sabato 28 maggio 2011

Tiesto presents Allure - Kiiss From The Past (1 cd, album) Black Hole / Audioglobe





Tiesto presents Allure - Kiiss From The Past (1 cd, album) Black Hole / Audioglobe

copertina in hi res

Molti degli appassionati della serie di compilation  "In Search of Sunrise" conoscono già il nome Allure, un progetto misterioso e sfuggente, ma senz'altro interessante dal punto di vista musicale. Dietro ad esso si cela un certo Tiesto e con lui altri produttori molto affermati in ambito trance: Dennis Waakop Reijers-Fraai (che con Tiesto ha co prodotto successi come 'Traffic' e 'Dance4Life'), 
e il duo di producer olandesi Showtek. La qualità di due tracce in passato, canzoni come 'Somewhere Inside' e 'Power Of You' (la prima cantata da Julie Thompson, la seconda da Christian Burns) ha fatto si che in molti aspettassero un intero cd realizzato con quei suoni.  Il nuovo disco si chiama 'Kiss From The Past' è trance allo stato pure e mescola alla perfezione tracce strumentali e vere canzoni. Mole le collaborazioni: JES canta 'Show Me The Way', il primo singolo. Christian Burns 'On The Wire', Emma Hewitt  ben due canzoni: 'Stay Forever' and 'No Goodbyes' mentre Kate Miles presta la sua voce a 'My Everything'. Non mancano anche diverse tracce perfette per i club. 

Genere musicale: vocal trance

Tracklist

1. Show Me The Way (featuring JES)
2. September Sun
3. Stay Forever (featuring Emma Hewitt)
4. Coming Light
5. On The Wire (featuring Christian Burns)
6. Mariestad (featuring Henrik B.)
7. Kiss From The Past
8. My Everything (featuring Kate Miles)
9. I Am
10. I'm Home (featuring Lindsey Ray)
11. Guilty Pleasures
12. No Goodbyes (featuring Emma Hewitt)
13. Peace
14. You Say It'll Be Okay (featuring Jeza) 



★ photo hi res: www.lorenzotiezzi.it



★ Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
★ mob. +39 339 3433962





Richard Durand - In Search Of Sunrise 9 India (2 cd, compilation mixata) Black Hole / Audioglobe

Richard Durand - In Search Of Sunrise 9 India (2 cd, compilation mixata) Black Hole / Audioglobe

copertina in hi res
files.me.com/lorenzo.tiezzi/3vne7h

Il top dj producer Richard Durand annuncia la pubblicazione nel giugno 2011 di "In Search Of Sunrise 9 - India", un nuovo doppio cd mixato d'ambito trance / progressive della serie iniziata da Tiesto. L'uscita del disco è stata celebrata da un launch party esclusivo del tour mondiale di Durand, un party che ha preso vita su una nave consacrata al clubbing, Oceandiva (Amsterdam)

Durand è proprio il timoniere perfetto per una serie che ha venduto ormai milioni di copie nel mondo. Con la sua energia e il suo stile musicale capace di abbracciare tutta quanta la trance, Richard è stato perfetto per portare il lavoro musicale di Tiesto verso una nuova direzione. Come sempre, il doppio cd è legato per atmosfere e sonorità ad un luogo. In Search Of Sunrise 9" è ispirato all'India. Le tradizioni, il misticismo e il fascino di questo immenso paese sono stati il punto di partenza per la selezione musicale dei brani. Il tour legato alla serie In Search of Sunrise, grazie anche alla forza delle produzioni discografiche di Durand, sta facendo con successo il giro del mondo. 

Genere musicale: vocal, trance/progressive

Tracklist

Disc 1:

01. Lost Stories - All Good Things (Prayag & Rishab Intro Mix)
02. Ad Brown, Mango & Kerry Leva - Tonight 
03. Alex O'Rion - Craters Of The Moon 
04. Pulser featuring Molly Bankcroft - In Deep
05. Zoo Brazil featuring Rasmus Kellerman - Hold Me Tight 
06. Vinson - Circular Progression
07. Venaccio & Daigon - Avatar
08. Moonpax - Ice Coffee
09. Mike Saint-Jules presents Saint X featuring Sandel - Summerlives 
10. Craving - Inflection
11. Rene Martens - Point Of No Return
12. Thomas Coastline - Eliminate
13. Save The Robot - Solace
14. Richard Durand featuring Hadley - Run To You
15. Jason van Wyk & JPL - Elsewhere


Disc 2

01. Supermind - Golden Langur
02. Jorg Zimmer featuring Eva Kade - Fire In My Head
03. Silence Groove - Seven
04. Jonas Steur featuring Jennifer Rene - Still I Wait (Richard Durand's In Search of Sunrise Mix)
05. Craving - Summer Memories
06. George Acosta featuring Emma Lock - Falling Deep (Extended Mix)
07. Tom Cloud - The Sky Is The Limit
08. Andy Duguid featuring Fenja - Strings
09. Richard Durand featuring Julie Thompson - Diamonds In The Sky
10. Alex O'Rion - Rise Up Again
11. Daniel Wanrooy - Bangalore
12. Sunny Lax - Viva La Revolucion 
13. Dragon & Jontron - Wheels Up
14. DNS Project presents Bigroom - In The Air
15. Mark Sixma - Arrivals



★ photo hi res: www.lorenzotiezzi.it



★ Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
★ mob. +39 339 3433962





4/6 Andrew Fer dj guest @ Borgo / Il Karma Milano



4/6 Andrew Fer dj guest @ Borgo / Il Karma Milano

Sabato 4/6 al Borgo / Il Karma di Milano, uno dei più grandi e importanti locali italiani. suona Andrew Fer. Si tratta di uno dei più importanti dj producer emergenti italiani.  E' giovanissimo, viene da Brescia e nel suo passato c'è anche la moda, dato che per un po' di tempo ha lavorato come indossatore. E' Andrew Fer ed è tra i top dj-producer emergenti della scena clubbing italiana. Il suo  singolo, Sunrise è un brano di matrice pop corredato da solidi club-remix e in cui al microfono esplode la calda voce di Tony Cruz. Tra i tanti media che hanno dato spazio ad Andrew, anche Match Music, che l'ha recentemente intervistato in Random il programma di Alessandra Cadoppi (http://www.youtube.com/watch?v=f5VAiHWRXJc&feature=related) Una serata imperdibile, insomma, dove la buona musica house non mancherà. 

Borgo / Il Karma Milano
via Fabio Massimo 36
0256808539

★ photo hi res: www.lorenzotiezzi.it



★ Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
★ mob. +39 339 3433962





Assistenza alle Imprese e Privati

NEWS MONDOFIN


 

 I nostri Consulenti Vi forniranno tutte le informazioni senza costi.

Visiti il sito e verifichi tra le diverse soluzioni , quale può essere di suo interesse.

 

 

Mutui e Prestiti Personali

 

Finanziamenti per le Imprese

              ( anche agevolati )

Assistenza alle Aziende in Crisi

( Rilancio dell'attività e gestione delle passività)

 

 

            

 

    MONDOFIN FINANZIAMENTI E SERVIZI ALLE IMPRESE

 

 

Per non ricevere più queste News clicca sul link :

http://www.news246.host56.com/files/redirect-unsubscribed.html

 

©Copyright (Year) YourCompany.com. All Rights Reserved.

RENATO VALLANZASCA: REVOCATO IL PERMESSO AL LAVORO ESTERNO. ESCLUSIVA NOTTE CRIMINALE.

IN ESCLUSIVA "NOTTE CRIMINALE" PUBBLICA LA NOTIZIA SOTTACIUTA FINO AD OGGI. VALLANZASCA: REVOCATO IL PERMESSO DI LAVORARE ALL'ESTERNO

QUI IL LINK ALLA NOTIZIA COMPLETA http://nottecriminale.wordpress.com/2011/05/28/esclusiva_vallanzasca/

 

Le serrande dell'ufficio in una laterale di viale Certosa a Milano, restano chiuse. I dettagli e gli ultimi ritocchi per inaugurare l'apertura del nuovo centro che faceva sognare ancora Renato Vallanzasca, restano tali.

L'allontanamento dalla sua postazione lavorativa, risale a circa 15 giorni fa. Più o meno, quindi, alla data della sentenza della Cassazione. E' l'11 maggio, infatti,  quando Vallanzasca, dopo aver già ingoiato il secco "no" sulla richiesta di ammissione all'istituto della liberazione condizionale del 23 giugno e rimandato  il suo appuntamento con la semilibertà l'11 marzo, si è visto tagliare le spese di vitto e di giustizia accordate per gli ultimi dieci anni di detenzione dal Tribunale di sorveglianza di Milano nel giugno 2010.

Ma la fuga della notizia avviene solo oggi. Perché aspettare tutto questo tempo? E cosa c'era scritto sulla lettera di motivazione firmata dalla signora S.R. per aver il permesso di poter parlare 2 volte a settimana per un'ora con Renato Vallanzasca? Mentre siamo impossibilitati a raggiungere il magistrato di sorveglianza, giustizia docet. Renato Vallanzasca è tornato al tram tram che ha scandito 38 anni della sua vita, quella perimetrata a Bollate, 24 ore su 24. Ma perché? Quali reati può aver commesso per una sanzione così determinata?

La vita pubblica e privata di Vallanzasca si sono sempre intrecciate tra il nero e il rosa, e anche questo capitolo si tratteggia allo stesso modo. Il non voler sottostare alle regole, la passione viscerale per il gentil sesso anche questa volta ha preso il sopravvento sulla ragione e sulla sua possibilità di sognare oltre le sbarre. S.R è la nuova fiamma che si è incastrata tra le maglie di una legge rigida, giusta per un ergastolano, ma che a volte si contraddice con se stessa. Da quanto si viene a sapere, Vallanzasca ha fatto alcune infrazioni. E allora non è solo questa donna la causa del "blocco-lavori".

 
 
 
 
 
 
 
Marina Angelo
 
Responsabile servizi di comunicazione e media relation
communication & press relations manager
 
Your Plus Communication s.r.l.
e-mail: marina.angelo@yourpluscom.com
mobile: +39 333. 20.64.096 
 
Rispetta l'ambiente: se non ti è necessario, non stampare questa mail.
 
 Ai sensi del Dlgs 196/2003 e successive modifiche/integrazioni si precisa che le informazioni contenute nel presente messaggio, e negli eventuali allegati, sono riservate e per uso esclusivo del destinatario. Pertanto è vietata la copia, la diffusione e la rivelazione anche parziale dei dati in esso contenuti alle persone non autorizzate dal medesimo. Chiunque lo ricevesse per errore è pregato di restituirlo al mittente e di distruggere il contenuto.

comunicato stampa

In Contemporanea - comunicato

 IN CONTEMPORANEA

TOO MANY ARTISTS  ..

30 maggio - 10 giugno 2011 

.

Nuovi artisti di talento ai quali dare visibilità e un'opportunità, all'insegna di un'offerta artistica molteplice e diversificata, che RossoCinabro dopo due anni di attività e circa 70 mostre,  offre ai suoi estimatori, analizzando di volta in volta i diversi territori del contemporaneo, talvolta distanti tra loro, conducendoli nei suoi percorsi attraverso le opere presentate secondo chiavi di lettura diverse e spesso inedite.

L'esposizione quindi come strumento insostituibile di conoscenza e formazione che abbraccia molti aspetti dell'espressione artistica dalla pittura, alla scultura, alla fotografia. 

Il progetto di In Contemporanea si basa proprio su questa varietà di stimoli, con lo scopo di avvicinare il pubblico agli artisti, in maniera consapevole e indirettamente al mondo dell'arte e delle gallerie. 

Gli incontri del progetto prevedono oltre l'esposizione delle opere, giornate di incontro con gli artisti che di volta in volta saranno disponibili a presentare e spiegare le loro opere al pubblico di passaggio. 

Oltre agli artisti di Galleria saranno esposte le opere di:  Federica Allen Scott, Maurizio Bono, Giuseppe Dente, Piero Romagnoli, Martina Tapinassi

 

La mostra è curata da Cristina Madini


RossoCinabro

Via Raffaele Cadorna 28

00187 Roma

tel. 06 60658125

www.rossocinabro.com

 

opening lunedì 30 maggio ore 18:00

incontro con gli artisti sabato 4 giugno 2011 ore 18:30

 

aperto da lunedì a venerdì 10:30 – 19:30

Aduc osservatorio Lecce – Piazzetta Paul Harris: nuovamente degrado ed abbandono

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/aduc+osservatorio+lecce+piazzetta+paul+harris_19114.php
--------------------------


Aduc osservatorio Lecce – Piazzetta Paul Harris: nuovamente degrado ed abbandono

Lecce, 28 maggio 2011. Quanto ci e' stato segnalato in merito alle condizioni di Piazzetta Paul Harris lascia poco spazio a dubbi: in citta', al di la' del fatto che si tratti di quartieri popolari o residenziali, centrali o periferici, laddove vi sia la possibilita' di lasciare ampi spazi all'incuria, l'amministrazione non si tira indietro. Questo piccolo spazio verde ne' e' un po' il simbolo. Ce ne occupammo quasi due anni fa (1). Da allora i cambiamenti sono stati minimi: s'e' recintata l'area con una staccionata di dubbia utilita' e sono state sostituite le strutture per il gioco dei bimbi. A che pro visto che poi si lascia che tutto sia divorato dalle erbacce? I residenti, sconsolati, ci dicono che i gia' pochi giochi presenti, in larga parte sono inutilizzabili: per arrivarci non si sa dove si mettono i piedi. La sera, poi, la mancanza d'illuminazione rende impossibile godere appieno dell'area. Un vero peccato visto che si tratta di una d
elle
poche zone verdi cittadine. Le vie limitrofe non se la passano meglio: l'asfalto di via Balsamo e' un colabrodo. Inutile, per i residenti, farsi sentire: alle segnalazioni dei disagi, ci dicono, gli si risponde che s'interverra' quanto prima ma poi si fa poco o nulla. Sarebbe il caso che l'amministrazione s'impegnasse seriamente per risolvere senza ritardo questi problemi.
Qui le immagini del degrado:
a - http://www.aduc.it/generale/files/file/Lecce/20110528-Lecce1.jpg
b - http://www.aduc.it/generale/files/file/Lecce/20110528-Lecce2.jpg
c - http://www.aduc.it/generale/files/file/Lecce/20110528-Lecce3.jpg

(1) http://www.aduc.it/comunicato/aduc+osservatorio+lecce+degrado+sporcizia+piazzale_16608.php

Alessandro Gallucci, delegato Aduc-Lecce

tel. 339.7855670 fax 0832.245557 (servizio consulenza su appuntamento o mercoledi' ore 17-19), via di Porcigliano n. 46. E-mail a.gallucci@aduc.it

Articolo

Un saluto alla redazione,

con preghiera di massima diffussione,

in allegato foto e articolo.

 

 

 

 

Domenico Letizia scrive all'U.S.I. riguardo le fonti idriche di Maddaloni

 

Il libertario Domenico Letizia di Maddaloni interviene sulla questione referendum sull'acqua e gestione delle risorse idriche scrivendo all' USI ( Unione Sindacale Italiana).  Letizia Domenico dichiara di aver scritto all'Usi per duplice motivazione: la prima riguardo i referendum sull'acqua e l'assurda campagna che vi sta girando intorno. Sia chiaro questi referendum non vogliono privatizzare e tantomeno liberalizzare proprio un bel niente, la campagna che le sinistre, con la complicità delle destre, stanno portando avanti è falsa. Sono tutti uniti nel chiedere semplicemente più statalismo e centralizzazione del potere "politico" per quanto riguarda la gestione delle fonti idriche al di là che vinca il SI oppure il No, insomma, non cambierà un bel niente. La seconda motivazione è nel rendere noto ad un sindacato nazionale di matrice autenticamente libertaria, la situazione di Maddaloni. Tutti i cittadini, se vi è un minimo di consapevolezza di quello che sta accadendo, stanno vedendo cos'è la gestione statale delle fonti idriche, tutta la città sembra un gigantesco lago, ogni giorno scoppiano tubi con uno spreco abnorme di oro blu. Cerchiamo di portare a livello nazionale la problematica lanciando dibattiti "sulla terza via alla gestione dell'acqua" dichiara Letizia, cioè l'Autogestione delle fonti idriche attraverso Cooperative o, meglio ancora, Fondazioni ad Azionariato diffuso, ove tutti i cittadini diventino azionisti e quindi gestori delle proprie fonti idriche, impegniamoci su questa strada mettendo nel cassetto l'inutilità dei referendum sull'acqua. Letizia ha cercato di portare la tematica anche nella città di Caserta, attraverso la Lista Caserta No Caste, lista per quale è stato candidato alle ultime amministrative.  

Mercoledì 1 giugno a Lucca si festeggia il compleanno del Patriota Barghigiano Antonio Mordini

Buongiorno,
inviamo un comunicato con foto sul compleanno del patriota barghigiano Antonio Mordini che sarà festeggiato mercoledì 1 giugno a Lucca con la presentazione del libro del Sen. Andrea Marcucci "Antonio Mordini e il terzo partito" a Palazzo Ducale.
Grazie.
Cordiali Saluti.
 
Maria Pacini Fazzi Editore
via dell'Angelo Custode, 33
55100 Lucca
 
 

La bandiera degli artisti abruzzesi si lega al tricolore viaggiante per l'Unità d'Italia





Comunicato Stampa

                     La bandiera degli artisti abruzzesi si lega al tricolore viaggiante per l'Unità d'Italia
                                            Auditorium Tosti - Aurum - 29 maggio ore 18,00 - Pescara
Il grande  tricolore artistico  giunto il 15 maggio a Pescara  dalla città di  Marsala, con l'aggiunto partecipativo del contributo artistico abruzzese sarà presentato    al pubblico Domenica 29 maggio alle ore 18,00 presso la l'Auditorium Tosti dell' Aurum di Pescara in   presenza delle autorità   istituzionali.
Il progetto di una grande bandiera  itinerante per ricordare il 150° dell'Unità d'Italia,  messo in atto da un  un gruppo di artisti di Livorno,  nel  suo percorso in tutta Italia da Nord a Sud si arricchisce via via di ulteriori contributi e di nuove  strisce tricolori che  si aggiungono alle altre.
A Pescara, grazie all'impegno  della pittrice Anna Seccia   che ha coordinato l'operazione "bandiera" per l'Abruzzo,   trenta artisti delle quattro  province abruzzesi si sono ritrovati per due domeniche consecutive , 15 e 22 maggio, presso la sede della Circoscrizione Castellammare,  per cucire insieme i propri manufatti ispirati all'Unità d'Italia :
Barbara Agreste, Lino Alviani, Sandro Arduini, Gino Berardi, Colleen Corradi Brannigan, Alfonso Camplone, Alfredo Celli, Rossella Circeo, Dino Colalongo, Giancarlo Costanzo, Nicola Costanzo, Rita D'Emilio, Gianfranco Di Bernardini, Mario di Donato, Sonia Di Michele, Giacomo Giovannelli, Manuelita Iannetti, Cesare Iezzi, Giuseppe Liberati, Giselda Marocchi, Marino Melarangelo, Albino Moro, Concetta Palmitesta, Augusto Pelliccione, Massimina Pesce, Gelsomina Rasetta, Anna Seccia, Stefania Silvidii, Franco Sinisi, Gianfranco Zazzeroni.
Sempre il 29 maggio presso l'Aurum,  sarà proiettato  un video, realizzato da Renato Di Carlo in cui sarà possibile vedere le varie  fasi  del lavoro dei nostri artisti nel confezionamento dell'originale bandiera.
L'evento verrà anche documentato dalla realizzazione di un catalogo con la editrice Palladino con testi critici di Carla D'Aurelio e Massimo Pasqualone
Il tricolore , insieme al quaderno che raccoglie i pensieri di artisti ed intellettuali,   riprenderà poi  il suo viaggio toccando  altre città  del centro come  Latina, Roma, Fermo, Perugia, Firenze, per approdare  nel  nord a   Treviso, Parma, Genova, Ventimiglia, Torino, Varese, Milano e Novara. Alla fine di questo lungo percorso la  bandiera che sarà diventata imponente e ricca di contenuti simbolici,  si fermerà al  Quirinale, come dono degli artisti italiani  al Presidente  della Repubblica Giorgio Napolitano.
Il messaggio simbolico  che  artisti ed intellettuali  italiani hanno inteso  esprimere attraverso il confezionamento di questa singolare bandiera,  rappresenta, nel difficile  momento storico che attraversiamo, un forte e prezioso richiamo ai  valori di unità , solidarietà e coesione dell'intero Paese.   "Il cucire il proprio pezzetto di bandiera ad un vessillo diventa un modo di sentirsi parte di un tutt'uno, affermando così la volontà di abbattere le mille barriere che dividono il nostro popolo".


finalmente in libreria: "I segreti dei Santi - Platea Sancti Petri" di William Larson (Cerebro Editore)

"I segreti dei Santi – Platea Sancti Petri"
di William Larson (Cerebro Edizioni)


"Non credere, quindi, alle fiabe che ti vengono dette
e fa che le tue orecchie filtrino la verità"
William Larson

Un piccolo centro della Provenza diventa il teatro di un orribile delitto. Un uomo porta via qualcosa di prezioso da Villa de Lacan e si lascia alle spalle due corpi senza vita. L'unico sopravvissuto è un bambino, il figlio della coppia, che crescerà con una domanda angosciante: Cosa conteneva quell'oggetto per scatenare un gesto così disumano?

Quali sono i significati esoterici custoditi dalle mura della Sagrada Familia il monumento catalano più famoso al mondo? E cosa unisce Antoni Gaudì a Berengère Sauniere, il parroco "dei miracoli" di Rennes-le-Château? Tutto ha inizio con l'omicidio di François de Villaret e Jasmine de Chateauneuf, massacrati brutalmente  nella loro villa a Saint Paul de Vence (in Provenza a ridosso della Costa Azzurra).

La loro unica colpa quella di custodire un segreto che avrebbe posto in discussione le stesse fondamenta della cristianità. Il figlio, Pierre de Villaret, l'unico testimone dell'omicidio, sarà la chiave di volta per districare la fitta matassa di silenzi, menzogne, e misteri che alimentano un gigantesco complotto all'umanità ad opera di organizzazioni operanti ai limiti della fede e della legge.

Quello dei "Pauperes commilitones Christi templique Salomonis" (Poveri compagni di Cristo e del Tempio di Salomone), meglio conosciuti come Cavalieri templari o semplicemente Templari, fu uno dei primi e più noti ordini religiosi cavallereschi cristiani, il più misterioso e il più discusso di tutta la storia. L'Opus Dei, fondato in Spagna nel 1928 da Josemaría Escrivá, canonizzato da Papa Giovanni Paolo II, è un'associazione cattolica di prelati e laici, diffusa in oltre ottanta paesi. Tra i suoi membri si contano professionisti, uomini di Stato e personalità di spicco della politica internazionale, e il suo potere sembra immenso. La famiglia Sinclair è custode di una grande verità, legata con un filo rosso all'Ordine Templare, al di là del tempo e dello spazio. L'ISME è un singolare istituto che si occupa di storia medievale e dotato di grande influenza.

Una corsa contro il tempo tra Spagna, Francia e Italia, tra inseguimenti mozzafiato, documenti "fantasma", e un grimorio proibito forse scritto dal noto mago e profeta Nostradamus: "Vaticinia Michaelis Nostradami De Futuris Cristi".

Tutto questo e molto di più nelle pagine di William Larson che scrive  "I segreti dei Santi – Platea Sancti Petri" un romanzo che lascia col fiato sospeso e  che tra le righe custodisce uno scrigno di informazioni, che fanno pensare ad una conoscenza esoterica che ha dell'incredibile.

William Larson nasce a Foggia nel 1976, si trasferisce con la famiglia in un piccolo centro dei castelli romani, nei pressi della capitale, dove, terminati gli studi, si dedica all'informatica.
Ha sempre nutrito interesse per l'enologia e la letteratura, alternandoli al costante impegno nel suo lavoro primario, fino alla scrittura di questo romanzo.

"I segreti dei Santi", William Larson, Cerebro Editore, p. 380, 2011, 9788896782255

Il Made in Campania alla conquista del Canada

 
 
 
Il Made in Campania alla conquista del Canada

Nastri di partenza per l'ottava edizione di Echo Italia, evento  internazionale promosso dalla Camera di Commercio italiana in Canada con il coordinamento di Unioncamere Campania e la collaborazione della  Regione Campania, ed in programma a  Montréal (Canada) dal 31 maggio al 2 giugno 2011 nella storica cornice del Palazzo Le Windsor.

Il tradizionale appuntamento,  volto alla promozione dell'autenticità italiana e del suo territorio, vedrà anche quest'anno protagonista il sistema territoriale campano grazie alla presenza di una delegazione istituzionale che lavorerà  per lo sviluppo di scambi culturali e commerciali e partnership istituzionali tra Campania e Canada per favorire i processi di internazionalizzazione e per promuovere le eccellenze enogastronomiche  e naturalistiche regionali.

La delegazione campana sarà composta dal Presidente della Camera di Commercio di Benevento, Gennaro Masiello e  dal Coordinatore Area Agricoltura - Regione Campania,  Francesco Massaro.

Durante la tre giorni, oltre ad incontri d'affari, conferenze settoriali, appuntamenti enogastronomici e attività culturali, è previsto sarà un interessante  workshop di approfondimento delle tematiche relative ai benefici della  dieta mediterranea, con interventi tecnico-scientifici.

Per il Presidente Masiello " l'evento rappresenta un'importante vetrina per la promozione internazionale del Made in Campania. Il valore aggiunto per la Campania - continua Masiello -  è dato dalla possibilità di conoscere le potenzialità del mercato canadese e  realizzare concrete opportunità di business attraverso  l'incoming di buyer nel nostro territorio."

Il programma completo  dell'evento, che si avvale anche del  patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Consolato Generale d'Italia a Montréal e dell'Istituto Commercio Estero è consultabile all'indirizzo web: www.echoitalia2011.com 

venerdì 27 maggio 2011

Comunicato stampa: GAETANO BRESCI. TESSITORE, ANARCHICO E UCCISORE DI RE a cura di Massimo Ortalli - presentazione di Ascanio Celestini - NOVA DELPHI LIBRI




COMUNICATO STAMPA

 

 

 

dal 27 maggio 2011

in libreria con

 

GAETANO BRESCI

Tessitore, anarchico e uccisore di Re.

a cura di Massimo Ortalli

prefazione di Ascanio Celestini.

 

 

collana ITHACA

euro 10,00

codice ISBN: 978-88-905149-9-9

pagine 160

 

 

Gaetano Bresci fu l'anarchico che uccise a Monza, la sera del 29 luglio 1900, re Umberto I di Savoia sparandogli tre colpi di pistola. Il sovrano stava rientrando in carrozza dopo una premiazione in una società sportiva e l'assassinio avvenne sotto gli occhi della popolazione festante che salutava il monarca.

Emigrato tempo prima a Paterson, sobborgo di New York, l'anarchico era rientrato appositamente dagli Stati Uniti con lo scopo di uccidere Umberto. Intendeva così vendicare la strage avvenuta a Milano nel 1898, quando l'esercito, al comando del generale Bava Beccaris, aveva fatto fuoco sulla folla inerme: il popolo, affamato in seguito all'aumento del costo della farina, era insorto dando assalto ai forni e Umberto I non aveva esitato ad autorizzare l'impiego dei cannoni provocando oltre cento vittime tra i manifestanti.

Il processo nei confronti del regicida fu istruito rapidamente e, pur essendo la sentenza già scontata, l'imputato tenne un contegno distaccato, senza mostrare né pentimento né spavalderia. Bresci morì in carcere il 22 maggio 1901 "suicidato" da ignoti con un lenzuolo. Dedichiamo questo libro alla sua memoria, a 110 anni esatti dalla morte.

 

Massimo Ortalli, editorialista e saggista. Da tempo impegnato nello studio dei movimenti libertari, è una delle firme storiche di "A/Rivista Anarchica": periodico nato nel 1971 nell'ambito della mobilitazione seguita alla strage di piazza Fontana e alla morte del ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli. Ortalli è anche tra i responsabili dell'archivio della Federazione Anarchica Italiana (F.A.I.).


Ascanio Celestini è attore teatrale, drammaturgo, regista cinematografico e scrittore. Molto conosciuto dal grande pubblico per le sue numerose apparizioni televisive, si è cimentato con enorme successo nella  scrittura teatrale (Fabbrica, Radio Clandestina. Memoria delle Fosse ardeatine etc.). Tra i suoi libri ricordiamo: Storia di una pecora nera, Scemo di guerra e Lotta di classe, tutti usciti per Einaudi

 

 

 

Per informazioni, materiali editoriali

prego rivolgersi a

 

Isabella Borghese - Responsabile Comunicazione e Ufficio Stampa – Nova Delphi Libri

e-mail: isabella.borghese@gmail.com

mobile 3478278394

www.novadelphi.it

 

 

 

 






Utilissimo per i nostri cellulari!!!

Ciao a tutti, da stanotte è on line l'utilissimo servizio gratis per i nostri cellulari!!!!!

Cliccate sul link seguente per leggere l'articolo e per utilizzare la risorsa gratuitamente!!!

http://www.consiedilizia.it/index.php/servizi/imei-bank

a presto

www.ConsiEdilizia.it

 

Arresto di Cosima Serrano: gogna mediatica e tintinnar di manette.

Arresto di Cosima Serrano: gogna mediatica e tintinnar di manette.

Il dr Antonio Giangrande, cittadino avetranese, denuncia in tutta Italia: ora basta questa barbarie !!!

La stampa di Taranto e i corrispondenti locali di testate nazionali, salvo qualche rara eccezione in provincia, sono stati il megafono della procura di Taranto, sposandone in toto la strategia giudiziaria. Sono stati i primi a denigrare Avetrana; i primi a condannare senza processo i protagonisti della vicenda, iniziando proprio dalla vittima: da Sarah Scazzi. Mai una critica ai magistrati su come sono state svolte ricerche ed indagini. Critiche devolute addirittura dal supremo organo di giustizia. Poco spazio alle difese, salvo che non fossero quelle dedicate “alla ricerca della verità” (attività, questa, però, propria della magistratura).

Sin dall’inizio vi sono state indiscrezioni a danno degli indagati, frutto di fughe di notizie.

Nessuno come i giornalisti tarantini hanno violato la deontologia. Si impari da Maria Corbi de “La Stampa” come si redigono i servizi asettici e cos’è la coerenza. Ella non usa e getta.

La vicenda di Sarah Scazzi culmina con la gogna mediatica dell’arresto di Cosima Serrano, con claque a seguito, in concomitanza con la chiusura dei salotti in tv. L’arresto preannunciato per dare tempo alle troupe televisive di ritornare ad Avetrana e stazionare in via Deledda per riprendere in diretta Cosima in manette. Evento atteso da mesi. Anche i mostri, quando sono tali, meritano il dovuto rispetto.

Avetrana non è quella latrante contro Cosima. Avetrana è quella che pretende giusta pena in giusto processo, senza gogna mediatica, né tintinnar di manette.

Grazie dell’attenzione.

Presidente Dr Antonio Giangrande – ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE

099.9708396 – 328.9163996  

www.controtuttelemafie.it

www.telewebitalia.eu

     

 

 

condizionatori portatili per ridurre il caldo notturno

Arriva l'estate ed il caldo si fa sentire. Sonni agitati, notti in bianco con l'afa che non da tregua. La soluzione potrebbe essere rappresentata dai condizionatori portatili, apparecchi sempre più piccoli e sempre più efficienti che restituiscono un po' di fresco.

Come funziona un condizionatore portatile? E' molto semplice e parte del suo recente successo è proprio nella sua semplicità. Questo tipo di prodotto non ha bisogno di un'installazione. Non serve un tecnico specializzato che monti l'unità esterna ed effettui i collegamenti con lo split interno perchè il motore esterno non esiste. Un condizionaore portatile infatti è un blocco unico che contiene tutto il necessario per il funzionamento. L'aria calda generata verrà buttata fuori da un tubo collegato con l'esterno (solitamente si effettua un foro nella finestra).

Anche in questo caso croce e delizia: semplicità di installazione, ma dato che il motore è contenuto nel blocco il condizionatore sarà più rumoroso rispetto ad uno fisso con l'unità esterna.

In ogni caso il prodotto di punta, quello più venduto in Italia è il Pinguino De Longhi. Conosciuto da tanti anni per via della sua martellante pubblicità è proposto in vari modelli: si va dal più piccolo da 8500 btu per raffreddare ambienti di massimo 20 mq circa a quello più grosso da 12mila btu che riesce a raffreddare anche stanze da 30-35 mq.

E' meglio però non chiedere troppo a questi prodotti che in ogni caso soffrono rispetto ai potenti condizionatori murali, una buona alternativa in ogni caso per "smussare" l'afa estiva.

I rischi della bellezza:importanza della sicurezza e rischi dei trattamenti

Comunicato stampa

Estate 2011: parola d'ordine SICUREZZA!
Il rischio della bellezza: l'importanza della scelta del centro estetico

Per l'88% delle intervistate sicurezza e professionalità sono i criteri principali che guidano la scelta di un centro estetico

Intervista a Cristina Manzo su chirurgia e trattamenti estetici e sulle caratteristiche che deve avere un buon centro estetico


In questi giorni i Carabinieri del Nas di Treviso hanno denunciato sette centri estetici per mancato rispetto delle norme a tutela della salute del paziente o perché gli operatori non erano abilitati ad eseguire i trattamenti. Recenti sono anche i provvedimenti emanati dal governo francese e da quello italiano che mettono al bando alcuni degli interventi di chirurgia estetica per l'eliminazione delle cellule adipose. 

Ogni anno con l'arrivo della bella stagione aumenta il numero delle richieste di interventi o trattamenti estetici per migliorare il proprio aspetto, ma l'estate 2011 sembra essere all'insegna della sicurezza prima di tutto.

Da un recente sondaggio, è emerso come le clienti dei centri estetici stiano maturando una maggiore consapevolezza dei rischi nei quali possono incorrere se finiscono tra le mani di personale non qualificato. Per l'88% delle intervistate, la percezione di sicurezza, professionalità e pulizia sono requisiti indispensabili per la scelta della struttura, ancor prima della vicinanza alla propria abitazione o della facilità di raggiungerla.

Per comprendere i reali rischi della chirurgia estetica e confrontarla con le potenzialità dei trattamenti estetici non invasivi è stata intervistata Cristina Manzo, fondatrice di In Shape Center (www.inshapecenter.it), noto centro estetico della Capitale.

"Nella chirurgia estetica, invece, avvengono delle forzature che, in alcuni casi, il fisico rifiuta" ha dichiarato la dottoressa Manzo, un intervento che il corpo umano percepisce come esterno e, talvolta, avverso. Questo non accade, invece con i trattamenti estetici: "Bisogna specificare che i trattamenti non invasivi mirano a stimolare i processi naturali del corpo e, dunque, non vanno in contrasto con l'equilibrio biologico dello stesso. I trattamenti estetici non possono entrare nella sfera dell'assuefazione proprio perchè le stimolazioni che vengono sollecitate sono sempre riconosciute dal nostro corpo e, di conseguenza, dai nostri organi" ha aggiunto la dottoressa. 

Il Governo Francese ha messo al bando alcune delle cosiddette cure soft basate sulla 'lipolisi adipocitaria', ovvero la distruzione delle cellule grasse, ritenuta dannosa per la salute. In merito alla questione, la dottoressa Manzo ha commentato "La Francia ha messo al bando quei trattamenti che provocano lo sfaldamento o la liquefazione delle cellule adipose, perché i detriti e quello che rimane delle cellule lesionate deve essere smaltito dal corpo umano, con il rischio di affaticamento degli organi emuntori (reni e fegato). Con i trattamenti estetici non s'incorre in questi rischi, neanche con i sistemi più complessi, come l'Endermologie (LPG®). Infatti i trattamenti LPG stimolano e smuovono le cellule adipose localizzate senza romperle, questo, oltre ad incrementare la circolazione, restituisce al cervello dei forti stimoli affinché le cellule vengano smaltite naturalmente senza sovraccarichi per l'organismo".

I centri estetici offrono oggi un'ampia gamma di trattamenti non invasivi che consentono di ottenere risultati apprezzabili e duraturi, paragonabili a quelli ottenuti con tecniche più invasive, come quelle chirurgiche. Ma la dottoressa Manzo mette in guardia: "Anche i trattamenti estetici non sono un gioco, non dovrebbero essere affrontati con superficialità e bisognerebbe sempre verificare la professionalità del centro estetico. Un'anamnesi generale e un quadro completo del fisico consente di ottenere più facilmente gli obiettivi prefissati. La tecnologia aiuta molto ma non sono solo le macchine di ultima tecnologia che permettono di ottenere i risultati, a monte di  tutto c'è la capacità umana e la professionalità di chi esegue i trattamenti". 

Numerosi sono, secondo la dottoressa, i campanelli d'allarme che dovrebbero farci fuggire da un centro "Anche il semplice approccio che l'estetista ha con il cliente o la scarsa programmazione del percorso estetico può essere un segnale di una mancata professionalità". Inoltre gli scarsi risultati possono essere di aiuto per capire se si è incappati in mani inesperte, effetti collaterali come dolori, gonfiori, arrossamenti della pelle, bruciori della pelle ed ecchimosi: i trattamenti non invasivi se eseguiti correttamente non provocano effetti collaterali.


Ufficio Stampa
In Media Res Comunicazione srl
Alessandro Maola Tel: 339.233.55.98
Arianna Fioravanti Tel: 338.999.33.73


CONCORSO POESIA - NARRATIVA Terza ediz. LUI & LEI IDEA DONNA

Terza edizione Concorso

* POESIA, NARRATIVA BREVE inediti *

"LUI E LEI –IDEA DONNA"

Il sito www.animapersa.net, L'associazione www.circoloculturaleluzi.net

La "LAGIP Libera Associazione Giardino dei Poeti e Letterati"

indicono la TERZA EDIZIONE del Concorso Letterario Internazionale

Poesia e Narrativa breve "LUI E LEI – IDEA DONNA"

(Bando Completo)

Art. 1) Le sezioni del Concorso

di poesia e narrativa breve sono tre:

-- POESIA SEZIONE A TEMA LIBERO

-- POESIA SEZIONE B dal tema :

"AMARSI… PER POI IGNORARSI"

(L'entropia amorosa )

n SEZIONI POESIA: Inviare un massimo

di due poesie di lunghezza non superiore

a 30 versi / Inviare le poesie in 6 copie –

àdi cui 5 anonime e UNA FIRMATA,

con in evidenza i dati personali completi

scritti con chiarezza. Seguire il seguente

PROMEMORIA= Sono obbligatori Nome,

Cognome, indirizzo completo, Data di nascita,

telefono domicilio, cellulare, eventuale

e-mail e FIRMA . NOTA: il Curriculum

è GRADITISSIMO ma è facoltativo.

--NARRATIVA SEZIONE C TEMA LIBERO

Sono idonei testi in forma di racconto, o saggio,

di lunghezza massima 3 cartelle ( 3 facciate)

Inviare i testi in 6 copie -àdi cui 5 anonime

e UNA FIRMATA e con in evidenza i dati personali

completi scritti con chiarezza

Seguire il seguente PROMEMORIA=

Sono obbligatori: nome, cognome indirizzo

completo, data nascita., telefono domicilio,

cellulare, eventuale e-mail e FIRMA.

Il Curriculum, è graditissimo ma facoltativo.

Art 2) PREMI .

àAL VINCITORE ASSOLUTO (scelto tra

i tre primi classificati ) sarà assegnata in premio

la PUBBLICAZIONE a cura dei tipi EditSantoro:

copertina a colori o B/N, 19x21 cm, 30 copie, 60 pg.

Il vincitore designato sceglierà liberalmente

il proprio testo/i da pubblicare così come

l'immagine di copertina in b./n. o a colori.

-àAi due vincitori rimanenti cofanetto

con Targa personalizzata

àAi rimanenti classificati secondi, terzi,

quarti, segnalazioni di merito, menzioni

d'onore, premi speciali: pergamena

personalizzata ed eventuali libri.

Art.3) Ogni autore partecipante ha anche

facoltà, se lo ritiene, di richiedere

il rilascio di un Attestato personalizzato

di Lode alla creatività . Detta attestazione

a titolo partecipativo sarà recapitata previo

invio di 5 euro in contanti o in francobolli

da 60 cent. alla sede del Concorso.

In questo caso nella copia con i propri dati

si dovrà aggiungere la seguente frase:

RICHIEDO ATTESTATO

Art 4) ISTRUZIONI PER L'INVIO:

QUOTA di partecipazione= 10 euro Si richiede

che ciascun autore di alleghi un contributo

volontario in banconota inserita e ben

occultata nella busta; oppure un vaglia

all'indirizzo del Concorso. E' possibile

partecipare con più componimenti seguendo

le stesse istruzioni, usando lo stesso plico

e aggiungendo specifiche quote per

ogni componimento o coppie di poesie

presentate.

Art .5) Inviare il tutto in Posta prioritaria a:

LAGIP- DANIELA BRUNI C.

Via Laureati 89 / 63074-

San Benedetto Tronto - AP –

entro la data del 28 GIUGNO 2011

Farà fede la data del timbro postale

di partenza.

NOTA= Si pregano gli autori

–SE E' LORO POSSIBILE-

di inviare le composizioni

con un CONGRUO ANTICIPO,

onde facilitare le operazioni

di segreteria. Si ringrazia sentitamente!

Art 6) I partecipanti restano titolari dei diritti d'autore. Ricevendo iscrizioni non rispondenti a tutte le richieste di questo bando il concorrente non potrà partecipare al Premio. Nessun testo sarà pubblicato senza l'espresso permesso dell'autore. Nessun testo sarà restituito né ceduto a terzi. Non è prevista cerimonia di premiazione. I premi verranno spediti ai vincitori all'indirizzo da loro indicato, senza alcun tipo di contribuzione da parte sua e tramite Poste Italiane.La spedizione avverrà una volta pubblicata la classifica finale cosa che avverrà presumibilmente entro la fine dell'anno. La classifica finale sarà inviata agli organi di stampa cartacei

e on line. Chiunque vorrà informarsi in proprio, può consultare www.circoloculturaleluzi.net nella sez BANDI LETTERARI o scrivere, o inviare mail a: polisti@alice.it o telefonare solo nelle ore 19-20 al 3484703588

Art. 7) Ogni autore con la sua partecipazione e la firma sul proprio testo concede tacitamente il trattamento dei dati personali secondale disposizioni della attuale normativa LEGGE sulla PRIVACY. Si ribadisce che i dati degli autori non verranno ceduti a terzi a nessun titolo ma usati unicamente nell'ambito del Concorso per inoltrare, in invio nascosto ed esclusivo, comunicazioni a carattere culturale. L'organizzazione si riserva la facoltà, se obbligata per cause di forza maggiore di apportare modifiche minime alle procedure e ai tempi qui indicati. L'organizzazione non risponde di inconvenienti attribuibili ad altri come mancati recapiti e smarrimenti da parte di Poste Italiane e mancati arrivi al destinatario di e-mail.

La partecipazione al concorso "Idea Donna"implica la piena accettazione di tutti gli articoli del presente bando e con essa gli autori dichiarano tacitamente che: a)accettano l'invio di e-mail culturali al loro indirizzo di posta elettronica da parte dell'organizzazione.

b) le opere presentate sono frutto della loro creatività e che quindi non risultano essere plagi o rielaborazioni di altri autori: sollevando gli organizzatori da qualsiasi responsabilità. L'operato della giuria è insindacabile. Per ulteriori informazioni: polisti@alice.it oppure animusfrance@gmail.com

----------------------------------------------------------

I VINCITORI della Seconda Edizione

- SEZIONE A -

Poesia sul tema: Una donna indimenticabile

1 class. VINCITORE ASSOLUTO:

Vanina VIVIANI di Uggiate Trevano –Como

con il componimento: Giallo Incerto.

2 class. Gerardo Nardozza -

Rionero Vulture- PT

3 class Tiziana Monari –Prato

4 class Ines Scarparolo –Vicenza

5 class Giorgio Valdes Sestu –Cagliari

Segnalazione: Anna Maria Obadon -Ancona

Menzione d'onore Lucia Luceri –

S. Lazzaro Savena –Bologna

- SEZIONE B- Poesia a tema libero

1 class. VINCITORE ASSOLUTO

Rosario MASTROTA di Roma

con l'elaborato: Follia.

2 class. Giancarlo Angelici - Genova

3 class Caterina De Martino- Catania

4 class Giuseppe Mandia – Corciano - Perugia

5 class Carla Colombo- Imbresago LC

Segnalazione Anna Laura Cittadino -Rende -CS

Menzione d'onore Maria Grazia Frassi –

Robecco D'Oglio- Cremona

- SEZIONE C- Racconto breve

1 class. VINCITORE ASSOLUTO:

Elsa ZIGHETTI di Trieste

con il racconto: Solo una lettera.

2 class. Claudia Carraro - Dolo - Venezia

3 class Mario Aliprandi - Olginate LC

4 class Virginia Grassi - Potenza

5 class Isabella Pizzicotti – Ferrara

Segnalazione Vittorio Sartarelli - Trapani

Menzione d'on. Lenio Vallati - Zavorrano-GR

TARGA speciale alla creatività a

Teresa De Gaspari Marzialetti

RICONOSCIMENTI speciali.

Conferimento quale protagonista della Cultura.

Rosario Galdi – Patrizia Basilico- Simona Aiuti

– Donato Ladik- Alessandro Corsi-

Claudia Grendene - Simone Giunti-

Giovanna Ranzato -Raffaella Frese-

Agostino Marano-.Luca Giacometti-

Matteo Figliola-Marinella Fois-

ATTESTATO Giorgio Guarnaccia-

Emanuela Bertello -Giuseppe Montaquila-

Ernesto Papandrea – Giuseppe Bennardo-

Fabio Amato- Giuseppe De Matteo

Crescenza Caradonna- Daniel Solero-

------------------------------------------------

Vincitori della Prima Edizione



I VINCITORI DELLA PRIMA EDIZIONE

SEZIONE NARRATIVA BREVE

VINCITORE ASSOLUTO:

Rodolfo Vettorello - Milano

con l'elaborato "ISABELLE"

2.o class. Claudio Beccalossi-Verona

3.o class. Elsa Zighetti -Trieste

4.o class. Danilo Tabacchi –Carpi - Mo

5.o class. Alba Coglitore - Palermo

Menzione Bruno Benedetti -Terni

Segnalazione Silvio Madonna -Pescara

SEZIONE POESIA

VINCITORE ASSOLUTO:

Marinella Fois Capoterra - ( Cagliari )

con l'elaborato "NON DORMI STASERA"

2.o class. Fabiano Braccini -Milano

3.o class. Caterina De Martino -Catania

4.o class. Marzia Famiglini- Porto Recanati - Mc

5.o class. Fulvia Marconi – Ancona

Menzione Ludovica Mazzuccato

S.Martino di Venezze Ro

Segnalazione Gabriella Maddalena Macidi

Malo –Vi

Conferimento speciale

quale protagonista attivo della cultura agli artisti:

Elisabetta Freddi - Miriam De Michele-

Maria Teresa Montanaro- Teresa

Marzialetti De Gaspari- Ines Scarparolo-

Armando Romano- Laura Ficco-

Maria Clara Nardi- Onorina Lorenzetti-

Elena Auddino- Giuseppe Lucca-

Agatina Motta- Maria Pia Silvestrini-

Carla Colombo- Giuseppe Verga -

Maria Rosaria Calafati - Salvatore Macrì -

Federica Galli - Daniela Basti -

Alfonsina Campisano Cancemi-

Gloria Venturini - Sonia.M.R.Gagliardelli -

Dino Dispenza- Tiziana Monari-

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota