sabato 10 settembre 2011

INAUGURATO OGGI A PARMA IL SALONE DEL CAMPER 2011

 

 

comunicato stampa n. 1

 

 

Salone del Camper 2011: al via oggi la seconda edizione

 

 

A Parma le novità di 320 aziende - attesi oltre 150 mila  visitatori ne quartiere completamente rinnovato - 3 milioni gli italiani che scelgono la vacanza itinerante e 2,6 milioni sono gli stranieri che scelgono l’Italia come destinazione Plein Air

 

 

 

Parma, 10 settembre 2011 – Al via questa mattina il Salone del Camper 2011, la seconda edizione della kermesse internazionale dedicata al turismo “en plein air” che si sviluppa nel rinnovato e ampliato quartiere fieristico di Fiere di Parma: oltre 45.000 mq netti occupati (+12% rispetto al 2010) per un totale di oltre 320 espositori. Una “vetrina” di oltre 150.000 mq complessivi che ha visto i visitatori già in coda prima ancora dell’apertura prevista per le ore 9,30 così come sono state prenotate e occupate tutte le 300 piazzole messe a disposizione per la manifestazione.

.

Alle 10,30 si è svolto un convegno inaugurale con il benvenuto del Dott. Franco Boni, Presidente di Fiere Parma.  “Come potrete vedere il Salone del Camper 2011 si presenta più grande e funzionale;  la crescita è data anche dall’impegno organizzativo di Fiere di Parma che ha accelerato e concluso il restyling estetico-funzionale della struttura fieristica: abbiamo terminato, infatti, la costruzione di due nuovi padiglioni, per complessivi 50.000 mq e dotati di copertura fotovoltaica, con l’intento ben preciso di inaugurarli proprio in occasione di questo secondo importante appuntamento. E per tutti abbiamo anche aumentato i servizi, raddoppiato i parcheggi e triplicato i ristoranti.”  Il Presidente Boni ha poi rivolto  ringraziamenti a tutto lo staff di APC e al neo-presidente Ing. Paolo Bicci, per l’impegno ancora una volta profuso nella realizzazione dell’evento. Un caloroso riconoscimento è andato anche a tutti i collaboratori interni e esterni a Fiere di Parma che hanno partecipato fattivamente a questa seconda edizione senza dimenticare le Associazioni di Categoria,  le istituzioni di Parma e Provincia che hanno posto grande attenzione alla ricettività e ai servizi di accoglienza dedicati ai visitatori del Salone. Il risultato di tutto questo lavoro è anche un ricco programma di manifestazioni culturali, ludiche ed enogastronomiche che per tutta la durata  del Salone animeranno la città e il territorio della provincia.

 

La parola è poi passata al Dott. Antonio Cellie, Amministratore Delegato di Fiere Parma, che nella duplice veste di AD di Fiere Parma ed Esperto di Economia del Turismo ha tracciato lo scenario del settore e le più recenti dinamiche del segmento plein air che Fiere di Parma e APC fotografano annualmente grazie all’osservatorio CISET dell’Università Ca Foscari. “In Italia, nel 2010, i flussi dall’estero derivanti dal turismo all’aria aperta sono cresciuti ad un tasso triplo rispetto al settore, ovvero del 3,6% rispetto all’1% complessivo; ma la cosa più rilevante è la crescita qualitativa di questa domanda turistica che negli ultimi 12 mesi ha incrementato la spesa media giornaliera del 5,6%. Secondo Banca d’Italia, nel 2010 i turisti stranieri che hanno scelto l’Italia come destinazione di una vacanza all’aria aperta sono stati circa 2,6 milioni ed hanno generato circa 1,2 miliardi di Euro di spesa.

Complessivamente, il turismo straniero all’aria aperta rappresenta circa il 6% del movimento turistico internazionale in Italia e il 7% dei pernottamenti.  I turisti italiani che scelgono Camper Caravan o Tenda per le proprie vacanza sono 3 milioni, in crescita (+ 4%) ma ancora pochissimi rispetto alla media Europea. Il percorso che APC e Fiere di Parma hanno intrapreso con il Salone del Camper è quello di federare tutti i soggetti coinvolti (dai produttori all’offerta turistica) per contribuire allo sviluppo di un settore che risulterà decisivo per recuperare quote di mercato nella competizione turistica internazionale.

In questo particolare momento storico l’offerta Plein Air può rappresentare un rapido modello di sviluppo d nuove destinazioni con bassissimo impegno di capitali, basti pensare che la realizzazione di un’area di sosta attrezzata per 250 camper costa circa 350.000 euro e garantisce alla destinazione almeno 3 milioni di Euro all’anno di “ricavi turistici”, quasi quanto un hotel con 250 stanza che però comporta investimenti 20 volte superiori ed enormi complicazioni urbanistiche. Senza contare che il Carbon Foot Print (ovvero la produzione di CO2) del turista all’aria aperta è 1/3 di quello tradizionale.

Il Salone del Camper si candida come il driver di questa evoluzione federante in ragione delle sue dimensioni e del proprio modello organizzativo. Infatti gli straordinari risultati del salone sono frutto di una regia congiunta e condivisa tra Fiere di Parma, APC  e tutti i soggetti coinvolti nella filiera, dalle destinazioni ai servizi, dagli accessori agli editori.

Il salone è il secondo in Europa dopo Dusseldorf, ma è l’unico dove la quota espositiva dell’offerta turistica raggiunge quasi il 10% sul totale espositivo.”

 

 

“Il turismo all’aria aperta è una vera e propria risorsa per il nostro Paese, - ha dichiarato Paolo Bicci, Presidente dell’Associazione Produttori Caravan e Camper-APC e del Gruppo Produttori Veicoli per il Tempo Libero-ANFIA - un settore significativo e in crescita, che può rappresentare una grande opportunità. L’Italia, infatti, nonostante la crisi, continua ad essere nel 2010 il terzo mercato europeo per gli autocaravan di nuova immatricolazione con 7.551 veicoli e il quinto mercato se consideriamo l’intero comparto dei veicoli ricreazionali, con 9.352 tra autocaravan e caravan. Oltre all’andamento del mercato del settore camper e caravan, secondo una ricerca del CISET il nostro Paese è la meta turistica più ambita per la bellezza e la varietà dei luoghi da visitare, a cui si aggiunge il patrimonio dei beni culturali, delle tradizioni locali e dei prodotti enogastronomici ed artigianali.  I turisti italiani che scelgono la vacanza en plein air in camper, caravan o tenda sono stati nel 2010 circa 3 milioni, di cui 2 milioni in Italia con una capacità di spesa di 1,4 miliardi di euro. I turisti esteri in Italia sono stati 2,6 milioni con una capacità di spesa di 1,2 miliardi di euro. Per favorire la piena affermazione del turismo en plein air, una risorsa economica importante nel nostro Paese, - ha concluso Bicci – bisogna stimolare la realizzazione di aree di sosta sempre più capillari e multi-funzionali. Per raggiungere questo obiettivo è necessaria un’alleanza di tutti gli operatori dell’intera filiera”.

 

A conclusione del convegno sono stati presentati anche i dati della seconda indagine dell’ “Osservatorio permanente sul turismo in camper e all’aria aperta” condotta dal CISET, Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica dell’Università Ca’ Foscari di Venezia incaricata da Fiere di Parma, APC e Promocamp (Associazione Imprenditori del Turismo all’aria aperta)  di “fotografare” le tendenze turistiche in atto e le esigenze dei turisti itineranti, attuali e potenziali. 

 

 

L’ approfondimento dai dati ufficiali Banca d’Italia e ISTAT hanno come  obiettivo l’analisi della domanda attuale e potenziale e monitoraggio del suo andamento attraverso varie metodologie di rilevazione, che consenta di delineare il profilo del turista plein air italiano e straniero, le sue caratteristiche e motivazioni, nonché di comprendere le resistenze di coloro che non praticano questo tipo di vacanza.

Dai dati si evidenzia che i turisti all’aria aperta del turismo incoming italiano sono più maturi rispetto al 2010 e cresce la scelta dell’Italia come meta per una vacanza al mare, al lago o in montagna. Il Veneto ha sicuramente la posizione leader tra le regioni e Toscana, Lombardia e Trentino hanno avuto un leggero calo rispetto al 2009.

L’estate rimane sicuramente la stagione migliore per questo tipo di vacanza, anche se rispetto al 2009 si è notata una migliore distribuzione stagionale.

L’età media del turista che viaggia in camper è compresa tra i 44 e i 64 anni (il 47%) mentre solo il 19% ha un’ età superiore ai 64 anni. Il turista che viaggia in tenda o roulotte è mediamente più giovane, il 31% ha tra i 35 e i 44 anni e il 27% ha addirittura meno di 35 anni.

Rispetto al 2009 pare accentuarsi la “maturità” dei turisti che praticano questa tipologia di turismo, anche tra coloro che optano per tenda/roulotte.

La tipologia di vacanza preferita è sicuramente quella balneare (36%) seguita dal lago (25%) e dal soggiorno culturale in città d’arte (16%). Il 2009 ha visto una maggiore affluenza alla città d’arte rispetto al 2010, anno in cui sono cresciuti sicuramente i soggiorni al mare a al lago.

Venezia, Verona, Brescia e Trento sono le principali province di destinazione dei turisti all’aria aperta, data la preferenza per la vacanza al mare e al lago (Garda) e la crescita del turismo montano.

Rispetto alla media, i turisti in camper segnalano maggiormente alcune province “di transito” come Ancona (quale porto di transito per le partenze verso la Croazia e la Grecia), Trieste e Genova.

Per quanto riguarda il paniere spesa del turista medio, il 37% circa è destinato all’alloggio, mentre il 23% al vitto, il 20% allo shopping e il 16% ai servizi di trasporto a livello locale.

 

Germania, Olanda, Austria e Francia sono i principali clienti dell’Italia per una vacanza all’aria aperta:

I tedeschi scelgono l’Italia soprattutto per trascorrere una vacanza al mare (39%) e al lago  (36%). Il Veneto è la loro destinazione preferita (48% contro una media del 43% sul totale stranieri). Il 90% circa dei turisti tedeschi all’aria aperta sceglie l’Italia per trascorrere una vacanza, mentre il 7%  transita nel nostro paese per raggiungere altre destinazioni, con un aumento dei transiti rispetto al 2009 (erano il 6%). I turisti in tenda/roulotte optano soprattutto per il mare ed il lago (38% e 37%), con un aumento del lago di  quasi 10 punti rispetto al 2009.

I turisti in camper, invece, raggiungono l’Italia soprattutto per trascorrere una vacanza al mare (30%, contro 27% nel 2009) oppure in montagna (27%, contro 22% nel 2009). A pari merito lago e vacanza culturale (15% circa). I giudizi sono generalmente positivi sull’esperienza vissuta in Italia da parte dei turisti stranieri all’aria aperta (voti sopra 8), a parte i prezzi , dove i voti sono di poco superiori alla sufficienza: rispetto alla media, i turisti in camper sono in proporzione meno soddisfatti dei servizi per la ricettività, dell’accoglienza e dell’ambiente, nonché dei prezzi.

 

Gli olandesi vengono in Italia per trascorrere una vacanza al lago (32%) e al mare (31%), sono adulti o di mezza età. La quasi totalità dei turisti olandesi all’aria aperta sceglie l’Italia per trascorrere una vacanza, mentre poco più del 4% transita nel nostro paese per raggiungere altre destinazioni, e questo è ovviamente legato alla lunghezza del viaggio. L’incidenza del transito è in crescita rispetto al 2009 (era l’1%).

Il transito assume un’incidenza ancora maggiore per i turisti che viaggiano in camper/motorcaravan (15%) e anche in questo caso risulta in deciso aumento rispetto al 2009 (era il 3%).

 

Gli austriaci sono mediamente più anziani: rispetto al 2009, persone con età inferiore ai 64 anni crescono tra i camperisti. Il 90% dei turisti austriaci all’aria aperta sceglie l’Italia per trascorrere una vacanza, mentre il 5,5% transita nel nostro paese per raggiungere altre destinazioni, e questo è ovviamente legato alla lunghezza del viaggio. Rispetto al 2009, aumentano coloro che scelgono di fare vacanza in Italia (erano l’80%) a scapito del transito verso altre destinazioni (era il 19%).

I francesi scelgono l’Italia soprattutto per una vacanza culturale  (33%) e balneare (27%), con il mare che cresce soprattutto tra i camperisti. Il mare e i luoghi di cultura itinerante sono le mete preferite per i camperisti provenienti dalla Francia che mettono al secondo posto la campagna/collina seguita dal lago e dalla montagna.

Gli aspetti più importanti per chi sceglie una vacanza all’aria aperta sono senza dubbio l’igiene, la tranquillità del luogo e le tariffe.

 

Secondo l’ISTAT, nel 2009 (ultimo anno per cui si hanno dati disponibili), i turisti italiani hanno fatto circa 2,4 milioni di viaggi in camper per un totale di 12,3 milioni di notti. I viaggi in camper entro i confini italiani costituiscono nel 2009 circa il 90% dei viaggi totali e il 49% di questi hanno come motivo un tour o la visita alle città d’arte, mentre il 28% una vacanza al mare. Rispetto al 1998, il “tour” incrementa in maniera costante la sua incidenza (dal 28% al 49%), a scapito del turismo balneare (dal 48% al 28%)

Per quanto riguarda il turismo degli italiani all’estero è mediamente più giovane del turismo entrante in Italia: il 50% circa ha meno di 44 anni (30% ha 35-44 anni, 20% meno di 34 anni),mentre il 46% tra  45 e 64 anni. Tuttavia, si nota un aumento dell’incidenza delle persone mature: le persone oltre i 44 anni sono il 50% del totale (38% nel 2009).

Oltre il 90% dei turisti italiani all’aria aperta sceglie l’estero per trascorrere una vacanza, mentre il 2% circa usa la tenda/roulotte e soprattutto il camper per spostamenti occasionali per motivi di lavoro: tra gli altri motivi spiccano la partecipazione a corsi, il soggiorno alle terme, motivi religiosi/pellegrinaggi e la visita a parenti/amici. E’ l’estate la stagione preferita dai turisti italiani per una vacanza all’aria aperta all’estero, con un picco di flussi ad agosto (45% del totale): tendenzialmente più ridistribuito rispetto alla media l’andamento del turismo outgoing in camper , con un maggior peso relativo dei mesi primaverili.

I giudizi sono generalmente positivi sull’esperienza vissuta in Italia da parte dei turisti stranieri all’aria aperta (voti sopra 8), a parte i prezzi , dove i voti sono di poco superiori alla sufficienza: rispetto alla media, i turisti in camper sono in proporzione meno soddisfatti dei servizi per la ricettività, dell’accoglienza e dell’ambiente, nonché dei prezzi.

 

Foto su richiesta.

 

-------------------------------------------------------

IL SALONE DEL CAMPER
Ufficio Stampa: Anna Feola
333 2135978
anna_feola@libero.it  - www.ilsalonedelcamper.it

 

 

invio comunicato 10 settembre 2011

COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco ha incontrato una centenaria di Bagno a Ripoli

Sabato 10 settembre 2011 la signora Maria Marcello, in occasione del suo centesimo compleanno (8 settembre 2011), ha ricevuto la visita del sindaco Luciano Bartolini ed insieme hanno brindato allo splendido traguardo.
È questa una simpatica iniziativa che l'amministrazione sta portando avanti da qualche anno, un modo come un altro per far conoscere alla Comunità queste persone "speciali", che hanno attraversato il Novecento e sono entrate negli anni Duemila: per esprimere il suo personale "grazie", il Sindaco ha regalato alla signora Maria una pergamena.
Dicono di lei i familiari: "La signora Maria nasce a Napoli l'8 settembre 1911, ha due figli, Silvana e Francesco, e cinque pronipoti, dai 2 ai 14 anni. Durante la guerra abita a Napoli insieme alla famiglia, poi si sposa con un impiegato di banca e segue il marito nelle numerose trasferte lavorative lungo la penisola. Nel 1965 la famiglia raggiunge a Firenze il figlio Francesco e prende la residenza nella zona di Careggi. Durante la sua lunga vita Maria ha svolto la tipica professione di 'casalinga', stando dietro prima ai figli, poi ai nipoti. Nel 2000, insieme al marito, entra a Villa Santa Monica, a Bagno a Ripoli, dove attualmente risiede" (NOTIZIE DIFFUSE CON IL CONSENSO DELLA DIRETTA INTERESSATA).

L'ADDETTO STAMPA
Enrico Zoi

Bagno a Ripoli, 10 settembre 2011
L'ente locale deve un'informazione chiara e corretta al Cittadino (Art. n. 10 Decreto Legislativo 18.8.2000, n. 267, 'Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali').

www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it
E-mail: urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
In caso di errata trasmissione
chiamare Ufficio Stampa (tel. 055/6390.218)


Enrico Zoi

Addetto Stampa

Comune Bagno a Ripoli
Piazza della Vittoria n. 1
50012 Bagno a Ripoli (FI)
tel 055 6390.218 fax 055 6390.210 cell. 335.7632.243
e-mail enrico.zoi@comune.bagno-a-ripoli.fi.it



 _____  


Il presente messaggio, allegati inclusi, è personale, ed è rivolto unicamente alla persona a cui è indirizzato. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario è severamente proibito ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendone l'originale. Grazie.








Comunicato Stampa

LA BIGENITORIALITA’ SALVA LE FAMIGLIE

Genitori e figli uniti contro la malagiustizia

Mamme e papà, figli, nonne e nonni, associazioni, movimenti e cittadini
per sostenere e proteggere la famiglia dalla malagiustizia dei tribunali civili

CONFERENZA STAMPA – ROMA 16 SETTEMBRE 2011
Sala stampa dei Radicali Italiani, via di Torre Argentina 76


Roma, 7 Settembre 2011

 A TUTTI GLI ORGANI DI STAMPA NAZIONALI

c.a. del Direttore e della Redazione

Le organizzazioni che sostengono la manifestazione del 5 Ottobre 2011 – “Salviamo le Famiglie dalla malagiustizia”, Roma Piazza Montecitorio – convocano una conferenza stampa che avrà luogo il prossimo 16 Settembre presso la sala stampa dei Radicali Italiani – via Di Torre Argentina, 76 – con inizio a partire dalle ore 11,30.

Risponderanno alle domande dei giornalisti, in rappresentanza di tutti i partecipanti:

 - Antonella Flati (Movimento Femminile per la Parità Genitoriale)

- Tiberio Timperi

- On. Rita Bernardini

- On. Antonio Guidi

- Claudio Alberghini (Membro Esperto Osservatorio Nazionale Infanzia e Adolescenza)

- Alessio Cardinale (Stati Generali sulla Giustizia Familiare)

- Fabio Nestola (Stati Generali sulla Giustizia Familiare)

- Diego Sabatinelli (Stati Generali sulla Giustizia Familiare)

  Per informazioni, documenti e contatti: 347.38.34.382

YKAP: il primo progetto tra musica elettronica, breakbeat,rock e dance music dedicato alle emozioni

E' uscito Rage, il primo dei tre dischi del progetto del produttore,
compositore e sound designer Paky Di Maio. 'Rage', 'rabbia' in
italiano, è solo la prima parte di un progetto più ampio, YKAP: musica
elettronica, breakbeat, rock e dance music in un unica produzione
musicale. YKAP è il progetto di musica elettronica dedicato a chi ama
il genere musicale electronic senza rifiutare le influenze
breakbeat,il rock e il ritmo della musica dance. In YKAP si riversano
tutte le principali influenze dell'artista, Paky Di Maio, che nel 2008
ha suonato all'apertura a Napoli e a Roma dei live dei Massive Attack.
Paky Di Maio ha realizzato le musiche originali e l'editing per lo
spettacolo teatrale "Amleto" diretto da Armando Pugliese ed
interpretato da Alessandro Preziosi, Silvio Orlando.è autore di remix
pubblicati al fianco di Paul Oakenfold, Fatboy Slim, Bonobo, Adam
Freeland e Radioslave. Dal suo percorso musicale è nato YKAP – RAGE
e.p.,appena pubblicato, il primo disco della trilogia sulle
emozioni.YKAP è un progetto nato dalla parte più 'dancefloor' del
percorso dell'artista, fatto di musica rock ed elettronica, house e
new wave, break beat e sound design. Dalla sua visione 'distorta',
eclettica e dalla continua ricerca nel campo del sound design.

Investimenti Immobiliari

Cosa ci viene quasi continuamente strombazzato da mesi, dai media un po' di tutte le forme ed estrazioni ideologiche?
"Siamo in un momento delicato per l'economia e la finanza nazionale, europea ed internazionale!!!"...
 

Non ti sembra, a sentirli, di essere all'alba del tracollo del sistema moderno, ormai radicato da decenni di accordi di patti multilaterali e di semplici usanze dettate dalla praticità, nel network mondiale delle nazioni?
 
Ma che ne dici se cerchiamo di non vedere, almeno per questa volta, tutto e solo nero, ma di guardare anche il bicchiere non più esclusivamente dal lato "mezzo vuoto", ma dal più incoraggiante e propositivo "mezzo pieno"?
E' in questa ottica che ti vorrei dare qualche spunto di riflessione, tratto nientemeno che dalla autorevole Agenzia del Territorio italiana, in relazione agli Investimenti Immobiliari in Italia.
 
Guardiamo così un po' anche a dei dati che, pur se applicabili ad un arco di tempo più ampio della "contrastante immediatezza" di questi ultimi mesi, non sono affatto così "bui", ma gettano al contario un piacevole fascio di luce sulle speranze nei riguardi della situazione e perchè no, del futuro stesso!
 
Sono i dati delle compravendite immobiliari nel settore residenziale per l'anno 2010.
Osservando i vari trimestri riportati e facendo dei calcoli, si evidenzia che lo sviluppo cronologico, considerando il quarto trimestre, ha delle relazioni percentuali di tutto rispetto con i precedenti periodi.
 
Per dare delle cifre, notiamo queste variazioni, a livello delle intere provincie, nelle varie regioni italiane:
 
EMILIA ROMAGNA +22,1%
FRIULI VENEZIA GIULIA +17,3%
VENETO +17,6%
LIGURIA +15,1%
LOMBARDIA +19,0%
PIEMONTE +21,2%
VALLE D`AOSTA +19,3%
LAZIO +7,1%
MARCHE +19,9%
TOSCANA +9,4%
UMBRIA +11,0%
SARDEGNA +18,0%
SICILIA +9,1%
ABRUZZO +11,3%
BASILICATA +8,5%
CALABRIA +7,8%
CAMPANIA +9,1%
MOLISE +19,7%
PUGLIA +9,8%
 
Presi nella loro specifica relazione, sono dati quantomeno confortanti, vero?
E c'è una suddivisione per macroaree?
 
Certo! Eccola:
 
NORD-EST +19,6%
NORD-OVEST +19,3%
CENTRO +9,5%
ISOLE +11,5%
SUD +9,7%
 
E la "medaglia d'oro" tra le varie provincie, chi se la aggiudica?...
Squillo di trombe!...
La provincia di Verbano-Cusio-Ossola in Piemonte, con ben il +41,7%!
 

Che dire? sono o no questi dati in una positiva controtendenza alle lugubri e caotiche immagini della "temperatura del sistema" rilasciate negli ultimi mesi?
 
Se non bastasse a darti un effetto di maggior sollievo, vorrei aggiungere un altro dato, che piacerà a chi predilige fare investimenti immobiliari all'estero:
 
L'istituto indipendente di studi e ricerche "Scenari Immobiliari" ha condotto un'inchiesta da cui si rileva che succede sempre più spesso che gli italiani decidano di fare investimenti immobiliari oltreconfine: per la prima volta l'acquisto di case di villeggiatura all'estero ha superato le compravendite di case per le vacanze in Italia.
 
Infatti:
nell'anno 2010 il numero di compravendite all'estero era di 33.100!...
...cifra che ha superato per la prima volta quella degli acquisti fatti in Italia, che si attestavano sui 31.500.
 
Forse possiamo rimanere, anche limitandoci strettamente ai rapporti ufficiali suddetti, con una visione generale più propositiva di prima?

Che ne dici?
 
Ci trovi su:
 
e sul blog:

Sagra dell'Arancino

A Ficarazzi con Kaneba e Peroncino gusto e risate alla Sagra dell’Arancino .

 

La Sagra dell'Arancino a Ficarazzi, manifestazione di prestigio in ambito nazionale, quest'anno ha riso di "gusto" con Carlo Kaneba. La Sagra dell'Arancino è una delle più prestigiose manifestazioni del territorio e la presenza, alla decima edizione, di Kaneba ha catalizzato e coinvolto tutti i presenti con le sue battute. A Figarazzi Kaneba, comico siciliano, noto per le sue apparizioni a Striscia la Notizia, dopo aver assaggiato i famosi arancini ha dichiarato: "La Sagra dell'Arancino è davvero un evento di grande tradizione e di richiamo di pubblico non soltanto catanese, l'arancino è conosciuto ed apprezzato in tutta Italia e questa sera è stata speciale: tante persone, puro divertimento sorseggiando un buon Peroncino fresco ed originale che dire di più; il massimo." La Sagra dell'Arancino è l'iniziativa più apprezzata in ambito gastronomico ed oggi la Sagra dell'Arancino ha trovato l'abbinamento giusto con il Peroncino, la birra premium pensata per esaltare le pause più piacevoli delle giornata, grazie al suo gusto secco e rinfrescante, ideale per l’aperitivo e gli spuntini salati. A Ficarazzi, quindi, un trio d’eccezione ha assicurato una serata davvero speciale: le battute di Carlo Kaneba, la golosità dell’arancino e il gusto unico di Peroncino.

invio 2 comunicati 10 settembre 2011 (PRIMA CHE RINEVICHI)

COMUNICATO STAMPA

L'era L'ora ad Antella - Prima che rinevichi: il programma di settembre 2011

La Caffetteria L'Era L'Ora, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, prosegue con Prima che rinevichi, programma di eventi e intrattenimento per settembre 2011, ai Giardini della Resistenza di Antella (Bagno a Ripoli, Firenze).
        Tutti gli appuntamenti sono alle ore 21:
        Lunedì 12 settembre – "Woodstock la musica", proiezione del film
        Martedì 13 settembre – Musica dal vivo piano bar e karaoke con "Leo Music"
        Mercoledì 14 settembre – "Lada dj", serata disco
        Giovedì 15 settembre – Musica dal vivo "Dual Mood"
        Venerdì 16 settembre – Musica dal vivo "Ex44A"
        Sabato 17 settembre – Serata di dimostrazione spettacolare di Wrestling
        Lunedì 19 settembre – Musica dal vivo piano bar e karaoke con "Leo Music"
        Martedì 20 settembre – La Giostra del Clown, ultima serata con musica dal vivo
        Mercoledì 21 settembre – Spritz party al Chiosco Beach, sponsorizzato dalla Valdo Spumanti
        Giovedì 22 settembre – Musica dal vivo "Green Line"
        Venerdì 23 settembre – Giacomo Gosti, il clown
        Lunedì 26 settembre – Musica dal vivo "Gallo Nero Band", con degustazione del nostro Chianti e stuzzichini
        Mercoledì 28 settembre – Musica dal vivo "Spam"
        Venerdì 30 settembre – Serata finale con la partecipazione dell'organizzazione Shalom, del coro Vivi le voci, di artisti di strada, del comico Gaetano Gennai e dell'Amministrazione Comunale di Bagno a Ripoli.
        Tutte le sere è possibile degustare ottimi hot dog, hamburger, focaccine e pizza. Prenotazioni cene.
        Informazioni: Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.
*************
COMUNICATO STAMPA

Natura e vita onlus – Tutto si trasforma

        L'associazione Natura e vita onlus, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, organizza il primo incontro-seminario del ciclo Tutto si trasforma, niente si distrugge, che si svolgerà martedì 13 settembre 2011, ore 21, nella sede "Bruno Michelacci", in Via S. Romolo 32, a Case San Romolo (Bagno a Ripoli).
        Il primo appuntamento, intitolato "Ragioni scientifiche e tecniche della differenziazione dei rifiuti", sarà introdotto da Sonia Redini, laureata in Scienze Politiche e componente del Comitato direttivo di  Natura e vita onlus, e vedrà come relatore l'arch. Simone Larini, esperto tecnico della materia. Con questo incontro Natura e vita onlus inizia a sviluppare seminari di informazione e sensibilizzazione per la tutela della natura e dell'ambiente, specificamente collegati a temi relativi ai prodotti di consumo: produzione, commercializzazione e vendita, scarti e rifiuti. Il seminario, che prevede momenti di approfondimento e discussione, è aperto a tutti, ma è limitato a un massimo di 25 partecipanti, ai quali sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Alle 20 è previsto un buffet/cena campagnolo per il quale è richiesto un modesto contributo per rimborso spese.
        Iscrizioni e informazioni: Sonia Redini 340 4031396, mail.
        Informazioni: sito web, e-mail. Informazioni anche: Call Center Linea Comune, tel. 055.055, da lunedì a sabato, ore 8-20.

L'ADDETTO STAMPA
Enrico Zoi

Bagno a Ripoli, 10 settembre 2011
L'ente locale deve un'informazione chiara e corretta al Cittadino (Art. n. 10 Decreto Legislativo 18.8.2000, n. 267, 'Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali').

www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it
E-mail: urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
In caso di errata trasmissione
chiamare Ufficio Stampa (tel. 055/6390.218)

Enrico Zoi

Addetto Stampa

Comune Bagno a Ripoli
Piazza della Vittoria n. 1
50012 Bagno a Ripoli (FI)
tel 055 6390.218 fax 055 6390.210 cell. 335.7632.243
e-mail enrico.zoi@comune.bagno-a-ripoli.fi.it



 _____  


Il presente messaggio, allegati inclusi, è personale, ed è rivolto unicamente alla persona a cui è indirizzato. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario è severamente proibito ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendone l'originale. Grazie.








venerdì 9 settembre 2011

CS - Inaugura la personale di Achille De Tommaso alla Galleria degli Artisti di Milano

COMUNICATO STAMPA


Achille De Tommaso
"Comunicazione tra materia e colore"
Mostra Personale di Pittura

Dal 10 al 24 settembre 2011
Inaugurazione Sabato 10 settembre ore 18
Orari di apertura: lunedì-sabato h.10-12.30 / 16-19
Presentazione critica a cura di Sabrina Falzone
Presso: Galleria degli Artisti


Dal 10 settembre la Galleria degli Artisti di Milano presenterà una mostra d'arte dedicata interamente alla pittura di Achille De Tommaso, particolarmente apprezzato dal pubblico e dalla critica nazionale.
Il percorso espositivo, presentato dal critico d'arte Sabrina Falzone, illustrerà le differenti direzioni artistiche intraprese dall'indagine pittorica di Achille De Tommaso, i cui sviluppi creativi si coniugano ad una straordinaria sintesi tra il pensiero scientifico e l'esperienza pittorica dell'inconscio. Un insolito connubio di razionalità e irrazionalità anticipa l'affascinante mente creativa che si cela dietro un personaggio singolare ed eclettico dal nome Achille De Tommaso, già noto come alto imprenditore nell'ambito delle telecomunicazioni.
La vita di Achille De Tommaso è scandita da continui successi professionali sia come artista che come ingegnere, segno di una solida personalità capace di mettersi in gioco su ogni versante, senza paura ma incondizionatamente.
Ed è proprio vero che "chi ama la scienza e i numeri non può non amare l'arte e l'armonia della natura e dell'universo". Parola di Achille de Tommaso.

L'artista ha esposto sia in Italia che all'estero. Lisbona, Torino, Milano, Roma, Verona, Cremona, Lerici sono solo alcune delle città che hanno accolto con slancio entusiastico le opere firmate Achille De Tommaso.


Presso: Galleria degli Artisti
Via Nirone 1, MILANO (ang. Corso Magenta)
Tel. 02.867841
Info: www.achilledetommaso.it


Ufficio Stampa:
Sabrina Falzone
info@sabrinafalzone.info
www.sabrinafalzone.info


---------
Per cancellarsi dalla newsletter inviare un'email a info@sabrinafalzone.info scrivendo nell'oggetto dell'email CANCELLAMI e specificando l'indirizzo email da cancellare. Grazie

Istruzione, conclusa iniziativa d'informazione a La Sapienza dell'Associazione radicale Esperanto

COMUNICATO STAMPA
 
Istruzione, conclusa iniziativa d'informazione a La Sapienza dell'Associazione radicale Esperanto
 
Si è conclusa oggi alle ore 15.00 l'iniziativa d'informazione a La Sapienza dell'Associazione radicale Esperanto contro i corsi di laurea in inglese alla facoltà di medicina.
 
"Continueremo a chiedere un incontro con il preside di facoltà e con il rettore, che non ha ancora risposto alla nostra lettera del 28 agosto nell'anniversario del giuramento al fascismo del mondo accademico. Quello che colpisce di più è la totale disinformazione degli studenti sulla questione del genocidio e della colonizzazione linguistica legati ai guadagni del mercato angloamericano", ha dichiarato il Segretario Giorgio Pagano.
 
"Non è un caso che dal nuovo libro di Giovanni Fasanella, 'Il golpe inglese', emerga il contributo del mondo dell'informazione e della cultura all'azione britannica nei confronti dell'Italia, persone comprate che agiscono contro l'interesse del paese. Fortunatamente, grazie all'onestà intellettuale di autori come Fasanella si iniziano invece a conoscere i retroscena", ha concluso Pagano.
 
 
Roma, 9 settembre 2011
 
 
--
 --------------------------------------------------------
Associazione radicale "Esperanto"
Italia: Via di Torre Argentina 76 - Roma 00186
Tel.0668979311 Fax: 0623312033 cell. 3477608756
Belgio: 54 Rue du Pepin - B-1000 Bruxelles
USA: United Plaza, Suite 408 - 10017 New York
 
 

Prestiti personali e finanziamenti personalizzati per pensionati: opportunità e vantaggi

Troppo spesso ed erroneamente si crede che, una volta diventati pensionati, non si possano più avviare progetti, idee e non si possano più fare investimenti. Nulla di più sbagliato, anche quando l'ostacolo insormontabile sembra l'assenza di un capitale con cui avviare l'attività (start up dell'impresa, piccola o grande che sia). Rispetto al passato è oggi molto più semplice reperire il capitale necessario per iniziare una nuova attività o finanziare progetti come l'acquisto di una seconda casa grazie alle nuove forme di prestito personale per dipendenti pubblici, statali privati e soprattutto per pensionati. Un esempio: la cessione del quinto della pensione, un finanziamento personalizzato che il risparmiatore rimborsa con comode rate mensili. Le rate non possono mai superare il quinto della pensione e il tasso è costante. E' questo il primo grande vantaggio della cessione del quinto della pensione: il controllo della spesa che non potrà mai superare una determinata cifra.
Nel caso della cessione del quinto, quinto dello stipendio o quinto della pensione, garante del rimborso della rata presso il distributore di prodotti finanziari o la società finanziaria a cui un pensionato o un dipendente pubblico richiede un prestito personale è l'Amministrazione presso cui lavora o, nel caso di un pensionato, l'ente previdenziale, INPS, INPDAP o altro. Quando si chiede un prestito personale tramite cessione del quinto della pensione, quindi, è necessario accertarsi che l'istituto o la società abbia attivate le convenzioni con l'ente previdenziale che gestisce la propria pensione.
Altro indiscutibile vantaggio è l'assenza di finalità della spesa: per chiedere la cessione del quinto della pensione non è necessario comunicare alla società finanziaria o all'istituto di credito la finalità della spesa, nè sottoporsi a controlli bancari o possedere un conto corrente. Occorre solo comunicare poche e semplici informazioni per avere sin da subito soluzioni personalizzate. Certo, velocità e tempi di erogazione dipendono dal distributore di prodotti finanziari a cui si intende rivolgersi. Veloce, efficiente e soprattutto conveniente è il marchio Finanzio Facile che distribuisce diversi prodotti finanziari, tra i quali la cessione del quinto della pensione. I consulenti della rete a marchio Finanzio Facile sono presenti in tutta Italia e contattano i clienti interessati entro due ore dal momento in cui è stato compilato il form online. Una volta fissato l'appuntamento o fornite le informazioni necessarie, i consulenti della rete a marchio Finanzio Facile studiano una soluzione di finanziamento personalizzato per il cliente. Provare per credere!

Anche quest’anno seconda mano… è meglio che prima!

Caro libri, è boom dell'usato a Lungotevere Oberdan.
Conclusi gli esami di riparazione e formate le classi delle superiori, torna d'
attualità il problema del caro libri. In alcune classi dei licei romani
infatti, per comprare tutti i testi segnalati dai docenti si arriva a spendere
fino a 430 euro, nonostante il tetto fissato a 320. Sul piede di guerra le
associazioni dei genitori, vista la sostanziosa spesa che le famiglie sono
costrette ad affrontare per i cambi di testo che ogni anno vengono decisi dagli
insegnanti. Il discorso si fa ancora più pesante per gli iscritti al primo anno
di liceo, considerato anche il bisogno di acquistare vocabolari. Per il
Codacons, alla fine ogni famiglia spenderà in media l'8% in più rispetto al
2010.
In questo senso va intesa anche la decisione del XVII municipio di patrocinare
lo storico mercato del libro usato di Lungotevere Oberdan perché - scrive la
presidente Antonella De Giusti - "in un momento di forte crisi economica,
queste esperienze hanno un'importanza fondamentale".
Dai banchi del mercato intanto, i librai registrano un boom di presenze che
attraversano praticamente tutte le classi sociali. Secondo un'indagine di
Studenti.it, addirittura il 76% dei ragazzi comprerà libri usati per il
prossimo anno scolastico. "Sempre più persone vengono da noi per risparmiare -
spiega Massimiliano, da anni presente con il suo banco - e ormai senza
distinzione di classe sociale. Quest'anno in particolare l'afflusso qui a
Lungotevere Oberdan è aumentato e non è per nulla insolito ormai vedere
genitori anche abbienti venire qui per risparmiare. In tempi di crisi come
questi, diventa quasi impensabile poter comprare soltanto testi nuovi in
negozio, anche considerato il fatto che alcuni libri a fine anno rimangono
intonsi".

Sito ufficiale: www.libriusatioberdan.it
Ufficio Stampa: ass_librai_oberdan@libero.it - 3476062186

Enzo Costa-Ho fatto bingo

 

 

“HO FATTO BINGO”

ENZO COSTA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Primo singolo "Ho fatto bingo" dell'ironico cantante napoletano Enzo Costa.

Un brano fresco, divertente e molto attuale.

E poi…chi non ha mai sognato di “fare bingo” nella vita?

 

Enzo Costa da circa 15 anni ha iniziato la sua carriera artistica come cantante, dopo una lunga esperienza di pianobar. Incide il suo primo lavoro discografico, “Volo”, nel 2001 che viene programmato su molte emittenti radio-tv riscuotendo successo nella critica.

Durante i difficili anni di gavetta musicale, in cui non perde la grinta e la passione per la musica che lo contraddistingue, fa parte di un progetto organizzato dalla NEM, i Five , piazzandosi nelle prime 10 posizioni al Girofestival su Rai 3 ed incide il singolo “Amore vero” con relativo video-clip che viene trasmesso su Video Italia.

Dopo una serie d’importanti esperienze iniziate nel 2005 con il produttore Roberto Smeraldi e Toto Torquati nello studio “Orizzonti” di Roma e raggiunta la maturità artistica, nel 2006 partecipa al programma TV di Canale 5 “Cultura Moderna” e nel 2007 “La bella e la voce” su Rai 2.

Nel 2008 è finalista al Festival Show, tour estivo organizzato da Radio Birikina e Radio Bella&Monella, con la partecipazione di vari big della canzone italiana ed internazionale tra cui: Anna Tatangelo, Nomani, Giò di Tonno, Lola Ponce, Silvia Mezzanotte, Angelo Branduardi e tanti altri. Nel 2009 è vocalist per il Tour estivo di Wilma Goich e Ivan Cattaneo e inizia una nuova collaborazione con il noto produttore e arrangiatore casertano Mimmo Cappuccio.

 

“Ho fatto bingo” è il primo singolo estratto dal nuovo lavoro di Enzo Costa che porta un titolo emblematico e aperto a molteplici significati: Made in China .

 

 

ENZO COSTA SI RENDE DISPONIBILE PER INTERVISTE E OSPITATE RADIO-TV

 

 

CONTATTI

Angela Mazzotta (Lab Promotion – Promozione e ufficio stampa)

335 5297020

promozione.labpromotion@gmail.com

 

 

La stufa a pellet Kama di MCZ in mostra ad AbitaMi

8 – 11 settembre 2011, Fieramilano, Stand centrale del Pad. 11

In occasione della 1° edizione di AbitaMi in corso dall’8 all’11 settembre a Fieramilano, MCZ è ospite all’interno dello stand di Baxter posizionato al centro del Pad. 11. L’azienda friulana, attiva sul mercato del riscaldamento domestico (MCZ e RED) e della cottura da esterno (Sunday), ha scelto di esporre Kama, la stufa a pellet dal focolare “orizzontale”, costituita al 90% da materiali riciclabili. Kama è realizzata in acciaio con griglia - top decorata da motivi grafici e gambe verniciate a polveri color alluminio. La stufa, sintesi di design e innovazione tecnologica, è dotata di Active System per la regolazione automatica dell’aria comburente in base al tipo di pellet utilizzato e si basa sul sistema di funzionamento Easy: una soluzione semplificata che prevede un pannello comandi posizionato sulla stufa, dal funzionamento facile e intuitivo, adatto a chi cerca una soluzione veramente semplice (per alcuni modelli esiste anche un telecomando opzionale con funzioni base).

MCZ partecipa ad AbitaMi, il nuovo progetto fieristico di Fiera Milano dedicato al mondo del “living”, nell’ambito del progetto Kit House, presentato da Baxter in collaborazione con lo Studio Bestetti Associati: il concetto di casa, o ancor meglio di archetipo, è uno dei principali valori nella vita di un uomo, un rifugio dove poter esprimere il proprio essere liberamente. Il progetto ne vuole evidenziare le caratteristiche, liberandosi dai canoni contemporanei per ritornare ad una consapevolezza dell’abitato. Elemento imprescindibile della Kit House appare proprio questo, semplicità architettonica e modularità abitativa.


Per informazioni:

www.mcz.it

0434 599599

patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Digital PR a cura di Blu Wom Milano

www.bluwom-milano.com

L’hotel Chieti Antico Borgo è presente per il grande concerto di Alessandra Amoroso

Tutto pronto per il concerto di Alessandra Amoroso che domenica 11 settembre andrà in concerto a  Chieti nell'Anfiteatro della Civitella alle 21.30. Ad annunciarlo è l'hotel Chieti Antico Borgo che, grazie ad una struttura completamente ristrutturata vuole offrire ai suoi ospiti un weekend piacevole, all'insegna del relax. Divertimento e relax sono proprio il motto principale dell'hotel Antico Borgo Chieti.

Una tappa del suo tour "Il mondo in un secondo" che la giovane cantante italiana, figlia del talent show Amici di Maria de Filippi, vuole portare nella bellissima cittadina, attirando così migliaia di fan di ogni età, provenienti da ogni parte della Penisola.

Fino ad oggi sono stati già venduti oltre 1500 biglietti, ma sono numeri destinati a crescere. In tanti stanno organizzando il proprio weekend nella piccola cittadina chietina in occasione dell'evento e l'hotel Chieti Antico Borgo, grazie ai costi economici e alla qualità dei servizi offerti, sta registrando un boom di prenotazioni.

Alessandra Amoroso ha deciso di compiere il suo tour nelle principali città storiche ed affascinanti italiane e il comune di Chieti è una di queste. E' un grande successo da non perdere e la cantante assicura che la copertina principale sarà trasmessa nelle principali trasmissioni radiofoniche e televisive. Urlo e non mi senti, Stupida, Senza nuvole, Immobile, Niente, sono solo alcuni dei successi che verranno proposti per la serata ad un costo davvero irrisorio.

L'hotel Chieti Antico Borgo ha scelto di partecipare attivamente all'evento e la sua struttura è il top per poter trascorrere un weekend all'insegna della cultura e soprattutto della buona musica.

Tecnologie e Ottimizzazioni per l¹Industria Cartaria

“Tecnologie e Ottimizzazioni per l’Industria Cartaria”
A Verona il 26 ottobre nell’ambito del SAVE 2011

Milano, 9 settembre 2011 – Il 26 ottobre a Verona, nell’ambito della nuova edizione del SAVE (Mostra Convegno Internazionale dell’Automazione, Strumentazione, Sensori), è in programma il convegno “Tecnologie e Ottimizzazioni per l’Industria Cartaria”.
 
L’industria della carta in Italia rappresenta una produzione di nicchia notevolmente specializzata. Con 9 milioni di tonnellate di carta prodotte all’anno, un fatturato di circa 7 miliardi di euro, 23.000 operatori impegnati nelle cartiere ed altrettanti nell’indotto, la produzione cartaria rappresenta il 2,4% dell’intero settore manifatturiero, caratterizzato da una forte specializzazione per cui le imprese italiane sono leader mondiali.
In Europa l’Italia rappresenta, rispetto al totale europeo, il 10% della produzione, ed è oggi tra i primi 4 Paesi in Europa per la raccolta e la lavorazione di carta da macero, con l’effetto anche grazie ai progressi compiuti dai sistemi di raccolta, che l’Italia non è più importatore di questa materia prima.
L’industria cartaria italiana, presente su tutto il territorio nazionale (Toscana regione leader nella produzione di carte per ondulatori, Lombardia, Piemonte ecc.) vede inoltre il Triveneto capeggiare (31% del prodotto italiano) la produzione di carta e cartone, con una particolare vocazione nelle carte per la stampa, scrittura, con patinatura, per alimenti, ecc.
 
Il capoluogo Veneto risulta dunque location ideale per questa nuova iniziativa, che grazie al supporto e al contributo dei maggiori esperti di settore vuole offrire aggiornamenti e approfondimenti sulle ultime innovazioni e le soluzioni tecnologiche del settore a tutti gli operatori della filiera.
Il convegno può contare, oltre che sulle strette sinergie con SAVE, sulla collaborazione delle principali Associazioni di riferimento, a cominciare da ATICELCA (Associazione Tecnica Italiana per la Cellulosa e la Carta) e Assocarta (Associazione imprenditoriale di categoria che aggrega rappresenta e tutela le aziende che producono in Italia carta, cartoni e paste per carta), per finire ad A.I.MAN. (Associazione Italiana Manutenzione) e alle principali aziende del settore, che contribuiranno alla giornata attraverso case histories, casi pratici applicativi e interventi tecnici di stretta attualità.
 
Tra gli interventi del ricco programma segnaliamo lo speech di Massimo Ramunni (Vicepresidente Assocarta, Segretario ATICELCA) che attraverso un’attenta lettura dei dati di settore presenterà una panoramica esaustiva dell’industria della carta, con analisi e previsioni.
La giornata proseguirà imperniandosi sulle tematiche relative ai sistemi di automazione in carteria, all’ottimizzazione dei servizi e della prevenzione in ambito manutentivo e sulle tecnologie per l’efficienza e il risparmio energetico, con interventi sia di aziende sponsor, quali ABB SpA - Process Automation Division, e Applitecno Service, che illustreranno le loro applicazioni in ambito cartario, le loro esperienze e le loro migliori soluzioni, che di responsabili di cartiere.
Interessante si preannuncia anche l’intervento della Scuola Interregionale Cartaria “San Zeno” di Verona, in cui sarà portata l'esperienza dell'Istituto, con un approfondimento sulle migliori soluzioni formative tecniche del settore.
 
“Tecnologie e Ottimizzazioni per l’Industria Cartaria” vi aspetta a Verona il 26 ottobre, il programma sarà presto disponibile sul sito www.exposave.com <http://www.exposave.com> attraverso cui gli operatori interessati potranno preregistrarsi per accedere gratuitamente al convegno oltre che a SAVE e agli appuntamenti sinergici in programma nelle stesse date, quali MCM (Manutenzione Industriale), ACQUARIA (Tecnologie Acqua e Aria), Home and Building (Domotica e Building Automation), e il nuovo evento VPC (Valvole Pompe Componenti).
 
EIOM Ente Italiano Organizzazione Mostre, con sede a Milano, fin dal 1956 risulta attivo nella ideazione, organizzazione e promozione di fiere nel settore business to business nel settore tecnico industriale.
 
SAVE è un evento progettato da EIOM Ente Italiano Organizzazione Mostre
Per info: www.eiomfiere.it <http://www.exposave.com>  – 02 55181842 – eiom@eiomfiere.it

Con la preghiera di massima diffusione, Vi ringrazio per l'attenzione e colgo l’occasione per porgervi i miei più cordiali saluti.

Benedetta Rampini
Ufficio Stampa
EIOM Ente Italiano Organizzazione Mostre
Viale Premuda, 2 20129 Milano (MI)
Tel. +39 0255181842
Fax +39 0255184161
Cell. +39 3939573894
www.eiomfiere.it <http://www.eiomfiere.it/>
EIOM organizza nel 2011 quattro importanti mostre convegno internazionali a Veronafiere:
SAVE <http://www.exposave.com/>  Automazione, Strumentazione, Sensori
MCM <http://www.mcmonline.it/>  Manutenzione Industriale
Acquaria <http://www.expoacquaria.com/>  Trattamento Aria e Acqua
Home & Building <http://www.expohb.eu/> Domotica, Elettrificazione, Building Technologies

Organizziamo eventi di una giornata di grandissimo successo in tutta Italia, in particolare nei settori Cogenerazione <http://www.mcter.com/> , Fotovoltaico <http://www.expohb.eu/fotovoltaico> , Alimentare <http://www.eiomfiere.it/mctalimentare> , Manutenzione <http://www.mcmonline.it/days> , Petrolchimico <http://www.eiomfiere.it/mctpetrolchimico> , Termotecnica <http://www.expocrea.com/>

WORKSHOP INTERSECTIONS, DOMANI CONSEGNA PROGETTI

 

Sabato 10 settembre, Workshop "Intersections", Palazzo della Cultura – Catania

 

IDEE SUL WATERFRONT, DOMANI LA CONSEGNA DEI PROGETTI

Anche su Facebook e Twitter commenti e proposte per "fare città" 

 

CATANIA – Si respira un'aria intensa di lavoro, di collaborazione, di progettualità tra le mura del Palazzo Platamone, che in questi giorni si è trasformato in un laboratorio d'architettura per ospitare la seconda edizione del workshop "Intersections". Cambia la prospettiva da cui è osservata e analizzata, ma la protagonista è sempre e solo lei: la città di Catania, com'è e come la vedono gli "addetti ai lavori".

Ultimi ritocchi dunque per il gran finale di domani sabato 10 settembre: alle 10.00 è fissato il termine per la consegna degli elaborati, che verranno presentati alle 10.30 nella sala conferenze del Palazzo Platamone. Alle 15.00 appuntamento con la tavola rotonda per parlare di waterfront – tema ispiratore di questa II edizione – per discutere dei progetti e del loro potenziale apporto alla città, con tre nomi autorevoli dell'architettura: Aurelio Cantone, Roberto Collovà e Bruno Messina.

 

Così l'Ordine e la Fondazione degli Architetti, guidati da Luigi Longhitano e Carlotta Reitano - con il forte sostegno del Comune di Catania e del sindaco Raffaele Stancanelli - hanno offerto un'intera settimana di approfondimenti, analisi, confronti, con l'obiettivo di trovare "6 occasioni per fare città" - come recita lo slogan di quest'anno – nelle aree di Ognina, Nettuno, Europa, Proserpina, Armisi, Acquicella. Dopo il tour "costiero" d'esordio, il master class tecnico con Autorità Portuale, Metropolitana e Ferrovie dello Stato, incontri "off topic" tra  architetti e critici, un "dialogo per immagini" attraverso diapositive, l'immancabile Pecha Kucha Night - dove ciascun progettista in 6 minuti e 40 secondi ha condiviso con il pubblico in sala idee e progetti – oggi (venerdì 9 settembre) si svolgerà l'ultima giornata di lavori, che si chiuderà alle 18.00 in sala conferenze con l'incontro "Progetti di città a confronto", introdotto  da Roberto Collovà, con Luigi Snozzi e Gonçalo Byrne.

 

E mentre cresce la curiosità per sapere come è stata ripensata la "città di mare"  impazzano le "condivisioni", i post e i "tweet" sui più famosi social network Facebook e Twitter. Infine, appuntamento alle 23.00 di domani per l'Intersections party.

 

www.intersectionsworkshop.com

 

9 settembre 2011

 

 

Intersections 2011 locandina A4.jpg

Saluti

Sala Stampa & Comunicazione
Viale XX Settembre 45
95129 Catania
095.50.51.33

 


Ai sensi del D.lg. 30.06.03, n. 196, informiamo che gli indirizzi e-mail presenti nel nostro archivio provengono da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito o da fonti di pubblico dominio o attraverso mail ricevute. Tuttavia può succedere che il messaggio pervenga anche a persone non interessate in tal caso vi preghiamo di segnalarcelo. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy D.lg. 30.06.03, n. 196). Abbiamo cura di evitare fastidiosi multipli invii, laddove ciò avvenisse vi preghiamo di segnalarcelo e ce ne scusiamo sin d'ora. Questo messaggio non può essere considerato Spam poiché include la possibilità di essere rimosso da ulteriori invii.



 

Federlazio e Sviluppo Lazio presentano bandi alle Pmi

COMUNICATO STAMPA

 

FEDERLAZIO E SVILUPPO LAZIO PRESENTANO NUOVI BANDI REGIONALI ALLE PMI

 

Roma, 9 settembre 2011

 

Si è svolto, presso la sede della Federlazio, l'incontro sui Bandi regionali "Fondo rotativo Pmi" e "Agevolazioni finanziarie in favore dei distretti industriali". All'incontro hanno partecipato, oltre al Presidente della Federlazio Maurizio Flammini e al Vicedirettore Generale Luciano Mocci, anche il Presidente di SVILUPPO LAZIO Massimiliano Maselli. L'incontro si inserisce all'interno dell'azione informativa che la Federlazio svolge nei confronti delle pmi laziali.

 

I due bandi costituiscono un'importante iniziativa regionale per le pmi e sono il frutto di un proficuo impegno da parte della Federlazio che ha partecipato attivamente ai lavori per la stesura degli stessi. Il bando riguardante il Fondo Rotativo promuove investimenti per l'ampliamento, la riconversione, la riqualificazione delle imprese, per un ammontare complessivo di 25 milioni di euro da destinare alle pmi laziali. Nel secondo bando, invece, si introduce una rilevante novità per i Distretti Industriali, finanziando progetti per investimenti in ricerca, sviluppo, formazione e innovazione. 

 

"Siamo molto soddisfatti per questi due nuovi bandi – ha dichiarato il Presidente della Federlazio, Maurizio Flammini - che permetteranno alle piccole e medie imprese del Lazio di investire nonostante il forte periodo di stagnazione. E' questa la direzione su cui bisogna puntare se si vuole consentire all'economia di ripartire".

 

--
Davide Bianchino
Uff Stampa FEDERLAZIO
Tel: 06.549121 - int: 06.54912362

Console USA a Milano, Ministro Kyle Scotte - Incontro con la Citta'e la Regione; Settembre 2011 - Assoedilizia Colombo Clerici

A s s o e d i l i z i a



INCONTRO TRA IL NUOVO CONSOLE GENERALE USA A MILANO KYLE SCOTTE IL PRESIDENTE DI ASSOEDILIZIA COLOMBO CLERICI

Il Console Generale degli Stati Uniti a Milano Kyle Scott ha incontrato, ad inizio mandato, il Presidente di Assoedilizia e di Federlombarda Edilizia Achille Colombo Clerici nell'ambito dei contatti con il mondo imprenditoriale, economico e politico della Città e della Regione.

Tema, la realtà milanese e lombarda e gli indirizzi per il suo sviluppo economico e sociale.

Il Console Scott ha dichiarato: "Il mio incarico a Milano coincide con un momento storico importante. Gli eventi politici ed economici che sono accaduti in quest'anno – non solo a livello globale, ma anche in Italia e negli Stati Uniti – dimostrano ancora una volta quanto il mondo sia ormai interconnesso e quanto i destini dell'Italia e degli Stati Uniti siano tra loro strettamente legati."

Diplomatico di carriera con il rango di Ministro Consigliere, Kyle Scott ha preso servizio come Console Generale a Milano nello scorso agosto.

La sua carriera presso il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti dura da più di 30 anni durante i quali ha prestato servizio presso sette diverse sedi, concentrandosi principalmente su questioni europee e accordi multilaterali. Sposato, due figli, parla diverse lingue europee, tra cui l'italiano.
Sent from my BlackBerry® wireless device

Il regalo perfetto per una giovane coppia

Quante giovani coppie conosciamo che già vivono insieme? Sicuramente molte anche perché oggi come oggi le coppie che decidono di andare a convivere oppure di sposarsi in giovane età sono sempre più numerose. Decidere di acquistare dei regali per una coppia tanto giovane è spesso però molto complicato soprattutto se non conosciamo poi così bene uno dei due.

Che fare? Di certo i classici negozi che possiamo trovare in città non possono aiutarci in questa ardua impresa perché non sono in grado di offrirci la certezza che i loro prodotti saranno apprezzati nello stesso identico modo da entrambi. La cosa migliore da fare è allora affidarsi al web. Sono molti infatti i siti internet che ci offrono la possibilità di personalizzare molti oggetti ideali per arredare la casa delle giovani coppie.

Possiamo decidere infatti di personalizzare con ogni tipologia di immagine accessori per la cucina, cuscini, plaid da utilizzare sul divano di casa, pouf ma anche ovviamente di creare delle stampe di rara bellezza. Pensiamo per un attimo ad una stampa della fotografia più bella della coppia in un grande formato magari su un supporto in tela oppure in legno?

Che cosa ne pensate, non vi sembra il regalo più bello e romantico del mondo intero? Se volete essere ancora più incisivi, se volete offrire delle emozioni ancora più forti, potete ovviamente optare per un bel collage fotografico con tutte le più belle immagini della coppia che possedete dai primi tempi della loro relazione sino ad oggi. Sfruttate questi regali per il loro anniversario oppure come idee regalo per Natale e vedrete che riuscirete ad offrire un dono davvero eccezionale che lascerà questa giovane coppia letteralmente a bocca aperta.

Grandi capitali europee e mare: ecco le mete degli italiani in vacanza

Secondo uno studio realizzato dal sito per la comparazione dei prezzi dei voli, www.volilowcost.it, la meta preferita dagli italiani in vacanza quest’estate è stata Londra, seguita da altre grandi città e da destinazioni di mare.

Più della metà delle ricerche di voli, con partenza nei mesi estivi, effettuate su Voli Low Cost ha come meta una destinazione europea mentre l’altra metà si ripartisce più o meno equamente tra Italia e località extraeuropee, con una leggera predilezione per l’estero.

 



La destinazione più cercata in assoluto è stata Londra, forse grazie anche alla svalutazione della sterlina che l’ha resa una meta sicuramente più abbordabile che in passato. Nonostante i disordini che hanno scosso l’estate britannica, dunque, la capitale inglese mantiene intatto il suo fascino e rimane la destinazione più richiesta dai turisti italiani.

 

Altra grande favorita dell’estate 2011, e unica meta non europea tra le prime dieci, è New York, seguita da Parigi (al 5° posto), Barcellona (al 7° posto) ed Amsterdam (al 9° posto), mentre Milano e Roma si classificano rispettivamente al 15° ed al 16° posto.

 

Anche per le mete di mare si nota una forte predilezione per l’estero, con destinazioni particolarmente frequentate dai giovani quali Mykonos ed Ibiza rispettivamente in terza e quarta posizione.

 

Per quanto riguarda le destinazioni di mare in Italia, sono le isole a spopolare. Sicilia e Sardegna si contendono il primo posto come meta di vacanza, con gli aeroporti di Olbia, Catania, Palermo e Cagliari in cima alla classifica degli scali più ricercati dagli utenti del sito.

 

In conclusione, dalla ricerca si evince come, almeno per quest’estate, nonostante la predilezione per le località estere, gli italiani abbiano preferito mete a poche ore di volo da casa. Oltre a New York, infatti, la sola altra destinazione lontana classificatasi tra le prime venti risulta essere Bangkok.

 

A seguito riportiamo le 20 mete più ricercate nei mesi di giugno, luglio e agosto 2011.

1   Londra, Gran Bretagna          

 

2   New York, USA                      

 

3   Mykonos, Grecia                     

 

4   Ibiza, Spagna                        

 

5   Parigi, Francia                        

 

6   Olbia, Italia                            

 

7   Barcellona, Spagna                

 

8   Catania, Italia                       

 

9   Amsterdam, Olanda               

 

10   Palermo, Italia                    

 

11 Santorini, Grecia

 

12 Bangkok, Thailandia

 

13 Cagliari, Italia

 

14 Lamezia Terme, Italia

 

15 Milano, Italia

 

16 Roma, Italia

 

17 Atene, Greecia

 

18 Istanbul, Turchia

 

19 Berlino, Germania

 

20 Lisbona, Portogallo

 

Volilowcost.it  - Chi siamo

Voli low cost è un popolare motore di ricerca indipendente per voli ed hotel. Confronta offerte  di  aereolinee low cost, compagnie di bandiera e agenzie viaggio online.
Voli low cost  fa parte della rete europea di motori di ricerca voli operata da 
Vuelos Baratos Ltd., azienda leader nel mercato Spagnolo.

Nota per gli Editori

Voli Low Cost concede il permesso di pubblicare interamente o in parte questo comunicato stampa. Si richiede che www.volilowcost.it venga citato nell’articolo e qualora la pubblicazione avvenga in rete è gradito un link al sito Voli Low Cost.

Contatti

Ilaria Aglietti

www.volilowcost.it

iaglietti@volilowcost.com

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota