve, quindi facile da ricordare, e difficile da confondere con altri, importante è anche cercare di non superare i trenta caratteri, se poi il nome dominio conterrà anche la parola chiave dell'attività svolta il beneficio sarà duplicato. Gli ultimi aggiornamenti suggeriscono che i trattini (-) siano interpretati come spazio tra le parole e quindi favoriscano la comprensione da parte del motore di ricerca, inoltre è considerato strategicamente utile registrare un nome dominio contenente una parola distintiva dell'azienda insieme ad una parola chiave, per ottenere un aiuto pratico basta digitare su Google "tool scelta dominio". Altri fattori importantissimi nel posizionamento siti  sono i meta tag HTML delle pagine Web, qui ci si potrebbe dilungare per ore, ma possiamo riassumere in breve che è fondamentale includere le parole chiave all'inizio del Titolo (Title Tag), nella Descrizione (Description Meta Tag), e ovviamente nella Keyword Meta Tag, dove si andrà ad elencare le parole chiave, al massimo cinque per ogni pagina. Tutto ciò dovrà avvenire anche nell'intestazione "H1" e "H2" della pagina e nel corpo del testo, in tal caso facendo attenzione che le parole chiave vengano distribuite nel 10% del testo ed approfittando per metterle in evidenza con "grassetto", "corsivo" e "sottolineato", includendo anche sinonimi e variazioni. Altro aspetto importante è quello dell'ottimizzazione delle immagini, ciò avviene aggiungendo tramite specifico Tag una descrizione dell'immagine adeguata al contesto. Inoltre è fondamentale creare una rete di link all'interno del sito, che collegheranno le pagine che si stanno ottimizzando, includendo le parole chiave nell'anchor text (usando cioè link di testo). Questi sono soltanto alcuni dei tanti fattori che suggeriranno ai motori di ricerca i punti focali di un Sito Web.

In conclusione un buon sito Web agli occhi dei motori di ricerca è semplicemente un sito ben organizzato e che offre contenuti validi ed accessibili, al fine di rendere l'utente soddisfatto della visita effettuata, quindi lo scopo di un motore di ricerca è e deve essere anche il nostro scopo.

Marta Bardani

Claudio Nobis, quattro ruote sul circuito del web

Fondatore ed editore negli anni Settanta di «Forza 7», tra le più belle riviste di nautica degli anni, curatore del settore auto, pagine settimanali e supplementi "Repubblica Auto" dal 1976 al 2005, appassionato ed esperto di motori, giornalista e scrittore, Claudio Nobis (classe 1942) torna a scrivere delle passioni di sempre, ma stavolta lo fa scegliendo il web, strumento più immediato e coinvolgente della sua amata carta stampata.

Assiduo frequentatore del mondo della stampa e tra i protagonisti della diffusione mediale fin dai primi anni Sessanta, Nobis dà vita da oggi a Sdrive (out), un blog personale dedicato all'automobile e al mondo della mobilità, alla vigilia delle giornate stampa ed operatori del Motor Show di Bologna.

Nel blog Claudio Nobis riconferma i suoi intenti di sempre, ossia il racconto «senza filtri o sordine» del mondo dell'auto e dei suoi segreti, le nuove sfide, le scommesse e gli scenari del settore, i successi e i fallimenti del comparto. Un mondo che, avverte Nobis, «va oltre la seduzione del "prodotto" simbolo della libertà di movimento. Dietro e intorno ad essa – l'automobile - c'è la grande industria, l'economia e la finanza, l'attività di milioni di persone, la responsabilità nei confronti dell'ambiente e tanto altro».

Non solo blog, però. L'eco delle cronache di informazione e delle riflessioni del giornalista coinvolgerà anche i social network, piazze virtuali di confronto dove regnano interazione e condivisione. Nobis, da inviato speciale, ha infatti aperto anche la sua personale pagina Facebook, invitando amici ed appassionati delle quattro ruote a cementificare un legame già saldo e costruito, insieme, negli anni. Dalla sua fan page Claudio Nobis tornerà a parlarci di auto, argomentando di motori, di «luci abbaglianti ed ombre oscure» preservando ancora una volta «il piacere di raccontare e interpretare nella più totale libertà ciò che non tutti hanno la possibilità di vedere o di sapere» ed indagando – con un piede sull'acceleratore – pregi e difetti delle potenzialità comunicative del web 2.0.

giovedì 1 dicembre 2011

Bruno Barra dj , in giro per le consolle piu' ambite d'Italia

Dj, Producer e Sound Designer, Bruno Barra è attivo nel settore sin dal 1987 portando il proprio suono in club e festival italiani e stranieri.  Ispirazioni multiformi  in continua evoluzione, vengono reinterpretate magistralmente nei suoi dischi, nelle sue produzioni e nei suoi dj set! 

Dj napoletano doc ( e fiero di esserlo come lui spesso sottolinea nelle svariate interviste che lo vedono protagonista ) gira in lungo ed in largo l'Italia riscuotendo negli ultimi anni molti consensi e molte residency nelle top consolle Italiane e negli ultimi anni anche all'estero.

A Napoli attualmente lavora al: Voga Chiaia,  Momah,  Duel Beat,  Bloom, Oh oui, e prossimamente nel tanto atteso nuovo Miles di Chiaia di cui non si conosce ancora il nome.

In Giro per l'Italia lavora in locali come il "Peter Pan" e "Villa Delle Rose" di  Riccione, lo "Sugarreef" di Padova, il "Mediterraneo" di Asti, "Etoile54" di Perugia, il "Malibu" di Messina,il "Babel" e "Ametista" di Roma, "Hobby one" di Bologna, "Just Cavalli" di Milano, e nel suo curriculum vanta numerosissime collaborazioni come Regular Guest:

Pineta (Milano Marittima ) – Capannina ( Bologna ) – Sali & Tabacchi ( Reggio Emilia ) – Pantarei ( Capri ) – Valentino  ( Ischia ) – The Club ( Milano ) – Evita ( Cuneo ) – Des Alpes ( Campiglio ) – Gilada ( Savona ) – Snoopy ( Modena ) – Sottovento ( Portocervo ) – Phi Beach ( Portocervo ) – Blu Bay      ( Lecce ) – Rio Bo    ( Gallipoli ) – Praja ( Gallipoli ) – Babel ( Roma ) – Ametista ( Roma ) Area disco ( Roma ) – Sporting club ( Ostia ) – Pick Up ( Torino ) – Peter Pan ( Riccione ) – Villa delle Rose ( Riccione ) – Mediterraneo disco ( Asti ) – Etoile 54 ( Perugia ) – Sugarreef ( Padova ) – Malibu' ( Messina ) – Just Cavalli ( Milano ).

Bruno Barra dj si e' spinto anche all'estero lavorando con continuita' al: Diamond club di Zurigo, Les Copin di Cannes, il Club Fellini di Barcellona, il Tito's club di Lugano.

Al suo attivo ha oltre a svariate compilation due dischi entrati nelle classifiche come Sax Enjoyment nel 2010 edito dalla Saifam e nel 2011 Sexy Thing della Checktime rec e prossimamente con due nuove uscite discografiche sempre in collaborazione col suo inseparabile socio Matteo Palmieri.

Dal 1996 il dj Bruno Barra ha iniziato una personale campagna di sensibilizzazione contro la droga. Questa campagna prevede, mediante l'utilizzo dei canali mediatici più cari ai giovani come Internet ed il ByNight, la diffusione informativa riguardante l'utilizzo delle droghe, dalle più leggere a quelle più pesanti e letali. 

Da ormai più di 10 anni il famoso dj porta con sè nei club di tutta Italia questo nuovo concetto di divertimento, utilizzando gadgets e riscontrando pareri favorevoli in molti sponsor che decidono di contribuire con il loro merchandising alla causa. Sul suo nuovo sito web www.brunobarra.it è presente un'area "No Drugs" nella quale è presente un elenco delle più comuni droghe, descrivendone provenienza in natura, effetti e conseguenze sull'organismo e sulla psiche umana... un vero e proprio vademecum per chi pensa che uno stato di benessere momentaneo dovuto ad una sostanza in particolare, possa essere sporadico e di facile controllo

comunicato stampa ANCI


 

COMUNI: DELRIO (ANCI) E MINISTRO CANCELLIERI, PREVEDERE RINVIO BILANCI 2012

 

Presidente Associazione dei Comuni Italiani chiede anche sospensione art. 16 legge 138, su gestione associata obbligatoria nei Comuni

 

 

''Valutare l'opportunita' di prevedere il rinvio del termine per l'approvazione dei bilanci, che purtroppo si rende necessario a causa delle persistenti incertezze che il quadro normativo riguardante la gestione finanziaria e contabile locale presenta, nonche' acquisire certezze in ordine alla urgente erogazione della rata dei trasferimenti''. E' questa la richiesta contenuta nella lettera che il Presidente dell'ANCI, Graziano Delrio ha inviato al neo Ministro dell'Interno, Anna Maria Cancellieri.

Dopo averle rinnovato le congratulazioni dell'ANCI ''per il prestigioso e difficile incarico'' Delrio si dice sicuro che ''la diretta conoscenza della vita amministrativa del Comune, nonche' dei problemi che quotidianamente gli amministratori sono chiamati a fronteggiare, costituiscono una base certa e formidabile per avviare un proficuo rapporto di collaborazione, al fine di definire soluzioni utili per le molteplici emergenze che riguardano i Comuni''.

Per tali motivi il Presidente dell'ANCI sottopone al Ministro Cancellieri una ulteriore richiesta di ''valutare la sospensione delle disposizioni contenute nell'articolo 16 della legge n.138 riguardanti la gestione associata obbligatoria dei Comuni che, come piu' volte sottolineato dall'Associazione, risultano confuse e difficilmente applicabili e che dovrebbero formare oggetto di una complessiva ed armonica rivisitazione nell'ambito dell'auspicabile prossima approvazione del disegno di legge cd. Carta Autonomie''.

''Inoltre – conclude Delrio – e' necessario convocare il tavolo per la finanza locale nell'ambito della Conferenza Stato Citta' ed autonomie locali ai fini del riparto del Fondo di riequilibrio''.

 

 

 

Roma, 1 dicembre 2011

 


Fish Factor Articolazioni: ha effettuato una ricerca sui dolori articolari e sui rimedi efficaci e naturali.

Fish Factor® Articolazioni in collaborazione con Alias ha svolto una ricerca con un risultato eclatante : dolore, gonfiore e immobilità sono le dirette conseguenze che, in forma più o meno importante, si manifestano più di frequente, in coloro che soffrono di dolori articolari che, nel corso del 2010, rappresentano ben il 78% degli Italiani; segnale di un problema di salute, spesso vera e propria patologia, che non è come si potrebbe pensare, protagonista nella fascia più anziana della popolazione, ma interessa anche i giovani adulti. L’obiettivo della ricerca è stato quello di comprendere quali motivazioni portano alla scelta di un rimedio nella gestione del dolore articolare e quale orientamento esiste nei confronti dei prodotti naturali.

 

Il 48% degli intervistati si è mostrato disponibile a ricorrere ad integratori a base di ingredienti naturali, efficaci e sicuri, principalmente per la seguente ragione: la possibilità di gestire il problema con un approccio alternativo, con un’azione di tipo fisiologico.

Chi maggiormente si riconosce in questa percentuale? Sono soprattutto donne, dai 40 ai 50 anni,  attive, che spesso svolgono attività fisica, che si sentono limitate dal dolore nello svolgimento delle loro mansioni quotidiane, soprattutto nella socialità, e che sono alla ricerca di aiuti alternativi.

Il dolore articolare, per questa fascia di popolazione, viene vissuto con maggiore sofferenza e spesso con esperienze di depressione per un senso di invecchiamento che sentono come precoce e incompatibile con la propria voglia di fare, unito anche alla minore comprensione da parte del contesto familiare.

Un bisogno, quello evidenziato dell’indagine, a cui da tempo è possibile rispondere in modo scientificamente validato, grazie all’esistenza di componenti naturali la cui azione, nella gestione del dolore articolare, è particolarmente efficace.

Quali ad esempio: glucosamina che agisce in modo fisiologico sulle cartilagini favorendo la funzionalità articolare, acido ialuronico, uno dei costituenti fondamentali del liquido sinoviale che favorisce la corretta lubrificazione e l’assorbimento degli urti, vitamina C, importante antiossidante, indispensabile per garantire la produzione di nuovo collagene e omega 3 la cui azione antinfiammatoria è conosciuta da tempo.

Componenti che portano l’ulteriore vantaggio di non avere effetti collaterali.

 

Una scelta voluta, cercata e quindi consapevole; scelta guidata, però, in modo importante dal consiglio del proprio medico e del farmacista, che rimangono, sempre secondo i dati della ricerca, attori imprescindibili.

 

http://www.fishfactor.it/dolori-articolari-fish-factor-articolazioni.html

 

Regali di Natale: secondo World & Pleasure magazine trionferà l'high-tech



COMUNICATO STAMPA

REGALI DI NATALE:
TRIONFA L'HIGH-TECH

Nonostante una certa preoccupazione per l'andamento dell'economia, il Natale 2011 degli italiani sarà ricco e tecnologico: a segnalarlo è un'indagine del magazine World & Pleasure, rivista patinata dedicata al lusso, benessere, viaggi e protagonisti di punta, con un'attenzione centrata sul made in Italy

IPad e melafonini saranno i regali di Natale high-tech più gettonati di quest'anno. In generale i prodotti tecnologici si posizionano al primo posto nelle intenzioni d'acquisto degli italiani per Natale, raccogliendo in totale il 21% delle preferenze, con una prevalenza a Milano (22%) piuttosto che a Roma (8%). Lo sostiene l'indagine sulle spese natalizie promossa dal magazine World & Pleasure (www.wap-mag.com) e realizzata dal Centro Italiano Studi Politici, Economici e Sociali su un campione di 5.000 persone di entrambi i sessi, di età compresa tra i 24 e i 64 anni.

Sotto l'albero non mancheranno neanche gli accessori (17%) e i capi di abbigliamento (12%) e faranno la loro buona parte anche libri e calendari (10%), fiori e piante (9%), gioielli (8%) e i classici prodotti enogastronomici (7%). Secondo l'indagine di World & Pleasure magazine (www.wap-mag.com), nella classifica dei regali preferiti dagli italiani per il Natale 2011 a Milano trionferanno proprio i prodotti tecnologici con il 22% delle preferenze, mentre a Roma al primo posto nella scelta dei regali non ci saranno i prodotti hi-tech che scendono all'8%, ma gli accessori al 21% e i prodotti enogastronomici al 19%, seguiti dai gioielli (16%) e dai capi di abbigliamento (12%).

A preferire i prodotti editoriali saranno soprattutto i milanesi, dove questa tipologia di regalo si colloca al secondo posto con il 14% delle preferenze, subito dopo i regali tecnologici (al 22%).

E se, in generale, la propensione allo shopping natalizio si afferma più marcata nelle donne, al 98%, piuttosto che negli uomini, con l'89% delle intenzioni di acquisto, per 3 persone su 10 il primo acquisto sarà riservato ai genitori.

A Milano gli acquisti on-line si avviano ad essere il doppio rispetto alla Capitale, dove invece i mercatini hanno maggiore appeal. Secondo l'indagine di World & Pleasure magazine (www.wap-mag.com), nel capoluogo lombardo il primato va allo shopping nei negozi tradizionali con il 40% delle preferenze, seguito da Internet al 37% e solo dopo dai centri commerciali con il 15% e dai mercatini al 8%.

Le grandi strutture commerciali quest'anno saranno più frequentate a Roma (34% delle preferenze) e, dopo i centri commerciali, i luoghi preferiti per lo shopping di Natale saranno i negozi tradizionali (25%) e i mercatini (22%), mentre solo il 19% dei romani sceglierà Internet.


Questi i dati diffusi da World & Pleasure magazine (www.wap-mag.com), una pubblicazione dedicata al luxury lifestyle che si rivolge a un target di lettori di alto profilo e lo raggiunge in modo mirato nei luoghi più esclusivi: eventi vip, ambasciate e consolati, grandi alberghi e prestigiosi circoli.


I nuovi Corsi dell’Accademia di Costume e di Moda di Roma: date, eventi, collaborazioni

L'Accademia di Costume e di Moda di Roma rappresenta, da anni, una realtà formativa di spessore per il settore Moda, con un'offerta di corsi tra le più complete e specialistiche in Italia: l'Accademia eroga annualmente corsi di Alta Formazione, il corso di Diploma Accademico di Primo Livello, corsi specialistici, corsi estivi in lingua per studenti stranieri.

Già in questi giorni sono aperte le iscrizioni per i nuovi corsi dell'Accademia in area moda, costume e accessori: il Corso di Alta Formazione in Comunicazione di Moda con inizio il 9 gennaio, il Corso di Alta Formazione in Moda e Accessori con inizio il 16 gennaio, il Corso di Alta Formazione in Trucco per lo Spettacolo, coordinato da Manlio Rocchetti, con inizio il 10 gennaio. Per i mesi di Febbraio e Marzo, invece, l'Accademia allarga la propria offerta formativa con l'introduzione di ulteriori corsi specialistici che riguarderanno principalmente la formazione manageriale, la formazione per il settore accessori e per il design di gioiello.

Tutti i corsi si rivolgono a studenti diplomati o neolaureati, italiani o stranieri, che hanno interesse ad intraprendere carriere professionali nell'ambito della produzione fashion/design, della comunicazione di settore, nel reparto trucco per lo spettacolo.

L'iscrizione ai corsi è successiva ad un colloquio di ammissione previsto presso la sede ufficiale dell'Accademia, in via della Rondinella 2, al centro di Roma. Il colloquio è concordato per appuntamento e solo successivamente all'invio, da parte dell'aspirante allievo, del curriculum personale e di una lettera motivazionale. Per coloro che volessero approfondire le tematiche delle lezioni e volessero incontrare le docenze di corso, l'Accademia ha organizzato due giornate di presentazione di corsi previste rispettivamente per mercoledì 14 Dicembre per il Corso di Comunicazione di Moda e mercoledì 21 dicembre per il Corso di Moda e Accessori.

Per tutti coloro, inoltre, che si iscrivono entro i primi di dicembre l'Accademia regala l'opportunità di poter frequentare gratuitamente ulteriori tre corsi specialistici: il Corso Social Networking, il Corso Storia del Design, il Workshop tematico sul Trucco per lo Spettacolo.

In particolare, il corso Social Networking dell'Accademia verrà realizzato in collaborazione con l'agenzia new-media Ad Maiora. Ad Maiora, tra le più note agenzie di comunicazione online e tra i leader di settore, è tra le prime aziende italiane ad occuparsi di web 2.0, realizzando e fornendo consulenza per numerosi progetti di business blogging di successo. Ad Maiora collabora con le più importanti università italiane, e con le più importanti realtà di formazione, come quella dell'Accademia di Roma, con le quali organizza corsi specialistici di approfondimento sulle tematiche di web marketing e social networking.

Lavorazione pelle: i nuovi prodotti della Conceria Vesta


La Conceria Vesta avvisa che la sua offerta aziendale cresce con il prodotto “HUSKY”.
La Conceria, posta nello celebre Comprensorio del Cuoio, in provincia di Pisa, esercita la raffinata professione della lavorazione della pelle, mettendo al servizio dei suoi clienti serietà, capacità ed esperienza.
La linea di pellame “HUSKY” ha ottenuto la Certificazione di Prodotto num.016 del 28/04/1998 secondo norma UNI 10594. Questa Certificazione riconosce ufficialmente le sue caratteristiche di traspirabilità, idrorepellenza, confort, qualità.

Concia delle pelli

La Conceria Vesta si occupa dell’intero processo produttivo conciario della lavorazione della pelle: dalle pelli grezze al prodotto completato, occupandosi anche della fase di commercio e consegna dei suoi prodotti. Nello specifico, la Conceria utilizza una rete commerciale esterna per diffondere la conoscenza e la vendita di pelli e pellami, avvalendosi del contributo di agenti che si muovono sia su suolo Italiano sia all’estero.
La Conceria pone da sempre grande considerazione al rispetto dell’ambiente e nel corso degli anni ha investito nei processi di lavorazione della pelle proprio per ridurre il suo impatto sulla natura. La lavorazione della pelle avviene a partire da pellami originari sia da macelli nazionali sia di importazione; i tipi di lavorazione delle pelle sono la concia al cromo, concia mista e vegetale e la tintura in botte, con rifinitura effettuata internamente alla
Conceria su mezze culatte, mezzi vitelli, gropponi ed avancorpi in vari spessori.

Vesta si rivolge in modo prioritario ai produttori di pelletteria e calzaturifici.
Per la lavorazione della pelle sono solitamente lavorati per tomaia da calzatura, sempre affiancato a fodera in pelle o in tessuto, ma si sono manifestati eccellenti anche per la effettuazione di articoli da borsetteria femminile. Proprio il pellame HUSKY, infatti, è particolarmente adatto per la realizzazione di calzature sportive, tecniche e da lavoro.

2 Dicembre 2011 - "Gli occhi di mia figlia" di Vittoria Coppola (Lupo Editore) alla Libreria Feltrinelli di Lecce

Incontro con l’autore

GLI OCCHI DI MIA FIGLIA di VITTORIA COPPOLA (LUPO EDITORE)

2 dicembre 2011 ore 18,00

La Feltrinelli Point di via Cavallotti 7/a a Lecce

Presenta l’autrice Paolo Vincenti

Il volume “Gli occhi di mia figlia” di Vittoria Coppola edito da Lupo editore sarà presentato il 2 dicembre 2011 alle ore 18,00 presso la Feltrinelli Point di Lecce. Interviene Paolo Vincenti

Quale ruolo gioca il destino nello svolgersi della nostra esistenza? E quanto di “nostro” c’è invece nell’imboccare strade sbagliate che porteranno inevitabilmente all’infelicità? In questa storia di “non detti”, in cui egoismi e fragilità vanno a comporre un perfetto, perverso incastro, è rappresentato il misterioso e contraddittorio universo dei sentimenti umani: non basta essere genitori per saper comprendere i propri figli ed amarli come meritano; non basta essere giovani e di cuore aperto per essere pronti ad affrontare la vita, né essere innamorati per non farsi complici della propria ed altrui sofferenza. Dana, pur nei privilegi di ragazza circondata da benessere e raffinatezza, è soffocata dalla coltre iperprotettiva di una madre che ha deciso il suo futuro, ma la sua passione per André, fascinoso pittore di donne senza sguardo, si rivela una fuga più grande della sua acerba giovinezza, incapace di reggere all’infrangersi di un sogno. Armando, l’uomo che le offre un amore devoto e remissivo, nasconde un segreto destinato ad esplodere in modo bruciante. Eppure esistono legami che sopravvivono al tempo e sono pronti a riservare luminose sorprese, nei giochi del caso e nel risveglio di coscienze troppo a lungo sopite. Una storia di solitudini e di scelte, nella quale regge sovrana la solidità dell’amicizia, l’unica che non tradisce.

VITTORIA COPPOLA - Ha 26 anni, vive a Taviano (Le). Laureata in Lingue e Letterature Straniere, Comunicazione Linguistica Interculturale (Università del Salento, luglio 2010). Attualmente lavora come receptionist presso un albergo di Gallipoli (Le). La passione assoluta che muove le sue giornate è la scrittura. Di questo dice: “Lo scopo che mi prefiggo nel momento in cui inizio a riempire pagine di parole e sentimenti, è quello di emozionare, regalando a chi mi privilegia “leggendomi,” attimi personalissimi di evasione dalla realtà, ma anche, perché no, arricchimento della stessa. Confido sempre nella bellezza dei sentimenti e perciò, quando qualcuno reputa banale il parlare d’amore, io sorrido, e vado avanti per la mia strada”.
Info:

Giovedì 1 Dicembre 2011 - Loredana De Vitis allo Stone's Cafè di Carovigno

Giovedì 1 Dicembre 2011 - Ore 20.30
Stones’ Cafè - Carovigno (Br)
(Via Santa Sabina)

Loredana De Vitis su "Storie d'amore inventato"
a dialogo con Luca Scanferlato

Proseguono le presentazioni pugliesi di “Storie d’amore inventato” la fortunata raccolta di racconti pubblicata da Loredana De Vitis. Il prossimo appuntamento è fissato per Giovedì 1 Dicembre 2011, alle ore 20.30, presso lo Stones’ Cafè di Carovigno (Via Santa Sabina). Luca Scanferlato dialogherà con l’autrice.

Lo scrittore Giuseppe Puppo ha sintetizzato così una delle caratteristiche dei racconti di Loredana De Vitis “Aver saputo cogliere questa “educazione sentimentale” (cito a mia volta una citazione di un’altra protagonista, che ne ha paura però e quindi lascia subito cadere) rimasta incompiuta, questo disagio di fondo, senza l’agio di porsi contro, in una sostanziale accettazione, con l’alibi dell’impossibilità a reagire, in una rassegnazione senza rimedio, è di Loredana De Vitis il merito principale, che ne fa già una buona scrittrice e ne anticipa potenzialità a lungo respiro e di lungo corso.”

La vita entra nei racconti di Loredana De Vitis e ne esce fuori sotto una luce nuova, ne sono dimostrazione le sue iniziative in cui la parola scritta diviene tale dopo essere stata filtrata dal racconto di vita vera, come succede ad esempio con la rubrica che l’Autrice tiene sul suo blog, nella quale invita i lettori a scriverle lettere alle quali risponde con puntualità e ironia, oppure con l’iniziativa alla quale ha dato vita “e senti questa, Loredana”, nella quale invita lettori e scrittori (tra i quali Lorenzo Gasparrini, Massimiliano Manieri, Gianluca Conte, Luciano Pagano) in reading pubblici o sul suo sito, a condividere con lei i racconti, dai quali prende spunto per raccontare storie nuove.

Loredana De Vitis, nata nel 1978, laureata in filosofia, “lavora con le parole” come giornalista e vive raccontando. Ha pubblicato anche “Welcome to Albània”, un reportage sul “paesaggio culturale” dell’Albania. È tra i finalisti dell’edizione 2011 del Concorso Subway Letteratura.

Loredana De Vitis, Storie d’amore inventato disponibile su:

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=516605

http://www.lafeltrinelli.it/products/2120005166056/Storie_d%27amore_inventato/De_Vitis_Loredana.html

booktrailer: http://youtu.be/2qO8pSM6ZD0

Loredana De Vitis su “storie d’amore inventato”: http://youtu.be/bEeFA5J-qsY
Sito/blog dell’autrice: http://www.loredanadevitis.it

mercoledì 30 novembre 2011

Premio "antichi sapori delle puglie” III edizione

Grande successo ed attenzione da parte dei consumatori nei confronti della qualità nella ristorazione e delle eccellenze di puglia, il 28.11.2011 presso il Bastione del Castello di Giovinazzo sono stati premiati chi negli anni ha contribuito alla valorizzazione del patrimonio gastronomico, culturale e sociale della Puglia.
L'evento è motivato dall'intento di scoprire, conoscere e far conoscere attraverso le proprie eccellenze, il pensiero, la cultura, la gastronomia e l'ingegno di quelle genti che con il proprio contributo quotidiano promuovono i sapori ed i saperi della Puglia. Il premio prevede oltre alla sezione eccellenze di puglia, la sezione dedicati ai migliori ristoratori della puglia secondo i consumatori, giudizio integrato dalla valutazione della commissione mista regione-associazione adc progetto consumo di qualità. Ben 3 eccellenze si sono aggiudicati il premio: Alessandra Lofino giornalista di telenorba, Tommy Tedone opinionista di teleregione ed Antonio Stornaiolo presentatore tv di antenna sud mentre ben 5 ristoratori pugliesi si sono aggiudicati i riconoscimenti previsti nell'ambito del progetto "consumo di qualità" premio antichi sapori delle puglie, progetto condotto dall'ADC associazione difesa consumatori promotore della "rete antichi sapori delle puglie" nell'interesse dei consumatori. La classifica formata con i giudizi espressi dai consumatori, attraverso il sito www.antichisapori.wordpress.com. vede nelle prime tre posizioni: 1° Oste Pazzo  Casarano Farmacia dei sani Ruffano 2° PARI MERITO Osteria Ferro e Fuoco TRANI – Gallo Restaurant" di Trani  3° Peppe Zullo ORSARA DI PUGLIA, altri premiati UPEPIDDE Ruvo, Alighieri Terlizzi, Canneto beach Margherita . I ristoratori premiati appartengono tutti  alla rete antichi sapori delle puglie, che prevede la sottoscrizione di un Disciplinare. Il disciplinare è stato approvato dalla RETE ed è stato pensato con l'obiettivo di promuovere la qualità della ristorazione, con ricette della cucina povera pugliese, preparate con la creatività necessaria da cuochi che utilizzano i prodotti genuini del territorio e la qualità dell'accoglienza verso il visitatore in un ambiente gradevole, con il cibo servito con professionalità, ad un prezzo equo e trasparente. Chi aderisce si impegna a variare il menù, secondo le stagioni, a proporre prodotti di origine pugliese ( KM0 ) e preferire prodotti garantiti (Dop-Igp-sgt; biologico).ADC associazione difesa consumatori


Coordinamento Regionale della Rete "Antichi Sapori delle Puglie"

e mail reteantichisapori@gmail.com

Fax  0802145882

telefono  0802149257


Federlazio presenta: 25° anniversario Consorzio ROME




INVITO STAMPA
 
Federlazio presenta
 
25° Anniversario del Consorzio R.O.M.E.
(Consorzio Export Federlazio)
 
Interverranno:
 
Giancarlo Cremonesi - Presidente Cciaa Roma
Luigi Abete - Coordinatore Consulta Imprese di Roma
Maurizio Flammini - Presidente Federlazio
Stefano Palombini - Presidente Consorzio R.o.m.e.
Marco Alessandrini - Responsabile Business BNL
Pietro Di Paolo - Assessore Attività Produttive Regione Lazio
 
martedì 6 dicembre 2011 - ore 11
 
Camera di Commercio di Roma - Aula del Consiglio
 
Via de' Burrò, 147 - Roma
 
 


--
Uff Stampa FEDERLAZIO
Davide Bianchino, tel: 06.54912362
 

Open Day Maggie Jeans - 15 dicembre, dalle ore 16,00 presso Blu Wom Milano, via Sant'Agnese, 14, Milano

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota